Sei sulla pagina 1di 11

Calvino, 12 dicembre 2019

LA GIORNATA D'UNO SCRUTATORE

La poetica di Calvino:

· presentare le cose di scorcio, posizioni marginali, mondi marginali, similmente al


romanzo d'esordio

· tematizzare gli attuali problemi sociali - ma tramite la scelta di una prospettiva spostata,
straniata --> quella di un mondo chiuso --> ANTIMONDO

· pg. 7. (oznaceno zutom bojom) Ogni significato si stingeva sull'altro...

· che cosa significa essere o dirsi comunista dal PDV del protagonista? perché ha scelto di
costruire un periodo lunghissimo per spiegarlo?

· --> spiegazione dalla pg. 7 alla pagina 9 - impiega due pagine intere per spiegarselo e per
spiegarcelo

· in primo piano sempre il pensiero di Amerigo, anche se la narrazione è in 3a persona

· non abbiamo la suddivisione bianco-nera dei partiti; antimondo gli fa riflettere e far
pensare le cose che gli sembravano molto semplici --> incontro con un altro mondo,
personaggio catapultato in un anti mondo in cui lo sguardo dev'essere diverso

· c'è un capitolo, una digressione (di chi?) guarda la beatitudine di chi non ha dubbi - gli
idioti e le monache

· Amerigo non si sente bene qnd deve posare - neki ulomci s fotografiranjem - come si
sente Amerigo a differenza di monache e idioti

· PPT

· esilio dal mondo in cui dominano schemi di comportamento abituali plus distinzioni
politiche

· antimondo di Cottolengo --> situazione eccezionale di un universo deforme, chiuso e


diverso --> microcosmo

· --> si apre uno spazio per riflessioni e rovesciamenti

· _____

· la questione della paternità - l'ha saputo dopo di tornare? a Cottolengo ???


· stare dentro / fuori - 2 situazioni in cui Amerigo stando dentro guarda dalla finestra (a
Cottolengo) - l'importanza di questi 2 episodi - gioco di sguardi - vede un onorevole
arrivato a Cottolengo (Democrazia Cristiana); on. esce dall'automobile, a un altro finestra
si vede un nano? gioco- combinatorio:

· Arigo vede sé e onorevole come

· ... durante questa pausa legge un capitolo di Marx

· ppt

· "Una delle ''brave'' già aveva firmato per altr quattro. Arrivò senza carta di'identità una di
quelle tutte in nero che Amerigo non sapeva se erano monache o cosa (...) kraj (Per
pensare alla sua amica Lia ora Amerigo sentiva...) - zagrada

· PPT

· rimandi espliciti agli avvenimenti che fanno parte della realtà storica

· Cottolengo: un preciso riferimento storico --> elemento documentaristico

· Tuttavia - Calvino supera documentarismo

· La prospettiva rovesciata --> serve a motivare una rielaborazione di concetti-chiave


prestabiliti

· ___

· Amerigo fa pochi gesti - ci sono una o due battaglie vinte nel suo lavoro di scrutatore -
limite tra umano e non-umano si fa acuto come problema sprt nel contesto della
votazione

· Amerigo riesce a eliminare questi votanti?; ma non è importante; importante è che


Amerigo non smette di riflettere, mettendo in dubbio una serie di stereotipi, cioè una serie
di concetti-chiave prestabiliti --> Amerigo stando chiuso in questo mondo (dove come se
avesse tagliato i legami con il mondo fuori) - da una parte è sorpeso, ma dall'altra spinto a
riflettere sulle cose che fanno parte della realtà fuori del Cottolengo

· PPT - Concetti riesaminati:

· amore

· comunismo

· procreazione
· futuro della società umana

· rapporto fra l'uomo e le istituzioni sociali

· ______

· ci fa vedere sempre 2 faccie della medaglia - in ogni concetto e riflessione abbiamo


sempre le diverse faccie e vediamo anche le contradditorietà di questi concetti chiavi - i
personaggi riflettendo cercano di trovare uno sbocco a soluzione mentale - sprt rapporti
familiari - tra padre e figlio per es.

· _______

· L'umano arriva dove arriva l'amore; non ha confini se non quelli che gli diamo. (fine del
XII capitolo)

· che cosa sia l'uomo?

· (....)

· ppt

· ''S'avvicinò alla finestra. Un poco di tramonto osseggiava tra gli edifici tristi. (...) Donne
nane passavano in cortile. (...) Anche l'ultima città dell'imperfezione ha la sua ora
perfetta, pensò lo scrutatore, l'ora, l'attimo in cui ogni città c'è la Città.''

· ____

· il pensiero di A. sempre molto intellettuale - non si sofferma mai su ciò che vede e ciò
che gli viene detto, ma estende la prospettiva

· Cottolengo - un mondo imperfetto, ma anche dentro questo luogo pieno di tristezze e di


deformazoni c'è sempre un attimo come quello del padre e figlio - sempre una scena di
felicità; ha la sua ora perfetta - ogni città può diventare ''la Città'' - che cosa significa per
Calvino e perché è scrittà con la maiuscola? --> le Città invisibili

· ppt

· Racconti realistici / ma non di realismo ottocentesco

· / per un mondo labirintico e frammentario --> ci vuole un altro tipo di realismo

· --> racconti ellittici, saggismo, il frantumarsi delle coordinate spazio-temporali


digressioni riflessive

· /ma protagonisti pensano più per immagini che per concetti -> speculare plus scrutare =
indagare con lo sguardo plus con l'intelletto

· _____

· importanza di speculazione e scrutazione

· PPT

· alla scrittura narrativa riserva il compito di esprimere ''le nuove situazioni


esistenziali'', di scoprire ''il mondo, i centomila nuovi modi in cui si configura il nostro
inserimento nel mondo''

· la tendenza a privilegiare angolazioni prospettiche spesso oblique

· evita di narrare casi clamorosi o a rappresentare delle vicende pubbliche

· metodo narrativo-conoscitivo preferito di Calvino

· _______

· la mancanza di comunicazione, l'impossibilità di comunicare con l'altro - una costante


nelle opere di Calvino - trame talmente diverse in generi molto diversi delle costanti
(delle problematiche costanti, che Calvino sente di dover affrontare in ogni libro perché si
tratta di argomento di cui riflette lui stesso)

· PPT

· tekstovi: C. Milanini, Italo Calvino, la trilogia del realismo speculativo

· ____

I NOSTRI ANTENATI

· Calvino --> definito da Pavese uno scoiattolo della penna - che ha avuto l'astuzia di
arrampicarsi sulle piante, a osservare la vita partigiana come una favola di bosco,
clamorosa, variopinta, diversa

· fiaba, favola = parole chiave della critica sul primo Calvino

· ____

· scoiattolo - questa metafora riguardava il romanzo il Sentiero dei nidi di ragno; ma si può
riferire ad altre opere di C.
· valore magico attribuito spesso a personaggi, oggetti, natura ...

· ''Questi sono posti magici dove ogni volte si compie una cosa magica ...'' Dal SDNDR -
pensieri di Pin; l'occhio infantile trasforma tutto in una fiaba

· PPT

· I critici - sulle prime opere narrative di Calvino:

· osservazione precisa della realtà

· trasfigurazione della realtà, presenza della dimensione favolosa

· sul piano morale = il rapporto tra l'io osservante e il mondo delle cose e delle pasioni

· ___

· è lo sguardo di Pin e di altri personaggi che rende questa realtà della guerra più favolosa,
magica, avventurosa - perché è così che la vedono e la vivono questi personaggi

· Pavese riconosceve nel Sentiero un sapore ariestesco - Ariosto un autore molto


importante per Calvino (Il midollo del leone, Natura e storia del ...., 3 correnti del
romanzo italiano d'oggi... - tutti i saggi pubblicati negli anni '50 - Calvino parla come è
stato importante per lui Orlando Furioso di Ariosto) - funzione ariosto - percorre tutte le
opere di Calvino (2 i critici) - Ariosto appare nel Castello dei destini incrociati, sprt in
Cavalliere inesistente - temi e argomenti tratti dall'Ariosto; in Lezioni americane - in
diverse lezioni viene menzionato Ariosto

· molti passi del Sentiero fanno vedere/intuire questo mondo fiabesco dell'immaginario, gli
oggetti magici - come se fosse una 4a dimensione presente in romanzi di Calvino

· Ultimo viene il corvo - Il bosco degli animali - la trama del racconto - viene raccontata la
giornata di rastrellamento --> si racconta come la gente del paese si nasconde nel bosco
con tutti gli animali che non vorebbero sacrificare e lasciare ai tedeschi - bosco pieno di
animali - _____ che diventa un eroe perché cerca di uccidere il tedesco, ma tutti gli altri
temano che lui ucciderà i loro animali, che sono preziosi per la gente --> il ritmo della
narrazione fiabesca - tutto si ripete diverse volte (nelle fiabe 3 volte); un gioco prolungato
di variazioni

· PPT

· L'interesse di Calvino per le fiabe - negli anni '50 si materializza in due volumi di
Fiabe italiane che escono nel 1956

· --> raccoglie fiabe provenienti dalle diverse tradizioni regionali d'Italia


· --> procedimento di riscrittura (usato da Calvino)

· ______

· lui ha raccolto le fiabe, le ha classificate e le ha tradotto in italiano, magari aggiungendo


alcuni nessi che si perdevano in questa trascrizione del materiale orale

· ___

· ppt

· Studiosi di fiabe italiane:

· Giuseppe Pitrè in Sicilia, Vittorio Imbriani a Firenze e altri

· Scrittori: Luigi Capuana, Carlo Collodi, Guido Gozzano e altri

· --> Capuana riscrive le fiabe di Perrault plus inventa ''fiabe d'autore''

· ___

· i fratelli Grimm, Perrault ecc conoscevano le fiabe it. ?

· ___

· Alcuni procedimenti semiotici propri del genere fiaba --> saranno sempre presenti
nelle opere di Calvino:

· tipicamente fiabesco = il rapporto tra umano e non umano

· il mondo della natura = così vicino a Calvino che in realtà l'umano e il non umano
fromano per lui una sola continuità

· ____

· dove finisce l'uomo e dove comincia la natura? ; saggio Natura e storia nel romanzo
- dove Calvino parla (...)

· ppt

· l'importanza della natura:

· Nel saggio Natura e storia nel romanzo (1958) - una conferenza tenuta a Sanremo , ora
pubblicata in Una pietra sopra

· = la natura come simbolo di vita ultraindividuale


· La narrativa ottocentesca // non solo romanzo sociale

· La natura = una presenza importante

· ___

· Calbino in questo saggio da una serie di esempi di autori per cui la natura rimane
importantissima Stevenson, Hemingway, Pasternak, Pavese, Gadda

· ____

· Tre correnti del romanzo italiano d'oggi, in Una pietra sopra

· 1. una elegiaca, spesso di tematica morale

· 2. l'altra dialettale e sperimentale nel senso linguistico plus tematica esistenziale

· 3. la terza corrente --> alla quale appartiene il suo lavoro:

· = trasfigurazione fantastico-favolosa

· Calvino - convinto che il compito della rappresentazione artistica non sia quello di
informare i lettori su com'è fatto il mondo, quando piuttosto di esprimere le nuove
situazioni esistenziali, di scoprire ''il modo, i centomila nuovi modi in cui si configura il
nostro inserimento nel mondo''

· ppt

· Anni '50, dopo il 1948: gli anni della guerra fredda

· la crisi dell'unità antifascista (la crisi politica in Italia subito dopo la guerra) plus la crisi
della cultura di sinistra

· Nel 1956, sul piano internazionale:

· la rivoluzione ungherese

· il rapporto di Hruscov al XX Congresso del PCUS

· per Calvino: un periodo di tormento etico e conoscitivo - che si manifesta pure nella
scelta di forme espressive più differenziate:

· --> dai racconti alla fiaba, dai scritti memorialistici ai romanzi allegorici

· per raccontare queste trame articolate, che tendono a uno scopo, a una conclusione = C.
ha dovuto trasfigurare la realtà plus ricorrere alla tradizione letteraria, ai generi che
gli sono congeniali (fiaba, poema cavalleresco) --> RIUSO DELLA TRADIZIONE

· protagonisti della trilogia --> mancanti e iperbolici

· ___

· nessuno dei suoi romanzi entra in un quadro tradizionale - si combinano diversi generi; è
difficile dire se Visconte dimezzato è un romanzo storico/di avventura/di formazione ecc.

· i protagonisti di questa trilogia sono iperbolici o mancanti - ad ogni protagonista manca


qcs; o è dimezzato, o è sospeso tra alberi e terra, oppure è addirittura inesistente e
invisibile

· con il 1o romanzo si torna alla fine del '600 - il Visconte dimezzato

IL VISCONTE DIMEZZATO

· inizio = una guerra contro i turchi

· Capitolo I - C'era una guerra (volta - inizio tipico delle fiabe) - non è un modo tipico per
iniziare un romanzo storico - riferimenti storici non hanno molta importanza

· guerra = avventure contro i turchi (elemento favoloso)

· narratore = chi racconta è il nipote del visconte Medardo di Terralba

· il nipote = un narratore alodiegetico; perché non è lui il protagonista del racconto, ma suo
zio

· ugonoti ? = una minoranza religiosa

· PPT

· In partenza = un'immagine

· (sta per diventare una ''regola'')

· = un uomo tagliato in due per lungo = la storia di un soldato, in una guerra moderna?

· __

· Calvino costantemente diviso tra 2 tendenze = di osservare la realtà e di trasfigurarla in


modo fiabesco --> rimanda alla sua divisione interiore, al suo dividimento stilistico --> ha
bisogno di inventare questi personaggi iperbolici (nessun personaggio è realistico in
questi 3 romanzi) per esprimere pensieri o preoccupazioni per questo uomo circodnato da
un mondo diviso

· PPT

· sceglie tempi lontani, la guerra contro i Turchi, per poter usare il cannone - ha dovuto
risalire al '600

· Ma la storia - lasciata vaga, il romanzo storico non gli interessa ancora

· ricorre al sistema di dimidiamento già usato da Stevenson (Dr. Jekyll and Mr. Hyde)

· PPT

· --> IL DIMIDIAMENTO / non il conflitto tra il BENE / MALE

· DIMIDIAMENTO = perché l'uomo contemporaneo è dimidiato, mutilato,


incompleto, alienato, represso (secondo Freud e Marx)

· --> questo era il nocciolo ideologico-morale

· ___

· abbia voluto dividere questo personaggio a 2 per alludere alla condizione dell'uomo
contemporaneo, incompleto, i cui istinti sono repressi dall'alter-ego (prospettiva
freudiana)

· ppt

· Capitolo III - l'io narrante viene portato in 1o piano; il compito di nipote è di raccontare
questa storia - perché ha scelto la voce narrante infantile? - Biagio racconta questa storia
dopo che ha cresciuto

· PPT

· Le immagini del romanzo - giungono a noi filtrate dallo sguardo del personaggio -
narratore e i suoi commenti

· = in questo modo le vicende che sono inverosimili - diventano più plausibili

· --> questo sguardo soggettivo di chi racconta = giustifica omissioni, digressioni,


mutamenti di tono

· ppt (citazione): Sull'acqua i funghi parevano interi e il visconte li guardava. (..) Quel
bambino ero io. (...) Stavo andando a farmeli fritti quando incontrai la squadra.
· ppt

· Medardo personifica una MALVAGITà IPERBOLICA: esagerata, inverosimile,


fiabesca (vige la logica bianco-nera tipica delle fiabe)

· MASTRO PIETROCHIODO = rappresenta metaforicamente lo scienziato moderno che


costruisce bombe atomiche

· TRELAWNEY = figura stevensoniana - lo scienziato ''puro'', che non può integrarsi con
l'umanità vivente

· I LEBBROSI - provengono da vecchie tradizioni locali, rappresentano l'edonismo,


l'irresponsabilità, la felice decadenza

· Scienza/edonismo

· Scienza/corporalità, materialità

· UGONOTTI - dimidiamento opposto

· moralismo

· un'illustrazione satirica delle origini protestanti del capitalismo secondo Max Weber

· e per analogia, di ogni altra società basata su un moralismo fattivo

· evocazione di un'etica religiosa senza religione

· ___

· vivono nella paura di nominare Dio per la paura di comettere sacrileggi - un fanatismo
religioso, ma senza religione; i loro canti, le melodie sono sbagliati; anche loro sono
iperbolici, tutti tranne Pamela - come personaggio femminile

· ppt

· una serie di personaggi disposti in coppie, per lo più ANTINOMICHE:

· Lebbrosi / Ugonotti

· Trelawney / Lebbrosi

· Medardo il Buono / Medardo il Cattivo

· Pamela / Medardo

· Biagio / Esau
· la pastorella Pamela è ''appena uno schematico ideogramma di concretezza femminile
in contrasto con la disumanità del dimezzato'' (Calvino)

· ____

· Pamela trova 3 volte diversi tipi dei fiori tagliati a metà perché il Medardo Cattivo ama
tagliare tutto ciò che trova nella natura - cerca di contaminare la natura con il proprio
difetto

· ppt

· Medardo = completamente impersonale mentre intero, non ha personalità nP volto,


ma quando diventa dimidiato = le due contrapposte immagini di disumanità =
risultano più umane, nei confronti dell'ottusa interezza

· il Buono spiega perché è un bene essere dimezzati: si capisce meglio la pena di ogni
persona al mondo, perché tutti sono incompleti

· perché vera integrazione umana non mira a un'integrità assoluta / bensì a un


approfondimento di ciò che si è, del proprio dato morale e storico e della propria
scelta volontaria, in un'autocostruzione, in una competenza, in uno stile, in un
codice personale di regole interne... - citazione dalla postfazione

· ___

· dobbiamo avere un'integrità interna e trovare un sistema nostro morale di regole interne