Sei sulla pagina 1di 6

Società Dante Alighieri di Mendoza

VERIFICA FINALE

Nome e cognome ______________________________ data ___/___/ 2018


Voto scritto: ___________________ Voto orale: ___________________
Insegnante: Vittoria Di Prizito Livello B1 accelerato

COMPRENSIONE AUDIO
Ascolta il dialogo e poi rispondi alle domande:
1. Roberta e Alberto si sono appena conosciuti all’università. V F
2. Roberta è all’università perché deve fare l’esame di archeologia. V F
3. Roberta può finalmente andare in vacanza. V F
4. A luglio Roberta ha intenzione di andare al mare vicino a Roma. V F
5. Ad agosto Roberta lavorerà in uno scavo archeologico. V F
6. A Roma Roberta abiterà con la sua amica Giulia. V F
7. A Roma Roberta e Giulia vogliono passare molto tempo insieme. V F
8. Durante l’estate Alberto viaggerà per l’Europa. V F

Ascolta ancora il dialogo e poi completa l’agenda con i programmi di Roberta e Alberto.
NUOTARE - STUDIARE - FINIRE DI SCRIVERE LA TESI - PRENDERE IL SOLE - FARE PASSEGGIATE
- PREPARARE LA DISCUSSIONE - VIAGGIARE IN EUROPA ANDARE AL CINEMA - LAVORARE
LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE
ROBERTA

ALBERTO

COMPRENSIONE SCRITTA
Leggi l’intervista a Michele Ferrero e poi scegli l’opzione corretta.
Un impero di cioccolata. Michele Ferrero, l’inventore della Nutella.
Michele Ferrero, il padre della Nutella, l’uomo che ha portato una pasticceria di Alba (in Piemonte) a
diventare una multinazionale del settore dolciario da oltre 8 miliardi di fatturato, è morto nel febbraio 2015 a
Montecarlo all’età di 89 anni. Per oltre mezzo secolo ha seguito e indirizzato i consumi degli italiani con i
suoi prodotti, dai cioccolatini Mon Chéri agli Ovetti Kinder. Alla guida dell’impero di famiglia è adesso il figlio
cinquantunenne Giovanni. Sempre molto riservato, Michele Ferrero ha però confessato i segreti del suo
successo in un’intervista nel 2011.
Qual è il suo segreto?
«Il mio segreto? Fare sempre diversamente dagli altri, avere fede, tenere duro e mettere ogni giorno al
centro la Valeria».
Chi è Valeria?
«Valeria è la mamma che fa la spesa, la nonna, la zia, è il consumatore che decide cosa si compra ogni
giorno. È lei che decide che Wal-Mart sia il più grande supermercato del mondo, che decreta il successo di
un’idea e di un prodotto e se un giorno cambia idea e non viene più da te e non ti compra più, allora sei
rovinato».
Quindi Valeria è un nome simbolico per indicare il suo pubblico? «Sì, è colei che può decidere del tuo
successo o della tua fine, quella che devi rispettare, che non devi mai tradire ma capire fino in fondo».
Che cosa intende dicendo di aver fatto sempre diversamente dagli altri?
«Ecco cosa significa fare diversamente da tutti gli altri. Tutti facevano il cioccolato solido e io l’ho fatto
cremoso ed è nata la Nutella; tutti facevano le scatole di cioccolatini e noi abbiamo cominciato a venderli
uno per uno, ma incartati da festa, come nel caso dei Ferrero Rocher; tutti pensavano che noi italiani non
potessimo pensare di andare in Germania a vendere cioccolato e oggi quello è il nostro primo mercato; tutti
facevano l’uovo per Pasqua e io ho pensato che si potesse fare l’ovetto piccolo ma tutti i giorni; tutti
volevano il cioccolato scuro e io ho detto che c’era più latte e meno cacao; tutti pensavano che il tè potesse
essere solo quello con la bustina e caldo e io l’ho fatto freddo e senza bustina, l’Estathè. E poi ci siamo
inventati uno scatolino morbido e leggerissimo che era una novità assoluta e la cannuccia…»
© Mondadori Education 2 B1

1. Michele Ferrero è stato:


A un imprenditore italiano del settore dolciario
B un celebre pasticcere piemontese
C il direttore di una fabbrica di cacao
2. Al momento dell’intervista Ferrero aveva:
A 89 anni
B 85 anni
C 51 anni
3. La Valeria è:
A la madre di Michele Ferrero
B la moglie di Michele Ferrero
C l’acquirente ideale dei prodotti Ferrero
4. La particolarità dell’Estathè è che si vende in:
A lattine di alluminio
B bicchieri leggeri con la cannuccia
C contenitori morbidi con le bustine
Leggi il resto dell’intervista a Michele Ferrero e abbina le domande del giornalista alle risposte
corrispondenti. Attenzione, c’è una domanda in più.
Domande
1. Come ha fatto a creare un’azienda innovativa e stabile nel tempo?
2. Quando ha smesso di lavorare?
3. Qual è stata l’intuizione più pazza ma che le ha dato più soddisfazioni nella sua lunga carriera?
4. Quale dei suoi prodotti ama di più?
5. Qual è il segreto per soddisfare i consumatori?
a. ............ b. ............ c. ............ d. ............
Risposte
a. La Valeria è sacra, devi studiarla a fondo, con attenzione e non improvvisare mai. Bisogna avere fiuto
ma anche fare tante ricerche motivazionali.
b. Il fatto di essere una famiglia e di non essere quotati in Borsa ci ha permesso di crescere con serenità, di
avere piani di lungo periodo, di saper aspettare e non farsi prendere dalla frenesia dei su e giù quotidiani.
c. Certo la Nutella, ma il Mon Chéri è il prodotto degli inizi, quello che mi emoziona ricordare. Era l’inizio
degli Anni Cinquanta e andammo in Germania, dove consumano cioccolato tutto l’anno. Cominciai ad
andare dai distributori con l’idea di vendere cioccolatini in pezzo singolo, con dentro il liquore e la ciliegia.
d. È successo nel 1968 quando ho pensato che l’uovo di cioccolato non poteva essere una cosa che si
vendeva e si mangiava una volta all’anno, a Pasqua. Ci voleva qualcosa di più piccolo, da comprare ogni
giorno a poco prezzo, ma doveva ripetere l’esperienza pasquale e allora ci voleva anche la sorpresa, ma in
miniatura. Così mi sono deciso a produrre gli ovetti con più latte e meno cacao, da consumare tutti i giorni
e ordinai venti macchine per produrre ovetti, ma in azienda pensarono di aver capito male e non fecero
partire l’ordine.

GRAMMATICA
Scegli il pronome corretto per completare le frasi.
1. Guarda che bel libro! Lo zio ……………… vuole regalare per il mio compleanno.
A gliela B me lo C te li
2. Il professore ama la storia. ……………… sa spiegare bene.
A me li B gliela C ce la
3. Giovanni ha prestato molti soldi a suo fratello, ma lui non ……………… ha mai restituiti.
A glieli B ce li C me li
4. Quanti regali hai fatto a tuo figlio? ……………… ho fatti troppi!
A glieli B me le C gliene
5. Hai presentato il tuo fidanzato ai tuoi genitori? Sì, ……………… ho presentato ieri sera.
A ce lo B glielo C me lo
6. Ragazzi, ……………… ripeto tutti i giorni. Dovete studiare!
A ce lo B ve lo C glielo
7. Avete inviato la tesina alla professoressa? Sì, ……………… abbiamo inviata per email.
A gliela B glielo C ce la
8. Paolo ha superato l’esame, ma le risposte ……………… ha suggerite il compagno.
A me le B ve le C gliele

Completa le frasi con la forma corretta. Fai attenzione al modo e al tempo necessario!
1. Pensavamo che loro ………… le vacanze al mare.
A facevano
B fanno
C facessero
2. Gli psicologi sono certi che l’educazione del carattere ………………. da piccoli.
A cominci
B comincia
C cominciava
3. Non è giusto che gli operai …………… così poco.
A sono pagati
B erano pagati
C siano pagati
4. Spero che domani la mia squadra …………. la partita.
A vinca
B avesse vinto
C abbia vinto
5. È importante che voi ………… in palestra prima della gara.
A vi foste allenati
B vi alleniate
C vi allenavate
6. Vorrei tanto che Luca mi ………… alla sua festa di laurea.
A invitasse
B abbia invitato
C avesse invitato
7. I nostri genitori vorrebbero che noi ………. in vacanza con loro quest’estate.
A andavamo
B andiamo
C andassimo
8. So che tu …………. il lavoro a causa della crisi economica.
A perdessi
B hai perso
C abbia perso

Completa le frasi coniugando il verbo tra parentesi all’indicativo o al congiuntivo presente o


passato.
1. Sembra che tutti ................................ (essere) d’accordo.
2. È evidente che i bambini ................................ (amare) giocare in questo parco.
3. Voglio che tu mi ................................ (accompagnare) dal dottore.
4. È chiaro che in poco tempo la situazione economica di quella famiglia ...............................
(peggiorare) notevolmente.
5. Ragazzi, gli insegnanti sanno che ieri ................................ (usare) il telefonino durante la
lezione.
6. È impossibile che in pochi giorni tu ................................ (spendere) tutto lo stipendio!
7. Il professore vuole che durante l’esame ................................ (esserci) assoluto silenzio.
8. La mamma pensa che questa mattina Giovanni ................................ (partire) con il treno.
9. Giulia desidera che suo fratello ................................ (venire) ad assistere al suo concerto.

Scegli la voce verbale corretta.


1. (Aveva dimenticato / dimenticava) l’appuntamento, per questo venne rimproverato.
2. Quella notte non (dormì / aveva dormito), poiché aveva visto un film pauroso.
3. Non (ha voluto / ebbe voluto) parlare con l’amico con cui aveva litigato.
4. (Avevano bevuto / Bevono) troppo quella sera perciò fecero molta confusione.
5. Non (siamo partiti / eravamo partiti) anche se eravamo riusciti a liberarci dagli impegni
familiari.
6. Le strade erano allagate perché (pioverà / aveva piovuto) tanto.
7. Ieri sono venuto a trovarti ma tu (eri partito / parti).
8. Anche se Maria (era arrivata / arrivava) all’improvviso fu accolta da tutti con entusiasmo.

Completa le frasi con il verbo giusto al Passato remoto.


RIVOLUZIONARE – DIPINGERE – FINIRE – ESSERE – SCRIVERE - FONDARE –DURARE – VINCERE
– DIMOSTRARE
1. Italo Calvino .................................. il romanzo Il sentiero dei nidi di ragno nel 1947.
2. Secondo la leggenda Romolo .................................. Roma il 21 aprile 753 a. C.
3. Il pittore Leonardo da Vinci .................................. il quadro “l’Ultima cena”
tra il 1495 e il 1498.
4. La seconda guerra mondiale .................................. nel 1945.
5. La Rivoluzione francese .................................. dal 1789 al 1799.
6. Dante .................................. un poeta medievale.
7. Nel 1543 Copernico .................................. la teoria eliocentrica e ..................................
la visione dell’universo.
8. Luigi Pirandello .................................. il premio Nobel per la letteratura nel 1934.

PRODUZIONE SCRITTA
Scegli UNA delle seguenti tracce e scrivi una composizione di circa 100 parole.
1. C’è un libro o un film che ha cambiato la tua vita o che ti ha colpito in modo particolare? Quale?
Perché?
2. Racconta che cosa fai di solito in un giorno di festa.
3. Hai vinto una borsa di studio e quindi devi cercare un alloggio in Italia per un anno. Scrivi ad un
amico che ti aiuti a cercare. Specifica: che tipo di alloggio cerchi, a partire da quando, prezzo
massimo.
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………

Coerenza 6 punti
Lessico 6.5 punti
Grammatica 6.5 punti
Ortografia 6 punti