Sei sulla pagina 1di 59

LA VALUTAZIONE

FUNZIONALE DELLA
FORZA NEL GINOCCHIO
FORZA
Ciò che è capace di modificare lo stato di
quiete o di moto dei corpi
FORZA MUSCOLARE

• Capacità del muscolo di esprimere tensione


• Capacità del muscolo di sviluppare tensioni muscolari elevate
(Manno)
• Capacità che i componenti intimi della materia muscolare
hanno di contrarsi
STATICA O ISOMETRICA

FORZA
CONCENTRICA
MUSCOLARE ISOVELOCITA’
ECCENTRICA
DINAMICA CONCENTRICA
NON
ECCENTRICA
ISOVELOCITA’
CICLO STIRAMENTO-
ACCORCIAMENTO

Classificazione della forza muscolare


sulla base del movimento prodotto
LAVORO LAVORO LAVORO
NULLO POSITIVO NEGATIVO

AZIONE AZIONE AZIONE


STATICA ACCELERANTE FRENANTE

CONTRAZIONE CONTRAZIONE CONTRAZIONE


ISOMETRICA CONCENTRICA ECCENTRICA
CLASSIFICAZIONI DELLA
FORZA
(HARRE 1972)

• Forza massima
• Forza veloce (rapida)
• Forza resistente
DEFINIZIONI
• Forza massima: è la forza più elevata che il sistema neuromuscolare è in
grado di esprimere con una contrazione volontaria

• Forza rapida: è la capacità del sistema neuromuscolare di superare una


resistenza con elevata rapidità di contrazione

• Forza resistente: è la capacità dell’organismo di opporsi alla fatica durante


prestazioni di forza protratte nel tempo
I REGIMI DI CONTRAZIONE
(COMETTI)
• Isometrico
• anisometrico
• concentrico
• eccentrico
• pliometrico
• elettrostimolazione
VALUTAZIONE DELLA FORZA

• Tipo di valutazione ( apparecchiature / modalità / tipo di forza)

• Valutazione della forza in relazione all’ età ed alle caratteristiche


individuali dell’atleta

• Valutazione in relazione al tipo di attività sportiva praticata


PERCHÉ È IMPORTANTE VALUTARE LA
FORZA?
COMPIERE AZIONI MOTORIE DI BASE
COMPIERE UN LAVORO
PRINCIPI DETERMINANTI LA
FORZA MUSCOLARE

 diametro trasverso del muscolo;

 capacità di reclutamento delle unità


motorie;
 coordinazione intra e inter muscolare;

 lunghezza iniziale del muscolo;


VALUTAZIONE DELLA FORZA
NEL RECUPERO FUNZIONALE

 Valutazione longitudinale (stesso arto in tempi diversi)

 Valutazione trasversale (arto con il controlaterale)


CARATTERISTICHE FONDAMENTALI DEL TEST

VALIDO

RIPRODUCIBILE/RIPETIBILE

ATTENDIBILE
TEST DI SALTO SEMPLICI
APPARECCHIATURE

• dinamometri
• macchine
isocinetiche
• Sovraccarichi
• …………….
TEST DI SALTO SU PEDANE
TIPOLOGIE DI TEST
CARATTERISTICHE DEL TEST

PRECISIONE FUNZIONALE

FUNZIONALE PRECISIONE
Nei diversi sport, la forza non si presenta mai in
una forma «pura», astratta , ma sempre in una
combinazione di forme miste più o meno
sfumate dei fattori organico muscolari (cioè
condizionali) della prestazione fisica.

Letzelter 1972

“NON ESISTE IL
TEST PERFETTO”
VALUTAZIONE DEL GINOCCHIO

L’ESERCIZIO
ISOCINETICO
STORIA: 1967

Phys Ther 47: 114-117, 1967


Prima immagine di un
dinamometro isocinetico
STORIA: 1979
Arriva in Italia il
primo dinamometro
isocinetico:
il Cybex II
STORIA: 1987

Dinamometro LIDO all’Isokinetic di Bologna


VELOCITA’
COSTANTE
ISOCINETICA = VELOCITA’
COSTANTE

ISOTONICA = CARICO
COSTANTE
CARICO NOTO

MISURO LA VELOCITA’
ISOTONICA
VELOCITA’ NOTA

MISURO LA FORZA
ISOCINETICA
RESISTENZA
ACCOMODANTE
SOLLECITAZIONE
MASSIMALE
PER BUONA PARTE
DEL R.O.M.
Isocinetica
=
strumento di
misura
Dinamometro = misura la forza
ISOCINETICA

RELAZIONE F/V
momento di forza e velocità angolare
(Nm) (°/s)
COSA MISURARE:
- Momento di forza (Nm)
- Picco del momento di forza
- Momento di forza ad un
determinato angolo
articolare
Misura le variazioni del momento di
forza al variare dell’angolo articolare

MOMENTO
DI FORZA

ANGOLO PMF
ESCURSIONE
ARTICOLARE
Momento di forza (Nm)

100
150
200
250
300
350
Ba
sk
et
Sc Bo
iA b
lp
Pe i no
si
st
Pa ic a
At l lav
le
tic ol o
a
Ve
l.
Lo
t
Pa Al p ta
t ti ini s
na m
gg o
io
Ve
Sl l.
Pa M itti n
t ti o
na to c o
gg ro
io ss
R
Sc i tm
i N ic o
au
tic
o
Attività sportiva
Sc
TEST ISOCINETICO A 60°/S

he C
rm a lc
a io
Sp
ad
a
Ju
do
N
uo
C to
ic
li s
m
At Bi a o
le
tic thl o
a n
Fo
nd
o
Ginocchio:
articolazione coinvolta nei
maggiori spostamenti del
centro di massa
Cosa fa il ginocchio ?
Catena cinetica
Anelli (segmenti) della catena
Giunti tra anelli (segmenti)
“IL GINOCCHIO E’ UN
GIUNTO CHE COLLEGA
DUE SEGMENTI DELLA
CATENA CINETICA DEL
CORPO UMANO”
Il ginocchio
come anello
della catena
cinetica
Modello di interazione
soggetto-ambiente

ambiente Arto inferiore soggetto

STATICA
LOCOMOZIONE
ALTERAZIONI DELLA CURVA
E’ ancora attuale
parlare oggi di
isocinetica ?
PUB MED

ISOKINETIC= 6943
RESULTS
Roberto Baggio Francesco Totti

Zinedine Zidane

THE BEST FOOTBALL


PLAYERS
DYNAMOMETERS
September 1, 2010
TESTI SACRI
NORDIC HAMSTRING NH3
LA METODICA
ISOINERZIALE
Questa foto di Autore sconosciuto è concesso in licenza da CC BY