Sei sulla pagina 1di 26

Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M.

616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Progettazione formativa

Lezione 30.0
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Alcune domande da cui partire

• Come può essere definita la progettazione formativa?


• Quali sono i problemi connessi a queste tematiche che vi siete
trovati ad affrontare nella vostra vita professionale?

2
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

La progettazione, una prima definizione

• La progettazione è definita come un insieme concatenato di attività


orientate al conseguimento di un risultato che in genere coincide
con un obiettivo definito in anticipo.
• Questa prospettiva presuppone la possibilità di controllare il corso
degli eventi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Principi orientativi

• Principio di razionalità
• Principio di coerenza
• Principio di causa/effetto
• Principio di unilateralità dell’azione guidata da obiettivi certi e
chiaramente formulati

Il determinismo degli obiettivi e l’articolazione sequenziale in


tappe sono i due cardini dell’idea classica di progetto.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Le fasi del processo formativo

5
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S1
Titolo: La valutazione
Attività n°: 1

La valutazione

Lezione 31.1
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S1
Titolo: La valutazione
Attività n°: 1

Scopo della valutazione:

• Scoperta dei molteplici esiti di un intervento attraverso la


ricostruzione del “sistema d’azione”, cioè il come si è arrivati a
determinati risultati in un’ottica prevalentemente qualitativa.
• La valutazione è uno strumento di apprendimento e di
cambiamento.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S1
Titolo: La valutazione
Attività n°: 1

Le dimensioni da indagare sono:

• i risultati di un intervento (il prodotto);


• le modalità stesse della loro produzione (i processi d’azione);
• le condizioni organizzative che hanno reso possibile la produzione (i
sistemi d’azione, gli attori, le logiche d’azione).
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Progettazione formativa

Lezione 30.2
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Il punto di vista delineato nella Lezione 38 consente di


ridimensionare il valore di una delle idee più diffuse nel senso
comune: quella secondo cui l’intenzione costituirebbe un
prerequisito determinante dell’azione.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

• Le ricerche sulle organizzazioni (Weick K. E., 1995) hanno mostrato


l’esistenza di una connessione piuttosto debole tra intenzione e
azione.

• Se è vero che l’intenzione presuppone l’azione, è anche vero che


l’azione, svolgendosi in condizioni di incertezza e ambiguità, ed
essendo condizionata dai vincoli propri dell’agire collettivo, non può
coincidere deterministicamente con le premesse intenzionali.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Obiettivi e visioni

• Il discorso sul carattere contingente delle azioni sociali porta a


discutere il ruolo degli obiettivi, in particolare la sostituzione delle
nozioni di obiettivo con quella di visione.
• Le visioni non sono obiettivi. Sono idee intuitive dello stato futuro
del sistema (Norman R., 1985).
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

• Si assegna un valore centrale agli eventi considerati come la


risultante, mai prevedibile e mai predeterminabile, della scelta degli
attori i quali operano in condizioni di razionalità limitata, di
interazione reciproca e di incertezza circa gli esiti delle proprie
strategie.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

L’ottica di processo
Si tratta di un’ipotesi basata “sull’ottica processo” secondo il quale
l’attore (il progettista, il pianificatore, il decision maker) non formula i
suoi obiettivi come stati futuri da perseguire, ma considera una
visione di uno stato futuro basata su informazioni disponibili
nel presente.

Prendendo le mosse da questa visione, decide circa uno o due primi


passi di un processo. Quando questi sono stati compiuti, si dovrebbe
valutare le esperienze originatesi e la visione dovrebbe essere adattata
alla luce del nuovo stato di conoscenza.
Si possono allora decidere su questa base ulteriori passi del processo.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Dall’ottica obiettivo all’ottica processo

• Mentre “l’ottica obiettivo” è legata all’idea di armonia e di


consonanza, “l’ottica processo” include le tensioni, le incompatibilità,
le visioni contrapposte e le utilizza come altrettanti fonti di
apprendimento e di efficacia dell’azione.

• La nozione di processo è tematizzata nei termini di un insieme più o


meno coerente di azioni e di condotte pratiche generate in campi
relazionali dati da agenti sociali orientati a perseguire scopi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

• Quando una progettazione si sviluppa nel tempo non si realizza la


semplice concretizzazione di un discorso già scritto, ma è essa
stessa un discorso che si trasforma.

• L’azione progettuale non è tanto la realizzazione di un


piano, ma un intervento pratico in una situazione complessa
e incerta per modificarla.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S2
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Fasi di analisi di un contesto organizzativo

1. Fase analitico-descrittiva
2. Fase ermeneutico-fenomenologica
3. Fase costruttiva
Corso di Laurea: PERCORSO
Corso di Laurea FORMATIVO
Scienze DOCENTI (D.M. 616)
Pedagogiche
Insegnamento: Insegnamento METODOLOGIE
PedagogiaE TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: Lezione n°30/S2#39-11
Titolo: Progettazione
Titolo formativa
Progettazione formativa
Attività n°: 1

Fase analitico-descrittiva

Il mandato istituzionale
• Che cosa ci viene richiesto?
• Da quale attore proviene il mandato?
• Come si inserisce il mandato nella cultura locale del territorio?
Corso di Laurea: PERCORSO
Corso di Laurea FORMATIVO
Scienze DOCENTI (D.M. 616)
Pedagogiche
Insegnamento: Insegnamento METODOLOGIE
PedagogiaE TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: Lezione n°30/S2#39-11
Titolo: Progettazione
Titolo formativa
Progettazione formativa
Attività n°: 1

Fase ermeneutico-fenomenologica

La lettura del contesto


• Come posso conoscere il contesto?
– Ricognizione delle fonti, documenti, norme;
– Raccolta dei dati e interpretazione.
Corso di Laurea: PERCORSO
Corso di Laurea FORMATIVO
Scienze DOCENTI (D.M. 616)
Pedagogiche
Insegnamento: Insegnamento METODOLOGIE
PedagogiaE TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: Lezione n°30/S2#39-11
Titolo: Progettazione
Titolo formativa
Progettazione formativa
Attività n°: 1

Fase costruttiva

• La dimensione didattica: quali attività, tempi, spazi e risorse?


• Piano di azione, cioè “chi fa che cosa”?
Corso di Laurea: PERCORSO
Corso di Laurea FORMATIVO
Scienze DOCENTI (D.M. 616)
Pedagogiche
Insegnamento: Insegnamento METODOLOGIE
PedagogiaE TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: Lezione n°30/S2#39-11
Titolo: Progettazione
Titolo formativa
Progettazione formativa
Attività n°: 1

La dimensione riflessiva del professionista della progettazione

• La dimensione culturale: qual è il mio orizzonte culturale ?


• Qual è la mia posizione rispetto al mandato istituzionale?
• Che tipo di metodologie, dispositivi, strumenti, sono in grado di
utilizzare?
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S3
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Progettazione formativa

Lezione 30.3
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S3
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Progettazione, negoziazione e partecipazione

• Il bisogno a cui risponde il progetto è sempre un bisogno da


costruire e negoziare.
• La realtà si deve configurare sempre come una situazione
problematica e mai, almeno inizialmente, come un problema.
• L’idea di progetto e di negoziazione rimanda al costrutto di
partecipazione e alla risoluzione della dicotomia teoria e prassi.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S3
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

Nuove epistemologie professionali

• Impegnare le comunità nella progettazione della loro pratica, intesa


come ambito di apprendimento.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S3
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

La progettazione è:

• un processo d’azione tendenzialmente orientato al


cambiamento;
• un fenomeno di apprendimento collettivo che coinvolge tutti i
partecipanti.

Gli oggetti e gli obiettivi di apprendimento che coinvolgono l’azione


progettuale sono sia i giochi costituiti dall’azione in cui si è immersi
e l’esperienza che di essa si fa, sia le regole del gioco costituite dai
patti che scaturiscono dalle relazioni tra gli attori implicati.
Corso di Laurea: PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M. 616)
Insegnamento: METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE
Lezione n°: 30/S3
Titolo: Progettazione formativa
Attività n°: 1

La progettazione, quindi, è:

• ricondotta alla logica del bricolage in cui le regole procedurali non


sono costituite da schemi precisi, rigidi, precostituiti, ma sono
continuamente trasformate in funzione delle caratteristiche dei
materiali disponibili, del contesto, dell’esperienza.