Sei sulla pagina 1di 4

RadioAstroLab s.r.l.

APPLICAZIONI ELETTRONICHE AVANZATE


Via Botticelli, 32 60019 Senigallia (AN) – I
Tel: 071.6608166 Fax: 071.6612768 http://www.radioastrolab.it
P.IVA: 02204020420 R.E.A. N. 169080 ANCONA E-mail: info@radioastrolab.it

RAL10 MICROWAVE RADIOMETER


Per ulteriori informazioni sui prodotti visita il sito http://www.radioastrolab.it Maggio, 2006

Sensibile ricevitore in banda X (10-12 GHz)


progettato per osservazioni radioastronomiche dilettantistiche.

RAL10 è lo strumento ideale per chi desidera accostarsi con successo alla sperimentazione radioastronomica:
fornito con il software di acquisizione RADIOmetrica, consente di attivare, con economia e semplicità, una
stazione ricevente automatica operante nella gamma delle microonde.
L’utilizzo di componenti commerciali per la ricezione TV-SAT semplifica l’installazione ed ottimizza l’economia
del sistema: collegando uno qualsiasi dei convertitori LNAC (10.7-11.8 GHz @ 950-2050 MHz) completo di an-
tenna a riflettore parabolico, distribuiti a basso prezzo in tutti i supermercati dell’elettronica, è possibile attivare
una stazione ricevente in grado di eseguire precise misure radioastronomiche.

RAL10 è lo strumento ideale per tutti gli appassionati di radioastronomia, per i gruppi di astrofili,
per le scuole: collegato alla porta seriale RS232 di un computer, consente l’acquisizione automatica,
24 ore su 24, dei valori di potenza associati alla radiazione elettromagnetica captata dallo scenario
“visto” dal sistema di antenna.

La possibilità di impostare i parametri operativi sul pannello frontale del ricevitore (memorizzati e ripristinabili
in caso di black-out dell’alimentazione) insieme alle ricche opzioni disponibili su RADIOmetrica, consente l’utiliz-
zo di RAL10 per tutte le classiche metodologie di misura tipo Total-Power.
Caratteristiche tecniche RAL10

- Frequenza operativa: 300-3000 MHz

(tipicamente 1° IF-SAT 950-2050 MHz per una ricezione in banda 10.7-11.8 GHz utilizzando LNAC com-
merciali per TV-SAT).

- Stadio rivelatore a larga banda, elevata stabilità, compensato in temperatura.

- Amplificatori di post-rivelazione con guadagno DC e livello di riferimento della linea di base radiometrica
regolabili. Sistema gestito con microprocessore.

- Impostazione digitale dei parametri operativi con visualizzazione con display LCD alfanumerico
2 x 24 caratteri retroilluminato e barra grafica per la visualizzazione del livello del segnale Total-
Power.

- Memorizzazione del guadagno DC di post-rivelazione e del riferimento della linea di base.

- Sistema continuo di acquisizione dati per PC (risoluzione ADC a 12 bit) tramite porta seriale
standard RS232C con protocollo proprietario di comunicazione (9600 bit/s, 8 bit dati, 1 bit stop,
nessun controllo di parità).

- Alimentazione da rete 230 Vac - 50/60 Hz (forniti cavo di rete e fusibili di riserva).

- Software per l’acquisizione automatica dei dati RADIOmetrica fornito in dotazione.

- Manuale di installazione e di utilizzo.

Il ricevitore total-power RAL10 di RadioAstroLab:


il sistema, realizzato con moduli interni totalmente schermati, è assemblato su un’elegante scato-
la plastica che comprende un pannello frontale dotato di interruttore generale di accensione (a
sinistra), tasti per le impostazioni e la programmazione dei parametri di lavoro (al centro),
display LCD retroilluminato per la visualizzazione dei parametri operativi e del segnale di uscita
(barra orizzontale).

Nel pannello posteriore si trovano la presa per il cavo di alimentazione da rete, la presa per la
connessione seriale RS232 ed il connettore RF (di tipo F standard) per il collegamento del cavo
coassiale d’antenna.
Schema a blocchi del radiotelescopio a microonde basato
sul ricevitore RAL10
Al ricevitore RAL10 deve essere collegata, tramite un cavo coassiale di buona qualità per TV-SAT da
75 ohm, l’uscita della 1° IF-SAT (tipicamente 950-2050 MHz) proveniente dal modulo commerciale
LNAC completo di illuminatore ed installato sul fuoco dell’antenna a riflettore parabolico (del tipo
“primo fuoco” od “offset”). Il diametro minimo consigliabile per l’antenna è non inferiore a 80 centime-
tri.

Alla presa RS232 presente sul pannello posteriore di RAL10 sarà collegato il cavo seriale (in dotazione)
che consente l’acquisizione automatica dei dati Total-Power tramite PC sul quale è stato installato il
software Radiometrica (in dotazione).

La sensibilità e la stabilità del sistema dipendono notevolmente dalla qualità del modulo LNAC utilizza-
to: tipici dispositivi commerciali sono caratterizzati da una figura di rumore dell’ordine di 0.5 - 1 dB,
con un guadagno dell’ordine di 40 - 60 dB ed un costo proporzionato alle caratteristiche. Purtroppo in
tali dispositivi commerciali non è particolarmente curata la stabilità del sistema in funzione delle varia-
zioni di temperatura (occorre ricordare che il modulo è esposto alle intemperie): per garantire le mas-
sime prestazioni del nostro radiotelescopio è opportuno prevedere un adeguato sistema di termo-
stabilizzazione dell’unità esterna. Ogni sperimentatore troverà la soluzione più adatta per la specifica
installazione.

Il ricevitore RAL10 rientra nella categoria degli apparati radiometrici a larghissima banda passante
(ricevitori total-power), essendo caratterizzato da una “finestra” di ricezione che comprende tutta la
banda di frequenze resa disponibile dal particolare modulo LNAC utilizzato. Tipicamente si ricevono le
frequenze da 10.7 GHz fino a 11.8 GHz, ma i limiti possono essere più ampi.

L’ampiezza della banda passante, una elevata sensibilità del LNAC, la stabilità del ricevitore
ed un’adeguata risoluzione del sistema di acquisizione dei dati (ADC a 12 bit) consentono di
raggiungere elevate risoluzioni nella misura radiometrica: RAL10 è in grado di registrare
minime variazioni nella temperatura di rumore dell’antenna rispetto allo scenario di fondo.
Prezzo RAL10 Microwave Radiometer:
Euro 438.00 IVA compresa
(+ spese di spedizione)

Sono esclusi (eventuali forniture e quotazioni a parte, su richiesta):

- Modulo LNAC TV-SAT 10.7-11.8 GHz completo di illuminatore;

- Antenna a riflettore parabolico TV-SAT 10.7-11.8 GHz;

- Sistema di puntamento e di motorizzazione dell’antenna (vedi seguito);

- Cavo coassiale di collegamento fra LNAC e RAL10 (discesa di antenna).

Per informazioni sull’acquisto di RAL10 invia E-mail a info@radioastrolab.it

Esempi di registrazioni ottenute con il radiotelesco-


pio basato sul ricevitore RAL10 Microwave Radiome-
ter e componenti per la ricezione TV-SAT.

Con antenne di diametro minimo dell’ordine di 80


centimetri è agevole registrare l’attività del Sole e la
componente termica della radiazione lunare a micro-
onde.
(si ringrazia per le registrazioni del Sole e della Luna Michele Mal-
lardi).