Sei sulla pagina 1di 2

CURRICULUM VITAE

INFORMAZIONI Gianluca Massaro


PERSONALI Anno di nascita:1975
Magistrato ordinario nominato con D.M. 6 dicembre 2007
e-mail: gianluca.massaro@giustizia.it

ESPERIENZE
PROFESSIONALI

Dal gennaio Magistrato ordinario in tirocinio presso la Corte d’Appello di


2008 Firenze

Giudice presso il Tribunale di Vercelli, in un primo momento con


Dal 7 settembre
funzioni civili (giudice tutelare, giudice delle esecuzioni, giudice
2009 al 7 aprile
delegato ai fallimenti, contenzioso civile ordinario) ed in seguito
2014
con funzioni penali (prima dibattimentali e poi quale G.I.P.-G.U.P.).
Magistrato di riferimento per l’informatica del Tribunale

Dall’8 aprile Giudice presso il Tribunale di Siena con funzioni penali (giudice
2014 al 19 del dibattimento, monocratico e collegiale)
novembre 2017

Dal 20 Magistrato addetto al Gabinetto del Ministero della Giustizia, prima


novembre 2017 con assegnazione al Servizio Interrogazioni Parlamentari e poi al
Servizio Rapporti con il Consiglio Superiore della Magistratura.

ISTRUZIONE E
FORMAZIONE
Laurea in giurisprudenza conseguita con la votazione di 105/110
presso l’Università degli studi di Firenze, con tesi di laurea in “La
figura del serial killer tra diritto e criminologia”
INCARICHI

EXTRAGIUDIZIARI.

Relatore presso la Scuola di Specializzazione per le


Professioni Legali dell’Università degli Studi di Siena in
materia di Processo in absentia e messa alla prova, Siena
30.03.2017;

Membro della Commissione di concorso per assistente


giudiziario indetto con D.M. Ministro della Giustizia del
18.11.2016, pubblicato in G.U. del 22.11.2016, 4° serie
speciale n. 92

COMPETENZE Eccellente padronanza dei principali strumenti informatici.

INFORMATICHE Capacità professionali avanzate di analisi e utilizzo dei

principali sistemi informativi e applicativi del Ministero della

Giustizia.

LINGUA Inglese. Ottimo scritto e parlato.

Dati personali Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto
Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione
dei dati personali”.