Sei sulla pagina 1di 32

Gel disinfettante mani

E altre semplici ricette per la cura della persona e della casa a base di oli
essenziali

Cosetta Poli

Copyright © 2020 Cosetta Poli


All rights reserved.
ISBN:
Premessa

Le ricette contenute in questo libro basano la loro efficacia sulle proprietà


antibatteriche, antisettiche, antivirali proprie degli oli essenziali naturali di
alcune specie botaniche.
Altri ingredienti contenuti nelle preparazioni proposte, quando non
specificato, sono intesi esclusivamente come vettori, adatti a sciogliere e
trasportare i principi attivi in modo omogeneo nell'intera preparazione.
Ad esempio, la frazione alcolica contenuta in alcune ricette proposte non
viene utilizzata per le sue proprietà disinfettanti ma come solvente di oli che
altrimenti non potrebbero essere dispersi in modo omogeneo in acqua o gel
estratti da piante.
Ho selezionato per le ricette proposte pochi oli essenziali sicuri, cioè
normalmente considerati ben tollerati e senza effetti tossici, ovviamente è
necessario rispettare i dosaggi consigliati.
Ricordo che, anche gli oli essenziali seppur naturali, possono scatenare
reazioni allergiche. Prima di usarli diluiti in prodotti per la cura della persona,
abbi cura di eseguire un piccolo test.
Gli oli essenziali vanno maneggiati con cura, tenuti lontano da bambini e
animali domestici.
Se desideri sperimentare le ricette cambiando l'essenza proposta con altra di
tuo gradimento informati sulle proprietà medicinali, sulle diluizioni, sulla
possibile tossicità dell'essenza in questione.

N.B: i prodotti a base di oli essenziali non sono adatti ad essere utilizzati su
bambini di età inferiore ai 4 anni.
Sommario
Perchè preparare in casa disinfettanti e detergenti 8
Un contributo per l'ambiente 10
Pulire in modo naturale costa di più? 12
Cosa controllare quando acquistiamo un olio essenziale 14
Gli oli essenziali e le loro proprietà 15

Limone (Citrus Limonium) 15

Lavanda (Lavandula Officinalis) 17

Tea Tree (Malaleuca Alternifolia) 19

Citronella (Cymbopogon nardus) 20

Eucalipto (eucalyptus radiata) 21

Altri ingredienti presenti nelle ricette 23

Alcol etilico alimentare: 23

Alcol denaturato: 23

Gel di Aloe vera: 24

Bicarbonato di sodio: 25

Aceto: 26

Olio di cocco: 26

Glicerolo: 27
Gel e spray per disinfettare le mani – 4 ricette 28

Altri usi: olio di cocco e tea tree 31

Sapone per le mani e il corpo 34

Pulizia della casa 35

Pavimenti (4 ricette) 35

Igienizzante spray per ambiente e tessuti39

Spray per superfici lavabili, bagno e cucina. 41

Disinfettare e deodorare il frigorifero 42

Pulizia del forno 42

Pulizia dei vetri 43

Disclaimer 43

4
Perchè preparare in casa
disinfettanti e detergenti

Negli scaffali dei nostri supermercati troviamo prodotti chimici specifici


formulati per ogni situazione, per lavare, pulire e disinfettare.
La pubblicità ci insegna ad avere bisogno di tutto e nessuno ci spinge ad
usare pochi prodotti capaci di risolvere molteplici necessità ed esigenze.
Gli oli essenziali, se adeguatamente selezionati per le loro proprietà
antisettiche, disinfettanti, antivirali, antibiotiche ci vengono in aiuto.
Possiamo, anche con un solo piccolo boccettino di olio essenziale da 10ml,
produrre facilmente grandi quantità disoluzioni detergenti e sanitizzanti
adatte alla casa e alla cura della persona.
Ho scelto di utilizzare, nelle ricette contenute in questo libro, solo pochi
ingredienti facilmente reperibili.
Gli oli essenziali sono stati selezionati per efficacia, facile reperibilità e basso
costo.
Il prezzo delle essenze è determinato dalla più o meno facile reperibilità delle
piante che costituiscono la materia prima, dalla resa delle stesse (quantità di
olio ottenuto rispetto al peso delle erbe), dai costi del processo di estrazione;
di confezionamento e distribuzione.
Aquistatele in erboristeria, farmacia, negozi di alimentazione naturale.
On-line affidatevi a marchi conosciuti, collaudati, con buona reputazione.
Controllate sempre le etichette.
Le confezioni devono essere in vetro scuro o blu. Gli oli essenziali puri
possono infatti intaccare la plastica della quale sono solventi, e di
conseguenza contaminarsi.
Questo rischio è notevolmente ridotto quando li utilizziamo estremamente
diluiti come nelle nostre preparazioni, ma è comunque preferibile, quando
possibile, utilizzare contenitori in vetro anche per creme, oli e spray che ne
contengano.

Un contributo per l'ambiente

Nonostante gli oli essenziali siano prodotti altamente concentrati e quindi


potenzialmente inquinanti o tossici in caso di uso inapropriato, hanno
innumerevoli pregi.
Sono prodotti naturali e biodegradabili, e le quantità necessarie per preparare
litri di prodotto sono veramente irrisorie.
Sostituendoli ai detergenti avrai una casa più sana e meno inquinanti sulle
superfici e nell'aria.
Smaltirai meno prodotti chimici negli scarichi domestici con sicuri vantaggi
per l'ambiente.
Le esalazioni prodotte durante l'uso si riducono ad un piacevole profumo
naturale, a volte balsamico o curativo, sia per il corpo che per la mente.
Preparare in questo modo i nostri detergenti disinfettanti ci permetterà di
eliminare grandi quantità di confezioni in plastica dai nostri acquisti.

Meno bottiglie usa e getta in casa, più ordine, più spazio, meno rifiuti da
gestire.
Il vantaggio è personale, per la comunità e per il pianeta.

Pulire in modo naturale costa


di più?

Uno stile più naturale nell'approccio all'igiene del corpo e della casa a conti
fatti ti farà risparmiare.
Anche se a prima vista alcuni degli ingredienti proposti possono sembrare più
costosi dei comuni desinfettanti e detergenti chimici da supermercato, la loro
resa non è paragonabile.
Prendiamo ad esempio una boccetta da 10 ml di olio essenziale di limone
puro:
In rete trovo prezzi per un prodotto bio a partire dai 5 Euro.
Calcolando che 1 ml di liquido contiene mediamente 20 gocce, avremo circa
200 gocce di essenza.
Una ricetta che prevede l'utilizzo di 8 gocce di essenza potrà essere replicata
25 volte con una spesa di 20 cent. Il prezzo può essere ulteriormente
abbattuto acquistando confezioni di essenza più grandi.
Bicarbonato di sodio: prezzo a partire dagli 80 cent per 500 gr. (0,016 cent
per grammo)
Sapone di marsiglia: prezzo in rete per 100 grammi a partire da 0,93 Euro con
qualità certificata Vegan.
Forse l'ingrediente più costoso a prima vista può essere l'alcol puro a 90
gradi. Il più economico che ho trovato ha il prezzo di 11 Euro per 70 cl.
Nelle nostre ricette usiamo spesso la quantità di un cucchiaio da cucina, cioè
15 ml circa. La bottiglia sarà utile quindi per 46 preparazioni, ad un costo di
0,23 euro per preparazione.
Dunque le pulizie naturali sono efficaci e non costano di più, anzi fanno
risparmiare. Si tratta solo di scegliere, senza scuse.

Cosa controllare quando


acquistiamo un olio
essenziale

Per prima cosa non confondere i veri oli essenziali naturali con le
profumazioni chimiche, le fragranze che imitano l'aroma di piante, fiori e
frutti.
Acquista sempre prodotti che riportino in etichetta la dicitura 100% olio
essenziale, il nome botanico del vegetale, la dicitura “ distillato in corrente di
vapore” o “spremuto a freddo”.
Solo così avrai una materia prima che mantiene tutte le peculiarità proprie
dell'olio essenziale che hai richiesto.
E' sempre consigliato usare prodotti puri e non venduti già diluiti, ad esempio
per uso cosmetico, questo per avere un migliore controllo del dosaggio, per
una sicura efficacia e per non rendere difficoltose le operazioni di pulizia
sporcando con olio vettore non volatile le superfici che invece vorremmo
pulire.
Gli oli essenziali puri sono prodotti estremamente evanescenti. Per impedire
l'evaporazione veloce e per trasportare le proprietà curative ed igienizzanti in
ogni parte del prodotto e in giusta dose abbiamo la necessità di veicolarli
attraverso altre sostanze, nelle quali siano solubili e che li mantengano
freschi, attivi e disponibili per le nostre esigenze.

Gli oli essenziali e le loro


proprietà

Limone (Citrus Limonium)

Ottenuto dalla spremitura della scorza dei frutti, è un olio essenziale dal
profumo fresco e frizzante che può aiutarci in molteplici situazioni, adatto ad
igienizzare tutta la casa, ma speciale per la cucina dove riesce a neutralizzare
gli odori più persistenti, di cibo, di fritto.

Lo utilizziamo nelle nostre preparazioni per le sue comprovate proprietà


battericide e antisettiche.
I preparati disinfettanti avranno anche altre qualità: utilizzati per igienizzare
la cucina oppure i pavimenti allontaneranno formiche e altri insetti.
Utilizzando il detergente al limone in ambienti di lavoro o di studio avremo
un naturale supporto al lavoro mentale.
Le mani disinfettate con il gel al limone verranno gradualmente sbiancate e le
unghie verranno rinforzate.
L'olio essenziale di limone ha qualità che lo fanno divenire un'ottima risorsa
nella vita di tutti i giorni.
Metti alla prova questi semplici consigli:
Per avere bucato profumato e lavatrice igienizzata metti qualche goccia di
olio essenziale di limone nella vaschetta dell'ammorbidente.
Lavastoviglie: per avere piatti brillanti, disinfettare ed eliminare gli odori
sgradevoli sostituisci il brillantante con aceto di alcol e aggiungi 2/3 gocce di
olio essenziale di limone.
Per rimuovere vecchie etichette da barattoli in vetro: Lascia in ammollo in
acqua calda con qualche goccia di essenza , oppure spalma l'etichetta con olio
di cocco al quale avrai aggiunto l'olio di limone.
Per la cura personale:
Per la pulizia della pelle grassa, puoi sfruttare le sue qualità purificanti
aggiungendone poche gocce al detergente per il viso.
Qualche goccia nello schampoo aiuta a mantenere leggeri e lucenti i capelli
grassi.

Lavanda (Lavandula Officinalis)

Il profumo di pulito che ci ricorda la freschezza del bucato appena fatto e gli
armadi di una volta.
Ottenuto per distillazione in corrente di vapore, l'olio essenziale di lavanda è
utilizzato nelle nostre ricette per le sue proprietà antisettiche e battericide.

Oltre alla disinfezione, pulendo le tue stanze con preparati che contengono
questa essenza, otterrai un ambiente confortevole, specialmente in camera da
letto, dove potrai beneficiare delle sue proprietà rilassanti e favorire un buon
sonno, contrastare naturalmente stress e ansia, alleviare l'emicrania.

Utilizzando le tue preparazioni per sanitizzare e rinfrescare il guardaroba


(anche maschile) avrai in più un effetto antitarme. La profumazione fresca e
secca della lavanda è unisex e molto utilizzata in profumeria.
L'essenza, se utilizzata nel gel per disinfettare le mani cura eventuali piaghe,
taglietti, piccole scottature.
Altri utilizzi dell'essenza di lavanda:
L'olio di lavanda è un ottimo antitarme, basta versarne qualche goccia su un
batuffolo di cotone o un fazzoletto da inserire fra i maglioni o nelle tasche dei
capi in lana.
In caso di macchie di inchiostro sui capi di abbigliamento prova a rimuoverle
inumidendo il tessuto con l'olio essenziale, basterà strofinare per vedere
l'inchiostro sciogliersi, lavare poi il tessuto come al solito. Ripetere
l'operazione se necessario.

Tea Tree (Malaleuca Alternifolia)

Antibatterico, antifungino, antisettico, antivirale. Queste sono le proprietà


che rendono l'olio essenziale di tea tree perfetto per le tue preparazioni.
L'essenza ricavata da questa pianta australiana è ormai molto conosciuta e
ricercata per le sue importanti proprietà, per le poche controindicazioni e la
semplicità d'uso. E' una delle pochissime essenze che può essere usata anche
pura per disinfettare la pelle, in quanto normalmente è ben tollerata.
Veramente efficace, ha un profumo pungente che non è amato da tutti. Le tue
preparazioni quando contengono questa essenza sono ideali per la pulizia del
bagno e sono efficaci negli ambienti dove si sviluppano muffe, che vengono
facilmente eliminate insieme al loro odore.
Se le proprietà del tea tree fanno al caso tuo ma non ne ami l'odore, valuta di
creare un mix di essenze per renderlo più gradevole, potresti provarlo ad
esempio con il limone. Resta invariato il numero totale di gocce d'essenza da
utilizzare.

Come ingrediente della ricetta per il disinfettante mani, il tea tree cura
taglietti, punture di insetti, foruncoli e aiuta in caso di micosi.
Una piccola quantità di essenza pura è un ottimo rimedio topico in caso di
herpes labiale, da usare ai primi sintomi solo sulla parte interessata
toccandola con un bastoncino ovattato.

Citronella (Cymbopogon nardus)

Popolare per la sua proprietà di allontanare le zanzare, la troviamo facilmente


in commercio sotto forma di candele da esterno o come componente di vari
repellenti per insetti.
La citronella però possiede anche proprietà antisettiche e antifungine, per
questo potremo usarla come ingrediente nelle nostre ricette.

Se la utilizzerai per preparare detergenti per la casa, oltre al fresco profumo


di pulito, potrai beneficiare delle le sue proprietà rilassanti.
La pianta viene tradizionalmente usata nei paesi d'origine per la cura di
raffreddori ed influenza. In aromaterapia è considerata distensiva e utile in
caso di mal di testa.

La citronella è comunemente utilizzata, miscelata alla lavanda per creare


l'autentica profumazione del famoso “sapone di Marsiglia”. Se ami questo
aroma antico e la sensazione di fresco pulito che lo accompagna, utilizza
questa informazione per creare il tuo mix per la casa.

Eucalipto (eucalyptus radiata)

L'eucalipto è una pianta molto conosciuta e utilizzata per i suoi effetti


balsamici. L'essenza si presta come ingrediente in molti preparati industriali,
dalle caramelle agli unguenti per la tosse, ai colluttori.
Ha proprietà mucolitiche e espettoranti, antinfiammatorie, antivirali attive
nel campo specifico delle malattie da raffreddamento che colpiscono bronchi
e polmoni.
Antibatterico e immunostimolante, l'eucalipto diviene un ingrediente prezioso
per l'igiene della persona e della casa.
Il suo fresco profumo oltre ad igienizzare tutte le superfici renderà l'aria
balsamica e sana.
Utilizzando preparati contenenti eucalipto proteggerai i tuoi animali
domestici e la tua casa da insetti e parassiti.

N.B: i prodotti a base di oli essenziali non sono adatti ad essere utilizzati su
bambini di età inferiore ai 4 anni.
Altri ingredienti presenti nelle
ricette

Alcol etilico alimentare:

alcol da liquori a 90°, comunemente definito “buon gusto”. E' alcol


commercializzato per la preparazione casalinga di bevande alcoliche,
reperibile nei supermercati e nei negozi di alimentari.
Lo utilizzeremo in alcune ricette disinfettanti per uso esterno, per la sua
purezza e perchè non lascia residui coloranti, odori sgradevoli, residui tossici
che troveremmo nell'alcol denaturato.

Alcol denaturato:

E' l'alcol di colore rosa che troviamo normalmente nel reparto detersivi di
qualsiasi supermercato. Si tratta di alcool che viene reso inutilizzabile per
l'alimentazione umana tramite l'aggiunta di sostanze chimiche e coloranti
utilizzati per renderlo facilmente riconoscibile. La denaturazione viene
effettuata esclusivamente per permetterne la vendita con tassazione più bassa
rispetto a quella imposta sull'alcol da liquori.
Nelle nostre ricette lo useremo in quantità minime, come solvente degli oli,
solo per le preparazioni riservate alla pulizia di pavimenti e grandi superfici.
Gel di Aloe vera:

Un gel naturale dalle innumerevoli proprietà, che possiamo trovare


facilmente in vendita come integratore alimentare fresco, o come gel
stabilizzato a uso cosmetico.
Ha proprietà lenitive, idratanti, antinfiammatorie e rigeneranti che
risulteranno preziose nella preparazione del gel disinfettante per le mani, che
risulterà ricco di proprietà cosmetiche.
Se sceglierai di utilizzare come ingrediente il gel di qualità alimentare,
ricorda che è un prodotto deperibile, che una volta aperto va conservato in
frigorifero.
Le ricette prevedono altri ingredienti che ne miglioreranno la conservazione
ma ti consiglio comunque di prepararlo spesso e in piccole quantità.

Se invece scieglierai il gel ad uso cosmetico abbi l'accortezza di leggere


l'etichetta, acquista un prodotto senza profumazione.
Verifica e rispetta la scadenza una volta aperta la confezione.

Bicarbonato di sodio:

Il bicarbonato di sodio è di per sé un ingrediente utilissimo per la cura della


casa e della persona.
In casa deodora, pulisce, sbianca, elimina il calcare, ha inoltre proprietà
antibatteriche. Estremamente versatile, lo si può utilizzare in innumerevoli
modi, dall'igienizzare le scarpe alla pulizia del frigorifero.
Per l'igiene del corpo viene utilizzato su pelle e capelli, per la pulizia dei
denti, nell'acqua del bagno, per pediluvi. Solubile in acqua e economico.
Tutte queste proprietà lo rendono prezioso da utilizzare anche nei nostri
preparati.

Aceto:

L'acido acetico contenuto nell' aceto da cucina è un'ottima risorsa


disinfettante per la tua casa, è anche una splendida risorsa sgrassante, utile
specialmente in cucina e in bagno dove ci aiuterà contrastando la formazione
del calcare.
Non tutti amano il suo odore pungente ma in verità, in combinazione agli oli
essenziali, è possibile utilizzarlo in quantità minima e può sostituire l'alcol
nelle ricette se necessario (non scioglie completamente le essenze, ma
vengono sufficientemente disperse).
Il migliore aceto per le pulizie è l'aceto di alcol, incolore e forte, ma se
preferite un aceto più delicato e un prodotto meno agressivo l'aceto di mele
può essere un valido sostituto.

Olio di cocco:

L' olio alimentare di cocco è un olio vettore prezioso, perfetto per accogliere
ed esaltare le caratteristiche degli oli essenziali. Ha proprietà antifungine,
antivirali e antibatteriche. Non irrancidisce, e sotto i 25 gradi di temperatura
ha una consistenza compatta e burrosa. Può essere intiepidito, e una volta
liquefatto è pronto ad accogliere e a diluire perfettamente le essenze.
L'olio di cocco ha numerose applicazioni nel campo cosmetico, per pelle e
capelli.
Le sue caratteristiche lo rendono ingrediente attivo e diluente perfetto nello
stesso tempo, ideale nella formulazione della la tua crema disinfettante per le
mani, che avrà proprietà nutrienti ed emmollienti.
Nella stagione fredda può essere tranquillamente utilizzato in vasetti a bocca
larga, con chiusura a vite. Resterà solido e non si rovescerà se trasportato in
borsa.

Glicerolo:

Il glicerolo, o glicerina vegetale è un prodotto economico, versatile e di facile


reperibilità, viene utilizzato sia in campo alimentare che cosmetico.
Ingrediente comune in balsami, creme e maschere per capelli e pelle, è
emolliente e idratante. Può essere utilizzato anche su pelle con problemi
(eczema, psoriasi...).
Nelle nostre ricette lo utilizziamo anche per le sue proprietà stabilizzanti e
conservanti. Inoltre è utile sapere che in caso di necessità può sostituire
l'alcool in alcune preparazioni.

Gel e spray per disinfettare le


mani – 4 ricette

1 - Gel disinfettante a base di aloe vera (dosi per 100ml)


Cosa ti serve:
Un contenitore, possibilmente in vetro scuro (100 ml.) con erogatore o in
alternativa un contenitore in plastica con dosatore o beccuccio.
- 100 ml di gel di aloe vera per uso cosmetico
- 24 gocce di olio essenziale di malaleuca o di eucalipto, in alternativa 15
gocce di tea tree e 10 di lavanda.

Metti gli ingredienti nel contenitore e scuoti molto bene in modo che l'olio
essenziale si amalgami uniformemente al gel.

2 - Gel disinfettante a base di aloe vera di tipo alimentare.


Il gel di aloe per uso interno è più liquido dei preparati ad uso cosmetico, e
soprattutto è un prodotto deperibile, da conservare in frigorifero una volta che
la confezione è stata aperta. Se vuoi utilizzare questo ingrediente è
preferibile preparare piccole quantità di disinfettante e sostituirlo spesso.
Per stabilizzarlo usa questa ricetta:
Istruzioni per preparare 50 ml di disinfettante mani:
Riempi tre quarti di contenitore da 50 ml con gel di aloe aggiungi un
cucchiaino di glicerolo,
chiudi il contenitore e scuotilo fino ad emulsionare gli ingredienti, aggiungi
14 gocce di olio essenziale. Chiudi e scuoti ancora una volta.
Il miei mix preferiti:
7 gocce di lavanda e 7 di citronella. Oppure, in alternativa, 7 gocce di olio
essenziale di limone e 7 di eucalipto.

3 - Gel disinfettante all'aloe – alcolico


Riempi mezzo contenitore da 100 ml con gel di aloe, unisci un cucchiaio di
glicerolo, 25 gocce di olio essenziale a scelta fra quelli proposti o di miscela
degli stessi.
Aggiungi alcol alimentare da liquori nella quantità necessaria a colmare il
contenitore.
Agita il flacone fino a rendere omogenea l'emulsione.

4. Disinfettante oleoso per le mani


Utilizzando del semplice olio di cocco di tipo alimentare possiamo creare un
disinfettante per le mani nutriente e protettivo, che si presenterà solido in
ambiente freddo e liquido quando la temperatura supererà i 25°.
Sarà necessario conservarlo in un vasetto a bocca larga, preferibilmente con
chiusura a vite, per poterlo utilizzare da solido e per evitare si rovesci
inavvertitamente quando liquido.

Procedimento:
Intiepidire la quantità desiderata di olio di cocco in un pentolino a
“bagnomaria”, una volta liquefatto spegnere il fornello e travasare il
contenuto, un cucchiaio alla volta, contando il numero delle cucchiaiate
d'olio, nel piccolo barattolo con tappo a vite.
Aggiungere 3/4 gocce dell' olio essenziale scelto (o un mix di più oli) per
ogni cucchiaio di olio di cocco.
All'occorrenza basta raccogliere una piccola parte di olio con le dita e
strofinare sulle mani, normalmente l'olio di cocco viene assorbito
velocemente e non lascia traccia, ma se necessario togliere l'eccesso con un
fazzolettino.
Altri usi: olio di cocco e tea tree

Utilizzando in questa preparazione l'olio essenziale di tea tree otterrai un


prodotto ottimo per la cura dei piedi, attivo in caso di micosi di pelle e
unghie.
Ottimo anche l'utilizzo come maschera per i capelli: ne basterà un cucchiaino
per nutrire e disinfettare il cuoio capelluto.
Combatte la formazione di forfora, rigenera e lucida il capello, previene le
doppie punte.
Usalo lasciando in posa il composto su cute e capelli asciutti, per 20, 30
minuti, poi procedi con lo shampoo come d'abitudine.
Utilizzando per ogni cucchiaio di olio due gocce di olio essenziale di tea tree
al 100% e una punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio otterrai un
dentifricio delicato, igienizzante e sbiancante.
L'olio di cocco da solo o leggermente medicato con il tea tree è adatto alla
pratica dell'oil pulling ( risciacqui prolungati della bocca per la salute di denti
e gengive), è uno sbiancante naturale per i denti, aiuta la rigenerazione delle
gengive. Ha proprietà antifungine utili in caso di mughetto.
5.Disinfettante per le mani spray

Dosi per una confezione con spruzzatore da 100 ml.


1 bottiglietta da 100ml preferibilmente in vetro scuro, con spruzzatore (o in
alternativa un contagocce).
50 ml di alcol alimentare.
15 gocce di uno degli oli essenziali già descritti , oppure di un mix degli
stessi.
Acqua.

Preparazione:
Travasare l'alcol nella bottiglietta, aggiungere l'olio essenziale che si
scioglierà completamente.
Aggiungere acqua quanto basta ad arrivare ai 100 ml. Si formerà una
emulsione biancastra.
Spruzzare sulle mani e stofinare. L'odore alcolico svanisce in fretta.

Sapone per le mani e il corpo

Se desideri un sapone dal profumo naturale con proprietà igienizzanti puoi


ottenere un ottimo prodotto aggiungendo circa 25 gocce di un olio essenziale
fra quelli proposti in questo libro, ad una confezione di sapone liquido (300
ml) senza profumo.
I saponi consigliati sono il classico Marsiglia e il Castiglia naturali, non
profumati. Controllate le etichette.
Le essenze di lavanda e di tea tree sono adatte all'uso per l'igiene intima,
potrai quindi preparare un sapone specifico.

Pulizia della casa

Pavimenti (4 ricette)

Per avere pavimenti puliti e igienizzati senza utilizzare prodotti chimici hai
molte possibilità tra le quali scegliere.
Scegli l'olio essenziale igienizzante che preferisci, altri ingredienti possono
aiutarti nelle operazioni di pulizia , come ad esempio il sale, l'aceto, il
bicarbonato di sodio, il sapone di marsiglia.
Usa stracci da pavimenti in microfibra, che trattengono la giusta quantità di
acqua, raccolgono bene lo sporco e altrettanto bene lo rilasciano quando
vengono lavati.
Possono essere sterilizzati periodicamente tramite bollitura senza rovinarsi,
potrai evitare così l'uso di prodotti chimici agressivi e nocivi per la salute e
per l'ambiente. Il segreto per il perfetto utilizzo degli oli essenziali nei
prodotti per la pulizia della casa è quello di diluirli in altri ingredienti che li
rendano solubili in acqua, in modo da evitare che le gocce di olio galleggino
e che il nostro preparato sia a tratti estremamente agressivo e a tratti
inefficace.

Pavimenti – ricetta n.1


Ingredienti:
Un cucchiaio di alcool denaturato
10 gocce di olio essenziale (limone, lavanda, citronella)
mezzo bicchiere di aceto bianco
acqua.
Procedimento:
Mettere in un bicchierino l'alcool e aggiungete le gocce di olio essenziale.
L'olio si diluirà completamente e potrà essere aggiunto a ¾ di secchio di
acqua sciogliendosi completamente.
Aggiungere l'aceto: renderà l'acqua meno dura, sgrasserà e luciderà il
pavimento.
Pulite come d'abitudine, non richiede risciacquo.

Pavimenti – ricetta n.2


Il bicarbonato di sodio è un prodotto prezioso per pulire la casa in modo
ecologico ed è utilizzabile come detergente per pavimenti , puoi renderlo
fortemente disinfettante con l'aggiunta di olio essenziale.
Le dosi per un secchio di acqua sono:
-mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio
-8 gocce di olio essenziale di limone, lavanda o eucalipto -acqua calda
Procedimento:
aggiungere l'olio essenziale al bicarbonato e mescolarlo in modo che si
disperda bene nella polvere.
Versare il composto nell'acqua ben calda, mescolare in modo che la polvere
si sciolga velocemente.
Lavare i pavimenti come d'abitudine.

Pavimenti – ricetta n.3


Una piccola quantità di sapone naturale di marsiglia o castiglia è un utile
ingrediente per un detergente per pavimenti fortemente sgrassante.
Ingredienti per un secchio di acqua:
-Un cucchiaio di sapone liquido di Marsiglia o Castiglia, o in alternativa un
cucchiaio di soluzione satura di sapone di marsiglia solido.
-8 gocce di olio essenziale di lavanda o citronella o un mix delle due essenze
(4+4)
-mezzo bicchiere di aceto di alcol o aceto di mele

Procedimento:
Incorpora l'olio essenziale al sapone, versa nel secchio e aggiungi acqua calda
e aceto.
Il preparato non lascia di solito residui da risciacquare, nel caso succedesse
basta diminuire la quantità di sapone.

Pavimenti – ricetta n.4


IL modo più veloce e semplice di preparare in casa un detergente
disinfettante naturale per i pavimenti è quello che utilizza del comune
detersivo per i piatti. Certo è un prodotto industriale, ma fortunatamente
troviamo ormai in qualsiasi negozio anche prodotti “green”con formulazioni
rispettose per l'ambiente, biodegradabili.
Si tratta di composti sgrassanti molto concentrati, basteranno poche gocce per
la pulizia di pavimenti in ceramica o pietra, l'olio essenziale renderà la
soluzione profumata, disinfettante, e limiterà la formazione di schiuma.

Preparazione:
Unire 8 gocce di olio essenziale a circa mezzo cucchiaino da caffè di
detergente per piatti, sciogliere il composto in un secchio di acqua.
L'acqua nel secchio deve presentarsi con pochissima schiuma, non è possibile
quantificare esattamente la quantità del detergente piatti in quanto diverse
marche propongono diverse concentrazioni.

Igienizzante spray per ambiente e tessuti

Un prodotto semplice ed utile che migliora la qualità dell'aria, rigenera gli


ambienti restati chiusi a lungo, deodora e rinfresca i tessuti senza macchiare o
lasciare residui.
Io lo utilizzo anche per rinfrescare l'armadio e per umidificare la biancheria
durante la stiratura (non nel serbatoio del ferro da stiro).

Per una bottiglia da 75 ml con spruzzatore ti serviranno:

- la punta di un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

- 25 gocce di essenza di lavanda.


- Acqua possibilmente demineralizzata (o l'acqua meno dura che hai
a disposizione), quanto basta.

- Un cucchiaio di alcol alimentare

Procedimento:
fai scaldare poca acqua in un pentolino e scioglici il bicarbonato di sodio.
Lascia intiepidire.
Nel frattempo metti nella bottiglia l'alcol, aggiungi gli oli essenziali, e scuoti
affinchè gli ingredienti si amalgamino perfettamente.
Aggiungi l'acqua tiepida dal pentolino. Si formerà una emulsione biancastra.
Diluisci con altra acqua fino a riempire la bottiglia e chiudi con lo spruzzino.

Questa preparazione si può utilizzare subito ma è ancora migliore dopo


qualche giorno, si conserva bene per lungo tempo a temperatura ambiente.

Spray per superfici lavabili, bagno e cucina.

Se desideri uno spray multiuso forte e pratico per un'igiene sicura e naturale,
che ti può aiutare a tenere sotto controllo anche le macchie di calcare, ecco la
ricetta giusta per te.

Dosi per una bottiglia spray da 750 ml:


250 ml di aceto di alcol
500 ml di acqua possibilmente distillata.
15 gocce di olio essenziale (10 di limone, 5 tea tree – malaleuca)
Preparazione:
Versa nella bottiglia per primo l'aceto, seguito dagli oli essenziali. Chiudi la
bottiglia e scuotila per fare sciogliere al meglio le essenze nell'aceto.
Aggiungi l'acqua.

Disinfettare e deodorare il frigorifero

Come per tutte le pulizie da svolgere in cucina ci viene in aiuto l'olio


essenziale di limone, con il suo profumo fresco e naturale e la sua efficacia.
Per eliminare gli odori dal frigorifero basterà versare un paio di gocce di olio
essenziale in una piccola ciotola contenente qualche cucchiaio di bicarbonato
di sodio.
Lascia pure la ciotola in un angolo del frigorifero fino a chè risulterà efficace.
Non aumentare il dosaggio dell'essenza, il profumo deve essere delicato e
non deve sovrastare l'aroma del buon cibo.

Pulizia del forno

Anche per le pulizie difficili come quella del forno, bicarbonato ed essenza di
limone sono da provare.
Ecco come fare:
Bagna con una spugnetta le pareti del forno, successivamente distribuisci con
la stessa spugnetta strizzata una miscela di bicarbonato e olio di limone (15
gocce).
Chiudi il forno e risciacqualo il giorno dopo, o almeno dopo qualche ora.
Bicarbonato e essenza di limone possono essere utilizzati anche per
igienizzare taglieri e atrezzi da cucina in legno, basta strofinarli con la
miscela e risciacquare abbondantemente.

Pulizia dei vetri

Uno spray per vetri sgrassante e profumato si ottiene miscelando, per una
bottiglia da 75cl:
1/3 di bottiglia di aceto di alcol
2/3 di acqua
20 gocce di olio essenziale – limone o eucalipto.

Disclaimer

In nessun modo l'autrice è da considerarsi responsabile in caso di danni


provocati dall'uso improprio o irresponsabile dei preparati e delle materie
prime elencate in questo libro o di eventuali modifiche e variazioni
sperimentate dal lettore.