Sei sulla pagina 1di 8

Istituto Comprensivo di Medesano

Via De Gasperi 2 tel 0525.420.403


43014 Medesano (PR) fax 0525.422.659
C.M. PRIC80900A mail pric80900a@istruzione.it
C.F. 92103030349 web www.icmedesano.gov.it

Curricolo per COMPETENZE DISCIPLINARI


di Matematica e Scienze

Classi Terze A.S. 2018-2019


FINALITA’ EDUCATIVE DELLA MATEMATICA

L’educazione matematica ha il compito di avviare l’alunno verso l’acquisizione di una maggiore consapevolezza e padronanza del pensiero razionale. La
costruzione di tale pensiero, che si manifesta attraverso l’utilizzo di un linguaggio rigoroso non ambiguo ma sostanziale, è un momento essenziale per la crescita
culturale del ragazzo. Il percorso educativo, nell’intento di avviare l’alunno all’acquisizione di una mentalità scientifica, deve tenere conto delle seguenti finalità:

1. perfezionare l’utilizzo di un linguaggio specifico;

2. potenziare i processi di pensiero che inducono alla costruzione di percorsi autonomi;

3. sviluppare la capacità di individuare strategie risolutive in situazioni problematiche diverse;

4. maturare una mentalità critica che renda l’alunno capace di porsi interrogativi, imparando a discriminare, nel reale, l’utile dal superfluo;

5. indurre i processi di analisi e di sintesi, di formalizzazione e di astrazione.

CURRICOLO DI MATEMATICA

CONOSCENZE ABILITA’ NUCLEI COMPETENZE

a) Numeri relativi a) Eseguire ordinamenti e confronti tra numeri -Rappresentare i numeri


relativi
-Calcolare
b) Rappresentare numeri relativi sulla retta
b) Calcolo letterale: monomi -Stimare i numeri

-Usare il linguaggio matematico


c ) Polinomi c) Eseguire le quattro operazioni con i numeri -Usare la matematica nella realtà
relativi e con i monomi e polinomi
NUMERI -Risolvere problemi
d) Riconoscere e risolvere equazioni di 1° grado
d) Equazioni -Argomentare
e) Risolvere problemi con equazioni di primo
-Confrontare le argomentazioni
grado

a) Piano Cartesiano a) Rappresentare punti, segmenti e figure sul -Rappresentare i numeri


piano cartesiano
RELAZIONI E -Calcolare
b) Riprodurre rette, rami di iperbole e parabole FUNZIONI
b) Funzioni matematiche -Analizzare i dati

-Usare il linguaggio matematico

-Usare la matematica nella realtà

-Risolvere problemi

-Argomentare

-Confrontare le argomentazioni

a) Statistica a) Costruire istogrammi e leggerli -Calcolare

b) Ricavare informazioni da raccolte di dati e -Stimare i numeri


grafici di varie fonti
b) Probabilità -Analizzare i dati
c )Calcolare frequenze relative, assolute,
DATI E -Usare il linguaggio matematico
percentuali
PREVISIONI
-Usare la matematica nella realtà
d) Calcolare il valore della moda, media,
mediana di una serie di dati -Risolvere problemi
e) Calcolare la probabilità di qualche evento -Argomentare

-Confrontare le argomentazioni
a) Circonferenza e cerchio a) Conoscere le proprietà della circonferenza, -Conoscere le figure geometriche
del cerchio e loro parti
-Calcolare
b) Saper distinguere i poligoni inscritti e
b) Poligoni inscritti e circoscritti -Stimare numeri
circoscritti ad una circonferenza
-Usare il linguaggio matematico
c) Calcolare la lunghezza della circonferenza e
c) Misure della circonferenza e del l’area del cerchio SPAZIO E -Usare la matematica nella realtà
cerchio FIGURE
d) Calcolare l’area del cerchio, del settore e - Risolvere problemi
della corona.
-Argomentare
d) Figure nello spazio e) Visualizzare oggetti tridimensionali a partire
da rappresentazioni bidimensionali

f) Calcolare l’area e il volume dei poliedri e dei


e)Poliedri e loro misure solidi di rotazione più comuni

f) Solidi di rotazione

Livelli essenziali di apprendimento di matematica: In linea di massima si pensa che le conoscenze e abilità che dovranno essere acquisiti saranno i seguenti:

In linea di massima si pensa che le conoscenze e abilità che dovranno essere acquisiti saranno i seguenti:

 il concetto e le applicazioni del numero relativo ( operare con le quattro operazioni, la potenza e la radice quadrata)

 il sistema di riferimento sul piano cartesiano

 descrizione dello spazio a tre dimensioni

 Il concetto di area e volume di un solido con applicazione delle formule in semplici misure di area e volume.
FINALITÀ EDUCATIVE DELLE SCIENZE

L’insegnamento delle scienze contribuisce alla formazione del cittadino in quanto individuo consapevole di sé e capace di operare nella complessità del reale.
Ciò avviene attraverso l’acquisizione delle conoscenze disciplinari specifiche, ma soprattutto, di un metodo scientifico di indagine della realtà. L’efficacia di
quest’insegnamento sarà tanto maggiore quanto più si metterà l’alunno in modo di utilizzare le nuove acquisizioni anche in situazioni diverse dai contesti in cui
è avvenuto l’apprendimento e di fare esperienze che gli permettano di elaborare un modello di intervento rispettoso nei confronti della natura e delle
problematiche sanitarie.

CURRICOLO DI SCIENZE

CONOSCENZE ABILITA’ NUCLEI COMPETENZE

a) Il movimento a) Distinguere la quiete dal moto -Individuare questioni di carattere scientifico

b) Rappresentare in diagrammi spazio/tempo -Sviluppare semplici schematizzazioni di fatti e


diversi tipi di movimento fenomeni ricorrendo, quando è il caso, a
b) Le forze ed il moto
misure appropriate e semplici formalizzazioni.
c ) Calcolare la velocità media
CHIMICA E
-saper applicare il metodo scientifico a semplici
d) Risolvere semplici problemi sul moto FISICA
c) Forze ed equilibrio situazioni quotidiane
rettilineo uniforme

e) Rappresentare e comporre le forze


d) Le leve
f) Classificare le leve

a) Sistema nervoso a) Attraverso esempi della vita pratica illustrare -Individuare questioni di carattere scientifico
la complessità del funzionamento del corpo
umano nelle varie attività
b) La riproduzione b) Individuare nel corpo umano la posizione dei BIOLOGIA -Sviluppare semplici schematizzazioni di fatti e
diversi organi fenomeni ricorrendo, quando è il caso, a
misure appropriate e semplici formalizzazioni.
c) Conoscere i comportamenti corretti per
c) La genetica
mantenersi in salute -saper applicare il metodo scientifico a semplici
situazioni quotidiane
d) Assumere atteggiamenti responsabili nei
confronti di droghe e dell’abuso di psicofarmaci
e di alcolici

e) L’ereditarietà dei caratteri: La prima e la


seconda legge di Mendel

a)Evoluzione e struttura della a) L’Universo e il Sistema solare Individuare questioni di carattere scientifico
terra
b) La struttura della Terra: i principali moti e le ASTRONOMIA E -Sviluppare semplici schematizzazioni di fatti e
loro conseguenze SCIENZE DELLA fenomeni ricorrendo, quando è il caso, a
TERRA misure appropriate e semplici formalizzazioni.
b) la terra nell’universo c) Illustrare la differenza tra pianeta e stella
-saper applicare il metodo scientifico a semplici
d) saper riconoscere i principali corpi celesti
situazioni quotidiane
c) le forze interne alla terra e) La Tettonica a placche: Il Vulcanesimo e i
terremoti.

• COMPITO di Realtà interdisciplinare e comune alle terze: “BE FASHIONABLE….USE RETURNABLE!!!” .


VERIFICHE

Le verifiche, che saranno predisposte al termine di ogni proposta didattica e comunque alla conclusione di un percorso formativo-culturale, saranno
strettamente connesse con l’attività svolta in modo da costruire la naturale conclusione del lavoro. Saranno predisposte prove di diverso tipo:

prove scritte ■ quesiti aperti ■ completamento ■ vero/falso

■ abbinamento ■ scelta multipla ■ produzione di testi

prove orali ■ interrogazione ■ discussione ■ intervento

■ dialogo

prove pratiche ■ laboratorio

VALUTAZIONE

L’alunno viene valutato in ambito cognitivo mediante:

• una valutazione iniziale che serve ad accertare, all’inizio dell’anno scolastico, la presenza dei prerequisiti indispensabili per affrontare il processo didattico e
per evidenziare eventuali esigenze che richiedono un intervento educativo;

• una valutazione formativa, in itinere, che fornisce le informazioni necessarie per adattare in modo produttivo l’azione didattica alle esigenze individuali di
ciascun alunno;

• una valutazione sommativa alla fine di ogni periodo di apprendimento, per verificare il grado di conseguimento degli obiettivi previsti in sede di
programmazione e tutto il processo educativo.

Alla fine di ogni quadrimestre questa valutazione viene riportata sulla scheda utilizzando i seguenti descrittori:
VOTO DESCRITTORI MATEMATICA DESCRITTORI SCIENZE

10 Comprende in modo completo e approfondito testi, dati Comprende in modo completo e approfondito testi, dati ed
ed informazioni. Applica conoscenze e abilità in vari informazioni e utilizza in modo appropriato il linguaggio
contesti con sicurezza e padronanza. Sa orientarsi nella specifico della disciplina. Applica conoscenze e abilità in vari
risoluzione di problemi complessi utilizzando originalità, contesti con sicurezza e padronanza operando collegamenti.
conoscenze e abilità interdisciplinari

9 Comprende in modo completo e approfondito testi, dati Comprende in modo completo e approfondito testi, dati ed
ed informazioni. Applica conoscenze e abilità in vari informazioni e utilizza il linguaggio specifico della disciplina.
contesti in modo corretto e sicuro. Sa orientarsi nella Applica conoscenze e abilità in vari contesti in modo sicuro e
risoluzione di problemi utilizzando conoscenze e abilità corretto.
interdisciplinari.

8 Comprende a vari livelli testi, dati e informazioni. Sa Comprende i vari livelli di testi, dati e informazioni, utilizza il
applicare conoscenze e abilità in vari contesti in modo linguaggio specifico della disciplina. Sa applicare conoscenze
corretto. Sa orientarsi nella risoluzione di problemi e abilità in vari contesti in modo corretto.
utilizzando conoscenze e abilità.

7 Comprende in modo globale i testi, dati e informazioni. Comprende in modo globale testi, dati ed informazioni
Sa applicare conoscenze e abilità in vari contesti in Applica conoscenze e abilità in vari contesti in modo
modo complessivamente corretto. complessivamente corretto.

6 Comprende solo in parte e superficialmente testi, dati e Comprende solo in parte e superficialmente testi, dati ed
informazioni. Se guidato applica conoscenze e abilità in informazioni. Se guidato applica conoscenze e abilità in
contesti semplici. contesti semplici.

5 Comprende solo in modo limitato e impreciso testi, dati Comprende solo in modo limitato e impreciso testi, dati ed
e informazioni. Commette errori sistematici informazioni. Commette errori sistematici nell’applicare
nell’applicare conoscenze e abilità in contesti semplici. conoscenze e abilità in contesti semplici

4 Comprende in modo frammentario testi, dati e Comprende in modo frammentario testi, dati ed
informazioni. Anche se guidato, non sa applicare informazioni. Non sa applicare conoscenze e abilità in
conoscenze e abilità in contesti semplici. contesti semplici.