Sei sulla pagina 1di 48

Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M.

616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

33.0 Che cosa è


l’apprendimento cooperativo

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

L’apprendimento cooperativo aiuta a raggiungere una serie di


importanti obiettivi:
• migliorare il rendimento di tutti gli studenti, anche quelli più in
difficoltà;
• costruire relazioni positive tra gli studenti, essenziali per creare una
comunità di apprendimento in cui la diversità sia rispettata e
apprezzata;
• fornisce agli studenti le esperienze di cui hanno bisogno per un
sano sviluppo cognitivo, psicologico e sociale.

Gli autori sottolineano l’importanza di una applicazione graduale e


progressiva del metodo cooperativo, per consentire ai discenti di
abituarsi gradualmente alla metodologia.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

In una lezione cooperativa l’insegnante:

1. assume una serie di decisioni preliminari,


2. spiega il compito e l’impostazione cooperativa della lezione,
3. conduce la lezione guidando i gruppi,
4. valuta i risultati.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Le decisioni preliminari ad ogni lezione:

• definisce gli obiettivi;


• stabilisce la dimensione dei gruppi;
• sceglie un metodo per formare i gruppi;
• assegna i ruoli;
• predispone l’aula;
• organizza i materiali di cui gli studenti hanno bisogno per svolgere i
compiti assegnati.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Spiegare il compito e l’approccio cooperativo:

• spiegare agli studenti la consegna (il risultato finale atteso);


• spiegare i criteri per il raggiungimento dell’obiettivo;
• strutturare l’esperienza positiva;
• evidenziare la responsabilità individuale di ciascuno;
• spiegare i comportamenti da tenere durante la lezione.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Controllare e intervenire durante la lezione:

• controllare ogni gruppo di apprendimento;


• intervenire se è necessario per migliorare il lavoro sul compito e
quello del gruppo;
• concludere la lezione, traendo le conclusioni.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Verifica e valutazione:

• valutare la quantità e la qualità dei risultati,


• assicurarsi che gli studenti verifichino attentamente l'effettiva resa
del loro gruppo di apprendimento,
• incaricare gli studenti stessi di discutere le possibilità di
miglioramento,
• incoraggiare gli studenti a festeggiare il lavoro svolto.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Definizione di apprendimento cooperativo

Cooperare significa lavorare insieme per raggiungere obiettivi comuni.


All'interno di situazioni cooperative l'individuo singolo cerca di
perseguire dei risultati che vanno a vantaggio suo e di tutti i
collaboratori.

L'apprendimento cooperativo è un metodo didattico che utilizza piccoli


gruppi in cui gli studenti lavorano insieme per migliorare
reciprocamente il loro apprendimento.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

L'apprendimento cooperativo si distingue quindi tanto


dall'apprendimento competitivo (in cui gli studenti lavorano l'uno
contro l'altro per raggiungere un giudizio migliore di quello ottenuto dal
compagno), quanto da quello individualistico (in cui gli studenti
lavorano da soli per raggiungere obiettivi di apprendimento
indipendenti da quelli degli altri).

L'apprendimento cooperativo può essere utilizzato in maniera


appropriata applicandolo ad ogni compito ad ogni materia e ad ogni
curricolo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

33.1 Che cosa è


l’apprendimento cooperativo

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Perché usare l'apprendimento cooperativo?

La ricerca ha dimostrato che la cooperazione, rispetto all'impostazione


competitiva individualistica, di solito consente di ottenere i seguenti
risultati:
1. Gli studenti ottengono migliori risultati: tutti gli studenti lavorano di
più raggiungono risultati migliori, memorizzano meglio e più a
lungo, sviluppano una maggiore motivazione intrinseca, passano
più tempo sul compito e sviluppano livelli di ragionamento superiori
oltre alla capacità di pensiero critico.
2. Gli studenti sviluppano relazioni più positive: si creano uno spirito
di squadra e rapporti di amicizia e sostegno reciproco, sia
personale che scolastico; la diversità viene rispettata e apprezzata
e dopo si affiliata.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

3. Maggiore benessere psicologico: l'adattamento psicologico degli


studenti è migliore, così come loro senso di auto efficacia,
l'autostima di immagine di sé; studenti sviluppano competenze
sociali e una maggiore capacità di affrontare le difficoltà e lo stress.

Questi vantaggi dell'operativo ne fanno uno strumento didattico molto


importante.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Tipologie di gruppo di apprendimento cooperativo

Possiamo definire tre tipi di tutti di apprendimento cooperativo:

I gruppi formali, la cui durata va dal tempo di una lezione ad alcune


settimane, possono essere utilizzati per insegnare contenuti e abilità
anche molto diversi e assicurano il coinvolgimento attivo degli studenti
nel lavoro di organizzazione del materiale e di spiegazione, riassunto e
integrazione dei nuovi contenuti delle strutture concettuali esistenti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

I gruppi informali sono gruppi ad hoc la cui durata va da pochi minuti


al tempo della lezione. Si possono usare durante l'insegnamento diretto
per focalizzare l'attenzione degli studenti sul materiale da prendere,
creare un clima favorevole all'apprendimento, indurre aspettative sugli
argomenti che saranno trattati durante la lezione, assicurarsi che gli
studenti elaborino cognitivamente il materiale che vieni essere
insegnato e chiudere la lezione.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

I gruppi di base sono gruppi eterogenei a lungo termine, mediamente


della durata di almeno un anno, con membri stabili che si scambiano il
sostegno, l'aiuto, incoraggiamento e l'assistenza necessaria da
prendere. Nei gruppi di base gli studenti possono instaurare rapporti di
collaborazione personali durevoli significativi.

Si possono inoltre ipotizzare delle procedure cooperative standard per


svolgere attività generale ripetitive (ad esempio scrivere relazioni a
spiegare) e per gestire la routine di classe (controllare i compiti e
rivedere un testo).
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

L'uso costante di gruppi cooperativi formali informali di base permette


di raggiungere un livello ottimale di esperienza che si rifletterà sulla
capacità dell'insegnante di:
1. strutturare in forma cooperativa ogni direzione, di ogni materia con
studenti di ogni età;
2. usare l'apprendimento cooperativo idealmente dal 60% all'80% del
tempo;
3. descrivere accuratamente quello che sta facendo e perché, in
modo da mostrare agli studenti la natura e vantaggi
dell'apprendimento cooperativo è poter mostrare ai colleghi come
si usa questo metodo;
4. applicare i principi della cooperazione ad altri campi, come attività
collegiali la programmazione, i consigli di istituto e i collegi docenti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S1
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

La competenza per gestire apprendimento cooperativo si acquisisce


nella pratica, attraverso un processo di perfezionamento progressivo e
consiste in un percorso ciclico:

a) condurre una lezione cooperativa,


b) valutare l'efficacia,
c) riflettere sulle possibilità di strutturar la meglio,
d) condurre una nuova lezione cooperativa apportando miglioramenti
opportuni,
e) valutare l'efficacia e ripete il percorso.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

33.2 Che cosa è


l’apprendimento cooperativo

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Che tipo di gruppo stai usando?

Lavorare in gruppo non significa di per sé lavorare meglio: alcuni tipi di


gruppi di apprendimento facilitano lo studio migliorano la vita di classe,
mentre altri ostacolano apprendimento creando contrasti soddisfazioni.
Per poter essere efficace l'insegnante deve sapere molto bene che
cosa e che cosa non è un gruppo di apprendimento.
Esistono molti tutti che possono essere usati in classe i gruppi di
apprendimento cooperativo sono solo un esempio. Quando si utilizzano
gruppi nel lavoro didattico occorre sempre domandarsi: che tipo di un
posto usando?
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Per comprendere che tipo di gruppo si sta impostando si può fare


riferimento alla seguente tipologia:

Pseudo gruppo di apprendimento: gli studenti devono lavorare


insieme ma non hanno alcuni interessa farlo. Pensano che saranno
valutate secondo un criterio individuale. Benché in apparenza di
studenti collaborino, in realtà sono in competizione. Vedo nei compagni
dei rivali da sconfiggere, si ostacolano, si nascondono le informazioni,
tentano di svegliarsi confondersi non si fidano gli uni degli altri. Il
risultato è che il potenziale complessivo del gruppo inferiore a quello
dei singoli: gli studenti bello di più lavorando da soli.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Gruppo tradizionale di apprendimento: gli studenti devono lavorare


insieme e accettano di farlo. I compiti però, sono strutturati in modo
richiedere poco lavoro in comune. Interagiscono all'inizio per capire
come deve essere svolto il compito, cercano di capirsi deformazione
vicenda, ma non hanno alcun interesse a insegnare agli altri membri
del gruppo ciò che sanno. L'aiuto della condivisione sono minimi. Alcuni
studenti cercano di approfittare del lavoro degli alimenti del gruppo più
coscienziosi, I quali si sentono sfruttati e tendono lavorare meno.
Il risultato è che il potenziale complessivo del gruppo è superiore a
quello di alcuni membri, Ma gli studenti più coscienziosi e diligenti
otterrebbero risultati migliori lavorando da soli.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Gruppo di apprendimento cooperativo: gli studenti devono lavorare


insieme e sono felici di farlo. Sanno che loro successo dipende dallo
sforzo congiunto del gruppo. Questi gruppi presentano cinque
caratteristiche specifiche:

1. L'obiettivo comune di massimizzare l'apprendimento di tutti i


membri stimola emotiva gli studenti a lavorare e raggiungere
risultati superiori alle loro capacità individuali.

2. I membri ritengono se stessi e gli altri ugualmente responsabili per


lo svolgimento di un buon lavoro che permetta di raggiungere il loro
obiettivo comune puntata I membri lavorano producono insieme.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

3. Gli studenti contribuiscono successo dei singoli del gruppo


scambiandosi aiuto, informazioni, spiegazioni, assistenza
incoraggiamento.

4. Vengono insegnate gli studenti e le abilità sociali di cui devono fare


uso per coordinare i loro sforzi per raggiungere obiettivi. Si
evidenzia l'importanza sia della abilità cognitive legate al compito
che di quelle sociali necessarie per fare funzionare bene il gruppo,
Tutti membri accettano la responsabilità condivisa.

5. I gruppi verificano sugli obiettivi sono stati effettivamente raggiunti


e valutano la qualità del lavoro di ciascun gruppo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Il risultato è che l'efficacia complessiva del gruppo e superiore alla


somma di quella delle sue componenti e che tutti gli studenti forniscono
prestazioni scolastiche migliori di quelle che avrebbero dato lavorando
da soli.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Gruppo di apprendimento cooperativo: gli studenti devono lavorare


insieme e sono felici di farlo. Sanno che loro successo dipende dallo
sforzo congiunto del gruppo. Questi gruppi presentano cinque
caratteristiche specifiche:

1. L'obiettivo comune di massimizzare l'apprendimento di tutti i


membri stimola emotiva gli studenti a lavorare E raggiungere
risultati superiori alle loro capacità individuali.

2. I membri ritengono se stessi e gli altri ugualmente responsabili per


lo svolgimento di un buon lavoro che permetta di raggiungere il loro
obiettivo comune puntata I membri lavorano producono insieme.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

3. Gli studenti contribuiscono successo dei singoli del gruppo


scambiandosi aiuto, informazioni, spiegazioni, assistenza
incoraggiamento.

4. Vengono insegnate gli studenti e le abilità sociali di cui devono fare


uso per coordinare i loro sforzi per raggiungere obiettivi. Si
evidenzia l'importanza sia della abilità cognitive legate al compito
che di quelle sociali necessarie per fare funzionare bene il gruppo,
Tutti membri accettano la responsabilità condivisa.

5. I gruppi verificano sugli obiettivi sono stati effettivamente raggiunti


e valutano la qualità del lavoro di ciascun gruppo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Il risultato è che l'efficacia complessiva del gruppo e superiore alla


somma di quella delle sue componenti e che tutti gli studenti forniscono
prestazioni scolastiche migliori di quelle che avrebbero dato lavorando
da soli.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Gruppo di apprendimento cooperativo ad alto rendimento: questo


è un gruppo che non soltanto risponde a tutti i requisiti necessari per
avere un gruppo di apprendimento cooperativo, ma che, data la sua
composizione, supera le aspettative.

Ciò che differenzia il gruppo ad alto rendimento è il livello di impegno


reciproco dei suoi membri e il successo del gruppo.

L'interesse dei membri per la crescita personale di ogni singolo


componente del gruppo consente a questi gruppi di dare prestazioni
eccezionali E di trovare il compito particolarmente soddisfacente.
Questo risultato è particolarmente difficile da raggiungere.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Usare correttamente l'apprendimento cooperativo significa


comprendere che non tutti i gruppi sono necessariamente cooperativi.

La curva prestazione dei gruppi apprendimento dimostra che la loro


efficacia dipende da come vengono strutturati.

Mettere semplicemente di studenti in una stanza e chiamare il gruppo


cooperativo non è sufficiente perché collaborino: I gruppi di studio, di
progettazione, di laboratorio o di lettura sono tutti gruppi, ma non sono
necessariamente cooperativi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Esiste sempre il rischio di trovarsi in classe con gruppi di


apprendimento tradizionali.

Il compito dell'insegnante È proprio quello di formare gruppi di


apprendimento, identificare la tipologia di gruppo e tentare di rafforzare
le basi della cooperazione per migliorarne le prestazioni per fare si che
arrivino ad essere un vero gruppo di apprendimento cooperativo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Come rendere efficace la cooperazione

Gli elementi di base per strutturare una lezione cooperativa sono:

1. ristrutturare secondo il metodo cooperativo le lezioni, i curricoli e i


corsi;
2. adattare le procedure di apprendimento cooperativo alle particolari
esigenze didattiche, alle materie e agli studenti;
3. identificare i problemi degli studenti nel lavoro collettivo e
intervenire per migliorare l'efficacia dei gruppi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Favorire la cooperazione all'interno dei gruppi significa strutturare


accuratamente cinque elementi essenziali in ciascuna lezione:

1. Interdipendenza positiva: si devono assegnare compiti chiari E un


obiettivo comune in modo che gli studenti capiscano che una questione
di collaborazione. L'interdipendenza positiva viene raggiunta quando i
membri del gruppo comprendono che rapporto di collaborazione che
riunisce E tale per cui non può esistere successo individuale senza
successo collettivo. Il fallimento del singolo è un fallimento del gruppo. I
membri del gruppo comprendono che lo sforzo di ciascuno non va
soltanto suo vantaggio ma va anche a vantaggio di tutti gli altri
componenti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

2. responsabilità individuale di gruppo: il gruppo deve essere


responsabile del raggiungimento dei suoi obiettivi e ogni membro deve
essere nel contribuire con la sua parte di lavoro.
Il gruppo deve definire in modo chiaro gli obiettivi che vuole
raggiungere e deve essere in grado di misurare sia il progressi compiuti
sia risposta individuale di ciascuno.
È possibile enfatizzare la responsabilità individuale attraverso la
valutazione delle prestazioni di ogni singolo studente e la discussione
collettiva dei risultati raggiunti dai singoli e dal gruppo, così che si
possa individuare chi richiede più assistenza, sostegno e
incoraggiamento nello svolgimento dei propri compiti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

3. interazione costruttiva: gli studenti devono lavorare realmente


insieme e promuovere reciprocamente la nuova riuscita condividendo
le risorse, aiutandosi, sostenendosi, incoraggiandosi e riconoscendosi
a vicenda gli sforzi fatti. I gruppi di apprendimento cooperativo fungono
da sistema sia di sostegno scolastico sia di sostegno personale.
Ci sono attività cognitive e dinamiche interpersonali importanti che si
possono esprimere solo quando gli studenti promuovono
reciprocamente loro apprendimento.
L'aiuto reciproco si realizza soprattutto attraverso la spiegazione
verbale delle strategie di soluzione dei problemi, la discussione dei
concetti studiati, la condivisione delle proprie conoscenze con i
compagni e l’integrazione dei contenuti da prendere con quanto già si
conosce.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

4. abilità sociali necessarie per gestire i rapporti interpersonali


all'interno del gruppo: gli studenti devono imparare sia i contenuti
delle materie scolastiche sia le abilità interpersonali necessarie per
funzionare bene come parte del gruppo.
Apprendimento cooperativo e per sua natura più complesso
dell'apprendimento competitivo individualistico, perché gli studenti
devono contemporaneamente occuparsi del lavoro sul compito e del
lavoro sul gruppo.
I membri del gruppo devono saper sostenere efficacemente un ruolo di
guida, prendere decisioni, creare un clima di fiducia, comunicare,
gestire i conflitti ed essere motivati a usare le abilità richieste.
Queste abilità sociali devono essere insegnate con la stessa
consapevolezza in cura con cui si segnano la vita scolastica.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

5. valutazione di gruppo: nella valutazione di gruppo i membri


verificano discutono i progressi compiuti nel raggiungimento degli
obiettivi e l'efficacia dei loro rapporti di lavoro.
I gruppi devono identificare descrivere variazione dei singoli membri
siano positive o negative e decidere quali sono i comportamenti da
mantenere e quelli da modificare.
I miglioramento del processo di apprendimento dipende infatti
dall'analisi critica del proprio lavoro e dalla capacità di migliorare
l'efficacia.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S2
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

La struttura organizzativa
L'efficacia del metodo cooperativo dipende in modo importante
dall'organizzazione della classe. Se all'interno della classe dopo un
modello individualistico gli studenti si comporteranno di conseguenza
indipendentemente dall'essere stati temporaneamente coinvolti in
gruppi cooperativi.

Conseguentemente l'efficacia del lavoro cooperativo dipende anche


dall'organizzazione complessiva della scuola e dalle dinamiche che si
instaurano tra i diversi insegnanti e la direzione didattica.
Il modello cooperativo quindi è tanto più efficace quanto più coinvolgere
tutto il funzionamento della scuola e non viene esclusivamente
proposto episodicamente nelle classi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

33.3 Che cosa è


l’apprendimento cooperativo

Rif. David W. Johnson, Roger T. Johnson, Edythe J. Holubec, Apprendimento cooperativo in classe, nuova edizione, Erikson, 2015.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Gruppo di apprendimento cooperativo ad alto rendimento: questo


è un gruppo che non soltanto risponde a tutti i requisiti necessari per
avere un gruppo di apprendimento cooperativo, ma che, data la sua
composizione, supera le aspettative.

Ciò che differenzia il gruppo ad alto rendimento è il livello di impegno


reciproco dei suoi membri e il successo del gruppo.

L'interesse dei membri per la crescita personale di ogni singolo


componente del gruppo consente a questi gruppi di dare prestazioni
eccezionali E di trovare il compito particolarmente soddisfacente.
Questo risultato è particolarmente difficile da raggiungere.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Usare correttamente l'apprendimento cooperativo significa


comprendere che non tutti i gruppi sono necessariamente cooperativi.

La curva prestazione dei gruppi apprendimento dimostra che la loro


efficacia dipende da come vengono strutturati.

Mettere semplicemente di studenti in una stanza e chiamare il gruppo


cooperativo non è sufficiente perché collaborino: I gruppi di studio, di
progettazione, di laboratorio o di lettura sono tutti gruppi, ma non sono
necessariamente cooperativi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Esiste sempre il rischio di trovarsi in classe con gruppi di


apprendimento tradizionali.

Il compito dell'insegnante È proprio quello di formare gruppi di


apprendimento, identificare la tipologia di gruppo e tentare di rafforzare
le basi della cooperazione per migliorarne le prestazioni per fare si che
arrivino ad essere un vero gruppo di apprendimento cooperativo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Come rendere efficace la cooperazione

Gli elementi di base per strutturare una lezione cooperativa sono:

1. ristrutturare secondo il metodo cooperativo le lezioni, i curricoli e i


corsi;
2. adattare le procedure di apprendimento cooperativo alle particolari
esigenze didattiche, alle materie e agli studenti;
3. identificare i problemi degli studenti nel lavoro collettivo e
intervenire per migliorare l'efficacia dei gruppi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

Favorire la cooperazione all'interno dei gruppi significa strutturare


accuratamente cinque elementi essenziali in ciascuna lezione:

1. Interdipendenza positiva: si devono assegnare compiti chiari E un


obiettivo comune in modo che gli studenti capiscano che una questione
di collaborazione. L'interdipendenza positiva viene raggiunta quando i
membri del gruppo comprendono che rapporto di collaborazione che
riunisce è tale per cui non può esistere successo individuale senza
successo collettivo. Il fallimento del singolo è un fallimento del gruppo. I
membri del gruppo comprendono che lo sforzo di ciascuno non va
soltanto suo vantaggio ma va anche a vantaggio di tutti gli altri
componenti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

2. responsabilità individuale di gruppo: il gruppo deve essere


responsabile del raggiungimento dei suoi obiettivi e ogni membro deve
essere nel contribuire con la sua parte di lavoro.
Il gruppo deve definire in modo chiaro gli obiettivi che vuole
raggiungere e deve essere in grado di misurare sia il progressi compiuti
sia risposta individuale di ciascuno.
È possibile enfatizzare la responsabilità individuale attraverso la
valutazione delle prestazioni di ogni singolo studente e la discussione
collettiva dei risultati raggiunti dai singoli e dal gruppo, così che si
possa individuare chi richiede più assistenza, sostegno e
incoraggiamento nello svolgimento dei propri compiti.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

3. interazione costruttiva: gli studenti devono lavorare realmente


insieme e promuovere reciprocamente la nuova riuscita condividendo
le risorse, aiutandosi, sostenendosi, incoraggiandosi e riconoscendosi
a vicenda gli sforzi fatti. I gruppi di apprendimento cooperativo fungono
da sistema sia di sostegno scolastico sia di sostegno personale.
Ci sono attività cognitive e dinamiche interpersonali importanti che si
possono esprimere solo quando gli studenti promuovono
reciprocamente loro apprendimento.
L'aiuto reciproco si realizza soprattutto attraverso la spiegazione
verbale delle strategie di soluzione dei problemi, la discussione dei
concetti studiati, la condivisione delle proprie conoscenze con i
compagni e l’integrazione dei contenuti da prendere con quanto già si
conosce.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

4. abilità sociali necessarie per gestire i rapporti interpersonali


all'interno del gruppo: gli studenti devono imparare sia i contenuti
delle materie scolastiche sia le abilità interpersonali necessarie per
funzionare bene come parte del gruppo.
Apprendimento cooperativo e per sua natura più complesso
dell'apprendimento competitivo individualistico, perché gli studenti
devono contemporaneamente occuparsi del lavoro sul compito e del
lavoro sul gruppo.
I membri del gruppo devono saper sostenere efficacemente un ruolo di
guida, prendere decisioni, creare un clima di fiducia, comunicare,
gestire i conflitti ed essere motivati a usare le abilità richieste.
Queste abilità sociali devono essere insegnate con la stessa
consapevolezza in cura con cui si segnano la vita scolastica.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

5. valutazione di gruppo: nella valutazione di gruppo i membri


verificano discutono i progressi compiuti nel raggiungimento degli
obiettivi e l'efficacia dei loro rapporti di lavoro.
I gruppi devono identificare descrivere variazione dei singoli membri
siano positive o negative e decidere quali sono i comportamenti da
mantenere e quelli da modificare.
I miglioramento del processo di apprendimento dipende infatti
dall'analisi critica del proprio lavoro e dalla capacità di migliorare
l'efficacia.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 33/S3
Titolo: apprendimento cooperativo -definizione
Attività n°: 1

La struttura organizzativa
L'efficacia del metodo cooperativo dipende in modo importante
dall'organizzazione della classe. Se all'interno della classe dopo un
modello individualistico gli studenti si comporteranno di conseguenza
indipendentemente dall'essere stati temporaneamente coinvolti in
gruppi cooperativi.

Conseguentemente l'efficacia del lavoro cooperativo dipende anche


dall'organizzazione complessiva della scuola e dalle dinamiche che si
instaurano tra i diversi insegnanti e la direzione didattica.

Il modello cooperativo quindi è tanto più efficace quanto più coinvolgere


tutto il funzionamento della scuola e non viene esclusivamente
proposto episodicamente nelle classi.