Sei sulla pagina 1di 43

Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M.

616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

La classe e il cooperative
learning
39.0 La lezione cooperativa

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Con il metodo cooperativo gli studenti lavorano insieme durante la


lezione per svolgere il compito assegnato.

Esistono delle procedure standard, delle routine, che danno struttura e


scioltezza alle elezioni.

Per svolgere una consegna occorre prendere appunti completi e


accurati, fare un riepilogo di ciò che si è imparato durante la lezione,
leggere il materiale assegnato e fare dei compiti scritti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Per svolgere queste operazioni gli studenti possono utilizzare una serie
di procedure cooperative.

1. Prendere appunti in coppie.


2. Ricapitolare con il compagno di banco.
3. Analizzare il testo in coppie.
4. Comprendere il testo in gruppi di tre.
5. Metodo Jigsaw.
6. Scrivere e correggere un testo in coppie.
7. Fare esercizi e ripassare in copie.
8. Controversie in classe.
9. Progetti di sviluppo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Prendere appunti in coppie

La maggior parte degli studenti prende appunti in maniera incompleta,


questo può essere dovuto a una scarsa capacità mnemonica, al carico
di informazioni da assimilare, alla mancanza di abilità specifiche.

È possibile aiutare gli studenti a migliorare la loro capacità di prendere


appunti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Prendere appunti in coppie

1. si suddividono gli studenti in coppie. Il loro compito è quello di


concentrarsi su come aumentare la qualità e la quantità degli
appunti presi durante la lezione. L'obiettivo cooperativo e produrre
un insieme di appunti accurati che permetta di imparare e ripassare
il materiale.

2. Ogni 10 minuti circa si interrompe la lezione e gli studenti


condividono i loro appunti. Il primo studente riassume suoi appunti
all'altro e viceversa, ciascuno prende spunto dalle note del suo
partner per migliorare le proprie.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Ricapitolare con il compagno di banco

Le discussioni con l'intera classe sono una pratica comune: si sceglie


uno studente che risponde a una domanda o riassume quanto è stato
detto durante la lezione.

Attraverso questo coinvolgimento attivo nel processo di apprendimento,


lo studente che spiega ha la possibilità di chiarire e sviluppare quello
che ha imparato. Il resto della classe ascolta.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Ricapitolare con il compagno di banco

Un'altra possibilità è quella di richiedere all'intera classe di spiegare


nozioni date o di riassumere lavorando in coppie.
1. gli studenti devono spiegare al compagno le loro risposte e
motivare.
2. Gli studenti rispondono a una domanda che chiede loro di
riassumere.
3. Gli studenti confrontano le risposte e il ragionamento attraverso il
quale sono state prodotte.
4. Gli studenti ascoltano attentamente la spiegazione del partner.
5. Gli studenti formulano una nuova risposta, migliore di quelle di
quella iniziale.
6. L'insegnante monitora le copie e aiuta ad applicare la procedura.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Analizzare il testo in coppie

1. Si suddivide la classe in coppie composte da uno studente bravo in


lettura e da uno con difficoltà, si indicano con precisione le pagine
da leggere. L'obiettivo è che entrambi siano in grado di spiegare in
modo corretto e accurato il contenuto del materiale assegnato.
2. Il compito consiste nell'imparare il materiale da leggere, capire il
contenuto di ogni paragrafo e quello generale del brano. L'obiettivo
cooperativo e che i due studenti definiscano di comune accordo il
significato di ciascun paragrafo, facciano un riassunto comune e
siano in grado di spiegare il contenuto.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Analizzare il testo in coppie

3. La procedura che gli studenti devono seguire è la seguente:


a) Leggere i titoli di tutte le sezioni per avere una visione di insieme;
b) Entrambi gli studenti leggono in silenzio il primo paragrafo. Alternativamente
uno studente leggermente all'altro riassume;
c) Lo studente che riassume sintetizza con parole proprie il contenuto del
paragrafo;
d) Lo studente incaricato di controllare l'accuratezza ascolta attentamente,
corregge eventuali errori, aggiunge le informazioni omesse, cerca di collegare il
nuovo materiale alle conoscenze possedute;
e) Gli studenti passano al paragrafo successivo, si scambiano i ruoli e ripetere la
procedura.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Analizzare il testo in coppie

4. Durante la lezione l’insegnante:


a) Monitora coppie e fornisce aiuto;
b) Verifica la responsabilità individuale chiedendo ad alcuni studenti a caso di
riassumere quanto hanno letto;
c) Ricorda agli studenti che possono cooperare anche tra coppie diverse.

I compiti di lettura comprensione del testo possono essere svolti anche


in gruppi di tre o più.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

La classe e il cooperative
learning
39.1 La lezione cooperativa

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Comprendere il testo in gruppi di tre

1. Leggere e rispondere alle domande di comprensione.


2. Esercitare l'abilità di controllare l'esattezza delle risposte.

Tutti devono essere in grado di rispondere correttamente alle domande


di comprensione.

Gli obiettivi cooperativi sono:


1. Il gruppo deve fornire una serie di risposte sulle quali tutti siano
d'accordo e che tutti siano in grado di spiegare.
2. Per facilitare il lavoro del gruppo si affida a ogni membro una
funzione e un ruolo specifico: leggere, registrare, controllare.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Comprendere il testo in gruppi di tre

Responsabilità individuale:
1. si sceglie a caso uno studente che spieghi le risposte del gruppo.
2. Si somministra un test individuale sulla lettura assegnata.
3. Si chiede a ogni studente di spiegare le risposte del suo gruppo a
un membro di un altro gruppo.

Se occorre si confrontano le procedure, le risposte e le strategie tra i


gruppi. Al termine del lavoro non si possono confrontare le risposte tra
un gruppo e l’altro, discutendole.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Metodo Jigsaw

Quando si presenta il materiale da studiare o da leggere, il metodo


Jigsaw fornisce un'alternativa alla lezione tradizionale oppure alla
lettura individuale.
Si formano i gruppi cooperativi, si da a tutti lo stesso argomento da
studiare e si distribuisce il materiale in modo che ogni studente abbia
solo una parte del necessario per svolgere un compito assegnato.
Ognuno impara la sua parte di materiale e la insegna agli altri membri
del gruppo.
Il gruppo fa quindi una sintesi delle informazioni fornite dai singoli
membri.
Con questo metodo ogni studente deve partecipare attivamente perché
il suo gruppo abbia successo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Metodo Jigsaw

La procedura Jigsaw si articola nelle seguenti fasi:


1. fornire materiale gruppi cooperativi. Il materiale deve essere diviso
in parti e ciascuna parte deve essere numerata progressivamente.
2. Formare coppie di studio. Si chiede di studenti di mettersi in coppia
con un membro di un altro gruppo che abbia ricevuto la stessa
parte di materiale. Gli studenti hanno due compiti:
a) Imparare la loro parte dei materiali;
b) Programmare l'insegnamento della loro parte del materiale agli altri membri dei
relativi gruppi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Metodo Jigsaw

Gli studenti devono leggere la loro parte insieme usando la procedura


per la lettura di coppia (entrambi leggono il silenzio ogni paragrafo poi
ciascuno ne riassume a turno il contenuto all'altro studente che verifica,
ad ogni paragrafo si scambiano i ruoli).

I membri della coppia dovrebbero elencare i punti principali che


intendono insegnare, annotare suggerimenti pratici, preparare uno
schema che faciliti e chiarisca la spiegazione.

L'obiettivo cooperativo consiste nel preparare insieme un programma di


insegnamento del quale si fanno due copie.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Metodo Jigsaw

3. formare le coppie di preparazione all'insegnamento. Si chiede gli


studenti di mettersi in coppia con un altro compagno di un altro gruppo
che abbiano la loro stessa parte di materiale, ma che era in coppia con
un compagno diverso. I compiti della coppia sono: esercitarsi ad
insegnare la propria parte di materiale, ascoltare attentamente il
partner e integrare le idee migliori dell'altro. Il compito cooperativo
richiede a entrambi gli studenti della coppia di esercitarsi a sufficienza
per poter poi insegnare ai compagni del proprio gruppo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Metodo Jigsaw

4. Lavoro nei gruppi cooperativi. Gli studenti ritornano ai loro gruppi


cooperativi, I loro compiti sono:
a) insegnare la parte di materiale che hanno studiato agli altri membri
del gruppo;
b) Imparare il materiale insegnato dagli altri membri.

L'obiettivo cooperativo è la padronanza da parte di tutti i componenti


del gruppo di tutto il materiale assegnato.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S1
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Metodo Jigsaw

5. Monitoraggio. Mentre le copie e gruppi cooperativi lavorano,


l'insegnante deve girare di gruppo in gruppo aiutando gli studenti ad
applicare correttamente le procedure.

6. Valutazione. Si verifica il livello di padronanza del materiale con un


test individuale.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

La classe e il cooperative
learning
39.2 La lezione cooperativa

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Scrivere e correggere un testo in coppie

Il metodo cooperativo a coppie può essere utilizzato per scrivere una


relazione, un tema, una poesia, una storia o un riassunto.

Compito: scrivere una composizione e correggere quelle degli altri


studenti.

Scopo del compito: scrivere una buona composizione. A seconda degli


obiettivi didattici, le composizioni verranno valutate in base alla loro
correttezza dal punto di sta grammaticale, ortografico, del contenuto o
ad altri criteri stabiliti dall'insegnante.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Scrivere e correggere un testo in coppie

Obiettivo cooperativo: tutti i membri del gruppo devono verificare che la


composizione di ciascuno soddisfaccia pienamente i criteri stabiliti
dall'insegnante. Si può assegnare un punteggio individuale o un
punteggio di gruppo.

Responsabilità individuale: ogni studente deve scrivere la sua


composizione.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Scrivere e correggere un testo in coppie

Procedura:
1. si formano le copie, accertandosi che almeno uno dei due studenti
sia bravo in lettura.
2. Il primo studente dice all'altro che cosa pensa di scrivere. L'altro
studente ascolta attentamente, discutere la composizione del primo
studente ponendo domande e prepara uno schema che poi
consegna compagno.
3. Il secondo studente fa altrettanto.
4. Gli studenti fanno una ricerca individuale del materiale necessario
per scrivere la composizione, mettendo da parte del materiale che
potrebbe interessare al partner.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Scrivere e correggere un testo in coppie

5. I due studenti lavorano insieme alla redazione del primo paragrafo


di ogni composizione, così che il lavoro sia impostato in modo
chiaro e corretto.
6. Gli studenti scrivono le loro composizioni individualmente.
7. Alla fine del compito gli studenti leggono le rispettive composizioni
e le correggono. Gli studenti si scambiano suggerimenti per
eventuali modifiche.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Scrivere e correggere un testo in coppie

8. Gli studenti rivedono le loro composizioni cercando di fare buon


uso dei suggerimenti ricevuti.
9. I due studenti rileggono le rispettive composizioni e le firmano per
garantire l'assenza di errori.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Scrivere e correggere un testo in coppie

Mentre gli studenti lavorano l'insegnante monitora le coppie e se


necessario interviene per aiutare gli studenti ad applicare con
competenza le abilità cooperative e di scrittura.

Quando gli studenti hanno terminato le loro composizioni, discutono


l'efficacia del lavoro comune, stabiliscono quali comportamenti
dovranno perfezionare e ringraziano per l'aiuto e l'assistenza.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Fare esercizi e ripassare in coppie

Il metodo di apprendimento cooperativo può essere utilizzato anche per


le esercitazioni e i ripassi.

Compito: risolvere correttamente dei problemi oppure esercitarsi


nell'applicazione di una procedura.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Fare esercizi e ripassare in coppie

Obiettivo cooperativo: entrambi I membri delle coppie devono capire le


strategie e le procedure necessarie per risolvere completamente i
problemi. L'insegnante assegna due funzioni: spiegare E controllare
l'accuratezza. Dopo ogni problema o esercizio di studenti si scambiano
i ruoli.

Responsabilità individuale: si sceglie a caso uno studente che spieghi


come risolvere un problema.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S2
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Fare esercizi e ripassare in coppie

Procedura: si formano le copie, che riuniscono poi in gruppi di quattro e


applicano la seguente procedura.
1. il primo studente legge il primo problema e spiega passo per passo
le procedure e le strategie necessarie per risolverlo. Il secondo
studente controlla l'accuratezza dei passaggi e fornisce
incoraggiamento e aiuto.
2. Gli studenti si scambiano i ruoli risolvendo un altro problema.
3. Quando la coppia ha completato due problemi, i membri
confrontano le loro soluzioni con quella di un'altra coppia. Se le
risposte corrispondono si ringrazia e si continua il lavoro di coppia.
4. Si ripete la procedura con tutti i problemi assegnati.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

La classe e il cooperative
learning
39.3 La lezione cooperativa

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

La controversia in classe è uno dei mezzi didattici più efficaci e


importanti che l'insegnante a disposizione per migliorare
l'apprendimento.

La controversia si articola nelle seguenti fasi:


1. si sceglie un argomento che gli studenti conoscano in modo
approfondito e sul quale si possono sviluppare due tesi diverse da
sostenere con argomentazioni opposte.
2. Si formano gruppi di quattro, suddivisi in coppie avversarie alle
quali si assegnano una tesi e delle argomentazioni pro e contro. In
ogni coppia dovrebbe esserci uno studente bravo nella lettura o
nella ricerca.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

3. si assegnano ad ogni copia i compiti di:


a) imparare la propria tesi e gli argomenti e le informazioni che la
sostengono;
b) Ricercare ulteriori dati a sostegno della propria posizione,
eventualmente fornendo alla coppia avversaria quelli che
sostengono la sua;
c) Preparare una serie di argomenti persuasivi per sostenere la
propria posizione;
d) Preparare una presentazione persuasiva da consegnare all'altra
coppia.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

4. si evidenziano gli obiettivi cooperativi, che consistono nel


raggiungere un consenso sul tema proposto e la padronanza di tutte le
informazioni connesse a entrambi gli aspetti del tema e nello scrivere
cooperativamente una relazione che serie a per la valutazione di
gruppo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

5. a questo scopo si possono utilizzare strumenti diversi, le


presentazioni dovrebbero riuscire a dimostrare in modo convincente la
superiorità della posizione di difesa. In questa fase non sono previste
discussioni. Agli studenti si forniscono le seguenti istruzioni:
a) la coppia deve presentare la sua posizione con decisione e
capacità di persuasione;
b) gli avversari ascoltano attentamente e imparano anche la posizione
contraria, prendendo appunti e facendosi chiarire i punti gli oscuri.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

6. gli studenti devono discutere il tema proposto in modo da scambiarsi


informazioni e idee. Perché gli studenti riflettano e ragionino in modo
critico occorre che le argomentazioni che propongono vengano
analizzate attentamente, rivelandone eventuali contraddizioni o punti
deboli, mettendole in discussione.

Gli studenti possono chiedere agli avversari di fornire dati che


sostengano le loro affermazioni, di chiarire i presupposti su cui si basa
loro pesi e di dimostrare la fondatezza. Quindi valutano criticamente la
posizione contraria e le basi logiche su cui si fonda, difendono la
propria e confrontano i punti forti e deboli delle rispettive tesi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

Gli studenti devono inoltre confutare le affermazioni fatte dall'altra copia


e respingere gli attacchi mossi alla loro posizione.
Poiché la discussione sia costruttiva è opportuno attenersi ad alcune
regole:
a) fare una ricerca accurata sulla tesi degli avversari e studiarla bene;
b) durante la discussione fare delle brevi pause per consultarsi
preparare nuovi argomenti.
Gli insegnanti devono incoraggiare una discussione accesa, difendere
le coppie in difficoltà, chiedere a un gruppo di osservare un altro
gruppo durante la discussione.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

7. le coppie si scambiano le tesi e le argomentazioni che presentano la


tesi della coppia avversaria nel modo più convinto e convincente
possibile.
È utile anche cambiare di posto le copie. Gli studenti possono usare i
propri appunti ed eventualmente anche i materiali elaborati dalla coppia
contendente.
Gli studenti devono essere incoraggiati a: lavorare in coppia,
presentare le tesi e le argomentazioni dell'altra coppia come se fossero
proprie, essere convinti e decisi, esporre tutti i fatti nuovi che si
conoscono.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

8. gli studenti interrompono la contesa e cercano di raggiungere un


consenso. Quindi i gruppi devono:
a) scrivere una relazione di gruppo in cui espongono in punto di vista
concordato. Spesso il risultato è una terza prospettiva oppure una
sintesi più equilibrata e razionale delle due pesi e delle rispettive
argomentazioni. Tutti i membri del gruppo firmano la relazione per
indicare che ne approva il contenuto.
b) rispondere ad un test individuale sulle due tesi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

In queste lezioni l'interdipendenza positiva si struttura:


a) facendo in modo che ogni gruppo arrivi al consenso, consegni una
relazione scritta e la presenti;
b) distribuendo il materiale con il metodo Jigsaw alle copie di ciascun
gruppo;
c) assegnando punti extra se tutti i membri del gruppo ottengono un
buon punteggio al test.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Controversie in classe

La responsabilità individuale si struttura:


a) incoraggiando entrambi i partner della copia a partecipare a tutte le
fasi della discussione;
b) Incoraggiando tutti i membri del gruppo a prendere la parola nella
presentazione di gruppo;
c) Somministrando i test individuali. In questo modo si possono
insegnare le abilità sociali necessarie per difendere un'idea, per
valutare e criticare l'idea difesa dagli altri e per prendere decisioni
consensuali.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Progetti di gruppo

Compito: portare a termine un progetto che ogni membro del gruppo


sia in grado di presentare o spiegare.

Obiettivo cooperativo: ogni gruppo deve portare a termine un progetto.


Tutti i componenti lo firmano per indicare che hanno contribuito con la
loro parte di lavoro, che sono d'accordo sui suoi contenuti e che sono
in grado di presentarlo e spiegarlo. Se opportuno si può assegnare a
ciascun membro del gruppo un ruolo specifico.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Progetti di gruppo

Responsabilità individuale:
a) a ogni membro del gruppo posso essere date penne, pennarelli
matite di colore diverso.
b) Ogni membro del gruppo presenta il progetto del gruppo a un
compagno di un altro gruppo.
c) Ogni studente sostiene un test individuale riguardante il contenuto
del progetto.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 39/S3
Titolo: la lezione cooperativa
Attività n°: 1

Progetti di gruppo

Abilità sociali necessarie: esporre le proprie idee, discutere,


organizzare il lavoro.

Competenza intergruppo: se necessario, controllare le procedure, le


informazioni e l'avanzamento del lavoro con altri gruppi.