Sei sulla pagina 1di 2

DIO COMPAGNO DELL’UOMO

RIASSUNTO

Dio Compagno dell’uomo: la compassione trinitaria paradigma della soli-


darietà ecclesiale

Partendo dalla insufficienza teoretica di alcune posizioni culturali con-


temporanee circa la sofferenza di Dio, la teodicea di Hans Jonas e la conce-
zione del “Dio colpevole” di Ciancio, l’Autore propone, alla luce della ke-
nosis dell’Incarnazione e della Croce, un approccio teologico alla compas-
sione di Dio, Trinità d’amore immutabile, paradigma del conforto umano e
cristiano nel tempo della sofferenza. La certezza metafisica dell’immutabi-
lità di Dio sintetizza il paradosso e la trascendenza della sua compassione,
della sua fedeltà indefettibile che fonda e muove tutta la dinamica vitale, in
tutta giustizia fino all’assunzione dell’“impotenza-che-salva”. È un invito
ad un approccio teologico alla Onnipotenza di Dio più dialogante, secondo
l’analogia della fede cristiana che contempla nella vicenda storica di Gesù
Cristo il mistero del Dio Trinità, Compagno solidale con l’uomo che trova
nell’essere della Chiesa e del suo agire sollecito il suo luogo storico-profe-
tico di realizzazione. La rivelazione del Dio biblico coinvolto nella storia è
la risposta cristiana che svela come la potenza infinita dell’amore trinitario
supera l’impotenza della sofferenza e ci chiama ad un impegno di solida-
rietà e di conforto basato sulla valenza epistemica dell’amore e della comu-
nione.

SUMMARY

God, the companion of man: the Trinitarian compassion as paradigm of ec-


clesial solidarity

Starting from a theoretical insufficiency of our contemporary cultural


position, regarding the God’s affliction: the theodicy of Hans Jonas and the
conception of the “guilty God” of Ciancio, the Author suggests, through
the Kenosis of Incarnation and Cross, a theological approach to God’s

Camillianum, n. 23 - 2008 251


J.M. FAVI

compassion as an unchangeable Trinity of Love, the paradigm of human


and Christian comfort in the time of suffering. The metaphysical certainty
of God’s immutability summarizes the paradox and the transcendence of
the compassion and, of His indefectible fidelity, which moves the whole vi-
tal dynamism and the justice, till the assumption of “the impotence which
gives the salvation”. It’s a theological approach to the Omnipotence of a
dialoguing God, in base of the analogy of Christian faith, which considers
the mystery of Trinity in the history of Jesus Christ, Who reveals His his-
torical and prophetic realization in the Church. The Revelation of God in-
volved in the history is the “ Christian reply” which reveals how deeper is
the power of the Trinitarian Love than the impotence of suffering. That is
why we are all called to a task of solidarity and comfort based on love and
communion.

252 Camillianum, n. 23 - 2008

Potrebbero piacerti anche