Sei sulla pagina 1di 3

Due potenti guarigioni

Annette Souvenir
Da L'Araldo della Scienza Cristiana - 21 Ottobre 2016
Originariamente pubblicato sul numero di aprile 2016 de The Christian Science Journal

Ogni guarigione ottenuta tramite la Scienza Cristiana è una benedizione di Dio. Talvolta la
guarigione può richiedere tempo per potersi realizzare, anche se spesso avviene rapidamente;
comunque essa avvenga, lentamente o velocemente, ci porta a provare gratitudine e a lodare
il nostro caro Padre-Madre Dio per la Sua benevolenza ed onnipresenza.

Una guarigione che ho avuto e che definirei veloce, ebbe luogo circa sei anni fa: io e mio
marito avevamo la casa piena di parenti in visita per il fine settimana. All’improvviso, mi sentii
come se avessi un enorme peso sulla testa ed alcune parti del mio corpo non funzionavano
bene, tuttavia i miei pensieri erano chiari ed avevo un grande desiderio di starmene tranquilla
e sola con Dio.

Quando mio marito, mio figlio e mia cognata compresero la situazione, mi aiutarono
a raggiungere il letto. Non mi interessava sapere quale fosse il problema che tentava di
interrompere e disturbare questo fine settimana in famiglia. Sapevo che un momento di quiete
da sola con Dio mi avrebbe consentito di pregare e sentire la mia vicinanza a Lui e subito
pensai al versetto biblico: “Fermatevi, ei dice, e riconoscete che io sono Dio” (Salmi 46:10).

Attraverso lo studio e la pratica della Scienza Cristiana, ho imparato che Dio è l’unico potere
e presenza nella mia vita e che se continuo a pensare alla completezza di Dio, sono in grado di
dimostrare la verità che la materia o qualsiasi disturbo corporeo non ha alcun potere che possa
colpirmi, perché sono il riflesso spirituale di Dio.  Dichiarai la mia immortalità e perfezione di
figlia di Dio, creata ad immagine e somiglianza dello Spirito. La fotografia mortale e materiale
che mi si presentava davanti non era la mia vera identità, ovvero l’idea spirituale di Dio, né
possedeva alcun posto nell’armoniosa creazione di Dio.

Mentre pregavo in questa maniera, non avvertii alcuna paura e mi addormentai in pace. Dopo
circa un’ora, mi svegliai sentendomi del tutto bene, così mi alzai e cominciai a preparare la
cena. I presenti ritenevano che avessi avuto un ictus. Uno dei nostri figli è medico e nonostante
non fosse presente durante il malore, in seguito confermò che era verosimile che avessi avuto
un ictus; tuttavia non mi chiesi mai quale problema potesse essere stato e non avvertii mai
alcuna paura; nei sei anni trascorsi da allora non c’è  stato alcun effetto postumo.

Un’altra guarigione avvenuta circa quattro anni fa impiegò più tempo a compiersi: a causa
di una brutta caduta un giorno mi ruppi entrambe le ginocchia ed immediatamente scelsi di
andare in un centro di cura della Scienza Cristiana per progredire con la guarigione. Nella mia
famiglia sono l’unica Scientista Cristiana, ma sapevo che i miei familiari avrebbero rispettato
la mia decisione.

Una concessione che feci per tranquillizzare i parenti fu di sottopormi ad una visita
radiologica che evidenziò che entrambe le ginocchia erano rotte. Mi fu detto che molto
probabilmente non sarei più stata in grado di camminare, ma non accettai questo verdetto.
Pensai: “Perché mai dovrei credere che un’immagine di pensiero negativa e materiale si sia
formata nell’oscurità della credenza materiale? È solamente un’immagine mortale, non la

TWO POWERFUL HEALINGS - L'ARALDO DELLA SCIENZA CRISTIANA  


 

verità su di me. La verità di Dio su di me parla di luce, pace spirituale e perfezione, e questo
può essere dimostrato!”.

Chiesi ad un practitioner della Scienza Cristiana di pregare per me tramite un trattamento


nella Scienza Cristiana. Durante il mio soggiorno nel centro, le cure amorevoli ed il sostegno
che ricevetti dalle infermiere della Scienza Cristiana furono confortanti e ricche di ispirazione.

Trovai molte meravigliose verità nella Bibbia e nel libro di testo della Scienza Cristiana,
Scienza e Salute con Chiave delle Scritture di Mary Baker Eddy, che mi aiutarono lungo il
percorso verso la guarigione. Un giorno il practitioner mi indicò un passaggio in Scienza e
Salute che recita: “Passo per passo, coloro che hanno fiducia in Lui, scopriranno che «Dio è per
noi un rifugio ed una forza, un aiuto sempre pronto nelle distrette»” (pag. 444:12). Sapevo che
riponendo la mia fiducia in Dio e nel Suo amore per la Sua creazione, avrei trovato un rifugio,
un posto di pace nella consapevolezza, dove avrei potuto sentire l’amore di Dio e ricevere da
Lui la forza spirituale per affrontare e superare le difficoltà.

Durante il mio soggiorno al centro trovai un inno particolarmente significativo per me: la
prima strofa recita:

Il nostro Dio è Tutto-in-tutto,


I figli Suoi non possono temer,
Vedi il male senza base cader,
E sappi che Dio è qui.

(Emily F. Seal, Innario della Scienza Cristiana, n. 267)

Pregavo regolarmente con questo inno e spesso le infermiere della Scienza Cristiana
condividevano pensieri rassicuranti e confortanti e si univano a me nel ripetere ad alta voce
le parole guaritrici di questo canto.

Era necessario che le paure e le credenze materiali espresse dai familiari venissero superate;
molte notti rimanevo sveglia per ascoltare e pregare Dio e arrivava sempre una risposta di
pace. Molte volte queste risposte consistevano in versetti di altri inni a me cari. Sono molto
grata per quel periodo al centro  e per l’atmosfera amorevole e guaritrice che lì ho trovato.

All’inizio del mio soggiorno, lessi una particolare affermazione in Scienza e Salute che mi
informava sul valore della mia preghiera quotidiana: “L’azione rigeneratrice dell’organismo,
quando è sostenuta mentalmente dalla Verità, procede naturalmente” (pag. 447:15). Sapendo
che il corpo fisico trasforma in oggetto il pensiero umano e sapendo che Dio mi ha conferito
dominio in quanto a Sua immagine e somiglianza, compresi che il dominio poteva essere
dimostrato nel naturale recupero del mio corpo. Continuai a pregare con le potenti verità
spirituali trovate nella Bibbia e negli scritti di Mary Baker Eddy fino a quando la guarigione
fu definitiva.

Fisicamente, passai via via dall’essere sollevata, allo scivolamento su una pedana mobile,
all’utilizzo di una sedia rotelle, all’uso del deambulatore, fino ad uscire senza supporti;
recentemente, in una gita con la famiglia, ho camminato per più di un miglio. Ogni passo di
progresso fu naturale, raggiunto tramite l’ascolto paziente della guida di Dio.

Queste due guarigioni sono state opportunità meravigliose di percepire il potere guaritore,
sostenitore ed amorevole di Dio nella mia vita. Sono profondamente grata alla Scienza
Cristiana!

Annette Souvenir

TWO POWERFUL HEALINGS - L'ARALDO DELLA SCIENZA CRISTIANA  


 

Warrenton, Oregon, USA

© 2016 The Christian Science Publishing Society. Info per condividere e ristampare:
http://it.herald.christianscience.com/terms-of-service#1.
Il simbolo "Croce e Corona" è un marchio del Christian Science Board of Directors ed è usato per concessione.
L'Araldo della Scienza Cristiana è un marchio della Christian Science Publishing Society.

TWO POWERFUL HEALINGS - L'ARALDO DELLA SCIENZA CRISTIANA