Sei sulla pagina 1di 9

GUIDA METODOLOGICA

PRESENTAZIONE

Il corso a cui Lei si è iscritto/a, seguirà una metodologia di formazione online. Questo sistema è
caratterizzato dalla possibilità di realizzare il processo di Insegnamento-apprendimento senza
doversi spostare a nessuna sede fisica o dover rispettare un orario rigido per poter ricevere la
formazione.

Nella schermata principale del suo corso troverà le Guide e i consigli per la realizzazione. Le
consigliamo di seguire tutte le istruzioni per il massimo profitto del corso che realizzerà.

1. Guida metodologica: Questa guida de corso è uno strumento che le permetterà di


conoscere le caratteristiche del corso, così come la metodologia di apprendimento
che consigliamo per poter portare a termine la sua formazione con successo.

2. Programma de corso: In questo documento troverà tutti i contenuti relazionati al suo


corso, oltre alle competenze professionali acquisite una volta che terminato.

3. Requisiti tecnici: Se dovesse avere qualsiasi problema tecnico con questo corso può
consultare questa sezione per verificare se la configurazione del suo computer è
corretta. Ciò nonostante per qualsiasi domanda si potrà mettere in contatto con noi
attraverso il Servizio di Tutorato.

4. Guida della piattaforma: Per qualsiasi dubbio tecnico circa l’uso della piattaforma
abbiamo elaborato una serie di video tutorial. Faccia clic sul dubbio che desidera
risolvere per accedere al corrispondente video esplicativo.
5. Durata e tempo minimo: Potrà distribuire il numero di ore da cui è composto il suo
corso in base alla sue necessità, tenendo in conto la data finale del corso che le viene
indicata nel messaggio di benvenuto. Potrà distribuire il numero di ore di studio del
corso a suo piacimento , avendo a disposizione la piattaforma 24 ore su 24 e 7 giorni
alla settimana.

METODOLOGIA DI STUDIO

PROCEDIMENTO E SVOLGIMENTO DEL CORSO

Il corso prevede iseguenti mezzi per facilitare lo studio e l’apprendimento:

CONTENUTO TEORICO
Si presenterà in formato PDF (in modo tale che possa scaricarlo nel proprio computer
e/o stamparlo). Chiarimento: in alcuni PDF si possono trovare attività di
autovalutazione che rappresentano semplicemente un sostegno alla sua formazione
e non dovranno essere consegnati al suo tutore.

ESAMI A QUIZ
Per valutare il livello di acquisizione dei contenuti teorici. Sarà presente un quiz alla
fine di ogni modulo e uno finale.

COME REALIZZARE GLI ESAMI A QUIZ?

L’esame a quiz si realizza online. Non ha un limite di tempo e avrà a disposizione al massimo 3
tentativi per poter superarlo (per ottenere una qualificazione minima di 5/10) negli esami di
ogni tema mentre avrà a disposizione un solo tentativo per superare l’esame finale.

Se desidera alzare il voto degli esami di fine modulo, potrà ripetere il quiz fino a completare
due o tutti e tre i tentativi, il sistema salverà automaticamente il voto più alto.

L’esame finale sarà composto da domande riguardanti tutti i moduli. Conterrà 30 domande e
non 10 ( ogni quiz di fine modulo è composto da 10 domande) e solo avrà a disposizione un
tentativo per superare questo esame finale.

Per realizzare adeguatamente ogni esame dovrà innanzitutto rispondere alle domande, e
successivamente cliccare su “termina il tentativo”. A continuazione le comparirà una
schermata di conferma in cui dovrà cliccare su “invia tutto e termina” o “torna al tentativo” se
ha saltato qualche domanda e vuole rispondere a questa; in ogni caso alla fine, affinche il quiz
venga corretto sarà necessario cliccare su “invia tutto e termina”.
PER POTER SUPERARE IL CORSO CON SUCCESSO DOVRÀ AVER SUPERATO TUTTI GLI ESAMI DI
FINE MODULO E L’ESAME FINALE CON UNA VOTAZIONE MINIMA DI “5” SU “10”. IL VOTO
FINALE SI OTTERRÀ ESCLUSIVAMENTE DALL’ESAME FINALE (quest’esame contiene 30
domande che si riferiscono ai contenuti di tutti i temi e prevede un solo tentativo per poter
essere superato).

SERVIZIO DI TUTORATO

Per qualsiasi dubbio scriva attraverso il Servizio di Tutorato. Potrà mettersi in contatto con il
tutore cliccando sull’icona corrispondente che troverà sotto all’immagine del corso, nella parte
alta dellapagina principale del corso. Per accedere al “Servizio di Tutorato” inserisca l’indirizzo
di poste elettronica con cui ha realizzato l’iscrizione e completi il codice ReCAPTCHA che
troverà in fondo alla pagina.

Per scrivere al suo tutore, una volta entrato nel Servizio di Tutorato, dovrà cliccare sul pulsante
“NUOVO MESSAGGIO” e scrivere lì la propria domanda
Si tratta di un formulario molto semplice e comodo da usare. Allo stesso modo avrà a
disposizione una “Cronologia dei messaggi” in cui potrà consultare la risposta che le darà il
tutore e tutti i messaggi che si sarà scambiato con il team di tutori durante il suo periodo di
formazione.

Potrà mettersi in contatto con noi anche attraverso l’indirizzo di posta elettronica
supporto@divulgazionedinamica.it.

COME VERIFICARE SE SI È FINALIZZATO IL CORSO

Per facilitare all’alunno la verifica dello stato del corso e la corretta finalizzazione, abbiamo
creato una sezione chiamata “Verifica lo stato del corso”. In questo modo l’alunno potrà
verificare graficamente se le differenti prove valutative sono state superate o meno. Se ad
esempio il nostro corso prevedesse solo 3 prove valutative da superare, sarebbero visibili solo
3 tasselli che potrebbero essere dei seguenti colori:

 Blu: non è stato tentato di risolvere l’esame


 Rosso: è stato tentato di risolvere l’esame o esercizio ma con esito negativo

 Verde: l’esame o esercizio è stato svolto e con esito positivo.

Passando il mouse sopra ad ogni casella le indicherà di che esame o esercizio si tratta. Ti verrà
indicata anche la percentuale delle prove valutative che ha superato.

Per superare il corso correttamente, tutte le caselle devono apparire in verde e la


percentuale di finalizzazione dovrà essere del 100%.
COMPLEMENTO A LA FORMACIÓN: VÍDEOS
EXTERNOS
In alcuni casi i PDF teorici del corso contengono video e audio che danno maggiore dinamicità
al temario e completano la formazione.

Se il video è originalmente in inglese c’è la possibilità di attivare i sottotitoli seguendo i


seguenti passi:

1. Attiva l’opzione dei sottotitoli

2. Clicca su strumenti per accedere alla sezione “tradurre automaticamente” e


cambiare i sottotitoli in italiano, inglese, spagnolo... (a seconda delle opzioni che offre
il video).

NORME DEL CORSO

Come alunno di Divulgazione Dinamica deve tenere in conto che:

1. Per garantire la corretta ssimilazione dei principali concetti del corso/master abbiamo
stabilito i seguenti tempi minimi di realizzazione:

2. Per ricevere il diploma deve scrivere attraverso il Servizio di Tutorato comunicando la


finalizzazione del corso/master, scrivendo nella categoria “Diplomi”. Ricordi che le
invieremo il diploma per posta elettronica nell’arco di tempo di 7 giorni, una volta che
saranno state superate tutte le prove con una votazione uguale o maggiore a 5,
sempre che sia trascorso il tempo minimo di realizzazione.

3. In alcuni casi il tutore potrà assegnare lavori extra o letture complementari se l’alunno
ha completato il corso/master in poco tempo per cercare di integrare in questo modo
la durata minima del corso/master.
CONSIGLI E TECNICHE DI STUDIO

CONSIGLI SULLE TECNICHE DI STUDIO

Una prima lettura del tema (lettura rapida), con cui si avrà una idea generale del tema. Si
osserverà in maniera rapida l’organizzazione del libro per capitoli o temi, i titoli, sottotitoli,
grafica, schemi e illustrazioni. Non va fatta una lettura approfondita, ma vanno visualizzate le
caratteristiche generali della lettura che si andrà a fare, così come la soluzione delle domande
di definizione, classificazione, elementi, etc. vale a dire, che possano essere risposte facilmente
con quanto apportato nel manuale e che non richiedano sintesi o valutazioni personali.

Successivamente, una lettura più dettagliata e comprensiva. Attraverso questa comprensione


e approfondimento dei temi, si potranno completare le domande valutative con una visione
d’insieme e raggiungere un maggior arricchimento del lavoro dll’alunno/a.

Come strategia di studio, consigliamo:

PRIMA DELLA LETTURA

Stabilire il proposito della lettura: leggere per avere informazioni (specifiche o generali),
leggere per agire (seguire istruzioni, realizzare procedimenti), leggere per dimostrare che un
contenuto è stato compreso (per le attività di valutazione) e leggere comprendendo per
imparare.

Uso della conoscenza previa: ha a che fare con le conoscenze che ha il lettore, che
permettono di dare un senso e significato al testo.

Pronostico e elaborazione delle domande: realizzare domande solo conoscendo il tema, serve
ad ubicarsi in questo, ed implica anche l’attivazione e l’uso della conoscenza che lei ha già del
tema.

DURANTE LA LETTURA

Identificare le parti rilevanti del testo: un buon lettore saprà identificare le idee importanti,
differenziare la struttura del testo, così come i punti di vista dell’autore, allo stesso modo
utilizzerà le informazioni ed elaborerà un’analisi critica. Applicherà le strategie di selezione e
costruzione dei significati partendo da ciò che a letto.

Strategie di supporto: sottolineare, prendere appunti, rilettura parziale o totale, schemi e/o
mappe concettuali, etc. sono strategie che si usano come supporto all’apprendimento e allo
studio.
Comprensione lettura: riassumere (auto revisione), costruzione delle domande
(autovalutazione), elaborazione pronostici (attivazione della conoscenza previa), chiarure
(rilevamento dei problemi nella comprensione)

DOPO LA LETTURA

È importante, dopo la lettura, l’dentificazione dell’idea principale e il rassunto di ogni


paragrafo. I vantaggi che la pianificazione del tempo puó apportare in relazione allo studio
sono molti. Tra questi:

 Creano un’abitudine, che costituirà una base per tutta la formazione futura.
 Potenzia la concentrazione.
 Serve ad essere coscienti del proprio rendimento e regolare lo sforzo.
 Permette di affiancare lo studio con altre attività d’intrattenimento e tempo libero.
 Aiuta a liberarsi della preoccupazione o angoscia che comporta l’accumularsi di
compiti in sospeso.

Ricorda che è fondamentale avere un luogo di studio adeguato:

 Il luogo di studio deve essere dotato delle condizioni di illuminazione, silenzio,


temperatura, ventilazione, etc. che favoriscano lo studio. Se ciò non fosse
possibile, lo studio in biblioteca richiede che questa sia sempre la stessa.

 La temperatura deve oscillare tra i 18 e 22 gradi centigradi. La distribuzione del


calore deve essere omogenea, e la fonte di calore non deve essere vicina al tavolo
di studio. L’aria della stanza di studio deve essere rinnovata approssimativamente
ogni 6 ore. È consigliabile l’uso di un umidificatore se si usa il riscaldamento.

 I rumori con senso (radio, conversazioni, etc.) distraggono più dei rumori senza
senso. La musica vocale agisce come distrazione esterna. La musica strumentale
barocca- Bach, Corelli, Haendel, Telemann, Vivaldi, Albinoni, etc.- di ritmo lento
provoca uno stato di concentrazione rilassata. Il volume di ascolto deve essere
basso, persino più basso della musica ambientale.

 L’illuminazione più consigliata è quella naturale. Se si ha bisogno di quella


artificiale, questa dovrà essere distribuita in modo omogeneo e si dovranno
evitare come i contrasti di luce ed ombra.

 Il tavolo deve essere abbastanza ampio, per evitare interruzioni per la ricerca del
materiale. L’altezza ideale della scrivania deve essere relazionata con l’altezza della
sedia e dello studente, in modo che le gambe formino un angolo retto e i piedi
riposino appoggiati al pavimento.

 Il miglior modo di studiare è seduti su una sedia, di fronte alla scrivania preposta,
con la schiena dritta, le gambe che formano un angolo di 90 gradi, i piedi
appoggiati per terra, gli avambracci appoggiati sulla scrivania e la testa e la parte
alta della schiena leggermente inclinati verso il tavolo. Si devono evitare le
posizioni troppo comode.