Sei sulla pagina 1di 4

CONTRATTO DI APPALTO/SUBAPPALTO

(D.L. n. 406/91 –D.L. n. 626/94 – D.L.81/2008 – D.L. 106/09)

ART. 1
DEFINIZIONI

Tra il Committente/Procuratore

e l’Impresa

ART. 2
PREMESSA

Si premette che:
A. L’oggetto dell’appalto è

in a

B. L’ impresa sub/appaltatrice, risulta disporre di capitali, di capacità tecnica, macchine e attrezzature


necessarie e sufficienti per garantire l’ esecuzione a regola d’ arte delle prestazioni commesse con
gestione a proprio rischio e con organizzazione dei mezzi necessari;

C. L’ impresa sub/appaltatrice, esaminato il progetto a tutti gli altri annessi, dichiara di assumere i lavori
come appresso dettagliatamente specificati alle condizioni cui al presente contratto;

ART. 3
OGGETTO DEL CONTRATTO

Il presente contratto ha per oggetto l’ esecuzione delle seguenti opere:

I lavori per i quali è prevista la fornitura in opera s’ intendono comprensivi della fornitura e del
trasporto dei materiali e comprensivi di quanto necessario alla posa degli stessi ( manodopera, materiali di
consumo, attrezzature .

ART. 4
IMPORTO DELL’APPALTO

Tutti i lavori si intendono A MISURA , come da preventivo/computo allegato

Per un Totale di € (diconsi euro e 00 cent. ) + IVA di legge

ART. 5
CONSEGNA DEI LAVORI

La consegna dei lavori si ritiene avvenuta con la firma del presente contratto.
ART. 6
RAPPORTI TRA I CONTRAENTI

L’impresa sub/appaltatrice dichiara che le disposizioni concernenti l’ esecuzione delle prestazioni e riguardanti la
gestione del presente contratto sono riservate al titolare dell’impresa stessa.
L’impresa appaltatrice dichiara altresì di essere a conoscenza che è stato nominato il Direttore dei Lavori
e che è necessario il Coordinamento della Sicurezza. .

ART. 7
MISURE DI PREVENZIONE

Con riferimento a quanto prescritto all’ art. 5, comma 2 e 4 D.L. 15/8/91 n° 277 ,dal D.L. 195/2006 e dai DD.LL.
626/94, 81/08 e 106/09 si informa che nell’ ambiente di lavoro nel quale i dipendenti della ditta appaltatrice
presteranno la loro opera potrebbe esistere, in talune fasi di lavoro ed in luoghi diversi, un livello di esposizione
personale superiore a 85 dBA è pertanto opportuno in tali casi, che i detti dipendenti siano dotati di idonei mezzi di
protezione dell’ udito e siano convenientemente informati circa i rischi dovuti all’ esposizione al rumore, l’ utilità
dei controlli sanitari e dell’ uso dei mezzi personali di protezione, le norme comportamentali che possono ridurre le
emissioni sonore, così come provvede per i propri dipendenti l’ impresa subappaltante.
In ossequio a quanto prescritto dai DD.LL. 626/94, 81/08 e 106/09, si informa che nel cantiere oggetto del presente
contratto, esistono possibili situazioni di rischi per le quali sono attuate idonee misure di prevenzione come da
Piano di Sicurezza.
Inoltre nello spirito di collaborazione richiamato dai DD.LL., 81/08 e 106/09 e senza pregiudizio alcuno della
piena autonoma organizzativa e gestionale, l’ impresa s appaltatrice, dovrà impartire precise disposizioni al proprio
personale affinchè:
1 Negli spostamenti segua i percorsi all’ uopo predisposti, evitando di ingombrarli con materiali o
attrezzature;
2 Non lasci attrezzi e/o materiali potenzialmente fonte di pericolo in luoghi di transito;
3 Non abbandoni attrezzature e/o materiali in posizione di equilibrio instabile o, qualora ciò fosse
indispensabile, ne segnali la presenza avvertendo tempestivamente la direzione del cantiere per gli
eventuali altri provvedimenti del caso;
4 Non usi abusivamente attrezzature e/o materiali proprietà dell’ impresa o di altre ditte;
5 Segua correttamente ed esattamente la segnaletica di sicurezza, anche per quanto concerne l’ uso di mezzi
di protezione personali;
6 Non accenda fuochi di nessun tipo nell’ interno del cantiere né fumi nei luoghi ove ciò è vietato e, dove è
ammesso, abbia cura di spegnere il mozzicone.

L’impresa appaltatrice dichiara di essere in regola con il versamento dei contributi INPS, INAIL e CASSA EDILE,
come appare dal DURC in corso di validità che allega, di aver eseguito, per quanto di sua competenza, la
Valutazione dei Rischi ai sensi dei DD.LL., 81/08 e 106/09 con tutti i relativi allegati previsti e le nomine relative
ed in particolare con l’All. XVII del D.L. 81/08 (Questi ultimi documenti dovranno essere dati almeno in visione).
La documentazione suddetta può essere sostituita da quella analoga francese.
In ogni caso l’impresa appaltatrice dichiara di aver preso visione, se è il caso, del PSC del cantiere, che
sottoscrive, e di essere a conoscenza che ogni qualsiasi violazione alle norme di sicurezza ed anche la mancata
fornitura o presa visione dei documenti succitati può essere causa risolutoria del presente contratto.
In ogni caso l’Impresa appaltatrice è obbligata alla redazione del POS dei lavori che deve essere sottoscritto dal
Committente.
Il Committente, da parte sua, è tenuto al Coordinamento delle Imprese Subappaltatrici e dei Lavoratori Autonomi
presenti sul cantiere, comunicandone gli esiti agli interessati.

ART. 7 b
Riconosce il potere di verifica dell’esecuzione delle prestazioni da parte del Committente.

ART. 8
PERSONE AUTORIZZATE DALL’ IMPRESA APPALTATRICE/SUBAPPALTATRICE
La ditta appaltatrice è autorizzata a riscuotere, ricevere, quietanzare le somme dovute in conto e a saldo
esclusivamente tramite il Sig. ; ciò con espresso avvertimento che ogni revoca di autorizzazione e nuova
autorizzazione dovrà essere comunicata alla stessa impresa immediatamente a mezzo di lettera raccomandata con
avviso di ricevimento ed avrà efficacia dopo 24 ore dal ricevimento della stessa.
L’ impresa appaltatrice nomina, altresì, a tutti gli effetti, come proprio rappresentante dei lavori da eseguire il Sig.
deve essere reperibile per tutta la durata dei lavori
all’ indirizzo della società appaltatrice;
L’impresa appaltatrice nomina altresì, per iscritto e prima dell’ inizio dei lavori, un responsabile della sicurezza,
incaricato in particolare del rispetto da parte dei propri dipendenti dei piani di sicurezza.

ART. 9
TEMPI DI ESECUZIONE

Il tempo utile per dare ultimati le prestazioni oggetto del presente contratto di appalto è di giorni

(consecutivi computati dalla data del verbale di consegna degli stessi).


L’inizio dei lavori è previsto per il

ART. 11
PARAMETRI

Per i lavori saranno redatti da parte dell’ impresa, stati di avanzamento rapportati alla effettiva realizzazione dei lavori,
salvo un acconto del50% che dovrà essere versato, con regolare fatturazione, all’inizio dei lavori.
L’ impresa appaltatrice non potrà pretendere il pagamento delle fatture senza aver prima dato prova al Committente
dell’ integrale osservanza del trattamento economico e normativo stabilito dalle leggi e dai contratti collettivi
nazionali e territoriali di categoria in vigore, nonché dell’ esatto adempimento degli oneri contributivi posti a suo carico
dalle leggi sulle assicurazioni sociali obbligatorie e da quanto altro stabilito nel presente contratto.

ART. 11
COMPETENZE GIURIDICHE

Per ogni divergenza dovuta all’applicazione e/o all’interpretazione del presente contratto sarà competente il Tribunale di
Imperia .

Sanremo,

Il Committente

………………………………………………..

L’Impresa Appaltatrice

……………………………………………………