Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLX n. 152 (48.476) Città del Vaticano lunedì-martedì 6-7 luglio 2020
.

All’Angelus il Papa chiede l’attuazione della risoluzione dell’Onu per l’assistenza umanitaria delle popolazioni colpite dal virus
Un magistero per la pace
Cessate-il-fuoco globale e immediato e contro l’ipocrisia
per contrastare la pandemia di ANDREA TORNIELLI economiche con lungimiranza e
con spirito di solidarietà. Maria
ei giorni scorsi il Consiglio Santissima, tocca le coscienze per-

Appello del Papa per un «cessa-


te-il-fuoco globale e immediato» che
fine delle ostilità «per affrontare le
devastanti conseguenze del virus co-
N di sicurezza delle Nazioni
Unite ha approvato una ri-
soluzione per «una cessazione im-
ché le ingenti somme usate per ac-
crescere e perfezionare gli arma-
menti siano invece destinate a pro-
garantisca «la pace e la sicurezza in- vid-19». Una richiesta «lodevole» mediata delle ostilità in tutte le si- muovere adeguati studi per preve-
dispensabili per fornire l’assistenza l’ha definita Francesco, esortando ad tuazioni per almeno 90 giorni con- nire simili catastrofi in futuro».
umanitaria così urgentemente neces- attuarla «effettivamente e tempesti- secutivi» così da garantire assisten- Più volte e in occasioni diverse,
saria» alle popolazioni delle zone di vamente per il bene di tante persone za umanitaria alle popolazioni col- negli anni precedenti, Francesco
conflitto colpite dalla pandemia. che stanno soffrendo. Possa questa pite e contrastare le devastanti con- aveva denunciato “l’ipocrisia” e il
Al termine dell’Angelus di dome- risoluzione del Consiglio di sicurez-
nica 5 luglio — recitato con i fedeli seguenze della diffusione del co- “peccato” dei responsabili di quei
za — è stato il suo auspicio — diven-
riuniti in piazza San Pietro nel ri- vid-19. Francesco, con il suo inter- Paesi che «parlano di pace e vendo-
tare un primo passo coraggioso per
spetto delle misure di sicurezza vento alla fine dell’Angelus ha vo- no le armi per fare queste guerre».
un futuro di pace».
adottate per evitare il diffondersi del luto dare il suo sostegno all’inizia- Parole ripetute anche al ritorno
In precedenza, nel commentare il
contagio — il Pontefice ha rilanciato tiva, auspicando che il cessate il dall’ultimo viaggio internazionale
brano evangelico della liturgia do-
la risoluzione approvata in questi menicale (Matteo 11, 25-30), il Papa fuoco globale venga osservato «ef- prima dello scoppio della pande-
giorni dal Consiglio di sicurezza aveva ricordato che la vera saggezza fettivamente e tempestivamente». mia, quello in Thailandia e Giappo-
dell’Onu, che invoca, tra l’altro, la non è di coloro che «presumono di L’iniziativa del Papa rappresenta ne: «A Nagasaki e Hiroshima ho
essere sapienti» ma viene da un un nuovo passo di un lungo cam- sostato in preghiera, ho incontrato
«cuore aperto e fiducioso verso il Si- mino. Un passo reso ancora più alcuni sopravvissuti e familiari delle
gnore». Da qui l’invito ad accogliere urgente dalla crisi provocata dalla vittime, e ho ribadito la ferma con-
«il ristoro» offerto da Gesù «agli af- pandemia, le cui conseguenze più danna delle armi nucleari e dell’ipo-
faticati e oppressi»: un aiuto che devastanti — al pari di quelle delle crisia di parlare di pace costruendo
Il documento «non è — ha spiegato — un sollievo guerre — ricadono sui più poveri.
Domenica 29 marzo, il Pontefice
e vendendo ordigni bellici».
soltanto psicologico o un’elemosina Secondo un rapporto Oxfam,
approvato elargita, ma la gioia dei poveri di es- aveva già avanzato questa richiesta, nel 2019 la spesa militare globale
sere evangelizzati e costruttori della appoggiando l’appello in questo ha sfiorato i duemila miliardi di
dopo un complesso nuova umanità». Ed è, ha aggiunto, senso lanciato cinque giorni prima dollari e attualmente ci sono due
dal Segretario generale delle Na-
negoziato «un messaggio per la Chiesa, chia-
mata a vivere le opere di misericor- zioni Unite. António Guterres ave-
miliardi di esseri umani intrappola-
ti nei Paesi in guerra e stremati da
dia e a evangelizzare i poveri, ad es- va chiesto un «cessate il fuoco glo- violenza, persecuzioni, carestie e
sere mite, umile». bale e immediato in tutti gli angoli ora anche dall’emergenza rappre-
Una cessazione globale di tutti i del mondo», richiamando l’emer- sentata dalla pandemia.
conflitti in corso per almeno 90 PAGINA 8 genza per il covid-19, che non co-
giorni allo scopo di unire le forze nosce frontiere. Francesco si era as-
contro la pandemia e garantire sociato «a quanti hanno accolto
l’assistenza umanitaria a tutte le questo appello» e aveva invitato
popolazioni colpite. Questo
l’obiettivo della risoluzione
«tutti a darvi seguito fermando
ogni forma di ostilità bellica, favo-
ALL’INTERNO
n. 2532 approvata lo scorso primo Superata la Russia, allarme nel paese asiatico rendo la creazione di corridoi per
luglio dal Consiglio di sicurezza
l’aiuto umanitario, l’apertura alla Il parroco del santuario di Panju
delle Nazioni Unite
all’unanimità. La risoluzione è
stata la risposta all’appello
Virus, India terza per contagi diplomazia, l’attenzione a chi si
trova in situazione di più grande
al confine tra le due Coree

lanciato attraverso un video lo vulnerabilità». Non bisogna mai


scorso 24 marzo dal segretario L’impegno congiunto contro la
generale, António Guterres, per NEW DELHI, 6. Allarme nel sud est Hopkins. Il numero dei decessi tota- tomatici. Le autorità indiane temono pandemia, aveva auspicato il Papa, perdere la speranza
un’immediata tregua in tutte le asiatico, che sta diventando il nuovo li nel paese asiatico è 19.268. che la metropoli possa registrare ol- «possa portare tutti a riconoscere il
zone del mondo che soffrono il epicentro della pandemia. L’India L’aumento dei contagi e dei de- tre mezzo milione di casi entro la fi- nostro bisogno di rafforzare i lega- PAOLO AFFATATO A PAGINA 6
dramma della guerra. Lo stesso registra a oggi 697.413 casi accertati cessi ha coinciso con l’apertura nei ne del mese. mi fraterni come membri di un’uni-
Guterres ha salutato di coronavirus, superando la Russia pressi della capitale di una struttura Il lockdown atto dalla fine di ca famiglia. In particolare, susciti
l’approvazione della risoluzione (680.283) e diventando il terzo paese di cura con 10 mila letti, molti dei marzo è stato gradualmente revocato nei responsabili delle Nazioni e Santa Maria Goretti
come «un importante segnale a al mondo per numero di contagi quali fatti di cartone, ricavata in un e la maggior parte delle attività sono nelle altre parti in causa un rinno-
tutte le parti in causa nei dietro a Stati Uniti (2.888.635) e centro di studi spirituali. Grande co- riprese. Restano chiuse le scuole, i vato impegno al superamento delle Il Vangelo
conflitti». Il testo è stato Brasile (1.603.055). Lo rende noto il me 20 campi da calcio, la struttura è cinema, le palestre e le piscine. Fer- rivalità. I conflitti non si risolvono
sito dell’università americana Johns dedicata ai casi lievi e a quelli asin- me le metropolitane e sospesi i voli è dei piccoli
preparato da Francia e Tunisia e attraverso la guerra! È necessario
chiede appunto «una cessazione internazionali. Lo Stato più colpito superare gli antagonismi e i contra-
immediata delle ostilità in tutte le è quello del Maharashtra, con l’hub sti, mediante il dialogo e una co-
GIANLUCA GIORGIO A PAGINA 8
situazioni di guerra»; è stata la finanziario Mumbai che ha registra- struttiva ricerca della pace».
prima azione concreta dei to oltre settemila nuovi casi. Lo sta- Francesco nelle settimane succes-
Quindici dallo scoppio della to del Tamil Nadu meridionale e la
sive, era tornato altre due volte a
pandemia. capitale nazionale di Nuova Delhi
deplorare le spese per gli arma-
Va ricordato che il cammino nella hanno registrato rispettivamente ol-
menti. Nell’omelia della Veglia di #CantiereGiovani
discussione e nell’approvazione tre 4.200 e 2.500 nuovi casi. PER COSTRUIRE E
Pasqua, celebrata in San Pietro, ALIMENTARE
della risoluzione è stato molto La pandemia rischia di dare un UN’ALLEANZA TRA LE GENERAZIONI
colpo tremendo all’economia india- aveva detto: «Mettiamo a tacere le
complesso a causa dello scontro grida di morte, basta guerre! Si fer-
tra Usa e Cina. Secondo fonti na, e in particolare al settore
dell’outsourcing, ovvero l’usanza or- mino la produzione e il commercio PAGINA 4
diplomatiche, Pechino voleva che
mai consolidata da parte delle azien- delle armi, perché di pane e non di
nella risoluzione venisse
de (in genere occidentali) di appal- fucili abbiamo bisogno». Papa Ber-
menzionata la richiesta di
sostenere l’operato tare a terzi, in questo caso agli india- goglio aveva voluto ricordare nuo-
ni, alcuni aspetti o fasi dell’attività vamente questo tema che rappre-
dell’Organizzazione mondiale
della sanità (Oms). Gli Stati produttiva. Quindi decine di servizi senta una costante del suo pontifi-
cato, anche nella più lunga delle
LABORATORIO
Uniti si sono decisamente opposti che vanno dai call center ai centri di
a questa ipotesi. Il presidente manutenzione e sicurezza informati- due preghiere mariane suggerite ai D OPO LA PANDEMIA
Donald Trump ha interrotto i ca. In questo l’India è diventata una fedeli a conclusione del Rosario nel
finanziamenti all’O ms potenza mondiale. Ci lavorano più mese di maggio: «Assisti i Respon- Giuseppe De Marzo
accusandola di aver mal gestito la di quattro milioni di indiani, che di sabili delle Nazioni, perché operi-
pandemia. Alla fine, è passata la colpo, quando il lockdown è stato no con saggezza, sollecitudine e Abbiamo
linea statunitense e nella annunciato la notte del 24 marzo, generosità, soccorrendo quanti
risoluzione l’Oms non è stata hanno dovuto trasformare le loro mancano del necessario per vivere, reciso un legame
menzionata. piccole case in uffici improvvisati. programmando soluzioni sociali ed
CRISTINA CALZECCHI ONESTI
A PAGINA 3

Raid aerei in risposta al lancio di tre razzi È morto Ennio Morricone

Scontri al confine tra Israele e la striscia di Gaza Non solo cinema NOSTRE
INFORMAZIONI
TEL AVIV, 6. Non si placa la tensio- I tre razzi di Hamas non hanno lestinesi da parte del governo israe-
ne al confine tra Israele e la striscia causato vittime né danni materiali. liano guidato da Benjamin Neta- Il Santo Padre ha accettato
di Gaza. In risposta a tre razzi lan- Due di essi sono caduti in aree iso- nyahu. Due giorni fa Hamas ha de- la rinuncia al governo pasto-
ciati dal territorio palestinese, ieri, late nel sud di Israele. Il terzo è ciso di riaprire il dialogo con Fatah, rale della Diocesi di Islas
l’aviazione israeliana ha colpito di- stato intercettato e distrutto dal si- il partito del presidente Mahmoud Canarias (Spagna), presenta-
verse postazioni di Hamas nella stema antimissile. Questa mattina i Abbas, e questo al fine di fare fron- ta da Sua Eccellenza Monsi-
striscia. Lo ha fatto sapere il porta- vertici militari israeliani hanno an- te comune contro il piano di Neta- gnor Francisco Cases An-
nunciato un rafforzamento degli nyahu. I vertici delle due formazio- dreu.
voce militare israeliano secondo cui
y(7HA3J1*QSSKKM( +z!"!/!z!/!

apparati di sicurezza lungo il confi- ni politiche, in un comunicato con-


durante la rappresaglia sono state
ne con la striscia. Va detto che nes- giunto, hanno sottolineato che «la
centrate «infrastrutture sotterranee
suna organizzazione ha rivendicato riconciliazione tra le fazioni palesti-
appartenenti al gruppo terroristico il lancio dei razzi. L’ultimo episo- nesi è un passo necessario per com-
Provvista di Chiesa
di Hamas». Hamas — ha continua- dio del genere era avvenuto lo scor- battere l’annessione e raggiungere Il Santo Padre ha nomina-
to il portavoce militare — «è re- so 26 giugno. una pace giusta». to Vescovo della Diocesi di
sponsabile per ogni evento che ori- I rapporti tra Hamas e Israele Il governo israeliano ha annun- Islas Canarias (Spagna) Sua
gina dalla striscia e subisce le con- sono ulteriormente peggiorati dopo ciato il rinvio dell’attuazione del Eccellenza Monsignor José
seguenze delle azioni condotte con- l’annuncio del piano di annessioni piano di annessioni, che doveva Mazuelos Pérez, finora Ve-
tro i civili israeliani». unilaterali di parti dei Territori pa- scattare lo scorso primo luglio. MARCELLO FILOTEI A PAGINA 5 scovo di Jerez de la Frontera.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 6-7 luglio 2020

Lockdown e stretta sulla circolazione in Galizia

Allarme in Spagna
per un nuovo focolaio
MADRID, 6. Le autorità della Gali- mente diverse foto che hanno fatto il
zia, regione della Spagna nordocci- giro del mondo su media e social,
dentale, hanno imposto ieri il tra l’indignazione generale. Con i
lockdown a circa 70.000 persone, a poliziotti in tuta gialla che si aggira-
causa di un’impennata dei casi di no preoccupati — praticamente gli
coronavirus. Analogo provvedimento unici con indosso una mascherina —
è stato preso dalla Catalogna, che ha nel folto della folla impotenti a far
imposto il confinamento per osservare le regole di distanziamen-
200.000 persone nella provincia di to, che erano state presentate come
Segrià. la condizione indispensabile per la
Secondo la stampa spagnola, le riapertura in un Paese che ha avuto
circa 70.000 persone che vivono a La 44.198 morti da covid-19.
Mariña, località lungo la costa gali- Preoccupazione anche nei Balcani,
ziana nella provincia di Lugo, non dal Kosovo alla Croazia alla Serbia.
potranno lasciare la zona fino a ve- E proprio con Belgrado — che ha re-
nerdì prossimo, ovvero due giorni gistrato più di 300 contagi in 24 ore Raid delle forze di Haftar
prima delle elezioni regionali, a cau- — la Grecia ha deciso di chiudere le
sa di un nuovo focolaio di covid-19. frontiere almeno fino al 15 luglio, a
Solo le persone che dovranno viag-
giare per necessità potranno lasciare
quanto riferito da una portavoce del
governo di Atene. Una misura che
Attacco alla base aerea
la località. Il ministro della Sanità
regionale, Jesús Vázquez Almuíña,
ha spiegato che i nuovi focolai sono
sarà rivalutata sulla base dell’evolu-
zione epidemiologica.
E mentre oggi riapre il museo del
di al-Watiya
legati alle attività di alcuni bar Louvre, a Parigi, la Svizzera ha de-
nell’area. Al momento in Galizia ci cretato l’obbligo di quarantena per TRIPOLI, 6. Aerei da combattimen- fa Haftar. Il massiccio raid è stato
sono 258 casi, 117 dei quali a Lugo. chi arriva da 29 Paesi a rischio eleva- to hanno bombardato nella notte confermato anche dalla Turchia,
Ed è allarme in Gran Bretagna to di contagio. Nella lista vi figura- tra sabato e domenica la base aerea che vi sta allestendo una base mili-
per i temuti effetti del “super Satur- no in particolare gli Stati Uniti, i di al-Watiya — ad ovest di Tripoli, tare.
day”, quando i pub hanno riaperto i Paesi sudamericani, la Russia, la vicino al confine con la Tunisia — Restano contrastanti le versioni.
battenti dopo tre mesi di blocco e la Svezia, la Serbia, la Repubblica di recentemente tornata sotto il con- Secondo Ankara e il Gna non ci
notte di bagordi nelle strade di Lon- Macedonia del Nord, il Kosovo e trollo del Governo di accordo na- sono state vittime nell’attacco, ma
dra (dove migliaia di giovani, quasi Israele. L’unico Stato dell’Unione zionale libico (Gna) di Fayez al- solo danni. «Aerei da guerra non
tutti senza mascherina, hanno preso europea è la Svezia. Sudafrica e Ca- Serraj. Lo riportano media locali, identificati hanno effettuato raid
d’assalto i locali) ha spinto il sinda- po Verde sono invece i due Paesi attribuendo l’attacco all’aviazione sulla base aerea», riporta l’agenzia
co, Sadiq Khan, a lanciare un appel- Operatori sanitari al lavoro in Catalogna (Afp) africani inseriti nella lista. delle forze fedeli al generale Khali- di stampa turca Anadolu in base
lo perché venga rispettato il distan- alle informazioni fornite da una
ziamento sociale. Segnalate anche fonte militare libica. In particolare,
numerose risse, con diverse persone sarebbero stati presi di mira i siste-
arrestate dalla polizia per comporta- mi difesa anti-aerea, installati re-
mento violento. centemente dall’esercito turco. L’
Il primo giorno di riapertura dei
pub si è dunque trasformato nel
Con 180 migranti tratti in salvo nei giorni scorsi in acque internazionali
Proteste in Etiopia Lna, invece, rende noto che
nell’operazione sarebbero state col-
peggior incubo possibile per gli epi-
demiologi. Ed è una cattiva notizia La Ocean Viking a Porto Empedocle 166 morti pite nove aree e che risulterebbero
distrutti circa l’80% degli obiettivi.
anche per le altre tre Nazioni del
Regno Unito, che non hanno ancora
in sei giorni Inoltre, i militari di Haftar affer-
mano di aver ucciso importanti co-
riaperto gli esercizi pubblici, con gli PALERMO, 6. Dopo oltre dieci gior- nali maltesi, «sono estremamente da parte dell’Unione europea. Il ca- mandanti dell’esercito turco. Al
occhi puntati sugli inglesi: gli scoz- ni in mare, con i migranti allo stre- precarie». La nave, indicano dalla so della Talia ha fatto il giro dei so- ADDIS ABEBA, 6. Situazione momento non ci sono conferme.
zesi che riaprono oggi, i nordirlan- mo e una situazione a bordo dram- ong, è usata per il trasporto anima- cial per la foto che vede un mari- sempre più tesa in Etiopia, dove Si tratta del primo attacco di
desi che dovrebbero ripartire venerdì matica, la nave Ocean Viking — con le e non è adeguata per ospitare naio portare in braccio uno schele- è salito a 166 il bilancio delle questo tipo da quando, a metà
e i gallesi, che ancora non hanno de- 180 persone tratte in salvo nei gior- persone a bordo. Il Governo di trito migrante, talmente debilitato persone uccise negli ultimi sei maggio, la base strategica è stata
ciso. A Soho, cuore del West End di ni scorsi in acque internazionali — è Malta, per farli sbarcare, sta atten- da non riuscire da solo a scendere giorni nelle proteste innescate recuperata dalle forze del Gna. La
Londra, il quartiere del divertimento arrivata all’alba nella rada di Porto dendo le garanzie di ricollocazione una scaletta del mercantile. dall’omicidio di Hachalu Hun- ripresa della base segnò l’inizio del
e dell’intrattenimento per eccellenza, Empedocle (Agrigento). dessa, noto attivista e cantante ritiro dell’Lna dalla zona di Tripoli
nei vicoli la folla di persone davanti Il trasbordo sulla nave-quarante- simbolo dell’etnia Oromo. Lo dopo un’offensiva contro la capita-
ai pub era così densa che a malape- na Moby Zazà avverrà, se non ci riferisce la polizia, sottolineando le durata 14 mesi. Al-Watiya costi-
na si passava, come mostrano chiara- saranno direttive dell’ultim'ora da che le manifestazioni — andate tuiva una delle principali roccaforti
parte del Viminale, direttamente in avanti per giorni — si sono con- di Haftar nell’Ovest libico.
rada. Alla nave non è stato, infatti, centrate nella capitale e nella re- Intanto, il ministro della Difesa
assegnato nessun «porto sicuro». gione di Oromia, dove si trova turco si trova a Tripoli e Misurata.
Per ordine della Capitaneria di por- Ambo, la città natale di Hacha- Focus dei colloqui saranno le nuo-
to, la Ocean Viking — nave della lu. Tra le vittime, oltre ai civili, ve basi militari e i prossimi sviluppi
Johnson pronto ong Sos Méditerranée — è, dunque,
ferma in rada davanti al porto.
ci sono almeno undici membri
delle forze di sicurezza. Sabato
della situazione, compresa l’immi-
nente offensiva contro Sirte.
a bandire Huawei Ad ora, informa Sos Méditerra-
née, «non abbiamo avuto istruzioni
la polizia ha precisato, tuttavia,
che le violenze si sono concluse
dalla rete 5G su come e quando avverrà lo sbar-
co» dei migranti soccorsi. Oltre alla
e che sono state arrestate 1.084
persone.Hachalu, 34 anni, è sta-
britannica Moby Zaza in rada c’è anche la na-
ve di un’altra ong: la Sea Watch3.
to ucciso lunedì scorso da colpi
d’arma da fuoco sparati da sco- Undici persone
Arriveranno più tardi, invece, gli nosciuti. I suoi versi di denuncia
LONDRA, 6. Il Governo di Londra è esiti dei tamponi per il covid-19 ai sociale sui diritti degli Oromo, uccise in un agguato
quali, ieri, sono stati sottoposti i il gruppo etnico più numeroso
pronto a iniziare a eliminare gra-
dualmente la tecnologia del gigante migranti e il trasbordo avverrà sol- nel Paese, erano stati protagoni- a Ituri
cinese delle telecomunicazione Hua- tanto dopo che giungeranno i risul- sti delle proteste che hanno pro-
wei dalla rete 5G della Gran Breta- tati dei test: verosimilmente nel tar- vocato la caduta del governo di
gna entro quest’anno, e la svolta sa- do pomeriggio. Tra le 180 persone Hailemariam Desalegn nel 2018. KINSHASA, 6. Uomini armati han-
rebbe imminente. Lo rivela la stam- a bordo della Ocean Viking ci sono Il primo ministro Abiy Ahmed, no ucciso undici persone nel nord-
pa britannica, secondo la quale il anche 25 minori — 17 dei quali non primo Oromo a diventare capo est della Repubblica Democratica
primo ministro, Boris Johnson, sa- accompagnati — e due donne, una del governo, ha inaugurato una del Congo, in un agguato attribui-
rebbe pronto ad adottare la misura delle quali incinta di cinque mesi. stagione di riforme e dialogo in- to ai miliziani della Cooperativa
sulla base delle indicazioni del Intanto, via Twitter, Mediterra- teretnico e siglato la pace con per lo sviluppo del Congo (Code-
Gchq, l’agenzia governativa che si nea Saving Humans ha lanciato un l’Eritrea, che gli è valsa il pre- co), accusata di una serie di massa-
occupa di comunicazione e intelli- nuovo allarme: le condizioni a bor- mio Nobel. La situazione attua- cri. Lo hanno riferito fonti ufficiali.
gence, che ha rivalutato i rischi per do del mercantile Talia, con 52 mi- le in Etiopia è molto tesa anche Due veicoli provenienti da Bu-
granti a bordo in acque internazio- Personale sanitario italiano sulla Ocean Viking (Afp) per il rinvio delle elezioni. nia, capoluogo della provincia di
la sicurezza posti dall’azienda cinese.
A gennaio, Johnson aveva dato via Ituri, sono caduti sabato scorso in
libera a Huawei per costruire il 35 una imboscata nel villaggio di Ma-
per cento della prossima generazione tete. Tra vittime si contano il vice-
di infrastrutture Internet della Gran direttore territoriale incaricato
Bretagna, con alcune limitazioni. dell’economia e delle finanze, tre
Immediata la replica di Pechino, Ripresi i colloqui Missione diplomatica Ue agenti di polizia e quattro militari.
Venerdì scorso l’esercito congolese
che senza mezzi termini ha accusato
Londra di ricevere ordini dagli Stati
Uniti. «La politica del Regno Unito
sulla Brexit in Turchia aveva dichiarato di aver ucciso set-
te combattenti di questa milizia.
è dettata dall’amministrazione del L’Ufficio dell’Alto commissariato
presidente degli Stati Uniti Donald LONDRA, 6. Riprendono oggi a hanno sottolineato, «ma preparia- BRUXELLES, 6. L’Alto rappresen- «Durante la visita — si legge in delle Nazioni Unite per i diritti
Trump», ha affermato in una serie di Londra i colloqui tra Regno Unito moci anche a un no-deal». tante Ue Josep Borrell si reca oggi un comunicato del governo turco — umani accusa Codeco, e altri com-
tweet, il responsabile dei media in- e Ue sulla Brexit, sempre in fase Dopo che Londra ha rinunciato in visita in Turchia per una serie di verranno discussi approfondita- battenti Lendu (agricoltori), di per-
ternazionali di Huawei a Londra, di stallo. In vista della sessione a chiedere una proroga del perio- incontri sulle relazioni tra Bruxelles mente tutti gli aspetti delle relazio- seguire «una strategia di massacri
Paul Harrison. negoziale vera e propria — fissata do transitorio, il 31 dicembre pros- e Ankara, «inclusi in particolare i di residenti locali, principalmente
ni Turchia-Ue e verranno scambia-
In Francia, invece, Huawei non per il 20 luglio, sempre a Londra simo la Brexit diventerà operativa recenti sviluppi e le tensioni nelle Hema (allevatori e commercianti),
te opinioni su questioni regionali
sarà fatto oggetto di un «bando to- — il negoziatore dell’Ue, Michel a tutti gli effetti. La City sta guar- relazioni tra la Turchia e l’Ue o tra ma anche Alur, dal 2017», al fine di
come il Mediterraneo orientale, la controllare le risorse naturali in
tale» dal mercato del 5G. Ma gli Barnier, è nella capitale britannica dando con crescente preoccupa- la Turchia e uno stato membro».
operatori francesi che utilizzano la Libia e la Siria». questa regione. A gennaio, l’O nu
per incontrare David Frost, consi- zione all’ipotesi di un no-deal, che La missione ad Ankara — riferisco-
sua tecnologia riceveranno autorizza- gliere speciale sulla Brexit di Boris farebbe perdere alle società britan- no i portavoce Ue — prevede in- Tra i temi più caldi della visita aveva stimato fossero state uccise
zioni per continuare a farlo per un Johnson. «Restano gravi divergen- niche di gestione di fondi patri- contri con il ministro degli Esteri c'è il duro scontro dei giorni scorsi 701 persone dal dicembre 2017.
massimo di otto anni. Lo ha detto ze», hanno sentenziato entrambi moniali quel “passaporto” europeo turco Mevlüt Çavuşoğlu e quello tra Turchia e Francia, con recipro- L’Onu avverte, inoltre, che massa-
Guillaume Poupard, direttore gene- qualche giorno fa dopo l’ultima che oggi consente loro di avere la della Difesa Hulusi Akar, seguiti che accuse proprio sulle rispettive cri commessi da Codeco possono
rale dell’Agenzia nazionale per la si- tornata di colloqui. C'è sempre la leadership in questo segmento di da una conferenza stampa nel po- iniziative militari in Libia e nel costituire crimini contro l’umanità
curezza dei sistemi informatici. volontà di raggiungere un’intesa, mercato. meriggio. Mediterraneo orientale. e crimini di guerra.

L’OSSERVATORE ROMANO ANDREA MONDA Servizio vaticano: redazione.vaticano.or@spc.va Tariffe di abbonamento Concessionaria di pubblicità Aziende promotrici
direttore responsabile Segreteria di redazione Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198 della diffusione
Servizio internazionale: redazione.internazionale.or@spc.va telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Europa: € 410; $ 605 Il Sole 24 Ore S.p.A.
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Giuseppe Fiorentino fax 06 698 83675 Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 System Comunicazione Pubblicitaria
Unicuique suum Non praevalebunt vicedirettore
Servizio culturale: redazione.cultura.or@spc.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740
segreteria.or@spc.va Sede legale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: redazione.religione.or@spc.va Abbonamenti e diffusione (dalle 8 alle 15.30): Via Monte Rosa 91, 20149 Milano Intesa San Paolo
Città del Vaticano caporedattore Tipografia Vaticana telefono 06 698 99480, 06 698 99483 telefono 02 30221/3003
Editrice L’Osservatore Romano fax 06 69885164, 06 698 82818, fax 02 30223214 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998 info@ossrom.va diffusione.or@spc.va
www.osservatoreromano.va segretario di redazione photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Società Cattolica di Assicurazione
lunedì-martedì 6-7 luglio 2020 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Mentre i contagi non accennano a diminuire


LABORATORIO «Per chi è responsabile la domanda ultima non è:

Per Trump il virus è innocuo D OPO LA PANDEMIA come me la cavo eroicamente in quest’affare, ma:
quale potrà essere la vita della generazione che viene» (D. Bonhoeffer)

Gli esperti insorgono Conversazione con Giuseppe De Marzo, responsabile per le politiche sociali dell’associazione Libera

WASHINGTON, 6. Mentre negli Stati ad accusare la Cina che «deve esse- per un totale di 24.904 dall’inizio Abbiamo reciso un legame
Uniti si registra un altro fine setti- re ritenuta responsabile» per la pan- della pandemia. I ricoveri negli
mana pesante sul fronte dei contagi
da covid-19, con circa 80.000 nuovi
casi nelle ultime 48 ore, portando il
demia.
Scott Gottlieb, ex commissario
della Food and drug administration,
ospedali sono ai minimi così come i
pazienti nelle unità di terapia inten-
siva.
per questo ci siamo ammalati
dato complessivo a quasi 2,9 milio- ha stimato che almeno il 5 per cento Cuomo ha poi ribadito l’invito a
ni, diversi esperti e funzionari della dei contagiati si è ammalato al pun- continuare con l’uso di mascherine e di CRISTINA CALZECCHI ONESTI le mafie attraverso campagne condi-
sanità pubblica hanno contestato le to da richiedere il ricovero in ospe- disinfettanti e a rispettare il distan- vise e attività di mutualismo e soli-
dale; il direttore dell’Harvard Glo- ziamento sociale. Tutte misure che uando si colpisce al cuore darietà che sostengono decine di
ultime dichiarazioni del presidente
Donald Trump sulla non pericolosi-
tà del virus.
bal Healt Istitute, Ashish Jha, ha
ammesso che il tasso di mortalità
per il governatore «hanno reso il
nostro stato un leader nazionale nel-
Q un sistema e se ne altera
l’ordine, si fa spazio all’en-
migliaia di persone.

calcolato nel mezzo della pandemia la lotta contro il virus». I ristoranti tropia e a una nuova riorganizzazio- La convinzione che l’attuale pandemia,
«Abbiamo fatto 40 milioni di test
non fotografa l’intero quadro dei non potranno comunque riaprire le ne i cui assetti non sono sempre fa- come la sars, ebola, ma anche le inon-
e per questo abbiamo molti casi, il
malati gravi per il coronavirus. sale interne. Continueranno a servi- cilmente prevedibili. La ferita infer- dazioni, la siccità, i cambiamenti cli-
99 per cento dei quali innocui», ha
La sera del 4 luglio Trump, nel re negli spazi all’aperto — che po- ta al nostro pianeta e a tutti i suoi matici, rappresenti un grido di dolore e
affermato l’inquilino della Casa
South Lawn della Casa Bianca af- tranno essere ampliati — così come eco-sistemi è alla base della pande- di allarme lanciato dalla terra, trova
Bianca durante le celebrazioni del 4
follato da centinaia di persone, mol- da quando la città è entrata nella se- mia da covid-19, la cui origine, riscontro anche negli studi dell’Oms
luglio, assicurando che «avremo una
te delle quali senza la mascherina, conda fase il 22 giugno. quindi, sarebbe antropogenica, cau- (l’Organizzazione mondiale della sani-
cura o un vaccino» prima della fine
ha rilanciato la sua campagna elet- La Florida, secondo i dati diffusi sata da un modello di sviluppo in- tà), che da più di un decennio denun-
dell’anno e respingendo le accuse di
torale contro la sinistra radicale, pa- ieri dal Dipartimento della Salute sostenibile socialmente ed ecologica- cia come l’aumento della temperatura e
lentezza da parte della sua ammini- mente, perché incapace di produrre
ragonata ai nazisti. dello stato, ha superato ieri i la distruzione di molti habitat naturali
strazione nella risposta alla pande- e consumare rispettando i limiti del-
Intanto lo Stato di New York è 200.000 casi confermati di covid-19, minaccino la nostra sopravvivenza e
mia. Il presidente Usa è poi tornato la Terra e le sue capacità di autori-
entrato oggi nella fase tre della ri- con ben 10.059 nuove infezioni nelle possano aver favorito il salto di specie,
presa delle attività produttive. Lo ha ultime 24 ore. Si prospettano due generazione ed autorganizzazione. da quella animale a quella umana, di
confermato ieri il governatore de- settimane critiche negli ospedali, A sostenerlo è Giuseppe De Marzo, molti agenti patogeni. Esattamente co-
mocratico Andrew Cuomo dando il per il rischio superamento delle ca- responsabile nazionale di “Libera” me funziona questo nesso causale?
via libera ai piani di riapertura do- pacità di accoglienza e per la dispo- per le politiche sociali e coordinato-
re nazionale della “Rete dei Numeri L’alterazione dei processi di tra-
A Baltimora po aver appreso che i nuovi dati sul
coronavirus mostrano un calo di
nibilità di posti di terapia intensiva.
La preoccupazione maggiore è per Pari”, che mette insieme più di 600 smissione di patologie come il coro- me scrive Papa Francesco nella enci-
navirus è una delle dirette conse-
abbattuta tutti gli indicatori. Dei 63.415 test
condotti sabato nello Stato, 533, ov-
Miami, l’epicentro del contagio nel-
lo Stato. Il sindaco, Carlos Gimé-
realtà sociali — cooperative, parroc-
chie, presidi antimafia, movimenti guenze del collasso climatico.
clica Laudato si’ – ndr], proprio per-
ché c’è una relazione tra tutte le en-
L’Oms lo denuncia dal 2007. Il col-
statua di Colombo vero lo 0,84 per cento, sono risultati
positivi, ha affermato Cuomo in una
nez, ha deciso di stabilire un copri-
fuoco per ora indefinito, dalle 10 di
per il diritto all’abitare, centri anti-
violenza, reti di giornalisti, scuole, lasso climatico genera una reazione
tità viventi.

nota, aggiungendo che i decessi so- sera alle 6 di mattina, e ha chiuso le associazioni di giuristi, reti studen- a catena: migrazione degli animali, Quale il cammino da intraprendere il
no passati dagli undici registrati ve- spiagge durante il lungo fine wee- tesche, per citarne solo alcune — im- adattamento ad un nuovo clima, più velocemente possibile?
WASHINGTON, 6. Proseguono ne- nerdì agli otto nelle ultime 24 ore, kend del 4 luglio. pegnate contro le disuguaglianze e adattamento dei patogeni, maggiore
gli Stati Uniti gli episodi di at- diffusione territoriale. Aver alterato Abbiamo dichiarato guerra alla
tacchi a monumenti o statue di equilibri delicatissimi sta avendo ca- Terra dimenticandoci che ci nutre e
personaggi storici legati alla tastrofiche ripercussioni sulla nostra sostiene. Senza di lei non c’è nessu-
schiavitù e al colonialismo. L’ul- salute. Il covid-19 è figlio dello svi- no sviluppo perché non c’è la vita.
timo in ordine di tempo è andato luppo insostenibile. Tra i co-fattori Non comprenderlo è da pazzi e ci
in scena sabato a Baltimora, sulla Dal 19 maggio una media di 1.022 morti al giorno che invece aumentano la velocità di espone a rischi per la nostra salute e
costa est degli Stati Uniti, dove diffusione e l’incidenza del virus ci la nostra sopravvivenza, come ci in-
un gruppo di manifestanti ha ro-
vesciato la statua di Cristoforo
Colombo situata nel quartiere di
Il covid minaccia costante in Brasile sono l’urbanizzazione selvaggia, la
deforestazione e l’inquinamento
dell’aria. Ad esempio gli studi re-
segnano il covid e le guerre per il
controllo delle risorse sempre più
diffuse nel mondo. Difendere la
Little Italy. Successivamente, i
pezzi del monumento sono stati
gettati nell’acqua del fiume Pa-
Oltre 1,6 milioni di casi centi dell’università di Bologna, Ba-
ri, Cambridge, ci dicono che dove
maggiore è la concentrazione di so-
Terra è per noi un obbligo morale
anche verso le generazioni che ver-
ranno. Abbiamo bisogno di un cam-
tapsco, dall’area interna del por- stanze inquinanti come il PM2,5 ed biamento culturale profondo. Per
to. La campagna contro i monu- Brasília, 6. Oltre 1,6 milioni di per- il PM10, maggiore è l’incidenza del questo la riconversione ecologica
menti dedicati a personaggi con- sone contagiate complessivamente e virus. delle attività produttive e della filie-
siderati "razzisti" o "imperialisti" quasi 65.000 decessi per cause ricon- ra energetica è l’unica strada per
rientra nell’ambito delle proteste ducibili al nuovo coronavirus in Bra- Per molti è stato più facile in questi tornare a produrre e consumare
iniziate a fine maggio dopo l’uc- sile. Secondo l’ultimo bilancio del mesi difficili rifugiarsi nel complotti- dentro i limiti del pianeta. Dobbia-
cisione dell’afroamericano Geor- Ministero della salute sono stati smo, immaginare scenari di guerra e mo riconoscere diritti alla natura se
ge Floyd durante un fermo di 26.051 i nuovi casi nell’ultimo gior- di sperimentazioni sfuggite al controllo, vogliamo allo stesso tempo garantire
polizia a Minneapolis. no, mentre il numero di morti è sali- piuttosto che interrogarsi sulle reali re- i nostri. Solo così rimetteremo insie-
to a 64.867, con 602 nuovi decessi sponsabilità di questo flagello. me nel nostro paese il diritto al la-
dopo cinque giorni sopra i mille. voro con il diritto alla salute.
Spostare il problema altrove per
Questi i tristi numeri relativi al co-
evitare di indagarne le cause e fare Quando sono necessari dei cambiamen-
vid-19 per il Paese più colpito in
luce sulle verità è una modalità tipi- ti culturali bisogna ripartire come sem-
America Latina e al secondo posto
Leader dell’Eln nella graduatoria mondiale, sia dei
casi che delle morti, dietro solo gli
ca della politica degli ultimi anni.
Così come semplificare questioni
pre dai giovani, che rappresentano il
futuro. Cosa vorrebbe dirgli?
ucciso dall’esercito Stati Uniti. Dal 15 maggio, Bolsona-
ro ha nominato responsabile ad inte-
complesse usando qualche slogan
per guadagnare un veloce e sterile Siamo di fronte a una grande po-
colombiano rim del ministero della Salute, il ge-
nerale dell’esercito Eduardo Pazuel-
consenso. Ma non ci porta a risolve-
re i problemi. Siamo dinanzi ad una
vertà educativa. Ai giovani bisogne-
rebbe far riscoprire la bellezza della
lo, che ha una straordinaria carriera crisi sistemica e strutturale del mo- vita che poggia proprio su questa
militare, ma nessuna esperienza nel dello economico liberista. Estrae ge- interrelazione tra tutte le cose e sul-
BO GOTÁ, 6. Il guerrigliero colom- la ricchezza inestimabile delle biodi-
campo sanitario. Con lui, il ministe- nerando rifiuti più di quanto la Ter-
biano Freddy Cortés Buriticá, no- versità che interagiscono tra loro.
ro ha allentato la misura della qua- ra è in grado di generare e di assor-
to come “Culebrito”, braccio de- Bisognerebbe farli tornare in rela-
rantena e ha facilitato l’uso della bire, contraendo così un deficit eco-
stro di Gustavo Aníbal Giraldo,
clorochina. Quattro giorni dopo il logico che si traduce in aumento zione profonda con questa bellezza.
alias “Pablito”, e uno dei princi-
Brasile aveva oltrepassato per la pri- delle disuguaglianze sociali e nella La Terra è una rete di vite intercon-
pali leader dell’Esercito di libera-
zione nazionale (Eln), è stato uc- ma volta la barriera dei 1.000 deces- crisi ecologica sotto i nostri occhi. Il nesse. L'approccio culturale del si-
ciso nel corso di un’operazione si. La media giornaliera dei decessi è collasso climatico ed i nuovi virus stema liberista non riconosce questa
militare condotta nel dipartimento 1.022, nonostante il declino che si sono alcuni degli “effetti collaterali” relazione ed ha invece mercificato e
del Norte de Santander, al confi- verifica di solito nei fine settimana, a di un sistema economico insosteni- oggettivizzato la natura, come se
ne con il Venezuela. Lo ha riferito causa della minore attività degli enti bile per noi esseri umani, come il fosse inanimata. Abbiamo finito per
sabato il presidente colombiano locali addetti al conteggio dei dati. Papa ha più volte denunciato. Sia- mettere in vendita la vita stessa, di-
Iván Duque, assicurando che con Il numero di casi potrebbe essere mo gli uni collegati agli altri. Fragi- sconoscendo l'indispensabilità per
la morte di “Culebrito”, le forze molto più elevato: uno studio com- lità e interdipendenza sono alla base noi, natura umana, di tutte le comu-
di sicurezza hanno dimostrato di missionato dal governo ha stimato della vita. Non riconoscerlo genera nità viventi. Ma alla fine, nel dichia-
agire con forza contro la «mafia, che circa 8 milioni di persone po- la crisi. Non potevamo pensare di rare guerra alla Madre Terra, abbia-
il terrorismo e il crimine». Operazioni sanitarie anti-covid nello stato di Rio de Janeiro (Afp) trebbero essere state infettate. essere sani in un mondo malato [co- mo solo premiato la nostra stupidi-
tà, finendo per attentare alla nostra
sicurezza. Ci siamo fatti solo del
male. Sgonfiamo il nostro ego da
neo colonizzatori e riconosciamo le
nostre fragilità, la nostra dipenden-
Picco di casi e l’Australia chiude Allerta in tutto il sud-est asiatico za da tutto ciò che ci circonda. Il
covid, la sars, l’ebola, l’hiv, ci co-
il confine tra due stati Salgono le vittime delle alluvioni in Giappone stringono a un bagno di umiltà.
L’io ipertrofico dell’attuale homo
economicus lo ha portato a sostituirsi
CANBERRA, 6. Il confine tra i due cisione congiunta presa con il pri- TOKYO, 6. Sono almeno 25 le vitti- a Dio, a pensare di essere un domi-
stati più popolosi dell’Australia, mo ministro Scott Morrison e il me delle inondazioni e delle frane nus dell’universo quando in realtà è
Victoria e New South Wales, verrà premier del New South Wales, Gla- causate dalle piogge torrenziali che un frater. Nell'immaginario colletti-
chiuso dopo il picco di casi Covid- dys Berejiklian. «Questa è una di si sono abbattute sul Giappone sud vo si è creata una separatezza tra
19 registrati a Melbourne. Lo riferi- quelle misure precauzionali che occidentale. Il maltempo continua a noi e il mondo in cui viviamo, dob-
sce la Bbc online. penso ci aiuteranno in termini più flagellare la regione e decine di mi- biamo, invece, ricordare che esisto-
L’epidemia scoppiata nella capi- ampi a contenere la diffusione del gliaia di persone sono state costrette no quattro fonti giuridiche, quattro
tale di Victoria ha visto centinaia di virus» ha detto Andrews. ad evacuare le loro abitazioni. pilastri, su cui si fonda la necessità
casi nelle ultime due settimane, ol- Fino ad oggi l’Australia è stato Stando alle ultime notizie, alme- di riconoscere diritti alla natura: re-
tre il 95 per cento delle nuove infe- no 17 persone sono probabilmente lazionalità, reciprocità, complemen-
uno dei paesi che hanno contenuto
zioni australiane. Come detto, negli decedute a causa delle inondazioni tarietà e corrispondenza. Tutti gli
meglio la diffusione del coronavi-
ultimi giorni c’è stato un nuovo au- avvenute nella prefettura di Kuma- essere viventi sono legati gli uni agli
rus, con 8.397 casi di contagio e 106
mento dei casi di contagio nello moto, sull’isola di Kyushu. Tra le altri e gli uni hanno bisogno degli
morti su una popolazione di 25 mi- altri. L'aumento delle disuguaglian-
stato di Victoria: lunedì ne sono possibili vittime, anche 14 ospiti di
stati registrati 127, il numero più al- lioni di abitanti. Lo scorso 8 mag- una casa di cura, secondo quanto ri- ze sociale è conseguenza diretta del-
to dall’inizio della pandemia. gio il primo ministro Morrison ave- porta la stampa locale. Undici per- la distruzione ambientale ed ecolo-
Finora, i due stati avevano man- va presentato un piano in tre fasi sone risultano invece disperse. Due gica. C'è un nesso indissolubile. Il
tenuto i confini aperti anche quan- per l’allentamento delle restrizioni. anni fa furono oltre 220 le vittime mancato accesso alle risorse genera
do altri li avevano chiusi. Dopo la Il piano era stato approvato dal go- delle piogge torrenziali che colpiro- povertà. Il sistema economico con-
chiusura, a partire da mercoledì, verno federale e aveva lasciato poi no il Giappone occidentale: il nu- suma più risorse di quante la natura
potranno circolare soltanto coloro ai singoli stati e territori la decisio- mero più alto di vittime causate dal sia in grado di riprodurre. Non è
che avranno i permessi. Il premier ne di quando passare da una fase maltempo degli ultimi 30 anni. In- sostenibile da nessun punto di vi-
di Victoria, Daniel Andrews, ha di- all’altra in base alle condizioni epi- tanto, l’allerta è alta anche in Cina e sta. Bisogna cambiare se non voglia-
chiarato che si è trattato di una de- demiologiche. in tutto il sud-est asiatico. Operazioni di soccorso nel villaggio di Kuma (Afp) mo estinguerci.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 6-7 luglio 2020

#CantiereGiovani
PER COSTRUIRE E ALIMENTARE UN’ALLEANZA TRA LE GENERAZIONI

Le avventure del piccolo Platone


di SILVIA GUIDI ma poco sicuro di sé. Il piccolo Platone (nome che
potremmo tradurre con “dalle spalle larghe”, o,
on è mai troppo tardi», era il titolo del come hanno fatto i ragazzi del seminario di filosofia

«N celeberrimo programma tv del maestro


Manzi che ha insegnato a leggere e a
scrivere a milioni di italiani, negli anni Sessanta del
applicata, “Spallone”) viene preso in giro dai suoi
piccoli amici e bollato come “fifone”. Per questo
decide di avventurarsi in una caverna misteriosa in
Novecento. Non è mai troppo presto per allenarsi a cui nessuno era mai riuscito ad entrare, per
pensare è invece la certezza che ha generato dimostrare a tutti il suo coraggio. La storia prosegue
Filosofia per bambini. Il mito della caverna esperienza con una serie di rivelazioni e colpi di scena (che
di filosofia intergenerazionale un progetto didattico ovviamente non riveliamo per non togliere gusto
atipico che ha visto lavorare insieme studenti under alla lettura del libro) che permettono di
6 e over 18, poi confluito in un libro. L’idea di un approfondire temi come il desiderio, la conoscenza,
laboratorio di filosofia “live”, animato da studenti la differenza tra una conoscenza “per sentito dire” e
di età molto diverse fra loro, è nato da una rilettura una conoscenza acquisita attraverso l’esperienza
del mito della caverna raccontata da Platone nel diretta delle cose, la paura dell’ignoto, la fiducia e la Jacques-Louis David, «Il giuramento della Pallacorda» (1791)
libro VII de La Repubblica, visto (e narrato di curiosità. Temi esplorati anche con l’ausilio della
nuovo) dal punto di vista di un bambino molto “realtà aumentata” dell’immagine artistica, da Best
piccolo. Da questo spunto di metodo è nata la Buddies di Keith Haring (icona dell’energia positiva
storia di Aristocle, un bambino con spalle larghe contagiosa dell’amicizia e della fiducia) alla A proposito delle linee guida sull’educazione civica del ministero dell’Istruzione
per la sua età (in senso sia letterale che metaforico) celeberrima pipa (che non è una pipa) di Magritte.

Un passo
Nel Paese delle meraviglie importante
(della filosofia) di IRENE BALDRIGA
ei giorni scorsi il mini-
ni, sostanziando il ponte che ci colle-
ga ai nostri padri. Eppure proprio il
campo della sostenibilità, affrontato
da anni appassiona gli esperti del
settore dei beni culturali, trova il suo
equilibrio proprio nell’idea di un
Un progetto nato dall’incontro tra due docenti italiani

idea di un così ardito, se non unico quello del dialogo, quello del gioco, quello dell’ar-
N stero dell’Istruzione ha
inviato a tutte le scuole
le Linee guida sull’edu-
cazione civica. Si tratta
in chiave di responsabilità sociale
(l’attenzione all’altro, l’inclusione, la
tutela dei diritti umani, le pari op-
portunità), può essere un terreno
progresso sostenibile (che significa
sviluppo responsabile dei luoghi di
interesse culturale, investimento cor-
retto delle risorse, ma anche diffusio-

L’
di un passo importante, compiuto in davvero proficuo per insegnare a ne di conoscenza, di competenze re-
(non ho trovato fonti che lo testimo- te. Attraverso il racconto, il gioco e l’osservazione- approvazione della legge 92/2019 che bambini e ragazzi quanto importante lazionali, di fruizione consapevole
nino) singolare progetto, nasce in produzione di immagini artistiche, i bambini colgo- ha reintrodotto questo ambito di in- sia prendersi cura dei territori, consi- dei beni culturali).
modo del tutto causale, dall’incontro no, dopo una attenta riflessione le stesse idee dei fi- segnamento come percorso obbliga- derarli come ambienti da proteggere Nel 1794, a proposito del dibattito
tra una docente di scuola dell’infan- losofi. Perché? torio trasversale, per il quale si pre- ma anche da promuovere, da far co- che si andava consumando sull’impo-
zia che per anni ha sperimentato il filosofare con i La risposta non può che venire da Lipman, non vedono un preciso monte orario (33 noscere, in una prospettiva reale di stazione dell’appena istituito museo
bambini piccoli e un docente di filosofia di un li- ce ne sono altre. Se si intraprende questo curricolo ore annue) e una valutazione apposi- benessere complessivo che non porti del Louvre, Jacques-Louis David si
ceo. Due docenti che hanno voluto allargare il cer- le ragioni non possono che essere le sue. Questi i ta. Purtroppo, come spesso accade degrado, ma sviluppo economico e esprimeva con queste parole: «Il mu-
chio del dialogo tra pari (bambini di cinque anni), suoi presupposti: una buona istruzione comporta per l’implacabile regola delle priori- “pubblico godimento” (nella conce- seo non è un vano insieme di oggetti
per dar posto, in quello stesso cerchio a dei ragazzi imparare a pensare bene e a fare buona ricerca en- tà, la notizia è passata sottotraccia. zione che nei secoli ha ispirato di lusso o di frivolezze, che non de-
di circa diciannove anni. Bambini in uscita dalla tro una democrazia fondata sulla partecipazione. L’interesse della politica e dell’opi- l’apertura di musei e collezioni un vono servire ad altro che a soddisfare
scuola dell’infanzia verso il mondo della scuola nione pubblica è tutto rivolto, e an- tempo riservate a pochi privilegiati). la curiosità. È necessario che esso di-
Si indaga bene quando si è disposti a filosofare
dell’obbligo insieme a ragazzi in uscita dalla scuola che comprensibilmente, alle comples- Nella Lettera enciclica Laudato si’ venga una scuola autorevole. Gli in-
con i propri pari, spostandosi dal conosciuto allo
superiore, verso il mondo dei grandi. Bambini e se circostanze in cui la scuola si ap- (2015), Papa Francesco scrive: «Insie- segnanti vi condurranno i loro giova-
sconosciuto, ma sempre nella consapevolezza dei
grandi, senza grandi pretese, senza fare grandi cose, presta ad affrontare il nuovo anno me al patrimonio naturale, vi è un ni allievi, il padre vi condurrà il fi-
senza pensare “ in grande”, si sono seduti insieme, metodi che si stanno utilizzando. Si indaga bene
quando ci si allea con il “fallibilismo”. L’educazio- scolastico. patrimonio storico, artistico e cultu- glio».
in quel cerchio, utilizzando testi e pretesti per con- La riflessione sull’educazione civi- rale, ugualmente minacciato. È parte Il grande pittore intendeva illu-
dividere il loro pensiero. ne ad un buon giudizio assume la forma di una
comunità di scambio, un ambiente di reciproco ri- ca è tuttavia una questione cruciale e dell’identità comune di un luogo e strare così il vero spirito di quello
E noi, gli adulti, i docenti, a volte spettatori, sarebbe grave non prestare la dovuta base per costruire una città abitabile. che auspicava essere un museo posto
spesso coinvolti più emotivamente che razional- spetto e fiducia, dove i bambini si ascoltano, si
attenzione alle decisioni assunte. Non si tratta di distruggere e di crea- al servizio dei cittadini, un luogo
mente, abbiamo piegato il modello lineare gerarchi- Senza particolari sforzi interpretativi, re nuove città ipoteticamente più simbolicamente ma anche sostanzial-
co per trasformarlo in quel modello circolare della le indicazioni del Ministero hanno ecologiche, dove non sempre risulta mente legato all’idea di nazione, di
conoscenza che dal soggetto va all’oggetto e ritorna
determinandolo; dal soggetto va agli altri soggetti e
Bambini in uscita dalla scuola dell’infanzia evidenziato tre nuclei tematici princi- desiderabile vivere. Bisogna integrare repubblica, di cittadinanza. E in
pali rispetto a quelli previsti dalla la storia, la cultura e l’architettura di quella immagine potente del padre
ritorna modificandolo; dalla conoscenza va alla me- verso il mondo della scuola dell’obbligo norma, individuandoli di fatto come un determinato luogo, salvaguardan- con il figlio, del maestro con l’allie-
ta conoscenza e ritorna amplificandola. insieme a ragazzi in uscita done l’identità originale. Perciò l’eco- vo, si coglie in pieno l’insostituibile
identitari della nuova disciplina: la
Proprio perché al dialogo filosofico è stato rico-
Costituzione, la sostenibilità e la cit- logia richiede anche la cura delle ric- valore educativo del contatto e della
nosciuto un valore educativo, ma soprattutto in re- dalla scuola superiore tadinanza digitale. Il documento si chezze culturali dell’umanità nel loro conoscenza del patrimonio (che va
lazione allo sviluppo di abilità di pensiero e/o per verso il mondo dei grandi dichiara in linea con l’Agenda 2030 e significato più ampio». vissuto, non dimentichiamolo, e non
l’educazione civica, abbiamo pensato di affidare ad
in tale prospettiva attribuisce alla L’articolo 9, che è un potente pila- soltanto studiato).
una classe del Liceo Scientifico Vida di Cremona,
questione ambientale un valore cen- stro della Costituzione italiana, mette Il cittadino del terzo millennio ha
la quinta B, una storia: La caverna misteriosa, libe-
trale nell’educazione dei giovani. in campo il principio della tutela del tante sfide davanti a sé e certo tante
ramente tratta dall’allegoria della caverna racconta- scambiano punti vista, costruiscono sulle idee degli
Questo è un dato significativo, mo- paesaggio e del patrimonio con il competenze da sviluppare: muoversi
ta da Platone nel settimo libro de La Repubblica. altri ed arrivano ad identificarsi con la ricerca del
derno, che trasforma con intelligenza fattore dinamico e propositivo della responsabilmente in Rete, comunica-
Dopo un periodo di preparazione di questi ragazzi gruppo come importante lavoro comune di istru-
l’idea di una disciplina che si vanifi- ricerca. Come dire che una società in re e fruire delle risorse digitali, assu-
alla filosofia in classe “alla Lipman” (attraverso la zione.
ca nel momento in cui — soprattutto movimento, proiettata verso il futuro mere l’impegno di una continua at-
metodologia del programma Philisophy for Children Nell’aula-comunità di scambio, si diventa consa-
presso la fascia dei giovanissimi — si in un percorso di progresso e di co- tenzione all’ambiente e agli animali
di Matthew Lipman) questi ragazzi si sono attivati pevoli della propria esperienza e di ciò che questa
riduce a mera teoria, in discorsi noscenza, non può smarrire la priori- che lo abitano, comprendere ed eser-
a preparare dei set per avviare con i bambini di cin- esperienza può insegnare circa il significato e il giu-
astratti sui diritti e sui doveri. L’edu- tà di custodire il proprio passato, in- citare la solidarietà verso i più debo-
que anni un dialogo che permettesse di introdurre dizio di valore. Si impara a fare filosofia, un tipo
particolare di comprensione intuitiva. Si impara ad cazione civica — ed è qui la forza del teso come tesoro di valori e di bellez- li, riconoscere l’importanza del-
la capacità critica, la creatività e l’attenzione, analiz-
zando in maniera ed etica la domanda formulata. elaborare l’esperienza in modo da poterla usare per concepirla come approccio trasversa- za da consegnare alle nuove genera- l’ascolto . Molti di questi percorsi so-
Partendo dal racconto per stabilire tre modelli: migliorare la propria comprensione di se stessi e del le (tale cioè da interessare e coinvol- zioni. Un articolo, questo, giusta- no impliciti alla comprensione del
gere tutte le discipline del curricolo) mente ricordato e celebrato nel mon- patrimonio (si pensi solo a come il
proprio mondo.
— va intesa come trasmissione di va- do per la sua lungimiranza e origina- rapporto con l’opera d’arte sia di fat-
Il pensiero critico non è suffi-
ciente per mettere i bambini in lori, di codici di comportamento e lità, un articolo che naturalmente si to un allenamento all’ascolto e alla
grado di fare buona ricerca. Per soprattutto come sviluppo di una accorda con l’azione della Repubbli- diversità), ma in aggiunta l’educazio-
avere una ricaduta effettiva su co- sensibilità verso il principio del bene ca, in una nazione capace di preoc- ne ai beni culturali attiva nei giovani
me i bambini conducono la loro comune, verso ogni tipo di diversità, cuparsi dei deboli e degli esclusi, de- senso concreto di partecipazione ver-
vita il pensiero critico deve essere verso il “saper essere”. cisa a “rimuovere gli ostacoli” al pie- so un bene collettivo che oltretutto è
ampliato con il pensiero creativo e Stupisce però che a fronte di que- no sviluppo della persona (art. 3) e carico di un significato storico ed
valoriale. Matthew Lipman defini- sta apertura, dello slancio innovativo garantire i diritti inviolabili di ciascu- espressivo non negoziabile. Guardan-
sce pensiero multi-dimensionale e che si è voluto attribuire al nuovo in- no (art. 2). Sono valori che si incon- do le mura delle nostre città, gli anti-
complesso la continua transizione segnamento, lo spazio riservato ai trano mirabilmente, che si completa- chi selciati, le pale delle nostre chie-
di questi tre tipi di pensiero. Que- beni culturali e al paesaggio, al con- no l’un l’altro in una magnifica com- se, i ruderi adagiati tra le colline, ma
sti tre tipi di pensiero dovrebbero cetto di “patrimonio” — anche nella plementarità, che vanno letti, studiati anche le opere del nostro presente
avere la stessa importanza. importante declinazione adottata con e vissuti come un’unica essenza. che cercano di dare voce al nostro
Nell’educare i bambini ad una de- la Convenzione di Faro del 2005 at- Le linee guida sull’educazione civi- bisogno di riscatto, di cambiamento,
mocrazia partecipativa, risulta es- traverso l’immagine delle “comunità ca, forse nell’intento di dimostrare lo persino di ribellione, possiamo per-
senziale il miglioramento del pen- di eredità” — sia del tutto irrisorio. sforzo di attualizzare un settore pe- cepire plasticamente il senso delle
siero multidimensionale e com- Vi si accenna fuggevolmente, senza dagogico spesso demonizzato per la nostre radici e la trama dei nostri va-
plesso entro una società guidata alcun approfondimento, nel passag- sua inefficacia, ci parlano principal- lori.
dall’esigenza di indagare. Il pen- gio delle Linee Guida in cui si legge, mente di cittadinanza digitale e di Sarebbe davvero importante non
siero critico, creativo e valoriale a proposito dell’educazione alla so- sostenibilità ambientale: due aspetti perdere la preziosa opportunità di un
aiutano ad individuare l’aspetto stenibilità, che essa riguarda anche la certamente importanti nel complesso più ampio dibattito sull’educazione
fondamentale della dimensione «tutela dei patrimoni materiali e im- scenario del terzo millennio, ma sem- civica che non solo vogliamo ma che
educativa. materiali delle comunità». Poi si ag- plicemente “aspetti”, declinazioni, possa rappresentarci come Nazione e
In una società di questo tipo, si giunge che in tale contesto si potran- possibili applicazioni di un essere cit- come cittadini universali. Un dibatti-
devono prendere in considerazio- no trattare «temi riguardanti l’educa- tadini che dovrebbe tradursi in so- to aperto e franco che possa portarci
ne due ideali regolativi: la ragio- zione alla salute, la tutela dell’am- stanza, costruzione della persona, ve- a considerare davvero il senso della
nevolezza e la democrazia. E que- biente, il rispetto per gli animali e i ro cemento del sentire comune. Qua- cittadinanza nel XXI secolo, alla luce
ste sono anche le componenti es- beni comuni, la protezione civile». le possibile significato, ci si doman- delle preziose riflessioni filosofiche
senziali del processo educativo. Si Non vi è un solo riferimento ai beni da, può assumere il nobile concetto degli ultimi decenni, alle esperienze
presuppone che l’educazione delle culturali, al patrimonio artistico e al della sostenibilità in un Paese che felici e a quelle tragiche che hanno
emozioni sia una componente es- paesaggio, a quell’ambiente naturale trova nel patrimonio culturale e nel interessato la storia recente dell’uma-
senziale nell’educare ad un mi- e civile che compone di fatto la di- paesaggio uno dei valori fondamen- nità. Senza dimenticare la dimensio-
glior giudizio. Le emozioni infatti mensione del nostro quotidiano, che tali del suo codice identitario, senza ne storica ed estetica, artistica e natu-
sono valutazioni e come ogni va- nutre il nostro sguardo sin dalla pri- un’adeguata formazione storico-arti- rale che può renderci migliori, entu-
lutazione sono soggette ad una ma infanzia, che ci accompagna ogni stica e culturale? Il delicatissimo rap- siasti ed efficaci verso il mondo che
indagine critica comune. giorno testimoniando le nostre origi- porto tra tutela e valorizzazione, che abitiamo e quello che verrà.
lunedì-martedì 6-7 luglio 2020 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Ascoltare e leggere ai tempi del coronavirus

David Bowie
e il senso della domenica
di MASSIMO GRANIERI Le sue canzoni hanno una struttura simile alla pre-
ghiera classica e come tali — dichiarò lo stesso Bowie
urante il blocco per il coronavirus ho ri- — possono essere considerate. Non è un azzardo acco-

D cevuto una mail in cui una studentessa


mi scrive dell’isolamento pandemico cui è
stata costretta, recepito come “privazione
della felicità”. Ha riempito quel vuoto di
senso con la lettura de La Peste di Albert Camus e
ascoltato alcune canzoni sulla quarantena. Nella lette-
ra racconta ciò che la realtà le ha posto davanti e cioè
starle ai salmi di lamentazione, l’appello dolente a Dio
è udibile nei testi di Bowie. Una canzone su tutti è
Word On A Wing in cui canta dell’incontro con il Si-
gnore e del bisogno di non cambiare, nonostante Dio
sia penetrato a forza nella sua vita: «Signore, m’ingi-
nocchio e t’offro la mia parola su un’ala. Sto provan-
do in tutti i modi di rientrare nel tuo schema delle co-
ridiscutere le ragioni per cui vive. «Le mie convinzioni se».
sono solide e fondate sulla verità oppure illusorie?» In Sunday c’è un battersi corpo a corpo con Dio.
s’interroga la giovane. «Mi chiedo se Dio rientra nei Bowie va alla deriva mentre cerca una luce e invoca il
miei desideri e se mai mi sono accorta di Lui e perché Signore di domenica, giorno di festa in cui bisogne-
solo adesso lo penso», così chiosa nello scritto. Ab- rebbe risorgere anziché morire. Il passaggio necessario
È morto Ennio Morricone bozza un pensiero sulla religione e l’ambiente circo- dalla passione e morte non è accettato. Quella morte
stante. La musica è un trespolo su cui poggiano ansie del desiderio che si legge tra le righe della lettera della
e paure, canzoni che le dicono che «non è niente tutto studentessa di liceo. La domenica e Dio sono presenti

Non solo cinema quello che ti fa rabbia», citando Ivano Fossati in Ma


che sarà questa canzone.
Nel lungo elenco dei dischi ascoltati c’è quel sabato
leopardiano che deluderà le attese. Mi è parso di scor-
gere la noia per le domeniche vissute tutte uguali du-
nel testo di Julie in cui ci sono nuvole scure in cielo e
un amore non corrisposto. Il senso di colpa lo insegue
in Can’t Help Thinking About Me lì dove emerge la no-
stalgia delle domeniche in cui si andava in chiesa e di
quel giorno in cui ogni paura cessava: «Ricordi quan-
Anche “musica assoluta” accanto alle memorabili colonne sonore rante il blocco a casa. La ragazza macina ascolti di
Amy Winehouse e di Bob Marley, legge poesie di Jim
Morrison. C’è la tristezza domenicale di Blue Sunday
dei Doors, l’irrequietezza di Sunday Morning dei Vel-
di MARCELLO FILOTEI In quel periodo si trattava di fa- Quelli li teneva appesi in salone, vet Underground e poi ancora l’isolamento nei Sonic
re economia. Una cosa alla quale i più che altro perché voleva vederli
etrassi glielo aveva det- musicisti sono abituati. Soldi po- lui.

P to: «Sei bravo, ma stai


attento. Finisce che gua-
dagni tanto, entri nel
meccanismo commercia-
le e trascuri la tua vocazione più
profonda». Più o meno è andata
così. Ennio Morricone era molto
chi, strumenti ancora meno: «In-
venta qualcosa che funzioni».
Morricone sapeva come fare, glielo
aveva insegnato Goffredo Petrassi,
che dell’economia del materiale era
maestro, e che se fosse francese
Morricone è stato uno dei più
importanti compositori di colonne
sonore della storia del cinema per-
ché era un musicista completo, che
sapeva scrivere in qualsiasi lin-
guaggio e ne cercava uno persona-
Il cantante intende questo giorno di festa
in modo ambivalente
perché esso coniuga distruzione e risurrezione
nel segno di una vibrante aspirazione
avrebbe una statua in bronzo sotto le in ogni ambito. Aveva studiato
bravo, ha scritto colonne sonore la Torre Eiffel. Con un’armonica a con uno dei più grandi maestri del all’abbraccio di Dio che veglia su di noi
uniche, probabilmente insuperabili, bocca, si può lavorare, Ennio ha Novecento, e conosceva bene tutto «Signore, m’inginocchio
ed è diventato ricco. Non ha tra- scritto un capolavoro. Un’altra vol- quello che gli girava intorno. Fu
scurato la parte più intima del suo ta gli è bastato solo un fischio, ma tra i primi soci di Nuova Conso-
e t’offro la mia parola su un’ala»
sentire, ma certamente gli ha dedi- intonato. In qualche caso è ricorso nanza, una delle associazioni di canta David Bowie
cato meno tempo di quello che a procedimenti che si usano nella musica contemporanea più longeve
avrebbe voluto. musica elettronica, grazie ai quali d’Europa. E non si stancava mai di
Dal divano di casa sua («non in- con pochi nastri sovrapposti si può ripetere che la sua produzione non
quadrare la finestra se no mi ritro- costruire un effetto che diventa si limitava alle colonne sonore. Ne- Youth, l’emarginazione in John Lennon e il surreali-
vo tutti qui sotto») gli Oscar non gradualmente più complesso. Per gli ultimi tempi, sommerso di ri- smo religioso di Kayne West. Una macedonia di senti-
si vedevano. Poi glieli avevano dati menti contrastanti che la turbano.
troppo tardi. Il primo “alla carrie- Provo a capire quel punto di vista e di cercare nei
ra” nel 2007, probabilmente perché suoi libri e dischi un punto di contatto. Il romanzo di
dopo cinque candidature non pre- Gli Oscar in casa non stavano in bella vista Camus narra la disincarnazione dei rapporti sociali, il
miate finiva che la brutta figura la flebile ricordo di un volto amato che sfianca i perso-
facevano quelli dell’Academy inve- Ci teneva, ma sembrava che fosse più affezionato naggi in una città chiusa e piegata dalla peste (oggi
ce che lui. ai manifesti del Gruppo di improvvisazione scriveremmo di zone rosse). Protagonisti che fanno il
In quel caso per consegnarglielo proprio dovere, obbligati a fare il bene senza eroismi.
si era scomodato Clint Eastwood,
di Nuova Consonanza È l’alienazione presente in David Bowie, viene in
icona dei film western diretti dal nel quale suonava la tromba negli anni Sessanta mente la sua discografia mentre cerco di decifrare quei
compagno di banco delle elemen- testi indicati nella mail. Il celebre concerto al Wembley Stadium di Londra (1992)
tari di Ennio, Sergio Leone. Un Ho un dolore simile alla giovane studentessa, ho
po’ glielo doveva, perché proprio perso anch’io il gusto della festa. In tempo di pande-
grazie ai primi piani stretti di Leo- esempio nella sfida a tre de Il buo- chieste come sempre, aveva preso mia la santa messa celebrata senza il popolo mi ha fat- do andavamo in chiesa la domenica? Stavo sveglio
ne, accompagnati da melodie sem- no, il brutto, il cattivo alcuni ele- una decisione netta: «Non scrivo to provare un pane di vita diverso, un’esperienza diffi- tutta la notte, terrorizzato dal pensiero della scuola al
plici affidate a timbri fino ad allora menti ben definiti ritornano conti- più per il cinema». «Sei sicuro?». cile da descrivere. Un parroco costretto a stare lontano lunedì. Vorrei essere bambino di nuovo e sentirmi si-
assolutamente inediti per il grande nuamente a diverse distanze tra lo- «Tranne che per Tornatore». fisicamente dai fedeli è una contraddizione. Ho cerca- curo». The Pretty Things Are Going To Hell diventa mo-
schermo, l’attore americano con ro, creando una grande suspense, Gli hanno dedicato un asteroide, to comunque di non fuggire da una realtà sconosciuta tivo per interrogarsi su cosa sia eterno e cosa invece
due espressioni («una con il sigaro un senso di attesa che toglie il fia- ha vinto tutti i premi del mondo, e di scorgere una Presenza in quel deserto di relazio- dannato. Chi scoprire, a chi credere e a chi dare ascol-
e una senza», cit.) era diventato un to. Tutta tecnica. Quando arriva la divi del pop hanno chiamato i figli ni. to in un giorno di domenica? Forse è questa l’espe-
fenomeno mondiale. tromba invece è talento puro. col suo nome, un Auditorium gli è Alla musica di David Bowie il compito di offrire rienza dei giovani di oggi, ragazzi a volte smarriti ma
Poi, con il succes- stato intitolato mentre era ancora una chiave di lettura del tempo presente e indicare un bramosi di verità. Non muore la speranza di trovare
so, sono arrivati i in attività («non porterà male?») e orizzonte di speranza alla studentessa. In Bowie ho l’amore di domenica in Rubber Band, quella stessa
mezzi senza limiti, ha visto tutti e tre gli scudetti della sempre trovato una risposta. Le sue canzoni potrebbe- passione che nasce alla domenica in Love You Till Tue-
ma quel gusto per la Roma. Aveva fatto abbastanza. Era ro ravvivare il ricordo delle domeniche vissute in fami- sday.
melodia scolpita, iso- glia e in chiesa. Bowie infatti scrisse sulla domenica,
arrivato finalmente il tempo di de- Secondo David Bowie, si nasce o si muore nel gior-
lata, economica e for- un tempo in cui tutto si ricrea e si distrugge. Nel pen-
dicarsi completamente alla sua in- no di domenica. Chissà in che modo la studentessa e i
te al tempo stesso, è siero bowiano la domenica è intesa in modo ambiva-
rimasto. La tromba sana passione: la “musica assolu- suoi compagni vivranno le prossime domeniche… sa-
ta”. Aveva coniato questa defini- lente. Lui che pregò il Padre Nostro sul palco del
non manca quasi mai Wembley Stadium a Londra, nel concerto del 1992 in
e quando meno te lo zione per indicare quella parte di
produzione che funzionava da so- onore del leader dei Queen, Freddie Mercury. In quel-
aspetti arriva una vo- la circostanza dichiarò: «Pregare su quel palco il Pa- «Per favore Dio non fare a pezzi
ce alla quale non ser- la, senza immagini. Stava lavoran-
do a una messa e aveva appena fi- dre Nostro mi è sembrato un gesto naturale. Un’invo- questo mondo
ve nemmeno cantare cazione per ritrovare me stesso».
un testo, basta il tim- nito di scrivere un concerto per Per favore riprendi questa paura
bro. È di questo pe- due pianoforti.
riodo la seconda sta- In realtà non era una novità. che ci attanaglia
tuetta, assegnata nel Ennio ha sempre affiancato alla Ti prego assicurati
2016, per The Hateful sua attività di compositore applica-
Eight, diretto da to all’immagine una produzione che avremo un domani»
Quentin Tarantino. “assoluta”, ma gliela chiedevano in recita un passo di «A Better Future»
Chissà come ragiona- pochi. Nel 2010 la Fondazione
no all’Academy, Mis- Opera Campana dei caduti di Ro-
sion e The Untoucha- vereto mi incaricò di commissio-
bles - Gli intoccabili pranno abitare questa nuova realtà o diventeranno pa-
nargli un pezzo su un testo obbli- ranoici? Avranno famiglie in grado di farli sentire
no e questo sì. I mi- gato, versetti sulla pace tratti dal
gliori non sono nem- amati? Ci saranno comunità cristiane capaci di soddi-
Vecchio Testamento, dal Vangelo e sfare quella fame di felicità?
meno arrivati alla dal Corano. L’occasione era ghiot-
candidatura. Mi viene in soccorso un’altra canzone di David Bo-
ta: Orchestra Sinfonica nazionale wie, A Better Future. Annoto alcuni versi nella risposta
In ogni caso gli
della Rai con Daniel Kawka sul alla giovane liceale. Una preghiera addolorata di Bo-
Oscar in casa non
podio. «Non abbiamo una cifra da wie al Signore per un domani migliore: «Per favore
stavano in bella vista.
offrirti paragonabile a quelle a cui (Dio) non fare a pezzi questo mondo. Per favore ri-
Ci teneva, ovviamen-
te, ma sembrava che sei abituato». «Lo faccio gratis». prendi questa paura che ci attanaglia. Chiedo un futu-
fosse più affezionato Se lo poteva permettere, certo, ma ro migliore o potrei smettere di volerti. Ti prego assi-
ai manifesti del gli interessava. Compose Jerusa- curati che avremo un domani. Tutta questa pena e
Gruppo di improvvi- lem. Cinquemila persone seguirono questo dolore, pretendo un futuro migliore. O potrei
sazione di Nuova in silenzio il concerto, era all’aper- smettere di aver bisogno di te». Brano messo in coda
Consonanza, nel qua- to. In mille si sedettero sulle gradi- alla playlist e inviata come preghiera contro lo spaven-
le suonava la tromba nate dell’anfiteatro della Fondazio- to che paralizza, insieme ad alcuni versi del salmo 72:
negli anni Sessanta. ne, gli altri sul prato. Funzionava. «Egli libererà il povero che grida e il misero che non
Musica sperimentale, C’erano pure Brahms e Schubert, trova aiuto, avrà pietà del debole e del povero e salve-
I protagonisti de «Il buono, il brutto, il cattivo» che oggi spesso rie- ma erano venuti per lui. Per la sua rà la vita dei suoi miseri». Perché tutto si risolverà a
diretto da Sergio Leone (1966) merge nei dj set. “musica assoluta”. nostro vantaggio.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 6-7 luglio 2020

A colloquio con il parroco del santuario di Panju al confine tra le due Coree

Non bisogna mai perdere


la speranza
di PAOLO AFFATATO Uijeongbu e capo del Comitato per congiunto intercoreano a Kaesong, potenze. Le due Coree sono chiama-
la riconciliazione del popolo coreano area dove si è sperimentata in passa- te a riconciliarsi e cooperare tra loro
in seno alla Conferenza episcopale, to la collaborazione economica tra per raggiungere quel prezioso risul-
e candide gru della Manciuria,

L maestosi uccelli simbolo di pa-


ce e prosperità, si librano ele-
ganti sulla “zona demilitarizzata”,
ha invitato le due Coree a «spezzare
le catene della diffidenza e del pre-
giudizio che ci imprigionano da 70
anni». E ha chiesto al governo di
Nord e Sud Corea. Allora, ha prose-
guito, «questo è il tempo per porre
fine ai malintesi: la pace si costruisce
oggi, nell’hic et nunc della nostra sto-
tato».
Il Santuario della penitenza e
dell’espiazione, completato nel 2013,
è esso stesso un simbolo di riconci-
quella striscia di terra lunga 248 chi- Seoul di «cercare mezzi per accelera- ria». «A 70 anni dallo scoppio della liazione e collaborazione: i dipinti e
lometri e larga quattro che, lungo il re gli scambi intercoreani senza vio- guerra di Corea — ha osservato il ve- i mosaici che lo adornano sono stati
38° parallelo, traccia la frontiera tra lare le sanzioni internazionali». scovo — oggi dovrebbe essere il pri- disegnati da artisti sudcoreani e
Corea del Nord e Corea del Sud, In un’atmosfera spiritualmente mo anno in cui ricominciare da ca- completati da artisti nordcoreani. La
due paesi tecnicamente ancora belli- densa di commozione e di supplica po, con un animo predisposto al chiesa è stata pensata e istituita pro-
geranti. Al “Santuario del pentimen- accorata a Dio, il vescovo, nativo di perdono, alla riconciliazione, alla pa- prio come spazio speciale per prega-
to e dell’espiazione” a Panju, villag- Pyongyang, ha celebrato una specia- ce». E, per iniziare, è necessario in re per la pace. Oggi al Centro cultu-
gio al confine tra le due Coree, che le messa per la pace nella penisola primis «far sparire le tracce della rale annesso, è aperta una mostra di
si affaccia sulla zona demilitarizzata, coreana, auspicando «la necessità di guerra di Corea, sostituendo all’ar- calligrafia incentrata sul tema della
«riconciliazione nazionale», con
l’esposizione di preziose lettere a
pennello, e che intende ricordare an-
che il 20° anniversario della Dichia-
razione congiunta del 15 giugno
2000, quando si gettarono le basi
per un rinnovato processo di riavvi-
cinamento, pacificazione e riunifica- tra un’area di influenza dell’ex Urss zio», un testo condiviso che costitui-
zione. (il Nord) e una degli Stati Uniti sca un punto di partenza per la defi-
«La storia della guerra di Corea ci d’America (il Sud), che seguì quasi nitiva pacificazione della penisola.
ha insegnato che non si può perse- immediatamente la liberazione del «È tempo di riconoscere che la guer-
guire la riunificazione della Corea popolo coreano dopo 36 anni del ra è finita molto tempo fa. Nel frat-
con le armi e con mezzi coercitivi. dominio giapponese. La frontiera tempo sono sorte nuove sfide alla
La si può ottenere, invece, solo con lungo il 38° parallelo tra Nord e Sud pace e alla stabilità nella regione. Le
mezzi pacifici, attraverso il dialogo e si radicò durante la Guerra fredda, condizioni per il dialogo e il nego-
la cooperazione. E grazie al perdono che fornì il contesto e gli impulsi ziato sulle condizioni attuali potreb-
e alla preghiera»: i battezzati in Co- per la guerra che iniziò il 25 giugno bero migliorare notevolmente rico-
rea — ricordano oggi Consiglio na- 1950. Dopo tre anni di conflitto spa- noscendo ufficialmente la fine della
zionale delle Chiese in Corea e il ventosamente distruttivo, il 27 luglio guerra». Un autentico trattato di pa-
Forum ecumenico per la Corea, che 1953 fu firmato l’armistizio, che sta- ce, allora, sarebbe «un contributo
uniscono fedeli delle diverse confes- biliva una tregua e creava la “zona fondamentale alla riduzione delle
sioni — sono concordi nell’esprimere demilitarizzata” che tutt’ora separa tensioni e dell’ostilità e al ripristino
il profondo desiderio di pace e di ri- la Corea del Nord e la Corea del di un ambiente favorevole per la ri-
conciliazione, in occasione del set- Sud. presa del processo di riavvicinamen-
tantesimo anniversario dell’inizio Questo anniversario — sostengono to, ora nuovamente in stallo».
della guerra di Corea, che attraversò le organizzazioni cristiane — rappre- A tal proposito si chiedono la so-
la penisola dal 1950 al 1953. Quel senta oggi un prezioso kairòs, ovvero spensione delle esercitazioni militari
conflitto provocò la distruzione di un tempo fecondo per rilanciare nella regione e la contestuale ripresa
tutte le principali città della penisola un’autentica riconciliazione, dato del dialogo tra la Corea del Nord e
quel volo è sempre stato considerato porre fine definitivamente alla guer- mistizio ancora in vigore un vero coreana, separò molte famiglie e la- che nessun trattato di pace è mai gli Usa, con l’auspicio di «adempie-
segno di buon auspicio e di speran- ra». «Da troppo tempo divisione e trattato di pace». Per questo, ha sot- sciò un’eredità duratura di amarezza, stato siglato e quindi le parti riman- re, alla lettera e nello spirito, a tutti
za, anche nei periodi più bui. Gio- traumi danneggiano la vita delle tolineato, «il Sud e il Nord devono paura e divisione nel popolo corea- gono, per il diritto internazionale, in quegli accordi bilaterali che hanno
vani Battista Chan kil Kwon, parro- persone, la politica, persino i pensie- lavorare insieme. A costruire un’era no. “stato di guerra”. Per questo le Chie- dato rinnovate speranze di pace alla
co in quella chiesa cattolica, la più ri», ha detto, ricordando con ama- pacifica nella penisola coreana sono Le radici della guerra affondano se coreane chiedono «rapidi passi penisola coreana: in particolare la
vicina territorialmente alla Corea del rezza l’esplosione, provocata dalle prima di tutto i coreani stessi, artefi- nella divisione della Corea avvenuta verso l’adozione di un trattato di pa- Dichiarazione di Panmunjom
Nord, è realista ma fiducioso: cele- autorità nordcoreane, dell’ufficio ci del proprio destino, non le grandi dopo il Secondo conflitto mondiale, ce per sostituire l’accordo di armisti- dell’aprile 2018, e la Dichiarazione
brare il 70° anniversario dell’inizio congiunta di Pyongyang del settem-
della guerra di Corea (che iniziava il bre 2018».
25 giugno 1950) significa per lui «Preghiamo — conclude l’appello
orientare e animare l’azione pastora- — perché la penisola coreana possa
le, liturgica, sociale e culturale della configurarsi come zona libera dal
comunità dei fedeli con un messag-
gio intriso di pace, speranza, riconci-
liazione; con la tessitura di legami e
Nulla di più vergognoso nucleare. Preghiamo affinché, attra-
verso il dialogo e la cooperazione, i
coreani da tempo divisi possano
la costruzione di ponti che — ideal- guarire le ferite della divisione, ritro-
mente e concretamente — sono tutti Gli orrori della guerra nel messaggio dei vescovi giapponesi a 75 anni dalla battaglia di Okinawa vare la loro identità comune e uno
proiettati oltre frontiera. Dalla ter- futuro condiviso, divenendo guida e
razza del santuario si può vedere la ispirazione per la pace nella regione
di GIOVANNI ZAVATTA frontiamo una nuova guerra fred- vivono in condizioni disumane — pace, libero da armi nucleari, aspi-
Corea del Nord, quella nazione in- dell’Asia nordorientale». Sono questi
da, una situazione instabile in Asia disse fra l’altro il Pontefice — i sol- razione di milioni di uomini e don-
sieme vicina e proibita, oltre la “zo- i contenuti della speciale campagna
Okinawa, fra i tanti monu- orientale, la minaccia nucleare e la di spesi e le fortune guadagnate ne in ogni luogo», si trasformi in
na cuscinetto” che, paradossalmente,
è divenuta una terra rigogliosa e fio-
rita. L’abbandono forzato, infatti,
A menti che ricordano la terri-
bile battaglia combattuta dal
1° aprile al 22 giugno 1945, ce n’è
crisi ambientale globale», osserva-
no i presuli, costretti quest’anno a
rinunciare al tradizionale pellegri-
per fabbricare, ammodernare, man-
tenere e vendere le armi, sempre
più distruttive, sono un attentato
realtà «con la partecipazione di
tutti»: persone, comunità religiose,
società civili, stati, settori militari e
di preghiera di 70 giorni, avviata il 1°
marzo e che terminerà il 15 agosto,
sostenuta e condivisa dalle Chiese
cristiane in Corea e in tutto il mon-
l’ha involontariamente trasformata in uno che ha un significato speciale naggio sull’isola a causa della pan- continuo che grida al cielo». privati, organizzazioni internazio-
una preziosa riserva naturale: la fet- do. Si ricorderà il 15 agosto del 1945,
per la gente dell’isola: il Konpaku demia di coronavirus. «Rinnovia- L’episcopato nipponico, che nel nali. «La nostra risposta alla mi- data che fu insieme una benedizione
tuccia di territorio costituisce l’habi- no To (“Torre delle anime”) era in naccia delle armi nucleari dev’esse-
mo la nostra determinazione a cer- messaggio cita anche l’enciclica e una maledizione per i coreani:
tat per migliaia di specie vegetali e origine un tumulo formato dalla re collettiva e concertata», spiegò
care e ad agire per la pace», si af- Laudato si’ per sottolineare come quel giorno la penisola coreana ven-
per oltre 300 specie di uccelli, molte raccolta dei resti di molte delle vit- Francesco.
ferma, ricordando il grande signifi- nulla sia più prezioso della vita ne finalmente liberata dall’occupa-
a rischio di estinzione, che hanno time, ma si è poi trasformato in un Se dopo il celebre discorso di
cato che per tutti i giapponesi ha umana e del dono del creato, riba- zione giapponese ma, allo stesso
trovato condizioni ideali per ripro- memoriale e luogo di preghiera, Giovanni Paolo II a Hiroshima il
avuto il viaggio apostolico compiu- disce l’importanza del discorso sul- tempo, quella nazione fino ad allora
dursi. simbolo del desiderio di porre fine 25 febbraio 1981 («La guerra è ope-
to da Papa Francesco a Tokyo, Na- le armi nucleari pronunciato dal unica e indivisa fu dolorosamente
«Proprio quella regione verdeg- alla guerra, a tutte le guerre, e di ra dell’uomo. La guerra è distru-
gasaki e Hiroshima dal 23 al 26 no- Santo Padre quel giorno a Nagasa- spaccata in due. Per sanare le ferite
giante dice con la sua fioritura una rinnovato impegno per la pace. È zione della vita umana. La guerra è
vembre 2019. «Nel mondo di oggi ki, il suo appello ai leader politici del passato, «l’arma più potente che
semplice verità: che Dio può trarre il da qui che parte il messaggio Pro- morte. Ricordare il passato è impe-
dove milioni di bambini e famiglie affinché l’ideale di un «mondo in i cristiani possiedono è la preghiera.
bene da un male e che non bisogna gnarsi per il futuro. Promettiamo ai
tect all life. Peace is the path of hope, Essa sta nel cuore dello sforzo per
mai perdere la speranza», spiega se-
diffuso nei giorni scorsi dalla Con- nostri simili che ci adopereremo in- l’edificazione della pace», si rimarca,
rafico a «L’Osservatore Romano»
ferenza episcopale giapponese per faticabilmente per il disarmo e invitando i fedeli «a diventare uomi-
don Chan kil Kwon. Il parroco av-
ricordare il settantacinquesimo an- l’abolizione di tutte le armi nuclea- ni e donne di perdono, di riconcilia-
verte quasi sulla sua pelle le ferite
niversario della fine della seconda ri») i vescovi giapponesi istituirono zione, di pace, sull’esempio di Cri-
della guerra e della divisione di un
guerra mondiale che, per tutto il l’annuale Dieci giorni per la pace, sto, nostra pace e nostra riconcilia-
popolo che per oltre cinquemila an- zione».
mondo ma in particolare per l’im- dal 6 al 15 agosto, i passi compiuti
ni è stato unito da medesima storia,
pero nipponico, è datata 2 settem- negli ultimi anni da Papa France-
origine, lingua, cultura. E mentre di-
bre 1945. All’uscita del museo del sco e dalla Santa Sede — si ricorda
chiara il suo desiderio «di poter es-
sere, un giorno, missionario in Corea Memoriale della pace di Okinawa a esempio la firma, il 20 settembre
del Nord, per portare l’amore di Dio c’è scritto «Musubi no Kotoba» 2017, presso il Palazzo delle Nazio-
e poter svolgere lì l’opera pastorale», (“L’ultima parola”) e, subito sotto: ni Unite a New York, del Trattato
lavora «per educare alla pace e alla «Sono certamente gli esseri umani sulla proibizione delle armi nuclea-
riconciliazione, per far crescere il che causano la guerra ma non sia- ri — rappresentano per l’episcopato
giusto atteggiamento di accoglienza mo noi anche quelli che possono nipponico la strada oggi da segui-
e fraternità verso la gente del fermarla? Questa è la nostra con- re. Una strada che, per il Giappo-
Nord», spiega. «Oggi possiamo pre- vinzione irremovibile, imparata a ne, si incrocia inevitabilmente con
gare e tenere vivo il desiderio», ag- un prezzo enorme». Il grido del quanto accade nella penisola corea-
giunge, ricordando che molti preti popolo di Okinawa contro la guer- na, dove quest’anno ricorre il set-
della diocesi di Uijeongbu, dove si ra, le basi militari, l’accumulo di tantesimo anniversario dell’inizio
trova la sua chiesa, hanno visitato la armi, affermano i vescovi, proviene della guerra. I vescovi nel messag-
Corea del Nord negli anni scorsi, in- dalla devastante esperienza di quel- gio lo evidenziano: le perduranti
tessendo rapporti e curando progetti la battaglia — una cifra esatta, com- tensioni nell’area restano «una fon-
di carattere umanitario. plessiva dei morti tra soldati (allea- te di problemi e l’Asia orientale, in-
Al santuario di Paju, come in tan- ti e giapponesi) e civili non si po- cluso il Giappone, è stata trascina-
te chiese cattoliche nelle diverse dio- trà mai avere ma si superarono ab- ta nella guerra fredda e nei suoi
cesi sudcoreane, si sono organizzate bondantemente le 150.000 vittime conflitti tra gli interessi delle gran-
iniziative, liturgie e incontri — pur — e sta alla base della loro afferma- di potenze. I progressi della pace
nel pieno rispetto delle misure di zione che «la guerra è così brutale rimangono quindi incerti. Il modo
contenimento del covid-19 — per ri- che non può esserci nulla di più in cui contribuiamo alla costruzio-
cordare l’anniversario dello scoppio vergognoso». ne della pace in Asia orientale rive-
della guerra come «occasione per Settantacinque anni dopo la bat- lerà se noi, Chiesa in Giappone,
una sincera proposta di perdono e di taglia di Okinawa, i bombarda- possiamo seguire le parole di Papa
pace». In quel luogo speciale sul menti atomici di Hiroshima e Na- Francesco. Per fare ciò — concludo-
confine, dove nel 2016 è stato creato gasaki, la fine della seconda guerra no — rinnoviamo la nostra determi-
uno speciale Centro culturale per la mondiale e la fondazione delle Na- nazione ad affrontare il passato e
pace e l’unità il vescovo Peter Lee zioni Unite, «il mondo si trova in continuiamo ad assumerci la re-
Ki-Heon, alla guida della diocesi di una situazione incerta in cui af- sponsabilità per il futuro».
lunedì-martedì 6-7 luglio 2020 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

A Londra e a Ginevra i credenti uniti per la difesa del creato e dell’uomo di fronte alla pandemia

Crisi intrecciate
LONDRA, 6. In questo momento spe- nostre fedi — ricordano — ci inse- la strategia di ripresa economica sia stra capacità di adattamento a nuove
ciale, segnato da una crisi sanitaria gnano che il nostro pianeta, con le incentrato sull’urgente necessità di realtà», sottolineano i rappresentanti
mondiale, siamo chiamati a svilup- sue ricche risorse e la sua stimolante ridurre il rischio di cambiamenti cli- religiosi. Inoltre, «molte persone
pare una nuova visione comune del diversità, ci è stato affidato con fi- matici catastrofici, attuare politiche hanno scoperto un profondo senso
nostro futuro, «basato sul riconosci- ducia e siamo responsabili del modo a favore della sostenibilità in ogni di spiritualità». La pandemia è stata
mento dei nostri limiti — questo pia- in cui lo trattiamo (...) non solo da- settore dell’economia, assumersi la anche occasione di constatare che è
neta è un ecosistema complesso di vanti a Dio ma verso i nostri figli e sua parte di responsabilità per una possibile «creare una società più so-
cui siamo solo una parte — radicato il futuro stesso dell’umanità». transizione globale e giusta, anche stenibile e generosa».
nella sostenibilità e nel rispetto della In occasione del quinto anniversa- attraverso l’approccio al commercio, La cura del creato è stata anche al
natura e delle risorse della terra, e rio dell’enciclica Laudato si’ di Papa agli investimenti e agli aiuti interna- centro della dichiarazione pubblica-
zionali». Il governo britannico è al- ta dai membri del Forum interreli-
fondato sui principi fondamentali di Francesco sulla cura della Casa co-
giustizia e responsabilità»: lo affer-
mano i leader cristiani della Gran
mune, i responsabili religiosi — cat-
tolici, anglicani, metodisti, riformati,
tresì chiamato a approfittare dell’oc-
casione di ospitare a Glasgow la
Cop26 al fine di «lavorare per un
gioso sui cambiamenti climatici,
l’ambiente e i diritti umani, in occa-
sione della 44° sessione del Consi-
Giornalisti in prima linea
Bretagna in una lettera aperta pub- ebrei, musulmani o membri di altre
blicata in occasione della Settimana
di azione per il clima di Londra, in-
confessioni cristiane o religioni —
chiedono pertanto a Downing Street
impegno globale a favore dello zero
carbonio, basandosi sull’accordo di
Parigi», proteggere la biodiversità e
glio dei diritti dell’uomo dell’O nu,
in corso a Ginevra: «Ci uniamo a
tutti i popoli nell’esprimere profon-
per i diritti dei migranti
dirizzata al governo del paese. «Le di «garantire che ogni elemento del- ripristinare l’ambiente. Infine, esor- da preoccupazione per la terribile
tano tutti i settori della società civile sofferenza degli esseri umani, in par-
Seminario rivolto ai media colombiani ed ecuadoregni
a «sfruttare questa opportunità di ticolare i poveri e gli emarginati,
lavorare insieme per creare un mon- tutte le creature viventi e la Madre QUITO, 6. «Per molti anni, i popoli ni della società civile come il Jesuit
do migliore». Terra, a seguito della convergenza del confine (Ecuador, Colombia e Refugee Service, la Caritas, l’Alto
Dal canto loro, i responsabili reli- tra la crisi climatica e quella provo- Venezuela) sono stati emarginati Commissariato delle Nazioni Unite
giosi si impegnano a «parlare tem- cata dal covid-19». Crisi, queste, che dai propri governi, motivo per cui per i Rifugiati (Unhcr) e la Hebrew
pestivamente della necessità di un «hanno rivelato con chiarezza la no- sono precipitati nella povertà. Per Immigrant Aid Society (Hias),
cambiamento, promuovere la visione stra interconnessione come unica loro non esiste assistenza sanitaria, un’organizzazione no profit ameri-
della terra come nostra Casa comu- umanità e il fatto che facciamo parte istruzione, infrastrutture»: è quanto cana ebraica che fornisce aiuti uma-
ne che va condivisa in maniera equi- di una comunità di vita più ampia, ha denunciato Ramón Zambrano, nitari e assistenza ai rifugiati».
librata, proteggere la biodiversità e nonché l’indivisibilità e l’interdipen- giornalista della provincia di Esme- In questo contesto, i gesuiti han-
ripristinare gli ambienti naturali, denza di tutti i diritti umani e la ne- raldas, in Ecuador, durante un se- no lanciato da qualche anno un
collaborare con le proprie comunità cessità di investire con decisione nei minario di approfondimento pro- progetto di assistenza umanitaria e
per ridurre sostanzialmente l’uso di sistemi di assistenza per proteggere mosso dall’Associazione mondiale di emergenza ai confini tra Vene-
carbonio delle proprie attività, e av- questi diritti». per la comunicazione cristiana zuela, Colombia e Brasile che pre-
viare partenariati in tutto il mondo In questo periodo di duplice (Wacc), rivolto ai redattori ecuado- vede non solo la fornitura di beni
per ridurre l’impatto dei cambia- emergenza — ambientale e sanitaria riani e colombiani sul giornalismo di prima necessità (cibo, attrezzatu-
menti climatici sui più poveri e vul- — i membri del Forum, di cui fanno investigativo, la produzione media- re e trasporti), ma anche l’accompa-
nerabili». parte il Consiglio ecumenico delle tica, i diritti dei migranti. Scopo gnamento legale e l’assistenza sani-
Una parte della lettera aperta è Chiese, la Federazione luterana dell’iniziativa è stato quello di dota- taria e psicosociale alle fasce più
dedicata all’attuale crisi sanitaria, di mondiale e l’ordine dei domenicani, re gli addetti alla comunicazione di vulnerabili (donne incinte, bambini
cui già si possono trarre alcuni inse- vedono «una finestra di speranza e competenze necessarie per informa- senza vaccinazione, persone con
gnamenti. «Abbiamo riscoperto una rara opportunità per aprire una re migranti e comunità ospitante malattie croniche). Il progetto della
quanto il mondo è interconnesso — profonda discussione sui valori nelle sull’accesso al mercato del lavoro, ai Compagnia di Gesù però va oltre il
affermano gli autori del documento nostre società, nonché per rimodel- servizi di base, con un’ottica di in- semplice aiuto umanitario: il conti-
— quanto la salute e il futuro lare radicalmente le politiche e i si- tegrazione e lotta contro la crescen- nuo arrivo di profughi sta infatti fa-
dell’umanità dipendono dalla nostra stemi economici in modo da pro- te xenofobia. cendo nascere nelle popolazioni lo-
capacità di agire insieme non solo muovere i diritti umani e nutrire la «Il nostro principale obiettivo — cali una crescente diffidenza nei
per quanto riguarda le pandemie, salute e il benessere delle persone e ha detto Lorenzo Vargas, responsa- confronti degli sfollati. Tale atteg-
ma anche per proteggere il nostro del pianeta». Ciò comporta «inter- bile del programma della Wacc — è giamento sfocia in atti xenofobi che
ecosistema globale». Allo stesso venti coordinati, coerenti e efficaci quello di contribuire allo sviluppo si manifestano in abusi continui nei
tempo, con il calo del numero di da parte degli Stati in collaborazio-
di una narrazione inclusiva e basata confronti degli sfollati. Per questo
viaggi e dei consumi, sono emerse ne con tutti i settori della società».
sui diritti dei migranti per controbi- motivo i gesuiti stanno danno an-
forme di vicinanza e di premura che Tra le raccomandazioni finali dei
lanciare il crescente discorso xeno- che vita un’azione culturale che fa-
«ci hanno aiutato ad apprezzare ciò membri del Forum, vi è in particola-
fobo». vorisca l’accoglienza.
che la vita in società può davvero si- re quella di riconoscere il diritto
Al riguardo Papa Francesco, in A riguardo, la Coordinadora de
gnificare». «Tuttavia — proseguono umano a un ambiente sicuro, pulito
occasione della Conferenza mon- Medios Comunitarios Populares y
— abbiamo notato ancora una volta e sano per tutti, specialmente pro-
diale sul tema «Xenofobia, razzi- Educativos del Ecuador (Corape),
che nei tempi di crisi l’ingiustizia di- teggendo la biodiversità e rafforzan-
smo e nazionalismo populista nel un’organizzazione della società civi-
venta più palese e sono i poveri e i do i contributi a livello nazionale
contesto delle migrazioni mondiali» le fondata nel 1990 che riunisce 36
vulnerabili a soffrire maggiormen- per ridurre le emissioni di gas a ef-
che ha riunito, dal 18 al 20 settem- media comunitari ed è stata a lungo
te». Tutto ciò «ci mostra quanto fetto serra ai sensi della Convenzio-
bre del 2018 a Roma leader, espo- in prima linea nella lotta per i dirit-
fosse precario il “business as usual” ne quadro delle Nazioni unite sui
nenti ed esperti di diverse Chiese ti di comunicazione e la democrazia
di prima, a livello sociale, economi- cambiamenti climatici del 1992, al fi-
cristiane, in un discorso consegnato in Ecuador, ha organizzato questa
co, ecologico e spirituale». ne di raggiungere l’obiettivo di
ai partecipanti, scrive: «Viviamo serie di workshop con il sostegno
Durante il lockdown, tuttavia, mantenere il riscaldamento globale a
tempi in cui sembrano riprendere della Wacc.
«abbiamo anche dimostrato la no- 1,5 gradi Celsius.
vita e diffondersi sentimenti che a Secondo la Corape, dal 2017,
molti parevano superati. Sentimenti quando migliaia di venezuelani so-
di sospetto, di timore, di disprezzo no fuggiti dalla crisi economica e
e perfino di odio nei confronti di politica del loro paese, la situazione
individui o gruppi giudicati diversi nelle zone di confine tra Ecuador e
in ragione della loro appartenenza Colombia è senza dubbio peggiora-
Per una risposta profetica etnica, nazionale o religiosa e, in
quanto tali, ritenuti non abbastanza
degni di partecipare pienamente al-
ta. Mentre la migrazione dalla Co-
lombia è diminuita nel 2016, a se-
guito dello storico accordo di pace
Le iniziative della Comunione mondiale delle Chiese riformate in tempo di crisi sanitaria la vita della società». tra il governo colombiano e le For-
Da quando in Venezuela sono ze armate rivoluzionarie della Co-
scoppiate le proteste contro il go- lombia (Farc) e l’Esercito di libera-
di RICCARD O BURIGANA risposta profetica che parta dalla condivisione della Wcrc sulla pandemia con la quale contribui- verno, la situazione per la popola- zione nazionale (Eln), questa è sta-
delle esperienze «in modo da consentire un di- re al ripensamento della società contemporanea; zione si è fatta ancora più difficile ta sostituita dalla migrazione dei
ome dare una risposta profetica alla pan- scernimento sulla crisi che sappia valorizzare la per la redazione di questo testo, nel quale far

C demia del covid-19? Da questa domanda è


partita una recente riflessione della Comu-
nione mondiale delle Chiese Riformate (World
comunione tra i cristiani».
Per la Wcrc, che raccoglie oltre 200 comunità
membro, presenti in 112 paesi del mondo, le
confluire esperienze e proposte, è stata chiesta la
partecipazione dei singoli membri, chiedendo di
prestare particolare attenzione alla dimensione
anche nei paesi confinanti. Le mi-
sure restrittive contro i venezuelani
in fuga dalla crisi economica e so-
ciale aumentano sempre di più. Nei
venezuelani che hanno dovuto la-
sciare il loro paese attraverso il con-
fine colombiano. Entro la fine del
2020, si stima che circa 659.000 mi-
Communion of Reformed Churches, Wcrc) su Chiese devono svolgere un ruolo fondamentale della giustizia come elemento fondamentale nel paesi del subcontinente, fino a granti venezuelani dovrebbero risie-
come procedere, insieme, per affrontare le tante nel promuovere un cambiamento e un rinnova- ripensamento della società in modo da approfon- qualche tempo fa solidali, le certez- dere in Ecuador; molti di loro arri-
questioni sollevate dalla diffusione della pande- mento dal basso perché la pandemia sta mostran- dire quanto era stato deciso nell’ultima assemblea ze scricchiolano. Per questa ragione veranno a piedi attraverso la Co-
mia nella società e nella Chiesa. La crisi sanitaria do che non sarà possibile tornare semplicemente generale, a Wittenberg, nel 2017. Infine, è stata l’Associazione mondiale per la co- lombia. Secondo l’Unhcr, i rifugiati
ha provocato una situazione che, per tanti nella
a quello che c’era «prima», ma sarà necessario fa- lanciata la proposta di valutare come la pandemia municazione cristiana sta cercando e i migranti venezuelani nel mondo
Wcrc, così come è emerso nelle ultime settimane,
vorire una realtà «nuova» fondata sulla giustizia stia modificando la vita delle Chiese tanto da in- con tutti i propri mezzi di far arri- sono ormai 4,5 milioni e mezzo.
ricorda un passato di discriminazione, «apar-
e sulla pace per rimuovere la discriminazione an- terrogarsi se porre al centro della riflessione in vi- vare all’opinione pubblica, attraver- Questa massiccia migrazione ha
theid», che ha assunto, proprio per il carattere
che nell’accesso all’assistenza sanitaria. sta dell’assemblea generale, in programma per il so i giornali, le radio e le tv mes- generato tensioni nel paese andino
della pandemia, una dimensione «globale».
Per la Wcrc, nata nel 2010 dall’unione di due In una consultazione globale, in formato webi- 2024, proprio questo tema che coinvolge tutti i saggi positivi nei confronti di chi e per questa ragione il progetto
organismi ecumenici con alle spalle una lunga nar, di qualche giorno fa, è stato deciso di avviare cristiani con una dimensione ecumenica che va al cerca un rifugio e un riparo. Wacc-Corape prevede il coinvolgi-
storia di dialogo, si devono denunciare tutte le un processo per la redazione di una dichiarazione di là dei confini della Wcrc. «I risultati di questo progetto — mento di una decina di mezzi di
forme che possono essere ricondotte a questo ha detto Vargas — alimenteranno comunicazione, i cui giornalisti so-
«apartheid globale», mentre ai membri della anche il lavoro su migrazione e co- no chiamati a produrre nuovi con-
Wcrc si deve chiedere di rafforzare il percorso per municazione della Waac in Colom- tenuti sui temi dell’immigrazione
una sempre più visibile e piena comunione in bia e Venezuela e servirà a rafforza- anche dal punto di vista dei diritti
modo da sconfiggere l’«apartheid globale» con la re l’alleanza con altre organizzazio- umani.
condivisione della scelta della croce di Cristo che
dona speranza a ogni uomo e a ogni donna.
Sulle conseguenze immediate della pandemia si
è espressa Najla Abou Sawan Kassab, ministro
ordinato del Sinodo evangelico nazionale di Siria
e Libano, dal 2017 presidente della Wcrc, per la Una borsa di studio in memoria
quale, soprattutto in un tempo di sofferenza e di
dolore come il presente, i cristiani devono annun-
ciare, che la speranza è radicata sul fatto che
di Joaquín Navarro-Valls
«Dio è con noi e che noi siamo insieme, raffor-
zandoci l’un l’altro». I cristiani devono tenere gli ROMA, 6. Una borsa di studio dedicata all’uomo e all’ambiente per ricor-
occhi aperti sul presente, cogliendo le opportuni- dare, a tre anni dalla morte, Joaquín Navarro-Valls, direttore della Sala
tà e affrontando le sfide della pandemia in modo stampa della Santa Sede dal 1984 al 2006: a istituirla sono Biomedical
da costruire una testimonianza ecumenica in gra- University Foundation, fondazione dell’Università Campus Bio-Medico di
do di rendere viva la presenza dei cristiani in Roma, e Fondazione Tim. Si tratta di un dottorato di ricerca in Scienze e
ogni luogo. Per il pastore della Chiesa unita ca- Ingegneria per l’uomo e l’ambiente con ricadute nella lotta al covid-19, il
nadese, Chris Ferguson, segretario generale della cui obiettivo è studiare e sviluppare un nuovo modello di assistenza sani-
Wcrc dal 2014, i cristiani sono chiamati a operare taria 4.0 che, attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunica-
per offrire un sostegno materiale e spirituale a zione, possa migliorare il processo di prevenzione e cura per i pazienti af-
tutti coloro che sono colpiti alla pandemia e per fetti con condizioni croniche complesse. Il progetto vuole celebrare la fi-
riflettere su come la pandemia deve essere un gura di Navarro-Valls che, dopo aver partecipato alla fase preliminare di
tempo particolarmente fecondo per un ripensa- studio della Fondazione del Campus Bio-Medico di Roma, è stato il pri-
mento globale della società. Si tratta di dare una mo presidente di Fondazione Tim a partire dal 2009.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 6-7 luglio 2020

Le Nazioni Unite hanno chiesto un cessate-il-fuoco globale


e immediato per affrontare il Covid-19 e fornire assistenza umanitaria
Auspico che questa Risoluzione sia attuata quanto prima
per il bene di quanti soffrono e diventi un primo passo per un futuro di pace.
(@Pontifex_it)

All’Angelus il Pontefice chiede l’attuazione della risoluzione dell’Onu per l’assistenza umanitaria delle popolazioni colpite dal virus

Cessate-il-fuoco globale e immediato


per contrastare la pandemia
Appello del Papa per un «cessate-il-fuoco globale e immediato» vivere le opere di misericordia e a già teatro di conflitti. È lodevole la
che garantisca «l’assistenza umanitaria» alle popolazioni delle zone di conflitto evangelizzare i poveri, ad essere mi- richiesta di un cessate-il-fuoco glo-
colpite dalla pandemia. Al termine dell’Angelus di domenica 5 luglio — recitato te, umile. Così il Signore vuole che bale e immediato, che permettereb-
con i fedeli riuniti in piazza San Pietro nel rispetto delle misure di sicurezza sia la sua Chiesa, cioè noi. be la pace e la sicurezza indispensa-
adottate per evitare il diffondersi del contagio — il Pontefice Maria, la più umile e la più alta bili per fornire l’assistenza umanita-
ha rilanciato la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’Onu che chiede tra le creature, implori da Dio per ria così urgentemente necessaria.
la fine delle ostilità, invitando ad attuarla «effettivamente e tempestivamente». noi la sapienza del cuore, affinché Auspico che tale decisione venga at-
In precedenza Francesco aveva commentato il brano evangelico della liturgia sappiamo discernere i suoi segni nel- tuata effettivamente e tempestiva-
domenicale (Matteo 11, 25-30), esortando i cristiani la nostra vita ed essere partecipi di mente per il bene di tante persone
ad accogliere «il sollievo» che scaturisce dalla «gioia che ci dà Gesù». quei misteri che, nascosti ai superbi, che stanno soffrendo. Possa questa
vengono rivelati agli umili. Risoluzione del Consiglio di Sicu-
Cari fratelli e sorelle, buongiorno! tuita: è un dono, è lo Spirito Santo, rezza diventare un primo passo co-
la Verità. Al termine della preghiera mariana, raggioso per un futuro di pace.
Il brano evangelico di questa dome-
Come il Padre ha una preferenza dopo l’appello per il cessate-il-fuoco, Saluto di cuore tutti voi, romani e
nica (cfr. Mt 11, 25-30) è articolato in
per i «piccoli», così anche Gesù si il Pontefice ha salutato in particolare i pellegrini di vari Paesi. Saluto in
tre parti: anzitutto Gesù innalza un
rivolge agli «affaticati e oppressi». fedeli polacchi, benedicendo l’iniziativa particolare i polacchi: benvenuti!, e
inno di benedizione e di ringrazia-
mento al Padre, perché ha rivelato Anzi, mette sé stesso tra loro, perché del pellegrinaggio al santuario benedico il grande pellegrinaggio
ai poveri e ai semplici il mistero del Egli è il «mite e umile di cuore» (v.
29), così dice di essere. Come nella
di Częstochowa che avrà luogo sabato
11 luglio, nel centenario della nascita
della famiglia di Radio Maria al
Santuario di Częstochowa, che avrà
Messa di Francesco nell’anniversario
Regno dei cieli; poi svela il rapporto
intimo e singolare che c’è tra Lui e prima e nella terza beatitudine,
quella degli umili o poveri in spiri-
di san Giovanni Paolo II. luogo sabato prossimo, nel centena-
rio della nascita di San Giovanni
della visita a Lampedusa
il Padre; e infine invita ad andare a
to; e quella dei miti (cfr. Mt 5, 3.5): Cari fratelli e sorelle, Paolo II, con il motto «Tutto ho affi-
Lui e a seguirlo per trovare sollievo.
la mitezza di Gesù. Così Gesù, «mi- questa settimana il Consiglio di Si- dato a Maria». Una benedizione a Nel settimo anniversario della visita compiuta nel 2013 a Lampedusa, mer-
In primo luogo, Gesù loda il Pa- te e umile», non è un modello per i curezza delle Nazioni Unite ha quel pellegrinaggio. coledì 8 luglio, alle 11, Papa Francesco celebrerà la messa nella cappella di
dre, perché ha tenuto nascosti i se- rassegnati né semplicemente una vit-
greti del suo Regno, della sua verità, adottato una Risoluzione che predi- E a tutti auguro una buona do- Casa Santa Marta. Ne ha dato notizia lunedì 6 il direttore della Sala stam-
tima, ma è l’Uomo che vive «di cuo- spone alcune misure per affrontare menica. Per favore, non dimenticate- pa della Santa Sede, Matteo Bruni, specificando che, vista la situazione
«ai sapienti e ai dotti» (v. 25). Li re» questa condizione in piena tra-
chiama così con un velo di ironia, le devastanti conseguenze del virus vi di pregare per me. Buon pranzo e sanitaria, alla messa parteciperà solo il personale della Sezione migranti e
sparenza all’amore del Padre, cioè covid-19, particolarmente per le zone arrivederci! rifugiati del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale.
perché presumono di essere saggi, allo Spirito Santo. Egli è il modello
sapienti, e dunque hanno il cuore dei «poveri in spirito» e di tutti gli
chiuso, tante volte. La vera saggezza altri “beati” del Vangelo, che com-
viene anche dal cuore, non è soltan- piono la volontà di Dio e testimo-
to capire idee: la vera saggezza entra niano il suo Regno.
anche nel cuore. E se tu sai tante Santa Maria Goretti
E poi, Gesù dice che se andiamo
cose ma hai il cuore chiuso, tu non
da Lui troveremo ristoro: il «risto-
sei saggio. I misteri di suo Padre,
Gesù li dice rivelati ai «piccoli», a
quanti si aprono con fiducia alla sua
ro» che Cristo offre agli affaticati e
oppressi non è un sollievo soltanto
psicologico o un’elemosina elargita,
Il Vangelo è dei piccoli
Parola di salvezza, aprono il cuore
ma la gioia dei poveri di essere
alla Parola di salvezza, sentono il bi- evangelizzati e costruttori della nuo-
sogno di Lui e attendono tutto da di GIANLUCA GIORGIO una bambina della sua età, ma è responsabile e chiese perdono per il male fatto, alla madre della
va umanità. Questo è il sollievo: la sa fare, impegnandosi con bontà e dedizione. santa, che con vera fede, in ossequio all’amore
Lui. Il cuore aperto e fiducioso ver- gioia, la gioia che ci dà Gesù. È ra una bambina di poco più di dieci anni, A undici anni, vista la maturità anche religio- per la figlia, lo concesse.

E
so il Signore. unica, è la gioia che ha Lui stesso. È eppure aveva già capito tutto dell’esisten- sa, riceve la prima Comunione: questo è il giorno Chi lo ha conosciuto, racconta che, più volte,
Poi, Gesù spiega che ha ricevuto un messaggio per tutti noi, per tutti za. La sua vita fu semplice e sincera. Nes- più bello della sua vita, in quanto accoglie Gesù, si vergognò del crimine, evidenziando l’ignoran-
tutto dal Padre, e lo chiama «Padre gli uomini di buona volontà, che da lei tanto desiderato ma di più amato.
sun orizzonte di gloria se non quell’amore, forte za nella quale era vissuto, e singhiozzando il suo
mio», per affermare l’unicità del suo Gesù rivolge ancora oggi nel mon- e profondo, che la portò sulla cima del Calvario, In questo giorno, fa un voto: quello di amare
rapporto con Lui. Infatti, solo tra il dolore per aver causato un delitto tanto atroce.
do, che esalta chi si fa ricco e poten- per salire alla Risurrezione del Cristo. Il suo no- il Cristo, con tutta se stessa, evitando il peccato.
Figlio e il Padre c’è totale reciproci- te. Quante volte noi diciamo: “Ah, Convertito e profondamente pentito fu accol-
me è Maria Goretti. A ciò fu fedele fino alla morte. Difficile a capirsi, to, come giardiniere, dai padri Cappuccini della
tà: l’uno conosce l’altro, l’uno vive vorrei essere come quello, come Nata il 16 ottobre 1890, a Corinaldo, in pro- se promesso da una giovinetta, ma non per quei
nell’altro. Ma questa comunione quella, che è ricco, ha tanto potere, provincia Picena, morendo a Macerata, il 16
vincia di Ancona, è figlia di Luigi e di Assunta piccoli che sono “grandi” nell’intuire le cose del
unica è come un fiore che sboccia, non gli manca nulla!”. Il mondo maggio 1970.
Carlini. La famiglia, oltre ai genitori, è composta Padre.
per rivelare gratuitamente la sua bel- esalta il ricco e potente, non impor- La vita di Maria Goretti fu semplice e senza
da sette figli, di cui Maria è la terza. Il padre Tutti i giorni “Marietta”, come la chiamano
lezza e la sua bontà. Ed ecco allora ta con quali mezzi, e a volte calpe- azioni straordinarie. Di lei si conosce poco e for-
con affetto, recita il santo rosario. È
l’invito di Gesù: «Venite a me…» (v. sta la persona umana e la sua digni- particolarmente buona e sempre se una sola fotografia la ritrae con i fratelli. Visse
28). Egli vuole donare quanto attin- tà. E questo noi lo vediamo tutti i pronta a venire incontro alle necessi- la sua giornata con quel senso di innocenza che
ge dal Padre. Vuole donarci la veri- giorni, i poveri calpestati. Ed è un tà di chiunque le chiede un favore. la contraddistinse. In famiglia e nelle relazioni
tà, e la verità di Gesù è sempre gra- messaggio per la Chiesa, chiamata a La sua esistenza si orienta verso gli con gli altri si mantenne sempre onesta e inna-
ideali del Vangelo, soprattutto nel morata del Signore, che portava nel cuore.
difficile quotidiano. Il 24 giugno 1950 Papa Pio XII, constatati i mi-
Nella stessa tenuta vive anche la racoli richiesti per la canonizzazione, la elevò
famiglia Serenelli, che dalle Marche all’onore degli altari. In quella calda giornata, al-
si è trasferita in questo luogo alla ri- la presenza della madre, dei fratelli e di Alessan-
Tweet del Papa per l’Unitalsi che ha celebrato la giornata nazionale dro Serenelli, Maria Goretti fu proclamata santa
cerca di lavoro. Di questa, fa parte
Alessandro, un ragazzo di diciannove nello splendore della gloria del Bernini, nella ba-
Il ministero anni orfano di madre, il quale si in- silica di San Pietro.
vaghisce della giovane Goretti, insi- Nel 2016 Papa Francesco ricordò la grande
della consolazione diandola con proposte oscene. Già santa come una autentica «testimone del perdo-
altre volte aveva provato a forzare il no» e vera «innamorata dell’Eucaristia». Queste
volere della ragazza, anche con mi- parole restano scolpite nel cuore della Chiesa e
«L’opera dei soci dell’#UNITALSI, Giornata nazionale celebrata nei nacce di morte, ma nulla da fare. di tutti coloro che incontrano la testimonianza
mossi dall’amore per Cristo e giorni 4 e 5 in tutte le piazze d’Ita- Del fatto, Maria non disse niente a della giovane, vissuta appena undici anni, ma
sull’esempio del Buon samaritano, è lia sul tema «La vita è gioia... con- nessuno, per non aggravare i rappor- tutti pieni di Dio.
genuino annuncio del Vangelo della dividiamola». ti già tesi fra le famiglie, fino al gior-
carità, è ministero della consolazio- Una giornata diversa dalle altre, no in cui, alle ripetute resistenze del-
ne. Che tutti possiamo riconoscere perché in alcune zone, a causa della la ragazza, il giovane rispose con
nelle persone sofferenti la carne di pandemia da covid-19, non è stato quattordici pugnalate, sferrate con
Cristo». Con questo tweet, postato possibile allestire gli stand e i gaze- un punteruolo. Era il 5 luglio 1902.
sull’account @Pontifex nel pomerig- bo per la vendita delle piantine il
cui ricavato va a favore dell’associa-
Trasportata d’urgenza all’ospedale
Orsenigo di Nettuno, la sua agonia
Nomina episcopale
gio di domenica 5 luglio, Papa
Francesco ha sottolineato il valore zione. L’iniziativa è stata anche oc-
casione per presentare il prezioso la-
durò poche ore: operata senza ane-
stesia, sopportò tutto invocando il
in Spagna
dell’opera svolta dall’Unione nazio- nome di Maria.
nale italiana trasporto ammalati a voro dei volontari che accompagna-
no i malati nei vari santuari mariani I testimoni raccontano che in que-
Lourdes e santuari internazionali, in gli attimi chiese, alle suore che l’assi- José Mazuelos Pérez
e i progetti di solidarietà e carità
occasione della diciannovesima
che l’associazione promuove. Un se- stevano, di avvicinargli la Madonna. vescovo di Islas Canarias
gno di speranza che si aggiunge alla Queste pensarono all’immagine, pre-
sente nella stanza, e non alla presen- È nato a Osuna, nell’arcidiocesi di Sevilla, il 9
ripartenza della stagione dei pelle-
za della Vergine che solo la giovane ottobre 1960. Ha ottenuto la licenza in Medi-
grinaggi dopo il lockdown: il prossi-
poteva contemplare. Consumata dal- cina presso l’università Hispalense di Sevilla e
mo sarà a Loreto il 25 luglio, men-
la febbre e dalla setticemia, spirò il 6 per qualche tempo ha esercitato la professione
tre, grazie alla riapertura delle fron-
Enrico Paniconi, «Santa Maria Goretti» (1995) luglio 1902. Aveva undici anni e otto di medico. Entrato nel seminario di Sevilla ha
tiere con la Francia, il 18 agosto,
mesi. ricevuto l’ordinazione sacerdotale nell’arcidio-
partirà anche il primo con destina-
Prima di morire, Maria Goretti cesi sevillana il 17 marzo 1990. Ha conseguito
zione Lourdes.
esercita la professione di agricoltore. Il lavoro è proferì poche parole, ma che sono molte per l’in- il dottorato in Teologia morale presso l’Acca-
Tra i pellegrini vi sono molti
duro e la campagna, alle volte, non rende ciò che tensità del loro contenuto: perdonò il proprio as- demia Alfonsiana, a Roma. È stato parroco,
bambini e ragazzi: tra loro, i piccoli sassino, volendolo con sé in Paradiso.
ricoverati nel reparto oncologico del si è sudato. Un mondo scomparso, nel quale le sotto-direttore del servizio di assistenza reli-
privazioni e le difficoltà sono vissute, con fer- Piccola e con poca istruzione, aveva compreso giosa dell’università di Sevilla e professore nel
Policlino Gemelli. Anche Papa il significato profondo del Vangelo. Questa sa-
Francesco ha voluto contribuire alle mezza, e senza particolari attese. Centro de Estudios Teológicos della città spa-
Visto il modesto tenore di vita, il nucleo, insie- pienza non si apprende nei libri, ma si vive nel
spese del loro viaggio, donando nel gnola. Il 19 marzo 2009 è stato eletto vescovo
segreto della coscienza, illuminando la storia.
maggio scorso alla sezione dell’Uni- me ad altri, decide di trasferirsi nell’Agro Ponti- di Jerez de la Frontera e ha ricevuto l’ordina-
I funerali, celebrati l’8 luglio, furono una testi-
talsi romana-laziale una bicicletta no, dove le condizioni di vita sembrano migliori. monianza di affetto nei confronti della “piccola zione episcopale il 6 giugno successivo.
elettrica Piaggio che verrà messa Il 6 maggio 1900, la famiglia perde il genitore, santa delle Ferriere”, come verrà chiamata dal Nell’ambito della Conferenza episcopale spa-
all’asta insieme ad altri oggetti. a causa della malaria, che spopola le campagne. luogo del martirio. gnola è presidente della sottocommissione epi-
L’iniziativa di beneficenza, annun- La madre ne prende il posto e Maria da questo Alessandro Serenelli, fu condannato a trenta scopale per la Famiglia e la difesa della vita
ciata due settimane fa, prenderà il momento si occupa della casa e dei fratelli più anni di carcere duro. In prigione si comportò dal 2020 e membro della commissione episco-
via nei prossimi giorni. piccoli. Un’incombenza dura, soprattutto per con responsabilità e dignità. Espiata la pena pale per l’Apostolato laicale dal 2009.