Sei sulla pagina 1di 64

Podismo e Atletica

Anno 3° numero 2
Febbraio 2006 La rivista dei runners € 2,50
Poste Italiane s.p.a. - Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n°46) art. 1, comma 1, DCB Firenze 1
Mittente: UISP - Via de’ Vespucci c/o Impianti Sportivi La Trave - 50145 Firenze

- Risultati Firenze-Reggello e Stracastelnuovo


- Facciamo un po’ di sci di Fulvio Massini
- Prepariamo la Mezza Maratona di Firenze di Orlando Pizzolato
- Convenzione UISP-FIDAL e Campionati italiani UISP 2006
- Storia dell’atletica: Arturo Maffei di Gustavo Pallicca
In collaborazione con
*Ài“ˆ>∜˜ˆ
" / *, Ê
"* --6"\Ê`Ê£ä°äääÊ
Primi 10 assoluti maschili esclusi da categorie
Prime 5 assolute femminili escluse da categorie

>Ìi}œÀˆiÊ>ÃV…ˆˆ
A/M - 18-29 (1988-1977) dal 1° al 10°
B/M - 30-39 (1976-1967) dal 1° al 10°
C/M - 40-49 (1966-1957) dal 1° al 10°
D/M - 50-59 (1956-1947) dal 1° al 10°
E/M - 60 e oltre (1946 e precedenti) dal 1° al 10°

>Ìi}œÀˆiÊi““ˆ˜ˆˆ
A/F - 18-29 (1988-1977) dalla 1ª alla 5ª
B/F - 30-39 (1976-1967) dalla 1ª alla 5ª
C/F - 40-49 (1966-1957) dalla 1ª alla 5ª
D/F - 50-59 (1956-1947) dalla 1ª alla 5ª
E/F - 60 e oltre (1946 e precedenti) dalla 1ª alla 5ª
*Ài“ˆÊ«iÀÊÜVˆiÌD
1ª Class. € 300,00 - 2ª Class. € 200,00 - 3ª Class. € 100,00
La classifica verrà stilata in base al numero dei classificati della sola
gara competitiva. Le società per essere inserite in questa graduatoria
U.P. devono essere formate da almeno 10 atleti. In caso di parità vale la
Policiano somma dei piazzamenti di ogni singolo concorrente.
Premi in natura o materiale sportivo. Pacco gara a tutti i partecipanti.
Vige il regolamento UISP, obbligatorio certificato medico.
*œ`ˆÃ“œ i ̏ïV>
>ÊÀˆÛˆÃÌ>ÊÊÊ`iˆÊÀ՘˜iÀÃ

*Ài“ˆ>∜˜iÊ
>“«ˆœ˜>̜ÊÌ>ˆ>˜œÊ1-*

2006 Primi 3 di ogni categoria - 1° Medaglia + Maglietta - 2° e 3° medaglia

>Vœ˜>]ÊÓ{Ê>«ÀˆiÊ£cʓ>}}ˆœÊÓääÈ
-ˆÃÌi“>∜˜ˆÊ>LiÀ}…ˆiÀiÊiÊÀiÈ`i˜âˆ>ˆ
HOTEL LACONA - 4 STELLE
Sistemazioni alberghiere all’interno della sede organizzativa della maratona a due
passi dalla partenza e dall’arrivo delle tappe


>“«ˆœ˜>̜ÊÌ>ˆ>˜œÊ1-*Ê`ˆÊVœÀÃ>Ê>ÊÌ>««i SOLUZIONE IN PENSIONE COMPLETA
(5 pernottamenti dalla cena del 26 aprile al pranzo del 1° maggio - bevande incluse:
1⁄2 litro d’acqua e 1⁄4 di vino)

Î§Ê Vœ“>À>̜˜>Ê`i½܏>Ê`½ L>


- camera doppia o tripla € 299,00 - camera singola € 374,00
riduzione bambini in camera con i genitori: da 0 a 6 anni gratis, da 6 a 12 anni 50%
e’ possibile anticipare l’arrivo al 25 aprile con un supplemento di € 60,00 per
persona

{ÊÌ>««iÊ«iÀÊVœ“«iÃÈۈʎ“Ê{Ó]£™x RESIDENCE LACONA - 3 STELLE


Sistemazioni in appartamento solo pernottamento all’interno della sede
organizzativa della maratona a due passi dalla partenza e dall’arrivo delle tappe
SOLUZIONE IN RESIDENCE

ÓÈÊ>«Àˆiʇʣcʓ>}}ˆœÊÓääÈ
(7 pernottamenti dal 24 aprile al 1° maggio. Le tariffe includono le pulizie finali,
i consumi, la fornitura della biancheria da letto e da bagno. La pulizia finale
dell’angolo cottura e delle stoviglie è a carico del cliente)
- monolocale per 2 persone € 289,00 - monolocale per 3 persone € 319,00
- bilocale per 4 persone € 359,00 - bilocale per 5 persone € 399,00
TRANSFER GRATUITO
Gli atleti che parteciperanno alla maratona possono usufruire del servizio navetta
gratuito da e per il porto nei giorni di arrivo e partenza.
BIGLIETTI TRAGHETTO - Consegna diretta al porto di Piombino – Sconto 7%
I partecipanti alla manifestazione potranno beneficiare del 7% di sconto sui biglietti
traghetto acquistati entro il 4 aprile tramite gli uffici dell’Hotel e del Residence
Lacona con consegna diretta a Piombino e senza alcuna spesa di spedizione
aggiuntiva.
PRENOTA LA TUA ESTATE CON LO SCONTO DEL 20%
Inoltre, nei giorni della maratona sarà possibile prenotare le proprie vacanze estive
presso l’Hotel Lacona usufruendo di uno sconto privilegiato del 20%. (L’offerta non
è valida per il Residence Lacona)
*iÀʈ˜vœÀ“>∜˜ˆ\Ê ÃVÀˆâˆœ˜ˆÊi˜ÌÀœÊˆÊÓäÊ>«ÀˆiÊÓääÈ
œÊ>ÊÀ>}}ˆÕ˜}ˆ“i˜ÌœÊ`ˆÊÓxäÊVœ˜VœÀÀi˜Ìˆ°
ÜÜÜ°À՘˜iÀðˆÌ
i‡“>ˆ\ʈ˜vœJÀ՘˜iÀðˆÌ
ÜÜÜ°iVœ“>À>̅œ˜°ˆÌ +՜Ì>Ê`ˆÊˆÃVÀˆâˆœ˜iÊ`Êxä]ää
* ,Ê ",<" Ê Ê*, "/<" \
i‡“>ˆ\iL>JiVœ“>À>̅œ˜°ˆÌ œ˜ÊVœ“«ï̈Û>Ê`ÊÎä]ää œÌiÊiÊ,iÈ`i˜ViÊ>Vœ˜>ʇÊ6ˆ>iÊ`iˆÊœw]Êx{{
>LˆœÊˆ>ÃV…ˆÊÎÎÎÊǣǙ™ÈÈ -œœÊˆÃVÀˆâˆœ˜iÊÃi˜â>ÊÜ}}ˆœÀ˜œÊ`Êxä]ääÊ xÇäΣÊ>Vœ˜>Ê
>«œˆÛiÀˆ
>ÕÃ̜ʘ˜œVi˜ÌˆÊÎÎÎÊ{nÈxÓÈn ­Ãi˜â>ÊiÛi˜ÌˆÊVœi}>̈Ê>Ê̜ÕÀ® /i°ÊäxÈx™È{äx{ʇÊ>ÝÊäxÈx™È{£n™Ê‡Ê*œÃÌ>ÊiiÌÌÀœ˜ˆV>\Ê
LœœŽˆ˜}JÌÕÃV>˜…œÌiÃ°ˆÌʇʘÌiÀ˜iÌ\ÊÜÜÜ°ÌÕÃV>˜…œÌiÃ°ˆÌ

MODULO DI ISCRIZIONE ISOLA D’ELBA ECOMARATHON TOUR 2006


Da rispedire con copia versamento a Barbara Bonanno, via dei Platani 11/G - 50013 Campi Bisenzio o via fax 055 4249936

Cognome .................................... Nome ..................................... Luogo e Data di nascita ..........................................

Via e numero ...................................................................... CAP ..................... Città ...........................................

Società ............................................................... Cod. Società ................... Num. Tessera ........................................

Tel. o cell. ....................................... Fax .............................. e-mail ....................................................................

PER PARTECIPARE al Campionato Italiano di corse a tappe è necessario presentare la tessera UISP
ISCRIZIONE: € 50 Gara Competitiva e € 30 Non Competitiva con soggiorno in albergo convenzionato
SOLO ISCRIZIONE SENZA SOGGIORNO: € 50 (senza eventi collegati al tour)
PAGAMENTO TRAMITE BONIFICO BANCARIO: BANCO POSTA - C.C. 57647976 ABI 07601 CAB 02800 CIN X
#

VAGLIA POSTALE: intestato a Barbara Bonanno, via dei Platani 11/G - 50013 Campi Bisenzio
Due anni dopo
È il secondo compleanno per questa rivista. Può sembrare un fatto poco significativo ad alcuni, ma per chi conosce le difficoltà del
mondo dell’editoria, e in particolare quello dell’editoria sportiva riferita agli sport cosiddetti minori, due anni di vita per un giornale
sono un traguardo di grande rilievo. Soprattutto quando una pubblicazione, come questa, taglia questo traguardo in piena salute e con
incoraggianti prospettive per il futuro.
“Podismo e Atletica” è ormai diventato un punto di riferimento molto importante per gli appassionati di questo sport. Crediamo giusto dare
il merito della vittoria di questa scommessa a chi vi ha lavorato, con impegno e passione, fin dalla sua fondazione. La UISP ha seguito e inco-
raggiato la nascita di questa rivista, e il suo successo ci inorgoglisce e ci riempie di soddisfazione. Troppe sono le lacune nel panorama dell’infor-
mazione sportiva per non salutare in questa rivista uno dei pochi e preziosi strumenti al servizio di chi fa sport per passione e per diletto. Chi come
noi opera da molti anni nel mondo dello sport per tutti sa quanto è difficile recuperare spazi di informazione e di comunicazione in questo settore.
C’è bisogno di un doveroso tributo di attenzione per coloro che scelgono una pratica sportiva a misura di individuo e come esclusivo miglioramento
della propria qualità della vita, c’è bisogno di dargli strumenti di informazione e di riconoscimento della propria attività. Questa rivista ha fatto di
questo obiettivo la sua ragione principale di vita. Ed è proprio questo obiettivo, chiaro, semplice, onesto, a darle popolarità e successo.
Il grande risultato, che ci sembra giusto sottolineare in occasione di questo secondo compleanno, è che ci appaiono sicuri all’orizzonte altri com-
pleanni da festeggiare. Dobbiamo un grazie per questo a chi lavora a questo progetto editoriale, e soprattutto a coloro che lo leggono con sempre
maggiore interesse e partecipazione.
Ugo Bercigli Direttore Responsabile “Podismo e Atletica”

La REDAZIONE mette a
disposizione esperti per ri-
Indice
04
spondere a quesiti su allena-
mento, medicina, infortuni e
Parliamo di Mezza Maratona
di Orlando Pizzolato 41 Lettere
in redazione
alimentazione.
05
Inviate le vostre domande a:
Podismo e Atletica:
Presentazioni:
Strasimeno e Treviso 44 Trofeo Tre Province:
di Maria Luisa Tognelli

via de’ Vespucci c/o


07
Impianti Sportivi La Trave
Presentazioni:
Fucecchio e Elba M.Tour 50 Facciamo un po’ di sci
di Fulvio Massini
50145 Firenze
09
E-mail: podismo@runners.it
redazione@runners.it
Il calendario delle gare
di febbraio 51 Tendinopatie
di Damiano Fasciano

15 Le classifiche delle
gare di dicembre 52 Storia dell’atletica:
Arturo Maffei di Gustavo Pallicca

Podismo e Atletica
34
La rivista

Mensile Anno 3° n. 2 - febbraio 2006


dei runners
1ª Maratona della pace
a staffetta di Marzia Chiocchi 59 Maratona: il test
fondamentale di R. Albanesi
Reg. Trib. n°5321 del 6-2-2004

35 61
Direttore Responsabile: Ugo Bercigli
Direttore Editoriale: Barbara Bonanno
Commenti Condizione al top
Grafica ed impaginazione: Andrea Grassi alle gare di Massimo Santucci
Collaboratori: Leonardo Baccini, Andrea Bini, Marco Bonaiuti,
Sergio Califano, Stefano Cappellini, Marco Cecchella, Gianni

40
Cecconi, Marzia Chiocchi, Patrizia Cini, Franco Civai, Luciano
Facchini, Damiano Fasciano, Luigi Felicetti, Giancarlo Ignudi,
Fulvio Massini, Giuliano Menci, Gina Nesti, Gustavo Pallicca,
Camp. Italiani UISP 2006
e Convenzione UISP-FIDAL 62 Il ricondizionamento
di Tiziano Marzotti
David Parronchi, Ennio Sarli, Belinda Sorice, Maria Luisa To-
gnelli, Massimo Santucci, Augusto Innocenti, Tiziano Marzotti,
sito internet www.lagalla.it.
Fotografie:
Per abbonarsi
Piero Giacomelli, www.lagalla.it, Fabio Marranci, Andrea Zanobini
Le Foto delle copertine sono di Piero Giacomelli Nel mese di FEBBRAIO sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento per il
Classifiche gentilmente fornite 2006, 9 numeri (marzo-dicembre) a € 21,00
dagli organizzatori delle varie manifestazioni.
Versamento c/c 28613503 intestato a UISP Comitato di Firenze specificare
Editore Barbara Bonanno
Redazione c/o UISP nella causale “Abbonamento Rivista Podismo e Atletica”
via de’ Vespucci c/o Impianti Sportivi La Trave 50145 Firenze
cell. 333.1841505 - tel. 055.4286774
La ricevuta del versamento dovrà essere inviata via fax
Fax 055.4249936 al 055/4249936 oppure per posta alla Redazione Podismo e Atletica
E-mail: runners@aliceposta.it
c/o UISP via de’ Vespucci – Impianti Sportivi La Trave – 50145 Firenze
Stampa: Nuova Cesat Coop Firenze - Tiratura: 3200 copie
Abbonamenti spediti il 22-1-2006

Podismo e Atletica - 3
Prepariamo la mezza maratona
In collaborazione con Vivicittà di Firenze e
a cura di Orlando Pizzolato (1ª parte) cardiaca, oppure,
con lo stesso nume-

A
due mesi dalla gara si è nel pieno della prepa- ro di battiti, si è in
razione specifica e gli allenamenti che si de- grado di correre più
vono svolgere in questo periodo sono rivolti velocemente. Per
ad elevare la massima efficienza per correre a lungo verificare la forma
a ritmo sostenuto (capacità aerobica). Le sedute che fisica, in tabella ho
maggiormente influiscono su questo aspetto tecnico proposto due test.
sono quelle della corsa media e delle ripetute lunghe. In queste prove si deve prendere come riferimento
Anche le gare, sempre con l’intento di migliorare la la frequenza cardiaca che si tiene nella corsa media.
capacità aerobica, hanno una loro significativa im- La durata della prova è di 40’ per la categoria inter-
portanza, soprattutto quelle superiori ai 10 chilome- medi e di 50’ per gli evoluti. Mantenendo costante
tri. la frequenza cardiaca, in seguito al miglioramento
Progressivamente la forma fisica migliora ed il ren- della forma fisica, si dovrebbe percorrere più stra-
dimento è quindi più elevato. Tuttavia questo stato da. Questo test deve essere corso preferibilmente in
di condizione è soggettivo: ci sono, infatti, atleti che pista, oppure su strada, ma su percorso pianeggiante.
percepiscono un evidente miglioramento solamente Per confrontare i risultati dei test è preferibile correre
quando riducono il carico d’allenamento (come sarà con delle situazioni climatiche simili; il rendimento
proposto nel prossimo ciclo di preparazione), mentre che si ha con giornate umide, o ventose, o calde, è
altri evidenziano un incremento delle prestazioni an- diverso rispetto a quando le condizioni sono ottima-
che continuando ad allenarsi intensamente. A contri- li. Per ricreare le condizioni di gara si dovrebbero
buire a migliorare la condizione di forma intervengo- usare anche le stesse scarpe che si pensa di mettere il
no spesso anche i fattori climatici: la temperatura più giorno della gara.
mite, un clima più secco, sono aspetti che agiscono Anche per gli atleti della categoria esordienti è utile
positivamente sul fisico ed è quindi probabile che si diversificare l’allenamento. Nelle tabelle ho, infatti,
riesca a tenere andature più veloci rispetto alle setti- inserito la seduta di corsa media. Chi non ha mai par-
mane precedenti, quando faceva più freddo. È quindi tecipato ad una gara, ed è privo quindi di un punto di
bene aggiornare i ritmi di corsa delle varie sedute, uno stimolo allenante molto efficace. La gara rap- riferimento cronometrico, dovrebbe correre la seduta
che ricordo, dovrebbero fare riferimento al tempo presenta, infatti, una sollecitazione particolarmente di corsa media ad un ritmo di 20” al chilometro più
ottenuto in una recente gara di 10 chilometri (vedi difficile da ricreare in allenamento perché mancano velocemente rispetto a quella lenta.
tabella seguente). gli stimoli adeguati per dare il massimo di sé. In tabella sono sempre presenti gli allenamenti di
corsa lunga lenta, da correre preferibilmente su per-
Tipo di sedute LL CL CM CV RL 3 km RL 2 km RM RB corso collinare, ma che non sia troppo impegnativo.
Per rendere maggiore lo stimolo allenante suggerisco
Differenza al chilometro + 60” + 50” 25-30” 10-15” + 5” Ritmo gara - 5” - 20” di finire la seduta correndo aumentando leggermen-
te l’andatura. Basta aumentare anche di soli 10” al
Va bene quindi programmare, per questo periodo, un I miglioramenti sono anche evidenziabili, per chi chilometro l’andatura della corsa lenta per stimolare
paio di gare su questa distanza, utili sia per verificare si allena utilizzando il cardiofrequenzimetro, con l’organismo a lavorare con le residue energie che le
la propria condizione di forma, oltre che per svolgere un abbassamento, a parità di ritmo, della frequenza fibre muscolari hanno a disposizione dopo aver corso
a lungo. Oltre ad un’importante stimolazione fisica,
TABELLA PER ESORDIENTI terminare l’allenamento in progressione di ritmo è
utile per aumentare la fiducia in sé stessi.
Settimana lun. martedì mer. giovedì venerdì sabato domenica
30.1-5.2 R CL 55’ + AL 3 x 100m R CL 40’ + CM 5’ + CL 5’ R CL 50’ LL 1h10’ La 2ª parte della preparazione di Orlando Pizzolato
sarà pubblicata sul prossimo numero di Podismo e
6-12.2 R CL 55’ + AL 3 x 100m R CL 30’ + CM 10’ + CL 10’ R CL 50’ LL 1h20’
Atletica.
13-19.2 R CL 55’ + AL 5 x 100m R CL 30’ + CM 15’ + CL 10’ R CL 40’ LL 1h30’
20-26.2 R CL 50’ + AL 5 x 100m R CL 30’ + CM 15’ + CL 10’ R CL 50’ LL 1h20’ Note: prima delle sedute di CM, IT, RL e RM, deve
essere fatto il riscaldamento, una fase di corsa a ritmo
27.2-4.3 R CL 55’ + AL 5 x 100m R CL 20’ + CM 20’ + CL 10’ R CL 40’ LL 1h40’ facile, della durata di 20-30’. La seduta va conclusa
con 5-10’ di defaticamento, una corsa a ritmo blando,
TABELLA PER INTERMEDI più lenta di quella della CL.
Settimana lun. martedì mer. giovedì ven. sabato domenica SIGLE: ALL = Allunghi; CL =
30.1-5.2 R CL 50’ + AL 10 x 100m R RL 6 x 1km REC 4’ R CL 50’ LL 1h20’ Corsa Lenta; CM = Corsa Media;
G = Gara; IT = Interval Training;
6-12.2 R CL 50’ + AL 10 x 100m R RL 3 x 2km REC 5’ R CL 50’ CM 40’ o T oppure G 10km LL = Lungo Lento; REC = Re-
13-19.2 R CL 1h10’ R CM 40’ R CL 50’ AL 10 x 100m LL 1h30’ cupero; RL = Ripetute Lunghe;
RM = Ripetute Medie; RISC =
20-26.2 R CL 50’ + AL 10 x 100m R RL 4 x 2km REC 5’ R CL 50’ CM 40’ o T oppure G 10km Riscaldamento; T = Test.
27.2-4.3 R CL 1h15’ R CM 45’ R CL 50’ AL 10 x 100m LL1h40’

TABELLA PER EVOLUTI


Settimana lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30.1-5.2 R CL 1h00’ RM 8 x 1km REC 2’30 CL 50’ CL 45’ + CM 15’ CL 1h00’ CM 40’
6-12.2 R CL 1h00’ RL 4 x 2km REC 4’ CL 50’ CL 45’ + CM 15’ CL 1h00’ LL 1h30’
13-19.2 R CL 1h00’ + AL 10x100m CM 50’ CL 1h00’ IT 13x300m; REC 200m CL 1h00’ G 10-12km o RL 4 x 2km REC 4’
20-26.2 R CL 1h00’ CM 45’ CL 50’ RM 8 x 1km REC 2’30“ CL 50’ LL 1h45’
27.2-4.3 R IT 15x300m; REC 200m CL 1h00’ CM 50’ CL 50’ CL 1h00’ + AL 10x100m G 10-12km o RL 3 x 3km REC 5’

4 - Podismo e Atletica
Strasimeno 2006
città d’arte vicine: da Orvieto a Cortona, da Assisi a
Siena e Perugina. Inoltre, c’è la possibilità di visita-
re l’isola Maggiore (5 minuti di traghetto da Tuoro o
Passignano), dove hanno soggiornato San Francesco

L
a quinta edizione della “Strasimeno Ultramara- e il Barbarossa e dove l’artigianato locale propone i
thon” si svolgerà il prossimo 12 marzo. Peculia- famosi merletti di tradizione inglese; oppure l’oasi
rità della manifestazione è stata fin dall’inizio naturalistica dell’isola Polvese, per non parlare del
la sinergia con le quali hanno operato le due società percorso Annibalica proposto da Tuoro, il museo delle
umbre, la “Podistica AVIS Perugia” e il G.S. Filippide Barche e della pesca a Passignano e San Feliciano e
di Castiglione del Lago, l’una rappresentata da Enrico il percorso museale proposto da Castiglione del Lago,
Pompei con la sua lunga esperienza anche organizza- Città Pieve e Panicale con opere del nativo Pietro Van-
tiva, e l’altra rappresentata da Giovanni Farano con nucci (il Perugino) e altri interessanti affreschi.
la sua conoscenza più diretta della realtà locale del La Strasimeno, pur essendo una manifestazione gio-
Trasimeno. Ai due si aggiunge Maurizio Chionne, re- vane, vanta un palmares di assoluto rilievo mondiale,
sponsabile del settore dedicato ai farmacisti, dei quali visto che i vincitori sono stati i vari Sartori (tuttora
quest’anno si correrà la 5a edizione del Campionato detentore del record della manifestazione con 3h50’),
Italiano, abbinato al traguardo dei 15 km a Tuoro sul Ardemagni, una volta primo e una secondo battuto
Trasimeno. La Strasimeno propone un percorso sug- allo sprint dal marocchino Abdounj, e Fattore. Fra le
gestivo e spettacolare, e coloro che non sono in grado donne ha vinto la Sanna due volte, l’altoatesina Ire-
di percorrere l’intero periplo di 60 km potranno avere ne Senfter e la perugina Debora Bruni che, dopo la
un assaggio anche fermandosi ad uno dei tre traguardi maternità, ha annunciato il suo rientro nell’edizione
intermedi: 15, 23 e 32 chilometri. Da tutti i traguardi prossima.
intermedi parte un servizio di bus-navetta per il rien- Come certamente saprà chi ha gia partecipato alla cor-
tro a Castiglione del Lago, località di partenza. sa, l’organizzazione, pur animata da grande passione,
Proprio da piazza Gramsci a Castiglion del Lago, è costretta a fare i conti con risorse estremamente li-
luogo di partenza e splendida terrazza panoramica ai mitate. Ciò non toglie che come sempre si impegnerà
piedi della torre maschio della Fortezza del Leone, si per agevolare al massimo i partecipanti che potranno
può avere uno scorcio completo di quello che sarà poi usufruire di bus-navetta dai traguardi intermedi. Inol-
il percorso. La piazza è quindi anche un ottimo punto tre, anche quest’anno verrà organizzato un pasta-party
di riferimento costante dell’arrivo. sia la sera del sabato che il pomeriggio della gara.
Da qui si percorre la parte nord-orientale del lago, per Tutti i concorrenti della 60 km potranno ritirare il di-
raggiungere Touro sul Trasimeno passando dal bel- ploma di partecipazione pochi minuti dopo l’arrivo,
vedere di Puntabella e dalla vallata luogo del cruento oppure potranno richiederlo successivamente all’or-
scontro fra Romani e Cartaginesi, passando il torrente percorsa per intero dai nostri podisti e dove è posto il ganizzazione.
Sanguineto, che deve il suo nome al sangue dei legio- secondo traguardo della Strasimeno (km 23). Entran- Sono sempre di più i podisti toscani che partecipano
nari di Flaminio. A Tuoro è posto il primo traguardo do nel territorio del comune di Magione si percorre alla Strasimeno, forti anche della tradizione di ultra-
valevole anche come arrivo del campionato italiano uno dei tratti più duri (Montecolognola) ma anche più maratoneti impegnati in grandi classiche come il Pas-
farmacisti podisti, manifestazione nella manifesta- spettacolarmente belli, dove si domina dall’alto tutto satore e la Pistoia-Abetone.
zione in costante crescita qualitativa e quantitativa. il lago e le sue tre isole.
In questo primo tratto ai partecipanti che scelgono I gruppi organizzati che
l’opzione non competitiva viene proposto un tratto di partecipano alla cor-
pista ciclabile (circa 6 km) all’interno dei canneti del sa crescono di anno in
lago. Da Tuoro si raggiunge Passignano, altra perla anno, grazie anche alla
del lago con la sua bellissima passeggiata lungolago possibilità di visitare le

Treviso Marathon
L’
hanno chiamata “La maratona delle emozioni”, e chi l’ha corsa, sa bene
di cosa tratta. Sin dal debutto, avvenuto due anni fa, la Treviso Marathon
è entrata nel cuore di molti appassionati: con oltre tremila atleti nel 2005,
la corsa che si svolge nel territorio della Marca Trevigiana - terra di grandi risorse
culturali ed enogastronomiche - rappresenta già la sesta maratona italiana per nu-
mero di partecipanti.
Tra i fiori all’occhiello, un percorso scorrevole come pochi (42,195 km in leggera
ma costante discesa), una cornice di pubblico che ha spinto qualcuno a coniare
l’appellativo di “New York d’Italia” (200 mila spettatori secondo una stima fornita
dall’Ansa, la più autorevole agenzia di stampa nazionale) e la certezza di un’orga-
nizzazione collaudata e che mette sempre al primo posto le esigenze del podista,
senza distinzione tra il campione e l’atleta di livello amatoriale. - ipotizzano, per la terza edizione, un ulteriore incremento della partecipazione.
Treviso è soprannominata “Il giardino di Venezia”. Il capoluogo della Marca dista Un obiettivo senz’altro alla portata, dopo che a fine 2005 la Treviso Marathon ha
appena 30 chilometri dalla città lagunare, ma la maratona trevigiana è, in realtà, annunciato di aver già superato i 2.500 iscritti.
un appuntamento che brilla di luce propria e merita di essere assaporato sino in Difficile, del resto, resistere al richiamo di una maratona che, pur allineandosi agli
fondo: per le sue caratteristiche tecniche, ma anche per la bellezza e l’ospitalità del standard organizzativi delle principali gare
territorio in cui si svolge. internazionali, fissa in appena 15 euro il co-
Il 12 marzo si correrà sull’ormai tradizionale percorso che collega Vittorio Veneto sto dell’iscrizione, prevedendo addirittura
a Treviso. Un tracciato rapido, che nelle prime due edizioni della gara ha esaltato la restituzione della quota a tutti gli atleti
Fabio Rinaldi e Denis Curzi (entrambi, nella Marca, hanno realizzato il primato che hanno richiesto un pettorale entro il 31
personale, abbassando il record della gara sino a 2h11’37”), e che, dopo aver tocca- dicembre e concluderanno regolarmente
to nove Comuni, si concluderà in Piazza dei Signori, il “salotto buono” di Treviso. la gara (6 ore il tempo massimo su strade
Dopo il successo incontrato interamente chiuse al traffico, con servizio
all’esordio, anche nel 2005 gratuito di bus navetta dal capoluogo alla
Treviso Marathon si è confer- partenza e la possibilità di ritirare il petto-
mata tra le più popolari corse rale anche nella mattinata di gara).
italiane. Ma gli organizzatori, Per tutti coloro che decideranno di parte-
impegnati pure nell’allesti- cipare alla Treviso Marathon nell’arco di
mento di un ricco cartellone tempo compreso tra il 1° gennaio e il 2
di eventi collaterali - tre giorni marzo, la quota d’iscrizione rimarrà invece
d’intrattenimento, con un cen- fissata a 15 euro, senza alcun sovrapprezzo
tro fieristico che si svilupperà per gli atleti stranieri.
su tre piazze del capoluogo A Treviso la maratona è veramente

Podismo e Atletica - 5
6 - Podismo e Atletica
Alessandro
Lambruschini
lancia la mezza
di Fucecchio
L’
Atletica Fucecchio e il G.S. Pieve a Ripoli, insieme all’olim- Quante corse ho fatto a perdifiato tra Massarella e La Torre giù per
pionico dei 3000 siepi Alessandro Lambruschini, organizza- le pinete, tra le campagne attorno al padule della mia bella amata
no per il 26 febbraio la Mezza Maratona città di Fucecchio Fucecchio. Nei pochi giorni freddi dell’inverno toscano, con il ven-
di km 21,097 e una non competitiva di km 5 e 10. to di tramontana che frenava il mio incedere o nell’afa della sera
Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre il 24 febbraio. Pos- d’estate che invece di fiaccarmi mi davano energia e vigore. Ho ro-
sono partecipare tutti coloro che abbiano vinato l’asfalto delle stradine di campagna
compiuto il 18° anno di età tesserati Fidal, che circondano “il mio amato borgo” con le
UISP o altre federazioni ed enti di promo- suole delle mie Diadora a forza di inseguire
zione sportiva, oppure liberi ma in possesso i miei sogni di vittoria. Ora che i giorni e gli
di certificato medico di idoneità alla pratica anni sono volati, conto le medaglie, rievoco
sportiva agonistica, da presentare al momen- le vittorie, accetto con più rassegnazione le
to dell’iscrizione. sconfitte e al termine della carriera vorrei
Per la non competitiva è possibile iscriversi essere un esempio positivo per i miei concit-
fino a 15 minuti prima della partenza. Quota tadini, per questo io tendenzialmente schi-
iscrizioni: euro 12 comprensiva di euro 5 per vo e riservato, mi sento onorato che la mia
cauzione chip entro il 10 febbraio 2006; euro società, sulla scia dei miei successi, voglia
15 comprensiva di euro 5 per cauzione chip dedicarmi la Mezza Maratona Città di Fu-
dall’11 febbraio 2006 fino al 24 febbraio cecchio che si svolgerà il 26 febbraio.
2006.
Ai primi 200 iscritti alla Mezza Maratona: Alessandro Lambruschini
polo, pacco alimentare e maglietta. Dal 201° (Promotore della manifestazione)
in poi maglietta e pacco alimentare. Non si info@mezzamaratonafucecchio.it
accettano iscrizioni telefoniche o prive di www.mezzamaratonafucecchio.it
relativa quota. Percorso omologato Fidal. tel. 339.2579833 (Sig. Libraschi)
Ristori e spugnaggi sono previsti ogni 5 km. fax 0571.30845

All’Isola d’Elba Alla 100 km del passatore


il Campionato italiano
il campionato di Ultramaratona 2006
italiano UISP
P
Golfo di Lacona, alla scoperta dei luoghi più
affascinanti e selvaggi della splendida isola er la nona volta consecutiva, la 100
dell’Arcipelago Toscano. km del Passatore “Firenze-Faenza”
di corsa a tappe Gli atleti, provenienti da ogni parte d’Italia,
avranno anche la possibilità di correre singole
sarà valevole per i titoli italiani asso-
luti di ultramaratona. È stato il consiglio fe-
tappe senza partecipare a tutto il tour, oppure derale della Fidal ad assegnare tale compito
Le maglie tricolori saranno alla gran fondo tosco-romagnola, giunta al-
di iscriversi alle non competitive, di chilome-
assegnate durante la terza edizione traggio inferiore ma ugualmente di grande fa- la sua 34ª edizione, in programma il 27 e 28
dell’Elba Ecomarathon Tour, scino. maggio 2006.
in programma dal 26 al 30 aprile. Il Team Runners, organizzatore dell’Elba È dal 1998 che la 100 km del Passatore è
valevole quale prova unica per il campio-

L
Ecomarathon Tour, ha in programma diversi
a terza edizione dell’Elba Ecomara- eventi che si affiancheranno allo svolgimento nato italiano assoluto Fidal di gran fondo.
thon Tour, in programma dal 26 al 30 delle tappe. Dopo le escursioni del 2005, con Parallelamente, sempre dal 1998, il “Passa-
aprile 2006 a Lacona (Capoliveri), sarà la visita alla Casa del Parco e il giro in barca tore”, ha assegnato anche i titoli di campio-
valida come prova di Campionato Italiano che regalò la sorpresa dell’avvistamento di un ne italiano master per le diverse categorie di
UISP di corsa a tappe. branco di delfini, per quest’anno sono previ- età, eccetto le edizioni 2000 e 2001
L’importante riconoscimento arriva dopo due ste altre gite, tra le quali la visita alla vecchia
edizioni caratterizzate da un’organizzazione miniera di Porto Azzurro, con un simpatico e
curata nei minimi particolari, attenta alle ne- affascinante giro sotterraneo a bordo del “Tre-
cessità dei primi come degli ultimi classificati, nino della Miniera”.
in linea quindi con le peculiarità della UISP, Ogni sera inoltre, nella sala riunioni della
che da sempre promuove lo sport per tutti. struttura che ospiterà gli atleti del Tour, dopo la
L’istituzione di un Campionato Italiano confer- presentazione della tappa del giorno successi-
ma inoltre il successo sempre maggiore delle vo, ci sarà spazio per attività ricreative, giochi
corse a tappe, che permettono di coniugare il e convegni. Una vera festa sportiva insomma,
podismo alla cultura, per una vacanza sportiva con premi per tutte le categorie e per le socie-
da trascorrere insieme alla propria famiglia o ai tà.
propri amici.
I percorsi delle 4 tappe daranno un chilome- 3° ELBA ECOMARATHON TOUR
traggio complessivo di 42,195 km; una ve- 26/30 aprile 2006 - Capoliveri (LI)
ra e propria maratona a tappe quindi, con i www.ecomarathon.it
percorsi che si snoderanno lungo i sentieri del elba@ecomarathon.it

Podismo e Atletica - 7
8 - Podismo e Atletica
Il calendario delle gare
pazione € 1,00 - per inf. 055.689826 - 055.695030 - distanze varie - ritrovo c/o Parco della Marinella (vi-
- 320.0314380 cino Multisala Vis Pathè, zona Gigli) - inizio partenze
ore 15.00 - iscrizione € 3,00 - cat. giovanili € 1,00
Domenica 5 febbraio - Gallina (SI) - 9ª CAMPE- - per inf. 339.8869470 - assogranfonte@virgilio.it
STRE DELLA VAL D’ORCIA - competitiva di km
Gli organizzatori che vogliono vedere pubblicati i 11 - passeggiata di km 7 - percorsi ridotti per cat. Domenica 19 febbraio - Pietrasanta (LU) – 1° MA-
dati delle loro manifestazioni sul presente calen- giovanili - ritrovo c/o Centro Civico - partenza ore RATONINA CITTA’ DI PIETRASANTA - competitiva
dario, dovranno far pervenire entro il giorno 10 del 9.15 passeggiata e cat. giovanili - ore 9.30 cat. di km 21,097 e non competitiva di km 10 – ritrovo
mese precedente i dati alla redazione al seguenti fax: maggiori - iscrizione € 2,00 - per inf. 0577.271567 piazza del Duomo – partenza ore 9.30 – iscrizione €
055 4249936 (Uisp Siena) 10,00 entro il 15.02 – dopo € 15,00 – dal 301 iscritto
o via e-mail a runners@aliceposta.it iscrizione € 5,00 - per inf. 335.7449539 – www.atlet
Sabato 11 febbraio - La Serra di San Miniato (PI) icapietrasanta.it
Si consiglia ai lettori di verificare sempre, telefo-
- 1° CROSS BIANCOGIALLO - campestre compe-
nando agli organizzatori, le date di effettuazione
titiva di km 6 (uomini) e km 4,800 (donne e veterani Domenica 19 febbraio - Oste - Montemurlo (PO)
delle manifestazioni presenti nel calendario.
e argento) - ritrovo c/o Crossdromo La Serra - inizio - LA 33ª SCARPINATA DEL PIEDONE - competitiva
CALENDARIO VALIDO FINO AL 19 marzo 2006 partenze ore 15.30 - assoluti ore 16.00 - iscrizione € di km 15 e non competitiva di km 4 - ritrovo c/o Circo-
4,00 - per inf. 335.5450071 - www.podismoilponte.it lo Arci Nuova Europa - piazza Amendola - partenza
ore 9.00 - iscrizione € 4,00 - per inf. 0574.791357
Domenica 12 febbraio - Prato - 19° TROFEO (ore pasti) - tel./fax 0574.791119
TOSCANA A.S.M. - competitiva di km 16 e non competitiva di
km 4/8/16 - ritrovo c/o Sede A.S.M. - via Paronese, Domenica 19 febbraio - Scandicci (FI) – 3°
Febbraio 110 - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - per inf. MEZZA MARATONA CITTA’ DI SCANDICCI - com-
0574.631984 - 335.5938601 petitiva di km 21,097 e non competitiva di km 10 e
Domenica 5 febbraio - Iolo (PO) - TROFEO 4 - ritrovo c/o Circolo Arci Il Ponte - piazza Piave 2
POLISPORTIVA IOLO - non competitiva di km 14/ Domenica 12 febbraio - San Miniato Basso (PI) - - partenza ore 9.30 - iscrizione € 7,00 - il giorno della
7/3,500 - ritrovo c/o Circolo Arci - partenza ore 9.00 23° TROFEO CASA CULTURALE - Trofeo Lucche- gara € 12,00 (competitiva) – gara non competitiva
- iscrizione € 3,00 (i primi 500 iscritti), dopo € 0,50 se - Trofeo Pisano e Tre Province - non competitiva € 4,00 con premio di partecipazione o € 7,00 con
senza premio partecipazione - per inf. 0574.620482 di km 2/6/12/17/24 - partenza ore 8.00/8.30 - iscrizio- pacco gara – per inf. 055.253722
- 339.1508092 ne € 2,00 - per inf. 0571.400227 - 0571.419493
Domenica 19 febbraio - Porcari (LU) - 22ª POR-
Domenica 5 febbraio - Pontasserchio (PI) - 28ª Domenica 12 febbraio - Castelnuovo di Subbiano CARI CORRE - Trofeo Lucchese - Tre Province
DAL FIUME SERCHIO AI MONTI PISANI - Trofeo (AR) - CORRI DA MARINO - competitiva di km - Trofeo Pisano - non competitiva di km 3/5/12/20/25
Lucchese - Trofeo Pisano e Tre Province - non 13,500 - non competitiva di km 5 - ritrovo c/o Mega- - ritrovo c/o piazza del Mercato - partenza libera
competitiva di km 2/6/13/19 - ritrovo c/o Circolo Arci store di Marino Fa Mercato - partenza ore 9.30 - cat. dalle ore 8.15 alle 9.00 - iscrizione € 2,00 - per inf.
Pappiana - partenza ore 8.00/8.30 - iscrizione € 2,00 giovanili ore 11.00 - per inf. 0575.979153 0583.299715 - 0583.298120
- per inf. 050.862120
Domenica 12 febbraio - Cercina - Sesto F.no Domenica 19 febbraio - Parco delle Cascine di
Domenica 5 febbraio - Torre del Lago (LU) - (FI) - 17° PASSEGGIATA TRA GLI ULIVI - non Tavola (PO) - 3ª PROVA CAMPIONATO INTER-
MEZZA MARATONA PUCCINI - competitiva di km competitiva di km 6 e 12 – ritrovo c/o Circolo Arci ZONALE CORSA CAMPESTRE UISP PRATO-PI-
21,097 e non competitiva di km 4 - ritrovo piazza Cercina – partenza ore 9.00 – iscrizioni € 3,00 - per STOIA - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - cat.
della Pace - partenza ore 10.00 - iscrizione € 25,00 inf. 328.9552505 – 055.402125 giovanili gratuita - per inf. 0574.691133 (Uisp Prato)
(comprensivo cauzione chip € 10,00) - non competi- - 347.5402688
tiva € 5,00 - per inf. 0584.963696 - fax 0584.943703 Domenica 12 febbraio - Dicomano (FI) - COPPA
CARNEVALE - non competitiva di km 14 e 5 - ritrovo Sabato 25 febbraio – Livorno – 34° MARATONINA
Domenica 5 febbraio - Empoli (FI) - 16ª TRA LE piazza della Repubblica - partenza ore 9.00 - iscri- DI FINE INVERNO – competitiva di km 11 – ritrovo
COLLINE EMPOLESI - semicompetitiva di km zione € 3,00 - senza premio partecipazione € 1,00 c/o Campo Scuola – partenza ore 15.00 – iscrizione
16,800 e non competitiva di km 7 - ritrovo c/o Circolo - per inf. 055.8385407 - 339.8311883 € 3,00 – per inf. 349.8539448 – 328.3332636
Arci Le Cascine - via Meucci - partenza ore 9.00
- iscrizione € 3,00 - senza premio partecipazione € Sabato 18 febbraio - Viareggio (LU) - 2ª RETRO- Domenica 26 febbraio - Fucecchio (FI) - MEZZA
1,00 - per inf. 338.2686199 - 333.4683796 RUNNING ON THE BEACH - corsa all’indietro di MARATONA CITTÀ DI FUCECCHIO - competitiva
km 1,200 - ritrovo Balena 2000 - viale Margherita di km 21,097 e non competitiva di 5 e 10 km - par-
Domenica 5 febbraio - Firenze - 20° TROFEO OL- - partenza ore 16.00 - per inf. 347.6715847 tenza ore 9.30 - iscrizioni entro il 10.2 € 12,00 (com-
TRARNO - non competitiva di km 14 e 7,400 - ritrovo preso cauzione chip € 5,00), entro il 24.2 € 15,00
c/o Circolo Vie Nuove - viale Giannotti, 13 - partenza Sabato 18 febbraio - Campi Bisenzio (FI) - 3ª (compreso cauzione chip), non competitiva € 3,00
ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - senza premio parteci- CAMPESTRE CAMPIONATO PROVINCIALE CSI anche la mattina della gara - per inf. 339.2579833
- 333.9052289 - 348.0431844

PUBBLICAZIONE DI LETTERE ED ARTICOLI Domenica 26 febbraio – Signa (FI) – 2° DUA-


La pubblicazione di qualsiasi articolo, lettera o notizia è gratuita. Le prestazioni professionali e le collaborazioni sono a THLON SPRINT MOUNTAIN BIKE – competitiva
titolo gratuito. Manoscritti e fotografie anche se non pubblicati non si restituiscono in nessun caso. di km 5 di corsa + 16 mountan bike + 2,500 di corsa
PUBBLICAZIONE DI CLASSIFICHE – ritrovo c/o Stato Libero dei Renai – partenza ore
La pubblicazione di qualsiasi classifica è gratuita. 10.45 donne – ore 11.00 uomini - iscrizione € 10,00
– per inf. 393.1110353 – 347.3651110
PUBBLICAZIONE DI CORSE IN CALENDARIO
La pubblicazione delle corse in calendario è gratuita. Per essere inserite in calendario, dovranno pervenire alla redazione
via fax o posta elettronica entro i primi del mese precedente.
Domenica 26 febbraio - Grassina (FI) - 30° TRO-
FEO B. SASI - non competitiva di km 16 e 7 - per
LA PUBBLICAZIONE DI SPAZI PUBBLICITARI E’ A PAGAMENTO inf. 055.641389
¼ di pagina € 80,00 - Mezza pagina € 150,00 - Pagina intera € 260,00 - Seconda e terza di copertina € 500,00
- Quarta di copertina € 750,00. Sui prezzi di listino per gli spazi commerciali deve essere sommata l’I.V.A. 20%. Il
Domenica 26 febbraio - Cascina (PI) - 30ª DAL-
materiale deve essere inviato entro il giorno 10 del mese precendente.
L’ARNO ALLA VERRU’A - Trofeo Pisano, Tre Pro-
vince e Trofeo Lucchese - non competitiva km 2/6/
PER LE TUE INSERZIONI PUBBLICITARIE E SE VUOI DIVENTARE UN PUNTO VENDITA
13/21 - ritrovo campo sportivo di Cascina - partenza
CONTATTA IL 333 1841505 - 333 7179966 ore 8.15 - iscrizione € 2,00 - per inf. 050.741045

Podismo e Atletica - 9
Domenica 26 febbraio - Siena - 6ª CORRI NEL
VERDE - non competitiva di km 12 - ritrovo c/o Pub- LIGURIA Domenica 12 febbraio - Basilicanova (PR) - 18°
TROFEO AVIS MONTECHIARUGOLO - corsa
blica Assistenza - viale Mazzini - partenza ore 9.30 podistica di km 6/12 - partenza ore 8.30-9.00 - per
- iscrizione € 2,00 - per inf. 0577.271567 Febbraio inf. 0521.682032
Domenica 5 febbraio - Genova - 18ª FOCE-RECCO
Marzo - competitiva di km 19 – per inf. 010.2471463 (Uisp) Domenica 12 febbraio - Fusignano (RA) - FUSO-
LOPETT - corsa podistica di km 2,500/7/21 - per inf.
Sabato 4 marzo - Firenze - 21ª ROSAMIMOSA - com- Domenica 5 febbraio - Luni - Ortonovo (SP) 338.2329085
petitiva di km 8 e non competitiva di km 4 - riservata alle - 4ª ARCHEOMARATHON DI LUNI - competitiva
sole donne - per inf. 055.7323353 a staffetta nella zona archeologica di Luni sulla Domenica 12 febbraio - Fanano (MO) - 1ª
distanza di km 6x7 atleti per un totale di km 42 - CIASPOLE IN APPENNINO - competitiva di
Sabato 4 marzo - Uliveto Terme (PI) - 8ª ROSA ritrovo c/o ingresso Museo Archeologico - partenza km 5 con le racchette da neve - non competitiva
PARADISA - Criterium Podistico Toscano - competitiva ore 9.00 - iscrizione € 2,00 per partecipante - per inf. di km 5 - ritrovo loc. Cimoncino - partenza ore
di km 7 e non competitiva km. 7 - partenza ore 15.30 0187.711308 11.00 - iscrizione € 12,00 - per inf. 059.236068
- iscrizione € 3,00 - gratuita per le donne - per inf. - www.csimodena.it
050.574981 - 335.5792220 Domenica 12 febbraio - Santa Margherita Ligure
(GE) - MEZZA MARATONA DELLE DUE PERLE - Domenica 19 febbraio - Ferrara - CORRIFERRA-
Domenica 5 marzo - Montemurlo (PO) - 5° GIRO corsa podistica di km 21,097 - per inf. 0185.283412 RA HALF MARATHON - competitiva di km 21,097
DI JAVELLO - semicompetitiva di km 16,800 e non - partenza ore 10.00 - iscrizione € 15,00 - per inf.
competitiva di km 3,700 e 16,800 - percorsi ridotti per Domenica 12 febbraio - Arcola (SP) - 6ª SGAM- 0532.449133 - fax 0532.459133
cat. Giovanili - ritrovo piazza della Libertà - partenza BATA ARCOLANA - corsa podistica di km 7 e 14
ore 9.15 - iscrizione € 3,00 - per inf. 0574.799460 - fax - ritrovo c/o River Sporting Club - partenza ore 9.00 Domenica 19 febbraio – Borgo Panigale (BO)
0574.24001 - per inf. 0187.986772 – CAMMINATA DI PONTELUNGO – corsa podistica
di km 11/7/3 – ritrovo c/o Ipercoop – partenza ore
Domenica 5 marzo - Ugnano (FI) - 36ª SCARPI- Domenica 26 febbraio - Riccò del Golfo (SP) - 9ª 9.00 – per inf. 051.563446
NATA UGNANESE - competitiva di km 15 - per inf. MARCIA ANTICHI BORGHI DI RICCO’ - corsa po-
055.782613 distica di km 8 e 13 - ritrovo c/o Palestra Comunale Domenica 19 febbraio – Busseto (PR) – 23ª
- partenza ore 9.00 - per inf. 0187.825575 STRABUSSETO IN MASCHERA – corsa podistica
Domenica 5 marzo - Vorno (LU) - 32ª PASSEGGIATA di km 6/12/21 – partenza ore 8.30/9.00 – per inf.
TRA I BOSCHI - non competitiva di km 2/5/12/17/25/32 0524.91155
- Trofeo Lucchese e Trofeo Tre Province - partenza
Marzo
ore 8.00/8.30 - iscrizione € 2,00 - per inf. 0583.971131
Domenica 5 marzo - Lerici (SP) - 13ª FESTA DEL- Domenica 26 febbraio – Castenaso (BO) – 30ª
- 0583.971244
LA MIMOSA - corsa podistica di km 6 e 12 - ritrovo CAMMINATA DI CASTENASO – competitiva di km
c/o Piscine in loc. Venere Azzurra - partenza ore 10 e non competitiva di km 11/8/3,500 – partenza
Domenica 5 marzo - Lari (PI) - 14ª LARI VERDELON- ore 9.00 (non competitiva) – ore 9.45 (competitiva)
8.30 - per inf. 0187.524142
GA - Trofeo Pisano - non competitiva di km 7/14/21 – partenza da via dello Sport - per inf. 051.784374
- Partenza ore 8.00/8.30 - iscrizioni € 2,00 - per inf.
Domenica 12 marzo - Rio Maggiore (SP) - 3ª NEL
0587.684411
PARCO NAZIONALE DELLE CINQUETERRE Domenica 26 febbraio - Forlì (FC) - MARATONINA
- corsa podistica di km 8/18/25 - partenza ore 9.00 DI FORLÌ - corsa podistica di km 21/8/2,500 - per inf.
Domenica 12 marzo - Vicopisano (PI) - 25° TROFEO 0543.703291
- per inf. 0187.713064 - 0187.738533
BRUNELLESCHI - Trofeo Tre Province - non compe-
titiva di km 4/8/15/25 - partenza dalle ore 8.00/8.30 Domenica 26 febbraio - Fontanellato (PR) - 14
- iscrizione € 2,00 - per inf. 050.798735 MIGLIA DI FONTANELLATO - corsa podistica di km
EMILIA ROMAGNA 21 - per inf. 0524.580136
Domenica 12 marzo - Chiesanuova (PO) - 22° SCAR-
PINATA PER LE COLLINE PRATESI - semicompetitiva Febbraio Domenica 26 febbraio - Salsomaggiore Terme
di km 14 e non competitiva di km 6 - ritrovo c/o Circolo (PR) - MARATONA DELLE TERRE VERDIANE
A. Grassi - v. Montalese - partenza ore 9.00 - iscrizione Domenica 5 febbraio - Vicofertile (PR) - 4ª ATH- - competitiva di km 42,195 - per inf. 0524.580146
€ 3,00 - per inf. 0574.462997 - 0574.467362 LETES RUN - competitiva di km 11,750 - partenza - 347.4800162
ore 9.30 - per inf. 338.1765405 - fax 0521.671168
Domenica 12 marzo - San Colombano (LU) - CORSA Marzo
PODISTICA - Trofeo Lucchese - non competitiva di km Domenica 5 febbraio - Bertinoro (FC) - 34ª MAR-
1/5/12/18 - partenza dalle ore 8.15 alle ore 9.00 - iscri- CIA DELLE 5 VILLE - corsa podistica di km 2,500/6/ Domenica 5 marzo - Bologna - 25ª CAMMINATA
zione € 2,00 - per inf. 0583.511504 13 - partenza ore 9.30 - per inf. 0543.445330 DELLA MIMOSA - corsa podistica di km 3/8/12 -
partenza ore 8.30/9.00 - per inf. 051.384157
Domenica 12 marzo - Selvatelle - Terricciola (PI) Domenica 5 febbraio - Piacenza (PC) - 25ª MAR-
- 32ª SGRANCHITA IN VALDERA - Trofeo Pisano - CIA DI SAN VALENTINO - corsa podistica di km 5/ Domenica 5 marzo – Piacenza – 6ª STRAPIA-
non competitiva di km 20/12/6 - partenza ore 8.00/8.30 12/18 - ritrovo loc. Montale - partenza ore 8.00/9.00 CENZA HALF MARATHON FOR UNICEF – corsa
- iscrizione € 2,00 - per inf. 0587.653009 - per inf. 0523.6128321 podistica di km 21/5/10 – partenza ore 9.30/10.00
– per inf. 0523.364094
Domenica 12 marzo - Lastra a Signa (FI) - 25ª LA Domenica 5 febbraio - Vicofertile (PR) - 30ª LUN-
…. STRAPAZZA - competitiva di km 10 - per inf. GO I CONFINI DI VICOFERTILE - corsa podistica di Domenica 5 marzo - Salsomaggiore Terme (PR)
348.9308614 km 6/12 - ritrovo ore 8.30/9.00 - per inf. 338.165405 - MARCIA DEGLI ALPINI - corsa podistica di km
6/14 - ritrovo loc. Tabiano Terme - partenza ore
Domenica 12 marzo - San Donato in Collina (FI) - 29ª Domenica 5 febbraio - Zola Pedrosa (BO) - TRO- 8.00/8.30 - per inf. 0524.571287
SCARPINATA TRA GLI ULIVI - non competitiva di km FEO LOLLI AUTO - corsa podistica di km 21/12/7/2
12 e 4 - partenza dal Circolo Arci - per inf. 055.699250 - ritrovo via Dozza 90 - partenza ore 9.00 - per inf. Domenica 5 marzo – Ravenna (RA) – 32ª VALLI
051.758650 E PINETE – corsa podistica di km 2,500/6/21 – par-
Domenica 19 marzo - Castagneto Carducci (LI) tenza ore 9.30 – per inf. 0544.404082
- STRADE DEL VINO HALF MARATHON CORSA Domenica 12 febbraio - Granarolo dell’Emilia
DEGLI ETRUSCHI - competitiva di km 21 -per inf. (BO) - PROVA CAMPIONATO PROV. FIDAL/UISP Domenica 12 marzo – Pieve di Cento (BO) – 23ª
339.2785080 - www.comune.castagneto-carducci.li.it - corsa podistica di km 10 - partenza ore 9.10 - non MARATONINA DELLE QUATTRO PORTE – com-
competitiva di km 3/7/12,500 - partenza ore 9.00 petitiva di km 21,097 – partenza ore 10.00 – iscrizio-
Domenica 19 marzo - Pistoia - MARATONINA CITTÀ - per inf. 392.0090614 - 051.761531 ne € 10,00 - per inf. 051.974254
DI PISTOIA - competitiva di km 21,097 - partenza
ore 9.30 - iscrizione € 7,00 - per inf. 0573.452648 Domenica 12 febbraio - Caorso (PC) - 20ª MAR- Domenica 12 marzo - Reggiolo (RE) – REGGIO-
- 339.4901665 CIA CAORSANA - corsa podistica di km 6/11/17 LO HALF MARATHON – corsa podistica di km 21 e
- partenza ore 8.00-9.00 - per inf. 0523.821950 6 – per inf. 0522.972493
10 - Podismo e Atletica
Domenica 19 febbraio - Ferrara - CORRIFER-
UMBRIA VENETO RARA HALF MARATHON - competitiva di km
21,097 - partenza ore 10.00 - iscrizione € 15,00
Febbraio Febbraio - per inf. 0532.449133 - fax 0532.459133

Domenica 5 febbraio - Cannara - Loc. Casone Domenica 5 febbraio - San Salvaro (PD) - 14ª CA- Domenica 19 febbraio - Centobuchi di
(PG) - MED. D’ORO P. NALLI - Valida Brevetto MINADA SU E ZO PAR LA FRATTA - corsa podisti- Monteprandone (AP) - MEZZA MARATONA
Stramarciatore - corsa podistica di km 11 e non ca di km 20/13/5 - partenza ore 8.30/9.30 - iscrizione CITTÀ DI CENTOBUCHI - competitiva di km
competitiva di km 5 - ritrovo parco XXV Aprile € 2,30 - solo ristori € 1,30 - per inf. 0429.809113 21,097 - per inf. 0735.704195 - 0735.702624
- partenza ore 10.00 - per inf. 075.395002 - tel./fax
075.8042873 Domenica 12 febbraio – Concamarise (VR) Domenica 19 febbraio - Pietrasanta (LU)
- 9ª CONCA PAR LA SANOA - corsa podistica - MARATONINA CITTÀ DI PIETRASAN-
Domenica 12 febbraio - Torre Montefalco (PG) di km 18/12/6 - partenza ore 8.30/9.00 – per inf. TA - competitiva di km 21,097 - per inf.
- CROSS CANTINE A. CAPRAI - corsa podistica 045.6954006 335.7449539
di km 8 - partenza ore 10.00 - per inf. 0742.67404
- 0742.670625 Domenica 19 febbraio - Casoni - San Pietro di Le- Domenica 19 febbraio - Scandicci (FI) - 26°
gnago (VR) - 25ª CAMINADA AI CASONI - corsa podi- TROFEO IL PONTE - competitiva di km 21,097
Domenica 12 febbraio - Terni - MARATONINA DI stica di km 20/12/6 - partenza ore 8.00/9.00 - iscrizione - ritrovo c/o Circolo Arci Il Ponte - piazza Piave
SAN VALENTINO - corsa podistica di km 5 e 11 € 2,30 - senza ristori € 1,30 - per inf. 0442.27253 2 - partenza ore 9.30 - iscrizione € 7,00 - il
- partenza ore 10.00 - per inf. 360.960179 giorno della gara € 12,00 (competitiva) - per inf.
Domenica 26 febbraio - Minerbe (VR) - 15ª MAR- 055.253722
Domenica 19 febbraio - Borgo Trevi (PG) - CIA DEI TRE MULINI - corsa podistica di km 18/10/5
CROSS CITTÀ DI TREVI – corsa podistica di km 7 - partenza ore 8.30/9.00 - per inf. 0442.640667 Domenica 19 febbraio - Vittuone (MI) - MEZ-
– partenza ore 10.00 – per inf. 0742.67404 ZA DEL CASTELLO - competitiva di km 21,097
Marzo - per inf. 338.8445233
Domenica 19 febbraio - Scacciadiavoli (PG) -
MEMORIAL CESARE BINI - corsa podistica di km Domenica 5 marzo - Pressana (VR) - 20ª MARCIA Domenica 26 febbraio - Fontanellato (PR)
7 - partenza ore 10.00 - per inf. 0742.67404 GIRO DELL’ISOLA - corsa podistica di km 20/12/6 - 14 MIGLIA DI FONTANELLATO - com-
- partenza ore 8.00/8.30 - per inf. 0442.410311 petitiva di km 21,097 - per inf. 0524.580136
- 0524.580146
Marzo
ALTRE REGIONI Domenica 26 febbraio - Treviglio (BG)
Domenica 5 marzo – Capanne (PG) – STRA- - MEZZA MARATONA DI TREVIGLIO - com-
MARZOLINA – corsa podistica di km 21,097 e Domenica 5 marzo - Trofarello (TO) - 52° CAM- petitiva di km 21,097 - per inf. 0363.419183
10 – partenza ore 10.00 – per inf. 075.5140989- PIONATO ITALIANO UISP DI CORSA CAMPE- - 0363.302095
347.4416086 STRE - per inf. 338.7003756 - www.alpinitrofarello.it
Domenica 26 febbraio - Fucecchio (FI) -
Domenica 12 marzo – Castiglione del Lago (PG) MEZZA MARATONA CITTÀ DI FUCECCHIO
– 5ª STRASIMENO – vedi ultramaratone – vali- MEZZE MARATONE IN ITALIA - competitiva di km 21,097 - partenza ore
da anche come 5° Campionato Italiano Farmacisti 9.30 - per inf. 339.2579833 - 333.9052289
Podisti sulla distanza di km 15 – partenza ore 9.00 - 348.0431844
Domenica 5 febbraio - Torre del Lago (LU)
- per inf. 335.5399869 - www.podismo.com - MEZZA MARATONA PUCCINI - competi- Domenica 26 febbraio - Agrigento - MEZZA
tiva di km 21,097 e non competitiva di km 4 MARATONA DELLA CONCORDIA - competi-
Domenica 12 marzo - Nocera Umbra (PG) - ritrovo piazza della Pace - partenza ore 10.00
- STRANOCERA - corsa podistica di km 8,500 tiva di km 21,097 - partenza ore 9.30 - per inf.
- iscrizione € 25,00 (comprensivo cauzione 0922.24788
- partenza ore 10.00 - per inf. 0742.812070 chip € 10,00) - non competitiva € 5,00 - per inf.
0584.963696 - fax 0584.943703 Domenica 26 febbraio - Forlì - MARATONINA
DI FORLÌ - competitiva di km 21,097 - per inf.
Domenica 5 febbraio - Castellammare di 0543.703591
LAZIO Stabia (NA) - MAREMONTI - competitiva di km
21,097 - per inf. 081.8727063 - 348.3613820 Domenica 5 marzo - Roma - ROMA-OSTIA
Febbraio Domenica 5 febbraio - Santa Croce (RE)
- competitiva di km 21,097 - partenza ore 9.30
- iscrizione € 15,00 - per inf. 06.5781353 - fax
Domenica 12 febbraio - Fiumicino (RM) - FIUMI- - MARATONINA DI SANTA CROCE - competi- 06.5758666
CINO HALF MARATHON - corsa podistica di km tiva di km 21,097 - per inf. 339.2239885
21,097 e 10 - ritrovo c/o Stadio V. Cetorelli - par- Domenica 5 marzo - Ravenna - VALLI E PI-
tenza ore 9.30 - iscrizione € 10,00 e € 8,00 - per inf. Domenica 12 febbraio - Vittorio Veneto (TV) - NETE - competitiva di km 21,097 - partenza ore
06.6580329 - 393.9790133 MARATONINA VITTORIA ALATA - competitiva 9.30 - iscrizione € 5,00 - per inf. 0544.404082
di km 21,097 - per inf. 0438.412124 - 335.5925245
Domenica 12 febbraio - Tarquinia (VT) - MARA-
TONINA DI TARQUINIA - corsa podistica di km 21 Domenica 12 febbraio - Santa Margherita Domenica 5 marzo - Piacenza - STRAPIA-
- per inf. 0766.840208  Ligure (GE) - MEZZA MARATONA DELLE CENZA HALF MARATHON FOR UNICEF -
DUE PERLE - competitiva di km 21,097 - per competitiva di km 21,097 - per inf. 0532.364094
Domenica 26 febbraio – Roma – ROMA AP- inf. 0185.283412 - 339.2225659
PIA RUN – corsa podistica di km 10 – per inf.
349.5345663 Domenica 12 febbraio - Fiumicino (RM) - FIU- Domenica 5 marzo - Capanne di Perugia
MICINO HALF MARATHON - competitiva di km (PG) - STRAMARZOLINA - competitiva di km
21,097 - per inf. 06.6580329 - 328.7557313
Marzo 21,097 - per inf. 075.5140989 - 347.4416086
Domenica 12 febbraio - Tarquinia (VT) - MA- Domenica 12 marzo - Parabita (LE) - MEZZA
Domenica 5 marzo - Roma - ROMA-OSTIA - RATONINA DI TARQUINIA - competitiva di km
competitiva di km 21 - partenza ore 9.30 - per inf. MARATONA DEL SALENTO - competitiva di
21,097 - per inf. 0766.840208 - 0766.855593 km 21,097 - per inf. 0833.594447 - 360.687336
06.5758666 - fax 0766.855593
Domenica 12 marzo - Formello (RM) - CAMPE- Domenica 12 marzo - Pieve di Cento (BO)
Domenica 12 febbraio – Fusignano (RA) - 23ª MARATONINA DELLE 4 PORTE - com-
STRE VALLI DEL SORBO - corsa campestre di km – FUSOLOPETT – competitiva di km 21,097
7,500 - percorsi ridotti per cat. Giovanili - partenza petitiva di km 21,097 - partenza ore 10.00
– per inf. 338.2329085 – 0545.58201 - iscrizione € 10,00 - per inf. 051.974254
ore 8.30 - per inf. 06.9089688

Podismo e Atletica - 11
Domenica 12 marzo - Torino - MEZZA MARA- Domenica 26 marzo - Venezia Lido - LA CORSA DEI
Domenica 2 aprile - Firenze - VIVICITTÀ FIRENZE
TONA DI TORINO - competitiva di km 21,097 FARI - competitiva di km 21,097 - per inf. 041.5268549
HALF MARATHON - competitiva di km 21,097 - per inf.
- per inf. 011.388307 055.4286774 - fax 055.4249936
Domenica 26 marzo - Porto Fuori (RA) - GIRO
Domenica 12 marzo - Reggiolo (RE) DELLA TURAZA - competitiva di km 21,097 - per inf.
Domenica 2 aprile - Milano - STRAMILANO - com-
- REGGIOLO HALF MARATHON - competi- 0544.455249
petitiva di km 21,097 - per inf. 02.84742380 - fax
tiva di km 21,097 - per inf. 0522.972493 - fax 02.84742385
0522.212449 Domenica 26 marzo - Ellera di Corciano (PG) - AU-
GUSTA PERUSIA HALF MARATHON - competitiva di
Domenica 2 aprile - San Benedetto del Tronto (AP)
Domenica 19 marzo - Messina - MARATO- km 21,097 e 10,600 - per inf. 330.522707
- MARATONINA DEI FIORI - competitiva di km 21,097
NINA CITTÀ DELLO STRETTO - competitiva - per inf. 0735.751082
di km 21,097 - partenza ore 9.00 - per inf. Domenica 26 marzo - Collegno (TO) - CORRICOLLE-
090.2921591 - 347.2936997 GNO - competitiva di km 21,097 - per inf. 011.7803549
Domenica 9 aprile - Torino - TURIN HALF MARA-
- 320.09318142
THON - competitiva di km 21,097 - per inf. 011.4559959
Domenica 19 marzo - Brescia - MEZZA MARATO- - fax 011.4076054
NA DI BRESCIA - competitiva di km 21,097 - per inf. Domenica 2 aprile - Villafranca di Verona (VR) - MA-
030.9898099 RATONINA DEL TAMBURINO SARDO - competitiva
Domenica 9 aprile - Tolentino (MC) - CHIENTI HALF
di km 21,097 - per inf. 328.6353843
MARATHON - competitiva di km 21,097 - per inf.
Domenica 19 marzo - Gorizia - MEZZA MARATONA 0733.971944 - fax 0733.973185
- competitiva di km 21,097 - per inf. 0481.522453 Domenica 2 aprile - Alba (CN) - MARATONINA DELLA
PACE - competitiva di km 21,097 - per inf. 0173.283349
Domenica 9 aprile - Vangile - Massa e Cozzile (PT)
Domenica 19 marzo - Imola (BO) - CORRI - 21ª MARATONINA DEL GHIBELLINO - competitiva
CON L’AVIS - competitiva di km 21,097 - per inf. Domenica 2 aprile - Bologna - MARATONINA
di km 21 - per inf. 347.8119817 - gpmassaecozzile@h
0542.24039 CITTÀ DI BOLOGNA - competitiva di km 21,097
otmail.com
- partenza ore 10.15 - iscrizione € 10,00 - per inf.
Domenica 19 marzo - Castagneto Carducci (LI) 338.9828472 - 051.6012346
Lunedì 17 aprile - Rimini - GOLDEN HALF MARA-
- STRADE DEL VINO HALF MARATHON CORSA THON RIMINI E RICCIONE - competitiva a circuito di
DEGLI ETRUSCHI - competitiva di km 21 - per inf. Domenica 2 aprile - Agropoli Paestum (SA) - ACRO-
km 21,097 - partenza ore 9.30 - per inf. 328.4659162
339.2785080 - www.comune.castagneto-carducci.li.it POLIS-POSEIDONIA - competitiva di km 21,097
- fax 0541.731416 - www.golden-club.it
- partenza ore 10.00 - iscrizione € 15,00 - per inf.
Domenica 19 marzo - Verona Borgo Santa Croce - 0974.825206 - 368.977950
Lunedì 17 aprile - Prato - MARATONINA CITTÀ
MARATONINA CITTÀ DI VERONA - competitiva di km DI PRATO - competitiva di km 21,097 - per inf.
21,097 - per inf. 347.5859545 - fax 045.9251595 Domenica 2 aprile - Stra (VE) - MARATONINA RI-
338.2330639 - 338.4603221
VIERA DEI DOGI - competitiva di km 21,097 - per inf.
Domenica 19 marzo - Pistoia - MARATONINA CITTÀ 041.5600084 - 338.8418722
Lunedì 17 aprile - Brugnera (PN) - MARATONINA
DI PISTOIA - competitiva di km 21,097 - partenza DI BRUGNERA-ALTO LIVENZA - competitiva di km
ore 9.30 - iscrizione € 7,00 - per inf. 0573.452648 Domenica 2 aprile - Villa Lagarina (TN) - MARATO-
21,097 - per inf. 0434.613291 - 0434.627044
- 339.4901665 NINA DELLA PACE - competitiva di km 21,097 - per
inf. 0464.461317 - fax 0464.410010
Domenica 23 aprile - Siracusa - TROFEO TOP
RUN - competitiva di km 21,097 - per inf. 0931.65375
- 338.3388775

Domenica Domenica 23 aprile - Napoli - Pozzuoli - MARATO-


NINA DI NAPOLI - competitiva di km 21,097 - per inf.
26 febbraio 2006 081.6174151 - 339.8934535

2° DUATHLON SPRINT MOUNTAIN BIKE Martedì 25 aprile - Vignola (BO) - MEZZA MARATO-
NA - competitiva di km 21,097 - per inf. 051.225659
STATO LIBERO DEI RENAI - SIGNA (FI) - 051.231003

Domenica 30 aprile - Merano (BZ) - MERANO-


DISTANZE: 5 km RUNNING, 16 km MOUNTAIN BIKE, 2,5 km RUNNING LAGUNDO - competitiva di km 21,097 - per inf.
su un percorso interamente pianeggiante e totalmente sterrato fuori dal traffico 0473.232126 - fax 0473.212590
LUOGO DI RITROVO: Signa (FI), Stato Libero dei Renai, via Arte della Paglia Domenica 30 aprile - Bari - MARATONINA DEL
PARTECIPAZIONE: La gara è aperta a tutti i tesserati F.I.TRI, nonché agli atleti con altre tessere ago- LEVANTE - competitiva di km 21,097 - per inf.
nistiche o liberi con certificato medico all’atto dell’iscrizione e dovranno sottoscrivere sul posto una 080.5312999 - 339.1908433
tessera F.I.TRI amatoriale
INFORMAZIONI & ISCRIZIONI: La tassa d’iscrizione è fissata in 10. Le iscrizioni saranno chiuse improro- Domenica 30 aprile - Gaggiano (MI) - I COLORI DEL
gabilmente al raggiungimento dei 200 iscritti e dovranno essere fatte: telefonicamente a Colombai NAVIGLIO HALF MARATHON - competitiva di km
Antonio 393/1110353 Boretti Alessandro 3473651110 per fax 055/740406 oppure firenzetriathlon 21,097 - per inf. 348.8138648
@hotmail.com e presso QUARANTADUE SPORT, Via Valentini 84 - Prato, Tel. 0574/442882, ISOLOTTO
Domenica 7 maggio - Trieste - MARATONINA DEI
DELLO SPORT, Via Dell’Argingrosso 69 - Firenze, Tel. 055/7331055. Per la categoria AMATORI (coloro
DUE CASTELLI - competitiva di km 21,097 - per inf.
che sono sprovvisti della tessera F.I.TRI) sarà possibile iscriversi fino a 30’ prima della partenza. 040.3220224 - fax 040.3220726
ORARI: Ritrovo e ritiro pacco gara dalle ore 9.30, apertura zona cambio ore 10.00, briefing ore 10.30,
Partenza donne ore 10.45, partenza uomini ore 11.00, pasta party ore 13.00, premiazioni ore 13.30 Domenica 7 maggio - Alessandria - LA MEZZA
PREMI ARRIVO: Saranno premiati i primi 10 uomini categoria ASSOLUTI, 10 classificati AMATORI, 5 DELLE FRASCHE - competitiva di km 21,097 - per
donne ASSOLUTE, 5 donne AMATORI, i primi 3 uomini/donne AMATORI oltre i 49 anni (1957 e prec.) ed inf. 0131.445344
i primi m/f di ogni categoria F.I.TRI (esclusi gli amatori) con premi vari. I premi non sono cumulabili
ASSISTENZA MEDICA: Sarà curata dalla PUBBLICA ASSISTENZA di Signa Domenica 14 maggio Giulianova (TE) RIVIERA
REGOLAMENTO: Per quanto non contemplato vige regolamento F.I.TRI, è obbligatorio l’uso del casco rigido D’ABRUZZO HALF MARATHON competitiva di km
21,097 per inf. tel./fax 085.8002087
Collateralmente è prevista una prova riservata alle categorie giovanili per informazioni
www.firenzetriathlon.it Domenica 21 maggio - Castelfidardo (AN) - TRO-
Al termine della manifestazione verrà offerto ai partecipanti un PASTA PARTY FEO AVIS CASTELFIDARDO - competitiva di km
Si ringrazia per la riuscita della manifestazione: Atletica Signa e i volontari del FIRENZE TRIATHLON 21,097 - per inf. 071.7808359

12 - Podismo e Atletica
Domenica 28 maggio - Genova - STRAGENOVA
- competitiva di km 21,097 - per inf. 348.7717072 Domenica 7 maggio - Trieste - MARATONA D’EU- CORSE A TAPPE
ROPA - competitiva di km 42,195 - iscrizione € 20,00
Domenica 28 maggio - Lago di Vico (VT) - MEZZA - per inf. 040.410399 - fax 040.418634 Dall’8 al 15 marzo - Tunisia - 8ª 100 KM DEL
MARATONA DEL LAGO DI VICO - competitiva di km SAHARA - 5 tappe per complessivi km 120 - per
21,097 - per inf. 06.4065064 - fax 06.4065063 Domenica 7 maggio - Barchi (PU) - COLLEMAR- inf. 059.359813 - www.zitoway.com
ATHON - competitiva di km 42,195 - partenza ore
9.00 - iscrizione € 10,00 - per inf. 0171.950491 Dal 10 al 12 marzo - Napoli - LE COLLINE DI
- 0721.978197 NAPOLI - 3 tappe di km 14, 12 e 8 - per inf.
MARATONE IN ITALIA 081.5859575 - 347.4708797 - www.lecollinedinap
Domenica 14 maggio - Collelongo (AQ) - ECO- oli.com - benpepod@tin.it
Domenica 12 febbraio - San Benedetto del Tronto MARATONA DEI MARZI - competitiva di km 42,195
(AP) - MARATONA SULLA SABBIA - competitiva di - per inf. 328.1190037 Dal 21 al 25 aprile - Bastia Umbra (PG) - GIRO
km 42,195 - partenza ore 9,00 - iscrizione € 20,00 PODISTICO DELL’UMBRIA - 4 tappe per comples-
- per inf. tel./fax 0735.587635 - 328.6778764 Domenica 14 maggio - Sommacampagna (VR) sivi km 36 - per inf. 075.5140989 - 347.4416086 -
- MARATONA DEL CUSTOZA - competitiva di km www.atleticaumbria.it - mencaronisauro@libero.it
Domenica 26 febbraio - Salsomaggiore Terme 42,195 - per inf. 045.8960671 - fax 045.515001
(PR) - MARATONA DELLE TERRE VERDIANE Dal 26 al 30 aprile - Lacona - Isola d’Elba (LI)
- competitiva di km 42,195 - per inf. 0524.580146 Domenica 14 maggio - Cagnano Varano (FG) - ELBA ECOMARATHON TOUR - 4 tappe per
- 347.4800162 - MARATONA DEL GARGANO - competitiva di km complessivi km 42,195 - per inf. 333.7179966 -
42,195 - per inf. 0884.80275 - 348.4759712 www.ecomarathon.it - elba@ecomarathon.it
Domenica 5 marzo - Piacenza - PLACENTIA
MARATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. Domenica 14 maggio - Pisa - PISA MARATHON - Dal 29 aprile al 1° maggio - San Vincenzo (LI)
0523.364094 - 339.2225659 competitiva di km 42,195 partenza da Pontedera ore - GIRO PODISTICO A TAPPE COSTA DEGLI
8.30 - iscrizione € 25,00 + 10 cauzione chip (entro il ETRUSCHI - 3 tappe - per inf. 333.6591610 -
Domenica 12 marzo - Treviso - TREVISO MARA- 15.02) - per inf. 348.7058830 www.equipegolfobaratti.net
THON - competitiva di km 42,195 - partenza ore
9.45 - iscrizione € 15,00 - per inf. 0438.413255 - fax Domenica 20 maggio - Roma - MARATONA DI Dal 10 al 14 maggio - Sardegna - GIRO A TAP-
0438.413475 ROMA A STAFFETTA - competitiva di km 42,195 PE SARDINIA INTERNATIONAL CUP - per inf.
- per inf. 06.4065064 - 06.4065063 0532.909010 - www.terramia.com
Domenica 19 marzo - Ferrara - VIGARANOMA-
RATONA - competitiva di km 42,195 - partenza Dal 15 al 21 maggio - Isola d’Elba (LI) - GIRO PO-
ore 9.30 - iscrizione € 20,00 - per inf. 0532.43196 ULTRAMARATONE DISTICO A TAPPE DELL’ISOLA D’ELBA - 5 tappe
- 349.7437411 - per inf. 0565.851503 - www.promosport-italia.com
Domenica 12 marzo - Castiglione del Lago (PG) - info@promosport-italia.com
Domenica 19 marzo - Brescia - BRESCIA MA- - 5ª STRASIMENO - ULTRAMARATONA NEL PAR-
RATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. CO TRASIMENO - competitiva di km 60 e traguardi Dal 26 al 28 maggio - Imperia - LA LIGURIA A
030.9898099 - fax 030.989597 intermedi di km 15/22/33 - per inf. 335.5399869 TAPPE - 3 tappe per complessivi 42 km - per inf.
- 0575.953779 - 075.5178245 0532.909010 - www.terramia.com
Domenica 26 marzo - Roma - MARATONA DI
ROMA - competitiva di km 42,195 - iscrizione € Sabato 1° aprile - Trapani - SICILIA IN 100 KM Dal 29 maggio al 3 giugno - Metaponto Lido (MT)
40,00 (fino al 31.01) - € 50,00 (fino al 06.03) - per inf. TRAPANI-PALERMO - competitiva di km 100 - per - RUNNING IN MAGNA GRECIA - 5 tappe - per inf.
06.4065064 - fax 06.4065063 inf. 091.6256664 - 335.7762290 tel./fax 0835.542203

Domenica 2 aprile - Russi (RA) - MARATONA Sabato 8 aprile - Ciserano (BG) - 24 ORE DEL Dal 31 maggio al 5 giugno - Puntone di Follonica
DEL LAMONE - competitiva di km 42,195 - per inf. DELFINO BERGAMO - Campionato Italiano Iuta (GR) - ITALY COAST TO COAST - 4 tappe - staf-
0545.927270 - fax 0544.580771 di 24 ore su strada - per inf. 339.2349357 - fax fetta a squadre 4 atleti per 442 km complessivi dal
035.242638 Tirreno all’Adriatico - per inf. 059.211215
Domenica 23 aprile - Siracusa - SIRACUSA CITY
MARATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. Martedì 25 aprile - Castel Bolognese (RA) - 50 Dal 9 al 11 giugno - Carate Brianza (MI) - GIRO
0931.65375 - 338.3388775 KM DI ROMAGNA - competitiva di km 50 - partenza PODISTICO DELLA BRIANZA - corsa a tappe
ore 8.30 - iscrizione € 28,00 (fino al 15.04) - per inf. - per inf. 0362.903970
Domenica 23 aprile - Padova - MARATONA DI 0546.50336 - 349.4420526
S. ANTONIO - competitiva di km 42,195 - per inf. Dal 11 al 17 giugno - Pesaro (PU) - PESAROE-
049.8227114 - fax 049.8227164 Sabato 6 maggio - Ciserano (BG) - 24 ORE CISE- DINTORNI - 5 tappe - per inf. 0721.698223 - fax
RANESE - per inf. 349.5216086 0721.698222 - www.pesaroedintorni.com
Domenica 23 aprile - Alghero (SS) - SARDINIA
MARATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. Domenica 20 maggio - Cesenatico (FO) - 200 KM Dal 15 al 17 giugno - Tenno (TN) - TUENNO-
0532.909010 - fax 0532.909025 NOVE COLLI RUNNING - per inf. 0544.918042 LAGO DI TOVEL - 3 tappe per complessivi km
- 338.1858386 23 - iscrizione € 35,00 - per inf. 0463.451875
Domenica 23 aprile - Napoli - MARATONA CITTÀ - www.lifetovel.it
DI NAPOLI - competitiva di km 42,195 - per inf. Sabato 27 maggio - Firenze-Faenza - 100 KM DEL
081.6174151 - 339.8934535 PASSATORE - competitiva di km 100 - partenza ore Dal 23 al 25 giugno - Genova - LE MURA DI
15.00 - iscrizione € 37,00 (fino al 30.04) - per inf. GENOVA - 3 tappe - per inf. 349.4113974 -
Martedì 25 aprile - Vignola (BO) - MARATONA DEI 0546.664603 - fax 0546.687804 www.stragenova.it
CASTELLI MEDIOEVALI - competitiva di km 42,195
- per inf. 051.225659 - 051.231003 Sabato 3 giugno - Limone Piemonte (CN) - SUR Dal 2 al 7 luglio - Val di Fassa (TN) - 8ª TRA-
LES TRACES DU CRO-MAGNON - corsa di km 105 SLAVAL - 5 tappe - iscrizione € 43,00 - per inf.
Lunedì 1° maggio - Moreno di Piave (TV) - MORE- - partenza da Limone ed arrivo a Cap d’Ail - per inf. 335.6233296 - info@traslaval.com
NO MARATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. 0033.4.92.10.82.71
347.4487556 - fax 0438.492243 Dal 11 al 13 luglio - Carpi (MO) - 21° GIRO PO-
Domenica 25 giugno - Pistoia - PISTOIA-ABE- DISTICO A TAPPE CARPIGIANO - 3 tappe per
Lunedì 1° maggio - Vercelli - MARATONA TONE - competitiva di km 52 in salita - per inf. complessivi km 33 - partenza ore 20.00 - per inf.
DEL RISO - competitiva di km 42,195 - per inf. 0573.34761 - 0573.33372 059.650297 - www.italianmarathon.it
011.6056231 - fax 011.6057007
Dal 19 al 21 agosto - 8° SUDTIROL RUN-
NING TOUR - 3 tappe - per inf. 0471.820220
Inviateci i volantini delle Vostre manifestazioni FAX 055.4249936 - www.suedtirol-marathon.com

Podismo e Atletica - 13
14 - Podismo e Atletica
Classifiche

6 BARZI ALESSANDRO G.P. PARCO ALPI APUANE 30’39”


7 GUERRUCCI MARCO G.S. ORECCHIELLA 30’55”
8 FREDIANI MILENO ATL. VINCI 31’31”
9 MAGAGNOLI RUDY PROSPORT FERRARA 31’32”
10 LACHI ALESSIO TORRE DEL MANGIA SIENA 3134”
11 FANTASIA ENRICO G.P. PARCO ALPI APUANE 31’41”
12 MASSEI ANDREA G.P. PARCO ALPI APUANE 31’50”
13 MARCHETTI EMILIANO CUS FERRARA 32’04”
14 ORSI MARCO G.P. PARCO ALPI APUANE 32’16”
15 PIERONI CLAUDIO G.P. PARCO ALPI APUANE 32’26”
16 BARBI FRANCESCO G.P. PARCO ALPI APUANE 32’50”
17 CUSINATO FRANCO 33’24”
18 DIVERSI LUCA G.S. ORECCHIELLA 33’35”
19 POCAI EMO G.S. ORECCHIELLA 33’51”
Strepitoso successo nel weekend castelnuovo Garfagnana (LU) 3 dicembre 2005 20 SANSONI GIACOMO A.S.D. SILVANO FEDI 34’18”
21 PAGNINI GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 34’27”
Podistico in Garfagnana (LU) 2ª Stracastelnuovo 22 SERRA DAVID G.P. PARCO ALPI APUANE 34’39”
23 VANNINI FABIO ATL.CASONE 35’16”
24 CIANCIANAINI GABRIELE ATL. VIRTUS LUCCA 35’24”
Sabato 3 dicembre si è svolta, nel centro storico di Castel- MASCHILE 25 MARTINELLI LUCA MARCIATORI BARGA 35’35”
nuovo Garfagnana (LU) la 2ª edizione della kermesse podi- 1 KIPKERING PHILEMON KENIA 24’33” 26 BERTONCINI LUCA G.S. ORECCHIELLA 35’59”
stica internazionale a circuito denominata “2° Trofeo Città 2 MEUCCI DANIELE ESERCITO 24’37” 27 PIASTRA ENRICO G.P. PARCO ALPI APUANE 36’21”
3 MOURAD HAIBE ATL. ASICS FI MARATHON 25’54” 28 CARLI GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 36’47”
della Castagna”. L’aspetto tecnico e organizzativo curato, 4 TAQI MOHAMED G.S. IL FIORINO 25’54” 29 GHILONI FRANCO G.S .LAMMARI 36’49”
come ormai di routine, con grande professionalità dal G.P. 5 BAZHAR TAOUFIK POD. FIOTANESE 25’55” 30 MARRA GIOVANNI G.P. PARCO ALPI APUANE 36’50”
Parco Alpi Apuane, ha riscosso numerosi consensi da parte 6 BALDINI MARCO CALCESTRUZZI CORRADINI 26’06” 31 BALASSA SIMONE ATL. CAMAIORE 36’55”
7 SANTANGELO MASSIMILIANO ATL. CASTELLO 26’13” 32 SALVADORI ADRIANO 37’04”
delle autorità locali e la cittadina garfagnina, addobbata a 8 CONFORTI LORENZO ATL. TOSCANA 26’21” 33 LANÈ RICCARDO ATL. PIETRASANTA 37’21”
festa per l’imminente Natale, ha accolto con calore e sim- 9 MAGAGNOLI RUDY PROSPORT FERRARA 26’23” 34 DA PRATO GABRIELE G.P. PARCO ALPI APUANE 37’32”
10 GUIDETTI LUIGI CALCESTRUZZI CORRADINI 26’35” 35 DE SANTIS GIANFRANCO G.P. MASSA E COZZILE 37’53”
patia tutti gli atleti che hanno partecipato all’evento. 11 ORSI MARCO G.P. PARCO ALPI APUANE 26’44” 36 BENEDETTI DAVIDE ATL. CAMAIORE 38’04”
La gara si è svolta in due fasi. Nella prima hanno preso 12 TREVE MATTIA TOSCANA ATLETICA 26’45” 37 ALBANESE DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 38’19”
il via atleti di sesso femminile mentre nella seconda fase 13 BETTUCCI LAPO CASTELQUARTO LE PANCHE 26’47” 38 TOLOMEI VIRGINIO G.S. ORECCHIELLA 38’59”
14 FRANCHINI ANDREA LE SBARRE 26’50” 39 TARDELLI MASSIMO G.S .LAMMARI 40’08”
atleti maschili. 15 LAMBRUSCHINI ALESSANDRO FIAMME GIALLE 27’20” 40 LUCCHESI LIDO G.P. PARCO ALPI APUANE 40’29”
Al femminile ha trionfato Gloria Marconi. L’azzurra di 16 BOUDA MUSTAPHA’ ATL. TOSCANA 27’36” 41 GIANNETTI LUCIANO G.P. MASSA E COZZILE 42’14”
maratona, che per l’occasione con tessera UISP ha gareg- 17 DEL NISTA DANIELE VIRTUS LUCCA 27’33” 42 NERLI DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 42’15”
18 RUBINO DANIELE G.P. PARCO ALPI APUANE 27’43” 43 MICHELOTTI SIMONE G.P. MASSA E COZZILE 42’15”
giato per il G.P. Parco Alpi Apuane, non ha avuto rivali fin 19 PANARIELLO RAFFAELLO G.P. PARCO ALPI APUANE 27’45” 44 GIANNOTTI LEONARDO 42’46”
dall’avvio e con una gara sempre all’attacco ha battuto il 20 FANTASIA ENRICO G.P. PARCO ALPI APUANE 27’51” 45 DEL GIUDICE DAVIDE C.S.I. MASSA 43’13”
record del 2004, che apparteneva a Flavia Gaviglio, di 6”, 21 BERNARDESCHI MARCO ATL. CASALGUIDI 28’13” 46 DI CARLO MAURIZIO G.P. MASSA E COZZILE 43’28”
22 TOSETTI PAOLO CARIPT PISTOIA 28’23”
chiudendo i 5 km totali del circuito in 18’15”. Buon 2° e 3° 23 LACHI ALESSIO TORRE DEL MANGIA SIENA 28’26” FEMMINILE
posto rispettivamente per Denise Cavallini 18’53” e Sara 24 LAZZAROTTI ANDREA G.P. PARCO ALPI APUANE 28’32” 1 MARCONI GLORIA G.P. PARCO ALPI APUANE 35’07”
Orsi 18’56”. 25 PAPI MARCO OSTE MONTEMURLO 28’48” 2 TAZZOLI MARTINA ATL. CAMAIORE 36’24”
26 SCHIERA LORENZO G.P. PARCO ALPI APUANE 28’23” 3 PATRONI IRENE G.S. ORECCHIELLA 37’08”
La gara maschile è stata connotata da un’affascinante te- 27 PARRINI FRANCESCO CARIPT PISTOIA 29’14” 4 ACHAHBAR SANA SUMA TEAM 38’35”
sta a testa tra il keniota Philemon Kipkering e il nazionale 28 LOMBARDI LUCA G.P. PARCO ALPI APUANE 29’35” 5 PERRONE CRISTINA G.S. LAMMARI 38’40”
del G.S. Esercito, Daniele Meucci. La vittoria è andata al 6 GRASSINI PAOLA LA GALLA 39’39”
FEMMINILE 7 DINI CHIARA ATL. CAMAIORE 40’56”
primo che, a 400 m dall’arrivo, lungo la via Garibaldi, ha 1 MARCONI GLORIA G.P. PARCO ALPI APUANE 18’15” 8 ANDREOTTI FRANCESCA A.S.D. SILVANO FEDI 42’41”
sferrato l’attacco decisivo, precedendo l’italiano di soli 4” 2 CAVALLINI DENISE APUANA FEMMINILE 18’53” 9 LIVERANI PATRIZIA TORRE DEL MANGIA SIENA 44’08”
3 ORSI SARA SESTESE FEMMINILE 18’56” 10 ANTONGIOVANNI MARA G.S. LAMMARI 47’55”
e, chiudendo con il tempo di 24’33”, ha stabilito il nuovo 4 IOZZELLI EMMA G.S. LAMMARI 18’57” 11 BUCCI BARBARA G.S. LAMMARI 47’56”
record della manifestazione. L’azione, che ha portato alla 5 SEDONI ROMINA PROSPORT FERRARA 18’58” 12 NANNIZZI NADIA G.S. LAMMARI 47’57”
vittoria l’atleta di colore, ha esaltato il pubblico presente 6 PATERLINI DANIELA CALCESTRUZZI CORRADINI 19’28” 13 D’AGOSTINO DANIELA G.P. PARCO ALPI APUANE 48’14”
7 GIOFFRÈ CATERINA ATL. S.GIOVANNI 19’47” 14 BIAGINI MARTA A.S.D. SILVANO FEDI 49’52”
che ha risposto con un lungo applauso all’arrivo dei due 8 RICCI LAURA CALCESTRUZZI CORRADINI 19’48” 15 PIGNANELLI PAOLA A.S.D. SILVANO FEDI 49’53”
campioni. Ottimo, per il G.P. Parco Alpi Apuane, l’undice- 9 MUCCI MARY A.S.D. SILVANO FEDI 19’56” 16 MASOTTI GIGLIOLA ATL. CAPRAIA E LIMITE 5349”
simo posto di Marco Orsi. 10 BULUKIN EMILJ CASTELQUARTO LE PANCHE 20’02” 17 LAZZURRI PAOLA G.P. PARCO ALPI APUANE 1.03’07”
11 JACCHERI ELENA G.P. LA GALLA 20’33”
Nella mattinata del giorno dopo, nella fortezza di Mont’Al- 12 SOLDI CHIARA TOSCANA ATLETICA 20’50” VETERANI
fonso, di recente restaurata dalla Provincia di Lucca, si è 13 BUCCI BARBARA G.S. LAMMARI 21’09” 1 AIELLO MORENO PONTEDERA ATLETICA 32’49”
svolta la 1ª Stra-Castelnuovo, gara di corsa in montagna di 14 LODESANI ROBERTA CALCESTRUZZI CORRADINI 21’40” 2 ALLORI ALDO G.S. ORECCHIELLA 33’38”
15 NOBILE FRANCESCA CARIPT PISTOIA 23’05” 3 BOLOGNESI RINALDO G.P. MASSA E COZZILE 34’46”
circa 9 km. La manifestazione, malgrado le condizione me- 4 GHILARDI LAURO ATL.MARIGNANA 35’04”
teo avverse, ha visto al via circa 100 podisti provenienti da 5 GIANNI LUIGI G.S. ORECCHIELLA 36’19”
tutta la Toscana. La vittoria al maschile è andata a Graziano Castelnuovo G. (Lu) 4 dicembre 2005 - km 10 6 MACERONI ANGELO G.P. MASSA E COZZILE 36’47”
7 RIVA FABRIZIO G.P. PARCO ALPI APUANE 37’25”
Poli (atleta e Presidente del G.P. Parco Alpi Apuane) con 8 VALIENSI ROBERTO G.P. PARCO ALPI APUANE 44’55”
il tempo di 29’21”, precedendo di poco i due marocchini 1° Circuito Fortezza di Mont’Alfonso
VETERANI ARGENTO
Bazar e Jamali. Al femminile, Gloria Marconi, ha bissato MASCHILE 1 GIRIBON EMILIO G.P. PARCO ALPI APUANE 36’16”
il successo, Moreno Aiello (nuovo acquisto del gruppo) ha 1 POLI GRAZIANO G.P. PARCO ALPI APUANE 29’21” 2 LANDINI PAOLO ATL. CASTELLO 39’26”
vinto la categoria Veterani mentre un brillante Emilio Giri- 2 BAZHAR TAOUFIK POD. FIOTANESE 29’35” 3 MEINI GIUSEPPE ATL. VINCI 40’30”
3 JAMALI JILALI A.S.D. SILVANO FEDI 29’42” 4 BENASSI GIUSEPPE ATL.MARIGNANA 42’29”
bon ha vinto la categoria Argento. 4 CONCAS SALVATORE G.S. ORECCHIELLA 29’49” 5 GHILORI ALVO G.S. LAMMARI 50’18”
Graziano Poli 5 FRANCHINI ANDREA LE SBARRE 30’24” 6 VENTURINI NICOLA ATL.MARIGNANA 57’58”

Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com) Podismo e Atletica - 15


8 Dicembre 2005 - km 37

28a Firenze-Reggello

CLASSIFICA MASCHILE 74 MENICHINI DANIELE 3.29.53 17 BERTONELLI ANGELO ATL. PIETRASANTA 3.23.31
1 KIPKERING PHILEMON TEAM SARDELLI 2.05.24 75 MENGONI ALESSIO 3.31.14 18 GIORGINI LUCIANO ATLETICA VINCI 3.25.39
2 KIBET TANUI PHILEMON TEAM SARDELLI 2.06.01 76 LETIZIA LUIGI 3.34.01 19 PACCOSI ANDREA 3.25.41
3 BARBI ROBERTO AP VALTENNA 2.06.15 77 MORANDO BRUNO MARCIATORI MUGELLO 3.34.28 20 LIVORNESE GASPARE CROCE D’ORO PRATO 3.27.53
4 MANGANELLI MARCO RINASCITA MONTEVARCHI 2.22.35 78 VANNINI PAOLO LUIVAN 3.35.23 21 MAGI AURELIO 29 MARTIRI 3.29.14
5 DI PETRILLO ALBERTO ATLETICA VINCI 2.22.46 79 BALDINI MASSIMILIANO 3.36.22 22 RUSSO ROBERTO AICS FIRENZE 3.29.30
6 MERCURI MAURO AP VALTENNA 2.24.20 80 CACIOLLI STEFANO 3.36.52 23 BRIGANTI FRANCO AMICI DI MARIO 3.29.39
7 BENTIVOGLIO ENZO G.P MONTI DELLA TOLFA 2.26.16 81 CRISTOFARO SERGIO G.S. BELLAVISTA 3.38.05 24 PAMPALONI ANDREA U.P ISOLOTTO 3.31.01
8 CHIARUGI PAOLO ATLETICA VINCI 2.26.27 82 ANICETI PAOLO MISERICORDIA CHIESANUOVA 3.38.23 25 VIGNOZZI ALESSANDRO OUT BACK FIESOLE 3.32.20
9 ORSI SERGIO ATLETICA VINCI 2.27.13 83 SBRIGLIONE ALESSANDRO 3.39.47 26 MATTEUCCI LINDO 3.33.30
10 GIUSTI DANIELE ATLETICA CASALGUIDI 2.28.10 84 FALEO MASSIMO GLOBE RUNNERS FOGGIA 3.40.25 27 SANTI PIERO FATTORI QUARRATA 3.33.33
11 BAMBINI ALBERTO ATL. BORGO A BUGGIANO 2.29.55 85 BORIOSI CLAUDIO ATLETICA SIGNA 3.41.15 28 DONADI CARLO G.S. LE TORRI 3.34.45
12 CAMPIGLI MAURO G.S MAIANO 2.30.45 86 GIULIANI STEFANO AUSONIA 3.47.53 29 RINDI FABRIZIO AMICI DI MARIO 3.34.49
13 BASSIN PABLO ASD MONTEMURLO 2.33.58 87 POLI GIANNI 29 MARTIRI 3.48.03 30 DI BIASI LINO MISERICORDIA AGLIANESE 3.34.55
14 BANDINI DOMENICO ASSI BANCA TOSCANA 2.34.38 88 MARCHIONE TIZIANO AMICI DI MARIO 3.48.10 31 BROCCOLI VINCENZO JOLLY MOTORS 3.34.58
15 MAMMOLI ANTONIO CROCE D’ORO PRATO 2.35.03 89 IARPINI ALESSANDRO AMICI DI MARIO 3.48.22 32 BONACCHI RODOLFO MISERICORDIA AGLIANESE 3.37.42
16 PRUVOST JOEL BILLY MONTIGNY 2.35.48 90 SANTINI GIANLUCA CRAL INPS 3.49.00 33 CECCARELLI MARIO RODOLFO BOSCHI 3.39.40
17 SANTONI GIORGIO ASC FEDI 2.36.12 91 ERMINI FABIO 3.49.04 34 BIFFOLI ANDREA FRAT. POP. GRASSINA 3.40.17
18 NELLI ANDREA G.P LE SBARRE 2.37.02 92 PAPI ROBERTO RESCO 3.49.19 35 GRASSI LUIGI 29 MARTIRI 3.42.25
19 PARRI LIDO CAPRAIA E LIMITE 2.38.16 93 BERTOLETTI SERGIO 3.49.31 36 SPOGLIANTI VALERIO MARCIATORI MUGELLO 3.44.16
20 AIROLDI MASSIMO G.S MAIANO 2.40.14 94 TOSCHI GIANFRANCO CARTOTECNICA 3.49.48 37 MANNUCCI ANTONIO RESCO 3.46.43
21 NOTTURNI ROBERTO MARATHON FIGLINE 2.40.23 95 BELLIN SAMUEL COLLI ALTI 3.50.24 38 MULINACCI DANIELE JOLLY MOTORS 3.48.05
22 PROZZO ANTONIO RESCO 2.40.52 96 GAI FEDERICO LA NAVE 3.50.43 39 GIORNI RINO 3.53.22
23 GRIVILERS JERANE BILLY MONTIGNY 2.41.30 97 MAZZANTI LUCA ASSI BANCA TOSCANA 3.51.24 40 CECCHI VINICIO JOLLY MOTORS 3.53.58
24 BALDINI ANDREA G.S MAIANO 2.41.44 98 FOSSI PAOLO FILIPPIDE 3.55.14 41 RASPANTI PAOLO LA NAVE 3.55.42
25 PUCA BRUNO ASC FEDI 2.42.04 99 GIOVANNINI MARCELLO LA NAVE 3.55.47 42 D’AGOSTINO DOMENICO MISERICORDIA AGLIANESE 3.56.33
26 FANI ROBERTO 2.42.30 100 FRITTELLI DAVIDE VICCHIO MARATHON 3.57.09 43 TORCHIA ERNESTO FILIPPIDE 3.56.40
27 ARDINGHI LORENZO AIDO SANGIOVANNESE 2.42.57 101 BRINZINI LUCA LA NAVE 3.57.19 44 FIBBI PIERO G.S. MAIANO 3.56.53
28 GUAZZINI LUCA AMICI DI MARIO 2.45.46 102 BORGHI SIMONE RUNNERS SEANO 3.59.16
29 IARPINI ALESSANDRO AMICI DI MARIO 2.46.24 CLASSIFICA ARGENTO
30 FIASCHI FABIO U.P ISOLOTTO 2.48.00 CLASSIFICA FEMMINILE 1 GOTI UMBERTO JOLLY MOTORS 3.09.08
31 BRASCHI ANDREA LA ZAMBRA 2.48.13 1 TORTORA DEBORA G.S. IL FIORINO 2.40.38 2 TRONCONI GIANCARLO LA TORRE IL FOSSATO 3.18.45
32 MAZZINI ENRICO G.S MAIANO 2.49.41 2 BOSCHI MANUELA LE TORRI 2.50.29 3 BARZANTI CARLO LA NAVE 3.19.28
33 BALDI DAVIDE UGNANO 2.49.45 3 RANFAGNI GRAZIA RESCO 3.02.48 4 MORICONI VINICIO ATL. PIETRASANTA 3.21.23
34 FRANCESCHINI NILO GALLENO 2.50.05 4 VIVIANI SILVIA G.P. OSPEDALE DI PISA 3.19.11 5 CIONI GIORGIO S.P. ROSIGNANO 3.26.25
35 QUINZI GIUSEPPE NUOVA ATL. LASTRA 2.50.53 5 ARCARI MARIA ATLETICA SIGNA 3.22.56 6 SEGHETTI ENZO 3.29.35
36 BARUCCI MASSIMO MARATHON FIGLINE 2.51.15 6 FRANCHI PATRIZIA CAI PISTOIA 3.23.21 7 PAOLI PAOLO LE TORRI 3.37.00
37 SCALI FABRIZIO NUOVA ATL. LASTRA 2.51.45 7 BUCCI SIMONETTA CAI PISTOIA 3.27.32 8 MANNUCCI ALBERTO G.S. GUALDO 3.45.59
38 GHINASSI GRAZIANO LE PANCHE CASTELQUARTO 2.52.15 8 RAZZOLINI ILARIA LA NAVE 3.33.25 9 BRUNO GIOVANNI G.S. MAIANO 3.46.13
39 ROSSI FABIO RESCO 2.52.49 9 ANICETTI MICHELA PRATO MARATHON 3.33.49 10 BUCCIANTINI ORLEANO MISERICORDIA AGLIANESE 3.47.51
40 MATTONAI G.GUALBERTO LUIVAN 2.54.30 10 GIOVANNINI JESSICA GALLENO 3.40.04 11 FUNGHI ENZO AUSONIA 3.47.53
41 CASTAGNOLI FEDERICO CAI PRATO 2.54.53 11 SOULMI IRENE MARANELLO 3.40.07 12 BRUSCHI PIETRO LA NAVE 3.48.02
42 ANGARANO STEFANO LE TORRI 2.55.42 12 LABARDI LAURA LA NAVE 3.43.32 13 MARTELLI MARIO AMICI DI MARIO 3.48.03
43 GOSETTO MARCELLO MISERICORDIA CHIESANUOVA 2.58.52 13 SICURANZA SILVIA CRAL POSTE 3.45.54 14 BORSINI FRANCO MISERICORDIA CHIESANUOVA 3.58.18
44 FERRARI MICHELE G.P. ALPI APUANE 2.59.27 14 FRANCESCHELLI ELISABET LA NAVE 3.46.05 15 FILIPPINI ALDO DLF FIRENZE 3.58.21
45 MAZZINGHI GIAN LUIGI G.S. MAIANO 3.00.09 15 BIANCHI GIANNA U.P ISOLOTTO 3.47.50
46 TOMADA DAVIDE CIRCOLO TENNIS 3.00.44 16 RAZZOLINI SERENA LA NAVE 3.48.07
47 DE CHIGI LUCIO GISP CHIANCIANO 3.00.51
48 LUMIA GIUSEPPE U.P ISOLOTTO 3.02.02 CLASSIFICA VETERANE
49 NOEZ REGIS BILLY MONTIGNY 3.02.58 1 MASOTTI GIGLIOLA CAPRAIA E LIMITE 3.40.13
50 GRASSI ROBERTO NUOVA ATL. LASTRA 3.03.45 2 IZZO IMMACOLATA ATL. VALDINIEVOLE 3.45.50
51 ALBORETTI GIOVANNI U.P ISOLOTTO 3.04.28 3 MELISE ALGA LA NAVE 3.46.11
52 BONATTI PAOLO MARATHON FIGLINE 3.08.28 4 FEDELE ANTONIETTA 3.48.06
53 TUCI LUCA ASC FEDI 3.09.56 5 BABBINI MILVA CROCE D’ORO PRATO 3.55.44
54 TOTI SAURO RESCO 3.11.13 6 ULIVELLI ELETTRA NUOVA ATL. LASTRA 3.56.07
55 GHERI ALESSANDRO 3.11.15 7 PAMIO EMANUELA 4.00.22
56 GRIGIONI ANDREA MARATHON FIGLINE 3.12.01
57 VAIANA MARIO LE PANCHE CASTELQUARTO 3.13.18 CLASSIFICA VETERANI
58 BELLOSI ALBERTO LA ROMOLA 3.14.04 1 MANNUCCI GIOVANNI CAPRAIA E LIMITE 2.35.39
59 DI PUORTO ROMEO AIDO SANGIOVANNESE 3.17.05 2 CITTADINI ANGELO MARATHON FIGLINE 2.47.09
60 GIRONDA DOMENICO AIDO SANGIOVANNESE 3.17.07 3 FOSSI RENZO ATLETICA SIGNA 2.52.22
61 BARUZZI STEFANO OUT BACK FIESOLE 3.18.00 4 GIANASSI GABRIELE AVIS QUERCETO 2.54.49
62 FRILLI FRANCO MARCIATORI MUGELLO 3.21.53 5 GUIDOTTI CLAUDIO MARCIATORI MUGELLO 3.02.16
63 BARNI ENRICO ATL. PORCARI 3.22.14 6 FRATINI MARIO FRAT. POP. GRASSINA 3.03.30
64 FABBRIZI FILIPPO 3.22.53 7 SICIGNANO GIUSEPPE G.P. OSPEDALE DI PISA 3.07.41
65 BARDUCCI STEFANO AMICI DI MARIO 3.23.51 8 MEOLA VINCENZO A.G. SPORTIVO FONTI 3.07.54
66 BIANCHI MAURIZIO OLTRARNO 3.23.54 9 MAZZONI EMANUELE 3.08.16
67 FACCINI RODOLFO D.L.F. PRATO 3.26.12 10 ZUFFA ANDREA LE TORRI 3.09.57
68 GORI LUCIANO AMICI DI MARIO 3.26.51 11 GUALTIERI FABIO MISERICORDIA AGLIANESE 3.10.23
69 SAINT-MAXENT MICHEL BILLY MONTIGNY 3.26.54 12 LISCI ROBERTO NUOVA ATL. LASTRA 3.13.11
70 FELLENI SIMONE LA NAVE 3.27.34 13 GIANNOCCOLO ANTONIO G.S. MAIANO 3.16.33
71 BALLA MATTIAS AUSTRIA 3.28.23 14 SANNINO GUIDO CAPRAIA E LIMITE 3.16.49
72 GODI MASSIMILIANO OUT BACK FIESOLE 3.28.39 15 MONTEDORO FRANCESCO CITTA’ DI SESTO 3.18.22
73 CHIOSTRINI NICOLA VECCHI AMICI 3.29.44 16 TAURISANO FRANCESCO G.S. IL FIORINO 3.21.19

16 - Podismo e Atletica
8 Dicembre 2005 - km 37

2 a Staffetta
Firenze-Pontassieve-Reggello
Cognome e Nome Società Cat. Tempo
1 BETTI SAMUELE ATL. CASTELLO ASS 2.06.09
NGANGA SAMUEL ATL. CASTELLO
2 BETTUCCI LAPO ATL. SESTESE ASS 2.10.14
TREVE MATTIA ATL. SESTESE
3 BISTONI DIEGO U.P. POLICIANO ASS 2.10.23
OCCHIOLINI FILIPPO U.P. POLICIANO
4 FRANCHINI ANDREA LE SBARRE ASS 2.11.17
DAVINI ANDREA LE SBARRE
5 PICCHI IURI ATL. SIGNA ASS 2.11.27
ANTONINI SILIANO ATL. SIGNA
6 PANICHI LUCA ATL. CASTELLO ASS 2.11.56
MEI MASSIMO ATL. CASTELLO
7 DONNINI EDIMARO U.P. POLICIANO ASS 2.17.59
CRULLI LUCA U.P. POLICIANO
8 SPINELLA MARIO ATL. SIGNA ASS 2.20.55
IPPOLITO LUIGI ATL. SIGNA
9 SALUSTRI ANTONIO G.S. MAIANO ASS 2.21.08
GRAZIOLI GIAMPAOLO G.S. MAIANO
10 FIORAVANTI SILVANO ATL. PONTEDERA VET 2.23.15
AIELLO MORENO ATL. PONTEDERA
11 BAGNI BRUNO ATL. CASALGUIDI ASS 2.25.00 44 FORASTIERO ANTONIO FUTURA PRATO VET 2.59.37 67 MALFATTI BRUNO LE SBARRE ARG 3.13.50
VITI LUCA ATL. CASALGUIDI FABRIZIO PASQUALE FUTURA PRATO TOMMASELLI ALFREDO LE SBARRE
12 ZANOBINI DAVIDE AIDO SANGIOVANNESE ASS 2.25.07 45 MELANI EGILDO RINASCITA MONTEVARCHI VET 2.59.52 68 CHECCHI RENZO MIX 3.14.17
LELLI FILIPPO AIDO SANGIOVANNESE MENCHI ROGAI SERGIO RINASCITA MONTEVARCHI CANTARELLI CATERINA
13 CECCHI FEDERICO ATL. VINCI ASS 2.26.01 46 MAGAZZINI ROBERTO IL PONTE SCANDICCI ASS 3.00.05 69 MARCHIONI REMO R.M. BERZANTINA ARG 3.15.11
CARBONE MARIO ATL. VINCI MAGAZZINI LEONARDO IL PONTE SCANDICCI CHIUCCHIOLO RAFFAELE R.M. BERZANTINA
14 BARTOLI LORENZO RESCO ASS 2.26.14 47 PERUZZI VITTORIO RINASCITA MONTEVARCHI ARG 3.01.23 70 MASI RICCARDO ETRURIA TRIATHLON MIX 3.16.47
SCHIERA LORENZO RESCO MAGNANI SERGIO RINASCITA MONTEVARCHI VANNUCCHI CATERINA ETRURIA TRIATHLON
15 NESTI FEDERICO SILVANO FEDI ASS 2.27.30 48 VENTAGLI PAOLO LE PANCHE CASTELQUARTO ARG 3.02.22 71 GALANTI MANUELA OLTRARNO MIX 3.17.13
SANSONI GIACOMO SILVANO FEDI BECCHI FRANCO LE PANCHE CASTELQUARTO CENDALI GABRIELE OLTRARNO
16 ROMITI MAURO G.S. MAIANO VET 2.29.44 49 LIVERANI PATRIZIA RINASCITA MONTEVARCHI FEM 3.02.54 72 BONISTALLI VALERIANO CAPRAIA E LIMITE MIX 3.17.43
SIENI RENZO G.S. MAIANO MAZZINI ROSA RINASCITA MONTEVARCHI VITTORINI ENI CAPRAIA E LIMITE
17 FALORNI IVANO G.S. CARICENTRO ASS 2.30.52 50 RUSSO BRUNO LA TORRE FOSSATO ASS 3.03.16 73 GRANDIS FULVIO VET 3.19.23
MASINI GIOVANNI G.S. CARICENTRO VENTURI ENZO LA TORRE FOSSATO LAPINI LUCIANO
18 DE PAOLIS SEBASTIANO ASD MONTEMURLO VET 2.31.06 51 ROCCHI RICCARDO IL PONTE SCANDICCI ASS 3.04.03 74 THOR SISSI AUSTRIA MIX 3.19.43
DE MASI CARMINE ASD MONTEMURLO MANETTI ANDREA IL PONTE SCANDICCI THOR HANS AUSTRIA
19 TOZZI CRISTIAN CRAL MPS TORRE MANGIA ASS 2.31.56 52 VALERIO GIUSEPPE RINASCITA MONTEVARCHI ASS 3.04.10 75 PIGNARELLI PAOLA R.M. BERZANTINA MIX 3.19.44
CLARICHETTI MAURO CRAL MPS TORRE MANGIA LANDI ANDREA RINASCITA MONTEVARCHI GHERARDI STEFANO R.M. BERZANTINA
20 CAPPELLI FULVIO IL FIORINO ASS 2.32.01 53 DEL LUNGO FRANCESCO FRAT.POP.GRASSINA ARG 3.05.13 76 FRULLINI RICCARDO LUIVAN MIX 3.21.40
BORSETTO GIANNI CLUB AUSONIA SECCI GIANCARLO FRAT.POP.GRASSINA GUIDI BARBARA LUIVAN
21 BALDI RINALDO AIDO SANGIOVANNESE ASS 2.33.12 54 IANNOTTA GIUSEPPE CROCE D’ORO PRATO ASS 3.05.49 77 GIOVANNELLI GIUSEPPE MONTEMURLO ASS 3.24.10
ALBICOCCHI ALESSIO AIDO SANGIOVANNESE MONZONI FABIO CROCE D’ORO PRATO FORASTIERO MASSIMIL. FUTURA PRATO
22 BARONI MASSIMO RINAS. MONTEVARCHI ASS 2.33.46 55 FANTOZZI MARCO ATL. VALDINIEVOLE ASS 3.06.48 78 CANIGIANI VASCO R.M. BERZANTINA MIX 3.24.14
PETITO FRANCO RINAS. MONTEVARCHI BONISTALLI MICHELANGELO ATL. VALDINIEVOLE BIAGINI MARTA R.M. BERZANTINA
23 MONNETTI SABRINA LE PANCHE C.QUARTO MIX 2.33.55 56 BINI FRANCO R.M. BERZANTINA ARG 3.07.05 79 VITALI CARLO R.M. BERZANTINA VET 3.25.43
ALGERINI ALESSANDRO LE PANCHE C.QUARTO NESI ALESSANDRO R.M. BERZANTINA ELEMENTI MAURIZIO R.M. BERZANTINA
24 IOZZELLI EMMA G.S. LAMMARI FEM 2.35.27 57 BERTINOTTI MARCO CAI PISTOIA VET 3.08.03 80 LOMIS ROMANO SILVANO FEDI ARG 3.26.25
BUCCI BARBARA G.S. LAMMARI GALLIGANI RENZO CAI PISTOIA DOMENICALI ANTONIO SILVANO FEDI
25 BONDI MARCO LE PANCHE C.QUARTO ASS 2.39.43 58 LISCHI SANDRO LE SBARRE VET 3.09.02 81 MINIATI LUIGI CARICENTRO VET 3.26.44
MARTELLI STEFANO LE PANCHE C.QUARTO NAPOLI BENIAMINO LE SBARRE POGGI ANDREA CARICENTRO
26 PISCOPO LUCA LE PANCHE C.QUARTO ASS 2.39.59 59 ZOPPETTI NICOLA MIX 3.09.10 82 NESI MARCO G.S. MAIANO ASS 3.31.47
PORCIATTI VALERIO LE PANCHE C.QUARTO SCHEGGI VALENTINA BELLA ORAZIO G.S. MAIANO
27 BALDANZI LAURA LE SBARRE FEM 2.40.13 60 PACINI DAVIDE MISERICORDIA AGLIANESE ASS 3.09.31 83 FILIPPINI ROBERTO RESCO ASS 3.32.44
NERI CRISTINA LE SBARRE FONTANA ITALO MISERICORDIA AGLIANESE FRINGUILLI MASSIMO RESCO
28 IACCHERI ELENA LA GALLA FEM 2.40.31 61 PUZIO ANTONIO CAI PISTOIA ASS 3.10.07 84 DOMINICI FULVIO MISERICORDIA AGLIANESE ASS 3.33.40
GRASSINI PAOLA LA GALLA PANCANI STEFANO CAI PISTOIA MOCHI UGO MISERICORDIA AGLIANESE
29 SBRANA STEFANO LA GALLA ASS 2.44.03 62 GNERINI ANDREA G.S. MAIANO VET 3.10.54 85 QUINTIERI DENISE LE TORRI FEM 3.33.52
BASSITONI KALEVI LA GALLA CECCHINI ROBERTO G.S. MAIANO BELLINI CINZIA LE TORRI
30 ORCIANA ANDREA IL FIORINO ASS 2.45.07 63 MORANDINI DANIELE VET 3.11.19 86 MONTEFUSCO GINO MISERICORDIA AGLIANESE ARG 3.36.27
GIURLEO PAOLO IL FIORINO SGATTI ADRIANO SCUFFI MARIO MISERICORDIA AGLIANESE
31 PEDRAZZINI GABRIELE TRIATHLON FIRENZE ASS 2.46.12 64 FRANCHI ROSSELLA CAI PISTOIA FEM 3.12.52 87 SACCARDI MONIA LA NAVE FEM 3.37.16
NISLIC MAURIZIO TRIATHLON FIRENZE FRANCHI LORETTA CAI PISTOIA BATTAGLINI ROSSANA LA NAVE
32 BIANCIARDI RANIERI GS.CAPPUCCINI SIENA MIX 2.46.51 65 FRATI LAURA ATL. NUOVA LASTRA MIX 3.13.45 88 MENICACCI PATRIZIA LA NAVE MIX 3.38.07
CHINI ANTONELLA GS CAPPUCCINI SIENA DI GIUSEPPE ENZO ATL. NUOVA LASTRA BINDI FRANCO LA NAVE
33 CONVALLE ANTONIO LE SBARRE VET 2.48.40 66 FOLETTO CHIARA G.S. MAIANO FEM 3.13.48 89 SGALLA CHIARA LUIVAN MIX 3.41.27
MARCHETTI CLAUDIO LE SBARRE PECCHIOLI ANTONELLA G.S. MAIANO CALDAROLA FILIPPO LUIVAN
34 BALLI ALESSANDRO CAI PISTOIA ASS 2.49.26 90 CASCIANI VANNI PRATO MARATHON ASS 3.41.43
CARLI RAFFAELE CAI PISTOIA NARDELLA LUIGI POLISPORTIVA PRATESE
35 ARTINI UBALDO GS CAPPUCCINI SIENA VET 2.49.33 91 CHENET STEFANIA LE TORRI MIX 3.42.29
DI BISCEGLIE MAURIZIO POLIZIA DI STATO DONI LORENZO LE TORRI
36 GADDINI PAOLO LE SBARRE MIX 2.51.17 92 OLIVA MICHELA FUTURA PRATO FEM 3.47.10
DI CESARE DANIELA LE SBARRE SANTINI MIRIAM FUTURA PRATO
37 BARGHINI MARCO ATL. VINCI ASS 2.53.05 93 JOANNA ASSUNTA FUTURA PRATO FEM 3.47.40
IEBBA ANTONIO ATL. VINCI ALUNNI LORIANA FUTURA PRATO
38 MELISI ANTONIO LE SBARRE VET 2.54.48 94 NARDINI MARIA GRAZIA FRAT.POP.GRASSINA MIX 3.47.41
GUERRIERI GRAZIANO LE SBARRE CELLINI LUIGI FRAT.POP.GRASSINA
39 SARDI SIMONA MIX 2.54.57 95 BARSOTTI LUIGI LE SBARRE VET 3.53.03
MANCIN ALESSANDRO CAI PRATO BONICOLI ROBERTO LE SBARRE
40 NARDELLA CIRIO FUTURA PRATO ASS 2.55.14 96 GOTTI FRANCESCO VET 3.58.27
DE CRISTOFORO TIZIANO FUTURA PRATO FUSI ANDREA
41 FRAVOLINI PATRIZIO ATL. SIGNA VET 2.56.15 97 VIGNI MARCELLO G.S. MAIANO ARG 3.58.48
MANDOLA ATL. SIGNA BENVENUTI PIERO G.S. MAIANO
42 PINI MARCO RESCO ASS 2.58.34 98 MAGLIONE SALVATORE CAI PISTOIA ARG 4.00.21
DELONI MAURO RESCO DOMENICALI UMBERTO CAI PISTOIA
43 MARZOCCHINI PAOLO POD. EMPOLESE ASS 2.59.16 99 BANDINELLI BARBARA FEM 4.09.33
MENICHETTI PAOLO POD. EMPOLESE FRONTI ANGELA

Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com) Podismo e Atletica - 17


Lamporecchio (PT) 11 dicembre 2005 Prato 11 dicembre 2005 - km 13

Gara podistica a staffetta 10° Trofeo Prato Nord


1° FRAZIONISTA km 5,4 TEMPO 2° FRAZIONISTA km 6,4 TEMPO TOT CLASSIFICA MASCHILE ASSOLUTA (1956-1987)
CLASSIFICA STAFFETTE CATEGORIA ASSOLUTA 1 TAQI MOHAMMED G.S. IL FIORINO
1 PIERONI MAURIZIO 25’40” SANTUCCI MASSIMO 20’54 46’34” 2 FRANCHINI ANDREA G.P. LE SBARRE TITIGNANO SARDELLI
3 RUBINO DANIELE G.P. PARCO ALPI APUANE
2 GIOVANNETTI DENIS 27’37” JAMALI JILALI 20’32” 48’15” 4 PANARIELLO RAFFAELLO G.P. PARCO ALPI APUANE
3 SANTANGELO MASSIMILIANO 30’23 FREDIANI MILENO 20’01” 50’24” 5 BETTUCCI LAPO LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE
6 CARBONI CRISTIANO A.S.D. JOLO PRATO
4 PIZZI 28’11 BIANUCCI 22’17 50’26” 7 ANDREOTTI ASCANIO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
5 SPEZZIGA DAVID 26’26” VIVARELLI NICOLA 24’02” 50’28” 8 CARBONE MARIO ATLETICA VINCI
9 PETRILLO ANTONIO PODISTICA NARNALI PRATO
6 MENICHETTI ROBERTO 28’19” BIANCHINI STEFANO 22’20” 50’39” 10 LOLLI GIOVANNI ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
7 POCAI RENZO 28’45” ZERINI 22’02” 50’47” 11 CIOFFI QUINTO G.P. PARCO ALPI APUANE
12 SANSONI GIACOMO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
8 ACCONCI ANDREA 26’50” NANNETTI MAURO 24’30” 51’20” 13 BASSIN PABLO POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T.
9 ELGHIZLANY SALAH 30’21” FEDAOUI ABDELILAH 21’53” 52’14” 14 MICHELINI DANIELE MARCIATORI MUGELLO
15 TIELLI TIZIANO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
10 DIVERSI LUCA 28’37” CASCI MASSIMO 25’55” 54’32” 16 LAMBERTI MATTEO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
11 PROZZO ANTONIO 31’06” CITTADINI ANGELO 24’04” 55’20” 17 ROMAGNOLI FABIO MARCIATORI MUGELLO
18 NESTI FEDERICO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
12 GUALTIERI STEVEN 30’48” GRILLI FILIPPO 24’59” 55’47” 19 PIERAGNOLI FEDERICO US ROBERTO COLZI PRATO
13 OLMI LUCA 33’26” MACCARINI ALESSANDRO 26’19” 59’45” 20 FALASCA CLAUDIO ATLETICA VINCI
21 MARANGHI MARCO G.P. CROCE ORO PRATO
14 CONTE MASSIMO 32’56 BERTOLDO FABIO 26’59” 59’55” 22 DURANTE EMIDIO PODISTICA NARNALI PRATO
15 GIANNETTI LUCIANO 36’32” DI CARLO MAURIZIO 27’37” 1:04’09” 23 DI CATERINA EMANUELE CRAL AVIS COPIT PISTOIA
24 BOMSEDO GIANNI G.S. AUSONIA SESTO FIORENTINO
16 METHI SDYDA 34’33” TOGNETTI DAID 31’51” 1:06’24” 25 BERTUCCELLI RINALDO CENTRO GIOV. CALCIATORI VIAREGGIO
CLASSIFICA STAFFETTE CATEGORIA VETERANI 26 CHIPARO LEANDRO US ROBERTO COLZI PRATO
1 BOLOGNESI RINALDO 30’25” MACERONI ANGELO 22’58” 53’23” 27 MENDOLA ENRICO ATLETICA SIGNA
28 PICCHI MAURO ATLETICA VINCI
2 GIANNI LUIGI 30’17” TONI SILVIO 23’37” 53’54” 29 LORENZINI BRUNO R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME
3 NIEDDA RAIMONDO 31’19” MENAFRA ANTONIO 22’54” 54’13” 30 MAMMOLI ANTONIO G.P. CROCE ORO PRATO
31 FERRARI MICHELE G.P. PARCO ALPI APUANE
4 SANTANGELO SANTINO 30’53” NOBILE ANTONIO 24’30” 55’23” 32 FILIPPETTI ENRICO US ROBERTO COLZI PRATO
CLASSIFICA STAFFETTE VETERANI ARGENTO 33 MERCATELLI FRANCESCO G.P. LA RAMPA
34 BRATTOLI GIOVANNI PONTEDERA ATLETICA
1 NESI ALESSANDRO 36’42” MELANI ROMANO 27’15” 1:03’57” 35 ROSSETTI MASSIMO G.S. PIEVE A RIPOLI
2 MENICHETTI CARLO 40’24” PIERI OTELLO 34’48” 1:15’12” 36 SFORZI MARCO ATLETICA CASALGUIDI
37 MASTROPIERI RENATO US ROBERTO COLZI PRATO
CLASSIFICA STAFFETTE FEMMINILE 38 MEINI TIZIANO RESCO REGGELLO
1 PIDATELLA DELIA 36’30” SILORI CINZIA 33’22” 1:15’12” 39 MANCINI ROGER ATOMICA TRIATHLON
40 ELBAURKISSI MOHAMED PODISTICA OSTE
2 LIVERANI BEATRICE 40’15” LIVERANI PATRIZIA 35’03” 1:15’18” 41 DI STASI STEFANO LA STANCA VALENZATICO
42 NOCENTINI MARCO INDIVIDUALE
43 BROGIONI PATRIZIO G.S. MAIANO FIESOLE
Lamporecchio (PT) 11 dicembre 2005 44 MARINI DANIELE POLISPORTIVA BONELLE
45 PAPI LUCIANO PODISTICA OSTE
46 MARRUCCI ANDREA LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE
Gara Individuale di km 12 47 MARCANTELLI ROBERTO G.P. PONTE BUGGIANESE
48 DONI MARZIO MISERICORDIA AGLIANESE
CLASSIFICA ASSOLUTA MASCHILE 49 GROSSI GIACOMO GP LE LUMACHE PRATO
1 D’ALESSANDRO FRANCESCO G.S. ORECCHIELLA 50 TEMPESTI CARLO POLISPORTIVA R. BOSCHI PRATO
2 FRANCESCHI FABRIZIO LE SBARRE TITIGNANO 51 CASINI CORRADO PALAGYM
3 BERLINGACCI DINO G.S. ORECCHIELLA 52 BRACHI ROBERTO PODISTICA NARNALI PRATO
4 ARRETINI ANDREA G.P. CAI PISTOIA 53 BARTOLETTI ANGELO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
5 MATTEUCCI NICOLA ATLETICA PORCARI 54 BALLI ALESSANDRO G.P. CAI PISTOIA
6 BENVENUTI MASSIMILIANO PODISTICA IL PONTE 55 GENSINI MASSIMO ATLETICA CALENZANO
7 CASINI SAURO G.P. MASSA E COZZILE 56 SANTUCCI LORENZO LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE
8 GIUNTI RAFFAELE INDIVIDUALE 57 ESPOSITO PASQUALE POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T.
9 DE SANTIS GIANFRANCO G.P. MASSA E COZZILE 58 PACINI DAVID MISERICORDIA AGLIANESE
10 PETRINI CIVITELLI EMILIANO ATLETICA FERRUZZA 59 ANCONA LUCA INDIVIDUALE
11 STEFANI STEFANO G.S. LAMMARI 60 BARTOLETTI ENRICO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
12 NICCOLI FABIO G.P. MASSA E COZZILE 61 CALANDRA GIACOMO ATLETICA VINCI
13 BIGAZZI ANTONIO PODISTICA EMPOLESE 62 SASSO ANTONIO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
14 GARGELLI SANDRO ATLETICA CAPRAIA E LIMITE 63 ANONIMO INDIVIDUALE
15 NASTA ERASMO G.S. MAIANO FIESOLE 64 MONCINI SIMONE ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
16 CECCHI MASSIMO ATLETICA VALDINIEVOLE 65 ROMANO CARMINE US ROBERTO COLZI PRATO
17 BONAGUIDI MATTEO ATLETICA MONTECATINI 66 GHERARDINI STEFANO G.S. MAIANO FIESOLE
18 DICIOTTI LUCA PODISTICA IL PONTE 3 SCHETTINO ANTONIETTA G.P. MASSA E COZZILE 67 GUAZZINI LUCA AMICI DI MARIO
19 DAL CANTO MARCO ATLETICA CASALGUIDI 4 GIUSTI EVA G.S. LAMMARI 68 ROSAI FRANCESCO G.S. IL FIORINO
20 FEDELE GIUSEPPE ATLETICA MONTECATINI 5 NERI CRISTINA LE SBARRE TITIGNANO 69 MAGNI FAUSTO A.S.D. JOLO PRATO
21 GUERRUCCI MARCO G.S. ORECCHIELLA 6 ORSI SARA ATLETICA SESTESE 70 PIERAGNOLI GIAN LUCA US ROBERTO COLZI PRATO
22 PISANO ETTORE G.S. PIEVE A RIPOLI 7 FERRARO VALENTINA G.P. MASSA & COZZILE 71 TAIVI MASSIMILIANO CITTA’ DI SESTO
23 VIOLA MARIO AVIS AMATORI PESCIA 8 FRANCESCHELLI ELISABETTA POLISPORTIVA NAVE FIRENZE 72 SCARLINI DANIELE ATLETICA CALENZANO
24 MACCIONI MARCO G.P. MASSA E COZZILE 73 ZINGARELLO GIUSEPPE PODISTICA NARNALI PRATO
25 CAPORIZZI GIUSEPPE INDIVIDUALE CATEGORIA VETERANE FEMMINE 74 NESI FULVIO LA COMETA
26 GIUFFREDI DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 1 BELLONI IMBENIA ATLETICA VINCI 75 ORLANDO CLAUDIO JOLLY MOTORS PRATO
27 BARZACCHINI PAOLO NUOVA ATLETICA LASTRA 2 SANTINI SONIA G.S. PIEVE A RIPOLI 76 CECCHI GIANNI PACINI
28 PADOVAN LUIGI ATLETICA VALDINIEVOLE 3 VITTORINI ENI ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 77 PACINI MARCO INDIVIDUALE
29 GIOVANNINI MARCELLO POLISPORTIVA NAVE FIRENZE 78 BENASSAI ALESSANDRO INDIVIDUALE
30 GAI FEDERICO POLISPORTIVA NAVE FIRENZE 79 VENTURINI FABIO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
31 NESI MARCO G.S. MAIANO FIESOLE 80 VENTURI LUCA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
81 IACOVINO MICHELE MISERICORDIA CHIESANUOVA PRATO
CATEGORIA VETERANI MASCHILI 82 MENICACCI ANDREA INDIVIDUALE
1 FIORAVANTI SILVANO PONTEDERA ATLETICA 83 CORSI MARCO ATOMICA TRIATHLON
2 GUALTIERI FABIO MISERICORDIA AGLIANESE 84 RICCI ADRIANO PODISTICA IL PONTE
3 BITOZZI DANIELE G.S. PIEVE A RIPOLI 85 PEZZUCCHI GIOVANNI U.P. ISOLOTTO FIRENZE
4 AMORIELLO LUIGI ATLETICA VALDINIEVOLE 86 STEFANELLI MARCO US ROBERTO COLZI PRATO
5 BERTINOTTI MARCO G.P. CAI PISTOIA 87 GALLI SERGIO US ROBERTO COLZI PRATO
6 RAUGEI ALESSANDRO G.S. MAIANO FIESOLE 88 PALMESI DANIELE LA STANCA VALENZATICO
7 BALESTRI STEFANO ATLETICA VINCI 89 ANONIMO INDIVIDUALE
8 ORSI MARINO G.P. MASSA E COZZILE 90 SALANI MASSIMO NUOVA ATLETICA LASTRA
9 RINALDI ALESSANDRO G.P. MASSA E COZZILE 91 SALVICCHI FABIO ATLETICA SIGNA
10 LAURIA TOMMASO RINASCITA MONSUMMANO 92 ERCOLI LUIGI ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
11 BONISTALLI VALERIANO ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 93 FILIDEI STEFANO LA TORRE CENAIA
12 MAGRINI LEONARDO ATLETICA MONTECATINI 94 MANZONI FABIO U.I.S.P.
95 SANESI FILIPPO INDIVIDUALE
CATEGORIA VETERANI ARGENTO MASCHILI 96 BRESCHI RICCARDO V.T.B.
1 MONINI GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 97 FIORETTI MARCO ATOMICA TRIATHLON
2 MEINI GIUSEPPE ATLETICA VINCI 98 BIAGIOLI MARCO PODISTICA FATTORI QUARRATA
3 PACINI ENZO ATLETICA MONTECATINI 99 LEONE ROSSANO US ROBERTO COLZI PRATO
4 BIANCHINI ALESSANDRO ATLETICA SIGNA 100 BALUZZI STEFANO OUTBACK R,T.
5 TADDEI SERGIO G.S. ORECCHIELLA 101 CECCHI ALESSIO POL. XXIX MARTIRI FIGLINE PRATO
6 BARTOLI BRUNO G.S. PIEVE A RIPOLI 102 DE CRISTOFARO TIZIANO GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO
103 GATTAI ARMANDO POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T.
CATEGORIA ASSOLUTA FEMMINE 104 MACALUSO BARTOLO ATLETICA CALENZANO
1 BALDANZI LAURA LE SBARRE TITIGNANO 105 PEDRAZZINI GABRIELE G.S. AUSONIA SESTO FIORENTINO
2 CAMMILLI TIZIANA ATLETICA VINCI 106 GIANASSI EDOARDO POL. XXIX MARTIRI FIGLINE PRATO

18 - Podismo e Atletica Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)


107 MAZARA GIUSEPPE ATLETICA CALENZANO 4 CALAMAI FRANCO G.S. MAIANO FIESOLE 53 FONTANA ITALO MISERICORDIA AGLIANESE
108 RATENI ANTONIO LA STANCA VALENZATICO 5 GIANNINI MAURO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 54 DE ROSA EVANGELISTA LA STANCA VALENZATICO
109 CACIOLLI STEFANO INDIVIDUALE 6 TOSCANO GIUSEPPE MARCIATORI MUGELLO 55 NESTI ANTENORE LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE
110 ALBANO GIULIANO A.S.D. JOLO PRATO 7 DE MASI DOMENICO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 56 DI LISIO EMILIO ATLETICA CAMPI
111 ANONIMO NUOVA ATLETICA LASTRA 8 GIANNINI CLAUDIO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 57 TARLI RAFFAELLO POLISPORTIVA R. BOSCHI PRATO
112 AGOSTINI RENZO LA STANCA VALENZATICO 9 FILIPPINI STEFANO ATLETICA CASALGUIDI 58 VINCENZO TC PRATO
113 BARDUCCI STEFANO AMICI DI MARIO 10 CEFALA’ DOMENICO PODISTICA OSTE 59 DE ROSA CARLO LA STANCA VALENZATICO
114 TEMPESTINI DANIELE INDIVIDUALE 11 CIPOLLINI CLAUDIO ATLETICA VINCI 60 PASQUETTI PIETRO LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE
115 LOLLI RICCARDO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 12 NESI TIZIANO G.P. CAI PISTOIA
116 GUIZZARRO STEFANO FILIPPIDE 13 VIGNOZZI ALESSANDRO OUTBACK FIESOLE CATEGORIA VETERANI ARGENTO MASCHILI (1945 E ANTECEDENTI)
117 GANUGI STEFANO A.S.D. JOLO PRATO 14 RICCI MARCELLO ATLETICA CALENZANO 1 LANDINI PAOLO ATLETICA CASTELLO FIRENZE
118 MARCANTELLI ROSSANO G.P. PONTE BUGGIANESE 15 CECCHI STEFANO ATLETICA CALENZANO 2 CIABATTI VITTORIO GP MISERICORDIA CHIESANUOVA
119 GIOVANNELLI DORIANO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 16 BELLUCCI SERGIO PODISTICA NARANALI PRATO 3 CHIUCCHIOLO RAFFAELE R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME
120 STEFANACCI FEDERICO ATOMICA TRIATHLON 17 MAESTRIPIERI GIORGIO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 4 CANIGIANI VASCO R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME
121 IANNOTTA GIUSEPPE G.P. CROCE ORO PRATO 18 PUCCIO ANTONINO G.S. MAIANO FIESOLE 5 GOTI UMBERTO JOLLY MOTORS PRATO
122 DANIELE INDIVIDUALE 19 MAGNI LEALDO INDIVIDUALE 6 BIAGINI GIAMPIERO GRUPPO PODISTICO CAI PISTOIA
123 SPAZIANI DAVIDE MISERICORDIA CHIESANUOVA PRATO 20 MAZZONI EMANUELE INDIVIDUALE 7 BONACCHI MARCO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
124 PACINI WALTER PODISTICA FATTORI QUARRATA 21 MAGI AURELIO POL. XXIX MARTIRI FIGLINE PRATO 8 SANTI PIERO PODISTICA FATTORI QUARRATA
125 POLI GIANNI POL. XXIX MARTIRI FIGLINE PRATO 22 STEFANINI FRANCO US ROBERTO COLZI PRATO 9 SQUARTINI GIAMPIERO ATLETICA VINCI
126 GISTRI FABRIZIO GRUPPO PODISTICO LE FONTI PRATO 23 NERUCCI SANDRO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 10 BARBIERI GIANCARLO AVIS QUERCETO
127 FORASTIERO MASSIMILIANO GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO 24 MANDOLA ANGELO ATLETICA SIGNA 11 CARLONI FORTUNATO ATLETICA CALENZANO
128 BELLI MAURIZIO LA STANCA VALENZATICO 25 MARCHETTINI PIER LUIGI ATLETICA CALENZANO 12 NERINI GIUSEPPE JOLLY MOTORS PRATO
129 DOLFI ROBERTO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 26 ROMANI MARCO INDIVIDUALE 13 BONAIUTI ROBERTO ATLETICA CALENZANO
130 DALI’ ALESSANDRO LA STANCA VALENZATICO 27 FRAVOLINI PATRIZIO ATLETICA SIGNA 14 ZINGARELLO GIUSEPPE ATLETICA CASALGUIDI
131 MUTI VINCENZO ATLETICA CALENZANO 28 ESPOSITO ANGELO POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T. 15 PIRAINO GIOVANNI PODISTICA NARNALI PRATO
132 LUCARINI PAOLO PODISTICA FATTORI QUARRATA 29 GHERARDI STEFANO R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME 16 TUCI MORENO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
133 DOMINICI FULVIO MISERICORDIA AGLIANESE 30 CAPORALI IVALDO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 17 MOCHI UGO MISERICORDIA AGLIANESE
134 COSENTINO GIUSEPPE U.P. ISOLOTTO FIRENZE 31 MAZZARA MARTINO ATLETICA CALENZANO 18 FABIANI RICCARDO GP CROCE ORO PRATO
135 SESTINI MARCO U.P. ISOLOTTO FIRENZE 32 TARGETTI PIERO POLISPORTIVA COSTA AZZURRA PRATO 19 SARDI FIORENZO PODISTICA FATTORI QUARRATA
136 ANONIMO INDIVIDUALE 33 MARRUCCHI MARCO NUOVA ATLETICA LASTRA 20 PIERI GIUSEPPE ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
137 CHIARELLO ANDREA CRAL AVIS COPIT PISTOIA 34 GALLIGANI RENZO GRUPPO PODISTICO CAI PISTOIA 21 BELLINI GIORGIO GRUPPO PODISTICO CAI PISTOIA
138 PIERACCI MARCO AVIS COPIT PISTOIA 35 GIOVANNI LOPEZ GP CROCE ORO PRATO 22 MONTEFUSCO GINO MISERICORDIA AGLIANESE
139 BONIFAZI MAURIZIO INDIVIDUALE 36 FIASCHI ANTONIO PODISTICA PRATESE 23 LENCI GIORGIO PODISTICA PRATESE
140 PAVOLINI LEONARDO LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE 37 VENTURINI GIORDANO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 24 PAPI FRANCO INDIVIDUALE
141 PISANO MARCO POLISPORTIVA R. BOSCHI PRATO 38 BRIGANTI FRANCO AMICI DI MARIO 25 SALVI RODOLFO MISERICORDIA AGLIANESE
142 FANTOZZI MARCO ATLETICA VALDINIEVOLE 39 ELEMENTI MAURIZIO R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME 26 DIMUNDO GIANFRANCO GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO
143 DELLA LASTRA MARCO IL PONTE SCANDICCI 40 MANCINI FRANCO MISERICORDIA AGLIANESE 27 GUIDUCCIO GAETANO GRUPPO PODISTICO LE FONTI PRATO
144 BARTOLONI MASSIMO GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO 41 VINCENZO ROBERTO FILIPPIDE 28 BONISTALLI ROBERTO GRUPPO PODISTICO CAI PISTOIA
145 MANETTI PATRIZIO PODISTICA FATTORI QUARRATA 42 SCUFFI MARIO MISERICORDIA AGLIANESE 29 MAESTRIPIERI FIORELLO GRUPPO PODISTICO CAMPIGLIO
146 PARRETTI MAURO PODISTICA FATTORI QUARRATA 43 FABRIZIO PASQUALE GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO 30 PICCINI DANILO ATLETICA CALENZANO
147 TOCCAFONDI ANDREA CESARE BATTISTI VERNIO 44 FORASTIERO ANTONIO GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO 31 LUCCHI CARLO R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME
148 MARINARI PIERO LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE 45 DI BIASI LINO MISERICORDIA AGLIANESE
149 CARLONI STEFANO CRAL AVIS COPIT PISTOIA 46 BALDI FRANCO INDIVIDUALE CATEGORIA DONNE ASSOLUTA (1956-1987)
150 BELLARI GIAN LUCA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 47 BARTOLOMEI EROS CRAL AVIS COPIT PISTOIA 1 JOZZELLI EMMA G.S. LAMMARI
151 CAMPOPIANO ENZO POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T. 48 BONACCHI RODOLFO MISERICORDIA AGLIANESE 2 GRAZZINI LINDA POLISPORTIVA BONELLE
152 CALABRESE SILVIO PODISTICA PRATESE 49 NORI ROBERTO LE PANCHE CASTELQUARTO FIRENZE 3 BUCCI BARBARA G.S. LAMMARI
153 CASCIONE LEONARDO ATLETICA CASALGUIDI 50 POSTACCHINI LUCIO INDIVIDUALE 4 PERRONE CRISTINA G.S. LAMMARI
154 CORRADIN MAURIZIO POLISPORTIVA R. BOSCHI PRATO 51 VITALI CARLO R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME 5 SCIABOLACCI ELENA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
155 MATASSA VINCENZO INDIVIDUALE 52 MICHELOZZI GABRIELE CRAL AVIS COPIT PISTOIA 6 ACHAHBAR SONIA INDIVIDUALE
156 FURLANETTO NICOLA G.S. AUSONIA SESTO FIORENTINO 7 CALAMAI SONIA ATLETICA CALENZANO
157 AIAZZI PIERO G.S. AUSONIA SESTO FIORENTINO 8 LAZZINI PAOLA G.S. LAMMARI
158 CASCIANI VANNI PRATO MARATHON 9 GIORGI CRISTINA TEAM SUMA
159 MENGONI DANIELE INDIVIDUALE 10 COPPI AURORA PODISTICA OSTE
160 NESI SIMONE US ROBERTO COLZI PRATO 11 DAMI ELISA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
161 DOTI ANTONIO US ROBERTO COLZI PRATO 12 BUSONI ALESSIA ATOMICA TRIATHLON
162 INNACO MICHELE C.D.P. COIANO PRATO 13 ANDREOTTI FRANCESCA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
163 COLANGELO MARZIO MISERICORDIA AGLIANESE 14 RAMAZZOTTI ILARIA US ROBERTO COLZI PRATO
164 CHIAVACCI PAOLO GRUPPO PODISTICO LE FONTI PRATO 15 BETTAZZI PAOLA ATLETICA TRIATHLON
165 BARCACCI GIULIANO PODISTICA PRATESE 16 DAMI TIZIANA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
166 BRTUNETTI MAURO ATLETICA CAMPI 17 ANICETI MICHELA INDIVIDUALE
167 GIUSTI PATRIZIO PODISTICA FATTORI QUARRATA 18 FIORENTINO ALESSIA INDIVIDUALE
168 NESTI ALESSANDRO PODISTICA FATTORI QUARRATA 19 PASQUARIELLO MARIA US ROBERTO COLZI PRATO
169 ORLANDI FABRIZIO MISERICORDIA CHIESANUOVA PRATO 20 TURCHI ROSSANA G.S. COMETA
170 COSETTO RICCARDO MISERICORDIA CHIESANUOVA PRATO 21 BOULAFHA FATNA G.S. MAIANO FIESOLE
171 GOSETTO ANGELO MISERICORDIA CHIESANUOVA PRATO 22 ROSI PAOLA PODISTICA OSTE
172 CHIARAMONTI STEFANO POL. XXIX MARTIRI FIGLINE PRATO 23 PIERACCIOLI SUSANNA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
24 PIGNANELLI PAOLA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
CATEGORIA VETERANI MASCHILI (1946 - 1955) 25 NUZZI EMANUELA ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT
1 ROMITI MAURO G.S. MAIANO FIESOLE 26 DOLFI MARGA A.S.D. JOLO PRATO
2 DAMI FRANCO ASCD SILVANO FEDI CRAL BREDA PT 27 MAGNI ELENA ATOMICA TRIATHLON
3 DE MASI CARMINE POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T. 28 ANONIMO INDIVIDUALE
29 SOLDI KATYA PODISTICA OSTE
30 OLIVA MICHELA GRUPPO PODISTICO FUTURA PRATO
31 LORENZI ANTONIETTA CRAL ASL 3 PISTOIA
32 FRANDI ANTONELLA IL PONTE SCANDICCI
33 GALLO VIRGINIA POLISPORTIVA R. BOSCHI PRATO
34 IOANNA ASSUNTA PODISTICA FUTURA PRATO
35 FALCHI SONIA CRAL ASL 3 PISTOIA

CLASSIFICA VETERANI DONNE
1 COLLINA LOREDANA ATLETICA CALENZANO
2 IZZO IMMACOLATA ATLETICA VALDINIEVOLE
3 MASOTTI GIGLIOLA ATLETICA CAPRAIA E LIMITE
4 DONATI IRENE ATLETICA SIGNA
5 BACCINI CINZIA ATLETICA PRATO
6 BABBINI MILVIA G.P. CROCE ORO PRATO
7 ALUNNI LORIANA POLISPORTIVA MONTEMURLO M.T.
8 GILIBERTI ROSA ASCD SILVANO FEDI CRAL BERDA PT
9 GIANI ARDELIA ASCD SILVANO FEDI CRAL BERDA PT

Podismo e Atletica - 19
17 CALAMAI SONIA Atl. Calenzano 21’15”
18 ANTONGIOVANNI MARA G.S. Lammari 21’20”
19 BURRESI FEDERICA Il Fiorino 21’24”
20 DAMI ELISA A.S. Silvano Fedi 21’25”
21 ALBANI LUCIANA Resco Reggello 21’27”
22 CASINI CHIARA Il Fiorino 21’29”
23 DEIANA MARUSKA Pod. Il Ponte - Ponte a Egola 22’21”
24 GABBRIELLI SARA Il Fiorino 22’28”
25 GIANNI SILVIA ASICS Firenze Marathon 22’48”
26 DAMI TIZIANA A.S. Silvano Fedi 23’11”
27 FLORIDI CAMILLA ASICS Firenze Marathon 23’34”
28 COLLINA LOREDANA Atl. Calenzano 23’56”
29 MOSCADELLI DONATELLA Torre del Mangia Siena 24’03”
30 MELES BELLONI IMBENIA Atl. Vinci 24’52”
31 DONATI IRENE Atl. Signa 26’42”
32 GILIBERTI ROSA A.S. Silvano Fedi 30’20”
33 GIANI ARDELIA A.S. Silvano Fedi 34’23”
34 MARCHETTI CONCETTA Colli Alti 35’00”

VETERANI MASCHILE - km 4
1 FRANCHI GIOVANNI Il Fiorino 18’01”
2 DAMI FRANCO A.S. Silvano Fedi 18’29”
3 GIANNI LUIGI G.S. Orecchiella 18’41”
4 RENUCCI LIANO G.S. Orecchiella 18’43”
5 NIEDDA RAIMONDO Atl. Signa 18’45”
6 DE MASI CARMINE A.S.D. Montemurlo M.T. 18’58”
Firenze 18 dicembre 2005 7 TOSCANO GIUSEPPE Atl. Marciatori Mugello 19’07”
8 CIVILINI ELVIO Atl. Follonica 19’28”
9 ZECCHI STEFANO Atl. Calenzano 19’36”

Una corsa per Roberto


10 CIPOLLINI CLAUDIO Atl. Vinci 19’50”
11 NOBILE ANTONIO A.S. Nuova Atl. Lastra 20’00”
12 BALESTRI STEFANO Atl. Vinci 20’09”
13 SALVADORI SIRIO Atl. Vinci 20’11”
14 CHITI CLAUDIO Atl. Signa 20’14”
15 SCALI PAOLO G.P. Cappuccini Siena 20’18”
16 SPINELLA ANTONIO Atl. Signa 20’24”
JUNIOR - SENIOR MASCHILE - km 6 76 FELICETTI LUIGI Il Fiorino 29’26” 17 MUGNO LUIGI Il Fiorino 20’46”
1 MEUCCI DANIELE G.S. Esercito 22’15” 77 BROGIONI PATRIZIO Maiano 29’37” 18 FRAVOLINI PATRIZIO Atl. Signa 20’50”
2 KAMALI YOUSSEF G.S. Becker San Giacomo (TV) 22’36” 78 CANTAGALLI GUIDO Torre del Mangia Siena 29’51” 19 RICCI MARCELLO Atl. Calenzano 20’51”
3 EL GHIZLANY SALAH Pol. Corso Italia 22’45” 79 TERZANI CRISTIANO Il Fiorino 29’57” 20 VIGNOZZI ALESSANDRO Fiesole Outback 20’53”
4 SANTANGELO MASSIMILIANO Atl. Castello 22’46” 80 GERINI NICOLA Atl. Vinci 29’59” 21 MOSCATO ENZO Atl. Marciatori Mugello 21’00”
5 TREVE MATTIA Città di Sesto 23’01” 81 SALANI MASSIMO A.S. Nuova Atl. Lastra 30’05” 22 GIANNASI FABIO Torre del Mangia Siena 21’08”
6 CONFORTI LORENZO Città di Sesto 23’13” 82 MAZZONI FEDERICO A.S. Nuova Atl. Lastra 30’30” 23 MONTEDORO FRANCESCO Città di Sesto 21’49”
7 BETTI SAMUELE Atl. Castello 23’21” 83 SCARLINI DANIELE Atl. Calenzano 30’43” 24 SALVADORI BRUNO Atl. Vinci 21’50”
8 NAPOLI ALESSANDRO Il Fiorino 23’23” 84 BERNINI STEFANO Atl. Calenzano 30’51” 25 PALMERI GIUSEPPE Città di Sesto 21’57”
9 BAZHAR TAOUFIK Pod. Fioranese (MO) 23’24” 85 ZECCHI FILIPPO Atl. Calenzano 31’37” 26 BONACCHI MARCO A.S. Silvano Fedi 22’24”
10 OCCHIOLINI FILIPPO U.P. Policiano 23’28” 86 CANNUCCI GIULIO Aurora Siena 32’38” 27 BRINI RENZO Atl. Calenzano 22’30”
11 ANTONINI SILIANO Atl. Signa 23’57” 87 FRANCESCO NESI Maiano 33’01” 28 BONI BRUNO Il Fiorino 22’39”
12 SARLI ENNIO Città di Sesto 24’05” 88 BELLIN SAMUEL Colli Alti 33’32” 29 PREDIERI MARSILIO Atl. Calenzano 22’59”
13 MILANI DANIELE G.P. Alpi Apuane 24’06” 89 MAZARA GIUSEPPE Atl. Calenzano 33’39” 30 BIANCHINI ALESSANDRO Atl. Signa 23’01”
14 RUBINO DANIELE G.P. Alpi Apuane 24’17” 90 CANNUCCI MAURO Aurora Siena 33’54” 31 CARLONI FORTUNATO Atl. Calenzano 23’04”
15 PANICHI LUCA Atl. Castello 24’19” 91 BERTINI RICCARDO Atl. Calenzano 34’52” 32 VENTURINI GIORDANO A.S. Silvano Fedi 23’33”
16 BOUDA MUSTAPHA Città di Sesto 24’22” 92 MARZOLI FULVIO Atl. La Rampa 34’53” 33 SQUARCINI GIAMPIERO Atl. Vinci 23’58”
17 BENELLI YURI Atl. Castello 24’32” 93 RICCARDO MULTINU Atl. Signa 34’59” 34 BENVENUTI PIERO Maiano 24’41”
18 ZORN GIOVANNI Città di Sesto 24’40” 94 MUTI VINCENZO Atl. Calenzano 35’18” 35 BONAIUTI ROBERTO Atl. Calenzano 25’16”
19 GUERRUCCI MARCO G.S. Orecchiella 24’44” 95 GIGLI FABIO Atl. Calenzano 37’33” 36 PICCINI DANILO Atl. Calenzano 27’15”
20 FEDAOUI ABDELILAH Il Fiorino 24’46” 37 LIVERANI SERGIO Torre del Mangia Siena 27’30”
21 QUINZI GIUSEPPE A.S. Nuova Atl. Lastra 24’51” JUNIOR - SENIOR - VETERANI FEMMINILE - km 4 38 MUZZI MARIO Torre del Mangia Siena 30’49”
22 FINOCCHIARO MAURIZIO Atl. Calenzano 24’56” 1 MLAQUORI MARTINA FF.OO. Padova 18’07”
23 RICCO GIACOMO G.A. Vertova 24’57” 2 JAMESUNDE CHRISTINE Assicurazioni Generali Livorno 18’16” ALLIEVI MASCHILE
24 SANTUCCI MASSIMO G.S. Orecchiella 24’59” 3 CAVALLINI DENISE Atl. Apuana Femminile 18’39” 1 CARUSO ANDREA U.P. Policiano 17’48”
25 MEUCCI LUCIANO Atl. Castello 25’01” 4 ORSI SARA Atl. Sestese femminile 18’57” 2 GARGANI SILVIO Città di Sesto 18’25”
26 MALUS FABIO Atl. Vinci 25’06” 5 IOZZELLI EMMA G.S. Lammari 19’01” 3 MORGANTI TOMMASO Atl. Calenzano 19’58”
27 GORI MARCO Atl. Campi 25’07” 6 GIOFFRE’ CATERINA Atl. AIDO Sangiovannese 19’09” 4 MORGANTINI ALESSANDRO Atl. Pietrasanta 20’31”
28 SPINELLA MARIO Atl. Signa 25’12” 7 BOULUKIN SARA EMILY Panche Castelquarto 19’14” 5 GOTI GIULIO ASICS Firenze Marathon 21’18”
29 FUSI ANDREA A.S. Nuova Atl. Lastra 25’19” 8 MUGNO ANNALAURA Il Fiorino 19’15” 6 CASADIO SALEEM Atl. Calenzano 30’03”
30 BIONDI ALESSIO CARIPIT Pistoia 25’22” 9 PINI PRATO FRANCESCA ASSI Banca Toscana 19’30”
31 MICHELONI MARCO U.S. R. Colzi 25’24” 10 ACCIAI JESSICA Maiano 19’48” ALLIEVI FEMMINILE
32 ABBALEO CRISTIANO Atl. Castello 25’26” 11 TIBERI LUCIA Torre del Mangia Siena 19’55” 1 MAZZONI ELISA A.S. Nuova Atl. Lastra 12’05”
33 VONAZZO SALVATORE Il Fiorino 25’29” 12 BAI NEZHA Toscana Atletica Femminile 20’12” 2 CASTELLANI SIMONA ASICS Firenze Marathon 12’11”
34 SEQUI DANIELE Team Runners Seano 25’30” 13 DEL BELLO BARBARA Torre del Mangia Siena 20’48” 3 BALDINI SARA Atl. Calenzano 14’24”
35 ARRIGHI REMO Pol. Aurora Pontedera 25’33” 14 BIAGI ELISA TEAM SUMA 20’55”
36 CAPACCIOLI WILLIAM Atl. Castello 25’36” 15 DE PASQUALE SILVANA Atl. Sestese femminile 21’10” CADETTI MASCHILE
37 ALGERINI ALESSANDRO Panche Castelquarto 25’43” 16 FABBRI CRISTINA Il Fiorino 21’11” 1 MECCA GIOVANNI Città di Sesto 4’38”
38 TOMASELLI GIUSEPPE A.S. Silvano Fedi 25’44” 2 VENTURINI FABIO A.S. Silvano Fedi 4’41”
39 GUAZZINI ALESSIO A.S. Nuova Atl. Lastra 25’46” 3 CANNUCCI MATTEO Aurora Siena 4’45”
40 MORANDINI LUCA USA Firenze 25’53” 4 PIAZZA MATTEO A.S. Nuova Atl. Lastra 4’46”
41 PICCHI JURI Atl. Signa 25’55” 5 PIAZZA TOMMASO A.S. Nuova Atl. Lastra 4’51”
42 GABSI FARAH G.S. Valenti Rapolano 25’57” 6 CASINI LORENZO Città di Sesto 4’51”
43 CARDOSI ROBERTO G.S. Orecchiella 26’13” 7 FIUMARA ANDREA Città di Sesto 4’54”
44 BAMBI COSIMO Maiano 26’18” 8 LOLLI RICCARDO A.S. Silvano Fedi 4’59”
45 DONNINI EDIMARO U.P. Policiano 26’24” 9 VERONA GIACOMO Atl. Pietrasanta 5’04”
46 LUPI LORENZO Capraia e Limite 26’31” 10 MORGANTI JACOPO Atl. Calenzano 5’47”
47 SODI MARCO Atl. Signa 26’33” 11 GONFIANTINI LORENZO Atl. Calenzano 5’57”
48 PAPI MARCO A.S.D. Montemurlo M.T. 26’36” 12 GABBRIELLI LEONARDO A.S. Nuova Atl. Lastra 6’00”
49 MICHELINI DANIELE Atl. Marciatori Mugello 26’49”
50 GIANNELLI ALESSANDRO Atl. Signa 26’52” CADETTI FEMMINILE
51 MUSCIOTTO ROSARIO Atl. Castello 26’54” 1 BLASI GIULIA U.P. Policiano 5’07”
52 BORSETTO GIANNI Ausonia 26’55” 2 AMMANNATI BIANCA Atl. Sestese femminile 5’08”
53 VIEGI MAURIZIO Atl. Castello 27’03” 3 LASTRUCCI LARA Atl. Sestese femminile 5’11’
54 VALNZISE MASSIMO A.S. Silvano Fedi 27’05” 4 FRUZZA VALENTINA Atl. Apuana Giovanile 5’13”
55 GANASSI FILIPPO Città di Sesto 27’08” 5 BELLONI ILENIA Atl. Pietrasanta 5’24”
56 UCCIERO SIMONE Il Fiorino 27’09” 6 CALDARELLI VIOLA ASICS Firenze Marathon 5’25”
57 CANOCCHI MARCO Atl. La Rampa 27’12” 7 MOROSINO SARA A.S. Nuova Atl. Lastra 5’27”
58 GRAZIOLI GIANPAOLO Maiano 27’16” 8 TOFANI BEATRICE A.S. Nuova Atl. Lastra 5’28”
59 MARTINI ANTONIO Atl. Vinci 27’18” 9 RICCI ANNA ASICS Firenze Marathon 5’38”
60 MUGNO FRANCESCO Il Fiorino 27’19” 10 CIONI GUIA Atl. Fiorentina 5’41”
61 BALDINI ANDREA Maiano 27’24” 11 VALENTINI ANGELICA Atl. Sestese femminile 5’45”
62 ALBINI ALESSANDRO Il Fiorino 27’28” 12 NISTA JESSICA Atl. Apuana Giovanile 5’59”
63 COPPEDE’ ANDREA Atl. Pietrasanta 27’34” 13 RIANNETTI SERENA Atl. Pietrasanta 6’05”
64 CAPPELLI FULVIO Il Fiorino 27’36” 14 VETERE IRENE Atl. Calenzano 6’18”
65 FLORIANI FRANCESCO Torre del Mangia Siena 27’42” 15 BACCETTI VIOLA A.S. Nuova Atl. Lastra 7’02”
66 BERLINGACCI DINO G.S. Orecchiella 27’48”
67 BENCINI CRISTIANO Atl. Signa 27’50” RAGAZZI MASCHILE
68 FORTEZZA BORIS Panche Castelquarto 27’56” 1 FUSCO FEDERICO Città di Sesto 3’13”
69 D’AIUTO CARLO Atl. Signa 27’58” 2 ANONIMO 3’16”
70 BONINI FRANCESCO Atl. Signa 28’00” 3 SANTORO ALESSIO 3’22”
71 BENINCASA PAOLO Il Fiorino 28’45” 4 ANGELINI LORENZO Atl. Apuana Giovanile 3’23”
72 GALEOTTI FRANCESCO Atl. Calenzano 28’46” 5 PUCCI PARIDE Città di Sesto 3’24”
73 NASTA ERASMO Maiano 28’55” 6 RICCI GABRIELE Atl. Calenzano 3’28”
74 RACITI MARCO Atl. Follonica 29’08” 7 MARIANI ANDREA Atl. Calenzano 3’55”
75 SALANI SIMONE Panche Castelquarto 29’12” 8 FRASSINETI LORENZO Atl. Calenzano 3’56”

20 - Podismo e Atletica Servizio fotografico di Fabio Marranci


Fucecchio (Parco Corsini) 11 dicembre 2005

Manifestazione di Cross
Regionale a categorie
agonistiche e promozionali
CAT. SENIOR MASCHILE
1 LAPO BARDI ATL. LIVORNO 16’59’’
2 ANDREA CAPRETTI GS ORECCHIELLA 17’24’’
3 SILIANO ANTONINI ATL. SIGNA 17’30’’
4 DANIELE MILANI ATL. ALPI APUANE 17’50’’
5 ENNIO SARLI TOSCANA ATLETICA 17’54’’
6 PAOLO TOSETTI CARIPIT SPORT PISTOIA 17’55’’
7 FEDERICO MEINI ATL. LIVORNO 18’04’’
8 GIOVANNI ZORN TOSCANA ATLETICA 18’11’’
9 GIACOMO RICCO G. A. VERTOVESE 18’16’’
10 MARCO POMI ASSI BANCA TOSCANA 18’18’’
11 GABRIELE PERTUSATI RUNNERS LIVORNO 18’25’’
12 DANIELE SEQUI TOSCANA ATLETICA 18’33’’
RAGAZZI FEMMINILE 13 DARIO SACCHELLI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 18’59’’
1 CASTELLANI CRISTINA ASICS Firenze Marathon 3’31” 14 MARCO QUINTAVALLE GS ORECCHIELLA 19’04’’
2 ANONIMO 3’33” 15 FRANCESCO PARRINI CARIPIT SPORT PISTOIA 19’18’’
3 CECCHI IRENE Atl. Sestese femminile 3’34” 16 JURI PICCHI ATL. ALPI APUANE 19’43’’
4 BERTOLINI FRANCESCA Atl. Apuana Giovanile 3’36” 17 MASSIMO VALENZISE A.S.D SILVANO FEDI 19’46’’
5 VERONA GIULIA Atl. Pietrasanta 3’38” 18 MICHELE GIANNACCINI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 19’48’’
6 BARONCELLI CHIARA Atl. Sestese femminile 3’42” 19 FILIPPO GIANASSI TOSCANA ATLETICA 20’19’’
7 PALMI FRANCESCA Atl. Sestese femminile 3’45” 20 ALESSIO OTTAVIANI ATL. LIVORNO 20’40’’
8 ASAF MARIANA Atl. Fiorentina 3’47” 21 LUCA GINANNI ATL. CASALGUIDI 20’59’’
9 NESI SHEILA Atl. Fiorentina 3’48” 8 dicembre 2005
10 MESSINA GIULIA Atl. Sestese femminile 3’50” CAT. JUNIORES MASCHILE Campestre CSI Prato (Foto di Piero Giacomelli)
11 FANGHI DANIA Atl. Calenzano 3’54” 1 LORENZO CONFORTI TOSCANA ATLETICA 17’09’’
12 GARGANI MARIA Atl. Fiorentina 3’55” 2 MUSTAPHA BOUDA TOSCANA ATLETICA 17’39’’
13 GALEOTTI MARTINA Atl. Sestese femminile 4’00” 9 LORENZO CASINI ATL. SESTESE 7’45’’
3 LUCA MORANDINI ATL. FIRENZE 18’31’’ 10 MATTEO PIAZZA NUOVA ATL. LASTRA 7’49’’
14 MARTINI CHIARA Atl. Sestese femminile 4’02” 4 REMO ARRIGHI POL. AURORA PONTEDERA 18’37’’
11 JACOPO SIMONELLI ATL. SESTESE 8’02’’
5 CRISTIANO ABBALEO ATL. CASTELLO 18’50’’ 12 ANDREA FIUMARA ATL. SESTESE 8’08’’
ESORDIENTI MASCHILE 6 CURZIO PULIDORI ATL. LIVORNO 18’56’’
1 FILIPPESCHI PIETRO ASICS Firenze Marathon 1’33” 13 MARCO BORRELLI ATL. SESTESE 8’12’’
7 RICCARDO GENTILUOMO TOSCANA ATLETICA 19’17’’ 14 MARCO FIORENZONI UISP PROSPORT SCANDICCI 8’16’’
2 MOKTARI REDA Città di Sesto 1’35” 8 LORENZO LUPI TOSCANA ATLETICA 19’24’’
3 MILANI MATTIA Atl. Fucecchio 1’36” 15 TOMMASO PIAZZA NUOVA ATL. LASTRA 8’21’’
9 ANTONIO ZINGARELLI TOSCANA ATLETICA 19’54’’ 16 STEFANO SECCI UISP PROSPORT SCANDICCI 8’31’’
4 MEINI MARCO Resco Reggello 1’37”
5 MORANDO JACOPO ASICS Firenze Marathon 1’39” 17 JACOPO NICCOLAI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 8’36’’
CAT. PROMESSE MASCHILE 18 ELVIN SINA ATL. UZZANA 10’58’’
6 BINI RICCARDO Città di Sesto 1’43” 1 COSIMO PAMPALONI ASSI BANCA TOSCANA 19’51’’
7 GRAZZINI LEONARDO Città di Sesto 1’47” 19 KRENAR BEQIRI ATL. UZZANA 11’00’’
2 FRANCESCO POLLINI CARIPIT SPORT PISTOIA 21’21’’ 20 ANDREA MIRANDOLA ATL. MONSUMMANESE 11’15’’
8 MARASCA LEONARDO Atl. Calenzano 1’48”
9 ZOPPI MATTEO A.S. Nuova Atl. Lastra 1’49”
CAT. SENIOR FEMMINILE CADETTE
10 NACCARATO MATTEO Atl. Calenzano 1’50” 1 MARTINA MALQUORI F.F.O.O PADOVA 15’51’’
11 BECAGLI LEONARDO Città di Sesto 2’00” 1 VALENTINA FRUZZA ATL. APUANA GIVANILE 6’ 12’’
2 DENISE CAVALLINI ATL. APUANA FEMMINILE 16’01’’ 2 BRENDA NANNELLI ASSI BANCA TOSCANA 6’ 16’’
12 SCARPELLI LAPO Città di Sesto 2’13” 3 MERI MUCCI A.S.D SILVANO FEDI 16’31’’
3 VALENTINA ROSSI ATL.PIOMBINO 6’ 21’’
4 FRANCESCA PINI PRATO ASSI BANCA TOSCANA 16’47’’ 4 ALICE BASCHERINI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 6’ 42’’
ESORDIENTI FEMMINILE 5 MARIA LUISA SPADONI ATL. CASTELLO 17’33’’
1 PAGNANO VERDIANA ASICS Firenze Marathon 1’41” 5 SARA MOROSINO NUOVA ATL. LASTRA 6’ 47’’
6 ELISABETTA NENCIONI TOSCANA ATL. EMPOLI 18’10’’ 6 SERENA GIANNETTI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 7’ 12’’
2 TANTURLI CINZIA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’45”
3 PUCCI AMBRA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’46” 7 CHIARA ARRIGHI POL. AURORA PONTEDERA 7’ 20’’
CAT. PROMESSE FEMMINILE
4 FABBIANELLI ERICA U.P. Policiano 1’47” 1 NEZHA BAI TOSCANA ATL. EMPOLI 17’15’’
5 SCIACCA MARINA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’49” ALLIEVI
2 LUCIA PACINI TOSCANA ATL. EMPOLI 19’00’’ 1 GIOVANNI BOCCOLI TOSCANA ATLETICA 10’12’’
6 DI LUIGI VIRGINIA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’51”
7 CHIARI FRANCESCA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’54” 2 DAVIDE BANESCHI ATL. LIVORNO 10’27’’
CAT. JUNIORES FEMMINILE 3 STEFANO QUATTRINI ATL. PIOMBINO 11’01’’
8 DI MANTOVA ILARIA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’56” 1 ELENA DAVITTI TOSCANA ATL. EMPOLI 20’51’’
9 BOLOGNESI NADIA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’57” 4 SILVIO GARGANI TOSCANA ATLETICA 11’28’’
2 ERICA ROSSI TOSCANA ATL. EMPOLI 21’13’’ 5 BERNARDO NICESE ASSI BANCA TOSCANA 11’29’’
10 CHILLERI GIULIA Atl. Calenzano 1’58” 3 CHIARA VENCHI ATL. APUANA FEMMINILE 21’46’’
11 MAZARA FEDERICA Atl. Calenzano 1’59” 6 ANDREA ACCIAI ASSI BANCA TOSCANA 11’32’’
7 GIACOMO D’ARENA ATL. PIOMBINO 12’04’’
12 FAETI SARA A.S. Nuova Atl. Lastra 1’59” RAGAZZI
13 DEVESCOVI GIULIA Atl. Calenzano 2’00” 8 ANDREA MATINI ASSI BANCA TOSCANA 12’27’’
1 LORENZO GIACOMINI ATL. PIOMBINO 3’27’’ 9 LORENZO GIANNI PRO SPORT ATL. FIRENZE 12’35’’
14 BONARI GIULIA Atl. Calenzano 2’02” 2 GIACOMO CARUSI ATL. FUCECCHIO 3’32’’
15 FUSI IRENE A.S. Nuova Atl. Lastra 2’03” 10 ALESSANDRO MORGANTINI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 12’50’’
3 NICOLA CALONACI ATL. PIOMBINO 3’43’’ 11 ALESSIO FIORAVANTI ASSI BANCA TOSCANA 13’14’’
16 CASSELLA ALICE Atl. Calenzano 2’04” 4 ALESSIO SANTORO ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 3’54’’
5 MATTIA MILANI ATL. FUCECCHIO 3’57’’
PULCINI MASCHILE ALLIEVE
6 LORENZO ANGELINI ATL. APUANA GIOVANILE 4’01’’ 1 FEDERICA GUERRAZZI ATL. LIBERTAS LIVORNO 8’04’’
1 GIANNINI ANDER ASICS Firenze Marathon 1’41” 7 GIACOMO CONTE ATL. MONSUMMANESE 4’06’’
2 PALCHETTI ERNESTO ASICS Firenze Marathon 1’44” 2 REBECCA BRUNI TOSCANA ATL. EMPOLI 8’18’’
8 ENRICO PARRETTI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’16’’ 3 VITTORIA BALLERINI TOSCANA ATL. EMPOLI 9’03’’
3 SCIACCA VINCENZO A.S. Nuova Atl. Lastra 1’46” 9 CENI BALLA ATL. UZZANA 4’17’’
4 BALLONI GIACOMO Atl. Calenzano 1’48” 4 ELISA MAZZONI TOSCANA ATL. EMPOLI 9’13’’
10 PAOLO PARADISI ATL. PIOMBINO 4’18’’ 5 ELEONORA BACCIOTTI ASSI BANCA TOSCANA 9’35’’
5 BELLIN ANDREA Colli Alti 1’49” 11 ANDREA TRAVERSI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’20’’
6 FILIPPESCHI MARCO ASICS Firenze Marathon 1’52” 12 SPARTAK PEQUINI ATL. UZZANA 4’21’’
7 PERELLA MIRKO Atl. Calenzano 1’54” 13 ANGELO RAY ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’28’’
8 MEUCCI ELIA Atl. Castello 1’55” 14 MARCO TAVANTI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’30’’
9 FAGGI MATTEO Atl. Calenzano 1’57” 15 MATTEO COVERI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’36’’
10 BIANCHINI ALBERTO Città di Sesto 2’01” 16 RICCARDO CAROBBI ATL. PISTOIA 4’55’’
11 SETTESOLDI JURY Atl. Calenzano 2’06”
12 FAGGI LUCA Atl. Calenzano 2’07” RAGAZZE
13 GIULIANI ALESSIO Città di Sesto 2’15” 1 BARBARA AUTUNNALI ATL. PIOMBINO 3’49’’
2 JESSICA CONTE ATL. MONSUMMANESE 3’51’’
PULCINI MASCHILE 3 GIULIA VERONA ATL. PIETRASANTA VERSILIA 4’05’’
1 ROTI REBECCA Atl. Calenzano 1’56” 4 ILARIA TERRENI ATL. FUCECCHIO 4’07’’
2 MAZZONI SARA A.S. Nuova Atl. Lastra 2’38” 5 LINDA VITALE ATL. SIGNA 4’08’’
3 BELLATTI LINDA 2’40” 6 ILENIA BELLONI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 4’09’’
4 BELLIN JULIA Colli Alti 2’45” 7 COSTANZA MATI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’17’’
8 VALERIA PASSALACQUA ATL. MONSUMMANESE 4’18’’
9 BEATRICE BERNARDI ATL. PISTOIA 4’22’’
10 SARA DADDI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’26’’
11 ELEONORA SELMI ATL. PISTOIA 4’32’’
12 CRISTINA BALLERINI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’34’’
13 GLENDA GREGGIO ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’36’’
14 LISA IOZZELLI ATL. PISTOIA 4’42’’
15 SARA FABBRI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 4’45’’
16 LINDA FANI ATL. CAMPI UNIVERSO SPORT 5’08’’
17 MELISSA ESPOSITO ATL. UZZANA 5’23’’
18 MARIOLA LAMA ATL. UZZANA 5’53’’

CADETTI
1 FRANCESCO GIACHI ATL. FUCECCHIO 7’05’’
2 GIOVANNI CAPITANI ASSI BANCA TOSCANA 7’19’’
3 DANIELE LOMBARDI ATL. MONSUMMANESE 7’20’’
4 GUGLIELMO LANDI ATL. PIETRASANTA VERSILIA 7’24’’
5 MARCO SABATINI ATL. MONSUMMANESE 7’28’’
6 DARIO COLOMBI ATL.PIOMBINO 7’32’’
7 EMANUEL MARIUT ATL. CASENTINO POPPI 7’39’’ 8 dicembre 2005
8 GIULIO BERTI ASSI BANCA TOSCANA 7’43’’ Campestre CSI Prato (Foto di Piero Giacomelli)

Podismo e Atletica - 21
136 ANONIMO 1:02’06”
Vangile (PT) 26 dicembre 2005 - km 11,5 137 CICCONI GIANNI POD. GALLENO 1:02’07”
138 BIONDI OSVALDO AVIS COPIT PISTOIA 1:02’19”

Scarpinata della solidarietà


139 STEFANIA GIOVANNI FREE STYLE TRIATHLON 1:02’57”
140 PRISA ANTONIO GP PONTE BUGGIANESE 1:02’58”
141 GONFIOTTI TRIATHLON CLUB PISTOIA 1:02’59”
142 TESTAI SIMONE ATLETICA MONTECATINI 1:03’11”
143 BORCHI SIMONE TEAM RUNNERS SEANO 1:04’01”
144 MERCUGLIANO ANTONIO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 1:04’08”
145 ROGGI ALDO ATLETICA CASALGUIIDI 1:05’56”
146 ANONIMO R.M. BERZANTINA PORRETTA T. 1:05’59”
147 VANNI CASCIANI GP FUTURA PRATO 1:06’08”
148 SCAGLIONE MICHELE POD. FATTORI QUARRATA 1:06’28”
149 FEFE’ BRUNO GS PIEVE A RIPOLI 1:06’40”
150 FALZARANO LORIANO ATLETICA VALDINIEVOLE 1:06’58”
151 TOMASI MAURIZIO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 1:07’05”
152 GANGALE VINCENZO INDIVIDUALE 1:07’17”
153 TOSI LUIGI A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 1:07’27”
154 MANETTI PATRIZIO POD. FATTORI QUARRATA 1:07’34”
155 GIUSTI PATRIZIO POD. FATTORI QUARRATA 1:07’41”
156 NESTI ALESSANDRO POD. FATTORI QUARRATA 1:07’43”
157 MAESTRIPIERI PAOLO GP CAMPIGLIO 1:08’22”
158 CASCIONE LEONARDO ATLETICA CASALGUIIDI 1:08’47”
159 DALI’ VINICIO LA STANCA VALENZATICO 1:10’28”
160 FILIDEI STEFANO LA TORRE CENAIA 1:11’15”
161 DI STASO MICHELE FREE STYLE TRIATHLON 1:21’37”

CATEGORIA VETERANI MASCHILI (1946-1955)
1 FIORAVANTI SILVANO PONTEDERA ATLETICA 41’44”
2 AIELLO MORENO PONTEDERA ATLETICA 42’07”
3 GIANNI LUIGI G.S. ORECCHIELLA GARFAGNANA 42’46”
CLASSIFICA ASSOLUTA UOMINI (1956 - 1987) 4 VALDRIGHI MAURO A.S. MISASI COSENZA 44’27”
1 JAMALI JILALI A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 37’38” 5 GIANNINI MAURO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 44’29”
2 FRANCHINI ANDREA GP LE SBARRE OLIO SARDELLI 37’43” 6 RENUCCI LIANO G.S. ORECCHIELLA GARFAGNANA 44’31”
3 BECATTINI FASBRIZIO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 37’56” 7 DAMI FRANCO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 45’26”
4 GUERRUCCI MARCO G.S. ORECCHIELLA GARFAGNANA 38’38” 8 BALESTRI STEFANO ATLETICA VINCI 46’12”
5 GIOVANNETTI DENIS ATLETICA VINCI 38’38” 9 GIANNINI CLAUDIO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 46’26”
6 ACCONCI ANDREA TEAM RUNNERS SEANO 39’36” 10 POGGETTO EMILIO PODISTI LIVORNESI 46’30”
7 CARBONE MARIO ATLETICA VINCI 39’51” 11 FILIPPINI STEFANO ATLETICA CASALGUIDI 47’24”
8 MATTEUCCI NICOLA ATLETICA PORCARI 40’08” 12 CIPOLLINI CLAUDIO ATLETICA VINCI 47’54”
9 GIUSTI DANIELE ATLETICA CASALGUIIDI 40’10” 13 FRAVOLINI PATRIZIO ATLETICA SIGNA 49’16”
10 BARBI FRANCESCO G.P. PARCO ALPI APUANE 40’14” 14 FABRIZIO PASQUALE GP FUTUIRA PRATO 49’18”
11 MANGIA CARMINE A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 40’20” 15 GUALTIERI FABIO MISERICORDIA AGLIANESE 49’24”
12 SIMI CLAUDIO G.P. PARCO ALPI APUANE 40’33” 16 LIVORNESE GASPARRE GP CROCE ORO PRATO 49’36”
13 FREDIANI MILENO ATLETICA VINCI 40’47” 17 MARCELLO RICCI ATLETICA CALENZANO 49’40”
14 BURCHI GIULIANO LA STANCA VALENZATICO 40’48” 18 MAESTRIPIERI GIORGIO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 49’44”
15 CAPACCIOLI WILLIAM ATLETICA CASTELLO FIRENZE 41’15” 19 BIANCIARDI RANIERI CAPPUCCINI SIENA 49’56”
16 RAGIONIERI ANDREA RUNNERS MONTELUPO 41’29” 20 NERUCCI SANDRO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 50’13”
17 BIANCHINI STEFANO ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 41’38” 21 BRIZZI LORETTO ATLETICA MONTECATINI 50’29”
18 SANSONI GIACOMO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 41’41” 22 CAPORALI IVALDO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 50’55”
19 PANCETTI ROBERTO G.P. PARCO ALPI APUANE 41’43” 23 MENICHINI MAURO AMATORI CASTELFRANCHESI 51’08”
20 SIMI STEFANO MARCIATORI MARLIESI 41’58” 24 CARLINI ENNIO AMATORI CASTELFRANCHESI 51’09”
21 PUCA BRUNO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 42’10” 25 CIRRI STEFANO INDIVIDUALE 51’14”
22 NESTI FEDERICO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 42’15” 26 DEGL’ INNOCENTI ASTENIO ATLETICA PORCARI 51’17”
23 CECCHI FEDERICO ATLETICA VINCI 42’18” 27 SANDRELLI ANTONIO POD. PRATESE 51’42”
24 MURGIA ALBERTO ATLETICA MELITO BOLOGNA 42’24” 28 CIANI FRANCO MONTELUPO RUNNERS 51’46”
25 CHIPARO LEANDRO U.S. ROBERTO COLZI PRATO 42’29” 29 ERCOLINI ROLANDO ATLETICA PORCARI 51’55”
26 FALASCA CLAUDIO ATLETICA VINCI 42’31” 81 DELLA MERCEDE’ MARIO POD. IL PONTE PONTE A EGOLA 51’11” 30 BOTTONI VITTORIANO INDIVIDUALE 52’11”
27 RATTAZZI LORENZO ATLETICA MONTECATINI 42’34” 82 BALDASSERONI PAOLO ATLETICA CASALGUIIDI 51’13” 31 AMORIELLO LUIGI ATLETICA VALDINIEVOLE 53’40”
28 DURANTE EMIDIO POD. NARNALI PRATO 42’50” 83 OLMI LUCA ATLETICA CASALGUIIDI 51’22” 32 BALDI FRANCO GP CAMPIGLIO 53’49”
29 MAMMOLI ANTONIO GP CROXCE ORO PRATO 42’57” 84 ANONIMO 51’29” 33 GALIGANI RENZO GP CAI PISTOIA 53’55”
30 PONZO GIUSEPPE ATLETICA MONTECATINI 43’05” 85 MONTI MAURIZIO MONTELUPO RUNNERS 51’30” 34 IODICE GIUSEPPE POLISPORTIVA GHEZZANO PISA 54’06”
31 FERRARI MICHELE G.P. PARCO ALPI APUANE 43’12” 86 FRANCESCHINI NILO POD. GALLENO 51’33” 35 FIASCHI ANTONIO POD. PRATESE 54’11”
32 USSI ALESSANDRO TRIATHLON CLUB PISTOIA 43’15” 87 PARLANTI GIOVANNI ATLETICA CASALGUIIDI 51’39” 36 FIORENTINI MASSIMO INDIVIDUALE 54’26”
33 BENVENUTI MASSIMILIANO POD. IL PONTE PONTE A EGOLA 43’18” 88 TORRIGIANI RICCARDO ATLETICA VINCI 51’50” 37 PANCHETTI WLADIMIRO GS PIEVE A RIPOLI 54’59”
34 CHELLINI MORENO ATLETICA VINCI 43’21” 89 SAMPERI CARLO AMATORI CASTELFRANCHESI 51’52” 38 SCHIMMENTI ANGELO AMATORI CASTELFRANCHESI 55’22”
35 BORELLI VIVIANO G.P. PARCO ALPI APUANE 43’23” 90 CAPORALE ROBERTO INDIVIDUALE 51’56” 39 BIANCHI FAUSTO ATLETICA VINCI 55’39”
36 PICCHI MIRKO POD. IL PONTE PONTE A EGOLA 43’31” 91 GORI LUCIANO MISERICORDIA AGLIANESE 52’07” 40 ORLANDINI LUIGI POD. IL PONTE PONTE A EGOLA 56’09”
37 LORENZINI BRUNO R.M. BERZANTINA PORRETTA T. 43’37” 92 FEDELE GIUSEPPE ATLETICA MONTECATINI 52’10” 41 BRANDI ENRICO POLISPORTIVA GALLENO 56’58”
38 PIASTRA ENRICO G.P. PARCO ALPI APUANE 44’04” 93 AGOSTINI RENZO LA STANCA VALENZATICO 52’40” 42 TOMMEI SERGIO ATLETICA MONTECATINI 57’22”
39 SFORZI MARCO ATLETICA CASALGUIIDI 44’14” 94 VENTURI LUCA A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 53’04” 43 BONACCHI RODOLFO MISERICORDIA AGLIANESE 57’32”
40 FILIDEI FABIO LA TORRE CENAIA 44’20” 95 PERONDI BRUNO ATLETICA PORCARI 53’11” 44 VENTURINI GIORDANO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 57’50”
41 NASTA ERASMO G.S. MAIANO FIESOLE 44’23” 96 MARCANTELLI ROSSANO GP PONTE BUGGIANESE 53’27” 45 GRAZZINI ANGELO ATLETICA MONTECATINI 58’48”
42 PICCHI MAURO ATLETICA VINCI 44’26” 97 SBRIGLIONE ALESSANDRO INDIVIDUALE 53’37” 46 VITALI CARLO R.M. BERZANTINA PORRETTA 59’24”
43 CICALINI MAURO CASA CULT. SAN MINIATO BASSO 45’07” 98 PIERACCINI ALFREDO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 53’39” 47 CASALI LIVIO ATLETICA PORCARI 58’23”
44 BARTOLETTI ANGELO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 45’22” 99 LA SCALA LUCA NEDO INDIVIDUALE 53’41” 48 RAUGEI ALESSANDRO GS MAIANO FIESOLE 58’37”
45 DI STASI STEFANO LA STANCA VALENZATICO 45’40” 100 MEUCCI PAOLO INDIVIDUALE 53’42” 49 NICCOLAI CARLO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 58’48”
46 ESPOSITO PASQUALE ASD MONTEMURLO 45’42” 101 MULINACCI GIUSEPPE AVIS COPIT PISTOIA 53’42” 50 CAPECCHI PIERO POLISPORTIVA BONELLE 59’23”
47 BOLLINI SAVERIO MONTELUPO RUNNERS 45’45” 102 JACOVINO MICHELE MISER. CHIESANUOVA PRATO 53’52” 51 PROIETTI ENZO JOLLY MOTORS PRATO 59’46”
48 ORLANDI ANDREA MONTELUPO RUNNERS 45’46” 103 TERRENI FABIO INDIVIDUALE 54’08” 52 VEZZANI VEZIO JOLLY MOTORS PRATO 59’47”
49 MARCANTELLI ROBERTO GP PONTE BUGGIANESE 45’48” 104 FORASTIERO MASSIMILIANO GP FUTURA PRATO 54’23” 53 MICHELOZZI GABRIELE AVIS COPIT PISTOIA 1:00’16”
50 CHIAVACCI PAOLO ATLETICA PORCARI 46’38” 105 PADOVAN LUIGI ATLETICA VALDINIEVOLE 54’53” 54 BONISTALLI VALERIANO ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 1:01’48”
51 GATTAI ARMANDO ASD MONTEMURLO 46’53” 106 GALLI ENRICO ATLETICA MONTECATINI 55’40” 55 DINI ENRICO LA STANCA VALENZATICO 1:03’09”
52 CALANDRA GIACOMO ATLETICA VINCI 47’00” 107 TEMPERANI CARLO AVIS AMATORI PESCIA 55’56”
53 SORRI MASSIMO ATLETICA VINCI 47’02” 108 ROSSETTI MAURIZIO VENTO MEDICEO 56’23”
54 BALLI ALESSANDRO GP CAI PISTOIA 47’05” 109 PAPINI WALTER POD. FATTORI QUARRATA 56’25”
55 BARTOLETTI ENRICO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 47’12” 110 ROMANIELLO GIAN LUCA VENTO MEDICEO 56’43”
56 SASSO ANTONIO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 47’35” 111 DOLFI ROBERTO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 56’55”
57 MELANI ELICO AMATORI CASTELFRANCHESI 47’37” 112 CHIARELLO ANDREA AVIS COPIT PISTOIA 56’56”
58 DE CRISTOFARO TIZIANO GP FUTURA PRATO 47’38” 113 GIOVANNELLI DORIANO A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 56’59”
59 PARDOCCHI ALESSANDRO FREE STYLE TRIATHLON 47’40” 114 BACHINI FABRIZIO GS PIEVE A RIPOLI 57’09”
60 LOLLI GIOVANNI A.S.C.D SILVANO FEDI PISTOIA 47’53” 115 PISANO ETTORE GS PIEVE A RIPOLI 57’19”
61 LUCCHESI LIDO G.P. PARCO ALPI APUANE 47’55” 116 PICCINI ALESSANDRO GP LA GALLA 57’26”
62 MUNGAI DANIELE POLISPORTIVA BONELLE 48’05” 117 VIOLA MARIO AVIS AMATORI PESCIA 57’30”
63 PETRINI CIVITELLI EMILIANO ATLETICA FERRUZZA FUCECCHIO 48’10” 118 FANTOZZI MARCO ATLETICA VALDINIEVOLE 57’33”
64 CHELI PAOLO ATLETICA PORCARI 48’11” 119 PIERACCI MARCO AVIS COPIT PISTOIA 57’42”
65 BARBIERI MARCO AMATORI CASTELFRANCHESI 48’12” 120 FRANCIONI SANDRO MONTELUPO RUNNERS 57’48”
66 FIORE ROBERTO POD. IL PONTE PONTE A EGOLA 48’14” 121 PUZIO ANTONIO GP CAI PISTOIA 57’51”
67 PISANI MARCO TEAM SUMA COLLESALVETTI 48’17” 122 MARAVIGLIA CARMINE ATLETICA MONTECATINI 57’52”
68 GIOVANNELLI MARIO ATLETICA MONTECATINI 48’25” 123 PORCIANI SANDRO INDIVIDUALE 58’12”
69 VAIANI RICCARDO MONTELUPO RUNNERS 48’31” 124 MENCI GIULIANO POLISPORTIVA BONELLE 59’24”
70 AGUSTA MAURICIO MONTELUPO RUNNERS 48’33” 125 CASULLI GIUSEPPE JOLLY MOTORS PRATO 59’46”
71 NANNETTI MAURO ATLETICA VINCI 48’40” 126 VIVIANI LOREDANO JOLLY MOTORS PRATO 59’47”
72 BECHINI LUCA ATLETICA VALDINIEVOLE 48’45” 127 BARZACCHINI PAOLO NUOVA ATLETICA LASTRA 1:00’24”
73 STAGI GIOVANNI U.C. VALDINIEVOLE 49’10” 128 VARESI ALESSANDRO INDIVIDUALE 1:00’25”
74 RICCIONI FRANCESCO FREE STYLE TRIATHLON 49’32” 129 BONACCHI GIAN LUCA LA STANCA VALENZATICO 1:00’55”
75 CECCHI MASSIMO ATLETICA VALDINIEVOLE 49’47” 130 BUDA G. LA STANCA VALENZATICO 1:00’56”
76 RAFFETTA VINCENZO ATLETICA MONTECATINI 49’53” 131 DAL CANTO MARCO ATLETICA CASALGUIIDI 1:01’27”
77 PELLEGRINI ABEL INDIVIDUALE 50’05” 132 SORDI DAVID ATLETICA MONTECATINI 1:01’36”
78 BERNINI STEFANO ATLETICA CALENZANO 50’17” 133 BERTOZZI NICOLA ATLETICA MONTECATINI 1:01’39”
79 CARLI RAFFAELE GP CAI PISTOIA 50’35” 134 APPETECCHI MAURIZIO INDIVIDUALE 1:01’48”
80 NESI FULVIO GS LA COMETA 50’48” 135 BANCHELLI FRANCESCO POD. IL PONTE PONTE A EGOLA 1:02’01”

22 - Podismo e Atletica Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)


Serravalle Pistoiese (PT) 17 dicembre 2005 - km 5

Corri Corri
da Castracani a Barbarossa
CATEGORIA ASSOLUTA MASCHILE (1956-1987)
1 HATBEL MOURAD ASICS FIRENZE MARATHON 18’56”
2 TAQI MOHAMMED INDIVIDUALE 18’57”
3 N’DAYSENGA PATRICK ASSINDUSTRIA PADOVA 19’42”
4 JAMALI JILALI ASCD SILVANO FEDI PISTOIA 19’47”
5 TONAZZINI ALESSANDRO RUNNERS TEAM 99 20’25”
6 BERNARDESCHI MARCO ATLETICA CASALGUIDI 20’35”
7 USSI ALESSANDRO TRIATHLON CLUB PISTOIA 20’55”
8 ANONIMO 21’13”
9 CARBONE MARIO ATLETICA VINCI 21’32”
10 CHIPARO LEANDRO US ROBERTO COLZI PRATO 21’48”
11 BURCHI GIULIANO LA STANCA VALENZATICO 21’54”
12 ZERINI DANIELE ORECCHIELLA GARFAGNANA 22’12”
13 CECCHI FEDERICO ATLETICA VINCI 22’19”
14 FERRARI MICHELE G.P. PARCO ALPOI APUANE 22’32”
56 BARTOLOMEI EROS AVIS COPIT PISTOIA 1:03’10” 15 FANCIULLACCI CLAUDIO M.T. MONTEMURLO 22’35”
57 MARIANI PIERO GP W LE DONNE 1:04’27” 16 GUALTIERI STEVEN MISERICORDIA AGLIANESE 22’36”
58 D’AGOSTINO DOMENICO MISERICORDIA AGLIANESE 1:07’46” 17 ANONIMO 23’10”
59 FONTANA ITALO MISERICORDIA AGLIANESE 1:07’47” 18 CAMBI FABIO G.P. LE LUMACHE PRATO 23’11”
60 MOCCIA RAFFAELE POD. PRATESE 1:08’00” 19 PICCHI MIRKO PODISTICA IL PONTE 23’14”
61 PISACANE PIERO POD. EMPOLESE 1:08’04” 20 RISI GUIDO G.P. MASSA E COZZILE 23’20”
62 CURZI GUGLIELMO ATLETICA MONTECATINI 1:09’00” 21 SFORZI MARCO ATLETICA CASALGUIDI 23’28”
63 CHELOTTI LAURO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 1:10’43” 22 CARTOCCI DANIELE PODISTICA SAN CASCIANO 23’29”
64 BOCCARDI MARCELLO GP CAI PISTOIA 1:12’42” 23 FIORE ROBERTO PODISTICA IL PONTE 23’35”
65 BONISTALLI ROBERTO GP CAI PISTOIA 1:13’01” 24 SALVADORI ADRIANO INDIVIDUALE 23’48”
66 PADOVAN LUCIANO ATLETICA VALDINIEVOLE 1:20’51” 25 MICHELOTTI SIMONE G.P. MASSA E COZZILE 24’01”
26 CONTE MASSIMO ATLETICA VALDINIEVOLE 24’13”
CATEGORIA VETERANI ARGENTO (1945 E ANTECEDENTI) 27 BERTOLDO FABIO ATLETICA MONSUMMANESE 24’20”
1 MELANBI UMBERTO MISERICORDIA AGLIANESE 46’43” 28 PETRINI CIVITELLI EMILIANO ATL. FERRUZZA FUCECCHIO 24’21”
2 DECANINI REMO INDIVIDUALE 47’32” 29 GRILLI FILIPPO CASSA DI RISP. PT E PESCIA 24’28”
3 MEINI GIUSEPPE ATLETICA VINCI 49’58” 30 VANNI LUCA ATLETICA PORCARI 24’44”
4 PACINI ENZO ATLETICA MONTECATINI 50’09” 31 BANDINI SAURO GISP CHIANCIANO 24’54”
5 VITALI VITTORIO R.M. BERZANTINA PORRETTA 50’37” 32 MANNELLI NICOLA CASSA DI RISP. PT E PESCIA 24’57”
6 CANIGIANI VASCO R.M. BERZANTINA PORRETTA 51’53” 33 DE SANTIS GIANFRANCO G.P. MASSA E COZZILE 25’00”
7 BIAGINI GIAMPIERO GP CAI PISTOIA 52’05” 34 STEFANI STEFANO GRUPPO SPORTIVO LAMMARI 25’07”
8 PIERI OTELLO GS PIEVE A RIPOLI 54’46” 35 NICCOLI FABIO G.P. MASSA E COZZILE 25’15”
9 SQUARCINI GIAMPIERO ATLETICA VINCI 55’38” 36 DE CRISTOFORO TIZIANO G.P. FUTURA PRATO 25’16”
37 NOBILI MARCO CASSA DI RISP. PT E PESCIA 25’48”
10 BONACCHI MARCO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 56’21” 38 STAGI GIOVANNI U.C. VALDINIEVOLE 25’51” CATEGORIA VETERANI ARGENTO MASCHILI (1945 E ANTECEDENTI)
11 TUCI MORENO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 56’29” 39 GIGLIOLI SIMONE PODISTICA IL PONTE 26’03” 1 GIRIBON EMILIO G.P. PARCO ALPI APUANE 23’58”
12 SCUFFI MARIO MISERICORDIA AGLIANESE 57’59” 40 CARLI RAFFAELE G.P. CAI PISTOIA 26’14” 2 MELANI UMBERTO MISERICORDIA AGLIANESE 25’46”
13 PIERI GIUSEPPE A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 59’49” 41 BANCHELLI FRANCESCO PODISTICA IL PONTE 27’16” 3 VITALI VITTORIO RM BERZANTINA PORRETTA T. 26’26”
14 LOMIS ROMANO GP CAI PISTOIA 1:01’42” 42 GIANNETTI LUCIANO G.P. MASSA E COZZILE 27’25” 4 MELANI ROMANO LA STANCA VALENZATICO 27’09”
15 CENCI GIORGIO POD. PRATESE 1:02’03” 43 DABIZZI CLAUDIO TRIATHLON CLUB PISTOIA 27’37” 5 MEINI GIUSEPPE ATLETICA VINCI 27’36”
16 MOCHI UGO MISERICORDIA AGLIANESE 1:03’01” 44 CAPECCHI ROBERTO ATLETICA PORCARI 28’18” 6 CANIGIANI VASCO RM BERZANTINA PORRETTA T. 27’38”
17 TOGNETTI FRANCO POD. EMPOLESE 1:04’04” 45 PIAMPIANI ALESSANDRO PODISTICA IL PONTE 28’39” 7 BIAGINI GIAMPIERO G.P. CAI PISTOIA 28’39”
18 DIMUNDO GIANFRANCO GP FUTURA PRATO 1:04’05” 46 DOLFI ROBERTO ASCD SILVANO FEDI PISTOIA 29’54” 8 PIERI OTELLO G.S. PIEVE A RIPOLI 29’14”
19 FABIANI RICCARDO GP CROCE ORO PRATO 1:04’50” 47 MECHINI MARCO INDIVIDUALE 30’15” 9 SARDI FIORENZO POD. FATTORI QUARRATA 34’15”
20 SARDI FIORENZO POD. FATTORI QUARRATA 1:05’24” 48 DI CARLO MAURIZIO G.P. MASSA E COZZILE 30’36” 10 FURLAN MARIO ATLETICA VINCI 40’12”
21 ZINGARELLO GIUSEPPE ATLETICA CASALGUIDI 1:05’48” 49 MARINARI PIERO LE PANCHE CASTELQUARTO 31’00”
22 DOMENICALI ANTONIO A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 1:07’02” 50 NESI MARCO G.S. MAIANO 38’10” CATEGORIA ASSOLUTA FEMMINILE (1956-1987)
23 BUCCIANTINI ORLEANO MISERICORDIA AGLIANESE 1:07’31” 1 JANDESUNG CHRISTINE ASSICURAZIONI GENERALI LI 21’55”
24 TOBALDO BRUNO ATLETICA VALDINIEVOLE 1:09’48” CATEGORIA VETERANI MASCHILI (1946- 1955) 2 SEDONI ROMINA PRO SPORT FERRARA 22’00”
25 BALZANTI PAOLO GP CROCE ORO PRATO 1:10’42” 1 BOLOGNESI RINALDO G.P. MASSA E COZZILE 22’55” 3 TEANI ERIKA TOSCANA ATLETICA EMPOLI 25’06”
26 DEGL’ INNOCENTI GIANFRANCO GP CAI PISTOIA 1:12’41” 2 GIANNI LUIGI ORECCHIELLA GARFAGNANA 23’38” 4 ACHBAR SANA TEAM SUMA 25’25”
27 DOMENICALI UBERTO GP CAI PISTOIA 1:12’45” 3 GIANNINI MAURO ASCD SILVANO FEDI PISTOIA 23’44” 5 CAMMILLI TIZIANA ATLETICA VINCI 25’53”
28 MAESTRIPIERI FIORELLO GP CAMPIGLIO 1:13’02” 4 MACERONI ANGELO G.P. MASSA E COZZILE 24’13” 6 SECCI GIANFRANCA M.T. MONTEMURLO 25’58”
29 MAGLIONE SALVATORE GP CAI PISTOIA 1:16’15” 5 ANONIMO 24’25” 7 SCIABOLACCI ELENA ASCD SILAVANO FEDI PISTOIA 26’11”
30 BEGLIOMINI GINO GP CAI PISTOIA 1:25’11” 6 GIANNASSI GABRIELE AVIS QUERCETO 24’27” 8 NOBILI FRANCESCA CASSA DI RISPARMIO PISTOIA 27’47”
7 GIANNINI CLAUDIO ASCD SILVANO FEDI PISTOIA 24’53” 9 PANERAI ELISABETTA CASSA DI RISPARMIO PISTOIA 28’59”
CATEGORIA FEMMINILE ASSOLUTA (1956-1987) 8 GUALTIERI FABIO MISERICORDIA AGLIANESE 25’01” 10 RAMAZZOTTI ILARIA US ROBERTO COLZI PRATO 29’11”
1 NERI CRISTINA LE SBARRE TITIGNANO SARDELLI 44’06” 9 SOLDI FABRIZIO ATLETICA CASALGUIDI 25’42” 11 PASQUARIELLO MARIA US ROBERTO COLZI PRATO 29’50”
2 GRAZZINI LINDA POLISPORTIVA BONELLE 44’15” 10 FABRIZIO PASQUALE G.P. FUTURA PRATO 26’38” 12 TORNANI CATERINA G.P. MASSA E COZZILE 31’03”
3 SCIABOLACCI ELENA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 47’42” 11 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLE OUTBACK 26’55” 13 OLIVA MICHELA G.P. FUTURA PRATO 33’41”
4 SECCI GIANFRANCA ASD MONTEMURLO M.T. 47’54” 12 CIRRI STEFANO INDIVIDUALE 28’11” 14 IOANNA ASSUNTA G.P. FUTURA PRATO 34’52”
5 LAZZINI PAOLA G.S. LAMMARI 49’46” 13 RAUGEI ALESSANDRO G.S. MAIANO FIESOLE 29’16” 15 FALCHI SONIA AVIS COPIT PISTOIA 39’13”
6 CHINI ANTONELLA CAPPUCCINI SIENA 49’55” 14 CECCHI VINICIO JOLLY MOTORS PRATO 30’14”
7 DAMI ELISA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 51’00” 15 ORLANDINI LUIGI PODISTICA IL PONTE 30’32” CATEGORIA VETERANI FEMMINILE (1955 E ANTECEDENTI)
8 GIORGI CRISTINA TEAM SUMA COLLESALVETTI 51’24” 16 VITALI CARLO R.M. BERZANTINA 30’39” 1 VITTORINI ENI ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 33’11”
9 GIOVANNINI JESSICA POD. GALLENO 51’32” 17 NESTI ANTENORE LE PANCHE CASTELQUARTO 32’53” 2 BABBINI MILVIA G.P. CROCE ORO PRATO 33’58”
10 FRANCHI PATRIZIA GP CAI PISTOIA 51’40” 18 BONISTALLI VALERIANO ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 33’13” 3 ALUNNI LORIANA M.T. MONTEMURLO 34’49”
11 ANDREOTTI FRANCESCA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 52’49” 19 PANICHI SILVANO MISERICORDIA AGLIANESE 36’07” 4 BENEDETTI MARIA ROSA ATLETICA BORGO A BUGGIANO 56’20”
12 FIORENTINO ALESSIA INDIVIDUALE 53’50”
13 DAMI TIZIANA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 54’07”
14 LIVERANI PATRIZIA TORRE DEL MANGIA SIENA 54’44”
15 BUCCI SIMONETTA GP CAI PISTOIA 55’41”
16 NUZZI EMANUELA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 56’13”
17 DONATI LUCIA LA STANCA VALENZATICO 58’19”
18 PIGNANELLI PAOLA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 58’25”
19 PIERACCIOLI SUSANNA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 58’34”
20 CAROBBI SILVIA POLISPORTIVA BONELLE 58’58”
21 PROFETI SILVIA POD. IL PONTE 59’35”
22 CAPOBIANCO MIRELLA TEAM SUMA COLLESALVETTI 1:00’01”
23 OLIVA MICHELA GP FUTURA PRATO 1:04’26”
24 BARTOLI SANDRA GP CAI PISTOIA 1:04’43”
25 CIRRONE ELISABETTA TEAM SUMA COLLESALVETTI 1:06’49”
26 POLITO ANNA MARIA GS PIEVE A RIPOLI 1:08’42”
27 IOANNA ASSUNTA GP FUTURA PRATO 1:10’48”
28 FALCHI SONIA AVIS COPIT PISTOIA 1:14’45”
29 BIACCHESSI STEFANIA POLISPORTIVA BONELLE 1:18’38”
30 QUINTIERI DENISE LE TORRI 1:20’49”

CATEGORIA FEMMINILE VETERANE (1955 E ANTECEDENTI)
1 COLLINA LOREDANA ATLETICA CALENZANO 51’47”
2 IZZO IMMACOLATA ATLETICA VALDINIEVOLE 55’54”
3 MOSCADELLI MARTA GS PIEVE A RIPOLI 58’35”
4 SANTINI SONIA GS PIEVE A RIPOLI 1:00’27”
5 VITTORINI ENI ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 1:01’47”
6 BELLOMINI MAURIZIA TEAM SUMA COLLESALVETTI 1:02’56”
7 BABBINI MILVIA GP CROCE ORO PRATO 1:04’37”
8 ALUNNI LORIANA ASD MONTEMURLO M.T. 1:06’07”
9 DAVID ROSARIA GP CAI PISTOIA 1:07’00”
10 ATTUBATO MARIA ATLETICA BORGO A BUGGIANO 1:10’47”
11 PAMIO EMANUELA INDIVIDUALE 1:14’39”
12 GILIBERTI ROSA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 1:18’24”
13 GIANI ARDELIA A.S.C.D. SILVANO FEDI PISTOIA 1:18’38”

Podismo e Atletica - 23
45 SPENSIERATI ANDREA Vis Cortona 47’09’’
46 CARNIANI PIERO Atl. Sestini 47’09’’
47 ANELLI ROBERTO La michetta Mi 47’42’’
48 TATANGELI SEBASTIANO Pod. Il Campino 53’48’’
Veterani
1 ERRICO AGOSTINO D.L.F. Arezzo 32’55’’
2 JOVINE EDUARDO Atl. Sestini 33’22’’
3 VANNUCCINI MARIO Atl. Sinalunga 34’25’’
4 ROCCHI MARIO Whinterpool Si 35’55’’
5 VALENTINI LUCIANO D.L.F. Arezzo 36’36’’
6 CAGNANERI ROBERTO Pod. Il Campino 37’01’’
7 VITI CLAUDIO Pod. Arezzo 37’19’’
8 SBRAGI GIORGIO Pod. Arezzo 38’21’’
9 FARANO GIOVANNI G.S. Filippide Chiusi 38’45’’
10 CARBONI FABIO U.P. Policiano 39’41’’
11 MILLERI GILIBERTO G.S. Filippide Chiusi 42’26’’
12 VALERIO GIUSEPPE Rinascita Montevarchi 43’07’’
13 MATEROZZI FRANCESCO D.L.F. Arezzo 43’10’’
14 PERUZZI ALESSIO D.L.F. Arezzo 43’19’’
15 BORRI ROBERTO Pod. Arezzo 44’03’’
16 ARRIGUCCI FABIO Atl. Sestini 46’18’’
Maratonina della Befana 17 GATTOBIAGIO GIANPAOLO Arcas Strozzacapponi Pg 49’46’’
Foto di Piero Giacomelli 18 PIERINI GIANCARLO Pod. Il Campino 53’31’’

Argento
1 D’ONZA EMILIO D.L.F. Arezzo 38’32’’
Cortona 18 dicembre 2005 - km 8,6 20 MURA SERGIO Atl. Sestini 36’03’’ 2 MAGNANI SERGIO Rinascita Montevarchi 40’01’’
21 BIANCONI ANDREA Il Maratoneta Si 36’17’’ 3 GIBIN AMILCARE U.P. Policiano 44’12’’
22 ISOLANI RODOLFO U.P. Policiano 36’30’’ 4 MATEROZZI ATHOS Atl. Sinalunga 45’48’’
2° Trofeo Vis Cortona 23 PINZI ARMANDO G.S. Filippide Chiusi 36’38’’ 5 MARTINELLI CLAUDIO Atl. Sestini 47’50’’
24 LANDI ALESSIO U.P. Policiano 36’39’’ 6 DEMARIA MANLIO Atl. Sinalunga 53’36’’
Classifica Maschile 25 GHIOTTINI GIOVANNI Pod. Il Campino 36’47’’
1 GUIDELLI FABIO Maranello Tirathlon 30’08’’ 26 CAPANNINI ANDREA Atl. Sestini 37’03’’ Classifica Femminile
2 STEFANI LORENZO Vis Cortona 30’12’’ 27 POLI MASSIMO Atl. Sestini 37’11’’ 1 MAZZINI ROSA Rinascita Montevarchi 37’34’’
3 TAVIANI MASSIMILIANO Alt. Vinci 30’28’’ 28 LUCENTE GIUSEPPE Vis Cortona 37’21’’ 2 GATTOBIGIO SIMONA G.S. Filippide Chiusi 38’02’’
4 ARRIGUCCI MASSIMO Atl. Sestini 30’48’’ 29 MOGAVERO FLAVIANO Libero 37’39’’ 3 TIEZZI DEBORA G.S. Filippide Chiusi 40’04’’
5 VALENTINI GIACOMO G.I.S.P. Chianciano 30’59’’ 30 SIMEONI EMILIANO Rinascita Montevarchi 37’57’’ 4 MENICONI LORETTA U.P. Policiano 40’21’’
6 VANNUCCINI FRANCESCO U.P. Policiano 31’25’’ 31 BENNATI MARIO Pod. Il Campino 38’12’’ 5 BERNABEI VALENTINA Avis S. Sepolcro 45’01’’
7 BASSI ALFREDO Atl. Sestini 21’21’’ 32 LEONARDI ALESSANDRO Pod. Arezzo 38’17’’ 6 CAPORASO MIRANDA U.P. Policiano 48’05’’
8 ROGGIOLANI NICOLA Pod. Arezzo 21’57’’ 33 LAURINI FABIO Atl. Sinalunga 38’20’’ 7 ROCCHI SARA G.S. Filippide Chiusi 48’15’’
9 MENICONI FABIO Atl. Sinalunga 32’04’’ 34 ATTARDO MARCO U.P. Policiano 38’28’’ 8 MAMMOLI QUINTA Atl. Sestini 49’14’’
10 LIVI OLINTO Atl. Sestini 32’42’’ 35 CACIOLI MARCO Atl. Sestini 38’53’’ 9 BIDINI MICHELA U.P. Policiano 51’26’’
11 PIALLI FRANCESCO Atl. Sestini 32’45’’ 36 FLORIS RENATO U.P. Policiano 39’34’’
12 ZACCHEI PAOLO Pod. Arezzo 33’05’’ 37 CENSINI LORIANO Atl. Sinalunga 39’50’’ CLASSIFICA A SQUADRE
13 ZUCCHERELLI CARLO Pod. Arezzo 34’35’’ 38 PERUZZI VITTORIO Rinascita Montevarchi 40’13’’ 1 Atl. Sestini 16
14 GUIDUCCI LUCA Pod. Arezzo 34’38’’ 39 CHIERICONI BARBARA Atl. Sestini 40’51’’ 2 Pod. Il Campino 12
15 BACCONI STEFANO Libero 34’45’’ 40 LIBERATORI FRANCESCA Atl. Sestini 41’40’’ 3 U.P. Policiano 11
16 MARIGNANI GABRIELE Vis Cortona 34’47’’ 41 REDI NAZARENO Pod. Il Campino 41’42’’ 4 Pod. Arezzo 9
17 GORINI ANDREA Atl. Sestini 34’50’’ 42 IODICE GIUSEPPE Pod. Il Campino 42’47’’ 5 Atl. Sinalunga 8
18 FELICI FABIO D.L.F. Arezzo 35’00’’ 43 CIPRESSINI OTELLO Avis S. Sepolcro 42’57’’ 6 Vis Cortona 7
19 RACHINI GIANPAOLO Vis Cortona 35’15’’ 44 ALIVERTI ENRICO Atl. Ambrosiana 45’00’’ 7 D.L.F. Arezzo e Rin. Montevarchi 6

24 - Podismo e Atletica
Prato 20 novembre 2005 - km 30 57° De Chigi
Riolo
Luciano
Vincenzo
M
M 3 12 44
58° Laurini Fabio M

Scarpirampi
Della Lunga Leonardo M 3 12 45
59° Marrini Alberto M
Porruto Pasquale M 3 12 56
60° Russo Francesco M
Magelli Simone M 3 13 45
61° Papini Andrea M
Burellini Luciano M 3 14 04
62° Franchi Rossella F
De Michele Carmine M 3 15 33
63° Franchi Marino M
Biagini Andrea M 3 15 56
64° Franchi Loretta F
Franchi Patrizia F 3 18 12
65° Bottari Alessandro M
Bonetti Francesco M 3 20 10
66° Attucci Andrea M
Rinaldi Gianni M 3 21 19
67° Abbate Gregorio M
Ranfagni Grazia F 3 21 42
68° Magi Aurelio M
Corsini Bruno M 3 21 53
69° Goti Francasco M
Janchini Omero M 3 26 18
70° Borghi Simone M
Pos. Cognome Nome Cat. H M S 33° Mugnai Claudio M Ticci Andrea M 3 35 22
1° Innocenti Fausto M Luccianti Fabio M 2 50 02 71° Alessi Cristiano M
Morozzi Nicola M 2 14 36 34° Bandini Sauro M Parigi Fabio M 3 39 48
2° Giovannetti Denis M Manicacci Guido Gabr. M 2 54 52 72° Magni Leandro M
Mei Massimo M 2 18 00 35° Rosi Sergio M Bianciardi Ranieri M 3 42 50
3° Meini Fabio M Giannini Claudio M 2 54 42 73° Corti Alessandro M
Martelli Lorenzo M 2 18 12 36° Tempestini Erita F Panunti Giorgio M 3 43 39
4° Boretti Alessandro M Franchi Alessandro M 2 56 23 74° Di Pietro Eddy M
Mazzini Enrico M 2 24 03 37° Vannucchi Fabio M Doti Antonio M 3 43 50
5° Ceccatelli Riccardo M Cerbai Francesco M 2 57 39 75° Ceccarelli Mario M
Vannucci Marco M 2 24 59 38° Adami Luciano M Santi Piero M 3 44 09
6° Bettini Andrea M Merrighi Antonio M 2 57 50 76° Innocenti Elena F
Capaccioli Wiliam M 2 26 33 39° Poli Renato M Martelli Stefano M 3 44 38
7° Calamai Simone M Meola Vincenzo M 2 57 56 77° Bartolini Simone M
Nislic Maurizio M 2 26 41 40° Nanni Fiorello M Bigagli Cristiano M 3 48 34
8° Sanzoni Giacomo M Nesti Federico M 2 58 04 78° Grassi Luigi M
Panconi Andrea M 2 28 29 41° Luchini Matteo M Vannucchi Ernesto M 3 48 35
9° Burroni Giovanni M Martinucci Pietro M 2 58 28 79° Gensini Massimo M
Marinalli Stefano M 2 30 53 42° Bartolini Marcello M Marchettini Pierluigi M 3 49 45
10° Denti Enrico M Gargelli Sandro M 2 59 46 80° Barni Luciano M
Mengoni Stefano M 2 32 29 43° Romano Pietro M Testa Giuseppe M 3 51 56
11° Nistri Massimiliano M Verniani Tizziano M 3 00 00 81° Pisaneschi Massimo M
De Paolis Sebastiano M 2 32 53 44° Fabbiani Nicola M Gargini Nicola M 3 56 41
12° Dolfi Paolo M Moretti Fabio Emilio M 3 02 47 82° Torchia Ernesto M
Prozzo Antonio M 2 34 04 45° Gradaschi Federico M Fossi Paolo M 4 00 15
13° Gori Marco M Zaja Luca M 3 02 03 83° Selmi Massimo M
Fanciullacci Claudio M 2 35 39 46° Lauria Gaetano M Turri Claudio M 4 00 37
14° Mancini Roger M Franchi Romano M 3 02 10 84° Poli Gianni M
Poli Paolo M 2 35 47 47° Baroni Gabriele M Innaco Fernando M 4 00 50
15° Toppi Roberto M Pagnini Roberto M 3 03 16 85° Melosi Maurizio M
Cittadini Angelo M 2 36 28 48° Bellosi Alberto M Buggi Simonetta F 4 06 00
16° Sagiorgi Giuseppe M Caso Giovanni M 3 03 42 86° Finoia Elisa F
Clarichetti Mauro M 2 37 30 49° Boniello Claudio M Mazzini Rosa F 4 09 43
17° Tozzi Cristian M Chini Antonella F 3 03 45 87° Mannelli Claudia F
Pagnini Matteo M 2 37 41 50° Pellegrineschi Piero M Bicchi Carla F 4 13 33
18° Dreoni Andrea M Sargenti Arturo M 3 05 44 88° Varocchi Andrea M
Braschi Andrea M 2 38 48 51° Soldaini Jacopo M Pisaneschi Adriano M 4 28 00
19° Bertoni Marco M Fiorini Daniele M 3 06 05
Gianassi Gabriele M 2 39 21 52° Fioretti Marco M
20° Antonelli Leonardo M Busoni Alessia M 3 6 15
Guazzini Luca M 2 39 33 53° Stefanacci Federico M
21° Bortolotti Fabio M Santoni Leonardo M 3 06 18
Aiazzi Stefano M 2 39 46 54° Giambrone Giuseppe M
22° Tofani Massimo M Contorni Martina F 3 06 18
Salvini Manolo M 2 40 36 55° Chiti Claudio M
23° Martucci Domenico M Salvicchi Fabio M 3 09 15
Bertini David M 2 40 55 56° Goti Uberto M
24° Lombardi Sergio M Proietti Enzo M 3 12 43
Petito Franco M 2 41 13
25° Masi Stefano M
Borsetto Gianni M 2 41 15
26° Artini Ubaldo M
Segatori Giampaolo M 2 44 02
27° Gori Giuseppe M
Iarpini Alessandro M 2 44 17
28° Mammoli Antonio M
Ghizzani Giovanni M 2 45 06
29° Cassettari Elio M
Buonamici Massimo M 2 45 23
30° Magolfi Simone M
Kopacki Tom M 2 46 06
31° Cecchi Federico M
Masi Roberto M 2 46 41
32° Toti Sauro M
Tatini Gabriele M 2 46 59

Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com) Podismo e Atletica - 25


Osmannoro (FI) 26 dicembre 2005 - km 12

11° Trofeo casa Rossa

CLASSIFICA MASCHILE 76 MONTAGNI PAOLO ATOMICA TRIATHLON 49,35 121 GRIMANI SIMONE LIBERO 52,59
1 SANTANGELO MASSIMILIANO TEAM SAHARA LIVORNO 41,38 77 PIERI CARLO LA RAMPA 49,36 122 MAGNI FAUSTO JOLO 53,04
2 SARLI ENNIO CITTA’ DI SESTO 42,22 78 CASINI CORRADO PALAGYM 2005 49,41 123 DEL SOLDATO GIANNI IL PONTE SCANDICCI 53,12
3 ZORN GIOVANNI CITTA’ DI SESTO 42,30 79 GENSINI MASSIMO CALENZANO 49,43 124 BIANCHI MAURIZIO OLTRARNO 53,17
4 NICOLINI DAVIDE MASSA ATLETICA 42,52 80 SOLDINI LUCA AUSONIA 49,45 125 LAVAGNINI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI 53,26
5 NANI OMAR SIGNA 43,10 81 TOTI SAURO RESCO REGGELLO 49,48 126 MUGLIA DANIELE GUALDO 53,28
6 SPEZZICA DAVID SILVANO FEDI 43,21 82 BENCINI CRISTIANO SIGNA 49,50 127 DELLA LASTRA MARCO IL PONTE SCANDICCI 53,29
7 TOMMASELLI GIUSEPPE SILVANO FEDI 43,39 83 BROGIONI PATRIZIO MAIANO 49,56 128 FABBIANI NICOLA JOLO 53,33
8 BERNARDESCHI MARCO CASALGUIDI 43,52 84 SPENNATI MARCO LE PANCHE 50,02 129 BURRINI ANDREA S. CASCIANO 53,35
9 IPPOLITO LUIGI ATLETICA SIGNA 43,58 85 BALDI DAVID UGNANO 50,11 130 TAIUTI MSSIMILIANO FIORINO 53,38
10 PICCHI JURY SIGNA 44,18 86 TILLI ALESSANDRO LA TORRE DEL MANGIA 50,17 131 PEGNI SANDRO LE LUMACHE 53,44
11 FINOCCHIARO MAURIZIO CALENZANO 44,26 87 GHERI ALESSANDRO LIBERO 50,24 132 D’ERRICO GABRIELE MAIANO 53,44
12 SCHIERA LORENZO RESCO REGGELLO 44,51 88 MAZZINI ENRICO MAIANO 50,25 133 GALLI SERGIO COLZI PRATO 53,46
13 MICHELINI DANIELE MARCIATORI MUGELLO 44,59 89 ROMANO CARMINE COLZI PRATO 50,27 134 FELLINI ALESSIO SIGNA 53,50
14 GRAZIOLI G.PAOLO MAIANO 45,07 90 VITALI MASSIMIANO FIORINO 50,28 135 TINTI PAOLO SIGNA 53,52
15 BASSIN PABLO MONTEMURLO 45,09 91 BRACCI ALESSANDRO LIBERO 50,29 136 ARIANI ALESSIO LE PANCHE 53,55
16 FEDI MARCO ISOLOTTO 45,10 92 BANI ADRIANO CAMPI ATLETICA 50,30 137 CIPRIANI LUCA LIBERO 53,57
17 TIELLI TIZIANO SILVANO FEDI 45,13 93 BENUCCI ALESSANDRO ISOLOTTO 50,31 138 CLEMENTE NICCOLO’ COLZI PRATO 53,58
18 GENTILUOMO RICCARDO LASTRA A SIGNA 45,14 94 AMICONE ARISTIDE LE PANCHE 50,32 139 ANONIMO 54,00
19 SACCARDI ANTONIO CARRARA ATLETICA 45,18 95 PRATESI LUIGI LE PANCHE 50,38 140 FALCINI RODOLFO DLF FIRENZE 54,01
20 LANDOZZ STEFANO PALESTRA DASI 45,27 96 ULIVI MAURO CASTELLO 50,51 141 DONATO CLAUDIO LA NAVE ROVEZZANO 54,17
21 SPINELLA MARIO SIGNA 45,45 97 CORAGGIO SIMONE LA RAMPA 50,57 142 SORIANI LUIGI ISOLOTTO 54,19
22 ALGERINI ALESSANDRO LE PANCHE 45,48 98 ALBINI ALESSANDRO FIORINO 50,29 143 BARTOLI LEONARDO …. 54,20
23 GARGANI SILVIO CITTA’ DI SESTO 45,52 99 CAMPANELLI P.GIORGIO CUS UDINE 51,01 144 BAGNATO VINCENZO CARICENTRO 54,21
24 MICHELONI MARCO COLZI PRATO 46,00 100 NARDI FRANCO UGNANO 51,03 145 GALEOTTI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI 54,22
25 ORSI SERGIO VINCI 46,06 101 DACCI ALESSANDRO QUERCETO 51,13 146 FIORETTI MARCO ATOMICA TRIATHLON 54,24
26 PETRILLO ANTONIO NARNALI 46,15 102 BAGGIANI ROBERTO SPENSIERATI 51,14 147 VANNUCCHI FABIO ATOMICA TRIATHLON 54,25
27 INNOCENTI FAUSTO SEANO 46,21 103 ANGARANO STEFANO LE TORRI 51,27 148 STEFANACCI FEDERICO ATOMICA TRIATHLON 54,27
28 GINTOLI PIETRO LE PANCHE 46,22 104 COLI LUCA LIBERO 51,28 149 GIANASSI ALESSANDRO LIBERO 54,37
29 FORTEZZA BORIS LE PANCHE 46,25 105 GHERDINI STEFANO MAIANO 51,37 150 TADDEI FRANCESCO IL PONTE SCANDICCI 54,39
30 LUPI LORENZO CAPRAIA E LIMITE 46,36 106 FELICETTI LUIGI FIORINO 51,59 151 MEUCCI RICCARDO LIBERO 54,40
31 MACCARINI ALESSANDRO CASALGUIDI 46,48 107 ROMANIELLO GIULIANO PALAGYM 2005 52,00 152 PAGNINI STEFANO AUSONIA 54,51
32 VITI LUCA CASALGUIDI 46,49 108 PALCHETTI MASSIMO BANCA TOSCANA ASSI 52,02 153 ZAMPOLI MAURO IL PONTE SCANDICCI 55,00
33 ROMAGNOLI FABIO MARCIATORI MUGELLO 46,57 109 ROMEI ORLANDO GARFAGNANA 52,13 154 TOSI MASSIMILIANO LIBERO 55,08
34 BRUSCHI GIORGIO SIGNA 47,04 110 GENTILUOMO GIUSEPPE LASTRA A SIGNA 52,15 155 PECORINI PAOLO CARICENTRO 55,13
35 LANDI SAURO FOSSATO 47,05 111 ROCCHI RICCARDO IL PONTE SCANDICCI 52,16 156 GOSETTO RICCARDO CHIESANOVA MISER. PO 55,17
36 BERTUCCELLI RINALDO CENTRO G. CALCI 47,06 112 LOMBARDI ROBERTO SIGNA 53,34 157 FRANCESCHINO FRANCO CARICENTRO 55,19
37 FRANCHI CARLO LIBERO 47,07 113 CENDALI GABRIELE OLTRARNO 52,37 158 RATENI ANTONIO LA STANCA 55,45
38 SECCI ANDREA LE PANCHE 47,09 114 ROSAI FRANCESCO FIORINO 52,38 159 PERINI MARCELLO CITTA’ DI SESTO 55,49
39 PIERAGNOLI FEDERICO COLZI PRATO 47,11 115 MENICACCI ANDREA LIBERO 52,39 160 BARTOLI BARTOLOMEO AUSONIA 55,55
40 MASTROPIERI RENATO COLZI PRATO 47,16 116 MORANDI VIERI CRAL POSTE 52,43 161 PALUMBO ALBERTO LE PANCHE 56,02
41 FILIPPETTI ENRICO COLZI PRATO 47,17 117 VINATTIERI ALESSIO AIT SIGNA 52,46 162 MATERASSI PAOLO MAIANO 56,14
42 TORRINI ANDREA LIBERO 47,19 118 ZECCHI FILIPPO CALENZANO 52,51 163 GISTRI FRANCO IL PONTE SCANDICCI 56,18
43 VIVARELLI NICOLA SILVANO FEDI 47,20 119 GRASSI ROBERTO NUOVA LASTRA 52,53 164 GIANNINI PAOLO MONTEAPERTI 56,56
44 MERCATELLI FABIO LA RAMPA 47,40 120 MENESTRINA ANDREA MAIANO 52,56 165 LORENZI ALESSANDRO OLTRARNO 57,01
45 ROSSI DANIELE FATTORI QUARRATA 47,46 166 MELANI ALESSANDRO IOLO 57,04
46 MEINI TIZIANO RESCO REGGELLO 47,49 167 CIPRIANI ALBERTO OSTE MONTEMURLO 57,06
47 VITI LUIGI CASALGUIDI 47,50 168 BALLERINI SIMONE SIGNA 57,15
48 BOTTO ANDREA MAIANO 47,51 169 GRASSI ANDREA ISOLOTTO 57,24
49 PERITORE DANIELE FIORINO 47,52 170 LAPINI MASSIMO LUIVAN SETTIGNANO 57,30
50 CAPPELLI FULVIO FIORINO 47,53 171 DI TOMMASO ALESSANDRO IL PONTE SCANDICCI 57,32
51 BORSELLI DANIELE MAIANO 47,54 172 BELLINI SAMUEL COLLI ALTI 57,33
52 SISI AURELIO VINCI 47,56 173 LUCCHI FABIO LIBERO 57,35
53 BIANCHI SERGIO COLZI PRATO 48,00 174 DIMONI STEFANO AUSONIA 57,59
54 GRASSO ALFONSO LIBERO 48,01 175 HASSAN MINUD LASTRA A SIGNA 58,03
55 MASONI MATTEO CASTELLO 48,03 176 PIDATELLA DELIA LE PANCHE 58,34
56 FALORNI IVANO CARICENTRO 48,04 177 PALOMBO PAOLO UGNANO 59,10
57 MANTELLI STEFANO LE PANCHE 48,08 178 PORCIANI STEFANO CARICENTRO 59,14
58 CHIAPLIN TIMOTHY ISOLOTTO 48,09 179 LUGNOLI LIDO OSTE MONTEMURLO 59,15
59 ORSI DOMENICO GARFAGNANA 48,20 180 MAGNOLFI STEFANO CARICENTRO 59,27
60 MATUCCI LUCA GARFAGNANA 48,22 181 POGGI ANDREA CARICENTRO 59,28
61 IDIMAURI MASSIMO CASTELLO 48,24 182 MINIATI LUIGI CARICENTRO 59,36
62 GIANASSI GRAZIANO LE PANCHE 48,33 183 GIULIANI STEFANO AUSONIA 59,51
63 CAMPOLMI JACOPO LE PANCHE 48,41 184 FRATONI MAURIZIO AUSONIA 59,52
64 PERINI CLAUDIO LUIVAN SETTIGNANO 48,44 185 FAGNINI STEFANO AUSONIA 59,54
65 CARTOCCI DANIELE S. CASCIANO 48,47 186 CIPRIANI SIMONE IL PONTE SCANDICCI 59,58
66 BONDI MARCO LE PANCHE 48,51 187 MIGNOLLI P.PAOLO IL PONTE SCANDICCI 59,59
67 NUCCI MARZIO IL PONTE SCANDICCI 48,55 188 PISANO MARCO RODOLFO BOSCHI 1.00,24
68 SANTUCCI LORENO LE PANCHE 49,04 189 ERMINI FABIO LIBERO 1.00,50
69 MANCINI MAURIZIO ATOMICA TRIATHLON 49,05 190 ADAMI FRANCESCO CRAL INPS 1.00,54
70 GOSETTO MARCELLO CHIESANOVA MISER. PO 49,06 191 PIERONI CLAUDIO CAPRAIA E LIMITE 1.01,20
71 GROSSI GIACOMO MEZZANA 49,07 192 BORIOSI CLAUDIO SIGNA 1.01,38
72 BERTINI DAVID 29 MARTIRI 49,20 193 BOCCARDI MARCO AUSONIA 1.02,10
73 SANESI SANDRO ISOLOTTO 49,27 194 PERCOSSI ALESSANDRO LE PANCHE 1.02,51
74 MIGLIORINI FABRIZIO LE TORRI 49,33 195 BARONCELLI DIMITRI AGLIANESE 1.03,41
75 COCCO MARCO AUSONIA 49,34 196 MARINAI PIERO LE PANCHE 1.03,49

26 - Podismo e Atletica Servizio fotografico di Fabio Marranci


197 SALVI GUALTIERO CARICENTRO 1.03,53 42 ROMITI RAFFAELLO MAIANO 58,10
198 BARCI GIANLUIGI LE TORRI 1.03,59 43 PAPARO ELIO MAIANO 58,22
199 BALLERINI ALESSANDRO IL PONTE SCANDICCI 1.04,35 44 PIERUCCI FOSCO CRAL DIP. COMUNALI 58,51
200 BONAIUTI ROBERTO CALENZANO 1.05,02 45 MARZOLI GIUSEPPE UGNANO 59,05
201 FOSSATI ALESSIO LIBERO 1.05,14 46 MARCHETTINI LUIGI CALENZANO 59,12
202 DI PACE MICHELE MAIANO 1.05,19 47 BENEDETTI ENNIO IL PONTE SCANDICCI 1.00,02
203 BARONCINI NELLO CARICENTRO 1.05,20 48 FRANCESCA GIUSEPPE LASTRA A SIGNA 1.00,15
204 GALARDI STEFANO CARICENTRO 1.05,30 49 NEBBIAI FABIO CRAL POSTE 1.00,32
205 COLANGELO MARZIO MISERICORDIA AGLIANESE 1.05,43 50 POSTACCHINI LUCIO LIBERO 1.01,26
206 FURLANETTO NICOLA AUSONIA 1.07,13 51 FRUTTINOVI ALESSIO LE PANCHE 1.01,33
207 AIAZZI PIERO AUSONIA 1.07,38 52 NORI ROBERTO LE PANCHE 1.01,36
208 PALLASSINI FABIO TORRE DEL MANGIA 1.08,07 53 GRAZIANI PIERO AUSONIA 1.03,38
209 MORINI CRISTIANO TORRE DEL MANGIA 1.08,12 54 PORTO FRANCO FELICE PRATESE PODISTICA 1.03,42
210 CARDINI FRANCO LE TORRI 1.08,19 55 CAVICCHI RICCARDO IL QUADRIFOGLIO 1.04,51
56 GIORNI DINO LIBERO 1.04,59
CLASSIFICA FEMMINILE 57 BIFFOLI ANDREA FRAT. POP. GRASSINA 1.05,13
1 MARCONI GLORIA ALP.AP. PARCO 45,17 58 VENTRE MAURIZIO LE PANCHE 1.05,42
2 VANNUCCI VERONICA MONTEMURLO 47,10 59 LUCARINI PIERO FATTORI QUARRATA 1.05,57
3 BUCCI BARBARA LAMMARI 48,31 60 SANTI PIERO FATTORI QUARRATA 1.06,17
4 FIASCHI LAURA SIGNA 49,25 61 MONI SANZIO VAIANO V.T.B. 1.06,19
5 SASSI ANTONELLA AURORA SIENA 49,28 62 MANNINI SANDRO CAPRAIA E LIMITE 1.06,49
6 NERI SUSANNA LAMMARI 50,10 63 DI LISIO EMILIO ATLETICA CAMPI 1.06,54
7 NENCIONI ELISABETTA TOSCANA ATLETICA 50,29 64 BORGHINI AUGUSTO AUSONIA 1.07,20
8 BAI NEEHA TOSCANA ATL. EMPOLI 50,52 65 SALVI RODOLFO MISER. AGLIANESE 1.07,40
9 MONNETTI SABRINA LE PANCHE 51,02 66 DE ROSA EVANGELISTA LA STANCA 1.08,06
10 RANFAGNI GRAZIA RESCO REGGELLO 51,18 67 FIBBI PIERO MAIANO 1.13,11
11 BOSCHI MANUELA LE TORRI 51,26
12 CALAMAI SONIA CALENZANO 51,33 ARGENTO
13 TIBERI LUCIA LA TORRE DEL MANGIA 51,43 1 SCALI PAOLO CAPPUCCINI SIENA 50,26
14 BELLUCCI SONIA LE TORRI 52,14 2 GERBI PIERO FOSSATO 50,47
15 COPPI AURORA OSTE MONTEMURLO 53,37 3 LANDINI PAOLO CASTELLO 51,11
16 BUSONI ALESSIA TRIATHLON 54,23 4 BONI BRUNO FIORINO 52,42
17 PECCHIOLI ANTONELLA MAIANO 55,21 5 MANNUCCI ALBERTO GUALDO 53,19
18 ULIVAGNOLI BARBARA OSTE MONTEMURLO 55,35 6 CIABATTI VITTORIO CHIESANOVA MISER. PO 54,14
19 RAMAZZOTTI ILARIA COLZI PRATO 55,43 7 BELLACCI ALFREDO CALENZANO 54,52
20 MAURRI LAVAR RESCO REGGELLO 55,48 8 NESI ALESSANDRO BERZANTINA 54,59
21 ANONIMO 56,13 9 ROSSI CARLO VALLE DEL MUGNONE 56,34
22 CORTI SILVIA CARICENTRO 56,33 10 BECCHI FRANCO LE PANCHE 56,42
23 ROSI PAOLA OSTE MONTEMURLO 57,09 11 ARRIGO ANGELO MAIANO 56,54
24 BRUNI REBECCA CAMPI ATLETICA 57,10 12 BARBIERI GIANCARLO QUERCETO 58,01
25 PASQUARIELLO MARIA COLZI PRATO 57,54 13 CARLONI FORTUNATO CALENZANO 58,35
26 LARI FRANCA QUERCETO 57,58 14 SFORZI PAOLO CITTA’ DI SESTO 59,32
27 RICCI EVA LIBERO 58,49 15 PIRAINO GIOVANNI NARNALI 1.00,09
28 ARCARI MAR SIGNA 1.00,53 16 MELI ANDREA MAIANO 1.0029
29 MANNINI BENEDETTA CAPRAIA E LIMITE 1.01,14 17 FUNGHI ENZO AUSONIA 1.00,52
30 SOLDI CATIA OSTE MONTEMURLO 1.01,21 18 BOSCHI MARCELLO CAPRAIA E LIMITE 1.01,15
31 ARCARI ANGELA SIGNA 1.02,00 19 PIERINI PIERO MAIANO 1.04,50
32 REGGIOLI ELENA AUSONIA 1.02,28 20 CONSIGLI EDO S.CASCIANO 1.05,44
33 GIANNINI ILARIA LA NAVE ROVEZZANO 1.02,30 21 MANETTI ALFREDO CAPRAIA E LIMITE 1.06,27
34 SICURANZA SILVIA CRAL POSTE 1.03,21 22 PERRINO GIUSEPPE MAIANO 1.08,58
35 BELLI CHIARA IL PONTE SCANDICCI 1.04,06 23 REGGIOLI FRANCO LIBERO 1.09,02
36 GALANTI MANUELA OLTRARNO 1.05,00 24 NOVELLI OLIVIERO MAIANO 1.19,39
37 COCCHI PATRIZIA CARICENTRO 1.06,18
38 SILARI CINZIA LE PANCHE 1.08,14
39 BALLERINI VITTORIA ATLETICA CAMPI 1.08,33
40 TROMBI STEFANIA LE PANCHE 1.08,49 42 PIETRINI MARISA AUSONIA 1.11,02
41 QUINONEZ LEONOR AUSONIA 1.09,29 43 ULIVI MARA CARICENTRO 1.11,03
44 PRATO DONATELLA CASTELFRANCO 1.11,23
45 BOULAMFA FATNA MAIANO 1.20,35

DONNE VETERANE
1 BISORI NICOLETTA CITTA’ DI SESTO 58,24
2 FRATI LAURA LASTRA A SIGNA 59,13
3 ANTONIUCCI FRANCESCA SIGNA 59,44
4 DONATI IRENE SIGNA 1.04,12
5 NARDINI M.GRAZIA FRAT. POP. GRASSINA 1.05,03
6 BETTONI ANNALISA LE PANCHE 1.05,28
7 CHIARO STEFANIA CARICENTRO 1.05,49
8 ULIVELLA ELETTRA LASTRA A SIGNA 1.06,26

VETERANI
1 FRANCHI GIOVANNI FIORINO 45,16
2 SANTANGELO SANTINO SUMMA 46,59
3 FEMIA ANTONIO ISOLOTTO 47,03
4 MASTROBERNARDINO MARIO SIGNA 47,43
5 BASSINI ERMANNO IL PONTE SCANDICCI 48,18
6 GIANASSI GABRIELE QUERCETO 48,51
7 MARIOTTI CLAUDIO FOLLONICA ATLETICA 49,44
8 FRASSONI ROBERTO BANCA TOSCANA ASSI 49,51
9 CANINI LORIANO ORECCHIELLA 49,52
10 GIANNOCOLO ANTONIO MAIANO 49,55
11 FOSSI RENZO SIGNA 50,15
12 PASCULLI GAETANO TRAVALLE ECOBIKE 50,41
13 CHITI CLAUDIO SIGNA 50,50
14 ZUFFA ANDREA LE TORRI 50,53
15 SCALI FABRIZIO LASTRA A SIGNA 51,00
16 SPINELLA ANTONIO SIGNA 51,16
17 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLE OUTBASK 51,19
18 CEFALA’ DOMENICO OSTE MONTEMURLO 51,25
19 ZECCHI STEFANO CALENZANO 51,36
20 MOSCATO ENZO MARCIATORI MUGELLO 51,47
21 BORGIOLI FRANCO SIGNA 51,53
22 POLI SILVANO VAIANO V.T.B. 52,08
23 DI GIUSEPPE ENZO NUOVA LASTRA 52,32
24 LISCI ROBERTO NUOVA LASTRA 52,52
25 FANTONI CLAUDIO LE PANCHE 53,24
26 TARGIONI ROBERTO AUSONIA 53,25
27 BELLUCCI SERGIO NARNALI 53,31
28 MAZZONI EMANUELE LIBERO 53,45
29 BERGAMASCHI AGOSTINO LIBERO 54,34
30 MEOLA VINCENZO LE FONTI 54,38
31 ROMANIELLO MARCO LIBERO 54,50
32 CERBIONI STEFANO CITTA’ DI SESTO 55,20
33 DEGLI ESPOSITI PAOLO VAIANO V.T.B. 55,22
34 PAMPALONI ANDREA ISOLOTTO 55,34
35 PALMERI GIUSEPPE CITTA’ DI SESTO 56,00
36 MASSINI FULVIO BANCA TOSCANA ASSI 56,08
37 LAVA ENRICO ISOLOTTO 56,59
38 BISDOMINI ADRIANO UGNANO 57,00
39 CECCARELLI MARIO RODOLFO BOSCHI 57,05
40 TOTARO MARIO COLZI PRATO 57,15
41 MARRUCCHI MARCO NUOVA LASTRA 57,16

Podismo e Atletica - 27
83 GAMBELLI FERDINANDO ATL.TRE VALLI ANCONA 03:54:26
84 ANCORA VITO PIERO PROPATRIA 03:54:30
85 FUSARI PIETRO ALBERTO MC008 03:55:30
86 CECCHETTO GRAZIANO ATL MARENO 03:55:46
87 MAURO MASSIMO LIBERO 03:56:13
88 BASCUCCI PIER GIOVANNI LIBERO 03:58:13
89 VITA LUCIANO LIBERO 03:58:47
90 DAVOLI STEFANO LIBERO 04:01:40
91 DEODARI RENZO AQUADELA 04:02:11
92 DE GASPER GILBERTO AL.MARENO 04:04:48
93 BARRETT MARK LIBERO 04:05:37
94 PARACCHINI ROBERTO GS GABBI 04:10:13
95 VIGNOZZI ALESSANDRO Non disponibile 04:10:19
96 COLEPIO GIUSEPPE LIBERO 04:11:44
97 PAUL DAVE FAIRLAND VALLEY SPARTANS 04:13:59
98 ZECCA LUIGI POL.AMBROSIANA RIVALTA 04:14:20
99 PIRONI UGO LIBERO 04:14:47
100 BOLDRIN ADRIANO LIBERO 04:16:31
101 ALGERI ROBERTO LIBERO 04:20:04
102 TOSCHI G.FRANCO LIBERO 04:20:04
103 BELLONI PIETRO MELEGNANO 04:21:01
104 TAMBURINI GIOVANNI LIBERO 04:23:09
105 BLO WAINER ATL.GNARRO JET 04:23:37
106 GALLI CARLO G.S.TOCCALMATTO 04:23:38
Calderara di Reno (BO) 31 dicembre 2005 107 LICCARDI MARIO ATL.CALDERARA TECNO-PLAS 04:23:38
108 DAWSON JOHM 100 MARATHON CLUB 04:25:53
109 RINALDI FRANCESCO ENICHEM VENEZIA 04:27:37
Maratona di San Silvestro 110 MENICHINI DANIELE MARATONA DI TORINO 04:28:54
111 RUGGERI RODOLFO LIBERO 04:28:55
CLASSIFICA MASCHILE 112 BRAMBILLA AUGUSTO U.S.SCALO-VOGHERA 04:31:42
1 TASSONI IVAN LIBERO 02:28:18 113 CARNEVALI CARLO LIBERO 04:40:35
2 ARDEMAGNI MARIO LIBERO 02:31:10 114 MARZIALI FIORENZO Non disponibile 04:44:16
3 QUATTRINI RICCARDO LIBERO 02:34:34 115 AZZALI EMANUELE LIBERO 04:44:41
4 LEONCINI CLAUDIO G.S.BANCARI ROMANI 02:38:30 116 MANFERDINI LEONARDO ATL.CALDERARA TECNO-PLAS 04:47:28
5 ACCORSI ANDREA CSI CASALECCHIO 02:44:56 117 CRISPI MAURIZIO LIBERO 05:22:16
6 CATTANEO MARCO LIBERO 02:46:04 118 ZANTA PAOLO ATLETICO BASTIA 05:31:40
7 FEDUZZI ROBERTINO LIBERO 02:49:48 119 TOGNI GIUSEPPE ATL.LUMEZZANE 05:49:13
8 TRETTO LIVIO G.S.GRAVELLONA 02:50:29
9 FONTANA GIANPAOLO NEW ATHLETIC SULZANO 02:51:07 CLASSIFICA FEMMINILE
10 MORI DAVIDE LIBERO 02:53:44 1 CAVALLI GIOVANNA GSA CORNO LECCO 02:59:47
11 BINELLI PAOLO CANOTTIERI MILANO 02:54:15 2 NAVACCHIA MARIA GRAZIA LIBERO 03:01:58
12 MARGIOTTA ANTONIO LIBERO 02:54:39 3 SIMSIG ELENA OLIMPIA TERENZANO 03:14:29
13 GUERRI MARCO LIBERO 02:55:58 4 LOPEZ JOSEPHINE LIBERO 03:30:26
14 PAVONE FABRIZIO PODISTICA DELRL’ADRIATIC 02:56:29 5 GROPPI TANIA LIBERO 03:40:59
15 SPITALI ANDREA LIBERO 02:58:31 6 LOMBARDI TEA LIBERO 03:43:54
16 BUSETTI FABIO LIBERO 02:59:00 7 BARBANTI CARLA CAI CARPI 03:48:25
17 FERRETTI GIOVANNI VIGILI DEL FUOCO MODENA 02:59:05 8 MASOTTI GIGLIOLA LIBERO 04:03:33
18 TAPARELLI STEFANO MARATONA TRIATLON 02:59:06 9 PAUL CAROL 100 MARATHON CLUB 04:04:56
19 ROSSI FABIO RESCO REGGELLO 02:59:09 10 MASIERO NATALINA PADOVA 04:10:29
20 IACUZZO PIERGIORGIO OLIMPIA TERENZANO 02:59:15 11 MAJOR LINDA 100 MARATHON CLUB 04:16:21
21 BIGI LUCIANO LIBERO 03:00:33 12 CAMPANA ALESSANDRA POD.MODENESE 04:21:24
22 MANFRINI LEONARDO POL.PORTA SARAGOZZA 03:02:22 13 RAZZOLINI SERENA LA NAVE 04:23:07
23 FRANCESCHINI NILO PODISTICA GALLENO 03:06:13 14 MOCELLIN MARINA ATL.LOLLI 04:23:38
24 CERAULO ALESSANDRO LIBERO 03:08:35 15 GATTI MARIA ANGELA LIBERO 04:29:21
25 VECCHI IVANOE ATL.CALDERARA TECNO-PLAS 03:08:46 16 ZAPPALA ADRIANA LIBERO 04:47:10
26 PALADIN TIZIANO ATLETICA MARENO 03:09:42 17 QUINTIERI DENISE G.S.LE TORRI 04:47:11
27 AMICABILE ANDREA LIBERO 03:09:57 18 NORIS PAOLA EQUIPE OLEGGIO 05:12:08
28 WALLY GERHARD LIBERO 03:13:20
29 ANTONIOLI IRENEO LIBERO 03:13:20
30 GARELLO GIORGIO LIBERO 03:13:48
31 MINI ALFIERO
32 PIAZZA LUCIANO
33 FABBRI MAURIZIO
34 BERTOLI PAOLO
LIBERO
AVIS FORLI’
LIBERO
ATLMARENO
03:13:53
03:13:54
03:13:57
03:16:59
IL PACCO GARA
CON I MIGLIORI VINI
35 BABINI BATTISTA LIBERO 03:17:27
36 BERGO STEFANO LIBERO 03:20:14
37 ZORZI MARCO ATL.INSIEME NEW FOODS 03:21:29
38 ZACCAGNINO RAFFAELE LIBERO 03:21:55

A PREZZI MODICI
39 FOLIMENI GIULIANO LIBERO 03:22:32
40 TAMBURRINI STEFANO LIBERO 03:22:33
41 BISETTI IVAN ATL.CALDERARA TECNO-PLAS 03:23:03
42 DROZARIO WARREN 100 MARATHON CLUB 03:23:40
43 VANDELLI ALIGI LA PRIMAVERA ATL 03:23:43
44 CIARAMICOLI PAOLO LIBERO 03:26:27
45 CESCONETTO DANIELE
46 MARINI MARINO
ATL.MARENO
LIBERO
03:27:44
03:27:51
Cari amici podisti,
47 OSTAGOLI VITTORIO
48 MINELLI MASSIMO
LIBERO
LIBERO
03:27:57
03:28:00
la ditta Graziano Banchelli è a disposizione
49 BENASSI MAURIZIO
50 LA VIOLA SALVATORE
Non disponibile
LIBERO
03:28:56
03:29:34
per fornirvi, vini e spumanti a prezzi veramente bassi
51 FERRANTE MARIO
52 GUATTERI LUCA
DAERG ITALIA
LIBERO
03:30:44
03:30:45 per le vostre manifestazioni podistiche.
53 MARCHESINI CLAUDIO POL.SARAGOZZA 03:30:47
54 MONTANARI ANNIBALE
55 LORENZINI CLAUDIO
LIBERO
PONTELUNGO
03:31:11
03:31:44
Nel nostro magazzino,
56 ROSA CARLO
57 FORNI RAFFAELE
LIBERO
LIBERO
03:32:27
03:32:56
troverete sempre disponibili i vini delle migliori marche
58 RONCHI MAURIZIO OLIMPUS ATL.S,MARINO 03:34:08
59 GUIDI ALESSIO ATLETICA SANTAGATESE 03:35:25 Brunello di Montalcino, Morellino di Scansano,
60 MAGNANI PIERO LIBERO 03:37:23
61 BORGHI EMILIO Non disponibile 03:37:58 Montepulciano d’Abruzzo, Barolo, Nero d’Avola, Greco, Fiano,
62 WILSON MARK LIBERO 03:38:59
63 PARISI DOMENICO
64 ZERBINATI LIBERO
G.S.VIRTUS CASALGRANDE
LIBERO
03:39:18
03:40:42
L’eremita, Primitivo di Manduria, e tanti altri vini di qualità
65 NEWBIT MIKE 100 MARATHON CLUB 03:41:23

Interpellateci per dei preventivi


66 GUIDI FOSCO LIBERO 03:42:28
67 MILAN GIOVANNI LIBERO 03:43:12
68 QUADRELLI MAURIZIO ATL.MAMELI GAIRSA 03:43:41
69 PISCOPO GIOVANNI ATL.BARILLA 03:43:53
70 MARZARI STEFANO LIBERO 03:43:57
71 TUNDO GIUSEPPE
72 PAGANONI CRISTIANO
ATL.CRAL ITALTEL
LIBERO
03:43:59
03:44:06
Per informazioni
73 VIDOTTO PAOLO
74 DIATTO CLAUDIO
75 CALA’ CATALDO
LIBERO
PAM MONDOVI’
MARATONA DI TORINO
03:44:37
03:46:41
03:47:39
Graziano 335 431659 - Stefano 335 6259072
76 FALEO MASSIMO GLOBE RUNNERS FOGGIA 03:48:41
77 ORLANDI ALBERTO LIBERO 03:49:34 Ditta Graziano Banchelli
78 MAJOR DAVE 100 MARATHON CLUB 03:51:11
79 MAGANZA ACHILLE LIBERO 03:52:20 Piazza Garibaldi, 5 - Ponte a Egola (PI)
80 FABBRI ANTONIO LIBERO 03:52:59
81 FERRETTO GIUSEPPE ATL.BASSANO 03:53:19 Tel. 0571 497095 - E-mail: g.banchelli@leonet.it
82 DE VECCHI STEFANO CLUB MELEGNANO 03:53:25

28 - Podismo e Atletica
S.Giovanni Valdarno 1 gennaio 2006 - km 13,4

30° Capodanno di Corsa


1° gennaio - San Giovanni Valdarno (AR)
Domenica 1° gennaio alle 10.00 ha preso il via la 30ª
edizione del Capodanno di Corsa, classica del podismo
toscano organizzata dall’UNVS sezione Ezio Bianchi di
San Giovanni Valdarno, in collaborazione con l’U.P. Po-
liciano di Arezzo e con il patrocinio dell’Amministrazione
Comunale.
La gara competitiva, sulla distanza di 13,400 km, attraver-
sava tutto il centro storico ed era interamente pianeggiante,
ed era valida anche come prima Prova Grand Prix 2006
allestito dall’U.P. Policiano.
La gara non competitiva misurava invece km 5,300.
Il maltempo ha imperversato in molte zone e questo ha te- 28 MEINI TIZIANO RESCO REGGELLO 0.50.09 15 CARUSO ANGELO U.P. POLICIANO 0.54.32
29 ORLANDI BRUNO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.50.10 16 MUCCIARINI MASSIMO POD. RICCARDO VALENTI 0.54.35
nuto lontano tanti amici podisti che si erano già iscritti alla 30 ALBICOCCHI ALESSIO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.51.24 17 CAPPELLI FRANCO ATL. LASTRA 0.55.00
competizione. 31 FELICI FABIO G.S. IL CAMPINO 0.51.26 18 GHERI ALESSANDRO LIBERO/A 0.55.41
32 COTTER GRAHAM U.P. POLICIANO 0.51.45 19 NASINI ENRICO AUROSA SIENA 0.55.43
Ciò nonostante si sono presentati al via 300 atleti tra la gara 33 BERRINI CLAUDIO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.53.22 20 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLE AUTBACK 0.56.39
competitiva e non competitiva, ancora dominio degli atle- 34 TINACCI NEDO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.53.34 21 MELANI EGILDO RIN. MONTEVARCHI 0.56.41
ti africani che hanno occupato le prime 4 posizioni della 35 SPERTILLI STEFANO U.P. POLICIANO 0.53.40 22 BURRINI ANDREA POD. VALDIPESA 0.56.43
36 FABRIZI FILIPPO LIBERO/A 0.53.49 23 BIGI VALERIO ATL. RESCO REGGELLO 0.57.28
classifica. 37 NUNZIATI MAURO DLF AREZZO 0.53.50 24 DI BISCEGLIE MAURIZIO CAPPUCCINI SIENA 0.57.56
Sotto una pioggia incessante, con un’entusiasmante volata 38 SALVINI LUCA RIN. MONTEVARCHI 0.54.09 25 SBRAGI GIORGIO POD AREZZO 0.58.34
39 CAPANNI ANDREA ATL. SESTINI AREZZO 0.54.43 26 CECCHERELLI MARIO U.P. POLICIANO 0.59.00
ha vinto il keniano Joshua Kipenumba sul connazionale 40 BORGOGNI GIANNI RIN. MONTEVARCHI 0.55.09 27 NASINI CLAUDIO AVIS SANSEPOLCRO 0.59.31
Ngeny David Cheruyot e sul marocchino Mourad Haybel, 41 LANCILLOTTI GIUSEPPE LIBERO/A 0.55.18 28 CRISTEL CARLO POD. RICCARDO VALENTI 0.59.49
seguito dal connazionale Mohamed Taqi. Primo degli ita- 42 BECCARI LUCA RESCO REGGELLO 0.55.26 29 CARBONI FABIO U.P. POLICIANO 0.59.57
43 RENZI GIANCARLO RESCO REGGELLO 0.55.45 30 BINDI FRANCO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.00.11
liani il bravo Luca Panichi, valdarnese tesserato per l’Atl. 44 FAENZI MARCO RIN. MONTEVARCHI 0.56.03 31 MENCHI ROGAI SERGIO RIN. MONTEVARCHI 1.01.34
Castello Firenze. Dietro di lui buone le prove di Filippo 45 SINATTI STEFANO U.P. POLICIANO 0.56.10 32 MARRUCCHI MARCO ATL. LASTRA 1.01.58
46 NANDI ANDREA RIN. MONTEVARCHI 0.56.23 33 FORTINI CARLO G.S. IL CAMPINO 1.03.22
Occhiolini e Daniele Del Nista. 47 SBRANCHI EUGENIO U.P. POLICIANO 0.56.53 34 LODOVICHI FRANCO G.S. FILIPPIDE CHISI 1.04.20
In campo femminile vittoria di Christine Jemesunde, anche 48 PANICO RAFFAELE ATL. BRUGNERA 0.56.58 35 FORZONI ROLANDO RIN. MONTEVARCHI 1.04.58
lei keniana, di appena 21 anni, che ha fatto il vuoto dietro 49 VICCHI RENZO RESCO REGGELLO 0.57.11 36 ROSADINI ENZO RIN. MONTEVARCHI 1.05.17
50 CUCCINELLI LUCA ATL. SESTINI AREZZO 0.57.13 37 NORI ROBERTO LE PANCHE CASTELQUARTO 1.05.27
di sé con leggiadra e notevole spinta. 51 ROSSI LEONARDO U.P. POLICIANO 0.57.31 38 LANARI GIUSEPPE AVIS SANSEPOLCRO 1.06.16
Il posto d’onore è stato occupato da Emma Iozzelli, la forte 52 MAULONI MAURIZIO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.57.35 39 BLASI ENZO U.P. POLICIANO 1.07.24
53 SIMEONI EMILIANO RIN. MONTEVARCHI 0.57.44 40 VALENTI ALFREDO RIN. MONTEVARCHI 1.07.59
ex calciatrice e dalla valdarnese Caterina Giuffré, seguita 54 VERANTI CARLO RESCO REGGELLO 0.57.53 41 MARI GIULIANO RIN. MONTEVARCHI 1.08.01
da Emanuela Martinelli, Lucia Tiberi e Grazia Ranfagni, 55 MANTOVANI EMILIO RIN. MONTEVARCHI 0.58.03 42 TORZINI FERNANDO RIN. MONTEVARCHI 1.08.07
già vincitrice di questa manifestazione nel 1987. Sfortunata 56 CASUCCI FRANCESCO RIN. MONTEVARCHI 0.58.21 43 MATEROZZI FRANCESCO DLF AREZZO 1.10.40
57 SAMI GIANCARLO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.58.23 44 COCCHI UMBERTO U.P. POLICIANO 1.10.50
la prova di Ilaria Bianchi, vittoriosa nel capodanno 2005, 58 VANNUZZI CARLO RIN. MONTEVARCHI 0.58.24 45 MONCONI FABIO RIN. MONTEVARCHI 1.12.27
ritiratasi al primo passaggio per problemi fisici. 59 CONCIALDI ALFREDO U.P. POLICIANO 0.58.30 46 BENINI SERGIO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.13.30
60 ISOLANI RODOLFO U.P. POLICIANO 0.58.48 47 MONCIATTI MAURO GS VALENTI 1.14.20
Primo Sangiovannese è risultato Antonio Palustri, mentre il 61 TILLI ALESSANDRO TORRE DEL MANGIA 0.58.52 48 SUSINI SILVIO RIN. MONTEVARCHI 1.14.47
primo dei veterani è stato Silvano Fioravanti di Pontedera. 62 PARIGINI ROBERTO RIN. MONTEVARCHI 0.59.19 49 PACINI GIANCARLO DLF FIRENZE 1.16.47
Il primo non competitivo che ha portato a termine il giro 63 ANDREANI ROMANO AVIS SANSEPOLCRO 1.00.13 50 PIERINI GIANCARLO IL CAMPINO 1.16.50
64 SANDRONI ANDREA ATL. SESTINI AREZZO 1.00.15
corto, sulla distanza di 5 km, ha ricevuto la coppa Memoria 65 PINI MARCO RESCO REGGELLO 1.00.37 Argento Maschile
Franco Sati, segretario dell’UNVS scomparso un anno fa. 66 BENCIVENNI PIETRO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.01.29 1 BONI BRUNO IL FIORINO 0.58.02
Note curiose: un concorrente ha percorso l’intera distanza 67 MAURIZZI ROBERTO U.P. POLICIANO 1.02.00 2 MAGNANI SERGIO RIN. MONTEVARCHI 0.59.36
68 CHELLINI GIUSEPPE LIBERO/A 1.02.31 3 SECCI GIANCARLO G.P. FRATELLANZA POPOLARE 0.59.53
a piedi nudi e una giovane mamma, Valentina Scheggi di 69 FRONTANI MASSIMO RIN. MONTEVARCHI 1.02.33 4 BELLACCI ALFREDO ATL. CALBENZANO 0.59.55
Firenze, di corsa ha spinto la carrozzina con dentro il figlio 70 VALERIO GIUSEPPE RIN. MONTEVARCHI 1.02.34 5 NESI ALESSANDRO RM VERSANTIMA PORRETTA T. 1.00.04
71 GIOVANNINI PAOLO GS MONTAPERTI 1.02.57 6 PERUZZI VITTORIO RIN. MONTEVARCHI 1.00.27
di 7 mesi e mezzo, con a fianco il marito, arrivando nel 72 LUCCACCINI FILIPPO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.03.53 7 CALOSI VINICIO ATL. SANGIOVANNESE 1.00.39
sorprendente tempo di 1 ora. 73 ROTESI ROBERTO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.04.03 8 VERDIMELLI FRANCO TEAM SUMA SPORT 1.00.41
Da ringraziare l’efficace servizio svolto da vigili urbani, 74 MANNELLI MARIO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.04.51 9 PIERACCINI PAOLO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.02.39
75 BENCIVENNI ANDREA ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.04.52 10 ROSSI CARLO VALLE DEL MONGONE 1.02.42
carabinieri e polizia stradale, dai giudici gara, dallo speaker 76 ROSI ANDREA ATL. TERRANUOVA 1.04.54 11 BENVENUTI PIERO MAIANO 1.03.24
Fabio Sinatti e dagli amici Marcello Mealli e Giancarlo 77 ROSETTI MAURIZO VENTO MEDICEO 1.05.08 12 BIANCHINI FRANCO ATL. SESTINI 1.03.27
78 TAVANTI ANTONIO U.P. POLICIANO 1.05.49 13 VASARRI LUCIANO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.05.14
Bettini per i collegamenti microfonici fissi e mobili. 79 ZOPPETTI NICOLA LIBERO/A 1.05.54 14 GIBIN AMILCARE U.P. POLICIANO 1.06.35
Starter della manifestazione il Vicesindaco Emanuele Bani 80 PAPI ROBERTO RESCO REGGELLO 1.05.56 15 AMERINI BRUNO POD. RICCARDO VALENTI 1.06.37
che ha anche effettuato le premiazioni. 81 PASQUI LORENZO LIBERO/A 1.06.20 16 RICCI PIERLUIGI AVIS SANSEPOLCRO 1.08.18
82 TOTI FABIO ATL. LORESE 1.06.23 17 CENCI GIORGIO POD. PTATESE 1.11.18
Notevole il pubblico, sia all’arrivo situato davanti al Palaz- 83 BRACCI LORENZO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.07.35 18 MARTINELLI CLAUDIO ATL. SESTINI AREZZO 1.11.44
zo Comunale, sia lungo il percorso. 84 BONINI MASSIMO ATL. TERRANUOVA 1.08.20 19 BISCA FAMI VINCENZO ATL. RESCO REGGELLO 1.13.22
85 BRONZI MARCO LIBERO/A 1.10.26 20 LIVERANI SERGIO TORRE DEL MANGIA 1.14.29
Per il presidente UNVS Luciano Vannacci, il Capodanno di 86 DI DONATO LORENZO LIBERO/A 1.13.57 21 PASQUALICCHIO VITO ATL. CASTELLO 1.14.56
corsa è risultato ottimo sotto tanti aspetti. 87 BARTOLI FLORIANO RIN. MONTEVARCHI 1.16.50 22 PIERINI PIERO GS MAIANO 1.15.12
Appuntamento per tutti al prossimo anno. 23 GIUSTI PAOLO LIBERO/A 1.16.50
Veterani Maschile 24 VANNINI LUIGI LIBERO/A 1.16.50
Il comitato organizzatore 1 FIORAVANTI SILVANO ATL. PONTEDERA 0.47.56
UNVS – Sezione Ezio Bianchi 2 IOVINE EDOARDO ATL. SESTINI AREZZO 0.49.53 Classifica Femminile
3 BARONI MASSIMO RIN. MONTEVARCHI 0.50.30 1 JEMESUNDE CHRISTINE ATL. TEAM LOTTI LIVORNO 0.49.10
Classifica Maschile 4 DE MASI CARMINE ASD MONTEMURLO 0.50.34 2 IOZZELLI EMMA GS LAMMARI 0.50.07
1 KIPCNUMBA JOSHUA ASSI BANCATOSCANA 0.41.10 5 BALDI RINALDO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.51.38 3 GIUFFRE’ CATERINA ATL. CASTELLO 0.52.50
2 CHERUYIOT NGENY DAVID ATL. CASTELLO 0.41.11 6 GHINASSI GABRIELE AVIS QUESCETO 0.51.52 4 MARTINELLI EMANUELA ATL. SESTINI 0.53.30
3 HAYBEL MOURAD ASIC MARATHON FIRENZE 0.41.12 7 SINATTI MORENO U.P. POLICIANO 0.52.13 5 TIBERI LUCIA IL FIORINO 0.53.37
4 TAQI MOHAMED G.S. IL FIORINO 0.41.32 8 FRATINI MARIO G.P. FRATELLANZA POPOLARE 0.53.05 6 RANFAGNI GRAZIA RESCO REGGELLO 0.54.06
5 PANICHI LUCA ATL. CASTELLO 0.42.51 9 CUCCATO ANTONIO DLF AREZZO 0.53.21 7 SASSI ANTONELLA AUROSA SIENA 0.54.11
6 OCCHIOLINI FILIPPO U.P. POLICIANO 0.43.27 10 PETRILLI LUCA CANNOTTIERI 0.53.25 8 BOSCHI MANUELA LE TORRI FIRENZE 0.54.57
7 DEL NISTA DANIELE VIRTUS LUCCA 0.43.47 11 BELARDI STEFANO RIN. MONTEVARCHI 0.53.33 9 ALBANI LUCIANA RESCO REGGELLO 0.55.53
8 POLI GRAZIANO POD. APUANO 0.44.07 12 ARTINI UBALDO G.S. CAPPUCCINI SIENA 0.53.52 10 PICCHIRILLI EMANUELA U.P. POLICIANO 0.56.07
9 CRULLI LUCA U.P. POLICIANO 0.44.36 13 ZECCHI STEFANO ATL. CALENZANO 0.54.01 11 DRAOLI M. CRISTINA POD. PONTEFELCINO 0.56.25
10 BETTI SAMUELE ATL.CASTELLO 0.45.04 14 VITI CLAUDIO POD AREZZO 0.54.27 12 SUMA ACHAMBAR TEAM SUMA SPORT 0.57.49
11 DIRENZONE CLAUDIO ATL. SINALUNGA 0.46.05 13 SECCI GIANFRANCA MONTEMURLO 0.57.55
12 PICCENI DANIELE GEAS SANGIOVANNI 0.46.07 14 MAZZINI ROSA RIN. MONTEVARCHI 0.58.22
13 FINOCCHIARO MAURIZIO ATZ. CALENZANO 0.46.16 15 GIORGI CRISTINA TEAM SUMA PISA 0.58.36
14 BASSI ALFREDO ATL. SESTINI AREZZO 0.46.26 16 POLVANI NATASCIA U.P. POLICIANO 0.58.55
15 MEUCCI LUCIANO ATL. CASTELLO 0.46.42 17 LELLI SILVIA ATL. LEGNAGO 1.00.09
16 BURRONI GIOVANNI TORRE DEL MANGIA 0.46.46 18 MAURRI LAURA RESCO REGGELLO 1.01.16
17 SALUSTRI ANTONIO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.47.08 19 CARSUGHI CRISTINA ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.02.07
18 MEINI FABIO RESCO REGGELLO 0.47.19 20 GOVERNINI ALESSANDRA U.P. POLICIANO 1.03.19
19 GRAZIOLI GIANPAOLO ATL. MAIANO 0.47.57 21 SCHEGGI VALENTINA LIBERO/A 1.05.51
20 DONNINI ADEMARO G.S. IL CAMPINO 0.48.01 22 LUONGO VERONICA TEAM SUMA SPORT 1.11.07
21 TARAS CRISTIAN U.P. POLICIANO 0.48.24 23 VARSUGHI CRISTINA ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.11.30
22 VANNINI ALESSANDRO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.48.26 24 MARCHETTI VILMA GEMONATLETI FRIULI 1.13.09
23 GABSI FARAH POD. RICCARDO VALENTI 0.48.48 25 PICCENI MONIA LIBERO/A 1.13.55
24 ZANOBINI DAVID ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.48.52 26 ALUNNI LORIANA MONTEMURLO 1.14.15
25 ROMAGNOLI FABIO ATL. MARCIATORI REGGELLO 0.48.56 27 BARBINI MILVA CROCE ORO PRATO 1.15.51
26 BASILE SALVATORE ATL. CASTELLO 0.49.12 28 RENZI FERNANDA ATL. AIDO SANGIOVANNESE 1.16.50
27 ARDINGHI LORENZO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.49.49 29 FORTUNATO LORENZA RIN. MONTEVARCHI 1.16.50

Podismo e Atletica - 29
Firenze 6 gennaio 2006 - km 13,6

32ª Maratonina della Befana

O
rmai da 32 anni a Firenze c’è un appuntamento impedibile per i podisti toscani: la maratonina
della Befana, organizzata dall’U.P. Isolotto su un percorso pianeggiante caratterizzato dallo scarso
traffico. Una corsa che arriva dopo le festività natalizie e che mette così a dura prova le gambe
52 LANDI SAURO La Torre 51.37
appesantite da cenoni e dolci di ogni genere. Più di 800 gli iscritti alla gara, tra i quali anche diversi non 53 PETRILLO ANTONIO Narnali 51.45
competitivi che si cimentavano sul percorso ridotto di 6 km. Più corto degli scorsi anni anche il tracciato della 54 BENVENUTI MASSIMILIANO Il Ponte - Ponte a Egola 51.54
competitiva (13,6 km), a causa dei lavori per la tranvia in zona Cascine. Alla partenza, oltre alla temperatura 55 IDIMAURI MASSIMO Atl. Castello 51.58
56 MANSUINO GABRIELE Atl. Firenze 52.04
vicina allo zero e ad un bel sole, i podisti hanno trovato ad attenderli due vere befane (Erica e Antonietta del 57 LUPI LORENZO Atl. Signa 52.12
G.S. Massa e Cozzile), che hanno simpaticamente preso a colpi di scopa gli atleti, rallegrando un ambiente se- 58 SUSINI DANIELE Marciatori Mugello 52.15
reno e scherzoso come si addice a questa festività. Il pacco gara, che consisteva in una calza piena di dolciumi, 59 PERITORE DANIELE Il Fiorino 52.21
60 SANSONI GIACOMO Triathlon Club PT 52.24
ha rinsaldato una tradizione, quelle della Befana, che sembra 61 LAMBERTI MATTEO Atl. Silvano Fedi 52.26
essere meno sentita rispetto a qualche anno fa, e che questa 62 MACCARINI ALESSANDRO Casalgiudi 52.28
63 MASONI MATTEO Atl. Castello 52.33
corsa contribuisce a rendere più viva e presente, non solo tra i 64 SISI AURELIO Atl. Vinci 52.35
bambini ma anche tra gli adulti. 65 BALLERINI SIMONE Atl. Signa 52.37
La gara ha visto il dominio di Said Ermili, il forte atleta maroc- 66 RASTELLI ANDREA Silvano Fedi 52.53
67 ARRETINI ANDREA g.p. Cai PT 52.58
chino che vanta un passato memorabile e un presente ancora 68 COGLIATI GIANLUCA Etruria Triathlon 52.59
ricco di soddisfazioni. Sempre sorridente, Said ha vinto la cor- 69 CHIPARO LEANDRO Soc. Colzi 53.00
sa in 43 minuti e 10 secondi. Ha provato a resistergli nei primi 70 GIURLEO PAOLO Il Fiorino 53.09
71 ANICHINI PAOLO Pod. Valpesa 53.15
chilometri Massimiliano Santangelo, reduce da una splendida 72 CARTOCCI DANIELE Pod. Valpesa 53.16
prestazione all’ultima maratona di New York, che ha dovu- 73 PELAGACCE GIACOMO Atl. Pontedera 53.19
to però cedere il passo a metà percorso, arrivando secondo al 74 BIGAZZI MASSIMO Marathon Club Figline 53.26
75 BARTOLETTI ANGELO Silvano Fedi 53.30
traguardo staccato di 49 secondi dal vincitore. Al terzo posto 76 NASTA ERASMO Maiano 53.34
Jilali Jamali in 44’ e 57”. Tra le donne, Denise Cavallini ha 77 BOLLINI SAVERIO Montelupo Runners 53.36
rispettato il pronostico vincendo con un netto distacco su Elena Jaccheri, che ha prima ripreso e poi staccato 78 TRABUCCO GIANCARLO Ausonia 53.55
79 PISCOPO LUCA Le Panche 53.56
Francesca Fallani, vincitrice della scorsa edizione della maratonina della Befana. E’ invece riuscito a bissare 80 PICCHI MIRKO Il Ponte - Ponte a Egola 53.57
il successo dello scorso anno Moreno Aiello, che tra i veterani ha preceduto Silvano Fioravanti ed Emiliano 81 D’AIUTO CARLO Atl. Signa 53.59
82 TORRIONI STEFANO G.P. Cremisi 54.03
Conti. Tra le società, quella con più atleti iscritti è risultata il G.S. Maiano, che nella classifica a punti si è vista 83 PERRI ALESSANDRO Il Ponte 54.04
scavalcare solo dall’Atletica Signa. 84 DABIZZI ANDREA Libero 54.05
Circa 200 i premi assegnati, tra i quali due buoni per la partecipazione gratuita agli stage della Training Con- 85 BALLI ALESSANDRO Cai PT 54.10
86 MARTELLI STEFANO g.s. Le Panche 54.11
sultant di Fulvio Massini, che sono stati vinti dal 100° e 200° classificato. Apprezzati anche i gadget offerti 87 CAPONI QUINTINO Il Ponte - Ponte a Egola 54.12
dal forum di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com) che consistevano in venti piccole scope d’argento 88 CASINI CORRADO Pala Gym 54.14
e altrettanti portachiavi in acciaio con una befana incisa sopra. Un altro originale modo per ricordare la sim- 89 CAMBI RENZO Libero 54.15
90 BANDINI SAURO Gisp Chianciano 54.17
patica vecchietta dispensatrice di dolciumi, il cui aspetto fisico niente aveva a che vedere con il fascino delle 91 SBRANA STEFANO La Galla 54.20
componenti del podio femminile. 92 GIARDINI ENRICO Pod. Livornese 54.21
93 BIANCHI SERGIO U.S. Roberto Colzi 54.25
94 PORCIATTI VALERIO Le Panche 54.33
95 MATTONAI GIOVANGUALBERTO Luivan 54.34
Cat. ASSOLUTI Maschile 26 CIUFFI QUINTO Alpi Apuane 49.40 96 MERCATELLI FRANCESCO La Rampa 54.35
1 ERMILI SAID Libero 43.10 27 TIELLI TIZIANO Atl. Silvano Fedi 49.48 97 GUIDUCCI LUCA Arezzo 54.36
2 SANTANGELO MASSIMILIANO Atl. Castello 43.59 28 CHELLINI FEDERICO As. Equinox 50.13 98 RACITI MARCO Atl. Follonica GR 54.38
3 JAMALI JILALI A.S.C. Silvano Fedi 44.57 29 INNOCENTI FAUSTO Team Runners Seano 50.15 99 LICATA MASSIMO Atl. Pontedera 54.39
4 FRANCHINI ANDREA Le Sbarre 44.59 30 BANDINI DOMENICO Assi BT 50.18 100 DONATO CLAUDIO La Nave 54.40
5 ANTONINI SILIANO Atl. Signa 45.01 31 CONSERVA GIUSEPPE Orecchiella 50.22 101 PERINI CLAUDIO Luivan 54.45
6 PICCHI JURI Atl. Signa 45.48 32 BARTOLINI LEONARDO Team Runners Seano 50.30 102 LAZZERI MIRKO Capraia e Limite 54.47
7 BETTUCCI LAPO Libero 46.08 33 SACERDOTALI MASSIMO Maiano 50.33 103 NICESE BERNARDO Assi BT 54.49
8 BECATTINI FABRIZIO Atl. Vinci 46.09 34 GIANNELLI ALESSANDRO Atl. Signa 50.35 104 BARCHIELLI MORENO Le Panche 54.52
9 RANFAGNI ALESSIO Il Fiorino 46.24 35 GARBELLI VITTORUGO Città di Sesto 50.36 105 CERRETTI MARIO Monteriggioni 54.54
10 BENELLI YURI Atl. Castello 47.02 36 VIVARELLI NICOLA Silvano Fedi 50.39 106 ULIVI MAURO Atl. Castello 54.57
11 DI RENZONE CLAUDIO Atl. Sinalunga 47.04 37 FRANCHI CARLO Runner Barberino 50.40 107 PIZZICHI MAURIZIO Equinox 55.08
12 LORENZETTI MAURIZIO Alpi Apuane 47.31 38 SODI MARCO Atl. Signa 50.44 108 BIAGIOTTI MASSIMO Atl. Pontedera 55.09
13 CARLOTTI CLAUDIO Atl. Pontedera 47.51 39 SBRANA MARCO Atl. Pontedera 50.45 109 SALVINI MANOLO Le Panche 55.10
14 ALGERINI ALESSANDRO Le Panche 48.03 40 SECCI ANDREA Le Panche 50.47 110 BALDACCI FRANCESCO Libero 55.11
15 PICCENI DANIELE Atl. Coop 48.05 41 FOCARDI ROBERTO Atl. Marciatori Mugello 50.48 111 BARGIANNI ROBERTO Spensierati Pisa 55.15
16 CHIARUGI PAOLO Atl. Vinci 48.06 42 AIROLDI MASSIMO Maiano 50.52 112 SOLDINI LUCA Ausonia 55.16
17 FEDI MARCO Isolotto 48.10 43 BALDINI ANDREA Maiano 50.57 113 DE CHIGI LUCIO Gisp Chianciano 55.17
18 IPPOLITO LUIGI Atl. signa 48.14 44 ANICHINI STEFANO Pod. Valpesa 50.58 114 BENCINI CRISTIANO Atl. Signa 55.22
19 CARBONE MARIO Atl. Vinci 48.30 45 MUSCIOTTO ROSARIO Atl. Castello 51.00 115 NUCCI MARZIO Il Ponte Scandicci 55.23
20 GENTILUOMO RICCARDO Nuova Atl. Lastra 48.33 46 BOTTO ANDREA Maiano 51.17 116 GIUNTI RAFFAELE Capraia e Limite 55.24
21 ROGGIOLANI NICOLA Pod. Arezzo 48.58 47 MORANDINI LUCA Atl. Firenze 51.23 117 TOTI SAURO Resco Reggello 55.26
22 BASSI ALFREDO Pod. Arezzo 48.59 48 SPINELLA MARIO Atl. Signa 51.26 118 BAGNI ALESSANDRO Libero 55.27
23 MICHELINI DANIELE Runners Barberino 49.12 49 BESSI ANDREA Maiano 51.30 119 BRACCI ALESSANDRO Libero 55.28
24 BURRONI GIOVANNI Torre del Mangia 49.18 50 BASSIN PABLO Montemurlo 51.34 120 ZINGONI NICOLA Equinox 55.32
25 GRAZIOLI PAOLO Maiano 49.32 51 ROSSETTI MASSIMO Atl. Pieve a Ripoli 51.36 121 EMILI GINO Monteriggioni 55.34

30 - Podismo e Atletica Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)


122 MUGLIA DANIELE Il Fiorino 55.37 208 LUCHI ANTONIO Atl. Pistoia 1.01.22
123 ANCONA LUCA Le Lumache 55.40 209 ALQUATI GIANCARLO Firenze Triathlon 1.01.25
124 ANGERANO STEFANO Le Torri 55.44 210 BARTOLINI BARTOLOMEO Libero 1.01.26
125 PIERI CARLO La Rampa 55.53 211 NISTRI GABRIELE Atl. Calenzano 1.01.27
126 SCARPELLI LUCA Zambra 55.59 212 TADDEI FRANCESCO Il Ponte Scandicci 1.01.28
127 MORGANTI MAURIZIO La Rampa 56.04 213 GISTRI FRANCO Il Ponte Scandicci 1.01.33
128 BROGIONI PATRIZIO Maiano 56.08 214 CARDELLI MARCO Runners Barberino 1.01.35
129 MANNUCCI FRANCESCO Atl. Pontedera 56.13 215 BENELLI FABIO Caricentro 1.01.45
130 SCARPELLI GIANLUCA Vicchio Marathon 56.21 216 RAUGEI PAOLO Montemurlo 1.02.08
131 RENZI GIANCARLO Resco Reggello 56.28 217 GIANNINI PAOLO Montaperti Si 1.02.11
132 AMORELLI CLAUDIO Il Ponte Scandicci 56.29 218 BAGNATO VINCENZO Caricentro 1.02.17
133 SPINA BAGNOLI LORENZO Il Fiorino 56.33 219 BOCCIARDI MARCO Ausonia 1.02.18
134 VITALI MASSIMILIANO Il Fiorino 56.34 220 VAIANA MARIO Le Panche 1.02.19
135 LANCELLOTTI GIUSEPPE Libero 56.35 221 BARLUZZI STEFANO Out Back 1.02.22
136 BARBIERI MARCO Castelfranchese Pi 56.41 222 MAZZUOLI PAOLO Libero 1.02.34
137 MAGAZZINI LEONARDO Il Ponte 56.45 223 GODI MASSIMILIANO Fiesole Pdl. ASD 1.02.44
138 MARIOTTI MARCO Montaperti Si 56.47 224 FRILLI FRANCO Atl. Marciatori Mugello 1.02.52
139 BUMP JESSE Atl. Signa 56.51
140 BECCANI LUCA Resco Reggello 56.53
141 CHIOSTRI ALESSANDRO G.S. Il Gualdo 56.55
142 VISAGGIO RICCARDO Il Fiorino 56.56
143 MONCINI SIMONE Silvano Fedi 56.59
144 CAPPELLINI RICCARDO Atl. Marciatori Mugello 57.00
145 MILANI MAURIZIO Assi BT 57.03
146 ROCCHI RICCARDO Il Ponte Scandicci 57.05
147 COLI LUCA Libero 57.08
148 DE CAMILLIS GIUSEPPE Firenze Triathlon 57.14
149 MAZZEI ALESSANDRO Pod. Valpesa 57.16
150 SARLINI DANIELE Atl. Calenzano 57.20
151 VINATTIERI ALESSIO Atl. Signa 57.22
152 ORSINI MIRKO Resco Reggello 57.27
153 ANDREONI GABRIELE Atl. Pistoia 57.28 258 DE MARINIS GUGLIELMO Libero 1.05.44
154 PROCACCI RICCARDO Libero 57.29 259 MOSCHI SIMONE Le Panche 1.05.54
155 GRIGOROIU GABRIEL Maiano 57.31 260 SELVI GABRIELE Libero 1.05.56
156 ROMANIELLO GIULIANO Asd Palagym Po 57.37 261 BORIOSI CLAUDIO Atl. Signa 1.05.57
157 MARE’ SERGIO Pod. Mugello 57.40 262 GONFIANTINI ANDREA Il Ponte Scandicci 1.06.01
158 BONBONATI FILIPPO Libero 57.44 263 PALOMBO PAOLO Ugnano 1.06.05
159 GORI NOCENTINI ROSSANO Atl. Marciatori Mugello 57.45 264 CALDAROLA FILIPPO Luivan 1.06.14
160 PEDRINI MATTEO Equinox 57.48 265 BELLOSI ALBERTO Pod. Valpesa 1.06.18
161 MORESCHINI LUCA ATL. Est Torino 57.49 266 CIPRIANI SIMONE Il Ponte Scandicci 1.06.23
162 GRASSI ROBERTO Nuova Atl. Lastra 57.52 267 FANTOZZI MARCO Atl. Valdinievole 1.06.25
163 MENICHETTI MAURO Pod. Empolese 58.00 268 GIULIANI STEFANO Ausonia 1.06.37
164 CATALANI LEONARDO Pod. Arezzo 58.04 269 DI LORENZO ANTONIO Pod. Valpesa 1.06.38
165 CAPORALE ROBERTO Libero 58.06 270 BIANCHI ALBERTO Fiesole Pdl. ASD 1.06.48
166 BONATTI PAOLO Marathon Club Figline 58.07 271 FALORSI TIBERIO Pod. Valpesa 1.06.51
167 PIOMBONI MASSIMO Libero 58.15 272 BARCI GIANLUIGI Le Torri 1.06.52
168 CARLI RAFFAELE Cis. CAI Pt 58.20 273 VALENTI VIERI Fiesole Tennis 1.06.53
169 DURINI ALESSANDRO Libero 58.21 274 TASSI LUIGI Libero 1.06.55
170 AMICONE ARISTIDE Le Panche 58.24 275 CROCINI STEFANO Mis. Aglianese 1.06.57
171 SALVICCHI FABIO Atl. Signa 58.29 276 VITTORI GIORDANO Fibbiana 1.07.02
172 NESI FULVIO g.s. Cometa 58.36 277 ADAMI FRANCESCO CRAL INPS 1.07.08
173 GALLERINI STAFANO Luivan 58.37 278 GALEOTTI DANIELE Libero 1.07.12
174 MAZZINI ENRICO Maiano 58.54 279 FELICETTI LUIGI Il Fiorino 1.07.37
175 VENTURI LUCA Silvano Fedi 58.59 225 BELLIN SAMUEL Colli Alti 1.02.55 280 ZANI GIANCARLO Caricentro 1.07.39
176 LOMBARDI ROBERTO Atl. Signa 59.01 226 ALINARI MASSIMO Libero 1.02.57 281 PICCIOLI CARLO Oltrarno 1.07.40
177 PACCHINI RINALDO Montestella Mi 59.02 227 CHIOSTRINI NICOLA Vecchi Amici 1.03.11 282 LIBERATI STEFANO CUS Camerino 1.07.42
178 FELLINI ALESSANDRO Atl. Signa 59.13 228 ALUNNI ROBERTO Esercito 1.03.12 283 PUZZIO ANTONIO CAI Pistoia 1.07.44
179 CIRRI MARCO Libero 59.15 229 JACOVINO MICHELE Mis. Chiesanova 1.03.15 284 BERTINI LUCA Runners Barberino 1.07.46
180 AGNELLI MARCELLO Resco Reggello 59.23 230 TOTI LEONARDO Maiano 1.03.16 285 DOLFI ROBERTO Silvano Fedi 1.07.47
181 ARIANI ALESSIO Le Panche 59.29 231 GIACHI LUCA La Nave 1.03.19 286 ERBETTA CARLO Oltrarno 1.07.50
182 DEL SOLDATO GIANNI Il Ponte Scandicci 59.31 232 ZULLO GIUSEPPE Silvano Fedi 1.03.25 287 BALLERINI ALESSANDRO Il Ponte Scandicci 1.07.54
183 BAMBI SAULO Canottieri Firenze 59.35 233 SORDI STEFANO Il Ponte Scandicci 1.03.33 288 SERRETTI LUCA Le Panche 1.07.59
184 GENSINI MASSIMO Atl. Calenzano 59.40 234 HUTI RENATO Libero 1.03.37 289 GAMBACCIANI MARCO Libero 1.08.00
185 MAZZINGHI LUIGI Maiano 59.57 235 BARZACCHINI RAOLO Nuova Atl. Lastra 1.03.41 290 MIGNELLI PIERPAOLO Il Ponte Scandicci 1.08.02
186 GIANASSI ALESSANDRO Libero 59.59 236 CASELLA DONATO Libero 1.03.50 291 PORCù ROBERTO Ugnano 1.08.20
187 SORRI SIMONE Le Panche 1.00.02 237 FLAMINI FABIO Maiano 1.03.53 292 MARINARI PIERO Le Panche 1.08.32
188 CALANDRA GIACOMO Atl. Vinci 1.00.04 238 MARINIELLO MIRCO Chianciano 1.03.54 293 DI CARLO MAURIZIO Massa e Cozzile 1.08.34
189 MENICACCI ANDREA Libero 1.00.05 239 LUCCHI FABIO Libero 1.03.59 294 GRASSINI FIORENZO GS Bellavista 1.08.35
190 BRESCHI RICCARDO VTB 1.00.06 240 GIOVANNINI FRANCO Maiano 1.04.00 295 RINALDI JOSÉ Le Panche 1.08.36
191 TESI ALBERTO Pod. Valpesa 1.00.07 241 PARCOSSI ALESSANDRO Le Panche 1.04.06 296 FILIPPINI ROBERTO Assi BT 1.08.41
192 DI STEFANO MARIO Pieve a Ripoli 1.00.12 242 FRANCIONI SANDRO Montelupo Runners 1.04.21 297 PANCHI MASSIMILIANO Libero 1.08.45
193 ROMANO ANTONIO Atl. Am. Avellino 1.00.19 243 DACCI ALESSANDRO C.D.P. Querceto 1.04.52 298 DI PIETRO PAOLO Libero 1.09.14
194 TAIUTI MASSIMILIANO Il Fiorino 1.00.26 244 TEMPERINI CARLO AVIS Pescia 1.05.05 299 PEDRAZZINI GABRIELE Firenze Triathlon 1.09.19
195 ZAMPOLI MAURO Il Ponte Scandicci 1.00.37 245 FROSINI GRAZIANO Atl. Casalguidi 1.05.08 300 BELLINI GABRIELE Le Panche 1.09.20
196 FRULLANI RICCARDO Luivan 1.00.38 246 SALANI MASSIMO Atl. Leg. Agonisti 1.05.12 301 PICCIOLI ALESSANDRO Oltrarno 1.09.21
197 PALMESI DANIELE La Stanca 1.00.46 247 BARTOLOMEI MASSIMILIANO Le Torri 1.05.16 302 TRAVAGLI FABIO Le Panche 1.09.47
198 TINTI PAOLO Atl. Signa 1.00.50 248 MUYNH VACUONG Atl. Capraia e Limite 1.05.17 303 NICCOLI NICOLA Libero 1.10.24
199 PALUMBO ALBERTO Le Panche 1.00.51 249 DI TOMASO ALESSANDRO Il Ponte Scandicci 1.05.18 304 BARONCELLI DIMITRI Mis. Aglianese 1.10.29
200 MILLO EMANUELE MARIA Libero 1.00.54 250 ROTI SANDRO Il Fiorino 1.05.20 305 LOMBARDI LUCIANO Mis. Aglianese 1.10.38
201 VANNUCCI LEONARDO Atl. Signa 1.00.56 251 BARBIERI DANILO Le Panche 1.05.22 306 MORELLI FILIPPO Libero 1.10.47
202 SARPERI CARLO Atl. Castelfranchese Pi 1.00.59 252 RISALITI ALFREDO Libero 1.05.25 307 BOLDRINI CRISTIANO Oltrarno 1.11.17
203 GALEOTTI MAURIZIO Il Ponte Scandicci 1.01.02 253 PICCINI ALESSANDRO g.p. La Galla 1.05.28 308 PINI MARCO Resco Reggello 1.11.28
204 BARUCCI ALESSANDRO Libero 1.01.03 254 STELLA GIUSEPPE Libero 1.05.30 309 MANNINI PAOLO Resco Reggello 1.11.31
205 FOSSATI ALESSIO Libero 1.01.15 255 NOVI PAOLO Atl. Pontedera 1.05.32 310 TRILLI SIMONE Montelupo Runners 1.11.53
206 VALENTI MATTEO Libero 1.01.18 256 MOSCARDINI MASSIMO Libero 1.05.35 311 NESI MARCO Maiano 1.11.59
207 MONTI NICOLA Atl. Pistoia 1.01.20 257 DEL GAMBA FABRIZIO Le Panche 1.05.39 312 PIERATTINI TIBERIO Libero 1.12.00
313 PASQUALICCHIO ANTONIO Atl. Castello 1.12.02
314 SENATORI ALESSANDRO Libero 1.12.09
315 GENNAIOLI PAOLO Atl. Casalguidi 1.12.26
316 ROSSI FILIPPO Assi BT 1.12.52
317 PIRAS GIUSEPPE Libero 1.13.20
318 COPPOLA ROSARIO Il Ponte Scandicci 1.13.23
319 COPPOLARO FRANCO Il Ponte Scandicci 1.13.24
320 SORDI ALESSANDRO Atl. Calenzano 1.13.28
321 VADALà CARMELO Maiano 1.13.35
322 MONTAGNI FABRIZIO Maiano 1.13.36
323 GIGNO CARLO Libero 1.14.14
324 SERRA MAURIZIO Libero 1.14.32
325 TROZZI RICCARDO Libero 1.14.34
326 NANNINI TOMMASO Luivan 1.15.46
327 AIAZZI PIERO Ausonia 1.16.35
328 BIANCHINI FABRIZIO Libero 1.16.43
329 MAZZANTI LUCA Assi BT 1.16.49
330 POGGIOLINI SILVANO Maiano 1.17.24

Cat. ASSOLUTE Femminile
1 CAVALLINI DENISE Jachy tach - Atl. Apuane 51.27
2 JACCHERI ELENA g.p. La Galla 53.29
3 FALLANI FRANCESCA Maiano Uisp 54.00
4 PERRONE CRISTINA Lammari 54.31
5 FIASCHI LAURA Atl. Signa 54.41
6 PINI PRATO FRANCESCA Assi BT 55.02

Podismo e Atletica - 31
35 FANETTI ENRICO Montaperti Si 57.43 98 SECCI ALBERTO Luivan 1.07.27
36 LISCI ROBERTO Nuova Atl. Lastra 58.18 99 POSTACCINI LUCIO Libero 1.07.28
37 BURRINI ANDREA Pod. Valpesa 58.31 100 NORI ROBERTO Le Panche 1.07.33
38 PETRILLI ROCCO ATL. Agostini 58.40 101 DONADI CARLO Le Torri 1.07.34
39 SPINELLA ANTONIO Atl. Signa 58.41 102 MINIATI LUIGI Caricentro 1.07.35
40 PRATESI ENZO Torre del Mangia 58.46 103 FRUTTUOSI ALVARO Le Panche 1.07.38
41 BAGHI REMO Pod. Empolese 58.48 104 BARAGLI ALESSANDRO Il Ponte Scandicci 1.07.52
42 TARGIONI ROBERTO Ausonia 58.51 105 CALUBANI GIUSEPPE Il Ponte Scandicci 1.07.58
43 NERUCCI SANDRO Silvano Fedi 58.56 106 CASCIONE LEONARDO Casalguidi 1.08.14
44 GENTILUOMO GIUSEPPE Nuova Atl. Lastra 59.16 107 MANNINI VARESCO Pod. Empolese 1.08.23
45 SCALI FABRIZIO Nuova Atl. Lastra 59.17 108 GIUSTI EDOARDO Atl. Lastra a Signa 1.08.24
46 VESCOVIN DONELLO Le Torri 59.19 109 COLLINI ALDO Città di Sesto 1.08.27
47 STADERINI STEFANO Maiano 59.26 110 SOLLAZZO VINCENZO Le Panche 1.08.37
48 MATTIA AGOSTINO Maiano 59.36 111 FREZZA VALDEMARO Frat. Pop. Grassina 1.09.02
49 MAGRINI LEONARDO Atl. Montecatini 59.39 112 PASQUETTI PIETRO Le Panche 1.09.13
50 FACCINI RODOLFO DLF 59.45 113 MARMO UGO Il Ponte Scandicci 1.09.28
51 MORANDINI DANIELE La Nave 59.53 114 PIERONI CLAUDIO Atl. Capraia e Limite 1.09.41
52 INFANTE TOBIA Nuova Atl. Lastra 59.54 115 CAVICCHI RICCARDO CRAL Quadrifoglio 1.09.42
53 RICCI ADRIANO Il Ponte S. Miniato 1.00.03 116 BONISTALLI VALERIANO Atl. Capraia e Limite 1.10.19
54 CATONI LUCIANO Pol Bonelle 1.00.11 117 MEONI ALESSANDRO Mis. Aglianese 1.10.25
55 GHERI ALESSANDRO Libero 1.00.29 118 MULINACCI DANIELE Jolly Motors 1.10.34
56 MAZZONI EMANUELE Libero 1.00.30 119 MORELLI LEONARDO Le Panche 1.11.09
57 LAURIA LUIGI Le Panche 1.00.32 120 GAMBACCIANI PIERO Libero 1.11.16
7 RANFAGNI GRAZIA Resco Reggello 55.48 58 MANSUINO MARIO Atl. Firenze 1.00.40 121 ZEPPI NICCOLò Pod. Empolese 1.11.22
8 SASSI ANTONELLA Aurora Siena 55.56 59 FONTANI CLAUDIO Le Panche 1.01.32 122 GALARDI STEFANO Caricentro 1.11.32
9 BOSCHI EMANUELA Le Torri 56.52 60 BERGAMASCHI AGOSTINO Libero 1.01.40 123 CESARI STEFANO Marciatori Vicchio 1.12.05
10 SAMUELLI LUCIA Assi BT 57.04 61 MANDOLA ANGELO Atl. Signa 1.01.41 124 NESTI ANTENORE Le Panche 1.13.12
11 CALAMAI SONIA Atl. Calenzano 57.18 62 BACCETTI MARCELLO Libero 1.01.46 125 SAVOCA ANGELO Maiano 1.13.32
12 SCHOBB SUSANNA Le Panche 59.34 63 MARCHETTINI PIERLUIGI Atl. Calenzano 1.01.56 126 PLATANIA GAETANO Libero 1.13.49
13 ANDREONI NICOLETTA Libero 1.00.08 64 MEUCCI RICCARDO Libero 1.02.00 127 INNOCENTI GIANCARLO DLF 1.13.50
14 DAMI ELISA Silvano Fedi 1.00.58 65 CAPUTO VINCENZO Maiano 1.02.06 128 BRUNETTI MASSIMO Maiano 1.14.01
15 CASINI CHIARA Il Fiorino 1.02.41 66 PALCHETTI ANDREA Le Torri 1.02.42 129 ORLANDI STEFANO Luivan 1.14.29
16 MARCON VERONICA Assindustria Pd 1.02.45 67 FRANCESCHINI FRANCO Caricentro 1.02.43 130 BOCCIANTI LEANDRO Il Ponte Scandicci 1.14.33
17 SCHETTINO ANTONIETTA Massa e Cozzile 1.02.58 131 MENINI ALBERTO Canottieri Firenze 1.14.59
18 TARCHI GRAZIANA Atl. Marciatori Mugello 1.03.02 132 BORGHINI AUGUSTO Ausonia 1.15.02
19 TOPPINO ELENA Asics Firenze Marathon 1.03.10 133 CECCHI VINICIO Jolly Motors 1.15.15
20 MAURRI LAURA Resco Reggello 1.03.23 134 MATTONI LUCIANO Maiano 1.15.33
21 MASI ALLEGRA Città di Sesto 1.03.27 135 LATINI VILFREDO Ausonia 1.15.43
22 PECCHIOLI ANTONELLA Maiano 1.03.45 136 ORSI MARINO Massa e Cozzile 1.16.18
23 CORTI SILVIA Caricentro 1.04.19 137 NOVELLI OLIVIERO Maiano 1.16.51
24 MANNINI BENEDETTA Muntelupo Runners 1.04.35 138 ASTA DOMENICO Pod. Empolese 1.17.42
25 MATTOLINI ELISA AVIS Querceto 1.04.42 139 CALLONI PAOLO Frat. Pop. Grassina 1.17.50
26 ARCARI MARIA Atl. Signa 1.05.00 140 PAVOLINI LEONARDO Le Panche 1.17.52
27 ROMANI STEFANIA Equinox 1.06.00
28 RICCI EVA Libero 1.06.24 Cat. VETERANE Femminile
29 PIGNATELLI PAOLA Silvano Fedi 1.06.31 1 MASOTTI GIGLIOLA Atl. Capraia e Limite 1.06.49
30 ARCARI ANGELA Atl. Signa 1.06.33 2 FRATI LAURA Atl. Lastra a Signa 1.06.59
31 MORUNGIO NORA Atl. Montecatini 1.06.54 3 NARDINI MARIA GRAZIA Frat. Pop. Grassina 1.08.38
32 LABARDI LAURA La Nave 1.07.06 4 DONATI IRENE Atl. Signa 1.08.46
33 BARBOI CAMELIA Maiano 1.07.10 5 SANTINI SONIA Pieve a Nievole 1.09.02
34 FABBRI CRISTINA Il Fiorino 1.07.36 6 VITTORINI ENI Atl. Capraia e Limite 1.10.18
35 MASI SERENA Libero 1.07.49 7 BETTONI ANNALISA Le Panche 1.11.08
36 CALUBANI GIULIA Il Ponte Scandicci 1.07.55 8 BATTAGLINI ROSSANA La Nave 1.11.23
37 BELLI CHIARA Il Ponte Scandicci 1.08.04 9 COCCHI PATRIZIA Caricentro 1.11.42
38 CARERI FLAVIA Maiano 1.10.41 10 TROMBI STEFANIA Le Panche 1.12.54
39 FANI VALERIA Il Maratoneta 1.10.53 11 BABBINI MILVIA Croce d’Oro Prato 1.13.02
40 QUINTIERI DENISE Le Torri 1.11.37 12 FEDELE ANTONIETTA Libero 1.13.08
41 ROSSATO PATRIZIA Atomica Vaiano Triathlon 1.12.03 13 PIERACCINI STEFANIA Canottieri Firenze 1.14.37
42 PRADLER CLAUDIA Libero 1.12.04 14 ULIVI MARZIA Caricentro 1.14.41
43 DEGL’INNOCENTI SONIA Libero 1.12.21 15 ULIVI MARA Caricentro 1.14.55
44 BACCIN MARIAMARA Oltrarno 1.12.25 68 PANCANI ROBERTO Il Ponte 1.02.48 16 TALLINI MARZIA Maiano 1.16.28
45 BELLINI CINZIA CRAL Quadrifoglio 1.12.27 69 CERBIONI STEFANO Città di Sesto 1.03.28 17 BANDINELLI MARIA Maiano 1.16.41
46 BRACALONI CHIARA Assi BT 1.12.53 70 BENEDETTI ENNIO Il Ponte Scandicci 1.03.31
47 BELLINI MONICA Marciatori Mugello 1.13.13 71 FIORAVANTI MASSIMO Atl. Pontedera 1.03.51 Cat. ARGENTO Maschile
48 GHERARDI SIMONETTA Le Panche 1.13.18 72 MATTEUZZI FRANCO Libero 1.03.56 1 LORENZONI FOSCOLO g.s. Montaperti 54.58
49 CAPONETTO KETTY Le Panche 1.13.25 73 CHECCHI RENZO La Nave 1.04.02 2 LANDINI PAOLO Atl. Castello 55.39
50 BALDINI STEFANIA Maiano 1.13.51 74 PANCHETTI WLADIMIRO Pieve a Ripoli 1.04.11 3 SCALI PAOLO Cappuccini 55.52
51 RAZZOLINI ILARIA La Nave 1.14.10 75 MANNUCCI ANTONIO Resco Reggello 1.04.15 4 BORGIOLI FRANCO Atl. Signa 56.37
52 RAZZOLINI SERENA La Nave 1.14.13 76 LUMACA ANTONIO Esercito 1.04.18 5 SALVADORI SIRIO Atl. Vinci 56.38
53 PICHINI MARISA Ausonia 1.15.09 77 MAZZARRA MARTINO Atl. Calenzano 1.04.31 6 GERBI PIERO La Torre 56.49
54 FIORAVANTI STEFANIA Ausonia 1.15.39 78 GUIDANTONI BRUNO Canottieri Firenze 1.05.04 7 DECANINI REMO Libero 57.32
55 SGALLA CHIARA Luivan 1.15.44 79 BIANCHINI FAUSTO Atl. VInci 1.05.06 8 PUCCIO ANTONIO Maiano 57.50
56 ORSI ERICA Massa e Cozzile 1.15.49 80 MANETTI PAOLO Città di Sesto 1.05.07 9 BONI BRUNO Il Fiorino 1.00.15
57 CAMPBELL COLLEEN CLAIR Marciatori Mugello 1.16.23 81 LUCHERINI RINALDO Le Torri 1.05.34 10 LENZI PIERO Figline 1.00.16
58 BRACALONI VALERIA Assi BT 1.16.47 82 CRISTEL CARLO R. Valenti 1.05.49 11 GOTI UMBERTO Jolly Motors 1.01.44
59 FRONTI ANGELA La Nave 1.17.47 83 DE LUCA ROBERTO La Nave 1.06.06 12 BRUNO GIOVANNI Maiano 1.02.03
84 RASPANTI MAURO La Nave 1.06.08 13 TIESI ALESSANDRO Rm Berzantina 1.02.13
Cat. VETERANI Maschile 85 RAVEGGI ALBERTO Il Ponte Scandicci 1.06.11 14 BIANCHINI ALESSANDRO Nuova Atl. Lastra 1.03.21
1 AIELLO MORENO Alpi Apuane 48.15 86 SCARPA FRANCO Atl. Capraia 1.06.26 15 SGATTI ADRIANO La Nave 1.04.22 Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)
2 FIORAVANTI SILVANO Atl. Pontedera 49.34 87 LAPINI LUCIANO La Nave 1.06.47 16 ROSSI CARLO Valle del Mugnone 1.04.23
3 CONTI EMILIANO Assi BT 50.31 88 FIASCHI PIERO Atl. Signa 1.06.50 17 BOSCHI MARCELLO Atl. Capraia e Limite 1.04.32
4 PAOLICCHI PAOLO Atl. Pontedera 51.01 89 CECCHI ALESSANDRO Runners Prato 1.06.56 18 SGUALCINI GIAMPIERO Atl. Vinci 1.05.11
5 SCARPUCCI ALBERTO Atl. Signa 51.07 90 ROMITI RAFFAELLO Maiano 1.06.58 19 MANCINELLI SERGIO Assi BT 1.05.47
6 BADII CLAUDIO Le Torri 51.31 91 MAGNOLFI STEFANO Caricentro 1.07.00 20 PAOLI PAOLO Le Torri 1.06.10
7 BASSINI ERMANNO Pontestella 51.32 92 POGGI ANDREA Caricentro 1.07.03 21 BENEDINI EGISTO Orecchiella 1.06.19
8 SCORTICHINI AGOSTINO Atl. Valpesa 51.33 93 LIPPI MAURO Le Panche 1.07.04 22 ARRIGO ANGELO Maiano 1.06.20
9 MANDOLA ENRICO Atl. Signa 51.56 94 GAROFANO MARIO Atl. Empolese 1.07.05 23 NUZZI SANTI Pod. Valpesa 1.06.22
10 FANELLI ALBERTO Capraia e Limite 52.06 95 ANDRONICO FRANCESCO Libero 1.07.16 24 STRIANESE FRANCO G. Atl. Signa 1.07.01
11 BORELLI VIVIANO Alpi Apuane 52.11 96 VENTRE MAURIZIO Le Panche 1.07.23 25 MELI ANDREA Maiano 1.07.07
12 ROMITI MAURO Maiano 52.20 97 SCARPINI FABRIZIO CRAL Monte Paschi SI 1.07.24 26 COSTELLI SERGIO Maiano 1.07.21
13 SIENI RENZO Maiano 52.45
14 DAMI FRANCO Silvano Fedi 53.20
15 CALAMAI FRANCO Maiano 53.21
16 BALDINI ALESSANDRO Atl. Mugello 53.24
17 ARTINI UBALDO Cappuccini 53.31
18 MENACRA ANTONIO Atl. Signa 53.35
19 PEZZATINI FRANCO La Torre 53.43
20 TOSCANO GIUSEPPE Runners Barberino 54.08
21 ZECCHI STEFANO Atl. Calenzano 54.23
22 MARTELLI GIANFRANCO Runners Barberino 54.29
23 GIANNOCCOLO ANTONIO Maiano 54.55
24 SIDDU MARCELLO Maiano 55.05
25 BALESTRI STEFANO Atl. Vinci 55.25
26 PASCULLI GAETANO Eco Bike Travalle 55.35
27 MUCCIARINI MASSIMO G.P.R. Valenti 55.51
28 ESPOSITO PASQUALE Montemurlo 56.03
29 VANNUCCI REMO Il Ponte Scandicci 56.14
30 CHITI CLAUDIO Atl. Signa 56.40
31 ZUFFA ANDREA Le Torri 57.09
32 FOSSI RENZO Atl. Signa 57.35
33 DI GIUSEPPE ENZO Nuova Atl. Lastra 57.38
34 SANNINO GIUDO Capraia e Limite 57.41

32 - Podismo e Atletica
27 CONSIGLI EDO Pod. Valpesa 1.07.45 44 IODICE GIUSEPPE POD. IL CAMPINO 0.26.58
28 SOTTANI ENZO Maiano 1.08.11 45 BIANCONI GIUSEPPE MARATHON SUBBIANO 0.27.47
29 BONAIUTI ROBERTO Atl. Calenzano 1.08.21 46 TAVANTI ANTONIO U.P.POLICIANO 0.28.28
30 VIVOLI ALBERTO Caricentro 1.08.26
31 MARINI GIANPIETRO Libero 1.08.40 VETERANI MASCHILE
32 FELLINI ENIO Atl. Signa 1.09.12 1 TONELLI LUIGI DLF AREZZO 0.20.08
33 GIORNI RINO Libero 1.09.43 2 IOVINE EDUARDO ATL. SESTINI 0.20.18
34 PANICHI SILVANO Mis. Aglianese 1.10.50 3 CARNESCIALI ENZO U.P.POLICIANO 0.20.51
35 BAGNOLI CARLO Atl. Capraia e Limite 1.11.46 4 MULAS NATALE U.P.POLICIANO 0.21.55
36 TOGNETTI FRANCO GS Empolese 1.11.56 5 SINATTI MORENO U.P.POLICIANO 0.22.05
37 PASQUALICCHIO VITO Atl. Castello 6 BALDI RINALDO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.22.29
1.12.01 7 CARUSO ANGELO U.P.POLICIANO 0.23.12
38 MENICHETTI CARLO Pieve a Ripoli 1.12.14 8 CECCHERELLI MARIO U.P.POLICIANO 0.23.21
39 BARONCINI NELLO Caricentro 1.12.16 9 RENZI GIANCARLO RESCO REGGELLO 0.23.34
40 PIERINI PIERO Maiano 1.12.17 10 FALOMI VALDEMARO U.P.POLICIANO 0.24.18
41 MANNUCCI OTELLO Le Panche 1.13.06 11 GUADAGNI SERGIO U.P.POLICIANO 0.24.26
42 CELLINI LUIGI Frat. Pop. Grassina 1.13.15 12 CARBONI FABIO U.P.POLICIANO 0.24.47
43 PERRINO GIUSEPPE Maiano 1.13.33 13 BINDI FRANCO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.25.23
14 MATEROZZI FRANCESCO DLF AREZZO 0.27.04
44 GIUNTINI ENRICO Maiano 1.16.26 15 COCCHI UMBERTO U.P.POLICIANO 0.27.35
45 BANDELLI ENRICO Maiano 1.16.30 16 GIOVANNELLI MARIO POD. IL CAMPINO 0.28.13
46 CHIESI ALESSANDRO Pod. I Vechi Amici 1.16.53 17 PIERINI G.CARLO POD. IL CAMPINO 0.31.09

Classifica Società a Punteggio ARGENTO MASCHILE
1 ATL. SIGNA 2039 1 SGUERRI SILVANO DLF AREZZO 0.21.41
2 G.S. MAIANO 1693 2 CENCIARINI GIOVANNI UP POLICIANO 0.24.37
3 SILVANO FEDI 1067 3 PERUZZI VITTORIO RIN. MONTEVARCHI 0.25.11
4 AT. PONTEDERA 977 4 MAGNANI SERGIO RIN. MONTEVARCHI 0.25.47
5 ATL. CASTELLO 929 5 PIERACCINI PAOLO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.26.04
6 LE PANCHE CASTELQUARTO 808 6 MARRAGHINI DARIO DLF AREZZO 0.26.33
7 ATL. VINCI 775 7 VASARI LUCIANO ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.28.16
8 IL FIORINO 595 8 LOMBARDI CORRADO U.P.POLICIANO 0.29.16
9 POD. VALDIPESA 582 9 GIBIN AMILCARE U.P.POLICIANO 0.29.59
10 ASSI BANCA TOSCANA 522 10 MATASSINI FEDERICO U.P.POLICIANO 0.31.23
11 CARNIANI PIERO LIBERO 0.31.23
12 TRUCHI ALESSANDRO RIN. MONTEVARCHI 0.31.23

Grand Prix Arezzo 2005 CLASSIFICA FEMMINILE
1 GIOFFRE’ CATERINA ATL. CASTELLO 0.22.26
2 TIBERI LUCIA TORRE DEL MANGIA 0.23.15
Primi 10 di ogni categoria 3 PICCHIRILLI EMANUELA U.P.POLICIANO 0.23.58
4 ALBANI LUCIANA RESCO REGGELLO 0.24.07
Cat. A Maschile 5 MENCI LORETTA U.P.POLICIANO 0.25.15
1 Occhiolini Filippo U.P. Policiano 2830 6 POLVANI NATASCIA U.P.POLICIANO 0.25.31
2 Bistoni Diego U.P. Policiano 2503 7 GOVERNINI ALESSANDRA U.P.POLICIANO 0.26.18
3 Angori Lorenzo Pod. Il Campino 1938 8 POLLINI GABRIELLA RIN. MONTEVARCHI 0.28.06
4 Carnesciali Enzo U.P. Policiano 1872 9 BERNARDINI LAURA U.P.POLICIANO 0.28.36
5 Nappini Franco U.P. Policiano 1644 10 CAPORASO MIRANDA UP POLICIANO 0.29.08
6 Zanobini David Atl.Sangiov.se 1592 11 BERNABEI VALENTINA AVIS SANSEPOLCRO 0.29.19
7 Braganti Claudio Podistica Lama 1489 12 REPANAI STEFANIA U.P.POLICIANO 0.29.34
13 BIDINI MICHELA UP POLICIANO 0.31.23
8 Sinatti Stefano U.P. Policiano 1268 14 MARRAGHINI PATRIZIA UP POLICIANO 0.31.23
9 Donnini Edimaro Pod. Il Campino 1258 15 GHIOTTINI ADRIANA IL CAMPINO 0.31.23
10 Lelli Filippo Atl.Sangiov.se 1255 16 CASALINI RANATA RIN. MONTEVARCHI 0.31.23
17 GORA LUCIA LIBERO 0.31.23
Cat. B Maschile
1 Mulas Natale U.P. Policiano 1659
2 Sinatti Moreno U.P. Policiano 1313
3 Caruso Angelo U.P. Policiano 1003 Posizione dei Toscani
4 Rondoni Antonio Atl.Sangiov.se 878
5 Blasi Enzo U.P. Policiano 803 alla Milano City Marathon
6 Mencarelli Lucio Atletica Sestini 769
7 Carboni Fabio U.P. Policiano 734
8 Cocchi Umberto U.P. Policiano 700
9 Iannitello Salvatore U.P. Policiano 692
10 Pierini G.Carlo Campino 548
Policiano (AR) 6 gennaio 2006
Cat. C Maschile
1 Gibin Amilcare U.P. Policiano 778
2 Cenciarini Giovanni U.P. Policiano 705 Campestre di Policiano
3 Peruzzi Vittorio Rin. Montevarchi 519
4 Magnani Sergio Rin. Montevarchi 463 CLASSIFICA MASCHILE
5 Pecorari Antonio Podistica Lama 452 1 OCCHIOLINI FILIPPO U.P.POLICIANO 0.17.46
6 Gragnoli G.Franco Rin. Montevarchi 289 2 BETTI SAMUELE ATL. CASTELLO 0.17.50
7 Matassini Federico Marathon Figline 277 3 BISTONI DIEGO U.P.POLICIANO 0.18.19
8 Lombardi Corrado U.P. Policiano 261 4 PANICHI LUCA ATL. CASTELLO 0.18.25
9 Marraghini Dario D.L.F. Arezzo 245 5 ARRIGUZìCCI MASSIMO ATL. SESTINI 0.18.36
10 Pieraccini Paolo Atl.Sangiov.se 231 6 CRULLI LUCA U.P.POLICIANO 0.18.40
7 BRAGANTI CLAUDIO POD. LAMA 0.18.55 Posizione di arrivo Maschile
Cat. D Femminile 8 BALDI LORENZO IL CAMPINO 0.19.11 26 BARONCINI LUCA LE PANCHE CASTELQUARTO 2:33:40.00
1 Giofrè Caterina Atl.Sangiov.se 927 9 SCHIERA LORENZO RESCO REGGELLO 0.19.18 72 PIZZI MASSIMO ATL. PORCARI 2:43:25.20
2 Picchirilli Emanuela U.P. Policiano 710 10 AFKIR FAYSAL ASATL VINCI 0.19.38 164 ANDREINI STEFANO D.L.F. AREZZO 2:49:48.35
3 Collini Gabriella Rin. Montevarchi 660 11 CARUSO ANDREA U.P.POLICIANO 0.19.46 173 MANSANI ALESSANDRO ATL.FOLLONICA 2:50:21.85
4 Bernardini Laura U.P. Policiano 249 12 VANNUCCINI FRANCESCO U.P.POLICIANO 0.19.56 207 STELLA GIOVANNI ATLETICA EST TORINO 2:53:18.35
5 Polvani Natascia U.P. Policiano 239 13 GOVERNINI GIORGIO U.P.POLICIANO 0.20.12
14 ZANOBINI DAVID ATL. AIDO SANGIOVANNESE 0.20.14 387 MONFARDINI MARCO 3:00:54.75
6 Mammoli Quinta Atletica Sestini 137 535 BOGGI UGO POD.OSPEDALIERI PISA 3:06:08.25
7 Bidini Michela U.P. Policiano 128 15 TALIANI MASSIMILIANO ATL. VINCI FIRENZE 0.20.21
16 LIVI MARCO ATL. SESTINI 0.20.23 556 PATALANI ANTONIO POD.OSPEDALIERI PISA 3:07:10.05
8 Menci Loretta U.P. Policiano 100 1236 STEFANELLI MORENO 3:25:29.80
9 Caporaso Miranda U.P. Policiano 97 17 MEINI TIZIANO RESCO REGGELLO 0.20.25
18 SINATTI STEFANO U.P.POLICIANO 0.20.38 1262 BONACCHI GIANLUCA POLISP.LIB.G.P.LA STANCA 3:25:51.00
10 Repanai Stefania U.P. Policiano 87 19 VANNUCCINI MARIO ATL. SINALUNGA 0.20.47 1361 BRUSCHI GIOVANNI ATL. SESTINI 3:27:35.60
20 CIABATTI MICHELE UP POLICIANO 0.20.54 1470 BUTELLI CESARE 3:29:25.10
Settore Giovanile Maschile 21 COTTER GRAHM U.P.POLICIANO 0.20.58 1549 MARTINI ANDREA PODISTICA PRATESE 3:30:54.75
1 Caruso Andrea Etruscatletica 500 22 MEINI FABIO RESCO REGGELLO 0.21.02 1587 BACCI FABRIZIO ATLETICA ISOLA D’ELBA 3:31:44.50
2 Tavanti Amedeo U.P. Policiano 355 23 BREZZI STEFANO ASSI B. TOSCANA 0.21.28 1640 VELLUTINI ALFREDO ATL. SESTINI 3:32:54.45
3 Cocchi Diego U.P. Policiano 325 24 NUTRICA LORENZO MARATHON CLUB C. CASTELLO 0.21.31 1700 CONTI FEDERICO 3:34:01.90
4 Concialdi Marco U.P. Policiano 277 25 NAPPINI FRANCO U.P.POLICIANO 0.21.35 1715 MARSI ROBERTO MARATHON CLUB PISA-ONLUS 3:34:12.95
5 Sinatti Matteo U.P. Policiano 258 26 MEOZZI MIRKO AVIS SANSEPOLCRO 0.21.37 1940 BACCI GILBERTO BALESTRINI TEAM RUNNERS 3:39:17.15
6 Mariottini Giacomo U.P. Policiano 248 27 ANNETTI ALESSANDRO U.P.POLICIANO 0.22.21 2148 BARNI TOMMASO 3:43:18.40
7 Polvani Cristian Pod. Il Campino 146 28 SPERTILLI STEFANO U.P.POLICIANO 0.22.34 2187 BONELLI CORRADO CANOTTIERI MILANO 3:44:06.05
8 Tagliaferri G.Marco U.P. Policiano 81 29 ISOLANI RODOLFO U.P.POLICIANO 0.22.56 2248 VACCA PAOLO 3:45:55.65
9 Tagliaferri Cristian U.P. Policiano 73 30 SBANCHI EUGENIO U.P.POLICIANO 0.23.06 2293 VALENTINI MAURIZIO STEFANO 3:47:07.65
10 Bianchini Nicolas U.P. Policiano 68 31 CAPANNINI ANDREA ATL. SESTINI 0.23.09 2320 FIORENTINI MASSIMO A.S. PONTEDERA ATLETICA 3:47:49.65
32 ROSSI LEONARDO U.P.POLICIANO 0.23.33 2647 QUILICI RENATO 3:55:51.45
Settore Giovanile Femminile 33 GHIOTTINI GIOVANNI POD. IL CAMPINO 0.23.55 2737 CURCIO FEDERICO 3:57:34.50
1 Isolani Giulia U.P. Policiano 399 34 LANDI ALESSIO UP POLICIANO 0.23.56 2965 STELLA GIOVANNI S.G.M. FORZA E CORAGGIO 4:02:43.45
2 Fabianelli Erica U.P. Policiano 385 35 CAPACCI G.LUCA U.P.POLICIANO 0.24.00 3001 CAVALLINI STEFANO ATL. SESTINI 4:03:58.50
3 Blasi Giulia U.P. Policiano 370 36 ATTARDO MARCO U.P.POLICIANO 0.24.11 3508 MANDELLI MASSIMO 4:21:35.80
4 Fabbri Arianna U.P. Policiano 263 37 GRAZIANI MANUELE VIRPUL 0.25.00 3580 BIANCHINI FRANCO ATL. SESTINI 4:24:34.25
5 Cosci Chiara U.P. Policiano 211 38 CONCIALDI ALFREDO U.P.POLICIANO 0.25.17 3645 GUERRIERI GIANLUCA 4:27:37.65
6 Polvani Alessia Pod. Il Campino 60 39 BIANCHI ROBERTO UP POLICIANO 0.25.51 3845 VISCONTI FEDERICO FRATES PONSACCO 4:38:59.50
7 Rosai Chiara U.P. Policiano 45 40 REDI NAZZARENO POD. IL CAMPINO 0.25.58 4176 TROZZI RICCARDO G.S. MAIANO 5:27:28.05
8 Stocchi Sofia U.P. Policiano 38 41 UGOLINI DANILE POD. IL CAMPINO 0.26.00 4205 TURATI DARIO 5:49:37.35
9 Natali Samanta U.P. Policiano 35 42 DELL’EUGENIO DENNY IL CAMPINO 0.26.12 Posizione di Arrivo Femminile
10 Natali Angelica U.P. Policiano 33 43 ZACCHEI TIZIANO U.P.POLICIANO 0.26.50 151 SPINI CINZIA MASSA E COZZILE GS 3:49:31.35

Podismo e Atletica - 33
10-11-12 novembre 2005

1ª Maratona per la Pace a staffetta


La Verna (AR) - Santuario di Montenero (LI)
di Marzia Chiocchi

È
stata una grande festa popolare la prima Mara- sostenute da Comune e Provincia di Livorno, da Avis ancora oggi sul nostro territorio, basti pensare alle chie-
tona per la Pace a staffetta che si è svolta nei regionale e comunale di Livorno, insieme ai rispettivi se che testimoniano la presenza di coloro che hanno
giorni 10, 11 e 12 novembre con partenza dal presidenti Eugenio Presti e Luciano Franchi, che hanno professato e professano religioni diverse, o ai cimiteri
Monastero Francescano di La Verna e arrivo al San- creduto da subito nell’iniziativa. Tutto ha avuto inizio monumentali. Oggi Livorno continua ad essere prota-
tuario Mariano di Montenero organizzata dall’A.S.D. analizzando la storia della Città labronica, relativamente gonista e spettatrice di questo crocevia e convivenza
“Amici della 100 km del Sahara”, il cui presidente è giovane, ma anche affascinante, che si è sviluppata sulla di razze, e vede ingrandirsi nel suo tessuto sociale an-
chi scrive, unitamente alla Associazione dei Coopera- base della cinquecentesca e profonda impronta cosmo- che comunità di paesi territorialmente a noi vicini, ma
tori Paolini di Livorno, alla cui presidenza è Monica polita e di accoglienza che ancora oggi la contraddi- non di cultura europea, che qui studiano, lavorano, si
Leonetti Cuzzocrea. stingue. Questa caratteristica di città aperta al mondo costruiscono una famiglia, integrandosi con la città. Ad
Venticinque i comuni attraversati in un percorso che ha maturò grazie a Ferdinando de’ Medici che nel 1543, esempio i musulmani e le comunità africane.
toccato, tra gli altri, Bibbiena, Poppi, Pontassieve, per con la costituzione delle “Leggi Livornine”, che assicu- Partendo da questi presupposti l’A.S.D. “Amici della
arrivare ad Empoli, e poi Pontedera, Ponsacco, Santa rarono agli abitanti la più completa libertà di residenza, 100 km del Sahara” e l’Associazione Cooperatori Pao-
Luce, Pomaia, Castellina Marittima, Riparbella, Mon- traffico e culto. lini di Livorno, facente capo al gruppo San Paolo e in
tescudaio, Guardistallo, Bibbona, Bolgheri, San Guido, Attraverso la concessione di immunità a galeotti, della stretto rapporto di lavoro con lo Stato del Vaticano, han-
La California, Cecina, Rosignano Marittimo, Gabbro libertà di culto per le minoranze religiose oppresse, di no dato vita ad un progetto in cui lo sport è espressione
e Livorno, coprendo circa 300 km in tre giorni, con la asilo a profughi esuli, fu agevolata la massiccia immi- d’integrazione e di valorizzazione delle differenze dei
presenza di circa 120 podisti che, a piccoli gruppi, si grazione di ebrei, corsi, cattolici, musulmani, greci e popoli, perché attività umana che si fonda su valori so-
sono dati il cambio di paese in paese. Tra gli atleti gente olandesi. Questo portò a favorire tutte le iniziative eco- ciali, educativi e culturali, che crea ponti anche con altre
comune ma anche campioni del mondo dello sport co- nomiche, tanto che fu garantita, per un lungo periodo, la realtà, che vanno ad arricchire lo sport stesso e il terri-
me gli olimpionici di canottaggio Leonardo Pettinari e rinuncia all’esazione di imposte dichiarando “franco” il torio dove esso si svolge. Pertanto, accanto agli aspetti
Lorenzo Bettini, che hanno coperto il percorso da Pon- porto di Livorno. Tracce di questa storia sono evidenti puramente tecnico-sportivi della corsa, si sono affian-
tedera a Ponsacco, loro paese di origine, amministrato- cati altri eventi di natura più propriamente culturale,
ri comunali tra cui i sindaci di Lari, Ivan Mencacci, e turistica e religiosa. Questo perché, oltre a coinvolgere
di Castagneto Carducci, Fabio Tinti, il vicesindaco di coloro che vivono in prima persona l’evento (i podisti),
Ponsacco Fabrizio Lupi, gli assessori di Guardistallo la manifestazione ha visto la presenza di un alto numero
Stefano Marmugi e Claudio Galassi, l’assessore comu- di persone che, pur vivendo da spettatori, si sono sentite
nale di Castagneto Carducci e coordinatore del Tavolo coinvolte. Lo sport, infatti, non deve essere più conside-
per la Pace della Val di Cecina Paolo Francini, il primo rato solo evento agonistico ma anche culturale e fonte di
consigliere comunale extracomunitario del consiglio di turismo, e non siamo noi certo i primi a dirlo.
Castagneto. Senza dimenticare il campione olimpioni- Per l’alto valore morale riscontrato in questa 1ª Marato-
co dei 3000 siepi, che tante emozioni ci ha regalato nel na per la Pace La Verna-Montenero, il Presidente della
decennio 1980/1990, Alessandro Lambruschini che a Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, ha inviato all’A.S.D.
Livorno ha chiuso la manifestazione. “Amici della 100 km del Sahara” e all’Associazione
Ma importante e significativa è stata la partecipazione Cooperatori Paolini due riconoscimenti di stima: una
degli amici atleti, conosciuti seguendo già tre edizioni medaglia e una targa, entrambe a firma della Presidenza
della 100 km del Sahara del deserto tunisino, provenien- della Repubblica. Un grande onore per noi e per coloro
ti da ogni parte d’Italia per essere protagonisti di questo che ci hanno aiutato a portare a termine la prima edizio-
evento. Tutti i podisti, lungo il percorso, si sono passati ne di un evento che speriamo abbia lunghissima vita.
un testimone d’eccezione, il TAU, la piccola croce fran- La sera di sabato 12 novembre, a conclusione della tre
cescana dono dei frati di La Verna, e la Fiaccola della giorni di corsa, si è svolto un concerto multietnico e
Pace benedetta dal Santo Padre Benedetto XVI duran- multireligioso all’interno del Santuario della Madonna
te un’udienza privata tenutasi in Vaticano il 12 ottobre di Montenero a cui hanno preso parte il famosissimo
2005. cantante podista Riccardo Fogli, le straordinarie Ranzie
L’idea di una maratona per la pace non è nata per caso, Mensah, cantante Baha’i di origine africana, la soprano
ma come progetto delle due associazioni, Amici della spagnola Rosalia Gallardo Gonzales, il gruppo senega-
100 km del Sahara e Cooperatori Paolini di Livorno, lese Jambee e il coro gospel Springtime.

34 - Podismo e Atletica
Commenti alle gare
meritorio attaccamento al marchio veniva ricompensato
Galceti (PO) 11 dicembre 2005 con il privilegio di trasportare il sacro fuoco di Olimpia.
Serravalle Pistoiese (PT) Corsa di tipo semicompetitivo, i chilometri previsti sono Mentre Piero, con gli occhi lucidi dietro alla sua macchi-
13 per coloro che fanno il percorso più lungo, 7 e 3 km na fotografica, beffa ancora più scottante, accreditato per
Sabato 17 dicembre, tradizionale appuntamento pre gli altri percorsi. Protagonista assoluto è il vento; gior- fotografare ufficialmente l’evento, seguiva ad un passo,
natalizio con la corsa podistica semi-competitiva di nata fredda, l’unica consolazione è che non piove. Circa senza poterla toccare, l’incedere del collega di tante av-
km 5 che si svolge a Serravalle Pistoiese. Arrivato sul trecento i partenti, tutti ormai collaudati per affrontare le venture, Piero Sambrotta, con la fiaccola ardente come
posto si comincia subito con Leonardo, ineguagliabile intemperie. È un percorso misto dove troviamo di tutto: fosse il sigillo di una carriera atletica tutta condotta con
speaker della manifestazione, che mi rivolge l’ultima strade asfaltate, sterrato, salita impegnativa, pista cicla- passione ad altissimo livello. Tanta rabbia di non veder
intervista in qualità di Presidente provinciale della bile, prato. Nel tratto stradale ci sono diverse auto, ma riconoscere il proprio impegno e il proprio amore per
Lega Atletica, per proseguire nei saluti con Belinda, chi organizza non ha alternative: è costretto a far passare lo sport e la città, prima illuso dalle istituzioni di essere
Eni e Bobo, Piero Giacomelli, gli amici di Podismo le corse anche nelle strade con il traffico. Una buona or- stato designato come atleta meritevole e poi estromesso
Il Ponte, i miei compagni di squadra (Daniele, fresco ganizzazione, molto bella è Villa Forelli, dove al caldo dall’organizzazione che aveva bisogno di assegnare quel-
tedoforo giovedì scorso, si presenta con la tuta con la ci si iscrive e si conversa molto volentieri. È una corsa l’onore ad altri. Hanno mercificato il sentimento olimpi-
fiamma). da fare in gruppo anche perché, visto il freddo che fa, co, svendendo un simbolo, un mito, un sogno a quegli
Verso le 18 viene dato il via alla nostra gara (donne, insieme si riesce a sopportarlo meglio. Un bravo va a ignari commercianti venuti da lontano. Hanno venduto
veterani e argento mezz’ora prima). La gara consiste tutti i coraggiosissimi concorrenti ed agli organizzatori un sogno realizzando una commedia, infatti tutti gli
in un circuito da ripetere 4 volte per un totale di 5,6 che non hanno avuto paura del tempo avverso. stranieri (circa l’80% dei tedofori) credevano di correre
km (giro di due anni fa ripristinato rispetto allo scorso Marco Fantozzi nell’immediata periferia di Firenze e non si rendevano
anno, più corto). conto del loro incedere nell’anonima periferia industriale
L’inizio è pianeggiante all’interno del paese, poi verti- di Prato. Cosa avrà però pensato colui che, venuto dal
ginosa discesa su un viottolo nei campi sotto la rocca, Minnesota, quando superato Oste, dopo l’ultimo cambio
poi salita su asfalto vicino ai campi da tennis e dentro della mattinata, si è trovato di fronte al niente?
il paese, dopo un suggestivo passaggio sotto il portica- Un piccolo ponte su di un fosso, un argine sulla destra,
to della chiesa, di nuova salita sulle piastre, un nuovo lontano dei capannoni, la ferrovia sulla sinistra, un car-
passaggio sotto un porticato, poi discesa prima ancora tello stradale e solo un curioso ciclista di passaggio, gli
dentro il paese, poi appena fuori su asfalto (il tratto più uomini dell’organizzazione e poi il niente... si è visto poi
lungo), quindi si rientra sull’unico punto veramente al togliere la fiaccola dagli organizzatori? Già perché per
buio salendo prima 3-4 scalini (c’era un addetto del raggiungere il maggior numero di località e realizzare
percorso che avvisava via megafono della pericolosità così il massimo delle finalità, non certo sportive, ma di
del tratto), poi passaggio su erba prima della tremenda mero interesse commerciale (della bibita che fa ruttare),
mulattiera finale (per fortuna brevissima) che tronca l’itinerario della fiaccola è stato programmato in stile
veramente fiato e gambe! “armadukiano”, cioè in parte a piedi e in parte in auto.
Primi due giri insieme a Gianfranco (mio compagno Come fece il simpatico cagnolino quando col suo disin-
che ultimamente ha mostrato una gran forma), con Si- volto padrone attraversò l’Artico con i piedi “alati”. E
mo più avanti. Sto viaggiando veramente forte, alme- che dire della bella pensata di proporre la vendita della
no la sensazione è quella. L’ultimo giro perdo qualco- La fiamma olimpica a Prato fiaccola, ovviamente “disinnescata” per evitare future
sa nella prima salita nei confronti di Gianfranco, che fiaccolate, ad ognuno degli oltre quattromila tedofori per
alla fine mi precederà di 15 secondi (bellissimo però Se mai colpa aveva da scontare, quale più feroce con- un prezzo da saldo considerato il valore tecnologico ed
sentirsi sostenuto a gran voce da tutti al passaggio sul trappasso dantesco per Piero Giacomelli, veder transitare affettivo della futuristica, ma anche un po’ ridicola teda.
traguardo alla fine di ogni giro). Tempo finale 25’15”, in Prato, la sua città, per la quale ha corso e spesso vinto Visto l’andazzo arrivo a pensare, caro Piero, che tu abbia
ben 1’23” in meno rispetto a due anni fa: sono con- appassionanti gare, dei tedofori scelti non per merito ma fatto più bella figura a startene fuori da un “giro” gestito,
tento! per interesse. Biondi figli d’Albione, abili venditori di anche per sudditanza al potere del denaro, da parte del
Fabio - G.P. Massa e Cozzile hi-fi e telefonia, mercanti francofoni di Calgary strap- Coni e delle amministrazioni locali.
pati alla Pepsi, gestori di fast food del Kentucky, il cui Giors Oneto

Staffetta di Lamporecchio
Un forte vento di tramontana e un freddo pungente Aperte le iscrizioni alla PisaMarathon
hanno accompagnato la prima edizione della staffetta
1x6,400 (in salita) e 1x5,400 (in discesa) che l’Atle- del 14 maggio 2006
tica Lamporecchio, con la regia di Mileno Freudia-
ni, ha organizzato domenica 11 dicembre nella città Il versamento potrà essere effettuato con vaglia postale intestato al Comitato PisaMara-
del brigidino. La vittoria nella staffetta è andata al thon casella postale n. 79 - 56125 Pisa o bonifico bancario al conto n. 22468/42, ABI 06255,
duo dell’Orecchiella Garfagnana Maurizio Pieroni CAB 14011 (per gli stranieri IBAN IT09L06255140011000002246842).
e Massimo Cantucci, che hanno portato a termine
la gara nel tempo di 46’34”. Fra i Veterani, si sono
La ricevuta di pagamento con il modulo d´iscrizione compilato e copia della tessera Fidal
aggiudicati la gara i rappresentanti del Gruppo Podi- (o altro Ente di Promozione Sportiva) dovrà essere trasmessa via fax allo 050.3163233 o
stico Massa e Cozzile, Rinaldo Bolognesi e Angelo inviata per posta all´indirizzo del Comitato.
Maceroni con il tempo di 53’23”. Nella categoria
Argento, l’hanno fatta da padroni Alessandro Ne-
25,00 euro + 10,00 di cauzione chip dal 16.01.2006 fino al 15.02.2006;
si (RM Berzantina Porretta) e Romano Melani (La 28,00 euro + 10,00 di cauzione chip dal 16.02.2006 fino al 31.03.2006;
Stanca Valenzatico), che hanno ottenuto il tempo di 35,00 euro + 10,00 di cauzione chip dal 1.04.2006 fino al 30.04.2006;
1.03’57”. Tra le donne Delia Pidatella e Cinzia Silo- 45,00 euro + 10.00 di cauzione chip entro l’8.05.2006.
ri de Le Panche Castelquarto Firenze sono salite sul + 5,00 euro per ritiro pettorale, chip e pacco gara la domenica mattina a Pontedera..
gradino più alto del podio con il tempo di 1.09’52”.
Oltre alla staffetta si è corsa una gara a carattere Perogni gruppo di 10 persone iscritte 1 gratuità, perogni gruppo di 20 persone iscritte 3 gratuità.
individuale sulla distanza di km 12, vinta da Fran- Gli atleti regolarmente iscritti nell’anno 2005 che non sono potuti intervenire o non han-
cesco D’Alessandro (Orecchiella Garfagnana), fra i no portato a termine la propria gara vengono iscritte d’ufficio alla PisaMarathon 2006
Veterani vittoria per Silvano Fioravanti (Pontedera purchè regolarizzino la documentazione per l’anno 2006 senza quota aggiuntiva (e purchè
Atletica) e fra gli Argento primo posto di Giuseppe non abbia già usufruito di questa agevolazione nel 2005!)
Monini (Orecchiella Garfagnana). Laura Baldanzi
(Le Sbarre Titignano) ha vinto nella categoria asso- Informiamo che il CO sta lavorando per predisporre in tutta Italia punti di iscrizione alla
luta, mentre fra le Veterane a vincere è stata Imbenia PisaMarathon presso i negozi specializzati e presso i gruppi che organizzeranno gite in
Belloni (Atletica Vinci). Il trofeo per società è andato Toscana. Indicheremo quanto prima tali PisaMarathonPoint. Comunichiamo, altresì, che
alla formazione biancorossa del Gruppo Podistico a breve si apriranno canali internazionali per consentire un viaggio appetibile utilizzando
Massa e Cozzile con 17 iscritti. i molti scali che collegano l´aeroporto di Pisa con voli di compagnie aeree low cost.
Giancarlo Ignudi

Podismo e Atletica - 35
Cetorelli, dopo il tradizionale giro di pista. 18 dicembre 2005
Tra le pretendenti alla vittoria finale, la più attesa era
l’atleta delle Fiamme Gialle, Rosaria Console, vincitrice Firenze - Fiesole - Firenze
nel 2004. Ma l’atleta tarantina ha dovuto cedere il passo,
anche se per pochi secondi, alla ventottenne marocchina Per i podisti fiorentini, l’appuntamento con la Firenze-
del Cus Genova Nadia Ejjafini, che ha preceduto di 15” Fiesole-Firenze è diventato ormai un rito, che si ripete
la connazionale Soumiya Labani. La Console è arrivata anno dopo anno e che regala ogni volta le stesse soddi-
terza allo sprint finale con lo stesso tempo della Labani. sfazioni. È l’ultima corsa prima delle vacanze natalizie,
La vincitrice è la prima atleta straniera ad aggiudicarsi la l’ultima occasione per poter correre senza chili di panet-
Best Woman, dopo 15 edizioni tutte tinte d’azzurro. Tra tone che rimbalzano nella pancia e migliaia di calorie
le vincitrici spiccano i nomi di Laura Fogli, Maria Guida, depositate sui fianchi. Oltre all’atmosfera natalizia, la
Lucilla Andreucci, Rosaria Console e Maura Viceconte, particolarità di questa manifestazione sta anche nel suo
detentrice del miglior tempo italiano sulla maratona. carattere non competitivo. Questo permette ai parteci-
Gli atleti si sono rifatti in campo maschile, con la ter- panti, anche agli atleti d’élite, di affrontare la corsa a
Di nuovo in volata! za vittoria consecutiva (quarta in carriera) di Antonello cuor leggero, lasciando a casa per un giorno integratori
Petrei dell’Aterno Pescara. Una vittoria arrivata dopo la magici e cardiofrequenzimetri spaziali, e tornando a
Ritmo blando e adattissimo per smaltire l’ultimo panetto- squalifica da parte dei Giudici Fidal del marocchino Aziz gustare il “sapore” di questo sport, spesso sepolto dal-
ne di poche ore prima; anche se pioviscola la temperatura Driouche, giunto davanti all’atleta abruzzese per pochi la smania di abbassare il tempo o di vincere il premio.
non rigida permette di godere appieno della bella compa- millesimi, ma non in regola con il tesseramento Fidal. L’AICS, Associazione Italiana Cultura Sport, che da 26
gnia. Con Orleano Bucciantini, detto “il capitano”, in te- Secondo posto per il keniano Philemon Kipkering e terzo anni organizza la Firenze - Fiesole - Firenze, regala con
sta al folto gruppo, la tradizionale Corsa degli Auguri del per il marocchino Abdelkrim Kabbouri. questo evento anche la possibilità di partire e arrivare
primo dell’anno, organizzata dalla Podistica Misericordia allo Stadio Ridolfi, un impianto sportivo davvero per-
Aglianese (PT), alle 10 in punto ha preso il via dalla piaz- LA CLASSIFICA DELLA BEST WOMAN 2005 fetto, tanto da aver ospitato la Coppa Europa, per nazio-
za centrale di Agliana. DONNE ni di Atletica Leggera.
Come iniziare meglio il nuovo anno? Visto che, tutto 1. Nadia Ejjafini (Mar) 33.07 Proprio allo Stadio Ridolfi si sono ritrovati, la mattina
sommato, il 2005 era scivolato via senza lasciare troppe 2. Soumiya Labani (Mar) 33.22 del 17 dicembre, 1.200 podisti, accolti da un bel sole,
ammaccature, anche questa volta mi sono lasciato coin- 3. Rosaria Console (Ita) 33.22 incapace però di far salire la temperatura sopra lo zero.
volgere dagli amici di Agliana. Mi sono ritrovato quindi 4. Fatna Maraoui (Mar) 34.40 Un sottile ma insidioso strato di ghiaccio ha ricoperto la
5. Florinda Andreucci (Ita) 34.46
nel bel mezzo di un folto gruppo di maratoneti e superma- pista di atletica, costringendo i podisti ad una partenza
ratoneti che a quel passo poteva andare avanti all’infinito. UOMINI “sulle uova”. Fortunatamente il ghiaccio non era pre-
Percorso simpaticamente disegnato attraverso le strade di 1. Antonello Petrei (Ita) 29.31 sente sul percorso, neanche sulle strade tra le splendide
Agliana per andare a toccarne tutti i punti più significativi. 2. Kipkering Philimon (Ken) 29.45 ma fredde colline attorno a Fiesole, dalle quali si poteva
Ritmo blando, ma per loro! Avendo rispolverato le scar- 3. Abdelkrim Kabbouri (Mar) 29.52 ammirare la neve caduta la notte precedente sulle vette
4. Domenico Ricatti (Ita) 29.53
pette dopo mesi di totale inattività, per me relativamente 5. Angelo Iannelli (Ita) 29.59 del Mugello. Forse per lo scarso traffico o forse per il
impegnativo. Finalmente in lontananza si intravede l’arri- clima natalizio che impone a tutti di essere più buoni,
vo... le gambe sono pese come tombini di ghisa, il passo lungo i 16,5 chilometri del tracciato gli automobilisti
non è più certo quello di una volta, ma... l’agonismo c’è Corri corri da Castracani hanno atteso con pazienza il transito della lunga fila di
sempre! Risalgo piano piano il gruppo, il mestiere acqui- podisti, sgranati già dalla prima salita verso San Dome-
sito in tanti anni di gare mi fa individuare subito qual è a Barbarossa nico. Piazza Mino da Fiesole è un piccolo gioiello che
il gruppetto che partirà per cercare di conquistare quel- si riscopre volentieri in una giornata limpida, mentre il
l’alloro del tutto virtuale, ma che ha valore come l’oro, Qualità degli atleti e numerosa partecipazione hanno paese si sta ancora svegliando e i pochi anziani presenti
permettendo ai compagni di squadra di prendersi in giro caratterizzato la terza edizione della gara podistica di sorridono e incitano gli atleti.
nei mesi successivi. Serravalle Pistoiese, disputatasi sabato 17 dicembre. La Durante la discesa, appena usciti dal bosco, Firenze si
Il ritmo ha una brusca accelerata, ora non si pensa più, si manifestazione, organizzata in modo egregio dall’Atle- presenta con i suoi tetti luccicanti di ghiaccio, effetto di
agisce e basta, spengendo i sensori della stanchezza, si tica Casalguidi, dal Circolo Arci, dalla Pro loco, dalla una notte sottozero. Da Ponte a Mensola il folto gruppo
va avanti. In un mulinare di gambe il gruppo si sgretola, sezione della Croce Verde e con il patrocinio dell’Ammi- si avvia verso lo Stadio Ridolfi, dove nel frattempo il
si distanzia, mentre là in fondo, confusa nel chiarore, si nistrazione Comunale, ha visto al via atleti provenienti ghiaccio si sta sciogliendo, e dove l’arrivo dei parteci-
intravede la piazza e quindi l’arrivo. Non si sente più la anche da fuori regione e tante persone a vedere questa panti è accolto dalla banda musicale dell’esercito e dalle
fatica. L’adrenalina scorre a fiumi, il cuore martella il suo spettacolare corsa che, grazie ai tanti volontari, cerca acrobazie di aeromodelli ultra-professionali. In questa
ritmo nelle tempie mentre i polmoni cercano di assorbi- sempre di offrire il meglio di sé a tutti. festa non competitiva c’è anche chi ha corso forte: An-
re anche l’ultimo atomo di ossigeno. Siamo in volata... Si è iniziato a gareggiare alle 16.30, con una dimostra- drea Franchini, ad esempio, primo al traguardo in poco
sono in volata! La cosa che mi è sempre riuscita meglio. zione di retrorunning che ha visto la partecipazione dei più di un’ora, e Claudio Di Renzone, secondo a un mi-
Sono tornato a correre e mi sto giocando, in quella gara più bravi atleti in campo nazionale che hanno fatto vede- nuto dal vincitore. Tra le donne si è classificata prima
che è tutta uno scherzo, la mia volata del primo dell’anno. re come si svolge questa disciplina sportiva. Debora Tortora, seguita da Rossella Dallai. Ma per tutti
Fulvio Dominici, ottimo atleta e supermaratoneta, non Alle 17.00 partenza della non competitiva, i cui parteci- c’è stata la soddisfazione di una corsa ben organizzata
demorde, deciso a darmi battaglia fino in fondo, ma non panti sono stati tutti premiati con oggetti a sorteggio. e con un percorso sempre affascinante. Alla fine, panet-
sa che anch’io sono deciso a non mollare. Ora sono vera- Alle 17.30 è iniziata la vera gara con la partenza delle tone e cotechino per tutti, giusto per consolidare l’at-
mente in gara, non c’è più nulla accanto, se non la sensa- categorie Donne, Veterane, Veterani e Argento. mosfera natalizia e quei chiletti in più che, come Babbo
zione che la piazza è lì davanti e debbo solo spingere. Non Fra le donne ha vinto Christine Jendsundc - Kenya (Ass. Natale e la Befana, arrivano magicamente durante le
era certo la finale olimpica, ma essere di nuovo lì a cor- Generali LI) davanti a Romina Sedoni (Prosport FE), feste, ma che, a differenza di loro, rimangono a farci
rere e scherzare è stato un segno importante, una vittoria terza Erica Teani (Toscana Atletica), quarta Sana Acha- compagnia ben oltre il 6 gennaio.
personale che è potuta avvenire grazie alla simpatia degli bar (Suma PI), quinta Tiziana Cavilli (Atl. Vinci). Nella Simone Brogioni
amici della Misericordia Aglianese che mi hanno convin- categoria Veterane successo di Eni Vittorini (Capraia e
to a staccare quelle scarpe dal chiodo. Non c’è che dire: un Limite), mentre fra i Veterani bella vittoria di Rinaldo
ottimo auspicio per il nuovo anno! Auguri a tutti, Bolognesi (Massa e Cozzile), che ha preceduto Luigi
Piero Giacomelli Gianni (Orecchiella), al terzo posto Mauro Giannini (S.
Fedi PT). Negli Argento il forte Emilio Giribon (Alpi
Apuane) ha vinto per il terzo anno consecutivo. Negli
assoluti è stata una gara fantastica: l’ha spuntata Mourad
La “Best Woman” 2005 Hatbel (Asics Firenze Marathon) proveniente da Peru-
è Nadia Ejjafini gia, davanti a Moammed Taqi (libero) e Patrick N’dayi-
senga (Assindustria Padova), al quarto posto Jalali Jama-
In 1930 hanno preso il via lo scorso 11 dicembre a Fiu- li (S. Fedi PT), al quinto Alessandro Tonazzini (Runners
micino alla 16ª edizione della “Best Woman”, una gara team), al sesto Marco Bernardeschi (Atl. Casalguidi) e al
atipica nel panorama nazionale delle corse su strada, per- settimo il serravallino Alessandro Ussi (Triathlon PT).
ché premia più le donne che gli uomini, e vede partire una Nella classifica delle società la vittoria è andata al Massa
percentuale superiore delle stesse (il 25% circa) rispetto e Cozzile. Alle premiazioni erano presenti l’Assessore
a tutte le altre gare. allo sport Cristiano Billeri, l’assessore Danilo Giova-
Erano oltre 400 al via, complice anche il sole che ha ba- netti, il Presidente della pro loco, il rappresentante del
ciato Fiumicino nella mattinata, tutte protagoniste al ter- circolo Arci e Daniele Mezzani, sponsor della manifesta-
mine della 10 km che ha fatto correre tutti attraverso Isola zione. Al termine pasta-party per tutti, auguri di buone
Sacra, il centro storico di Fiumicino, la fossa Traianea, feste e un arrivederci alla prossima edizione.
con l’arrivo all’interno dell’impianto sportivo Vincenzo Maurizio Bruschi

36 - Podismo e Atletica
TROFEO PODISTICO LUCCHESE

Camminata Corsagnina
Si è svolta giovedì 8 dicembre a Corsagna (LU) la “Cam-
minata Corsagnina”, marcia podistica organizzata dalla
Misericordia di Corsagna sulle colline prospicienti Borgo
a Mozzano nella Media Valle del Serchio. Manifestazione
caratterizzata dal freddo intenso che ha accolto i parteci-
panti, circa un migliaio, che hanno sfidato il gelo per dare
vita ad una bella giornata di sport. Cielo sereno fin dalle
prime ore del mattino, che è andato annuvolandosi per
poi lasciare il posto alla pioggia mista a nevischio della
tarda mattinata. Nonostante l’impegno degli organizzato-
ri, che hanno cosparso di sale i percorsi, in molti tratti dei
vari itinerari era difficile stare in piedi, tanto ghiacciata
era la superficie stradale. È stato pertanto impossibile in
molti casi correre o camminare perché mantenere l’equi-
librio era veramente difficile! Due ragazze molto carine disti desiderosi di smaltire gli eccessi alimentari delle “Negli anni passati la nostra città è stata un ottimo tram-
presso un punto di ristoro facevano peraltro notare ai po- festività natalizie, oltre 750 i partecipanti, nonostante il polino di lancio per chi ha ambizioni azzurre. - gli fa
disti che si lamentavano del ghiaccio che l’otto dicembre maltempo del giorno precedente. eco Francesco Peghin, Presidente di Assindustria Sport
può accadere tutto questo, difficilmente sarebbe successo Ritrovo ed iscrizioni presso la chiesa parrocchiale, nel Padova, società organizzatrice dell’evento - In totale otto
se la marcia si fosse svolta in estate! Tralasciando questi cortile e nei locali già sede della nota Sagra della Zuppa, maratoneti dopo aver corso a Padova sono stati convoca-
particolari, la cronaca riferisce di un bel luogo di partenza dove gli organizzatori hanno accolto i variopinti gruppi ti in Nazionale. La scelta della Fidal ci onora ed è gratifi-
presso gli impianti sportivi, dove si trova un bel bar e sportivi del T.P.L. e degli altri trofei podistici; nutrita, cante per le Istituzioni e gli sponsor che ci sostengono”.
un locale coperto nel quale si sono svolte le iscrizioni, infatti, la partecipazione di podisti provenienti dalle
e di percorsi molto caratteristici nel paese di Corsagna e province vicine. Itinerari immersi nel verde dei boschi e
sulle colline circostanti, molto panoramici e in grado di degli uliveti delle colline alle spalle di Ponte a Moriano,
regalare belle emozioni con viste sugli Appennini inne-
Le cinque tappe dell’Avon
con lunghezze di 2, 6, 13 e 18 km. Dopo aver attraver-
vati e sulle Valli del Serchio e della Lima. Da segnalare sato le strade centrali del paese di Aquilea i percorsi sa- Running Tour 2006
le pendenze piuttosto forti in molti tratti dei vari percorsi, livano con un tratto molto ripido e impegnativo fino al
per le caratteristiche morfologiche del territorio, che han- campo sportivo, per poi passare accanto ad una vecchia Procede a ritmo sempre più spedito l’organizzazione
no reso impegnativi i vari tracciati e allungato i tempi chiesa diroccata, posta in posizione panoramica ecce- del Tour italiano promosso da Avon, in collaborazione
di percorrenza. Ristori generalmente adeguati, con panini zionale, e scendere sulla strada che porta a Mastiano. con il CSI, Centro Sportivo Italiano. La “Corsa delle
imbottiti per tutti all’arrivo. Da segnalare anche che, per I percorsi maggiori scendevano ancora verso il fondo- donne”, com’è stata ribattezzata, ha definito il proprio
ingenuità organizzativa, alle 10 del mattino il rifornimen- valle per poi risalire a Gugliano e giungere a Mastia- calendario relativo alle cinque tappe che animeranno,
to solido all’arrivo era ormai esaurito, mentre dovevano no; qui la 18 km andava verso Mastiano e Mammoli nel corso del 2006, l’Avon Running Tour.
arrivare ancora molti podisti. Leggerezza questa da per- mentre la 13 km tornava al luogo di partenza/arrivo. Questo il calendario delle corse sul territorio italiano:
donare ad un’organizzazione che si trova alla sua prima Percorsi come detto completamente di campagna, senza - Napoli, 5 marzo,
manifestazione (in realtà molti anni fa era presente nel il minimo traffico veicolare a disturbare i podisti, con - Catania, 26 marzo,
Trofeo la marcia di Corsagna, che poi non era più stata lunghi tratti sterrati e pendenze di solito accessibili a - Roma, 30 aprile,
organizzata). tutti. Segnaletica non particolarmente abbondante ma in - Verona, 7 maggio,
I vari percorsi spesso s’intrecciavano per la ristrettez- ogni modo sufficiente ad individuare il tracciato, ristori - Milano, 21 maggio.
za dei luoghi e questo ha creato non pochi problemi di adeguati con pasta fritta per tutti all’arrivo. Da segnala- Oltre a Milano, sede storica della manifestazione, la
orientamento per alcuni podisti, nonostante la segnaleti- re, per ingenuità organizzativa, la mancata preparazione più grande corsa al femminile in Italia si correrà lungo
ca (realizzata mediante cartelli di legno su paletti) fosse di un adeguato numero di pacchi gara e le conseguenti i percorsi dei centri storici delle principali città della Pe-
precisa e puntuale. file dei podisti al freddo che aspettavano, tutti sudati, la nisola. Avranno così la possibilità di parteciparvi non
consegna del premio, che era preparato sul momento. Si solo le migliaia di appassionate di running, ma anche
8° Trofeo AVIS Comunale perdona perché si tratta della prima edizione di questa tutte le donne che credono, senza limiti di età e capa-
marcia. Gli organizzatori hanno promesso di risolvere il cità, nell’intento aggregante dello sport e nel piacere di
Si è svolta domenica 18 dicembre a Viareggio la marcia problema alla seconda edizione. ritrovarsi in amicizia, lanciando al contempo un forte
denominata “VIII Trofeo Avis Comunale”, organizza- messaggio sociale: la prevenzione del tumore al seno e
ta dal gruppo Avis di Viareggio. Giornata veramente la repressione delle violenze domestiche.
splendida, con un cielo terso e un bel sole che invitava- Padova è di nuovo tricolore La corsa, non competitiva e riservata alle donne, spe-
no a correre verso il mare; clima freddo e asciutto che rimenterà nel 2006 una formula inedita rispetto alle
con il passare delle ore ha lasciato il posto a temperature La notizia, un po’ a sorpresa, è giunta da Roma. Il Consi- passate edizioni: Avon, infatti, devolverà interamente i
più miti. Ritrovo ed iscrizione presso il Palazzetto dello glio della Fidal, la Federazione Italiana di Atletica Leg- fondi raccolti con le iscrizioni a strutture sanitarie e di
Sport in zona Darsena, con la partecipazione di oltre 800 gera, ha deciso di affidare a Padova, per il secondo anno sostegno operanti sul territorio locale.
podisti e appassionati. Itinerari affascinanti che percor- consecutivo, l’organizzazione dei Campionati Italiani
revano tutto il lungomare della Darsena, entravano nella di Maratona. L’assegnazione delle maglie tricolori sarà
pineta, raggiungevano il viale dei Tigli e tornavano al così abbinata alla Maratona di S. Antonio, in programma
luogo di partenza. La marcia di 11 km raggiungeva la il prossimo 23 aprile. Un riconoscimento importante per
Marina di Torre del Lago facendoci gustare un percorso la città e la sua maratona, considerando che in Italia ogni
lungomare, prima su sabbia poi su strada, saliva verso il anno vengono organizzate oltre 60 maratone riconosciu-
paese per imboccare nuovamente il Viale dei Tigli e ri- te dalla Fidal e otto di queste - tra cui Padova - sono
trovare la 5 km, mentre la 18 andava ancora più lontano qualificate come Top events internazionali.
nella pineta di Torre del Lago. La candidatura della Maratona di S. Antonio si è imposta
Percorsi quindi interamente pianeggianti ma molto anche alla luce del successo dell’edizione 2005, quando
belli e particolari, anche perché unici in tutto il nostro il Prato della Valle ha ospitato il traguardo di un doppio
calendario podistico. Segnaletica non particolarmente campionato italiano, quello assoluto e quello disabili. A
abbondante, ma comunque sufficiente ad individuare il far propendere per Padova ha poi contribuito il parere
tracciato, ristori adeguati con dolci per tutti sul percorso espresso dal responsabile tecnico del settore maratona,
e all’arrivo. Luciano Gigliotti, coach (tra gli altri) del campione
olimpico Stefano Baldini.
Quattro paesi in moto “La federazione mi ha chiesto di segnalare la collocazio-
ne ideale del campionato all’interno del calendario 2006
Si è svolta il giorno di S. Stefano, lunedì 26 dicembre, - ha spiegato il Professor Gigliotti - ed io ho indicato i
ad Aquilea (LU) la marcia denominata “Quattro paesi mesi primaverili. In quel periodo la scelta di Padova non
in moto”, organizzata dal G.S. Aquilea sulle splendide fa una grinza. L’esperienza del 2005 è stata molto positi-
colline del Morianese. Giornata con cielo coperto ma va, il percorso è veloce e, stando alle indicazioni che ho
senza pioggia, con temperature non particolarmente raccolto tra gli atleti, saranno in parecchi i papabili per
fredde che hanno favorito la partecipazione di molti po- gli Europei di Göteborg che correranno a Padova”.
Il passaggio della Fiaccola Olimpica a Prato (Servizio fotografico di Piero Giacomelli)
Podismo e Atletica - 37
to o giù di lì, ma tutti gli altri non erano da meno. E
poi a Reggello la ribollita e tutto il resto con premi per
tutti. Avendo sperimentato la maratona di Firenze dove,
tranne poche eccezioni, gli spettatori se ne stanno muti
ed anzi sembrano automobilisti scocciati per il blocco
imprevisto, è stato bello passare per i paesi e sentire un
po’ di calore da parte delle persone per strada... anche a
noi che passavamo “dopo i fochi”! Non siamo podisti
navigati: abbiamo scoperto tardi la corsa e partecipiamo
da “liberi” senza essere iscritti a gruppi sportivi, anche
perché lo facciamo saltuariamente. Non vorremmo per-
ciò far torto a tutte le belle corse di cui non conosciamo
nemmeno il nome. Permetteteci però di dire il nostro
grazie sincero a chi si è impegnato per rendere l’8 di-
cembre una di quelle date da segnare sul calendario con
vicino scritto: “Tenersi liberi, oggi si corre!”.
Nicola e Valentina
Vangile (Foto di Piero Giacomelli)

con Giuseppe Meini (Atl. Vinci) terzo.


Roma: la terza maratona Tra le donne (10 premiate) successo in volata di Cristina
più veloce al mondo Neri (Le Sbarre Titignano) su Linda Grazzini (Pol. Bo-
nelle) ed Elena Sciabolacci S. Fedi. Tra le veterane (5
Firenze-Reggello (foto di fabio Marranci) premiate) vittoria di Loredana Collina (Atl. Calenzano)
Il prossimo 26 marzo si correrà la 12a Maratona della
Città di Roma, l’appuntamento più importante in Italia su Immacolata Izzo (Atl. Vinci) e Marta Moscardelli
Firenze-Reggello 8 dicembre 2005 sulla distanza dei 42,195 km. Nella passata edizione del (GS Pieve a Ripoli).
13 Marzo 2005, è nel ricordo di tutti l’arrivo trionfante Menzione particolare per Stefano Bianchini e Stefania
Una corsa con i baffi di Alberico Di Cecco (2:08.02) seguito dai due kenia- Biacchessi, premiati in occasione del loro onomastico.
ni Philip Manym (2:08.07) e Daniel Yego (2:08.16). Tra le società premiate per numero di iscritti, la S. Fedi
Trentasette chilometri che potrebbe sembrare non abbia- Da quell’emozionante episodio è scaturito un verdetto con 40 presenze davanti all’Atletica Montecatini con 25
no la nobiltà di una maratona, ma di fatto, come le cose inequivocabile: Roma, con una media dei primi tre clas- e al Cai Pistoia con 16 a pari merito con l’Atletica Borgo
genuine fatte in casa, hanno un valore assai più grande. sificati di 2:08.08, risulta essere la terza maratona più a Buggiano.
Molto più impegnativa di una maratona per il percorso veloce al mondo nel 2005, dietro solo a Chicago con Le premiazioni sono state effettuate dal sindaco di Mas-
che da Firenze, dopo i primi falsipiani si inerpica verso 2:07.08 e Londra con 2:07.55. Lo slogan dell’evento: sa e Cozzile Roberto Zonefrati, dall’Assessore allo Sport
Reggello. Una gara curata e preparata con l’amore e la “Veloce. Unica. Percorrendo la storia.” risulta quindi più di Massa e Cozzile Stefano Mariotti, dal Presidente del
passione che solo i podisti del GS Reggello sanno con- che azzeccato. Questo grande risultato ottenuto dall’ul- GP Massa e Cozzile Marino Orsi nonché dal Presidente
fezionare; una gara che non può essere affrontata con tima edizione della Maratona della Città di Roma, oltre della Lega Atletica Uisp di Pistoia Fabio Niccoli.
superficialità. La 28ª edizione della corsa dell’olio vede a quello di aver superato i 10.000 iscritti, record italiano Gruppo Podistico Massa e Cozzile
la pattuglia africana, ormai divenuta una costante pre- di partecipazione, testimonia il prestigio del movimen-
senza alle manifestazioni più importanti, sonnecchiare to podistico nazionale nel suo complesso. Anche nelle
in posizioni defilate dietro ad un Roberto Barbi deciso media dei 10 primi tempi (2:10.48) Roma risulta essere
a non lasciare nulla di intentato, anzi, ci è sembrato più ai vertici mondiali, a dimostrazione della straordinaria Elba Ecomarathon Tour 2006
che determinato a mettersi un evidenza con una vittoria, partecipazione qualitativa di atleti di altissimo livello.
che a dire il vero si sarebbe ben meritato. Ma di fronte ai Spesso attratti da falsi paradisi tropicali, non faccia-
suoi diretti antagonisti di colore ha dovuto, alla fine, ce- LE TRE MARATONE 2005 mo caso alle perle vere che ospitiamo nel giardino
dere le armi. Infatti, giunti in prossimità del traguardo, CON I MIGLIORI TEMPI dietro casa. Questa è la felice scoperta che ho fatto
Philemon Kipkering e il compagno di squadra del Team 1ª CHICAGO 2ª LONDRA 3ª ROMA lo scorso anno partecipando all’Elba Ecomarathon
Sardelli Kibet Tanui spingono a fondo sull’acceleratore
Tour. Lo confesso, nonostante che il viaggio, traghet-
e al generoso Barbi non resta che accontentarsi delle 2h07’02” 2h07’26” 2h08’02”
2h07’09” 2h07’49” 2h08’07” to incluso, da casa mia non m’impegni più di 2 ore,
terza piazza. Nello sprint finale anche Kibet Tanui deve
arrendersi alla superiorità di Kipkering che col tempo 2h07’14” 2h08’32” 2h08’16” non avevo mai investito il mio tempo per visitarla.
di 2.5’24” non realizza il primato forse solo perché la Elba: un prezioso gioiello, morfologicamente un
Media: 2h07’08” Media: 2h07’55” Media: 2h08’08” pezzo di terra strappato al continente africano e col-
partenza è stata quest’anno arretrata di circa 300 metri
rispetto a quella tradizionale. Debora Tortora del GS il locato lì a due passi da casa, con un ecosistema intat-
Fiorino, un autentico motore diesel, dopo il prestigioso to e fortemente protetto.
successo alla Maratona del Mugello, coglie anche que- Scarpinata della solidarietà L’Elba Ecomarathon Tour è una ghiotta occasione,
sto alloro andando ad infliggere oltre 10 minuti all’atle- dal 26 aprile al 1° maggio, per visitare questo incre-
ta del GS le Torri Manuela Boschi. Dodici minuti invece Lunedì 26 dicembre a Vangile (PT) si è svolta la “Scar- dibile prodigio della natura ad un prezzo bassissimo,
separano il veterano Giovanni Mannucci con 2.35’39” pinata della solidarietà”, organizzata dal Gruppo Podi- ma soprattutto l’unico modo per attraversare quelle
dal diretto inseguitore Angelo Cittadini del Marathon stico Massa e Cozzile. oasi che sono interdette a chiunque durante l’anno.
Figline. 184 gli atleti giunti al termine di questa gara, Alla partenza c’erano ben 405 iscritti: un gran numero Partecipare a questa gara in 4 tappe permette, infatti,
mentre sono state ben 99 le staffette che sulla solita di- se si pensa al tempo incerto, alla concomitanza di altre di poter accedere a quei sentieri che solo gli addetti
stanza si sono spartite le fatica. L’Atletica Castello su quattro gare nelle vicine province di Lucca e Firenze, alla manutenzione del parco hanno l’esclusiva possi-
tutti ha preceduto l’Atletica Sestese e l’Atletica Policia- oltre al fatto di trovarsi nel giorno dopo Natale. Presenti bilità di frequentare.
no. Niente hanno potuto quindi Lapo Bettucci e Mattia alla manifestazione l’Ail di Pistoia, sezione della Val- Quest’anno la gara è stata eletta a Campionato Ita-
Treve davanti alla superiorità dei primi: Samuele Betti dinievole (il ricavato della manifestazione è stato de- liano UISP di corsa a tappe, ed è certo che certe no-
e Samuel Nganga. voluto in beneficenza al “Progetto Maurizio” dell’Ail mine non avvengono mai per caso, ma ci deve essere
p.g. Prato) e l’associazione Amici di Francesco (progetto di
una struttura ed un’organizzazione collaudata perché
adozione a distanza).
un’Associazione di tal nome conceda il suo patroci-
Staffetta in famiglia La gara prevedeva tre percorsi, due non competitivi
nio; e, infatti, è stata una promozione avvenuta sul
di 3,5 e 7 km che giravano attorno a Vangile, e l’altro,
È la seconda volta che partecipiamo: la prima ormai due competitivo, che si arrampicava, attraverso il vicino co- campo, e mai come questa volta gli amici già fulcro,
anni fa, nel 2003. Allora corremmo la granfondo. La se- mune di Buggiano, fino a Massa per poi tornare verso il motore ed anima della Firenze Marathon hanno me-
conda volta quest’anno, e abbiamo fatto la staffetta. Nel Circolo Arci di Vangile, luogo di partenza e arrivo. Tra ritato di vedersi assegnare tale prestigioso incarico.
mezzo c’è stato giusto il tempo per mettere su casa, spo- gli assoluti (30 premiati) la spunta Jilali Jamali della S. Una magica opportunità per fare sport, visitare que-
sarsi e fare un figlio. Così a Pontassieve come testimo- Fedi di Pistoia, con Andrea Franchini (Le Sbarre Titi- sta incantevole isola a due passi da casa, una ghiotta
ne ci siamo passati il passeggino con Pietrino dentro (il gnano) secondo e Fabrizio Becattini (S. Fedi) terzo. occasione per vivere a contatto con la natura, gareg-
testimone lo teneva chi non correva, che credete!). Vor- Tra i veterani (15 premi) vittoria di Silvano Fioravanti giare e poter rivedere e commentare la propria gara
remmo ringraziare e complimentarci con il gruppo Re- della Pontedera Atletica davanti a Moreno Aiello che nelle riunioni serali, assistiti da tecnici e professioni-
sco e con tutte le persone coinvolte nell’organizzazione. chiude una splendida doppietta della squadra pisana, sti dello sport.
È stata una corsa meravigliosa, organizzata splendida- con Luigi Gianni (GS Orecchiella) terzo. Nella catego- Le immagini della scorsa edizione sono disponibili
mente, a partire dai ristori! Particolarmente apprezzata ria Argento (5 premiati) ha vinto Umberto Melani (Pod. sul sito www.atleticaimmagine.com
una crostata, probabilmente fatta in casa, a San Dona- Misericordia Aglianese), davanti a Remo Degamimi, Piero Giacomelli

38 - Podismo e Atletica
DAL PALIO SPEZZINO Gianni Morandi alla mezza
Il trittico di pasta maratona delle Due Perle
La Spezia, 13 novembre. Prima marcia delle Colline Val-
Oltre a Stefano Baldini, anche Gianni Morandi: la mezza
delloresi, organizzata dal circolo Arci di Valdellora. Il giro
Maratona delle Due Perle, in programma domenica 12
collinare ci porta a Sarbia, di qui si scende per la scalinata
febbraio a Portofino (GE), avrà alla partenza un’icona del
dell’Antoniana, oppure si può proseguire per Montalbano,
mondo dello spettacolo, uno dei re della melodia italiana.
scendere nella valle della Dorgia, Montepertico e ritorno.
Da diverso tempo il Ragazzo di Monghidoro è diventato
All’arrivo, una gradita sorpresa: un ricco pasta-party con
un appassionato maratoneta, a tal punto da concludere più
penne al sugo, vino e altre specialità. Perbacco, par d’es-
volte in eccellenti condizioni la Maratona di New York (il
sere a Cascine di Buti, oppure a Massa e Cozzile! Niente
suo record personale è di 3h44’00”). A Bologna ha addi-
male questa novellina! Mentre gusto la grazia di Dio, mi
rittura creato un gruppo sportivo, il Celeste Group, con
ritorna in mente che proprio oggi è in programma una
personaggi come Riccardo Fogli, altro cantante di grande
camminata sul nuovo anello escursionistico Acquasanta
successo e l’ex primatista di maratona femminile Laura
- Campiglia - Coregna, sui colli dall’altra parte del Gol-
Fogli. Non solo: il Gianni nazionale è sempre in prima
fo. Do un’occhiata all’orologio, vedo che posso farcela.
linea nel creare occasioni di beneficenza e sport popolare
Risalgo in macchina, e in poco tempo salgo al villaggio
nella sua Bologna.
di Campiglia, punto panoramico dove cielo e mare non
“Il percorso mi affascina - ha detto il cantante agli orga-
hanno confini. Mi unisco alla comitiva degli invitati; da
nizzatori - e vengo volentieri anche per sostenere un test
Campiglia ci inoltriamo in un sentiero riaperto nel bosco,
sulla distanza della mezza maratona, dove ho un record
un’antica strada comunale. Chiacchierando piacevolmen-
personale di 1h40’ che voglio migliorare. Mi sono alle-
te arriviamo al villaggio di Coregna, dove veniamo accolti
nato bene quest’inverno e il circuito fra Santa Margherita
da un ricevimento in nostro onore; il piatto principale so-
e Portofino rappresenta un invito a nozze nel pieno del
no i famosi ravioli locali, profumati al timo.
mio training”.
Missione Compiuta!
Morandi partirà insieme a tanti amatori, che proprio in
E quando torno a casa, scopro che sono pronte in tavola
questi giorni stanno facendo fioccare adesioni e iscrizioni
le lasagne al forno. Non è il caso di rifiutare… la signora
da Emilia, Piemonte, Lombardia: sicuramente la sua par-
potrebbe offendersi. Così sopporto il sacrificio, e mi fac-
tecipazione fungerà da catalizzatore di entusiasmi e voglia
cio il trittico di pasta. La dieta? Che volete farci… sarà
di correre. Si prevede la presenza di circa 1.000 podisti.
per un’altra volta!

Vino, bruschetta e liquidambar Dead Sea Ultra Marathon


La Spezia, 20 novembre. La decima “Marcia della bru-
schetta” parte, come sempre, dalla sede dell’Unione La corsa del Mar Morto
sportiva Giulio Beverini 1902, nel quartiere di Rebocco. Caspita, ha proprio voltato l’angolo!
Si intitola ad un grande sindaco dei primi anni del XX se- Un bel viottolo panoramico ci fa scoprire tante meraviglie: a tutela della vita
colo. La Beverini è una delle più felici oasi di benessere il solitario borgo dei Bondoni, la sella Derbi affacciata sul
del centro cittadino. A fianco del campo da bocce c’è una Il prossimo 7 aprile si terrà la tredicesima edizione della
mar Ligure, il monte Muzzerone, l’orizzonte aperto con
fila di alberi dalle foglie palmate a cinque punte, simili ad Dead Sea Ultra Marathon, appuntamento annuale con
vista sull’isola Palmaria.
aceri, ma più belli e più forti: sono liquidambar acquistati lo sport e la natura giordana, una gara di atletica e di re-
L’ultima emozione ce la riserva la picchiata su Portovene-
a Pistoia; se si guarda bene, si scopre che ciascuno porta sponsabilità che unisce la competizione alla beneficen-
re, attraverso il nuovo vertiginoso sentiero dell’Infinito, a
legato al tronco un cartellino col nome del socio dona- za. L’evento, infatti, oltre ad essere una manifestazione
strapiombo sul mare.
tore. Ancora scalinate, come a Valdellora, ma qui ci si agonistica di richiamo internazionale, è finalizzato alla
aprono i panorami della costa occidentale. Da Rebocco si raccolta di fondi per la Società per la Cura dei Pazienti
Le sorprese di Cascina Neurologici. L’affascinante percorso unisce Amman al
sale verso la zona della Foce, poi si discende dal Vignale. Cascina, 11 dicembre. Veramente questa è la corsa di Titi-
Il percorso più lungo arriva al forte Parodi, raggiunge la Mar Morto, nel punto più basso della terra. I concor-
gnano, che fa parte, oltre che dei Trofei Toscani, anche del renti, suddivisi in classi di età, potranno partecipare
pineta del Telegrafo e scende da Biassa. Ed eccoci al gran palio spezzino, ma oggi, il gruppo le Sbarre è dovuto an-
finale! Nel campo delle bocce è stato acceso un braciere: seguendo cinque categorie di iscrizione a seconda della
dare in trasferta nel capoluogo, a 6 km di distanza, perchè disciplina scelta: l’Ultra Marathon (50 chilometri), la
c’è bruschetta per tutti; e poi vino prodotto in proprio, il tradizionale percorso è interrotto dai lavori al sottopasso
torte, focaccia. Si possono anche acquistare porchetta e Marathon (42 chilometri), la l’Half Marathon (21 chi-
ferroviario. lometri), la Corsa a staffetta per team composti da due
salsicce di cinghiale: i soci del circolo sono dei gran cac- E così i podisti hanno invaso la cittadina del mobile, ac-
ciatori. E quindi amici delle camminate… a quattro persone e la Junior Marathon per i più piccoli.
campandosi nel centro, in corso Matteotti. L’estensione del percorso non sarà l’unica difficoltà da
Lungo la strada con i caratteristici portici, vedo tanti tavoli superare: alla distanza che intercorre tra lo start e la “fi-
Dalla croce all’infinito con ogni sorta di vivande, e c’è chi banchetta allegramente. nish line” si somma l’incredibile dislivello di 900 metri
Le Grazie, 4 dicembre. Una bella giornata di sole premia Scopro più tardi che si tratta di podisti già arrivati, accon- di altezza sul livello del mare della Capitale ai 400 metri
“Doi Passi a Ria”, ovvero “Due Passi alle Grazie” (Ria è tentandosi del percorso minimo, visto che oggi è di scena la sotto la linea dell’orizzonte del Mar Morto.
l’antico nome), una borgata che si specchia in una baia, a tramontana, che spazza la pianura. www.deadseamarathon.com
poca distanza da Portovenere: organizza la PGS, un nome, Infatti, appena partiti, ce ne prendiamo subito una dose
una garanzia. massiccia: siamo tutti in fila sul sentiero sopra l’argine
Si parte dalla scuola delle Grazie e si infila il Codevalle, dell’Arno, non c’è modo di ripararsi dal vento che taglia il S.Croce sull’Arno 1° Gennaio 2006
sentiero lungomare ripristinato dal Comune di Portovenere, viso. I podisti cercano di farsi coraggio “Mamma mia che
stupendo per le camminate. Ritorniamo sulla strada provin- vento!” “Per fortuna è un vento sano…” “...sì da polmoni- Maratonina di Carnevale
ciale, ma subito la lasciamo per salire lungo la tranquilla te!” Arrivati sul ponte sopra l’Arno, la musica non cambia,
strada del Pezzino Alto, che prosegue per la strada dei mar- così la maggior parte ne ha abbastanza e torna indietro. Ma Si è svolta il giorno di Capodanno, domenica 1° gen-
mi, un tempo usata per portare a valle i marmi scavati sul diversi ardimentosi superano il ponte, si slanciano su per i naio, a Santa Croce sull’Arno la marcia denominata
monte Castellana. sentieri della Verru’a …a prendersi il resto. “Maratonina di Carnevale”, organizzata dalla Polispor-
La maggior parte tira diritto per i 15 km, chi prosegue per Podisti e abitanti si ritrovano poi mescolati in corso Mat- tiva Spensierati. Giornata non freddissima ma piovosa
i 20 km, entra in una stradina a mezza costa, chiamata teotti in un’allegra confusione: qui ho la possibilità di sa- che ha ostacolato i podisti e la partecipazione.
Mezzanina: siamo nel territorio del Mezzano; io vado su lutare e scambiare gli auguri con diversi amici toscani. Il Le iscrizioni sono state, complessivamente, circa 1300,
per l’erta scalinata della Lizza insieme a Lenzi e Ferretti ristoro offerto dalle Sbarre è come sempre, di qualità: vino, non moltissime considerando che qui si trovavano tutti
(amici del Massa e Cozzale) e Vigo (uno spezzino molto tè, cioccolata calda, torte, pizzette, focaccia, con e senza i trofei podistici riuniti. Ritrovo e iscrizioni presso lo
toscano). cipolle. stadio del paese, da dove si dipartivano i vari percorsi di
Forza gambe, è dura! Finalmente svoltiamo nella pianeg- Su tutti domina la voce di Pietro Cervelli, il presidente delle 7, 14 e 21 km. A causa dell’abbondante pioggia, caduta
giante via Carame, poi nella via Sentinella. Sopra di noi Sbarre, che sbriga le premiazioni e altro ancora, senza tra- anche nei giorni precedenti, sui vari percorsi si è riscon-
appare la grande croce del Mezzano, con a fianco la statua scurare le buone maniere verso i cittadini: “Popolo di Ca- trata la presenza di fango che ha reso talvolta difficile
in bronzo della Madonna. scina! Chiediamo scusa per l’invasione!” Prima di ritornare affrontare le salite. Percorsi in generale belli e abbastan-
È una croce collocata in onore del Giubileo (ci si sale anche verso casa, è doveroso un giretto per la città, alla riscoperta za impegnativi. Buona la segnaletica predisposta dagli
per un’apposita Via Crucis); di notte si illumina e la si può delle torri e delle mura medioevali, non più all’esterno co- organizzatori e buona anche la presenza di uomini del-
vedere da tutte le parti del golfo, con un notevole effetto. me in origine, ma inglobate in abitazioni ed esposizioni di l’organizzazione sui vari percorsi. Ristori come sempre
Ora mi fanno compagnia altri podisti: il milanese Arsenio, mobili e divani: una forma di rivincita che le attività civili e molto forniti, ottimi e abbondanti, con panini imbottiti,
vero giramondo, i pratesi Bruno e Vittorio, “…e Luciano commerciali si sono prese su quelle militari. fettunta, salsicce arrostite, cioccolata calda e panettoni
Giusti dove l’avete lasciato?” “È andato sull’Himalaia!”. Alberto Albonetti per tutti all’arrivo.

Podismo e Atletica - 39
Campionati Italiani Uisp 2006
CORSA CAMPESTRE GRAN FONDO MEZZA MARATONA
Domenica 5 Marzo - Trofarello Fraz. Rivera (To) - Indi- Domenica 25 Giugno - Pistoia - 31ª PISTOIA ABETONE Domenica 5 Novembre - Trevi (PG) - 1° MARATONINA CIT-
viduale M/F e di Società Cadetti, Allievi, Junior, Senior, - GRAN FONDO KM 52 - Individuale M/F e di Società, TÀ DELL’ OLIO - Individuale M/F e di Società, Juniores,
Veterani - Maglia Campione Italiano UISP - Rassegna Seniores, Veterani - Maglia Campione Italiano UISP. Seniores, Veterani - Maglia Campione Italiano UISP.
Nazionale Giovanile (M/f) Esordienti e Ragazzi. Organizzazione: A.S.C. Silvano Fedi Organizzazione: Soc. Atletica CVA Trevi - Lega Atletica Umbra
Organizzazione: Atl. Alpini Trofarello - Lega Atl. Piemonte Coll. Lega Atletica Provinciale Pistoia Informazioni: Sig. Tabarrini 3286763412
Informazioni: Sig. Filippo Tel+fax. 011.6804294 Informazioni: Tel+Fax 0573/34761-27650-33019 Sig. Rustici 3343075672
Cell. 335.6635490 Sig. Vittorio 338.7003756
E-mail: info@pistoia-abetone.com E-mail: info@cvatrevi.it - www.cvatrevi.it
Atl. Trofarello Tel+fax. 011.6490372
E.mail: atletica@alpinitrofarello.it www.alpinitrofarello.it www.pistoia-abetone.com Proposte di soggiorno convenzionato
Lega Atletica Nazionale: Tel. 06/43984328
Fax 06/43984320 - E-mail Atletica@uisp.it CORSA SU STRADA KM 10 MARATONA
Proposte soggiorno convenzionato c/o Atl. Alpini Trofarello Domenica 23 Luglio - Monte Urano (AP) - 5ª GARA PO- Domenica 3 Dicembre - Latina - 9° MARATONA DI LA-
DISTICA CITTÀ DI MONTE URANO - Individuale M/f e di TINA - Individuale M/F e di Società, Seniores, Veterani
CORSA A TAPPE Società, Cadetti, Allievi, Junior, Senior, Veterani - Maglia - Maglia Campione Italiano UISP.
Mercoledì 26 - Domenica 30 Aprile - Isola D’Elba (Laco- Campione Italiano UISP - Rassegna Nazionale Giovanile Organizzazione: UISP Comitati di Latina e A.S. Sportservi-
na - Capoliveri) - 3° ELBA ECO MARATHON TOUR KM M/F. - Primi Passi, Pulcini, Esordienti, Ragazzi. ce - Lega Atletica Latina.
42.195 IN 4 TAPPE - Individuale M/F di Categoria. Organizzazione: Atletica Monturanese Informazioni: Tel. 0773.691169 Fax. 0773.660099
Organizzazione: Team Runners (PO) Tel. e Fax. 0734.848441 E-mail: roberto.monte@libero.it E-mail: atletica@uisplatina.it - www.maratonadilatina.it
Collaborazione Lega Atletica Firenze Informazioni: Pres. Sig. Roberto 328.2493537 Proposte di soggiorno convenzionato
Informazioni: Sig. Fabio Fiaschi 333.7179966 Segr. Sig. Angelo Tel. e Fax 0734.843008
E-mail redazione@runners.it - www.runners.it Dir. Sig. Giuseppe 335.8357333
Lega Atletica Nazionale Tel. 06.43984328 Fax.06.43984320 Interpretazione autentica
SU PISTA E-mail: atletica@uisp.it
Giugno - Ferrara o Comacchio (Fe) - CAMPIONATO SU Proposte di soggiorno convenzionato della Convenzione UISP - FIDAL
PISTA INDIVIDUALE M/F E DI SOCIETÀ Cadetti, Allievi,
CORSA IN SALITA In data 10 giugno scorso è stata firmata la convenzione
Junior, Senior, Veterani - Maglia Campione Italiano UISP
Domenica 27 Agosto - Fosciandora (LU) - 1° TROFEO fra FIDAL ed UISP, con l’intento di armonizzare ed
- Rassegna Nazionale Triathlon M/F Esordienti e Ragazzi.
Organizzazione: Atletica Bondeno DELL’ EMIGRANTE - Individuale M/F e di Società, Junio- implementare l’attività nell’atletica leggera promossa
E.mail: atletica.bondeno@libero.it res, Seniores, Veterani - Maglia Campione Italiano UISP. dalle due Associazioni. Nel rinnovato spirito di colla-
Informazioni: Sig. Guandalini 338.7605739 Organizzazione: G.P. Alpi Apuane borazione, l’intento dell’accordo è quello di ampliare il
Lega Atletica Nazionale Tel. 06/43984328 Info: Sig. Graziano Poli Cell. 3473796343 numero di praticanti l’atletica leggera ed estendere la
Fax. 43984320 - E-mail: atletica@uisp.it Poposte di soggiorno convenzionate. possibilità di prendere parte alle competizioni.
L’intesa fra FIDAL ed UISP non lede le prerogative della
Federazione riguardo l’attività d’elite, ma pone le due
associazioni su un livello paritario espressamente nel
settore promozionale, amatoriale e Master, riconoscen-
do il corposo lavoro svolto nell’atletica dall’UISP. In
particolare, per quanto riguarda le corse su strada, la
convenzione prevede in sintesi quanto segue:

1) L’UISP, i suoi Comitati e le società ad essa affiliate


possono organizzare gare podistiche omologate dall’UISP
aperte anche a tesserati FIDAL per le categorie Esordienti,
Ragazzi, Cadetti, Amatori e Master, senza bisogno di
affiliarsi alla Federazione o di versare alla stessa alcuna
tassa gara. Ovviamente i tesserati FIDAL che partecipano
a queste gare non incorrono in nessuna sanzione da parte
della Federazione.

2) I tesserati per l’UISP o per sue società nelle categorie


Esordienti, Ragazzi, Cadetti, Amatori e Master hanno
diritto a partecipare alle gare FIDAL senza alcuna di-
stinzione rispetto ai tesserati per la Federazione. Ciò
vale, nello specifico, per l’inclusione in classifica ed
il diritto ad eventuali premi, fatte salve le gare valide
per i Campionati provinciali, regionali o nazionali (se
la gara non è esclusivamente di campionato e viene
stilata una classifica a parte per i Campionati, nulla osta
alla partecipazione alla gara ed all’inserimento in gra-
duatoria, senza l’inclusione nella classifica valida per il
campionato).

3) Gli atleti/e tesserati per l’UISP o per sue società hanno


diritto, se vogliono, a tesserarsi anche per la FIDAL e
viceversa.

4) Per quanto riguarda, invece, le categorie comunemente


denominate Assoluti (Allievi, Juniores, Promesse e Senio-
res), il divieto per i tesserati FIDAL in queste categorie di
prendere parte alle gare UISP e, parimenti, il divieto per i
tesserati UISP nelle suddette categorie di partecipare alle
gare FIDAL; tale norma non vale, ovviamente, nel caso in
cui si sia in possesso di doppio tesseramento sia FIDAL
che UISP.

La Lega Atletica UISP auspica che i Comitati dell’UISP e


della FIDAL applichino correttamente la sopracitata con-
venzione, ed inoltre che - come previsto dalla convenzione
stessa - vengano stretti accordi migliorativi in sede regiona-
le, in particolare riguardo alla partecipazione degli Assoluti
- a prescindere dal loro tesseramento - alle gare provinciali
e regionali organizzate sia dalla FIDAL che dall’UISP.
Antonio Gasparro (Pres. Naz. Lega Atletica Leggera)

40 - Podismo e Atletica
Lettere in redazione
feste. Feste a cui i fenomeni del podismo (gli atleti più
Complimenti da Bologna in forma), sembra non abbiano preso parte, visto che
alla partenza si presentavano tutti ben tirati: ma come
Alla Redazione “Podismo e Atletica”: allego alla faranno? Non sarà mica che questi, per vincere qualche
presente bollettino dell’avvenuto pagamento abbo- corsa podistica, rinuncino a qualche piacere della vita?
namento anno 2006. Vanno tutti i complimenti agli organizzatori di questa
Una corsa diversa nella Colgo l’occasione per complimentarmi per l’ottima classica toscana. Nel salutare tutti i podisti vi auguro un
rivista su misura per noi amatori, mentre altre sono anno pieno di soddisfazioni di ogni genere.
campagna senese troppo professionali e parlano troppo dei professio- Marco Fantozzi
nisti. Anche se io corro a Bologna e non vi sono
La domanda classica del venerdì sera con gli amici servizi su questa provincia, mi piace consultare le
della corsa è: “Dove vai domani a correre?” classifiche e leggere i vari articoli come quello, ad
La risposta questa volta è stata veloce: “Domenica esempio, sul grande Luciano Acquarone che stimo
noi podiste donne di Siena (le più vecchie) abbia- e ammiro: è un esempio per tutti e gli auguro di
mo deciso di stare insieme per una giornata diver- battere tanti altri record!
sa, perché non volevamo calpestare il solito asfal- In Toscana il podismo è molto praticato ed è ad
to, ma un terreno molto più naturale, e sicuramente ottimi livelli, mentre qui, nel bolognese, a parte
c’è molto di naturale nell’Alta Valle della Farna, noi “ vecchietti”, non rimane granché: vi sono dei
dove possiedo una casa a ridosso della Foresta del buoni amatori, M50 Lombardi, M55 Tirabassi, ecc.
Belagaio.” Io corro con la SANRAFEL, mitica società del po-
L’appuntamento è fissato alle 15 di sabato 12 no- dismo bolognese, che in passato ha avuto dei cam-
vembre. pioni di un certo valore; il nostro attuale presidente
Arrivate nella piazza della “metropoli” dei Piloni Gaetano Materia è un ottimo M60 e in questo anno
(50 famiglie ad esagerare) abbiamo preso possesso darà filo da torcere a molti. Già campione italia-
delle nostre camere e subito siamo uscite fuori per no, è anche campione di modestia (prossimamente
sfruttare le ultime ore di sole con una bella passeg- manderò una sua foto, se possibile, mi piacerebbe
giata panoramica. venisse pubblicata). I tedofori del
Cena alla vecchia maniera con cibi cotti nel cami-
netto e vino novello, tutti alimenti sicuramente lon-
Non sento parlare di BARBI, ho la sensazione che Marathon Club Figline
da parte dei “Toscani” sia stato difeso troppo, ha
tani dalle “diete anoressiche”, ma pieni di gusto. avuto comportamenti poco chiari e me ne dispiace. Ecco la foto degli atleti del Marathon Club Figline che
I dolci non potevano mancare, Torta della nonna ed Se volete consultare il nostro sito www.sanrafel. mercoledì 14 dicembre hanno partecipato, come tedo-
il celebre sennonché famoso dolce della “Fagiana” com, vi sono fornite diverse classifiche. Una pic- fori, al viaggio della fiamma olimpica per le Olimpiadi
lo Strudel. cola osservazione: è possibile avere il nome del di Torino 2006.
Dopo aver brindato con spumante e parlato del più podista sulle foto pubblicate? Auguri e Buon 2006 Da sinistra: accovacciati Massimo Bigazzi e Giuseppe
e del meno tra mandarini, noci e noccioline, ci sia- a tutti. Lancellotti; in piedi Piero Lenzi, il Presidente della So-
mo date appuntamento per l’indomani mattina. Renzo Mannetti cietà Sergio Antonielli e Angelo Cittadini.
Sono stata svegliata dall’odore di caffè che si pro-
Non ci sono parole per descrivere l’emozione e lo stato
pagava per la casa e le ho trovate tutte lì, le “dan- Caro Renzo, d’animo dei nostri atleti nell’essere partecipi ad un fatto
nate donne podiste”. Colazione e via di corsa per molte grazie per i tuoi complimenti, che ci fan- sportivo storico  di futura memoria e nell’essere stati
il Balagaio. no ancor più piacere visto che arrivano da fuori scelti, come società podistica, a rappresentare il Co-
Quaranta minuti? Un’ora? No… un’ora e 25’ e non Toscana. Riguardo a Roberto Barbi, ne parliamo mune di Figline Valdarno.
ce ne siamo neanche accorte, tanto eravamo con- quando ottiene buoni risultati, di lui come di ogni Giuseppe Lancellotti
centrate nell’assaporare gli odori e le bellezze del altro suo collega. Qualche mese fa gli abbiamo an-
panorama. Bella doccia, pranzo e prima che il sole che dedicato un’intera pagina nel nostro speciale
scendesse dietro il “Poggio” di Montieri, rilassante doping: si trattava di un’intervista nella quale Bar- Andrea Silicani 14° in 2h22’51”
passeggiata per l’incontaminato fiume Farna fino
ai “Canaloni”.
bi spiegava i lati negativi del suo passato e chiariva alla Maratona di Padova 2005
il suo presente.
Al termine un unico pensiero è passato a tutte per Riguardo invece alla tua ultima richiesta di pubbli- Si prega gentilmente di rettificare l’omissione dell’atleta
la mente: “Ma è già finita?” …e con questa rifles- care il nome dei podisti sulle foto, risulterebbe dav- Andrea Silicani nato il 21.01.1975 e residente in provin-
sione abbiamo tutte convenuto che lo rifaremo vero impossibile: la maggior parte delle immagini cia di Lucca, tesserato per la società Atletica Vinci. Nel-
presto. ritraggono podisti amatori dei quali spesso non la classifica dei maratoneti toscani apparsa sul numero
La “Fagiana” conosciamo il nome! Grazie ancora e a presto, di dicembre non risulta inserito il suo risultato.
Atletica Vinci
Giorgio Binelli, ringrazia tutti gli
amici podisti per la solidarietà in Maratonina della Befana all’Isolotto Nell’ultima edizione della Maratona di Padova del 24
occasione delle festività natalizie aprile 2005, Andrea Silicani si è classificato 14° in 2h
ed augura un felice 2006. La 32ª Maratonina della Befana è una semicompetitiva 22’51. Proprio in questi giorni abbiamo appreso, dalla
di km 13,600 e non competitiva di 6 km. La giornata si documentazione inviataci, che il ricorso fatto nei suoi
presenta fredda ma bellissima, il tiepido sole riscalda i confronti, mettendo in dubbio il suo risultato è stato re-
podisti. Alla partenza più di 800 i partenti, vi sono anche spinto.
due befane che disturbano simpaticamente i podisti che Quindi nella classifica dei toscani risulta al 4° posto
arrivano; i migliori podisti, sia in campo maschile che dietro a Marco Orsi e davanti ad Alessandro Napoli.
femminile, sono quasi tutti presenti, ma ci sono anche La Redazione
quelli che come me vanno più piano, quelli che non
rientrano mai in classifica; questi sono i podisti più veri, LA NUOVA GRADUATORIA DEI PRIMI 10 del 2005
sono sempre presenti, partecipano a tante corse pur sa- 1 Roberto BARBI 2.16.44 Grottazzolina
pendo di non rientrare mai in premiazione, questi sono
quelli che fanno riuscire le gare podistiche. La gara se- 2 Paolo BATTELLI 2.17.46 Vedelago/Padova
micompetitiva è quasi tutta piatta se si eccettua tre sali- 3 Marco ORSI 2.21.46 Calderara di Reno
tine, che non impensieriscono nessuno dei partecipanti. 4 Andrea SILICANI 2.22.51 Vedelago/Padova
Una corsa da fare a tutta birra, visto il percorso veloce:
5 Alessandro NAPOLI 2.25.04 Vedelago/Padova
si attraversano le strade dell’Isolotto, poi si arriva alle
Cascine che si passano in lungo e in largo e poi si torna 6 Massimiliano SANTANGELO 2.29.30 Prato
all’Isolotto. Una corsa ben organizzata, il percorso è per 7 Alberto DI PETRILLO 2.30.32 Stra/Venezia
un buon 90% lontano dal traffico fiorentino, e si passa 8 Lorenzo CHECCACCI 2.30.57 Stoccolma (SWE)
attraverso i polmoni verdi di Firenze. La corsa ai più è
servita per bruciare alcune calorie accumulatesi attra- 9 Vittorio MONGILI 2.32.11 Roma
verso i grassi insaturi assunti nelle lunghe e mangerecce 10 Luca BARONCINI 2.33.40 Milano

Podismo e Atletica - 41
Fine anno con i… botti! giri. Mi si affianca Adriana, valdostana di origini ar- abbandonata la gara, il transponder transita sopra l’ar-
gentine, già conosciuta in occasione di altre maratone, rivo, l’unico metodo certo per evitare questo spiacevole
che imposta un ritmo da tartaruga, ma è pur sempre un inconveniente è di comunicare il ritiro al responsabile
ritmo! Insieme a lei passo indenne i primi 4 giri, mera- tecnico TDS-Winning Time.
vigliata, e per rendere la faccenda ancor più esilarante, Vale la pena di segnalare che altri atleti trovatisi nel-
come bimbe, decidiamo di comune accordo di passare la stessa situazione dell’amico del signor Mazzetti ci
sul tappeto del chip e davanti allo speaker tenendoci hanno semplicemente segnalato via e-mail il fatto e noi
mano nella mano. abbiamo provveduto a toglierli dalla classifica.”
Ovviamente la cosa non passa inosservata, siamo som-
merse dagli applausi e questo allontana quella crisi che La lettera del signor Mazzetti e la relativa risposta
mi aveva attanagliata fino al giorno prima. Veniamo su- dell’Ing. Vedovetto ci danno la possibilità ancora una
perate dai più, dalle donne del G.S. La Galla che termi- volta di fare un po’ di chiarezza sul funzionamento dei
neranno la loro prova vincendo la staffetta femminile, chip, con relativi pregi e difetti. In particolare, ci sem-
dalle atlete che individualmente si piazzeranno ai primi bra azzeccato l’invito del responsabile Winning Time a
posti: Giovanna Cavalli, Maria Grazia Navacchia, Ele- non sopravvalutare le funzionalità di questo sistema di
na Simsig e via via tutte le altre, ma che importa: sono rilevamento, segnalando ai giudici gara il proprio ritiro
tornata a correre! ed evitando di transitare sul traguardo indossando il
Al 7° giro la faccenda comincia a diventare insostenibi- chip.
le, la testa improvvisamente mi fa male, le gambe sono La Redazione
di legno. Adriana mi dice di non mollare, rallentiamo
ulteriormente.
La volontà di finire però a questo punto è tanta; mi sono Per tre amici/avversari 55 anni di corse
scrollata di dosso quel torpore che mi aveva attanagliato
fino al giorno prima. Stringo i denti e... che le gambe La RM Berzantina fa festa
vadano al diavolo! E la testa? Che scoppi pure, ma io
questa maratona la devo concludere! al terzetto formato
Eccoci al 9° giro, e poi al 10° e… fine! Adriana mi ab-
braccia, sento qualcuno applaudire, vedo il flash di Pie-
da Remo, Danilo ed Egidio
ro, ma sono completamente stravolta e frastornata. Cosa
In occasione dei festeggiamenti della società podistica
importa? Ho finito la mia 11ª maratona del 2005! Len-
RM Berzantina, il presidente Remo Marchioni, insieme
tamente e a fatica mi avvio allo spogliatoio femminile,
Iscritta più di un mese fa a quella che volevo fosse la al fratello Danilo e all’amico Egidio Lenzi, hanno cele-
dove le docce sono fredde, perciò mi rivesto pensando
mia 11ª maratona del 2005, avevo deciso di rinunciar- brato i 55 anni di attività podistica.
che non è per una piccola cosa che si debba poi “affon-
vi, poiché dall’8 dicembre non calzavo più le scarpette. dare” una manifestazione: sono incidenti che succedo- I tre atleti, che hanno iniziato a correre negli anni Cin-
Lavoro, salute e una profonda crisi mi coinvolgeva al no... pazienza! Saluto gli astanti, sono stanca ma felice, quanta, sono stati sempre insieme, indivisibili sia negli
punto da indurmi a pensare che difficilmente avrei ga- ho trovato attraverso il forum lo stimolo per ripartire. allenamenti sia nelle gare. I tre amici vantano una bella
reggiato così presto, e invece, ...grazie al Forum di Piero Abbraccio  il patron Gozzi e mi avvio felice verso casa. carriera sportiva, che li ha visti protagonisti in centinaia
Giacomelli (www.pierogiacomelli.com), la sera del 30 Per quest’anno basta: non faccio altre maratone! e centinaia di gare a livello regionale e nazionale. Per
colgo al volo l’occasione di un insperato passaggio in Denise Quintieri loro solo ricordi bellissimi. Tutti e tre riescono ancora
auto e decido che l’indomani sarei andata in quel di Cal- ad entusiasmarsi nel raccontare quelle lontane perfor-
derara alla maratona di San Silvestro. mance; come quella prima gara lunga 25 chilometri
Dopo la classica  levataccia mattutina, si parte alla volta Dubbi sul chip tutta in montagna, corsa nel 1950, un’esperienza mai
di Calderara, posto decisamente sperduto in provincia dimenticata. “Un tempo - racconta Remo - Egidio ar-
di Bologna. Gentile Redazione, voglio porvi una domanda: chip è rivava sempre prima di me al traguardo. Oggi sono io
Arrivati, incontro amici e conoscenti, sono tornata in certezza di classifica sicura? a batterlo sempre”.
famiglia: ci sono Marina e Adriano che non mi lasciano Non mi sembra! Leggendo il vostro inserto speciale Una sfida che continua anche dopo tanti anni. Ma è
neppure respirare e mi propongono di partecipare con sulla 22ª Firenze Marathon, allegato alla rivista, della Remo Marchioni a battere i suoi carissimi avversari.
loro alla maratona che la stessa sera si sarebbe svolta quale sono fedele abbonato, ho notato un caso anomalo Oltre ad essere Presidente della RM Berzantina, è anche
a Zurigo! Stento a capire… ma come? Dopo la gara nella classifica. presidente lega Atletica Uisp. All’età di settant’anni ha
si parte per la Svizzera e a mezzanotte si gareggia di Un mio amico ha partecipato con me alla gara; lui però mille impegni giornalieri, ma non rinuncia mai ai suoi
nuovo?! allenamenti. Anche quest’anno ha aggiunto altri titoli
ha avuto subito problemi e, arrivato alla 1/2 in ben 2
No, è troppo: anche nei miei sogni più folli mai avrei importanti al suo già corposo palmares. A Salerno, ai
ore e 20’, ha deciso di ritirarsi, passando però sotto il
immaginato tanto! Saluto il patron Gozzi, factotum campionati italiani in pista Master dello scorso ottobre,
traguardo in 3 ore e 18’, logicamente non passando dai
della manifestazione e, nonostante sia restia alle foto, ha conquistato il terzo gradino del podio negli 800 metri
controlli al 30° e 34° km.
chiedo esplicitamente a Piero Giacomelli, lì presente piani, percorsi in 2’56”. Il debutto in pista di Marchioni
per documentare la gara, di essere immortalata con il L’amico è stato messo in classifica con 3h18’ (un bel
tempo, secondo loro ha fatto la seconda mezza in 58’). è recente: risale all’agosto scorso quando fu chiamato
mitico Ardemagni! dalla Silvano Fedi (con cui è tesserato Fidal) a partecipa-
La partenza della maratona e delle gare collegate è Io, conoscendo bene elettronica ed informatica, mi do-
mando come ciò sia potuto succedere. E mi domando re ai regionali Master, dove la Fedi conquistò l’accesso
prevista per le 9.30. Oltre alla maratona individuale, ai campionati italiani. Fu in quell’occasione che Remo
infatti, c’è la maratona a staffetta, con 4 atleti, e poi la anche: quanti atleti hanno fatto come lui? E quanti furbi
sono in classifica? si cimentò nella pista e si distinse subito giungendo se-
retromaratona, il tutto da svolgersi su circuito di 4,082 condo al traguardo degli 800 metri in 3’01”. Per Remo
km da ripetersi 10 volte, con una fase di lancio di 1375 Consiglierei ai responsabili del cronometraggio di or-
ganizzarsi meglio e, soprattutto, insieme ai responsabili salire sul podio ai campionati italiani è stata l’emozione
metri. La manifestazione ha uno scopo benefico e rien-
della Firenze Marathon, di chiedere scusa e rifare le più grande di tutta la sua attività sportiva. Continua ad
tra nel programma “Operazione 1000$” per la creazione
classifiche. essere un atleta inossidabile che si distingue nella sua
di borse di studio all’università della Bielorussia. Ore
Riccardo Mazzetti (Podistica Narnali) categoria in tutte le gare. All’età di 63 anni, Remo corse
9.30: si parte!
la maratonina di Pistoia in 1.29’32” e tutt’oggi il suo
Fa freddissimo, la temperatura è vicina allo zero. Sono
stata ferma per 22 giorni, quindi prudenza, parto tran- Risponde l’Ing. Alessandro Vedovetto della personale fa invidia a moltissimi quarantenni.
quilla, ma scettica: di sicuro, mi dico, non supero i 4 Timing Data Service S.r.l. Gina Nesti
Nella foto Marchioni con il fratello Danilo e l’assessore
“Il rilevamento elettronico della prestazione tramite allo sport della Provincia di Pistoia
transponder ha molti vantaggi ma naturalmente non è
infallibile. Come è sicuramente noto a chi conosce be-
ne l’argomento, il transponder passivo è così chiamato
perché si “accende” automaticamente al passaggio so-
pra i tappeti posizionati sui punti di controllo. Di fatto
non esiste la possibilità di “spegnerlo” e non è perciò
possibile evitare il fatto che se un concorrente si riti-
ra dalla corsa il suo transponder continui a funzionare
quando viene fatto transitare sopra le antenne del nostro
sistema.
Capisco l’amarezza del signor Mazzetti nel vedere il
suo amico classificato, ma vorrei cogliere l’occasione
per segnalare a lui e a tutti i lettori che, essendo asso-
lutamente inevitabile venire classificati se, una volta

42 - Podismo e Atletica
Un Veterano DOC
Medico al pronto soccorso, Marco Monfardini è l’uo-
mo di punta della società podistica Asl 3 di Pistoia, e
quest’anno è anche il Veterano più veloce in maratona
di tutta la provincia. Infatti Monfardini detiene il mi-
glior tempo su questa gara per il 2005, conquistato il 4
dicembre alla Milano Marathon percorsa in 3 ore nette,
classificandosi 386° assoluto e 15° veterano.
Non è il suo miglior tempo in questa gara. Due anni fa,
sempre a Milano, tagliò il traguardo in 2 ore 59’, mentre
lo scorso anno si ritirò al 26° chilometro in seguito ad
un problema muscolare.
“Purtroppo avrei potuto spingere di più - spiega Mon-
fardini - ma oltre al disagio del tempo, sei gradi sotto
zero, la strada ghiacciata, al 25° chilometro erano spariti
tutti i cartelli chilometrici. Cosa che mi ha spiazzato. A
quel punto, senza avere un riferimento di quanto corres-
si a chilometro, aumentare il ritmo diventava rischioso.
Il Ponte di San Miniato Quando ho scoperto che ero al 40° chilometro il cro-
Made in Italy o Made in China? nometro segnava 2 ore e 51’ e lì ho capito che non ce
Il gruppo è nato ufficialmente nel settembre del 1997, l’avrei fatta ad abbassare il mio personale. Perché avrei
Ieri mi accingevo ad acquistare un paio di “Asics Ka-
per iniziativa di alcuni amici che, frequentando gli am- dovuto aumentare il ritmo molto prima per recuperare
yano Gel” per continuare il mio programma d’allena-
bienti e le campestri locali, ebbero in “corsa” la strana poi”.
mento per la maratona, come amatore. Sapevo di dover
idea di promuovere tra amici e conoscenti l’arte del Il medico del pronto soccorso negli ultimi anni ha fatto
spendere un bel po’, ma d’altronde il “made in Italy” lo
correre e del faticare, sperando di far apprendere cosa grandi progressi sui tempi conquistati in gara. “Per que-
richiede, no? Quindi i 279 franchi svizzeri richiestimi
fosse lo sport sano, sviluppato in ambienti salutari tra le sto devo ringraziare Simone Lenzi che mi ha preparato
qui a Zurigo, dove vivo, sono ben spesi, ho pensato.
campagne toscane, riscoprendo il profumo della natura alla perfezione. - sottolinea Monfardini - Da qualche
Quando all’improvviso vedo ben scritto sulla scatola
e gli aspetti più nascosti e particolari della nostra terra. anno mi sono affidato alla sua guida tecnica e ho mi-
delle Kayano “made in China”. E io dovrei pagare 200
La partecipazione alle non competitive dava anche mo- gliorato notevolmente i miei tempi. I suoi consigli sono
euro circa per un paio di scarpe prodotte dove la mano
do di scoprire le tradizioni, le feste, le manifestazioni preziosi e importanti.
d’opera è notoriamente più scadente e meno onerosa
culturali dei vari paesi e borghi. L’idea fu ampiamente Devo essere grato a
per un’azienda? E dov’è il made in Italy, mi chiedo?
condivisa e approvata, tanto che nel giro di pochi anni lui per quello che ho
Solo nella progettazione o nell’idea della scarpa? Se un
il gruppo ha raggiunto la quota di oltre cento tesserati conquistato. Voglio
cliente spende una determinata cifra, perché vuole un
che, nei fine settimana, troviamo costantemente presenti ringraziarlo attraver-
prodotto di qualità (italiana), si aspetta che sia prodot-
sulle strade della nostra regione, dove partecipano alle so il vostro giornale.
to in Italia. Io voglio anche pagarle 100 euro in più le
manifestazioni competitive e non, organizzate dai vari Complimentarmi per
Kayano... ma prodotte in Italia! Se voglio un prodotto
Trofei e dalle società sportive dislocate sul territorio. la preparazione tec-
cinese, compro da una ditta cinese! Quest’andazzo che
Non sono mancate anche le partecipazioni ad importanti nica che ha in questo
va avanti da anni da parte di tutte le principali industrie
eventi nazionali e internazionali, come le Maratone di campo e congratular-
è, a mio parere, uno scandalo commerciale! Come mai
Torino, Venezia, Terni, Pisa, Firenze, Salsomaggiore, mi con lui per il gran-
nessuno ne parla?
Verona, Montecarlo (solo per citarne alcune), fino alla de atleta qual è.”
Vincenzo Tomeo
classica 100 km del Passatore e all’impegnativa corsa Quest’anno il dottor
in salita Pistoia-Abetone. I risultati sono sempre stati Monfardini ha par-
Risponde Maurizio Viti di Asics Italia S.p.A.
più che soddisfacenti, e in continua crescita e miglio- tecipato a 21 gare. A
ramento, anche dovuto al fatto che si sta sviluppando in Il vostro lettore svizzero aveva spedito la stessa e-mail giugno alla Pistoia-Abetone, al traguardo di San Mar-
maniera sempre più importante un settore di atleti, sia anche a me, ed io gli ho già risposto. La questione è cello, si è classificato quarto di categoria, al Vivicittà
uomini che donne, dedito alla preparazione e partecipa- nata perché lui riteneva che l’Asics fosse un’azienda settimo di categoria, a Livorno ha corso 32 chilometri
zione alle gare competitive che troverà la sua massima italiana, con sede ad Arese. In realtà l’Asics ha sede in preparazione alla maratona di Milano e alla maratona
applicazione nel corso dell’anno. in Giappone, a Kobe per la precisione. Noi siamo gli del Mugello si è fermato al 30° chilometro. Ha percorso
Il Gruppo organizza anche varie manifestazioni podi- importatori per l’Italia e Franco Arese è il nostro Pre- la maratonina di Mantova in 1 ora 27’, tempo che poi ha
stiche tra le quali spiccano il Trofeo Fontevivo a fine sidente. Un piccolo “Qui Pro Quo”. Asics possiede riconfermato alla maratonina di Agliana. “In allenamen-
settembre, prova del Criterium Toscano, e una staffetta stabilimenti in varie parti del mondo (tra l’altro alcu- to ho urtato una mano contro il guard-rail; ho continuato
tra le antiche vie della Città di San Miniato a fine ago- ni modelli sono prodotti in Italia) ed effettivamente la a correre, perché non mi rendevo conto di quello che era
sto. La manifestazione più conosciuta e rinomata rima- Kayano viene fabbricata in Cina, in uno stabilimento accaduto - racconta l’atleta - poi ho capito che avevo
ne però la Pesticciata Biancogialla, arrivata alla nona controllato direttamente dalla casa madre in cui viene una frattura al 5° metacarpo. Ho subìto un intervento e
edizione e organizzata nella prima domenica di giugno, prodotto quasi esclusivamente questo modello di calza- ora sono ingessato”. Monfardini si rammarica perché è
inserita nei calendari tre Province, Trofeo Pisano, Fiasp- tura, date le richieste da ogni parte del mondo. completamente fermo e la forma che ha conquistato per-
IVV, Brevetto Stramarciatore. Si tratta di una corsa non A titolo di curiosità posso aggiungere che lo staff di derà un po’ di smalto, che riprenderà molto velocemente
competitiva di 6/12/18/24/35 km, su percorsi disegnati progettisti e sviluppatori è coordinato dall’ingegner e gli permetterà di correre quella maratona che aveva in
e ricavati tra le splendide colline, i boschi e i piccoli Kayano che segue la realizzazione di questa scarpa fin programma per fare un tempo importante. Un grosso in
borghi di antica origine che caratterizzano il territorio dal primo modello, da lui ideato, dodici anni fa. Sempre bocca al lupo a Marco.
circostante. a disposizione per qualsiasi chiarimento. Gina Nesti

San Paolo - Prato (Foto di Piero Giacomelli)

Podismo e Atletica - 43
Dal trofeo delle tre province
A cura di Maria Luisa Tognelli

Con i “Mobilieri” di Ponsacco durante le nostre marce domenicali attraversiamo dall’Amministrazione Comunale locale nell’ambito
sovente, giunti a Caprona e oltrepassata la Vicarese, di altri festeggiamenti e della Fiaccolata Natalizia
Il 4 dicembre eccoci a Ponsacco per la 27ª Sgambata abbiamo affrontato la salita della Torretta di buona che vede arrivare di corsa i podisti con le fiaccole
Mobilieri di km 6-14-21. È una giornata all’insegna lena, volgendo ogni tanto lo sguardo per ammirare il accese da tutti i paesi limitrofi, dando luogo a sug-
della variabilità e questo ci preoccupa un po’, mentre paesaggio attorno e renderci conto del percorso, ri- gestive visioni notturne; noi che veniamo da lontano
ci dirigiamo verso il Circolo Rinascita, già da qual- flettendo su quanto siamo stati fortunati e, perché no, abbiamo potuto partecipare soltanto alla corsa delle
che anno punto logistico dei due gruppi podistici anche bravi per aver scelto un hobby così salutare e 15.00. Quest’anno il percorso è stato leggermente
presenti in questo territorio. Partiamo speranzosi e piacevole. Ed eccoci alla Focetta e poco dopo corria- modificato e non abbiamo attraversato il Turrite né
ci dirigiamo verso Le Melorie, per deviare poi sulla mo lungo la sterrata tagliafuoco fino a Noce; quindi percorso il sentiero che lo costeggia, a causa di una
sinistra e percorrere la zona artigianale dove durante giù verso Uliveto, passando poi nel sottobosco dove frana, come ci è stato detto. Purtroppo non c’è stato
i giorni lavorativi fervono le attività, ma che la dome- i profumi sono intensi e i rumori quasi impercettibili. nemmeno possibile ammirare da lontano l’eremo di
nica mattina, e per di più così di buon’ora, è immersa In questi momenti è d’obbligo il silenzio: ogni parola Calomini, chiuso nel suo secolare silenzio, né sia-
nel più assoluto silenzio, anzi solitudine. Dopo poco sarebbe superflua e la fatica del lungo saliscendi è mo passati in prossimità dell’allevamento di trote,
arriviamo in via Livornese Est e finalmente in aperta ripagata abbondantemente dalle sensazioni di libertà un tempo pescate solo in acque correnti e tanto ap-
campagna, un ambiente a noi molto più congeniale. e di armonia che la natura suscita in ognuno di noi, prezzate da papi e imperatori. Comunque siamo stati
All’inizio affrontiamo un tratto di pianura, ma poco ovviamente in maniera diversa dal momento che sup- ugualmente contenti di fare la nostra camminata in
dopo il ristoro, lasciati i podisti della media distanza, poniamo che nessuno di noi corra “per il solo gusto un ambiente così diverso e particolare, dove tutto ci
affrontiamo la salita attraverso un bel bosco di pian- di correre”, il che sarebbe abbastanza riduttivo. Con parla del passato, di antiche tradizioni, di semplicità
te d’alto fusto ma anche di macchia mediterranea, questi pensieri arriviamo a Campo dei Lupi, una zo- e genuinità.
finché giungiamo al Pianeta Verde; quindi usciamo na ampia e a noi ben nota e giù di corsa verso Lugna-
dallo sterrato per rientrare sulla strada asfaltata che ci no. Ancora un po’ d’argine e ben presto giungiamo Col “Risveglio”
porterà a Cevoli. Qui, dopo il ristoro, torniamo indie- alla meta dove siamo omaggiati con l’ormai abituale
tro per un brevissimo tratto e, costeggiando la chiesa, olio extra vergine di oliva. È stata indubbiamente una Il “21° Trofeo Circolo Risveglio” il 18 dicembre ci
procediamo per una lunga discesa che ci porta verso marcia varia, piacevole e anche fortunata per il bel porta a San Benedetto a Settimo, lungo la Tosco-ro-
la Bagorzina e poi sulla provinciale. Successiva- tempo, ed è piaciuta particolarmente ai podisti del magnola per la consueta marcia di 6-12-20 km. La
mente, volgendo a sinistra, risaliamo di nuovo verso gruppo di Porcari che mi hanno pregato, come por- giornata è fredda ma serena e proprio lungo la Tosco-
boschi, campi coltivati e case coloniche; osserviamo tavoce delle Tre Province, di esprimere questo loro romagnola iniziamo il nostro cammino per svoltare
tra l’altro un bell’allevamento di struzzi, quei grossi apprezzamento che io doverosamente comunico ed sulla sinistra in prossimità di Cascina, attraversare il
pennuti per i quali è finita la pacchia, da quando l’uo- esprimo a “Le Sbarre”. ponte sull’Arno e giungere a Lugnano. Ci inoltriamo
mo ha scoperto la bontà delle loro carni. Ancora un poi nella boscaglia in direzione di San Giovanni alla
po’ di strada e scendiamo sul versante di Ponsacco e In Garfagnana Vena. Giungiamo al ristoro di “Lalle” dove sostiamo
quindi, attraverso l’abitato, verso la meta. Piacevole un attimo perché è il periodo degli auguri di Nata-
e vario il percorso. Nel primo pomeriggio del 17 dicembre, immersi or- le e Buon Anno e non ci sembri banale né perdita
mai totalmente nell’atmosfera del Natale, ci rechia- di tempo dedicarci con più attenzione a chi ci pas-
8 dicembre a Vicarello mo a Gallicano per la marcia di 5-10 km organizzata sa accanto… un sorriso, una parola gentile costano
poco ma possono valere tanto. Proseguiamo poi per
Nel nostro piacevole “pellegrinare” podistico ci spo- Campo dei Lupi e successivamente ci avviamo per
stiamo ormai con estrema facilità da un paese all’al- una lunga e piacevole discesa su larga strada e poi
tro e oggi, 8 dicembre, siamo a Vicarello, nel livor- di nuovo nel bosco per giungere al Vecchio Mulino
nese, per la “2ª Marcia del Volontariato” organizzata o Mulino di Papo, e c’è tanta acqua perché abbon-
dalla locale Misericordia. Il tempo è piuttosto per- danti sono state le piogge e la zona è particolarmente
turbato, i chilometri tra cui scegliere sono 5-10-18 e ombrosa e umida. Risalendo, pian piano l’orizzonte
c’è da dire che i percorsi sono del tutto pianeggianti, si apre ampiamente poiché siamo tornati a Campo
fatta eccezione per qualche brevissimo tratto in leg- dei Lupi donde scorgiamo ancora in lontananza Vi-
gera salita. Ci allontaniamo dal paese per addentrarci copisano e la piana circostante. Volgendo a questo
in una campagna ampia e ben delineata e dirigerci punto a destra, iniziamo un percorso particolarmente
poi verso la zona del Mortaiolo, procedere succes- panoramico che ci riporta a Cucigliana. Ricalcando
sivamente verso Guasticce e quindi verso le alture ancora i nostri passi, riattraversiamo l’Arno e dopo
collinari a sud. Dopo una fattoria, tornando sui nostri un tratto di argine eccoci a destinazione, cordialmen-
passi, attraversiamo il Tora e ci dirigiamo, prima su te accolti dagli organizzatori.
asfalto e poi su strade sterrate e sentieri, verso Badia.
Sono questi luoghi assai noti soprattutto ai podisti A Massaciuccoli
livornesi perché in queste zone si svolge anche per
buona parte il tracciato della marcia dell’Arcobaleno; Il giorno dopo Natale chiudiamo le marce del 2005
proprio vicinissimo a Collesalvetti transitiamo ormai con la “15ª Marcia della Solidarietà” organizzata dal-
sulla via del ritorno, passiamo, infatti, nuovamente il la Consulta Comunale del Volontariato di Massarosa,
Tora e, procedendo ancora tra viottole e campi, ec- con partenza, come è ormai tradizione, da Massa-
coci all’arrivo, in effetti, un po’ bagnati perché ogni ciuccoli. Il tempo è abbastanza incerto, ma noi po-
tanto la pioggia è venuta incontro ai nostri passi. disti pensiamo soltanto a rimediare in qualche modo
agli stravizi delle feste natalizie e a tutti quelli che
Con “Le Sbarre” seguiranno fino all’Epifania. Ci siamo quasi subito
inerpicati sulle alture retrostanti le zone lagunari in
ma… da Cascina mezzo a folti boschi di macchia mediterranea e con
lo sguardo abbiamo spaziato in lungo e largo ammi-
Quest’anno la “24ª Marcia Titignanese” ha dovuto rando gli ampi panorami e cercando di riconoscere
lasciare come punto di ritrovo e partenza le consue- luoghi a noi ben noti; ma abbiamo spaziato anche
te sbarre per spostarsi a Cascina in corso Matteotti “pedibus”, oltre che nei boschi anche in mezzo a ve-
perciò, specie all’inizio, il tracciato è risultato abba- geti e rigogliosi uliveti con i quali creano un forte
stanza diverso. Bella e serena la giornata anche se contrasto le imponenti arcate dell’autostrada. Giunti
la temperatura piuttosto bassa ha reso l’aria parti- nel punto più alto e panoramico in località Cancel-
colarmente pungente, ma meravigliosamente tonica letto, siamo poi ridiscesi in basso e, dopo aver per-
(questo l’aggiungo io che amo il freddo secco che corso un tratto di strada asfaltata lungomonte, siamo
“pela”). Dopo la scelta del percorso desiderato siamo tornati nell’ampio prato, punto logistico della nostra
partiti, ben intenzionati a goderci una bella mattinata, marcia; neanche in quest’occasione siamo stati così
e le frecce ci hanno guidato verso San Benedetto a bravi da rifiutare una gustosa bruschetta! Arrivederci
Settimo. Poi, superato il ponte sull’Arno, ponte che al 2006!

44 - Podismo e Atletica
Corre... voce
Stefano Baldini grande atleta, appunto Alessandro Babici.
Il circuito si snoda per 1000 metri, ha sei curve e un’in-
alla Maratona di Londra versione a “U” molto stretta. Sono misurati e segnalati
da paline bianche e rosse i metri 100, 200, 300, 500 e
Nuovo Consiglio Podistica La Flora London Marathon, in programma il 23 ovviamente l’arrivo a 1000 m. Il terreno, come da ri-
aprile 2006, ha ufficializzato la lista dei migliori chiesta di Santucci, è molto vario: si parte su un veloce
Misericordia di Agliana in gara, che anche quest’anno è davvero di livello manto erboso per i primi 250 m dopodichè si trova un
altissimo. terreno sconnesso fino ai 350 m, dove l’elemento pro-
Il 5 gennaio si è riunito il Consiglio della Podistica Mi-
Saranno presenti: il detentore del record del mondo piocettivo gioca un ruolo predominante, quindi per circa
sericordia Aglianese, uscito delle elezioni tenutesi il 30
e vincitore dell’ultima maratona di New York Paul 250 m si corre su un substrato morbido, quasi sabbioso.
novembre 2005.
Tergat, il marocchino due volte campione del mon- In questo tratto, in cui si sprofonda leggermente, il lavo-
Il Consiglio ha proceduto all’assegnazione delle cariche
do Jaouad Gharib, l’ultimo vincitore della marato- ro muscolare è elevato. Si passa poi su una velocissima
che sono così distribuite:
na di Londra Martin Lel (Kenya) e i suoi connazio- strada consortile in terra battuta, lasciata la quale ci si
Presidente: Italo Fontana.
nali Felix Limo, vincitore della Chicago Marathon immette nella “U” finale dove troviamo ancora terreno
Vice presidenti: Dimitri Baroncelli,  Juri Tazioli.
2005, ed Evans Rutto, primo a Londra nel 2004. sconnesso ed erba.
Cassiere: Juri Tazioli.
La presenza più attesa per gli sportivi italiani è In questo tipo di circuito caratterizzato da continui cam-
Segretari: Fulvio Dominici,  Stefano Crocini.
bi di direzione e di superficie, la reattività muscolo ten-
Magazzinieri: Mauro Ricci,  Orleano Bucciantini,  Si- quella di Stefano Baldini, che a Londra dovrà ve-
dinea dell’atleta è fortemente sollecitata ed anche i ritmi
mone Baroncelli. dersela anche con l’americano Khalid Khannouchi, tenuti sono da considerare in funzione del particolare
Certificati medici: Alberto Baroncelli,  Stefano Crocini. con Haile Gebrselassie e con Hendrick Ramaala. terreno sul quale ci si trova a correre.
Viaggi: Dimitri Baroncelli,  Juri Tazioli,  Ugo Mochi. Il direttore di gara della Flora London Marathon, Daniele Zerini, Massimo Pizzi, Andrea Bianucci,
Custodia sede: Orleano Bucciantini. David Bedford, ha dichiarato che si tratta della start Paolo Benato, Massimo Santucci (G.S. Orecchiella)
Pubbliche Relazioni: Massimo Breschi.  list più importante nella storia della corsa. Inoltre,
Tabellone: Rodolfo Bonacchi,  Silvano Panichi.  saranno presenti delle “lepri” d’eccezione: i giap-
ponesi Shigeru Aburaya e Tsuyoshi Ogata, l’atleta Il sindaco di Massa e Cozzile
Rinnovo cariche sociali al del Qatar Shami Mubarak Hassan, l’inglese Jon
Brown e il tanzaniano Christopher Isegwe. è un maratoneta DOC
G.S. Ausonia Circolo Rinascita
I record personali degli atleti più forti:
Nella riunione dello scorso 8 novembre, il Consiglio Paul Tergat (KEN) 2.04’55” (record mondiale)
Direttivo del G.S. Ausonia di Sesto Fiorentino ha de- Khalid Khannouchi (USA) 2.05’38”
liberato le nuove cariche sociali: Evans Rutto (KEN) 2.05’50”
Presidente: Latini Valfrido, Felix Limo (KEN) 2.06’14”
Vice Presidente: Fratoni Maurizio, Haile Gebrselassie (ETH) 2.06’20”
Segretario: Furlanetto Nicola, Jaouad Gharib (MAR) 2.07’02”
Tesseramento, Visite mediche, Magazzino, Sociale: Calzo- Martin Lel (KEN) 2.07’26”
lari Marialuisa e Fratoni Maurizio, Stefano Baldini (ITA) 2.07’29”
Cultura e Giornalino: Valli Romano e Furlanetto Nicola Shigeru Aburaya (JPN) 2.07’52”
Organizzazione Tecnica Sportiva: Franceschini Vincenzo, Hendrick Ramaala (RSA) 2.08’32”
Cocco Marco, Graziani Piero e Trabucco Giancarlo Tsuyoshi Ogata (JPN) 2.08’37”
Sito Internet: Bindi Antonio (collaboratori Graziani Piero Shami Mubarak Hassan (QAT) 2.09’22”
e Latini Valfrido) Il primo cittadino del paese di Massa e Cozzile, Rober-
Jon Brown (GBR) 2.09’31” to Zonefrati, è anche un atleta di riguardo dell’omonima
www.clubausonia.it info@clubausonia.it
Christopher Isegwe (TAN) 2.10’21” società. È stato premiato, insieme agli altri atleti suoi
compagni di squadra, durante il pranzo sociale di fine
Baldini & Co. anno, al quale erano presenti oltre 200 persone. Il sindaco
Zonefrati sedeva al tavolo d’onore a fianco del presidente
a Riva degli Etruschi Circuito “Alessandro Babici” della società Marino Orsi. Oltre alla sua presenza come
Viale dei Tigli - Viareggio atleta, rappresentava il ruolo ufficiale di amministratore
Stefano Baldini, il campione olimpico di Maratona, come invitato d’onore.
indimenticabile ultima medaglia azzurra ai Giochi di Il sindaco Zonefrati corre dal 1986, quando fu costituita
Tutto nacque dalla voglia di ritagliarci un percorso
Atene 2004, dopo aver ricevuto dal Presidente Carlo la società podistica Massa e Cozzile, ed è un pezzo della
per preparare al meglio le campestri che ci vedranno
Azeglio Ciampi l’onore di essere il primo tedoforo per storia di questo gruppo. A causa dei suoi gravosi impegni
impegnati a difendere i colori del G.S. Orecchiella la
la Fiamma Olimpica diretta a Torino per le prossime giornalieri non riesce a trovare il tempo per allenarsi, ma
prossima stagione. Il nostro allenatore e valente atleta
Olimpiadi Invernali, ha trascorso un periodo di allena- s’impegna per partecipare a due gare al mese. Ama le ga-
Massimo Santucci voleva un percorso duro ma realisti-
mento fisico-atletico presso il complesso turistico Riva re su percorso misto e ha una vera passione per la salita,
co, misurato e con diversi tipi di terreno, dalla sabbia
degli Etruschi a San Vincenzo della Lazzi Vi.Tur S.p.A. ma è anche un eccellente maratoneta. Il suo personale nei
alla terra battuta, passando magari per un manto erboso.
Gli allenamenti sono iniziati il 10 dicembre e si sono 42 chilometri è di 3 ore 15”. Ama tutto lo sport, ma ha
Dopo un certo numero di prove siamo arrivati nella zo-
conclusi il 22 dicembre 2005. un occhio di riguardo per la corsa, che ritiene un mezzo
na del viale dei Tigli, dove un campo incolto a fianco
Un secondo raduno si è invece svolto dal 10 al 20 gen- per unire lo sport all’ambiente, alla cultura, al territorio.
della tenuta Borbone e circondato dalla splendida pineta
naio. È il secondo anno che l’atleta sceglie Riva degli Infatti è grande il suo impegno, insieme a Marino Orsi e
Viareggina ha assolto appieno alle nostre esigenze.
Etruschi, la prima struttura italiana di questo tipo ad a tutto il gruppo podistico, nel promuovere ogni anno la
Il fato ha voluto che, proprio nella zona della partenza
aver ottenuto la certificazione ambientale europea maratonina del Ghibellino, una delle gare più affascinanti
del circuito, circa tre anni fa, perdesse la vita, o meglio
EMAS con l’obiettivo di fare della natura un valore ag- della Provincia di Pistoia, che vede unire allo sport la sto-
iniziò la sua corsa verso il cielo, un nostro caro amico e
giunto all’ospitalità e di ridurre l’impatto ambientale. Al ria medioevale del paese di Massa e, più in alto, del me-
suo interno, immersi in un parco di 32 ettari di pineta e raviglioso Castello di Cozzile con dietro il piccolo paese,
macchia mediterranea, si trovano le strutture ricettive e alla scoperta del territorio che racchiude tutto quello che
moderni impianti sportivi con campi da tennis, piscine di bello esiste in quella zona. Suggestivo il passaggio at-
e un centro benessere dotato di una attrezzata palestra. traverso l’antica strada medioevale che unisce i due pae-
Insieme a Baldini si sono trovati: Ottaviano Andriani, si, l’addentrarsi nel bosco incantato dove piante, ruscelli
Daniele Caimmi, Danilo Goffi, Francesco Ingargiola, e tutti i tipi di vegetazione sono la massima espressione
Marco Mazza, Migidio Bourifa, Ruggero Pertile, Den- della natura. È come correre nella scena di una fiaba do-
nis Curzi, Rosalba Console, Ivana Iozzia, Gloria Marco- ve da un momento all’altro ti aspetti che fate, streghe o
ni, Deborah Toniolo. gnomi sbuchino da dietro gli alberi e dai cespugli. Un im-
La preparazione è stata seguita dal prof. Luciano Gigliot- pegno ammirevole quello del sindaco, insieme a Marino
ti e prevedeva allenamenti che si svolgevano la mattina Orsi e a tutta la società podistica, di promuovere attraver-
e il pomeriggio nelle strutture sportive del centro. so questo sport il loro bellissimo territorio.
Fabio Fiaschi Gina Nesti

Podismo e Atletica - 45
Disabilincorsa
I tricolori master tornano
alla Maratona d’Italia Aiutaci
ad aiutare
In sede di assegnazione dei campionati italiani
2006, la Federazione Italiana di Atletica Leg- Siamo degli amici con problemi visivi e vorremmo realiz-
gera ha destinato nei giorni scorsi alla mara- zare iniziative che coinvolgano tutte le disabilità e tutte le
tona di Carpi i campionati italiani master. discipline sportive.
“È un ritorno gradito quanto inatteso. - ha La dura realtà ci impedisce però di partecipare alle va-
commentato Ivano Barbolini, patron della rie attività agonistiche ed amatoriali perché riscontriamo
maratona - Probabilmente c’è anche una sor- sempre gli stessi problemi: la carenza di “guide sportive”
ta di “effetto Acquarone”, perché credo che ossia persone, che nel nostro caso, siano disponibili ad
la performance del campionissimo ligure, un indicarci il percorso, a porgerci un braccio, a farci evitare
talento eccezionale che a 75 anni è stato capa- buche ed ostacoli. Ci riferiamo ad ogni attività sportiva:
ce di correre, nell’ultima nostra edizione, 42 atletica, tandem, nuoto, sci, pattinaggio su ghiaccio e
chilometri in 3 ore e 10 minuti, registrando il rotelle, escursioni in barca a vela, canottaggio, trekking,
record mondiale di categoria, abbia dimostra- passeggiate in montagna ed immersi nella natura, ecc. Di-
to come il tracciato della Maratona d’Italia venta sempre più difficile, sin dalla fase di preparazione
Memorial Enzo Ferrari sia uno dei più veloci Chi cerca un talento? atletica, reperire persone disponibili a correre al tuo fian-
che amatori e master possano trovare in giro. co, questo sia per mancanza di tempo, orari differenti, rit-
Troppo spesso, infatti, si cade nell’errore di Di Taufik Bazar, ragazzo marocchino nato nel 1979, mi mi non uguali, impegni famigliari, affrontare gare a buoni
giudicare la velocità di un tracciato dai tempi ha colpito, oltre alla sua classe, la grande semplicità e livelli, quindi, poi, tutto si perde nel nulla.
dei top runners, il cui rendimento, in realtà, cortesia. Ci siamo incontrati a Castelnuovo Garfagnana, È nata una mailing list che raccoglie sportivi o chi lo vuo-
è influenzato da molte variabili e dalle scelte ospiti del Gruppo sportivo Alpi Apuane, in occasione le diventare, accompagnatori e tecnici.
tattiche”. delle due gare da loro organizzate nel fine settimana. Disabilincorsa, questo è il suo nome, desidera creare un
La rassegna tricolore per gli appassionati di Anche lui un “pistaiolo” rapito per necessità dalla “stra- grande spazio tra chi desidera praticare sport e chi vuol
tutte le età torna in terra modenese per la se- da”, costretto a dedicarsi alle scarpinate, ma col cuore dare una mano a farlo praticare.
conda volta, dopo aver fatto tappa alla Mara- sicuramente in pista. Chiediamo, tramite “Disabilincorsa” una collaborazione
tona d’Italia nel 1995. - 800 metri in 1’48”, 1500 in 3’44”, 3000 in 8’13”, affinché si riesca a creare un “archivio” di guide e tecnici
“Al di là di quell’edizione, - ha precisato Bar- 10.000 in 29’50”. invitando quindi, chiunque fosse interessato, ad iscriversi
bolini - la Maratona d’Italia Memorial En- Questi sono solo alcuni dei miglior risultati ottenuti in e dare la propria disponibilità, per creare tutto ciò.
zo Ferrari ha sempre riservato ai cosiddetti pista da Taufik Bazar, ma bisogna ancora ricordare la Il 4 ottobre 2003 è nato il sito di Disabilincorsa http://
amatori e ai master una premiazione dedica- sua prestigiosa vittoria alla corsa “Americana” di Feltre Nel sito si trovano informazioni utili come l’elenco delle
ta e una specifica sezione dell’albo d’oro, sul (BL) e il primo posto al meeting di Giulianova sui 1500 guide sportive, gli atleti, lo scopo della lista, la mailing
sito come nelle pubblicazioni. C’è tutta una metri con 3’48”. list, le ultime notizie, informazioni alimentari, diete, ricet-
macchina organizzativa che ogni anno ruota Oggi è in forza all’Atletica Fioranese, a Fiorano di Mo- te e molto altro. Il sito è in
attorno alle esigenze e al legittimo bisogno di dena, vicino alla scuderia Ferrari. Università di storia e crescita ed in costante aggiornamento.
gratificazione di questi appassionati, che sono geografia alle spalle nonché conoscenza di informatica Per contattarci: www.disabilincorsa.com - disabilincor-
trattati, sempre, come se stessero disputando che gli consente di gestire il settore tecnico di un call saweb@spaziosulweb.com - telefono: 347.3845121
un campionato italiano”. center - internet point. Cordiali saluti.
Piero Giacomelli Disabilincorsa - Michele Pavan

46 - Podismo e Atletica
Altre corse in Italia
7 ADIL LAYAZALI MAROCCO 1.07.56
Pescara 4 dicembre 2005 8 BELEFOIL MOHAMMED MAROCCO 1.09.09 9 MAMMOLI DANIELA PODISTICA CARSULAE TR 25’ 35’’
9 MAAROUF ABDERRAHIM LIBERO 1.09.31 10 PRESCIUTTINI DANIELA JIGORO KANO NOCERA 26’ 30’’
10 RONCA MASSIMILIANO G.S. LA RECASTELLO 1.09.54
1ª Maratonina del Mediterraneo CLASSIFICA FEMMINILE
CLASSIFICA MASCHILE OVER-60 METRI 4.800
1 MANZETTI BRUNO ATLETICA CVA TREVI 20’ 53’’
CLASSIFICA MASCHILE 1 JEMESUNDE CHRISTINE ATLETICA LIVORNO KENIA 1.18.16 2 PIZZONI ENZO POD. WINNER FOLIGNO 21’ 29’’
1 CURZI DENIS GS CARABINIERI BO 1:09:52.6 2 ZANARDI MARINA PRO SPORT FERRARA 1.18.33 3 BORGHI GIANCARLO A.S.P.M.I. TERNI 22’ 45’’
2 PALUMBO MATTEO GS CARABINIERI BO 1:09:52.6 3 LUONGO VERONICA TEAM SUMA SIENA 1.23.38 4 CECCANGELI FRANCO ATLETICA NEPI VITERBO 23’ 10’’
3 SANTURBANO ANDREA MICATI COLOGNA SPIAGGIA 1:09:56.2 4 DOTTORI FRANCESCA C.U.S. PERUGIA 1.24.24 5 BINNI PAOLO PODISTICA CARSULAE TR 23’ 19’’
4 MARIANI FIORENZO MICATI COLOGNA SPIAGGIA 1:10:10.6 5 MINCIARELLI MICHELA ATLETICA AVIS PERUGIA 1.24.56 6 DENTINI MAURO ATLETICA AVIS PERUGIA 23’ 31’’
5 CAMPITELLI CAMILLO GS ORECCHIELLA LUCCA 1:12:48.5 6 FREDA MONICA G.S. GABBI BOLOGNA 1.26.06 7 PIANURA ROBERTO ATLETICA NEPI VITERBO 24’ 16’’
6 CIAFRE’ RINO RUNNERS A. GIULIANOVA 1:15:53.2 7 DAHIR WARSAME DEQA S.ANGELA AVIS DESENZANO 1.26.45 8 TADDEI NAZZARENO ATLETICA CVA TREVI 24’ 39’’
7 REGINELLI MAURIZIO CUS ATL. CHIETI 1:16:15.9 8 BRUNI DEBORA MARATHON C. DI CASTELLO 1.27.45 9 CEPPI AGOSTINO POD. WINNER FOLIGNO 24’ 45’’
8 SINIBALDI MARCO US ATERNO PE 1:16:39.3 9 GIACOMOZZI MAURIZIA PODISTICA SOLIDARIETÀ 1.30.42 10 CECCANGELI GABRIELE ATLETICA NEPI VITERBO 25’ 03’’
9 D’ALIMONTE LUIGI ATL. RECANATI 1:16:39.3 10 CONSORTI MASSIMA AVIS SANBENEDETTO AP 1.32.21
10 PEDICONE GIANLUCA AMATORI TERAMO 1:17:13.7 Gubbio 18 dicembre 2005
CLASSIFICA FEMMINILE
Reggio Emilia 11 dicembre 2005
1 NARCISI ILARIA ATL. RECANATI 1:27:04.1 Cross di S. Ubaldo
2 MORLACCHI SILVANA
3 FOGLIA MONICA
AMATORI TERAMO
GP MONTORIO
1:28:03.7
1:28:04.4
Maratona di Reggio Emilia
CLASSIFICA MASCHILE
4 GIULIANI PAOLA FARNESE PE 1:31:29.2 1 PALLOTTA GILBERTO ATLETICA RECANATI EN+ 25’ 10’’
5 AMODIO ROSALBA POD. SAN SILVESTRO 1:32:27.8 CLASSIFICA MASCHILE
1 HAJJY MOHAMED CORRADINI RUBIERA 02:14:08 2 PELUSI PIETRO ATLETICA VOMANO TE 25’ 20’’
6 DI DONATO SIMONA FARNESE PE 1:32:49.8 3 FIKI ABDELAZIZ ATLETICA ASAL FOLIGNO 25’ 41’’
7 DI LUDOVICO ALBA AMATORI TERAMO 1:35:02.2 2 BATTELLI PAOLO CORRADINI RUBIERA 02:19:35
3 PASETTO GIANLUCA CORRADINI RUBIERA 02:21:17 4 PANTALLA FABIO ATLETICA ASAL FOLIGNO 25’ 59’’
8 PAGLIUCA FRANCA FARNESE PE 1:36:13.6 5 SCALLA ROBERTO C.U.S. CAMERINO 26’ 35’’
9 DI PERSIO CARLA FARNESE PE 1:36:40.1 4 MARROCCOLI MARCELLINO LEGNAMI PELLEGRINELLI DI DARFO 02:28:49
5 CIAVARELLA NICOLA ATP TORINO 02:28:57 6 LUCARINI FEDERICO C.U.S. CAMERINO 26’ 36’’
10 MICOLUCCI STEFANIA POD. DELL’ADRIATICO 1:39:46.0 7 VAGNOLI MAURIZIO C.U.S. PERUGIA 26’ 37’’
6 SANNA MIRKO CORRADINI RUBIERA 02:29:25
7 BOGDANICH MASSIMILIANO CORRADINI RUBIERA 02:29:25 8 ARENA SALVATORE ATL. MEZZOFONDO RECANATI 26’ 39’’
8 DUSI FILIPPO POD. BASSO VERONESE 02:31:29 9 PASQUINI EMANUELE ATLETICA 3 VALLI AN 26’ 50’’
Terni 4 dicembre 2005 - km 11 9 SESTITO LEONARDO HOBBY MARATHON 02:32:50 10 VENNERA BATTISTA MEZZOFONDO RECANATI 27’ 09’’
10 MONTEFORTE MASSIMILIANO RUNNING CLUB FUTURA 02:35:40
Maratonina della Ferriera CLASSIFICA FEMMINILE
ORDINE DI ARRIVO FEMMINILE - METRI 5.000
1 FRANCARIO GIULIA ARCS STROZZACAPPONI 19’ 48’’

1 SOMMAGGIO SILVIA FILA TEAM 02:40:32 2 MARONGIU SONIA G.S. ERCO SPORT NAPOLI 20’ 21’’
CLASSIFICA MASCHILE 3 SANTONI LOREDANA ATLETICA 3 VALLI AN 20’ 37’’
1 EL MAKHROUT CHERKAOUI COLLEFERRO 0.35.07 2 BENATTI ANTONELLA CMR ATLETICA REGGIOLO 02:53:39
3 DURPETTI LAURA S. ATL. SENIGALLIA 02:58:13 4 DOTTORI FRANCESCA C.U.S. PERUGIA 20’ 49’’
2 CONTI PIERGIORGIO ATLETICA CVA TREVI 0.35.14 5 MINCIARELLI MICHELA ATLETICA AVIS PERUGIA 21’ 16’’
3 BORDONI LEONARDO ATLETICA RECANATI 0.35.15 4 DONNINI SONIA POL. LE COLLINE 03:02:46
5 SEMERIA NADIA PACE SELF ATLETICA 03:06:05 6 POBLETE PAOLINA ATLETICA AVIS PERUGIA 22’ 21’’
4 FAVORITO MARCO PODISTICA CARSULAE TR 0.35.18 7 BURINI LUCIA ATLETICA 3 VALLI AN 22’ 35’’
5 VOLZONE FABIO G.S. A. MONTI TERNI 0.36.02 6 BOSCHINI CHIARA G.S. ZELOFORAMAGNO 03:06:52
7 PANEBIANCO LORENA G.S. ZELOFORAMAGNO 03:11:32 8 DRAOLI M.CRISTINA A.P. PONTEFELCINO PG 23’ 16’’
6 VALECCHI CARLO ATLETICA CVA TREVI 0.36.04 9 POESINI FEDERICA MARATHON C. DI CASTELLO 23’ 28’’
7 SCARDOZZI EDMONDO ECOLOGICA BAGNAIA VT 0.36.05 8 DI GREGORIO ELISABETTA RUNNERS VALBOSSA AZZATE 03:12:31
9 ALFIERI ROSA POD. CAVRIAGO 03:12:45 10 LIVERANI PATRIZIA TORRE DEL MANGIA SI 25’ 01’’
8 DE SANTIS TARCISO ATLETICA ORTE 0.36.06
9 MONTIONI CESARE ATLETICA CVA TREVI 0.36.26 10 DALL’ANESE MARILENA G.P. LIVENZA VIAGGI 03:13:37
10 SISTI JURI G.S. A. MONTI TERNI 0.36.57 Grottammare Porto d’Ascoli (AP) 6 gennaio 2006
CLASSIFICA FEMMINILE
Ostia (Roma) 18 dicembre 2005
1 MARONGIU SONIA G.S. ERCO SPORT NAPOLI 0.41.55 2ª Maratonina dei Magi
2 RULLI
3 OSTILI
STEFANIA
PAOLA
G.S. A. MONTI TERNI
G.S. A. MONTI TERNI
0.43.36
0.44.20
3ª Maratona di Ostia CLASSIFICA MASCHILE
4 DRAOLI M.CRISTINA A.P. PONTEFELCINO PG 0.44.27 1 CURZI DENIS CARABINIERI 1.05.32
5 BERNARDINI LETIZIA G.S. A. MONTI TERNI 0.46.07 CLASSIFICA MASCHILE 2 CAIMMI DANIELE GUARDIA DI FINANZA 1.05.34
6 INGHES ALESSANDRA PODISTICA CARSULAE TR 0.46.08 1 PETREI ANTONELLO U.S.D. ATERNO PESCARA 2:21:20 3 BARBI ROBERTO A.P.PODISTICA VAL TENNA 1.05.40
7 PAPPADÀ ROBERTA SAKURA JUDOGIM 0.46.46 2 LYAZALI ADIL ARTES STROZZACAPPONI 2:22:44 4 PALUMBO MATTEO CARABINIERI 1.05.59
8 SENSI DANIELA AMATORI PODISTICA TERNI 0.47.23 3 ZENUCCHI EMANUELE Non disponibile 2:23:35 5 ARDEMAGNI MARIO G.S.DAINI 1.10.03
9 BATTELLI DANIELA PODISTICA CARSULAE TR 0.47.52 4 TIBERTI TITO CUS PAVIA 2:23:38 6 MERCURI MAURO A.P.PODISTICA VAL TENNA 1.14.01
10 SERGOLA MARIA RITA SABINA MAR. P. MIRTETO 0.48.09 5 KASSA TADESSE BELGRAVIA TEAM 2:35:09 7 CIPOLLETTI ANDREA PODISTICA LATTANZI 1.15.25
6 MARESCA ANDREA MOV. SPORT. BARTOLO LON 2:39:33 8 D’ALIMONTE LUIGI MEZZOFONDO RECANATI 1.16.26
7 TRIVELLONI FABRIZIO LATINA RUNNERS 2:40:50 9 BUCCI ANTONIO ATLETICA FOSSACESIA 1.16.44
8 CASTALDO PASQUALE AS NAPOLI NORD MARATHON 2:43:46 10 GIORGI MAURIZIO A.S.ASCOLI MARATHON 1.18.04
Morgnano 8 dicembre 2005 - km 14,8 9 VERSARI NICOLA G.S. BANCARI ROMANI 2:49:30
10 EVANGELISTA NANDO PODISTICA AVIS 2:50:20 CLASSIFICA FEMMINILE
Morgnano-Spoleto-Morgnano CLASSIFICA FEMMINILE
1 CONSOLE ROSALBA GUARDIA DI FINANZA 1.16.26
2 MANCINI MARCELLA ATLETICA ELPIDIENSE AVIS 1.20.31
1 KEPA EWA CAT SPORT 3:01:16 3 DURPETTI LAURA ATLETICA SENIGALLIA 1.25.39
CLASSIFICA MASCHILE 2 SANGUIGNI ROMANA GIOVANNI SCAVO 2000 3:14:40
1 EL MAKHROUT ABDELLAZIZ ATHLETIC VIOLETTA CZ 0.49.45 4 FOGLIA MONICA G.P.MONTORIO 1.25.45
3 FUSCO CATERINA G.S. BANCARI ROMANI 3:17:36 5 CAVALLI GIOVANNA G.S.A.COMO MARCO 1.27.15
2 VENNERA BATTISTA ATL. MEZZOFONDO RECANATI 0.53.25 4 STRACCO FIORELLA G.P. RUNNERS SULMONA 3:21:49
3 VOLZONE FABIO G.S. A. MONTI TERNI 0.53.42 6 MASCITTI RITA ATL.AVIS SAN BENEDETTO 1.27.50
5 LOVARI JACQUELINE ATLETICA TUSCULUM 3:26:35 7 PARTEMI ANNA A.P.PODISTICA VAL TENNA 1.29.33
4 MONTIONI CESARE ATLETICA CVA TREVI 0.54.13 6 TOMSA BARBARA CAT SPORT 3:28:32
5 CARDIA WALTER ATLETICA CVA TREVI 0.54.15 8 MERLINI ANTONIETTA ATL. AVIS SAN BENEDETTO 1.30.13
7 DI LIELLO FLAMINIA ATLETICA VILLA AURELIA 3:30:22 9 SCENNA LIDIA IL QUERCIONE 1.31.40
6 TYOULI RACHID 2S ATLETICA SPOLETO 0.54.26 8 SCARSELLA PIERA CAT SPORT 3:36:27
7 COLA GIANPAOLO ATLETICA COLAVENE VT 0.54.45 10 CONSORTI MASSIMA ATL. AVIS SAN BENEDETTO 1.32.18
9 VACCHELLI ANNA MARIA A.S. MEDITERRANEA 3:37:25
8 MARINANGELI ADRIANO ATLETICA CVA TREVI 0.54.55 10 MIGNOGNA MARIA GRAZIA ATLETICA VITINIA 3:40:42
9 LATERZA LUIGI A.S.P.A. BASTIA U. PG 0.55.14
10 VALLONI VALTER POD. WINNER FOLIGNO 0.55.16 Roncola di Treviolo (BG) 6 gennaio 2006
Sangemini 26 dicembre 2005
CLASSIFICA FEMMINILE
1 DRAOLI M.CRISTINA A.P. PONTEFELCINO PG 1.05.05
Maratona sul Brembo
2 MORI MONTERO PATRICIA
3 MAMMOLI DANIELA
VOLUMNIA SERICAP PG
PODISTICA CARSULAE TR
1.05.46
1.11.40
Cross Città di Sangemini CLASSIFICA MASCHILE
4 MIGLIORINI WILMA LIBERI PODISTI VITERBO 1.13.19 1 ZENUCCHI EMANUELE LARECASTELLO RADICI GROUP 2.31.41
5 ANGELONI ANNA RITA A.P. PONTEFELCINO PG 1.14.33 CLASSIFICA MASCHILE - KM 7,2 2 CORTINOVIS DAMIANO YOUNG RUNNING 2.35.15
6 FIORANI GIOVANNA ATLETICA CINISELLO 1.17.27 1 PALLOTTA GILBERTO ATLETICA RECANATI 24’ 50’’ 3 REDAELLI MARCO ALS CREMELLA SPORT SPECIALIS 2.35.19
7 NERI CARLA AMATORI PODISTICA TERNI 1.19.58 2 CAPOTOSTI MARCELLO ATHLETIC VIOLETTA CZ 25’ 19’’ 4 CORTINOVIS MARCO POLISPORTIVA PRESEZZO 2.41.22
8 PIRROCCO ASSUNTA POD. WINNER FOLIGNO 1.34.33 3 MAGKRIOTELIS JOANNIS C.U.S. PERUGIA 25’ 36’’ 5 CATTANEO MARCO RUNNERS BERGAMO 2.47.49
9 GUIDI SONIA OLIMPUS RSM 1.39.05 4 CRULLI LUCA AVIS SANSEPOLCRO AR 26’ 35’’ 6 PALAZZINI GIOVANBATTISTA RUNNERS BERGAMO 2.48.45
10 PAPA ANTONELLA CDP-K2 RUNNING PG 1.43.01 5 BORDONI LEONARDO ATLETICA RECANATI 26’ 51’’ 7 PANZERI PAOLO GAV VERTOVA 2.49.30
6 VENNERA BATTISTA ATL. MEZZOFONDO RECANATI 27’ 09’’ 8 PAOLETTI NERINO MARATOLANDIA 2.51.18
7 BRAGANTI CLAUDIO PODISTICA LAMA PG 27’ 21’’ 9 POLLINI ANGELO GSA CORNO MARCO ITALIA 2.54.09
8 LENTICCHI EROS ARCS STROZZACAPPONI 27’ 29’’ 10 ALGERI ADRIANO AMATORI LAZZARETTO 2.54.28
Bastia Umbra 11 dicembre 2005 - km 21,097 9 CRISOSTOMI ENRICO ECOLOGICA BAGNAIA VT 27’ 30’’
10 FAVORITO MARCO G.S. A. MONTI TERNI 27’ 54’’ CLASSIFICA FEMMINILE
Invernalissima CLASSIFICA FEMMINILE -- METRI 4.800
1 VASSALLI
2 DI VITO
DANIELA
LORENA
LARECASTELLO RADICI GROUP 3.04.40
PRO PATRIA 3.07.05
1 MINCIARELLI MICHELA ATLETICA AVIS PERUGIA 20’ 12’’ 3 SANNA PAOLA RUNNERS BERGAMO 3.08.28
CLASSIFICA MASCHILE 2 RAGNETTI FRANCESCA GIOVANNI SCAVO 2000 21’ 27’’ 4 COSTETTI MARIA LUISA G.S. LAMONE RUSSI 3.28.01
1 EL HACHIMI ABDELHADI NUOVA ATLETICA 87 MI 1.05.29 3 ANDREOLI BIANCA C.U.S. PERUGIA 22’ 07’’ 5 FORMISANO IMMACOLATA MARATHON CLUB SEVESO 3.34.04
2 HAIBEL MOURAD MAROCCO 1.05.56 4 POBLETE PAOLINA ATLETICA AVIS PERUGIA 22’ 08’’ 6 TIEGHI CHIARA ROAD RUNNERS CLUB MILANO 4.06.35
3 GODFREY NYOMBI C.U.S. CAGLIARI 1.06.03 5 DRAOLI M.CRISTINA A.P. PONTEFELCINO PG 23’ 20’’ 7 CASAZZA SIMONA GSA VALSESIA 4.08.53
4 NASEF AHMED FORTI E LIBERI MONZA 1.06.33 6 SERGOLA MARIA RITA SABINA MAR. P. MIRTETO 24’ 48’’ 8 PERON REGINELLA ATLETI CAMPO GIURIATI 4.15.33
5 NSHIMIRIMANA JOACHIM TOSCANA ATLETICA BDI 1.06.42 7 MONTANINI MARIANNA ATLETICA AVIS PERUGIA 24’ 53’’ 9 BUSATTA MARIAANTONIA PROSANPIETRO/SAN REMO 4.32.37
6 NDAYISENGA PATRICK ASSINDUSTRIA SPORT PD 1.07.44 8 CAPOCCIUTI AZZURRA ATLETICA CVA TREVI 24’ 57’’ 10 MOCELLIN MARINA LOLLI AUTO ASD 4.36.27

Podismo e Atletica - 47
Mezze Maratone Italiane
10 Piacenza Strapiacenza Half Marathon 1.193
11 Bari Maratonina del Levante 1.142
12 Civitavecchia (Rm) Mezzamaratona Città di Civitavecchia 1.123
13 Castellamare di Stabia (Na) Maratonina Maremonti 1.070
(In base al numero degli atleti arrivati) 14
15
Monteforte d’Alpone (Vr)
Ferrara
Maratonina Dem
Corriferrara Half Marathon
1.029
1.009
16 Gravellona Toce (Vb) Maratonina del VCO 964
Le classifiche sottoriportate sono assolutamente ufficiose e si basano su dati forniti dalle società organiz- 17 Ronciglione (Vt) Maratonina del Lago di Vico 943
18 Tappino (Cb) Tappino-Altilia 856
zatrici o rilevate da siti specializzati. Scusandoci con tutti gli interessati per eventuali errori ed omissioni, 19 Palermo Mezzamaratona Città di Palermo 855
del tutto invo- lontari, si pregano tutte le Società escluse dall’elenco o che trovino i dati non precisi di darne 20 Trecate (No) Maratonina dei 3 Comuni 850
21 Genova Maratonina dei tre Comuni 849
comunicazione tramite e-mail: maratonacv@libero.it, citando anche il sito dove poter visionare le classifiche 22 Firenze Vivicittà Half Marathon 824
stesse. Gli aggiornamenti si potranno poi trovare sul sito: digilander.libero.it/maratonacv 23 Livorno Mezzamaratona Città di Livorno 781
24 Bacoli (Na) Maratonina Trofeo ANMI 779
25 Fiumicino Fiumicino Half Marathon 779
Anno 2003 40
41
Pavia
Palmanova (Ud)
Corripavia Half Marathon
Mezzamaratona Città di Palmanova
585
576
26
27
Torino
Palmanova (Ud)
Mezzamaratona di Torino
Mezzamaratona Città di Palmanova 770
777
42 Prato Maratonina Città di Prato 571 28 Barletta (Ba) Maratonina Città di Barletta 752
1 Roma Maratonina Roma-Ostia 5.094 43 Bacoli (Na) Maratonina Trofeo ANMI 570 29 Parma Carisprma Half Marathon 749
2 Milano Stramilano 2.953 44 Monteforte d’Alpone (Vr) Maratonina Dem 568 30 Giulianova (Te) Half Marathon Riviera degli Abruzzi 746
3 Torino Turin Half Marathon 1.247 45 Livigno (So) Maratonina in altura 561 31 Verona Maratonina Città di Verona 732
4 Piacenza Strapiacenza Half Marathon 1.232 46 Agropoli (Sa) Acropolis-Poseidonia 538 32 Salerno Strasalerno Half Marathon 713
5 Cremona Maratonina Città di Cremona 1.199 47 Monteprandone (Ap) Mezzamaratona 522 33 Collepasso (Le) Salento Half Marathon 666
6 Bari Maratonina del Levante 1.153 48 Laghi di Ganzirri (Me) Maratonina Città dello Stretto 520 34 Bologna Rune Tune Up 664
7 Trieste Maratonina dei due Castelli 1.109 49 S.Benedetto del Tronto (Ap) Maratonina dei Fiori 515 35 Bastia Umbra (Pg) Invernalissima 649
8 Ferrara Corriferrara Half Marathon 1.029 50 Bedizzole (Bs) 5 Castelli Half Marathon 508 36 Napoli Napoli Half Marathon 646
9 Merano (Bz) Maratonina di Primavera 989 37 Palermo Palermo Half Marathon 645
10 Riva del Garda (Tn) Trentino Half Marathon 963 38 Busto Arsizio (Va) Maratonina Città di Busto 638
11 Civitavecchia (Rm) Mezzamaratona Città di Civitavecchia 946 39 Verona Maratonina di Verona 635
12 Castellamare di Stabia (Na) Maratonina Maremonti 942 Anno 2005 40 Alessandria Marengo Half Marathon 623
13 Toscolano Maderno (Bs) Maratonina del Garda 805 41 Volpiano (To) Maratonina dell’Abate Guglielmo 621
14 Udine Maratonina Città di Udine 783 1 Roma Maratonina Roma-Ostia 5.632 42 Genova Stragenova 606
15 Palermo Mezzamaratona Città di Palermo 766 2 Milano Stramilano 3.105 43 Livigno (So) Maratonina in altura 604
16 Parma Carisprma Half Marathon 735 3 Cremona Maratonina Città di Cremona 2.745 44 Prato Maratonina Città di Prato 602
17 Gravellona Toce (Vb) Maratonina del VCO 704 4 Riva del Garda (Tn) Trentino Half Marathon 1.613 45 Ceriale (Sv) Maratonina dei Turchi 588
18 Salerno Strasalerno Half Marathon 703 5 Trieste Maratonina dei due Castelli 1.422 46 Gaggiano (Mi) I Colori del Naviglio 577
19 Bacoli (Na) Maratonina Trofeo ANMI 701 6 Monza Mezza di Monza 1.381 47 Agropoli (Sa) Acropolis-Poseidonia 577
20 Barletta (Ba) Maratonina Città di Barletta 694 7 Merano (Bz) Maratonina di Primavera 1.277 48 Vittorio Veneto (Tv) Maratonina della Vittoria Alata 576
21 Torino Mezzamaratona di Torino 690 8 Udine Maratonina Città di Udine 1.270 49 Pieve di Cento (Bo) Maratonina delle 4 Porte 565
22 Busto Arsizio (Va) Maratonina Città di Busto 686 9 Torino Turin Half Marathon 1.221 50 Enna Maratonina di Enna 562
23 Giulianova (Te) Half Marathon Riviera degli Abruzzi 653
24 Arezzo Maratonina Città di Arezzo 640
25 Alessandria Marengo Half Marathon 616
26 S.Benedetto del Tronto (Ap) Maratonina dei Fiori 607
27 Pistoia Maratonina Città di Pistoia 602
28 Livorno Mezzamaratona Città di Livorno 584
29 Tappino (Cb) Tappino-Altilia 583
30 Tarquinia (Vt) Maratonina Città di Tarquinia 577
31 Pieve di Cento (Bo) Maratonina delle 4 Porte 546
32 Prato Maratonina Città di Prato 545
33 Novara Maratonina di San Gaudenzio 521
34 Ceriale (Sv) Maratonina dei Turchi 470
35 Bastia Umbra (Pg) Invernalissima 467
36 Porto Recanati (Mc) Maratonina di Porto Recanati 443
37 Rimini Strarimini 434
38 Prato Prato Half Marathon 434
39 San Bartolomeo in Bosco (Fe) Maratonina d’Inverno 433
40 Pavia Corripavia Half Marathon 431
41 Monteforte d’Alpone (Vr) Maratonina Dem 423
42 Egna (Bz) Egna Half Marathon 416
43 Laghi di Ganzirri (Me) Maratonina Città dello Stretto 411
44 Ravenna Valli e Pinete 411
45 Vigarano Mainarda (Fe) Vigarano Half Marathon 409
46 Verona Maratonina di Verona 400
47 Collepasso (Le) Salento Half Marathon 396
48 Frangarto Ponte Adige Maratonina d’Autunno 392
49 Volpiano (To) Maratonina dell’Abate Guglielmo 386
50 Ponte S.Giovanni (Pg) Maratonina del Campanile 386

Anno 2004
1 Roma Maratonina Roma-Ostia 5.436
2 Milano Stramilano 2.840
3 Torino Turin Half Marathon 1.370
4 Cremona Maratonina Città di Cremona 1.363
5 Trieste Maratonina dei due Castelli 1.285
6 Firenze Vivicittà Half Marathon 1.253
7 Castellamare di Stabia (Na) Maratonina Maremonti 1.218
8 Riva del Garda (Tn) Trentino Half Marathon 1.205
9 Merano (Bz) Maratonina di Primavera 1.174
10 Piacenza Strapiacenza Half Marathon 1.152
11 Udine Maratonina Città di Udine 1.137
12 Monza Mezza di Monza 1.087
13 Civitavecchia (Rm) Mezzamaratona Città di Civitavecchia 1.050
14 Ferrara Corriferrara Half Marathon 1.029
15 Bari Maratonina del Levante 982
16 Parma Carisprma Half Marathon 887
17 Torino Mezzamaratona di Torino 805
18 Corigliano d’Otranto (Le) Half Marathon 788
19 Giulianova (Te) Half Marathon Riviera degli Abruzzi 784
20 Gravellona Toce (Vb) Maratonina del VCO 754
21 Tarquinia (Vt) Maratonina Città di Tarquinia 711
22 Palermo Palermo Half Marathon 708
23 Trecate (No) Maratonina dei 3 Comuni 703
24 Alessandria Marengo Half Marathon 695
25 Verona Maratonina Città di Verona 686
26 Salerno Strasalerno Half Marathon 670
27 Collepasso (Le) Salento Half Marathon 644
28 Bologna Rune Tune Up 644
29 Busto Arsizio (Va) Maratonina Città di Busto 631
30 Palermo Mezzamaratona Città di Palermo 628
31 Tappino (Cb) Tappino-Altilia 623
32 Barletta (Ba) Maratonina Città di Barletta 621
33 Volpiano (To) Maratonina dell’Abate Guglielmo 618
34 Toscolano Maderno (Bs) Maratonina del Garda 617
35 Livorno Mezzamaratona Città di Livorno 615
36 Gaggiano (Mi) I Colori del Naviglio 597
37 Bastia Umbra (Pg) Invernalissima 588
38 Scandicci (Fi) Maratonina 588
39 Ceriale (Sv) Maratonina dei Turchi 586

48 - Podismo e Atletica
IN PRIMO PIANO

Il problema delle
partenze anticipate
M
i permetto di intervenire sull’annoso problema delle cosiddet-
te partenze anticipate. Mi chiamo Simone Giglioli, ho 27 anni
e faccio parte del Podismo Il Ponte, che ha una buonissima
componente giovanile (sotto i 35 anni). Sono impegnato nel mondo del
podismo da circa 6/7 anni, prima solo come runner e da alcuni anni co-
me organizzatore con il Ponte, Trofeo Fontevivo (Criterium Toscano) e
la staffetta la Rocca co’ i’ fiatone, con il Comitato Carnevale scalese, la
Sgranchita scalese, corsa non competitiva arrivata alla quarta edizione e
inserita nel Trofeo pisano. Fatta questa premessa, vengo alla vexata que-
stio (tanto per tenere alto il livello del dibattito). Mi sono convinto che
non c’è la volontà dei Trofei (Pisano e Tre province, non parliamo del
Lucchese) di risolvere il problema, sempre che lo si consideri un proble-
ma. Il non rispettare l’orario di partenza è, a parer mio, un grosso limite
per le corse non competitive. Sicuramente perdiamo una grossa fascia di
potenziali atleti, spaventati dagli orari di partenza da gita parrocchiale
delle nostre marce. Quando si arriva in zona partenza alle 8.00 non c’è
già più anima viva, tranne qualche sano di mente, che non ha gli spilli
nel letto o la moglie che reclama spazio per l’amante. Questa è solo una
parte del problema, visto con gli occhi del runner, ma la cosa si fa ancor
più grave se viene vista dalla parte dell’organizzatore. Ormai si deve far
partire l’assicurazione dalle 7.00 del mattino (se basta…) e dichiarare alla
Polizia Municipale che la manifestazione parte alle 7.00 e non alle 8.30
come è scritto sul volantino. Non solo, ma bisogna far convocare gli ad-
detti al percorso e al ristoro alle 5.00 la mattina. Ditemi voi se questo è un
sistema sostenibile negli anni? Alle riunioni del Trofeo pisano alle quali
ho partecipato in qualità di organizzatore, ho sempre, e dico sempre, sen-
tito parlare di questo problema e di varie soluzioni più o meno fantasiose,
e sempre, e dico sempre, non si è fatto niente di serio e duraturo.
A parer mio, basterebbe non vendere i cartellini da parte dell’organizza-
zione prima delle 8.00. Di contro, mi si dice che in molti partirebbero da
soli prima, anche senza cartellino. Questo è sicuramente possibile, ma non
mettendo nessun addetto sul percorso prima delle 8.00, sono sicuro che
la minoranza dei partenti anticipati sarà indotta, con il tempo, a rispettare
l’orario di partenza. Non vedo nessun ostacolo insormontabile che osti ad
una soluzione di questo tipo. L’esigua minoranza che non parteciperà più
alle nostre corse sarà rimpiazzata da nuovi clienti che potranno godere
di una partenza collettiva e di una sveglia più umana. Non è un caso che
io e molti miei compagni di squadra prediligiamo, la domenica mattina,
le gare competitive della provincia di Firenze, dove si parte alle 9.00, in
inverno anche alle 9.30, un orario assai adeguato alle rigide temperature
invernali. Sono comunque felice che si parli di questo argomento e mi
appare ancor più positivo che si apra un dibattito su questo problema, ma
occorre prendere provvedimenti concreti, e sopratutto duraturi, che pos-
sano risolvere la situazione. Cerchiamo di fare una sana azione di lobby,
in modo da costringere i tre Trofei (ne basterebbero anche due) ad intra-
prendere azioni in tal senso, sperando di avere dalla nostra la maggioranza
dei podisti, e se non fossimo maggioranza consideriamoci una piccola
avanguardia: l’opinione dei più non sempre è quella giusta…
Simone Giglioli - Pod. Il Ponte

Se hai qualcosa da dire su questo tema scrivi a podismo@atletica.it

Podismo e Atletica - 49
Facciamo
d) Mettete gli sci paralleli, i bastoncini molto vicini agli
sci e leggermente dietro. Sollevate la punta dello sci de-
stro e ruotatelo verso destra fino a riappoggiarlo con la
punta situata dalla parte opposta a quella di partenza.
Ora ruotate di 180° anche l’altro sci. Avrete eseguito un
cambio di direzione. Eseguitelo 3-5 volte per parte, vi

un po’ di sci
aiuterà a riscaldare le articolazioni delle anche.
Ora potete partire, e buona sciata! Non andate troppo
veloci, fate molte curve e soprattutto siate sempre sicuri
di avere il controllo degli sci e di potervi rapidamen-
te fermare in qualsiasi momento. Lasciate perdere gli
spericolati, a noi lo sci serve per rafforzare le gambe,
per poter correre meglio e per godere dell’aria e dei pa-
norami.

Se vi fermate a pranzo in qualche baita:


- non bevete alcol, nemmeno la birra. Se proprio non ne
potete fare a meno, optate per quella senza alcol;
- non mangiate cibi pesanti;
- la barrette energetiche sono un ottimo alimento;
- mettetevi in tasca un po’ di maltodestrine o un po’ di
miele. Consentita anche un po’ di cioccolata, meglio se
di Fulvio Massini fondente. Quando cominciate ad avvertire i primissimi
segni della stanchezza rifocillatevi. Meglio una discesa
in meno di un infortunio;
Sci e corsa vanno d’accordo. Anzi, il loro rapporto una gamba sull’altra. Piegate la gamba in appoggio fino - prima di ripartire, dopo la pausa pranzo, rieseguite gli
non potrebbe essere migliore. E sono sempre di più i ad arrivare con il sedere sopra una sedia dopodichè alza- esercizi con gli sci precedentemente visti per il riscal-
runner che amano sciare. Bene, se ne gioverà la loro tevi velocemente. Mantenete la schiena diritta. Ripetete damento;
preparazione. A patto di seguire quanto segue… 5-15 volte per gamba. - vestitevi mettendo una calzamaglia da corsa sotto la
4) In piedi, mani sui fianchi, piegate l’articolazione del tuta da sci, copritevi bene le mani e le orecchie, pro-
Resistere alla tentazione di fare un bella sciata è vera- teggete gli occhi con gli occhiali da sole. Oggi esiste in
ginocchio in modo che l’angolo fra gamba e coscia sia
mente difficile. Il manto bianco che ricopre le montagne commercio un materiale che si riscalda con l’umidità
di circa 110-120 gradi. Spingete forte in direzione late-
è un invito troppo provocante e noi che pratichiamo at- del sudore. Provatelo, è ottimo;
rale fino a trovarvi nella stessa posizione, ma sull’altra
tività fisica all’aria aperta siamo in fondo tutti un po’ - attenzione verso l’imbrunire: il chiarore della neve può
gamba. Potrete decidere se limitarvi a balzare a destra
“peccatori”. C’è qualcosa di male? Per niente, anzi è nascondere le insidie della pista, quindi dovrete rallen-
e a sinistra, oppure balzare a destra e a sinistra in avan-
bene dirlo subito: sciare fa bene alla corsa. L’importante tare e aumentare il livello di concentrazione.
zamento. Se eseguite questo esercizio fra le mura do-
è affrontare la neve con la stessa serietà che mettiamo - a fine giornata di sci, un buon bagno in piscina o una
mestiche optate per la prima soluzione, se invece siete
nella corsa. sauna, non troppo prolungata, potranno andare bene.
all’aperto oppure in palestra optate per la seconda.
Eseguire 10-30 balzi per gamba. Al vostro ritorno, i primi tre giorni eseguite solo corsa
Questo sì… lenta e poi riprendete normalmente i vostri allenamenti
5) Eseguite dei saltelli a piedi uniti, ma con la seguente
- si potenziano i muscoli anteriori delle cosce e i glutei. variante: nella fase di spinta in alto torcete il bacino in di corsa.
Quando si ricomincia a correre si avverte una bellissima modo da atterrare una volta con i piedi rivolti a destra
sensazione di forza; e una volta con i piedi rivolti a sinistra. Il busto, fattore Per chi ama lo sci di fondo
- si sviluppano abilità motorie diverse da quelle della basilare, deve sempre rimanere diritto e mai torcersi. Non dimenticatevi il cardiofrequenzimetro. Attenzione,
corsa, utili soprattutto per i giovani; Le braccia in fuori e leggermente avanti come sugli sci in discesa le pulsazioni tendono ad abbassarsi di più ri-
- passa la paura di affrontare le discese; contribuiranno a stabilizzare l’equilibrio durante i salti. spetto alla corsa quindi ci vorrà un po’ più di tempo per
- il busto assume una posizione abbastanza vicina a Ripetere 20”-1’. Cercate di andare più in alto possibile e farle ritornare ai valori desiderati. Se sciate due volte al
quella della corsa in discesa, certo utile per migliorare mantenete sempre un appoggio elastico dei piedi, ovve- giorno eseguire l’allenamento più intenso alla mattina e
la tecnica; ro non atterrate mai di tallone. quello più leggero al pomeriggio. Preparatevi e riscalda-
- la mente si rilassa perché si esegue un’attività fisica 6) L’esercizio n. 3 ma con una variante: togliete la sedia tevi esattamente come visto per lo sci da discesa.
diversa; e cercate di arrivare più in basso possibile con il sedere, Un consiglio da amico: eseguite solo allenamenti a li-
mantenendo sempre la schiena diritta. Ripetete 3-5 volte vello di pulsazioni della corsa lenta, vi rilasserete e non
…e questo no. per gamba. perderete assolutamente niente.
7) In piedi, braccia in fuori e leggermente avanti, come Se siete in piena preparazione per una maratona, lo sci
- rischio di infortuni alle ginocchia;
sugli sci. Torcete il busto alternativamente a destra e a di fondo vi consentirà di non compromettere il vostro
- malattie da raffreddamento;
sinistra, eseguendo ogni volta un leggero piegamento lavoro e potrete eseguire tutti gli allenamenti previsti.
- perdita di sensibilità nell’uso dei piedi.
sulle gambe. Ripetere 20-50 volte.
Come potete notare, i fattori positivi sono di gran lunga
in numero maggiore rispetto a quelli negativi. Vediamo Tecnica classica o tecnica libera
Il riscaldamento
ora come prepararsi ad affrontare le discese e come si La tecnica classica è molto più vicina alla corsa come
possono prevenire ed affrontare i fattori negativi. Prima di mettervi gli sci eseguite quanto segue: movimenti. Molto bello sentire scivolare gli sci nei
a) Eseguite nella seguente successione gli esercizi de- binari. La spinta del bastoncino abbinata a quella del
Un mese prima scritti sopra: n. 1-6-7-4 (incluse le ripetizioni minime piede opposto vi consentirà di eseguire un’azione ana-
indicate); tomica e molto divertente. Viene definita anche “passo
Chi ci segue dovrebbe aver acquisito abitudine con la
b) Piegate le gambe più possibile senza staccare i talloni alternato”, concetto che rappresenta perfettamente il ge-
pratica degli esercizi a carico naturale da eseguire du-
da terra, mantenete la posizione 3x 30”; sto tecnico. La tecnica libera è invece chiamata “passo
rante i periodi di preparazione alla corsa. Ora vi indi-
chi ha un po’ di mal di schiena esegua il seguente eser- pattinato”.
cherò una serie di esercizi che servono alla preparazione
cizio prima di uscire dalla camera: da schiena in terra La si esegue fuori dai binari. Il gesto tecnico richiede
specifica allo sci ma che vi torneranno utili anche per la
gambe piegate, braccia in alto, raccogliere le ginocchia una potente azione della braccia, gli sci si muovono con
corsa. Eseguiteli, tre volte alla settimana, iniziando dal
al petto. Ripetere 20-50 volte. le punte divaricate. L’avanzamento avviene spostando
numero minimo di ripetizioni indicato, cercando di arri-
vare alla fine del mese al numero massimo. Se vi capita alternativamente il peso del corpo prima su uno sci e poi
Con gli sci ai piedi sull’altro. Con questo metodo la velocità è decisamente
di superarlo, meglio ancora.
1) In piedi, mani lungo i fianchi. Eseguite delle circon- a) Appoggiate la coda dello sci sulla neve mantenendo più elevata.
duzioni delle braccia con questa logica: avanti, alto, die- la schiena diritta. Mantenete la posizione per 1’ senza
tro. Contemporaneamente fate un leggero piegamento tirare mai eccessivamente, in modo da non avvertire Occhio alle discese
sulle gambe. Ripetere 20-50 volte. mai la sensazione di dolore da allungamento. Ripetete Chi non sa sciare in modo ottimo non creda che sia fa-
2) In piedi, braccia larghe ed avanti proprio come su gli dall’altra parte. Attenti a non cadere. cile affrontare le discese con lo sci di fondo. Le affronti
sci. Mantenendo la schiena diritta appoggiate il sedere b) Eseguite ancora l’esercizio n. 2 assecondando il mo- in modo molto cauto, magari con uno sci a spazzaneve.
su una sedia e poi alzatevi subito velocemente. Ripetere vimento con l’azione dei bastoncini che saranno portati L’importante, in discesa, è non cadere. A coloro che vo-
15-50 volte. basso dietro. Ripetete 5-10 volte. gliono provare a sciare per la prima volta consiglio la
3) Appoggiate le mani ad un sostegno situato all’altezza c) Eseguite l’esercizio n. 7 per 5-10 volte per parte, ma presenza di un maestro dopo aver fatto la preparazione
delle anche, distanziatevi di circa 50 cm. Accavallate mettendo i bastoncini sulle spalle. precedentemente indicata. Buon divertimento!

50 - Podismo e Atletica
Tendinopatie
di Damiano Fasciano - Istituto di Cure - sottostima dei primi sintomi durante gli allenamen- È indispensabile capire le cause che hanno prodotto la
Fisiche Florence srl - Tel. 055 700442 ti; tendinite, per evitare recidive.

N
- mancanza di elasticità muscolare, ecc. Segnalo che un grande contributo è arrivato dall’ultima
egli ultimi tempi sono sempre più frequenti i generazione di laser, in particolare quelli superpulsati
casi di tendinopatie croniche e degenerative Rimedi ad alta potenza. Le caratteristiche di questi laser con-
dello sportivo, correlabili a sovraccarichi fun- Quando compaiono i primi segni di tendinopatia è sentono di ottenere, grazie all’alta potenza di picco
zionali. Soprattutto per l’amatoriale, la corsa dovrebbe importante non sottovalutarli ed il buon senso consi- (250 W), un’ottima penetrazione nei tessuti molli; inol-
essere salutare, possibilmente ricreativa e fine a se glierebbe di fermarsi per qualche giorno e trattare il tre l’elevata frequenza della sorgente superpulsata (fino
stessa e ognuno dovrebbe essere in grado di cono- tendine colpito con applicazioni di ghiaccio e blando a 100.000 Hz) garantisce un’elevata potenza media.
scere i propri limiti. Quindi se sentiamo sensazioni di stretching. Se il problema non si risolve dopo due-tre
stanchezza, dobbiamo mettere da parte le tabelle o gli Conclusioni
giorni, rivolgersi a un medico specialista di patologie
allenamenti prefissati e fare qualche giorno di recupe- sportive, che a seconda dei casi, consiglierà le cure o In questo articolo ho cercato di entrare nella men-
ro in più. Il riposo di uno o due giorni non invalida il gli accertamenti necessari. talità dello sportivo che più degli altri male accetta
programma stabilito e non può che far bene, magari ci Oltre al riposo e alla eventuale terapia farmacologica, gli infortuni, perché fa dello sport una valvola di
dà la carica per meglio proseguire gli allenamenti. Ve- meglio se effettuata in loco con mesoterapia, secondo scarico.
diamo ora come si riconosce una patologia tendinea. la mia esperienza, la terapia fisica è il mezzo più effica- L’esperienza però, mi ha insegnato che, alla com-
Il primo segno di tendinite è rappresentato da una sen- ce per la risoluzione delle problematiche tendinee. In- parsa dei primi segni di tendinite o di qualsiasi altro
sazione di fastidio, a volte bruciore, seguita da dolore fatti ultrasuoni, tens e laserterapia sono le più indicate, problema, è preferibile sospendere temporaneamente
che si accentua nella corsa in salita ed in discesa. È abbinate magari, a stretching e massaggio profondo di l’attività sportiva e trattare opportunamente la pato-
probabile che il dolore si manifesti anche senza cor- scarico del tendine. logia, altrimenti si rischiano gravi complicazioni e
rere, sopratutto al mattino, quando ci alziamo da letto Un potenziamento muscolare ed esercizi propriocettivi “mortificazioni” che poi necessitano di trattamenti
e mettiamo il piede in terra. Questo si accentua parti- e di elasticità darebbero più sicurezza alla ripresa del- più impegnativi e lunghi tempi di recupero.
colarmente sotto la pressione delle dita. Se trascuria- l’attività sportiva che ribadisco, deve essere fatta con la Quindi suggerire la prudenza ed il buon senso, credo
mo questi sintomi e continuiamo a correre, il danno massima prudenza. sia cosa saggia.
tendineo si aggrava e può infiammarsi la sua guaina
(peritendinite) o la borsa dove il tendine si inserisce
(borsite).
In assenza di una tendinite isolata o associata, è d’ob-
bligo sospendere l’attività fisica. Se non rispettiamo le
sensazioni che il dolore ci trasmette o lo “occultiamo”
con analgesici o cortisonici iniettati in loco, per poter
correre a tutti i costi, rischiamo di instaurare mecca-
nismi che possono portare ad una degenerazione del
tendine interessato (tendinosi) con rischio di rottura
del tendine. Tuttavia non è facile “fermare” un po-
dista, specie in prossimità di una gara che sta prepa-
rando da tempo. Magari sospende la preparazione per
qualche giorno, poi ci riprova, spesso senza successo.
Qualche volta compare lo “sconforto” ed è proprio in
questa situazione che si possono commettere gravi er-
rori ad esempio ricorrendo a rimedi suggeritici da altri
podisti, o riscontrati su giornali, riviste, internet, ecc.
Non si può escludere che qualche volta l’esperienza
vissuta degli altri possa essere utile, tuttavia è dove-
roro sottolineare che solo il medico o un fisioterapista
esperto possono suggerire il tipo di terapia, dopo aver
confermato la diagnosi.
Attenzione anche al rientro
Una volta terminato il trattamento, l’attività sporti-
va deve essere ripresa con gradualità. È impensabile
di tornare subito ai ritmi precedenti la sospensione,
dimenticando che dopo un periodo di riposo, specie
se prolungato, muscoli ed apparato cardiorespiratorio
hanno bisogno di essere “riallenati”.
Segnaliamo ora, le cause più frequenti che portano a
queste problematiche.
Cause
Le tendinopatie dello sportivo, come già detto nel-
l’introduzione, quasi sempre sono dovute a sovrac-
carichi funzionali, riconoscono varie cause, spesso
associate tra loro, ne cito alcune in ordine casuale:
- scarsa od eccessiva preparazione atletica;
- attività fisica maggiore in vista di maratone ed altre
gare podistiche;
- squilibri o ipotonia muscolare;
- sovrappeso;
- problemi posturali e dismetrie degli arti inferiori;
- terreni duri e calzature non adeguate;
- gestualità della corsa scomposta e malappoggio dei
piedi;
Podismo e Atletica - 51
Storia dell’Atletica
Arturo Maffei:
Per festeggiare, con la solennità che l’evento re-
clama, i novantasei anni del grande campione
viareggino, ultimo testimone con Ondina Valla
novantasei anni...
ma non li dimostra
dell’epopea dell’atletica italiana degli anni ’30, ho
pensato di riproporre ai lettori di Podismo e Atle-
tica la cronaca, da me ricostruita in base alla te-
stimonianza diretta dello stesso Arturo Maffei ed
alle cronache dei giornali dell’epoca, della finale
olimpica della gara di salto in lungo, una delle più
avvincenti della storia della specialità. di Gustavo Pallicca

L
a mattina del 4 agosto 1936, con una temperatu-
ra di 18° C e con un tempo che non prometteva
niente di buono, i quarantatre atleti iscritti alla
prova di salto in lungo si presentarono in pedana per
sottoporsi alla prova di qualificazione, il cui limite era
stato fissato a m 7,15.
Il più allegro di tutti era Jesse Owens che nel pomerig-
gio del giorno precedente aveva vinto la medaglia d’oro
dei 100 metri, e che non sembrava per nulla preoccupato
per il programma che lo attendeva quel giorno: batterie
e quarti dei 200 metri piani e salto in lungo.
La prova di qualificazione vide gli atleti, divisi in due
gruppi, gareggiare su pedane distinte.
Il primo gruppo, del quale facevano parte Owens, Long,
Paul, Maffei e Bäumle gareggiò sulla pedana posta sotto
la tribuna d’onore, mentre il secondo, che comprendeva
fra gli altri Tajima, Leichum, Clark, Berg e Caldana, fu
impegnato sulla pedana posta dall’altro lato del campo
sotto la tribuna dei “popolari”.
Mentre si svolgevano le prove di qualificazione Owens
venne chiamato alla partenza della terza batteria dei 200
metri. Abbandonò quindi la pedana, si schierò alla par-
tenza della sua batteria, corse, vinse in 21”1 e stabilì
il nuovo record olimpico della specialità (record prece-
dente: 21”2 di Tolan a Los Angeles).
Nel suo gruppo Arturo Maffei, come pure Paul e Bäum-
le, non ebbe difficoltà a qualificarsi al primo salto.
Il Rapporto Ufficiale non riporta le misure degli atleti
durante la qualificazione in quanto le misure venivano
registrate ma non venivano rese pubbliche: i giudici si
limitavano a segnalare, con bandierina bianca o rossa,
se l’atleta aveva superato o no il limite richiesto. Dob-
biamo quindi affidarci alle segnalazioni che ci sono sta-
te riportate dai cronisti dell’epoca, che tuttavia di Maffei
non forniscono alcun dato sul salto che lo qualificò per
la finale olimpica.
Nonostante ciò, essendosi l’azzurro inequivocabilmente
qualificato al primo salto, si deve ritenere che egli abbia
sicuramente saltato almeno m 7,15.
Arturo ricorda di essere stato fra i primi del suo gruppo
a saltare e di aver ottenuto la qualificazione con m 7,17, una delle migliori prestazioni di quel primo turno eli- ne americano di raggiungere la qualificazione.
risultato che deve essere considerato statisticamente minatorio. Insieme all’italiano, in quel secondo gruppo, Fu un gran bel gesto quello del tedesco - che pervenne
“ventoso” in quanto durante le qualificazioni il vento anche gli altri favoriti: Clark, Berg, Tajima e Leichum si anche lui alla qualificazione al secondo salto - segno di
soffiò a favore dei concorrenti in misura di 3,30 m/s. Per qualificarono al primo tentativo. una onestà e lealtà sportiva che non trovava barriere nel
il resto le condizioni del tempo non erano preoccupanti. Quella che sembrava alla vigilia una semplice formali- colore della pelle dell’avversario.
Il cielo era leggermente coperto, ma il terreno asciutto. tà per Jesse Owens, primatista del mondo in carica, fu Il nostro Gianni Caldana fu testimone in campo di quel-
Sulle problematiche connesse con la misurazione del invece fonte di preoccupazione per l’americano e per i l’avvenimento che raccontò solo molti anni dopo.
vento - formalità che veniva espletata per la prima volta suoi dirigenti. Ventisette saltatori non riuscirono a qualificarsi per la
nella storia dei Giochi Olimpici - ci sarebbe da fare un Capitò infatti che Owens per eccesso di precipitazione, finale.
discorso a parte. o forse per scarsa concentrazione, mancasse clamorosa- Fra questi figuravano molti nomi illustri, segno evidente
Dopo il suo salto Maffei, utilizzando una “Mercedes” mente il primo salto. che la gara era stata molto dura ed il limite di qualifica-
di servizio, fece immediatamente ritorno al Villaggio Prima di affrontare il secondo tentativo Owens venne zione tutt’altro che agevole.
Olimpico dove si sottopose ad un massaggio ristoratore avvisato dal concorrente tedesco Long, che il segnale Non si qualificarono: l’estone Ruudi Toomsalu, il
praticatogli da Brambilla, il massaggiatore di Beccali e posto lungo la pedana - un accorgimento usato dagli giapponese Masao Harada, lo svizzero Jean Studer, il
degli altri milanesi, in quanto il fiorentino Romigialli atleti per controllare la regolarità dei passi di rincorsa lussemburghese Francois Mersch, l’ungherese Henrik
era rimasto allo Stadio Olimpico ad assistere gli altri - era stato inavvertitamente spostato. Koltai, il filippino Nino Ramirez - uomo che vantava un
atleti ancora in gara. Owens arretrò di circa un metro il segnale, risisteman- primato di m 7,64 ottenuto a Manila il 2 giugno di quel-
Meglio di Arturo in qualificazione si comportò Gianni dolo nella primitiva posizione; si produsse quindi in una l’anno - e il britannico George Traynor, solo per citare
Caldana, suo compagno di squadra nella GUF Giglio veloce rincorsa ed in uno stacco perfetto che lo portò ad gli atleti che figuravano nei primi cinquanta posti della
Rosso, che si produsse in un ottimo salto a m 7,46 che atterrare sulla sabbia a m 7,15, misura che venne atten- graduatoria mondiale stagionale.
gli consentì di qualificarsi agevolmente e di ottenere tamente controllata dai giudici e che consentì al campio- La finale del salto in lungo iniziò alle 16.30 di quel-

52 - Podismo e Atletica
lo stesso 4 agosto, proprio nel momento in cui Hitler, gliorò a m 7,41 insediandosi al sesto posto. lungo la pedana cercando, con l’uso di braccia e gambe,
accompagnato da Goering e Goebbels, prendeva posto Il terzo turno di salti, l’ultimo della fase eliminatoria, di raggiungere entro i venticinque metri dall’avvio, la
nella tribuna d’onore. vide Luz Long insidiare il primo posto in classifica di massima velocità. Fu durante quel tratto di rincorsa che
Owens raggiunse i suoi sedici compagni in pedana, ap- Owens. i suggerimenti di Owens gli tornarono improvvisamente
pena leggermente ansimante per la galoppata compiuta Fermatosi l’americano a m 7,75, il campione tedesco in mente ed allora, contrariamente al suo solito, limitò il
pochi attimi prima. volò due centimetri oltre il suo primato europeo portan- suo impegno all’ottenimento di una corsa facile ed agi-
Alle 15.45 infatti l’americano aveva corso la terza bat- dosi a soli tre centimetri da Jesse (m 7,84). le, riservando così energie da poter sfruttare al momen-
teria dei quarti di finale della prova dei 200 metri, che si Il carattere esuberante di Arturo Maffei trovava difficil- to del salto, onde ottenere una completa elevazione ed
era aggiudicato facilmente nel tempo di 21”1, lascian- mente il necessario sfogo durante il salto e quindi era eseguire con la più lucida coordinazione i suoi famosi
do ad oltre sette metri di distacco il canadese McPhee naturale vedere l’atleta toscano agitarsi nei pressi della “tre passi e mezzo” in volo.
(21”8). pedana alla ricerca di una improbabile concentrazione. Quello di Arturo in quel brumoso pomeriggio berlinese
Il Rapporto Ufficiale registra, all’inizio della finale, Jesse Owens notò il comportamento anomalo del sal- fu un salto “ispirato”, nel quale l’atleta toscano riuscì
queste condizioni atmosferiche: “weather: slightly over- tatore italiano, con il quale aveva stretto amicizia sulla a concentrare tutti gli elementi positivi della sua tecni-
cast sky; dry ground; wind velocity between 3,5 and 3,7 pedana del campo di allenamento situato all’interno del ca, affinata dagli impegnativi allenamenti svolti sotto
m/s on the track, the jumping being in the direction of Villaggio Olimpico, e, secondo quanto ci ha riferito lo la guida di Comstock, durante i quali si era sottoposto,
the wind - temperature about 18.5° C” (tempo: cielo leg- stesso Maffei, gli si avvicinò e, riuscendo a farsi capire, anche a costo di grandi sacrifici, ai più impegnativi eser-
germente nuvoloso; terreno asciutto; velocità del vento lo invitò a stare più calmo e pensare solo a correre rilas- cizi atti ad ottenere il massimo della elasticità.
compresa fra 3,5 e 3,7 m/s sulla pista, la partenza dei sato e non in maniera rabbiosa e contratta come lo aveva Gli ultimi passi della rincorsa di Arturo furono questa
saltatori avvenne in direzione del vento - temperatura visto fare. Ed aveva aggiunto: “Tu salti molto bene; con volta perfettamente in linea con la direzione della sua
intorno ai 18.5° C). la mia velocità ed il tuo stile, raggiungere gli otto metri corsa e non registrarono quello spostamento di fianco
Le condizioni del tempo, sempre secondo il dell’atleta, prima a sinistra e poi a destra, che
Rapporto Ufficiale, non mutarono durante in tante occasioni aveva caratterizzato negati-
gli ultimi tre salti di finale che vennero ef- vamente le sue prove facendogli perdere ve-
fettuati intorno alle 17.45. locità proprio nel momento dello stacco dalla
Le risultanze del Rapporto Ufficiale contra- pedana.
stano con le note riportate da alcuni giorna- La battuta effettuata con il piede sinistro fu
listi a proposito del tempo che caratterizzò energica e sicura. L’atleta si trovò ad oltre un
quella finale. metro e mezzo di altezza, con il ginocchio de-
Emilio De Martino nel suo articolo sul stro in avanti ed iniziò ad effettuare il primo
“Corriere della Sera” del 5 agosto, anno- dei tre passi e mezzo in volo, che non era altro
ta che alle 17.15 “cadono nuove gocce di che la continuazione della sua corsa.
pioggia”. Le braccia dell’atleta, levate in alto quasi a
Anche Maffei a distanza di tanti anni ricor- cercare un improbabile appiglio nell’aria,
da così le condizioni atmosferiche di quel accompagnarono ed agevolarono la delicata
pomeriggio: “una giornata buia, pioviggi- fase del suo salto ed esse si trovarono nella
nosa e fredda d’agosto”. posizione più elevata proprio al culmine della
I sedici finalisti effettuarono i primi tre salti parabola compiuta da questi, ed accompagna-
di finale sulla pedana posta sotto la tribuna rono la sua fase discendente, al termine della
di maratona, opposta a quella collocata sot- quale il saltatore venne a contatto con la sab-
to la tribuna d’onore. bia contenuta nella fossa di caduta.
Sul Rapporto Ufficiale non è indicato Ed infatti Maffei, ripetendo un gesto divenuto
l’ordine di salto dei finalisti. Dobbiamo quasi automatico, proiettò le braccia in avanti,
quindi affidarci alla “preziosa” cronaca quasi parallelamente alle gambe, mentre que-
trasmessaci da un giornalista della rivista ste si distendevano nel tentativo di ritardare il
Leichtathletik, che per l’occasione uscì con più possibile l’impatto con la sabbia al fine di
cadenza giornaliera anziché settimanale, la allungare al massimo l’ampiezza del salto.
cui consultazione è stata possibile grazie al- Mentre le gambe di Maffei toccavano la sab-
la cortese disponibilità dell’amico Roberto bia, le sue braccia, dopo aver compiuto un
Quercetani. ampio semicerchio, vennero proiettate all’in-
Apprendiamo così che il primo a saltare fu dietro quasi a completare l’azione finale della
il tedesco Bäumle, che si produsse in un spinta.
salto di m 7,32. Al momento dell’impatto Maffei chinò la te-
Arturo, e qui ci affidiamo ai suoi ricordi, sta in avanti portandola quasi a contatto con
saltò per undicesimo e si produsse in un le ginocchia, che si piegarono sulla sabbia, la-
ottimo salto di m 7,50, andando subito ad sciando così l’atleta in posizione genuflessa,
eguagliare il primato italiano che lui stesso prima che la forza d’inerzia ancora contenuta
deteneva in compartecipazione con Calda- nella dinamicità del salto e non consumata
na. e mezzo non sarebbe più un problema.” nell’evento, lo spingesse a sinistra fuori dal-
Jesse Owens, che prendeva una rincorsa di soli 30 metri, Nel frattempo anche Naoto Tajima si migliorò a m 7,74, la fossa di caduta. Maffei assecondò questa spinta non
si presentò con un salto di m 7,74 che migliorò di un confermandosi saldamente al terzo posto. senza essersi prima voltato verso destra, nel tentativo
centimetro il record olimpico dell’americano Edward Giunse nuovamente per Maffei il terzo turno di salto. di cogliere l’entità del suo salto dall’impronta lasciata
Hamm del 1928, subito imitato dal giapponese Tajima I consigli di Owens di pochi istanti prima, ronzavano sulla sabbia rispetto alle bandierine indicanti il primato
che con un bel salto di m 7,65 si portò al secondo po- ancora nella testa di Arturo nel momento in cui entrò del mondo e quello olimpico, poste sul lato destro della
sto. in pedana e si apprestò ad effettuare il suo terzo sal- zona di caduta. L’azzurro si lasciò trasportare dall’iner-
Anche Long rispose da par suo e superò di quattro cen- to, l’ultimo del turno eliminatorio, dal quale dipendeva zia fuori dalla “buca”, e si esibì in una sorta di balletto
timetri Maffei. L’italiano rimase comunque avanti al- l’accesso alla finale. Non era facile in quel momento per fatto di piccoli passi effettuati mentre si allontanava
l’americano Brooks ed al francese Paul, entrambi giunti Maffei cercare la migliore concentrazione ed al tempo dalla zona di caduta, accompagnato dal premuroso at-
a m 7,34. stesso ricordarsi di correre in scioltezza per giungere de- teggiamento di un giudice pronto ad intervenire in caso
Caldana non seppe ripetere il bel risultato delle qualifi- contratto al momento dell’impatto con l’asse di battuta di caduta.
cazioni e con m 7,26 si collocò al dodicesimo posto, po- e mantenere agilità e sincronismo di movimento in volo Dopo alcuni istanti - quanti furono necessari al Dr. A.
sizione che purtroppo rimarrà per lui quella definitiva. per una migliore riuscita del suo “tre passi e mezzo”. Bohmig, presidente della giuria del salto in lungo per
Jesse Owens al secondo tentativo allungò la traiettoria L’incitamento degli italiani presenti in tribuna da quel ufficializzare il risultato dell’italiano - l’altoparlan-
dei suoi salti e si portò a m 7,87, risultato inficiato da lato dello stadio e l’incoraggiamento rivoltogli dal prin- te dell’Olympiastadion annunciò: “Maffei - Italia: m
vento superiore alla norma. cipe Umberto di Savoia, che aveva abbandonato il suo 7,73”, aggiungendo poi che Maffei aveva eguagliato il
Anche Long aggiunse ben venti centimetri al suo primo posto in tribuna d’onore a fianco di Hitler, per scendere record olimpico di Hamm che resisteva dal 1928.
salto e con m 7,74 si insediò al secondo posto, scaval- a bordo pista proprio per salutare Maffei, distrassero Grande fu l’entusiasmo degli italiani in tribuna che ap-
cando Tajima che incappò in un salto nullo. Arturo dalle preoccupazioni di ordine tecnico e lo ripor- plaudirono a lungo Maffei, il quale, al massimo della
Maffei effettuò ancora un buon salto a m 7,47, ma ven- tarono alla realtà della gara. Avuta via libera dal giudice contentezza, rispose a quelle acclamazioni con ampi
ne superato dall’americano Robert Clark che con una di pedana, Maffei, contraddistinto dal pettorale 347, gesti delle braccia.
eccellente prova a m 7,60 rimediò al nullo in cui era raggiunse il punto di inizio rincorsa a circa 40 metri La misura rappresentava il nuovo primato italiano e col-
incorso durante il primo tentativo. dall’asse di battuta e prese posizione secondo lo stile di locava Maffei fra i più grandi saltatori in lungo della
Il francese Paul non seppe progredire e quindi venne partenza degli staffettisti quando sono in attesa del cam- sua epoca.
superato da Brooks, il terzo degli americani, che si mi- bio. Dopo un attimo di concentrazione Arturo si slanciò Dal punto di vista della gara in corso, il grande exploit

Podismo e Atletica - 53
54 - Podismo e Atletica
consentì all’azzurro di risalire dal quinto al quar- piere in aria due passi e mezzo, allungare le gambe
to posto, scavalcando l’americano Clark che non ed atterrare a m 7,94, misura che gli restituiva la
aveva migliorato il 7,60 ottenuto al secondo salto. leadership della gara.
La posizione nella graduatoria provvisoria, vedeva Tutto era quindi rimandato all’ultimo turno di sal-
quindi Maffei al quarto posto dietro Owens, Long ti.
ed al giapponese Tajima, dal quale era separato da Iniziò come al solito Leichum e qui il tedesco fece
un solo centimetro. ricorso a tutta la sua classe. La sua ottima velocità
Quel terzo turno di salti registrò il grande ritorno di base e la determinazione che accompagnò il suo
del campione europeo Wilhelm Leichum che dopo gesto atletico lo proiettarono a m 7,73 alla pari con
due nulli seppe esprimersi a m 7,52 proprio nel- Maffei.
l’ultimo salto del turno eliminatorio, conquistando Clark confermò con m 7,57 la sua regolarità in una
il diritto di partecipare alla finale, estromettendo gara che lo aveva visto anonimo protagonista.
così lo statunitense John Brooks che non riuscì a Maffei saltò ancora sopra i 7 metri e trenta (m 7,39)
migliorare il suo precedente 7,41. e concluse la sua gara - unico concorrente - senza
Si concluse quindi la fase eliminatoria di una fan- aver commesso neppure un “nullo”, a testimonian-
tastica gara che si preannunciava foriera di altri za di una grande padronanza dei suoi mezzi tecnici
grandi risultati. e di un eccezionale equilibrio psicofisico, che gli
Dieci atleti risultarono eliminati: Brooks, Paul, aveva consentito, anche nei momenti in cui l’atleta
Bäumle, Stenqvist, Berg, Caldana, Vosolsobè, Ri- di solito tenta il tutto per tutto, di non scomporsi e
chardson, de Oliveira e Togami. di esprimersi al meglio della sue possibilità.
La miglior misura ottenuta dagli atleti esclusi fu il Tajima tentò il colpaccio dell’ultimo salto ma
m 7,34 dello statunitense Brooks. commise un nullo; lo stesso successe a Long con
Caldana, dopo il primo salto a m 7,26, ottenne grande disappunto per gli occupanti la tribuna
un modesto 7,16 per poi ripetersi a 7,26 nel terzo d’onore.
salto. Nella classifica finale ottenne la dodicesima Owens non si dimostrò pago del successo che
posizione. Alle 17.45 iniziò la finale che prevedeva per i sei atleti aveva ormai saldamente acquisito. Egli non volle
I “magnifici sei” ammessi alla finale furono: Owens ammessi l’effettuazione di ulteriori tre salti. deludere il pubblico dell’Olympiastadion e lo gratificò
(7,87), Long (7,84), Tajima (7,74), Maffei (7,73), Clark L’ordine di salto questa volta è noto in quanto gli atleti con una ultima eccezionale prestazione, la migliore mai
(7,60) e Leichum (7,52). saltarono nell’ordine inverso alla posizione acquisita in ottenuta in Europa da un saltatore in lungo.
Maffei e gli altri concorrenti si trasferirono quindi con classifica al termine dei primi tre salti. Quando l’altoparlante dello stadio annunciò: “In pedana
armi e bagagli sulla pedana posta sotto la tribuna d’ono- Iniziò quindi a saltare il tedesco Leichum, seguito dal- il n. 733, Owens, Stati Uniti!”, lo statunitense con cal-
re dalla quale Hitler ed il suo seguito seguivano con l’americano Clark, da Maffei, Tajima, Long ed infine ma, a piccoli passi, si portò sul fondo della pedana. Era
estremo interesse le gare, per cimentarsi negli ultimi tre da Owens che concludeva il turno. Il giornalista di Lei- calmo, disteso, sembrava non avvertire l’importanza del
salti di finale. Questa procedura da tempo non viene più chtathletik registra che spira un vento molto forte in fa- momento.
usata ed i sei salti di finale vengono sempre effettuati su vore dei concorrenti. Leichum non si migliorò, restando Arrivato in fondo alla pedana si fermò; gli occhi erano
di una stessa pedana. fermo a m 7,38, ed anche Clark ottenne nuovamente la inizialmente bassi, rivolti verso il suolo. Poi Owens alzò
Il cronista annota che sul bordo della pedana non sono misura di m 7,60 che non gli consentiva di progredire lo sguardo e lo mantenne fisso verso la buca di caduta
segnalati i riferimenti metrici dei 6, 7 ed 8 metri, ma vi nella sua posizione in classifica. Maffei parve scaricato per tutto il tempo che durarono i preparativi del salto.
sono solo le bandierine che indicano il primato mondia- dai festeggiamenti successivi al salto del primato e non La fase preliminare fu identica a quella dei turni pre-
le e quello olimpico. andò oltre un modesto m 7,22. Arturo racconta che in cedenti. La rincorsa veloce come le altre e grande lo
Si era così giunti alle 17.45 di quel pomeriggio denso di quel momento della gara fu disturbato dallo stimolo di stacco in battuta che dette al corpo dell’americano un
avvenimenti e prima che iniziassero i tre salti di finale un impellente bisogno fisiologico, al quale non riuscì formidabile impulso.
partì una finale molto attesa dagli italiani, quella degli ad ottemperare nonostante che il marchese Ridolfi gli La parabola sembrò a tutti subito più ampia ed infatti
800 metri nella quale era impegnato il nostro Mario consigliasse di liberarsene appartandosi e coprendosi Owens atterrò a pochi centimetri dalla bandierina che
Lanzi. con la coperta che gli organizzatori avevano distribuito segnalava gli 8 metri e tredici centimetri del suo record
Il grande spirito di cameratismo che animava gli atle- ai concorrenti per consentire loro di ripararsi dal freddo del mondo; il risultato fu eccezionale, m 8.06, nuovo
ti della nostra nazionale fece sì che Maffei per alcuni che cominciava ad attanagliare i loro muscoli. Ma Ar- record olimpico!
istanti si dimenticasse della sua gara e si portasse sul turo, certamente condizionato dall’ambiente, non seppe Tanta era ancora la sua forza di inerzia che l’atleta, una
bordo della pista, lungo il rettilineo di arrivo, ad incitare liberare la sua vescica con lo stratagemma escogitato da volta toccata la sabbia, rimbalzò fuori della zona di
Lanzi impegnato nella vana rincorsa del gigantesco ne- Ridolfi e quindi i suoi ultimi salti furono effettuati in caduta dimostrando che il suo salto aveva in se anco-
gro americano John Woodruff avviato ad aggiudicarsi non perfette condizioni generali. ra molta dinamicità e che se la sospensione fosse stata
la medaglia d’oro davanti all’azzurro. Il giapponese Tajima a sua volta effettuò un salto di m mantenuta più a lungo, la traiettoria avrebbe raggiunto
Contrariamente a quanto riportato con troppa superfi- 7,52 che non cambiò la sua classifica, mentre Luz Long limiti a quell’epoca impensabili per un essere umano.
cialità da alcuni articoli apparsi tanti anni dopo in occa- si esibì in un altro bellissimo salto atterrando a m 7,73. Long fu il primo ad avvicinarsi al raggiante Owens ed
sione della celebrazione del grande risultato di Maffei, Jesse Owens tentò a quel punto di “uccidere” la gara; a congratularsi con lui. Fra i due durante la gara si era
il toscano non poté essere distratto oltre che dalla gara forzò ancor più la sua rincorsa, ma incorse in un salto stabilito un grande rapporto di amicizia e di stima, de-
di Lanzi anche da quella di Ondina Valla, per il sempli- nullo, l’unico compiuto nel corso della finale. stinato a rimanere inalterato nel tempo. Infatti quando
ce fatto che la gara della bolognese si disputò il giorno I concorrenti affrontarono così il quinto e penultimo tur- Owens nel 1943 venne raggiunto dalla notizia della
dopo, cioè il 5 di agosto! no di salto, durante il quale - è sempre il cronista tedesco morte di Long avvenuta il 13 luglio durante un’opera-
Sono molte le notizie inesatte tramandatesi negli anni che riferisce - il vento si placò un poco. zione bellica in Sicilia, si attivò in modo da entrare in
su questa gara, frutto di errate interpretazioni da parte Nessun miglioramento si registrò per Leichum (m 7,25), contatto in Germania con la famiglia del suo leale av-
dei cronisti e sulle quali ognuno ha aggiunto qualcosa di mentre Clark aggiunse sette centimetri (m 7,67) al suo versario, alla quale prestò aiuti morali e materiali.
suo con il solo risultato di stravolgere la verità. miglior salto andando ad insidiare il quarto posto di I rapporti di amicizia fra Owens ed i Long rimasero
Così la presenza in campo del marchese Ridolfi nella Maffei, che a sua volta aveva nuovamente ritrovato la molto saldi nel tempo tanto è vero che Jesse fu testimo-
sua veste di membro del Consiglio della IAAF - carica vena migliore effettuando un buon salto a m 7,42. Ot- ne alle nozze di Karl, il figlio di Lutz.
ricoperta dal 1934 al 1946 - che lo vide trepidante nei timo anche il quinto salto di Tajima (m 7,60), lontano Un tragico destino fu quello che accomunò i due grandi
pressi della pedana del lungo dove era impegnato quel- tuttavia dalla migliore misura del giapponese. saltatori in lungo tedeschi, protagonisti di quella storica
lo che sicuramente era il prediletto fra i suoi “protetti”, La lotta si accese invece al vertice della classifica ed il finale; infatti anche Leichum cadde durante la Seconda
venne travisata con la versione, certamente più affasci- duello fra il tedesco e l’americano contagiò anche gli Guerra Mondiale, il 19 luglio 1941, mentre era impe-
nante, che lo voleva addirittura nominato presidente spettatori della tribuna d’onore e si vide infatti Hitler gnato sul fronte russo.
della giuria per stare vicino al nostro atleta. Il marchese agitarsi sulla sua poltrona e discutere animatamente con Grande fu la soddisfazione di Maffei per l’eccezionale
Ridolfi durante i Giochi venne più volte ripreso dai fo- Goering e Goebbels. risultato conseguito, ma altrettanto viva fu l’amarezza
tografi che ce lo mostrarono spesso nei pressi dell’arrivo Luz Long raccolse tutte le sue energie e si produsse nel per aver mancato il podio olimpico per un solo centime-
vestito con la divisa ufficiale della IAAF - giacca rossa e più lungo salto della sua carriera, raggiungendo m 7,87, tro. Questa amarezza a distanza di tanti anni da quell’av-
pantaloni bianchi - e con il cronometro in mano. misura superiore di quattro centimetri al suo prima- venimento è ancora presente nella memoria del “grande
La giuria del salto in lungo, che controllò anche la suc- to europeo, andando ad affiancare Owens in testa alla vecchio” ed essa riaffiora in tutta la sua crudele realtà
cessiva gara del salto triplo, fu invece presieduta dal Dr. classifica. ogni qualvolta si torna a parlare di quell’avvenimento e
A. Bohmig. Maffei fu visto avvicinarsi a Long e complimentarsi con della circostanza che ha impedito ad Arturo di inserire il
Il signor W. Zipkat svolse funzioni di segretario di giu- lui per la grande prestazione ottenuta. suo nome nel Gotha dei medagliati olimpici.
ria, mentre i componenti della stessa, tutti di naziona- Ma la risposta dell’americano non si fece attendere. La delusione per aver mancato il prestigioso obiettivo
lità tedesca come il presidente ed il segretario, furono Owens si raccolse nella sua classica posizione di par- si fece ancora più cocente a fine stagione quando il 30
i signori H. Pache, F. Reuter, J. Ropcke, J. Schmid e tenza e scattò velocissimo lungo la pedana che sfiorò agosto a Torino, durante l’incontro Italia - Giappone,
F. Steppat. quel tanto che era necessario per librarsi in volo, com- Maffei si prese su Tajima una sonora rivincita battendo-

Podismo e Atletica - 55
Due spicchi della Grande Mela
Se provate a dire a una persona non appassionata di podismo che avete corso una maratona, lui immediatamente vi chiederà: “Quella di New York?”. Proba-
bilmente leggerete un po’ di delusione nei suoi occhi quando replicherete di aver corso a Borgo San Lorenzo o a Calderara di Reno, nonostante che tutte le 42
km siano uniche, quando si riesce a portarle a termine. Ma questo dà la misura di quanto la parola “maratona” sia sempre più abbinata alla Grande Mela,
non solo per il bombardamento mediatico al quale siamo sottoposti, ma anche per le cronache entusiastiche che ogni anno arrivano da oltreoceano. Il bello
della NYC Marathon è che tutti i podisti sono trattati allo stesso modo, tutti godono della stessa considerazione e del sostegno del numerosissimo pubblico. E
tutti tornano a casa portando nel cuore ricordi indelebili di una corsa durata 3, 5 o 7 ore. Tra i racconti che ci sono arrivati in redazione, abbiamo scelto quello
di Max Santangelo, 40° assoluto e 5° degli italiani in 2h31’24”, e quello di Silvia Pintus, arrivata alla posizione n. 11.694 in 6h59’. Nonostante la differenza
delle loro prestazioni, le emozioni che scaturiscono dai loro racconti sono molto simili, a riprova che New York è davvero un sogno alla portata di tutti.

La mia Maratona di New York


P
er raccontare la “mia” maratona di New York co- di Silvia Pintus Partenza alle 6 senza appello: chi lo perde si arrangia!
mincio dall’epilogo: a Madrid, scalo del volo che Ma non manca nessuno. Con un giro lunghissimo attraver-
ci riporta in Italia, la mia macchina fotografica è avrebbe cambiato il destino di tutti. Ora al loro posto le so il New Jersey, per evitare la fila di migliaia di pullman
sparita, insieme alle memorie con le circa 300 fotografie fondamenta di un enorme cantiere per la costruzione di che portano i podisti alla zona di partenza, ci troviamo
che avevo scattato per la città e soprattutto durante il per- una torre ancora più alta, ancora a sfidare il mondo, a dall’altra parte del mitico Ponte da Verrazzano, e dopo
corso della gara. Non c’è più, in nessuno degli zaini del dimostrare che il progresso e la libertà sono vincenti ri- il controllo di pettorale, chip e passaporto ci dovremmo
bagaglio a mano: rubata, forse dimenticata sul banco di spetto al terrorismo e alla dittatura. dividere per i settori a seconda del colore del pettorale: i
uno dei tanti controlli doganali o... non so cosa pensare. Poi via con la Metro verso il Marathon Center per il ritiro maschietti sono quasi tutti blu, le femminucce arancioni,
Per me la scoperta è stata devastante, rimango affranta e pettorali. Qui il primo impatto con l’organizzazione della io verde: beh, io ci provo, voglio stare con le mie amiche.
sono uno zombie per i tre giorni successivi, non riuscen- maratona più famosa del mondo: un enorme padiglione Mi va bene e dopo il deposito borse, la colazione offerta
do a dimenticare tutte quelle foto che avevo scattato: mi attrezzato per la parte commerciale e in buona parte de- dall’organizzazione a tutti (ma come fanno, siamo quasi
ero tanto impegnata a raccogliere le immagini di questa dicato al settore ritiro pettorali. L’operazione si svolge in 40.000!), tentiamo di riposarci in attesa della partenza al-
bellissima avventura vissuta insieme agli amici del grup- pochi minuti con un personale gentilissimo che ti indiriz- le 10.10. Incontriamo altri del gruppo (Mirella, Emanue-
po Il Campione, per poter poi condividere la gioia con za e ti fa sentire subito parte di un evento anche per loro la, Andrea, Miriam, Daniela), stiamo insieme, parliamo:
gli amici a casa... Non so cosa dire e pensare. Sono una molto importante. Gente di tutto il mondo, di tutte le età si ce la faremo? Mah! Vedremo... Cerco di ricordarmi tutti
persona attenta alle proprie cose, ma purtroppo così è aggira per gli stand. Conosciamo due atleti diversamente i consigli del mio “personal trainer” (Vanni) che ho salu-
andata. abili polacchi che correranno la loro gara domenica e ci tato solo poco tempo fa e già mi manca moltissimo: forse
Per questo cercherò di raccontare a tutti voi quei giorni informano che saranno anche a Firenze e poi a Milano a con lui che mi spinge... ma cosa mi è venuto in mente di
che rimarranno per me indimenticabili, mentre cerco di portare il loro messaggio di speranza. fare? Io non sono fatta per la corsa, infatti devi cammina-
contattare tutti coloro che erano con me per raccogliere re... e svelta, mi ripeto. Sento un elicottero: sono partite
le foto scattate da loro. Sabato mattina inizia subito con la corsa dell’amicizia le top atlete... oddio! Ci siamo quasi, si stanno muovendo
fra i popoli: sono presenti 120 nazioni e il saluto dello avanti. Alziamoci, cominciamo a spogliarci degli indu-
Prato, 3 novembre 2005 ore 2.15 del mattino: partenza speaker viene fatto in tutte le lingue. menti da gettare, ma no… fa ancora freddo, e poi come
puntuale da Piazzale Falcone e Borsellino, tutti siamo ci riscaldiamo? Aspettiamo ancora... siamo sul ponte, di
molto eccitati e consapevoli che stiamo per vivere una La corsa di 5 chilometri parte dal palazzo delle Nazio- sopra, corsia di sinistra, vediamo la linea di partenza dei
bella avventura; il tempo del viaggio è abbastanza lun- ni Unite: le bandiere di tutto il mondo sventolano fra i verdi che sono al piano di sotto, solo loro sono una marea
go, ma lo inganniamo parlando delle nostre aspettative concorrenti; ognuno di loro porta il simbolo della propria che cresce... inno nazionale (lacrime), sparo di cannone,
di gara. Mi vergogno un po’ delle mie, visto che con noi nazione, su tutti spiccano le giapponesi in kimono, gli a tutto volume parte “New York, New York” e la nostra
ci sono atleti che prevedono tempi da record: Fausto, scozzesi in kilt, insomma tutti orgogliosi di esserci. La commozione si trasforma in euforia. Tutti corrono, anche
Massimiliano e Daniele sono i nostri top runners, senza visione di questo coloratissimo mondo che attraverso la noi e ridiamo come bambini. Il ponte trema al passag-
togliere niente agli altri che si sono allenati per mesi per 42ª strada si dirige verso il centro della città e poi verso gio dei maratoneti, ma noi continuiamo ad andare via,
correre al meglio questa gara. Central Park ci lascia senza fiato: cosa succederà domani avanti verso Brooklyn dove ci aspetta quel vialone lungo
L’arrivo a New York ci getta immediatamente nella real- alla partenza? quasi dieci chilometri e diritto come un fuso: chissà che
tà, tutti dietro la linea gialla, poliziotti e controlli alla noia. Mah, io i dieci dollari per il taxi in tasca ce li ho...
dogana molto approfonditi: impronte digitali e foto per La giornata trascorre continuando a girare per la cit- Comunque continuiamo a camminare veloci: 1° miglio,
tutti. Questa città è profondamente toccata dagli eventi tà: tutti ci ripetiamo continuamente che dovremmo ripo- 14 minuti, siamo in media, 2° miglio, 3°, ecco Brooklyn:
dell’11 settembre. Le formalità sono comunque sbrigate sarci, ma le sirene continuano a cantare e noi rispondia- una folla esultante ci accoglie, lì cominciamo a crederci,
velocemente e poi tutti in pullman verso Manhattan: si mo: giro di Manhattan con la Circle Line, foto del gruppo tutti ci incitano, ci chiamano per nome. “Go, go, go!” e
sta facendo buio e nel tragitto fra i vari alberghi si perce- Massini alle 14.00 a Columbus Circle, passeggiata sulla noi andiamo, vediamo di tutto, gente di ogni età, di ogni
pisce l’atmosfera frenetica della Grande Mela con le sue quinta strada fino all’Empire (circa 5 chilometri) e poi nazionalità: italiani, inglesi, francesi, irlandesi, australia-
luci sfavillanti e le Avenue invase dal traffico del rientro salita fino all’87° piano per ammirare la città al tramon- ni, neozelandesi. Ma qui c’è tutto il mondo: ai ristori ci
pomeridiano. to quando milioni di luci si accendono per illuminare un attende un letto di bicchieri: davanti a noi sono già passati
panorama stupendo. in molti, ma le miglia si susseguono e noi continuiamo ad
Arrivo all’hotel e cena: proteine, bistecca di carne ar- andare avanti, ridendo, ballando a tutti i ritmi musicali
gentina. A letto presto, si fa per dire, visto che la notte In fondo a sud si intravede a malapena il Ponte da che si possono immaginare: gospel, rock, salsa, meren-
precedente è stata in bianco. Siamo stanchissimi, con il Verrazzano: ma com’è lontano, porca miseria, ma quanta gue, inno nazionale, rap e... di tutto di più; dalle finestre
fuso orario che ci fa pensare che in Italia sono le ore pic- strada dovremo fare domani? Mah! Ce la faremo? Doccia musica a palla e gente che sventola bandiere, messicane
cole del mattino: ma dobbiamo dimenticarlo, ci dobbia- veloce (qui tutto è frenetico e noi ci siamo adattati subito, e italiane soprattutto.
mo adattare subito al nuovo orario. anche troppo) e poi via a cena in un ristorante italiano
 Il venerdì mattina ci ritroviamo con un gruppetto di (la pasta non deve mancare) nel West Side, zona teatri, Poi il quartiere ebreo ortodosso: qui sembra tutto irrea-
pratesi, del quale fanno parte anche le nostre mascotte 51ª strada. Ci vuole un taxi, ma quanti siamo... 20? Pren- le, un salto nel passato, poi il Queens e di nuovo la folla
Antonio Iummelli e Franco Borsini. Tutti in divisa con diamo un taxi? No, è meglio una limousine: il portiere che ci spinge avanti: controllo l’orologio, la media è per-
felpa azzurra targata Prato, utilissima per riconoscerci e dell’hotel fa la trattativa e... investiamo i nostri 5 dollari fetta, teniamo il passo. Ecco il Queensboro, silenzioso e
che ci consentirà di farci sentire famosi: la gente ci ferma a testa e saliamo tutti insieme su quella macchina che ci in salita: ce la faremo? Ce la facciamo. Poi via sulla First
e ci fa le congratulazioni per essere andati a correre nella fa sentire come protagonisti di un film. Vi assicuro che Avenue: ma come, aspettano anche noi? Tutti ci incitano
loro città, addirittura c’è chi vuole una foto con noi. Ci scendere tutti in fila davanti al ristorante ha lasciato tutti a e urlano i nostri nomi: “Go, go, go!”.
dirigiamo verso il sud di Manhattan, Battery Park e poi bocca aperta! A letto presto, e chi ci riesce dorma.
traghetto verso la Statua della Libertà ed Ellis Island. Qui Via, ecco un altro ponte e il Bronx: incontriamo Da-
altre emozioni: il simbolo della città e il simbolo dell’im- Domenica 6 novembre 2005. Finalmente ci siamo: sve- rio, friulano (o forse padovano?) che ieri ha avuto una
migrazione dei primi del ’900 dove molti dei nostri ante- glia alle 5 (ma chi ha dormito?), preparo tutto il materiale colica di reni, ma non poteva rinunciare: doppio Busco-
nati sono passati per iniziare il loro sogno americano. necessario, la borsa per il cambio, l’abbigliamento curato pan e Aulin a volontà e via anche lui con noi e ancora
in ogni particolare, un po’ rivoluzionato rispetto alle pre- folla. Incredibile, sono già passate 5 ore e più. Si rientra
Altra emozione fortissima: l’arrivo davanti al cratere visioni. Il tempo è incredibilmente bello, è primavera con a Manhattan e poi la quinta strada, il miglio dei musei e
di Ground Zero. Nel 1988 avevo visitato il World Trade i colori dell’autunno, sono previsti 20 gradi, qualche bar- finalmente Central Park. Ce la facciamo, corriamo, ora
Center ed ero salita su una di quelle torri che il mondo retta (ai ristori non danno cibi solidi e io dovrò stare molte voliamo verso l’arrivo, non sentiamo le salite e le discese
ha visto crollare in diretta, consapevole che quell’evento ore sulle gambe), miele e... via a prendere il pullman. che si susseguono, mentre arrivano le prime ombre della

56 - Podismo e Atletica
sera. Dai, ci siamo, ora si può correre, la media l’abbia- corso la sua gara mi ha aspettata per 2 ore e mezzo Salutiamo New York nel primo pomeriggio, con la
mo tenuta, perfetta! Incredibile. Ecco la Piazza dell’Hotel e grazie anche a Ciro e Luca che ci hanno aspettato speranza che prima o poi ritorneremo, anche per rifare
Plaza: dai, che aspettano anche noi! Columbus Circle e davanti all’hotel per una foto che immortala la nostra le foto che ho perso, e stavolta troverò il modo di sal-
poi... ecco 400 metri, 200 metri, ecco laggiù c’è Vanni felicità. Il tempo? Ma è nelle nostre previsioni: 15 varle e non mi arrenderò alle prime difficoltà.
che mi aspetta. minuti per miglio per 26,2 fa esattamente 7 ore e noi
stiamo di poco sotto. Incontriamo gli altri amici: sono P.S. Epilogo vero: la mia macchina fotografica è stata
Ed ecco la finish line: incredibile, anche Silvia ce l’ha arrivati tutti, anche i mitici Borsini e Iummelli, anche ritrovata! E con un viaggio che ha dell’incredibile mi è
fatta, tutti ce la possono fare. Grazie Francesca e gra- quelli che durante la gara hanno perso le velleità di re- stata recapitata direttamente a casa da Fulvio Massini.
zie Rosa che avete condiviso con me questa splendida cord personale, comunque soddisfatti dell’esperienza Ringrazio principalmente Pietro Giannoccaro che l’ha
avventura. Scusa Rosa se ti abbiamo lasciato indietro: gratificante. ritrovata sul pullman a New York e l’organizzazione di
sei stata più grande di noi ad andare avanti ed arrivare Ora ci aggiriamo per la città con la medaglia al collo, Terramia che si è prodigata per farmela riavere: a volte
da sola. Grazie alla splendida gente di New York che per l’ultimo giorno fra le vie affollate di gente che la- queste cose succedono. Purtroppo le foto sono di pessi-
ci ha fatto sentire importanti anche se siamo arrivati vora, ma che trova il tempo per congratularsi con noi, ma qualità. Mi riprometto di fare un corso di fotografia.
con un tempo altissimo. Grazie a Vanni che, dopo aver per scattarci delle foto: ci sentiamo delle star. Giusto Piero?

La New York City Marathon caffè lunghissimo nella mano), le migliaia di puntini gialli
L’IDEA di Massimiliano Santangelo

N
(i taxi a frotte) fermi anche decine di minuti in fila nell’ora
ella mia mente ho sempre avuto un sogno: correre la gara, paura di non essere all’altezza e di avere osato troppo di punta e le migliaia di corridori che attraversano la città e
maratona di New York. Ho sempre creduto che sia ad iscrivermi ad una manifestazione così imponente, ma la la puzza che fuoriesce dai tombini provocando una nuvola
la meta di ogni corridore, forse perché l’Oceano la forza di volontà toglie ogni dubbio: io sarò pronto. Ora il irrespirabile. Qui non manca nulla, si può trovare di tutto:
divide e tanto attrae o forse perchè nell’immaginario collet- tempo sembra essere fermo. dalle chiese di campagna al negozio Nike (sette piani di
tivo New York è la sagoma dell’essenza del BIG. In questi articoli sportivi), ogni strada sembra una piccola città. Da
anni molte volte mi sono ripetuto: il prossimo anno correrò LA PARTENZA VERSO LA META buon patriota sono passato nella Little Italy, e qua già ci
la Maratona di New York. Poi ho sempre rimandato ad un rendiamo conto di come siamo fatti noi italiani: tutto era
Sono all’autobus, il primo passo verso l’America. Da mesi
futuro prossimo. Un giorno mi sono alzato dalla poltrona e colorato di verde bianco e rosso, tutto era molto più colorito
ormai ricevo gli “in bocca al lupo”, ma ancora con i mes-
non l’ho detto: l’ho fatto. e più normale, sembrava di avere aperto la porta di casa e
saggi sms altri ne arrivano. È stato fantastico, tutti sono
passati a salutarmi. Ora riesco a convivere con l’emozione. di avere lasciato Manhattan. Ho i piedi gonfi, la città e le
L’ATTESA sue attrazioni mi hanno fatto perdere di vista lo scopo della
Il pullman è pieno di occhi come i miei, intrepidi di furore,
Ecco fatto: l’idea di correre la maratona di New York ha volenterosi di correre, di fare ciò che più gli piace: correre. mia partenza.
avuto una serie di processi tra informative ed iscrizioni, Ho ricevuto il saluto dei miei compagni di avventura, alcuni
passaporti e depliant. Ma l’idea di partecipare alla manife-
IL PRE-MARATONA
già li conoscevo, altri li sto conoscendo e tutti sono preoc-
stazione più famosa del mondo è nata in un attimo, la sua cupati, ma è comprensibile: mica stiamo andando a fare una Tutto quello che mi circonda mi lascia senza fiato e per al-
attesa è un’infinità di attimi che piano piano mi riempio- passeggiata di salute! Noi siamo sull’autobus che ci porterà cune ore non penso più alla maratona, fino a quando non
no la mente di tante idee. Ancora non so quando inizierò dall’altra parte del mondo. Tabelle, passaggi, tempi, ritmi mi trovo all’expo. Ritirato il pettorale tutto cambia; sono di
il programma di allenamento, che già mi immagino sulle lunghi, medi, fartlek, ripetute, soglia aerobica, anaerobica, nuovo a mesi prima, mi viene il pensiero di quanto tempo ci
strade di Manhattan. Sono euforico, e non mi bastano più pastasciutta, carne, pane, aminoacidi, maltodestrine, carboi- metterò a passare sotto lo striscione di start, a quanto tempo
le informazioni dei volantini, voglio sapere i tempi dei drati, unghie incarnite, tendiniti, infiammazioni, contratture, domani dovrò stare in piedi. Intanto mi sgranchisco le gam-
possibili avversari, la temperatura, il percorso con l’altime- gare e chi più ne ha più ne metta. Le nostre ore di volo sono be a Central Park con i miei nuovi amici, forse sarebbe stato
tria e le curve. Le riunioni con i compagni di avventura mi solo il tempo per ripassare la lezione e per raccontare che meglio non andarci perchè l’altimetria delle cartine non ren-
tranquillizzano perchè non sono il solo ad essere agitato e strada abbiamo fatto per salire sull’aereo. Dovrei dormire de bene l’idea della difficoltà. Percorro gli ultimi chilometri
pensieroso. Non sono solo nella sfera di cristallo della Ma- un po’, la traversata è lunga, ma la tensione si mescola con il della gara e mi viene un nodo in gola: queste salite! Nei
ratona di New York. Il ponte da Verrazzano già lo conosco sonno e il dormiveglia prevale, così ogni due ore mi alzo per due giorni prima della maratona ho mangiato solo pasta,
a memoria per quante volte l’ho sognato con tutta la folla sgranchire le cosce e fare un po’ di stretching tanto per non spendendo un capitale, circa $ 25: un piatto di pasta, uno
che mi circonda. Ora tutti sanno che correrò in America, gli dovermi sentire le gambe indolenzite ed intorpidite dome- spicchio di pizza, acqua minerale naturale e caffè. Il numero
occhi mi brillano e leggo sulle facce ammirazione ed una nica. Il cielo è limpido e il volo passa calmo anche se le 23 l’ho attaccato, le scarpe da gara sono già sotto il letto e il
sfumatura di invidia. ore di viaggio diventano un inferno sulla mia persona, tanto completino mi fissa.
N. Y. si sta impossessando della mia persona. da attendere l’arrivo come un miracolo. Fantastico: siamo
in America, dopo l’11 settembre sembra di essere in un ter- LA MARATONA
3 MESI ALLA GARA ritorio di guerra; all’aeroporto ci vengono prese le impronte
Ore 5 del mattino. Stanotte ho dormito 2 ore sì e 2ore no;
Ci siamo. Finalmente posso scaricare questa adrenalina che digitali e fatta la foto, siamo scrutati dalla testa ai piedi, ma
un po’ è stato il fuso orario che mi perseguita e un po’ è
fuoriesce dai pori della mia pelle. Ho voglia di correre, di si vede che siamo anime appartenenti alla Maratona di New
l’adrenalina che pensavo di poter gestire. Oggi è il grande
soffrire, di allenarmi, di fare bene e di dimostrare che sarò York. È più di un giorno che non dormo, ma il sonno può
giorno: the big day. Tutto è pronto, mi vesto di fretta, man-
all’altezza. Tutti gli amici che incontro già mi fanno gli “in attendere perchè il mio piede è posato sulla terra.
gio come se fosse l’ultimo pasto e poi mi trovo sull’autobus
bocca al lupo”, tutti lo sanno. senza neppure accorgermi di essere quasi a Verrazzano. Il
Il programma prevede due mesi di carico intenso con medi, LA CITTÀ
tempo è corso lentamente, ma nella mia mente sono già
lunghi, ripetute corte e lunghe; insomma, un bel po’ di lavo- Quando ho visto N.Y. sono rimasto sbalordito dalla sua im- pronto allo start. Sento l’euforia di migliaia di atleti che mi
ro. Vorrei fare tutto e subito, non penso alla fatica, vorrei che mensità e affascinato dalle luci accese, tanto che sembrava si appiccica addosso. Non ho né pensieri positivi né negati-
in questo momento la mia vita fosse un videoregistratore, di essere a Natale. Da lontano Manhattan è identica a tutti vi: mi sembra di essere nel limbo. Lo scenario alla parten-
così potrei aumentarne la velocità del tempo per fare tutto gli sfondi che si vedono nei film e in particolare sembra la za è mastodontico, non solo per il numero di persone, ma
prima. Tutto procede bene, sono iniziati gli allenamenti e sigla di “Friends” o di “Will & Grace”. È eccitante veder- anche per l’imponente struttura preparata per l’occasione.
debbo dire che mi sento molto contento e soddisfatto: tutto la da lontano e avvicinarsi piano piano. Sembra un dipinto Le partenze sono tre, contrassegnate da colori, striscioni e
ok. Le gambe sono stanche la sera e mi accompagnano la nato dal pennello di un pittore fantasioso. Sono le sette e palloncini: verde chi passerà al di sotto del ponte da Ver-
notte, ricordandomi che domani non sarà meno dura; ma mezzo di sera passate e qui è già un pezzetto che è buio, razzano, blu dove sono posizionati anche i Top Runners e
io rido. siamo al nostro hotel e la hall è grande come la stazione arancione dove sono tutte le donne. Questi tre percorsi si
di Pisa, i letti sono altissimi e imbottiti, forse perchè gli congiungeranno dopo una quindicina di chilometri. Io ho
UN MESE ALLA GARA statunitensi sono proporzionati ai loro grattaceli. Qui tutto una sistemazione piacevole perché mi trovo in cima alla gri-
Gli allenamenti stanno prendendo forma, il tempo trascorre sembra esagerato, anche la colazione, e bevo volentieri il glia e quindi, a parte l’attesa, non dovrò sacrificarmi molto
e ancora non ho preso coscienza di cosa accadrà. L’approc- loro cappuccino annacquato perché il caffè espresso non lo per passare sotto lo start. Il mio sguardo fissa il vuoto e il
cio alla Grande Mela sta cambiando: ora vorrei che il tempo sanno proprio fare. Ho seguito la guida turistica e mi sono ponte, la salita che porta in cima è davvero ripida, ma il
mi desse una mano, che allungasse qualche giornata, perché trovato sulla 5th Avenue e i suoi negozi, ho visto l’imponen- mio pensiero va alla discesa. Tutto procede con una velo-
nel programma di allenamento sembra che manchi qual- za di Times Square con le luci e i cartelloni luminosi come cità assurda, sono già partiti gli atleti diversamente abili e
cosa. Forse è la tensione, ma mancano quattro settimane, se si fosse al cinema, sono montato sul Rockfeller Center le donne, non mi sembra vero che lo sparo stia quasi per
l’ultima è quella di scarico e non si conta: quindi solo tre dove la vista della città è una cartolina, ho calpestato l’isola arrivare. Sento l’inno americano, come buona tradizione, e
settimane di allenamento. Solo tre settimane e voglio fare di su cui poggia la statua della Libertà ed ho corricchiato in questo è il segnale che la partenza è davvero prossima. Il
più di quello che ho fatto fino ad ora. Mi sembra di aver fat- Central Park salutando Gianni Morandi. Sono rimasto affa- boato del pubblico e dei corridori fanno tremare la terra e
to poco, eppure questo è il programma. Lo scruto, lo guardo, scinato dalla frenesia della gente che cammina per la strada poi lo sparo del cannone: PARTITI! Mi sembra di essere
lo studio. L’adrenalina iniziale si trasforma in pura paura pre con le scarpette eleganti nei sacchetti (tutti con la “tazza” di alla Notturna di San Giovanni o alla Cerbaiola, tanto che la

Podismo e Atletica - 57
mia mente è offuscata. Non mi rendo bene conto che sono dietro gli atleti che mi sorpassano sembra che facciano i 400
sul ponte da Verrazzano alla Maratona di New York, non metri, però qualcuno è messo peggio di me, sembra fermo,
distinguo il ritmo che sto facendo e nemmeno la pendenza e questo mi consola. Il pubblico non mi lascia, è fantastico,
della salita, l’unica cosa certa in questo momento è che non mi fa diminuire il dolore e la fatica. Eccoci: curva a destra,
ho né mal di gambe né fatica. Un miglio. Ho già corso un piccola discesa di 200 metri, curva a sinistra ed ecco le tri-
miglio, più di un chilometro e mezzo e non sono cosciente, bune stracolme di pubblico (pagante!) con i calli alle mani
ora c’è la discesa. Sono veramente concentrato sulla gara, e la voce rauca dalle urla. L’addobbo delle persone è una
i passaggi vengono regolari e il cronometro viaggia come fotografia stampata nella mia mente, non vi è più nessuna
una scheggia. Le urla del pubblico mi distraggono in po- fatica, ultima salita: i passi si ripetono in maniera costante
sitivo, mi viene voglia di aumentare l’andatura e con uno gambe. Sembra di salire su da Firenze al Piazzale Miche- e i crampi cessano per un attimo, alzo le braccia al cielo
sguardo cerco qualcuno che conosco, qualche faccia amica, langelo. Non penso a quanto è dura e quanta fatica stanno come il vincitore. Arrivato, è fantastico, sono arrivato fino
ma c’è la ressa lungo tutta la strada: tutta questa gente a ve- facendo le gambe, vado su e basta. Faccio fatica, ma sono in fondo e sono contentissimo di averla finita.
dere la maratona! L’evento si trasforma in puro godimento: qui per questo, già lo sapevo che non sarebbe stato facile.
tutti che incitano e sventolano bandiere nemmeno fossimo Ho ancora i compagni di viaggio di qualche chilometro fa. IL DOPO
i campioni del mondo. Ecco una faccia “amica”: la mia ra- Finito, il ponte è finito, respiro, prendo fiato nella discesa
Cammino verso la direzione prefissata per andare a prendere
gazza, che urla con olandesi, tedeschi, inglesi e bande rock ripida, dopo c’è una curva a sinistra secca e spunta un boato
il sacco con i miei indumenti che avevo lasciato agli addetti.
appositamente poste lungo tutto il tracciato. Sto macinando del pubblico: questa è NEW YORK! La First Avenue, uno
Sono veramente stanco e contento. Continuo a camminare,
i chilometri e nemmeno me ne accorgo, poi la distanza è spettacolo, una strada grande come quattro corsie di auto-
saluto gli organizzatori di Terramia, gentilissimi e cordiali.
misurata in miglia e quindi il conteggio non è 42 ma 26 (lo strada tutta per noi e migliaia di persone che applaudono,
Abbraccio gli altri italiani arrivati: è tutta una festa. Sono
so che è uguale ma sembra meno). La bocca si prosciuga incitano, urlano. In televisione non rende bene l’idea della
felicissimo. Vedo alcune facce cupe ed altre piene di gioia,
con il tempo e il caldo si fa sentire, le strade sono talmente festa che appare. L’umidità mi ha sacrificato e i bicchieri la competizione ci ha provato un po’ tutti. Come sono arri-
larghe che per prendere il ristoro bisogna puntare il tavolino d’acqua sono mezzi vuoti, sento che le gambe cominciano vato? Come sei arrivato? Chi ha vinto? Paul! Grande. Miti-
qualche centinaio di metri prima per non trovarsi a fare una ad essere stanche. Km 30: Manhattan mi ha accolto tra le co. E gli italiani? Di Cecco 6°, fantastico e la Genovese? 5ª:
curva secca di qualche decina di metri. Ancora non sento la braccia del suo pubblico, ma la corsa mi ha ingannato: con mitica... Ma sui nostri risultati nessuno sa nulla; poi, dopo
fatica, non che non la stia durando, ma non sento quella ve- la sua adrenalina non mi ha dato la giusta dimensione della qualche ora, ecco i primi messaggini dall’Italia che riferi-
ra, quella dei dolori, penso che sia ancora l’euforia della ga- sua fatica. Ho già percorso più di metà gara. I crampi inizia- scono i risultati di alcuni di noi letti su internet, e allora la
ra, i passaggi alle miglia sono piuttosto regolari nonostante no ad essere parte integrante della mia corsa, più prendono fatica non esiste più. Via, a cercare un modo per conoscere
l’andamento ondulato della corsa. Ancora un metro di pia- e meno vado; ho una andatura inversamente proporzionale il tempo ufficiale o la posizione. Tutti presi a chiamare, a sa-
nura non sono riuscito a trovarlo, sembra di essere sul tratto alla distanza che manca: meno chilometri mancano e più va- pere e ad informarsi. Ora voglio un bell’hot dog. Ora voglio
finale della corsa di Gambassi Terme, tra le colline, con quei do piano. Nonostante la difficoltà che sto incontrando sono vivere l’America, New York. Penso anche al prossimo anno,
leggeri saliscendi, ma qua sono più lunghi e più ripidi. De- contento, tra poco il traguardo sarà il mio liberatore dello ma mi godo il meritato riposo che la sfacchinata di questi
vo ancora fare il fatidico “ponte” del Queensboro che mi stress accumulato in questi mesi. Il pubblico continua ad tre mesi mi ha portato. Un bacione alla mia fidanzata che
ritrovo su un altro ponte ripidissimo a metà della corsa: ma incitarmi e io con un filo di sorriso che sembra una smorfia ha ben sopportato e sofferto tutte le mie “anomalie” da buon
chi ce l’ha messa ’sta collina? Ho le gambe che reagiscono di dolore ricambio gli incitamenti. Ho corso per più di venti podista ed ora si gode le ferie. La sera scopro la posizione e
bene e sono in compagnia di un gruppetto di atleti stranieri chilometri senza essere molto cosciente di quello che stava sono soddisfatto e contento, ma i discorsi sulla maratona so-
longilinei e molto tenaci, ma si vede dal loro atteggiamento capitando, ora ne sono fin troppo, il dolore mi ha posato i no fiumi di parole, che ancora oggi a giorni di distanza non
che stanno aspettando il 25° km: the Queensboro Bridge. piedi per terra e il Central Park sembra l’isola di Pasqua, finiscono, sono come l’immensità della festa newyorkese.
Eccolo, si curva a sinistra e ora tutto ritorna nel suo stato un puntino nell’oceano, l’oasi sperata. Non sento più né le Ora la vacanza entra nel vivo e i racconti quotidiani sono sui
di coscienza reale. All’imbocco del ponte ci sono poche salite né le discese, le mie cosce reagiscono per effetto invo- tempi e passaggi, crampi e posizioni. Al ristorante messica-
persone a vedere la corsa, e in effetti negli ultimi due o tre lontario al tocco del terreno, come allungo di qualche cen- no con i compagni di avventura alziamo il calice in alto e
chilometri il pubblico era un po’ diminuito, forse per la zona timetro le gambe, i crampi. Calmo, devo stare concentrato brindiamo alla nostra fantastica avventura e ...The Ing New
periferica. Sono arrivato fino a qua con la volontà di salire e rilassato, solo così posso arrivare fino alla fine, mancano York City Marathon 2005: grazie!
fino in cima e non pensare a quanto fosse dura, ora sento le solo 2 miglia. I compagni del ponte mi hanno staccato e da P.S. Ancora ho la sensazione di doverla correre per davvero.

58 - Podismo e Atletica
Maratona: il test fondamentale
di Roberto Albanesi, direttore del sito Runny, il sito per vivere meglio - www.albanesi.it

secondi a ore e minuti. Quello è il vostro tempo marato-


na. Se vi sembra impossibile da realizzare o non riuscite
che a correre solo una parte della maratona a quel ritmo,
non siete (ancora) maratoneti e, per ora, lasciate perdere
la maratona e indagate cosa non va.

Il test permette di definire anche il maratoneta (chi corre


la maratona secondo le sue reali possibilità) dai bluff
(quelli che corrono la maratona trascinandosi all’arrivo,
non importa se in 2h30’ o in 4h30’: avrebbero potuto
fare decisamente meglio).
Così un atleta che corre la maratona in 3h è un mara-
toneta se corre il mille in più di 3’, ma se per esempio
si scopre che corre il mille in 2’48”, il suo tempo in
maratona è (per lui) francamente pessimo. Notiamo il
per lui. Il bello del test è che rende un grande servizio
a ogni singolo runner perché è tarato sulle possibilità
individuali.
Può darsi che scopriate che siete troppo pesanti, che
avete fibre veloci, che siete troppo limitati da allena-
menti approssimativi, ecc. Fate il test, prima di credervi
maratoneti. Il vostro corpo vi ringrazierà e potrete cor-
rere fino alla fine dei vostri giorni.

Capire il test fino in fondo!


Il test non è un test di equivalenza.
Non significa che:
- chi corre il 1000 in 3’20” riesce a correre la maratona
in 3h20’,
- chi corre la maratona in 3h20’ riesce a correre il 1000
in 3’20”.

Il test indica solo che chi corre un 1000 in un tempo ve-


loce e corre la maratona in un tempo più lento di quello
convertito non è un maratoneta e non dovrebbe ancora

L
cimentarsi nella maratona.
a maratona è sicuramente la preda più ambita di non essere adatto alla preparazione della maratona. Ri-
molti runner, tanto che molti la identificano con cordiamo i principali: Esempio A
l’essenza stessa della corsa. Ciò è profondamen- - scarso allenamento,
te sbagliato perché è fonte di errori nella gestione della - infortuni cronici anche leggeri, Carlo corre la maratona in 3h40’ e il mille in 3’22”. È
propria attività sportiva, errori che accorciano la vita - attitudine mentale alla velocità ma non alla resi- evidente che Carlo non è un maratoneta e per lui la ma-
atletica con conseguenze decisamente negative sul be- stenza, ratona è uno stress inutile. È inutile giraci intorno: i suoi
nessere e sulla qualità della vita, situazione nettamente - struttura fisica pesante (muscoli o grasso!). tempi sulle corte distanze sono nettamente migliori di
in contrasto con lo spirito del “correre per vivere me- La trattazione di questi fattori esula dallo scopo di que- quello sulla maratona: 3h40’ rispetto a 3’22” sui mille è
glio”. Ricordiamo infatti che dopo 12 mesi di interru- sto articolo (sono trattati in molte pagine del mio sito un tempo pessimo.
zione dall’attività sportiva si perdono tutti i vantaggi fi- o nei miei libri), che invece vuole sintetizzarli in un Carlo deve indagare perché va così piano in maratona,
sici acquisiti con anni di sport e si ricomincia a vivere da test analogo a quello del moribondo per il sedentario, prima di provarci, riprovarci e provarci ancora. Forse è
sedentari. Non ha senso quindi correre 20, 30 maratone sperando che abbia lo stesso successo (per chi avesse allenato male (e allora correre una maratona danneggia
e poi smettere ancora relativamente giovani, vittime di perso l’articolo che lo trattava, ricordo che il test del il suo fisico), forse è sovrappeso (e allora i tanti chi-
infortuni, di mancanza di motivazioni o addirittura di moribondo è per il sedentario o lo pseudo sportivo che lometri alla lunga danneggeranno le sue articolazioni e
nausea per la corsa. “si crede” in buona salute: ogni persona in buona salute i suoi tendini), forse non ha la testa, forse le sue fibre
Per riportare nella sua giusta dimensione il fascino di deve essere in grado di percorrere 10 km in un’ora). sono da velocista (in questo caso correre la maratona è
questa gara rispetto alle altre specialità della corsa, basta come usare una Ferrari per girare in città), ecc.
ricordare che anche un novantaduenne è riuscito a cor- Le premesse
rerla mentre nessun novantenne riesce a correre i 5000 Esempio B
m in meno di venti minuti! Questo dovrebbe far riflet- Consideriamo il record mondiale maschile sui 1000
m: 2’11”: consideriamo il record mondiale sulla ma- Mario corre la maratona in 2h30’ (3h30’) e il mille in
tere quei runner ancora giovani che riescono a scendere 2’42” (3’42”). Mario è un vero maratoneta che si espri-
sotto ai 20’ nei 5000 m ma, erroneamente, ritengono che ratona 2h04’55” (Tergat, 2003). Pensare che un atleta
corra 1000 metri in 2’04” è oggi fantascientifico. Cosa me male sulle corte distanze. Notate che ho messo fra
correre la maratona in 3h45’ sia una grande impresa (co- parentesi un tempo più alto di un’ora: non conta il tempo
me vedremo dal test, chi corre un 5000 in 20’ di solito abbiamo fatto? Abbiamo semplicemente trasformato il
assoluto quanto la traduzione dalla maratona al mille!
corre un 1000 secco in 3’20” circa, quindi il suo tempo tempo in maratona da ore e minuti in minuti e secondi. E
in maratona dovrebbe essere 3h20’ non 3h45’!). abbiamo scoperto che nessuno riuscirebbe nell’impresa. Esempio C
In realtà gran parte del fascino della maratona deriva dal Stiamo parlando di atleti a livello mondiale.
fatto che moltissime persone la corrono completamente Claudia corre la maratona in 2h58’ (3h58’) e il mille in
impreparate e quindi “a loro” sembra un’impresa epica, Cosa accade nella realtà? 3’01” (4’01”). I due tempi in sostanza si equivalgono:
un po’ come, per chi non sa nuotare, percorrere una va- Claudia può esprimersi in maniera equivalente sul breve
Se consideriamo gli amatori che corrono la maratona
sca da 25 m senza affogare sembra un miracolo e una o sul lungo (un po’ come fanno i vari Gebrselassie o Ter-
in 3h45’, un’alta percentuale di loro riesce a correre fa-
grande prestazione sportiva. gat, cosa mai riuscita ad un Cova o ad un Panetta).
cilmente un mille in 3’45”. Cosa vuol dire? Che il loro
Come far riflettere chi si accinge ad affrontare una mara- Dai tre esempi si vede che la caratteristica veloce - lento
tempo in maratona, relativamente alle loro possibilità,
tona da non preparato? Certo esistono dei test, ma questi - polivalente non dipende dal valore assoluto dell’atle-
è pessimo e probabilmente lo è per uno dei motivi so-
sono comunque tarati sulla lunga distanza e si limitano ta (campione o amatore), ma sono proprie del sogget-
praccennati.
a predire il tempo finale. Poiché in genere richiedono un to. C’è infine da dire che, mentre nel campione questa
buon fondo, è chiaro che se l’atleta è allenato male, i test Il test personalizzazione dipende solo da caratteristiche gene-
prediranno un tempo alto, ma l’atleta si convincerà che tiche, nell’amatore dipende in gran parte dallo stile di
quello è il suo tempo! Provate a correre 1000 m al massimo delle vostre pos- vita e dal livello d’allenamento.
In realtà esistono svariati motivi per cui un runner può sibilità. Poi trasformate il tempo ottenuto da minuti e

Podismo e Atletica - 59
60 - Podismo e Atletica
Condizione al top
di Massimo Santucci
ATTENTI ALLA REINTEGRAZIONE
LA RIFINITURA Riguardo appunto ad una corretta integrazione energe-
tica c’è da valutare il periodo nel quale si svolgerà la
L’ultima settimana prima di una gara importante è sem- gara.
pre un passaggio delicato e temuto. La paura di sciupare Da evitare è l’assunzione di prodotti senza che prima
il lavoro fin lì svolto è alta. Il corridore è particolarmen- ne siano stati verificati gli effetti sul campo. Mi rife-
te attento ad ascoltarsi, a decifrare ogni segnale che il risco soprattutto all’uso di carboidrati e maltodestrine
fisico gli manda. L’attenzione dell’atleta si concentra in nel corso delle maratone. Anche nell’ultima settimana
modo crescente sull’obiettivo e di conseguenza sul fatto quando alcuni podisti effettuano carichi di sostanze
che tutto stia andando per il verso giusto. Ogni piccola energetiche, bisogna conoscere precisamente gli effetti
sensazione contraria viene ingigantita e mina le sicurez- ai quali porteranno. Questo va verificato nelle settimane
ze sulla condizione raggiunta. Quest’ultima fase è deli- precedenti: prima di un ritmo-maratona per il maratone-
cata e il condividere l’allenamento con dei compagni, ta o prima di una gara di passaggio per chi prepara una
evita di tenere la mente rivolta in continuazione verso gara più breve.
l’imminente competizione. Errori comuni sono ad esempio un’esagerata assunzione
Un passaggio rischioso è talvolta costituito dall’effettua- di liquidi prima del via, cosa che va fatta, ma con le
zione di test per verificare la condizione. Essi diventano dovute modalità.
come prove del nove e se non danno risposte positive Altro errore è il carico di carboidrati, che alcuni effet-
divengono elementi destabilizzanti. Succede spesso che tuano come se si trattasse di un’equazione: più carboi-
si tende a forzare per avere conferme sulla crescita della drati, più energia a disposizione.
condizione finendo per spremersi quando non è il caso. Bisogna rimanere lucidi e non farsi prendere dalla vo-
Le gare vanno fatte quando è il momento, non di certo glia di cercare miracoli dell’ultima ora. Il lavoro fatto
in allenamento. È utile che soprattutto i podisti più se- pagherà sicuramente, ma le strane alchimie dell’ultima
veri nel giudicarsi, non programmino sedute che coin- settimana possono portare solo novità negative.
volgono il cronometro in modo eccessivo. Meglio in-
serire training in cui i riferimenti cronometrici abbiano stard, in genere prediligono effettuare il giorno prima CONSIDERAZIONI
un valore relativo e cioè che non comportino paralleli della gara, una buona serie di allunghi. I fondisti inve-
ce ricorrono spesso ad un leggero progressivo. Alcuni Negli ultimi giorni non c’è da aggiungere niente alla pre-
pericolosi.
maratoneti africani corrono un 1000 m ad alta velocità parazione, bisogna solo riempire il serbatoio di energie.
Ad esempio può accadere di fare percorsi abituali in
il giorno prima della maratona. Questo aiuta a liberare L’eccesso di scarico può lasciare le gambe pesanti, è be-
cui si conoscono anche i tempi di passaggio e trovarsi
le gambe rendendole più sciolte, però implica una sol- ne nel dubbio recuperare un po’ di più, ma cercando di
a forzare il ritmo per cercare il record in tale circuito o
lecitazione secondo me da evitare. Semmai può essere tenere sveglie le gambe.
un tempo interessante per avere conferme sullo stato di
interessante correrlo ad un’andatura che non oltrepassi È importante arrivare all’appuntamento programmato in
forma, ma finendo così per discostarsi troppo dall’alle-
il limite di soglia anaerobica. piena forma psico-fisica.
namento in programma.
Riassumendo si può dire che l’ultima settimana deve La ricerca della condizione è un cammino lungo e pre-
Quando l’atleta svolge un periodo con gare ravvicinate,
essere simile come costruzione a quelle precedenti ridu- ciso. La condizione fisica e mentale devono crescere di
in genere tende a viverle in modo migliore poiché le
cendo la quantità e l’intensità. pari passo, altrimenti è impossibile esprimere appieno il
tensioni vengono allentate. Una volta corsa la compe-
Usare sempre il solito avvicinamento dà maggiori potenziale. Se le motivazioni non sono quelle giuste e
tizione si è già a ridosso della successiva, con la mente
garanzie di presentarsi all’appuntamento clou in buo- la dedizione a fare fatica non è totale, sarà ben difficile
che non ha il tempo di porsi mille domande inutili.
ne condizioni. Però usare una rifinitura standard, può ottenere un’ottima performance.
Gareggiare poco ed effettuare lunghe preparazioni per
talvolta rivelarsi un limite perché non sempre si arriva La determinazione fa la differenza, credere in un risul-
centrare una singola gara, carica di responsabilità in
all’ultima settimana nelle medesime condizioni. Inoltre tato è fondamentale per giocare nel modo migliore le
eccesso con ripercussioni pericolose sul rendimento.
c’è da tener conto che la preparazione è spesso diversa proprie carte.
Comunque è sempre bene dosare il tutto con giudizio e
o in ogni caso dà risposte differenti e quindi una solita L’elenco di campioni che si sono sciolti sotto il peso
cioè sapersi gestire con oculatezza.
rifinitura può dare esiti diversi. della competizione vanta numerose vittime, ma la causa
GLI ULTIMI 7 GIORNI non riguarda solo l’interpretazione della gara, spesso il
ALLENAMENTI DA TEMERE fallimento avviene a monte. Mi riferisco a preparazioni
È sempre bene nell’ultima settimana non modificare la vissute con il timore del fallimento in gara e di conse-
strutturazione del programma di allenamento. Bisogna Negli ultimi giorni ci sono alcuni tipi di allenamento guenza eseguite con il risultato di spendere molte energie
alleggerire l’incidenza del carico generale, ma senza che potrebbero rappresentare un ostacolo ad un corretto nervose ancor prima della competizione in questione.
modificarlo in modo radicale. scarico. L’atleta deve cercare serenità, deve fare fatica con gioia
Se la gara preparata si svolge la domenica, l’ultimo - Gli allenamenti di forza sono da valutare nei minimi e consapevolezza nei propri mezzi, a qualsiasi livello
giorno utile per svolgere un lavoro di qualità è il gio- dettagli. Possono essere svolti ad inizio settimana, ma egli sia.
vedì. In quel giorno è però preferibile non eccedere nel non necessariamente ce n’è bisogno nelle immediate L’atletica, come lo sport in genere è una cosa seria, ma
carico associato di quantità con qualità. Se ciò deve av- vicinanze di una gara. quando diventa un’oppressione il fallimento è matema-
venire è bene svolgere tale seduta entro il mercoledì. - Il potenziamento, soprattutto se è sviluppato tramite tico. Questo accade anche ad alti livelli, quando lo sport
Nel caso di una doppia seduta di carico settimanale oltre macchine è bene ridurlo o, meglio, evitarlo. è vissuto come un lavoro e basta, l’onda della passione
alla gara, i due giorni utili potrebbero essere il marte- - Le salite possono essere inserite a inizio settimana, e dell’entusiasmo va spegnendosi inficiando il raggiun-
dì ed il giovedì. Nel primo giorno è preferibile curare a patto che facessero parte integrante del programma gimento di nuovi traguardi. La motivazione è il traino, è
l’esercizio con il volume più elevato, come può essere di preparazione; mi riferisco a salite in cui l’impegno essenziale per poter cercare di ottenere progressi.
un allenamento di potenza aerobica. Il giovedì possono lattacido sia minimo. Le salite richiedono un notevole Ognuno si allena per raggiungere i suoi personali obiet-
essere corsi frazionati brevi o medi dallo sviluppo di 3-5 impegno muscolare, bisogna moderarne in questa fase tivi, piccoli o grandi che siano; i giorni immediatamente
km. In alternativa può essere corso un fondo medio, ma il volume complessivo. prima della gara costituiscono l’ultimo anello che dovrà
prestando attenzione a correrlo al giusto ritmo. - La discesa va assolutamente evitata, tranne se inserita portare al conseguimento del risultato sperato.
Anche il progressivo è un allenamento che di solito in un collinare effettuato ad andatura blanda. Per questo è bene non improvvisare proprio quando or-
lascia delle buone gambe, prestando attenzione a non - Allenamenti specifici in terreno campestre vanno evi- mai il più è fatto.
insistere troppo in un finale particolarmente veloce. tati o svolti su superfici poco impegnative.
Le combinazioni sono innumerevoli, con incroci diffe- - I vari tipi di andature ed esercitazioni tecniche, vanno PER COMUNICAZIONI
renti; quello che va evitato è l’inserimento di training singolarmente vagliati; solo quelli che aiutano a trovare - Massimo Santucci 349.3408494
dall’elevato impegno lattacido negli ultimi due giorni elasticità e brillantezza si possono inserire. e-mail: massimosantucci1@hotmail.com
precedenti la gara. - Sono assolutamente da evitare allenamenti di corsa - Dr. Augusto Innocenti c/o Studi Medici
Il giorno prima della competizione si può passare dal molto lunga i quali portano al consumo di considerevoli San Paolino, via S. Andrea, 216
riposo ad un lavoro di messa a punto. I corridori che quantità di glicogeno. 55049 Viareggio (LU) - Tel. 0584.940345
gareggiano sulle brevi distanze, come ad esempio i pi-

Podismo e Atletica - 61
Preparazione invernale

Il ricondizionamento
di Tiziano Marzotti

I
nverno, la stagione meno propizia per effettuare atti-
vità all’aria aperta, le cause maggiori sono dovute al-
le condizioni atmosferiche ed alla scarsità di luce, in
questo periodo per i podisti che non finalizzano la stagione
crossistica è opportuno e giusto programmare il recupero e
ricondizionamento psico atletico, questo non deve essere
interpretato come un incitamento al riposo ma, al contra-
rio, va inteso come il momento adatto per rigenerare il un totale di 45’’/1’, • Andature con spinta alternata delle gambe in alto cercan-
proprio fisico, perché non dobbiamo mai dimenticare che • addominali nelle varie versioni interessando quelli alti/ do di portare il quadricipite al contatto con il petto, eseguire
l’organismo, tramite l’allenamento, può vedere aumentate bassi ed obliqui per 1’x 2 serie, balzando continuatamene su gli avampiedi.
le sue capacità funzionali questo dovuto ad una continua • tenere una posizione di over squat e cercare di camminare • Rimbalzi alternati usando esclusivamente gli avampiedi.
e ripetitiva attività in quantità e qualità crescenti mirate al più lentamente possibile 2x25’’ rec 10’’, • Corda a piedi uniti ed alternati.
miglioramento delle stesse. Per ricondizionamento intendo • torsioni laterali del tronco, per 1’. • Andatura rimbalzata con molleggio sull’avampiede molto
quel periodo dove l’atleta esegue tutti gli esercizi che trop- Gli esercizi sopraccitati sono indicativi è sempre possibile breve.
po spesso sono trascurati dalla maggior parte dei podisti ma sostituirli con altri a piacere. • Saltelli sul posto aprendo chiudendo e divaricando le
in realtà molto importanti in fatto di potenziamento orga- Circuito all’indirizzo della coordinazione, mobilità, reatti- gambe dirigendole nelle quattro direzioni.
nico muscolare che, di fatto, diversificano la seduta stessa vità ed elasticità, esercizi che possono essere inseriti nello Spero di aver chiarito il concetto della seduta del circuito di
andando a migliorare certe capacità, gli allenamenti per stesso; come deve essere impostato ed eseguito, come spero vi sia
arrivare a questo obiettivo sono vari basta eseguire quelli • Skip ginocchia basse ed alte in avanzamento, incrociato chiaro quanto sia utile dedicare un certo periodo della sta-
ad ognuno più appropriati; e laterale. gione al ricondizionamento atletico dove la parola d’ordine
· Per il ripristino e l’incremento della forza, circuiti di • Corsa calciata dietro. è diversificare per migliorare.
rafforzamento muscolare, salite, palestra, ecc. • Rullaggio dei piedi nella sequenza di tacco pianta punta. t.marzotti@libero.it
· Per la reattività ed elasticità, circuiti con esercizi mi- • Passi lenti e brevi appoggiando le varie parti del piede:
rati per l’incremento di queste capacità, tallone, estremità del metatarso, parte laterale esterna.
questo a riguardo della parte atletica, per la parte psico- • Molleggi successivi sfruttando la spinta elastica degli Per un errore di stampa questo articolo è uscito sullo
logica; avampiedi. scorso numero in maniera incompleta.
· È opportuno non effettuare in questo periodo lavori • Piccoli saltelli sul posto portando la gamba dietro in avan- Pubblichiamo nuovamente il pezzo in versione inte-
massimali che di consuetudine sono svolti durante la ti e viceversa. grale, scusandoci con i lettori e con l’autore.
stagione agonistica, le gare devono essere affrontate co- • Piegate con balzo e controbalzo.
me fondo veloce senza superare certi chilometraggi, non
fate del risultato agonistico un punto di riscontro. TABELLA 1
Dopo aver parlato dei punti di riferimento su cui si deve Fondo lento + all + stretc + 15’ risc + 30/40’ di circuito atletico per il raff.
Allenam. o gara domenicale preferendo
imperniare la programmazione per il ricondizionamento durante o dopo la seduta eseguire esercizi musc. con prove di corsa ad intensità medio
percorsi irregolari sia come fondo che come
del podista cercherò di rendere più chiare le cose propo- di raccordo alta + 5’ vel + ampio defaticamento
planimetria ad intensità medio alta
quali skip, alti bassi ed incrociati, passi dopo la quarta seduta inserire eserc. per
nendo alcuni schemi che varieranno in base alle sedute a + ampio defaticamento
rapidi, elevate, calciata dietro, ecc. elast. e reattività
disposizione:
programma base per due settimane, con tre sedute cia- risc + 5’ dedicati alle andature in salita + 30’
scuna (lo stretching non è indicato ma sottinteso): questo Come sopra ma inserendo esercizi
di prove in salita che possono variare dai 75
alternativi, mob. art, Come sopra
che propongo è uno schema minimo al di sotto c’è solo il ginn. propriocettiva,
ai 500 m + 5’ progressivi in pianura + ampio
mantenimento fisico e non quello organico, indispensabile defaticamento
per un’attività agonistica di un’atleta che non vuole sempre
ripartire da zero nel periodo primaverile. (TABELLA 1) TABELLA 2
Programma di due settimane con quattro sedute ciascu-
na. Con questo schema vengono interessate le varie capa- Fondo lento + all + stretc + durante 15’ risc + 30/40’ di circuito atletico
Risc + 20’ ad un ritmo più lento di Allen. o gara dom preferendo
cità del ricondizionamento atletico in modo da trarne un o dopo la seduta eseguire esercizi per il raff. musc. con prove di corsa
quello gara di 35/40’’al km percorsi irregolari sia come
beneficio significativo che porterà al miglioramento delle di raccordo ad intensità medio alta + 5’ vel +
+ all +20’di fartlek corto 100/350 m fondo che come planimetria ad
quali skip alti bassi ed incrociati, ampio def
funzionalità organico muscolari. (TABELLA 2) passi rapidi, elevate, calciata dopo la quarta seduta inserire
per tot. di 8’ con rec. al ritmo sopra una intensità medio alta + ampio
Programma di due settimane con cinque sedute ciascu- citato per 1’30’’ ampio defatic. defatic.
dietro, ecc. eserc. per l’elast. e la reattività
na. Con questo parlare di mantenimento è riduttivo, vengo-
no curate le caratteristiche di base del ricondizionamento Risc + all + andature in salita + Seduta da effettuare entro il giov.
per un pronto ripristino della forma, se avete la possibilità Come sopra ma inser. eserc. sprint in salita di 60 m con rec Risc + 30’ di progressivo finendo
alternativi, mob. art, di passo x un tot. di 900/1000 m veloce + def.
di seguirlo ne troverete certamente dei vantaggi ed i risulta- Come sopra
ginnastica propriocettiva, andature, divisib. in più serie Altrimenti
ti non si faranno attendere. (TABELLA 3) spinte elastiche, ecc. + all per il riassetto della mecc. di Risc + 20’ lento brillante + 15’
Ricordo di nuovo che lo stretching non è compreso ma corsa + 5’ progr. + 10’ def progr. 10’ def
sottinteso.
Cercherò di rendere più chiaro il concetto del circuito al-
l’indirizzo della forza, indicando alcuni esercizi che pos- TABELLA 3
sono essere inseriti nello stesso: Fondo lento + all + stretc risc + 30/40’ di circ.
· spalle al muro eseguire ipotetica seduta creando un an- + durante o dopo la atletico per il raff. musc. Risc + 30’di fondo lento Allen. o gara dom
golo di 90° fra quadricipite e polpaccio tenere la posizione seduta eseguire esercizi con prove di corsa ad con finale progr. ultimi 3/5’ preferendo percorsi
Risc + 5’ fondo + lento
per 30’’/1’ per incrementare l’effetto alzare ed abbassare di raccordo intens. medio alta + 5’ vel + 12 allunghi progressivi irregolari sia come fondo
35/40’’ del ritmo gara
quali skip alti bassi ed + 10/15’ def di 80mt rec totale che come planim. ad una
ripetutamente i talloni da terra, incrociati, passi
finendo veloce + def
dopo la quarta seduta + esercizi di intensità medio alta
· eseguire dei molleggi su gli avampiedi da ½ squat a squat rap., elevate calciata inserire eserc. per l’elast. mob articolare + ampio def
a velocità crescente per 30’’/1’, dietro, ecc. e la reattività
· piegate in avanti e laterali simulando il gesto del patti-
natore cercando nell’azione di abbassare il più possibile il Risc + all + andat. in sal
bacino eseguire per 45’’/1’, Come sopra ma inser. + sprint in salita di 60 m Risc + 30’di fondo lento
· spalle al muro portare lentamente il tallone al gluteo cer- eserc. altern, mob. art, (con rec di passo) x tot Risc + 30’ di progressivo con finale progr. ultimi 3/5’
ginn propriocettiva, 900/1000 m divisib. in più finendo veloce + + 12 allunghi progressivi Come sopra
cando di forzare il più possibile lo stesso alla parete 5/10 andature, spinte elastiche, serie + all per il riassetto defaticam. di 80mt rec totale +
ripetizioni per arto, ecc. della mecc. di corsa + 5’ esercizi di mob articolare
• flessioni versioni a braccia larghe e strette, in quest’ultima progr. + 10 defatic.
gli avambracci vanno a toccare i pettorali, i due esercizi per

62 - Podismo e Atletica
Podismo e Atletica - 63
64 - Podismo e Atletica

Interessi correlati