Sei sulla pagina 1di 223

CODEX IMMORTALIS

di
Marco Dalmonte

Tomo Secondo
Religioni di Mystara
La presente opera è un manuale freeware sottoforma di e—book: non esiste e non verrà prodotta in futuro alcuna
versione cartacea del “Codex Immortalis” a fini di lucro. Questo manuale è scaricabile gratuitamente dalla rete ed è
possibile stamparlo liberamente in parte o nel suo complesso; è vietata qualsiasi attività di vendita, lucro o profitto, così
come l’alterazione del presente documento; qualsiasi forma di distribuzione senza fini di lucro deve tuttavia essere
autorizzata in via preventiva dall’autore (per qualsiasi richiesta, si faccia riferimento all’e—mail dell’autore della presente
opera).
Le immagini presenti in questo documento sono state prelevate in rete senza il consenso degli autori: gli autori delle
stesse possono scrivere all’e—mail indicato nella pagina seguente per l’eventuale rimozione delle stesse e si provvederà
all’immediata eliminazione delle sue opere.
Dungeons & Dragons®, D&D® e l’ambientazione Mystara™ sono marchi registrati dalla TSR Inc., una divisione
della Wizards of the Coast Inc.: il loro uso non vuole in alcun modo costituire una forma di concorrenza sulla loro
proprietà intellettuale né, tuttavia, implicare un’approvazione o un permesso da parte della TSR Inc.
Alcune parti della presente opera fanno riferimento alla Terza Edizione ed al “d20 System”: quest’ultimo (ed il
relativo logo) sono marchi registrati della Wizards of the Coast, Inc. e sono utilizzati secondo i termini della Licenza d20
System versione 6.0. È possibile ottenere una copia di tale licenza sul sito www.wizards.com/d20.

Indice
Capitolo 3 Sacerdoti ................................... 2 Capitolo 7 Gruppi di Potere degli
Capitolo 4 Culti Organizzati ..................... 11 Immortali................................................217
Capitolo 5 Filosofie e Movimenti.............. 55 Sommario Analitico................................219
Capitolo 6 Pantheon............................... 102

Impaginazione di aia
Versione PDF: 2.0
del 02/06/2011

Versione PDF 2.1


Del 01/12/2012

1
Capitolo 3
Sacerdoti
vendicative). In termini di gioco, ogniqualvolta il DM
ravvisi nel personaggio con poteri clericali una
CHIERICI SPECIALISTI mancanza nei confronti della sua religione, egli è
autorizzato a privare il PG dei suoi incantesimi fino a
Come già spiegato precedentemente, tutti gli quando il reo non avrà espiato i propri “peccati” (di
immortali traggono potere dalla venerazione che essi solito con una forma di penitenza fisica o materiale,
ricevono dai propri seguaci, e per questo lo scopo come l’autoflagellazione e la perdita di punti
ultimo di ciascuno di loro è accrescere il numero di caratteristica o di Punti Ferita permanenti nei casi di
seguaci in tutto il Multiverso. Per far ciò, essi si servono mancanze più gravi, oppure con una cerca faticosa che
di individui eletti, scelti per la propria comprensione porterà onore e fama alla divinità e alla sua causa). Solo
della parola e delle leggi degli immortali, che hanno nei casi di una totale conversione ad un culto nemico o
votato la loro vita alla causa di una specifica divinità o opposto a quello originale del chierico, o di un insulto
di un culto: i chierici. diretto e pubblico alla divinità, il DM dovrebbe far
I chierici o sacerdoti si distinguono dai normali calare sul chierico la punizione divina sotto forma di
fedeli per il fatto che intrattengono uno speciale vincolo maledizione o di un intervento diretto da parte
di fiducia e fedeltà con la divinità, una comunione dell’immortale (o di qualche suo adepto
spirituale più elevata che raggiungono grazie a pratiche particolarmente zelante).
di meditazione e di abnegazione nei confronti della
divinità e di ciò che essa rappresenta. L’immortale, in
cambio dei loro servigi e della loro eterna e Chierico Specialista:
incondizionata dedizione, dona a questi chierici parte Simbolo Sacro: il chierico possiede solo il simbolo
del proprio potere divino, visto che la loro comunione sacro caratteristico della propria divinità.
di spirito diventa un canale tramite il quale i mortali Arma Preferita: se nella descrizione delle armi
possono accedere al potere della divinità. In questo consentite al chierico è compresa una o più armi
modo i sacerdoti sono in grado di lanciare incantesimi preferite dalla divinità (di solito viene fuori dalla
clericali, grazie al legame divino coi propri patroni parentesi nel paragrafo “Armi favorite”, vedi la legenda
immortali: essi meditano ogni giorno ad un orario fisso a pag. 11), egli è obbligato ad apprendere l’uso di
(di solito al levar o al calar del sole), offrendo le proprie quell’arma (o di tutte le armi preferite, se più d’una è
lodi all’immortale, reiterando la propria fedeltà e la elencata) fin dal primo livello e ad avanzare nell’uso di
comunione di spirito, e chiedendo in cambio la quell’arma con priorità rispetto alle altre. Egli ottiene
possibilità di servirlo e di usare parte del suo potere per sempre un bonus di +10% al tentativo di avanzare
la sua maggior gloria. In seguito, quando sorge la nella maestria con quell’arma [vedi il manuale Armeria
necessità, pronunciando semplici preghiere o formule di Mystara disponibile online per ulteriori informazioni
di rito essi invocano il potere divino per creare miracoli su questo regolamento], e se vi incide il simbolo della
e fenomeni magici. Queste preghiere non sono di per sé divinità, può usare l’arma proprio come un simbolo
magiche, come invece lo sono le formule arcane di sacro dopo averla benedetto. Questi poteri non
maghi e stregoni, ma hanno efficacia e producono vengono concessi se l’arma preferita indicata è un’arma
incantesimi solo in virtù della fedeltà e della naturale.
comunione spirituale esistente tra il sacerdote e la Abilità e Poteri del chierico: il chierico possiede
divinità (ecco in cosa si differenzia la magia divina o tutte le abilità e i poteri riportati nell’omonimo
clericale da quella arcana). paragrafo.
Risulta facile capire quindi, quanto sia importante Incantesimi: il chierico ha accesso a tutti gli
per un sacerdote seguire sempre alla lettera i dettami incantesimi aggiuntivi e sostitutivi relativi all’immortale
del suo patrono immortale, cercando di convertire altri servito elencati nell’Appendice del Tomo della Magia di
alla sua fede (poiché questo è generalmente il motivo Mystara — Volume 2.
principale che spinge un immortale a creare un corpo
di sacerdoti a lui devoti) e combattendo nel suo nome.
Infatti, qualora venisse a mancare nel suo servizio e
commettesse azioni che vanno contro i dettami del suo
immortale, egli rischierebbe non solo di perdere
temporaneamente i propri poteri, ma anche di essere
punito severamente dalla divinità (molte infatti sono

2
ammettono sacerdoti dotati del suo stesso
CHIERICI POLITEISTI O allineamento.

PANTEISTI
Oltre ai chierici specialisti esiste un secondo tipo di CHIERICI FILOSOFI
sacerdote (più raro) che trae potere dalla comunione
Esiste un terzo tipo di sacerdoti che possono essere
con gli immortali: il cosiddetto chierico politeista. A
riconosciuti su Mystara poiché non venerano alcuna
differenza di uno specialista (devoto ad un solo
divinità pur ricevendo incantesimi grazie alla propria
immortale), un sacerdote politeista venera un intero
fede nell’Ordine o nel Caos: si tratta dei chierici
pantheon di divinità riconosciute dalla propria chiesa,
filosofi. Essi non ripongono la propria fede in
ciascuna asseconda del ruolo che la dottrina della
determinati immortali, ma piuttosto seguono una
chiesa le assegna per mantenere l’equilibrio universale.
filosofia, idee e dogmi di comportamento allineati con
Questa distinzione si impone particolarmente nel caso
uno dei due poli che fondano la struttura del
di sacerdoti che appartengano a chiese che venerano
Multiverso: la Legge (Ordine, Vita) o il Caos
diversi immortali (come la Chiesa di Traladara, la
(Disordine, Morte). Per i chierici filosofi l’importante è
Chiesa di Bellayne o quella di Darokin), in quanto essi
agire e pensare rispettando i dettami imposti dall’etica
hanno la possibilità di scegliere tra la dedizione ad una
della chiesa a cui appartengono (come ad esempio
divinità in particolare o la venerazione di tutti gli
quella di Thyatis o di Ochalea), dettami che seguono
immortali del culto senza fare differenze. Il sacerdote
l’Ordine o il Disordine pur senza rendere conto ad
politeista può esistere solo all’interno di una chiesa
alcuna divinità. Questi sacerdoti riescono a trarre
politeista organizzata ufficialmente che comprenda
potere attingendo direttamente dalle sfere dell’Ordine
divinità con obiettivi concordanti, a meno che il DM
(l’insieme di Materia, Pensiero, Energia e Tempo) o
non conceda al personaggio di poter venerare un intero
dalla sfera del Caos (l’Entropia, che da sola bilancia le
pantheon culturale o regionale.
altre quattro sfere allineate con l’Ordine), e quindi il
È chiaro che mentre un chierico specialista è molto
loro potere deriva soprattutto dalla forza della loro fede
più vincolato ad un codice di condotta e a una serie di
nei loro principi e nei dogmi della propria religione o
dettami che il suo immortale gli impone, il sacerdote
filosofia religiosa. Nel momento in cui essi stessi si
politeista gode invece di una maggiore libertà, dovendo
allontanano da questa via, recidono da soli il legame
mediare tra i diversi dettami e gli interessi dei diversi
mistico che intrattengono con l’Ordine o col Caos e
immortali e potendo scegliere su quali concentrarsi di
cessano di ricevere poteri divini poiché non più
più di volta in volta. Quindi a differenza del chierico
allineati ai loro ideali (come una sorta di autopunizione
specialista, egli non corre il rischio di vedersi privato
inconscia dell’anima). Ecco perché risulta spesso molto
degli incantesimi nel caso commetta una mancanza nei
più difficile e molto più impegnativo percorrere la via
confronti di un immortale, poiché le altre divinità della
del chierico filosofo rispetto a quella dello specialista o
sua chiesa continuerebbero comunque a fornirgli gli
del panteista: esso deve sempre essere ligio al proprio
incantesimi. Solo nel caso in cui egli abiuri o
allineamento e all’impostazione della chiesa a cui
contravvenga ai dettami e ai dogmi fondanti della
appartiene, senza alcuna concessione.
chiesa stessa allora rischia di essere privato dei suoi
poteri, poichè il pantheon agisce di comune accordo in
base a certi obiettivi considerati prioritari che il chierico Chierico Filosofo:
deve sempre rispettare e sui quali si basa la concessione Simbolo Sacro: il chierico usa il simbolo
dei suoi poteri. caratteristico della propria chiesa;
Arma Preferita: il chierico è obbligato a usare solo le
armi del tipo consentito dalla sua filosofia o chiesa
Chierico Politeista:
(contundenti, taglienti o penetranti), senza avere
Simbolo Sacro: il chierico usa il simbolo
un’arma preferita sulle altre e senza guadagnare alcun
caratteristico della propria chiesa o in alternativa può
bonus particolare, né può utilizzare alcuna arma come
utilizzare uno qualsiasi dei simboli sacri relativi alle
simbolo sacro.
divinità venerate dal suo pantheon;
Abilità e Poteri del chierico: il chierico acquisisce
Arma Preferita: il chierico può usare tutte le armi
solo un’abilità gratuita in base al suo Allineamento,
ammesse da ogni divinità del pantheon, e se ve ne è
ovvero Percepire inganni se Legale e Fingere se Caotico,
almeno una ammessa da tutti i suoi patroni immortali,
ma nessun’altra capacità speciale.
può usarla come simbolo sacro.
Incantesimi: il chierico ha accesso solo agli
Abilità e Poteri del chierico: il chierico acquisisce
incantesimi della lista standard, ad eccezione di quelle
una abilità a scelta tra quelle gratuite elargite dagli
magie espressamente vietate dalla sua chiesa. È
immortali riveriti, ma nessun’altra delle capacità
possibile averne altre in sostituzione, secondo la
speciali o delle abilità elencate in questo paragrafo.
tradizione della chiesa a cui appartiene il sacerdote.
Incantesimi: il chierico ha accesso a tutti gli
incantesimi aggiuntivi o sostitutivi che vengono
concessi solo da quelle divinità della sua chiesa che

3
quell’allineamento) diventano Campioni Consacrati, e
CAMPIONI CONSACRATI: oltre a mantenere le proprie capacità combattive
acquisiscono la protezione dell’ordine o culto a cui
PALADINI, DIFENSORI E sono affiliati, la capacità di lanciare incantesimi divini
(clericali per Paladini e Vendicatori, druidici nel caso
VENDICATORI dei Difensori Druidici) e altre abilità e poteri speciali.
In cambio però, devono sottostare alle restrizioni
Tra i seguaci degli immortali esistono guerrieri riguardanti le armi a cui sono soggetti tutti i chierici di
dotati di particolare saggezza e dedizione, che ad un quella determinata divinità, e devono obbedire alle alte
certo punto nella loro vita, decidono di prendere gli cariche del culto a cui appartengono, rispondendo al
stessi voti dei sacerdoti e di portare nel mondo il credo loro appello e combattendo per loro quando richiesto.
di una chiesa o di una divinità, servendola sia con
l’arme, che con le opere e la retorica: si tratta dei
cosiddetti Campioni Consacrati (detti anche Difensori Paladino
della Fede). Questi impavidi campioni degli immortali Il paladino è l’esempio più fulgido di rettitudine,
vengono ordinati dai sacerdoti solamente quando ordine, onore, coraggio e devozione nei confronti della
dimostrano di essere abbastanza esperti (devono aver divinità e dell’Ordine in senso lato, un vero e proprio
raggiunto almeno il 12° livello) e motivati (dei veri esempio di abnegazione, virtù e onestà al servizio di
credenti) per ottenere l’investitura a “braccio armato” una causa o di una fede. Spesso i paladini diventano
della fede, e da quel momento devono rispettare tutti i eroi riconosciuti e venerati dai fedeli, comandano
dettami imposti dall’immortale o dalla chiesa ai suoi eserciti e servono lealmente una chiesa e un regnante,
sacerdoti (e quindi anche tutte le restrizioni in fatto di senza mai compiere nulla di immorale o illegale e
armi usabili, comportamenti accettabili e obiettivi rispettando sempre il codice d’onore e le regole vigenti
condivisi) e obbedire agli ordini delle gerarchie all’interno del culto.
ecclesiali che gli concedono l’investitura. In cambio Quando un paladino commette una mancanza, il
tuttavia, il difensore della fede viene legato alla divinità suo senso dell’onore e del dovere è così alto che
o alle sfere di potere dallo stesso vincolo che i sacerdoti immediatamente cerca un modo per fare penitenza e
condividono con essa, anche se i poteri magici che il rimediare all’errore, accettando la punizione e la
campione riceve sono di minore entità. perdita momentanea dei poteri con deferenza. Può
Esistono tre tipi di Campioni Consacrati in base capitare tuttavia che alcuni paladini rimangano
all’allineamento posseduto dal fedele: Paladino 1 talmente intossicati dal senso di purezza, perfezione e
(Legale), Difensore druidico (Neutrale) e Vendicatore superiorità che li circonda da diventare estremamente
(Caotico). Sia il Paladino che il Vendicatore possono vanesi, sprezzanti e senza più percezione della propria
essere fedeli di una divinità che ammetta questo tipo di fallibilità. In questi casi essi diventano ciechi ai propri
seguaci, o affiliati ad una chiesa che segua la filosofia errori visto che si considerano infallibili, e non
della Legge (Paladino) o del Caos (Vendicatore). In contemplano ipotesi di autodafè o autocritica: solo le
questo secondo caso entrambi attingono direttamente alte cariche gerarchiche possono riprenderli e riportarli
al potere delle sfere dell’Ordine o dell’Entropia e sulla retta via. Se però l’individuo è troppo arrogante e
mantengono i poteri fintanto che rimangono sicuro di sé, non è raro che questi richiami vengono
all’interno delle grazie della chiesa. Il Difensore invece considerati segni di invidia e di ottusità e che il
deve sempre necessariamente servire un immortale paladino si rifiuti di seguirli o comunque non sia
protettore della natura di allineamento Neutrale che convinto del proprio errore e obbedisca ai richiami
ammetta l’esistenza di questa figura tra i propri devoti solo superficialmente. In tal caso egli è ormai sulla
(alcuni infatti sono contrari alla violenza e non strada giusta per la corruzione morale che potrebbe
approvano l’istituzione di un braccio armato nel culto). portarlo verso la strada dell’Entropia e della caduta da
Occorre sottolineare che possono esistere altri campione dell’Ordine e del Bene a servo del Caos e
Campioni Consacrati appropriati a divinità specifiche dell’Ingiustizia.
che non hanno gli stessi poteri delle tre tipologie sopra
riportate: per questi casi particolari fare riferimento
all’ultimo paragrafo di questa sezione. Difensore Druidico
I guerrieri che si votano ad una chiesa o a un Il Difensore Druidico è un guerriero votato a
immortale (che ovviamente deve ammettere sacerdoti di proteggere la natura e l’equilibrio naturale con la forza
delle armi e il fervore di chi crede che la perfezione
1
Nel sistema D&D 3E il Paladino è una classe base a 20 livelli, della natura debba essere rispettata da tutti e difesa fino
mentre il Paladino qui indicato viene denominato Templare
ed è uno dei tre sentieri (più specificamente quello che
all’estremo sacrificio. Egli serve la propria divinità (un
possono intraprendere i personaggi Legali) proposti dalla immortale sempre associato alla natura) o l’ordine
Classe di Prestigio a 10 livelli chiamata Difensore della Fede. druidico a cui è affiliato con lealtà indefessa, e
Esso si distingue dal Paladino poiché è devoto ad una chiesa o solitamente si occupa di custodire una certa zona
ad un immortale particolare, mentre il Paladino è l’epitome
del campione del Bene e della Legge. Egli non è obbligato a
considerata a rischio o particolarmente sacra. Altre
votarsi ad alcuna religione, ma il suo potere gli deriva dalla volte è in prima linea nella crociata contro alcune razze
purezza di cuore e dalla comunione spirituale con l’Ordine o organizzazioni ritenute una minaccia per la natura
universale.

4
ovunque si trovino, e si trova così a viaggiare di regione malvagi e amorali, fanatici megalomani o crudeli sadici
in regione seguendo le indicazioni del proprio inebriati del potere di dare la morte a qualsiasi essere si
immortale o rispondendo alle richieste di aiuto di metta sulla loro strada, oppure ossessionati dalla non-
circoli druidici o di creature amiche minacciate. Il morte e dalla possibilità di vivere eternamente in una
difensore ama il contatto con la natura e con i suoi forma che molti definirebbero un’oscena parodia della
abitanti, rispetta gli animali e protegge l’habitat in cui vita. Questi individui perseguono il Male con la stessa
vive, tenendo contatti con tutti coloro che vi risiedono passione con cui un paladino difende la causa del
e agendo in qualità di “braccio armato” della natura e Bene, e quando possono preferiscono ricorrere a
di ambasciatore col mondo esterno per l’ordine metodi violenti e dolorosi per raggiungere i propri
druidico di cui fa parte. obiettivi, per il sadico piacere che provano nel portare
In qualsiasi luogo ove operano forze che sofferenza e distruzione. Spesso sono talmente inebriati
minacciano la natura, il Difensore Druidico porta di potere che ambiscono ai titoli più alti all’interno del
avanti una battaglia fatta di assalti, sabotaggi e proprio ordine e non esitano ad usare qualsiasi mezzo
interferenze agendo anticipatamente quando possibile (anche l’assassinio o il tradimento) per raggiungere il
per prevenire piuttosto che per rimediare ad un danno proprio scopo a danno di altri confratelli (spesso col
già arrecato. Essi sono sempre in contatto con la natura beneplacito della divinità). Altri invece sono
e non amano rimanere in ambienti urbani, considerati ossessionati dall’idea di modellare tutto il mondo
alla peggio corrotti o semplicemente freddi e alienanti. secondo quella che ritengono essere la forma più
L’equilibrio dell’ecosistema naturale e il rispetto delle perfetta di vita: l’anarchia. Questi vendicatori sono
creature che vivono al suo interno sono i capisaldi della personaggi imprevedibili e spesso del tutto pazzi, e non
dottrina di ogni difensore druidico, che non esita a esitano a infrangere qualsiasi regola solo per il gusto di
rispondere agli appelli di druidi e seguaci della propria portare disordine laddove l’ordine crea troppa staticità,
divinità ogniqualvolta giungano al suo orecchio, anche persino tra i ranghi del loro stesso culto.
se rimane piuttosto libero nel decidere il corso delle sue
azioni. È compito di un difensore, in collaborazione
con i druidi locali, sorvegliare e proteggere la fauna del Poteri Comuni dei Campioni Consacrati
luogo, facendo attenzione al numero e al tipo di specie Il campione mantiene il THAC0, i Tiri
presenti, affinché non sorgano problemi di Salvezza, i Punti Ferita, la progressione nei PE e gli
sovrappopolazione o contrasti deleteri che possano attacchi multipli del guerriero, ma dal momento in cui
mettere in pericolo l’equilibrio dell’habitat. A tal fine il prende i voti non guadagna altre opzioni di
difensore autorizza le battute di caccia dei residenti combattimento. In più, egli ottiene le abilità e i poteri
locali, di solito in accordo coi druidi, in modo da speciali elargiti dalla divinità ai suoi servitori più fedeli
permettere la prosperità sia delle specie animali che (solo quelli elencati nel paragrafo “Abilità e poteri dei
degli altri individui, e che controlla che nessun Campioni consacrati”). Con una Saggezza di almeno
cacciatore di frodo alteri la situazione, oltre a 11 punti poi, brandendo il suo simbolo sacro e
monitorare insieme ai druidi la situazione delle risorse recitando le preghiere appropriate il campione può
idrogeologiche del territorio per evitare squilibri o evocare incantesimi divini (secondo la lista della sua
sfruttamenti illeciti. divinità o culto, inclusi incantesimi aggiuntivi e
sostitutivi) come un chierico di 1° dal momento in cui
Vendicatore viene consacrato, e successivamente guadagna un
nuovo “livello da chierico” ogni due livelli di esperienza
Il vendicatore è un combattente spietato che ama da guerriero (arrotondando per difetto, liv. max 13°). Il
l’anarchia (intesa come dominio del più forte), la livello di potere massimo padroneggiabile dal
violenza e il potere e si rifiuta di aderire a leggi e codici campione è pari a 10 meno il suo punteggio di
considerati limitanti per le proprie potenzialità. Egli Saggezza (max 6° livello con Saggezza 16, minimo il 1°
serve la propria divinità o la propria chiesa perché si con 11). Il campione consacrato in tal caso può anche
identifica nei principi di anarchia e crudeltà che questi ricercare nuovi incantesimi e una volta raggiunto il 9°
culti professando, e agisce seguendo i propri istinti più come chierico fabbricare oggetti magici tipici degli
brutali, egoistici e malevoli, con la convinzione che il incantatori divini (v. regole descritte nel Volume 3).
pensiero anarchico sia l’unica via per conseguire Ogni campione consacrato può chiedere asilo
rapidamente i propri fini. Il vendicatore usa qualsiasi gratuito in qualsiasi tempio o abbazia della divinità da
mezzo per conseguire i propri scopi e non si fa scrupoli lui servita o del proprio ordine di appartenenza. In
nei confronti di legge o morale: l’unica legge che cambio però, deve sottostare alle restrizioni riguardanti
riconosce è quella del più forte. Il vendicatore aspira al le armi usabili a cui sono soggetti tutti i chierici di
potere assoluto e per ottenerlo compie imprese quella determinata divinità o di quell’ordine, e deve
tremende e spietate, fondando il suo potere sulla paura, obbedire alle alte cariche della chiesa a cui appartiene,
la crudeltà, la corruzione e il tradimento. rispondendo al loro appello e combattendo per loro
I vendicatori sono sempre al servizio di chiese e ogniqualvolta sia necessario, oltre che rispettare i
immortali votati all’Entropia o a culti basati su valori dettami della fede a cui appartiene (ha tutti gli obblighi
come egoismo, sete di potere, violenza e morte. Nella dei comuni chierici e può rischiare la sospensione degli
maggior parte dei casi sono guerrieri smaccatamente incantesimi o punizioni peggiori per cattiva condotta).

5
Infine, in base al suo Allineamento morale, (vedere le regole per possedere un famiglio nel
ogni campione ottiene dei poteri specifici aggiuntivi. Volume 1).

PALADINO (LB)
Divinità per Paladini
• scacciare i non-morti con probabilità basata sui suoi
I Paladini sono ammessi come servitori di qualsiasi
“livelli da chierico”;
chiesa/filosofia Legale non malvagia, nonché tra i fedeli
• individuare il male tre volte al giorno (v. omonimo delle seguenti divinità (suddivise per sfera):
incantesimo clericale di 2° livello); Energia: Alphatia, Benekander, Ixion, i Korrigan,
• tocco benefico: con la semplice imposizione delle Razud, Tarastia, Thor.
mani il paladino emana un’energia positiva che Materia: Atruaghin, Forsetta, Hattani, Ilmarinen, Ka,
può curare fino a 1 PF per livello al giorno a Lokena, Maat, Paarkum, Terra, Utnapishtim.
qualsiasi creatura vivente (esclusi costrutti, melme Pensiero: Clébard, Frey, Freyja, Halav, Mâtin, Odino.
e esseri appartenenti all’Entropia). I Punti Ferita Tempo: Al-Kalim, Chardastes, Petra, Taroyas.
elargiti con la cura possono anche essere ripartiti
(ad esempio un Paladino di 10° cura fino a 10 PF
al giorno, e può imporre le mani ad un contadino
Divinità per Difensori Druidici
per curargli 3 PF, poi imporle su se stesso una Buglore, Djaea, i Korrigan, Ordana, Protius, Zirchev.
volta ferito per recuperare fino a 7 PF sempre nello
stesso giorno). Il tocco benefico applicato ad una Divinità per Vendicatori
creatura non-morta o appartenente alla sfera I Vendicatori sono ammessi come servitori di qualsiasi
dell’Entropia (es. demoni) fa perdere PF al soggetto chiesa/filosofia Caotica non buona, nonché tra i fedeli
anziché curarlo ma è concesso un TS contro delle seguenti divinità (suddivise per sfera):
Raggio della Morte per dimezzare i danni. Energia: Barziluth, Kurtulmak, Slizzark, Zugzul
Entropia: Alphaks, Arik, Atzanteotl, Bachraeus, Bagni
VENDICATORE (CM) Granfauci, Brissard, Danel, Demogorgone, Hel,
• controllare i non-morti con probabilità basata sui Hircismus, Idris, Jammudaru, Kiranjo, Loki, Nyx,
suoi “livelli da chierico”; Orcus, Ranivorus, Stodos, Talitha, Thanatos, Yagrai
Materia: Crakkak, Wogar
• individuare il male tre volte al giorno (v. omonimo
incantesimo clericale di 2° livello);
• tocco malefico: con la semplice imposizione delle Campioni Consacrati Decaduti
mani il vendicatore può prosciugare fino a 1 PF
per livello al giorno ad una qualsiasi creatura Solo in due casi un personaggio può perdere i
vivente, ma è concesso un TS per dimezzare i benefici associati al campione consacrato. In primo
danni. I PF effettivamente persi dalla vittima luogo se disubbidisce ai vertici del suo culto o alla
vengono poi assorbiti dal vendicatore che li usa divinità stessa, il legame con l’immortale viene
per guarirsi (se ferito) oppure, se lo portano ad interrotto e potrà essere ripristinato solo in seguito ad
eccedere il proprio massimo di PF, i punti in un’azione riparatrice e al perdono dei suoi superiori. La
eccesso svaniscono dopo un round. I Punti Ferita seconda possibilità deriva dalla volontà di abbandonare
risucchiati col tocco possono anche essere l’ordine per ritirarsi o diventare seguace di un altro
frazionati (ad esempio un Vendicatore di 10° culto. Nel primo caso scompaiono i benefici e gli
prosciuga fino a 10 PF al giorno, e può toccare un obblighi verso il culto senza altri problemi. Nel
contadino per rubargli 4 PF sapendo che non ne secondo invece oltre ad ottenere l’inimicizia del vecchio
avrà molti, poi toccare un cavallo e prosciugargli i ordine, il personaggio perde il 10% dei PE guadagnati
restanti 6 PF sempre nello stesso giorno). Il tocco come campione del vecchio culto, ma può beneficiare
malefico non ha alcun effetto su costrutti, non- dei nuovi poteri derivanti dalla divinità a cui si lega fin
morti o demoni dell’Entropia. da subito.

DIFENSORE DRUIDICO (N) Campioni Consacrati Alternativi


• scopri pericolo tre volte al giorno (v. omonimo
incantesimo druidico di 1° livello);
(Opzionale)
• metamorfosi animale tre volte al giorno (v. Esistono alcune divinità che non possiedono
omonimo incantesimo arcano di 2° livello); né Paladini, né Vendicatori, né Difensori Druidici, sia
• famiglio animale: durante la cerimonia in cui il perché non rientrano all’interno della gamma di
guerriero viene investito del potere divino, tramite allineamenti compatibili con queste figure, sia perché
l’incantesimo evoca alleato animale il difensore non hanno esattamente gli stessi interessi di tutti gli
viene legato da un druido ad un animale che immortali che invece ammettono questi campioni della
diventa il suo famiglio. Il difensore, in caso di fede tra i propri servitori. In questi casi, è possibile
morte del seguace, può attirare un nuovo famiglio creare ad hoc una sottoclasse specifica di campione
animale allo stesso modo degli incantatori arcani, consacrato devoto ad un immortale in particolare, pur
utilizzando l’incantesimo evoca alleato animale tenendo presente quali devono essere i poteri comuni a

6
tutti i campioni consacrati (lanciare incantesimi divini e GIUSTIZIERE (LB/LN/LM/NB/CB)
chiedere asilo) e quali possono essere i limiti dei poteri Il Giustiziere è il Campione Consacrato
speciali concessi dalla divinità (due poteri magici devoto ad una divinità legale o buona dedita alla
limitati e un potere speciale illimitato). giustizia o alla vendetta tra le seguenti: Finidel, Forsetta,
Di seguito vengono riportati alcuni esempi Maat, Malinois, Raith, Ruaidhri, Tarastia. Il suo
utili per comprendere come possano differire i compito è far rispettare la giustizia e vendicare le offese
campioni specializzati di determinate divinità dalle tre alla divinità o i torti percepiti come tali in base ai
tipologie sopra esposte (il Guardaboschi in particolare precetti del culto. I suoi poteri sacri sono i seguenti:
è introdotto in Dawn of the Emperors - Book 1: Thyatis). • fervore sacro: una volta che il giustiziere si è reso
conto che una creatura ha violato le sacre leggi che
CAMPIONE DRACONICO (L/N/C) ha giurato di far rispettare, egli viene invaso da un
Il Campione Draconico è un guerriero umano sacro fervore che lo rende più determinato in
o umanoide devoto ad una divinità draconica patrona qualsiasi azione ai danni del colpevole e gli
del suo stesso allineamento scelta tra Diamante concede un bonus di +1 a ogni Tiro per Colpire,
(LB/LN), Opale (NB/N/NM), Perla (CN/CM) o il ai danni e ad ogni prova di abilità contro
Grande Drago (qualsiasi). Il suo compito è proteggere quest’ultima, nonché a tutti i Tiri Salvezza per
le razze draconiche e i suoi poteri sacri sono i seguenti: evitare effetti provocati dalla creatura. È possibile
• ruggito possente: tre volte al giorno il campione può sviluppare il fervore sacro solo nei confronti di una
emettere un urlo di potenza tale da essere avvertito creatura alla volta, e continuerà finchè quella
entro 200 metri. Chiunque si trovi entrooun’area creatura non sarà catturata e sottoposta alla
di 1 metro ogni 3 livelli/DV del campione deve giustizia o adeguatamente punita;
effettuare un TS contro Paralisi: chi fallisce resta • punizione divina: tre volte al giorno il giustiziere
stordito per 1d6 round, mentre chi riesce rimane può invocare questo potere per abbattere la
assordato per 1d6 round. punizione divina su una vittima colpevole di
• scacciare draghi: funziona allo stesso modo di trasgressione contro le leggi della giustizia umana o
scacciare non-morti con probabilità basata sui suoi divina. Se il colpo va a segno ai danni inferti si
“livelli da chierico”; aggiunge la metà del livello del giustiziere, viceversa
• telepatia draconica: tre volte al giorno per un il potere va sprecato. Il potere consente anche di
periodo di 3 ore, il campione è in grado di danneggiare creature non colpibili da armi normali
comunicare telepaticamente con un drago e di anche se si sta usando un’arma non magica;
comprenderlo anche se parlano due lingue • rivela bugie tre volte al giorno (v. omonimo
differenti. incantesimo clericale di 1° livello).

CONQUISTATORE (LN/N) GUARDABOSCHI (LB/NB)


Il Conquistatore è il Campione Consacrato Il Guardaboschi (Forester) è il campione sacro
devoto ad una divinità della guerra e della conquista tra devoto a Ilsundal, patrono degli elfi, della magia e della
le seguenti: Al-Kalim, Bartziluth, Brandan, il Generale natura, e come tale il suo compito principale è
Eterno, Gorm, Halav, Karaash, Tahkati, Vanya e Zug- custodire e proteggere le comunità elfiche, la natura e i
zul. Il suo compito è innalzare il nome del suo patrono segreti elfici (un ruolo che quindi sta a metà tra il
guidando guerrieri alla vittoria e agendo con coraggio Paladino e il Difensore druidico). Qualsiasi sia la sua
in ogni battaglia. I suoi poteri sacri sono i seguenti: razza di appartenenza, usa la stessa tabella di
• giudizio divino: tre volte al giorno il conquistatore avanzamento, il THAC0, i TS e i DV di un normale
può invocare questo potere per abbattere la elfo, iniziando dal 1° livello come Guardaboschi (a
punizione divina su un suo avversario durante uno differenza degli altri Campioni) e la sua lista degli
scontro, e se il colpo va a segno ai danni inferti si incantesimi si compone degli incantesimi della
aggiunge la metà del livello del campione tradizione Elfica appartenenti alle scuole di
consacrato (viceversa il potere va sprecato). Il Abiurazione, Ammaliamento, Divinazione,
potere consente anche di danneggiare creature non Trasmutazione, nonché di tutti quelli druidici e clericali
colpibili da armi normali anche se si sta usando concessi normalmente da Ilsundal. Tuttavia,
un’arma non magica; l’avanzamento del Guardaboschi nell’uso della magia si
• parola del comando tre volte al giorno (v. omonimo arresta al 10° livello (come accade normalmente agli
incantesimo divino di 1° livello); Elfi Signori) e successivamente progredisce solo nelle
• presenza ispiratrice: la sola presenza del campione Classi d’Attacco, acquisendo più esperienza marziale a
ispira coraggio e grinta nei suoi alleati (fino a un scapito di quella magica, ma avanzando molto più
massimo di 10 persone per livello), che ottengono lentamente di un guerriero che sia anche Campione
un bonus di +1 al Morale e ai Tiri per Colpire Consacrato (questo bilancia il fatto che il Guardaboschi
finchè il conquistatore combatte al loro fianco. progredisce prima e più velocemente nell’uso della
magia grazie a Ilsundal, patrono della magia elfica).

GUARDIANO (LB/LN)

7
Il Guardiano è il Campione Consacrato proprio come i normali Elfi-Signori, e dal 11° livello in
devoto ad una divinità legale o buona dedita alla poi progrediscono solo nelle Classi d’Attacco per
protezione di un popolo, una razza o una nazione tra le migliorare le loro capacità marziali.
seguenti: Ahmanni, Alphatia, Atruaghin, Benekander,
Carnelian, Clébard, Hattani, Ilmarinen, Ka, i MISTIFICATORE (CB/CN/CM)
Korrigan, Koryis, Liena, Malafor, Mâtin, Mealiden, Il Mistificatore è il Campione devoto ad una
Minroth, Petra, Pflarr, Plasmatore, Utnapishtim, Zalaj. divinità caotica dell’inganno e del sotterfugio tra le
Il suo compito è proteggere e custodire ciò che la seguenti: Atzanteotl, Corvo, Cretia, Faunus, Harrow,
divinità o il culto reputa più importante e mantenere Kallala, Korotiku, Loki, Masauwu, Mrikitat, Talitha. Il
l’ordine anche a costo della vita. I suoi poteri sacri Mistificatore può essere un Guerriero o un Ladro e il
sono i seguenti: suo compito è vincere e umiliare gli avversari nel nome
• aura pacificatrice: la presenza del campione ispira della divinità sfruttando l’inganno. I suoi poteri sono:
pace e ordine in coloro che lo circondano. L’aura • maestro del sotterfugio: il mistificatore è un esperto
si estende per un raggio di 1 metro ogni due livelli nell’arte dell’inganno e della dissimulazione, e
del guardiano e migliora di un grado le Reazioni di ottiene sempre un bonus di +1 su qualsiasi prova
ogni soggetto interessato, oltre ad imporre una di abilità per ingannare, nascondere e camuffare;
penalità di —1 all’Iniziativa e ai TxC di ogni • invisibilità tre volte al giorno (v. omonimo
creatura ostile al Guardiano e ai suoi alleati; incantesimo arcano di 2° livello);
• individuare il male tre volte al giorno (v. omonimo • mentire tre volte al giorno (v. omonimo
incantesimo clericale di 2° livello); incantesimo arcano di 1° livello).
• protezione divina: tre volte al giorno il guardiano
può invocare l’incantesimo santuario su se stessoo
o su un’altra creatura devota al culto entro 3 metri.
Nota opzionale: Resurrezioni
OMBRA (NB/CB) Normalmente i sacerdoti Legali dovrebbero essere
L’Ombra è il campione sacro devoto a abbastanza restii ad usare incantesimi di resurrezione e
Eiryndul, patrono degli elfi, dell’illusione, dell’astuzia e di animazione dei morti, poiché essi sono i più delicati
delle razze silvane, e come tale il suo compito principale da utilizzare (insieme ai desideri e alle ristorazioni), in
è custodire e proteggere le comunità elfiche devote a quanto interferiscono con l’autorità divina proprio
Eiryndul, la natura e i segreti elfici. Qualsiasi sia la sua nella sfera di competenza più alta, ovvero quella della
razza di appartenenza, l’Ombra è sempre un Ladro (o sovranità sulle anime dei trapassati. Ogni chierico sa
un Avventuriero) che usa la stessa tabella di che non può arrogarsi il diritto di decidere se un
progressione, il THAC0, i TS e i DV di un normale individuo deve continuare a vivere dopo la morte,
elfo, ma può usare solo gli incantesimi delle ombre (v. poiché questo è compito degli immortali, che giudicano
Il Perfetto Ladro) e gli incantesimi della scuola la vita delle creature in base alle loro azioni e alla
dell’Illusione concessi come magie clericali da fedeltà alle loro credenze e decidono della sorte delle
Eiryndul. Tuttavia, la loro progressione negli loro anime una volta passate nell’Oltretomba. Certo,
incantesimi si ferma al 10° livello, proprio come i quei chierici che venerano immortali patroni della
normali Elfi-Signori, e dal 11° livello in avanti necromanzia e della distruzione non si fanno alcuno
progrediscono solo per migliorare le loro capacità scrupolo ad animare i morti e usare le loro anime per
ladresche e il THAC0, acquisendo un’abilità speciali la causa dell’Entropia, né a risorgere i caduti in
dei ladri per ogni Classe d’Attacco successiva come battaglia se questo può aiutarli a portare ulteriore morte
capacità sacra donata da Eiryndul. e distruzione.
Tuttavia, i chierici della maggioranza degli
ONDA (NB) immortali sono rispettosi del potere delle divinità
L’Onda è il campione sacro devoto a Calitha, nell’aldilà e di solito aspettano un responso da parte
patrona degli elfi acquatici, dei tortle e della fauna dell’immortale prima di tentare di riportare in vita i
marina, e come tale il suo compito principale è morti, dando tempo alle divinità di giudicare l’anima
custodire e proteggere le comunità a lei devote e gli del defunto e di decidere della sua sorte. Infatti, essi
ecosistemi acquatici. Qualsiasi sia la razza di credono che se l’anima viene spedita nel paradiso o
appartenenza, l’Onda è sempre un guerriero che ha nell’inferno della divinità venerata dal defunto, esso
accesso agli incantesimi tipici della tradizione Marina non potrà più essere riportato in vita, e quindi qualsiasi
concessi come magie clericali. Le onde usano la stessa tentativo fallirà automaticamente (in quanto
tabella di progressione in PE e incantesimi, il THAC0, l’immortale non permetterà loro di andare contro una
i TS e i DV di un normale elfo, ma hanno sua decisione, e quindi non concederà il potere di
automaticamente accesso per ogni livello di potere a risorgere l’individuo). Se invece l’anima viene giudicata
tutti gli incantesimi della tradizione marina delle scuole impura o impreparata ad accedere alla pace (o al
di Abiurazione, Divinazione, Evocazione, tormento) eterna, l’immortale gradirà il tentativo di
Trasmutazione e a tutti quelli druidici e clericali riportare in vita il defunto, per dargli una nuova
concessi normalmente da Calitha. Tuttavia, la loro possibilità di realizzare il proprio destino e redimersi.
progressione negli incantesimi si ferma al 10° livello,

8
Occorre comunque sempre ricordare un precetto significa che l’anima ha già trovato la pace (o la
che vale per qualsiasi chierico: si è sempre autorizzati a dannazione) eterna.
tentare di risorgere un fedele appartenente alla stessa Il vero problema riguarda i defunti che non
vocazione o alla stessa chiesa, ma non bisognerebbe venerano alcun immortale, ovvero gli agnostici. Stando
mai cercare di risuscitare un devoto di una diversa alle credenze della maggioranza dei sacerdoti e dei
religione, dato che di norma un immortale non filosofi planari, una volta morti essi entrano in un
permette a seguaci di altre divinità di tentare di luogo di nebbie conosciuto come Limbo, e non sono
richiamare le anime dei suoi fedeli. Sarebbe soggetti al giudizio immortale, ma condannati ad errare
considerato un grave sgarbo nonché un tentativo di in questa terra, evitando che la propria anima venga
intromettersi nella valutazione di una divinità, e questo divorata da spiriti e demoni che governano su questo
potrebbe non solo inficiare il tentativo di resurrezione, piano. È quindi possibile resuscitarli anche subito
ma anche e soprattutto portare ad una rappresaglia da dopo il trapasso, ma il sacerdote deve avere un valido
parte di creature al servizio dell’immortale contro colui motivo (personale o superiore) per farlo, in quanto si
che ha osato modificare il giudizio divino. Per questo tratta di elargire il dono più prezioso che un immortale
prima di tentare di risorgere un devoto di fede diversa, possa fare (quello della vita) a un individuo che non ha
qualsiasi chierico domanda il permesso al proprio alcuna fede nella divinità che compie il miracolo.
patrono e a quello del defunto tramite uno speciale Solitamente però è più probabile che un chierico sia
rituale, e solo in caso di responso favorevole può propenso a risorgere l’anima di un agnostico piuttosto
procedere (spesso accade quando i due immortali sono che quella del fedele di un altro immortale, dato che il
alleati, come tra Ixion e Valerias, Ilsundal e Ordana, primo potrà poi essere più facilmente convertito dopo
Asterius e Koryis, e così via). Naturalmente i sacerdoti aver fatto l’esperienza drammatica del Limbo, mentre il
di divinità estremamente caotiche e devote alla pratica secondo potrebbe essere favorevole alla conversione
della necromanzia non hanno tutti questi scrupoli, ma solo nel caso fosse stato mandato nell’inferno della sua
in questi casi è più probabile che il cadavere venga divinità e volesse assolutamente evitare di tornarci (ma
animato con l’energia della sfera dell’Entropia, in tal caso bisognerebbe capire perché un individuo
piuttosto che riportato in vita. degno della punizione eterna debba essere risorto).
La probabilità che l’anima di un fedele possa Inoltre, chiunque tenti di far tornar dal Limbo
ritornare in vita si basa sul concetto che tanto più un’anima rischia di attirare con l’incantesimo di
potente è divenuta in vita una persona e tanto più avrà resurrezione lo spirito di qualche altra entità che dimora
compiuto il suo destino agli occhi della divinità, in quel piano (mentre invece con resurrezione integrale o
guadagnando in modo perenne la permanenza desiderio non si corre questo pericolo). In generale, più
nell'aldilà. La formula da utilizzare (a meno che il DM tempo passa dal momento della morte, e più è difficile
non decida arbitrariamente) è la seguente (d%): che il defunto riesca ad essere sopravvissuto alle legioni
di spiriti e demoni che infestano il limbo, specie se si
100 — età 2 — livello = % di riuscita della resurrezione tratta di un personaggio di basso livello. La probabilità
(d%) che torni il vero possessore del corpo si calcola in
Esempio: per un umano (max 100 anni) vale la questo modo (tale percentuale dovrebbe sempre restare
stessa età della morte, ma per un nano (max 300 anni) segreta ai giocatori, in modo da indurli a riflettere a
si divide l’età raggiunta per 3 per capire quanto ha lungo prima di tentare questa strada):
vissuto rispetto al massimo a lui destinato.
Eventuali bonus/malus da considerare: 50 + livello del personaggio — nr giorni dalla morte =
probabilità % che l’anima originale ritorni dal Limbo
(minimo comunque sempre 1%)
+5% se dello stesso allineamento del chierico
Esempio: Vanglar il Furioso, Guerriero di 15°, ha
(Buono o Malvagio; Caotico, Legale o sempre sbeffeggiato le divinità e i loro rappresentanti.
Neutrale); Al momento della morte, entra nel Limbo e deve
+10% se di allineamento identico a quello della cercare di sopravvivere. Se un suo amico cercasse di
divinità del chierico; farlo risuscitare dopo 20 giorni dalla morte, la
–10% se di allineamento opposto a quello della probabilità che la sua anima tornasse nel corpo
sarebbe: (50+15)—20 = 45%. Dopo due mesi e mezzo,
divinità del chierico;
sarebbe quasi impossibile far tornare indietro Vanglar
–50% se devoto a divinità nemica di quella del (1%), e ogni tentativo porterebbe più facilmente lo
chierico. spirito di qualche creatura caotica e vorace a dimorare
nel corpo del guerriero, spacciandosi per lui.
Naturalmente, nel momento in cui il tentativo Nel caso un diverso spirito ritorni ad abitare il
fallisce per la prima volta, non è più possibile in corpo di un risorto, possono verificarsi varie
seguito ritentare di far risorgere il defunto, poiché ciò possibilità, che il DM può decidere arbitrariamente o
scegliere casualmente tirando 1d20 e consultando la
seguente tabella:
2
Nota sull’età: l’età dovrebbe essere espressa in “centesimi”
in base all’età massima raggiungibile dalla razza del defunto.

9
1–5. Cadavere si rianima come zombi da 2d4
DV
6–9. Cadavere si rianima come ghoul da 2d6
DV
10–12. Cadavere si rianima come spettro
(wight) da 1d10 DV
13–14.Cadavere si rianima come vampiro con
5+1d6 DV
15–19. Cadavere ritorna in vita con anima
caotica e/o malvagia di una creatura
morta diverso tempo prima
20. Cadavere ritorna in vita con anima
caotica e malvagia di uno spirito
dell’Entropia

Naturalmente le azioni dell’anima risorta


dipenderanno dagli obiettivi che aveva in vita ed essa
cercherà di non far scoprire la sua vera natura (tranne
nell’ovvio caso dei non—morti) a chi l’ha risorta, fino a
che non sarà in grado di eliminare potenziali nemici e
ottenere piena libertà d’azione.

 10 
Capitolo 4
Culti Organizzati
In questo capitolo viene riportato l’elenco degli
ordini religiosi e dei culti organizzati (ovvero dotati di
una struttura ecclesiale e di gerarchie definite) più
conosciuti di Mystara. La lista seguente comprende
CHIESA DELL’ARMONIA
tutti i culti riportati in supplementi ufficiali della TSR
(compresi quelli monoteistici), anche se in alcuni casi
UNIVERSALE
sono state fatte aggiunte alla lista degli immortali basate Diffusione: Darokin
su scelte di logica e coerenza (per poter introdurre
alcuni immortali apparentemente senza fedeli a La Chiesa dell’Armonia Universale è un ordine
Mystara, nonostante il loro potere). In ogni caso, spetta religioso devoto ai principi del Bene e dell’Ordine,
al DM di ogni singola campagna di approvare o nato in seguito a una riforma della Chiesa di Darokin
modificare (in tutto o in parte) ciascuno degli ordini ad opera di un Vescovo dissidente, Luther Martins, che
riportati di seguito, e di elaborare informazioni volle cambiare alcune delle basi fondanti del tempio
riguardo ai loro dogmi e ai codici di condotta. darokiniano. Purtroppo le sue idee non furono accettati
dal Sinodo degli Arcivescovi, e Martins si convinse ad
Legenda abbandonare la Chiesa per fondare un proprio ordine
Per primo (in grassetto e in corpo maggiore) viene clericale. Dalle sue teorie nacque la Chiesa
riportato il nome dell’ordine, mentre nella riga dell’Armonia Universale, che non venerava
sottostante viene indicato in quali stati o civiltà esso è determinati immortali ma piuttosto l’insieme degli
presente con almeno un luogo consacrato e dei immortali conosciuti come i Custodi dell’Armonia, che
rappresentanti del clero o un cospicuo numero di fedeli Martins non definì mai, vietando al contrario
(almeno un centinaio); l’elenco degli stati è ordinato in l’associazione esplicita con figure divine riconosciute
maniera decrescente in base alla diffusione e alla per poter comprendere tutti gli immortali benevoli
popolarità del culto al loro interno. senza far torto ad alcuno (in questo venne molto
Per quanto riguarda la lista degli immortali, nella influenzato dai suoi studi sulla dottrina dell’Eterna
prima colonna viene indicato il pantheon ufficiale di Verità, diffusa anche a Selenica).
un determinato culto, mentre in quella successiva si I precetti di quest’ordine recitano che la via verso la
elencano i nemici del pantheon secondo la dottrina di perfezione è data dal lavoro, dalla preghiera e dalla
quella fede (che di solito sono anche attivi nelle regioni tolleranza reciproca. Per riuscire ad essere in
in cui il culto è diffuso, anche se occorre notare che comunione con l’universo e creare armonia, ogni
non sempre gli immortali nemici del pantheon ufficiale persona deve essere prima di tutto in pace con se
collaborano tra loro). In grassetto viene sempre stessa, cosa che può ottenere solo attraverso un lavoro
indicato il leader (o il gruppo di leader) del pantheon che nobiliti il suo spirito. Per essere in comunione con
(ufficiale o dei nemici), quando esiste un leader gli dei deve pregarli ogni giorno in privato, e quando
riconosciuto dal culto, e seguono poi gli immortali possibile partecipare alle cerimonie sacre, anche se la
secondo l’ordine d’importanza all’interno del culto (da cosa più importante è la preghiera quotidiana. Infine,
notare che il leader del pantheon non è sempre per essere in comunione con il prossimo è necessario
necessariamente un immortale “buono”), mentre a lato tolleranza e carità, così che ciò che viene fatto all’altro
sono indicate le aree d’interesse della divinità. In dall’altro sarà ricambiato in egual misura. Il rispetto di
corsivo sono invece indicati gli immortali aggiunti al questi precetti crea una comunità viva di eletti legati
pantheon dagli autori di questo manuale rispetto alle dall’Armonia ovunque essi vivano. Non è importante
fonti ufficiali, e gli asterischi rimandano a note essere darokiniani, poiché non esiste una terra
esplicative al termine di ciascun culto. promessa o prescelta, e chiunque può diventare
sacerdote dell’Armonia Universale, senza distinzione di
razza o sesso. Per questi motivi la dottrina di Martins
era considerata eretica dal suo vecchio ordine.
La Chiesa dell’Armonia Universale ha un unico
tempio situato a Selenica, e il patriarca è l’ottuagenario
Padre Martins. Egli invita i suoi sacerdoti a vagare per il
Mondo Conosciuto per proclamare la sua parola di
verità, senza curarsi di dover fondare chiese e templi di
pietra, poiché la vera Armonia si trova nell’anima delle

 11 
persone, non in una costruzione terrena. L’ordine
possiede diversi proseliti sparsi per le nazioni del
Mondo Conosciuto e nell’Alphatia, e tutti cercano di
convertire i non credenti con la semplice persuasione e
CHIESA DI DAROKIN
senza l’uso della forza. Diffusione: Darokin, Alfheim, Sind, Thyatis,
Secondo la dottrina dell’Armonia inoltre, la vita è Ierendi, Karameikos
una ruota che gira: chi non riesce ad entrare in sintonia
con l’Armonia Universale verrà reincarnato una volta
morto e dovrà ripetere nuovamente il percorso, fino a
Asterius Commercio, comunicazione,
che la sua anima diventerà parte della ruota e non sarà ricchezza, astuzia
più costretto a percorrerne il bordo. Questo Koryis Pace, prosperità, diplomazia
naturalmente significa che le creature demoniache e I Dodici Artigianato e mestieri
non—morte sono semplicemente degli ostacoli, delle Osservatori
insidie messe sul cammino dell’Armonia da coloro che Khoronus Sapienza, storia, filosofia, buon
vogliono promuovere il Caos e la Disarmonia. Per
questo non bisogna condannarle, ma cercare di governo, lealtà, pazienza
redimerle, e distruggendole le si libera dalla loro sorte, ***
reintegrandole nel ciclo armonico. Allo stesso modo, la Thanatos Morte, oblio, corruzione
resurrezione fa parte del disegno divino, è un potere
donato per permettere a chi ancora non ha completato
il suo ciclo di entrare in armonia con l’universo, e va La Chiesa di Darokin è il culto ufficioso della
incoraggiata nei casi in cui la conversione all’Armonia Repubblica, visto che non è mai stata proclamata
sia decisamente probabile. religione nazionale dal governo di Darokin. Questo
I chierici dell’Armonia Universale sono tutti filosofi significa che le autorità non prescrivono ai darokiniani
e tra fedeli si danno l’appellativo di Fratelli (solo il di venerare esclusivamente gli immortali della Chiesa
patriarca è il Padre). Essi portano sempre con sé il di Darokin, e anzi la chiesa stessa è tollerante nei
simbolo dell’ordine, una ruota dorata con al centro confronti delle altre religioni presenti nella Repubblica
una spirale celeste, maneggiano solo armi contundenti purché si dimostrino di pubblica utilità. Darokin è
e vestono con normali tuniche, rifuggendo qualsiasi infatti piena di templi e chiese dedicate ai singoli
tipo di ostentazione di ricchezza o di classe sociale. Non immortali (anche ordini religiosi indipendenti che
hanno direttive circa l’aspetto fisico da mantenere venerano gli stessi dei che compongono il pantheon
(tanto che alcuni di loro sembrano davvero dei della Chiesa di Darokin), in cui i cittadini possono
vagabondi), ma si possono riconoscere oltre che dal manifestare liberamente il proprio culto.
simbolo sacro anche dal fatto che non coprono mai il Darokin è una “terra di scarti”, come amano spesso
loro volto o la testa, così da essere sempre visibili agli definirsi i suoi abitanti, e dunque la Chiesa di Darokin
altri, in armonia con lo sguardo e le menti della gente. non poteva che riflettere questa incredibile miscela di
fedi e di culture. Gli immortali venerati all’interno del
pantheon della chiesa sono tutti in rapporti pacifici tra
loro e soprattutto hanno sempre mostrato un
particolare interesse per le popolazioni e il territorio
della Repubblica, ottenendo un discreto numero di
fedeli tra i suoi abitanti già da prima della fondazione
della chiesa.
Asterius è il leader indiscusso del pantheon, ed è
sempre stata la divinità più seguita dai darokiniani in
qualità di patrono del commercio, della ricchezza, della
comunicazione e della diplomazia (che sono le basi su
cui si fonda la moderna cultura darokiniana). Lo stesso
Primo Patriarca che fondò la chiesa nel 892 DI, Simon
Stone, era un devoto seguace di Asterius. Egli
comprese che se avesse voluto unire le diverse realtà di
fede presenti a Darokin, avrebbe dovuto utilizzare un
punto di riferimento comune o comunque accettato da
tutti: Asterius il Mercante era ovviamente il miglior
candidato per quel ruolo, e la sua intuizione si rivelò
fondata. Tuttavia, egli comprese anche che la Chiesa di
Darokin avrebbe dovuto essere un culto politeista per
poter incarnare il vero spirito della nazione, basata
sull’integrazione multirazziale. Per questo insieme ad
altri saggi chierici aggiunse al pantheon anche tutti
quegli immortali che meglio esprimevano gli ideali di

 12 
Darokin: libertà, sacrificio, lavoro, diplomazia, condividendone il messaggio, primi tra tutti Annios
educazione ed uguaglianza. Cletus, sacerdote di Khoronus (patrono della
Darokin è lo stato più democratico e liberale del diplomazia, della giustizia e della saggezza presso i
Mondo Conosciuto. Quasi tutte le chiese ufficiali darokiniani dai tempi dei primi Re Eastwind),
hanno almeno una missione nel territorio della Clemente Seferis, chierico di Koryis (divinità che
Repubblica, e competono pacificamente tra loro per cominciò ad essere conosciuta e rispettata dai
diffondere la fede, portando avanti l’obiettivo di darokiniani in seguito ai primi contatti con mercanti
proteggere la popolazione darokiniana. La Chiesa di ochalesi nel VII secolo DI), e Lino Volterra, chierico
Darokin rispetta gli altri templi e anzi ha fatto propri dei Dodici Osservatori (venerati dalle classi di rame e
molti miti e cerimoniali degli ordini più antichi, ma nel d’argento già dal IV secolo DI). I quattro sacerdoti
suo pantheon sono certo raccolti solamente quelle scrissero insieme il codice alla base della filosofia della
divinità che incarnano “lo spirito della nazione”, Chiesa, e nel 892 DI pubblicarono le loro tesi su un
ovvero Asterius, Koryis, Khoronus e i Dodici volumetto chiamato gli Atti dei Probi. Questo
Osservatori. Il culto è diffuso soprattutto entro i confini momento sancì definitivamente la fondazione
nazionali, proprio perché è pensato per soddisfare le dell’attuale Chiesa di Darokin.
esigenze religiose dei darokiniani e cementarne lo In seguito, i patriarchi cercarono di influenzare i
spirito nazionalista. Il punto cardine della dottrina dei mercanti fondatori della Repubblica affinché la Chiesa
Probi è proprio che è più facile per i fedeli ottenere la di Darokin fosse dichiarata religione di stato, ma i
salvezza all’interno della Repubblica, considerata la mercanti rimasero al di fuori delle questioni religiose, e
terra benedetta dagli dei e l’unica in cui ognuno può con la Grande Unificazione del 927 DI stipularono
realizzare il sogno di libertà e prosperità. Tuttavia, una costituzione che prevedesse chiaramente la libertà
questa non è la religione di stato, poiché le leggi di culto nel Darokin, dividendo saggiamente la sfera
darokiniane impongono l’assenza di una tale politica da quella religiosa. Gli esponenti della Chiesa
istituzione per difendere i diritti di culto di ognuno, incassarono la sconfitta e cercarono di ampliare la loro
considerati una questione personale e non di stato. La sfera d’influenza inviando sempre più sacerdoti in
Chiesa di Darokin rispetta pertanto la libertà di culto missione presso altre regioni, fino a che nel corso di
delle altre fedi e la sua predicazione è volta ad evitare appena una generazione essi riuscirono a stabilire una
persecuzioni nei confronti di coloro che hanno presenza in ognuna delle Terre Interne e in gran parte
inclinazioni religiose diverse, anche se sottolinea come di quelle di confine.
la via dettata dal proprio patriarca sia l’unica che A partire dal 960 DI iniziarono anche le missioni
garantisce in effetti la salvezza. all’estero, incitate da scritti teologici dei probiviri della
Il simbolo sacro della chiesa è un disco d’oro diviso Chiesa chiamate Epistole (ai Thyatiani, agli Ylari, agli
in quattro settori da due linee che si incrociano al Elfi, agli Hin, ai Nani, ai Traladarani e ai Normanni),
centro, con un simbolo in ognuno: una mano bianca nelle quali si auspicava la pace e la collaborazione con
col palmo in su, una clessidra blu, un paio di occhi la Repubblica, l’immigrazione entro i confini di
neri e una moneta d’argento (la fusione dei simboli Darokin, considerata l’unica terra in cui era possibile
sacri dei suoi protettori); è ammesso anche l’uso dei realizzare il sogno di prosperità e unità, e la fondazione
simboli individuali delle divinità che ne fanno parte. di nuove missioni in quelle terre per diffondere il
L’abito comune del sacerdote di questo culto è una messaggio dei Probi. In breve tempo, la Chiesa riuscì a
tunica grigia con un cerchio dorato nella parte fondare templi anche in molti di questi stati, e laddove
superiore del torso che riprende il simbolo sacro della non fu possibile, i suoi chierici rimasero in qualità di
chiesa. missionari.
Fu proprio in seguito al fallimento di diversi
Storia della Chiesa tentativi di espandere all’estero le dottrine della Chiesa
La Chiesa di Darokin poggia le proprie basi su una di Darokin che un gruppo di sacerdoti propose una
serie di culti che hanno formato la cultura darokiniana riforma dell’ordinamento ecclesiale e dei precetti
fin dai tempi della monarchia. Essa venne fondata teologici. Il cambiamento auspicato non andò in porto,
grazie all’opera di Simon Stone, chierico di Asterius ma contribuì a creare nel 976 DI una nuova chiesa
che iniziò a predicare una fede basata sull’operosità riformata, nota come Chiesa dell’Armonia Universale,
come via di salvezza, sulla necessità della diplomazia che sebbene tollerata da quella di Darokin venne
come unico strumento per portare pace e prosperità, nettamente disconosciuta.
sulla centralità di Darokin e sull’importanza del lavoro Attualmente il Patriarca Anziano (terzo a salire in
onesto come via per realizzare se stessi, costruire il carica) è Alexian Vasilios, un anziano sacerdote devoto
paradiso in questo mondo ed ereditarlo dopo la morte. a Khoronus che fu tra i primi missionari all’epoca delle
I suoi insegnamenti (basati sul rispetto reciproco e la Epistole e che ha già nominato come proprio
tolleranza, e improntati a cementare l’unità nazionale) successore (il cosiddetto Santo Legato) il giovane Syleos
vennero subito bene accolti da tutte le classi (sacerdote panteista), il primo elfo darokiniano
darokiniane, specialmente dal ceto medio, che portò convertitosi alla fede della chiesa all’inizio del X secolo.
numerose donazioni e favorì la costruzione della prima
cattedrale nella capitale. Le adesioni al credo promosso Organizzazione della Chiesa
da Stone furono numerose, così come diversi furono i La Chiesa di Darokin è retta dal Patriarca Anziano,
sacerdoti di altre divinità che si unirono alla chiesa ovvero il chierico considerato tra tutti il portavoce delle

 13 
divinità, discendente spirituale del fondatore del nuovo Arcivescovo viene eletto tra i vescovi
tempio. Egli è coadiuvato dal Sinodo degli Arcivescovi, dell’arcidiocesi lasciata senza una guida, sulla base di
un gruppo formato dai sacerdoti incaricati di una votazione a maggioranza assoluta del consiglio
sovrintendere le operazioni della Chiesa nelle varie degli Arcivescovi in carica. Ogni Arcivescovo può
regioni della Repubblica, in una struttura che rievoca il anche essere espulso dalla propria carica o dall’ordine
governo darokiniano. Il Patriarca Anziano ha un da una decisione unanime del Sinodo e del Patriarca.
consigliere speciale chiamato Santo Legato, che lo aiuta Ognuna delle Terre Interne della Repubblica
a sbrigare le questioni burocratiche e teologiche costituisce una diocesi, governata quindi da un
vagliando tutte le richieste che arrivano Vescovo, per un totale di 33 vescovi. Inoltre, ogni
quotidianamente prima di sottoporle al patriarca. Il missione fondata all’estero (Alfheim, Karameikos,
Santo Legato è scelto personalmente dal Patriarca Cinque Contee, Thyatis, Ierendi e Sind) è
Anziano tra i chierici più esperti (almeno di 9° livello) amministrata da un Vescovo che risponde direttamente
ed è destinato a diventare il nuovo Anziano alla morte al Patriarca Anziano (anche se occorre notare che le
di quello in carica. Ci sono solo tre eccezioni a questa missioni all’estero non contano ciascuna più di un
regola (finora mai sollevate): centinaio di fedeli). Così il computo totale attuale dei
1. Se il Santo Legato muore prima della successione, vescovi della Chiesa di Darokin raggiunge le 39 unità.
l’Anziano è obbligato (se ancora in vita) a scegliere Ognuno di essi amministra le questioni politiche e
un sostituto. Se invece accade che il Patriarca religiose della diocesi e riferisce al suo diretto superiore,
Anziano muoia senza lasciare un Santo Legato, l’Arcivescovo. I Vescovi hanno il potere di ordinare i
l’incarico di nominare il nuovo patriarca passa ai Chierici e gli Abati, e boicottare o condannare
membri del Sinodo degli Arcivescovi, che scelgono pubblicamente quei personaggi o quelle società di
con votazione a maggioranza di due terzi commercio che violano i precetti della Chiesa o che
dell’assemblea tra una rosa ristretta di candidati minacciano Darokin. Per qualsiasi altro tipo di azione
(massimo 10), ciascuno dei quali deve avere il più diretta devono chiedere l’approvazione
sostegno di almeno quattro Arcivescovi. dell’Arcivescovo, che potrà assentire a citare in giudizio
2. Se il Patriarca è morto e il Santo Legato decide di davanti a un Magistrato il colpevole solo in caso di
non essere degno di succedergli, egli ha il potere di prove schiaccianti. I Vescovi vengono scelti e nominati
scegliere il proprio successore senza dare alcuna (quando ve ne è la necessità) dall’Arcivescovo di ogni
ragione della sua motivazione. In questo caso, il regione tra i sacerdoti di almeno 7° livello, e
dimissionario rinuncia a qualsiasi altra carica nella rimangono in carica fino alla morte, alla promozione o
Chiesa e viene nominato abate di un qualsiasi all’espulsione dal clero.
monastero o curia di sua scelta (senza tuttavia Ogni diocesi poi è divisa in varie curie, ciascuna
poter ambire al rango di Vescovo o Arcivescovo). raccolta intorno a un villaggio e custodita da un Abate,
3. Se alla morte dell’Anziano un consesso di almeno che nella sua curia può contare di solito su altri
un terzo degli Arcivescovi afferma che il Santo sacerdoti e sugli accoliti per aiutarlo nelle faccende
Legato non sia all’altezza dell’incarico per gravi quotidiane. L’Abate dirige la locale abbazia (il tempio
motivi (si parla di tradimento dei valori in cui si radunano i fedeli) e organizza i compiti per
dell’ordine, apostasia ed eresia), esso deve portare ciascuno dei Chierici, che costituiscono l’ossatura della
le prove a sostegno di quest’accusa di fronte Chiesa di Darokin, dato che sono loro ad avere a che
all’assemblea riunita di tutti i Vescovi e gli fare quotidianamente con i fedeli di tutte le classi, sia
Arcivescovi, che decideranno con votazione a che siano alle dipendenze di un Abate, un Vescovo o
scrutinio segreto e a maggioranza dei due terzi del un Arcivescovo. Essi conducono le preghiere
consesso la pertinenza delle prove. Nel caso in cui quotidiane nell’abbazia, visitano i malati e gli artigiani
le prove venissero accettate, il Santo Legato è per dare aiuto o chiedere oboli, e offrono conforto e
bandito dalla Chiesa e il Sinodo degli Arcivescovi consiglio a coloro che li desiderino. Il sacerdote
sceglie un nuovo Anziano come spiegato sopra. comune è inoltre l’anello di congiunzione tra i fedeli e
C’è un Arcivescovo (chierico di almeno 8° livello) le gerarchie ecclesiali, dato che è a lui che bisogna
per ogni città della Repubblica con una popolazione rivolgersi per chiedere favori o presentare petizioni di
superiore a 10000 abitanti, per un totale attuale di sette fronte agli organi competenti. Solitamente i sacerdoti
Arcivescovi nel consiglio (l’Arcivescovo della capitale è sono chiamati a rispettare le gerarchie (rivolgendosi
lo stesso Patriarca Anziano che risiede nella cattedrale quindi solo al proprio diretto superiore), ma non è raro
di Darokin). Gli Arcivescovi amministrano gli affari imbattersi in casi in cui la petizione venga presentata da
religiosi e commerciali delle arcidiocesi che un chierico direttamente all’Arcivescovo o al Vescovo,
rappresentano, ognuna delle quali è composta dalle nel caso necessiti di un’attenzione immediata e
diocesi (aree che comprendono diversi villaggi e approfondita. Inoltre, i chierici hanno il compito di
almeno una piccola cittadina) rette dai Vescovi. Essi reclutare nuovi accoliti nell’ordine (che accetta solo ed
hanno inoltre il potere di impedire l’elezione di un esclusivamente sacerdoti maschi, anche se non impone
nuovo Anziano (come spiegato sopra), anche se è una il celibato ai suoi ministri) e insegnare loro i principi
facoltà che finora non è mai stata esercitata. La carica di sui quali si reggono la fede e la Chiesa di Darokin, per
Arcivescovo viene data a vita (come qualsiasi altra farli diventare bravi chierici in futuro. Infine, i chierici
all’interno della chiesa) e in caso di rinuncia o morte, il sono i primi difensori di qualsiasi insediamento e

 14 
devono sempre essere d’esempio ai fedeli con le loro indica al chierico se la sua missione deve considerarsi
azioni. I chierici che raggiungono il 3° livello vengono compiuta oppure se può continuare a girare per il
automaticamente ordinati dal Vescovo in persona, e mondo, e in particolare quali sono le zone in cui
solitamente gli viene affidato il compito di costruire dovrebbe concentrare la sua attenzione. Se un
un’abbazia e fondare una nuova curia. Se non vi sono missionario si rifiuta di obbedire ad un ordine
villaggi abbastanza grandi per ospitare una curia, il dell’Arcivescovo, viene immediatamente accusato di
chierico può diventare missionario (partire in missione insubordinazione e richiamato per un processo
di evangelizzazione per almeno 5 anni), oppure interno, che potrebbe finire con un ammonimento, un
rimanere nella sua curia in qualità di semplice chierico, cambiamento di ruolo o persino con una scomunica.
aiutando l’abate come gli altri, oppure trasferirsi in una
nuova diocesi e cercare di ottenere là il permesso di La vita terrena e l’Aldilà
fondare una nuova curia. Infatti, la Chiesa vieta a La Chiesa di Darokin insegna ai fedeli che le opere
qualsiasi curia di riunire più di quattro chierici sotto la compiute in questa vita sono la base su cui viene
guida di un abate (non c’è limite invece al numero di costruita l’esistenza dell’anima nell’Aldilà. Per questo è
accoliti), proprio per cercare di estendere quanto più importante agire secondo la legge, impegnarsi nel
possibile la rete dei fedeli sul territorio. proprio lavoro e cooperare onestamente per il
Sull’ultimo gradino della scala gerarchica ecclesiale progresso della propria comunità, in modo da
stanno gli Accoliti, i novizi che vogliono prendere i voti raccogliere il frutto del proprio sudore una volta
e diventare membri dell’ordine. Essi devono studiare trapassati. Naturalmente è indispensabile anche
insieme a un chierico e servire l’ordine per almeno un adorare le divinità che vegliano e consigliano i fedeli
anno prima di ottenere il permesso ufficiale quotidianamente, poiché questo fa parte dei doveri dei
(solitamente da un Abate), e devono sempre ubbidire ai buoni credenti. Solo in questo modo, rispettando se
loro superiori, aiutandoli nelle faccende più comuni. stessi, le opere e gli immortali, si può essere certi che
L’Accolito può chiedere a un qualsiasi chierico il diritto l’anima potrà gioire dei benefici raggiunti nella vita
di entrare nell’ordine, ed esso può rifiutare o accogliere terrena.
la richiesta a suo piacimento. Gli Accoliti sono chierici La Chiesa insegna che chi ha molto in questa vita
di 1° livello, e devono sempre rimanere con un ha meritato di avere tanto grazie al lavoro. Tuttavia gli
sacerdote superiore fino almeno al raggiungimento del immortali vedono ogni cosa e sanno chi ha lavorato
2° livello, quando sceglieranno se andarsene o onestamente e chi invece ha speculato sugli altri in
prendere i voti nella Chiesa. Se si allontanano non modo disonesto, e questo sarà valutato una volta morti.
potranno mai più diventare membri dell’ordine, ma ciò Chi ha agito onestamente si troverà a vivere in un
non significa che perdano i poteri clericali che hanno mondo in cui i suoi vicini si prodigano per soddisfare
appreso, purché continuino a venerare la divinità a cui qualsiasi esigenza del trapassato, in cui egli viene
hanno scelto di votarsi. ricordato e ricompensato giustamente per tutte le
meravigliose opere che ha creato, e in cui il lavoro non
Chierici Missionari è più un’incombenza quotidiana, ma un piacere che
La Chiesa di Darokin incoraggia i propri chierici a può essere ricercato quando se ne ha voglia. Chi invece
diventare dei missionari (solo una volta raggiunto il 3° si è guadagnato da vivere sfruttando gli altri,
livello), dato che le curie ormai sparse sul territorio imbrogliando o peggio togliendo la vita alle persone,
della Repubblica consentono un controllo abbastanza egli sarà condannato a servire le anime rette, sarà
capillare delle Terre Interne. Il compito dei missionari sottoposto alla frusta degli angeli e dopo un’eternità di
è di vagare da un luogo all’altro, specialmente redenzione, dovrà ricominciare tutto daccapo nel
all’estero, cercando di portare la parola e la filosofia mondo terreno, cercando di riconquistare la salvezza.
della Chiesa di Darokin a quanti vogliano ascoltarla, La Chiesa di Darokin promette ai fedeli che
migliorando i rapporti politici e commerciali tra altri ciascuno arriverà al paradiso che gli compete, in base
insediamenti e la Repubblica, e dando in generale una alla scelta di vita che ha seguito con coerenza, e alla
buona impressione circa la nazione e i suoi abitanti. divinità a cui si è affidato. Infatti ogni immortale
Diversi sacerdoti a vari livelli dell’ordine non sono comanda su un diverso mondo, e ciascuno è destinato
d’accordo con questa politica, e credono che i chierici a quello che più si avvicina al suo ideale di perfezione:
debbano invece restare ancorati al territorio per meglio Asterius: Palazzo d’Argento (mercanti e commercianti)
servire il popolo darokiniano. Questa diatriba è alla Khoronus: Isola di Utopia (sapienti e artisti)
base della riforma con la Chiesa dell’Armonia Koryis: Valle della Pace (negoziatori e pacifisti)
Universale ad esempio, che invece incoraggia il I Dodici Osservatori: Città di Perfezione (artigiani)
proselitismo attraverso l’opera missionaria, e tutt’ora Tuttavia, per coloro che non riescono a seguire la
rende i missionari invisi in certe arcidiocesi. I via dei Probi è prevista una terribile punizione nella
missionari comunque credono che il loro compito sia casa della divinità tradita: essi saranno condannati a
spargere ovunque il seme della parola degli immortali, servire i più meritevoli, a subire le torture degli angeli
e prendono molto seriamente questo dovere. Essi inflitte come punizione per quello che di male hanno
rispondono del proprio operato direttamente fatto, fino a che la divinità non considererà lavate le
all’Arcivescovo di riferimento, e sono obbligati a loro colpe ed essi saranno rimandati su Mystara per
tornare a riferire circa le proprie azioni ogni cinque ricominciare daccapo e dimostrare di meritare la pace
anni. In occasione di queste riunioni, l’Arcivescovo poi eterna.

 15 
Il fato dei non credenti invece è nelle mani degli
altri immortali, secondo la Chiesa. Coloro che erano CHIESA DI KARAMEIKOS
devoti ad altre divinità verranno giudicati da queste
ultime, mentre chi non ha dato peso sufficiente alla vita Diffusione: Karameikos
spirituale né ha onorato gli immortali come
meritavano, vedrà la propria anima perdersi nel vuoto Tarastia Legge, ordine, verità, giustizia
eterno del Limbo, tra nebbie mutevoli e strade infinite e giusta vendetta
che non conducono in nessun posto, meditando sulle Chardastes Guarigione, purificazione,
proprie mancanze e cercando di sopravvivere all’assalto
dei divoratori di anime e degli altri spiriti famelici.
salute, medicina, ciclo vitale,
Secondo la dottrina della Chiesa di Darokin vita eterna
quindi, i fedeli hanno una sola possibilità di costruire Asterius Commercio, ricchezza,
la propria salvezza, e se la sprecano potrebbero non comunicazione, viaggio,
riuscire a tornare indietro. Per questo motivo la Chiesa messaggeri
proibisce ai sacerdoti di risorgere i fedeli, poiché in tal
Vanya Guerra, conquista, vittoria,
modo si nega ai giusti la possibilità di accedere alla
felicità eterna, e agli empi il meritato castigo divino. Al orgoglio, onore
contrario invece, i chierici possono resuscitare i non Patura Donne, famiglia, bambini,
credenti, con il solo scopo di convertirli alla propria maternità e fertilità
fede. Questo può essere fatto solo dopo aver accertato Kagyar Artigianato,
che il morto non fosse un individuo malvagio e possa metallurgia,minatori
essere in effetti un buon fedele qualora ritornasse in
vita. Questo accertamento può richiedere di solito che Ilsundal Natura, saggezza, sapienza,
il chierico parli con i conoscenti del defunto (che tradizione, serenità e pace
saranno anche quelli che lo hanno interpellato in ***
prima persona per compiere il rito) e che interroghi i Il Tetro Morte, entropia, distruzione,
suoi patroni immortali per conoscere la loro opinione Mietitore decadenza, oblio, corruzione
in merito, quindi la decisione viene presa dopo un paio
di giorni dalla richiesta. (Thanatos)
I credenti della Chiesa rispettano e ricordano i loro
defunti, ma è proibito cercare di parlare con essi, e
considerato altamente immorale e deviato avere a che La Chiesa di Karameikos 4 è un culto Legale fondato
fare con gli spiriti dell’Aldilà, con i non—morti e la da Oliver Jowett, ex membro della Chiesa di Thyatis,
necromanzia in genere 3 . Infatti la necromanzia è in seguito all’istituzione del Granducato di Karameikos
considerata un tentativo di rubare il potere di vita e di nel 970 DI. Abbandonando Thyatis per seguire il
morte che solo gli immortali possono reclamare, e i Duca Stefan Karameikos III, invece di continuare a fare
non—morti in particolare sono un abominio, anime parte della chiesa di Thyatis, Jowett ed i suoi seguaci
dannate che hanno fatto un patto con le entità della decisero di fondare una nuova chiesa basata sulle loro
Morte: per sfuggire alla loro eterna pena esse hanno dottrine (cioè quelle in vigore nella Chiesa di Thyatis) e
accettato di tornare nel mondo terreno in uno stato di sui bisogni della gente di Karameikos. In sostanza
falsa vita per far patire ai mortali quello stesso tormento Jowett cercò di riunire sotto un’unica bandiera e
che loro avrebbero dovuto subire, sovvertendo così un’unica filosofia sia gli emigranti thyatiani che gli
l’ordine naturale. Per questo la Chiesa di Darokin autoctoni traladarani, creando una religione
combatte ferocemente i non—morti e non esita a indire appropriata alla nuova nazione (Karameikos, non
spedizioni per annientare chiunque cerchi di insidiare Traladara né Thyatis) e dando una nuova identità
il potere degli immortali sull’anima degli individui. La culturale ai suoi fedeli: quella del karameikese moderno
Chiesa individua il suo unico nemico comune in (fusione di thyatiani e traladarani). Così nacque la
Thanatos, Signore della Morte e della Distruzione Chiesa di Karameikos, simile a quella di Thyatis, ma
(chiamato anche Vecchio Nick o Tetro Mietitore), e con alcuni aspetti caratteristici. Cercando di far breccia
ritiene lui più di qualsiasi altro demone il responsabile
della corruzione delle anime e della proliferazione dei 4
Nel GAZ1 e nel Poor Wizard’s Almanac 2 la Chiesa di
non—morti. Karameikos viene descritta come un culto legale basato sulla
filosofia dello “spirito senza macchia”, senza nominare
divinità particolari venerate dai suoi sacerdoti. In seguito su
Dragon Magazine, Bruce Heard (editor della linea di Mystara)
ha specificato che gli immortali venerati dai chierici di
questo culto sono: Asterius, Valerias, Vanya, Chardastes,
Ilsundal e Kagyar. Vista l’assenza di ulteriori spiegazioni circa
la presenza di un immortale decisamente caotico come
Valerias in una chiesa legale come Karameikos e del suo ruolo
preciso, in questo manuale si è scelto di sostituire Valerias
3
Questo dogma di fede implica che i chierici della Chiesa di con Patura (più orientata alla benevolenza e all’amore casto
Darokin non possono avere accesso agli incantesimi parlare e materno) e di aggiungere Tarastia, immortale thyatiana
coi morti e animazione dei morti. patrona di giustizia e ordine.

 16 
anche nel popolo locale senza tuttavia perdere Chiesa, poiché essa propone ai fedeli anche un
l’appoggio dei thyatiani emigrati, il Patriarca Jowett pantheon di Giusti da prendere come esempio per la
prese quindi alcune tradizioni della Chiesa di Thyatis e propria venerazione, ovvero immortali thyatiani che
cominciò ad elaborarle fino a formare un nuovo culto incarnano la perfezione delle virtù teologali della
basato sulla filosofia dello “spirito senza macchia”, una Chiesa, utilizzati da Jowett anche in antitesi alla triade
religione non direttamente collegata all’impero proposta dalla Chiesa di Traladara (Vanya come
thyatiano (ancora visto come l’oppressore dai alternativa a Halav, Patura come alternativa a Petra e
traladarani) ma caratteristica del neo formato Ilsundal come alternativa a Zirchev) e per attirarsi le
Granducato di Karameikos. Questa filosofia sostiene simpatie della popolazione semi—umana del
che nessun peccato è tanto grande da non poter essere Karameikos (da qui l’introduzione di Kagyar e Ilsundal
purificato con un atto di sacrificio e penitenza (anche se come generici patroni di artigianato e natura). In
molti convertiti interpretano la dottrina stravolgendola questo senso perciò, Asterius incarna gli ideali di
e pensando di poter fare qualsiasi cosa, tanto potranno Tolleranza e Pace che dona prosperità, Kagyar quelli
sempre purificarsi). dell’Onestà, del Talento e del Lavoro, Ilsundal
I dogmi di fede della Chiesa di Karameikos sono i simboleggia la Saggezza e la Purezza, Vanya il Coraggio
seguenti: e la Difesa dei Valori, e Patura incarna la Maternità, la
1. Gli atti di violenza, omicidio, furto, adulterio, Fertilità e la Carità. La chiesa non venera quindi un
menzogna, tradimento e la convivenza senza essere immortale sugli altri, e non impone ai propri fedeli di
sposati davanti agli immortali sono tutti peccati venerarne alcuno, ma solo di seguire il modello
che macchiano lo spirito del peccatore. virtuoso dei Giusti. La Chiesa di Karameikos inoltre
2. L’uso della magia che non abbia basi nel rituale non condanna le altre fedi con veemenza (anche per
della chiesa è solo superstizione ignorante che non scatenare lotte intestine al Karameikos),
travia l’anima dei fedeli, e deve quindi essere preferendo indirizzare il disprezzo dei suoi fedeli verso i
evitato e condannato. demoni e il peccato in generale, e in particolare contro
3. I peccati richiedono atti e cerimonie di la figura del Tetro Mietitore (Thanatos), padre di tutti i
purificazione di severità diversa asseconda del vizi che tentano costantemente lo spirito dei fedeli e a
peccato, per purificare lo spirito. cui occorre resistere per non essere dannati e perdere la
4. La mancanza di volontà di purificarsi è un peccato propria anima.
di per sé, punibile con l’allontanamento dalla I chierici della Chiesa di Karameikos possono
chiesa col risultato finale di condannare essere riconosciuti dall’abito formale che indossano,
definitivamente alla dannazione l’anima del che consiste di un saio grigio a maniche lunghe con la
peccatore, che non può più essere purificata. veste che arriva fino a coprire le caviglie, un paio di
5. Il ruolo di ciascuno nell’aldilà viene determinato stivali di cuoio, uno scettro di metallo alla cintura
dalla quantità di peccati compiuti al momento (spesso usato come mazza) e il simbolo della chiesa
della morte. (uno scettro obliquo con un sole in alto a sinistra e uno
6. È responsabilità dei membri della chiesa spicchio di luna in basso a destra) ricamato o dipinto
diffondere la filosofia della chiesa tra i miscredenti sul petto.
e portarne i benefici ad altri popoli e in altre Attualmente circa il 25% della popolazione del
nazioni. Karameikos segue la dottrina della chiesa, e per la
Il comune credente ha il terrore di essere separato maggior parte questi fedeli sono thyatiani e nobili in
dalla chiesa e dal resto dei fedeli a causa dei suoi errori, posizioni di potere, anche se diversi traladarani si sono
accumulando i peccati fino al punto da non potersi più convertiti negli ultimi trent’anni e stanno diffondendo
purificare, e per questo cerca sempre di confessare le la religione tra i propri connazionali.
proprie colpe ai sacerdoti e di rispettare le punizioni e
gli atti di contrizione che gli vengono attribuiti. Ordine del Grifone
Pertanto l’influenza che i chierici esercitano sui fedeli è L’Ordine del Grifone è il braccio militare della
enorme, venendo a conoscenza di tutti i loro errori e Chiesa di Karameikos e sia chierici che guerrieri e
segreti, e può quindi capitare che alcuni sacerdoti della paladini possono farne parte. Appartenere a
Chiesa di Karameikos chiedano grosse donazioni per quest’ordine è un fatto di grande prestigio per un
purificare l’anima dei più facoltosi o dei più deboli, guerriero karameikese, visto che i suoi membri sono
oppure che sfruttino le informazioni rivelate in sempre impegnati in avventure in favore della Chiesa,
confessione a proprio vantaggio o semplicemente per della nazione e della gente comune, e per questo ogni
mantenere il controllo sulla politica del paese (cosa che anno molti combattenti cercano di accedervi. Gli
in effetti avviene regolarmente). aspiranti membri si presentano dal Patriarca Jowett di
Quella della Chiesa di Karameikos è quindi una Specularum ed egli affida a ciascuno un supervisore
religione impostata su una rigida dottrina filosofica e dell’Ordine, che verificherà la loro capacità di
morale (lo spirito senza macchia) tesa al combattimento, la conoscenza della dottrina
perfezionamento e alla purificazione dell’anima, e non karameikese e il loro carattere. A tutti gli effetti, per
stupisce dunque che i sacerdoti filosofi siano i più diventare un membro dell’Ordine del Grifone un
diffusi (90%). Esiste tuttavia una minoranza di individuo deve possedere i seguenti requisiti:
sacerdoti monoteisti (8%) e politeisti (2%) in seno alla 1. Avere una buona capacità di combattimento
(essere almeno di 5° livello).

 17 
2. Essere devoto seguace della Chiesa di Karameikos. dell’impero thyatiano. A quel tempo infatti, una larga
3. Fare solenne giuramento di adempiere ai compiti parte del clero thyatiano composta da sacerdoti di etnia
dell’Ordine e di rispettare i suoi superiori. ispana guidati dal carismatico Balthazar de Narvaez,
4. Il sesso dell’aspirante è ininfluente, ma non sono aveva cominciato a diffondere una serie di scritti e di
ammessi umanoidi o creature mostruose, né ladri teorie che andavano in aperto contrasto con la filosofia
o incantatori arcani. marcatamente equilibrata della Chiesa di Thyatis,
Qualora venga ammesso, queste sono le cercando di ribadire la prominenza e la centralità della
responsabilità di un membro: figura di Solarios (che presso gli ispani veniva chiamato
1. Donare il 25% dei propri guadagni mensili alla Ixion) sulle altre divinità riconosciute dalla Chiesa. Gli
Chiesa di Karameikos fino a che fa parte ispani, da sempre legati al culto del sole, avevano
dell’Ordine del Grifone. cercato di riformare la vecchia Chiesa di Thyatis e dare
2. Obbedire ai dettami della Chiesa di Karameikos nuovo impulso all’evangelizzazione della popolazione,
per quanto riguarda i peccati e le purificazioni. in particolare delle colonie, sull’onda di un fervore
3. Accettare le missioni e i doveri assegnati dal mistico e religioso portato da alcuni miracoli compiuti
Patriarca della chiesa o dai suoi superiori dallo stesso Balthazar in nome di Ixion, ma le gerarchie
dell’Ordine (queste missioni sono spesso ecclesiali, minacciate da questa svolta monoteista, si
avventure o missioni militari in favore degli erano schierate apertamente contro la condotta del
interessi dell’Ordine, della Chiesa o della nazione). sacerdote, bollando la sua dottrina come Eresia Ispana.
I benefici per un membro dell’Ordine del Grifone Sentendo le forti pressioni montare all’interno
invece sono i seguenti: dell’impero sia dal fronte ecclesiale che da quello
™ Asilo: possibilità di chiedere asilo in qualunque popolare, l’imperatore Gabrionus VI, su diretto
tempio consacrato della Chiesa di Karameikos o consiglio del Pontifex Magnus, aveva posto i governanti
edificio di proprietà dell’Ordine del Grifone. ispani e don Balthazar de Narvaez di fronte ad una
™ Rispetto: un Cavaliere del Grifone viene trattato da scelta per evitare una guerra civile: o rinunciavano alla
tutti i karameikesi come se fosse un cavaliere loro dottrina eretica e si riallineavano con la Chiesa di
nobile (fedele alla corona di Karameikos), a Thyatis, oppure avrebbero dovuto emigrare insieme
dispetto del suo reale rango sociale, dato il rispetto alla spedizione che era stata approntata per colonizzare
e l’ammirazione di cui gode l’Ordine all’interno la nuova frontiera, le terre del Selvaggio Ovest oltre il
della nazione, e potrà perciò essere ospitato da Golfo di Hule. Naturalmente gli ispani scelsero la via
nobili e prendere parte alle loro avventure. dell’esilio, guidati dal patriarca Balthazar de Narvaez, e
™ Fratellanza: un membro dell’Ordine gode della giunti nella regione a ovest del Golfo di Hule si
compagnia e dell’amicizia dei suoi confratelli, che insediarono nelle terre abitate dai pochi umanoidi ed
diventeranno suoi amici e si prodigheranno per elfi reclamandole in nome di Thyatis nel 902 DI. Nel
aiutarlo nel momento del bisogno con assistenza 904 DI, vista la lontananza dalla madrepatria e i
spirituale, militare o economica. frequenti conflitti con i burocrati thyatiani inviati nella
Tutti i membri dell’Ordine del Grifone vengono Baronia di Narvaez per controllare le mosse dei coloni,
chiamati Cavalieri del Grifone e portano sempre i narvaezani dichiararono la propria indipendenza
addosso un distintivo che ne dichiara l’appartenenza dall’impero thyatiano. Sempre seguendo i consigli del
(un grifone rampante bianco su sfondo nero), che può Pontifex Magnus, Gabrionus VI non cercò mai di
andare da una semplice spilla agganciata al mantello, riprendere possesso delle Baronie Selvagge, giudicate
ad un medaglione elaborato, ad un tabarro indossato o più un problema che una risorsa, e questo lassismo
a una pittura sullo scudo o sulla corazza. Un membro palesato portò poi alla frammentazione della Baronia di
può rassegnare le dimissioni in qualunque momento, Narvaez nei diversi feudi che attualmente costituiscono
oppure essere bandito se non rispetta le sue Los Guardianos. La fede in Ixion rimase tuttavia forte
responsabilità. solo nella Baronia di Narvaez, mentre le altre piccole
nazioni costituitesi rifiutarono il fervore religioso che
aveva contraddistinto i primi anni della colonizzazione.
CHIESA DI NARVAEZ La fede divenne così una questione privata e in molti
casi decisamente superflua, e si affermarono
Diffusione: Narvaez, Torreòn (Costa Selvaggia) maggiormente i culti di quegli immortali considerati
meno “opprimenti” e più importanti per lo stile di vita
delle Baronie (da ciò la proliferazione dei culti di
Ixion Sole, saggezza e sapienza, Milan, Valerias, l’Ambasciatore e il Generale) a
potenza e passione, equilibrio discapito del culto di Ixion, che rimase relegato nelle
baronie di Torreòn e Narvaez. Nel caso del Narvaez, il
potere è sempre rimasto nelle mani dei discendenti di
La Chiesa di Narvaez è un culto Legale derivato da Balthazar de Narvaez, che continuano a governare la
quella che viene definita l’Eresia Ispana, che portò nel baronia come fosse una teocrazia, dato che il Barone è
900 DI allo scisma interno alla Chiesa di Thyatis e alla anche il Sommo Patriarca della Chiesa di Ixion
migrazione della maggioranza dell’etnia ispana dal (unendo così potere temporale e spirituale).
Mondo Conosciuto verso la nuova frontiera, la Costa
Selvaggia, nel momento di massima espansione

 18 
La Chiesa di Narvaez venera Ixion come sommo dalla fiamma di Ixion). Nel secondo caso invece, il
creatore e dispensatore di vita, giudice e protettore derelitto viene trasferito in una delle enclavi speciali
dell’equilibrio universale, dispensatore di saggezza, fuori dagli insediamenti più popolosi, dove la sua
conoscenza e potenza ai virtuosi, implacabile contro i malattia viene curata dai seguaci di Ixion per quanto
suoi nemici e gli iniqui. I narvaezani ammettono e possibile. Gli stessi Afflitti sono indotti a credere dalla
riconoscono l’esistenza di una moltitudine di altri propaganda clericale di aver commesso qualche peccato
immortali, ma pongono Ixion sopra ad ogni altro, per cui la Maledizione Rossa diventa la giusta
tributandogli pertanto la massima venerazione, e punizione che essi meritano, e vivono in una
considerando le altre divinità come dei servi o degli condizione di profonda costernazione, costantemente
alleati di rango inferiore. La fede in Ixion viene trattata al servizio della Chiesa nel tentativo di riparare alle loro
in maniera particolarmente ferrea nella Baronia di trasgressioni e di redimersi. Molti Afflitti diventano
Narvaez, dove chiunque venga accusato o sospettato di addirittura sacerdoti di Ixion, anche se le loro attività
irriverenza nei confronti della divinità rischia clericali sono sempre ristrette a monasteri isolati o alle
l’imprigionamento, seguito da un interrogatorio enclavi di Afflitti nel Narvaez.
spietato per capire se si tratti di un nemico della fede,
nel qual caso la punizione è la morte sul rogo. Questa Gerarchia ecclesiale
pratica si è diffusa in modo particolare dopo i primi La Chiesa di Narvaez è guidata dal barone in carica
scismi politici che hanno diviso l’antica baronia di e uomo più importante della famiglia de Narvaez,
Narvaez nelle diverse realtà politiche attuali, grazie attualmente Hugo de Narvaez y Montoya
all’influenza di Vanya (chiamata in espa l’Inquisitrice o soprannominato “El Despiadado” (lo Spietato). Dalla
Faña). Negli ultimi ottant’anni infatti, il culto morte di Balthazar de Narvaez, che ha unificato la
dell’Inquisitrice ha guadagnato prestigio presso la carica di Sommo Patriarca e Barone di Narvaez, tutti i
famiglia de Narvaez e la Chiesa, e i suoi sacerdoti suoi discendenti hanno tenuto saldamente in pugno le
hanno portato la religione di Ixion su posizioni sempre redini del governo dello stato e della Chiesa,
più rigide e intransigenti, ricoprendo quindi il ruolo di comprendendo che l’autorità spirituale è alla base di
braccio armato della fede e di cacciatori di eresie e quella politica all’interno di una nazione il cui popolo è
traditori. Questo grande potere ha eroso parte del stato indottrinato in modo così pervasivo. Il Sommo
prestigio e dell’autorità che prima spettavano Patriarca ha il potere di emanare editti morali,
esclusivamente ai chierici di Ixion, e ha creato forti instaurare nuovi dogmi, dichiarare una guerra santa o
tensioni all’interno della Chiesa di Narvaez, che un’Inquisizione contro una nazione straniera o contro
comunque sembra continuare a tollerare e sostenere uno o più individui, nonché di consacrare i vescovi, i
solo l’Inquisitrice in qualità di leale alleata di Ixion. missionari e i Cavalieri della Chiesa di Narvaez. Dato
Persino il culto di Valerias, all’inizio bene accetto ai che ricopre la carica di capo spirituale e temporale dello
sacerdoti di Ixion dato che incarnava l’ideale della stato, il suo potere è praticamente illimitato e
sposa del Sole, col tempo e attraverso l’influsso dei totalmente incontrastato.
chierici di Vanya è stato declassato fino ad essere Al di sotto del Sommo Patriarca c’è un consiglio di
considerato una pratica pericolosa. Attualmente per la quattro Vescovi, esponenti delle famiglie nobili più
Chiesa di Narvaez infatti, Valerias è passata dal rango importanti del Narvaez, che controllano le rispettive
di sposa di Ixion a quello di sua serva inaffidabile e regioni di influenza. Essi amministrano le risorse
intrigante, simbolo di lussuria, peccato e della finanziarie dei vari templi e le scorte nazionali di
debolezza dell’animo umano quando si lascia avvincere cinnabryl, rendono conto al Patriarca delle azioni dei
dai sentimenti. sacerdoti, e si occupano di ordinare i chierici e di
La Chiesa di Narvaez ritiene che la Maledizione investigare su presunti miracoli o antiche reliquie
Rossa sia la punizione inviata da Ixion ai miscredenti (e disperse. Anche queste cariche sono ereditarie, sebbene
in un certo senso ha ragione). Per questo motivo, il Barone abbia il diritto di privare un nobile delle sue
l’unico sollievo alla maledizione viene distribuito dal terre qualora venga provato il suo tradimento nei
clero, che detiene il controllo di tutte le riserve di confronti della nazione o di promuovere una famiglia
cinnabryl, e che usa soprattutto gli incantesimi clericali nobile ad un rango più elevato. Questo potrebbe in
per alleviare le sofferenze degli Afflitti e mantenere sani teoria rompere gli equilibri attuali, ma da oltre
i credenti. Per questo motivo, coloro che non visitano cinquant’anni nessun barone ha mai sfruttato questo
regolarmente la chiesa e i sacerdoti finiscono col cadere potere per mettere in crisi lo status quo della nobiltà
vittime della Maledizione Rossa, e questa pratica separa narvaezana, chiaro segno che la famiglia de Narvaez
chiaramente i buoni fedeli da quelli colpevoli di avere riesce a imporre la propria volontà su tutti i subalterni.
peccato contro Ixion (oltre che dare ai sacerdoti della Al terzo gradino della scala gerarchica stanno i
Chiesa di Narvaez il controllo totale sulla lealtà del normali Sacerdoti di Ixion (chiamati col prefisso
popolo). Quando un cittadino manifesta segni nobiliare “don” in segno di rispetto), affiancati dagli
dell’afflizione, egli viene prima esaminato dai sacerdoti Inquisitori (i chierici di Vanya), che hanno eguale
dell’Inquisitrice per scoprire se si tratta di un infedele o importanza dinnanzi ai Vescovi, anche se i primi
solo di un peccatore: nel primo caso è condannato alla rispondono solo al Consiglio dei Vescovi e al Sommo
prigionia e ai lavori forzati a vita, o se la sua colpa è Patriarca del loro operato, mentre i secondi devono
particolarmente grave alla morte sul rogo (purificato rendere conto anche al Capo Inquisitore, un sacerdote
di Vanya scelto personalmente dal Sommo Patriarca

 19 
per dirigere le azioni degli adepti dell’Inquisitrice. Il
Capo Inquisitore per giunta, non prende ordini che
dal Patriarca, quindi è assolutamente intoccabile da
parte dei Vescovi, che vedono così minacciata la loro
CHIESA DI RENARDIE
sovranità, fatto che ha creato numerose tensioni negli Diffusione: Renardie (Costa Selvaggia)
ultimi decenni.
All’ultimo gradino della scala gerarchica ecclesiale
Saimpt Renard Libertà, saggezza, astuzia,
stanno i Chierici afflitti, ovvero coloro che pur avendo
preso i voti sono ormai condannati dai segni della (Korotiku) scherzo e divertimento,
Maledizione Rossa. Essi vengono confinati in nobiltà
monasteri dove svolgono mansioni umili o Saimpt Clébard Famiglia, lealtà,
particolarmente votate a segretezza, e si occupano di patriottismo
amministrare le enclavi dove vengono curati gli altri Saimpt Ralon Vita, commercio, prosperità,
Afflitti, sempre sotto la supervisione di un Capo
Guaritore (ovvero un chierico di Ixion puro e non agricoltura, ricchezza, cibo
sfiorato dalla malattia) che riferisce ai Vescovi. Per loro Saimpt Mâtin Sicurezza, sacrificio, guardie
non è previsto alcun incarico di responsabilità, né la Saimpt Loup Notte, caccia, istinti,
possibilità di diventare missionari. animali
Meritano infine un approfondimento i cosiddetti Saimpt Malinois Vendetta, coraggio,
Missionari. Essi sono sacerdoti di particolare
preparazione culturale e di provata fedeltà alla Chiesa guerrieri, cacciatori
che vengono incaricati di andare in missione nelle Saimpt Arti, talento, persuasione,
nazioni straniere a portare la parola di Ixion. Ogni Soubrette fascino
cinque anni il missionario deve fare ritorno in patria
per riferire circa i suoi progressi e le sue scoperte al suo
Vescovo di riferimento, che decide poi se rinnovargli la
fiducia e l’incarico, o trasferirlo ad altre mansioni (o Storia della Chiesa
persino mandarlo all’Inquisizione se sospettato di La Chiesa di Renardie opera sul territorio del
tradimento). I missionari agiscono come evangelizzatori Regno di Renardie (precedentemente conosciuto come
(anche se spesso il loro carattere dogmatico e Renardy), nella Costa Selvaggia, e venne istituita
inflessibile gli aliena il favore della gente che cercano di intorno al V secolo DI per volontà del Vescovo di
convertire) e al tempo stesso come spie per conto della Louvines Richel, tutore del giovane Re Luuis I, dopo
Chiesa, ricorrendo anche a mezzi poco ortodossi come un periodo di grandi rivolte capeggiate proprio dal
la corruzione, il ricatto o la violenza fisica per clero.
raggiungere il proprio scopo (sia esso una conversione Quando il Regno di Renardy venne fondato alla
o la rivolta popolare contro un governante nemico). fine del I secolo DI in seguito all’unione di cinque
potenti tribù di lupin stanziatesi nella regione, il primo
Cavalieri di Narvaez sovrano, Kaarlup I (che si era distinto nella battaglia
L’Ordine dei Cavalieri di Narvaez comprende contro i goblinoidi del nord come il più eroico e
individui votati alla Chiesa pur senza esserne ministri, vittorioso), istituì la regola che la corona renardiana
dotati di grande virtù e di mezzi economici tali da poter avrebbe dovuto essere tramandata per eredità di sangue
mantenere una propria cavalcatura e una corazza di alla sua dinastia, e che l’incoronazione sarebbe dovuta
tutto rispetto. Si tratta molto spesso di piccoli avvenire con la benedizione di un sacerdote di Luup,
proprietari terrieri con velleità eroiche, giovani membri ma senza alcun potere effettivo di impedirla da parte
della nobiltà latifondista che scoprono la passione per del chierico. Da subito quindi fu stabilito che il potere
l’avventura e si votano alla causa della Chiesa per temporale era strettamente nelle mani del sovrano e dei
averne l’appoggio ufficiale, aumentando così il proprio suoi nobili vassalli (i discendenti delle cinque famiglie
prestigio. Alcuni di loro sono semplici esibizionisti a più potenti), mentre i chierici delle divinità lupin (a
cui piace spadroneggiare col benestare del clero, mentre quel tempo Luup, Maleen e Renard) erano confinati
altri sono veri e propri fanatici della fede, uomini che nel volgo, privi di qualsiasi potere decisionale e del
difendono il culto di Ixion con qualsiasi mezzo e senza prestigio riservato ai nobili, benché alcuni di essi
compromessi. I Cavalieri di Narvaez sono famosi per la vivessero a palazzo col re o nei castelli dei suoi nobili in
loro predisposizione a partire per missioni eroiche e qualità di guaritori o divinatori di corte. La carriera
santi pellegrinaggi nel tentativo di portare la parola di clericale non era quindi una scelta di convenienza, ma
salvezza di Ixion in terre lontane con la forza delle armi una vera vocazione, e per questo il clero, sebbene
e della fede, o di recuperare antichi artefatti e reliquie diviso e incapace di progettare una strategia comune,
della divinità sparse per il mondo (uno di questi cominciò ad ottenere il rispetto e l’appoggio degli strati
artefatti è conservato nella Grande Cattedrale di più umili (e anche i più numerosi) della popolazione,
Ciudad Quimeras, una zona fortificata che è diventata che osservavano e sperimentavano di persona
il fulcro dei pellegrinaggi annuali di tutti i credenti), l’impegno dei chierici nella vita quotidiana.
sempre spronati dai chierici o guidati da sogni e presagi Durante i tre secoli che seguirono, i successivi
rivelatori mandati da Ixion. regnanti riconobbero il crescente favore di cui godeva il

 20 
clero, e manovrarono al fine di mettere le tre fedi una ancora cucciolo e amministrò il regno in sua vece per
contro l’altra per evitare che si unissero e potessero in quindici anni, sancendo nel 479 DI la nascita della
qualche modo minacciare l’autorità dei nobili. Questo Chiesa di Renardy che era costata la vita al precedente
gioco di potere portò i monarchi renardiani ad re. Richel si nominò Tutore Reale e Vescovo di
appoggiare di volta in volta l’uno o l’altro, garantendo Louvines, manipolando la volontà del giovane Luuis a
alcune rendite o donando piccole tenute a diversi proprio piacimento, e grazie alla sua posizione fece
ordini clericali in base all’aiuto ricevuto da questi approvare tutta una serie di leggi che garantivano la
ultimi, e la situazione continuò così a rimanere nobiltà e il potere temporale anche ai sacerdoti in virtù
immutata fino al V secolo DI, quando al vertice dei tre della semplice possessione di terreni in grado di
ordini clericali salirono uomini più lungimiranti e produrre merci di qualità, tra cui spiccava in particolare
ambiziosi, che avevano in passato condiviso molte il vino (dato che per i renardesi niente aveva più valore
battaglie comuni. Fu così che i tre Patriarchi dell’epoca di un vino di qualità). Da quel momento il clero
decisero di comune accordo di raggruppare in un unico cominciò a creare piccole abbazie e monasteri su tratti
culto le tre divinità principali venerate dai lupin, e di terreno fertile ancora incolto o non reclamato,
proclamarono la costituzione della Chiesa Unificata dei ottenendo poi dal Vescovo il riconoscimento del
Lupin. Forti delle terre possedute e dell’appoggio dei possedimento e quindi lo status aristocratico che gli
fedeli, i tre chierici presentarono a Re Philou II la loro competeva. I sacerdoti della Chiesa di Renardy
richiesta di vedere riconosciuta la Chiesa Unificata assunsero così maggiore potere e le proprietà terriere
come la religione ufficiale dello stato e di estendere la della Chiesa incrementarono, rendendo i chierici da
possibilità di rilasciare titoli nobiliari anche a quello un lato guide spirituali del popolo e dall’altro
che sarebbe poi divenuto il Patriarca della Chiesa. importanti maestri viticoltori e abili commercianti. Alla
Temendo uno scisma politico in seguito alle richieste morte di Richel, Re Luuis XIV sancì definitivamente
degli ecclesiasti e pressato dai nobili che non avevano che il patriarca della Chiesa di Renardy sarebbe
alcuna intenzione di dividere il potere coi sacerdoti, il divenuto anche Vescovo della capitale Louvines, e da
sovrano rifiutò di concedere un potere speciale al clero quel momento la consuetudine divenne una regola.
e si rifiutò altresì di proclamare una religione di stato. Il Nel corso dei secoli successivi la chiesa venne
suo tentativo tuttavia venne accolto come una riformata e il pantheon iniziale composto da Renard,
dimostrazione di sprezzo nei confronti dell’autorità Maleen e Luup si ampliò potendo contare sulle figure
divina, e così i tre sommi sacerdoti radunarono le di eroi divinizzati come Mâtin e Ralon. Ma fu nel corso
proprie forze e incitarono il popolo alla ribellione sia dell’ultimo secolo che la nazione subì il cambiamento
nei propri feudi che in quelli del resto del paese. In più epocale, quando nel 899 DI dal Glantri giunse il
pochi anni il clima divenne incandescente, con tumulti nobile Clébard de Clairvault insieme ai suoi seguaci.
di piazza e assalti alle regge e ai vigneti dei nobili, tanto Assaliti da un’orda di goblinoidi inferociti, i renardesi
che solo i chierici riuscivano a tenere a bada la folla da avevano già perso il loro sovrano in battaglia e la parte
loro aizzata. Per stroncare l’opposizione creata dal clero, settentrionale del paese quando i lupin glantriani
Re Philou fece incarcerare e poi giustiziare i tre sommi giunsero in loro aiuto, guidati da Clébard (che in
sacerdoti con l’accusa di tradimento, ma questa fu la seguito disse di essere stato condotto fin là dalle visioni
goccia che fece traboccare il vaso. Il paese insorse e si di Saimpt Renard, di cui divenne poi un fervente
spaccò tra i filomonarchici e i filoclericali, col risultato seguace). Grazie alle proprie capacità strategiche e alla
che il sovrano decretò la legge marziale e sollevò preparazione bellica del suo clan, Clébard riuscì a
l’esercito contro il suo stesso popolo in quello che sfondare nelle retrovie goblinoidi e coordinando le
venne successivamente definito come il Periodo del proprie azioni con quelle dei nobili condottieri
Terrore. I chierici rimasti vennero bollati come renardesi, Clébard riuscì infine a frenare l’invasione e
traditori e ricercati a vista, e molti di loro si rifugiarono schiacciare tutti i goblinoidi. Alla fine della guerra
nelle campagne e nella steppa, venendo accolti e venne acclamato dalla popolazione e riuscì a sposare la
protetti dai nomadi lupin devoti a Luup il Nero. figlia del precedente sovrano, garantendo alla nazione
Fu proprio uno di questi sacerdoti, Richel, braccio una nuova dinastia forte al potere. Quando Clébard
destro di uno dei tre patriarchi uccisi, che radunò le salì al trono, Renardy era ancora un regno di province
forze dei fedeli, e forte dell’appoggio dei nomadi marciò arretrate, ma grazie alla spinta progressista di Clébard
con un’azione improvvisa contro il palazzo reale di la nazione divenne un vero stato illuminato, con una
Louvines, assediando il re mentre l’esercito si era serie di leggi e codici che il sovrano promulgò
disperso ai quattro angoli della nazione cercando di unificando le antiche tradizioni lupin con i principi
riportare la calma. Richel ebbe ragione della Guardia legali che Clébard aveva appreso nel Glantri. Fu
Reale e catturò Re Philou mentre tentava la fuga. Con proprio per volere di Clébard che la nazione venne
un pubblico discorso agli abitanti di Louvines e ai ribattezzata Renardie, e che l’idioma nazionale divenne
soldati raccolti nella pubblica piazza, decretò la morte il renardese (derivato dall’averoignese), inizialmente la
del sovrano per volere divino, e che sempre per lingua del ceto nobile e successivamente diffusa anche
intervento divino egli era stato designato a custodire il presso la burgeoisie, ovvero il ceto medio di mercanti e
nuovo sovrano, il giovane figlio di Philou da lui ricchi possidenti. La chiesa riformata fu anch’essa
risparmiato, e ad istruirlo fino a che non fosse divenuto influenzata dalla lingua renardese, tanto che le antiche
adulto. Così Richel prese sotto la sua protezione Luuis divinità divennero “santi” (Saimpt) e anche la loro

 21 
pronuncia in alcuni casi venne modificata (Maleen gendarmeria nei domini governati dai vescovi, e
divenne Saimpt Malinois e Luup fu trasformato in che viene affiancato ai soldati di stanza nelle torri
Saimpt Loup). D’accordo con l’allora Patriarca Sevres, d’osservazione per sorvegliare i confini. Essi
la Chiesa di Renardie cominciò ad esaminare tutti gli rispondono del loro operato al Patriarca della
ordini clericali esistenti nel reame e ad ammettere al Chiesa, ma di solito seguono le istruzioni dettate
suo interno quelli più appetibili, sciogliendo dal Re in materia di difesa nazionale e di
forzatamente invece quelli che si dimostravano campagne militari in mancanza di un dissenso
particolarmente pericolosi. formale da parte del Patriarca.
Esistono tuttavia ancora tra i lupin renardesi alcuni ™ Malinesi: seguaci di Saimpt Malinois, questa setta
eretici, e in particolare l’eresia più pericolosa è quella è temuta in tutta la nazione poiché è incaricata di
pflarriana. Questi eretici sostengono che sia il divino sorvegliare e proteggere la fede, indagando sui casi
Pflarr il creatore dei lupin, e che i veri nobili siano solo di eresia e licantropia, e cercando le prove che
quei lupin che hanno sangue della discendenza di riguardano la santità di possibili candidati. Essi
Pflarr nelle vene. Infatti, essi tramandano un’usanza vengono inoltre interpellati quando si tratta di
secondo la quale agli albori del regno solo chi mostrava condurre investigazioni relative a fatti occulti
di avere il marchio di Pflarr in una cerimonia mistica avvenuti in Renardie.
accedeva al titolo di nobile e poteva governare sui lupin ™ Raloniani: seguaci di Saimpt Ralon, sono fautori
con pieno diritto. Dal momento in cui la monarchia dell’adagio “prega e lavora”, dato che coniugano il
attuale si è insediata, la nobiltà si è invece costituita lavoro nei campi e soprattutto nelle vigne alla
sulla pratica del riconoscimento dei vini migliori: in preghiera devota alle divinità. I raloniani sono tra i
pratica il sovrano conferisce tributi (foglie) che rendono migliori viticoltori di tutta la nazione.
un viticoltore un vero e proprio nobile (dato che la ™ Renardani: seguaci di Saimpt Renard specializzati
produzione di vino è alla base della ricchezza nella storia e nella filosofia religiosa e mistica,
commerciale renardese). I pflarriani accusano la chiesa custodi di antiche conoscenze e devoti alla
renardese e l’attuale monarchia di avere travisato la meditazione e all’erudizione più che all’azione.
verità per puro opportunismo e chiedono un ritorno ™ Soubrettiani: seguaci di Saimpt Soubrette, questi
alle origini e al culto di Pflarr, per sovvertire il falso sacerdoti sono bardi e producono tutte le opere
ordine nobiliare instaurato e tributare i giusti onori al artistiche considerate accettabili dal culto
creatore. Per questo l’ordine di Pflarr, sostenitore della renardese. Essi si occupano inoltre di proteggere le
“nobiltà di sangue”, è considerato nemico della patria e opere d’arte più preziose possedute dalla Chiesa e
perseguitato dalla monarchia e dalla chiesa, che invece sono ottimi oratori, tanto che spesso affiancano i
sostengono la “nobiltà borghese”. diplomatici renardesi o gli stessi clebardiani
durante importanti incontri politici per far valere il
Struttura della Chiesa loro ascendente.
Oggi la Chiesa di Renardie è formata sia da normali Per essere annoverato tra i saimpt della Chiesa di
sacerdoti che popolano le varie parrocchie in cui è Renardie, occorre dimostrare che il candidato abbia
divisa la nazione (ciascuna delle quali è retta da un compiuto dei miracoli durante la sua vita, e che in
Parroco, il quale fa capo al Vescovo assegnato alla seguito alla sua scomparsa, qualcuno abbia compiuto
capitale di quella regione), sia da sacerdoti membri di almeno un miracolo ascrivibile all’intervento divino di
ordini votati al culto di uno specifico saimpt quel saimpt. Ogni petizione di santificazione viene
(solitamente organizzati intorno ad un monastero o a esaminata da un tribunale speciale, l’Academie
una città in cui hanno la propria sede centrale, nella Theologique, che prende in esame i singoli casi e le
quale l’ordine è stato fondato). Gli ordini renardesi testimonianze portate, fa ricerche sulla vita e le opere
sono i seguenti: della figura che si intende esaminare, e giudica poi sulla
™ Clebardiani: seguaci di Saimpt Clébard, base di prove concrete l’ammissibilità o meno della
specializzati nella conversione alla fede renardese e richiesta di divinizzazione, portando la propria sentenza
all’indottrinamento degli ideali nazionali, spesso in mano all’Assemblea dei Vescovi. Questi poi, sulla
agiscono come missionari all’estero o dirigono base delle conclusioni presentate dall’Academie,
importanti accademie e seminari in patria. Sono votano la proposta sull’aggiunta di un nuovo saimpt
inoltre responsabili di qualsiasi indagine interna alla Chiesa renardese, e se la proposta passa con
alla Chiesa e occupano le posizioni chiave nella maggioranza assoluta dei due terzi, l’individuo ottiene
burocrazia clericale. la canonizzazione e lo status di Saimpt. Finora questa
™ Loupiani: seguaci di Saimpt Loup, questi lupin procedura è stata introdotta con successo solo in
sono più a loro agio seguendo una via ascetica fatta quattro casi (Soubrette, Ralon, Mâtin e Clébard), dato
di sacrificio e isolamento, cercando l’illuminazione che il pantheon iniziale comprendeva già il culto di
attraverso la fame e il contatto con la natura Saimpt Renard, Saimpt Loup e Saimpt Malinois. Vi
selvaggia e gli istinti primordiali. sono numerose altre proposte che sono ancora al
™ Matiniti: seguaci di Saimpt Mâtin, questi indomiti vaglio dell’Academie (in particolare quella sulla
difensori della fede e della nazione compongono il canonizzazione di Vezy, importantissimo viticoltore
braccio armato della Chiesa, trattandosi di un vissuto due secoli fa, è una richiesta che viene
ordine militante che agisce in qualità di ripresentata ciclicamente ogni quinquennio), e ogni

 22 
anno almeno una si aggiunge alla già lunga lista, col tendono a mettere al primo posto gli interessi e la
risultato che negli ultimi due secoli, i tempi di attesa gloria della propria divinità anziché il benessere di
per la risoluzione delle domande di divinizzazione sono Thyatis. Proprio a causa di una di queste eresie
diventati estremamente lunghi. (denominata Eresia Ispana), si assistette ad un esodo in
massa dall’Impero ai primi del 900 DI, quando un
nutrito gruppo di eretici ispani seguaci di Ixion
CHIESA DI THYATIS lasciarono Thyatis per colonizzare quelle che sarebbero
divenute le Baronie Selvagge per evitare uno scontro
Diffusione: Thyatis, Isola dell’Alba, Ochalea, Isole con le gerarchie ecclesiali in una disputa teologica circa
delle Perle, Ierendi, Karameikos, Minrothad, Darokin, il ruolo che Ixion avrebbe avuto nella creazione del
Alfheim mondo e nell’ascesa di Thyatis e a causa di un progetto
di riforma che prevedeva una ridistribuzione dei poteri
La Chiesa di Thyatis è un culto Legale istituito su ecclesiali. Attualmente Solarios (il nome thyatiano di
volere dell’Imperatrice Valentia nel II secolo DI, come Ixion) è ancora una delle divinità onorate dalla Chiesa
mezzo per indottrinare i thyatiani con una nuova di Thyatis, sebbene i suoi fedeli siano stati tenuti
morale e un alto senso dello stato, in modo da particolarmente sotto pressione nell’ultimo secolo.
cementare l’orgoglio nazionalista e rafforzare le basi La Chiesa di Thyatis rappresenta il culto ufficiale
della politica conservatrice da essa introdotta. I fedeli thyatiano e opera su tutto il territorio dell’impero con
della Chiesa di Thyatis sono quindi allevati nel rispetto fondi derivati soprattutto dalle decime che il senato
più totale per la “cosa pubblica”, la morale religiosa, il versa nelle casse di questa istituzione, ed è pertanto una
culto degli antenati e il quieto vivere comune. La forza potente all’interno della politica thyatiana. Non a
Chiesa non è opprimente o eccessivamente caso il titolo di Pontifex Magnus (sommo patriarca
intransigente come alcuni culti monoteisti, ma esige della Chiesa) viene concesso solo al candidato che gode
spirito di sacrificio da parte dei suoi fedeli e la massima dell’appoggio dell’imperatore e dei senatori più
lealtà alle sue massime di vita, che vengono predicate influenti, e non è mai una decisione esclusiva delle
per una migliore coesistenza pacifica e il gerarchie ecclesiali. Il Pontifex infatti rimane in carica
consolidamento del prestigio della nazione thyatiana. fino alla propria morte, e può essere rimosso da una
La Chiesa di Thyatis è retta dalla Assemblea degli decisione congiunta del Senato e dell’Assemblea degli
Anziani e dal Pontifex Magnus (il sommo patriarca), il Anziani solamente in caso di grave violazione (alto
quale possiede il potere di dirigere la politica della tradimento o eresia). L’elezione del nuovo Pontifex
chiesa, incoronare l’imperatore, promuovere nuove avviene in due fasi: prima si assiste ad uno scrutinio
missioni, e dare il via alla procedura della Evocatio, segreto nell’assemblea dei Patriarchi Anziani per
necessaria per ampliare il pantheon delle divinità e dei delineare la rosa dei candidati, quindi la lista viene
santi onorati dalla Chiesa. L’Assemblea degli Anziani presentata al Senato dove si assiste ad un nuovo voto
invece è composta dai Patriarchi Anziani, ovvero i segreto al termine del quale il candidato con la
sacerdoti più saggi e potenti del culto, il cui numero maggioranza di voti più alta viene proclamato Pontifex
corrisponde alla totalità delle divinità riconosciute dalla Magnus. Per assumere la carica egli deve rinnovare il
Chiesa, in modo da rappresentare metaforicamente la giuramento di fedeltà all’impero e alla Chiesa sulla
voce dei diversi immortali che proteggono Thyatis. tomba di Valentia, davanti all’assemblea dei Patriarchi
Occorre notare che questi Anziani non sono Anziani e dei Senatori riuniti nella Cattedrale di
necessariamente chierici specialisti delle divinità Thyatis alla presenza dell’Imperatore. In questo modo
riconosciute, ma semplicemente i sacerdoti devoti alla lo stato si assicura l’appoggio della Chiesa perseguendo
Chiesa di Thyatis di grado più elevato e che hanno lo stesso intento della sua fondatrice. La Chiesa di
superato almeno i 20 anni di servizio tra le gerarchie Thyatis esiste per servire Thyatis e non viceversa, e tutti
ecclesiali. Sia il Pontifex Magnus che gli Anziani i suoi fedeli apprendono che il fine ultimo della vita di
possiedono un seggio al senato in qualità di senatori, un credente è proprio il sacrificio per il bene comune,
ma detta carica è temporanea e viene revocata nel ovvero la sopravvivenza dello stato thyatiano. Si può
momento in cui essi abbandonano l’incarico perciò dire che l’obiettivo principale dei sacerdoti della
all’interno della Chiesa di Thyatis. Chiesa di Thyatis non è tanto quello di salvare le
La maggior parte (80%) dei sacerdoti del culto sono anime dei fedeli quanto di consolidare il prestigio e il
chierici filosofi, mentre i restanti si dividono in potere dell’impero e controllare il consenso popolare.
politeisti (18%) e specialisti (2%). I chierici politeisti Data la sua importanza politica, è quindi
ricevono i propri poteri dagli immortali legali del comprensibile scoprire che la Chiesa possiede diverse
pantheon, mentre i filosofi attingono il potere cattedrali e varie missioni anche all’esterno dei confini
direttamente dalle quattro sfere dell’Ordine (Materia, imperiali, specialmente in quelle zone considerate
Energia, Pensiero e Tempo). I politeisti vengono cruciali per la politica internazionale. In questi luoghi, i
tollerati maggiormente dai filosofi (che detengono i ministri del culto fungono più da supporto per gli
posti più importanti nel clero), poiché non venerano ambasciatori, i mercanti e le spie thyatiane che non da
un immortale al di sopra agli altri ma riconoscono missionari, anche perché il credo di questa religione
l’importanza di tutti per il bene dello stato, mentre gli viene difficilmente abbracciato da chi non appartiene
specialisti sono visti con sospetto, dato che a volte all’impero.

 23 
La Chiesa di Thyatis è dunque un’istituzione crede che ogni azione dei mortali venga annotata dagli
nazionale che promuove una dottrina religiosa e immortali e che una volta trapassati i mortali verranno
filosofica basata su principi morali legali che vengono giudicati secondo le loro azioni e mandati in un regno
riassunti nel cosiddetto Santo Pentalogo: divino adatto alla propria condotta); Migliorare il
mondo (siccome i thyatiani sono i migliori del mondo,
1. Fedeltà allo Stato occorre estendere alle altre civiltà la cultura thyatiana
2. Rispetto delle Tradizioni con ogni mezzo possibile); Onorare i giorni fasti
3. Rispetto degli Immortali (esistono giorni consacrati alle divinità e agli antenati,
4. Rispetto degli Antenati durante i quali è giusto smettere di lavorare per un’ora
5. Rispetto del Prossimo almeno per pregare il patrono del giorno e offrirgli un
obolo in cambio di protezione); Ascoltare gli Auspici
Fedeltà allo Stato: la Chiesa è fedele in primo luogo (ogni mese un gruppo di chierici specializzato
all’Impero di Thyatis e ai suoi rappresentanti ufficiali, e nell’interpretare i segni degli dei propone una profezia
pertanto anche all’insieme dei suoi cittadini elettori. o un auspicio che riguarda l’impero, e ogni fedele è
Non a caso i membri più alti delle gerarchie ecclesiali invitato a meditare sull’auspicio per comprendere se
hanno anche il duplice ruolo di senatori, un dovere egli possa in qualche modo avere una parte importante
che ancora una volta ricorda quanto la chiesa incarni il da adempiere per realizzarlo).
lato spirituale della politica thyatiana. Questo dogma di Rispetto degli Immortali: la Chiesa non è devota ad
fede invita il credente a sottomettersi alle autorità statali un immortale in particolare ma ha tra i suoi precetti
e al volere dell’Imperatore e del Pontifex Magnus principali quello di venerare e rispettare tutte le divinità
(entrambi figure politiche e membri dello stato considerate “protettrici” di Thyatis, ovvero gli
thyatiano) in quanto scelti dagli Immortali tra i migliori immortali che promuovono dottrine e idee utili allo
e i più meritevoli (“primus inter pares”). Il peccato più sviluppo e al benessere di Thyatis (quindi non
grave per un membro della Chiesa di Thyatis è dunque sovversive agli occhi dei sacerdoti e dei politici
il tradimento o la menzogna ad un funzionario statale o thyatiani) e che secondo la dottrina della chiesa
ad un chierico della chiesa stessa, peccato che non solo avrebbero intercesso in passato per proteggere o aiutare
può comportare la dannazione eterna ma soprattutto i thyatiani. Attualmente il pantheon di divinità
l’espulsione dal corpo dei fedeli e la privazione dei riconosciute dalla Chiesa di Thyatis comprende i
diritti di cittadino thyatiano, un rischio che diventa seguenti 16 immortali (elencati in ordine di anzianità,
insostenibile per qualsiasi buon thyatiano. Con questo da quello inserito per primo fino al più recente):
dogma dunque la Chiesa invita tutti i credenti a Vanya, Tarastia, Asterius, Valerias, Khoronus,
rispettare le leggi e l’autorità dei funzionari e a mettere Tiresias, Vulcano (Wayland), Odino, Thor, Solarios
se stessi a totale disposizione dello stato. Il martirio per (Ixion), Ilsundal, Kagyar, Koryis, Idraote, Carnelian e
la causa thyatiana è quindi la più nobile fine a cui un Patura.
fedele può ambire e l’inizio della strada verso la santità La Chiesa prevede un solo modo attraverso il quale
e l’inserimento nel culto degli Antenati. Non a caso il una divinità può essere considerata meritevole della
mestiere delle armi è così diffuso presso i thyatiani, e venerazione da parte dei fedeli e ammessa all’interno
molti fedeli sentono come un obbligo quello di dei protettori di Thyatis: il rituale dell’Evocatio.
arruolarsi nelle legioni thyatiane per servire la patria e Tramite l’Evocatio, la Chiesa riconosce il potere divino
difenderla dai nemici o aumentarne il prestigio di un essere e il fatto che questi si sia manifestato
internazionale, mentre altri preferiscono manifestare la all’interno del territorio dell’Impero per portare
propria fedeltà alla nazione entrando a far parte del profitto e gloria a Thyatis. Per poter accedere alla
clero. cerimonia dell’Evocatio, è necessario soddisfare cinque
Rispetto delle Tradizioni: la Chiesa di Thyatis requisiti: 1. ottenere da uno dei Vati o dei sacerdoti
possiede un vasto elenco di tradizioni, credenze e atti con autorità superiore il permesso di edificare un
cosiddetti sacri per ogni fedele, catalogati con tempio alla propria divinità entro i confini imperiali
precisione e annotati nel testo sacro della fede (permesso che viene concesso di solito dopo un mese
thyatiana, il Liber Valentianis o Libro delle Tradizioni. durante il quale il richiedente viene interrogato da un
La redazione di questo libro ebbe inizio nel II secolo gruppo di teologi per comprendere quali siano le sue
DI per mano dell’Imperatrice Valentia, fondatrice della intenzioni e quelle della sua religione); 2. almeno uno
chiesa, ma nei secoli successivi venne ampliato e dei fedeli dell’immortale deve dimostrare di possedere
riveduto, con il risultato che esso ha raggiunto capacità clericali e di poter invocare il potere divino
proporzioni bibliche. Esso rimane sotto l’occhio dell’Immortale di fronte ad una folla di testimoni (di
attento di un gruppo scelto di teologi, i Custodi delle solito un consiglio di teologi riunito); 3. il culto deve
Tradizioni, che hanno come unico scopo proprio compiere qualche servigio meritevole nei confronti
quello di aggiornarlo in base alle decisioni della Chiesa o dello stato di Thyatis, e questo servigio
dell’Assemblea degli Anziani e del Pontifex Magnus, deve essere reso possibile in virtù dei poteri divini
nonché quello di farne diverse copie da poter concessi dall’immortale; 4. il culto deve dimostrare di
diffondere nel mondo. possedere almeno un centinaio di fedeli entro i confini
Le tradizioni più famose e normalmente più dell’impero; 5. i ministri del culto devono accordarsi
rispettate sono le seguenti: Agire con rettitudine (si

 24 
per nominare un sommo patriarca che officerà la Savi) e la sua venerazione appartiene al culto degli
cerimonia dell’Evocatio insieme al Pontifex Magnus. antenati. Se in seguito, dal culto dell’antenato nasce
Una volta che tutte e cinque le condizioni sono una vera e propria fede nella quale i ministri
soddisfatte, il patriarca del culto viene ammesso alla dimostrano di ricevere poteri divini dall’antenato, esso
presenza del Pontifex, che vaglia le informazioni può essere riconosciuto immortale e col rituale
presentate dallo speciale Concilio dei Savi a riguardo dell’Evocatio venire annoverato tra i Protettori di
della divinità in questione, e decide se procedere con Thyatis (come è successo nel caso di Idraote, Carnelian
l’Evocatio se ritiene che il culto di quel particolare e Patura). Attualmente è stata riconosciuta la santità
immortale sia concorde coi principi della Chiesa di della figura di Liena (al secolo Aline Sigbertsdottir,
Thyatis. Il rituale viene tenuto in pubblico nella madre dell’Imperatore Thincol I Torion) anche grazie
Grande Cattedrale di Thyatis e concelebrato dal all’intercessione del figlio, e sono state avviate le
Pontifex e dal patriarca della divinità ammessa, dopo di procedure per provarne la divinità. Occorre notare che
che questo immortale viene considerato benevolo per il culto degli antenati è diffuso presso tutti gli strati
l’impero e i suoi chierici possono (se lo desiderano e lo sociali della popolazione thyatiana, poiché qualsiasi
richiedono) entrare a far parte della gerarchia ecclesiale individuo possiede un antenato illustre a cui affidarsi
della Chiesa di Thyatis. quotidianamente per la protezione della propria
Naturalmente esistono anche molti templi famiglia e del proprio futuro. La differenza tra la
indipendenti che venerano una o più divinità già venerazione di un antenato e quella di un santo è che
comprese tra i Protettori di Thyatis senza appartenere spesso i santi hanno fatto e continuano a concedere
alla Chiesa: questi templi sono lasciati liberi nelle miracoli che li elevano al di sopra dei normali antenati
proprie iniziative, anche se vengono monitorati (tanto che chi annovera un santo tra i propri antenati
attentamente e discretamente. Altri culti invece non viene ammirato e rispettato dai suoi pari), anche se il
hanno mai chiesto di essere ammessi all’interno della culto è diretto da semplici fedeli e non da veri e propri
Chiesa poiché non condividono molte delle sue chierici (poiché non si tratta ancora di divinità).
dottrine, pur continuando a coesistere pacificamente Rispetto del Prossimo: la Chiesa di Thyatis invita i
con essa sul suolo imperiale (ad esempio i seguaci dei propri fedeli a rispettare il prossimo nel senso più largo
più caotici Korotiku e Tyche). dell’obbligo, ovvero evitare di dar fastidio o irritare i
Infine la Chiesa di Thyatis combatte il culto di propri vicini, evitare di mostrarsi scortesi o di avere
quelle divinità considerate portatrici di distruzione e pregiudizi basati sul sesso, e infine prestare aiuto ai
miseria (ovvero Thanatos, Orcus, Alphaks e propri concittadini quando questo viene esplicitamente
Hircismus), o che possono ostacolare l’impero (come richiesto. Vige presso i fedeli della chiesa il senso del
Alphatia, Palartarkan e Razud, notoriamente protettori rispetto della privacy e nello stesso tempo di solidarietà
dei rivali alphatiani, e Saturnius, patrono di pirati e reciproca, solidarietà che però non si estende
schiavi ribelli), e questi culti sono banditi e perseguitati necessariamente a membri di altre confessioni religiose
come eretici da parte dei membri più intransigenti della né di altre nazionalità. Su questo la Chiesa è molto
Chiesa, che spesso richiede l’appoggio delle istituzioni esplicita: laddove si fa obbligo ai fedeli di aiutarsi e
politiche e militari nelle sue lotte al proliferare delle tollerarsi reciprocamente, nei confronti degli stranieri
eresie. Occorre tuttavia sottolineare che benché il culto questo obbligo cade e il comportamento è totalmente a
di Alphaks (immortale noto per le sue tendenze discrezione dell’individuo (fermo restando che deve
anarchiche e distruttive) sia stato messo al bando nei cercare di essere sempre cortese e dimostrare la
territori imperiali, spesso questo immortale attira le superiorità della cultura thyatiana).
simpatie dei nazionalisti più oltranzisti, i quali
apprezzano la dottrina di rabbia e odio diretta dai I sacerdoti della Chiesa di Thyatis indossano abiti
seguaci di Alphaks contro il più grande nemico di di fogge differenti asseconda del loro ruolo, ma tutti
Thyatis, l’impero alphatiano. sono obbligati a mostrare apertamente il simbolo sacro
Rispetto degli Antenati: la Chiesa di della chiesa, ovvero l’aquila azzurra
Thyatis si contraddistingue anche per imperiale cinta da una corona, che stringe
una speciale venerazione che essa tra gli artigli due fulmini, a simboleggiare
mantiene nei confronti degli antenati il potere del Pontifex e quello
e di alcune figure particolarmente dell’Imperatore.
importanti nella storia thyatiana Gli Accoliti (chierici che non
considerate Santi. La differenza tra hanno ancora prestato voto di fedeltà
un santo e una divinità è semplice: alla Chiesa e/o non ricevono ancora
se un individuo durante la sua vita gli incantesimi, solitamente giovani
mostra di aver compiuto atti provati che studiano i dogmi della fede e
di incredibile potere che hanno svolgono i compiti più faticosi e di
portato sostanziali benefici alla causa routine) portano una tunica marrone a
di Thyatis, alla sua morte questo può maniche lunghe con la veste che arriva
diventare un santo (basta che un fino a coprire le caviglie, un paio di
sacerdote della chiesa presenti una calzari di cuoio, e ricamato sul petto il
domanda documentata al Concilio dei simbolo della chiesa.

 25 
I Chierici veri e propri hanno portano stivaletti di Infine il Pontifex Magnus (capo supremo della
cuoio e indossano una tunica simile ma di colore Chiesa, colui che media i rapporti tra lo stato e il clero
bianco, cinta in vita da una fascia marrone e col e si occupa di mantenere le relazioni con altri stati e
simbolo sacro ricamato sul petto e sulla schiena. Si istituire le missioni all’esterno dell’Impero, nonché
distinguono diversi ordini clericali all’interno della nominare gli Anziani e istituire la procedura
Chiesa di Thyatis in base alla funzione che ciascun dell’Evocatio) è sempre rigorosamente vestito di bianco,
ordine svolge per il culto e per la nazione. Alcuni di con un nodoso bordone al fianco, una tiara ingioiellata
essi (i più importanti) sono i seguenti: Aruspici in testa, l’amuleto dorato col simbolo della chiesa al
(incaricati di studiare il futuro e fare previsioni collo e l’Anello pontificio (reliquia dell’Imperatrice
attraverso oracoli, presagi, sogni e visioni), Cerusici Valentia) al dito.
(esperti di medicina, parto e guarigione, studiano le Occorre sottolineare che la Chiesa di Thyatis non
malattie e il corpo umano e cercano metodi curativi ha pregiudizi sessisti o razziali e accoglie senza
basati sulla magia, l’alchimia e l’erboristeria), impedimento sia uomini che donne di ogni razza e
Guardiani (chierici votati alla protezione di determinati classe sociale, anche se vige uno stretto rigore circa la
luoghi o icone sacre, nonché di personalità importanti separazione degli alloggi tra i membri dei due sessi.
dell’impero), Itineranti (sacerdoti che passano la vita Sono comunque ammesse unioni civili tra membri
senza fissa dimora, cercando di fare la volontà degli dei della Chiesa, la quale non impone alcuna morale
ovunque la Chiesa e lo stato decida di inviarli o essi si religiosa per quello che riguarda i matrimoni, né
sentano chiamati), Militanti (il braccio armato della celebra particolari rituali in queste occasioni (al
Chiesa, solitamente addestrati per combattere a fianco contrario della sepoltura, che deve essere eseguita
dei soldati o per scovare e distruggere eretici e cultisti secondo un rito prestabilito), limitandosi a seguire il
che minacciano l’impero), Missionari (sacerdoti che canone civile in materia.
operano solamente fuori dai confini dell’entroterra
thyatiano, solitamente assegnati ad un incarico fisso
presso qualche tempio o ambasciata, o in qualità di
agenti per affari di stato), Tanatologi (addetti alle
CHIESA DI TRALADARA
procedure di preservazione e sepoltura dei cadaveri, ai Diffusione: Karameikos
riti funebri e allo studio delle pratiche necromantiche
per controllare e distruggere non—morti) e Teologi
Halav Guerra, strategia e tattica,
(studiosi delle sacre scritture, dei dogmi di fede e della
storia thyatiana, solitamente in servizio presso templi in forza e determinazione, armi e
cui fungono da copisti o da insegnanti per gli accoliti, armaioli, sacrificio, combattere
oppure incaricati di esaminare le vite e le opere di certi gli umanoidi
personaggi storici nel percorso di santificazione, o Petra Patriottismo, protezione,
infine consulenti di alti prelati o giudici in processi coraggio, resistenza, virtù,
pubblici o religiosi e procedimenti di Evocatio).
I Curati (chierici di almeno 5° livello con incarico lealtà, chierici combattenti, città
di governare e amministrare una Curia, ovvero una assediate, traladarani
circoscrizione di circa 1000 persone, o un Tempio, Zirchev Caccia, sopravvivenza,
ovvero una comunità che conti più di 1000 fedeli o tolleranza, magia, razze silvane,
possieda una cattedrale) invece portano una veste natura, animali, emarginati
bianca con orli delle maniche dorate, una fascia
porpora intorno alla vita e possiedono un anello ***
d’argento con inciso il simbolo sacro della fede. Il Capro Morte, malvagità, sadismo,
I Vati (chierici di almeno 7° livello con incarico di (Orcus) distruzione di massa,
sorvegliare e coordinare l’operato di tutti i templi e le necromanzia, licantropia,
curie di ogni provincia o feudo thyatiano, ponendo in cannibalismo
carica o rimuovendo i Curati e stando particolarmente
attenti alle attività degli altri culti e al sorgere di Ranivorus Gnoll, pazzia, razzia,
possibili eresie) portano una tunica nera con ricami in distruzione, odio
oro, una fascia bianca e uno scettro d’argento alla cinta, Wogar Goblin, guerra, conquista
un medaglione dorato con il simbolo della chiesa al Karaash Umanoidi, battaglia, tattica,
collo e un anello con il proprio monogramma al dito. distruzione, dominio del più forte
I Patriarchi Anziani (membri dell’Assemblea degli
Anziani e incaricati di dirigere la vita religiosa, le
Jammudaru Orchi, giganti, vendetta,
attività comuni del clero, nominare i Vati e mantenere i violenza
rapporti con tutte le altre fedi e i templi presenti Bartziluth Bugbear, furia, combattimenti
all’interno dell’impero) indossano invece una lunga
tunica di seta rossa con una fascia bianca in vita, il
medaglione dorato con il simbolo sacro al collo, un La Chiesa di Traladara è un culto Legale che fonda
anello con monogramma al dito e uno scettro dorato. le proprie credenze sulla Ballata di Halav, una leggenda

 26 
in versi tramandata da generazioni che vede le gesta quando tutti i credenti rispetteranno i dogmi della
eroiche della triade Halav—Petra—Zirchev alla base chiesa.
dell’età dell’oro di Traladara. La chiesa persegue In sostanza quindi, la filosofia della Chiesa di
l’obiettivo di riportare Traladara in quest’età grazie alla Traladara è che le persone non devono farsi del male le
venerazione dei tre immortali e delle lezioni morali une con le altre ma vivere pacificamente nel rispetto del
insite nella Ballata di Halav, cercando di dare benessere prossimo e degli immortali, e se qualcuno trasgredisce,
ai suoi fedeli e di combattere le forze maligne che la comunità deve punire il colpevole in proporzione al
tramano per la caduta dei traladarani e dei loro suo peccato. Pertanto le relazioni private fra uomini e
protettori. Le forze maligne sono individuate donne o all’interno della famiglia sono materia delle
specialmente nelle divinità che proteggono gli quali la chiesa non si occupa, a meno che non si
umanoidi che minacciano o hanno invaso Traladara verifichino i peccati sopraccitati. Il ruolo del chierico
(in particolare in Ranivorus, patrono degli gnoll che traladarano è di fornire consigli ai più giovani
causarono la fine dell’Età dell’Oro), e nel Capro basandosi sulla propria esperienza e sulle lezioni morali
(Orcus), essere oscuro responsabile di atti di brutalità e contenute nella Ballata di Halav, nonché di risolvere
violenza e colui che protegge tutti i mostri che stanno dispute grazie alla propria saggezza e di proteggere i
in agguato nell’ombra (come i non—morti e i fedeli dalle insidie dei demoni o dei loro più diretti
licantropi). Con disprezzo e astio sono considerate servitori. I chierici traladarani quindi indirizzano i
anche le sette e le nazioni che mirano ad indebolire o giovani, officiano matrimoni e funerali, danno giudizi
distruggere il popolo traladarano e i fedeli di Halav, morali, predicano la filosofia della chiesa cercando di
Petra e Zirchev. promuovere la pace e l’armonia, e quando serve
Secondo la dottrina traladarana, questi sono i combattono per salvare vite in pericolo e sconfiggere il
dogmi assoluti che devono essere rispettati dai credenti male. I sacerdoti di questa Chiesa si dividono quasi
per ottenere la salvezza e il favore divino: equamente tra politeisti (50%) devoti alla triade, e
1. Gli avvenimenti trattati nella Ballata di Halav sono specialisti (45%) votati ad uno degli immortali
assolutamente veri. Re Halav, la Regina Petra e (specialmente Halav e Petra), con una minoranza di
Zirchev sono ora degli immortali che guidano i filosofi (5%).
giusti e puniscono i malvagi nelle terre abitate dai I chierici della Chiesa di Traladara possono essere
traladarani. riconosciuti dall’abito che indossano nelle occasioni
2. Il ferire, l’abusare, l’uccidere e il mentire sono formali, che consiste in una tunica marrone a maniche
peccati, compiuti per debolezza o per intrusione di lunghe con la veste che arriva fino a coprire le
spiriti malvagi o animaleschi. ginocchia, un paio di stivali di cuoio, un nodoso
3. I peccati dovrebbero essere puniti con pene bastone come simbolo di appartenenza e lo stemma
appropriate alla gravità del peccato, comprendendo della chiesa (un guerriero stilizzato in armatura traldar
una pena corporale e una spirituale. I peccati più armato di una lancia e uno scudo, con un sole sullo
gravi come l’assassinio e la venerazione dei demoni sfondo alla sua sinistra) ricamato sul petto.
si redimono solo con la morte. La fede della Chiesa di Traladara è quella
4. I malvagi sono tutti coloro che tramano per predominante in Karameikos, dove viene seguita dal
distruggere i traladarani e per ostacolare o 70% della popolazione (tutti traladarani e parte dei
offendere la fede in Halav, Petra e Zirchev. mezzosangue thyatiano—traladarani), e riscuote
5. Tutti gli umanoidi sono malvagi, come testimonia altrettanto successo nelle Città Stato del Golfo
la Ballata di Halav, e tutte le loro divinità sono dell’Hule, fondate proprio da esuli e mercanti di
responsabili della malvagità e del dolore sparso nel Traladara, evidente segno di una identità culturale ben
mondo. Pertanto gli umanoidi e i loro protettori radicata nel ceppo traladarano.
devono essere combattuti e annientati ovunque si
trovino per il bene della pace e dell’umanità.
6. L’uso di rituali magici (come lettura della mano e
dei fondi o delle interiora animali, l’uso di amuleti
CONCILIO DEI TEMPLI
o filtri) rappresenta un’esternazione della curiosità
umana nei confronti del mondo ed è ammesso
ALPHATIANI
solo quando è finalizzato alla volontà di proteggersi Diffusione: Impero Alphatiano
dal male o al miglioramento della condizione
umana. L’uso di tali mezzi viene talvolta premiato Gli alphatiani non sono famosi per la loro
dagli immortali con attimi di coscienza sul futuro o devozione alle divinità né per un particolare spirito
sulla natura del mondo, ma solo nei casi in cui il religioso, dato che a governare l’impero è una casta di
cuore di colui che li compie o li ricerca non sia incantatori che riconoscono solo il potere della magia
macchiato da desideri malvagi o immorali. come discriminante e ritengono che gli immortali altro
7. Il ruolo dell’individuo nell’oltretomba viene non siano che mortali che grazie ai propri poteri sono
determinato dalla saggezza, dalla fede e dalla bontà riusciti ad accedere ad un livello superiore
di un individuo al momento della sua morte. dell’esistenza. Perciò per gli aristocratici arcani gli
8. L’epoca d’oro di Traladara tornerà di nuovo solo Immortali non sono che dei termini di paragone, dei
se la fede in Halav, Petra e Zirchev rimarrà salda e punti di riferimento che possono essere seguiti per

 27 
raggiungere un potere superiore. Tuttavia, con l’arrivo Arogansa ad esempio, pur venerando lo stesso
degli alphatiani su Mystara, il loro rapporto con la immortale non riconoscono un unico patriarca, ma
religione è in qualche modo cambiato, dato anche il ciascuna nazione fa capo ad un proprio sommo
basso numero di alphatiani che nascevano col dono chierico che rappresenta gli interessi di quella chiesa
naturale per la magia arcana. Così si è diffusa tra la all’interno del Concilio. Si può così assistere ad un
classe comune una sorta di fervore religioso che ha caotico dialogo fra seguaci dello stesso immortale in
portato molti individui a prendere i voti e a giurare merito a questioni burocratiche, politiche e religiose,
fedeltà agli immortali, considerati dai devoti non che impedisce ai membri della casta religiosa di
semplici superuomini ma vere e proprie divinità ottenere una vera e propria unità di intenti e di visione.
onnipotenti. Grazie ai poteri divini di questi sacerdoti Spesso anzi è più probabile vedere alleanze tra
molti dei problemi del primo periodo della esponenti di fedi diverse appartenenti alla stessa
colonizzazione alphatiana del continente vennero nazione piuttosto che tra chierici della stessa divinità di
risolti, e con l’istituzione del Consiglio dei Mille si regni diversi, in base agli obiettivi comuni da
decise di onorare e riconoscere l’utilità dei chierici raggiungere o ai privilegi da mantenere. Questo è un
decretando che chiunque fosse in grado di lanciare altro effetto secondario della creazione del Concilio,
incantesimi (arcani o divini) doveva essere considerato una situazione che rispecchia il carattere
un nobile. Il risultato tuttavia, fu che molti si fondamentalmente caotico e individualista tipico
convertirono alla religione e presero i voti pur di essere dell’impero alphatiano.
considerati nobili, anche se questo provocò Ogni tempio di ciascun regno tra quelli
un’ulteriore frammentazione (seppur ufficiosa) della ufficialmente approvati quindi ha il compito di eleggere
classe aristocratica: da una parte la nobiltà alta (divisa un proprio rappresentante per inviarlo come portavoce
in incantatori naturali dotati di poteri innati, come gli nel Concilio. Il suo compito è partecipare ai raduni del
stregoni, e in incantatori addestrati, ovvero i maghi, che Concilio per decidere su questioni di natura politica,
apprendono le arti magiche tramite lo studio e teologica ed economica legate agli ordini religiosi,
l’erudizione) e dall’altra la nobiltà bassa (gli incantatori tenere aggiornati i confratelli e proporre missioni
divini, che necessitano del potere derivato dagli religiose che dovranno essere finanziate anche dalle
Immortali per evocare incantesimi). altre chiese. L’inviato può cambiare di anno in anno, e
Con il proliferare della magia clericale nel corso dei non è detto che sia sempre il chierico più potente, ma
secoli, il Consiglio dei Mille dovette cominciare a sicuramente deve essere qualcuno molto carismatico,
riconoscere che il potere degli incantatori divini stava un individuo che possa riuscire a sfruttare gli appoggi
cominciando ad espandersi in modo preoccupante, e politici ed economici della chiesa per indirizzare
per questo l’Imperatore in persona passò un editto l’orientamento del Concilio. Il Concilio poi, quando
approvato dal Consiglio con il quale istituì il Concilio riesce a deliberare con maggioranza relativa, sottopone
dei Templi Alphatiani, un organo nel quale tutti gli la sua richiesta al Cancelliere per gli Affari Religiosi
ordini religiosi autorizzati dalla corona avrebbero avuto (uno dei ministri che aiutano l’Imperatore ad
i propri rappresentanti per organizzarsi e presentare le amministrare la politica alphatiana 5 ), il quale la valuta
proprie richieste al Consiglio dei Mille e
all’Imperatore. Tuttavia, con l’Editto di Bettelyn 5
Nel governo alphatiano, tutto il potere è in mano
promulgato nel 1030 Anno Alphatiano (30 DI) da all'Imperatore/trice, che ovviamente deve essere un
Alphas VI venne anche sancito il principio per cui incantatore arcano alphatiano di grande esperienza. Egli deve
qualsiasi ordine religioso non fosse ammesso rispondere di ogni atto al Consiglio dei Mille, un comitato
all’interno del Concilio dovesse essere dichiarato permanente di mille incantatori che hanno raggiunto un alto
grado di potere e che per la maggior parte sono i discendenti
illegale, e non potesse pertanto professare la propria del primo consiglio formato in seguito all’unficazione del
dottrina né erigere santuari in onore di qualsivoglia regni del continente alphatiano.
divinità previa autorizzazione dell’autorità locale. In I poteri dell’Imperatore sono vasti ma non illimitati, anche
questo modo l’impero raggiunse due obiettivi: in primo perchè il Codice Imperiale Alphatiano (l’insieme delle leggi
cardine dell’impero) concede grande autonomia ai singoli
luogo limitare efficacemente l’espansione del potere regni. L’Imperatore ha diritto di decisione su questioni di
clericale, e in secondo luogo riunire tutti gli esponenti politica internazionale e di proposta su quelle nazionali, ma
delle varie fedi in un unico organo più facilmente per il resto ogni stato fa legge a sé, purchè detti regolamenti
controllabile. non vadano in contrasto con il Codice Imperiale o minaccino
la sicurezza dell’Impero e dei suoi alti rappresentanti.
Fu così che tramite il Concilio dei Templi Per gestire la burocrazia imperiale, l’Imperatore si avvale di
Alphatiani ogni nazione del continente alphatiano un gabinetto di ministri che nomina personalmente all’inizio
ottenne un proprio patrono immortale, e che alcune della sua carica e può sfiduciare a piacere. Queste sono le
divinità maggiori divennero “protettrici” universali dei cariche accordate dalla corona:
Cancelliere per gli Affari Interni
vari periodi dell’anno e delle diverse scuole di magia, Cancelliere per gli Affari Esteri
riprendendo un’abitudine desueta in voga nella Cancelliere per gli Affari Planari
Vecchia Alphatia. Cancelliere per gli Affari Arcani
Attualmente esistono templi devoti a vari immortali Cancelliere per gli Affari Religiosi
Cancelliere per gli Affari Tributari
in ogni regno alphatiano, anche se nessuno di questi Cancelliere per gli Affari Economici e Mercantili
ordini può considerarsi internazionale. Ciò significa Cancelliere per gli Affari Militari
che il Tempio di Razud di Vertiloch e quello di Cancelliere per gli Affari Giudiziari
Cancelliere per gli Affari Legislativi

 28 
e se necessario la sottopone all’Imperatore, che decide Templi Alphatiani che dal Consiglio dei Mille, visto
in merito alla questione se essa non ha carattere che si tratta di un’immortale che spesso ha agito in
internazionale (nel qual caso viene convocato invece in contrasto con gli interessi alphatiani e si è sempre
Consiglio dei Mille). A sua volta, solo il Cancelliere ha dimostrata avversa all’aristocrazia degli incantatori.
il potere di promuovere la richiesta di ammissione al Data la sua nefasta influenza, ella viene considerata
Concilio di un nuovo ordine religioso (proposta che anche patrona del Giorno Senza Magia (un evento che
dovrà essere approvata dalla maggioranza relativa del si verifica di tanto in tanto a causa dell’influenza del
Concilio), ed è responsabile della riscossione delle Nucleo delle Sfere che succhia la magia mystarana, e
decime e della definizione dei privilegi che ciascun che dopo gli eventi della Furia degli Immortali avverrà
tempio nazionale riceve dalla corona imperiale in con regolare precisione il 28 di Burymir, ribattezzato il
cambio della decima e della prestazione dei suoi servigi. Giorno del Terrore).
In particolare, non vi sono state richieste di
ammissione al Concilio da parte di nuovi ordini da Abiurazione: Alphatia (Alphamir)
oltre 400 anni, e gli attuali rappresentanti delle chiese Ammaliamento: Valerias (Vertmir)
riconosciute sono molto restii ad ammettere nuove Divinazione: Ssu—Ma (Sulamir)
religioni, dato che secondo un’usanza ormai radicata Evocazione: Pharamond (Hastmir)
nel tempo sarebbe necessario associare la divinità ad Illusione: Eiryndul (Eimir)
uno degli stati della madrepatria, che però sono già Invocazione: Razud (Cyprimir)
tutti quanti patrocinati da un immortale. La Necromanzia: Nyx (Nyxmir)
discussione in merito va avanti nel Concilio da diversi Trasmutazione: Zirchev (Burymir)
secoli e pressanti sono le richieste annuali dei sacerdoti Acqua: Protius (Amphimir)
di Ka, di Garal e delle divinità umanoidi e semi— Aria: Palartarkan (Islamir)
umane, ma ancora non si è raggiunto un accordo circa Fuoco: Ixion (Andrumir)
l’eventualità di ammettere nuovi ordini. Questo fa sì Terra: Terra (Sudmir)
che al momento il Concilio dei Templi Alphatiani sia Nemico: Talitha, Ladra di Magia (Giorno Senza Magia)
virtualmente chiuso a qualsiasi nuova fede religiosa.
Pantheon delle Scuole di Magia e dei Mesi Pantheon Nazionale
Il pantheon delle scuole di magia è stato creato sulla I seguenti immortali sono quelli ufficialmente
base di un presunto legame tra ciascun tipo di riconosciuti dal Concilio dei Templi Alphatiani, e
disciplina e le peculiarità riconosciute dell’immortale. ognuno possiede un proprio ordine religioso che fa
Inoltre, visto che i maghi alphatiani ritengono che il parte del Concilio. L’associazione tra nazione e
flusso della magia che permea Mystara sia variabile e immortale è stata successivamente instaurata in base
che ogni mese sia associato ad un certo tipo di effetto all’importanza di ciascun tempio nei regni del
(ovvero in quel mese quel tipo di scuola sia più forte), continente alphatiano, considerando quindi ogni
ne deriva anche che ciascun mese è legato allo stesso immortale come protettore di un regno in particolare.
immortale che presiede a quel genere di magia. Ovviamente anche in questo caso esiste una divinità
Occorre notare che oltre alle otto canoniche scuole considerata nemica di tutto l’impero, ovvero il
di magia conosciute, gli alphatiani riconoscono anche protettore del Vulcano di Alphaks, a cui interessa solo
altre quattro scuole elementali, un’eredità della filosofia la distruzione completa della popolazione alphatiana.
arcana di Vecchia Alphatia, secondo la quale l’universo Anche per questo motivo, l’isola nota come Vulcano di
poteva essere appunto diviso nei quattro elementi Alphaks è considerata maledetta ed evitata da chiunque
fondamentali di Acqua, Aria, Fuoco e Terra. Così abbia un po’ di buon senso, dato che le voci che
come in Vecchia Alphatia esistevano quattro ordini circolano su di essa la reputano piena di cultisti
arcani devoti a ciascuna forma di magia, così anche dell’antico imperatore e di mostri innominabili.
nell’Impero Alphatiano è stata mantenuta questa Non esistono invece immortali patroni delle
tradizione, anche se queste scuole hanno un peso cosiddette “province” (ovvero tutti i regni e i
enormemente inferiore al passato, memori delle protettorati esterni al continente alphatiano), dato che
battaglie prima filosofiche e poi reali che causarono la il Concilio dei Templi Alphatiani si limita a svolgere la
distruzione del pianeta d’origine degli alphatiani. propria attività sul continente e la sua sfera d’influenza
Inoltre, laddove un tempo ogni scuola riconosceva non si estende oltre ai suoi confini. Le province hanno
come entità superiore solo il Signore Elementale quindi piena autonomia nella gestione della questione
corrispondente, dal momento della costituzione del religiosa, così come ne hanno di definire il tipo di
Concilio i quattro immortali patroni delle scuole legislazione e amministrazione giudiziaria che
elementali sono stati scelti tra quelle divinità venerate preferiscono (al pari dei regni del continente, del resto).
dal popolo con un forte legame con l’elemento scelto.
A causa dei precedenti storici tuttavia, la scuola del Ambur: Valerias
Fuoco resta un’arte guardata con sospetto da molti Aquas: Protius
nobili e in alcuni regni è persino considerata illegale. Ar Fluttuante: Palartarkan
Infine, esiste anche una divinità considerata nemica Arogansa: Pharamond
del pantheon della magia, ovvero Talitha, la Ladra di Bettelyn: Terra
Magia, il cui culto viene avversato sia dal Concilio dei Cuornero (Blackheart): Marwdyn

 29 
Eadrin: Koryis desistono. In particolare, anche se possono sembrare a
Frisland: Brissard prima vista degli esaltati e dei pazzi, questi sacerdoti
Haven: Alphatia sono tuttavia in grado di lanciare incantesimi divini, un
Limn: Ka chiaro segno che godono del favore degli immortali (e
Pietramura (Stonewall): Ixion di Halav), cosa che li fortifica e li rende sicuri della
Randel: Generale Eterno veridicità delle proprie tesi. Solo una piccola parte di
Schiattadura (Stoutfellow): Kagyar traladarani del Karameikos (circa l’1%) appartiene a
Selvapatria (Foresthome): Zirchev questo culto.
Shiye—Lawr: Eiryndul I chierici del Culto di Halav non hanno un abito
Theranderol: Pangloss (Ssu—Ma) formale che li accomuna, e possono essere riconosciuti
Verdesprone (Greenspur): Maat dall’aspetto trasandato e dimesso, dalla lunga barba e
Vertiloch: Razud dal fervore con cui predicano, nonché dal simbolo
Nemico: Alphaks il Distruttore (Vulcano di Alphaks) sacro di Halav (una spada posta su un’incudine)
raffigurato in un medaglione che portano sempre al
collo.

CULTO DI HALAV
CULTO RUTHINIANO
Diffusione: Karameikos
Diffusione: Vestland
Halav Traladara, guerra, strategia e
tattica, forza e determinazione, Forsetta Giustizia, legge, obbedienza,
sacrificio, combattere gli umanoidi lealtà, sincerità, protezione di
Vestland
Il Culto di Halav è una chiesa che venne fondata da
Sergyev, un membro della Chiesa di Traladara, in Storia del Culto
seguito ad una visione in cui vide Halav scendere sulla Il Culto Ruthiniano è un ordine indigeno del
terra e rivelargli di essere tornato in vita nella persona Vestland, sorto all’inizio del VII secolo DI, durante la
di Stefan Karameikos III, per riportare i suoi prediletti decennale guerra che oppose gli jarl vestlandesi al
traladarani nell’Età dell’Oro. Dopo aver rivelato la sua Sommo Re Finnbogi di Ostland (604—14 DI). La
visione ad un superiore ed essere stato deriso, Sergyev guerra era cominciata quando gli jarl vestlandesi,
decise di andarsene dall’ordine e di fondare un proprio guidati dal valoroso Gendar ‘il Buono’, si rifiutarono di
culto dedito alla venerazione di Halav nella sua pagare l’esoso tributo dovuto al loro signore ostlandese,
incarnazione in Stefan Karameikos, e grazie ai suoi che da decenni ormai li sfruttava senza dar loro nulla
ferventi sermoni e al suo magnetismo carismatico, in cambio.
riuscì a radunare intorno a sé un discreto numero di Gendar era un uomo retto e di ferrei principi, e
fedeli e altri sacerdoti, indottrinandoli con i tre dogmi forte e sincera era la sua fede negli Immortali
della sua fede: normanni — in particolare in Forsetta, l’antico
1. Re Halav, morto sul campo di battaglia nello Immortale normanno che millenni prima, da mortale e
scontro finale col re degli uomini bestia, è stato sotto il nome di Ruthin, aveva unito le sue genti contro
preso dagli immortali, fatto resuscitare, guarito e i giganti ed i troll, aveva dato loro le prime leggi ed
addormentato. aveva ricevuto dagli Immortali — dicevano le leggende —
2. Lo scopo degli immortali era di restituire Halav a la magica corona del sole, la Sorona. La ribellione di
Traladara quando fosse arrivato il momento di Gendar non era il gesto violento ed egoista di chi non
riportare la nazione agli antichi splendori. ritiene vantaggioso sottostare ad un’autorità, ma
3. Gli immortali hanno deciso che il momento è nasceva dal profondo senso d’ingiustizia che i suoi pari
giunto e hanno mandato lo spirito di Re Halav nel avevano subito ad opera dell’Ostland e mirava non
neonato Stefan Karameikos III, in modo da farlo all’eliminazione della monarchia, bensì
diventare il nuovo Re di Traladara. all’instaurazione di un governo più giusto.
Attualmente il culto si dedica all’idea che il Duca Forsetta trovò nella persona di Gendar l’uomo
trasformerà Traladara di nuovo in una potente nazione giusto per riportare nelle Terre del Nord i suoi principi
e armerà gli eserciti per conquistare tutto il mondo. Il di legge, giustizia ed ordine. Sotto le mentite spoglie del
primo obiettivo del Culto comunque è ancora saggio Haymin, un godar errante, egli si presentò di
convincere tutti, incluso il Duca Karameikos, sulla fronte all’assemblea degli jarl vestlandesi, riuniti a
verità di questa profezia, cosa che finora non ha avuto Norrvik. Pronunciando le parole di un’antica profezia,
successo. Ma nonostante la frustrante posizione in cui egli indicò in Gendar l’erede di Ruthin e colui che li
sono stati relegati, tacciati di essere visionari e lunatici avrebbe guidati alla vittoria. Pochi prestarono fede a
dalla maggioranza dei karameikesi, i suoi membri sono quelle parole: la guerra si protraeva da anni e gli jarl
molto determinati e ben indottrinati da Sergyev, e non vestlandesi erano prostrati, mentre il nemico non dava
segno di voler abbandonare le sue pretese su questa

 30 
terra. Gendar partì per incontrare in battaglia nel nord Ottar; i suoi seguaci ed i fedeli da allora lo venerarono
un’armata ostlandese; prima della battaglia, egli si recò come un santo, un vero e proprio araldo di Forsetta
in preghiera su un’altura vicina, dove si ergeva un giunto nel momento del bisogno per portare speranza e
antico circolo di pietre eretto millenni fa e di origine salvezza.
sconosciuta, le Pietre del Cielo. Fu qui che ebbe una
visione mentre pregava per il ritorno della giustizia nel Precetti e Ruoli del Culto
suo paese: una grande luce lo avvolse, ed una corona Il Culto Ruthiniano è cresciuto nei secoli seguenti,
d’oro — la mitica Sorona — discese dal cielo sulla sua ma non è divenuto mai un ordine troppo numeroso,
testa, incoronandolo (612 DI). Tornato dal suo esercito sebbene sia estremamente rispettato e riverito da tutta
con questo mitico simbolo di regalità, Gendar lo la popolazione vestlandese. A detta dei suoi stessi
condusse alla vittoria sugli Ostlandesi. sacerdoti, i suoi membri devono infatti prodigarsi
Ripensando alle parole di Haymin, Gendar, prima affinché la gente veneri gli Immortali tradizionali e
di recarsi a Norrvik con la Sorona, decise di consultare rispettino la giustizia tramandata dai padri. Il compito
l’anziano sacerdote per scoprire il significato di questo dell’ordine nel Vestland è quello di tutelare la giustizia
evento. Haymin gli disse che gli Immortali gli avevano e la legge, e di sostenere la monarchia e l’autorità del
rivelato che era giunto il tempo in cui un valoroso sovrano. Questi dogmi — fedeltà assoluta alla corona,
riportasse la giustizia nel Vestland e che quell’uomo era intesa come un simbolo e non come una persona o
Gendar; Forsetta gli aveva inviato dai cieli la Sorona: una famiglia, quindi in sostanza fedeltà al Vestland —
che ora si presentasse di fronte agli jarl, e li conducesse formano il nucleo fondamentale dei precetti
alla vittoria. Rincuorato da queste parole, Gendar dell’ordine.
giunse a Norrvik accompagnato da Haymin. Quando Il Culto Ruthiniano ha come sedi alcuni monasteri
videro la corona che splendeva sulla sua fronte, gli jarl sparsi in tutto il territorio vestlandese. Sebbene non sia
si inginocchiarono e capirono che Gendar godeva del molto numeroso, esso è piuttosto ricco grazie alle
favore degli Immortali. Gendar riuscì così a catalizzare donazioni di terre e vassalli fatte in suo favore a più
il favore degli jarl e del suo popolo e venne acclamato riprese dai sovrani vestlandesi. Il suo centro di potere
re; qualche anno dopo, anche grazie ai magici poteri più importante è l’antico tempio fatto costruire da
della Sorona, conseguì infine la vittoria nella Battaglia Gendar, il Monastero di Ruthin, circondato da vasti
di Bridenfjord (614 DI) contro le forze ostlandesi. appezzamenti di terre di proprietà dell’ordine, ma ve ne
Molti godar, negli anni dopo la comparsa di sono altri parimenti ricchi (come quello che si trova a
Haymin ed il ritorno della Sorona, si riunirono attorno Rhoona).
al saggio sacerdote, che rivelò loro come l’antico eroe I sacerdoti dell’ordine svolgono un ruolo molto
Ruthin — ora noto come Forsetta fra gli Immortali — importante nel Vestland come consulenti giuridici —
vegliasse ancora sul suo popolo ed avesse inviato da spesso vengono scelti dai nobili in qualità di giudici
loro la Sorona nel momento più critico per salvarli ed imparziali — e custodi delle leggi; nei loro monasteri si
indirizzarli verso un futuro nuovo, più prospero e possono sempre trovare ottime raccolte delle leggi e del
giusto. Presto i sermoni di Haymin vennero seguiti da diritto vestlandese, pronte per essere consultate. Per i
vere e proprie folle di fedeli, e lo stesso Gendar membri dell’ordine, la vita leggendaria del mitico
finanziò la costruzione di un tempio dedicato a Ruthin Ruthin è un modello di comportamento — così come la
sulla sponda settentrionale del Vestfjord. Il tempio vita di Gendar; spesso, nei casi non coperti dalla legge
divenne la sede del nuovo ordine creato da Haymin, il vestlandese, essi si rifanno agli esempi delle vecchie
Culto Ruthiniano, ed il vecchio saggio ne divenne il leggende per giudicare rettamente.
primo patriarca. Ancor più importante, tuttavia, è il ruolo che i
Dopo la vittoria, Gendar venne sacerdoti (soprattutto di quelli di rango
incoronato Sommo Re di Vestland più elevato) adempiono come
dal patriarca Haymin in consiglieri dei nobili e del sovrano in
persona, col nome di particolare. I loro consigli sono
Ottar; Ottar era stato il sempre improntati all’obbedienza, al
figlio del mitico Ruthin, e rispetto delle consuetudini e delle
Gendar ora doveva antiche leggi, ed alla venerazione degli
riportare l’ordine e la legge Immortali e dei loro valori. Il Patriarca
nel Vestland come un secondo di Ruthin ha sin dai tempi di
figlio dell’eroe. Durante il suo regno Haymin svolto un ruolo
Ottar governò in modo avveduto, importantissimo come
sempre consigliato da Haymin, e si consigliere del sovrano e come
guadagnò l’appellativo di “il principale rappresentante del
Giusto”. Alla sua morte il sovrano Consiglio Reale, molte volte
venne sepolto sotto il cerchio di sostenendo e legittimando la
pietre presso il quale la Sorona dinastia regnante nei momenti
gli era giunta dal cielo. Haymin di crisi. Annacks, lo scorso
scomparve misteriosamente patriarca da poco defunto, non
poco prima della morte di solo è stato il capo del
Consiglio di Reggenza negli

 31 
anni seguenti la morte di re Gudmund (981—986 DI),
ma è stato anche l’artefice del recupero della Sorona e ORDINE HELDANNICO
del ritorno sul trono del principe Tenitar (incoronato
col nome di Harald Gudmundson — vedi gli eventi del Diffusione: Territori Heldannici, Davania, Mondo
modulo X13: Crown of Ancient Glory). Cavo
Attualmente, il Culto Ruthiniano mantiene una
fortissima presenza in Vestland e sta cominciando a Vanya Guerra, conquista, vittoria,
fare progressi anche nelle caotiche terre del Soderfjord, orgoglio, onore, forza
dove i suoi membri operano per convincere gli jarl a
riunirsi sotto la guida di Ragnar ‘il Gagliardo’, capo
della Lega di Nordhartar. Un nuovo campo di Nota: Il seguente capitolo relativo all’Ordine
espansione per l’ordine è anche rappresentato dai Heldannico è una traduzione del lavoro originale di
Territori Heldannici, dove i ruthiniani sperano di poter Bruce Heard, direttore di produzione e di edizione
contrastare coi loro ideali di giustizia l’oppressione dei della linea Mystara ai tempi della TSR. Benché il suo
Cavalieri Heldannici. lavoro non sia canonico (poiché è apparso sul sito
ufficiale di Mystara solo all’inizio del 2000, quindi
Gerarchia del Culto molti anni dopo la chiusura dell’ambientazione e il suo
Non essendo un ordine troppo numeroso, la licenziamento dalla TSR), esso rimane fino ad oggi il
gerarchia del Culto Ruthiniano è piuttosto semplice. Il contributo più esaustivo e articolato nel tentare di
capo dell’ordine è il Patriarca, che risiede nell’antico definire la forma e la sostanza dei Cavalieri Heldannici,
Monastero di Ruthin fatto erigere ai tempi di Haymin; che restano un parto della fantasia del solo Bruce
sotto di lui vari Priori gestiscono ognuno un priorato, Heard e che pertanto si è deciso di seguire nella strada
che comprende un monastero o edificio per il clero e da lui tracciata su questo tema.
delle terre annesse, lavorate da dei vassalli, con i
proventi delle quali il priorato si mantiene. La base La Storia
dell’ordine è formata dai semplici Sacerdoti, che si L’Ordine Heldannico è un ordine militare e
occupano delle mansioni giornaliere nei templi, della religioso basato sulla venerazione di Vanya e il rispetto
predicazione, della vigilanza sull’osservanza comune del Codice di Condotta Heldannico. Esso trae le
alle leggi ed alla corona e, come si è visto, proprie radici dall’Ordine di Vanya, una setta segreta
dell’amministrazione della bassa giustizia. Gli aspiranti creata nel 808 DI per perseguire le ambizioni di un
ad entrare a far parte del clero ruthiniano devono manipolo di cavalieri hattiani che non gradivano il
presentarsi in giovane età presso uno dei priorati, dove controllo eccessivo su Hattias dell’Imperatore di
effettuano un rigido periodo di apprendimento di tre Thyatis e desideravano istituire una nazione votata
anni, durante i quali studiano le tradizioni, le leggi del esclusivamente alla conquista, in cui essi potessero
regno ed i precetti dell’ordine; dopodiché vengono primeggiare. Dietro istigazione di alcuni dei suoi
inquadrati come Novizi nell’ordine, alle dipendenze di membri più carismatici che appartenevano alla
un Sacerdote — per un periodo che può andare dai tre Confraternita della Signora Grigia, la setta cominciò a
ai sei anni, durante il quale continuano a perfezionare venerare Vanya come divinità suprema, dato che ella
le loro conoscenze e lavorano nelle sedi dei priorati. incarnava tutti quei valori (supremazia, coraggio e
Dato il prestigio di cui gode l’ordine, molte sono le valore in battaglia) che essi andavano perseguendo da
famiglie nobili che inviano i loro figli cadetti a studiare tempo. Col passare degli anni la setta si allargò e
per entrare a far parte del Culto Ruthiniano. cominciò a diventare potente e organizzata, tanto da
I sacerdoti ruthiniani indossano tutti una lunga diventare una vera e propria minaccia per il governo
tunica di lana gialla con cappuccio e una cotta di maglia thyatiano, che individuò nella setta una potenziale
all’occorrenza sotto la tunica, insieme con la spada alla fonte di rivolta tra gli hattiani. Dopo anni trascorsi a
cintura, pronti a difendere la popolazione. Essi portano mediare tra l’Ordine e l’Impero, nel 948 DI il Tempio
il simbolo della chiesa, che poi è lo stesso simbolo di Vanya riuscì a far concedere all’Ordine
sacro di Forsetta, ovvero uno scettro dorato con quattro l’approvazione imperiale alla creazione di una
rubini sulla testa, inciso in un medaglione ben visibile campagna di colonizzazione del Norwold. In pratica,
sul petto. Thyatis concedeva ai membri dell’Ordine di
organizzare un’invasione del Norwold e di
amministrare autonomamente i feudi ivi conquistati,
purché il governo thyatiano non dovesse sborsare un
solo lucino e a condizione che le nuove colonie
giurassero fedeltà alla corona imperiale. L’Ordine
accettò queste condizioni con la certezza che avrebbe
conquistato facilmente il proprio obiettivo,
specialmente dopo la notizia tenuta segreta che Argo
Tannengrub, partito per un’epica ricerca nel 941 DI,
era tornato con una scoperta sensazionale: aveva
ritrovato la Tomba di Vanya, e in questo sacro

 32 
reliquiario era custodita sia la salma della dea, dovettero fronteggiare un’opposizione strisciante e
perfettamente conservata, sia un artefatto dai poteri clandestina, organizzata sempre più dalle casate nobili
immensi, ribattezzato la Stella di Vanya, che avrebbe che erano state spodestate durante l’invasione e che ora
aiutato l’Ordine a primeggiare nel mondo. reclamavano a gran voce la libertà usando assalti mordi
Dopo aver radunato una propria flotta navale grazie e fuggi e imbastendo una resistenza capillare in tutte le
agli appoggi e alle finanze degli armatori più ricchi della province. Grande merito nella capacità di restare
setta, nel 950 DI l’Ordine salpò alla volta del Norwold, indipendenti, resistendo alle pressioni thyatiane e
ma al contrario di quanto si era aspettato l’Imperatore contrastando l’azione degli irredentisti heldannesi,
Gabrionius V, la spedizione guidata da Klaus ebbe anche lo studio e lo sfruttamento dei poteri della
Stamhoffer (Gran Maestro dell’Ordine) non approdò Stella di Vanya, che consentì ai Cavalieri Heldannici di
nelle terre a nord di Ondamarina, ma scelse di iniziare la costruzione della loro potente flotta aerea di
conquistare invece i Liberi Possedimenti di Heldann, Falchi da Guerra e Sparvieri, navi volanti alimentate
giudicando la zona più redditizia e strategicamente dal potere della Stella che diedero agli Heldannici una
molto più importante rispetto al selvaggio Norwold supremazia militare superiore rispetto alle loro reali
conteso tra Alphatia e Thyatis. Nel 952 DI i vanyani capacità belliche e permise loro di fare nuove conquiste
diedero inizio a due grandi opere: da una parte la e stringere alleanze con popolazioni lontane (in
fondazione della fortezza del Riposo di Vanya nella particolare nel Mondo Cavo, scoperto dagli heldannici
Davania meridionale, per custodire il reliquiario coi nel 961 DI, nella Costa Selvaggia e in misura minore
resti mortali della dea e col suo artefatto; dall’altra la anche in Davania).
conquista di Haldisvall, ultimo bastione dei Attualmente i Territori Heldannici sono una
discendenti di Heldann (che venne poi ribattezzata nazione potente e osservata con cautela e attenzione
Freiburg e posta a capitale della nazione), e la anche dagli imperi di Alphatia e Thyatis. Il culto
fondazione dei Territori Heldannici. Subito dopo, i monoteista di Vanya ha reso gli heldannici un popolo
conquistatori iniziarono a rinominare i villaggi dedito al mantenimento dell’Ordine per come lo
heldannesi usando i nomi dei loro comandanti più concepiscono i Cavalieri, e tutti i nemici dello stato e
illustri, e Stamhoffer ribattezzò la setta come Ordine dei della fede sono considerati Servi del Caos e devono
Cavalieri Heldannici o Ordine Heldannico, di cui pertanto essere sterminati. Questa volontà di potenza
divenne il primo Hochmeister. Egli scelse di adottare fusa con un fanatismo religioso ormai secolare e con
l’aggettivo “heldannico” per diversificare la nazione dal un addestramento militare rigoroso ha reso i convertiti
precedente ammasso di feudi indipendenti heldannesi, all’Ordine dei soldati micidiali disposti a morire per la
ma nello stesso tempo presentasse i conquistatori come causa di Vanya, cosa che rende gli heldannici ancora
i veri eredi dello spirito eroico e unificatore del defunto più tremendi e pericolosi.
Heldann, e quindi desse un senso di continuità storica L’Ordine sta cercando di far capire agli altri
e di unione al popolo conquistato. Naturalmente questi governanti che esso è in grado di offrire loro protezione
aggiustamenti di facciata erano espedienti per sancire contro gli assalti dei Servi del Caos, e che l’alleanza coi
formalmente l’indipendenza politica, militare ed Cavalieri è preferibile a qualsiasi tipo di invasione o
economica dall’Impero di Thyatis, e con la fine della all’anarchia che potrebbe fagocitare i loro domini
Campagna Heldannica nel 960 DI (anno della qualora i nemici dell’Ordine dovessero prevalere. In
conquista dell’ultimo insediamento indipendente ad cambio di questo appoggio, l’Ordine chiede
opera di Helga Grauenberg), sia gli heldannesi semplicemente la donazione di terre a proprio
conquistati che le vicine nazioni impararono a caro vantaggio, su cui poter costruire propri templi,
prezzo che i Cavalieri avevano intenzione di imporre il monasteri o fortezze, o la possibilità di condurre
loro regime e la loro visione di una teocrazia operazioni commerciali sul territorio alleato senza
militarizzata devota a Vanya con qualsiasi mezzo. alcuna tassazione, mettendo a disposizione degli alleati
Subito dopo la presa di potere degli heldannici, i la propria assicurazione finanziaria e servizi di custodia
governanti delle nazioni vicine (specialmente delle e circolazione di capitali. In pratica l’Ordine ha istituito
Terre del Nord e dell’Ethengar) e l’Imperatore un sistema di deposito e prestito di capitali molto
Gabrionius V espressero con forza il loro biasimo e la simile a quanto è già in vigore nella Repubblica di
loro condanna per l’azione autoritaria compiuta ai Darokin e presso gli gnomi oostdokiani conquistati nel
danni dei liberi heldannesi, e l’Impero di Thyatis si Mondo Cavo, creando agenzie bancarie e case di
affrettò a prendere le distanze dalla conquista credito per favorire i commerci internazionali. La
heldannica per non rischiare un ennesimo incidente differenza sostanziale è che mentre le case di credito
diplomatico con l’Alphatia, bollando l’Ordine come darokiniane operano solo sul territorio della
“traditore della causa imperiale”. Questo costituì un Repubblica, quelle heldanniche sono diffuse in tutti i
forte deterrente per i contatti commerciali e diplomatici territori alleati con l’Ordine, e quindi il sistema
coi Territori Heldannici durante i primi dieci anni di bancario heldannico è diffuso molto più capillarmente
governo, ma nonostante i blocchi e gli embarghi e in un numero maggiore di nazioni nel mondo. Il
proclamati da Thyatis, i Cavalieri Heldannici fatto naturalmente che l’Ordine sia in grado di
riuscirono a resistere cercando appoggi nel Wendar e garantire la difesa dei suoi depositi nonché la profonda
nelle nazioni più neutrali come il Minrothad e alcuni fede Legale dei suoi esponenti è ulteriore garanzia della
regni dell’Alba. All’interno dei Territori poi, i Cavalieri sicurezza di questi investimenti, e porta quindi diversi

 33 
mercanti e persino diversi governanti ad utilizzare le umano di prestare il Giuramento di Fedeltà,
banche heldanniche per la circolazione di capitali e per considerando le altre razze troppo inferiori per
ottenere prestiti, che gli heldannici poi usano per avere comprendere e seguire correttamente la parola di
maggiore potere politico sulle nazioni con cui hanno Vanya. Inoltre, la discriminazione è spesso stata estesa
rapporti commerciali. Questo tipo di rapporto a tutti quei confratelli incapaci di provare una
ovviamente protegge molte nazioni dall’invasione discendenza hattiana, col risultato non solo di riservare
aperta di forze heldanniche, anche se, quando la le più alte cariche militari ed ecclesiali esclusivamente a
semplice economia e la diplomazia non bastano, membri di famiglie hattiane, ma di incoraggiare
l’aggressione militare viene usata come ultima risorsa conflitti interni che minano la stabilità stessa
per imporre la presenza heldannica a quei territori dell’Ordine e privano gli heldannici di individui abili e
considerati nemici o “a rischio” di invasione da parte fedeli per pura ipocrisia.
dei Servi del Caos. Tra queste nazioni potenzialmente Coloro che desiderano unirsi all’Ordine per prima
pericolose un ruolo di particolare importanza lo cosa devono incontrare uno dei Cappellani della Spada
rivestono le magocrazie di Alphatia e Glantri, (una delle branche che compongono l’Ordine), che
considerate dai vertici dell’Ordine un crogiuolo di hanno il compito di spiegare bene ciò che attende
sovversivi anarchici, eretici blasfemi e adepti del Caos. l’aspirante durante la sua iniziazione e la vita ecclesiale
Per i Cavalieri Heldannici l’importante è mantenere o militare. La prima cosa da comprendere è che la
l’Ordine, senza riguardi per i mezzi con cui si impone, ricchezza e la libertà personale diventano cose del
quindi in definitiva non è una questione di lotta tra passato una volta divenuti affiliati al tempio, e al nuovo
Bene e Male, ma uno scontro tra Legge e Caos in cui il confratello viene attribuita la tunica marrone propria
fine giustifica i mezzi. dei cosiddetti Fratelli Serventi, il primo gradino per
entrare nell’Ordine. Durante il suo apprendistato, il
Organizzazione dell’Ordine Fratel Servente impara quanto sia dura la vita clericale e
L’Ordine Heldannico è composto di un largo viene addestrato ad ubbidire alle leggi di Vanya e a
numero di membri divisi tra laici, militari e sacerdoti, rispettare la disciplina imposta dai Cavalieri
la maggior parte dei quali proviene dai ceti più bassi Heldannici, infondendogli il senso di comunione e di
della popolazione heldannese o delle regioni vicine, appartenenza alla stessa grande famiglia che dovrà
mentre i cavalieri di discendenza hattiana occupano i onorare a qualsiasi costo fino alla morte. Per un anno
ranghi più elevati della gerarchia militare ed ecclesiale. I l’apprendista vive in una condizione di totale austerità e
volontari che entrano nell’ordine lo fanno per fede o sottomissione ai suoi confratelli, svolgendo senza mai
con l’intento di migliorare la propria posizione sociale, lamentarsi tutti gli incarichi più umili che i sacerdoti e i
dato che l’Ordine offre ai suoi affiliati non solo la cavalieri gli attribuiscono. I Fratelli Serventi vengono
garanzia di vitto e alloggio permanente, ma anche la solitamente inviati nelle abbazie o nelle guarnigioni
possibilità di partecipare ad avventure in terre lontane, dove c’è bisogno del loro aiuto e devono poi far
e persino la protezione e la possibilità di iniziare una rapporto al Cappellano locale, che ha il compito di
nuova vita, sfuggendo alla giustizia o ai debiti contratti indottrinarli quotidianamente sui dogmi della fede e di
in altre nazioni. Tutto ciò che viene chiesto ai nuovi valutare sia la loro dedizione alla causa che le loro
affiliati è di scegliere un nuovo nome in modo da effettive abilità.
troncare di netto ogni legame con la vita da civile (come Se dopo un anno di apprendistato il Cappellano
fece ad esempio l’attuale Gran Maestro dell’Ordine, giudica il Fratel Servente indegno delle qualità
che mutò il suo nome da Rolf a Wulf von Klagendorf), necessarie per entrare a far parte dei ranghi più alti
e di prestare il giuramento di fede eterna a Vanya e alle dell’Ordine, il candidato ha solo due scelte: andarsene
gerarchie ecclesiali. Per questo, a parte chierici di altri o rimanere come Fratel Servente, sapendo che niente
immortali, tra i Cavalieri Heldannici è possibile trovare potrà mai elevarlo da quello status. Naturalmente, se il
gente di ogni estrazione sociale, dagli schiavi sfuggiti ai contegno del confratello viene giudicato inaccettabile
propri padroni ai nobili decaduti. dal Cappellano, egli può essere espulso dall’Ordine in
L’Ordine non è sessista ed accetta membri di sesso qualsiasi momento, anche prima del termine del suo
maschile e femminile con la stessa benevolenza, né fa apprendistato. Tutti i membri dell’Ordine di status
differenze di sesso per quanto riguarda l’attribuzione di inferiore al Novizio vengono chiamati anche Fratelli
funzioni, incarichi, rango e status in seno al clero e Laici e ricevono una paga mensile per le loro
all’esercito. Tuttavia esso applica una rigorosa prestazioni, che solitamente viene inviata in parte alla
separazione tra maschi e femmine per evitare problemi loro famiglia. Questi laici servono nell’Ordine per una
di disciplina (tanto che esistono quartieri separati in cui decina d’anni nei ruoli più svariati (la maggior parte
dormire), e uno dei doveri di ogni buon membro è riempie i ranghi più bassi dell’esercito in qualità di
osservare il voto di castità che impone il Giuramento di soldati, arcieri e picchieri), trascorsi i quali devono
Servizio. Biasimo, severe punizioni corporali e persino scegliere se rinnovare il servizio o abbandonare
l’espulsione attende ogni cavaliere, chierico o novizio definitivamente il proprio posto. Nell’Ordine ci sono
che disobbedisca a questa regola. almeno dieci laici per ogni Cavaliere Heldannico.
Il problema maggiore per l’Ordine è lo strisciante Se invece il Fratel Servente si è dimostrato utile e
razzismo che lo pervade, poiché nella loro arroganza i fedele alla dottrina di Vanya tanto da essere giudicato
vertici della setta (influenzati dalla setta del Pugno di degno di rimanere nell’Ordine, il Cappellano celebra
Hattias) hanno da sempre impedito a qualsiasi non

 34 
la cerimonia ufficiale in cui l’apprendista prende i voti comandare le compagnie d’armata o le Guarnigioni
e fa il Giuramento del Servizio all’Ordine Heldannico, sparse per i possedimenti degli heldannici.
che implica l’adesione ai suoi principi, l’obbedienza L’Hochmeister, i Primati e i Gran Cavalieri possiedono
alle sue regole e ai suoi ufficiali, e il servizio gratuito a tutti un gruppo scelto di guardie del corpo a cavallo, i
vita all’interno dell’esercito o del clero. In questo modo Marescialli, la cui responsabilità include salvaguardare
il nuovo confratello diventa un Novizio a tutti gli effetti, la sicurezza del proprio comandante e assicurare che i
entrando a far parte del clero (nel qual caso viene suoi ordini vengano recepiti ed eseguiti.
chiamato Accolito) o dell’esercito (ottenendo il titolo di Ogni corpo d’armata dell’Ordine si divide in tre
Scudiero) in base alle sue attitudini. Il noviziato settori: un’Avanguardia, un Corpo e una Retroguardia.
prosegue per un periodo di tempo indeterminato Prima del combattimento, l’Avanguardia tiene l’ala
durante il quale l’Accolito studia teologia e altre materie destra, il Corpo sta al centro e la Retroguardia sta a
scolastiche, e impara tutti i doveri di un buon chierico sinistra. Questi tre gruppi si dividono a loro volta in
di Vanya (senza dimenticare l’addestramento marziale), Capitoli di 100—500 soldati, ciascuno comandato da
mentre uno Scudiero serve presso un Cavaliere un Cavaliere detto Banderese. Ogni Capitolo è
imparando l’arte della guerra e delle armi. Quando il suddiviso in Compagnie di fanteria e Lance di cavalieri
novizio dimostra di essere maturato sufficientemente (di solito una decina per Capitolo). Ogni Compagnia
per diventare un Cavaliere o un Priore (il gradino include 20—30 fanti pesanti o 40—60 arcieri, balestrieri,
successivo nell’Ordine), egli riceve l’equipaggiamento e o picchieri. Una Lancia invece comprende circa 10
le vesti appropriate in una cerimonia ufficiale, e viene cavalieri pesanti. Un Cavaliere detto Baccelliere
quindi assegnato al suo primo incarico di comanda le singole Compagnie o le Lance. Tutti i
responsabilità (solitamente presso un’Abbazia o una cavalieri dell’armata possiedono uno Scudiero (ovvero
Capitaneria), ed il Priore è chiamato ad associarsi ad un novizio) che li serve e li protegge, e per ogni
uno degli ordini in cui è diviso il clero. I Cavalieri poi Compagnia è presente un Sergente laico ogni 10
possono crescere di rango all’interno dell’Esercito, soldati, col compito di addestrare i fanti e aiutarli in
oppure possono prendere i voti e diventare chierici, battaglia. È spesso uso comune tra i cavalieri membri di
senza perdere il loro ruolo all’interno dell’Esercito. In una stessa Lancia sigillare un patto di fratellanza dopo
questo caso, essi ubbidiscono agli ufficiali militari una battaglia condividendo lo stesso sangue dopo
quando sono assegnati ad un corpo d’armata, e essersi aperti una ferita nel braccio e averla avvicinata a
quando questo incarico termina, ritornano ad essere quella dei suoi compagni. Questa pratica, anche se
membri dell’ecclesia e a rispondere alla branca clericale viene tollerata nell’Esercito, viene biasimata dal clero
a cui sono affiliati. I sacerdoti invece possono poiché è in conflitto con alcune delle regole di condotta
ascendere le gerarchie ecclesiali e diventare Abate (o dell’Ordine (in particolare i punti 2 e 3, si veda la
Badessa) solo se sono chiamati a governare un’Abbazia sezione Precetti dell’Ordine) e i chierici temono che la
o un Tempio dell’Ordine, e il massimo gradino che lealtà fraterna tra commilitoni possa superare o
possono raggiungere è quello di Primate, capo supremo offuscare la fedeltà all’Ordine e l’obbedienza ai suoi
di uno dei tre ordini del clero. comandanti.
L’Ordine Heldannico è infatti composto di quattro L’Esercito, oltre a schierare un’armata terrestre,
branche principali: l’Esercito (lo strumento usato dagli possiede anche una discreta flotta marittima (che
heldannici per intraprendere l’espansione territoriale e permise di effettuare l’invasione dell’Heldann e di
l’esplorazione) e tre ordini clericali, rispettivamente la creare la potenza commerciale e finanziaria
Voce di Vanya (che amministra l’Ordine), la Spada di dell’Ordine) e una flotta aerea creata dopo la scoperta
Vanya (che fa rispettare le leggi e assicura l’ortodossia della reliquia di Vanya.
tra i militari) e il Cuore di Vanya (che crea e interpreta
le leggi di Vanya). Una volta scelta la branca a cui Flotta Marittima: ogni nave possiede un equipaggio
appartenere, è comunque sempre possibile essere in formato da soldati di leva (Marinai) come quelli della
seguito trasferiti o chiedere il trasferimento ad uno fanteria. I Cavalieri sono ufficiali, mentre un
degli altri ordini clericali, in base alle attitudini e alle Baccelliere opera con le funzioni di Capitano di
abilità che si dimostrano sul campo (ad esempio, i vascello (Herr Kapitän); il comandante della Flotta
chierici della Spada che diventano troppo vecchi per Marittima è un Gran Cavaliere col titolo di
combattere solitamente vengono spostati nelle fila del Ammiraglio (Herr Admiral). Le navi vengono usate per
Cuore di Vanya), così come i Cavalieri possono trasportare merci, rifornimenti militari o truppe e per
chiedere il passaggio ad uno dei rami sacerdotali in pattugliare le acque costiere nei Territori Heldannici.
base alle loro predisposizioni. Gli heldannici non sono infatti esperti di tattiche di
combattimento marittimo e preferiscono contare sulla
Esercito: Il Gran Maestro dell’Ordine Heldannico è flotta aerea per effettuare attacchi contro vascelli nemici
anche il supremo comandante dell’apparato militare. Il o postazioni da conquistare.
compito di guidare un esercito spetta a lui o ad uno
degli altri due Primati del clero (il capo del Cuore e Flotta Aerea: I vascelli volanti sono divisi in due
quello della Spada di Vanya, visto che il Gran Maestro classi in base alla loro stazza: gli Sparvieri sono le navi
è anche il capo della Voce di Vanya). Sotto di lui più grandi, dei veri e propri bombardieri, mentre i
agiscono i Gran Cavalieri, che hanno il compito di Falchi da Guerra hanno un minor tonnellaggio e meno

 35 
personale a bordo e sono le navi più comuni nella La Compagnia dell’Astro è una setta interna al Cuore
flotta. Il personale della flotta aerea viene trattato in e comprende tutti qui Cavalieri e Abati che hanno
modo diverso da quello della flotta marittima, dato che servito sulle navi volanti heldanniche. I membri più
tutti gli avieri devono aver prestato il Giuramento di illustri, chiamati Testimoni, sono coloro che sono
Servizio prima di salire a bordo. Ciò significa che la riusciti a viaggiare nello spazio profondo, secondo la
ciurma comune è composta di Scudieri (chiamati convinzione che più ci si avventura nello spazio esterno
Avieri), mentre gli ufficiali sono tutti Cavalieri e un e più ci si avvicina agli immortali. Una cerimonia
Abate di qualsiasi branca del clero viene scelto per festosa e pomposa solitamente attende coloro che
ricoprire il ruolo di Capitano (Herr Luftkapitän). Tutti ritornano dal loro primo viaggio nello spazio: il loro
gli altri sacerdoti che servono a bordo invece sono nome viene inciso in una lastra di metallo che viene
membri della Spada di Vanya. Il Comandante in Capo poi appesa nella Sala dei Trionfi, il palazzo principale
della flotta aerea (Luftadmiral) è il Gran Maestro delle assemblee a Freiburg. Lo scopo di questa setta è di
dell’Ordine, mentre i Gran Cavalieri che comandano raccogliere, organizzare, studiare, proteggere e
le guarnigioni in cui stazionano i vascelli volanti hanno sviluppare qualsiasi conoscenza acquisita nello spazio.
il potere di comandarli e di utilizzarli a loro discrezione Per questo motivo la setta dirige con la massima
per missioni giudicate importanti. La flotta aerea viene segretezza una biblioteca e un laboratorio ben nascosti
usata per trasporti di emergenza o per motivi bellici. I e accessibili solo ai Testimoni, che sono chiamati a
Falchi da Guerra e pattugliano regolarmente i cieli dare resoconti completi e dettagliati delle loro
sopra ai Territori Heldannici e alle colonie negli altri esperienze ed osservazioni nello spazio. Anche se non è
continenti, e collegano la capitale Freiburg con tutti i obbligatorio, solitamente però i comandanti dei Falchi
domini heldannici sparsi per il mondo (in particolare da Guerra inviati in missioni spaziali vengono reclutati
con la Cittadella Santa in Davania). Il numero di tra i membri di questa setta. La Compagnia dell’Astro è
vascelli volanti che possono esistere approvata dal Cuore, che considera lo spazio esterno la
contemporaneamente è fissato dal potere della Stella di nuova frontiera e una sorta di terra santa che solo gli
Vanya, dato che tutti dipendono dal reliquia per eletti (ovvero coloro a cui Vanya ha donato il potere di
riuscire a volare. L’artefatto può infatti muovere fino a creare navi in grado di superare lo Scudo Celeste di
5000 tonnellate di peso entro lo spazio mystarano. La Mystara) dovrebbero visitare. Molti considerano la
flotta aerea pertanto include tradizionalmente 28 Falchi setta semplicemente un ritrovo per altezzosi
da Guerra e 2 Sparvieri. comandanti di vascelli volanti intenti a vantarsi delle
proprie imprese, poiché solo i tre Primati e i Testimoni
Cuore di Vanya: Questa branca ha il compito di sono in effetti a conoscenza dell’esistenza della
assicurare che tutti i membri dell’Ordine siano in Biblioteca e del Laboratorio segreti e dei loro reali
costante comunione con Vanya. Tra i suoi compiti vi scopi. La setta ha piena autonomia nell’acciuffare ed
sono lo svolgimento di tutte le funzioni religiose nei eliminare chiunque sia sospettato di avere spiato e
templi, lo studio delle sacre scritture e di altre fonti di sottratto informazioni relative al loro campo di studi.
conoscenza, la corretta comprensione della volontà di La Compagnia comanda almeno un Falco da Guerra
Vanya attraverso la meditazione e l’interpretazione dei dotato di una ciurma esperta e ha l’autorità di prendere
segni da lei inviati ai mortali, la creazione e il il comando di altre navi nel caso servano per
mantenimento delle leggi riguardanti l’Ordine e la raggiungere o proteggere una scoperta importante, a
nazione heldannica, incluso definire i comportamenti condizione che in tal modo i vascelli non vengano
cosiddetti eretici, e la formazione dei magistrati messi a repentaglio.
incaricati di risolvere le dispute interne ed esterne ed
amministrare le leggi di Vanya. I sacerdoti che Spada di Vanya: Questa branca dell’Ordine accorpa
appartengono a quest’ordine (prevalentemente donne) la maggior parte dei poteri esecutivi e solitamente
sono i più eruditi e dediti allo studio, e svolgono un lavora in accordo col Cuore di Vanya, da cui riceve le
ottimo servizio in qualità di guaritori sul campo di direttive sull’applicazione delle leggi. Insieme al Cuore
battaglia, anche se hanno minori capacità marziali di Vanya, i sacerdoti della Spada possono
rispetto a tutti gli altri. Il quartier generale del Cuore di controbilanciare il potere della Voce durante i
Vanya è nella Cittadella Santa, ma l’ordine mantiene momenti di crisi. La Spada persegue l’indottrinamento
costantemente una delegazione a Freiburg e molti religioso tra i soldati comuni si occupa di far rispettare
esponenti di questa branca vengono assegnati alle le leggi heldanniche, individuando qualsiasi possibile
guarnigioni più pericolose in qualità di esperti eresia o pensiero non ortodosso nasca all’interno
guaritori. La Voce di Vanya non controlla le attività del dell’Ordine. È la Spada a perseguire concretamente lo
Cuore di Vanya ma può porre un veto alle nuove leggi sradicamento di ogni eresia e la conversione alle Vie di
proposte dal Cuore. In questo caso viene indetto un Vanya dei non credenti. La Spada controlla anche il
consiglio per dirimere la questione, che richiede la reclutamento di tutti i volontari che scelgono di entrare
partecipazione di tutti i Gran Cavalieri e gli Abati a far parte dell’Ordine, e dei sudditi destinati a servire
dell’Ordine. Ognuno ha diritto a un voto, e la semplice la patria come soldati laici (i cosiddetti coscritti). Infatti,
maggioranza decide l’esito della votazione. ogni famiglia presente nei Territori Heldannici con più
di un figlio è chiamata a fornire un adulto (maschio o
femmina che sia) abile alle armi per il servizio di leva

 36 
obbligatorio che dura dieci anni. Solo in caso di deve quindi indossare un’uniforme speciale appesa nel
pagamento di una gabella annuale salata da parte della corridoio oltre la porta prima di recarsi nel sancta
famiglia è possibile evitare la coscrizione; tuttavia, nel sanctorum: un’armatura di bande rossa con un elmo
momento in cui la somma non viene versata, il completo che nasconde il viso, sormontata da un
coscritto è prelevato a forza dalla sua casa e costretto a tabarro cremisi. I membri della setta vanno e vengono
servire per il tempo rimanente. È sempre la Spada che a orari diversi per evitare di incontrarsi nel passaggio, e
ha il compito di elevare i confratelli scudieri al rango di per questo motivo pochissimi dei suoi affiliati
Cavalieri e di promuovere gli accoliti tra le branche del conoscono l’identità di uno o più confratelli, privilegio
clero. I militari di leva invece non possono salire di concesso solo ai suoi capi (conosciuti come Guide). Le
grado a meno che non diventino membri a vita Guide organizzano i turni dei membri in modo che ci
dell’Ordine (posizione che l’adepto occupa fino alla siano sempre almeno dodici guardiani a presidiare la
morte o fino alla sua espulsione per disonore) e camera in cui è custodita la Stella di Vanya. Gli affiliati
facciano il Giuramento di Servizio. La Spada mantiene fanno giuramento di difendere la reliquia con la vita e
propri rappresentanti all’interno dell’Esercito, dato che di intraprendere una ricerca santa per ritrovarla nel
ogni unità di combattimento è affiancata da almeno un caso venisse trafugata o andasse persa. Nel caso in cui
Cappellano. Il Cappellano è sempre un Priore col uno dei guardiani venga giudicato colpevole di qualche
compito sia di tenere alto il morale delle truppe e mancanza, quando prenderà servizio troverà che il
sorvegliare la loro dedizione alla causa heldannica, sia meccanismo della porta non si apre più: questo è il
di aiutare i militari in battaglia con le proprie magie segno che ha commesso un grave errore ed è stato
offensive e difensive. Questi sacerdoti sono sempre espulso dall’Incudine. Egli deve quindi a lasciare il suo
molto esperti in combattimento e ben equipaggiati, posto e verrà riassegnato ad altro incarico, con
amano usare la spada e sono ben addestrati e temprati l’obbligo di mantenere il silenzio perenne circa i segreti
dalle battaglie dimostrando grande fervore e una da lui appresi: la morte attende infatti tutti coloro che
naturale predisposizione al comando. Non è osano rivelare la funzione e gli effettivi poteri della
infrequente che tra i Marescialli del Primate della reliquia.
Spada vi siano proprio Cappellani di alto livello e di
grande esperienza. Voce di Vanya: Il Gran Maestro dell’Ordine è il
capo di questa branca del clero, che ha un discreto
L’Incudine di Sangue è una setta interna alla Spada, potere nelle regioni sottoposte al controllo heldannici.
formata da tutti quei sacerdoti che hanno o hanno Essa si occupa di amministrare l’Ordine, con
avuto il compito di sorvegliare la Stella di Vanya nella particolare attenzione alle sue finanze, all’acquisizione e
Cittadella Santa della Davania. La setta è amministrazione delle proprietà, ai rapporti diplomatici
legittimamente approvata, tanto che i suoi affiliati sono con le potenze straniere e a tutto ciò che concerne la
considerati i più virtuosi e i migliori servitori di Vanya, burocrazia interna alle branche in cui sono divisi i
e molti membri di alto rango della Spada e delle altre Cavalieri. La Voce di Vanya conduce e sovrintende a
branche clericali sono a conoscenza della sua esistenza. tutte le operazioni bancarie nelle nazioni in cui
Tuttavia, l’incarico è talmente delicato per la sicurezza l’Ordine ha attività economiche più o meno pubbliche
degli heldannici che i membri dell’ordine (sia quelli (Thyatis, Darokin, Isola dell’Alba), grazie a cui finanzia
attuali che quelli non più in servizio) non possono le sue imprese nel mondo Esso inoltre amministra i
rivelare ad alcuno la propria affiliazione alla setta né le fondi e si occupa di raccogliere le tasse sui territori
mansioni svolte. Non è possibile scegliere di direttamente controllati. Il quartier generale della Voce
appartenere all’Incudine, poiché sono i suoi capi che è a Freiburg, la capitale dei Territori, ma possiede
giudicano chi sia più adatto a diventarne membro e lo diversi membri sparsi nelle guarnigioni dei protettorati
convocano. La chiamata viene effettuata tramite un heldannici (come Oostdok e Stonehaven nel Mondo
messaggio anonimo che viene fatto scivolare sotto la Cavo, e la Cittadella Santa in Davania). Queste
porta del prescelto durante la notte. Il candidato può guarnigioni rimangono comunque sotto l’autorità
declinare l’offerta semplicemente evitando di diretta del Gran Cavaliere in carica nell’avamposto.
rispondere alla chiamata, viceversa il messaggio gli
indica l’ora e il luogo in cui recarsi a pregare Esiste inoltre una setta legalmente approvata legata
(solitamente una cappella o un confessionale ritenuto alla Voce chiamata gli Occhi di Vanya. Nonostante sia
vuoto in quel momento) dove troverà altre istruzioni da conosciuta sia dai membri dell’Ordine che da alcuni
seguire per essere introdotto ai misteri della setta. Nella governi stranieri, le sue attività e i suoi membri restano
Cittadella Santa esiste una speciale anticamera che un mistero per la maggior parte delle persone. Gli
conduce a varie cappelle sotto la fortezza. Solo una Occhi includono un ristretto numero di sacerdoti e
persona alla volta può entrare in questa anticamera, e cavalieri il cui ruolo è assoldare e controllare spie
sempre dopo che l’occupante precedente è uscito. mercenarie nei territori sotto il controllo heldannico o
Dentro l’anticamera vi sono diverse porte che nelle regioni di grande interesse strategico per l’Ordine.
conducono fuori, e una di esse richiede un I membri degli Occhi vengono scelti direttamente dai
meccanismo particolare per aprirsi: è quella che leader di questa setta dopo attenta analisi delle capacità
conduce nella zona protetta della cittadella a cui solo i degli affiliati, e non è possibile accedervi per semplice
membri dell’Incudine possono accedere. L’accolito richiesta d’ammissione. Gli Occhi conducono azioni di

 37 
spionaggio e controspionaggio per conto della Voce, e dell’Ordine. Alcuni membri della setta inoltre fanno
la maggior parte dei suoi agenti sono stranieri o parte della Compagnia dell’Astro, e progettano di
individui esterni all’Ordine che vengono pagati per i eliminare o rapire il Gran Maestro e il Primate del
loro servigi. Il compito degli Occhi è fornire Cuore per poi addossare la colpa ai Partigiani o a
informazioni alla Voce in modo da facilitarle il compito qualche altro nemico e favorire l’elezione di un nuovo
di amministrare i territori controllati e condurre Gran Maestro più disposto ad appoggiare la loro
trattative diplomatiche efficaci con le nazioni straniere. politica imperialista basata sull’odio e sul razzismo.
I comandanti dell’Esercito inoltre ricevono
informazioni strategiche cruciali prima di ogni battaglia I Partigiani: l’altra setta illegale dell’Ordine è
o prima di progettare una campagna militare proprio composta da sacerdoti, cavalieri e laici arruolati di leva
da parte degli Occhi su incarico della Voce. Durante i che di solito sono stati vittime di intolleranza o soprusi
conflitti, spie degli Occhi vengono spesso assegnate agli da parte di altri confratelli (spesso Dita del Pugno di
ordini dei comandanti di campo per ragioni pratiche, Hattias). Si sono organizzati in segretamente per
ma fanno sempre rapporto anche ai propri superiori. difendersi dagli abusi in generale e per sventare la
Gli Occhi agiscono anche in collaborazione con la minaccia costituita dalla setta hattiana. Generalmente si
Spada per quanto riguarda fornire informazioni circa tratta di individui pacifici che cercano di spegnere i
rinnegati o fuorilegge ricercati dall’Ordine (come ad fuochi dell’odio e del risentimento tra i confratelli per
esempio i temuti Lupi di Heldann, un gruppo di mantenere la pace e la calma nell’Ordine. Essi hanno
rivoltosi fedeli al clan Haldis che cerca di reinstaurare accordi coi civili dell’Heldann e del Norwold (come
l’antico ordine heldannese). In rare occasioni agli tavernieri, mercanti, contadini, cacciatori o pescatori)
Occhi può essere chiesto di sorvegliare le attività della per poter nascondere presso di loro tutti coloro che
stessa Spada, specialmente se i gerarchi della Voce giudicano essere in serio pericolo di vita. Alcuni
sospettano tradimento o corruzione. Ovviamente i membri della setta particolarmente disillusi stanno
leader degli Occhi prestano grande attenzione nel addirittura fornendo informazioni tramite i loro
reclutare i propri membri, cercando di tenere fuori le contatti civili alle organizzazioni di resistenti come i
spie delle nazioni nemiche, nonché gli affiliati a ordini Lupi di Heldann, nella speranza di distruggere per
troppo problematici come il Pugno di Hattias e i sempre l’Ordine Heldannico e riportare la giustizia e la
Partigiani. Nel corso degli ultimi anni, alcune delle spie libertà agli oppressi. La setta è riuscita a infiltrare alcuni
assoldate dagli Occhi si sono dimostrate talmente suoi membri sia nel Pugno di Hattias che nella
capaci e leali che hanno ricevuto l’autorizzazione a fare Compagnia dell’Astro per monitorare più attentamente
il Giuramento di Servizio e sono diventati membri le mosse del nemico, anche se questi sono gli incarichi
permanenti dell’Ordine (causando la rabbia del Pugno più pericolosi e delicati per un Partigiano e pertanto il
di Hattias). numero degli infiltrati è estremamente limitato e i
prescelti non si conoscono mai tra di loro.
Oltre a queste, esistono però alcune sette giudicate
illegali formate da membri dell’Ordine Heldannico. Riepilogando le posizioni esistenti all’interno
dell’Ordine quindi, queste sono i principali titoli in
Il Pugno di Hattias: questo gruppo comprende tutti ordine di importanza decrescente:
gli hattiani più razzisti e brutali che fanno parte dei Ranghi dell’Esercito: Gran Maestro (Hochmeister),
Cavalieri Heldannici, chiamati in gergo “Dita”. Il loro Gran Cavaliere (o Ammiraglio), Banderese, Baccelliere
scopo è promuovere e rafforzare l’influenza e la (o Capitano di Vascello), Cavaliere, Sergente, soldato
supremazia hattiana all’interno delle gerarchie comune (o marinaio).
heldanniche. Sono spesso responsabili Tutti i soldati al di sotto del rango di Cavaliere
dell’allontanamento di reclute considerate indegne a vengono chiamati “Fratello” o “Frate” (o “Sorella” per
causa del loro lignaggio o della loro nazionalità, poiché le donne) e a seguire il nome del soldato. A un
preferirebbero vedere crollare l’Ordine piuttosto che Cavaliere comune invece ci si rivolge con “Fratel
condividere il privilegio di far parte dei Cavalieri Cavaliere” o “Fra’ Cavaliere” seguito dal suo nome.
insieme a chi è considerato un servo inferiore o uno Quando ci si rivolge a qualsiasi altro Cavaliere di rango
schiavo dell’Ordine. Essi considerano le antiche storie superiore si deve anteporre al loro nome il titolo “Ser”
che narravano di come i primi conquistatori hattiani o “Herr” per gli uomini, “Madama” o “Dame” per le
scorazzassero nell’Heldann dettando legge a proprio donne. Per il Gran Maestro si usa il termine “Milord”
piacimento sui nativi come il vero modello di vita e il o “Meinherr”. Maresciallo e Scudiero non sono ranghi
destino di tutti i Cavalieri Heldannici. Numerosi militari ma funzioni, tanto che di solito un Maresciallo
Cappellani della Spada supportano tacitamente questa fa le veci di un Gran Cavaliere o di un Banderese e
loro visione, chiudendo un occhio quando assistono ad agisce come comandante sul campo in assenza del
eccessi di zelo da parte degli hattiani più intolleranti, e Gran Cavaliere o per diretto incarico del Primate. Gli
questo contribuisce a rendere più difficile scovare i veri Scudieri invece hanno la stessa importanza dei
membri del Pugno di Hattias. La setta intrattiene stretti Sergenti, anche se a differenza di questi ultimi (che
rapporti con la nobiltà hattiana di Thyatis e anche coi sono laici) gli Scudieri hanno fatto il Giuramento di
vertici dei Soldati della Saetta, e considera i Partigiani Servizio e meritano più rispetto da parte dei comuni
(vedi sotto) il loro nemico primario all’interno soldati.

 38 
Ranghi del Clero: Primate (ruolo che conferisce 6. Coraggio: un Confratello deve sempre mostrare
automaticamente anche il titolo militare di Gran coraggio e audacia in battaglia, a patto che vengano
Cavaliere), Abate (o Badessa per le donne), Priore, mantenuti anche i voti di Obbedienza e Disciplina.
Adepto. 7. Rispetto: un Confratello deve mostrare il dovuto
L’autorità di un Primate lo pone in una posizione rispetto a tutti i comandanti e gli altri fratelli
subalterna solo al Gran Maestro e superiore a qualsiasi dell’Ordine e agire seguendo i principi del Codice
Gran Cavaliere. Gli Abati e le Badesse invece sono e della Legge, sia con le azioni che con le parole,
considerati alla stregua di un Banderese in fatto di evitando qualsiasi tipo di profanità.
autorità, mentre i Priori sono paragonabili ai Cavalieri 8. Sacrificio: un Confratello deve rimettere il proprio
comuni. Tutti gli Accoliti e i Laici che servono il clero destino e la propria vita nelle mani della Nostra
vengono chiamati con l’appellativo di “Fratello” seguito Illuminata Guida per proteggere l’Ordine, i suoi
dal loro nome proprio. I Priori che appartengono alla Confratelli e l’onore stesso del nome di Nostra
Spada di Vanya si chiamano Cappellani, e il termine Signora Vanya.
con cui è d’uso riferirsi a Priori e Cappellani è 9. Umiltà: un Confratello deve mostrare umiltà verso
semplicemente “Reverendo Padre” (o “Reverenda l’Ordine sia con le azioni che con le parole, poiché
Madre” per le donne). Il Primate del Cuore viene nessun mortale è degno di elevarsi al di sopra degli
chiamato “Vostra Eminenza”, quello della Spada ha il altri agli occhi di Nostra Signora Vanya.
titolo di “Vostra Grazia”, mentre ovviamente per il 10. Virtù: un Confratello non deve mai mentire,
Primate della Voce, che è anche il Gran Maestro invidiare, imbrogliare o rubare all’interno
dell’Ordine e Comandante dell’Esercito, vale sempre il dell’Ordine, né deve perseguire obiettivi frivoli o
titolo di “Hochmeister” e l’appellativo “Meinherr” o lasciarsi tentare dal gioco d’azzardo.
“Milord”. 11. Pulizia: un Confratello deve osservare la pulizia del
corpo, del proprio vestiario e delle proprie armi, in
Precetti dell’Ordine Heldannico modo da non insozzare e rovinare le proprietà e i
La disciplina all’interno dei ranghi heldannici è simboli dell’Ordine.
nota in tutto il mondo, ed è basata sul rispetto del 12. Merito: un Confratello non deve mai offrire o
Codice di Condotta Heldannico, una serie di regole accettare beni o servigi per consentire ad un altro
modellate sull’antico Codice del Trionfo (la base fratello di raggiungere una posizione superiore
teorica e pratica del culto di Vanya a Thyatis) a cui tutti nell’Ordine.
i membri dell’Ordine e i laici al suo servizio sono 13. Povertà: un Confratello non deve ricercare né
obbligati ad aderire. Quando infatti viene prestato il nascondere all’Ordine qualsiasi ricchezza materiale
Giuramento di Servizio, sono i seguenti precetti che in suo possesso. I beni temporali acquisiti devono
l’adepto giura di seguire e di far rispettare (elencati infatti essere donati all’Ordine per il beneficio di
sotto forma di articoli in ordine di importanza tutti i suoi affiliati.
decrescente): 14. Astinenza: un Confratello deve resistere al
richiamo e alla tirannia delle bevande alcoliche e di
1. Devozione: un Confratello deve onorare la Nostra altre sostanze impure che corrompono il corpo e la
Signora Vanya e nessun’altra all’infuori della mente.
Nostra Illuminata Guida, e deve promuovere la 15. Frugalità: un Confratello deve evitare di indulgere
Sua Vittoriosa Causa con ogni mezzo. Confratelli nei peccati di gola e negli eccessi
Cavalieri e Sacerdoti devono sfoggiare e tenere in nell’alimentazione affinché il corpo e la mente
bella mostra il Suo Simbolo Sacro in ogni rimangano sani e all’erta in ogni momento, come
momento, in modo chiaro e inequivocabile. dimostra la Nostra Illuminata Guida.
2. Ordine: un Confratello deve abiurare ed evitare 16. Lavoro: un Confratello deve lavorare
tutte le lusinghe e gli adepti del Caos, e mondare costantemente per il beneficio dell’Ordine,
l’Ordine dai suoi effetti corruttori ove si rendano affinché attraverso i suoi sforzi l’Ordine raggiunga
manifesti. la prosperità e il potere.
3. Obbedienza: un Confratello deve ubbidire ai 17. Castità: un Fratello Cavaliere o un Fratello
comandanti dell’Ordine senza indugiare e senza Sacerdote deve resistere alle tentazioni della carne
dubitare, fintanto che gli ordini impartiti mortale poiché mettono a repentaglio l’Ordine e
preservano l’Ordine e la devozione a Nostra producono solo Caos.
Signora Vanya. 18. Celibato: un Confratello deve dedicare il proprio
4. Lealtà: un Confratello deve porre la lealtà tempo, i pensieri e ogni suo sforzo in questa vita
all’Ordine al di sopra della propria vita e del mortale a Nostra Signora Vanya, e per questo
proprio benessere, e non deve mai permettere che ripudiare il matrimonio e qualsiasi affare di cuore.
venga fatto del male (direttamente o 19. Temperanza: un Confratello non deve agire
indirettamente) ad un altro Confratello. quando è in preda all’ira o alla vendetta, né per
5. Disciplina: un Confratello non deve mai rispondere alle provocazioni, poiché in esse
abbandonare la propria postazione o l’incarico germoglia il seme del Caos e della Distruzione.
assegnato, né causare danno all’Ordine a causa
della sua negligenza.

 39 
20. Dovere: un Confratello deve proteggere tutti i Articoli 5—8: Perdita dell’Uniforme. Condanna ad
sudditi dei Territori Heldannici in pericolo di indossare in modo permanente la tunica marrone
cadere vittime dei Servi del Caos. dei Fratelli Serventi; 1—10 anni di lavori forzati in
un’abbazia della Spada, asseconda della gravità
Durante gli anni trascorsi dall’emanazione del della colpa; espulsione dall’Ordine al termine dei
Codice del Trionfo (subito dopo la conquista dei lavori forzati.
Territori), il Cuore e la Voce hanno inserito alcuni Articoli 9—12: Perdita Temporanea dell’Uniforme.
emendamenti giudicati essenziali per sancire delle Condanna ad indossare la tunica marrone dei
pratiche divenute di uso comune: Fratelli Serventi per un periodo di 1—3 anni; il
Confratello deve riguadagnare il prestigio e la
I Emendamento: Devozione; i fratelli coscritti che posizione perduta ricominciando la sua carriera
venerano una divinità diversa da Nostra Signora nell’Ordine dal rango di Novizio. Le pene per reati
Vanya sono tollerati purché mantengano la propria di simonia e di assassinio di un confratello vengono
fede una faccenda strettamente personale e purché automaticamente alzate di un grado d’importanza.
essa non sia considerata un’emanazione delle forze Articoli 13—20: Espiazione e Flagellazione. Da 6 a 24
del Caos. frustate; digiuno e preghiera davanti all’altare fino
II Emendamento: Rispetto; un Confratello deve allo svenimento. La pena può essere ridotta al
passare in silenzio le ore dei pasti mentre il fratello servizio per 1—6 settimane presso un’abbazia del
Cappellano recita ad alta voce le Sacre Scritture per Cuore per pregare, meditare e fare pentimento
saziare lo spirito. specialmente nel caso di confratelli malati o anziani.
III Emendamento: Pulizia; un Confratello deve
ricordarsi di indossare l’uniforme appropriata ad In caso di crimini multipli, solitamente vengono
ogni occasione. aggiunte da 6 a 24 scudisciate e la pena viene elevata di
IV Emendamento: Merito; l’Ordine può ricompensare un grado rispetto al crimine maggiore.
un Confratello donandogli oggetti magici di potere
appropriato in base al rango raggiunto e all’impresa Guarnigioni
compiuta. Col termine guarnigione si indicano tutti gli
V Emendamento: Povertà; ogni Confratello deve insediamenti presidiati e popolati dai membri
ricevere uno stipendio minimo per coprire le dell’Ordine. Ci sono due tipi di guarnigione: le
piccole spese effettuate al di fuori dell’Ordine. Capitanerie (che hanno una funzione puramente
VI Emendamento: Celibato; i fratelli coscritti possono militare) e le Abbazie (che invece svolgono tutte le altre
sposarsi ma devono mantenere la propria vita funzioni).
matrimoniale discreta, senza che questa interferisca Capitaneria: questo termine include qualsiasi tipo
coi propri doveri verso l’Ordine. di presidio comandato dall’Esercito, da una semplice
VII Emendamento: Temperanza; un Confratello deve casa fortificata ai castelli più imponenti. Questi edifici
evitare di usare violenza non necessaria e atti di sorgono in diversi punti dei Territori Heldannici e
crudeltà verso persone e animali, e rispettare la sorvegliano i confini, le strade e altri punti strategici,
proprietà dei sudditi heldannici e degli altri facendo particolare attenzione a sventare invasioni,
confratelli. incursioni nemiche e atti di banditismo. Una tipica
Capitaneria di solito comprende un Comandante
Pene diverse si applicano in caso di trasgressione di (Baccelliere), due Cavalieri, tre Scudieri, due Sergenti,
uno o più articoli del codice. Esse vengono elencate di sei soldati, dodici arcieri o balestrieri, una balista con
seguito in base al grado di severità decrescente. I tre artiglieri, un Cappellano e quattro Fratelli Serventi
Magistrati del Cuore possono a loro discrezione che si occupano di tutte le funzioni più triviali
aumentare o diminuire le pene inflitte di un livello, in all’interno dell’insediamento. Di norma intorno al
base alle circostanze del caso. Inoltre, anche i presidio sorgono altre baracche dove vivono 20—30
comandanti delle guarnigioni possono comminare contadini assoldati dal Comandante che coltivano una
direttamente sentenze che richiedano l’Espiazione e la trentina d’acri di terra con gli strumenti forniti
Ristrettezza senza bisogno della presenza di un dall’Ordine (tra cui gli aratri) e badano gli armenti dei
Magistrato. Cavalieri Heldannici (di solito un toro, due buoi,
quattro mucche, dodici maiali, venti pecore o capre e
Articoli 1—4: Perdita della Casa. Espulsione dozzine di galline e oche). La Casa, come di solito viene
dall’Ordine e dalle sue terre; confisca delle armi, ribattezzata la Capitaneria, possiede all’interno della
dell’uniforme e delle insegne dell’Ordine; marchio zona fortificata diversi dormitori (rigorosamente
della vergogna impresso a fuoco sulla fronte. suddivisi tra maschili e femminili in caso di presenza di
L’Ordine e i sudditi dei Territori Heldannici non donne), stalle per tutti i cavalli e i muli, una sala
possono dare asilo, aiuto o conforto in alcun modo mensa, una cappella, e alcune stanze particolari come
ad un criminale marchiato. La pena può essere la gli alloggi del Comandante, la cucina e la dispensa. Il
morte solo in caso di estrema codardia, tradimento fienile, il pollaio, ed eventuali strutture di legno per
o eresia. deposito attrezzi o altro sono invece situati all’esterno
delle fortificazioni.

 40 
Abbazia: nelle zone più pacifiche e civilizzate Le truppe portano sempre un vessillo che identifica
controllate dall’Ordine sorgono le Abbazie, che hanno la loro provenienza: una fascia colorata fissata al
il compito di far fruttare la resa agricola dei terreni, braccio che impugna l’arma, che indica la provincia
controllare il contado, reclutare le nuove leve (sia gli d’origine. Se l’unità viene da un qualsiasi villaggio al di
aspiranti adepti che i coscritti) e prelevare le tasse dai fuori della capitale della provincia, tre fiocchi pendono
sudditi (che vengono poi inviate alla guarnigione più dalla fascia coi colori caratteristici del villaggio di
vicina dove vengono amministrate dalla Voce di provenienza. Se invece l’unità proviene da una
Vanya). Esse inoltre forniscono tutti i servizi religiosi, guarnigione rurale come un forte isolato, un’Abbazia o
medici ed educativi necessari agli abitanti della zona. Le una Capitaneria, una piastra metallica con inciso il
Abbazie inoltre sono il luogo in cui i confratelli più nome del luogo d’origine è attaccata alla fascia sul
anziani terminano il loro servizio quando non sono braccio. I colori delle fasce usate dall’Esercito sono i
più in grado di adempiere ai loro doveri in maniera seguenti, in base alle province di designazione:
efficiente. L’Abbazia viene governata da un Abate (o Freiburg: nero
una Badessa) appartenente a uno dei tre ordini Cittadella Santa: bianco
clericali, e i chierici che la popolano (fino a 20 Priori o Altendorf: bianco e nero
Cappellani e altri 200 tra Adepti e Fratelli Serventi) Hockstein: rosso e bianco
appartengono a tutte e tre le sette, anche se di solito Grauenberg: verde e bianco
sono i sacerdoti del Cuore che si occupano di gestire le Oostdok: arancio
operazioni quotidiane dell’Abbazia. Stonehaven: marrone e giallo
Nelle terre di confine o in quelle di recente
conquista sorgono abbazie fortificate che hanno il Onorificenze
compito cruciale di sopprimere qualsiasi volontà di Ci sono 5 decorazioni che vengono riconosciute per
resistenza da parte del popolo, sia attraverso servizio esemplare nell’Ordine. Esse possono essere
l’indottrinamento che usando la repressione fisica nei conferite sia ai militari sia ai membri del clero e
confronti dei più sovversivi. Esse agiscono per ridurre possono essere indossate con o senza l’armatura.
l’influenza delle altre fedi e convertire la popolazione La Gorgiera: Unica decorazione che può essere
alle Vie di Vanya. Queste abbazie conducono una vita accordata ad un soldato coscritto, premia il coraggio in
molto più dura di quelle situate nelle terre civilizzate, e i combattimento. Ogni singolo Cappellano o Baccelliere
loro abitanti seguono una disciplina più ferrea di può richiedere il premio, che necessita di un processo
qualsiasi guarnigione heldannica. Spesso vengono di approvazione da parte delle cariche della Voce. La
usate come luoghi in cui i confratelli più irrispettosi e Gorgiera ha l’aspetto di una piastra d’argento a forma
dalla volontà debole possano espiare le proprie colpe e di mezzaluna incisa a motivi heldannici, e con una
imparare le Vie di Vanya nella maniera più dura. La catena d’argento. Si porta attorno al collo, con la
Spada di Vanya governa questi avamposti, e in base piastra appoggiata sul petto. Simboleggia l’armatura del
alle esigenze è possibile trovare anche una guarnigione guerriero. Una volta al giorno, la Gorgiera fornisce
militare come quella di una capitaneria standard l’effetto di un incantesimo benedizione sul possessore.
stazionata nell’abbazia. La Giarrettiera: Tre Abati del Cuore possono
concedere questa decorazione per un eccezionale lavoro
Vestiario e Vessilli Identificativi a sostegno della fede di Vanya, di solito il compimento
I laici, i Fratelli Serventi e i Novizi normalmente di qualche grande prodezza di fede e devozione. La
indossano una tunica marrone sui loro vestiti. I Giarrettiera è una discreta fascia nera portata sulla
Sergenti e gli Scudieri hanno una mostrina cucita sulla coscia destra, appena sopra il ginocchio, che
parte superiore sinistra del petto che reca l’insegna di simboleggia l’umiltà nella fede. La Giarrettiera fornisce
un leone rampante nero su uno scudo bianco un bonus di +1 ai TS contro Incantesimi che
(l’emblema ufficiale dell’Ordine). I Cavalieri portano influenzano la mente (TS Volontà per D&D 3E) e alle
un tabarro bianco con un grande leone rampante nero prove di abilità basate sulla Saggezza.
sul petto sopra l’armatura, e persino i loro destrieri Il Cordone: Tre Abati del Martello possono
hanno delle decorazioni che recano impresso lo stesso concedere questa decorazione, di solito per aver
simbolo. I sacerdoti invece indossano tuniche o convertito grandi quantità di seguaci alle vie di Vanya,
soprabiti neri, con un medaglione d’argento al collo a o per aver protetto l’Ordine contro manifestazioni di
forma di leone rampante. Inciso all’interno del eresia e caos. Il Cordone è una semplice corda
medaglione figura il simbolo della setta a cui il chierico intrecciata bianca e nera portata come cintura. La
è affiliato: un cuore che regge una fiamma (Cuore di treccia bianca e nera simboleggia la legge e l’ordine, ed
Vanya), oppure una spada in verticale (Spada di il nodo del cordone l’imperitura lealtà alla
Vanya), oppure una stella (Voce di Vanya). I chierici confraternita. Alcuni teorizzano che simbolizzi un
che servono nell’Esercito con funzioni diverse da quelle cordone ombelicale spirituale, per cui il sacerdote è il
della Spada indossano l’uniforme dei cavalieri. Per figlio in crescita e l’Ordine è la madre che dà tutto
finire, tutti gli scudi dell’Ordine sono bianchi e recano (presumibilmente Vanya). Una volta ricevuto, il
l’effige del leone rampante nero al centro. Le armature Cordone deve sempre essere indossato. Il Cordone
e le armi sono sempre simili, con differenze minime in fornisce al suo possessore un bonus di +1 a tutti i TS
base alla collocazione geografica della guarnigione. contro la magia del caos (incantesimi con descrittore

 41 
caos e magie provenienti da sorgenti caotiche, ad es. gli Cordone 3 volte. In questo caso, il sacerdote avrebbe
incantesimi di un mago caotico). un Cordone e 2 Foglie di Quercia. Si tratta di piccole
L’Elsa: Tre Abati della Voce o tre Baccellieri foglie di quercia fatte di smalto verde e oro che possono
possono premiare con l’Elsa un atto di grande coraggio essere o inserite o attaccate sia alla Giarrettiera, sia al
in combattimento o eccezionali doti di comando. Cordone, sia all’Elsa (l’Aquila può essere concessa una
L’Elsa implica l’alterazione dell’arma del ricevente, sola volta nella vita). Ciascuna foglia aggiunge un
compresa l’aggiunta di 3 motivi a testa di leone alla sua bonus di +1 all’effetto della decorazione originale, fino
impugnatura. Le 3 decorazioni simboleggiano la forza a raggiungere un massimo di +4 (complessivo).
del cuore, del corpo, e della mente. Forniscono un
bonus di +1 ai TS contro la paura e tutte le magie di Personaggi Illustri dell’Ordine
ammaliamento quando si impugna l’arma (non è All’interno del Palazzo dell’Ordine a Freiburg esiste
necessario estrarla dal fodero). una sala denominata Cripta degli Eroi, in cui gli
L’Aquila: È la più alta decorazione concessa heldannici possono ammirare i busti e le targhe che
nell’Ordine. Nella maggior parte dei casi, viene recano incisi i nomi e le gesta dei più importanti
assegnata postuma da 2 dei 3 Primati. Finora, solo un esponenti dell’Ordine. Questi sono i personaggi più
manipolo di membri viventi dell’Ordine ha ricevuto importanti nella storia heldannica (la data riportata
l’Aquila. È un bastone da maresciallo fatto di ossidiana vicino al titolo indica solitamente l’anno in cui hanno
sormontato da una piccola aquila d’argento con le ali iniziato a ricoprire quella carica, mentre il punto
aperte. Simboleggia la gloria sopra tutto. Invocando il interrogativo indica che la persona in questione è
nome di Vanya, il bastone si tramuta in un’arma da ancora in vita) 6 :
mischia semi—corporea, del tipo che il possessore usa
normalmente per combattere. È equivalente ad Klaus Stamhoffer
un’arma magica +1 (agli attacchi e ai danni). Contro 910—980 DI
avversari caotici di almeno 10° livello (LEP), produce Primo Hochmeister dell’Ordine
effetti addizionali equivalenti a quelli di un avvizzitore Primo Landmeister (Governatore) di Freiburg, 952 DI
leggero “Sacro Gladio”. Il Sacro Gladio infligge 8d6
punti di danno da avvizzimento. La vittima ottiene un Wulf von Klagendorf
TS contro Raggio della Morte (TS Tempra con CD 20 931—(?) DI
per D&D 3E). Se riesce, l’aura gli causa solo metà dei Secondo (e attuale) Hochmeister dell’Ordine 980 DI
danni e nient’altro. Se fallisce, una parte (scelta nella Maude Erstenlicht
tabella seguente) del corpo della vittima è gravemente 936—(?) DI
sfregiata o avvizzisce completamente. Prima Primate della Voce, 980 DI
Max Einaugen
2d6 Parte Effetto 938—998 DI
Primo Primate della Spada, 980 DI
colpita
2 Testa Sfregi (dimezzano il Konrad Blutfelden
punteggio di Carisma) 949—(?) DI
Secondo Primate della Spada, 998 DI
3–6 Braccio/ Distruzione (non si può più
spalla o usare il braccio, né si può Utha Scharnheim
939—1004 DI
ala usare l’ala per volare) Seconda Landmeister di Freiburg, 980 DI
7–11 Gamba Distruzione (locomozione
ridotta a metà del 6
In base agli eventi della Furia degli Immortali e alle
normale) successive conquiste heldanniche, questi sono i nomi che
verranno aggiunti alla lista della Cripta degli Eroi, come
12 Tronco Sfregi (i danni agli organi specificato da Bruce Heard:
interni dimezzano il Eugen Pfefferlind
970–(?) DI
punteggio di Costituzione) Terzo Landmeister di Freiburg, 1004 DI
Dora Riesenstein
981–(?) DI
Gli specifici danni da avvizzimento alla testa e al Terza Landmeister di Grauenberg, 1008 DI
Ludwig Hohenhaus
tronco possono essere curati con un incantesimo 981–(?) DI
guarigione, mentre per gli arti distrutti ci vuole un Primo Landmeister di Heldland, 1010 DI
incantesimo rigenerazione. Un fallimento critico del TS Siegfried Meinhard
(un 1 sul d20) indica che la vittima muore (ridotta a — 967–(?) DI
Primo Landmeister di Landfall, 1010 DI
10 Pf) perché l’aura le ha consumato una porzione Hermann Adalard
essenziale del corpo. 988–(?) DI
Foglie di Quercia: Un’altra forma di decorazione sta Primo Landmeister di Ondamarina, 1011 DI
nei riconoscimenti successivi delle stesse decorazioni. Manfred Himmelbrand
964–(?) DI
Per esempio, un sacerdote può essere premiato con un Sommo Inquisitore, 1013 DI

 42 
Georg Löwenstern
917—991 DI
Primo Landmeister di Altendorf, 952 DI TEMPIO DEL POPOLO
Fritz Hauerfang
973—(?) DI Diffusione: Ierendi
Secondo Landmeister di Altendorf, 991 DI
Il Tempio del Popolo è un culto benevolo creato da
Wilhelm Hockstein un immigrato minrothadese di nome Tomia (in pratica
932—978 DI un carismatico imbroglione) all’inizio del VIII secolo
Primo Landmeister di Hockstein, 958 DI DI. Essa è la religione più seguita nelle isole, in quanto
Otto Morgenhammer diverse delle credenze makai vennero inglobate in
941—(?) DI questa religione col proposito di convertire quanti più
Secondo Landmeister di Hockstein, 979 DI possibili fedeli alla causa di Tomia, che certamente non
era un benefattore disinteressato, visto che il culto
Helga Grauenberg nacque col solo scopo di riuscire a prosperare
921—977 DI sfruttando la buona fede e l’indole pacifica dei nativi. Il
Prima Landmeister di Grauenberg, 960 DI primo tempio fu costruito nell’isola principale di
Helmut Totenfuss Ierendi e riscosse subito un immediato successo, tanto
926—1008 DI che Tomia cominciò a farsi chiamare “La Speranza” dai
Secondo Landmeister di Grauenberg, 977 DI suoi fedeli. Per dare una serie di regole al proprio culto,
Tomia incise i comandamenti generali del Tempio del
Johan Goldzig Popolo su dei pezzi di pietra ribattezzati poi Pietre della
930—999 DI Speranza, che vennero poi conservate dentro il tempio
Primo Landmeister di Oostdok, 962 DI principale nella capitale di Ierendi. Col passare degli
Karl Hundkopf anni, i sacerdoti del culto hanno modificato i dogmi
968—(?) DI originali in nome del progresso, spesso dimenticando o
Secondo Landmeister di Oostdok, 999 DI trascurando alcune delle regole più ferree, per fare in
modo che gli isolani divenissero via via sempre più
Anna von Hendriks civilizzati senza tuttavia imporre una fede troppo rigida,
972—(?) DI fino a che si decise di incidere le poche regole
Prima Landmeister di Stonehaven, 996 DI principali (rivedute e corrette) direttamente sui muri del
Argo Tannengrub tempio, in modo che tutti potessero apprenderle e
901—951 DI seguirle. Nel corso dei secoli successivi, alcuni ufficiali
Cavaliere Errante, Scopritore del Riposo di Vanya del Tempio cominciarono a preoccuparsi che i fedeli
potessero scoprire che le regole iniziali del culto erano
Franz Eindecker state modificate, e pensarono quindi a come eliminare
924—966 DI le Pietre della Speranza, senza tuttavia riuscire a
Luftkapitän del Weihe (primo vascello ad avere distruggerle. I sacerdoti allora, senza farsi particolari
oltrepassato lo Scudo Celeste mystarano) scrupoli, decisero di rubare le pietre dai forzieri del
tempio e di nascondere gli artefatti originali in un
luogo segreto, attribuendo il furto delle sacre reliquie a
qualche setta nemica. Attualmente solo gli ufficiali del
tempio di Ierendi sono al corrente della verità sul furto
e sull’ubicazione delle Pietre della Speranza (nascoste
probabilmente nei sotterranei dell’edificio), ma
tengono il loro segreto ben protetto per paura di essere
smascherati da altri culti e per timore che i fedeli si
accorgano che la religione che professano in realtà è
stata alterata rispetto al modello originale.
Nonostante tutte le modifiche apportate dai
sacerdoti alle scritture lasciate da Tomia, uno dei
messaggi non è mai stato cambiato. La Speranza infatti
scrisse dell’esistenza di un grande tesoro lasciato dagli
immortali quando essi furono costretti ad andarsene
dal mondo. Questo Tesoro degli Immortali è tanto
grande da rendere il Tempio la chiesa più ricca del
mondo, e tutti coloro che vi appartengono potranno
condividere questa ricchezza. Secondo le visioni di
Tomia, il tesoro è stato nascosto dagli immortali e verrà
recuperato solo da un valoroso quando in cui il
Tempio del Popolo attraverserà il momento più

 43 
difficile. Dato che nemmeno gli ufficiali del Tempio che determinano quali incantesimi i preti possano
sanno con esattezza quando ciò avverrà, i sacerdoti conoscere e utilizzare). Il simbolo sacro del Tempio è
continuano la ricerca incessantemente ed esortano i una collana di pietre con incisi messaggi riconducibili
fedeli a fare altrettanto. alle Pietre della Speranza, e i chierici possono usare
Il Tempio del Popolo è la religione più seguita nelle solo armi da punta.
isole Ierendi. Si possono trovare templi sparsi per tutte
le isole, ma dato che le cerimonie vengono tenute
all’aperto, molte comunità non dispongono di edifici
specifici da usare come santuari ma solo di aree
TEMPIO DI BOZDOGAN
cerimoniali consacrate, e i sacerdoti spesso vivono in Diffusione: Hule
abitazioni comuni come il resto della popolazione. Il
Tempio è una religione molto informale, la cui ritualità
Bozdogan Inganno, falsità, scaltrezza
varia da comunità a comunità e spesso dipende proprio
dai sacerdoti, che vengono trattati dai fedeli come degli (Loki)
amici o dei parenti più che come delle figure di
riferimento o di grande devozione. I riti durano un’ora:
nella prima mezz’ora vengono riferite le buone e le Il Tempio di Bozdogan rappresenta la religione
cattive notizie che riguardano il villaggio e l’isola, ed è ufficiale di Hule e il suo stemma è un cubo a tasselli, il
un momento importante per socializzare e creare o simbolo sacro della divinità tutelare Bozgodan,
cementare i rapporti tra famiglie; nella seconda mezzora rappresentante i diversi livelli di verità che esistono
invece il sacerdote esprime un messaggio morale o nella realtà. I sacerdoti del Tempio prendono il nome
filosofico (che di solito dovrebbe riallacciarsi ai di Santuomini e venerano tutti incondizionatamente
messaggi contenuti nelle Pietre della Speranza) con Bozdogan (l’alias huleano di Loki) che basa la sua
parabole e racconti di vita vissuta, usando accorgimenti dottrina sull’inganno e sulla furbizia, invitando tutti i
particolari per rendere più efficace la comunicazione suoi sacerdoti a ingannare i credenti per proteggerli
(come trucchi magici, canti e balli). Generalmente il dalle malizie degli infedeli e governarli secondo il
prete più importante del Tempio inoltra un messaggio volere divino. La bugia diventa sacra nell’Hule, ma solo
di amore e generosità e raccomanda ai fedeli di riunirsi i sacerdoti di Bozdogan possono usarla come tale:
quando altri fratelli e sorelle si trovano nei guai. Non mentire a loro infatti equivale a tradire la divinità, e
vengono mai rivolte preghiere ad una divinità in questo è considerato l’atto più abietto e il peccato più
particolare, ma si venera una specie di “forza benigna” grave che un vero fedele possa commettere.
derivante dal principio di amare il prossimo e Storia del Tempio
cooperare per evitare di nuocere agli altri. La dottrina del Tempio venne fondata da Hosadus,
I sacerdoti del Tempio del Popolo sono tutti chierici il primo santuomo e profeta, che riuscì con la sola
filosofi dell’Ordine di allineamento buono (Legali e astuzia e le rivelazioni di Bozdogan a liberare le terre
Neutrali per la maggior parte) e si dividono in due huleane dall’orda di goblinoidi che le aveva razziate e
classi: i preti e gli ufficiali (per D&D 3a Edizione questi invase più di due millenni orsono. Egli convinse i capi
sacerdoti sono Mistici). I preti sono i chierici incaricati dell’orda a lasciare l’Hule, dirigendosi ad oriente in
di diffondere il messaggio della chiesa in tutti i villaggi cerca di un artefatto per loro sacro, e successivamente
e presso la popolazione comune, sono quindi la base e iniziò a predicare la parola di Bozdogan ai più
l’ossatura del Tempio e vivono sparsi nelle varie isole, meritevoli ed attenti tra gli huleani, costituendo così il
all’interno delle comunità makai e delle altre etnie. Gli Tempio di Bozdogan. Dopo aver lasciato ai suoi
ufficiali sono invece i sacerdoti più anziani e più successori la propria eredità religiosa e politica, dando
importanti, deputati alla direzione spirituale della una parvenza di unità alla regione, Hosadus sparì
religione e all’organizzazione delle risorse del Tempio. richiamato da Bozdogan tra le sfere celesti per servirlo
Gli ufficiali vivono tutti nel tempio edificato nella in altri modi e tempi. Purtroppo i successori di
capitale Ierendi insieme ai preti che operano nella Hosadus non seguirono i suoi consigli, e anzi
capitale, e sono anche quelli che cercano di evitare che iniziarono a competere tra loro generando una
le vere Pietre della Speranza vengano recuperate per spaccatura nella chiesa e formando diversi territori
non smascherare le differenze fra le regole originali di autonomi e rivali tra loro. Così anziché unire le loro
Tomia e quelle poi modificate dagli ufficiali successivi. I forze contro i nemici comuni, essi si indebolirono a
sacerdoti del Tempio del Popolo non hanno un abito vicenda, fino al punto in cui nuovamente l’Hule venne
formale e raramente si potrà distinguerli da un comune assalito dall’esterno e ridotto in ginocchio dai barbari
isolano, anche se gli ufficiali portano sempre una del nord.
cintura gialla per distinguersi dal resto dei chierici e Anche questa volta però Bozdogan venne in
solitamente indossano semplici tuniche di cotone soccorso del suo popolo, annunciando che Hosadus
bianco più o meno lunghe (asseconda del clima). I era stato reincarnato per aiutare gli huleani a
sacerdoti del Tempio non hanno alcun potere di riconquistare la loro terra. Il ritorno di Hosadus nel
scacciare i non—morti e ognuno deve apprendere gli 600 DI diede nuova forza alla resistenza degli huleani e
incantesimi dagli ufficiali una volta che la propria grazie ai suoi sforzi e al suo carisma, i territori prima
esperienza glielo consente (e quindi sono gli ufficiali rivali si allearono per affrontare la minaccia barbarica.

 44 
L’Hule riuscì a scacciare gli invasori, grazie soprattutto al suo patto con Ecel, così Iliric preparò un amuleto per
alla strategia decisa da Hosadus e alla sua alleanza con l’anima di Hosadus, ma in cambio pretese di essere
creature dell’Altrove e con gli umanoidi insediatisi messo a parte dei segreti di Ecel. Hosadus gli promise
nelle zone selvagge dell’Hule, e questo consacrò la sua che glieli avrebbe svelati solo una volta che tutti i
posizione quale capo indiscusso della nazione. Egli nemici fossero stati cacciati dall’Hule. Successivamente
ricominciò da dove aveva interrotto, unificando tutti i evocò le divinità degli umanoidi, e strinse alleanza
territori dell’alleanza e fondando le Terre Santificate di promettendo che avrebbe rispettato loro e nutrito e
Hule, dividendole poi in province ciascuna ospitato i loro fedeli nelle Terre Santificate se questi lo
amministrata da uno dei suoi uomini di fiducia. avessero seguito nella battaglia. I signori degli
Diffuse la dottrina di Bozdogan tra tutti gli huleani, e umanoidi risposero che avrebbero detto ai loro seguaci
creò la Prova di Hosadus, un rituale a cui tutti di ubbidire ad Hosadus, ma solo fino a che essi
dovevano sottoporsi per determinare il grado di lealtà a avrebbero avuto una guerra da combattere. Hosadus
Bozdogan, di astuzia e di carisma del soggetto, che gettò partì poi alla volta del Bosco Oscuro e qui evocò Inuus,
le basi per la divisione in classi della società huleana. signore delle bestie selvatiche, e Aravjuk, Signore
Come ultima impresa riuscì a obbligare alcuni esseri dell’Illusione, che sfidò ad un duello di astuzia. Con
demoniaci a servirlo e a edificare la capitale del regno, Bozdogan dalla sua parte, Hosadus vinse e ottenne
Granregno, una città fortezza inespugnabile situata nel l’alleanza perenne di Aravjuk e Inuus alla causa
cuore del Bosco Oscuro, sulle rive del Lago Tros, huleana, che misero a sua disposizione diverse creature
nascosta agli occhi della popolazione e protetta da dei boschi e dell’illusione per aiutarlo. Hosadus poi
potenti magie e creature asservite a Hosadus. Una volta convinse molti elfi che abitavano nel Bosco Oscuro a
completato Granregno, Hosadus scelse il più fedele e giurare fedeltà alle Terre Santificate in cambio dei
meritevole tra i suoi seguaci e lo nominò Maestro di segreti di Aravjuk. Infine ottenne la benedizione e il
Hule, suo successore e massimo rappresentante del favore di Bath, dea della buona sorte, che promise di
Tempio. Davanti a lui tutti avrebbero dovuto aiutare sempre Hosadus e i suoi discendenti fino a
inchinarsi, poiché egli sarebbe stato la nuova quando il suo tempio fosse stato rispettato e pieno
incarnazione di Bozdogan in questa terra fino al d’oro. Hosadus i suoi alla vittoria contro gli invasori
momento in cui la divinità non avesse scelto un nuovo del nord, prima inebriati dai seguaci di Inuus, poi
successore. Dopodiché Hosadus scomparve (in realtà raggirati da quelli di Aravjuk e infine distrutti e dispersi
uccise il Maestro prendendone il posto, senza nulla dal resto delle truppe huleane e umanoidi, poi
dire agli altri sacerdoti, dimostrando la vera natura scomparve, tratto in salvo da Bozdogan, beffando Ecel
della dottrina di Loki) e il Maestro regnò fino al e Iliric che reclamavano la sua anima. Da quel
momento in cui, avvertito da una visione, scelse il suo momento l’Hule ha sempre guerreggiato, per tenere gli
successore e scomparve a sua volta, dando inizio alla umanoidi sotto controllo e mantenerli al proprio
dinastia del Maestro (in pratica, questo stratagemma ha servizio, e il Maestro continua a governare come sua
permesso ad Hosadus di regnare sull’Hule dal incarnazione, in questo modo Bath lo appoggia e gli
momento del suo ritorno fino al presente, senza che elfi di Aravjuk sono costretti a servirlo.
nessuno lo abbia mai scoperto). L’unico immortale che continua ad opporsi
Durante i quattro secoli di regno del Maestro, egli strenuamente al Tempio di Bozdogan è Eiryndul,
ha usato per i propri fini anche le altre religioni patrono di un piccolo regno elfico nascosto nella
presenti nella teocrazia, approvando quei culti che si foresta a nord dell’Acquaroccia. Egli è entrato in
dimostravano più malleabili e meno interessati al conflitto con l’Hule da quando Loki e Harrow
governo del paese, e bandendo tutti quegli ordini (Aravjuk) hanno corrotto una larga parte dei suoi
religiosi considerati pericolosi. In tal modo ha seguaci che abitavano nel Bosco Oscuro, inducendoli a
consolidato il potere di Bozdogan sull’Hule, ottenendo passare dalla parte del Maestro. Tutti coloro che non
allo stesso tempo la protezione e il beneplacito di altri accettarono vennero uccisi o scacciati, e i pochi
immortali come Hel (Ecel), Harrow (Aravjuk), Faunus sopravvissuti si rifugiarono nella foresta a nord di
(Inuus), Iliric, Tyche (Bath), e di varie divinità Acquaroccia, dove ora tramano contro il Maestro.
umanoidi (Karaash, Ranivorus, Jammudaru, Eiryndul cerca di sobillare l’insurrezione nelle Terre
Maglubiyet e Bartziluth). Infatti, secondo la dottrina Santificate usando false visioni e spie, ma la sua è una
del Tempio di Bozdogan, questi immortali sono ora al battaglia lunga e difficile, giocata con le stesse armi dei
fianco del Maestro poiché Hosadus riuscì con l’astuzia suoi nemici: l’astuzia, l’inganno e la perseveranza.
ad ottenere il loro aiuto e la loro alleanza durante il suo
secondo ritorno, ed essi sono ora obbligati a proteggere Ordine sociale e Caste
gli huleani e a servire la causa di Bozdogan insieme coi L’Hule è una nazione teocratica fondata sul
loro ministri e seguaci. In particolare, la leggenda fanatismo religioso propugnato dal Tempio di
racconta che Hosadus riuscì a persuadere Ecel a non Bozdogan, la cui società è divisa in classi. Tuttavia non
reclamare la sua anima fino a che non fosse riuscito a si tratta di caste chiuse e determinate dalla nascita,
unificare gli stati huleani, ottenendo la sua promessa bensì di ranghi aperti a cui si accede in base alle
che in cambio gli avrebbe rivelato i segreti della proprie qualità e capacità, con particolare attenzione
necromanzia da usare contro i suoi nemici. Fatto ciò, all’astuzia e al carisma della persona, come si addice ad
Hosadus si recò da Iliric e gli chiese aiuto per sfuggire una filosofia come quella di Bozdogan. Al vertice della
teocrazia stanno i Santuomini, i più meritevoli tra i

 45 
sacerdoti del Tempio. Essi hanno avuto accesso alla fuoco nella sua mente e nel suo spirito i dettami di
classe dominante dopo aver superato la Prova di Bozdogan. Grazie a questo metodo i criminali escono
Hosadus in maniera esemplare: solo i più capaci e leali plagiati dall’Istruzione, diventando fanatici agli ordini
tra i chierici riescono a raggiungere questo gradino, e dei Santuomini, leali alla causa di Bozdogan e pronti
ciò rende i Santuomini la casta più elitaria della ad essere usati come spie per catturare altri traditori e
teocrazia, al di sopra di ogni legge e giudicabili solo dal smascherare cospirazioni.
Maestro in persona (in quanto incarnazione terrena di Se invece il criminale non collabora, solitamente
Bozdogan). I Santuomini hanno il potere di sparisce dalla circolazione e nessuno riesce più a
amministrare le province della nazione (satrapie) e le trovarlo. Si mormora che questi derelitti vengano
città più ricche e importanti, riscuotere ed imporre i mandati a Granregno, dove diventano poco più che
tributi, sindacare in materia di politica commerciale e vegetali al servizio del Maestro e dei Santuomini che vi
legislativa, nonché dirigere le operazioni militari e abitano. Secondo altri invece, essi verrebbero donati
addestrare l’esercito. Essi vestono con lunghe tuniche alle tribù umanoidi come schiavi o come cibo, finendo
bianche di cotone e lana, portano al collo il simbolo in ogni caso la loro misera esistenza in modi terribili.
sacro in argento del Tempio e indossano un copricapo L’unica maniera per evitare di essere condannati, è
di metallo dorato a punta, rivestito con un turbante dimostrare di aver agito in un certo modo dietro ordine
bianco. di Bozdogan (nel qual caso l’azione è sicuramente utile
I Divinatori ricoprono invece il ruolo di giudici e alla causa huleana) o di uno degli immortali il cui culto
guardie della nazione huleana, nonché di spie. Al è permesso all’interno della teocrazia (anche se in
contrario dei Santuomini, la posizione di divinatore è questo caso il giudice deve valutare se l’ordine ha
aperta a qualsiasi classe, anche se la maggior parte sono minacciato l’Hule o meno).
guerrieri, ladri e chierici. Essi rispondono delle proprie Il secondo compito dei Divinatori è invece cercare
azioni solo ai Santuomini e al Maestro, che li scelgono individui degni di servire il governo. Se essi si trovano
per questo incarico personalmente in base al di fronte ad una persona particolarmente “santa”
superamento della Prova di Hosadus. I Divinatori (ovvero scaltra, leale al Tempio e senza scrupoli), la
girano liberamente per le varie province spesso portano davanti ad un consiglio di Santuomini affinché
camuffati, per passare inosservati e spiare meglio le sia sottoposta alla Prova di Hosadus. In base al
mosse della popolazione e degli stranieri. Quando risultato della prova, il candidato potrà aspirare a
invece vogliono essere notati e rispettati per la loro diventare un Chierico (se prima era un Comune o un
posizione, indossano una tunica rossa, una maschera Profeta), un Divinatore o un Santuomo, accedendo così
di cuoio nera (che impedisce quindi di vedere ai livelli più alti delle gerarchie ecclesiali e governative
chiaramente le fattezze del divinatore, rendendolo in huleane. Dato che i Divinatori sono tanto pericolosi
grado di andare dovunque anche a viso scoperto senza quanto gratificanti, la gente li rispetta e li teme allo
paura d’essere riconosciuto), una mazza e un amuleto stesso tempo.
di cristallo col simbolo del Tempio. Essi svolgono un Gli Eremiti sono individui che dichiarano di avere
duplice ruolo: scoprire e catturare i malpensanti avuto una visione inviata dagli dei secondo la quale la
(ovvero i dissidenti), e trovare persone illuminate degne loro nuova missione è vivere ai margini della società,
di servire il Tempio (in qualità di Santuomini, nelle zone più selvagge, in attesa di una rivelazione. Gli
Divinatori o Chierici). Eremiti vivono in condizioni di estrema povertà,
Infatti nell’Hule i criminali non sono solo i ladri e ricoperti di stracci, con barba incolta e lunghi capelli,
gli assassini, ma i più pericolosi sono tutti coloro che nella sporcizia più totale, prendendo solo i pochi frutti
nascondono pensieri “sbagliati” o devianti, ovvero della terra o cacciando animali selvatici come unico
coloro che dubitano della bontà della religione di stato sostentamento, e contando sull’elemosina dei vicini o
o dei miracoli dei Santuomini, che fanno alleanze coi dei viandanti. Spesso gli abitanti dei villaggi
nemici della nazione o si votano a culti non approvati considerano gli Eremiti individui illuminati, e per
dal Maestro. Coloro che vengono accusati o sospettati questo si recano da loro in cerca di risposte e presagi,
di eresia e pensiero deviante vengono prelevati dai portando in cambio cibo e abiti. Nella maggior parte
Divinatori e condotti in luoghi segreti (il più temibile dei casi questi Eremiti sono chierici di Bozdogan che
dei quali è proprio il Tempio della Morte a Granregno, egli invia nelle zone desolate come punizione per i loro
dimora del Maestro, che ospita i criminali più peccati, oppure per utilizzarli come spie e tenere
pericolosi), dove sono interrogati e torturati dai d’occhio le comunità di umanoidi, i villaggi più
Divinatori e dai Santuomini fino a che non confessano sperduti o le vie di confine. Altre volte invece sono
i loro crimini. Se collaborano e abiurano le loro colpe, semplicemente dei visionari senza speranza, druidi
i criminali vengono graziati e possono accedere al solitari o sacerdoti fedeli a Inuus (Faunus) o Aravjuk
processo di Istruzione. In pratica l’individuo viene (Harrow) in preda a estasi mistica, oppure nemici della
affidato ad un Santuomo perché sia nuovamente nazione ridotti alla pazzia dai governanti e abbandonati
istruita secondo la giusta via di pensiero. Questo nelle aree più selvagge del paese. In qualsiasi caso,
procedimento richiede tempo e grande volontà, dato solitamente gli Eremiti vengono ignorati dai
che quotidianamente il criminale viene indottrinato Santuomini e dai Divinatori fino a che non creano
con lezioni di pura morale religiosa, accompagnate da troppo scompiglio, o tenuti in alta considerazione da
stimolazioni fisiche molto dolorose per imprimere a questi ultimi, come se fossero posseduti dallo spirito

 46 
stesso di Bozdogan; in ogni caso questa posizione mandato da Bozdogan. Queste processioni sono
concede loro una grande libertà d’azione. sempre accompagnate da musica, danze e libagioni, che
I Profeti sono invece individui rispettati per la loro servono per attirare l’attenzione di Bozdogan, chiedere
erudizione e saggezza, che viaggiano per le varie regioni la sua benedizione, e aprire la mente dei presenti alla
in cerca di conoscenza e antichi misteri, solitamente parola della divinità. In particolare in queste
accompagnati da un cane e da un discepolo che regge processioni i sacerdoti di Inuus e Aravjuk affiancano
una lampada. La maggior parte dei Profeti sono quelli del Tempio per aumentare l’effetto estatico delle
studiosi e maghi, e molti di loro sono devoti a Iliric, danze e dei festeggiamenti. Se viene scoperto un
patrono della magia e del potere e alleato di Bozdogan. miracolo, viene convocata una corte composta da
Essi non sono ufficiali del governo, ma data la loro Santuomini locali che giudichi la genuinità di tale
intelligenza sono spesso consultati dai governanti portento e dia un’interpretazione dell’evento.
quando questi non riescono a venire a capo di un Infine, tradizionalmente tutti gli animali vengono
problema o sono alle prese con un mistero da risolvere, trattati con rispetto nell’Hule, poiché secondo la
specie quelli di natura magica. Inoltre capita spesso che credenza religiosa, una volta morti i Santuomini sono
i Divinatori facciano uso delle loro capacità per i propri chiamati a reincarnarsi nel mondo ancora una volta in
scopi, senza che questi possano rifiutarsi. Essi sono una qualsiasi creatura vivente. Dato che i Santuomini
infatti sottoposti al giudizio e all’autorità di Santuomini devono essere sempre onorati e rispettati, e nessuno
e Divinatori come qualsiasi altro, e non godono di può sapere se l’anima di uno di loro non sia entrata
alcuna speciale immunità. dentro un comune animale, il credo religioso impone
I Chierici svolgono il loro servizio presso i templi di trattare sempre gli animali col massimo rispetto
delle città e dei villaggi, e il loro dovere è istruire la (anche se ciò non significa lasciare che un lupo feroce
popolazione sulla storia dell’Hule e le dottrine del uccida un fedele).
Tempio, plasmando le coscienze della gente comune
sulla via dettata da Bozdogan. La maggior parte dei
Chierici conduce una vita tranquilla e preferisce cercare
di stimolare la santità dei loro fedeli, evitando di
TEMPIO DI RAFIEL
entrare nei giochi di potere delle classi più alte. Altri Diffusione: Terre dell’Ombra
invece cercano costantemente di esaltare le proprie
qualità “sante”, in modo da ottenere l’attenzione dei
Rafiel elfi dell’ombra, Radiosità, ordine,
Divinatori e avere una nuova possibilità di superare la
Prova di Hosadus per salire la scala gerarchica. I sicurezza, pace, scienza e magia
Chierici vestono sempre con tuniche lunghe dai colori
terrei, con una spilla appuntata sul petto e modellata
nella forma del simbolo del Tempio. La religione degli elfi dell’ombra è monoteista e
La maggior parte degli abitanti dell’Hule appartiene compenetrata nello stile di vita e nella storia di questo
alla Gente Comune, ovvero individui senza istruzione popolo. Essa venne fondata dai primi elfi sotterranei
che lavorano quotidianamente per vivere, seguono i contattati da Rafiel nel 1104 PI e si basa sul rispetto dei
dettami della chiesa e cercano di affinare le proprie cosiddetti Quattordici Versi Sacri, i comandamenti che
sante qualità. Manovali, agricoltori, allevatori, artigiani, secondo la leggenda Rafiel scolpì nel Rifugio di Pietra,
commercianti, servi, artisti e persino soldati il sancta sanctorum custodito nel Tempio di Rafiel
appartengono a questa classe, così come qualsiasi nella capitale del Regno dell’Ombra. I Versi sono i
straniero. Essi sono guardati con sprezzo dalle classi seguenti:
dominanti, ma sono tollerati poiché il Tempio
riconosce il loro contributo indispensabile alla causa 1. Verso della Raccolta: Prima della Grande Pioggia di
delle Terre Santificate. Fuoco, io ero Rafiel e proteggevo la mia gente. Io
I non umani che vivono nell’Hule invece (elfi, ho raccolto il mio popolo nel palmo della mia
gnomi, lupin, rakasta, giganti e goblinoidi) non mano e l’ho guidato in questo Rifugio di Pietra. E
appartengono a nessuna casta. Ciascuna tribù o clan si ora io, Rafiel, vi guiderò.
considera un gruppo a parte, che agisce secondo le 2. Verso del Nome: Io sono Rafiel, e voi siete la mia
proprie leggi razziali e possiede leader diversi asseconda ombra. Quando io mi muovo, voi vi muovete con
delle comunità esistenti, anche se tutti devono sempre me. Quando io mi fermo, voi vi fermate vicino a
rendere conto delle loro azioni ai Santuomini e ai me. E finché io vivrò, voi vivrete con me. Per
Divinatori quali emissari del Maestro, che governa su questo voi sarete chiamati elfi dell’ombra, e io,
tutti loro. Rafiel, vi guiderò.
3. Verso del Rifugio di Pietra: Lasciate che tutti i miei
Cerimonie e credenze figli conoscano le mie parole, le parole che vi
Le cerimonie religiose vengono celebrate ogni notte, guidano e vi hanno donato la vita. Onorate i
e i fedeli sono chiamati a parteciparvi almeno due volte Quattordici Versi nel Rifugio di Pietra, e io, Rafiel,
a settimana. Inoltre, una volta alla settimana il chierico vi guiderò.
del paese guida una processione attraverso la città o il 4. Verso dello Sciamano: Io, Rafiel, segnerò con la mia
villaggio, alla ricerca di segni miracolosi, ovvero eventi mano coloro a cui darò potere su di voi.
al di fuori del comune che possono rivelarsi un segno Concedete loro grande rispetto, poiché essi sono i

 47 
miei servi prediletti ed avranno potere di vita e di che comunque coincide col raggiungimento della loro
morte su tutti voi. Seguite i loro insegnamenti, e felicità e della loro salvezza. Infatti, i precetti di Rafiel
io, Rafiel, vi guiderò. sono volti a proteggere e far prevalere gli elfi
5. Verso dei Cristalli: Nella pienezza dei tempi, io, dell’ombra, vittime della follia degli uomini e
Rafiel, mostrerò ai miei sciamani il segreto dei defraudati della propria eredità in superficie secondo
cristalli che nascondono il potere della vita eterna. l’idea di Rafiel, che quindi mira a ristabilire un
Custodite con attenzione i cristalli della vita, e io, equilibrio spezzato e a ridare ai suoi fedeli ciò che spetta
Rafiel, vi guiderò. loro per diritto di nascita, ovvero “un posto al sole”.
6. Verso della Nascita: Se tra voi nasceranno infanti Il culto di Rafiel non è semplice tuttavia, poiché le
non sani, lasciate che vengano a me, e io, Rafiel, li sue dottrine e pratiche includono verità simboliche,
guiderò. paradossi ed enigmi che gli sciamani devono decifrare e
7. Verso dei Vagabondi: Mantenete vigorosa la forza risolvere per riuscire a progredire nell’illuminazione
degli elfi dell’ombra, e non lasciate che chiunque spirituale e nella scala gerarchica. La progressione da
si dimostri debole rimanga tra di voi. Lasciate che i accolito a Sciamano Radioso viene mostrata all’esterno
deboli vengano a me, e io, Rafiel, li guiderò. attraverso un cambiamento di indumenti che ogni
8. Verso del Tempio: Costruite innanzi a me una città, grado gerarchico è chiamato ad indossare. Questa
e al suo interno edificate un tempio sacro al mio tradizione è basata sulla credenza che le anime dei
nome, nel quale mi offrirete olocausti in sacrificio, fedeli diventino tanto più pure quanto più si
e io, Rafiel, vi guiderò. avvicinano all’idea di Rafiel, eppure le tuniche clericali
9. Versi del Cibo e della Pulizia: Fate che il vostro cibo non vanno da colori scuri al bianco, bensì dal bianco
sia sempre puro, e mantenete voi stessi puri allo semplice dell’Accolito alla veste bianca ma piena di
stesso modo, di fronte ai miei occhi. Non fiocchi e ornamenti colorati dello Sciamano Radioso.
macchiate le vostre anime offendendo i miei Questa non è un’incongruenza, poiché secondo il culto
insegnamenti, e io, Rafiel, vi guiderò. è la purezza dello spirito ad essere importante per
10. Verso dei Giorni: Io, Rafiel, insegnerò ai miei Rafiel, tanto che quando si raggiunge la perfezione
sciamani a distinguere i giorni fausti da quelli dello Sciamano Radioso diventa inutile indossare un
infausti. Chiamate fasti i giorni buoni, e ne fasti abito che possa imitare lo stesso candore dell’anima: la
quelli cattivi, e io, Rafiel, vi guiderò. cosa è impossibile, e peraltro non necessaria agli occhi
11. Verso dell’Esercito: Io, Rafiel, farò scendere il fuoco di Rafiel, dunque anche agli occhi dei fedeli. In pratica,
sopra di voi, affinché voi ne usciate purificati e l’aspetto e l’anima di ogni sciamano sono quindi
rafforzati. Lasciate che ogni uomo e ogni donna tra complementari: quando ai primi livelli lo sciamano è
voi conosca il sapore della battaglia, e io, Rafiel, vi ancora immaturo, è giusto presentarsi all’esterno nel
guiderò. modo più puro possibile (vesti bianche) per
12. Verso del Re: Io, Rafiel, guiderò la mano dei miei contrapporsi all’opacità dell’anima, mentre man mano
sciamani affinché scelgano tra di voi un sovrano che si avanza nell’illuminazione e purificazione dello
illuminato, che regnerà fino a quando io lo vorrò. spirito, la veste assume colori più scuri per riflettere che
Ubbidite agli ordini del vostro sovrano, e io, è la parte interiore a venire mondata e purificata.
Rafiel, vi guiderò. Questo è solo uno dei tanti misteri su cui si arrovellano
13. Verso delle Altre Razze: Se altri individui vorranno i filosofi del culto di Rafiel, abilmente inseriti dalla
vivere tra di voi, fate che uno dei vostri clan li divinità proprio per distrarre il pensiero dei suoi
adotti come nuovi membri, ma lasciateli vivere chierici dalle verità più importanti e più nascoste, che
separati da voi. In questo modo non mi verranno svelate solo agli occhi dei più meritevoli e
offenderete se loro lo faranno, e io, Rafiel, vi preparati lungo il cammino verso la purificazione.
guiderò. Infatti, Rafiel ha anche altri piani connessi
14. Verso Ultimo, il verso della Promessa: Io sono all’esistenza degli elfi dell’ombra, un progetto segreto
Rafiel. Se i miei figli seguiranno le mie parole e che porta avanti ormai dal momento della sua
rispetteranno la via degli sciamani, allora grandi apparizione ai primi elfi sotterranei e alla costruzione
miracoli si avvereranno per loro, e a loro donerò la del Rifugio di Pietra. Questo progetto implica lo studio
gioia eterna, poiché io, Rafiel, li guiderò. dell’energia che lo portò all’immortalità, la Radiosità, e
in particolare una ricostruzione del Nucleo delle Sfere
Il Tempio di Rafiel è governato dallo Sciamano da cui la Radiosità ha origine. Questa replica è stata
Radioso, ovvero il sacerdote più potente e quindi anche ribattezzata dagli elfi la Camera delle Sfere, ed è
il più devoto agli insegnamenti di Rafiel (attualmente custodita nei livelli inferiori del Tempio di Rafiel, nel
l’elfa Porphyriel). I chierici del Tempio sono chiamati cuore della Città delle Stelle (la capitale del regno
Sciamani Ombra, e il loro ordine è diviso in sei circoli, elfico), quindi nel luogo più impenetrabile tra quelli
che indicano i gradi di illuminazione circa il significato presidiati dagli sciamani. La Camera delle Sfere è il
della volontà di Rafiel e il vero senso delle azioni segreto cardine del Tempio, gelosamente custodito
dell’ordine, che si suppone ogni sacerdote acquisisca dagli sciamani più potenti che ne sono al corrente, ed
man mano che fa nuove esperienze e procede nel suo essa viene utilizzata per raccogliere quanti più cristalli
servizio verso Rafiel. Lo scopo ultimo di ogni sciamano delle anime possibili, con l’intento di alimentarla e
e degli elfi dell’ombra è di servire la volontà di Rafiel, ultimarne la costruzione. Il piano di Rafiel infatti è

 48 
creare una copia funzionante del Nucleo delle Sfere ma che gli elfi dell’ombra (compresi gli sciamani meno
priva di tutti i suoi difetti, primo tra tutti potenti) li considerino pietre sacre in cui sono custodite
l’assorbimento costante dell’energia magica del mondo anime di elfi non ancora nati li rende estremamente
di Mystara. Se riuscirà in questa sua impresa che porta preziosi, e ogni elfo dell’ombra farà il possibile per
avanti ormai da due millenni, Rafiel non solo porterà evitare di danneggiarli o perderli e per sottrarli a
grande prestigio e potere alla sua sfera, ma potrà anche qualsiasi individuo non elfo che ne sia in possesso (in
eliminare il Nucleo stesso per evitare che continui a pratica sarebbe considerato un rapitore di parenti della
prosciugare la magia di Mystara. generazione futura). Inoltre, i cristalli sono
particolarmente fragili a causa della loro natura e
I Cristalli delle Anime dell’energia ivi contenuta: in effetti, qualsiasi cristallo
Nella tradizione mistica degli elfi dell’ombra, Rafiel portato in superficie viene subito indebolito dalle
insegna che i Cristalli delle Anime (Soulcrystals) sono radiazioni solari e si riduce in polvere nell’arco di pochi
ricettacoli che contengono le anime dei futuri elfi che si secondi. Dato che è necessario che siano in contatto
incarneranno in questo mondo. È quindi un dovere di con la pelle dello sciamano per essere usati, questo
ogni buon fedele, raccogliere questi cristalli e donarli rende il loro utilizzo alla luce del sole (sia di superficie
agli sciamani, gli unici autorizzati a maneggiarli e a che del Mondo Cavo) assolutamente improponibile (e
sfruttarne il potere (ogni sciamano dell’ombra infatti dato che gli sciamani devono necessariamente usare un
può lanciare incantesimi solo se possiede su di sé uno cristallo per lanciare incantesimi, ciò rende impossibile
di questi speciali cristalli). Gli sciamani sono quindi per loro usare magie clericali in superficie). Inoltre,
incaricati di conservare i cristalli, ma non dicono ai anche mantenerli in un luogo buio durante il giorno
fedeli tutta la verità circa l’uso reale che viene fatto di non li protegge molto a lungo, dato che i cristalli vanno
questi materiali. Nemmeno i chierici dei primi tre in pezzi dopo 1d4 ore.
livelli sanno nulla circa il vero mistero che nascondono I membri della gerarchia clericale al di sotto del
i cristalli, e questa conoscenza viene loro rivelata solo rango di Sciamani Bianchi credono che i cristalli
per gradi, man mano che procedono nella gerarchia sfruttino il potere delle anime ivi conservate. Quando
ecclesiastica. viene lanciato un incantesimo divino comune, in realtà
Infatti, i cristalli non contengono affatto le anime di le anime non vengono intaccate, secondo il misticismo
chi deve ancora nascere, e gli elfi dell’ombra non si rafielita, poiché l’energia magica deriva da una fusione
reincarnano né più né meno di tutti gli altri esseri del potere spirituale del chierico, delle anime nel
viventi di Mystara. In realtà, queste pietre sono cristallo e della forza vitale dello stesso Rafiel. Tuttavia,
ricettacoli naturali dell’energia magica, emanazioni quando si invoca uno dei poteri speciali degli sciamani,
solidificate della Radiosità stessa disseminate ovunque, ovvero gli incantesimi legati alla Radiosità, il potere
specie nel sottosuolo delle Terre Brulle in seguito al dell’incantesimo trae energia dal cristallo e lo
disastro che le creò nel 1700 PI, causato appunto dalla indebolisce, poiché anche secondo i dogmi del culto,
detonazione di un macchinario blackmooriano attivato questi incantesimi attingono dal potere delle anime e
dagli elfi. della volontà di Rafiel per manifestarsi. Per questo tutti
In superficie, usare il potere della Radiosità è gli sciamani di Rafiel sono restii ad evocare gli
difficile e spesso pericoloso, poiché l’energia rischia di incantesimi della Radiosità e usano queste magie solo
corrompere le carni di chi la invoca con una malattia se vi sono costretti, poiché non vogliono rischiare di
devastante (radiazione magico—nucleare) che nemmeno danneggiare o distruggere le anime dei non nati per
le magie mortali sono in grado di guarire. Questo non evitare di estinguere le generazioni future. Questo
capita a chi possiede i cristalli delle anime, poiché soddisfa il bisogno di Rafiel di ridurre l’uso dei cristalli
grazie alle magie poste da Rafiel sui cristalli, l’effetto al minimo per assicurare che la maggior parte venga
corruttore non influenza chi sta usando la pietra ma si conservata e usata a pieno potere nella Camera delle
manifesta nelle generazioni future degli elfi dell’ombra. Sfere. Questo bisogno di reperire cristalli delle anime
Ecco spiegato il motivo per cui così tanti elfi dell’ombra porta gli elfi dell’ombra (sia sciamani che semplici
continuano a nascere deformi, nonostante siano credenti) ad incessanti ricerche sacre che si concludono
passati millenni dalla Grande Pioggia di Fuoco. Queste inevitabilmente con la consegna delle pietre ritrovate ai
deformità sono il prezzo pagato dagli elfi per l’uso della capi del tempio e la loro conservazione nella Camera
Radiosità, ma naturalmente questo fatto è noto solo delle Sfere.
agli Sciamani Bianchi e allo Sciamano Radioso ed è un
altro dei segreti mai rivelati ai fedeli. La Prova di Rafiel e gli Ordini Sciamanici
Anche l’effetto di dissipamento della magia del Il culto di Rafiel è unico nel suo genere, e
mondo, che solitamente si verifica evocando la totalmente diverso dal tipo di culto a cui sono abituati i
Radiosità (vedi GAZ3), viene invece scongiurato semi—umani di superficie. Esso include formule rituali
attraverso l’uso dei cristalli delle anime, poiché la bizzarre, enigmatiche, a volte paradossali, ed è pensato
maledizione immortale che comporta la diminuzione di per mettere seriamente alla prova la mente e la volontà
energia magica in Mystara è legata solo al Nucleo delle di uno sciamano, poiché Rafiel accetta tra i suoi
Sfere, e non ai cristalli o alla Camera delle Sfere. I discepoli solo le menti elfiche più brillanti e devote.
cristalli di per sé sono artefatti minori, ricettacoli Non tutti però possono diventare sciamani ombra,
portatili che consentono di evocare il potere della ma solo coloro che possiedono il cosiddetto “Marchio
Radiosità in qualsiasi luogo o momento. Il fatto però di Rafiel”, ovvero una pigmentazione purpurea della

 49 
pelle del viso (spesso di forma geometrica), che gli elfi Rafiel, non viene automaticamente scartato, ma potrà
dell’ombra hanno imparato a riconoscere come il ritentare solo dopo aver riguadagnato sufficiente
segno che Rafiel usa per indicare quali sono i suoi esperienza per diventare uno sciamano di 1° livello (in
favoriti tra gli elfi del sottosuolo. Questi prescelti pratica se sbaglia la prova, l’esperienza accumulata
vengono identificati già da piccoli dagli sciamani finora svanisce e deve riacquistarla nuovamente). Se
ombra, che prendono contatti con i genitori affinché, anche la seconda prova fallisce però, significa che la
una volta divenuto abbastanza grande (verso gli volontà dell’accolito è debole: l’elfo viene quindi
ottant’anni), il prescelto (o la prescelta, visto che nel cacciato dal tempio, e nel giro di alcuni mesi anche il
70% dei casi si tratta di elfe) venga affidato alle loro marchio di Rafiel scomparirà dal suo viso, perdendo
cure e riceva l’istruzione adeguata per servire Rafiel al anche l’unico livello da sciamano ombra finora
massimo delle sue capacità. Una volta entrato nella acquisito.
casta degli sciamani ombra, un elfo perde il suo diritto Se la Prova di Rafiel viene superata con successo,
di appartenenza ad uno specifico clan, poiché da quel l’accolito ritorna al tempio accompagnato dal suo
momento egli servirà tutti gli elfi dell’ombra mentore e diventa a tutti gli effetti un membro del
indistintamente. Questo significa che anche se lo Tempio di Rafiel, dopo aver fatto un bagno cerimoniale
sciamano potrà insediarsi in una determinata città (di per purificare anima e corpo. Durante il bagno, lo
solito quella dei suoi genitori), egli non avrà più sciamano iniziato recita il Verso dello Sciamano e
obblighi esclusivi verso un solo clan, ma dovrà servire consacra l’accolito ufficialmente, riconoscendolo
gli interessi di tutti gli elfi dell’ombra, e portare la sciamano ombra al servizio di Rafiel. È in questo
parola e la saggezza di Rafiel a tutti indistintamente, momento che l’accolito viene in possesso del suo
dovendo obbedire solo ai suoi superiori del Tempio di primo cristallo delle anime, che gli viene donato dallo
Rafiel e alla volontà dell’immortale. Per questo e per i sciamano bianco che lo ha seguito finora: grazie al
numerosi compiti che di solito gravano sulle spalle di cristallo infatti, lo sciamano può ora attingere al potere
uno sciamano ombra, molti dei membri di questa casta di Rafiel per lanciare i suoi speciali incantesimi, e
scelgono di non sposarsi, non tanto perché sia cominciare a comprendere appieno la potenza dei
proibito, quanto per mancanza di tempo da dedicare ad cristalli.
un nucleo familiare: per loro infatti, la famiglia estesa è
l’intera comunità elfica nella quale servono. Una volta superata la Prova di Rafiel, l’elfo entra di
Solitamente, dopo un periodo di alcuni anni passati diritto all’interno della gerarchia clericale di Rafiel, che
ad apprendere la via di Rafiel e il significato dei 14 si compone di 7 ordini (la metà esatta dei 14 versi, uno
Versi del Rifugio di Pietra, alcuni sciamani ombra per ogni livello del Tempio di Rafiel):
sentono il bisogno di vagabondare per le terre elfiche, Accolito
al fine di portare il proprio aiuto a chiunque ne abbia Sciamano Iniziato
bisogno, e abbandonano il tempio di Rafiel. In questo Sciamano della Morte
periodo acquistano ulteriore saggezza ed esperienza, Sciamano della Vita
progredendo tra i ranghi clericali, fino a che non Sciamano Puro
decidono di insediarsi stabilmente in una determinata Sciamano Bianco
zona e fondare un proprio tempio di Rafiel. Gli Sciamani Iniziati, oltre che preparare gli accoliti
Ogni sciamano ombra sa che durante la sua vita ad entrare nella comunità clericale, officiano i rituali
viene chiamato a compiere il volere di Rafiel in mille giornalieri nei templi più piccoli e viaggiano
modi, ed è imperativo per ogni sacerdote di questo quotidianamente per i territori dell’ombra per prestare
culto riuscire a superare sempre qualsiasi prova dinanzi il proprio servizio dove il volere di Rafiel lo richiede. È
alla quale vengono posti, con la consapevolezza che le proprio tra le file degli sciamani iniziati che si
esperienze che intraprendono servono a farli maturare annoverano quei sacerdoti itineranti che finiscono con
e li cambiano fisicamente e spiritualmente. Non a caso, l’unirsi a bande di avventurieri per esplorare le caverne
ogni accolito che viene presentato al Tempio di Rafiel è sotterranee e anche il mondo di superficie, poiché
conscio che per diventare un vero sciamano ombra (e Rafiel si serve di loro non solo per diffondere la sua
poter progredire oltre il 1° livello) deve prima superare parola e i suoi miracoli, ma anche per spiare le razze
la Prova di Rafiel. Tutti gli accoliti devono affrontare la che circondano le terre elfiche sotterranee e opporsi ai
prova giunta l’età della maturità (arrivato a 120 anni), nemici del suo popolo.
ed essa è pensata appositamente per verificare la fede e Gli Sciamani della Morte invece hanno potere di vita
la resistenza del fedele; Rafiel infatti vuole che i suoi e di morte nella società elfica. Spetta a loro il gravoso
sacerdoti siano sempre forti di fronte a qualsiasi compito di prendere i neonati deformi o malati e
avversità, e questo test lo dimostra non solo abbandonarli a decine di chilometri di distanza dal
simbolicamente, ma anche materialmente. La prova è luogo in cui sono venuti alla luce, lasciandoli soli nei
sempre diversa per ciascuno sciamano, e viene tunnel meno battuti, dopo aver compiuto la cerimonia
preparata dallo sciamano iniziato (vedi sotto per che dovrà attirare su di loro la benedizione e la
ulteriori dettagli sugli ordini sciamanici) che si occupa protezione di Rafiel. Infatti, Rafiel insegna che questi
dell’accolito; di solito comunque, essa include un test neonati devono essere abbandonati fuori dalle terre
di resistenza fisico in una regione particolarmente ostile elfiche, e solo uno sciamano abbastanza potente può
del territorio elfico. Se l’accolito non supera la Prova di quindi essere in grado di accollarsi questo importante
compito e di ritornare sano e salvo al tempio. Allo

 50 
stesso modo, gli sciamani della morte presiedono alle chiaramente quello di un elfo dell’ombra che si è
cerimonie nelle quali i Vagabondi (elfi troppo deboli e sacrificato per difendere il tempio di Rafiel o le terre
vecchi per poter continuare a vivere secondo le leggi di elfiche), e solo dopo aver verificato che l’individuo in
Rafiel) vengono esiliati dal clan e dalle loro case. questione era dotato di ottima salute e vigore (in questi
Tuttavia, a metà della cerimonia il loro posto viene casi è possibile che un concilio formato da uno
preso da uno sciamano della vita, e questo è sciamano della morte, uno della vita e uno puro sia
simbolicamente molto importante, poiché indica che il chiamato a decidere sulla questione, con l’ultima parola
vagabondo si appresta ad iniziare una nuova fase della che spetta ovviamente al più alto in grado).
sua vita sotto il segno della rinascita. Infine, gli Sciamani Bianchi sono al vertice della
Gli Sciamani della Vita rappresentano invece scala gerarchica degli sciamani ombra, e sono gli unici
l’equilibrio che esiste in tutto il creato. Essi si dedicano a cui è consentito l’uso di incantesimi divini più
anima e corpo allo studio della medicina e delle arti potenti (7° livello per OD&D, 8°—9° livello per D&D
guaritrici, praticando la guarigione soprattutto grazie ai 3E), tra cui resurrezione integrale, che è sottoposto alle
loro incantesimi divini. Spesso servono nell’esercito stesse restrizioni che sono state indicate per la
per curare i feriti, e possono persino trovarsi sovente resurrezione di livello inferiore. Gli sciamani bianchi
sul campo di battaglia per aiutare chi sta soffrendo a non solo sono diventati puri agli occhi di Rafiel, ma
rimettersi in forze e continuare a combattere per la secondo la tradizione clericale, essi incarnano il
gloria di Rafiel, non disdegnando loro stessi di modello della perfezione nel seguire i 14 Versi di
infliggere la morte ai nemici di Rafiel. Inoltre, gli Rafiel. Certamente non sono totalmente perfetti (solo
sciamani della vita agiscono anche in qualità di storici Rafiel può esserlo), ma rappresentano lo stato più
della razza elfica: sono loro la memoria storica che tiene elevato di perfezione che un essere mortale può
vivi i ricordi delle gesta antiche del popolo degli elfi raggiungere. Per questo il potere degli sciamani bianchi
dell’ombra, e sono gli unici a conoscere esattamente la nella società degli elfi dell’ombra è grande, visto che
versione autentica di certi fatti che invece vengono hanno sempre l’ultima parola sull’interpretazione della
raccontati sotto forma di mito (o comunque Via di Rafiel, e i loro consigli pesano come ordini a
parzialmente modificati) al popolo comune, diventando qualsiasi livello della burocrazia e della nobiltà elfica.
depositari dei segreti più oscuri della stirpe di Rafiel. Essi ricercano avidamente qualsiasi tipo di
Per finire, gli sciamani della vita sono anche i primi ad informazione riguardante ogni aspetto della realtà, non
apprendere l’uso dell’incantesimo invocare le anime solo di quella del popolo elfico ma anche del mondo
(vedi la descrizione degli incantesimi della Radiosità sul circostante, e promuovono costantemente la ricerca e
Tomo della Magia di Mystara o nel GAZ13: The Shadow l’esame di nuovi accoliti per ampliare le schiere dei
Elves), dopo aver trovato un cristallo adatto (di quinto fedeli di Rafiel. La cosa che più li distingue dagli altri
livello). Questo evento segna un passo importante nella sciamani ombra è il fatto che essi hanno accesso alla
vita dello sciamano, poiché per la prima volta entra in Camera delle Sfere, la stanza più segreta costruita
contatto con la vera potenza dello spirito di Rafiel e nell’ultimo livello del Primo Tempio di Rafiel (che ha
comincia a comprendere parte del grande disegno sede nella Città delle Stelle), e per questo cominciano a
dell’immortale. comprendere che i cristalli delle anime non sono
Gli Sciamani Puri vengono così chiamati poiché si totalmente ciò che sembrano, poiché la natura tanto
ritiene che, giunti a questo livello, essi abbiano ormai tecnologica del reliquiario ha poco a che vedere con la
purificato le loro anime da qualsiasi colpa avessero spiritualità elfica. Rafiel infatti rivela loro
dinanzi agli occhi di Rafiel, anche se mantenere questo progressivamente la verità sul suo disegno ultimo per
stato di grazia costa fatica e sacrificio. Infatti, gli non destabilizzare la loro fede o provocare il loro
sciamani puri conducono una vita di meditazione, risentimento. Da ultimo viene loro rivelata anche
preghiera, contemplazione e studio, e raramente si l’esistenza di un incantesimo talmente potente da poter
allontanano dal loro tempio, per evitare di trascendere la propria mortalità (l’incantesimo
contaminarsi e di regredire nella difficile ascesa che definitivo della Radiosità, trascendere la forza vitale) ed
conduce alla comunione ultima con Rafiel. Coloro che essi comprendono che Rafiel li sta guidando verso
appartengono a questa schiera, secondo le credenze l’immortalità, proprio come recita il Verso dei Cristalli:
religiose, saranno reincarnati immediatamente una “Nella pienezza dei tempi, io, Rafiel, mostrerò ai miei
volta morti, e ci sono ottime probabilità che ritornino sciamani il segreto dei cristalli che nascondono il
in vita possedendo il marchio di Rafiel, segno che il potere della vita eterna. Custodite con attenzione i
favore dell’immortale li accompagna attraverso tutte le cristalli della vita, e io, Rafiel, vi guiderò!”. A questo
esistenze. Inoltre, gli sciamani puri possono utilizzare punto la devozione degli Sciamani Bianchi raggiunge
incantesimi di 6° livello di potere, e questo li rende un nuovo picco di estasi e comprendono per gradi che
straordinariamente potenti di fronte agli altri sciamani tutte le credenze precedenti che erano state insegnate
ombra, poiché essi soli sanno quale mistero si loro da Rafiel avevano il solo scopo di prepararli ad
nasconde oltre la morte, e diventano i giudici delle apprezzare maggiormente la grandezza del suo fine
anime, potendo fare uso dell’incantesimo resurrezione. ultimo. Non conoscono ancora tutta la verità sulla
Secondo il culto di Rafiel, essi sono autorizzati a Camera delle Sfere, naturalmente, poiché solo allo
riportare indietro dalla morte solo le anime di coloro Sciamano Radioso (il più fedele e potente tra i seguaci
che sono periti di morte violenta (e il caso più nobile è

 51 
di Rafiel su Mystara) è concesso essere messo a parte di stanza con brocche d’acqua per i pellegrini più stanchi
questo segreto. e assetati, per assistere tutti coloro che si sentono
Lo Sciamano Radioso, il sacerdote più devoto e mancare alla vista del sancta sanctorum, e in genere per
meritevole che guida il Tempio di Rafiel, viene scelto tenere tutto pulito e in ordine. Molti accoliti (quelli che
proprio tra i pochi membri dell’ordine degli sciamani hanno già affrontato la Prova di Rafiel) vivono nelle
bianchi (di solito il più potente tra loro). Esiste un solo “zone non proibite” del Secondo Livello. Parte del
Sciamano Radioso per volta, ed egli è il Custode del Secondo Livello ospita inoltre le Gallerie, dove
Primo Tempio di Rafiel e la guida spirituale di tutto il vengono esposte le opere d’arte religiosa, in particolare
popolo degli elfi dell’ombra. A lui devono rendere quelle che ritraggono la lotta continua degli elfi
conto tutti gli sciamani ombra, ed egli è l’unico che dell’ombra contro i loro nemici di sempre: gli
conosce veramente il segreto che si cela nella Camera umanoidi. Infatti, è opinione comune che tutte le
delle Sfere, nonché l’unico che amministra e dirige le vittorie e le conquiste militari siano un segno della
operazioni quotidiane per la sua costruzione e volontà di Rafiel, e quindi le Gallerie sono il luogo
manutenzione; per questo, chiunque diventi Sciamano adatto per conservare questi memoriali. Tuttavia, solo
Radioso ha ormai un piede sulla strada gli accoliti più esperti e gli Sciamani Iniziati possono
dell’immortalità. oltrepassare le porte bronzee che dalle Gallerie
conducono nel cuore del Secondo Livello. Qui si
Il Tempio e la Camera delle Sfere trovano una piccola biblioteca, sale di lettura e di
Costruito al centro della Piazza del Tempio, nel istruzione, una sala di meditazione, e sale di
cuore della Città delle Stelle (la capitale delle Terre preparazione dei cibi. Ci sono sempre diversi Sciamani
dell’Ombra che sorge nel Rifugio di Pietra), il Tempio Iniziati a supervisionare gli accoliti presenti in questo
di Rafiel sovrasta il resto della città poiché venne livello, e almeno uno Sciamano Bianco staziona in
edificato alla sommità di una serie di stalattiti alte 30 questa zona, per esaminare i bambini nati nella Città
metri che pendono dal soffitto (dato che la particolarità delle Stelle che esibiscono il marchio dello sciamano.
della Città delle Stelle è essere costruita in una grotta in Lo Sciamano Bianco non vive nel Primo Livello per
cui la gravità è duplice, dato che si trova al centro della ragioni di sicurezza, ma deve essere accessibile per ogni
linea di gravità del pianeta conosciuta come Scudo del questione e quindi è stazionato in questo livello, con
Mondo). Scolpito direttamente dalla roccia, con rilievi un accolito che ha il compito di servirlo per qualsiasi
colorati di calcare, quarzi, marmi e mosaici, il tempio è bisogno (un compito molto ambito, tanto che tutti gli
una meraviglia architettonica che toglie il fiato. Ci sono accoliti cercano sempre di fare buona impressione sullo
sette livelli nel tempio (la metà di 14, ovvero uno per Sciamano Iniziato incaricato di scegliere l’attendente
ogni ordine di sciamani), col livello più alto (in cima al dello Sciamano Bianco).
tempio) definito il Primo Livello. Per raggiungerlo Nel Terzo Livello vivono gli Sciamani Iniziati, e qui
occorre salire i 14 Gradoni, che in realtà sono talmente si trovano molte sale di registrazione, poiché questi
alti che ciascuno è stato suddiviso in altri 14 gradini di sciamani devono agire in qualità di giudici in materie
grandezza normale e fatti di roccia via via più leggera legali e commerciali, e hanno perciò diversi registri a
con uno dei versi del Rifugio di Pietra inciso sulla propria disposizione. Qui è presente anche un’aula di
battuta. Ci sono quindi 196 gradini veri e propri da tribunale, dove le dispute più complesse vengono
percorrere prima di raggiungere l’entrata del Primo giudicate dagli Iniziati o da uno Sciamano Bianco, in
Livello. base all’importanza del caso. Gli elfi dell’ombra che
I gradini conducono ad una grande sala in cui i vengono ammessi in questo livello sono sempre
devoti si raccolgono in preghiera, chiedono aiuto agli bendati e vengono prima purificati con rituali
accoliti che abitano in questo livello e portano offerte al appropriati al Primo Livello del Tempio (a meno che
Tempio. Nel Primo Livello si trovano inoltre gli alloggi non siano sciamani di rango Iniziato o superiore).
degli Accoliti in prova (costruite ai lati del grande Conservati nei forzieri del Terzo Livello ci sono anche
salone) e alcune sale in cui gli Sciamani Iniziati fanno scorte di cristalli delle anime di basso livello, insieme a
da giudici di pace nelle dispute tra gli elfi dell’ombra gemme e pepite.
che vengono portate all’attenzione del Tempio per la Il Quarto Livello è la dimora degli Sciamani della
loro risoluzione. Vita e della Morte, che occupano le sale poste alle
In fondo al salone, una scala scende all’interno estremità opposte del tempio. Il cuore di questo livello
dell’edificio e conduce alle Gallerie del Secondo è però condiviso da entrambi gli ordini per la
Livello, fino alla Camera del Rifugio di Pietra, dove meditazione e la preghiera (anche se esistono cappelle
sono conservati i 14 Versi incisi sulla nuda pietra della separate e cappelle comuni), e come sala refettoriale.
grotta dalla mano di Rafiel. Questa camera riceve Nel Quinto Livello vivono gli Sciamani Puri, e la
quotidianamente la visita di centinaia di fedeli in cerca sua caratteristica più importante è la Sala del Conclave,
di un miracolo o di una grazia personale (un parto dove gli Sciamani Bianchi si riuniscono in occasione
sicuro, un matrimonio felice, la salute di un parente, dell’elezione del nuovo Sciamano Radioso o del nuovo
ecc.), ed è qui che si tengono le cerimonie pubbliche sovrano (quando è necessario). La sala è situata in
più speciali (come matrimoni nella famiglia reale, il questo livello del tempio poiché simbolicamente invita
passaggio di un Accolito tra i ranghi degli Sciamani gli Sciamani Bianchi ad allontanarsi dal loro
Iniziati, o la nomina di un nuovo Sciamano o Generale isolamento e ad avvicinarsi di più al popolo per le
Radioso, e così via). Gli accoliti stazionano in questa

 52 
questioni più importanti che riguardano il bene
comune. Gli Sciamani Puri custodiscono anche una Il Tempio di Yav è la chiesa ufficiale della
piccola biblioteca dedicata allo studio delle “magie di Serenissima Divinarchia di Yavdlom e tiene
Rafiel” (ovvero gli incantesimi della Radiosità), a opere saldamente le redini del potere politico e religioso della
di particolare devozione religiosa e a trattati aggiunti nazione. Esso venne fondato dai seguaci di Yav dopo la
sulla teologia elfica (come il Concordato della Via di sua prima scomparsa (500 PI), e successivamente lo
Rafiel, i Canti di Nasnaefel, e i Versi dell’Anima di stesso veggente contribuì a riformarlo e a renderlo così
Jacquafarel). importante donando ai suoi discepoli gli Annali di
C’è un complesso abitativo molto esteso nel Sesto Yav, un mistico canone in cui si suppone siano
Livello, anche se attualmente non ci sono più di 13 contenute predizioni che riguardano la storia futura di
Sciamani Bianchi in questa zona (il numero è oscillato tutta la Penisola del Serpente e fors’anche dell’intero
in passato tra 9 e 20 individui). Qui si possono trovare pianeta. I sacerdoti di Yav (chiamati ramla) credono
le pergamene che conservano le magie più potenti degli ciecamente che tutti gli eventi menzionati negli Annali
sciamani ombra, i cristalli di riserva di livello più alto si avvereranno così come sono scritti, e custodiscono il
(3° o maggiore) e una copia di tutti i testi religiosi del sacro libro nel luogo più sicuro e santo della nazione,
Tempio. Inoltre sono presenti laboratori alchemici e l’Azizi Berungi, il Palazzo del Grande Profeta,
magici in cui gli sciamani Bianchi conducono un’immensa struttura di 60 metri ricavata da un’unica
importanti e rischiosi esperimenti durante il giorno, mastodontica conchiglia a spirale in madreperla che si
intervallando la meditazione con la ricerca magica. erge al centro della capitale di Tanakumba (ribattezzata
L’ultimo livello del tempio, il Settimo, ospita la Thanopolis dai mercanti del Mondo Conosciuto).
Camera delle Sfere e si trova a due metri sotto il La filosofia fatalista del Tempio si basa sui
pavimento del Sesto Livello, sprofondato nella crosta cosiddetti Precetti di Yav, ovvero una serie di regole
mystarana e protetto magicamente da qualsiasi tipo di scritte dal Primo Profeta in persona e tramandate ai
intrusione da parte di chi non appartiene alla casta suoi discepoli per evitare che si ripetessero in futuro le
degli Sciamani Bianchi. Solo Porphyriel, lo Sciamano ingiustizie e gli scontri che avevano quasi annientato il
Radioso, ha le chiavi magiche necessarie ad accedere suo popolo. La prima e più importante regola esposta
alla Camera, anche se Randafien (uno Sciamano da Yav è proprio quella della non interferenza (nel
Bianco) ha conservato in codice le note che gli pieno rispetto dei dogmi della sfera del Tempo a cui
permetterebbero di disattivare le trappole magiche ed appartiene): i membri del clero non possono interferire
entrare, se qualche incidente dovesse capitare allo in alcun modo con il corso degli eventi. Ciò significa
Sciamano Radioso. La Camera è piena di macchinari anche che essi non possono rivelare completamente
ronzanti, cilindri metallici, boiler, tubi e telai di l’oggetto delle loro visioni, e che più importante è la
metallo, e al centro della sala delle enormi sfere predizione, meno particolari potranno essere riferiti per
luccicanti al cui interno volteggiano dei cristalli sospesi. non alterare il corso degli eventi. Se tuttavia un ramla
I cristalli delle anime si possono trovare incorporati ai riceve dagli immortali un chiaro segno, egli può aiutare
macchinari in molti punti, come se fossero parte certi individui considerati particolarmente importanti
integrante di essi. La Camera delle Sfere è un reattore ad avere un’idea di ciò che li aspetta, ma sempre con
nucleare magico che combina principi scientifici e riferimenti oscuri e indovinelli riguardanti il futuro
magici in maniera unica, un raro esempio di preannunciato. I ramla sono addestrati ad accettare
tecnomanzia funzionante in Mystara. Essendo inoltre qualsiasi evento riservi il futuro con serafica
stata costruita dagli elfi, ha un’estetica molto particolare rassegnazione, per quanto catastrofico esso sia, poiché
che riflette il gusto di questa razza, così da sembrare sanno che se cercassero di modificare gli eventi così
dotata di una grazia sinistra. Persino il tubo più come li hanno progettati gli immortali, rischierebbero
comune in questa camera è decorato con incisioni di alterare l’equilibrio universale e scatenare disastri
dorate e forma numerose spirali lungo il suo percorso. ancora maggiori. Anche per questo il secondo precetto
Qualunque sciamano ombra proteggerà con la vita che i ramla osservano è rimanere sempre liberi dalle
l’ingresso a questo santuario, anche se gli Sciamani passioni, poiché esse offuscano la mente e distorcono
Bianchi conoscono la pericolosità e la volatilità degli la capacità di vedere la verità. Essi pertanto compiono
elementi presenti nella Camera e cercheranno quindi quotidianamente lunghi rituali di meditazione per
di non ricorrere allo scontro o ad incantesimi offensivi, reprimere le proprie emozioni, e per questo la
ma piuttosto tenteranno la via del controllo mentale o maggioranza dei profeti ha solitamente un’aria molto
della persuasione per evitare l’irreparabile. composta, calma, passiva e quasi apatica.
Società e Caste
TEMPIO DI YAV La società yavi separa nettamente coloro che hanno
poteri divinatori (i ramla, riconoscibili dal simbolo di
Yav, una conchiglia, che portano sempre legato al
Diffusione: Yavdlom (Penisola del Serpente)
polso destro) da coloro che invece non ne manifestano
alcuno (i cosiddetti laici). Anche tra i laici esiste poi
Yav Yavdlom, veggenti, profezie, una divisione fondamentale: gli ogwambe sono coloro
proteggere il flusso temporale che non lasceranno alcuna impronta significativa nella
vita della comunità, e quindi sono relegati sul gradino

 53 
più basso della scala sociale. I tukufu (letteralmente ramla, che svolgono un’importante funzione di collante
“coloro che contano”) sono invece persone destinate ad tra la gente comune e i profeti. I ramla di livello
influenzare la realtà circostante con le loro azioni, e superiore invece di solito riescono a dare predizioni
pertanto sono considerati alla stregua di nobili fino a riguardanti eventi o persone importanti, e sono molto
che il loro destino non si è compiuto. Una volta più restii a far conoscere ad altri le loro visioni,
accaduto questo, essi perdono il titolo nobiliare e seguendo alla lettera i Precetti di Yav, anche se è loro
diventano swetanga, ovvero uomini d’onore rispettati consentito intervenire qualora la visione lo indicasse o
poichè hanno dato il proprio contributo alla storia, pur per correggere qualsiasi interferenza che rischiasse di
senza poter più ambire ad incarichi di potere dato che modificare l’esito atteso (anche se questo tipo di
il loro ciclo si considera concluso. intervento viene sempre prima discusso coi ramla
In effetti, la Divinarchia è una confederazione di superiori).
stati amministrati da un Supremo Condottiero, il Ai vertici della scala gerarchica del Tempio sta il
Mokubu (ovvero il tukufu che ha la responsabilità più Bwana Ramla (Grande Profeta) di Yavdlom, in grado
alta in base al proprio destino), e gli ufficiali governativi di discernere eventi che avverranno finanche decine di
sono tutti tukufu che ottengono la propria posizione su anni nel futuro con grande precisione. Tuttavia, ci
incarico dei ramla, che reclutano i candidati in base al sono anche cose che nemmeno il Grande Profeta può
peso che ognuno di essi avrà sulla storia della nazione e vedere, eventi riguardanti gli dei e i mortali destinati
all’affinità con le varie cariche istituzionali. In pratica, all’eternità: l’esito delle loro vicende rimane
rifiutare di ricoprire un ruolo all’interno dello stato è costantemente offuscato per qualsiasi veggente, anche
una grave offesa, poiché significa opporsi al proprio se vengono chiaramente riconosciuti come “persone
destino. I nobili sono responsabili di far rispettare le che contano” nella storia.
leggi, condurre l’economia del paese e difendere il Il Tempio è tollerante nei confronti dei piccoli culti
territorio, mentre i ramla si occupano di legiferare, dedicati ad altri dei più antichi che hanno aiutato o
raccogliere le tasse, amministrare la giustizia (cosa protetto le popolazioni della penisola prima dell’arrivo
abbastanza facile, visto che i pochi criminali occasionali di Yav. Per questo non vi sono attriti tra i seguaci di
vengono smascherati in fretta dai poteri divinatori dei Yav e quelli di altre divinità, anche perché gli yavi
veggenti) e consigliare gli ufficiali governativi sulle riconoscono la superiorità del Primo Profeta su tutti gli
decisioni migliori da prendere, senza rivelare troppo di altri immortali, pur rispettando e ricordando anche
quanto già sanno del futuro. altri dei.
Tutti coloro che manifestano poteri divinatori sono Ciò che invece i ramla non possono tollerare sono i
obbligati per legge ad unirsi al clero diventando così dei veggenti che non appartengono all’ordine sacerdotale.
ramla, specialmente quelli che fin da bambini Esistono infatti persone che pur avendo poteri
manifestano visioni e sogni profetici. La scoperta di divinatori innati non fanno parte dei ramla: alcuni
questo dono viene fatta solitamente nella cerimonia del semplicemente ignorano di avere un dono, sia perché
kupiga ramli, che ha luogo al momento del passaggio esso non si è mai manifestato o perché hanno avuto
alla pubertà. In questa occasione, i genitori portano il talmente pochi sogni profetici da liquidarli come
figlio di fronte ad un consesso di jajis (ramla con bizzarre coincidenze; questi vengono chiamati
incarico di giudice) che determineranno il destino del “dormienti” e non presentano un problema per le
soggetto in base alle loro visioni. Infatti in base al loro gerarchie ecclesiali. Sono invece i muasis (veggenti
giudizio, il ragazzo saprà se apparterrà alla casta dei erranti) la vera spina nel fianco per i ramla, ovvero quei
nobili o a quella delle persone comuni, oppure se sarà divinatori che, consci del proprio potere, non si
tanto fortunato da diventare un ramla, se mostra di sottomettono ai Precetti di Yav e al giudizio dei ramla
avere doti divinatorie. In quest’ultimo caso viene ma vagano liberi col preciso intento di usare le visioni
celebrata una cerimonia festosa, e il prescelto viene poi che ricevono per interferire con la storia o ricavarne un
allontanato dalla sua famiglia d’origine ed entra a far profitto personale. I muasis vengono braccati come
parte dell’ordine dei ramla. La sua educazione e la sua criminali, e più potente è il dono, più spietata sarà la
crescita vengono seguite direttamente dai sacerdoti, in caccia che viene data al rinnegato, per impedire che i
modo che esso abbia ben chiari fin da subito quali suoi interventi alterino l’equilibrio temporale. Di solito
sono i principi e gli obblighi di un ramla, ed evitare che i muasis non hanno altra scelta che emigrare dalla
usi il suo dono in modo egoistico o distruttivo. Divinarchia o rimanere nelle zone selvagge o nei
Molti yavi hanno poteri divinatori latenti o bassifondi delle città yavi cercando di non attirare
estremamente deboli, e anche dopo un addestramento troppo l’attenzione.
non riescono che ad avvertire eventi minori relativi ad
un futuro prossimo. Per questo essi rimangono
confinati ai gradini più bassi del clero, e dato che le
loro visioni sono considerate non importanti, è
permesso loro di condividerle con la popolazione. In
effetti, il compito di trattare con la gente comune,
seguire le loro esigenze spirituali, rispondere alle loro
richieste di divinazione e altri incarichi relativi alla
quotidianità ricadono interamente sulle spalle di questi

 54 
Capitolo 5
Filosofie e Movimenti
In questo capitolo viene riportato l’elenco delle
filosofie e dei movimenti religiosi meno strutturati,
ovvero che non fanno riferimento ad un unico vertice
(quindi privi di un unico Sommo Sacerdote che
ASATRU
governa tutti i templi), ma che pur avendo Diffusione: Terre del Nord, Norwold, Helskir,
insegnamenti comuni si basano sulla testimonianza dei Antalia (Mondo Cavo)
singoli sacerdoti piuttosto che sull’organizzazione
gerarchica. La lista seguente comprende tutte le filosofie Asatru è un termine antaliano che significa fede
riportate in supplementi ufficiali della TSR (comprese (tru) negli dei (Asa), in questo caso nel pantheon Aesir.
quelle monoteistiche o ateistiche). In ogni caso, spetta Chiamato anche Nordisk Sed (Tradizione Normanna),
al DM di ogni singola campagna di approvare o Forn Sed (Antica Tradizione) o Culto Antaliano,
modificare (in tutto o in parte) ciascuno degli ordini l’Asatru è una fede politeistica radicata principalmente
riportati di seguito, e di elaborare informazioni nelle regioni in cui il ceppo antaliano si è diffuso,
riguardo ai loro dogmi e ai codici di condotta. ovvero le Terre del Nord, il Norwold, alcune zone
Legenda dell’Isola dell’Alba e le terre di Antalia nel Mondo
Per primo (in grassetto e in corpo maggiore) viene Cavo. La caratteristica principale di questo culto è che
riportato il nome della filosofia o del movimento, le sue basi mistico—leggendarie sono state rivelate ai
mentre nella riga sottostante viene indicato in quali mortali direttamente da Odino (da qui anche il
stati o civiltà esso è presente con almeno un luogo soprannome di Odinismo ad indicare questa
consacrato e dei rappresentanti del clero o un cospicuo religione). Il culto è poi stato tramandato di era in era,
numero di fedeli (almeno un centinaio); l’elenco degli influenzando la cultura e la civiltà antaliana e quella dei
stati è ordinato in maniera decrescente in base alla loro pronipoti fino a renderla molto simile a quella dei
diffusione e alla popolarità del culto al loro interno. vichinghi del mondo reale. Oggi i normanni (termine
Per quanto riguarda la lista degli immortali presenti generico per indicare gli antaliani e i loro discendenti
in una fede politeista, nella prima colonna viene attuali) sono accomunati da una fede molto forte
indicato il pantheon ufficiale di un determinato culto, nell’ordine cosmico descritto dalle loro saghe (racconti
mentre in quella successiva si elencano i nemici del mitici e religiosi) ed è attraverso gli insegnamenti di
pantheon secondo la dottrina di quella fede (che di questi miti che i normanni si rapportano alle vicende
solito sono anche attivi nelle regioni in cui il culto è storiche e alla quotidiana realtà.
diffuso, anche se occorre notare che non sempre gli
immortali nemici del pantheon ufficiale collaborano tra
Miti Normanni
Secondo la mitologia normanna, la vita cominciò
loro). In grassetto viene sempre indicato il leader (o il
nell’universo senza un creatore. All’inizio, il cosmo era
gruppo di leader) del pantheon (ufficiale o dei nemici),
un enorme abisso pieno di magia (il Ginnungagap) che
quando esiste un leader riconosciuto dal culto, e
divideva due regioni opposte: a nord il ghiaccio e
seguono poi gli immortali secondo l’ordine
l’oscurità del Niflheim, e a sud il fuoco e la luce del
d’importanza all’interno del culto (da notare che il
Muspell. Nel Niflheim c’era inoltre una sorgente
leader del pantheon non è sempre necessariamente un
d’acqua ribollente e calda, il Hvergelmir (il Calderone
immortale “buono”), mentre a lato sono indicate le
Ruggente), dalla quale scaturivano gli Elivagar
aree d’interesse della divinità. In corsivo sono invece
(letteralmente “flutti tempestosi”), ovvero gli undici
indicati gli immortali aggiunti al pantheon dagli autori
fiumi dai quali sarebbero poi derivati tutti i corsi
di questo manuale rispetto alle fonti ufficiali, e gli
d’acqua (i loro nomi erano Svol, Gunnthra, Fiorm,
asterischi rimandano a note esplicative.
Fimbulthul, Slidr, Hrid, Sylg, Ylg, Vid, Leiptr e Gioll).
Alcuni di questi fiumi erano masse d’acqua roboanti e
vorticose, altri erano composti di pezzi di ghiaccio a
forma di spade e pugnali, altri infine erano ammassi di
ghiaccio e neve, che lentamente scivolavano verso il
Ginnungagap formando una distesa deserta congelata
di neve bianca e ghiaccio di ogni colore, persino nero,
quest’ultimo formato dalla schiuma avvelenata che si
formava quando alcuni fiumi caldi si fondevano con
quelli ghiacciati.

 55 
La vita ebbe inizio quando l’energia positiva del (ricavata dal corpo senza vita di Jotun) per renderla
Muspell si fuse con l’energia negativa del Niflheim, fertile e permettere ai mortali di sopravvivere.
ovvero quando il fuoco del Muspell raggiunse i primi Il Midgard era circondato da una vasta massa
lembi del deserto ghiacciato originato dai fiumi del d’acqua, e per dare sia ai giganti che agli uomini
Niflheim: da questa unione nacque la scintilla della vita un’area da abitare, Odino decise di alzare una muraglia
che animò la materia, producendo due esseri tra i due popoli, creando così le montagne con i corpi
primigeni: l’immenso Jotun e la vacca Audhumla (la dei giganti affogati nel sangue di Jotun. A oriente fece
Grande Nutrice). Durante il suo sonno, il sudore insediare i giganti che fondarono lo Jotunheim, mentre
generato dal suo corpo di Jotun si condensò e divenne nel resto del Midgard si espansero gli umani e i nani.
la sua prole (i giganti, o Figli di Jotun). Audhumla Odino, i Vanir e Hel collaborarono per dividere
invece andò in cerca di cibo e cominciò a leccare il l’universo in parti eguali, per evitare future lotte, e
ghiaccio salato del Niflheim, fino a modellarne un crearono così i tre livelli di Yggdrasil: a Odino toccò il
pezzo che prese vita grazie all’alito di Audhumla e dominio sull’Asgard; a Hel toccò il dominio sulle
divenne Odino; Audhumla poi nutrì sia Odino che anime dei morti non trapassati eroicamente e
Jotun e i figli di Jotun con il suo latte. sull’Helheim (unione di Helgardh e Niflheim); ai
Purtroppo però Audhumla leccò anche il ghiaccio Vanir infine toccò il dominio sulla natura, sugli
nero intriso di veleno del Niflheim e così si ammalò, e elementi, sugli animali e sul Vanaheim.
il latte avvelenato venne ingoiato da Jotun e da suo Per cementare questa alleanza e rinunciare a
figlio Surt, che iniziarono a covare odio verso Odino. qualsiasi pretesa sul mondo dei vivi però, Hel pretese
Quando Audhumla morì, il suo ultimo alito si congelò che Odino e Nooga (capi indiscussi di Aesir e Vanir) si
tra le nebbie del Niflheim e da esso prese forma Hel, unissero a lei per generare una prole che ella da sola
che divenne Regina della Morte, mentre dalle sue non poteva avere. Fu così che nacquero i tre figli di
lacrime nacque Nooga, dal suo cuore Fulla (che in Hel: da Odino ebbe l’astuto Loki, mentre da Nooga
seguito alle nozze con Odino venne ribattezzata Frigg) e ebbe l’oscura Gullveig e l’affascinante Nott. Questi
dal suo ventre Erda, i primi Vanir. Subito dopo vennero poi mandati da Hel ad abitare presso gli Aesir
scoppiò la guerra per il controllo del cosmo tra i e i Vanir come propri emissari. Nott si unì poi al
Giganti e Odino, che terminò con l’uccisione di Jotun misterioso Annar (un viaggiatore che era giunto a
da parte di Odino. Tutti i figli di Jotun affogarono nel bussare alla sua porta nel Vanaheim) e generò i figli
suo stesso sangue, tranne Surt (che si rifugiò nel Dag e Mani e la figlia Sol. Quando Annar scomparve,
Muspell) e Bergelmir (che trovò scampo tra i rami più Nott mandò il primogenito Dag a cercarlo,
alti di Yggdrasil insieme alla sua sposa Bestla). Da Surt accompagnato dalla sorella Sol su di un cocchio.
ebbero poi origine i giganti del fuoco e dall’unione di Quando anch’egli tardò a tornare, Nott prese a vagare
Bergelmir e Bestla il resto dei giganti. nel cielo insieme al figlio Mani: fu così che sole (Sol) e
Odino fece a pezzi il cadavere di Jotun e con esso luna (Mani) accompagnarono il giorno (Dag) e la notte
creò il mondo che posizionò sul grande Yggdrasil, (Nott) nei mondi di Yggdrasil, per sempre separati
traendo le rocce e le montagne dalle sue ossa, la terra nella loro ricerca dello scomparso Annar.
dalla carne, erba e alberi dai suoi capelli e dai peli, i Un giorno Gullveig, custode dei misteri della
fiumi e le acque dal suo sangue e dal sudore, mentre il stregoneria, si recò nell’Asgard invitata da Loki, che
cranio venne rovesciato e posto sopra alla terra a voleva carpirne i segreti. Ella entrò nella sala ove erano
formare il cielo, con i pezzi del cervello di Jotun a riuniti gli Aesir e cominciò a schernirli e a
galleggiarvi come nuvole. Odino però vide che il cielo pavoneggiarsi delle sue doti, fino a che gli Aesir
era buio e decise di illuminarlo. Prese così lingue di indispettiti e spronati da Loki, la presero e decisero di
fiamma dal Muspell e con esse formò le stelle. Creature punirla per le offese ardendola su una pira. Per tre
fatte di carne uscirono come funghi e muffe dalla pelle volte Gullveig venne bruciata viva, e per due volte ella
morta di Jotun e divennero i primi Nani, reclamando resuscitò dalle fiamme con aria di superiorità. La terza
un regno per se stessi e ottenendo da Odino il mondo volta però, Loki trasse il suo cuore pulsante dalle ceneri
di Nidavellir in cambio del sacrificio di quattro di essi, e lo divorò prima che Gullveig si rianimasse, e così
che vennero presi e piazzati ai quattro angoli del facendo egli ottenne parte dei suoi poteri e della sua
Midgard a sorreggere il cielo (non a caso i loro nomi malvagità. Quando il fuoco si spense questa volta, di
sono quelli dei quattro punti cardinali, ovvero Gullveig non v’era più traccia. Hel infatti aveva
Nordhri, Austri, Sudhri e Vestri). Odino creò la volta reclamato la sua anima, per reincarnarla nel corpo
celeste in modo che poggiasse sul perno del mondo, e deforme di Angrboda, la madre di tutte le streghe e dei
lì fisso la Stella Polare. Poi vagando per il mondo troll, e mandarla nel Bosco di Ferro (lo Jarnvidur) per
Odino vide due alberi splendidi, sui quali alitò il portare avanti i piani della madre. I Vanir pretesero
proprio soffio vitale creando Ask (frassino) ed Embla che gli Aesir pagassero loro il guidrigildo per l’offesa
(olmo), il primo uomo e la prima donna, progenitori arrecata, e quando questi si rifiutarono si scatenò una
della stirpe umana che popolarono il Midgard. guerra tremenda tra l’Asgard e il Vanaheim. Dopo
Successivamente Odino prese Fulla in sposa, lunghi anni di lotte senza un vincitore, Odino decise di
ribattezzandola Frigg, e generò i primi Aesir, mentre intraprendere un viaggio fino al Pozzo di Urd per
Erda si unì a Nooga per creare i Vanir. In seguito, Erda ottenere la magia e la conoscenza necessaria a fermare
lasciò il Vanaheim per il Midgard, ove si unì alla terra lo scontro e risultare ancora una volta il dominatore.

 56 
Giunto di fronte alle Norne, esse gli spiegarono che Odino vennero a porsi. Asgard, l’isola degli Aesir,
solo con l’estremo sacrificio avrebbe potuto venne creata nel punto più alto, con l’Alfheim ad est e
comprendere ciò che ancora gli sfuggiva, e così egli il Vanaheim ad ovest. Il Midgard (letteralmente “Terra
rimase appeso ai rami di Yggdrasil per nove giorni, al di Mezzo”, la terra degli uomini circondata da un
termine dei quali finalmente ebbe la conoscenza della oceano nel quale nuota il serpente del mondo,
magia runica e la visione del futuro Ragnarok (o Jormungand) sorge al centro di Yggdrasil ed è collegato
Götterdämmerung, letteralmente “crepuscolo/fato a tutti i mondi, con il Nidavellir ad ovest e lo
degli dei”). Jotunheim ad est, mentre sotto di esso si estende lo
Ritornato sul campo di battaglia, riuscì a spiegare a Svartalfheim e più oltre ancora il Niflheim e il
tutti ciò che li attendeva, così che Aesir e Vanir misero Muspelheim. Gli Aesir vivono nell’Asgard, i Vanir nel
da parte il loro orgoglio per il bene di Yggdrasil e per Vanaheim, gli elfi chiari nell’Alfheim, gli elfi scuri
ritardare il Ragnarok finalmente si accordarono per nello Svartalfheim, i nani nel Nidavellir, i giganti nello
porre fine allo scontro, prima che Hel si impadronisse Jotunheim e gli umani nel Midgard. Nel cielo tra
delle anime di tutti. Con la tregua successiva vi furono l’Asgard e il Midgard è sospeso il ponte fatto di aria e
unioni di pace tra Aesir e Vanir, e i primi presero di acqua e circondato da volute di fuoco chiamato
donne dei Vanir in moglie per cementare l’alleanza, Bifrost, sorvegliato da Heimdall, divinità sempre allerta
aumentando il numero degli Aesir e delle Asinie. che indossa un’armatura d’argento e un elmo con
Inoltre, Odino e i Vanir si accordarono per spartirsi le corna di cervo. Dalla sua torre di Himinbjorg, situata
anime dei caduti in modo eroico, così da popolare sul punto più alto del Bifrost, può vedere fino a
Valhalla e Sessrumnir di valenti guerrieri da mettere in migliaia di leghe, di notte e di giorno, e riesce a sentire
campo al momento del Ragnarok, e gli Aesir fecero persino l’erba che cresce nel Midgard.
ricostruire le mura di Asgard per difendersi dai futuri In seguito alla pace tra Aesir e Vanir ebbe inizio un
attacchi dei giganti. Per siglare il nuovo patto di lungo periodo ribattezzato dai normanni l’Età degli
alleanza, Vanir e Aesir sputarono in un otre e da Eroi, durante il quale gli Aesir scendevano dall’Asgard
questo prese forma Kvasir, l’essere più saggio di tutto il e viaggiavano nel Midgard in cerca di avventure. Fu in
creato. Sfortunatamente, Kvasir venne poi ucciso da questo periodo che nacquero le leggende più famose
due dei figli del nano Ivaldi, che gli tesero un tranello, circa le gesta degli Aesir (in particolare di Thor, Loki,
e con il suo corpo essi fabbricarono il kvas, un potente Frey e Freyja), anche se la leggenda che rimane più
idromele che dava proprietà profetiche e affabulatorie a famosa tra i normanni risale a un periodo posteriore ed
chi lo beveva. In seguito essi uccisero il gigante Gilling è quella che portò all’imprigionamento di Loki
in una disputa, e quando il figlio di questi, Suttung, nell’Isola del Nero Dolore, dopo che egli, ingannando
venne a reclamare vendetta, essi gli cedettero il kvas in il dio cieco Hod, gli fece scagliare contro Balder
cambio del perdono. Suttung affidò poi il kvas alla (invulnerabile a tutto tranne che al vischio) una freccia
figlia Gunnlod, che lo nascose in una caverna. Quando con la punta di vischio, uccidendolo all’istante. Per il
Odino seppe dell’accaduto, prima esiliò Ivaldi e i suoi dolore, Nanna (moglie di Balder) seguì il marito
figli, e poi partì per recuperare il kvas. Con l’astuzia nell’oltretomba gettandosi sulla sua pira funeraria. A
riuscì ad introdursi nella caverna dei giganti, e dopo causa di questa azione Hod venne condannato a morte
aver giaciuto con Gunnlod sotto mentite spoglie, le da Odino, ma visto che nessun Aesir se la sentiva di
rubò il kvas e lo portò nell’Asgard. Da quest’unione uccidere il proprio sfortunato fratello, Odino si unì alla
nacque Bragi, che divenne l’ottavo Aesir. Grazie alla gigantessa Rind e questa partorì Vali, ultimo figlio di
sua eloquenza e al suo carisma, egli riuscì poi ad Odino, nato al solo scopo di fare giustizia. Quando
ottenere la mano di Idunn, la più giovane delle figlie di Vali ebbe solo un anno, sua madre lo mandò presso la
Nooga ed Erda, che portò agli Aesir il segreto corte di Odino, e qui, incoccando una freccia, Vali
dell’eterna giovinezza di cui era custode (le mele d’oro) trafisse il petto di Hod uccidendolo e lavando la sua
e divenne l’undicesima Asinia. colpa con la morte. Vali venne poi accolto nell’Asgard
In seguito, dall’unione di Frey con Gerd (la e divenne il dodicesimo e ultimo Aesir (non a caso
gigantessa più bella del creato, che Frey conquistò solo secondo i normanni i mesi dell’anno sono dodici, uno
dopo aver donato al padre di lei la sua famosa spada per ogni Aesir, e le ore del giorno sono 24, dalla
danzante) ebbero origine gli elfi chiari, che andarono somma di Aesir e Asinie). Successivamente, quando la
ad abitare nel Ljossalfheim guidati dal saggio Dain, colpa di Loki divenne manifesta, egli fu catturato da
loro sovrano. Successivamente, alcuni nani ed elfi, Thor, Vali e Forsetta e imprigionato nella stessa
attirati dalle promesse di conoscenza di Ivaldi, caverna in cui era stato legato suo figlio Fenris il Lupo,
lasciarono il Nidavellir per trasferirsi in una regione di condannato a subire un’eterna tortura fino al momento
ombre conosciuta come Svartalfheim, dove divennero del Ragnarok.
gli elfi scuri al servizio delle tenebre, capeggiati da Ma nonostante tutto, Yggdrasil non morirà
Ivaldi, che ha il ruolo di guardiano del Hvergelmir nemmeno al Ragnarok, quando le schiere dei morti
insieme coi suoi figli, i Vatling (Eitri, Brokk e Sindri). guidate da Hel e Loki e quelle dei giganti guidate da
Così prese forma Yggdrasil, l’Albero del Mondo, Surt daranno battaglia agli dei in Asgard. Prima di
con le radici che affondano nel passato, il tronco che questo evento, il mondo verrà attanagliato da un
esiste nel presente e i rami che si allungano nel futuro, terribile inverno che durerà tre anni (il Fimbulwinter, o
come sostegno sul quale tutti e nove i mondi creati da Grande Inverno) durante il quale l’estate non arriverà

 57 
mai. Questo periodo sarà contraddistinto da guerre Mondo Conosciuto, mentre i piani inferiori del
(Età dell’Ascia), tumulti (Età della Spada) e caos (Età Muspelheim, Helheim e Svartalfheim si troverebbero
del Lupo, in cui i fratelli si uccideranno a vicenda) nelle regioni elementali ed eterea. Altri invece
durante il quale l’intera umanità perirà, ad eccezione di sostengono che solo il Midgard è presente nel Primo
un uomo e una donna che si rifugeranno dentro Piano (Mystara), mentre tutti gli altri sono regioni
Yggdrasil e si salveranno. Al termine del Fimbulwinter sparse tra i piani interni e quelli esterni senza troppo
i cieli si oscureranno, i lupi Skoll e Hati (figli di Fenris ordine, e tutto viene retto dall’Yggdrasil, un piano
e di Angrboda) che fino ad allora hanno inseguito esterno in cui si trovano cancelli che portano ai Nove
invano i carri di Sol e Mani (causando le eclissi quando Mondi. Infine alcuni sacerdoti più estremisti predicano
vi si avvicinavano abbastanza) divoreranno finalmente una visione immanente della cosmologia, che vede
il sole e la luna, il pozzo di Urd si congelerà; un ramo l’Yggdrasil come il mondo di Mystara e tutti i reami
di Yggdrasil si spezzerà e cadrà sulla testa di che egli sostiene sarebbero quindi da ritrovare nel suo
Jormungand, che infuriato invaderà il Midgard; e dal globo. A riprova di ciò citano il vicino Alfheim, terra
Niflheim la nave Naglfar, guidata da Loki e carica delle degli elfi chiari, e la Casa di Roccia dei nani
anime dei dannati, solcherà le acque del Hvergelmir (Nidavellir), oltre che le regioni artiche in cui
fino ad arrivare nell’Asgard, mentre Hel e Garm presumibilmente dimora Hel, mentre tra le onde del
seguiranno insieme con Fenris, finalmente libero dalle mare sarebbe nascosto il Vanaheim, così come
sue catene, e a questi si uniranno tutti i giganti malvagi l’Asgard dovrebbe essere situato al di sopra delle
capeggiati da Surt, che attraversando il Bifrost lo nuvole, lo Svartalfheim sottoterra, lo Jotunheim la zona
faranno crollare. A quel punto Heimdall suonerà il montuosa che divide le Terre del Nord dalla Casa di
Gjallar per avvertire tutti i mondi che il Ragnarok ha Roccia e dall’Ylaruam (o le montagne del Norwold) e il
avuto inizio, e i contendenti si affronteranno nella Muspelheim in una regione ancora sconosciuta, forse
pianura di Vigard, dove Aesir e Vanir combatteranno tra il regno degli elfi scuri e quello di Hel oppure nel
insieme contro le armate dei giganti alleate di Hel e deserto infuocato a sud del Soderfjord. Naturalmente la
delle sue anime dannate, per il possesso dell’universo. verità resta lungi dall’essere rivelata, così ogni filosofo
Solo le Norne, custodi dei destini degli universi, sanno rimane fedele alle proprie idee, che trovano in effetti
cosa accadrà in seguito (ma è una conoscenza che riscontro in ciascuno dei casi sopraccitati data variegata
hanno rivelato solo a Odino, che la custodisce natura del Multiverso.
gelosamente): Frey accecherà Surt ma verrà ucciso da Di seguito in ordine alfabetico vengono descritti in
quest’ultimo con la sua stessa spada danzante. Odino modo più approfondito i Nove Mondi della
verrà divorato da Fenris ma sarà vendicato da Vidar, cosmologia antaliana e l’Yggdrasil:
mentre Garm e Tyr, Loki e Heimdall si distruggeranno
a vicenda. Thor ucciderà Jormungand, ma poi perirà a ALFHEIM: il reame degli elfi chiari (o Ljosalfar),
causa del suo veleno, e il Midgard avvolto nelle fiamme spesso chiamato anche Ljossalfheim (letteralmente “casa
sprofonderà tra le acque, mentre Magni (figlio di Thor) degli elfi chiari”) è una regione in cui il clima resta
ucciderà Nidhogg con una freccia. I mondi perennemente in bilico tra la primavera e l’estate più
collasseranno tutti quanti, e tuttavia Yggdrasil non mite, interamente ricoperta da una vegetazione
morirà. Dalle acque del Midgard risorgerà la terra, e i lussureggiante, alberi maestosi e carichi di frutti, prati
due mortali che si erano rifugiati all’interno del sempre in fiore e laghi cristallini, e circondata da un
Frassino del Mondo (Lif e Lithrasir) usciranno per dar mare eternamente calmo e popolato d’ogni sorta di
vita alla nuova stirpe umana, mentre le anime dei pesci, sul quale fanno capolino tante piccole isole
valorosi che saranno sopravvissuti andranno ad abitare idilliache. La fauna animale abbonda e non è mai ostile
a Gimlé, una nuova reggia rifulgente di splendore che pur vivendo allo stato selvaggio, e qui gli elfi alti (o elfi
sorgerà nel mezzo dell’Asgard, e gli dei che si saranno chiari), creature perfette dall’aspetto angelico e dalla
salvati allontanandosi su Skipbladnir (la nave di Frey) sapienza millenaria, vivono in pace godendo dei frutti
torneranno per governare sul mondo rinato. della natura e delle proprie arti sublimi, governati con
giustizia e lungimiranza da Dain, il più sapiente tra gli
L’Albero dei Mondi elfi. Qui dimora anche Frey con la consorte Gerd,
Come si evince dalla cosmologia, l’Asatru ritiene genitori della stirpe elfica, e Volund, il mitico fabbro
che tutti gli universi siano sostenuti dall’Yggdrasil, elfico che insieme coi fabbri nani Brokk e Sindri ha
l’Albero dei Mondi, secondo questa divisione in livelli: creato gli artefatti più potenti degli dei. Dopo la cacciata
™ Primo Livello: Asgard, Vanaheim, Alfheim di Ivaldi e dei Vatling (che Volund rifiutò di seguire,
™ Secondo Livello: Midgard, Jotunheim, Nidavellir nonostante le promesse del patrigno Ivaldi), egli
™ Terzo Livello: Muspelheim, Niflheim,Svartalfheim divenne l’indiscusso maestro di metallurgia degli dei
Secondo alcuni studiosi del Collegio di Uppsala a (fu lui infatti a forgiare la spada di Balder, Mistillteinn,
Norrvik, i tre livelli in cui sono raggruppati i Nove l’unica arma capace di spezzare il martello di Thor, il
Mondi riecheggiano una disposizione planare del mitico Mjollnir forgiato dai nani).
cosmo: così i piani superiori di Asgard, Alfheim e
Vanaheim sarebbero piani esterni celestiali, i piani ASGARD: dimora degli Aesir e di Odino, l’Asgard è
medi del Midgard, Jotunheim e Nidavellir si trovano un’isola che sorge in mezzo ad una massa di acqua
nel Primo Piano e in pratica sono regioni dello stesso scura e ribollente derivata dal Hvergelmir, che scorre

 58 
fino al primo livello di Yggdrasil dal Niflheim. scortato al Folkvang (il Campo del Popolo), dimora di
Circondata da un alto muro di pietra che venne Freyja nel Vanaheim. Questi eroi, detti Einherjar,
costruito dal gigante Hrimthurs alla fine della guerra vengono poi reincarnati nei corpi che avevano da vivi e
cosmica, all’Asgard si accede solo tramite il Bifrost, il attendono qui la battaglia finale del Ragnarok,
ponte dell’arcobaleno sorvegliato costantemente da preparandosi quotidianamente per affrontare le orde di
Heimdall dalla sua torre di Himinbjorg (Guardia del Hel e dei giganti. Ogni giorno infatti gli Einherjar si
Paradiso). È proprio il Guardiano del Bifrost che armano per la battaglia ed escono a migliaia simulando
suonando il suo corno (Gjallar) darà il segnale al resto il combattimento nella pianura di Vigard (il luogo in
degli Aesir dell’inizio del Ragnarok, e dunque il suo Asgard ove si terrà l’ultima battaglia), per restare in
ruolo è di vitale importanza per evitare che l’Asgard sia forma e migliorare le proprie capacità combattive, e al
invaso. Al centro dell’Asgard si estende la pianura di calare della sera ritornano nel Valhalla per festeggiare
Idavoll (o Ida), dove gli Aesir si riuniscono per tenere banchettando con carne di cinghiale cucinata dal cuoco
concilio e prendere le decisioni più importanti: qui gli degli dei, Andhrimnir (unico gigante amico di Thor), e
Aesir si raccolgono nel palazzo detto Gladsheim bevendo idromele e latte che scende dalle mammelle di
(letteralmente “luogo di gioia”), un santuario dove Heidrun, la capra che vive sul tetto del Valhalla
Odino siede a capo del consiglio, mentre le Asinie si brucando le foglie di Yggdrasil. Durante la sera inoltre,
radunano nel palazzo di Vingolf (letteralmente “dimora i valenti guerrieri possono finalmente abbracciare le
degli amici”) presiedute da Frigg; questi due palazzi splendide Valchirie che partecipano ai festeggiamenti
rappresentano il cuore dell’Asgard, il luogo più sacro questa volta come coppiere e ancelle, oppure gli spiriti
per tutti coloro che abitano nella terra degli dei. Gli delle loro mogli, che vengono portate qui da Freyja per
Aesir (maschi e femmine) si riuniscono anche rallegrare la serata. Quando la battaglia avrà inizio,
quotidianamente presso il Pozzo di Urd, situato ai ottocento guerrieri marceranno fianco a fianco fuori da
piedi della radice di Yggdrasil che nasce nell’Asgard. La ognuna delle porte del Valhalla, e altrettanti verranno
reggia di Odino è Valaskjalf, famosa per il suo tetto schierati da Freyja (la leggenda vuole che ci sia
d’argento, nella quale è custodito l’Hlidskjalf, il sacro abbastanza spazio per tutti nel Valhalla, ed è molto più
trono di Odino dal quale chiunque vi sia assiso (onore facile entrarvi che uscirne).
che spetta solo a Odino e Frigg) può scrutare ogni
luogo dei Nove Mondi e di Yggdrasil. Il palazzo della JOTUNHEIM: la patria dei giganti delle tempeste, dei
sua consorte è Fensalir, custodito dalla prode Syn ghiacci e delle montagne che fecero la pace con aesir e
(serva devota di Frigg, colei che impedisce l’accesso a vanir, situata sullo stesso livello del Midgard e separata
chiunque non sia gradito alla padrona), dove Frigg vive dall’Asgard dal fiume Iving, che non si congela mai.
assistita dalle sue tre figlie: Hlin (incaricata di consolare Esso si trova nelle regioni nevose vicino alle coste
e proteggere i favoriti di Frigg e portare nel Midgard la dell’oceano che circonda il piano del Midgard. Il Pozzo
pietà), Snotra (incaricata di tenere in ordine Fensalir e di Mimir si trova in questa regione, proprio sotto alla
amministrare la saggezza e la virtù tra i mortali) e Gna radice di Yggdrasil che nasce nel secondo livello
(col compito di trasmettere i messaggi ai mortali e di dell’universo. Jotunheim è governato da Thrym, il
occuparsi degli affari di Frigg negli altri mondi). temuto re dei giganti dei ghiacci, e in esso si trova
Bliskirnir (talmente vasto che è possibile perdercisi) è anche la fortezza di Utgard, città principale dei giganti
invece la dimora di Thor e Sif, situato nel Thrudheim governata dal più furbo e spietato dei giganti delle
(regione governata dal Tonante), mentre Breidablik è il montagne, Utgardaloki, maestro di arti magiche e
palazzo dell’armonia e della bellezza in cui vivevano illusione, e Thrymheim, roccaforte dello spietato
Balder e Nanna (ora dimora di Bragi e Idunn), e vicino gigante delle tempeste Thiazi.
sorge Glitnir, la reggia d’oro e d’argento del figlio
Forsetta. L’ultima importante caratteristica dell’Asgard MIDGARD: il mondo in cui vivono i normanni
è il Valhalla (il Palazzo dei Morti), la dimora in cui si (quindi il Mondo Conosciuto), chiamato anche
raccolgono dopo la morte le anime di coloro che sono Middelerde (“terra di mezzo”) o Midhgardhr (“giardino
trapassati eroicamente. È un luogo imponente con di mezzo”). Secondo la cosmologia antaliana, esso è al
cinquecentoquaranta porte, enormi lance a far da centro di Yggdrasil, circondato da un enorme oceano
colonne, il tetto e i muri composti da larghi scudi da nel quale nuota il mastodontico serpente del Mondo,
guerra, e armature sparse in ogni angolo. Un lupo sta a Jormungand, talmente grande che riesce a vedere la
guardia della porta occidentale, la testa di un cinghiale propria coda pur circondando il Midgard con tutto il
è appesa sul frontone del palazzo e un’aquila volteggia suo corpo. Nello stesso livello del Midgard si trova lo
costantemente sopra di essa per scrutare chi vi si Jotunheim, terra dei giganti sita a est, e il Nidavellir,
avvicina: solo i più degni possono passare oltre questi terra dei nani sita a ovest delle terre umane, mentre il
tre guardiani ed entrare nel Valhalla. È qui infatti che ponte arcobaleno (Bifrost) collega la terra di mezzo con
le Valchirie (letteralmente “coloro che scelgono i l’Asgard. Tra le creature famose che dimorano nel
morti”, ovvero spiriti della guerra e della morte, anime Midgard troviamo la strega Angrboda, che vive nella
delle donne più eroiche mai vissute reincarnate come Foresta d’Acciaio (Jarnvidur) e il mostruoso Gylgarid,
giovani guerriere al servizio di Odino e Freyja) portano creatura al servizio di Hel nata dall’odio e dalla rabbia
metà delle anime di coloro che cadono valorosamente della dea, che vaga per le terre dei normanni in cerca di
in battaglia, mentre il resto di questi guerrieri viene

 59 
guerrieri da convertire al male e alla violenza e invadere e portarle nel Helgardh o nel Nastrond. Dal
col sacro fuoco della ferocia (berserk). Hvergelmir hanno origine gli Elivagar, ovvero gli
undici fiumi che danno vita a tutti i corsi d’acqua che
MUSPELHEIM: la terra dei giganti del fuoco, il scorrono poi verso il Midgard. Sopra di essa dimora il
Muspelheim è una delle due regioni primigene in cui drago Nidhogg (letteralmente “Squartatore di
era diviso il cosmo (Muspel e Niflheim). In seguito Cadaveri”), detto anche l’Azzannatore, che ogni giorno
all’uccisione di Jotun da parte di Odino, il gigante rode una delle radici di Yggdrasil e che si ciba dei
sopravvissuto Surt prese dimora in questo inferno di trapassati più vili e indegni che si trovano nell’isola di
magma, fuoco e roccia fusa, e da qui plasmò l’intera Nastrond. Aiutato da altri serpenti mostruosi
razza dei giganti del fuoco a sua immagine. Questi (Graback, Grafvolluth, Goin e Moin) il suo compito è
giganti sono animati da uno spirito battagliero e quello di divorare completamente le tre radici
distruttivo fuori dal comune, e dentro i loro cuori principali dell’Yggdrasil per farlo crollare e scatenare il
alberga l’odio verso tutte le altre razze viventi dei Nove Ragnarok. L’Helgardh invece è situato sotto le distese
Mondi (ad esclusione dei loro fratelli giganti), poiché gelate del Niflheim, e vi si accede attraverso una stretta
per colpa di Aesir e Vanir essi vennero relegati e ripida strada che scende a zigzag sul fianco di uno
nell’inferno di fuoco del Muspelheim. Per questo i spaventoso dirupo di ghiaccio nero costantemente
giganti del fuoco vivono solo per far soffrire gli abitanti battuto dai venti del Niflheim. La caverna d’ingresso al
di Yggdrasil e vendicare la loro sorte, obiettivo che Regno dei Morti (Gnipahellir o Cava del Dirupo) è
finalmente raggiungeranno quando Surt li guiderà su sorvegliata da Garm, il bestiale molosso gigante servo
cocchi infuocati verso l’Asgard una volta giunto il di Hel. Per raggiungerle l’Helheim secondo la leggenda
Ragnarok. Sarà Surt a dar fuoco a Yggdrasil con la sua bisogna viaggiare per nove giorni sulla Strada di Hel,
spada fiammeggiante e saranno i giganti del attraverso le grandi foreste e le valli oscure del
Muspelheim a far crollare il Bifrost una volta Midgard, superando le montagne e i dirupi, fino ad
attraversatolo, portando devastazione e guerra arrivare alle Porte di Hel (Helgrind), dove Modgud (la
nell’Asgard. vergine scheletrica) sta a guardia del Gjallarbru, il
ponte sul fiume Gjoll (Ululante), da cui si ha a accesso
NIDAVELLIR: la terra dei mitici nani che crebbero alla Terra dei Morti. Nell’Helgardh dimorano le ombre
da funghi sulla pelle del defunto Jotun, spesso viene di dei e giganti e di tutti coloro che sono morti senza
confusa con il reame degli elfi scuri poiché gran parte gloria nei mondi superiori (inclusi i morti di vecchiaia,
del Nidavellir è stato ricavato sotto terra o dentro i malattia e per incidenti casuali): questi sono i morti
fianchi delle montagne. Dotati di grande forza ed senza pace. Al termine della loro vita mortale, Darga
estrema abilità, vivono e lavorano di notte nelle (l’angelo della morte) giunge con un battito d’ali e con
miniere del sottosuolo e sono governati da Modsognir. un colpo di falce separa l’ombra e l’anima dal corpo,
I nani sono artigiani eccezionali (i più famosi sono divorandola e fagocitandola poi nell’Helgardh. Coloro
Brokk e Sindri) e sono gli artefici degli artefatti più che si sono dimostrati più empi conducendo vite
importanti degli Aesir e dei Vanir, come la famosa riprovevoli (come spergiuri, traditori e assassini) sono
lancia Gugnir e l’anello Draupnir in possesso di costretti a subire terribili torture nell’isola di Nastrond
Odino, il martello di Thor (Mjollnir), la collana di (o Nastrandir), popolata di serpenti (i figli di Nidhogg)
Freyja (Brisingamen), i capelli d’oro di Sif nonché il cui veleno gocciola costantemente sulle loro ferite
Gleipnir, la corda usata per legare il feroce lupo Fenris, aperte e in cui il drago Nidhogg ogni giorno arriva per
e l’anello dei Modrigswerg, in grado di procurare banchettare coi più sventurati. La regina dei dannati,
ricchezze senza pari e altrettante sventure al suo Hel, vive nel palazzo di Eljudnir, assisa sul suo trono
possessore. d’ossa e riverita dai suoi due servi, Senilità la
governante e Stupidità lo schiavo. Sul fiume
NIFLHEIM: questo tetro reame (letteralmente “Casa Spaventoso (uno degli undici Elivagar fatto di spade e
delle Nebbie”) è una distesa di ghiaccio, neve e nebbia pugnali di ghiaccio) che costeggia Nastrond infine, è
gelida costantemente sferzata da venti glaciali, tempeste ormeggiata un’enorme nave da guerra chiamata
di grandine, nevischio e uragani, ed è composta da due Naglfar, costruita con le unghie dei morti. Sarà su
regioni: il Niflheim vero e proprio (la Terra delle questa nave che al Ragnarok le anime dannate e la
Nebbie) e l’Helgardh o Helheim (l’Oltretomba o regina Hel navigheranno fino all’Asgard per dar
Regno dei Morti). Il Niflheim è un luogo di freddo e battaglia agli dei insieme ai giganti, e il suo capitano
ghiaccio situato sopra l’oltretomba, sotto la terza radice sarà il più grande peccatore e spergiuro di tutti i tempi,
di Yggdrasil, vicino al Hvergelmir (letteralmente Loki l’imbroglione. Per questo per i normanni è
“Calderone Ribollente”) e al Nastrond (la Spiaggia dei particolarmente importante vivere e soprattutto morire
Cadaveri), ma separato dal Muspelheim dal in maniera appropriata, per non dovere finire, contro
Ginnungagap (un abisso vuoto che venne creato la propria volontà, a combattere contro le forze del
quando i nove mondi furono separati, in modo che Bene alla fine del mondo.
dividesse per sempre il freddo Niflheim dall’ardente
Muspelheim, le due parti del cosmo primigene), SVARTALFHEIM: il reame degli elfi neri (o
dimora dell’oscuro Darga, un essere sempiterno che ha svartalfar), esseri deformi e terribili che abitano le
il compito di mietere le anime dei dannati nel Midgard caverne più buie tra il Midgard e l’Helheim. Si dice che

 60 
si tramutino in pietra se esposti al sole e che il loro Padre. Yggdrasil dà riparo a tutti i mondi e le sue tre
cuore sia nero a causa della loro malvagità. Nello radici nascono ciascuna in un livello diverso dei
Svartalfheim vivono anche i dockalfar, o elfi scuri, mondi, comprendendoli tutti: per questo si dice che
creature sotterranee pallide simili agli elfi ma che esso nasce nel passato, vive nel presente e i suoi rami si
evitano a tutti i costi la luce del sole: sebbene non siano protendono verso il futuro, nutrendo la vita in modo
spietati e crudeli come gli elfi neri, sono comunque fisico e spirituale. In effetti esistono tre fonti da cui le
pericolosi e potenti. Queste due razze sono spesso radici dell’Yggdrasil vengono bagnate: il Pozzo (o la
confuse tra di loro e accostate ai nani, cosa che rende Fonte) della Saggezza (Mímisbrunnr) situato nello
alcuni normanni sospettosi anche nei confronti dei Jotunheim e sorvegliato dal gigante Mimir (che deve la
nani. Leggenda vuole che gli elfi neri siano i diretti sua saggezza proprio al fatto di bagnarsi costantemente
discendenti di nani che si trasferirono nello Svartalfar in questa fonte); il Pozzo del Fato (Urdarbrunnr)
credendo alle promesse di ricchezze e conoscenza di situato nell’Asgard e sorvegliato dalle Norne; e il Pozzo
Ivaldi, mentre gli elfi scuri sono i discendenti degli elfi del Hvergelmir, la fonte di tutti i fiumi, situato nel
chiari scesi nel sottosuolo per lo stesso motivo dei nani Niflheim e sorvegliato da Ivaldi. Yggdrasil è
e unitisi ai Vatling, i figli di Ivaldi. Queste due razze ora costantemente sotto l’attacco di forze che cercano di
si spartiscono lo Svartalfheim, anche se non corre indebolirlo e distruggerlo: nel Niflheim, il drago
buon sangue tra le due parti e ognuna cerca in ogni Nidhogg addenta costantemente una delle sue radici;
modo di compiacere la Regina Hel per ottenere una nel Midgard, quattro enormi cervi mangiano i suoi
ricompensa maggiore in attesa del Ragnarok. Gli elfi boccioli e le sue foglie, mentre gli anni corrodono la
dello Svartalfheim sono potenti incantatori poiché sua corteccia e diversi serpenti figli di Nidhogg
hanno appreso le loro conoscenze arcane sia dagli strisciano lungo il tronco cercando di divorarlo.
Aesir che dai Vanir e dalla Regina Hel tramite scambi Fortunatamente le Norne lo bagnano ogni mattina con
di favori e patti oscuri. La leggenda vuole che saranno l’acqua della fonte di Urd, donandogli nuova vita e
gli elfi neri guidati da Ivaldi a bruciare le radici di riparando all’usura portata avanti dalle forze del caos.
Yggdrasil rovesciando le loro fornaci quando il Ci sono altri abitanti che vivono sul tronco e tra i rami
Ragnarok inizierà. di Yggdrasil, come lo scoiattolo Ratatosk (“dente
veloce”), che porta da un capo all’altro dell’albero le
VANAHEIM: luogo dall’aspetto selvaggio in cui notizie che vengono dai vari mondi e le minacce del
vivono i Vanir. Questo reame possiede un oceano drago Nidhogg all’aquila che dimora tra i rami più alti;
immenso in cui dimora Nooga nella reggia sommersa Vidofnir (“serpente dell’albero”), il gallo dorato assiso
di Noatun (“molo” o “ancoraggio”), insieme con i figli sul ramo più alto che canta al sorgere del sole ogni
Aegir e Ran e le undici figlie di questi ultimi, chiamate giorno; l’aquila gigante Hraesvelg (col falco Vedfolnir
ondine. Sotto i mari del Vanaheim giacciono anche i che riposa sul suo capo), che genera i venti ogni volta
cadaveri degli annegati dei Nove Mondi, che non che sbatte le ali, e si scambia insulti col drago Nidhogg
vanno né nel Valhalla né nell’Helheim, ma sono che dimora tra le radici più basse; e infine Heidrun, la
dominio esclusivo di Ran in base agli accordi tra le capra che vive sopra il Valhalla e si nutre delle foglie
divinità. Esso comprende anche un immenso dei rami più alti.
continente popolato di animali e vegetali, grandi
montagne solcate da fiumi impetuosi e sempiterni Divintà dell’Asatru
ghiacciai: il Vanaheim è la quintessenza della natura in Per l’Asatru, Odino è la divinità suprema che siede
tutta la sua rigogliosa e selvaggia bellezza (quindi i suoi a capo di un concilio di dodici Aesir (divinità maschili)
luoghi non sono solo belli da osservare ma anche e dodici Asinie (divinità femminili), immortali che
estremi e pericolosi). L’unica altra reggia esistente è risiedono nell’Asgard (la dimora degli Aesir). 7 I dodici
quella di Freyja, il Sessrumnir, costruita nel Folkvang Aesir del concilio sono costituiti solo da Odino e dai
(il Campo del Popolo). È qui che le anime delle donne suoi figli, nonché dall’eccezione rappresentata da
morte con onore e di una metà degli uomini morti sul Forsetta, unico nipote nato dall’unione di un figlio e di
campo di battaglia vanno dopo essere state giudicate da una figlia di Odino e pertanto considerato un Aesir
Odino e reclamate dalle Valchirie. Durante la sera poi, puro. In ordine di anzianità quindi i dodici Aesir sono:
Freyja prende parte di queste anime femminili e le Odino, Tyr, Balder, Thor, Hod, Hermod (nati
porta nel Valhalla, perché si riuniscano ai loro mariti e dall’unione con Frigg), Loki (nato dall’unione con
diano sollievo e felicità a quei combattenti soli che si Hel), Bragi (nato dall’unione con la gigantessa
addestrano in vista del Ragnarok. Gunnlod), Heimdall (nato dall’unione con le ondine
7
YGGDRASIL: l’Albero dei Mondi è un enorme La mitologia vichinga fa spesso confusione nell’individuare i
dodici Aesir e le dodici Asinie, dato che si basa sugli scritti di
frassino che secondo la leggenda nordica sorregge tutti diversi poeti vissuti in epoche differenti. In questa versione
e nove i mondi dell’universo, cioè Asgard, Vanaheim, mystarana dei miti vichinghi si è scelto di accorpare quindi
Alfheim, Midgard, Jotunheim, Nidavellir, alcune divinità (Var e Vor, Sjofn e Lofn, Frigg e Fulla/Volla,
Svartalfheim, Helheim e Muspelheim. Il nome Njord e Nerthus che diventano Nooga) ed escluderne altre
dall’identità incerta (i fratelli di Odino, Vili e Ve, così come il
significa letteralmente “cavallo di Yggr”, ovvero cavallo marito di Freyja, Od, sono spesso considerati altri aspetti
di Odino, visto che il termine Yggr (“spaventoso”) è dello stesso Odino) per riuscire ad avere una definizione
uno degli appellativi con cui viene chiamato Odino chiara di divinità che corrispondessero il più possibile a
quelle mystarane già esistenti.

 61 
figlie di Aegir e Ran), Vidar (frutto del rapporto con la in quanto legislatore ed ordinatore del cosmo che
gigantessa Grid), Forsetta (nato dall’unione di Balder e richiede da loro giustizia nell’esercitare il ruolo del
Nanna, due figli di Odino) e infine Vali (nato comando. Come colui che ha donato l’anima agli
dall’unione con la gigantessa Rind per vendicare la umani è rispettato ed amato dal popolo; come colui che
morte di Balder). Le dodici Asinie invece ha creato l’universo e mantiene l’equilibrio è venerato
comprendono la sposa di Odino (Frigg, dai governanti e dai capi; come colui che ha inventato
originariamente una Vanir), le figlie dirette di Odino e la scrittura è invocato da scrittori e studiosi, ed è il
le spose ufficiali di ciascuno dei suoi figli Aesir. In protettore degli skaldi (i bardi nordici); come saggio ed
ordine di anzianità le dodici Asinie sono: Frigg (sposa esperto di magia e conoscenza è adorato dai saggi e da
di Odino, in origine la Vanir Fulla), Sjofn, Saga, Var, coloro che usano la Magia delle Rune che egli ha creato
Nanna, Gefjon, Eir, Hlin, Snotra, Gna (nate per loro. Odino è quindi la divinità che presiede alle
dall’unione di Odino e Frigg), Idunn (Vanir moglie di battaglie, giudica le anime dei morti, e ispira gli uomini
Bragi) e Sif (Vanir sposa di Thor). I Vanir conosciuti e con la conoscenza e la magia delle rune.
venerati dai normanni invece sono i seguenti: Nooga, Subito dopo Odino, Thor ha sicuramente il
Erda, (progenitori dei Vanir insieme a Frigg), Frey, secondo posto nel Culto Antaliano, essendo la divinità
Freyja, Aegir, Ran, Uller (figli e figlie di Nooga e Erda), più amata dai mortali, non a caso il primo figlio di
Nott e Gullveig (figlie di Nooga e Hel). Altre Vanir Odino e campione assoluto del Bene, protagonista di
erano Frigg, Idunn e Sif, ma divenendo spose di leggende e miti che lo vedono difendere l’ordine
Odino e dei suoi figli ora sono considerate Asinie. I cosmico e gli umani dai giganti e dalle creature del
figli che invece Nott ha avuto con il misterioso Annar Male. Egli è il protettore degli umani, l’Uccisore di
non sono Vanir poiché il padre non era una divinità Giganti, ed è il primo guerriero fra gli Aesir. Thor
dei Vanir, anche se sono considerati semidivinità soccorre coloro che sono in difficoltà, è un immortale
vaniche. amante della vita, viscerale ed impetuoso: rappresenta
L’Asatru perciò non venera una insomma l’archetipo del nordico
singola divinità, ma rende omaggio coraggioso, appassionato, amante
a tutte nel loro complesso, ed in della battaglia, ma guidato da nobili
particolare venera Odino sopra a ideali e buono nel profondo del suo
tutte le altre, in quanto padre e cuore.
signore degli dei. Odino è A fare da contraltare a Odino e
profondamente saggio e conosce Thor stanno le figure di Hel e Loki,
presente, passato e futuro poiché il cui culto è diffuso proprio perché
ha bevuto al Pozzo di Mimir, il essi sono percepiti come necessari
pozzo della conoscenza. Infatti, alla cosmologia universale. Hel è
dopo essere rimasto appeso per infatti la dea della morte, ma
nove giorni e nove notti ai rami di sebbene a molte culture questa
Yggdrasil ed aver compreso il divinità incuta odio e disprezzo, i
segreto delle magiche Rune, egli normanni ritengono che essa faccia
ricevette una visione nella quale parte del ciclo della vita.
l’albero si tramutò in un cavallo Ciononostante, sacerdoti e
grigio che lo accompagnò nella sacerdotesse di Hel sono visti con
ricerca della fonte della conoscenza, timore, poiché comunque avere a
giungendo alla fine dal gigante che fare con la morte non è mai
Mimir, il quale gli svelò il segreto piacevole. Secondo i normanni, Hel
per accedere alla fonte in cambio ha anche il potere di reincarnare
del suo occhio destro. Poiché l’anima di un morto al suo servizio
dunque Odino ha bevuto dalla fonte di Mimir, egli ha in un altro corpo, per darle una seconda possibilità di
visto nel futuro che verrà il Ragnarok, ma non è in raggiungere il Valhalla, sebbene questo potere sia
grado di vedere oltre questo momento nel tempo. Per esercitato con malizia, per cui Hel talvolta sceglie anime
prepararsi a combattere il Ragnarok quindi, Odino di persone particolarmente crudeli per portare dolore e
raduna i guerrieri morti in battaglia tramite le dodici sofferenza nel Midgard.
valchirie, che conducono le anime di quelli che sono Loki invece è una divinità ambigua e luciferina
morti in battaglia a reincarnarsi nel Valhalla. Il fine legata al fuoco e al cambiamento (egli stesso è infatti un
ultimo di Odino è quindi cercare di ritardare il più cambiaforma). Astuto ed intelligente, Loki è consigliere
possibile il destino inevitabile degli dei e dell’umanità, di numerosi fra gli dei, sebbene spesso utilizzi le sue
e per questo le sue azioni sono superiori al concetto di conoscenze per fini personali, senza alcuno scrupolo
bene e male. Odino è assistito da due lupi semidivini, morale. Tratta spesso coi giganti e con le altre razze, che
Geri (“affamato”) e Freki (“divoratore”), e da due corvi, non di rado ha aizzato contro alcuni suoi compagni fra
Hugin (“pensiero”) e Munin (“memoria”), che gli Aesir. Ciononostante, Loki è il più ricorrente
attraversano i mondi per esaminare ciò che avviene per compagno d’avventure di Thor, e questo compensa in
conto di Odino, che può vedere attraverso i loro occhi. parte i suoi difetti di fronte agli occhi dei fedeli, anche
Odino è venerato in particolar modo dai re e dai nobili se resta una divinità temuta dai normanni,

 62 
specialmente visto il suo ruolo nel futuro Ragnarok. In
particolare, secondo le leggende nordiche Loki è il
padre dei mostri più temibili del creato, ovvero Aesir
Jormungand il Serpente del Mondo (che nuota Odino Saggezza, equità, conoscenza,
nell’oceano che si estende intorno al Midgard),
Nidhogg il Drago (che rode eternamente la radice di autorità, magia, cielo, tempeste,
Yggdrasil nel Niflheim) e Fenris il Lupo (che venne venti
imprigionato dagli Aesir quando, una volta cresciuto, si Tyr Guerra, potenza, eroismo
dimostrò troppo vorace e incontrollabile), tutti e tre Balder Luce, gioia, purezza, saggezza,
avuti dall’unione con la strega Angrboda, la quale è pace, bellezza, armonia, perdono
anche madre di tutte le streghe e dei troll del Midgard
(avuti dall’unione coi giganti). Loki è stato punito per le Thor Battaglia, combattimento,
sue malefatte dopo che, per invidia e malizia, causò la audacia, onore, difesa dei deboli e
morte del giusto Balder manipolando il dio cieco Hod del bene
(che venne a sua volta ucciso da Vali per fare giustizia), Hod Inverno, oscurità, magia, deboli
impedendo poi che Hel lo rimandasse tra i vivi con Hermod Viaggio, messaggeri, coraggio,
l’ennesimo trucco (Hel infatti aveva accordato ad
Odino la restituzione di Balder, a patto che tutte le cose
astuzia
del mondo piangessero per lui; purtroppo Loki, Loki Malizia, inganno, mutamento,
travestito da gigante, si rifiutò di piangere, e questo tradimento, fuoco, magia
condannò Balder). Quando Thor e gli altri Aesir Bragi Eloquenza, poesia, skaldi (bardi)
scoprirono che era tutta colpa di Loki, lo trovarono e lo Heimdall Luce, difesa, sacrificio, pazienza,
catturarono grazie all’astuzia di Odino, lo trascinarono
nell’Isola del Nero Dolore (situata sotto il Midgard, in
lealtà, battaglia, guardiani
mezzo alle acque degli Elivagar) dove era legato suo Vidar Forza, soccorso, lealtà, sacrificio
figlio Fenris e qui lo imprigionarono nella stessa Forsetta Giustizia, legge, pace, ordine
caverna usando le interiora dei figli avuti dalla Vali Giustizia, vendetta, guerra
gigantessa Sigyn (Vali e Narvi). Per punirlo, essi hanno
appeso un serpente sulla sua testa e il veleno gocciolerà
Asinie
eternamente su di lui; solo la mite e fedele Sigyn gli
resterà accanto ogni giorno cercando di raccogliere il Frigg Fertilità, prosperità, matrimonio,
veleno con un piatto, ma ogniqualvolta esso sarà pieno maternità
ella dovrà scostarlo e in quel momento nuove gocce Sjofn Amore, pace coniugale, passione,
ustioneranno Loki, che dimenandosi dal dolore farà desiderio, sessualità
tremare la terra. Questa tortura durerà fino al Saga Leggende, storia, sapienza,
momento del Ragnarok, quando sia Loki che Fenris si
libereranno finalmente e daranno l’assalto all’Asgard ricordi
per vendicarsi. Var Giustizia, onestà, fedeltà, giusta
vendetta
È chiaro quindi che, nonostante i seguaci Nanna Maternità, famiglia, amore, luna
dell’Asatru rendano omaggio a tutti i Vanir e agli Aesir, Gefjon Natura, fertilità, raccolti, virtù,
è naturale che ogni persona abbia comunque una
divinità prediletta, così come alcune città sono per vergini
motivi spesso leggendari luoghi di culto privilegiati di Eir Salute, medicina, guarigione,
alcuni immortali. Per questo, esistono alcuni culti erbe e filtri
personali di cui si è al corrente, in particolare quelli di Hlin Custode di anime, consolazione,
Odino, Thor, Frey, Freyja, Forsetta, Nooga, Loki e Hel. protezione, pietà
Odino è la divinità più importante venerata
nell’Ostland (dove il patriarca del suo culto agisce in Snotra Saggezza, prudenza, virtù,
qualità di primo consigliere del Re), seguito da Thor temperanza
(popolare tra i guerrieri), Nooga, Frey e Freyja (popolari Gna Viaggio, messaggeri, avventura
tra i ceti più bassi). I culti di Frey, Freyja e Forsetta Idunn Giovinezza, bellezza, vita eterna
sono invece i più diffusi presso i popoli del Vestland, Sif Fertilità, raccolto, profezia,
più civili e meno bellicosi dei loro vicini. Nel selvaggio
Norwold, nell’Heldann e nel Soderfjord è invece il
coraggio
culto individuale di Thor ad avere un largo seguito. I
culti singoli di Loki ed Hel sono assolutamente proibiti
nell’Ostland e praticati con riserbo nelle altre nazioni.
Questo schema riassume le divinità venerate dal
culto, con i compiti e i valori associati a ciascuna di esse
e l’identità reale di ogni immortale.

 63 
corrispondeva ad una delle divinità mancanti del
Vanir pantheon, proponeva al candidato di allearsi a lui ed
Nooga Acqua, vento, fortuna, fertilità entrare a far parte del pantheon asgardiano, ottenendo
nuovi fedeli e aumentando il proprio prestigio. Ecco
Erda Natura, animali e vegetali perché ora nel pantheon si trovano anche divinità che
Frey Fertilità, ricchezza, virilità, sono ascese dopo la nascita del culto e lo spostamento
abbondanza, coraggio, felicità, degli antaliani nel Mondo Cavo: in realtà l’identità
bellezza, natura assunta era già venerata precedentemente alla loro
Freyja Amore, sessualità, fertilità, entrata nel culto, ed essi hanno semplicemente
beneficiato dell’aumento di fedeli aderendo al modello
bellezza, Seidh (profezia), anime che Odino aveva preparato in precedenza. Così Odino
dei valorosi, battaglia ha formato il gruppo degli Aesir, Asinie e Vanir
Aegir Mare, prosperità, baldoria, (scegliendo soprattutto immortali della sua stessa sfera
alchimia considerati leali), mentre i nemici delle divinità
Ran Mare e fiumi, annegamento, asgardiane sono stati individuati sia dallo stesso Odino
che dai suoi sacerdoti, che in molti casi hanno
imprevedibilità associato la divinità ad un culto presente nella loro
Uller Caccia, neve, selve, onore, arcieri regione.
Nott Notte, tenebre, creature della Di seguito vengono riportate le identità degli
notte immortali che ricoprono il ruolo delle diverse divinità
Gullveig Stregoneria, avidità, malizia del pantheon antaliano e la data di ascensione di
ciascuna (laddove è presente il segno “—” si indica che
l’immortale esiste da prima della preistoria e potrebbe
Nemici non essere mai stato mortale, mentre l’asterisco di
Hel Morte, oltretomba, tenebre, fianco al nome di una delle divinità indica che
vecchiaia, gelo appartiene ai nove Korrigan):
Jotun Giganti, forza, oppressione,
potere
Bergelmir Giganti delle montagne e delle Aesir Immortale Ascensione
nuvole Odino Odino –
Surt Giganti del fuoco, distruzione, Tyr Ixion –
guerra Balder Pax –
Darga Mietitore d’anime, morte, oblio Thor Thor 1750 PI
Angrboda Streghe, maledizioni, troll e Hod Veggente* 1640 PI
giganti Hermod Asterius 3200 PI
Ivaldi Nani ed elfi scuri, corruzione Loki Loki XVIII sec. PI
Gylgarid Furia, violenza, razzia, berserk Bragi Cantore* 1640 PI
Heimdall Campione* 1640 PI
Altri esseri mitici Forsetta Forsetta XIII secolo PI
Norne Fato e destino, visioni del futuro Vidar Halav X secolo PI
Mimir Memoria, conoscenza, saggezza, Vali Gorm 444 PI
magia
Dain Elfi, saggezza, longevità, pace Asinie Immortale Ascensione
Modsognir Nani, operosità, creazione, Frigg Terra –
avidità Sjofn Valerias –
Volund Fabbri, armaioli, costruttori Saga Maestra* 1640 PI
Modi Furia in battaglia, berserk, Var Tarastia 2330 PI
tenacia Nanna Thalia –
Magni Forza, audacia, difendere i deboli Gefjon Vergine* 1640 PI
Eir Guaritrice* 1640 PI
Hlin Custode* 1640 PI
Occorre sottolineare che nei primi secoli di vita del Snotra Maat 1520 PI
culto (dal 2200 al 1600 PI), il ruolo di molte delle Gna Arnelee I secolo PI
divinità sotto elencate era vacante, e Odino rispondeva
alle invocazioni dirette ad essi in qualità di capo
Idunn Fanciulla* 1640 PI
supremo del culto. Solo una volta che Odino si Sif Madarua 365 PI
persuadeva di aver trovato un immortale che

 64 
Vanir Immortale Ascensione nell’Helheim e sono le anime più importanti di tutte, le
Nooga Protius – uniche a cui è concesso vivere nello stesso castello di
Hel, e dato che torneranno dopo il Ragnarok, sono
Erda Djaea 2930 PI considerati ancora Aesir a pieno titolo. Per questo
Frey Frey 1660 PI nonostante la scomparsa reale di Pax e Thalia che
Freyja Freyja 1660 PI impersonavano queste figure (scomparsa sulla quale è
Aegir Hymir 1720 PI stato ricavato il mito della morte di Balder e Nanna),
Ran Kallala XIX secolo PI Odino ha ritenuto di non dover sostituire questi
immortali, che secondo il mito ritorneranno nel
Uller Cacciatore* 1640 PI mondo al termine del Ragnarok (e nel frattempo
Nott Nyx Pre–Blackmoor Odino fornisce potere ai loro seguaci).
Gullveig Demogorgone Pre–Blackmoor
L’Oltretomba e il Destino
Data la visione dualista dell’universo (in cui ci sono
Nemici Immortale Ascensione le forze del Bene in lotta eterna contro quelle del Male),
Hel Hel – per l’Asatru riveste un’importanza determinante il
Jotun Ouranos – modo cui un mortale termina la sua esistenza, poiché
Bergelmir Zalaj Pre–Blackmoor da esso dipende la sua vita nell’aldilà. I normanni
Surt Zugzul – ritengono infatti che Odino abbia creato i primi due
esseri umani (Ask ed Embla) grazie al soffio vitale che
Darga Thanatos – egli infuse in loro. Dato che Odino è un essere
Angrboda Demogorgone Pre–Blackmoor immortale, il culto sostiene che anche l’anima (ciò che
Ivaldi Atzanteotl 1500 PI distingue gli esseri viventi da quelli inanimati, dono del
Gylgarid Kiranjo 480 PI soffio di Odino) sia di natura immortale, a differenza
del corpo. Quando una persona muore quindi, l’anima
continua a vivere e raggiunge un altro mondo, dove si
Altri Immortale Ascensione reincarna in un corpo simile a quello che aveva in vita.
Norne Urd, – Queste anime raggiungono infatti il Valaskjalf, il
Verthandi e palazzo dove gli Hamingjur parlano in vece dei
Skuld trapassati di fronte ad Odino perché questi vengano
Mimir Noumena 460 PI giudicati. Gli hamingjur (sing. Hamingja) sono numi
tutelari femminili figlie delle Norne che presiedono alla
Dain Ilsundal 1800 PI
nascita di ogni mortale e lo sorvegliano per tutta la sua
Modsognir Kagyar Pre–Blackmoor vita (da non confondersi coi fylgjur, che sono invece
Volund Wayland XVII secolo PI spiriti guardiani di una famiglia e sono raffigurati come
Modi Bartziluth XII secolo PI animali). I giusti e i valorosi, i migliori combattenti tra
Magni Bemarris V secolo DI gli umani sono alloggiati nel Valhalla e tutti questi
vivranno nell’onore fino alla battaglia finale del
Ragnarok, mentre chi è morto di vecchiaia o senza
Nota: Thrym, Thiazi, Utgardaloki, Andhrimnir e onore finisce nel regno delle ombre di Hel. La
altri giganti citati nei miti sono semplicemente dei titani discriminante per capire dove va a finire l’anima
o dei giganti particolarmente potenti che divennero reincarnata è data proprio dalle modalità della morte
protagonisti di saghe incentrate sulla battaglia tra Aesir più che dalla condotta o dalla fede della persona.
e Giganti, senza che vi sia una reale corrispondenza tra Infatti, chi muore in battaglia si reincarna o nel
questi individui e altri immortali (ed in effetti questi Valhalla, un’enorme fortezza che si trova su Asgard (il
personaggi non sono venerati nemmeno tra i giganti). palazzo degli Aesir) o nel Sessrumnir (palazzo dei Vanir
Similmente, i mostri leggendari come i lupi Fenris, che si trova nel Vanaheim). Questi eroi (detti
Skoll, Hati e Garm, nonché il serpente Jormungand, il Einherjar) vanno ad ingrossare le fila dei combattenti
drago Nidhogg e i suoi figli, Heidrun la capra, Ratatosk degli Aesir e dei Vanir in vista del Ragnarok. È Freyja
lo scoiattolo, Vidofnir il gallo, Hraesvelg l’aquila e che sceglie chi degli eroi vuole con sé nel Sessrumnir,
Vedfolnir il falco, i lupi Geri e Freki e i corvi Hugin e in base agli accordi tra Aesir e Vanir: tutti gli altri
Munin che servono Odino, e tutti gli altri animali che vanno nel Valhalla al cospetto di Odino e della sua
popolano Yggdrasil sono semplicemente delle creature corte. Chi non ha compiuto alcuna impresa mirabile
titaniche create da Odino ed Hel per ricoprire questi da vivo finisce invece nel Niflheim, a condurre una vita
ruoli. Ivaldi e gli elfi scuri sono figure mitiche basate ultraterrena fatta di solitudine e rimpianti o a subire
sulla storia dei Modrigswerg, i nani rinnegati che eterne torture agli ordini della Regina Hel, lo spirito
abitano il sottosuolo delle Terre del Nord, e anche su della morte; tutti questi faranno parte delle legioni che
quella degli elfi dell’ombra. si uniranno ai giganti nella lotta contro gli Aesir al
Inoltre, nonostante Balder, Nanna e Hod siano tempo del Ragnarok.
“morti” secondo la leggenda nordica, essi non sono La convinzione che la morte sia solo un passaggio, e
irrimediabilmente perduti, ma dimorano ora non una fine, è profondamente radicata nella cultura
nordica. La resurrezione dei morti è una pratica

 65 
fortemente avversata, e persone resuscitate (anche
avventurieri o governanti di cui si sappia) sono viste né AUGRISMO
più né meno come non—morti, con timore e talvolta
disgusto, in quanto hanno infranto le leggi cosmiche Diffusione: Darokin, Minrothad, Hule, Thyatis,
dell’Universo e avversato il disegno divino; quando Bellissaria, Ierendi, Isola dell’Alba
moriranno, infatti, forte è il rischio che siano reclamati
da Hel per la loro empietà, in quanto Hel sola è L’Augrismo è il nome del culto e della filosofia che
custode degli spiriti dei morti. venera i Dodici Osservatori, gli immortali patroni di
Data l’importanza di valori come il coraggio e la arti e mestieri, nato nel IV secolo DI nella Repubblica
morte in battaglia, non sorprende che l’etica nordica di Darokin e poi diffuso nelle isole di Minrothad e
non disprezzi la pirateria, la guerra e sia in generale Ierendi, nell’Impero di Thyatis e persino nell’Hule, nel
molto meno pacifica e accomodante di quella di molte Sind e nella lontana Bellissaria. L’augrismo prende il
altre culture. Infatti bisogna ricordare che per il nome dal suo fondatore Wildeye Auger, un chierico
vichingo veramente devoto, è molto più importante nano di Kagyar che ebbe la straordinaria visione di un
essere valoroso e morire in battaglia, piuttosto che gruppo di dodici immortali che proteggevano e
morire di vecchiaia dopo una vita giusta, perché solo ispiravano gli artigiani in tutto il mondo. Auger lasciò
chi muore in battaglia può accrescere il numero degli il culto nanico di Kagyar per fondare l’augrismo, il
Einherjar e contribuire alla vittoria finale del Bene nel culto dei Dodici Osservatori, e da quel momento la sua
Ragnarok. chiesa si diffuse in molte regioni del Mondo
Un’ultima nota deve essere fatta per quanto Conosciuto e oltre, grazie alla forte spinta al
riguarda la figura delle Norne, tre figure divine che proselitismo e al lavoro data dall’immortale.
tessono il filo dell’esistenza di dei e mortali fin L’augrismo è una pratica estremamente localizzata e
dall’inizio dei tempi. Le Norne sono legate al concetto priva di una sovrastruttura nazionale o internazionale:
di Wyrd, o Destino, ed è proprio su questo concetto ogni città ha un proprio Capomastro (titolo riservato al
che si basa l’intera fede dell’Asatru. Le tre Norne sono patriarca del culto, di solito il chierico più alto in grado)
Urd (“fato”), Verdandi (“essere”) e Skuld (“necessità”) che amministra le attività della chiesa e organizza le
e vengono raffigurate come tre donne (Urd vecchia, attività per aiutare i fedeli nell’esercizio del loro lavoro.
Verdandi giovane e Skuld dal volto nascosto) che “Il lavoro è la salvezza dell’anima, la perfezione ci
tessono il destino dei viventi: ogni filo sul loro fuso avvicina all’immortalità.” Questa è la massima
rappresenta la vita di qualcuno, e ogniqualvolta nasce dell’augrismo, che predica ai suoi fedeli un costante
una persona, esse incidono sul tronco di Yggdrasil una impegno nelle attività lavorative come via verso la
tacca diversa a simboleggiare l’inizio di una vita nel perfezione e la giustizia terrena. Ai chierici dei Dodici
mondo. Sono le Norne che si prendono cura Osservatori non interessa tanto la morale dei seguaci,
dell’albero, rinvigorendolo e curandolo con l’acqua quanto le opere, che sono il metro di valutazione per
della fonte di Urd, e sono loro le uniche a cui è dato di misurare la virtù di una persona. La filosofia
conoscere il futuro dei mondi dopo il Ragnarok dell’augrismo insegna che i Dodici vegliano sempre
(nemmeno Odino è riuscito a vedere oltre a questo sugli artigiani, ma raramente interferiscono se non per
periodo nel tempo), quindi tutti gli dei riconoscono alle donare ispirazione e perseveranza quando i fedeli ne
Norne, rappresentanti del Wyrd, un potere superiore abbiano veramente bisogno o ne siano meritevoli. Per
che serve per dare equilibrio all’universo. Allo stesso questo l’augrismo incita i propri seguaci a svolgere i
modo i normanni riconoscono che la loro vita è già propri mestieri sempre col massimo impegno, e solo in
scritta ed è guidata da un destino immutabile a cui non tal modo potranno garantirsi l’attenzione e il sostegno
ci si deve sottrarre. Infatti, così come gli dei accettano dei Dodici Osservatori. I membri di questa fede
che molti di loro si sacrificheranno per permettere possono essere scomunicati dal Capomastro se non
all’universo di andare avanti, allo stesso modo i mortali riescono a restare entro i parametri richiesti dalla
accettano di svolgere un ruolo determinato nella loro propria gilda o dalle richieste della chiesa stessa. Inoltre
vita, nella speranza di appartenere a coloro che in il culto richiede il versamento del 10% dei guadagni
futuro si schiereranno dalla parte del Bene e saranno annui da parte dei seguaci per sostenere il lavoro dei
ricompensati dopo il Ragnarok. È il concetto del Wyrd, suoi chierici, che viaggiano tra le comunità per aiutare
il Destino, che domina la società e la mentalità nordica, coi loro poteri tutti i fedeli in difficoltà.
secondo la quale una persona non deve sfuggire al ciclo I chierici di questa religione indossano sempre abiti
naturale delle cose e per il quale le classi in cui è divisa semplici con colori spenti, e tengono costantemente
la società sono le uniche accettabili, poiché sono state rasata la propria testa, portando con sé il simbolo della
poste dagli dei come fondamento dell’ordine naturale divinità, un medaglione con due occhi e senza faccia.
del mondo.

 66 
dell’Imperatore di Thyatis, gli ochalesi godono di una
CORTE CELESTE discreta autonomia e sono considerati con estremo
rispetto dai cittadini dell’impero. L’Ochalea è un Gran
Diffusione: Ochalea Ducato, ma gli ochalesi non hanno mai smesso di
riferirsi al loro supremo signore col termine di Teng
Gli ochalesi moderni discendono da un’etnia (Re), segno evidente che considerano la loro nazione
conquistata dagli alphatiani molti secoli prima della un vero regno.
distruzione di Vecchia Alphatia. Popolo estremamente
ligio al dovere e dotato di un forte senso del rispetto
delle leggi, una volta inserito nel caotico impero Mistica ochalese
alphatiano si isolò progressivamente adottando una La mistica ochalese si basa sulla venerazione della
filosofia mistica che gli consentì di mantenere intatte le cosiddetta Corte Celeste, una vera e propria corte
proprie tradizioni e dare un ordine all’universo, uno popolata di ministri divini che agli occhi dei mortali
schema nel quale la loro mentalità fortemente rappresenta la burocrazia divina che governa l’universo
improntata all’equilibrio potesse riconoscersi. Nel in modo retto e preserva l’equilibrio cosmico. Secondo
corso dei secoli diversi ochalesi tentarono la strada la tradizione, tutti gli immortali (chiamati appunto
della magia arcana miscelando le conoscenze Xian) del pantheon ochalese erano un tempo mortali,
alphatiane con le proprie tradizioni, ma rimasero che grazie ad un percorso illuminato sono riusciti a
invischiati nel dibattito filosofico che portò alla raggiungere lo status divino e ora agiscono per
distruzione di Vecchia Alphatia, e da quel momento la governare l’universo e i mortali. Essi fanno capo ad
condanna verso la magia arcana da parte della una divinità suprema, il cosiddetto Imperatore
maggioranza ochalese fu unanime. dell’Armoniosa Pace, ovvero Koryis. [L’unico immortale
Quando gli alphatiani sopravvissuti sbarcarono su ufficialmente presente nel pantheon ochalese secondo le
Mystara, l’etnia ochalese fino ad allora sottomessa fonti canoniche. Tutti gli altri presenti in questo culto sono
approfittò della rivalità che si scatenò tra i maghi stati introdotti arbitrariamente — NdA.] Egli incarna i
durante la colonizzazione del continente alphatiano e principi cardine della cultura e della politica ochalese: il
nel periodo di massima confusione politica e militare senso della legalità e del rispetto delle tradizioni; la
decise di emigrare per sottrarsi al giogo dei maghi. Fu diplomazia come unica strada verso la risoluzione dei
così che intorno al 700 PI gli antenati degli ochalesi problemi; l’armonia col creato e la pace universale
costruirono una propria flotta e veleggiando oltre il quali obiettivi ultimi della vita di ogni creatura vivente.
mare meridionale sbarcarono infine su una grande Tutti i sottoposti all’Imperatore Celeste seguono le sue
isola che chiamarono Ochalea (che nella loro lingua direttive e hanno un ruolo ben definito nello schema
significa “fiore di pesco”, poiché il primo avvistamento delle cose. Per questo all’interno della Corte Celeste vi
della terra ferma fu una collina di peschi in fiore e sono sia immortali normalmente considerati benevoli
vennero considerati di buon auspicio). Qui essi che quelli associati al Caos e all’Entropia. Gli ochalesi
riuscirono a fondare una colonia indipendente dopo li rispettano e li temono, comprendendo il loro ruolo
essere venuti a patti coi clan di lupin e rakasta nativi nel ciclo delle cose e onorandoli come meritano (spesso
dell’isola e averli aiutati a rovesciare il regno tirannico per non attirare le loro ire). Naturalmente, i sacerdoti
degli orchi-magi che li opprimeva da secoli. Sotto la degli immortali entropici sanno bene che i loro patroni
guida delle prime dinastie di nobili, nacque così il cercano di portare caos e corruzione nel mondo e
Regno di Ochalea, che assimilò col tempo al suo agiscono di conseguenza, pur nella convinzione che
interno la maggioranza dei nativi lupin, adottando questo venga fatto su esplicito ordine dell’Imperatore
alcuni dei loro costumi, e cercò sempre di mantenere Celeste per aggiungere equilibrio all’universo, e quindi
relazioni pacifiche sia coi più reclusi pardasta che si sentono autorizzati ad agire in tal modo dalla legge
abitavano nelle foreste e montagne dell’isola. Gli divina. Naturalmente laddove le loro azioni siano in
ochalesi non riuscirono mai ad annientare del tutto il palese violazioni delle leggi ochalesi, il loro operato è
pericolo degli orchi-magi, nonostante la conclamata sempre molto accorto, nella speranza di non essere
potestà sull’intero territorio dell’isola, e dovettero scoperti e contrastati.
sempre guardarsi dal vicino impero alphatiano, Questa mistica deriva da un’impronta filosofica
cercando di rimanere fuori dalle mire espansionistiche ancestrale che risale al tempo di Vecchia Alphatia, ma
dei loro antichi dominatori. che solo dall’arrivo su Mystara si è tradotta in una
Nonostante i loro sforzi tuttavia, gli alphatiani cosmologia strutturata e nel culto di un pantheon ben
giunsero infine a reclamare quella che loro avevano da definito di divinità. Koryis è stato il primo a rivelarsi
sempre considerato una colonia, e l’occupazione come protettore degli ochalesi, e seguendo la
alphatiana degli ultimi due secoli prima di Thyatis fu predicazione dei suoi ministri la filosofia dell’equilibrio
causa di grande divisione all’interno dei casati nobili degli opposti è diventata la religione popolare.
ochalesi e di profondo sconforto nella popolazione. L’inserimento di altre divinità nella Corte è avvenuto
Fortunatamente, l’ascesa del neonato Impero di progressivamente nel corso dei secoli, in base ai
Thyatis consentì agli ochalesi di uscire dall’influenza contatti che gli ochalesi ebbero coi vicini popoli
alphatiana schierandosi al fianco della nuova potenza, e (alphatiani, thyatiani, nuari, thothiani e nithiani,
permise loro di riprendersi parte della libertà che nonché gli stessi rakasta e lupin nativi dell’isola e i loro
avevano perduto. A tutt’oggi, pur vassalli nemici orchi-magi) e alle gesta epiche di alcuni eroi che

 67 
poi divennero in effetti immortali (come Arnelee/Han sacerdote). A lui debbono rispetto, ma ogni sacerdote
Li e Infaust, conosciuto come l’asceta Yin Fang, uno agisce autonomamente o insieme a una piccola
dei Sei Illuminati). Anche personalità storiche locali comunità di confratelli, senza che nessuno ricerchi una
che non hanno raggiunto realmente l’immortalità, sinergia tra i vari templi e monasteri (i luoghi ove
grazie alla loro popolarità e alla propaganda dei loro questi sacerdoti-filosofi vivono e studiano i sacri testi
discendenti o discepoli, sono riusciti ad ottenere uno riguardanti la Corte Celeste, i misteri dell’universo e le
status divino di minore importanza rispetto ai grandi figure leggendarie ochalesi).
Ministri della Corte, e sono tuttora venerati quali numi I chierici filosofi vengono chiamati genericamente
tutelari o esempi spirituali di vari aspetti della vita bonzi e vestono sempre con colori terrei e abiti
quotidiana. Nella mistica ochalese questo culto degli estremamente semplici, hanno il capo e il volto sempre
antenati si fonde col culto delle vere divinità, tanto che rasato, portano con sé il simbolo sacro della Triplice
molto spesso questi personaggi vengono fatti rientrare Opposizione (un cerchio diviso in due metà, una nera
(dalla famiglia a cui appartengono) tra le schiere dei e l’altra bianca, con due punti degli stessi colori posti
servitori di maggior o minor importanza di uno dei simmetricamente all’interno della metà opposta,
Ministri Celesti, in modo da dare lustro a tutta la chiamato Yin-Yang) e spesso viaggiano per le zone
casata, e alcune famiglie nobili arrivano fino al punto rurali dell’Ochalea per celebrare i riti tradizionali nei
da far risalire il loro patriarca all’identità mortale di villaggi più piccoli ove non sono presenti
uno dei ministri più importanti. Si può senz’altro dire rappresentanti del culto. Si tratta di personaggi molto
che ogni famiglia nobile abbia illustri progenitori che colti e preparati a qualsiasi dibattito filosofico, che
popolano le sale dell’immensa Corte Celeste. tuttavia abbracciano per la maggior parte l’idea di
equilibrio e sapienza che tramanda la religione
Ordini religiosi e Sacerdoti ochalese, e per questo raramente viaggiano armati o
La religione ochalese moderna è nata a tutti gli mostrano intenzioni bellicose, affidandosi alle arti
effetti con l’arrivo sull’isola di Ochalea, ma è stata marziali senz’armi che apprendono nei monasteri per
formalizzata compiutamente solo intorno al II secolo difendersi. I bonzi vanno solitamente d’accordo sia coi
DI, dopo l’annessione del Regno di Ochalea (allora sacerdoti panteisti che coi chierici specialisti e chiedono
Granducato) all’Impero di Thyatis, ottenendo il spesso asilo presso i loro templi, non mancando mai
riconoscimento di culto ufficiale del reame. Tuttavia comunque di ribadire la loro superiorità intellettuale.
non esiste una chiesa nazionale istituzionalizzata che I chierici specialisti venerano un immortale in
predichi il culto della Corte Celeste. Si tratta di una particolare, pur non mancando di riconoscere
religione filosofica sulla quale sono imperniate le l’esistenza degli altri appartenenti alla Corte Celeste e
credenze degli ochalesi, e benché esistano diversi di mostrare loro il dovuto rispetto. Tuttavia essi
sacerdoti che servono la Corte Celeste nel suo insieme, sentono di avere un legame speciale con una divinità in
ne officiano i rituali e fanno in modo di mantenere particolare, e si adoperano per servirla e diffonderne gli
l’equilibrio tra i suoi membri grazie alle proprie insegnamenti nel mondo mortale, nella credenza che,
preghiere e alle offerte dei fedeli, non è mai stata creata così facendo, essi contribuiscano a mantenere
un’istituzione religiosa che riunisca tutti i monaci e gli l’equilibrio nell’universo. La maggioranza dei chierici
ordini clericali ochalesi in un’unica organizzazione. specialisti venera ovviamente Koryis, la divinità
I sacerdoti ochalesi sono divisi tra chierici filosofi suprema. Moltissimi sono anche i fedeli di Chardastes
della Legge Universale (venerano e predicano i precetti (in quanto patrono della salute e della medicina), di
filosofici legali basati sulla Triplice Opposizione Ssu-Ma (patrono della civiltà e della cultura), di
rappresentata nella Corte e fonte di equilibrio Tarastia (patrona della legge) e di Ixion (signore della
cosmico), una piccola parte di chierici specialisti (la luce e del bene).
maggioranza dei quali è votata a Koryis quale autorità I chierici panteisti appartengono a diversi ordini
suprema) e una gran parte di chierici panteisti, monastici o clericali, ciascuno con precetti e zone
seguaci dell’intera Corte o di un gruppo più d’influenza diverse. Oltre ai chierici che venerano in
limitato di immortali considerato particolarmente toto gli immortali della Corte, i gruppi più popolari
importante o rappresentativo dell’equilibrio sono i seguenti:
universale. Tutti riconoscono comunque come Tempio di Giada (Yu Tan): venera Koryis e gli
base di partenza la fede nella Triplice immortali membri del Consiglio della Luce.
Opposizione, un principio filosofico e mistico Questi chierici sono rispettati e agiscono
che riflette l’eterno equilibrio universale su spesso per aiutare le persone o semplicemente
tre assi cardinali: per mantenere l’ordine costituito. Il Teng di
Maschile / Femminile Ochalea è il patriarca di questo ordine.
Legge / Caos Ordine dell’Ombra (Anying Dantang):
Bene / Male venera solo gli immortali membri del
Tutti i sacerdoti della Corte Celeste Consiglio dell’Ombra. Questi immortali
riconoscono l’autorità suprema sia terrena vengono chiamati in causa per giustificare
(politica) che spirituale (religiosa) del Teng massacri, distruzione e scelte impopolari, ma i
(Re) di Ochalea, in quanto rappresentante loro sacerdoti sono sempre guardati con sospetto
terreno dell’Imperatore Celeste (visto che e attenzione, per capire se essi non agiscano
deve essere obbligatoriamente un suo

 68 
invece per conto dei nemici di Ochalea (v. il Culto Cinque Dragoni immortali a scacciare l’Imperatrice e a
Demoniaco). Il patriarca di quest’ordine è sempre una proteggere i sopravvissuti, mentre i Ministri
figura avvolta nel mistero. dell’Ombra provvedevano a distruggere il vecchio
Via Mistica dell’Ordine (Fajia Shendao): venera mondo divenuto iniquo e corrotto, e i Ministri della
Koryis, Alphatia, Chardastes, Ssu-ma e Tarastia, Luce creavano il nuovo mondo in cui avrebbero abitato
considerati esseri illuminati che hanno trovato l’unione i giusti. Qui diede la libertà ai suoi discepoli e scelse dei
perfetta col cosmo e sono tornati per insegnare ai nuovi leader, una coppia di nobili leali e rispettosi. Ssu-
mortali la via per la perfezione universale. Ma divenne così il Secondo Augusto, poiché il popolo
Via degli Otto Immortali (Ba-Xian Shendao): venera cancellò ogni memoria della seconda imperatrice e la
gli immortali considerati esempio dell’equilibrio disconobbe per i mali che aveva causato. Egli fondò
universale: Ixion e Valerias (maschio e femmina), l’Ochalea e governò saggiamente per mille anni,
Alphatia e Chardastes (gioventù e vecchiaia), Ssu-Ma e lasciando poi il posto alla sua consorte, Ta Lai Sifa
Bastet (ragione/nobiltà e istinto/popolo), Tarastia e (Tarastia) che governò per altri cento anni dando ai
Faunus (civiltà/ricchezza e natura/povertà). suoi sudditi un nuovo codice e nuove terre da
Via dei Sei Illuminati (Liu-Qishi Shendao): venerano governare. Alla sua partenza verso il regno celeste del
sei sapienti che hanno ottenuto l’immortalità Primo Imperatore, sul trono di Ochalea si sono
perseguendo le sei vie per l’illuminazione, ovvero succeduti i Cinque Re, artefici della grandezza ochalese
Disciplina (Yin Fang/Infaust), Compassione (Qiang e fondatori delle cinque dinastie che hanno governato
Huihun/Valerias), Onestà (Han Li/Arnelee), Umiltà il paese, associati ai cinque punti cardinali: Wang (Est),
(Lan Cai-he/Plasmatore), Onore (Mao-jiu/Maat) e Wai (Ovest), Kiang (Centro), Wein (Nord) e Gu (Sud).
Sacrificio (Tao Liu-lan/Tourlain). L’Imperatrice (considerata la fonte dei Quattro Vizi
Cerchio del Cielo e della Terra (Gan Qi-an Huan): Capitali dagli ochalesi: avidità, gelosia, odio e superbia)
venera i Cinque Dragoni, simboli dei cinque elementi non si dimenticò tuttavia dei suoi antichi sudditi, e
che compongono l’universo, ossia il legno (Ordana), piena di rancore per essere stata cacciata dal Cielo e
l’aria (Grande Drago), la terra (Ka), l’acqua (Protius) e il rinnegata dai mortali, volle prendersi la sua vendetta.
fuoco (Rathanos). Essi sono considerati i custodi Ella condusse i suoi seguaci scampati al massacro nel
dell’equilibrio universale e dei misteri della natura. È nuovo mondo creato per i giusti, e volle svelargli segreti
l’unico ordine in cui sono presenti druidi. oscuri in cambio della loro adorazione. Poi si unì al
Culto dei Tre Augusti (San-Huang Xin): venera i tre loro capo (Pharamond), e partorì una prole immonda
primi imperatori dell’umanità (Koryis, il Celeste di mostri. Alla coppia primogenita di gemelli, i più
Sovrano; Ssu-Ma, il Sovrano Terreno; e Tarastia, il potenti tra loro (Jammudaru e Orcus), concesse il
Sovrano Umano), fondatori della civiltà e della legge, comando delle bestie così generate (orchi-magi,
nonché del Regno di Ochalea, e portatori di prosperità. mutaforma, umanoidi e mostri vari) che mandò ad
Esistono in Ochalea anche adepti di altre religioni infestare la terra degli ochalesi e a tormentarli, aiutati
(la Chiesa di Thyatis e i culti razziali di pardasta e dai seguaci di Pharamond ormai divenuti potenti e
lupin), nonché i discepoli del Culto Demoniaco (Mo numerosi (i maghi alphatiani). Tuttavia, grazie all’aiuto
Xin), un ordine che venera i quattro immortali dei Quattro Condottieri (i patroni dei lupin, aiutanti di
(Talitha, Pharamond, Jammudaru e Orcus) considerati Korotiku secondo la mitologia) e dei Sovrani delle
i nemici dell’ordine universale e della Corte Celeste, Bestie (le divinità dei pardasta), gli ochalesi vinsero la
l’unica fede proibita in Ochalea, così come sono battaglia e scongiurarono il pericolo (il mito riecheggia
banditi i culti degli immortali che lo compongono. la lotta degli ochalesi aiutati da lupin e parasta contro
orchi-magi prima e alphatiani poi). In seguito a questa
epica guerra, gli ochalesi concessero alle bestie umane
Cosmogonia e Leggende civilizzate (lupin) e alle bestie umane selvatiche
Secondo la leggenda che sta alla base della (pardasta) di vivere nel loro regno rispettando la pace
fondazione della Corte Celeste, in origine il mondo fu imposta dall’Imperatore Celeste, mentre relegarono le
creato dal caos e apparve Koryis, l’Imperatore schiere demoniache sui picchi più alti o nelle caverne
dell’Armoniosa Pace, a darvi un ordine e a creare la più buie o li rispedirono oltre l’oceano, dove attendono
vita. Egli separò luce da tenebra, governò i mortali e insieme ai loro divini protettori un’occasione per
diede loro leggi per prosperare e vivere in armonia. tornare a vendicarsi del popolo eletto dagli dei.
Dopo diecimila anni del suo regno, scelse un
successore che potesse mantenere ordine e prosperità, e Immortali della Corte Celeste
si ritirò nei cieli. Purtroppo il suo successore, Koryis, l’Imperatore dell’Armoniosa Pace, governa
l’Imperatrice Dimenticata, divenne così gelosa il creato facendo affidamento sul consiglio dei Cinque
dell’amore che gli uomini avevano per Koryis che tentò Dragoni (il Grande Drago, Ka, Protius, Rathanos e
di usurparne il posto e cancellarne la memoria. Così il Ordana), che proteggono Koryis e si incaricano di
popolo sprofondò di nuovo nel caos e i seguaci di trasmettere ed eseguire i suoi ordini attraverso i tre
Koryis vennero perseguitati e fatti schiavi da coloro che draghi figli del cielo chiamati i Messaggeri Celesti
si erano ribellati ai suoi insegnamenti. Sotto la guida (Diamante, Opale e Perla), ciascuno deputato a servire
dell’Imperatrice, i mortali portarono il mondo alla uno dei tre consigli di cui si compone le Corte:
rovina fino a che non arrivò sull’orlo della distruzione. Diamante serve il Consiglio della Luce (immortali
Solo a questo punto Koryis intervenne, inviando i legati alla vita e alla creazione); Perla serve il Consiglio

 69 
dell’Ombra (immortali legati alla morte e alla
distruzione); Opale serve il Consiglio dei Savi Ovviamente al di fuori della Corte Celeste ci sono i
(immortali legati al mondo terreno). Ogni membro del quattro immortali nemici per eccellenza:
Consiglio è un Ministro con particolari compiti e Talitha (CM): l’Imperatrice della Discordia. Dato
responsabilità, ed esso si avvale di numerosi aiutanti che Talitha (una donna) incarna i vizi e la malignità
(questo per permettere al DM di inserire altri umana, questo stereotipo ha contribuito a creare una
immortali a piacere nel variegato pantheon ochalese), visione negativa delle qualità femminili e della donna,
che di volta in volta possono essere considerati che possono portare alla dannazione se non vengono
immortali minori (come i Dodici Artigiani, patroni dei temperati e controllati dai maschi (come Koryis e Ssu-
mestieri al servizio di Alphatia, o il gruppo dei Sei Ma hanno diretto e controllato Tarastia nel mito).
Illuminati) o figure mitiche e leggendarie (come i Wu- Pharamond (CN): suo consorte, detto lo Stregone
Teng, ovvero i Cinque Re, oppure il bonzo errante Rosso. Egli incarna l’avidità e l’arroganza di tutta la
Xuanzang, protagonista del famoso racconto intitolato razza alphatiana e dei maghi in generale, e in quanto
“Viaggio in Occidente”, o Sun Wukong, il bisbetico Re patrono della magia arcana, egli giustifica la diffidenza
delle Scimmie). Infine, la Corte è servita e difesa da un che gli ochalesi nutrono verso questi incantatori.
consiglio di guerra composto dai Quattro Condottieri Jammudaru (CM): loro primogenito, signore della
(immortali del pantheon lupin entrati di diritto nel vendetta e della crudeltà. Considerato patrono degli
culto ochalese), che rispondono del proprio operato orchi-magi nonché di diverse creature mostruose.
direttamente a Koryis e vengono mandati in missione Orcus (CM): gemello di Jammudaru, signore della
dai vari ministri asseconda dell’occorrenza, del luogo o violenza e del massacro. Considerato patrono delle
della stagione (ognuno è associato ad un determinato razze umanoidi bestiali e dei mutaforma più malvagi,
punto cardinale e a un periodo dell’anno). nonché dei non-morti.
Tutti i membri del Consiglio della Luce hanno un
opposto esatto nel Consiglio dell’Ombra (secondo la Gli ochalesi usano appellativi nella propria lingua
dicotomia Maschio e Femmina, Bene e Male, Legge e per riferirsi agli immortali della Corte Celeste, ciascuno
Caos), mentre all’interno del Consiglio dei Savi vi in funzione del ruolo di ogni divinità:
sono due coppie di immortali contrapposti sui binari
Legge-Caos e Maschio-Femmina. I ministri sono i Huangdi Koryis: Imperatore dell’Armoniosa Pace
seguenti (indicati a coppie di opposti): (letteralmente “Augusto Re-dio Pace Armoniosa”; solo
Koryis può fregiarsi del titolo di Huangdi,
LB (m): Chardastes [Ministro della vita e della salute] “Imperatore”). Chiamato anche Yu Huangdi
vs (Imperatore di Giada)
CM (f): Demogorgone [Ministro di morte e malattie]
Shen-Long (I Dragoni Immortali)
LB (f): Alphatia [Ministro della creazione e delle arti] Nome Immortale All. Titolo
vs Hui Long Protius N Dragone del mare
CM (m) Alphaks [Ministro di distruzione e oblio] Huo Long Rathanos CN Dragone del fuoco
Kong Long Ka LB Dragone della terra
NB (m): Ixion [Ministro della luce e del giorno] Lin Long Ordana NB Dragone del bosco
vs Tian Long Grande Drago N Dragone del cielo
NM (f): Nyx [Ministro dell’oscurità e della notte]
Wang-Lung (Draghi Messaggeri o Messaggeri Celesti)
NB (f): Arnelee [Ministro della lealtà e della sincerità] Nome Immortale All. Titolo
vs Sheng Lung Diamante LB Drago delle stelle
NM (m): Masauwu [Ministro di raggiro e inganno] Xing Lung Opale N Drago del sole
Yue Lung Perla CM Drago della luna
CB (m): Korotiku [Ministro della libertà e dell’astuzia]
vs Tianzhang (I Ministri Celesti)
LM (f): Aracne Prima [Ministro di servitù e supremazia] L’elenco dei Ministri viene dato in base
all’Allineamento (prima i Legali, poi i Neutrali e i
CB (f): Valerias [Ministro della fratellanza e della pietà] Caotici) e al sesso (prima la divinità maschile poi quella
vs femminile). Inoltre, ogni immortale del Consiglio della
LM (m): Generale Eterno [Ministro di guerra e ferocia] Luce si oppone alla divinità del Consiglio dell’Ombra
elencata nella posizione opposta (ad esempio,
LN (m): Ssu-Ma [Ministro della ragione e della storia] Chardastes è il primo del Consiglio della Luce e si
vs oppone a Demogorgone che è l’ultima del Consiglio
CN (f): Bastet [Ministro dell’istinto e della fortuna] dell’Ombra, e così via).
LN (f): Tarastia [Ministro della civiltà e della giustizia]
vs
CN (m): Faunus [Ministro della natura e del caos]

 70 
Xi Yuan (Consiglio della Luce)
Nome Immortale All. Titolo CULTO ALBIGESE
Chang Dangsu Chardastes LB Fonte di guarigione
Yaolan Alphatia LB Culla della creazione Diffusione: Isola dell’Alba
Chuangzuo
Xi Yang Ixion NB Sorgente della luce L’Isola dell’Alba o Isola Aurora venne colonizzata
solare dai primi esseri umani di stirpe neathar intorno al
Han Li Arnelee NB Custode dell’onestà 2200 PI, e in seguito i movimenti migratori degli
Ko-Rou Guofu Korotiku CB Padre della libertà antaliani nel 2000 PI portarono sia normanni che altre
dai mille volti tribù neathar a muoversi nel territorio dell’Alba,
diffondendosi fino agli estremi capi dell’isola. Gli
Qiang Huihun Valerias CB Fulgido spirito che
antaliani rimasero assestati nella punta settentrionale,
ama
dando vita al popolo helska (attuali abitanti del Regno
Anying Yuan (Consiglio dell’Ombra) di Helskir), mentre i rimanenti neathar si
Nome Immortale All. Titolo sparpagliarono nelle zone circostanti, spingendosi fino
Canren Generale LM Generale della alla Costa delle Ombre. Essi condividevano una serie
Jiangjun Eterno ferocia di credenze originali che contribuirono a renderli un
Yapo Aracne Prima LM Regina ragno popolo unico, con la venerazione di Viuden (Odino)
Zhu-Hou dell’oppressione diffusa presso quasi tutti i popoli anche sulla base
Pianshu Masauwu NM Maestro dell’influenza dei vicini antaliani. Col passare dei
Dashi dell’inganno secoli, i neathar albigesi (termine che indica le tribù
neathar dell’Isola Aurora) cominciarono a differenziare
Anying Nyx NM Signora dell’oscurità
leggermente le proprie usanze linguistiche e culturali,
Nushi
fino a che diverse leggende sulla creazione diedero vita
Huihuai Alphaks CM Fornace della
ad una vera e propria divisione in clan, ciascuno dei
Dazhi distruzione
quali reclamava una discendenza divina da una delle
Bing Muqin Demogorgone CM Madre delle malattie divinità originali. Esiste però un sostato mitologico di
base condiviso da tutti i clan albigesi e basato sia sulle
Ruizhi Yuan (Consiglio dei Savi)
antiche credenze neathar che soprattutto sugli eventi
Nome Immortale All. Titolo
che hanno influenzato la storia dei popoli albigesi e
Ssu-Ma Ssu-Ma LN Venerabile sapiente
antaliani della regione, che hanno visto l’ascesa di
Ta Lai Sifa Tarastia LN Colei che dispensa
diversi individui carismatici tra i ranghi immortali
giustizia
durante l’Era degli Eroi (1900—1600 PI),
Fuhan Jun Faunus CN Signore della natura successivamente divinizzati anche dalle leggende
e delle fiere umane. Per questo il cosiddetto culto albigese raccoglie
Qing Chen Bastet CN Cortigiana delle le fonti mitiche che sono condivise dai discendenti di
passioni tutte le tribù neathar dell’isola, le quali però venerano
con diverso fervore gli immortali albigesi. Ogni
Si-Shi (I Quattro Condottieri) comunità ha infatti un divin patrono che si suppone
Sotto il nome di ognuno dei Condottieri (Shi) viene genitore del fondatore del clan a cui appartiene, e
riportata la regione cardinale e la stagione ad esso pertanto ogni clan tramanda gli eventi mitici dando
associate. risalto alla figura del proprio patrono rispetto agli altri
Nome Immortale All. Titolo dei, caratteristica che ha spesso scatenato guerre e
Shi Jielang Loup LM Lupo feroce rivalità tra clan tuttora molto sentite, e che ha
(Nord e Inverno) contribuito a non rendere uniti gli albigesi (prede più
Shi Doushang Thor NB Eroe Battagliero facili per la conquista da parte dei vicini imperi).
(Sud e Estate)
Shi Noumien Noumena N Antico pensatore Mitologia albigese
(Est e Primavera) All’inizio del mondo c’erano tre fratelli: Viuden (il
Shi Tiangou Malinois NB Cane celestiale cielo), Bel (il sole) e Manadyn (il mare). Essi scoprirono
(Ovest e Autunno) le terre dell’Alba a est del continente e decisero di
stabilirsi qui, poiché essa era una regione feconda e
Mo Xin (Il Culto Demoniaco) dotata di grandi meraviglie. Esplorando la regione, i tre
Nome Immortale All. Titolo fratelli incontrarono le fate, esseri senza tempo che
Ta Lai Aitan Talitha* CM Colei che diffonde avevano creato e plasmato parte di questo mondo per
amara sofferenza assecondare le loro voglie. I fatati stavano
Fei-Yaoren Pharamond CN Stregone rosso soccombendo ad una lotta contro i giganti, e chiesero
Xie-Baojun Jammudaru CM Tiranno malvagio aiuto ai tre fratelli, che usarono tutti i loro poteri per
Ou-Rong Orcus CM Mostro cannibale difendere quel piccolo paradiso. I giganti vennero così
(*): Talitha è detta anche Imperatrice della discordia ricacciati oltre le scogliere di Westrourke, e per essere
(Huang Buhe) o Imperatrice dimenticata. sicuri che non tornassero più, i tre fratelli scatenarono
la forza degli elementi per distruggere il ponte di pietra

 71 
che collegava la terra delle fate al continente: così quando gli immortali non fossero stati al loro fianco: i
facendo crearono l’Isola dell’Alba. Il popolo fatato Tredici Tesori Sacri.
riconobbe la potenza e la saggezza dei tre fratelli e si Qualche secolo più tardi, una sconosciuta di nome
prostrò innanzi a loro, acclamandoli come propri Nyt (Hel) giunta dal nord portò lo scompiglio tra dei e
sovrani e svelando loro i segreti dell’Alba. Di comune mortali, ottenendo i favori di una delle divinità e
accordo, i tre decisero di prendere moglie per dar vita convincendola con parole subdole a muovere guerra ai
alla propria stirpe, che avrebbe governato sia sugli suoi fratelli per conquistare il loro regno (asseconda
esseri della natura che sui piccoli mortali che della zona in cui si racconta la storia, il traditore è
popolavano la zona ed erano ancora preda l’immortale patrono di un clan rivale, oppure
dell’ignoranza e della selvatichezza. Girarono l’isola in Farbautides, il più avido tra gli immortali). Così la pace
lungo e in largo, però solo due ebbero fortuna: Viuden tra i popoli venne spezzata per colpa di Nyt, e l’isola si
si unì a Dun (madre della terra e della fertilità), mentre bagnò del sangue degli innocenti. Nyt prese possesso
Bel si unì a Vanu (dea della luna e delle passioni). delle loro anime e il suo tradimento fu rivelato quando
Manadyn non trovò nessuno che lo volesse, perciò si partorì orrende creature deformi nate dall’unione
ritirò sulla costa a piangere, e le sue lacrime furono così malsana con l’amante divino e con le anime dei
tante che il mare divenne salato. Ancora oggi Manadyn defunti: i cosiddetti fomori (termine che per gli albigesi
si aggira per le coste dell’isola e per i mari in cerca di indica nello specifico gli umanoidi e più in generale i
una sposa, ma quando viene respinto e soffre di mostri che infestano l’isola). Essi si unirono sotto la
solitudine si tuffa tra le onde e si agita sul fondo del bandiera di Nyt e mossero guerra ai figli di Viuden e
mare, scatenando tempeste e fortunali. Bel, che divisi caddero (questa parte della leggenda si
Dalla stirpe di Viuden (Odino) e Dun (Terra) riferisce alle invasioni umanoidi che colpirono l’isola
nacquero gli dei Brian (Frey), Brianna (Freyja), dal 1720 PI al 1700 PI, provenienti dal Norwold).
Donegal (Thor) e Farbautides (Loki). Naturalmente Questo periodo di grande instabilità e di lotte
queste divinità si ispirano ai personaggi che compirono intestine durò per diversi lustri, durante i quali tutti i
realmente azioni epiche nelle vicine Terre del Nord tesori sacri andarono persi o rubati in seguito a
durante l’Era degli Eroi e che ancora vengono ricordati improvvisi rovesci di fronte e tradimenti. Fu in
dal culto antaliano oltre che da quello albigese. quest’epoca secondo le leggende che su suggerimento
Dalla stirpe di Bel (Ixion) e Vanu (Valerias) della Corte delle Fate, gli dei si allontanarono
nacquero Silenus (Faunus), signore dei boschi e delle dall’isola: alcuni vollero inseguire il traditore per
razze silvane, il mitico fabbro degli dei, Wayland, e il punirlo, altri decisero semplicemente di abbandonare
patrono dell’arte e della sapienza, Turlock (Chirone). gli albigesi, disgustati dalla ferocia dei mortali e decisi a
In un secondo momento Vanu partorì Eiryndul, restare a guardare fino a che il conflitto non fosse stato
quando si unì al principe delle fate di nascosto dal suo risolto. Quando videro che i propri figli continuavano
sposo. Da questo figlio illegittimo ebbe origine la stirpe a non prestare ascolto alle voci sempre più deboli dei
degli elfi, creature leggiadre dotate di lunga vita e poteri loro chierici, essi decisero di inviare sull’isola un araldo
magici con sangue fatato e divino nelle vene, di cui che portasse un nuovo insegnamento e una nuova
Eiryndul è sovrano e che si insediò nei boschi centro— speranza. Fu così che nel X secolo PI entrò nella storia
occidentali dell’isola (evento che testimonia il passaggio albigese il più famoso degli eroi leggendari dell’isola: il
degli shiye attraverso l’Alba intorno al IX secolo PI e grande bardo Dallbard (Tiresias).
l’insediamento di alcuni clan elfici presso le foreste del Dallbard a quel tempo era il più potente tra gli
Redstone e della Septentriona, a fianco delle fate). incantatori dell’isola e un veggente senza pari. Le sue
I tre fratelli si divisero quindi il paradiso (ovvero origini sono incerte secondo il culto albigese, e tutti i
l’Isola dell’Alba) con la promessa di regnare clan rivendicano una parentela con l’eroe, che
pacificamente sulla propria nazione e di proteggere e sicuramente doveva essere il figlio di una divinità,
far prosperare i loro sudditi: Bel si insediò nella zona anche se non c’è accordo su chi possa essere il genitore
centrale (Redstone, Kendach, Septentriona) coi suoi (alcuni dicono fosse il figlio divino di Brian, altri di
discendenti, mentre Viuden e i suoi figli rimasero nel Eirys, altri ancora di Viuden o di Bel). Tiresias si recò
nord (Westrourke, Dunadale e Helskir). Ogni divinità sull’isola su richiesta del suo patrono Khoronus, dopo
scelse una sposa o uno sposo tra i mortali, e si unì ad aver lasciato la sua patria (Milenia) per completare il
esso per dare alla luce i capi che avrebbero dovuto suo percorso verso l’immortalità. Qui si fece conoscere
guidare le tribù umane nel nome degli immortali: i come Dallbard e rimase fortemente attratto dalla
famosi undici fondatori dei clan albigesi originali (a cui cultura locale piena di passione e amore per le
si sono poi aggiunti il clan degli elfi di Eiryndul, leggende, tanto da prendere a cuore la causa albigese.
considerato alla stregua dei primi undici, e il clan Grazie al suo carisma, dopo diversi anni riuscì a riunire
Kendach seguace di Halav, che invece non è mai stato a consesso tutti i capi dei clan albigesi e comunicò loro
annoverato tra i clan maggiori per l’origine esterna del che l’isola sarebbe stata liberata solo se avessero eletto
suo fondatore). Ad ognuno di questi clan venne un unico sovrano che prendesse in mano il potere.
donato un artefatto forgiato dagli dei stessi con l’aiuto Quando capì che nessuno dei capi clan era disposto a
di Wayland, un dono che gli avrebbe permesso di sottomettersi agli altri, Dallbard li persuase che
prosperare e sconfiggere qualsiasi nemico anche sarebbero stati gli dei a scegliere il successore che li
avrebbe guidati alla rinascita e alla riconquista

 72 
dell’isola, invasa da umanoidi e dagli stranieri dalla riunificare l’isola, ma solo se fosse riuscito a farlo
pelle bruciata (i nithiani, giunti sull’isola nel 1050 PI e insieme ai possessori legittimi di questi tesori. In quel
che già avevano cominciato a schiavizzare i nativi e a momento finalmente, gli dei sarebbero tornati
fondare le colonie che poi sarebbero divenute parte del finalmente riconciliati tra loro e coi mortali, e
Regno di Thothia). Con l’aiuto delle fate, Dallbard avrebbero donato agli albigesi una nuova età dell’oro.
forgiò la possente spada Caledfwylch e la pose nella Nei secoli successivi grazie all’uso degli artefatti i
roccia di un promontorio, lasciando il suo allievo clan riuscirono a non cadere sotto il dominio completo
Finnegar a vegliare sull’arma: chiunque avesse estratto dei nithiani, che poi scomparvero per volontà degli
la spada sarebbe stato il nuovo sovrano, e Finnegar lo immortali. Col volgere degli anni, i nuovi invasori
avrebbe annunciato a tutta l’isola con un lungo squillo ebbero la meglio sugli orgogliosi albigesi, e alcuni dei
di tromba. Poi Dallbard scomparve, recandosi ai sette clan caddero in disgrazia, perdendo anche la propria
angoli dell’isola per recuperare i tredici tesori sacri degli reliquia. Molti continuarono a cercare la spada
dei, che avrebbero aiutato la rinascita degli albigesi. Caledfwylch, persino i successivi dominatori alphatiani
Numerosi capi cercarono di estrarre la spada, senza e i thyatiani, ma invano. Finora rimane nascosta agli
alcun successo. Fu solo pochi anni dopo che uno occhi dei più, e si mormora che ancora Finnegar
straniero dai capelli rosso—fuoco venuto dall’ovest si attenda sul suo trono di pietra (Finnegar’s Watch) il
presentò al cospetto di Finnegar e riuscì ad impugnare momento in cui dare l’annuncio che il Re dell’Alba è
Caledfwylch: il suo nome era Hylaw (Halav), e sarebbe giunto a liberare il suo popolo dalla tirannia.
passato alla storia albigese come Hylaw Gruaigerua Secondo alcune leggende posteriori opera di
(“fulvachioma”). Grazie alla sua guida e al suo carisma, monaci thyatiani, i tre fratelli avrebbero avuto una
i redstoniani e i kendachesi riuscirono ad unirsi per sorella che però avevano esiliato fuori dall’isola
rovesciare il dominio degli stranieri e ricacciare i fomori all’inizio dei tempi, per gelosia e per orgoglio,
sulle montagne, ottenendo l’indipendenza. Purtroppo ritenendola indegna di ricevere una parte di quel
gli altri capi clan non vollero inchinarsi di fronte ad paradiso. La sorella prese sotto di sé un popolo
uno straniero sia per orgoglio che per invidia e indomito parente degli albigesi e lo guidò a creare un
complottarono contro di lui quando cercò di ottenere grande impero, con lo scopo di tornare dai suoi fratelli
la loro alleanza. Hylaw venne comunque proclamato e rivendicare il proprio diritto a governare sull’Alba
dai suoi sostenitori “sovrano di tutti gli albigesi”, e (considerata il paradiso in terra). L’arrivo dei thyatiani
poco dopo aver vinto l’ennesima battaglia contro gli sull’isola fu quindi propiziato dalla loro patrona,
umanoidi scomparve misteriosamente sull’altopiano Vanya, la divinità che i tre fratelli maschi avevano
vicino a Kendach, e la spada Caledfwylch che portava allontanato per dispetto ritenendola inferiore (non a
con sé andò perduta. La leggenda vuole che non sia caso secondo la leggenda sono i fratelli a scegliere la
morto sul campo di battaglia, ma che sia stato tratto in sposa e a cacciare la sorella, e in tutte le leggende le
salvo dalle fate attraverso il passaggio che conduce al donne hanno sempre un ruolo secondario, a
luogo segreto e meraviglioso in cui si sono nascoste, testimonianza della natura profondamente patriarcale
l’Ynys Avalon (un’isola nel Tir nan Og, il paradiso della società albigese). Tuttavia, Vanya ebbe pietà dello
degli dei), e che qui egli rimanga in attesa del momento stato in cui versavano i figli dei suoi fratelli, e così da
in cui tornerà sull’isola insieme agli antichi dei per vendicatrice divenne conquistatrice e unificatrice.
liberare gli albigesi. Sempre secondo questa versione, solo un vero
Quando Dallbard tornò dalle sue peregrinazioni seguace di Vanya potrà trovare la spada e guidare gli
richiamato da Finnegar, si rese conto che i suoi vaticini albigesi verso il trionfo. Vanya ha spinto il suo popolo
erano stati dimenticati, e nonostante avesse ritrovato (i thyatiani) alla riunificazione coi cugini albigesi
tutti i tesori sacri dell’isola, le genti erano ancora divise. dispersi: sarà lei la chiave di volta della rinascita
Con grande sacrificio, egli partì ancora una volta verso dell’Alba. Il messaggio che cercano di trasmettere i
il regno di Nyt (per alcuni situato nelle paludi del sacerdoti thyatiani di Vanya è chiaro: la sorella
Dunadale, per altri nel cuore dell’Altopiano Perduto), rinnegata ha fondato un potente impero, e sta cercando
deciso a uccidere la regina delle tenebre e liberare le di riportare anche gli albigesi sotto la sua protezione.
menti degli albigesi dal suo nefando influsso. Riuscì a Solo chi si schiererà dalla sua parte avrà la propria
distruggere il Trono d’Ossa, malvagio artefatto grazie a eredità e potrà governare l’isola da vincitore. Dato che i
cui corrompeva le menti e controllava le sue truppe di thyatiani dominano in particolare nell’ovest dell’Alba,
fomori, ma Nyt sfuggì alla sua furia e si ritirò non sorprende che Vanya abbia un grande seguito
nell’Oltretomba, dove ancora attende il momento anche nel Westrourke e nel Redstone, dove alcuni clan
propizio per tornare. Certo di avere risolto il problema, hanno rinnegato le antiche divinità e giurato fedeltà
Dallbard tornò a parlare ai capi clan, e vide che la fede alla Mor’Rioghan (Regina Scarlatta). Nel Kendach
nelle antiche divinità era quasi svanita. Capì così che invece, Hylaw regna incontrastato, poiché la leggenda
non sarebbero bastate tutte le sue battaglie solitarie se vuole che sia stato proprio lui il padre del primo
essi non avessero ripreso fiducia nelle divinità e nel fondatore della dinastia Kendach. La regione
loro senso di fratellanza, e così donò i tesori ai tredici kendachese si è sempre identificata col mito del Re
clan e compose l’ultima profezia prima di sparire e Immortale e i suoi governanti si sono sempre
unirsi agli dei: solo colui che avesse riunito i tesori e considerati i legittimi eredi della corona albigese. Per
avesse ritrovato la spada Caledfwylch avrebbe potuto questo sono fedeli al culto di Hylaw (presente in

 73 
misura minore anche nel Reditone) e i più attivi nella Occorre notare che mentre tutti i primi tredici
ricerca di unità tra i clan sotto un sovrano albigese. immortali sono considerati padri di uno dei clan
originali albigesi, Dallbard non è associato ad alcun
Divinità del Culto Albigese clan, seppure sia considerato una divinità alla pari delle
L’elenco delle divinità albigesi è il seguente, divise altre. In realtà il clan di Dallbard è composto dai bardi,
in ordine di anzianità secondo il mito (il riquadro in trovatori e girovaghi nonché sacerdoti dell’immortale
neretto indica i fondatori dei 13 clan albigesi iniziali): che sono accomunati proprio dall’essere i suoi occhi e
la sua bocca, nonché la memoria storica del popolo
albigese. Il clan di Dallbard è quindi formato da tutti
Viuden Buon governo e autorità, cielo, quegli albigesi che sentono la chiamata ed esercitano
(Odino) tempeste, venti, conoscenza questo ruolo, i quali perdono l’appartenenza al clan di
Bel Sole, luce, fuoco, potenza, origine ed entrano a far parte di quello che è
conosciuto semplicemente come clan Dallbard, un
(Ixion) guerra, eroismo, sapienza gruppo rispettato e temuto da chiunque.
Manadyn Acqua, oceani, creature In epoca successiva alla scomparsa di Dallbard si è
(Protius) marine, viaggio, caos aggiunto ai culti albigesi anche quello di Vanya,
Vanu Amore, desiderio, sensualità, conosciuta come la Mor’Rioghan, ovvero la Regina
(Valerias) bellezza, fertilità, protezione Scarlatta (dal manto intriso del sangue dei suoi nemici).
La Mor’Rioghan è una divinità triplice, patrona della
Dun Creazione, equilibrio del ciclo guerra e della battaglia in tutte le sue forme: come
(Terra) vitale, nascita, prosperità, Anain è una giovane fanciulla che protegge e sprona i
fertilità, terra, allevatori e guerrieri (guerra come ardimento necessario per
agricoltori superare le difficoltà), come Macha è una donna
Silenus Razze silvane, animali, matura e sapiente che guida i veri eroi per renderli
conquistatori e protettori del proprio clan (guerra come
(Faunus) sessualità e istinti, ebbrezza,
portatrice di prosperità), come Badb è la vecchia che
baldoria lava i panni insanguinati dei guerrieri nel fiume,
Donegal Guerra, combattimento, furia presagendone la morte (guerra portatrice di morte).
(Thor) in battaglia, onore, audacia Benché il suo culto non sia annoverato tra quelli più
Brian Ardore, strategia, virilità, antichi, in realtà ha ormai assunto la stessa importanza
(Frey) lealtà, amicizia, fertilità, di quelli originali tra i clan della costa occidentale
(segno della profonda influenza dei thyatiani sugli usi e
agricoltura costumi degli isolani), tanto che nessun guerriero
Brianna Abbondanza, fertilità, albigese sano di mente a sud del Westrourke affronta
(Freyja) famiglia, bellezza, amore, una battaglia senza un’offerta alla Mor’Rioghan, e si
donne guerriere guarda bene dall’offendere il suo animale sacro, il
Farbautides Astuzia, inganno, raggiro, corvo, presagio del volere della dea ovunque si posi.
L’ultimo culto in ordine di importanza tra i più
(Loki) fuoco recenti è quello di Arnelee, un’eroina proveniente dalla
Wayland Metallurgia, ingegneria, zona settentrionale, che compì imprese incredibili e
artigianato, costrutti magici della quale i bardi cantarono le lodi, finanche
Turlock Arti, guarigione, conoscenza, arrivando a presentarla come la figlia di Viuden. Così,
(Chirone) saggezza anche se non fa parte dei tredici immortali che
crearono i primi clan albigesi, il culto di Arnelee come
Eiryndul Elfi, illusioni e inganni, patrona delle donne coraggiose e avventurose, dei
astuzia, scherzi, avventura messaggeri e della lealtà è comunque annoverato tra
Hylaw Guerra, strategia e tattica, quelli tipici albigesi, e il clan che porta il suo nome ora
(Halav) forza e determinazione, armi, vive nella parte settentrionale del Westrourke.
sacrificio, patriottismo, Nyt (Hel) invece è riconosciuta da tutti i clan come
la dea della discordia, della morte, della corruzione e
combattere gli umanoidi della reincarnazione, patrona delle creature mostruose
Dallbard Poesia, musica, leggende, e degli umanoidi (fomori) che infestano l’isola
(Tiresias) sogni, rivelazioni, visioni, cercando di trovare nuove anime da far divorare alla
magia loro madre in modo che partorisca nuovi orribili
Mor’Rioghan Guerra, conquista, vittoria, fomori per infoltire le loro legioni (secondo la credenza
popolare infatti, qualsiasi mortale divorato dai fomori
(Vanya) orgoglio, onore, forza perde la propria anima, che viene presa da Nyt
Arnelee Coraggio, avventura, lealtà, nell’Oltretomba e reincarnata come un fomoro).
sapienza, viaggio e messaggeri Secondo la religione albigese, solo i valorosi e
coloro che rispettano le tradizioni potranno sperare di
raggiungere gli dei dopo la morte nel loro rifugio di Tir

 74 
nan Og, dove si prepareranno alla battaglia finale per questo molto popolare e tenuta in gran
contro le forze di Nyt e gli invasori dell’Alba, unendosi considerazione nelle Contee) per declamare le gesta
agli antenati e agli immortali nel giorno in cui gli dei, degli Alti Eroi. I veri rappresentanti divini degli Alti
richiamati dai loro fedeli, arriveranno per purificare Eroi nelle Contee sono i Maestri, gli unici dotati di
finalmente l’isola, dove torneranno a dimorare insieme poteri clericali e druidici, che però agiscono
ai mortali e alle anime dei giusti. individualmente per proteggere le Contee e celebrare i
principi degli Alti Eroi.
Anche se a prima vista potrebbe sembrare che gli
CULTO DEGLI ALTI EROI halfling non si interessino degli Immortali, in realtà la
fede negli Alti Eroi e nei principi di speranza,
Diffusione: Cinque Contee benessere e libertà che essi rappresentano è talmente
connaturata nel quotidiano modo di vivere e di pensare
degli hin da essere ovvia per loro, finendo così per
Brindorhin Hin, patriottismo, sicurezza,
scomparire agli occhi dei profani, poiché espressa
famiglia, prosperità, baldoria attraverso una serie di gesti e di rituali che poco hanno
Nob Nar Audacia, imprese eroiche, a che fare con le preghiere così comuni per le altre
vagabondi, avventurieri culture. Così ad esempio il rituale della mietitura
Coberham Magia, fiamma nera, misteri, celebra l’abbondanza offerta da Brindorhin, così come
conoscenza, halfling i giorni di Digiuno e Festa celebrano la libertà
conquistata tramite gli sforzi di Brindorhin e
*** Coberham. Ogni ballata su Nob Nar o su qualsiasi
Karaash Umanoidi, dominio del più forte altro Eroe è una preghiera ad esso affinché vegli su
Bartziluth Bugbear, furia, combattimenti coloro che la intonano e la ascoltano, ed ogni brindisi
Wogar Goblin, guerra, conquista, elevato agli eroi hin è similmente un gesto di preghiera
dispotismo nel cuore degli halfling, tutte cose che dimostrano la
grande religiosità di un popolo che non ha mai perso
Ranivorus Gnoll, odio, razzia, distruzione di vista le proprie tradizioni e che le custodisce
gelosamente.
Gli hin sono un popolo con una storia orale
vecchia di secoli, nella quale le gesta epiche degli eroi
hin suscitano un vero e proprio sentimento di CULTO KARIMARI
adorazione. Alcuni di questi personaggi leggendari,
chiamati gli Alti Eroi, sono perciò venerati come Diffusione: Ulimwengu (Penisola del Serpente)
immortali, anche se questa pratica non viene portata
avanti secondo i modi tipici dei culti umani. Ogni Alto I karimari sono un popolo di pigmei nascosto nel
Eroe ha avuto un ruolo importante nella storia delle cuore della Penisola del Serpente che si è evoluto per
Cinque Contee, la madrepatria di tutti gli halfling millenni senza contatti con l’esterno, creando una
diffusi nei continenti di Brun e Alphatia, durante il suo cultura estremamente semplice e legata all’ambiente
periodo più travagliato e importante (dal X al VI secolo naturale circostante che li ha sempre sfamati, protetti e
PI) ed egli incarna i valori più classici della cultura nascosti agli occhi dei vicini predatori. Per questo il
halfling. Inoltre, ognuno si contrappone ad una schiera culto karimari si concentra sulla venerazione della
di demoni considerati i nemici per eccellenza degli propria terra, Ulimwengu (parola che significa
halfling, poiché protettori delle razze umanoidi che più “mondo” nella loro lingua), che li sorveglia e provvede
hanno arrecato danno al popolo hin, e simboli delle a soddisfare qualsiasi loro bisogno. Pertanto i karimari
perversioni e dei vizi più spaventosi per gli hin. non vedono alcun motivo per venerare delle divinità (e
Lo scopo principale di un fedele hin è di unire la di conseguenza nessuno di loro ha mai nemmeno
pratica di venerazione di un Alto Eroe con il racconto cercato di ascendere tra le sfere celesti), e il posto degli
delle gesta di queste semi-divinità, in modo da immortali nella mistica karimari viene preso da
trasmettere sempre una morale e un sentimento di Ulimwengu.
unione che rafforzi la comunità. I templi hin sono Per i karimari, la terra in cui abitano è viva ed è la
perciò luoghi consacrati a grandi adunanze comuni, madre, la compagna e la figlia di ciascuno di essi. Da
come piazze, arene, teatri, grandi sale comuni e persino un lato la terra produce ciò di cui hanno bisogno per
locande, dove si celebrano gli Alti Eroi con canti, vivere e li fa crescere come una madre premurosa,
cerimonie, gare di racconti e feste. In questo senso la dall’altro essi la curano e la amano come farebbero con
religione halfling è molto più informale delle altre fedi i propri figli. Seguendo l’esempio di Ulimwengu, i
umane e semi-umane e per questo riesce ad essere karimari cercano solo di raggiungere l’equilibrio con il
assimilata in modo più radicato dai gioviali e creato, e per fare ciò rispettano le leggi della natura e si
scanzonati hin. Per lo stesso motivo, in pratica nelle sforzano per mantenere l’equilibrio naturale intorno a
Contee non esistono chierici hin, ma tutti gli halfling loro. Quando un karimari muore, esso ritorna
sono considerati allo stesso tempo fedeli e officianti nel semplicemente alla terra per ricominciare il ciclo vitale,
momento in cui si improvvisano cantastorie (attività e viene adagiato in una fossa dopo essere stato esposto

 75 
all’ultimo saluto dei suoi cari in un letto di petali e immortale, Kereenyaga però agisce come protettrice di
foglie. Il momento della separazione è triste, ma un intero popolo grazie alla fede che essi hanno nella
presuppone una nuova rinascita in Ulimwengu, sia terra in cui risiedono dall’alba dei tempi.
essa sotto forma di animale, pianta o essere umano. Per La Roccia del Mistero è diventata un artefatto creato
questo i karimari accettano la morte comunque dal popolo karimari per proteggere se stessi e
avvenga, credendo che sia semplicemente un rituale di Ulimwengu. Il più grande tra i suoi poteri
passaggio per accedere a una nuova fase del ciclo vitale naturalmente è quello di nascondere Ulimwengu da
di cui tutti fanno parte. Per lo stesso motivo, nessun occhi indiscreti. Essa proietta costantemente un terreno
sacerdote karimari cercherà mai di far tornare in vita illusorio su tutta la nazione, facendola apparire dall’alto
chi sia stato preso dalla morte, poiché equivarrebbe a un insieme confuso di giungla, ruscelli e colline senza
ribaltare il ciclo naturale (i karimari sono quindi alcun insediamento. Questo naturalmente nasconde la
acerrimi nemici dei non—morti). civiltà karimari da chiunque si trovi sopra il livello degli
I sacerdoti karimari sono tutti druidi e acquisiscono alberi, anche se chiunque attraversi la foresta
i poteri dalla terra stessa. Essi sono in grado di normalmente non è soggetto all’illusione. Inoltre
compiere miracoli proprio perché in sintonia con la Kereenyaga impedisce anche qualsiasi tentativo di
terra, e quindi in grado di alterare leggermente divinazione magica sulla zona, facendo vedere a
l’equilibrio per produrre gli effetti desiderati, in modo chiunque tentasse di visualizzare la regione la stessa
da riportare le cose nel migliore dei modi. I druidi illusione che si ha volandoci sopra. La Roccia infine,
karimari tuttavia non perdono i propri poteri una volta oltre a donare ai druidi i poteri divini di cui
fuori dal perimetro dei Karwana Mulumba (ovvero dispongono, ha un’ultima caratteristica: a tutti coloro
Alberi Guardiani, un enorme cerchio di alberi magici considerati amichevoli nei confronti di Ulimwengu
che circonda per intero Ulimwengu e la nasconde agli (quindi di certo tutti i karimari) conferisce una
occhi di qualsiasi nemico), ma solo fino a che benedizione costante che concede un bonus di +1 a
rimangono intimamente legati al potere della natura e tutti i tiri per colpire, per ferire e ai Tiri Salvezza. Al
dell’equilibrio universale. Il sovrano dei karimari è contrario, i nemici di Ulimwengu soffrono una
sempre un druido e solitamente diventa quello di penalità di —1 agli stessi tiri sopra elencati (la
livello più alto nella regione, un punto di riferimento maledizione non è in alcun modo eliminabile fino a
per l’intera Penisola del Serpente. che si resta all’interno del perimetro degli Alberi
La verità circa la fonte di potere dei sacerdoti Guardiani).
karimari risiede in Kereenyaga, ovvero la Roccia del
Mistero, che giace al centro del cerchio degli Alberi
Guardiani, a circa 8 km a sud di Shani Kijiji, la capitale
del regno di Ulimwengu. Kereenyaga è un monolite di
CULTO NANICO DI
granito alto 30 metri vecchio di eoni, che infonde
riverenza e un certo timore in tutti i karimari. Molti lo
KAGYAR
chiamano anche il Cuore di Ulimwengu o il Figlio del Diffusione: Casa di Roccia, Thyatis, Alphatia,
Fulmine, e secondo la mistica karimari in esso è Darokin, Costa Selvaggia, Norwold, Karameikos
conservata l’anima di Ulimwengu. In effetti questa
credenza corrisponde a verità.
Prima della venuta delle specie senzienti nel
Kagyar Nani, artigianato, metallurgia,
mondo, Mystara era una creatura vivente, un monolite l’Artigiano scultura, costruzione, minatori
(essere immortale in tutto e per tutto simile ad un ***
pianeta) di nome Urt. Durante la preistoria, un Karr Morte, entropia, distruzione,
meteorite colpì Urt in modo talmente violento da (Thanatos) decadenza, oblio, corruzione
perforare il suo manto protettivo (la crosta terrestre)
provocare un collasso del nucleo in cui albergava il suo La religione dei nani è basata principalmente sulla
spirito. Su richiesta di Urt, gli immortali trasferirono venerazione di Kagyar l’Artigiano, riconosciuto dalle
altrove la sua essenza vitale, e plasmarono il mondo in loro leggende come il creatore della razza nanica. Le
modo da salvaguardarne l’integrità e lo sviluppo delle antiche leggende affermano che Kagyar abbia creato i
razze viventi che in quel momento rischiavano nani dalla terra, attorno al 1800 PI, cioè quasi tremila
l’estinzione. Così si formò il Mondo Cavo, e l’anima di anni fa. Il primo nano sarebbe stato Denwarf, che
Urt venne trasferita proprio nel monolite situato nella avrebbe aiutato Kagyar nella creazione dei nani e che
Penisola del Serpente. Per intere ere Urt giacque sarebbe divenuto di lì a poco il loro primo Re.
dormiente in questa parte del globo, fino alla comparsa I nani vedono la religiosità da un lato come un fatto
dei karimari e della loro filosofia animista. Nei personale, dall’altro come un fatto di stato. La Reliquia
millenni successivi Kereenyaga servì da ricettacolo di è un punto di riferimento spirituale e politico e i
tutte le speranze, i desideri e le paure dei karimari, e Custodi della Reliquia sono tanto Filosofi Legali
più essi credevano che la loro terra fosse viva, più quanto Chierici di Kagyar. Kagyar fornisce la magia per
Kereenyaga lo diventava, fino a che Urt non si ridestò e crearla, tenerla attiva; il modo di usare tale energia però
prestò ascolto alle loro invocazioni creando è un fattore spirituale del Clan. La Reliquia del Clan è
Ulimwengu. Seppur tecnicamente non sia un il giusto compromesso tra la visione clericale e la

 76 
visione laica: è il simbolo del patto di fedeltà che c’è tra smettesse di rivolgersi a lui con venerazione, questi
Kagyar ed i nani. semplicemente mostrerebbe il suo sfavore o il suo
I nani non hanno nessun interesse per la dispiacere privandolo di incantesimi e benefici, ma non
Cosmogonia o la Teogonia. Essi in primo luogo agirebbe in alcun modo per danneggiare o punire.
pensano che sia sciocco cercare di sapere dalle divinità Oltre a Kagyar, un’altra divinità molto rispettata dai
più di quanto esse vogliano dire, e ancora più sciocco nani è Garal, fratello di Kagyar nella mitologia nanica e
inventare quando da esse non si ottengano creatore della razza degli gnomi. Non sono rari i
informazioni, come fanno quasi tutti gli altri popoli. I chierici di Garal, per il quale si applicano le stesse
nani sono semplicemente consapevoli dell’esistenza di regole. L’unico immortale avversato dal Culto di
esseri superiori a loro in quanto a forze e poteri, che Kagyar e temuto veramente da tutti i nani è Karr
influenzano indirettamente la sorte degli uomini, del (Thanatos), poiché esso rappresenta la morte intesa
pianeta, forse dell’intero Multiverso. Chiamano queste come distruzione e annullamento di quanto di buono e
creature divinità, senza che questo presupponga da utile è stato fatto nella vita, l’annientamento
parte loro alcuna adorazione o sottomissione. L’unico dell’operosità e della capacità creativa che influenza e
che i nani rispettano grandemente e venerano, come accompagna un nano durante la sua vita.
un capo famiglia, educatore e condottiero, è Kagyar, per L’istituzione che più assomiglia ad una “chiesa”
ciò che egli ha fatto per la loro razza e per l’amore che vera e propria nella Casa di Roccia è il Clericato, una
egli porta a quello che si definisce il suo popolo. Molti specie di associazione che riunisce tutti i Chierici di
nani, pur rispettando e amando Kagyar, non lo venera Casa di Roccia, che si riuniscono a scadenze regolari
come un umano può venerare un dio, non gli rivolge per discutere sullo stato spirituale della nazione, su
preghiere o devozioni. Solo alcuni fra i più devoti, i come guidare e consigliare i nani, e così via. La metà
Chierici, pregano e riveriscono Kagyar ed ottengono in circa dei Chierici è costituita da nani del Clan
cambio gli incantesimi. Per quelli che lo venerano in Buhrodar e il 90% dei Chierici venera Kagyar, mentre
questo modo superiore (cioè al di là di un "onorare" gli altri Garal e Terra.
che assomiglia molto ad un culto laico degli antenati,
più che ad una religione), è spesso normale prima o
poi finire per fare un apprendistato presso un altro
Chierico (generalmente Buhrodar) ed apprendere da
lui le semplici preghiere da rivolgere a Kagyar — e
CULTO NITHIANO
quindi gli incantesimi. Tra questi stanno saggi, Diffusione: Nithia (Mondo Cavo)
studiosi, medici, crociati, che danno molta più
importanza al ruolo di Kagyar fra i nani di quello che fa
Rathanos Fuoco, energia, potere,
gran parte della popolazione comune.
Kagyar stesso non è una divinità impositiva o supremazia maschile, orgoglio
vendicativa. I suoi sacerdoti nani, la cui esistenza è Pflarr Magia, conoscenza, protezione,
pressoché sconosciuta al di fuori della comunità costrutti magici
nanesca e di alleati stretti, sono innanzitutto nani come Maat Giustizia, ordine, virtù, integrità,
tutti gli altri, e non sono tenuti a compiere alcun onestà, onore, lealtà, redenzione
rituale. Non esiste un dogma di Kagyar, ed il sacerdozio
ha una forma molto flessibile, tanto che chiunque può Horon/ Luce, sole, guerra, eroismo, lotta
uscirne qualora lo desideri (laddove per entrare è Orisis contro il male, equilibrio e
necessario un breve periodo di formazione, che può (Ixion) ordine, ciclo vitale, rinascita
essere condotto presso il Clan Buhrodar o anche Isiris/Hathor Amore, passione, arti, bellezza,
privatamente presso un sacerdote). I sacerdoti, (Valerias) protezione, carità, fertilità
semplicemente chiamati Chierici, hanno il compito di
guide spirituali e sono il veicolo di comunicazione ed Ptahr Artigianato, metallurgia,
aiuto privilegiato della divinità nei confronti dei nani, (Kagyar) scultura, costruzione
finché il loro comportamento è giudicato appropriato Amon Cielo, tempeste, aria, astuzia,
da Kagyar; non esiste una “gerarchia” ecclesiastica, né (Odino) conoscenza, saggezza
compiti particolari da svolgere. Certo, alcuni rituali Nithys Acqua, fiume Nithia, vita,
come funerali o cerimonie di particolare importanza,
sono spesso tenuti da Chierici, ma in primo luogo non (Protius) viaggio
è una regola o una legge scritta; in secondo luogo, se Mut Prosperità, fertilità, nascita,
questo avviene è solo in quanto generalmente coloro (Terra) terra, allevatori e agricoltori
che diventano Chierici sono nani meritevoli e saggi, Bastet Fortuna, ricchezza, istinto,
non certo per il ruolo che essi ricoprono, che protezione, felini
comunque non viene segnalato da nessun simbolo o
nessun riconoscimento. Essere Chierico è un fatto
Mahes Caccia, battaglia, audacia,
spirituale che appartiene solo al nano, non un fatto che (Ninfangle) viaggio, rakasta e felini
debba essere noto alla comunità. Qualora un Chierico Zephyr Viaggio, commercio, astuzia,
si comportasse in maniera non gradita a Kagyar o (Asterius) ladri, messaggeri, venti, luna

 77 
Kepher Enigmi, misteri, magia, si fondò la struttura della Nithia imperiale, e con
(Noumena) conoscenza, tattica, strategia e l’unificazione delle terre dell’Alto e Basso Nithia nel
1500 PI ebbe inizio quella che sarebbe stata ricordata
logica come l’Età Imperiale.
Chardastes Medicina, guarigione, salute, Chardastes riuscì a inaugurare un misticismo che
purificazione riprendeva le antiche usanze e le credenze delle varie
Nuptys Riti funebri, necromanzia, regioni nithiane, rielaborandole a proprio vantaggio. A
(Nyx) tenebre e oscurità, notte, segreti quel tempo cinque erano le correnti religiose più forti
presenti nell’impero: la cosiddetta Enneade
*** (venerazione di un pantheon di 9 divinità) diffusa tra le
Thanatos Morte, oblio, corruzione genti del sud, in particolare tra i discendenti degli
Ranivorus Pazzia, distruzione, odio, gnoll oltechi—azcani; l’Ogdoade (culto basato su quattro
Apophis Tradimento, vendetta, odio, principi universali, ciascuno incarnato in un’entità
(Bachraeus) serpenti, veleno maschile e una femminile, che costituivano quindi otto
divinità) diffusa nella regione settentrionale (in
Il culto nithiano ebbe origine nell’attuale Bacino particolare tra i discendenti dei neathar); il culto di
Alasiyano tra il 1700 e il 1400 PI, e si estese a tutte le Ptahr come creatore unico, che aveva particolare forza
province dell’Impero Nithiano durante l’Età Imperiale, nella zona occidentale vicino alla Casa di Roccia; la
trovando fedeli dalle coste orientali dell’Isola dell’Alba religione di Bat, mucca sacra generatrice del creato e
fino alle steppe della Costa Selvaggia. Nel 500 PI la associata alla fertilità femminile, venerata nella regione
civiltà nithiana venne cancellata dalla faccia di Mystara centrale; e la cosiddetta Triade del Delta, basata sulla
per volere dei suoi stessi patroni divini, dopo che il venerazione di Amon, dio onnipotente del cielo, della
Faraone Taphose e i nobili più potenti dell’impero moglie Mut, dea della terra e della fertilità, e del figlio
peccarono contro le divinità alleandosi con le forze Zephyr, dio della luna, delle arti e dei commerci. Con
dell’Entropia e minacciando l’intero pianeta a causa la politica e la conquista militare Chardastes riuscì a
degli incantesimi distruttivi che utilizzarono nelle loro sottomettere tutte le diverse regioni indipendenti della
guerre civili. A quel punto gli immortali Rathanos e Nithia, e in ognuna accostò alla figura principale del
Pflarr, dopo aver purgato Ranak, la capitale pantheon il dio Rathanos, creando un accorpamento
dell’impero, dalla corruzione portata da Thanatos, la che nel corso del suo regno venne assimilato da tutta la
trasferirono nel Mondo Cavo insieme ai nithiani più popolazione nithiana. Fu così che Ra divenne il dio
virtuosi, e qui rifondarono il Regno di Nithia, dove creatore unico, principio da cui gli altri furono originati
attualmente viene venerato l’antico pantheon con o di cui erano incarnazioni. Integrando l’Ogdoade, i
l’aggiunta di Kepher (Noumena), primo faraone della quattro principi primi che da soli erano in disarmonia
neonata Nithia del Mondo Cavo. e instabili diedero origine a Ra, il grande equilibratore
che prese nelle proprie mani il dominio dell’universo.
Storia del misticismo nithiano L’Atum dell’Enneade (forza generatrice che unendosi
Inizialmente, i nithiani (risultato di matrimoni misti alla sua stessa ombra aveva creato l’aria, la terra e il
tra tribù neathar e discendenti di oltechi azcani migrati cielo) fu considerato l’incarnazione adulta di Ra (quella
verso est) veneravano divinità diverse in base alla tribù appunto generatrice) e venne considerato padre di
o alla regione di appartenenza. Esistevano quindi Amon (Triade del Delta), che si unì a Mut (la terra) per
moltissimi culti e molti pantheon diversi nel Bacino generare il creato e le altre divinità secondo lo schema
Alasiyano prima dell’età imperiale, ciascuno retaggio dell’Enneade (che accorpò poi la figura di Isiris a quella
delle antiche credenze dei popoli che erano venuti ad di Bat nella sua forma di Hathor, mucca sacra madre di
abitare in quella regione. Con l’avvento di Pflarr (prima Horon). Persino il culto di Ptahr venne inserito in
divinità autoctona) e successivamente di Chardastes, i questa grande riforma religiosa, e Ptahr divenne il
nithiani iniziarono ad essere unificati in grandi regni e grande artigiano che aveva modellato l’uovo cosmico da
infine in un vero e proprio impero, e i culti vennero cui era nato Ra.
fusi insieme, oscurati o integrati da quelli dell’etnia che
di volta in volta riusciva a prendere il potere. In Mitologia Nithiana
particolare, la venerazione di un principio unico e Secondo la cosmogonia dell’Età Imperiale quindi,
assoluto, creatore del mondo e della vita, si diffuse all’inizio l’universo era rappresentato da quattro
largamente tra i nithiani, che identificarono questa principi fondamentali, ciascuno dei quali dotato di una
entità con nomi diversi (Ra, Atum, Aton, Khepera), parte maschile e di una femminile: Nu/Naunet
fino a che non si impose su tutte il culto di Rathanos l’Acqua (Protius), Kuk/Kauket il Caos (Thanatos),
come principio equilibratore del creato e forza Amun/Amunet l’Aria (Odino) e Huh/Huhet l’Eternità
generatrice della vita e della conoscenza. La supremazia (Ixion). Dalla somma di queste entità nacque la
di Rathanos venne sancita dall’unificazione dei regni scintilla della vita che equilibrò l’universo, e che Ptahr
sotto Chardastes, Primo Faraone dell’Impero di Nithia, (Kagyar) racchiuse nell’Uovo Cosmico da lui plasmato
che si proclamò superiore a tutti i Re e i Prinicipi, per dare forma alla vita. Dall’uovo scaturì lo scarabeo
diretto discendente di Ra e suo araldo in terra, (Khepri), la forma di Ra Nascente, il quale divenne
destinato a governare per diritto divino. Su questa base subito dopo un bambino piangente (Nefertum), dalle
cui lacrime nacquero gli esseri umani (Ra Creatore), e

 78 
quando smise di piangere, il bambino crebbe e si rivelando la sua vera natura. Con l’aiuto di Pflarr e la
tramutò in Atum—Ra o Rathanos (Ra Onnipotente), sua immensa saggezza, Chardastes fondò il più grande
che completò l’opera di creazione e iniziò a governare impero dell’umanità, passando alla storia come il
l’universo come l’aveva formato. Dal pensiero di Ra Primo Faraone, unendo i popoli dal luogo in cui il sole
prese forma Maat, dea della giustizia e dell’ordine sorge a quello in cui tramonta, e magnificando così il
cosmico, mentre dalla parola di Ra nacque Pflarr, potere di suo padre e del sommo Ra su tutto il mondo.
signore della conoscenza e della saggezza, guardiano dei Così dopo di lui tutti i Faraoni sono stati i
vivi e dei morti. Maat e Pflarr aiutarono Ra a dare rappresentanti di Ra in terra, figli di Horon e Orisis, e
ordine a ciò che egli creava, e divennero i suoi alla morte ascenderanno al cielo per riunirsi a Ra come
consiglieri e i giudici dell’operato dei mortali. Ra si unì il resto dell’umanità.
poi alla sua stessa ombra e generò Amon il Cielo Quando però le forze del Caos tornarono a gettare
(Odino) e Mut la Terra (Terra) che insieme partorirono la loro ombra sulla Nithia, alcuni dei nobili
Orisis e Isiris (Ixion e Valerias, che rappresentano il ascoltarono le promesse di potere di Thanatos,
Huh/Huhet, la forza generatrice dell’eternità), Nuptys e Ranivorus e Apophis, e peccarono di superbia nei
Thanatos (Nyx e Thanatos, che invece rappresentano il confronti di Ra. In particolare, il Faraone Taphose il
Kuk/Kauket, l’aspetto distruttivo del creato). Per tenere Folle nel tentativo di zittire tutti coloro che si erano
divisi il cielo e la terra, Ra creò Zephyr il Vento sollevati contro il suo tentativo di innalzare il culto di
(Asterius), che mise a sostenere la volta celeste sulla Thanatos sopra a quello di Ra, usò i segreti che gli
terra con le sue ali, e Nythis l’Umidità (Protius) che erano stati rivelati dal Caos per portare Morte e
avvolse Mut per preservarla dalla forza del vento e creò Distruzione sulla Nithia, e fu a questo punto che Ra
le acque e gli oceani. Orisis sposò Isiris e divenne il Re intervenne per punire lui e tutti i suoi seguaci. Ra
dei mortali, ma il fratello Thanatos era geloso del suo mandò i suoi figli nell’Impero di Nithia a separare i
potere, e Nuptys avrebbe voluto per sé Orisis come meritevoli dagli ingiusti, e quando ebbero marchiato
compagno. Istigata da Thanatos allora, Nuptys si col sigillo di Ra tutti i salvati, il divino Rathanos
presentò a Orisis con le sembianze della sposa e mandò le quattro calamità ad abbattersi sulla Nithia e a
giacque con lui. Dopo la partenza di Orisis, Thanatos punire i malvagi. Così la terra divenne arida intorno al
approfittò della sorella nel sonno, e da quest’unione Nithia e produsse carestie che affamarono gli iniqui;
nacquero Apophis e Ranivorus, figli del tradimento e l’aria divenne più calda e generò malattie che fecero
dell’invidia. Thanatos scagliò quindi su Orisis la sua morire gli infedeli in preda ad atroci sofferenze; il sole
frustrazione e con la complicità di Ranivorus lo uccise e divenne rosso e bruciò i nemici di Ra con lingue di
lo fece a pezzi, disperdendoli per la terra. Isiris non si fuoco; e infine la notte avvolse il mondo e si portò via
rassegnò e con l’aiuto di Pflarr ricompose la salma del con sé i traditori tra pianto e stridore di denti. E
marito e le ridiede vita, aiutandolo nella sua battaglia quando il sole tornò a splendere, era macchiato del
contro il fratello. Thanatos venne scacciato, ma tornò sangue dei morti e rimase rosso per l’eternità, mentre
sotto mentite spoglie e distrusse l’amuleto che intorno al fiume Nithia nulla era rimasto delle antiche
custodiva l’anima del fratello nella speranza di terre conosciute. In mezzo a quella devastazione solo la
ucciderlo. L’anima però, protetta dall’incantesimo di città di Karnak venne risparmiata, e al suo interno i
Pflarr, si incarnò nel grembo di Isiris e tornò in vita redenti furono protetti dalla furia degli dei, che
come Horon, il Re Vivente (per questo Isiris è anche donarono loro un nuovo Faraone, Kepher il Cercatore,
venerata come Hathor, “casa di Horon”), che sconfisse il quale ricostruì l’impero e forgiò una nuova alleanza
definitivamente l’usurpatore e lo evirò, cacciandolo dal con Ra e Pflarr, spezzando una volta per tutte la
suo regno insieme al figlio Ranivorus. Su richiesta di maledizione che aveva reso folle Taphose prima che
Ra poi, Ptahr modellò due figure che presero vita, riempisse nuovamente i cuori degli uomini e
Bastet e Mahes (Ninfangle), la dea pantera e il dio ascendendo al cielo tra gli dei grazie alla sua saggezza e
leone, che mandò nel mondo ad inseguire Thanatos e alla sua devozione. Dopo la sua scomparsa, la Nithia
Ranivorus per portare su di loro la vendetta di Ra e per conobbe nuovamente la guerra, ma l’influenza di
proteggere i viventi (in particolare sono considerati i Kepher e la potenza di Rathanos impedirono ai
protettori della nazione nithiana). Quando Ra volle nithiani di distruggersi, e dopo aver diviso le terre nei
Horon accanto a sé per unirsi agli altri dei, il Re Regni dell’Alta e Bassa Nithia, i più savi tra i chierici
Vivente scelse il più saggio e virtuoso tra i mortali, scelsero un nuovo Faraone per perpetuare la tradizione
Chardastes, e gli consegnò i simboli del suo potere, il e governare i Regni di Nithia, e così è stato sempre da
bastone uncinato, la frusta e la corona, e insieme alla quel momento in avanti, con la benedizione di Ra.
madre ascese al cielo unendosi a Ra. Apophis però,
figlio illegittimo di Orisis e fratellastro di Horon, si I Protettori di Nithia
risentì per la scelta e per essere stato escluso dalla Secondo la cultura nithiana, gli dei sorvegliano i
benedizione di Ra, e così cospirò contro Chardastes mortali e inviano segnali e giudizi ai loro servitori, i
con l’appoggio della madre e di Thanatos, catturando sacerdoti, per indicare la via tracciata dall’onnipotente
Chardastes ed esiliandolo. Ma con l’aiuto della Rathanos. In particolare, i chierici hanno il compito di
Giustizia (Maat) e di Pflarr, Chardastes tornò a consigliare e ubbidire ad un individuo illuminato scelto
riprendersi ciò che era suo di diritto, e anche Apophis da Ra per guidare il popolo nithiano e far rispettare i
venne cacciato dal regno, trasformandosi in serpente e dettami degli dei: il Faraone. Il Faraone incarna
l’autorità di Rathanos in terra dato che riveste il duplice

 79 
ruolo di Gran Sacerdote di Rathanos e Re dei Re, antichi incantesimi distruttivi di Taphose, proibiti da
accorpando in sé potere temporale e potere spirituale, Rathanos e ora sepolti sotto Ranak, per portare la
ed è una carica ereditaria (si trasmette di padre in distruzione nel Mondo Cavo.
figlio); può essere revocata solo se la linea dinastica si Nuptys invece, nonostante sia associata alla notte e
esaurisce senza un maschio, o nel rarissimo caso in cui alla morte, non viene ritenuta nemica di Ra, poiché
tutti i sommi sacerdoti delle divinità che proteggono la non agì mai contro Rathanos, anche se usò le sue arti
Nithia decidono all’unisono che il Faraone è indegno per ingannare Orisis e concepire Apophis. Per questo
di governare e non rappresenta più Rathanos (cosa che venne maledetta da Rathanos che tolse dal suo grembo
diventa evidente specialmente se il Faraone non la scintilla della vita, rendendola per sempre incapace
manifesta più poteri clericali). I simboli del potere di procreare ancora, e per questo viene considerata
faraonico sono diversi: in primis il flagello e il bastone sventurata. L’unico dominio che Ra le ha attribuito è
ricurvo (ad indicare la potenza di Ra e di Pflarr), poi il quello sulla notte e sull’oscurità (dunque sui segreti), e
talismano con l’occhio aperto (simbolo di Kepher sui morti, di cui è custode insieme a Orisis, l’unico che
Onnisciente); e infine la doppia corona dell’Alto e abbia mai lasciato tornare tra i vivi per volere di Ra. Ne
Basso Nithia, con l’avvoltoio che sovrasta il cobra deriva che i chierici di Nuptys siano addetti ai riti
(simboli associati alle divinità Nekhbet e Wadjet, funerari insieme a quelli di Orisis, e a differenza di
protettrici delle due regioni nel mondo di superficie, questi ultimi, sono loro a preparare le salme dei
poi identificate con la dea Mut in seguito guardiani che dovranno difendere le tombe dei faraoni:
all’unificazione dell’impero). loro infatti è il compito di creare le mummie animate,
Ogni città nithiana possiede un pronte a risorgere per vendicare
patrono di riferimento, benché in qualsiasi offesa subita dal luogo sacro
ognuna siano presenti templi dedicati che custodiscono. Sempre per questa
a tutte le maggiori divinità (la credenza, solo i sacerdoti di Orisis,
cosiddetta Enneade, ovvero i primi Nuptys e Ra possono evocare i
nove immortali citati) e ad alcuni dei defunti in Nithia, poiché solo questi
minori, e tutte considerino Ra come ultimi hanno il dominio sulle anime
la divinità più importante, seguita da dei morti. Naturalmente anche tutti i
Pflarr, figlio divino creato a sua chierici degli immortali entropici
immagine senza l’aiuto di una delle sfidano questa restrizione attingendo
dee ancestrali e pertanto più puro ai poteri delle tre divinità, e anche
degli altri figli. I vari templi sono per questo vengono disprezzati dalla
indipendenti, anche se venerano le popolazione come sovvertitori
stesse divinità, e ciascuno è retto da dell’ordine naturale, oltre che cacciati
un proprio Sommo Chierico. I dai fedeli di Orisis—Horon e di
templi più ricchi che appartengono Rathanos.
alle divinità della Enneade formano il La figura di Ixion nel pantheon
cosiddetto Tempio dei Gran Sacerdoti, di cui fanno nithiano merita ulteriore approfondimento. Egli riveste
parte i sommi chierici dei primi otto immortali più il infatti due ruoli contemporaneamente: come Orisis (il
Faraone come rappresentante di Ra. Questi sacerdoti Re Morto) è il patrono della rinascita, dell’equilibrio
non hanno autorità al di fuori del proprio tempio, ma del ciclo vitale e custode dell’aldilà, colui che impedisce
esercitano la loro influenza sul Faraone e sui loro alle anime di fuggire dalla sentenza di Maat. Come
confratelli tramite suggerimenti, prestiti di denaro o di Horon invece (il Re Vivente) è il patrono del sole e
favori, e alleanze politiche coi Re dell’Alta e Bassa della purezza, della guerra e dell’eroismo, associato alla
Nithia e coi governatori a capo delle varie città, forza divina di Ra che distrugge i malvagi e che
detenendo gran parte del potere politico dell’impero. combatte Thanatos e le legioni della Morte e del Caos.
Gli unici tre immortali considerati nemici della La biade Horon—Orisis indica il ciclo eterno che
Nithia poiché si sono opposti da sempre a Rathanos, attende tutti i Faraoni, che vivranno la vita mortale al
Pflarr e ad Orisis sono Thanatos (signore della morte e servizio di Rathanos con l’appoggio di Horon, e che
del caos), Ranivorus (nemesi di Pflarr poiché portatore risorgeranno nel Dat (l’Oltretomba) per continuare a
di follia e corruzione laddove invece Pflarr è latore di servire Ra insieme a Orisis, signore delle anime dei
conoscenza e saggezza) e Apophis (patrono della virtuosi.
vendetta e dell’odio). I loro culti sono assolutamente
proibiti all’interno dell’impero e i loro seguaci vengono Secondo le arti figurative e la mistica nithiana, ogni
catturati e giustiziati ovunque scoperti. divinità è associata ad un animale e rappresentata nei
Sfortunatamente, a causa della presenza dei due vermi dipinti e nella scrittura (una vera e propria arte fatta di
del profondo mascherati come enormi torrioni (le ideogrammi chiamati geroglifici) col corpo umano e la
Torri di Soth e Sekhaba) nel deserto intorno alla testa di animale (zoomorfismo). L’animale
Nithia, Thanatos e i suoi alleati continuano a cercare corrispondente a ciascuna divinità è considerato ad
proseliti e a corrompere i nithiani, minacciando la essa sacro, e normalmente i fedeli devono rispettarlo ed
stabilità dei due regni e attendendo pazienti il evitare di mangiarne le carni (questa restrizione vale nei
momento in cui potranno far scoprire ai nithiani gli confronti di tutti gli animali abbinati all’Enneade).

 80 
Chiunque contravvenga a questa regola è passibile di quando Aracne Prima e i suoi seguaci fuggirono dal
fustigazione, carcere e anche di morte (in base alla proprio piano di residenza nel Primo per evitare la
severità delle leggi della provincia in cui avviene il morte. I ragni planari accoppiatisi coi ragni giganti
sacrilegio). Naturalmente gli animali collegati alle mystarani diedero origine alla genia degli aranea, che
divinità nemiche della Nithia (come il serpente, lo presero a servire Aracne Prima come grande madre e
scorpione e la iena) sono considerati impuri e devono dea di tutta la stirpe, creando nuove colonie sparse per
essere sempre scacciati o sterminati qualora si il mondo in cui portarono gli schiavi phanaton, e
presentasse l’occasione, poiché vengono ritenuti gli tessendo un’intricata ragnatela di contatti che portò alla
emissari delle rispettive divinità, proprio come quelli creazione del primo e unico impero aranea di Mystara,
associati ai protettori dell’impero (che per questo vanno l’Impero Aracnita con base nella città di Aran,
sempre trattati bene, dato che nessuno può sapere se sull’Altopiano Perduto della futura Isola dell’Alba
sia un semplice animale o un emissario di un prima dell’epoca blackmooriana. Quando la Grande
immortale). Le corrispondenze sono le seguenti: Pioggia di Fuoco fece precipitare il mondo nel caos
Rathanos = Fenice o Scarabeo tuttavia, l’impero aracnita si frammentò e le colonie
Pflarr = Sciacallo rimaste isolate dalla madrepatria ben presto divennero
Maat = Airone preda dell’anarchia. In questo periodo molti degli
Orisis/Horon (Ixion) = Falco schiavi phanaton riuscirono a ribellarsi ai loro padroni,
Isiris/Hathor (Valerias) = Pavone o Mucca ad ucciderli e a fuggire, fondando poi tribù
Ptahr (Kagyar) = Toro o Ariete indipendenti. Da quel momento tutti i phanaton liberi
Amon (Odino) = Corvo o Aquila di Mystara hanno giurato vendetta contro gli odiati
Nythis (Protius) = Coccodrillo aranea, e in particolare la nazione di Jibarù (situata
Mut (Terra) = Avvoltoio nella Costa Selvaggia) pratica da sempre una politica di
Bastet = Gatto o Pantera aggressione nei confronti della vicina magocrazia di
Mahes (Ninfangle) = Leone Herath (nazione dominata segretamente da aranea).
Zephyr (Asterius) = Sparviero
Kepher (Noumena) = Ibis Mitologia phanaton
Chardastes = Cobra Secondo la mistica phanaton, Marau—Ixuì (Madre
Nuptys (Nyx) = Pipistrello Terra) creò i phanaton per portare equilibrio nel
Thanatos = Scorpione mondo e contrapporli ai malvagi aranea. Purtroppo a
Ranivorus = Iena causa della magia e della superiore astuzia degli aranea,
Apophis (Bachraeus) = Aspide i primi phanaton furono ridotti in schiavitù e costretti a
servire i loro nemici per molto tempo. Solo quando Uì
(Madre Foresta) donò loro la scintilla dell’intelligenza
CULTO PHANATON essi riuscirono ad elevarsi al di sopra dei loro nemici, a
liberarsi dal giogo della schiavitù e ad escogitare
trappole e armi naturali adatte a combatterli. Fu poi
Diffusione: Costa Selvaggia, Isola dell’Alba,
grazie all’intercessione di Uatumà (il Cacciatore), amico
Arcipelago di Tanegioth, Davania, Alphatia
di Uì, che essi appresero l’arte della caccia e
diventarono dei veri predatori, riuscendo a
Uì Natura, protezione delle sopravvivere agli attacchi degli aranea e a creare un
(Ordana) foreste e delle razze silvane proprio regno facendosi rispettare dai loro vicini. Essi
Marau–Ixuì Equilibrio del ciclo vitale, sono pertanto l’antitesi degli aranea, destinati dalla
(Terra) terra, nascita, fertilità, nascita a cacciarli per arrestare la loro proliferazione, e
prendono molto sul serio questo compito.
stagioni
I phanaton sono ferventi sostenitori della triade che
Uatumà Caccia, sopravvivenza, li protegge, e tutti rendono omaggio quotidianamente
(Zirchev) audacia alle tre divinità in tre diversi fasi del giorno. Al risveglio
*** viene levata una preghiera comune a Marau—Ixuì,
Ragno della Oppressione, oscurità, ringraziandola per la vita e chiedendo prosperità e
Notte inganno, ragni e aranea equilibrio per la giornata. Al ritorno dei cacciatori al
tramonto, il villaggio si raccoglie per ringraziare
(Aracne Prima) Uatumà per l’assistenza nella caccia quotidiana e per
aiutarli a sopravvivere. Infine prima di coricarsi, i
phanaton rendono grazie a Uì per averli protetti
Storia dei phanaton durante la giornata, per aver donato loro un luogo in
I phanaton sono esseri intelligenti simili a grossi cui vivere, lavorare e riposare, e viene invocata la sua
scoiattoli volanti che hanno un’origine extraplanare. protezione sul villaggio fino al sorgere del sole.
Dopo che il loro piano di origine (un piano esterno Naturalmente, data la mistica phanaton, la creatura
creato da Terra) venne invaso dai ragni planari guidati demoniaca per eccellenza è il ragno. Questo significa
dalla malvagia Aracne Prima, essi vennero schiavizzati e che il Ragno della Notte (Aracne Prima) viene
successivamente costretti alla deportazione su Mystara considerato il nemico del popolo phanaton e delle loro
divinità.

 81 
Col tempo i tanagorchi acquistarono potere
cominciando a occuparsi dei settori che prima erano
CULTO TANAGORCO stati lasciati agli schiavi tanagoro e che agli orchi non
interessavano, come l’artigianato, il commercio e
Diffusione: Tangor, Braccio dell’Immortale soprattutto la navigazione e l’esplorazione. Col tempo e
il diminuire degli orchi, anche l’esercito divenne
dominio dei tanagorchi, che attuarono infine una
Il Multiforme Libertà, pensiero lucido,
rivoluzione culturale ottenendo posti di prestigio e di
(Korotiku) astuzia, furbizia, saggezza, potere alla pari coi nobili orchi, che si erano attestati al
imbrogli, sotterfugi, livello più alto di questa società e basavano il loro
divertimento potere sul possesso del maggior numero di terre, di
Karaash Guerra, vittoria, conquista, schiavi e di sudditi tanagorchi. Quando fu chiaro che il
tattica, forza vero potere economico e militare era nelle mani dei
tanagorchi, gli orchi si affrettarono a concedere loro
Sumag Ciclo vitale, creazione, diversi privilegi per evitare un’insurrezione, e forse
(Terra) fertilità, agricoltura, terra intorno al I secolo DI finirono con l’estinguersi
Zugzul Potere, fuoco, guerra, comunque, a causa dei numerosi matrimoni
negromanzia, tenebre interrazziali e della involuzione della specie dovuta a
Macroblan Prosperità, commercio, eccessivi matrimoni fra i pochi consanguinei rimasti.
Attualmente la società tanagorca continua a
denaro, ricchezza, avidità praticare lo schiavismo nei confronti delle altre razze,
Gorrziok Oceani, venti, fenomeni ma è progredita notevolmente e ha ampliato sia le
naturali estremi, creazione e proprie basi culturali e religiose che quelle economiche,
distruzione stabilendo rapporti commerciali con diverse comunità
Masauwu Intrigo, politica, inganno, nello Skothar e nel Brun occidentale, e dando il via
all’esplorazione del continente per facilitare
manipolazione, ambizione l’insediamento di nuove colonie. Non esiste un regno
Il Viaggiatore Viaggio, esplorazione, vero e proprio ma un insieme di città—stato e territori
Celeste avventura, coraggio, (alcuni più belligeranti e altri più dediti al commercio)
(Sinbad) superare qualsiasi barriera e alleati tra loro in una sorta di federazione, nella quale
confine un Consiglio dei Re di ogni territorio si riunisce
annualmente (una o più volte all’anno in caso di
Ogun Metallurgia, artigianato, problemi o motivi importanti) per prendere decisioni
(Wayland) fabbri e armaioli riguardo alla politica interna ed estera e soprattutto per
*** stipulare nuovi accordi commerciali.
Shopona Malattie, stregoneria,
Precetti del Culto
(Demogorgone) negromanzia, corruzione, Il Culto Tanagorco venera un pantheon misto di
distruzione divinità di tradizione umanoide e tanagoro considerate
protettrici delle aree più importanti e sacre della vita.
Ogni territorio ha un patrono preferito, ma tutti
rispettano i dettami e le tradizioni del culto, e seguono
Storia dei Tanagorchi
la genesi stabilita da questa dottrina. Laddove i
I Tanagorchi sono una razza formata da incroci tra
tanagoro furono creati dagli sforzi congiunti degli
orchi e tanagoro che vive nella penisola di Tangor e
Orisha guidati da Kabatala per contrapporsi ai figli di
che ha fondato le due colonie di Gombar e Suma’a nel
Zugzul, tra cui si annoverano gli orchi, i tanagorco si
Braccio dell’Immortale intorno al VII secolo DI (rif.
considerano il punto di congiunzione tra le due fazioni
Ogrekin citati in Dragon Magazine nr 200). Non si sa
in lotta, a dimostrazione che la fusione tra i figli di
molto sulla loro vera storia, ma probabilmente ebbero
Zugzul e quelli di Kabatala può generare una stirpe
origine in seguito ad una migrazione in massa di
superiore alle prime due (secondo il loro punto di
umanoidi dalle coste occidentali del Brun verso lo
vista). Questa fusione è stata possibile solo grazie alla
Skothar meridionale avvenuta intorno al 700 PI.
forza, visto che sono gli orchi ad avere costretto i
L’ipotesi più accreditata è che la maggioranza degli
tanagoro alle unioni interrazziali per rimpopolare i loro
orchi si sia fermata nell’attuale Penisola di Tangor e qui
ranghi, e questo miracolo i tanagorchi lo riconoscono
abbia combattuto per qualche decennio sotto la guida
agli sforzi congiunti di Karaash (dio della guerra e della
di Karaash, prima di riuscire a schiavizzare la
conquista, il cui culto era quello principale presso gli
popolazione nativa, mentre diversi tanagoro riuscirono
orchi conquistatori), che ha dato ai tanagorchi la forza
a fuggire nell’isola di Zyxl e nella Catena di Tangor più
di non soccombere ai loro nemici, di Sumag (il nome
a nord. In seguito a unioni miste tra orchi (in carenza
tanagorco di Terra, dea della fertilità e della creazione),
di maschi periti nella guerra) e umani, nacquero i primi
che ha favorito e bendetto l’unione feconda tra le due
tanagorchi, che crebbero allevati dagli orchi come una
razze, e del Multiforme (identità di Korotiku presso i
razza sottomessa ma superiore agli umani schiavizzati.
tanagorchi), che ha concesso ai tanagorchi l’intelligenza

 82 
superiore che li contraddistingue e ha permesso loro di punto centrale (in cui compare il simbolo del
prevalere sugli antenati orchi. Queste tre divinità Multiforme, ovvero otto punti rossi) e termina in otto
hanno quindi la venerazione maggiore all’interno del propaggini, ciascuna delle quali rappresentata da un
pantheon, che però comprende altri immortali presi simbolo (le altre divinità del pantheon), il tutto
dalle tradizioni tanagoro più antiche. Gorrziok, signore raffigurato su uno sfondo nero (a simboleggiare la
delle tempeste e delle onde, ha eclissato il culto di dannazione e il vuoto eterno rappresentato da
Protius tra i tanagorchi, e viene riverito con particolare Demogorgone).
attenzione da tutti i marinai e dai maghi. Zugzul,
patrono dei non umani, signore del fuoco e della
volontà di potenza, è considerato il custode dei misteri
della negromanzia e ha un discreto seguito tra i nobili.
CULTO TANAGORO
Macroblan, un tanagorco divenuto immortale dopo Diffusione: Arcipelago di Tanegioth, Isole delle
aver fondato una propria compagnia di commercio e Perle, Pianure dei Tanagoro (Mondo Cavo), Tangor
sovvertito le leggi dei Re Orchi, è il patrono della
prosperità e molto popolare nei territori votati al
Korotiku Libertà, pensiero lucido,
commercio. Ogun (Wayland) è invece il patrono dei
fabbri e della metallurgia, e ha un discreto seguito tra saggezza, astuzia, furbizia,
gli artigiani. Chiude la fila delle divinità minori il scherzo e divertimento,
Viaggiatore Celeste (Sinbad), divinità errante che ama sotterfugi
l’indole avventurosa dei tanagorchi, spronandoli Kabatala (Ka) Creare e preservare la vita,
all’esplorazione e alla colonizzazione di luoghi remoti e guarigione, prosperità,
sconosciuti. Gli altri immortali della tradizione
tanagoro (gli Orisha protettori degli uomini, cioè Ka, saggezza
Odino, Ixion, Valerias e Thor) non trovano invece Pyro (Ixion) Luce, sole, fuoco, potenza,
seguaci tra i tanagorchi. guerra, sapienza, opporsi al
Curiosa è la trasformazione che hanno subito le male
figure di Masauwu e Demogorgone, unici Orisha Odunmila Autorità, conoscenza,
minori dei tanagoro oltre a Karaash e Wayland presenti
nel culto tanagorco. Masauwu è considerato il pupillo (Odino) saggezza, venti, aria,
di Zugzul e soprannominato il Giudice Infernale: il suo divinazione (Ifà)
compito è spingere i fedeli sulla strada dell’ambizione, Yemaja Protezione di tutte le forme
raccogliendo poi le loro anime una volta morti per (Terra) di vita (animali e vegetali),
giudicare se il defunto meriti la rinascita o la equilibrio del ciclo vitale,
dannazione eterna. Masauwu in quest’ottica non
compie azioni malvage, ma si limita a premiare coloro natura, nascita, fertilità
che riescono a sfruttare il proprio potenziale nella vita Olokun Oceani e creature marine,
portando la loro anima a Zugzul perché la reincarni (Protius) acqua, imprevedibilità,
(con l’aiuto di Sumag) in una vita migliore, e punendo viaggio
invece chi conduce un’esistenza intrisa di mediocrità e Oshun Amore, passione, desiderio,
vigliaccheria. Costoro sono infatti gettati in pasto a
Shopona (Demogorgone), che ne divora l’anima e usa i
(Valerias) bellezza, arti, fertilità, fiumi
resti come servi non-morti per portare distruzione e Shango Furia in battaglia, audacia,
malattie nel mondo. Zugzul sa che la figlia Shopona (in (Thor) tuono
teoria l’unica divinità considerata nemica dei Gorrziok Oceani, fenomeni naturali
tanagorchi) tenta di usurparne il posto e minaccia la estremi, creazione e
prosperità dei tanagorchi coi suoi servi, ma non agisce
contro di lei proprio per tenere in guardia il suo
distruzione
popolo, in modo da non renderli pigri e molli. ***
Attualmente il Culto Tanagorco viene seguito Zugzul Potere, conquista,
dall’intera razza in tutte le province e le colonie, e la necromanzia, tenebre,
maggioranza dei suoi sacerdoti (70%) sono chierici guerra, umanoidi
specialisti, ovvero sacerdoti devoti ad un solo
immortale in particolare (due terzi dei quali venera uno
tra Karaash, Korotiku o Terra). Il restante 30% Storia dei Tanagoro
appartiene al gruppo dei chierici politeisti che venera Il culto tanagoro è nato nel Tangor intorno al 4000
l’intero pantheon. Tutti i chierici vestono normalmente PI sulla base della venerazione di alcune divinità
con abiti riccamente decorati e indossano una tiara ancestrali e nel corso dei secoli si è evoluto e
d’oro o d’argento in fronte che ne denota la classe. I frammentato a causa delle migrazioni dei tanagoro e
chierici specialisti usano il simbolo sacro della propria della fondazione di diverse colonie, incorporando
divinità mentre i panteisti hanno adottato come nuove divinità nel novero dei cosiddetti Orisha (il
simbolo del culto una spirale blu che parte da un nome con cui i tanagoro identificano gli immortali). Il

 83 
culto tuttavia mantiene un mito della creazione corda si calò dall’alto del cielo fino a restare sospeso
condiviso e individua alcune divinità come punti sulle acque, su cui fece cadere della malta e quindi un
cardine della mistica tanagoro, che compongono gallo, che raspando sparse la terra un po’ dappertutto
appunto il fulcro della cultura e della religione di formando i vari continenti, che popolò di creature
questo popolo. Oloron (Pax) è considerato il principio senz’anima (non-morti, considerati al di fuori del ciclo
originatore dell’universo, poiché in principio Pax naturale dai tanagoro).
(divinità poi scomparsa) fu il primo protettore e Quando Zugzul si presentò al vecchio Oloron
ispiratore dei tanagoro. In seguito alla sua scomparsa e mostrandogli quel che aveva fatto, il vegliardo fu solo
al venir meno dei poteri concessi ai suoi sacerdoti, parzialmente soddisfatto, poiché era stato creato un
Korotiku ha preso il suo posto sia nella gerarchia della mondo, ma le uniche creature che lo abitavano erano
sfera del Pensiero, sia nella mitologia e religione esseri freddi e sterili. Oloron tuttavia concesse a Zugzul
tanagoro, dando origine ad una complessa cosmogonia di essere il Re di quel mondo, ed egli costrinse le sue
ideata dai saggi tanagoro proprio per cercare di spiegare creature a riverirlo e servirlo come schiavi. Scoperto
un avvicendamento così drastico e sconvolgente, oltre l’inganno, Korotiku andò immediatamente a svegliare
ad incorporare nuovi culti che nel corso dei secoli si Kabatala e i suoi fratelli, informando il primogenito del
sono aggiunti. tradimento dell’usurpatore. Questi andarono
immediatamente a lagnarsi con Oloron per il
Mitologia della creazione tradimento dell’usurpatore, chiedendo che il padre
All’inizio nel cosmo c’era solo il vuoto, e nel vuoto facesse giustizia e punisse Zugzul. Oloron però non
un immenso uovo. Ad un certo punto, l’uovo si poteva ritirare ciò che aveva concesso ed era così
schiuse e dal suo interno scaturì Oloron (che in stremato dalla creazione degli orisha che non poté
tanagoro significa “padrone del cielo”, l’immortale concedere giustizia al primogenito. Korotiku comprese
Pax), che divenne il signore dell’universo e iniziò a che la situazione avrebbe potuto degenerare in una lotta
costruire il creato. Fece a pezzi l’uovo e con le sue parti fratricida, così usò la furbizia e ideò un piano per
formò il sole e le altre stelle, mentre il liquido rimasto rimodellare il mondo e popolarlo con una stirpe di
nell’uovo si sparse sotto di esse, formando un’immensa esseri viventi da contrapporre alle creature di Zugzul.,
distesa d’acqua che trattenne parte dello spirito di così da ripristinare l’ordine delle cose come voluto da
Oloron e da cui prese vita Olokun (“padrone degli Oloron.
oceani” in tanagoro, ovvero Protius), che si rifugiò nelle Kabatala sapeva che da solo avrebbe potuto trovare
profondità degli abissi per regnarvi e popolarli, e difficoltà nell’impresa e pertanto riuscì a convincere i
Yemaya (Terra), dea delle acque di superficie e del ciclo fratelli rimasti, il saggio Odunmila e il glorioso Pyro, ad
naturale. unirsi a lui per vendicarsi dell’inganno subito,
Oloron a quel punto creò i primi Orisha, promettendo loro doni meravigliosi. Per evitare poi che
emanazioni del suo spirito e figli, che dovevano agire il rivale potesse sfruttare la gelosia e il risentimento di
da intermediari nel creato. Il primogenito fu Kabatala Olokun contro di lui, Korotiku convinse anche Yemaja
(Ka), poi vennero Zugzul, Pyro (Ixion) e Odunmila a partecipare al progetto, per reclamare ella stessa parte
(Odino), a ciascuno dei quali donò parte delle sue virtù di quel mondo creato da Zugzul che aveva ridotto
e della sua forza. Kabatala ebbe in dono la capacità di l’estensione del regno delle acque.
creare la vita e di preservarla, oltre che il dominio sulla Fu così che Yemaja popolò il mondo di piante e
materia. Zugzul ebbe in dono l’intraprendenza, ma animali ed il suo sforzo nel fecondare la terra diede vita
anche la forza in battaglia e la volontà di potenza. Pyro ad Oshun (Valerias), che rappresenta l’acqua dolce dei
ricevette invece il coraggio, l’indomita fierezza, fiumi che scende al mare per ricongiungersi con la
l’orientamento e la capacità di dominare il fuoco e la madre, l’unione della terra e dell’acqua che genera
luce. Odunmila infine ebbe in dono la saggezza che fertilità. Kabatala usò la terra fecondata da Yemaja e
deriva dalla visione (Ifà) e dalla conoscenza dei misteri Oshun per fare un impasto in un mortaio da cui ricavò
del creato e del cuore. In seguito allo sforzo per dare l’uomo e la donna, che però erano ancora senza vita,
vita all’universo prima e poi agli Orisha, Oloron proprio come le creature di Zugzul. Odunmila allora
divenne così vecchio e debole che non potè più plasmò le loro anime col suo soffio vitale nella casa
proseguire con la creazione e si ritirò sulla cima delle degli Orisha, dove la vita poteva essere creata, e Pyro si
nuvole. Qui con le sue ultime forze creò un ragno nero preoccupò di condurre le anime nel corpo degli
di nome Korotiku, il suo diretto messaggero (o secondo uomini, dando loro la vita.
alcuni la sua nuova incarnazione), il più importante tra Visto il successo dell’impresa, Kabatala prese a
gli Orisha, a cui affidò le chiavi del destino e del festeggiare il suo trionfo con liquore di palma, pur
cosmo, incaricandolo di agire in sua vece. continuando a plasmare i corpi degli uomini, e per
Come prima cosa, Korotiku portò agli Orisha la questo alcuni uomini nacquero deformi (a tutt’oggi sia i
volontà di Oloron di delegare al suo primogenito il semi-umani che i deformi o gli storpi sono considerati
compito di proseguire con la creazione del mondo e la prova lampante dell’errore di Kabatala, e per questo
dell’uomo, consegnandogli alcuni strumenti divini per vengono guardati con pietà, e sempre per lo stesso
tale scopo. Kabatala era talmente contento di questo motivo una legge tanagoro non scritta vieta di
onore che fece festa coi suoi fratelli e si ubriacò tanto intraprendere qualsiasi azione con liquori in corpo che
da addormentarsi. Il secondogenito Zugzul ne offuscano la ragione).
approfittò per sostituirsi al fratello e reggendosi ad una

 84 
Korotiku però si accorse presto che all’umanità dopo la morte o peggio venissero rapite da Zugzul,
mancava ancora qualcosa per elevarsi al di sopra delle incaricò il fratello Pyro (colui che aveva portato l’anima
fiere e delle creature di Zugzul, e fece loro il dono più nel corpo al momento della nascita e che governava le
grande dopo la vita: quello dell’intelletto, alitando la vie del cielo) di traghettare le anime dei morti nel regno
sua astuzia su ciascuno di loro. degli Orisha, così da poter creare un nuovo corpo in
Quando Zugzul scoprì ciò che era stato fatto, avanzò cui inserire l’anima e rimandarla nel mondo. In tal
il suo diritto a governare anche questi ultimi visto che modo, anche se gli umani erano divenuti mortali, essi
stavano sul suo mondo, ma Korotiku si oppose, non sarebbero mai scomparsi del tutto, poiché grazie
dicendo che il mondo era cambiato e ora apparteneva all’anima immortale avrebbero continuato a ripopolare
agli uomini che lo popolavano adesso, e siccome il mondo.
Kabatala era il creatore degli uomini ne era anche il Da quel momento iniziò anche la rivalità tra la
sovrano. Forte dell’appoggio di tutti gli altri Orisha, Morte, Iku (Thanatos), e Pyro, l’uno creato per
Korotiku si mostrò magnanimo e impose un separare le anime dal corpo dei mortali e intenzionato a
compromesso: Kabatala divenne quindi il Re degli divorarle per placare la sua fame, l’altro col compito di
Uomini, Yemaja fu Regina della Natura e degli salvarle per portarle al cospetto di Kabatala e dar loro
Animali, mentre Zugzul fu relegato al dominio delle nuova vita.
zone che gli uomini non potevano conquistare, che Zugzul, visto il suo piano ritorcersi contro di lui,
popolò con creature mostruose e non-morte cercando cercò di sottrarre agli orisha le anime dei mortali per
di limitare l’espansione degli umani. usarle a suo piacimento. Conoscendo la passione di
Quando gli altri fratelli reclamarono il premio per Kabatala per gli alcolici, si presentò a lui offrendogli un
averlo aiutato, Kabatala concesse loro di scegliere alcuni liquore magico con la scusa di rappacificarsi, e una
uomini o alcune parti del creato su cui avrebbero volta bevutolo Kabatala cadde in un sonno profondo.
governato. Odunmila allora segnò i più meritevoli e li Quando Pyro gli portò le anime dei defunti, senza
mise a parte dei suoi segreti, facendoli diventare suoi mostrarsi in volto adducendo una grande stanchezza
oracoli (la conoscenza, la magia e la divinazione sono Zugzul finse di essere Kabatala e gli donò una bevanda
suoi campi). Pyro invece, il terzo dei fratelli a giungere per ristorarlo, congedandolo. In realtà la bevanda lo
sulla terra, divenne invece signore del sole e del fuoco, inebriò a tal punto che, mentre stava tornando nel
dello spazio e delle stelle, ovvero di tutti i luoghi mondo per prendere altre anime, vide Yemaja
inesplorati e remoti (è la forza che spinge al addormentata su un’isola e la concupì, scese dal cielo e
cambiamento e al superamento degli ostacoli grazie alla la possedette con violenta passione: da quell’unione
volontà). nacque Gorrziok, che sarebbe divenuto signore del
Quando gli umani divennero vecchi e oppressi mare e del cielo e della natura tempestosa.
dalle malattie, Kabatala portò le loro lamentele alle Nel periodo di caos che seguì la pazzia di Pyro e
orecchie di Korotiku, nella speranza che gli concedesse l’improvviso sonno di Kabatala (identificato di solito
la vitalità e la giovinezza eterna. Zugzul però, vedendo con un’epoca di grandi cambiamenti e disastri nella
che gli umani potevano riprodursi a loro piacimento e storia delle varie tribù tanagoro), Zugzul ne approfittò
cominciavano ad allargarsi troppo sul mondo, e per prendere le anime mortali e rubare il mortaio in cui
timoroso che potessero ribellarsi agli orisha se avessero Kabatala creava il corpo degli uomini, usando queste
avuto in dono l’eterna giovinezza, suggerì a Oloron di cose per dar forma e vita ad una stirpe di bestiali
creare la Morte, col compito di liberare gli umani dai creature dotate di intelligenza primitiva (in particolare
dolori della vecchiaia e prenderseli alla fine della vita. per i tanagoro è il creatore di goblinoidi e giganti), che
Per sedare la nuova diatriba scoppiata tra Zugzul e usò per popolare i territori vicino agli umani per
Kabatala e risparmiare a Oloron il peso della scelta, conquistarli, corromperli o distruggerli. Da quel
Korotiku propose di lasciare che fosse il destino a momento, coloro che non sono degni di essere
decidere. Avrebbero affidato due messaggi a due reincarnati nuovamente in umani a causa delle loro
animali in modo da portarli nel mondo degli umani: il colpe possono cadere quindi preda di Zugzul, oppure
primo che fosse arrivato a destinazione avrebbe deciso essere reincarnati in animali per meditare sulle proprie
la sorte dell’umanità. Il messaggio di vita e giovinezza colpe, o infine essere dimenticati, nel qual caso Iku li
eterna fu affidato ad un camaleonte scelto da Kabatala, reclama e li porta nel suo regno freddo e oscuro, il
mentre quello di morte venne dato ad un rospo, Regno della Dimenticanza e della Morte.
emissario di Zugzul. Sfortunatamente, il camaleonte fu Quando Odunmila si avvide di ciò che era
tanto timoroso di fare brutti incontri e perdere avvenuto, tentò di far rinsavire Pyro ma senza successo,
l’importante missiva (poiché sapeva che Zugzul avrebbe visto che continuava ad essere preda dei suoi istinti più
cercato di ostacolarlo) che scelse la strada più sicura ma selvaggi fuggendo dal fratello e non svolgeva più i suoi
più lunga dal cielo alla terra, e il rospo arrivò per compiti. Odunmila allora chiese aiuto a Korotiku, che
primo, portando la morte a tutta l’umanità. Fu così che escogitò un piano bizzarro: fece adescare Pyro dalla
da quel giorno il camaleonte ha sviluppato la capacità bella Oshun e questi fu talmente ammaliato che i due
di nascondersi per la vergogna e per evitare le ire degli si accoppiarono per giorni. Quando Pyro cadde sfinito
uomini. e addormentato, Korotiku usò i suoi poteri per far
Kabatala però non si diede per vinto, e per ritrovare il senno all’orisha, e allontanò Oshun, ormai
impedire che le anime dei mortali andassero perdute gravida del figlio di Pyro, raccomandandole di non dir

 85 
nulla a nessuno per evitare che Zugzul potesse all’influenza che questo o quell’immortale si ritrova ad
insidiarla o Yemaja punirla per quanto aveva fatto. avere nei confronti dei vari gruppi tanagoro. Non a
Insieme al rinsavito Pyro e a Odunmila, Korotiku caso il culto tanagoro contempla una pratica comune
riuscì poi a riprendere il mortaio della vita e a ricacciare chiamata “cavalcare gli spiriti”, in cui il fedele durante
al suo posto Zugzul, che tuttavia aveva aumentato la sua il rituale invoca gli Orisha per essere posseduto in
schiera di mostruosi servi nel mondo includendo un’estasi mistica che dura qualche ora. Questa
anche i giganti. Restava però ancora il problema di possessione ricalca gli effetti della trasfigurazione di
Kabatala, il cui sonno era talmente profondo da non Pyro e Gorrziok secondo il mito, e non è infrequente
riuscire a destarlo. Odunmila ebbe una visione in cui durante la cavalcata assistere a episodi di congiunzione
rivelò che solo il figlio del tuono avrebbe potuto carnale tra il posseduto o la posseduta e alcuni dei
rompere il sortilegio. Così quando Oshun partorì in presenti: questi avvenimenti sono sempre benvisti dalla
segreto il figlio avuto da Pyro, Korotiku lo prese in comunità e considerati segno di rinnovamento e buon
consegna e tornò da Kabatala, riuscendo a svegliarlo auspicio per il futuro.
proprio grazie al pianto sonoro del piccolo Shango
(Thor), che divenne il dio del tuono. Korotiku fece Gli Orisha: Divinità del Culto Tanagoro
credere a Kabatala di aver partorito lui Shango a causa Il culto tanagoro riconosce quindi che l’intero
della stregoneria di Zugzul, e così questi allevò l’orisha universo e gli Orisha sono tutti stati creati da Oloron,
come fosse il proprio figlio, riportando la pace e ma che questi ha da tempo rinunciato a governare il
l’ordine tra i mortali. La leggenda vuole che solo in cosmo e con esso i suoi abitanti a causa della vecchiaia
seguito, una volta incontrato Pyro e scontratosi con e della debolezza sopraggiunta, lasciando ai suoi figli
esso per conquistare i favori di Oshun che lo (gli Orisha maggiori) il compito di portare avanti la
respingeva, Shango avrebbe intuito la verità creazione, e concedendo in particolare a Korotiku il
sull’identità dei suoi genitori a causa dei loro poteri. ruolo di arbitro tra dei e mortali e messaggero della sua
L’ultimo evento che sconvolse il modo fu causato volontà (non a caso i rari sacerdoti di Oloron ricevono
da Gorrziok, che nel frattempo era cresciuto a vista i poteri proprio da Korotiku). L’elenco delle divinità
d’occhio. Essendo stato concepito con la forza da Pyro tanagoro è il seguente (divise in ordine di anzianità e
in stato alterato, il suo spirito aveva conservato la stessa potenza):
follia distruttiva che animava il padre, e questi alternava
momenti di lucidità ad attacchi di furia. Proprio ORISHA MAGGIORI
durante uno dei suoi momenti di follia si imbattè in Oloron (Pax): il vecchio creatore dell’universo,
sua madre, la divina Yemaya, mentre si spogliava su signore dei cieli e dei misteri inconoscibili.
una spiaggia, e fu preso da un desiderio irrefrenabile. Korotiku: Araldo di Oloron, dio dell’astuzia e dello
Si unì a forza alla dea per ben due volte, scatenando scherzo, patrono della libertà, dell’intelletto e dei
maremoti e tremendi terremoti che innalzarono messaggeri.
montagne e sprofondarono isole, e dalla seconda Kabatala (Ka): primogenito di Oloron, dio della vita
violenza scaturirono i cosiddetti Orisha minori, a cui e della creazione, patrono dei mortali e del buon
Korotiku affidò poi particolari incarichi, per aiutare governo.
Kabatala a governare il mondo e i mortali. La leggenda Zugzul: secondogenito di Oloron, dio della
vuole che da quel momento Yemaya non si sia mai più conquista, della slealtà, della supremazia, della
mostrata sulla terra per evitare ulteriori sconvolgimenti, negromanzia e patrono delle creature non umane.
e viva nascosta nelle viscere della terra o nelle Pyro (Ixion): terzogenito di Oloron, dio del sole, del
profondità del mare, uscendo a passeggio solo nelle fuoco e delle stelle, patrono della fertilità e della
notti di luna nuova sotto mentite spoglie, mentre potenza, custode dell’equilibrio e delle anime.
Gorrziok, pieno di vergogna per il suo atto, scelse di Odunmila (Odino): ultimo figlio di Oloron, dio
nascondersi in fondo al mare, e ritorna in superficie della saggezza, della divinazione (Ifà), e della magia.
solo durante i suoi momenti di rabbia e follia, Olokun (Protius): signore delle acque, dio degli
scatenando uragani, terremoti e maremoti. Korotiku da oceani e delle creature del mare, padrone delle acque
quel momento prese a viaggiare per il mondo sotto profonde.
mentite spoglie, per controllare e mettere alla prova con Yemaja (Terra): dea della natura e degli animali,
scherzi e astuzie sia i mortali e che gli dei, portando portatrice di fertilità e abbondanza, patrona delle
insegnamenti, comminando punzioni agli infami, e partorienti e della vita.
donando ricompense ai meritevoli. Iku (Thanatos): l’incarnazione della morte, della
Le leggende successive vedono Shango unirsi ad distruzione cieca e dell’annullamento, considerato un
almeno due delle orisha minori (sposando Oba e elemento naturale e ineluttabile come il sole e l’aria.
prendendo Oya come amante), e persino Zugzul
trovare il modo di avere dei figli unendosi a Nicktu, la ORISHA INTERMEDI (figli di Orisha maggiori)
più deforme e negletta fra gli orisha minori. Secondo le Oshun (Valerias): figlia di Yemaja, dea della fertilità
credenze e i racconti di tutte le tribù tanagoro sono e della bellezza, delle arti e della passione amorosa.
proprio gli orisha minori (oltre a Korotiku, il dio Gorrziok: figlio di Pyro e Yemaja, dio creatore e
ragno) ad interagire maggiormente coi mortali, e questo distruttore, dio della natura imprevedibile e della
spiega anche il proliferare di orisha minori in base fertilità.

 86 
Shango (Thor): figlio di Pyro e Oshun, dio del si nutre di cadaveri e li anima per circondarsi di servi e
tuono e del fulmine, patrono della virilità e della magia, messaggeri.
della furia in battaglia e dell’audacia. Kokou (Karaash): dio dall’aspetto bestiale e feroce,
patrono della guerra e della conquista.
ORISHA MINORI Masauwu: dio della corruzione, del tradimento e
Figli di Gorrziok e Yemaja della finzione, emissario di Zugzul per reclutare anime
Oxumare (Grande Drago): il serpente arcobaleno mortali.
da cui hanno avuto origine tutti i draghi, dio asessuato
simbolo di rigenerazione, rinascita e del ciclo vitale,
porta equilibrio tra cielo e terra, tra mortali e orisha.
Oba (Tarastia): moglie di Shango, dea della fedeltà
CULTO TORTLE
coniugale, della giustizia e del sacrificio, protettrice delle Diffusione: Costa Selvaggia
famiglia.
Ogun (Wayland): dio dei metalli e patrono dei
fabbri.
Madre Oceano Oceani, laghi e fiumi, viaggi,
Oya (Freyja): dea del vento, della bellezza, del (Calitha) fertilità, buona sorte
coraggio e custode delle anime (incaricata di recuperare Padre Terra Protezione della vita,
le anime dei defunti subito dopo il trapasso e portarle (Ka) prosperità, saggezza,
da Pyro), amante di Shango a cui ha rubato i segreti conoscenza, magia
della magia.
Oyo (Frey): dio dell’agricoltura, del lavoro e della
Fratello Guscio Sicurezza, protezione,
fertilità. È il gemello di Oya e i due sono chiamati (Mâtin) sacrificio, guardiani
anche Ibeji, patroni dei gemelli e dell’affetto fraterno. Sorella Grano Agricoltura, fertilità, salute,
Ajakori (Koryis): dio della pace e della prosperità. (Ralon) guarigione, prosperità
Osain (Chardastes): dio delle erbe, della medicina e
della guarigione.
Oxossi (Malinois): dio cacciatore e giustiziere dei I tortle (uomini tartaruga) venerano la cosiddetta
torti. Famiglia Divina, composta da Padre Terra, Madre
Yewa (Diulanna): vergine cacciatrice, patrona del Oceano, Fratello Guscio e Sorella Grano, e
coraggio e della perseveranza femminile. manifestano un profondo rispetto per le tradizioni
Nicktu (Nyx): custode dei cimiteri e dei cadaveri, ha ancestrali del proprio popolo. Il loro è un culto senza
il compito di divorare il corpo dopo che Iku recide il eccessivi formalismi, basato sul rispetto delle due figure
filo della vita e consegnare le anime dei defunti a Oya o cardine del pantheon, Padre Terra e Madre Oceano, e
a Iku in base alle loro azioni. In virtù della sua sulla venerazione degli antichi luoghi sacri dei primi
posizione, Nicktu può animare i cadaveri come non- insediamenti tortle. Infatti, i tortle hanno vivono da
morti e lo fa per circondarsi di servitori e messaggeri. millenni nella zona della Costa Selvaggia, e avevano
Questo pone i non-morti al di fuori del ciclo vitale, e lo una civiltà prospera prima della venuta dell’orda
stesso procedimento di zombificazione è umanoide che distrusse non solo gli insediamenti
un’aberrazione che impedisce al defunto il riposo tortle, ma anche quelli dei vicini elfi e degli oltechi,
eterno, e dunque inaccettabile per i fedeli. Laddove causando una regressione totale di queste civiltà.
venga praticata, solitamente si tratta di una punizione Tuttavia, i tortle ricordano i tempi antichi e le rovine
impartita alla vittima per i crimini commessi in vita (è delle loro antiche città sparse tra Bellayne e Eusdria,
costretta a servire gli orisha come non-morto fino specie sulla costa, sono una testimonianza del loro
all’espiazione decisa dal suo creatore), oppure un modo antico splendore. Nonostante tutto, essi non sono un
per esercitare un potere di coercizione e minaccia sulla popolo bellicoso o vendicativo, seguendo la morale
comunità da parte di un incantatore senza scrupoli (che dettata da Padre Terra e Madre Oceano che invitano i
sia un mago bokor o un sacerdote houngan). loro figli ad una vita fatta di calma e serena
Oxalufon (Khoronus): ultimogenito di Gorrziok e compostezza, di amore per le piccole cose e per la
Yemaja ma nato già vecchio, patrono della pazienza e natura circostante. Il culto tortle si basa sugli
della meditazione, della storia e della memoria. insegnamenti dei due immortali principali, considerati
i veri genitori della razza tortle: dato infatti che i tortle
Nota: il gruppo formato da Oxumare, Osain, muoiono subito dopo aver partorito, solitamente
Oxossi e Yewa è noto come gli Orisha della Foresta, intorno ai cinquant’anni, e che i piccoli crescono in
visto che vivono insieme nella selva secondo il mito. una famiglia allargata composta di zii e cugini non
sposati, le due figure parentali di riferimento
Figli di Zugzul e Nicktu rimangono le divinità ancestrali. Il culto ha plasmato la
Shopona (Demorgogone): dio della palude che mentalità tortle dal momento della nascita della prima
porta le malattie o le tiene lontane, riverito proprio per civiltà, e ha aiutato i superstiti alle invasioni goblinoidi
non farlo irritare. Divinità duplice (femmina / nel passaggio brusco dalla prosperità alla miseria.
maschio) legata alla pratica del cannibalismo, ella stessa Grazie alla filosofia di armonia tra simili, solidarietà e
fratellanza, i tortle sono riusciti a sopravvivere

 87 
adattandosi alle nuove condizioni della Costa abitudini di questi tortle si può capire in capo ad un
Selvaggia, entrando a far parte delle nuove nazioni che paio di giorni quale sia la reale natura di questo
sono sorte in seguito al 1200 PI, pur mantenendo sacerdote.
ferme le proprie credenze e i propri riti. L’unica I guardiani sono la maggioranza, e si tratta di
eccezione è stata l’aggiunta recente (posteriore al VI chierici sedentari, stanziati in certe regioni con l’unico
secolo DI) al pantheon di Fratello Guscio e Sorella scopo di custodire i segreti degli antenati, rendere loro
Grano, due immortali renardesi che hanno manifestato omaggio nel modo appropriato e preparare il sito
la propria predilezione e l’appoggio anche per la razza affinché possa ricevere costantemente i pellegrini che
tortle, e sono così stati inseriti nel pantheon a durante il corso dell’anno vi si recano. Essi ricevono
completare un nucleo famigliare ideale a cui ogni l’incarico dal guardiano che li sceglie da giovani e sono
famiglia tortle fa riferimento. costretti ad andare a vivere con lui per imparare tutti i
Oltre ad una venerazione solitamente privata di segreti del misticismo tortle e dei luoghi magici. La vita
icone raffiguranti queste divinità, scolpite di solito nel del guardiano è estremamente più libera rispetto a
corallo, nella pietra o fatte con conchiglie, i tortle quella dei monaci o dei viaggiatori, e di frequente molti
hanno un unico rituale collettivo che compiono guardiani scelgono i loro successori da membri della
annualmente: il pellegrinaggio ad uno dei siti sacri propria famiglia. A nessun guardiano è proibito
dell’antica civiltà tortle. Questo ritorno annuale nei accoppiarsi, ma quando lo fanno, devono avere già
luoghi del passato testimonia la volontà di non scelto il proprio successore.
dimenticare e preservare le proprie origini, e allo stesso I monaci sono invece tortle che perseguono la via
tempo un modo per sentirsi più vicini alle divinità e della perfezione interiore, e sono gli unici ad essere
agli antenati che, secondo il culto, continuano a considerati dei veri e propri maestri di vita, pur
vegliare sui loro discendenti e chiedono in cambio solo conducendo solitamente un’esistenza da eremiti. Essi si
di essere ricordati e onorati con la preghiera e con una rinchiudono in monasteri costruiti in luoghi
condotta di vita semplice ma onesta. inaccessibili o ricavati da grotte naturali, e qui
La religione tortle è quindi molto intimista: in essa rimangono a contatto con la natura e se stessi,
ogni fedele è chiamato a riscoprire in se stesso un affinando le proprie capacità mentali, spirituali e fisiche
microcosmo che rispecchia l’universo esterno. Così, per trovare l’armonia con l’universo secondo gli
insegna la filosofia tortle, solo ottenendo la pace e la insegnamenti di Padre Terra e Madre Oceano. La
tranquillità interiore è possibile portare serenità e maggior parte di questi tortle sono monaci (mistici per
armonia al mondo esterno. Anche per questo, non il D&D Classico), altri sono chierici fedeli a Padre
esiste per il culto tortle una divinità malvagia Terra o Fratello Guscio (che riscuote molti consensi tra
considerata il nemico per eccellenza. Diventa invece gli ordini monastici più recenti). I tortle di questi
importante riconoscere i propri errori, i propri limiti e monasteri non si accoppiano mai, e raramente escono,
temperare gli istinti più selvaggi, perché come insegna ma quando lo fanno è sempre per portare armonia nel
la filosofia tortle: “il nemico vero si trova nel cuore di mondo. Il loro non è un intento evangelizzatore,
ognuno”. Ecco perché alcuni tortle più selvaggi e quanto piuttosto rispondono a richieste di aiuto che
brutali, i cosiddetti snapper, sono emarginati dal resto provengono da altri luoghi dove i loro simili
della specie, considerati primitivi che si rifiutano di necessitano di aiuto per ritrovare l’equilibrio, spesso
lavorare per il bene della comunità e che ascoltano solo rotto a causa di soprusi o calamità naturali. In questi
i propri istinti animaleschi. Gli snapper rappresentano casi i monaci tortle non si tirano mai indietro e danno
lo spauracchio di ogni fedele del culto, lo stadio ultimo il loro contributo ove possibile senza risparmiare le
di degrado a cui un tortle può giungere se non riesce a forze, tornando poi al monastero a lavoro compiuto.
entrare in armonia con l’universo attraverso l’esempio Infine, i viaggiatori sono chierici e monaci che si
della Famiglia Divina. Per questo, gli snapper vengono sentono chiamati dalle divinità a vagabondare per il
evitati, temuti e spregiati dalla maggior parte dei tortle. mondo cercando di porre rimedio alle situazioni di
disagio e di ingiustizia. Veri e propri paladini
Organizzazione e Ministri del Culto dell’equilibrio, essi lasciano i propri insediamenti solo
L’importanza del rapporto diretto fra il singolo e la e sempre in seguito ad un sogno premonitore, che
divinità nel culto tortle fa sì che non vi siano molti viene di solito inviato proprio dagli immortali per
sacerdoti, poiché ogni fedele è chiamato ad essere esortarli a mettersi in viaggio verso un luogo particolare
discepolo e maestro di se stesso nel rapporto con le per risolvere dei problemi. Dal momento della
divinità e le energie universali. I pochi tortle che chiamata, un viaggiatore abbandona qualsiasi progetto
intraprendono la carriera sacerdotale lo fanno per sedentario potesse avere e continua a errare da un
continuare a tramandare le antiche tradizioni, in luogo all’altro fino alla fine della sua vita, con
particolare quelle che servono per mantenere curati e l’imperativo categorico di non accoppiarsi mai. Questo
ben protetti i luoghi sacri, compito che può essere è il destino dei viaggiatori, i più devoti tra i tortle e
affidato solo ad un chierico della Famiglia Divina. I pertanto i più rispettati, poiché servono la Famiglia
chierici tortle quindi sono sia panteisti che specialisti, e Divina sacrificando la propria vita per la fede.
si dividono in tre categorie molto diverse tra loro:
guardiani, monaci e viaggiatori. Non è solitamente
possibile riconoscere a prima vista un guardiano da un
monaco o da un viaggiatore, ma seguendo le mosse e le

 88 
sacerdoti devoti a questo culto senza mai rivelarsi
DAINROUW direttamente ma assumendo l’aspetto generico e
immanente di Madre Natura. Il druidismo come
Diffusione: Minrothad, Wendar, Cinque Contee; filosofia tout court non riconosce alcuna divinità
Norwold, Costa Selvaggia (Robrenn), Mondo Cavo superiore, ma identifica nell’anima eterna della Natura
(elfi di Valghiacciata) l’unica forza da venerare. Il principio cardine del
druidismo è mantenere l’equilibrio naturale e
Il Dainrouw (in elfico letteralmente “Via della universale attraverso il rispetto dell’ecosistema, della
Foresta”) è il nome del culto e della filosofia che venera flora e della fauna di ogni tipo di habitat. Compito dei
Ordana, l’immortale creatrice degli elfi e patrona degli seguaci del druidismo è quindi rinnegare le comodità
ambienti silvestri, conosciuta anche come Madre delle civiltà più avanzate e preservare la vita vegetale e
Foresta o Thendara. La sua filosofia predica il rispetto animale, curare l’habitat in cui vivono e contrastare
per qualsiasi ecosistema boschivo e la protezione di qualsiasi tipo di contaminazione o minaccia che rischi
piante e animali che vi si trovano da coloro che di alterare l’equilibrio dell’ecosistema. In particolare, il
vogliono nuocergli. In cambio la foresta e i suoi druidismo si oppone in modo completo a tutto ciò che
abitanti saranno in grado di provvedere a qualsiasi è considerato innaturale, ovvero al progresso, alla
esigenza di coloro che seguono la Via della Foresta, tecnologia e soprattutto alle creature costruite o animate
riparandoli, nutrendoli e proteggendoli dai pericoli magicamente, prima fra tutte la razza dei non—morti,
esterni. che costituisce un insulto e una sfida al ciclo naturale di
Il dainrouw è una filosofia estremamente pacifica nascita e morte che governa il creato.
che gli elfi silvani hanno abbracciato da tempi I druidi (i sacerdoti del druidismo) sono quindi
immemori dopo la catastrofe di Blackmoor, e si basa individui equilibrati, spesso votati ad una vita semplice
sulla pacifica convivenza tra coloro che vivono nelle ed eremitica, da molti considerata addirittura
selve, sulla raccolta dei prodotti del bosco e del proibitiva. Essi si trovano più a proprio agio in mezzo
sottobosco e sulla caccia selettiva dei membri più vecchi alle creature animali e alle piante, nonché insieme alle
delle specie animali, per operare una selezione razze più legate alla natura (come quelle silvane),
artificiale che rafforza anziché indebolire la fauna mentre riducono al minimo indispensabile il contatto
locale. Ogni seguace del dainrouw viene ben voluto con gli abitanti di insediamenti civilizzati. I druidi
dagli animali e dai popoli silvani, nonché dagli ordini cercano di essere sempre in comunione con l’universo,
druidici con cui si trova ad interagire, ed essi offriranno e in particolare ritengono che la natura sia la forma più
sempre aiuto al seguace se questi ne dovesse avere perfetta di esistenza, e che dunque sia un dovere degli
bisogno. La filosofia inoltre predica anche di uomini convivere coi doni che essa concede ai mortali,
combattere con forza tutti coloro che minacciano prendendo quanto basta per sopravvivere, senza
l’ecosistema silvano. mettere in pericolo la vita degli animali o rovinare un
La reliquia sacra ad Ordana è sempre un albero ecosistema. Per questo essi indossano costantemente
tipico della zona nel vigore degli anni (solo nel caso abiti di fattura semplice, utilizzano solo armi e oggetti
degli elfi di Minrothad si tratta di un vero e proprio realizzati con materiali naturali, e si contraddistinguono
artefatto), che i chierici proteggono come segno perché il focus materiale usato per lanciare magie è
dell’alleanza perenne con Madre Foresta; le cerimonie sempre una pianta caratteristica dell’habitat a cui sono
relative alla reliquia rimangono però un segreto legati.
custodito dai fedeli. Per la cultura druidica è molto importante la
I sacerdoti votati al dainrouw (tra i quali si tradizione orale, ed essi raramente fanno uso di scritti
annoverano sia chierici comuni che druidi, in larga (benché non siano illetterati), preferendo affidarsi alla
parte elfi, anche se esistono fedeli anche tra i phanaton) memoria e alla parola per tramandare i propri segreti
sono specializzati in incantesimi che interagiscono con (ed evitare che altri li scoprano). Anche per questo
la natura, indossano solo abiti di lana, cotone o cuoio e usano un linguaggio molto particolare, la lingua segreta
utilizzano come simbolo una foglia dell’albero sacro dei druidi, un idioma coniato dai primi druidi che si
della propria comunità (solitamente una quercia). basa su espressioni molto semplici (in linea con la loro
cultura) per veicolare qualsiasi tipo di concetto. L’uso
di simboli e della scrittura è limitato solo alla creazione
DRUIDISMO e santificazione di luoghi od oggetti particolari (come le
pietre erette dei circoli druidici o i loro oggetti sacri),
Diffusione: tutto il mondo di Mystara poiché nelle rune druidiche scorre il potere millenario
della natura ed essi sono restii a farne uso se non vi
Il druidismo è una filosofia religiosa che cominciò a sono ragioni più che valide.
diffondersi nel mondo dopo il disastro nucleare di Per la maggior parte i druidi rendono omaggio alla
Blackmoor, patrocinata e teorizzata da Djaea prima di forza disincarnata della Natura, e ricevono i loro poteri
diventare immortale per evitare che la catastrofe globale divini dal pianeta su cui vivono (nel caso di Mystara si
sfiorata dagli errori di Blackmoor si ripetesse, e diffusa tratta di un megalite, un essere immortale senziente, di
ai quattro angoli della terra in seguito alla sua ascesa. nome Urt) oppure dalla stessa Djaea, che si è da
La stessa Djaea è diventata l’ispiratrice dei primi sempre attribuita il ruolo di Madre Natura. In alcuni

 89 
casi invece, i druidi considerano determinati immortali D&D Classico, il 20° per D&D 3E), che svolge un
come l’incarnazione più pura della loro filosofia e compito simile a quello degli arcidruidi, ma su scala
rendono dunque omaggio a loro, ricevendo i poteri più estesa. Egli è coadiuvato da nove Emissari (druidi
(druidici e non clericali, per propria scelta) da questi di livello compreso tra il 12° e il 20°), che agiscono
ultimi. Gli immortali dedicati a particolari aspetti della come suoi occhi, orecchie e mani, e ha sempre l’ultima
natura che patrocinano ordini druidici sono i seguenti parola su qualsiasi decisione dell’ordine o dei circoli
(tutti di allineamento Neutrale): Ordana (Madre inferiori (anche se raramente mette bocca nelle
Foresta), Protius, Calitha, Zirchev, Chirone e questioni dei circoli druidici, a meno che non si tratti
Mahmatti. di faccende di importanza interregionale), compreso
decidere di mettere al bando un druido che non si sia
Ordini Druidici comportato secondo le regole.
Ogni druido è specializzato nella conoscenza e nella Qualsiasi druido raggiunga il 31° livello deve
cura di un certo tipo di habitat naturale, ed è proprio in sfidare il Grandruido per poter avanzare e ricoprire
base ai differenti ecosistemi esistenti che i druidi si quel ruolo: la sfida viene condotta in presenza di due
differenziano tra loro. Esiste quindi un druido per ogni Gerofanti testimoni, in un luogo e in un momento
tipo di habitat: artico, deserto, foresta, mare (e corsi concordato dai due sfidanti, con regole concordate
d’acqua), montagna, pianura, palude e sottosuolo. davanti ai due testimoni prima di iniziare. Se gli
Inoltre, ogni druido fa parte di un gruppo di druidi sfidanti non riescono ad accordarsi, sono i due
che controlla una certa regione, e sono proprio questi testimoni che decidono luogo e momento, e lo scontro
circoli che raggruppano i personaggi con diversa non ha alcuna regola, tranne la proibizione di aiuti
estrazione e permettono loro di scambiarsi idee e esterni: perde chi muore o chi si arrende. Il perdente
conoscenze e di agire in comune per la cura e la (se ancora vivo) si trova retrocesso di un livello (al 30°
protezione dell’ecosistema regionale più ampio. per D&D Classico e al 19° per D&D 3E) e deve
Esistono sostanzialmente due tipi di gruppi a cui ricominciare a guadagnare esperienza per ritentare la
appartiene ciascun druido: un circolo druidico e un sfida; l’unica altra possibilità è di emigrare in una
ordine druidico. regione in cui non sia presente un ordine druidico e un
Il circolo druidico è formato da tutti quei druidi di Grandruido, e fondarne uno proprio. In qualsiasi caso,
uno stesso habitat che collaborano per difendere e la “selezione naturale” consente ai druidi di aumentare
proteggere un ecosistema limitato (come una foresta, il loro potere e la loro conoscenza, e questo è a tutto
un deserto, una catena montuosa, ecc.), ed è capeggiato vantaggio dell’equilibrio mondiale e della prosperità
da un Arcidruido (un druido di 10° livello o della natura. Questa regola si basa sull’assunto che solo
superiore), che sorveglia e guida le azioni dei druidi un Grandruido è necessario per ogni grande area del
appartenenti al circolo, presiede alle cerimonie rituali mondo, e quindi se non si è all’altezza della posizione
più importanti (durante solstizi ed equinozi), e convoca non è possibile nemmeno ottenere altro potere:
il Concilio Druidico annuale per riunire i membri del rispettare questo dettame significa mantenere
circolo (e pochi altri fidati invitati, come creature l’equilibrio naturale mondiale (cosa che i druidi sono
silvane, ranger e amici del circolo), scambiarsi disposti a fare anche a costo della vita). Attualmente
informazioni, dirimere questioni, premiare o punire, esistono Grandruidi solo per queste regioni di Mystara:
festeggiare i nuovi membri e rinnovare i voti di il Mondo Conosciuto (compresa l’Isola dell’Alba e le
fratellanza e obbedienza. Un circolo può avere un solo Isole delle Perle e di Ochalea), il Norwold, le Terre di
Arcidruido, e dunque qualsiasi druido che superi il 9° Mezzo (compresa la Grande Desolazione, l’Hule e
livello è costretto ad andarsene dal circolo e a fondarne l’Hyborea), la Costa Selvaggia (compreso il Braccio
uno nuovo, prendendo nuovi accoliti e istruendoli, dell’Immortale), la Bellissaria, lo Skothar, la Davania
oppure rimanendo un druido errante a tempo superiore e quella inferiore e il Mare Assolato; non
indeterminato, dovendo rispondere del suo operato sono invece presenti Grandruidi nel Mondo Cavo.
solamente ai druidi Gerofanti e al Grandruido
dell’ordine (vedi sotto). Questo è chiaramente un
espediente per espandere il potere dei druidi in tutte le
regioni, e per far conoscere a nuove persone la filosofia
della natura e dell’equilibrio portata avanti da questi
personaggi.
L’ordine druidico invece è un insieme molto più
vasto, che comprende in sé diversi circoli druidici che
operano all’interno di una vasta area mondiale
(solitamente non più grande di un continente), sulla
quale l’ordine veglia. L’ordine è costituito dai cosiddetti
druidi Gerofanti (personaggi che hanno raggiunto
almeno il 21° livello di D&D Classico, il 16° di D&D
3E), a cui tutti i druidi di livello inferiore devono
obbedienza, ed è presieduto dal Grandruido, un
individuo estremamente saggio e potente (l’unico che
in quell’area geografica abbia raggiunto il 31° livello in

 90 
bodhisattva indù, a metà tra Maometto e Buddha). Per
ELENDAEN questo i sacerdoti dell’Eterna Verità rendono omaggio
alla Vera Fede, pregando i Guardiani Immortali e Al—
Diffusione: Minrothad, Regni Sottomarini Kalim che li guidino sulla retta via. In via di principio,
tutte le altre fedi sono blasfeme poiché non seguono
L’Elendaen (in elfico letteralmente “Sentiero l’unica via corretta di venerare gli immortali, quella
dell’Oceano”) è il nome del culto e della filosofia che indicata nel Nahmeh. Al—Kalim tuttavia invita i propri
venera Calitha Stella di Mare, l’immortale elfica seguaci ad essere tolleranti e a cercare di convertire gli
patrona delle acque, degli oceani e dell’ecosistema infedeli piuttosto che eliminarli, fintanto che si
marino in generale. Molto diffuso specialmente nelle limitano a seguire immortali benevoli senza voler
isole di Minrothad, i seguaci dell’elendaen credono che imporre false religioni ai Veri Fedeli. Per questo negli
l’oceano sia la culla di tutte le forme di vita, poiché Emirati è possibile venerare altre divinità, purché la
anche l’acqua che piove dal cielo deriva fede venga tenuta privata e non imposta o predicata in
dall’evaporazione dell’acqua che si trova nei mari. I pubblico.
credenti dell’elendaen desiderano sfruttare saggiamente
le risorse della terra e del mare, in modo che essi Dogmi dell’Eterna Verità
prosperino senza deturpare il mondo in cui vivono, e L’Eterna Verità come insegnata dal Nahmeh
quindi predicano uno sviluppo nel pieno rispetto predica che il Vero Fedele debba venerare i Guardiani
dell’ecosistema in cui vivono. La filosofia inoltre Immortali, onorare il suo prossimo e avere fede nella
predica anche di combattere con forza tutti coloro che saggezza che viene dalla ragione e dalla contemplazione.
minacciano l’ecosistema acquatico, siano essi marinai o Il Nahmeh indica quindi le vie utili per poter
gente di terra che creature subacquee che mettono in soddisfare questi tre requisiti, raccolte nei cosiddetti
pericolo la fauna e gli abitanti di una certa zona di Articoli della Fede, che sono qui riassunti:
mare.
I seguaci dell’elendaen sono sempre bene accolti ™ Onorare i Guardiani Immortali: il Nahmeh prevede
dai popoli marini più pacifici (come tritoni, marinidi e due rituali per venerare in modo appropriato gli
kna) una volta che sia manifesto il loro credo, nonché immortali.
dagli ordini druidici con cui si trovano ad interagire, ed 1. Preghiera e Meditazione: i Veri Fedeli devono
essi offriranno sempre aiuto al seguace dell’elendaen se dedicarsi alla preghiera e alla meditazione sia al
questi ne dovesse avere bisogno. sorgere che al calar del sole. La violazione di questa
Le reliquie di Calitha (la Fronda della Vita per gli regola è considerata un atto di estrema
elfi acquatici dei regni sottomarini e la Perla del Potere maleducazione tra i credenti dell’Eterna Verità, e
per gli elfi marini di Minrothad) sono artefatti centrali presso le tribù più estremiste è un’offesa capitale
per questo culto, ma rimangono un segreto che non punita severamente.
viene divulgato fuori dalla cerchia dei fedeli. 2. Digiuno: i Veri Fedeli devono digiunare per 24 ore
I sacerdoti votati all’elendaen (tra i quali si dal tramonto del primo giorno di luna piena fino
annoverano sia chierici comuni che druidi, in larga al tramonto successivo per purificare il proprio
parte elfi, anche se esistono fedeli anche tra tortle e spirito e la propria carne, e offrire ai Guardiani
wallara) sono specializzati in incantesimi basati Immortali un segno di sacrificio e devozione. Al
sull’acqua, indossano solo abiti manufatti coi prodotti termine del digiuno i fedeli devono festeggiare la
del mare e utilizzano come simbolo sacro la madreperla vita con un banchetto, mettendo da parte un po’ di
cara a Calitha. cibo come offerta simbolica per i Guardiani
Immortali, o quando è possibile (nel caso dei più
devoti) condividendo parte del cibo coi poveri e gli
ETERNA VERITÀ affamati.
™ Rispettare il Prossimo: il Nahmeh prevede tre rituali
Diffusione: Ylaruam, Ierendi, Darokin, Thyatis, utili per rispettare il prossimo, dimostrandogli
Baronie Selvagge (Costa Selvaggia) fiducia e solidarietà nei gesti e nei pensieri.
1. Condividere l’acqua: ogniqualvolta due Veri Fedeli
L’Eterna Verità è un culto estremamente Legale che si incontrino, essi devono celebrare il Rituale
venera i Guardiani Immortali, un’insieme di divinità dell’Acqua, che indica la condivisione reale o
che non possono essere nominate o raffigurate, i quali simbolica dell’acqua tra i due (quindi simboleggia
hanno donato ai mortali le capacità e gli insegnamenti la condivisione di quanto di più prezioso possa
per diventare eletti, essere felici e salvare la propria esistere per un fedele, ovvero la fonte della vita).
anima dalla morte. Al—Kalim è il Primo Vero Profeta L’applicazione pratica di questo rituale varia
che ha interpretato correttamente e tradotto in pratica asseconda delle situazioni e delle persone
gli insegnamenti dei Guardiani, ha scritto il Nahmeh, coinvolte, dal gesto più superficiale di inumidire le
l’unico vero libro di condotta morale e religiosa dita in una scodella d’acqua o nella borraccia
ammissibile per rispettare gli immortali, ed è venerato appartenente ad un altro fedele, fino a elaborate
come il primo illuminato che ha raggiunto i Guardiani cerimonie dove tra i credenti viene condiviso caffè
nel loro mondo, divenendo uno di loro (una sorta di o tè servito in speciali coppe ornamentali,

 91 
accompagnato dalla recitazione di versi basati sull’arroganza o la rabbia viene considerato
improvvisati o presi direttamente dal Nahmeh. infantile e inaffidabile.
2. Parlare con sincerità: è severamente vietato mentire ™ Pellegrinaggio: i Veri Fedeli devono poter recarsi in
tra Veri Fedeli, e l’uso di bugie o menzogne è un pellegrinaggio almeno una volta nella vita in uno
grave peccato. Questo rituale si compie facendo dei luoghi sacri dell’Eterna Verità, anche se sono
precedere ogni affermazione o promessa da una esentati coloro che non sono in grado di sostenere
formula del tipo: “Nel nome di Al—Kalim e lunghi viaggi a causa di malattie o di handicap
dell’Eterna Verità, giuro…” oppure semplicemente fisici. Ogni pellegrino è chiamato a ripercorrere
giurando di dire il vero di fronte ad un sacerdote, simbolicamente la via del pellegrinaggio di Al—
un paladino o un qualsiasi altro santuomo del Kalim verso la Montagna del Vecchio del Mare,
culto. Chiunque venga meno alla sua parola viene per chiedere la benedizione e la protezione dei
maledetto dai Guardiani Immortali e scacciato dai Guardiani Immortali per sé e la propria gente
credenti che ne sono a conoscenza. proprio come fece il Sommo Profeta.
3. Proteggere il prossimo: questo dettame può essere Naturalmente per molti fedeli basta visitare
adempiuto in diversi modi, dato che non esiste un almeno uno dei luoghi sacri del pellegrinaggio di
rituale formale per portarlo a compimento. Nel Al—Kalim all’interno dell’Ylaruam, ascoltando la
suo modo più semplice e meno oneroso, implica il lettura del Nahmeh e le prediche degli studiosi o
dovere per i Veri Fedeli di fare la carità ai dei santuomini più istruiti nei luoghi di culto o di
bisognosi e prestare aiuto ai sofferenti. Inoltre, scienza, e solo i credenti più potenti e resistenti
questo obbligo può essere adempiuto nella sua sono in grado di ripercorrere tratti interi del
forma più pura rispondendo alla chiamata alle viaggio del Profeta. Oltre che essere un obbligo
armi in una guerra contro gli Infedeli. Occorre religioso comunque, il pellegrinaggio viene visto
notare che non è ammessa la lotta tra membri anche come un modo per rilassarsi e gioire della
dell’Eterna Verità, e spesso viene addotto vita, ed è sempre un ottimo affare per i gestori di
quest’obbligo come pretesto per scontrarsi con locande e per le guide che lavorano nei luoghi sacri
altri Veri Fedeli dichiarati per un motivo o per dell’Eterna Verità.
l’altro empi, traditori o impuri (spesso basta il ™ Sogno di Giustizia e Onore: questa fu la prima serie
proclama di un santuomo contro il proprio rivale di regole e di codici di condotta che Al—Kalim
per giustificare la chiamata alle armi, mentre altre donò ai suoi seguaci, quando ancora lottavano per
volte basta indurre il nemico ad attaccare per la liberazione del bacino alasiyano dalle forze
primo, giustificando quindi la reazione come un thyatiane e alphatiane. In base a questo sogno, Al—
tentativo di autodifesa di fronte alla corte dei Kalim proibisce ai Veri Fedeli di prendere le armi
sapienti). e combattersi l’un l’altro (come era abitudine nei
™ Rispettare la Saggezza e l’Erudizione: il Nahmeh tempi passati) e condanna l’abitudine tradizionale
prevede due rituali per dimostrare la propria fede dei nomadi del deserto di fare scorrerie e
nella saggezza e nella ragione. proclamare faide generazionali. Questo dettame si
1. Apprendere: ogni Vero Fedele deve saper leggere, impose per unire gli alasiyani contro gli oppressori
studiare e citare il Nahmeh. Sia che si tratti del più ed evitare che nei tempi successivi quanto era stato
forte tra i guerrieri del deserto o del più povero tra fatto da Al—Kalim per costruire uno stato forte e
i barboni di città, ogni credente deve essere in unito potesse essere distrutto dalle vecchie faide
grado di memorizzare gli insegnamenti di Al— tribali. Naturalmente molti credenti interpretano
Kalim e di citare parabole e dogmi alla lettera, questa regola come l’obbligo di unirsi per
mentre le famiglie più ricche o importanti hanno combattere gli Infedeli, ma non come un divieto di
sempre una copia scritta del Nahmeh che razziare gli armenti delle tribù rivali o vendicare i
custodiscono come un prezioso tesoro. torti subiti, col pretesto che stanno solo
2. Giudicare: quando un Vero Fedele viene chiamato obbedendo al precetto più importante di
a dare un giudizio su un argomento, che si tratti di “proteggere il prossimo” (laddove con “prossimo”
una questione di scienza, tattica militare, condotta intendono solo i membri della propria tribù).
morale, religione o legge, egli deve sempre seguire ™ Sogno del Giardino nel Deserto: questa dottrina
tre regole fondamentali per raggiungere un venne elaborata da Suleiman Al—Kalim al termine
giudizio il più possibile saggio ed equilibrato. In dell’unificazione delle tribù, in modo che tutti
primo luogo deve contemplare ed osservare la avessero un obiettivo comune, un bene superiore
materia del contendere; poi deve esaminare le al quale aspirare lavorando insieme. Essa esorta i
prove che ha dinnanzi; infine deve basare il suo capi tribù, gli studiosi e gli uomini del clero a
giudizio sulla conoscenza fattuale, e non sulla ingegnarsi per capire come si può far arrivare
tradizione o sulla superstizione. Dare un giudizio è acqua sufficiente nel bacino alasiyano per poterlo
una pratica solenne per i credenti dell’Eterna rendere fertile e per far sì che i popoli degli Emirati
Verità, una questione di pazienza, saggezza e possano beneficiarne. Questa stessa dottrina esorta
metodo. Un individuo i cui giudizi siano i mercanti a finanziare le ricerche per rendere
riconosciuti come saggi viene rispettato da tutti, verde e rigoglioso il deserto, e impone ai membri
mentre chiunque dia giudizi avventati o impulsivi dei ceti più bassi di cooperare coi propri

 92 
governanti per amministrare le risorse idriche nel questo momento può continuare i suoi studi in
modo più efficiente possibile. È proprio grazie al qualsiasi campo dello scibile umano (magia, scienze,
rispetto universale di questa regola che moltissimi arti, leggende, storia, ecc.) purché continui a mostrare
progetti idrici hanno avuto successo in Ylaruam, rispetto e interesse verso la saggezza e l’erudizione.
ed è altrettanto chiaro che questo dogma è in Missionari: questi sono normali fedeli che scelgono
vigore e assume un’importanza fondamentale solo di dedicarsi allo studio e alla diffusione degli
presso i Veri Fedeli che vivono negli Emirati di insegnamenti del Nahmeh attraverso le proprie opere,
Ylaruam (e non ad esempio presso i fedeli di convertendo le masse di infedeli o portando la propria
Ierendi o delle Baronie Selvagge). assistenza alle comunità di Veri Fedeli sparse per il
mondo. Solitamente deve passare un po’ di tempo
Per i Veri Fedeli è molto importante cercare di prima che un missionario diventi un chierico a tutti gli
convertire gli Infedeli e combattere le eresie. Per effetti, tempo durante il quale Al—Kalim valuta se il
diventare un credente dell’Eterna Verità (ovvero un candidato è un vero esempio per i suoi fratelli e la sua
laico che segue i precetti del Nahmeh) è necessario fede è pura o solo apparente; trascorso questo periodo,
giurare che si accetta l’Eterna Verità, come Al—Kalim e il missionario diventa un vero sacerdote con
il Nahmeh l’hanno rivelata, e che ci si impegna a incantesimi divini.
rispettare fedelmente gli Articoli della Fede come sopra Dervisci: questi chierici sono santi eremiti che
esposti, seguendo il Rituale dell’Onestà (che in pratica dedicano se stessi alla contemplazione del mondo
viene compiuto usando l’incantesimo clericale naturale e alla manifestazione concreta dell’Eterna
omonimo, caratteristico dei sacerdoti dell’Eterna Verità. Rifuggendo le distrazioni della civiltà, essi si
Verità). I credenti che vengono battezzati nella Vera ritirano nelle zone più desolate dove conducono
Fede sin da bambini vengono ritenuti sempre affidabili un’esistenza semplice e riservata, vivendo in caverne,
e sinceri dagli altri membri del culto, mentre gli tende o rifugi di fortuna, in totale contemplazione e
Infedeli convertiti vengono accettati ma con riserbo, meditazione. Nella contemplazione del mondo, della
aspettando di giudicare la sincerità delle loro parole e natura e degli elementi essi cercano di raggiungere
delle loro azioni in base agli eventi futuri, visto che, un’unione mistica con la natura partecipando del suo
secondo la tradizione, chiunque giuri seguendo il equilibrio e della sua tranquillità, osservando e
Rituale dell’Onestà e poi trasgredisca verrà certamente comunicando con gli animali e le piante del deserto,
colpito dalla maledizione divina. nonché con le forze elementali che lo animano grazie
anche ai loro poteri magici. Proprio in virtù di questo
Ministri e Fazioni del culto loro ascetismo, i dervisci esercitano anche la mente
I seguaci dell’Eterna Verità possono essere divisi in recitando le strofe del Nahmeh e le preghiere sacre ai
due categorie: i discepoli o credenti, e i savi o Guardiani Immortali per rafforzare lo spirito e
praticanti. In pratica i primi sono i fedeli laici del culto, sostenere il corpo negli sforzi che un’esistenza tanto
mentre i secondi sono i sacerdoti. I discepoli rigorosa impone; per questo i dervisci sono famosi per
comprendono tutti i fedeli, dal contadino più umile e la loro insuperabile resistenza fisica e mentale. Sebbene
povero al più potente tra gli emiri, e annoverano tra i vogliano rimanere lontani dalle comodità e dalle
loro ranghi anche i membri degli ordini militari devoti distrazioni delle città, essi non si dimenticano però di
all’Eterna Verità, tutti accomunati dalla fede e dal proteggere e onorare il loro prossimo, come recita il
rispetto delle regole del Nahmeh. I savi (o eruditi) Nahmeh, e per questo agiscono come guardiani delle
invece formano il clero del culto, anche se non esiste tribù del deserto e degli insediamenti ylari (e sono
una gerarchia ecclesiale di alcun tipo, né esistono pertanto da questi riveriti e aiutati), e possono essere
responsabilità specifiche o rituali prestabiliti che i chiamati in causa per aiutare i viaggiatori in difficoltà o
sacerdoti devono osservare (all’infuori di quelli previsti fornire indicazioni ai pellegrini e ai fedeli impegnati in
per tutti i fedeli dal Nahmeh). I savi si dividono in tre ricerche sacre e giuste cause, purché questi non si
tipologie: dimostrino troppo insistenti o molesti. I dervisci sono
Capi Spirituali: questi personaggi molto devoti e pacifici e solitamente non fanno uso di armi né di
istruiti sono incaricati di guidare le preghiere armature, interferendo solo raramente in conflitti
quotidiane nei santuari dell’Eterna Verità, impartire violenti, anche se le loro condizioni fisiche superiori
sermoni, istruire i credenti nelle corrette pratiche di danno indubbi vantaggi ai dervisci in un
osservanza degli Articoli della Fede e dare giudizi in combattimento corpo a corpo (che loro conducono
merito a questioni religiose o morali. Per diventare un sempre a mani nude).
capo spirituale un fedele deve semplicemente recarsi in Infine, esistono tre fazioni di sacerdoti (tutte e tre
un santuario dell’Eterna Verità e studiare presso altri Legali) all’interno del culto che si distinguono in base
capi spirituali (chiamati in ylari “Imam”). Col tempo il alla lettura che danno del Nahmeh: i sacerdoti filosofi
candidato o si accorge di non essere tagliato per questo (LN) che venerano la filosofia morale del Nahmeh
ruolo e viene allontanato dagli altri imam, oppure viene (molti di questi appartengono alla fazione dei
incoraggiato a proseguire gli studi fino a che non viene Precettori, attualmente al governo in Ylaruam); i
riconosciuto come capo spirituale dai suoi pari. A sacerdoti monoteisti (LN o LM), che individuano in
questo punto l’imam è diventato un sacerdote e può Al—Kalim la vera guida da venerare sopra tutti, visto
avere accesso agli incantesimi concessi dalla sua fede che lui è l’esempio di come si possa ascendere alla
nell’Eterna Verità e nei Guardiani Immortali, e da

 93 
perfezione (rappresentati in massima parte dalla essere vivente è inestricabilmente legato agli spiriti della
Fazione dei Parenti, discendenti di Al—Kalim e natura. Questi spiriti si manifestano sovente nella vita
fondamentalisti religiosi di Abbashan che cercano di di un essere umano, ma solo i più ricettivi sono in
salire al potere); i sacerdoti politeisti (LB o LN), che grado di coglierne i messaggi e di interagire con loro.
venerano i Guardiani Immortali (tra i quali anche il Ogni persona dunque è chiamata a identificare e
Sommo Profeta) come una totalità unica, una forza rispettare il proprio totem personale, e da esso in
superiore trascendente e immanente che guida e cambio sarà protetta e aiutata. Ogniqualvolta un
protegge i mortali, e pertanto essi non devono essere atruaghin parla di un totem, di solito si riferisce al
nominati né distinti ma egualmente omaggiati (diversi proprio totem personale, che però non è l’unico ad
dervisci condividono quest’idea, studiando e onorando influenzare la vita degli atruaghin. Infatti, gli atruaghin
le forze elementari come manifestazione fisica dei sono divisi in tribù (piccoli gruppi uniti da legami
Guardiani Immortali). Queste tre fazioni sono in famigliari e alleanze che convivono nella stessa zona) e
competizione tra loro per imporre la propria visione in clan, ovvero l’unione delle tribù sulla base della
delle parole del Profeta come l’unica e la sola condivisione di un antenato unico leggendario
ammissibile, e anche se spesso le diatribe sfociano in (Ahmanni Cavalca—testuggini per la Tartaruga,
vere e proprie rappresaglie armate a livello locale, Mahmatti Alce—che—corre per l’Alce, Tahkati Doma—
finora non si è mai verificata alcuna guerra civile in tempeste per il Cavallo e Hattani Dente—di—pietra per
Ylaruam, visto che da una parte il Sogno di Giustizia e l’Orso). Per questo, ogni atruaghin possiede anche un
Onore viene generalmente fatto rispettare, e dall’altra totem tribale (solitamente scelto in base ad una delle
perché i facinorosi tendono ad essere allontanati e specie più comuni dell’habitat in cui vive la tribù) e un
spediti all’estero per fondare nuove missioni e totem di clan, che deve similmente rispettare.
convertire o combattere gli infedeli. Se un Figlio di Atruaghin rispetta i totem a cui è
legato per diritto di nascita può avere diversi benefici, e
viceversa se manca a questo suo dovere attira su di sé
FIGLI DI ATRUAGHIN innumerevoli maledizioni, in base al tipo di totem
offeso:
Diffusione: Terre di Atruaghin Totem personale: il personaggio ha un’affinità
naturale verso il proprio animale totem e ogni volta che
I Figli di Atruaghin sono un gruppo di tribù di lo incontra, esso non lo attacca, ma tutt’al più fugge
discendenza olteco—azcana che vive nella regione a lontano. Se però il soggetto sceglie di attaccare
sud—ovest di Darokin, stretti intorno al Sacro l’animale, beneficia di un attacco libero, dopo di che la
Altopiano di Atruaghin. Benché tra i cinque clan creatura reagirà in modo normale come provocata.
atruaghin vi siano differenti usi e costumi, quattro di Tuttavia, attaccare il proprio animale totem significa in
loro (i Figli del Cavallo, dell’Orso, della Tartaruga e effetti assalire la propria anima, dato il legame mistico
dell’Alce) condividono il culto degli antenati e degli fra i due, e quindi questo comporta la perdita di un
spiriti, un misticismo che li accomuna tutti nella numero di PE pari al valore della creatura anziché un
definizione di Figli di Atruaghin. Infatti i membri di guadagno.
questi quattro clan credono fermamente che Inoltre qualsiasi soggetto che crei un amuleto
Atruaghin, un eroe leggendario del passato, abbia usando parti dell’animale totem (pelo, piume, pelliccia,
utilizzato i suoi poteri divini per salvarli dalla zampa, ecc.) guadagna un bonus di +1 contro qualsiasi
distruzione e dalla schiavitù, e abbia innalzato il Sacro Tiro Salvezza fintanto che lo indossa. Questo amuleto
Altopiano per proteggerli dalle vicine nazioni e dai naturalmente funziona solo a favore della persona che è
razziatori umanoidi. Prima di andarsene ed essere legata a quel tipo di animale.
accolto tra gli immortali, Atruaghin avrebbe donato ai Totem tribale: in questo caso l’affinità del
loro antenati la conoscenza del Mondo degli Spiriti, e personaggio verso il totem tribale è minore dato che
proprio sulla base di queste conoscenze si è venuta esso è associato ad un intero gruppo di persone. Per
plasmando la cultura e la mistica dei Figli di Atruaghin. questo, ogni volta che incontra l’animale c’è solo un
Secondo la leggenda, un giorno Atruaghin tornerà tra 50% di probabilità che esso non lo attacchi ma che
la sua gente per guidarli in una grande battaglia contro invece fugga via. Se però il soggetto sceglie di attaccare
le forze del male che hanno corrotto i loro fratelli del l’animale, beneficia di un attacco libero, dopo di che la
Clan della Tigre e distrutto la patria lontana da cui creatura reagirà in modo normale come provocata. Se
proviene Atruaghin, e in quel giorno gli spiriti degli l’animale non viene disturbato tuttavia, continuerà a
antenati e della natura insorgeranno contro il Male a fare ciò che aveva in mente come se il personaggio non
fianco dei giusti per la vittoria finale. fosse nemmeno presente, fino a che questi non
deciderà di disturbarlo, nel qual caso reagirà
Misticismo atruaghin e Totem animali normalmente.
Secondo la mistica atruaghin, niente è più Inoltre, nessun PE viene guadagnato sconfiggendo
importante del concetto di totem spirituale. Infatti, i il proprio totem tribale, e anzi i membri della tribù
Figli di Atruaghin credono che ogni persona sia considerano di cattivo auspicio l’uccisione di questo
collegata ad uno spirito animale e che possieda in sé sia animale, poiché attira sventura sull’intera tribù.
le doti che le debolezze di quello spirito, dato che ogni

 94 
Totem di clan: l’importanza del totem di clan pertanto gode della stima e del rispetto di qualsiasi
dipende dal fatto che questi animali erano legati atruaghin, con l’esclusione dei membri del clan della
spiritualmente agli stessi fondatori dei vari clan che ora Tigre (che invece hanno rinnegato Atruaghin e sono
vegliano sugli atruaghin. Tuttavia, laddove ogni fedeli solo ad Atzanteotl e Danel). Uno sciamano di
membro di un clan è chiamato a rispettare l’animale Atruaghin è a tutti gli effetti un chierico specialista
sacro del suo fondatore, esso non ha verso il soggetto devoto all’immortale, ma i poteri conferitigli dalla
gli stessi riguardi che hanno i totem personali e tribali. divinità sono talmente diversi da quelli di un normale
In pratica non ci sono benefici nell’incontro con un sacerdote da renderlo piuttosto un incrocio fra un
totem di clan. È però severamente vietato uccidere chierico e uno sciamano spirituale. La saggezza di
l’animale simbolo del proprio clan: coloro che Atruaghin scorre attraverso questi sciamani, che sono
perpetrano questo grave crimine vengono esiliati dalla spesso deputati a giudici di qualsiasi contesa venga
comunità e diventano raminghi: nessun altro clan messa in campo all’interno della tribù. Non esiste uno
vorrà accogliere questi rinnegati e solitamente essi sciamano superiore a cui tutti gli altri debbano
diventano eremiti solitari o si aggregano a bande di obbedienza, poiché essi credono che l’unico che si elevi
viaggiatori forestieri. Gli stranieri che uccidono il totem al di sopra degli sciamani sia Atruaghin stesso, e
di clan invece vengono messi a morte, e la modalità in quindi tutti i suoi araldi hanno egual importanza. Lo
cui verranno uccisi si basa sul tipo di morte data sciamano di Atruaghin è la voce della spiritualità di
all’animale (es. se ha sofferto a lungo, anche il ogni comunità (ve n’è almeno uno in ogni tribù, che di
colpevole soffrirà prima di morire, se invece la morte è solito si circonda di due o tre adepti che prenderanno il
giunta veloce, allora il colpevole potrà ottenere suo posto o andranno a portare la saggezza di
un’esecuzione che gli risparmi dolore e agonia). Atruaghin presso altre tribù) e anche il capo
C’è infine un’altra peculiarità del misticismo riconosciuto di questi villaggi (solitamente il guerriero
atruaghin: i fratelli di totem. Quando due Figli di più forte o l’anziano più saggio) deve inchinarsi di
Atruaghin condividono il medesimo totem personale, fronte ai consigli dispensati dallo sciamano, proprio
essi vengono detti fratelli di totem. Questo legame è per la credenza che essi arrivino direttamente da
molto più importante di qualsiasi parentela di sangue, Atruaghin. Uno sciamano di Atruaghin si distingue
e nella cultura atruaghin non c’è nulla di più leale e dagli altri fedeli poiché normalmente veste solo con
affidabile di un fratello di totem. Nessuna bugia, pelli di animali, non porta armature, usa solamente
omissione o qualsivoglia forma di inganno è concessa utensili e armi ricavate dalla natura (dal legno, dalla
tra due fratelli di totem, e in effetti il legame spirituale pietra o dalle ossa) e ha sempre con sé il simbolo sacro
tra i due è talmente stretto che ognuno sarà sempre in di Atruaghin, un tomahawk con una fascia di piume
grado di sentire interiormente se l’altro gli sta sulla testa di pietra.
mentendo. Ovviamente, ingannare un fratello di totem In base al clan che si esamina, è possibile trovare
è un crimine orrendo secondo la legge di Atruaghin, e una maggiore o minore concentrazione di sciamani di
chi viene riconosciuto colpevole merita solo la morte. Atruaghin rispetto ai chierici specialisti del patrono
immortale di quel clan, come spiegato di seguito:
Ministri del culto: gli Sciamani ™ Clan dell’Alce: molti sciamani (80%, in
Tra tutti i Figli di Atruaghin solo alcuni sono così maggioranza sciamani di Atruaghin), pochi
in sintonia con la natura e gli spiriti da poter sacerdoti (20%, tutti druidi votati a Mahmatti).
interpretare correttamente la loro voce e guidare le ™ Clan del Cavallo: molti sacerdoti (70%, votati a
persone all’incontro col proprio totem: gli sciamani, Tahkati), pochi sciamani (30%, in maggioranza
uomini di coscienza superiore che agiscono da leader sciamani spirituali).
spirituali. Gli sciamani sono considerati benedetti da ™ Clan dell’Orso: diversi sciamani (60%, in
Atruaghin, poiché hanno ricevuto il dono dell’empatia maggioranza sciamani di Atruaghin) e vari
col mondo spirituale. Per i Figli di Atruaghin nulla ha sacerdoti (40%, votati a Hattani).
più valore della parola di uno sciamano di Atruaghin, ™ Clan della Tartaruga: diversi sacerdoti (60%, votati
poiché egli possiede tutte le conoscenze utili per vivere a Ahmanni) e vari sciamani (40%, in maggioranza
in equilibrio col mondo naturale e quello degli spiriti. sciamani di Atruaghin).
Esistono due tipi di sciamano presso gli atruaghin: ™ Clan della Tigre: molti sacerdoti (95%, in
gli sciamani spirituali (vedi sezione sullo Sciamanismo) e maggioranza votati ad Atzanteotl e in minoranza a
gli sciamani di Atruaghin. I primi sono individui Danel 8 ) e pochi sciamani (5%, tutti spirituali).
toccati personalmente dal dono di comunicare con gli
spiriti animali e della natura, che tuttavia non sono
8
stati istruiti per diventare portavoce di Atruaghin. I I chierici del clan della Tigre sono per la maggior parte
fedeli li rispettano quanto un chierico di qualsiasi altro seguaci di Atzanteotl e detengono il potere, in qualità di capi
tribù e capi spirituali riconosciuti (anche se ogni tribù è
patrono dei clan, specialmente dato il loro mistico indipendente e non esiste un sommo chierico che governi
legame con le forze della natura (ben più marcato di tutto il clan). I pochi chierici di Danel hanno sempre un ruolo
quello che intrattengono i semplici chierici), ma minore e in generale hanno compiti che concernono la
nessuno ha più potere all’interno della tribù dello sopravvivenza del clan (caccia) e lo scontro aperto (guerra).
Il clero tollera la presenza di sciamani spirituali, dato che
sciamano di Atruaghin. Costui è un individuo anche i Figli della Tigre sono legati alla mistica dei totem
prescelto dal grande padre di tutte le tribù per portare animali, ma dà la caccia a qualsiasi chierico straniero o
la sua saggezza e la sua voce in mezzo al suo popolo, e sciamano di Atruaghin presente nel loro territorio.

 95 
molti può essere difficile concepire il samdu senza
MINROTHISMO punti di riferimento concreti, i sacerdoti hanno usato le
diverse manifestazioni delle divinità (che si suppone
Diffusione: Minrothad siano già in armonia col samdu) come riferimenti
pratici da seguire e venerare per poter divenire tutt’uno
Il Minrothismo è il nome del culto e della filosofia col samdu.
che venera Minroth, l’immortale che secondo la
leggenda guidò il suo popolo ad insediarsi nelle attuali Misticismo samdu
isole di Minrothad, dove avrebbero trovato il paradiso Secondo questa filosofia, ogni essere mortale
e la felicità terrena. I seguaci del minrothismo credono percorre una lunga via di purificazione, e dopo la morte
che le isole di Minrothad siano un luogo sacro toccato esso viene reincarnato in una nuova forma più o meno
dagli immortali, e che solo gli eletti possano trovarvi pura in base alle azioni compiute nella vita precedente.
posto per vivere nella gioia e nell’abbondanza. Per Così, chi vive in modo virtuoso e seguendo gli
poter raggiungere tale stato è necessario però che i insegnamenti degli immortali può aspirare a salire di
fedeli vivano in pace e si impegnino ciascuno nel casta, fino addirittura a diventare la prossima
proprio lavoro, che oltre a gratificarli potrà condurli incarnazione di una delle divinità o tutt’uno col samdu,
sulla strada della completezza e della felicità. Inoltre, il mentre per coloro che agiscono in modo malvagio e
culto ritiene che Minroth un giorno ritornerà nelle scorretto è prevista una punizione che consiste nella
isole per premiare i fedeli più meritevoli e dare a reincarnazione in caste inferiori o persino in animali
ciascuno il posto che merita all’interno delle Gilde. Per impuri. I samdu perciò credono che ogni creatura
questo i seguaci del minrothismo si sentono privilegiati vivente possa essere l’incarnazione di una divinità, e
rispetto a chi non vive nelle Gilde ed è radicato per questo la dottrina impone di agire onorevolmente e
solamente in questa nazione, dove Minroth è patrono con rispetto nei confronti di qualsiasi essere vivente. La
di ricchezza, speranza e prosperità, e dove proprio il caratteristica principale del culto è proprio questa
minrothismo ha contribuito a creare un forte senso di credenza nella possibilità di continue incarnazioni di
unità e di nazionalismo che accomuna le diverse razze ogni creatura tese al raggiungimento di uno stato di
minrothadesi. Il minrothismo festeggia tre giorni sacri comunione totale col samdu, e la stratificazione sociale
all’anno: 1° di Onmun (l’attesa del ritorno di in caste permette a tutti di comprendere a che livello di
Minroth), 10° di Sagmon (compleanno di Minroth) e perfezione sia giunto ciascun individuo. 9
1° di Decmun (anniversario della sua sparizione).
I chierici di questa religione (che ha preso piede 9
Il sistema di caste presente nel Shahjapur è simile ma non
non solo tra gli umani ma anche tra i semi—umani identico a quello del Sind, poiché quest’ultimo venne
minrothadesi) possono mangiare, indossare e usare modificato in seguito alle lotte intestine e agli eventi che
solamente oggetti fabbricati nelle isole di Minrothad e hanno portato alla collocazione del Shahjapur nel Mondo
solitamente usano il simbolo sacro di Minroth, una Cavo. Entrambi sono concordi nell’accettare le caste come
dogma imposto dalle divinità (anche se in realtà fu una
freccia con la coda a quattro penne. misura introdotta dai chambahara per stratificare la società
sindhi) e nel condannare e proibire qualsiasi tipo di rapporto
intimo (dal matrimonio alla condivisione di un pasto alla
SAMDU stessa tavola) tra membri di caste diverse.
Nel Shahjapur, al vertice della scala sociale c’è la casta dei
Brahmati (i leader spirituali), e subito sotto quella degli
Diffusione: Sind, Shahjapur (Mondo Cavo) Shaktiri, ovvero i nobili che occupano le posizioni di comando
nell’esercito e nella burocrazia governativa. In terza
posizione si trovano i Vasiri, che comprendono artigiani,
Ayazi/Himayeti Preservare l’equilibrio mercanti e proprietari terrieri, seguiti dai Sudyari (lavoratori
/Aksyri (nascita, esistenza, morte), non specializzati, manovali e servi). Al di fuori del sistema a
caste stanno i Gajanta, i cosiddetti intoccabili o impuri, che
(Ixion) ordine solitamente vivono in quartieri isolati, non partecipano alla
*** vita sociale o al governo della nazione e hanno contatti
limitatissimi con membri delle altre caste (solitamente per
Kala Morte, entropia, motivi di lavoro, dato che essi si occupano delle mansioni
(Hel) corruzione, reincarnazione considerate da tutti impure come racogliere i rifiuti e
maneggiare i cadaveri).
Nel Sind invece, la casta dominante in seguito alle guerre
civili è diventata quella dei nobili, chiamati Himaya, i quali
Il samdu è una filosofia religiosa basata sulla hanno rinominato persino le altre caste per imporre il nuovo
venerazione di quello che viene definito come lo spirito ordine sociale. Sotto di essi stanno i Rishiya (i capi spirituali),
considerati dai fedeli di un livello morale superiore persino
vitale universale, il samdu appunto (letteralmente: agli himaya. In effetti persino il Rajadhiraja, i Re dei Re del
“essere superiore” o “meta finale”), una forza Sind, deve inchinarsi di fronte al Purohita, il capo di tutti i
primordiale presente in tutte le cose dell’universo e con rishiya (il più anziano e saggio tra i rishiya del paese),
la quale ogni individuo è chiamato a fondersi per un’eredità evidente dell’ordine precedente alla riforma. In
trovare il perfetto equilibrio. Per i seguaci del samdu terza posizione appare una nuova casta creata da coloro che
sono riusciti a reclamare maggior potere, gli Jadugerya
(chiamati anch’essi samdu), tutte le cose viventi (incantatori arcani). Artigiani, mercanti e contadini
posseggono parte di questo spirito vitale e sono per appartengono invece alla casta inferiore dei Prajaya, e
questo degne di rispetto. In particolare, visto che per chiude la scala la casta dei Kuliya formata da servi, manovali
e lavoratori.

 96 
Il raggiungimento del samdu può arrivare desideri e indifferenza (ma non scortesia) verso il
percorrendo due strade diverse (paritetiche e prossimo, i samdu panteisti esortano invece i fedeli a
coesistenti), in base all’interpretazione della filosofia lavorare attivamente per migliorare la nazione,
data dalle due correnti di pensiero in cui si dividono i guadagnare onore all’interno della casta di
sacerdoti. I samdu più radicali (filosofi) credono che lo appartenenza e appagare gli immortali. Questa forma di
spirito sia ovunque e pertanto essi rendono omaggio ad culto è maggiormente diffusa nel Sind, dove ha preso
una forza universale disincarnata, trascendente ed piede in seguito alla guerra civile che ha portato ad un
immanente allo stesso tempo. Per questi fedeli, la via risveglio delle coscienze dei fedeli e ad un maggiore
verso il samdu può passare sia attraverso la comunione attaccamento alla venerazione degli immortali rispetto
con gli immortali che attraverso lo studio dei fenomeni all’approccio intimista al samdu.
naturali o della propria mente, e tutte hanno lo stesso Il samdu riconosce l’esistenza di ben 33.333
valore. I samdu filosofi manifestano un profondo senso immortali, come si può capire anche dalla profusione
di fatalismo che spesso porta all’inerzia sociale e di templi, altari e grotte consacrate a vari eroi e divinità
all’indifferenza nei confronti del prossimo, che compaiono spesso con diverse forme e in epoche
concentrando l’attenzione solo sulla sfera spirituale e differenti nelle storie e nelle leggende del Sind e del
contemplativa. Infatti dato che per questa filosofia tutte Shahjapur, nazioni ove è diffusa questa religione.
le cose partecipano del samdu, ogni atto è una forma di Tuttavia, se si esaminano meglio i pantheon di queste
venerazione, e l’unica cosa che può essere fatta perciò è due nazioni, è possibile comprendere che le migliaia di
vivere normalmente la propria esistenza senza cercare divinità venerate sono in realtà riconducibili a pochi
di cambiarla. Occorre accettare ciò che si è, vivere immortali realmente esistenti, ognuno dei quali viene
rispettando i limiti e i doveri della propria casta senza onorato con vari nomi e identità in base ai modi diversi
desiderare di cambiare il mondo dato che è impossibile in cui sono state tramandate le sue manifestazioni e i
farlo. L’unica via di perfezionamento che rimane è suoi insegnamenti. Alcuni di questi dei addirittura non
quella interiore, ed è su questa che occorre hanno alcuna corrispondenza reale con gli immortali,
concentrarsi, lavorando per migliorare la propria ma sono semplicemente incarnazioni di ideali come
anima e la propria coscienza e non la realtà circostante, l’odio e l’amore, la pace e la guerra, la legge e il caos.
già impregnata del samdu. Spesso i sacerdoti di questa Per la mistica samdu comunque, non ha importanza se
filosofia passano la propria vita in completo ascetismo, un’incarnazione corrisponda realmente ad una divinità
ponderando i misteri dell’universo e perfezionando il o sia semplicemente un’idea astratta: si tratta
controllo dello spirito e del corpo per diventare comunque di una via che conduce alla perfezione e
tutt’uno col creato. Questo tipo di filosofia è molto all’armonia col creato. I fedeli onorano separatamente
radicata nel Shahjapur, che manifesta una cultura ciascuna incarnazione delle divinità con pellegrinaggi ai
estremamente fatalista e a tratti apatica, tendenza luoghi sacri e celebrazioni che includono digiuno,
riflessa anche nella statica indolenza della società preghiera e feste, e sono i sacerdoti, coloro che con più
shahjapuri. energia si preoccupano di approfondire i misteri
Altri samdu (panteisti) invece ritengono che sia più dell’universo e perfezionare lo spirito, a dettare i tempi
semplice raggiungere la comunione perfetta con la forza e i modi della corretta venerazione degli immortali.
vitale venerando e seguendo gli insegnamenti di coloro Il mito della creazione più diffuso tra i samdu narra
che hanno già raggiunto questo stato eccelso, ovvero gli che l’universo venne creato dal Principe del Sole
immortali. Pertanto ad essi si rivolge concretamente (Ixion), il quale si incarna nella trimurti costituita da
l’adorazione dei fedeli, che chiedono alle divinità segni Ayazi (Creatore), Himayeti (Protettore) e Aksyri
e interventi per guidare la loro vita verso il (Distruttore), le tre anime della divinità. Ayazi è legato a
miglioramento e la comunione con l’universo. Per i tutto ciò che ha a che fare con la nascita, la creazione e
samdu panteisti, l’incarnazione delle divinità che la fertilità. Le leggende riportano le sue incarnazioni
interagiscono coi mortali per guidarli, spronarli e più famose in Valda (la madre del primo raja sindhi) e
proteggerli è un chiaro segno del potere sia dei mortali Eta, il sacerdote che insegnò ai contadini come irrigare
che delle divinità di poter modificare il proprio destino i campi, salvando i sindhi dalla carestia. Himayeti è
e la realtà circostante. Per questi samdu è molto invece il protettore della vita e si incarna in forma
importante l’azione più del pensiero, poiché attraverso mortale per difendere i suoi fedeli ogni volta che sono
le opere si costruisce la via per l’armonia universale. minacciati da un grave pericolo. Numerose sono le
Laddove i samdu fatalisti predicano distaccamento dai storie circa le apparizioni di Himayeti per guidare
valenti eroi alla vittoria contro i nemici del Sind o
soccorrere gli afflitti da piaghe e siccità, sotto forma di
Solo coloro che per diritto di nascita appartengono alla casta animale (famose le sue incarnazioni come tartaruga,
dei sacerdoti o dei nobili possono diventare chierici, e
normalmente i sacerdoti si dedicano a questa professione
cavallo e elefante, i tre animali sacri per i sindhi), di
(nel Shahjapur ci sono però diversi maghi nella casta uomo e persino di nano. Aksyiri invece rappresenta la
sacerdotale) mentre i nobili diventano guerrieri. I druidi e i morte, la distruzione e il giudizio finale che precede
mistici/monaci invece di solito provengono da famiglie di una rinascita, e pertanto diventa importante quando la
artigiani e contadini. Da notare che molti ordini di
mistici/monaci accettano membri di qualsiasi casta senza
vita di ogni creatura vivente si avvicina al termine.
alcuna discriminazione, cosa che permette spesso di vedere Aksyri si occupa di raccogliere le anime dei morti,
membri di caste diverse avere la stessa importanza valutare la loro purezza e reincarnarle a nuova vita fino
all’interno di un monastero sindhi o shahjapuri.

 97 
a che non saranno abbastanza pure da poter alcun compito istituzionale riconosciuto, la sua è una
contemplare il creato insieme al Principe del Sole. carica puramente spirituale e onorifica. Tutti i samdu
Aksyri appare solo in sogno o nel breve momento in gli tributano grande rispetto e la sua parola viene
cui la fiamma della vita sta per spegnersi in un sempre ascoltata con attenzione, anche se in definitiva
moribondo, ma non si è mai incarnato in questa terra. non ha valore di legge (così come non lo ha la parola di
La leggenda narra che solo se il mondo venisse qualsiasi altro sacerdote, a meno che non appartenga
distrutto Aksyri apparirebbe per reincarnare Mystara alla casta governante). Tuttavia molto frequentemente i
insieme a tutti i suoi abitanti. Questa leggenda ormai è fedeli si ritrovano a seguire le indicazioni dei sacerdoti
storia vera per il popolo di Shahjapur, dal momento in con più dedizione rispetto alla condotta imposta dalle
cui si è risvegliato sotto il sole rosso del Mondo Cavo, leggi del paese.
poiché essi sono la testimonianza vivente dell’operato e I sacerdoti inoltre hanno il compito rituale di
della salvezza portata dal Principe del Sole. benedire i campi per il raccolto, purificare le acque di
Mentre tutti gli aspetti di Ixion sono legati alla vita e irrigazione, celebrare le feste principali e consigliare i
alla rinascita, Kala (Hel) incarna la morte e il caos per i fedeli per fare in modo che possano purificare la
samdu, ed è la divinità contrapposta al Principe del propria anima ed essere ricompensati nella nuova
Sole. Essa si occupa di raccogliere le anime dei morti e incarnazione (per questo molti sacerdoti agiscono in
di reincarnarle, ma al contrario di Aksyri, lo fa al solo qualità di consigliere particolare dei governanti più
scopo di aumentare il caos nell’universo. Kala si importanti). Proprio a causa del loro ruolo di guida
preoccupa di trovare le creature più malvagie e alla loro spirituale dei fedeli, i membri della casta sacerdotale
morte ne cattura l’anima e la reincarna in neonati che sono gli unici che possono facilmente avere contatti
potranno crescere in posizioni di potere (governanti o con membri di tutte le caste in cui è diviso il popolo,
sacerdoti), sovvertendo così l’ordine naturale delle cose infrangendo persino il tabù di non dividere il pane con
(avanzandoli nella scala sociale anziché retrocederli per membri di caste diverse dalla propria, anche se
le gravi mancanze di cui si sono macchiati) per portare successivamente devono purificarsi con abluzioni e
caos, dolore e sofferenza ovunque. preghiere rituali.
Kala viene venerata sotto molte forme, in base alle Non tutti i membri della casta sacerdotale sono
incarnazioni a lei attribuite relative a personaggi comunque incantatori divini: la maggioranza (70%)
eccezionalmente malvagi delle leggende sindhi. Molti sono chierici, ma esistono anche diversi monaci (circa
di coloro che la venerano lo fanno poiché sperano che il 10%) e druidi (5%), la maggior parte dei quali vive
in questo modo ella risparmierà loro e le loro famiglie. come asceti nomadi, vagando da un luogo all’altro e
Altri invece abbracciano totalmente la sua filosofia e offrendo i propri servizi al popolo in cambio di cibo. I
cercano di seminare odio e distruzione nel mondo, restanti individui (15% circa) svolgono il ruolo di saggi
nella speranza di venire poi ricompensati con posizioni e insegnanti (PNG specializzati secondo D&D
di comando una volta reincarnati. Nel Sind la setta dei Classico, Esperti secondo le regole di D&D Terza
Buraiya (un culto di spietati assassini e ladri) opera da Edizione). Tra i chierici, si possono riscontrare sia i
secoli al suo servizio, nonostante gli sforzi compiuti politeisti (maggioranza) che i filosofi che gli specialisti,
negli anni da diversi Rajadhiraja per scovarli e devoti in particolare ad un’incarnazione pur onorando
annientarli. l’intero pantheon samdu.
I sacerdoti vestono con un dhoti (tipico indumento
Ministri e organizzazione del culto maschile sindhi), ovvero una lunga tunica di cotone (i
Il culto del samdu viene tramandato dalla casta dei più ricchi) o lino (i più poveri o gli asceti) chiaro
capi spirituali, che sono onorati e rispettati da tutti i avvolta intorno alla vita e alle caviglie in modo da
fedeli come veri e propri santi. I membri della casta sembrare un paio di pantaloni rigonfi alle estremità, e
sacerdotale agiscono da intermediari tra i fedeli e gli una camiciola leggera a maniche corte dello stesso
immortali, latori degli insegnamenti e degli colore nei periodi caldi, aggiungendo una mantella di
avvertimenti delle divinità ai mortali. Quando un fedele pelliccia di cammello durante i periodi più freddi.
vuole chiedere un favore agli immortali, porta la sua Inoltre essi si contraddistinguono per il copricapo che
petizione ad un sacerdote, il quale consiglia a quale indossano sempre, un turbante bianco, e alcuni
incarnazione delle divinità chiedere aiuto e quale sia il portano una collana (più ricco è il sacerdote e più
modo migliore per farlo. Il fedele poi può scegliere se prezioso sarà il materiale con cui è fatta) con inciso il
celebrare da solo la cerimonia per ingraziarsi la divinità simbolo sacro dell’incarnazione immortale venerata
o donare qualcosa al monaco e lasciare che sia lui ad (nel caso dei chierici specialisti).
occuparsi di tutto; naturalmente la maggior parte dei Infine, a causa della dottrina particolare circa la
fedeli lascia queste incombenze nelle mani dei reincarnazione, i sacerdoti utilizzano con molta
sacerdoti, visto che sono loro i più esperti nel capire attenzione gli incantesimi che riportano in vita i morti.
quali metodi di venerazione devono essere impiegati Infatti, anche se non sono proibiti dalla loro religione,
per ottenere il favore degli dei. essi raramente risorgono una persona giudicata retta,
Non esiste una vera e propria organizzazione poiché così facendo potrebbero privarla della
gerarchica tra i samdu, ma tutti riconoscono l’autorità possibilità di essere reincarnata in una forma migliore e
del Purohita, il capo spirituale supremo, che è sempre più elevata (un appartenente a una casta superiore o
il sacerdote più anziano (e quindi si suppone il più persino l’incarnazione mortale di una divinità). D’altro
saggio) ancora in vita all’interno del regno. Egli non ha

 98 
canto è molto più probabile che un sacerdote risorga più affine alla propria anima e personalità, e grazie alla
dalla morte un noto criminale, se così facendo esso magia dello sciamano possono essere messi in contatto
avrà una buona occasione di riscattarsi e purificare la con questo particolare totem per ottenerne l’aiuto e la
propria anima, evitando di ingrossare le fila delle guida. Tuttavia, essi non acquisiscono il potere dello
anime di Kala. sciamano, ma semplicemente rinforzano un legame
con un esponente particolare del mondo degli spiriti (il
proprio animale totem) che ha in comune con il
SCIAMANISMO soggetto diversi caratteri della personalità e del fisico.
Lo sciamano spirituale di solito si veste in modo
Diffusione: civiltà arretrate in tutto il mondo che tutti gli appartenenti alla sua cultura comprendano
(Ethengar, Atruaghin, Jen, Norwold, Tanegioth, Yazak) a prima vista il suo ruolo e la sua posizione sociale,
utilizzando quindi abiti vistosi fatti con la pelle del loro
Lo sciamanismo indica una forma di misticismo animale totem, oppure indossando oggetti fatti con
diffusa in molte civiltà arretrate di Mystara caratterizzata parti del proprio animale totem (come un copricapo
dal profondo legame di un individuo con il Mondo con crini di cavallo, o una collana con denti di tigre, o
degli Spiriti e con gli spiriti elementari della natura. un mantello con piume di pavone, ecc.); comprendere
Nonostante il termine sciamano venga usato quindi quale sia lo spirito guida di uno sciamano è
impropriamente in molte civiltà per designare un abbastanza facile, basta osservare come si veste. Inoltre,
individuo dotato di poteri divini (es. sciamano di ogni sciamano che si rispetti ha sempre con sé uno
Atruaghin, sciamano di Rafiel, sciamano goblinoide), il strumento musicale (solitamente percussioni come
vero sciamano è solo colui che da solo, dopo una tamburi, ma non è raro trovare anche fiati), senza il
visione e una prova, riesce a forgiare un legame speciale quale non potrebbe evocare alcun incantesimo, che gli
col mondo naturale e quello degli spiriti e a serve anche per attirare l’attenzione sia degli spiriti che
comprendere autonomamente qual è il suo spirito dei mortali, e per imporre la sua voce su qualsiasi
guida, legandosi ad esso in modo perenne. Lo discussione.
sciamano spirituale trae il proprio potere dallo speciale Infine, per enfatizzare il loro rapporto con gli spiriti
legame che ha con gli spiriti naturali esistenti intorno a e suscitare maggiore riverenza e timore negli altri
sé e in particolare col Mondo degli Spiriti grazie al suo individui, a volte gli sciamani spirituali si dipingono il
spirito guida. Ciò che differenzia un semplice chierico volto con pitture dalle tinte forti, dando l’impressione
da uno sciamano è proprio il modo in cui i due di avere occhi particolarmente inclinati e penetranti,
ottengono i propri poteri divini: un sacerdote necessita guance scavate, lineamenti spigolosi ma fieri, e
di istruzione, disciplina e di seguire un percorso arrivando addirittura a dipingersi finte zanne color
canonizzato votandosi ad un immortale o ad un ethos giallo ocra, che corrono dagli angoli della bocca fino al
(Legge o Caos), mentre per lo sciamano questo suo mento.
potere è una scoperta naturale auto—indotta, mai
Lo Spirito Guida
un’abilità che si apprende, e deriva dal legame col
Ogni sciamano spirituale è caratterizzato dal fatto di
Mondo degli Spiriti e con le sue entità. Anche a causa
possedere uno spirito guida (detto anche totem, o
della sua simbiosi col mondo naturale uno sciamano
animale totemico) associato ad esso, ovvero una
non ha alcun interesse per l’avanzamento tecnologico
creatura del Mondo degli Spiriti che ricorda un
né ambisce a possedere oggetti particolarmente
animale comune nel mondo reale (in pratica un
avanzati, poiché esso mira a rimanere in rapporto
umanoide dalle fattezze animali), che viene determinato
equilibrato col mondo naturale e quello degli spiriti.
al momento della scoperta dei suoi poteri (ovvero alla
Il compito principale di uno sciamano spirituale è
creazione del personaggio). Esistono infatti molti spiriti
quello di fare da mediatore tra gli spiriti e i mortali, e di
sparsi su Mystara, alcuni dei quali sono spiriti animali
proteggere la natura e coloro che vivono al suo interno
(e si trovano di solito tra le mandrie) e altri invece
rispettandone le leggi. Spetta allo sciamano evitare che
spiriti naturali associati a determinate piante o luoghi
gli animali vengano uccisi inutilmente e brutalmente e
(nei fiumi, nei boschi, nei canneti, nelle praterie, ecc.).
che gli spiriti naturali siano sempre protetti e appagati.
La presenza di tali spiriti non è conoscenza comune, e
Gli sciamani spirituali non sono contrari alla caccia,
persino i saggi e gli altri incantatori più eruditi spesso
ma cercano di regolarla per evitare l’estinzione delle
ignorano l’esistenza degli spiriti della natura e del
specie animali su un determinato territorio, e
Mondo Spirituale (una dimensione a sé stante che è
interviene per assicurare una morte rapida agli animali
entrata in contatto con il Multiverso di Mystara
feriti, o per vendicare gli spiriti offesi dalle azioni
millenni orsono, in seguito alla Grande Pioggia di
insensate dei mortali. La conoscenza intima dello
Fuoco del 3000 PI), e confondono questi spiriti con le
sciamano riguardo al Mondo Spirituale e al carattere
creature appartenenti alla razza delle fate.
degli spiriti lo rende inoltre capace di stabilire in quali
Quando lo spirito guida (è sempre uno spirito
luoghi sia meglio accamparsi o costruire un villaggio
animale) appare per la prima volta, lo sciamano contrae
senza offendere gli spiriti presenti e ufficiare i rituali
una specie di malattia che lo rende febbricitante e lo
giusti per ottenere la loro protezione. Infine, gli
indebolisce al punto tale da farlo entrare in uno stato di
sciamani possono aiutare le persone comuni ad
coma, durante il quale la sua anima stabilisce un
identificare il proprio animale totem, ovvero lo spirito
legame indissolubile col suo spirito guida e apprende

 99 
dei suoi nuovi poteri. Tuttavia, al suo risveglio, lo esiste nel Glantri una filosofia ufficiale che tutti i maghi
sciamano viene colpito da una menomazione (un seguono e che può essere a tutti gli effetti considerata la
effetto secondario della malattia che l’ha portato in religione di stato glantriana. I cittadini rispettabili
trance), che contraddistinguerà per sempre il suo stato frequentano i templi di Rad regolarmente, poiché al
fisico e mentale. loro interno viene incoraggiata la meditazione e si
Lo spirito guida agisce in qualità di coscienza dello insegnano pratiche di concentrazione e di rilassamento
sciamano spirituale, mostrando disappunto se il che aiutano sia la memoria che lo spirito, cosa di
personaggio non si comporta in maniera adeguata e indubbia utilità per qualsiasi incantatore. La Filosofia
trascura o ignora i suoi doveri verso gli spiriti e la del Rad è quanto viene insegnato da questi sapienti, e
natura. Lo spirito guida può manifestare il suo si focalizza nell’addestrare la mente a ponderare i
disappunto interrompendo il contatto che ha con lo segreti più astrusi dell’universo, arrivando ogni volta
sciamano, privandolo così dei suoi poteri magici e alla conclusione che tutta la conoscenza del mondo si
anche delle abilità speciali che gli garantisce il legame può ottenere solo attraverso la riduzione dei problemi
spirituale col suo totem. I poteri, come accade nel caso ad una risposta unica: il Rad, la forza che contiene ed
dei sacerdoti comuni, possono essere recuperati di emana tutta l’energia e la fonte di qualsiasi
solito solo dopo aver compiuto un’azione o una illuminazione. In pratica i praticanti della filosofia
pericolosa missione che plachi la rabbia dello spirito vengono addestrati a compiere una serie di bizzarri
guida (compito che verrà stabilito dal DM). rituali (vocali e gestuali) che servono semplicemente per
Lo spirito guida rimane sempre con lo sciamano, aumentare la concentrazione e la memoria, e riuscire
viaggiando invisibile al suo fianco: nessuno può ad analizzare con lucidità più accentuata qualsiasi
vederlo (a parte lo sciamano spirituale), nemmeno coi problema o situazione.
più potenti incantesimi, a meno di usare una I Pastori di Rad sono incaricati di organizzare le
individuazione degli spiriti (l’abilità generale Conoscenza sessioni di meditazione e preghiera, e sono i custodi dei
degli spiriti permette solo di determinare se sia presente templi nonché gli ufficiali incaricati dai principi di
uno spirito entro 20 metri, non di vederlo insegnare la filosofia del Rad. In pratica si tratta di
effettivamente, e funziona solo quando uno sciamano maghi che, grazie agli speciali talismani di cui sono
si concentra espressamente per questo motivo). Lo dotati (il cui segreto di fabbricazione è gelosamente
spirito rimane ancorato all’anima dello sciamano custodito dalla casta dei pastori), possiedono una
spirituale, senza che nessuno possa costringerlo ad saggezza, una conoscenza e una percezione superiore
andarsene in alcun modo (nemmeno una distruzione dell’universo e dei suoi misteri, e aiutano chi si rivolge
del male lo scaccia, anche se un campo di anti—magia lo a loro per avere consiglio in cambio di un’offerta in
rispedisce temporaneamente nella sua dimensione, e denaro, raccogliendo così fondi sufficienti a costruire
riappare quando lo sciamano esce dall’anti—magia), e nuovi templi ed estendere la Luce di Rad. In realtà i
accompagna nel Mondo Spirituale l’anima ogni volta talismani sono ricettacoli magici attraverso i quali i
che lo sciamano entra in trance oppure muore. Lo membri della Confraternita della Radiosità 11 invia
spirito è in tutto e per tutto immateriale finché rimane visioni, ordini e suggerimenti ai Pastori, i quali credono
nel multiverso di Mystara, e diventa corporeo e visibile invece di sentire la “Voce del Rad”. Ciascun confratello
solo quando lo sciamano entra nel Mondo degli influenza i pastori dei templi che ha finanziato, mentre
Spiriti, nel qual caso appare immediatamente vicino Etienne d’Ambreville (fondatore dei primi templi, fatto
allo sciamano nella forma di un animale parlante e non noto a molti) controlla tutti gli altri. I pastori sono
intelligente, che lo guida al meglio delle sue possibilità assolutamente leali e obbediscono a qualsiasi ordine
attraverso questa dimensione. ricevano attraverso il talismano, ma Etienne (Rad)
controlla sempre che gli altri membri della

TEMPIO DI RAD nonostante qualsiasi lettera di autorizzazione, e solamente il


Parlamento del Consiglio dei Principi può concedere una
Diffusione: Glantri lettera di sanzione a un chierico per operare nei territori
liberi di Glantri.
11
Nonostante i principi maghi di Glantri proibiscano La Confraternita della Radiosità è una setta segreta di
Glantri a cui riescono ad accedere solo coloro che scoprono
la diffusione di qualsiasi tipo di religione o di culto l’esistenza dell’energia magica che permea il Glantri e
degli immortali all’interno dello stato, bollando come riescono ad incanalarla ed utilizzarla. La Radiosità emana dal
eretici tutti i chierici e perseguitando quelli non Nucleo delle Sfere, ciò che resta della FSS Beagle, ovvero
autorizzati da regolare permesso del Parlamento 10 , l’astronave aliena la cui tecnologia consentì alla civiltà di
Blackmoor di evolversi velocemente e diventare un impero
nucleare prima che la Grande Pioggia di Fuoco (causata dal
10
Nel 1001 DI infatti, alcuni trasformisti politici fanno malfunzionamento proprio delle sue avanzatissime
approvare una legge che permette la pratica della magia tecnologie) lo cancellasse dalla faccia di Mystara. Il reattore
clericale a Glantri in condizioni molto ristrette. I chierici della Beagle venne alterato dagli immortali della sfera
devono ottenere una lettera di autorizzazione dal sovrano del dell’Energia per evitare che annientasse il pianeta e venne
dominio dove loro desiderano praticare la magia divina, e il spostato nel Brun (sotto al territorio dell’attuale Glantri), e
sovrano ha l’ultima parola sui termini dell’autorizzazione: da quel momento è in grado di aumentare l’influenza della
imposizione di tasse, tipo di magia permessa (guarigione sfera dell’Energia nell’universo permettendo a chi ne scopre
solamente, ecc.), scadenza della lettera, e così via. Ai il segreto di diventare immortale senza percorrere uno dei
chierici viene ancora proibito di predicare le loro credenze, sentieri canonici.

 100 
confraternita non esercitino il loro potere in maniera
prevaricante, e punisce chi abusa di questa situazione.
Solitamente sono previste tre sessioni di preghiera
aperte a tutti ogni giorno: all’alba, al tramonto e a
mezzogiorno, mentre altre sessioni private sono
organizzate su richiesta, e naturalmente ogni pastore
può entrare in trance e in meditazione quando ne sente
il bisogno (o quando la Voce di Rad chiama attraverso
il talismano). È buona norma per qualsiasi ufficiale che
ricopre una carica pubblica e per tutti i maghi
presenziare ad almeno una sessione al giorno, mentre
tutti gli altri glantriani sono invitati (ma non obbligati)
a frequentare i templi almeno una volta alla settimana,
per cercare la pace interiore, la tranquillità e le risposte
ai dubbi e alle domande che li assillano, tra il suono di
un gong e un vocalizzo corale dei pastori che guidano la
meditazione, riflettendo sui misteri più alti
dell’universo o sulle banalità più comuni della vita.
In effetti, frequentare assiduamente le sessioni di
meditazione (ovvero almeno un’ora al giorno) potenzia
davvero le capacità mnemoniche della persona,
aumentando di 1 punto la sua Intelligenza, anche se
l’incessante ripetizione di frasi apparentemente assurde e
la forma maniacale di condurre la meditazione (battendo
la fronte sul gong alla fine di ogni frase) diminuiscono di
1 punto la Saggezza dell’individuo. Questi effetti durano
soltanto per un giorno, si manifestano dopo una
settimana di meditazione e cessano nel momento in cui il
soggetto evita di frequentare la sua sessione meditativa
quotidiana.

 101 
Capitolo 6
Pantheon
In questo capitolo vengono presentati vari mentre il secondo (se presente) è quello considerato
pantheon riferiti a tutte le nazioni conosciute e alle invece l’antagonista o il nemico dal gruppo di
diverse regioni (laddove non esistano nazioni definite) maggioranza che vive nella regione. Chiaramente in
di Mystara. Si intende che la lista degli immortali per zone a maggioranza umanoide o con culti entropici,
ciascuna area includa tutte quelle divinità che vengono saranno immortali entropici i “protettori”, mentre
venerate in una data regione, il che significa che per immortali normalmente considerati benevoli dalla
ogni immortale elencato esiste almeno un tempio o maggior parte delle civiltà diventano gli oppositori
luogo consacrato (pubblico o segreto) in cui si dell’ordine costituito (ad esempio nelle Terre Brulle,
celebrino riti in onore della divinità, almeno un nell’Hule o nell’Impero di Azca). Infine, i nomi di
sacerdote e almeno un centinaio di fedeli che immortali indicati in corsivo rappresentano appellativi
mantengano attivo il culto. È chiaro che all’interno di non canonici per questi immortali (creati in questo
queste classificazioni ricadranno anche le chiese supplemento) caratteristici di determinate culture e
organizzate elencate nella Sezione 1 (e quindi gli sono sempre seguiti dal vero nome dell’immortale
immortali da queste venerate) presenti in certe zone (ad (indicato tra parentesi). Se però anche il vero nome
esempio nel Karameikos sono elencati tutti gli della divinità è indicato in corsivo, significa che esso è
immortali della Chiesa di Traladara e di quella di stato arbitrariamente aggiunto in questo manuale alle
Karameikos, insieme ad altri immortali venerati divinità ufficialmente venerate in una certa regione in
separatamente nella stessa zona). Il capitolo si conclude virtù di ragioni storiche e culturali. Completano la
con un paragrafo dedicato ai pantheon razziali. descrizione della regione le Note in fondo alla colonna,
che nel caso delle nazioni al di fuori del Mondo
La lista è stata divisa nelle seguenti zone Conosciuto riportano anche una breve storia della
caratteristiche di Mystara: regione e note di carattere sociale.

™ Brun (continente suddiviso in Mondo


Conosciuto, Norwold, Grande Desolazione,
Penisola del Serpente, Costa Selvaggia, Braccio
MONDO CONOSCIUTO
dell’Immortale, Terre di Mezzo)
™ Isola dell’Alba (isola—continente) Alfheim
™ Mare del Terrore
™ Mare Alphatiano
™ Mare Bellissariano Ilsundal Protezione degli elfi e della natura,
™ Mare delle Perle saggezza, sapienza, magia,
™ Mare del Vapore tradizione, serenità e pace
™ Davania (continente) Mealiden Alfheim, elfi, protezione, guerra,
™ Skothar (continente) lealtà, avventurieri ed esploratori
™ Mondo Cavo (suddiviso per etnie)
™ Patera (luna invisibile)
Ordana Natura, fertilità, protezione delle
foreste e delle razze silvane
All’interno delle summenzionate aree vengono (specialmente treant ed elfi)
presentati in ordine alfabetico gli stati o le regioni Chirone Centauri, razze silvane, arti,
esistenti e i culti ivi presenti. Ogni tabella relativa ad guarigione, conoscenza, saggezza
uno stato o una regione elenca gli immortali in ordine
di diffusione del culto all’interno della zona, partendo
Faunus Razze silvane, animali, istinti,
dai più conosciuti e venerati e finendo con quelli che sessualità, edonismo, ebbrezza,
godono di meno sostenitori. Nella colonna a fianco del baldoria, poesia e musica
nome di ciascuna divinità vi sono indicate le aree
d’interesse dell’immortale, che normalmente possono Note:
anche comprendere un certo tipo di creature o razze 1. La maggior parte degli elfi dell’Alfheim è seguace di
che l’immortale protegge in particolare e da cui è Ilsundal, mentre una consistente minoranza
maggiormente venerato. Vi sono solitamente due appartenente ai clan Freccia Rossa e Mealidil venera
immortali indicati in grassetto: il primo è quello Mealiden Guardastelle, fondatore del Regno di
universalmente considerato il protettore della zona,

 102 
Alfheim e braccio destro di Ilsundal il Saggio, 2. Atzanteotl e Danel sono i due immortali che si
nonché primo antenato dei due clan. schierano contro il pantheon di Atruaghin. Tuttavia,
2. Ordana viene venerata da diverse sette druidiche, all’interno del clan della Tigre fondato da Danel,
mentre Faunus e Chirone dai non—umani (sileni, sono i chierici di Atzanteotl ad avere maggiore
centauri, folletti, ecc.) che vivono all’interno di influenza come capi spirituali, mentre il culto di
Canolbarth. Danel viene relegato in secondo piano da Atzanteotl
3. Non esistono templi consacrati né chierici di Rafiel per mantenere saldo il controllo della tribù. I chierici
nella foresta di Canolbarth, ma esso deve di Danel (20% di quelli della tribù) si occupano
considerarsi l’immortale opposto ad Ilsundal in specialmente di caccia e guerra, mentre i sacerdoti di
questa zona. Proprio a Rafiel sono infatti votati gli Atzanteotl (80%) hanno incarichi di comando e
elfi dell’ombra infiltrati che tramano per rovesciare il presiedono ai riti sacrificali e funerari.
governo dell’Alfheim e soppiantare gli elfi di
superficie.
Casa di Roccia
Atruaghin Kagyar Nani, artigianato, metallurgia,
scultura, costruzione, minatori
Atruaghin Clan di Atruaghin, diplomazia, Karaash Umanoidi, battaglia, tattica,
protezione, conoscenza, audacia, dominio del più forte
saggezza e temperanza, Wogar Goblin, guerra, conquista
combattere il male Kurtulmak Coboldi, sotterfugio, slealtà,
Tahkati Clan del cavallo, cavalli e tattica, trappole, astuzia, guerra
il Tempestoso cavalieri, combattimento, Garal Gnomi, inventori e pensatori,
vendetta, fierezza scienza e meccanica, artigianato
Hattani Clan dell’orso, proteggere Jammudaru Orchi, giganti, vendetta,
Artiglio–di– Atruaghin e i Figli di violenza
pietra Atruaghin, dedizione, lealtà, Zalaj Giganti delle montagne e delle
battaglia nuvole, magia, forza, conoscenza
Mahmatti Clan dell’alce, proteggere i figli
Alce–che– di Atruaghin, saggezza, Note:
corre natura, magia 1. I nani della Casa di Roccia (come la maggior parte
Ahmanni Clan della tartaruga, mare, dei nani mystarani) venerano tutti Kagyar, creatore
della razza nanica e patrono dell’artigianato e della
Cavalca– famiglia, sacrificio, bellezza bellezza (secondo i canoni nanici). Dato che Kagyar
testuggini rappresenta la vita concepita come lavoro e creazione,
Atzanteotl Corruzione (fisica e morale), la nemesi e l’antitesi di Kagyar secondo il culto
inganno, tradimento, nanico è incarnata dalla divinità della morte e della
distruzione, umanoidi distruzione chiamata Karr. Questo è il nome con cui
viene identificato Thanatos dai nani, anche se non
Danel Strisce– Clan della tigre, sofferenza, esistono suoi esponenti all’interno della Casa di
di–tigre dolore, vendetta Roccia.
2. Tutti gli umanoidi presenti nelle profondità delle
Note: montagne e sulle cime dei monti più impervi della
1. Gli atruaghin sono i discendenti degli azcani che un Casa di Roccia venerano una delle divinità tipiche
tempo abitavano su un altopiano posto a sud—ovest della loro razza. In particolare, Karaash è il più
del territorio darokiniano. La loro religione consiste seguito poiché considerato il patrono di tutti gli
nello sciamanismo, una filosofia mistica che associa umanoidi, e per questo detestato dai nani tanto
il potere di un animale totem ad ogni individuo e quanto l’oscuro Karr. Dopo di lui è Wogar ad avere
gruppo di individui (le varie tribù e i clan). Inoltre, una larga base di fedeli, seguito da Kurtulmak (i cui
essi venerano tutti Atruaghin come patrono della fedeli coboldi sono molto prolifici) e da Jammudaru,
propria stirpe, e hanno una venerazione particolare che patrocina diverse comunità di giganti malvagi e
anche per gli antenati, ovvero per quegli eroi che di orchi.
sono considerati i fondatori dei vari clan che 3. Zalaj viene adorata da varie comunità di giganti delle
compongono i Figli di Atruaghin. Tahkati, Hattani, montagne presenti nella Casa di Roccia, mentre
Mahmatti e Ahmanni sono i fondatori divinizzati e Garal ha numerosi seguaci tra le comunità gnomiche
patroni dei quattro clan più potenti (rispettivamente che vivono nel territorio dei nani (anche se diversi
Cavallo, Orso, Alce e Tartaruga), tutti devoti agli gnomi sono egualmente fedeli anche a Kagyar).
insegnamenti di Atruaghin e sottomessi al volere
della divinità.

 103 
Cinque Contee Cynidicea

Brindorhin Halfling, patriottismo, sicurezza, Gorm Giustizia, guerra, tempeste


famiglia, prosperità, baldoria Usamigaras Magia, guarigione, messaggeri,
Nob Nar Audacia, imprese eroiche, ladri, astuzia
vagabondi, avventurieri Madarua Donne guerriere, coraggio, ciclo
Coberham Magia, fiamma nera, misteri, naturale, fertilità
conoscenza, halfling Demogorgone Corruzione, distruzione,
Corvo Buona sorte, divertimento, gioco, necromanzia, stregoneria,
scherzo, furbizia, trucchi, halfling lucertoloidi
Karaash Umanoidi, battaglia, tattica,
audacia, dominio del più forte Note:
1. Cynidicea è una città—stato costruita nel sottosuolo al
Bartziluth Bugbear, furia, guerra, confine sud—occidentale del deserto dell’Ylaruam,
combattimenti poco lontano dalle montagne che conducono in
Asterius Commercio, ricchezza, astuzia, Thyatis e dal passo che porta a Selenica. Fondata dai
arrivismo, viaggio, messaggeri, traldar intorno al V secolo PI, Cynidicea divenne un
mercanti, ladri potete regno sotto la guida del suo primo sovrano,
Gorm, grazie a cui ottenne un artefatto che la
Note: rendeva invisibile agli occhi dei predoni del deserto.
1. Le Cinque Contee sono una nazione federale In seguito, durante lo scavo per la costruzione della
popolata da pacifici ma indomiti hin (il nome che gli tomba degli ultimi sovrani di Cynidicea, il Re
halfling danno a se stessi), retta da un consiglio di Alexander e la Regina Zenobia, venne
cinque Sceriffi. Gli hin seguono il culto degli Alti accidentalmente trovata l’antica tomba di Zargon, un
Eroi, ovvero halfling talmente eroici che nel passato essere millenario molto malvagio. Aperta dai
hanno contribuito a fondare le Contee liberandole cynidiceani, Zargon venne risvegliato e cominciò a
dalla dominazione straniera e dando ai loro simili gli portare la corruzione nella città. I seguaci di Zargon
strumenti per diventare una nazione prospera e distrussero l’artefatto di Gorm e si impadronirono
felice. Coberham è ricordato come lo scopritore della della capitale, mandando in rovina il regno, che
Fiamma Nera, Brindorhin come il fondatore delle venne preso d’assalto dai predoni e crollò
odierne Contee e Nob Nar come il più grande eroe definitivamente nel 313 PI. I sopravvissuti si
yallaren moderno. rifugiarono nelle caverne sotterranee, dove col tempo
2. Alcuni hin venerano anche l’imprevedibile Corvo, ricostruirono la città perduta di Cynidicea. I
che incarna l’astuzia e l’amore per il divertimento discendenti degli antichi cynidiceani sono divisi in
tipici della razza halfling. Tuttavia, dato che egli non tre sette, ciascuna delle quali venera una delle
è considerato uno degli Alti Eroi, il suo culto è divinità protettrici di Cynidicea. Tuttavia, benché
decisamente meno diffuso, anche se i Giorni dello Gorm, Madarua e Usamigaras (un tempo sovrani di
Scherzo sono una festa celebrata in suo onore in Cynidicea) siano concordi nel proteggere i loro
alcune parti delle Contee. discendenti, i loro seguaci sono in lotta continua nel
3. Diversi umanoidi dimorano nelle zone più selvagge tentativo di far prevalere una delle tre sette sulle altre
delle Contee, in particolare in prossimità delle e dominare la città.
montagne Cime Nere e della zona di Wereskalot. 2. Nel modulo B4 che descrive Cynidicea, l’unico
Questi umanoidi sono seguaci di Karaash, nemico nemico dei cynidiceani è Zargon, una creatura
giurato degli Alti Eroi (dato che appartengono ai rettiloide millenaria che risiede nell’Isola della
discendenti dell’orda di Karaash, che in passato Morte. Si suppone che esso non sia un vero e
invase e soggiogò gli hin per decenni) e di Bartziluth proprio immortale (in base alla descrizione data nel
(che conta diversi bugbear nella regione). modulo), ma semplicemente un essere demoniaco
4. Asterius possiede un tempio nella città di Shireton e mandato a tormentare Cynidicea dal suo patrono
diversi fedeli tra gli umani che abitano nelle Contee. Demogorgone, data l’affinità di questo immortale
5. Sebbene non abbiano templi né un gran numero di con le creature rettiloidi malvagie che dimoravano
fedeli, esistono chierici e druidi di Ordana e Zirchev nel bacino alasiyano in tempi antichi e di cui Zargon
stanziati nelle regioni più selvagge, e sacerdoti potrebbe essere un rappresentante.
itineranti appartenenti alla Chiesa dell’Armonia
Universale che viaggiano pacificamente attraverso le
Cinque Contee.

 104 
Darokin Kagyar Artigianato, metallurgia,
scultura, costruzione, minatori,
Asterius Commercio, ricchezza, astuzia, nani
arrivismo, viaggio, mercanti, Ilsundal Protezione degli elfi e della
comunicazione, ladri, messaggeri natura, saggezza, sapienza,
Dodici Tutte le arti e i mestieri magia, tradizione, serenità, pace
Osservatori Bartziluth Bugbear, furia, guerra,
Koryis Pace e prosperità, diplomazia, combattimenti
pietà e consolazione, tolleranza Kurtulmak Coboldi, sotterfugio, slealtà,
Padre Tempo Sapienza, storia, filosofia, buon tattica, trappole, astuzia, guerra
(Khoronus) governo, equità, pazienza Al–Kalim L’Eterna Verità (obbedienza e
Ixion Sole, fuoco, ordine, sapienza, rispetto delle leggi, onestà,
potenza, preservare l’equilibrio, giustizia, onore, carità,
bandire le tenebre sapienza), tattica, guerra
Valerias Amore, passione, desiderio, arti, Turmis Audacia, spavalderia, scaltrezza,
bellezza, carità, protezione imprese epiche, avventurieri e
Chardastes Guarigione, purificazione, salute, ladri spacconi
medicina, ciclo vitale, vita Jammudaru Orchi, giganti, vendetta,
eterna violenza
Odino Buon governo e autorità, vivere Madarua Donne guerriere, coraggio
la vita al massimo delle sue Maat Giustizia, onore, virtù, integrità,
potenzialità, astuzia, conoscenza, onestà, ordine, lealtà, redenzione,
saggezza, cielo, tempeste, venti lotta contro il caos e il male
Guidarezzo Arti (specialmente musica e Boss Gran Topi mannari, sotterfugi, ladri
canto), ordine, creature Ratto
armoniche (Mrikitat)
Tiresias Visioni del futuro, sogni, poesia e Vecchio Nick La fine di tutte le forme di vita,
musica, astrologia, rivelazioni (Thanatos) morte, oblio, decadenza
profetiche, leggende, magia Noumena Conoscenza, misteri, enigmi,
Petra Patriottismo, coraggio, astuzia, tattica, strategia, logica
resistenza, virtù, lealtà, chierici Bagni Troll, violenza, fame, distruzione
combattenti, città assediate Granfauci
Zirchev
irchev Caccia, sopravvivenza,
Note
Note:
tolleranza, magia, razze silvane,
1. La Repubblica di Darokin è stata ribattezzata “Terra
natura, animali, emarginati degli Scarti” a causa delle numerosissime migrazioni
Wayland Metallurgia, artigianato, fabbri, che l’hanno attraversata e delle svariate etnie che si
armaioli, ingegneri, costruttori, sono fermate a colonizzarla. Per questo la Repubblica
costrutti magici è oggi una nazione molto cosmopolita, popolata da
Korotiku Libertà, anticonformismo, umani e semi—umani di nazionalità diverse riuniti
sotto la bandiera darokiniana, che perciò hanno
astuzia, furbizia, sotterfugi, portato nella regione anche culti caratteristici della
pensiero lucido, imbrogli propria zona di provenienza o della propria razza.
Protius Oceani e creature marine, acqua, Ecco perché nel Darokin, come nell’Impero di
imprevedibilità, viaggio Thyatis, si possono trovare templi dedicati a quasi
Thor Combattimento, furia in tutte le divinità esistenti nel Mondo Conosciuto.
2. L’immortale più seguito nella plutocrazia è
battaglia, onore, audacia, virilità sicuramente Asterius, patrono della ricchezza e del
Karaash Umanoidi, battaglia, tattica, commercio su cui si basa la potenza economica e
audacia, dominio del più forte politica del Darokin, e la cui filosofia che incoraggia
Wogar Goblin, guerra e tattiche l’iniziativa individuale per ottenere maggiore
militari, conquista, dispotismo prosperità (self—made man) è seguita dalla maggior
parte della popolazione come vera regola di vita.
Brindorhin Halfling, patriottismo, sicurezza, Dietro di lui il culto dei Dodici Osservatori (nativo
famiglia, abbondanza, baldoria della Repubblica e patrono dei mestieri) riscuote

 105 
parecchi consensi anche per il modo di fare proseliti imporsi presso la classe di rame (più umile) dei
non oppressivo dei suoi chierici, così come quello di darokiniani come patrono dell’intraprendenza, di
Koryis, divinità patrona della pace e della diplomazia, coloro che cercano di realizzare imprese impossibili e
quindi ben vista dalla maggioranza dei civili dei ladri più audaci.
darokiniani e patrono dei famosi Corpi Diplomatici 8. Gli immortali umanoidi (Karaash, Wogar,
di Darokin. Bartziluth, Kurtulmak, Jammudaru e Bagni) sono
3. Ixion, Valerias, Protius, Khoronus e Chardastes venerati solo ed esclusivamente dalle tribù umanoidi
fanno invece parte dei culti più antichi della regione, che vivono sia nelle Terre Orchesche (in prevalenza
risalenti al periodo in cui i traldar e i nithiani orchetti, orchi, bugbear e troll più intelligenti del
governavano la regione meridionale (avendo fondato normale, seguaci di Karaash, Jammudaru, Bartziluth
le città di Athenos, Daros, Akorros e Shalinikat), che e Bagni) sia nelle Montagne di Cruth o nelle Cime
hanno mantenuto una forte base di fedeli e si sono Nere della parte meridionale del Darokin (che
successivamente integrati nella nuova realtà ospitano anche goblin votati a Wogar e coboldi
darokiniana, mietendo consensi anche tra i nuovi sostenitori di Kurtulmak).
popoli giunti a colonizzare la pianura dello Streel 9. Al—Kalim ha numerosi sostenitori ylari dell’Eterna
dopo l’800 PI. Similmente, i culti dei normanni Verità che vivono nella città di Selenica, al confine
(Odino, Thor, Wayland) vennero introdotti nel con gli Emirati, nella quale esiste un quartiere ylari
Darokin in epoca pre—dinastica proprio dai gruppi di molto esteso.
antaliani che migrarono al sud in seguito alla spinta 10. Madarua, Maat e Noumena sono presenti nella
degli umanoidi e dei nithiani. Repubblica con culti portati avanti da sette segrete,
4. Guidarezzo e Tiresias rappresentano le divinità di votate alla preservazione e alla custodia di antichi
riferimento per tutti gli artisti della repubblica, una segreti nithiani e a combattere l’insorgere di culti
nazione in cui le arti sono molto valorizzate, e entropici. In particolare, Maat è venerata dai Custodi
sebbene vi siano ben pochi chierici di questi due della Piuma, un gruppo scelto di paladini e chierici
immortali, tutti coloro che si appassionano all’arte di provata lealtà alla causa del Bene; Noumena è il
rendono loro omaggio privatamente. In particolare, patrono degli enigmatici sapienti radunati sotto il
Tiresias ottiene anche parecchi fedeli tra i più nome di Illuminati, che scrutano gli eventi del
superstiziosi, essendo associato alle doti profetiche e mondo e agiscono quando si tratta di risolvere
ai presagi, e i suoi chierici fanno spesso fortuna misteri e recuperare artefatti antichi; Madarua invece
predicando miracoli e visioni in cambio di denaro. patrocina la setta delle Vergini Combattenti, un
5. Il culto di Zirchev deriva dal vicino Karameikos ed è ordine di guerriere proibito ai maschi all’interno del
diffuso specialmente nelle zone selvagge o tra gli quale si tramandano antichi segreti e che collabora
abitanti delle selve, così come quello di Petra (vista con le chiese legali per mantenere l’ordine e punire i
come patrona dei martiri e dei difensori della patria) malvagi, specialmente gli schiavisti.
è popolare presso i darokiniani di etnia karameikese 11. Boss Gran Ratto (Mrikitat) ha discepoli nascosti
e tra alcune compagnie di legionari. nella società darokiniana e nelle varie gilde di ladri,
6. I culti dei semi—umani (Brindorhin, Kagyar e così come il Vecchio Nick (alter ego darokiniano di
Ilsundal) sono invece stati importati da hin, nani ed Thanatos) cerca di destabilizzare il governo della
elfi giunti dai regni vicini (Alfheim, le Cinque Repubblica corrompendo gli animi dei politici e dei
Contee e la Casa di Roccia), che si stabilirono ricchi uomini d’affari con promesse di ricchezze
permanentemente nella Repubblica nel corso degli maggiori e vita eterna. Sono questi individui corrotti
ultimi 15 secoli. Questi culti sono molto privati e a creare culti segreti dediti al Vecchio Nick, a cui
solitamente solo gli appartenenti alla stessa razza introducono con cautela altri potenti in cerca di
sono ammessi nei pochi luoghi consacrati a queste ulteriore influenza sul mondo o semplicemente di
divinità (boschi per Ilsundal, fucine per Kagyar e nuovi piaceri e brividi inaspettati. Spesso queste sette
taverne per Brindorhin), senza contare che le conducono sacrifici umani, riti orgiastici che sfociano
cerimonie religiose vengono tenute segrete, anche se inevitabilmente nel sangue, ed evocazione di spiriti
i darokiniani non hanno nulla in contrario a queste col solo scopo di eliminare gli avversari o ottenere
pratiche, conoscendo la natura leale dei semi—umani informazioni preziose per i propri affari. Alcune
e l’impronta pacifica dei culti. chiese dedicate a Thanatos agiscono persino
7. Korotiku ha ottenuto un discreto seguito tra i apertamente, presentandosi come culti di
darokiniani negli ultimi tre secoli grazie all’ingresso venerazione dei morti e di preparazione al trapasso
nella nazione di thyatiani e nuari seguaci della (in questo caso venerano sempre un’entità dal
divinità. Data la sua natura estremamente giocosa e soprannome vago ed evocativo come l’Eterno o il
astuta, è associato in particolare all’abilità tipica dei Custode delle Anime, per non svelare il vero nome
darokiniani di riuscire a convincere chiunque della della propria divinità). Finché mantengono segreti i
propria idea, nonché alla furbizia caratteristica sia di loro crimini, essi sono liberi di agire, ma se vengono
mercanti che ladri (due professioni molto spesso scoperti solitamente i legionari o i membri dei templi
accomunate dai darokiniani e dai nemici dei legali intervengono per distruggere la setta e
darokiniani). Per lo stesso motivo, anche il culto di smascherarne i membri.
Turmis (divinità nativa di Thyatis) è riuscita ad

 106 
12. I lucertoloidi della Palude dei Malpheggi venerano loro clan (all’epoca in cui ancora era Akkila—Khan).
due divinità opposte: Padre Ka e il Re Lucertola 4. Chirone è la divinità protettrice dei centauri che
(Demogorgone). Naturalmente i più bellicosi sono i vivono nelle steppe ethengariane. Questi gruppi di
seguaci del Re Lucertola, e le tribù guerreggiano tra centauri sono nomadi e non possiedono templi a lui
loro sia per le differenze religiose che per il controllo dedicati, sebbene tra loro vi siano sciamani di
del territorio. Chirone e il culto sia ben radicato.
13. Il signore dei ghiacci Stodos ha un piccolo culto
composto da umanoidi e rettiloidi sui Monti Cruth
al confine con le Cinque Contee (vedi avventura Glantri
M1Solo).
14. Da poco tempo nella Repubblica operano anche i Rad Radiosità, magia, ricerca magica,
primi chierici di Benekander, che si è presentato loro conoscenza, ordine, Glantri
col nome di Gareth, Colui che è tornato dal Vortice.
Dato il loro numero esiguo e il fatto che il culto ha Ilsundal Elfi, protezione della natura,
per ora un carattere misterico (Benekander chiede saggezza, sapienza, magia,
infatti ai suoi adepti di mantenere un basso profilo tradizione, serenità e pace
pur tenendo gli occhi aperti per spiare le mosse di Cretia Caos, sotterfugi, guerra, anarchia
mortali e immortali), la sua presenza è passata
inosservata persino agli altri dei. Note:
1. I maghi glantriani credono in una forza chiamata il
Rad, che incarna tutte le energie mistiche e magiche
Ethengar che permeano l’universo. Quando hanno bisogno di
concentrarsi per svelare un mistero o creare nuove
Yamuga Creazione e protezione di tutte le magie e artefatti, spesso invocano l’illuminazione o la
(Terra) forme di vita (animali e vegetali), protezione del Rad, e la legge glantriana prevede
equilibrio del ciclo vitale, nascita, inoltre che ogni cittadino visiti un Tempio di Rad
almeno una volta al giorno per meditare. Tutto
prosperità e fertilità, terra, questo naturalmente fa sì che l’immortale Rad
allevatori e agricoltori possieda una larga base di fedeli nel Glantri, e la
Tubak Sole, fuoco, ordine, sapienza, legge nota come la Luce di Rad impedisce che altre
(Ixion) potenza, preservare l’equilibrio, fedi possano fare proseliti nei Principati. Egli inoltre
bandire le tenebre controlla la vita politica e sociale del paese tramite la
sua identità mortale di Etienne d’Ambreville, Gran
Cretia Caos, scherzi e tiri mancini, Maestro della Grande Scuola di Magia di Glantri.
sotterfugi, sopravvivenza attraverso 2. La setta nota come i Diecimila Pugni del Khan è
il cambiamento, guerra composta da attivisti e chierici di Cretia inviati dagli
Yagrai Umanoidi (goblin, hobgoblin e orchi), ethengariani in territorio glantriano per sobillare la
ostinazione e tenacia popolazione e rovesciare il governo dei maghi. Vista
la loro natura agiscono sempre in segreto, formando
Note: congreghe in varie parti della magocrazia e creando
1. Gli ethengariani sanno che vi sono altri immortali luoghi di culto nascosti.
nell’universo e tutti meritano uguale rispetto. 3. Ilsundal viene venerato dagli elfi Erewan, che
Tuttavia essi riconoscono che per la loro esistenza i possiedono un Albero della Vita figlio di quello
soli Tubak, Yamuga e Cretia giocano un ruolo originale del clan Erendyl dell’Alfheim. Il suo culto è
fondamentale, limitando la loro venerazione a questa ammesso da Rad poiché Ilsundal è un ottimo alleato
triade. Ciò non significa però che impediscano il e gli elfi mantengono la venerazione strettamente
culto di altre divinità sulle loro terre o che non segreta.
rispettino le altre fedi (purché queste non minaccino 4. I Belcadiz possiedono un Albero della Vita figlio di
l’ordine nelle steppe), dimostrando con questo quello degli Erewan, donato loro da questi ultimi
atteggiamento uno spirito tollerante. poco dopo il loro arrivo nelle Terre Alte, per
2. Non esistono templi permanenti nel Mare cementare l’alleanza tra i due clan. Nonostante i
d’Erba (le steppe di Ethengar): i chierici Belcadiz non siano per nulla religiosi, essi hanno
onorano gli immortali usando piccoli altari mantenuto segretamente in vita la reliquia
portatili che trasportano durante gli (custodita da due sorelle) per poterne sfruttare i
spostamenti delle tribù, collocandoli poi poteri anche dopo lo scisma degli Erewan.
all’interno di una yurta che trasformano in 5. Un tempo esisteva nel Glantri una setta di
tempio una volta che la tribù si è stanziata. adoratori di Cheimos (Noumena), patrono dei
3. Yagrai viene venerato dalle poche tribù misteri e della conoscenza. Dal momento in cui
umanoidi (orchi, goblin, hobgoblin e il parlamento glantriano approvò la legge
orchi) che ancora sopravvivono nelle che vietava l’adorazione di qualsiasi
steppe, quale antenato e fondatore dei immortale, i membri della setta

 107 
occultarono il loro culto, che rimase nelle mani del rispecchiare le credenze makai. Sono loro le divinità
Cheiromar, il mago custode della torre costruita sulle che concedono incantesimi a druidi e chierici delle
montagne in cui la setta aveva radunato tutta la tribù makai. Madre Natura incarna il ciclo delle
sapienza accumulata nei secoli. Attualmente sono stagioni, la fauna e la flora, e l’abbondanza che
pochi i membri rimasti, e persino il Cheiromar è deriva dalla terra. Il Vecchio del Mare è la
passato a miglior vita senza che nessuno abbia preso personificazione dell’acqua e dei mari, della pioggia e
il suo posto (vedi eventi della CM8). dei fiumi, della ricchezza e della forza del mare e dei
6. Nonostante il divieto tassativo di predicare e suoi inevitabili pericoli. Nyx infine è la protettrice dei
utilizzare poteri divini all’interno del Glantri, morti e degli antenati, patrona della notte e dei
esistono chierici itineranti che si aggirano per i segreti, e viene considerata come una forza
Principati sotto mentite spoglie, in particolare semplicemente inevitabile (è venerata in particolare
sacerdoti di Ixion, Asterius e Razud, che cercano di dagli albini e dagli abitanti dell’isola di Elegia). Tutte
fare proseliti tra le classi più umili e di sovvertire le e tre le divinità hanno agli occhi dei makai una
basi anticlericali della magocrazia. connotazione puramente neutrale, mai negativa:
sono forze universali che svolgono un compito.
2. Kythria è un’eroina nazionale ierendiana, dato che fu
Ierendi lei a promuovere la creazione del Torneo della
Corona e fu la prima a vincere il titolo di Regina
Madre Sopravvivenza dei mondi e delle (titolo che mantenne incontrastata per anni). In
Natura razze viventi, equilibrio seguito alle sue imprese e alla manifestazione di
poteri divini, dopo la sua scomparsa venne venerata
(Djaea) naturale, rispetto della vita, anche come immortale protettrice di Ierendi e
druidismo soprattutto dea dell’amore passionale.
Vecchio del Oceani e creature marine, acqua, 3. Nob Nar è considerato il protettore degli eroi, del
Mare imprevedibilità divertimento e degli halfling in genere, e ha quindi
(Protius) un largo seguito in una nazione come Ierendi legata
al fascino delle imprese eroiche dei suoi kia’i.
Nyx Notte, tenebre e oscurità, 4. Si suppone che sia Rathanos l’immortale venerato
necromanzia, magia, segreti dai chierici presenti nell’Isola di Onore, mentre i
Kythria Passione, sensualità, lussuria, maghi esuli probabilmente onorano e rispettano il
bellezza, Ierendi Signore Elementale del Fuoco (sebbene non abbiano
Nob Nar Audacia, halfling, avventure, sacerdoti).
5. Saturnius è il protettore di pirati e avventurieri.
imprese eroiche 6. Ka è l’immortale venerato dai pochi lucertoloidi che
Rathanos Fuoco, energia, potere, vivono nascosti sulle isole.
supremazia maschile, orgoglio 7. Orisis protegge tutti i druidi e i chierici che vivono
Dodici Tutte le arti e i mestieri reclusi sull’Isola Bianca, devoti seguaci ormai alienati
Osservatori che si tramandano di generazione in generazione il
dovere di vivere in isolamento per custodire un
Asterius Commercio, ricchezza, astuzia, potere tremendo da usare solo per fermare qualsiasi
arrivismo, viaggio, possibile ritorno della follia nithiana.
comunicazione, mercanti, 8. Al—Kalim è venerato da una piccola setta che ha
messaggeri, ladri fondato un proprio tempio nella capitale Ierendi da
Saturnius Libertà, lotta alla schiavitù, qualche decina d’anni. Questi zeloti cercano di
predicare l’Eterna Verità agli infedeli senza troppo
indipendenza, pirati,
successo, e tramano spesso per scoprire i segreti del
avventurieri Tempio del Popolo.
Ka Rettili, lucertoloidi, conoscenza, 9. Sono presenti diversi sacerdoti itineranti di Sinbad
prosperità, guarigione, saggezza tra gli abitanti di Ierendi, ma nonostante essi
Orisis Ciclo vitale, equilibrio, sapienza, vengano rispettati non hanno fondato pubblici
(Ixion) custodire le anime templi e non possiedono seguaci sufficienti a
giustificare l’inserimento di Sinbad nell’elenco
Al–Kalim L’Eterna Verità (obbedienza e sovrastante.
rispetto delle leggi, onestà,
giustizia, onore, carità,
sapienza), tattica, guerra
Note
Note:
1. Data la religione profondamente animista e basata
sul rispetto della natura e degli antenati dei makai, la
triade Djaea—Protius—Nyx è stata scelta per

 108 
Karameikos 2. Garal è seguito da tutti gli gnomi della comunità di
Altoforno (Highforge), mentre Brindorhin continua
ad essere la divinità più importante per tutti gli
Halav Guerra, strategia e tattica, forza e halfling che vivono nel Karameikos.
determinazione, armi e armaioli, 3. Esistono circoli druidici nel Karameikos che
sacrificio, combattere gli umanoidi venerano Zirchev e Thendara.
Petra Patriottismo, protezione, lealtà, 4. Orcus è stato scelto come leader delle divinità
coraggio, resistenza, virtù, chierici nemiche dei karameikesi vista la massiccia presenza
nella nazione di goblinoidi, creature non—morte e di
combattenti, città assediate licantropi ad esso associati.
Zirchev Caccia, sopravvivenza, tolleranza, 5. Leptar (Hircismus) è il demone più seguito dopo
magia, razze silvane, natura, Orcus, famoso specialmente tra le tribù goblin della
animali, emarginati foresta di Dymrak e tra i goblinoidi che infestano le
Chardastes Guarigione, purificazione, salute, montagne nord—orientali. Oltre a lui, gli umanoidi
venerano anche Ranivorus (gnoll), Bartziluth
medicina, ciclo vitale, vita eterna (bugbear) e Jammudaru (orchi e giganti).
Tarastia Legge, ordine, verità, giustizia e 6. Il culto di Thendara è diffuso solo presso gli
giusta vendetta isolazionisti elfi Vyalia di Haven e del Lago dei
Asterius Commercio, viaggio, ricchezza, Sogni. Gli altri elfi del Karameikos venerano tutti
astuzia, comunicazione, Ilsundal.
7. Nyx possiede pochi fedeli tra i non—morti intelligenti
messaggeri del Karameikos ed almeno un gruppo di cultisti nella
Kagyar Nani, artigianato, metallurgia, Palude Funesta. Tuttavia ogni suo tentativo di
scultura, costruzione, minatori espandere la propria influenza sul Karameikos è
Ilsundal Elfi, natura, saggezza, sapienza, sempre stato contrastato efficacemente da Orcus, che
magia, tradizione, serenità, pace non intende cedere la supremazia sulla regione. Per
questo motivo il suo culto non è riportato nello
Vanya Guerra, conquista, vittoria, schema soprastante. Esistono inoltre pochi chierici
orgoglio, onore di Thanatos che agiscono individualmente senza
Tiresias Visioni del futuro, sogni, poesia e un’organizzazione definita, per portare morte e caos
musica, astrologia, rivelazioni anche nel Karameikos.
profetiche, leggende, magia
Patura Donne, famiglia, bambini, Minrothad
maternità e fertilità
Garal Gnomi, inventori e pensatori, Minroth Minrothad, patriottismo,
Glitterlode scienza e meccanica, artigianato speranza, prosperità, ricchezza,
Brindorhin Halfling, patriottismo, sicurezza, commercio
famiglia, prosperità, baldoria Dodici Tutte le arti e i mestieri
Il Capro Morte, malvagità, sadismo, Osservatori
(Orcus) distruzione, necromanzia, Calitha Oceani, laghi e fiumi, viaggi,
licantropia, cannibalismo, umanoidi Stella di fertilità, buona sorte, razze
Leptar Violenza, dolore, tortura, Mare acquatiche, elfi marini (Meditor)
(Hircismus) distruzione, umanoidi Thendara Natura, fertilità, protezione
Jammudaru Orchi, giganti, vendetta, violenza (Ordana) delle foreste e delle razze silvane,
Bartziluth Bugbear, furia, combattimenti elfi dei boschi (Verdier)
Thendara Natura, fertilità, protezione delle Ruaidhri Sterminio dei licantropi,
(Ordana) foreste e delle razze silvane Hawkbane coraggio, cacciatori, salvaguardia
Ranivorus Gnoll, pazzia, razzia, distruzione, dei semi–umani
odio Saturnius Libertà, indipendenza, pirati,
Note:
avventurieri
1. I karameikesi sono divisi in fedeli della Chiesa di Asterius Ricchezza, astuzia, arrivismo,
Karameikos (specialmente i thyatiani immigrati nel viaggio, ladri, messaggeri
975 DI), e fedeli della Chiesa di Traladara
(soprattutto gli autoctoni traladarani), che sono la Note:
maggioranza e che considerano Halav come il 1. Le Gilde di Minrothad sono una nazione
patrono supremo della loro terra. multirazziale basata sul commercio e sulla filosofia
del minrothismo, secondo cui il fondatore della

 109 
nazione, l’immortale Minroth, dichiarò benedette le 9. Sono presenti diversi sacerdoti itineranti di Sinbad
isole e tutti coloro che vi avrebbero dimorato, fino al tra gli abitanti di Minrothad, ma nonostante essi
momento in cui avrebbe ricompensato i suoi fedeli vengano rispettati non hanno fondato pubblici
con un tesoro inestimabile. Per questo i templi e non possiedono seguaci sufficienti a
minrothadesi sono accomunati da un forte senso giustificare l’inserimento di Sinbad nell’elenco
nazionalista e dall’idea di essere superiori agli altri sovrastante.
paesi.
2. L’augrismo è una filosofia che predica la venerazione
dei Dodici Osservatori come i veri protettori di tutti Sind e Jaibul
gli artigiani, fondato da un nano emigrato nelle Il Sind è un’enorme nazione formata da diversi
Gilde. mumlyketi, ciascuno governato da un rajah (Re), che
3. Calitha è l’immortale di riferimento degli elfi marini risponde dei propri doveri al Rajadhiraja (Re dei Re),
del clan Meditor, che sposano l’etica dell’elendaen, una carica ereditaria che dura a vita. Il Sind si estende a
mentre gli elfi silvani del clan Verdier seguono la ovest della Repubblica di Darokin e dell’Altopiano di
filosofia del dainrouw cara a Thendara. Atruaghin, toccando a sud il Mare del Terrore e a nord
4. Ruaidhri Hawkbane è un eroe nazionale l’altopiano di Adri—Varma, mentre il suo confine
minrothadese, considerato il protettore della purezza occidentale è dato dalla Grande Desolazione (un
della razza e della caccia, nonché sterminatore di immenso deserto). Il Regno di Jaibul si trova sulla costa
licantropi. meridionale, a sud—ovest del Sind, e un tempo faceva
5. Saturnius è stato scelto come patrono indiscusso parte del Sind, ma poi divenne indipendente quando
degli avventurieri e dei pirati oltre che di molti un gruppo di jadugerya (maghi) prese il potere e
marinai, e trova a Minrothad diversi fedeli ed alcuni organizzò un’insurrezione, ottenendo l’indipendenza
templi a lui dedicati, anche se la maggior parte sono dal Rajadhiraja. Attualmente è governato dal Raja
luoghi di culto nascosti. Calitha e Saturnius sono Nero, che ha mire espansionistiche e conduce spesso
considerati i protettori di coloro che vanno per mare atti di pirateria contro i mercanti sindhi e delle nazioni
e dell’intero ecosistema marino, mentre Protius occidentali.
(patrono dei rivali acquatici della vicina Il pantheon sindhi (diffuso anche in Jaibul)
Sottomarinia) è sempre stato associato dai comprende praticamente tutti gli immortali conosciuti
minrothadesi alla natura più selvaggia e crudele del su Mystara, con l’eccezione di alcune divinità di nicchia
mare, alla morte e all’imprevedibilità del fato, e per (la scelta è lasciata al singolo Master). Questa civiltà ha
questo viene considerato alla stregua di un nemico infatti una religione estremamente politeista, nella
insidioso, proprio come Crakkak Dente—Aguzzo, quale uno stesso immortale può comparire sotto
protettore dei predatori marini. diverse forme, ciascuna ad indicare un diverso aspetto
6. Asterius possiede un solo tempio nella capitale di della sua personalità. I casi citati nel modulo HWR3 —
Minrothad costruito e finanziato da mercanti Nightstorm (ambientato nel Shahjapur) e nella sezione
darokiniani, ed un numero molto basso di fedeli, per riguardante il Sind del boxed set Champions of Mystara
la maggior parte mercanti stranieri di passaggio nelle includono: Ixion, che viene venerato sia come patrono
Gilde, a causa del fatto che praticamente tutti i della creazione sotto l’identità di Ayazi, sia come
mercanti e gli artigiani nativi sono fedeli del patrono dell’esistenza, come Himayeti, sia infine come
minrothismo o dell’augrismo (compresi molti elfi e patrono della morte e della fine del ciclo vitale sotto
la totalità di halfling e nani). Data la forte l’identità di Aksyri); Asterius, che viene venerato come
competizione tra i mercanti stranieri e quelli Murtijai (patrono del commercio) e Kudesha (patrono
minrothadesi, Asterius possiede una connotazione della ricchezza); Ilsundal, venerato sia come Ayodhya,
negativa che lo fa apparire come il nemico di l’aspetto che presiede alla saggezza, come Sita, la
Minroth, patrono di arrivisti, usurai, ladri e manifestazione femminile di Ilsundal associata alla
commercianti senza scrupoli agli occhi degli abitanti contemplazione della natura, e come Laksman,
di Minrothad. l’incarnazione che si oppone al potere malefico di
7. Nell’isola di Pietranera è situato l’Eremo di Larril, Atzanteotl; Ganetra (alter ego di Ssu—Ma), umanoide
che ospita una comunità di sei mistici e dodici dal volto di pachiderma patrono della conoscenza e
chierici votati a Razud, i quali vivono grazie ai magri della memoria; Hel, che viene venerata col nome di
raccolti donati loro dagli abitanti dell’isola. Dato che Kala, patrona delle tenebre, della corruzione,
il numero di fedeli non raggiunge la quota minima dell’entropia e della reincarnazione maligna; e infine
prevista, il culto di Razud non è stato elencato tra Runar, patrono del vigore, identificabile probabilmente
quelli diffusi nelle Gilde. con Thor. Anche il novizio Benekander inizierà a far
8. I Custodi della Reliquia del clan Verdier venerano proseliti proprio dal Sind, in cui verrà conosciuto col
segretamente anche l’immortale Oleyan, originario nome di Gareth e otterrà largo seguito dal 1009 grazie
fondatore del clan intrappolato nell’artefatto dalla ai miracoli compiuti dalla sua sacerdotessa più famosa,
stessa Ordana. Il suo culto ha influenzato in modo Sitara Rohini, a cui donerà un prodigioso bastone
nascosto lo stile di vita dei Verdier per secoli, e lo artefatto dai mirabili poteri curativi.
scopo di Oleyan è usurpare il culto di Ordana una
volta libero dalla prigionia.

 110 
Terre Brulle contare diversi fedeli sia tra i troll che tra gli orchi
più brutali.
3. La Madre Innominata (Cochere) è venerata nelle
Karaash Umanoidi, forza, guerra, tattica, comunità di faenare presenti nelle Terre Brulle e
(Hong–Tzu) vittoria, conquista ubicate sui picchi più alti della regione.
Yagrai Umanoidi (specialmente 4. Atzanteotl possiede diversi seguaci tra gli umanoidi,
hobgoblin e orchi), ostinazione e specialmente quelli che vivono nella città nascosta di
tenacia, morte e necromanzia Oenkmar (antica Aengmor) e sta cercando di
rubarne altri agli immortali umanoidi, per poter
Wogar Goblin, ferocia, guerra e tattiche proseguire nel suo piano di corruzione e distruzione
(Wong–Ah) militari, conquista, predatori delle civiltà di superficie, per cui gli umanoidi gli
Colui Che Coboldi, sotterfugi e trappole, sono indispensabili. Egli viene inoltre venerato col
Risplende tattica, astuzia, guerra, fuoco nome di Skorpios anche dal clan di circa 200 uomini
(Kurtulmak) scorpione che vivono in una caverna inferiore delle
Terre Brulle (vedi Dungeon magazine 20).
Bartziluth Bugbear, furia, battaglia, forza,
audacia
Ranivorus Gnoll, pazzia, razzia, odio, Terre del Nord (Vestland, Ostland,
distruzione Soderfjord)
Jammudaru Orchi, giganti malvagi, paura,
vendetta, violenza, tortura Odino Buon governo e autorità, vivere la
Madre Faenare, sopravvivenza, libertà, vita al massimo delle sue
Innominata famiglia, canto e musica potenzialità, astuzia, conoscenza,
(Cochere) saggezza, cielo, tempeste, venti,
Atzanteotl Corruzione (fisica e morale), creature dell’aria
/ Skorpios inganno, tradimento, Thor Guerra, combattimento, furia in
distruzione, umanoidi battaglia, onore, audacia, virilità
Frey Fratellanza, onore, sicurezza,
Note: strategia, guerra
1. Le Terre Brulle sono una piccola regione desertica e Freyja Fertilità, benevolenza, amore,
impervia nel cuore delle terre civilizzate del Mondo
Conosciuto, famose per essere abitate da orde di famiglia, bellezza, Seidh (profezia)
umanoidi. Esse sono divise in terre Superiori e Forsetta Giustizia, legge, obbedienza e
Inferiori (ovvero il Mondo di Sopra e quello di Sotto, lealtà, sincerità, Vestland
secondo la dicitura umanoide), e sono popolate da I Korrigan Protezione, magia, conoscenza,
orchetti (in maggioranza), goblin, hobgoblin, natura, fertilità, sacrificio,
coboldi, bugbear, gnoll, orchi e troll divisi in
nazioni. Ogni nazione risponde ad un proprio capo, guarigione, coraggio
e tutti sono al momento alleati del leader supremo Nooga Acqua, oceani e creature marine,
Thar, autoproclamatosi sovrano delle Terre Brulle e (Protius) imprevedibilità, viaggio
Generale della Legione Umanoide. Ogni nazione ha Frigg Creazione e protezione di tutte le
anche un proprio patrono, in base alla maggioranza (Terra) forme di vita, nascita, agricoltura
che la abita:
Alta Goblinia: Wogar (proibito Kurtulmak) Le Norne Tempo, fato, divinazione, visioni,
Bugburbia: Bartziluth (proibito Ranivorus) (Skuld) ciclo
Gnollistan del Sud: Ranivorus Volund Metallurgia, fabbri e armaioli,
Hobgobland: Yagrai (Wayland) costrutti magici
Kol: Colui Che Risplende Loki Inganno, menzogna, tradimento,
Ogreburgo: Jammudaru
Orclandia Rossa: Wogar (proibito Jammudaru)
raggiro, astuzia, fuoco
Orcus Rex: Karaash (proibito Yagrai) Hel Reincarnazione, corruzione, morte,
Orkia Gialla: Yagrai, Hong—Tzu, Wong—Ah tenebre ed energie fredde,
Trollhattan: nessuno aumentare l’entropia e il male
2. I troll delle Terre Brulle appartengono ad un ceppo nell’universo, creature dell’ombra e
troppo rozzo e primitivo perché possano concepire di
venerare un immortale. Sono quindi rari tra di loro
dei ghiacci
gli sciamani (che venerano comunque tutti Bagni Padre dei La fine di tutte le forme di vita,
Granfauci) e sono totalmente assenti i luoghi di culto Demoni morte, entropia, distruzione,
pubblici. Per questo motivo non è presente nella lista (Thanatos) decadenza, oblio, corruzione
sovrastante Bagni Granfauci, anche se qui può

 111 
Ranivorus Gnoll, pazzia, razzia, distruzione, 5. Loki, Hel, Hircismus, Thanatos e Kurtulmak sono le
odio divinità venerate dai coboldi che vivono nelle Terre
del Nord, e ciascuno è considerato il demone
Hircismus Tortura, violenza, dolore, patrono di uno dei diversi clan coboldi. Ranivorus
distruzione, umanoidi invece è l’immortale seguito da tutti gli gnoll che
Colui Che Coboldi, sotterfugio, slealtà, popolano le colline e i monti al confine tra il
Risplende tattica, trappole, astuzia, guerra Soderfjord e gli Emirati, mentre Bagni possiede
(Kurtulmak) alcuni fedeli tra i troll del Trollheim, nella nazione
vestlandese (più intelligenti e pericolosi dei comuni
Bagni Troll, violenza, fame, distruzione troll delle Terre Brulle).
Granfauci 6. Thanatos è venerato come il Padre dei Demoni dai
Surt Giganti del fuoco, conquista, nani Modrigswerg che vivono isolati nel sottosuolo
(Zugzul) distruzione, battaglia, metallurgia del Vestland e del Soderfjord, poiché fu grazie a lui
Gylgarid Violenza, furia, crudeltà, massacro, che i Modrigswerg conobbero i segreti della
necromanzia e della magia che permette di vincolare
(Kiranjo) berserker, minotauri le anime agli oggetti. Nel Vestland invece era noto
come Darga (divinità dell’oltretomba col compito di
Note:
raccogliere le anime dei morti, raffigurata come un
1. Nelle Terre del Nord (denominazione che
guerriero con ali putride e con una falce in pugno) e
comprende le nazioni Ostland, Vestland e
aveva un piccolo culto, fino a che i seguaci di Forsetta
Soderfjord) è diffuso l’Asatru, che venera Odino
non distrussero il tempio a lui consacrato (il priorato
come padre di tutta l’umanità, e i suoi figli, gli Aesir,
di Lanquist) annientando la setta nel IX secolo DI
come le divinità supreme del creato. Tra gli Aesir, i
(vedi X13).
più importanti sono Odino, Thor, Forsetta, il
7. Zugzul viene venerato dai giganti del fuoco presenti
gruppo dei Korrigan (che incarnano diversi
nelle Terre del Nord sotto l’identità di Surt.
personaggi della corte di Asgard, dimora degli Aesir)
8. Gylgarid (Kiranjo) ha un piccolo seguito di fanatici
e Loki, che tuttavia viene considerato un traditore e
berserk e razziatori nel nord del Vestland, anche se la
un fratricida. Secondo la leggenda, sarà lui a guidare
sua setta è più radicata nell’Heldann.
la riscossa dei giganti contro gli umani nel giorno del
9. Cretia possiede un culto segreto nella città di
Ragnarok, quando gli dei combatteranno a fianco
Rhoona, diretto da alcuni suoi chierici ethengariani
degli eroi del passato contro i giganti e la stirpe di
stanziatisi nel Vestland solo per portare disordine e
Hel per la salvezza del mondo.
indebolire i rivali. Tuttavia Cretia non viene
2. I normanni venerano anche i Vanir, un’altra stirpe
riportato tra le divinità presenti poiché il suo culto
di divinità un tempo avversarie e ora alleate degli
non raggiunge nemmeno i 100 adepti.
Aesir, che sono collegate alla natura e agli elementi.
In particolare, Frey e Freyja hanno un larghissimo
seguito tra i normanni, specialmente nell’Ostland Terre dell’Ombra
(dove hanno lottato per liberare l’isola dai giganti e
renderla indipendente) e lo Spumeggiante Nooga è
venerato da tutti i pescatori e gran parte dei marinai Rafiel Elfi dell’ombra, Radiosità,
normanni. La sposa di Odino, Frigg, in origine era conoscenza scientifica e magica,
una Vanir, ed era la divinità principale del culto sicurezza, ordine, pace
antaliano insieme a Odino. Col tempo tuttavia, il Atzanteotl Corruzione (fisica e morale),
culto di Freyja ha preso piede tra gli abitanti delle
inganno, tradimento,
Terre del Nord, e il ruolo di Frigg si è
ridimensionato. Ora è patrona specialmente del distruzione, umanoidi
parto e delle levatrici, della fertilità e dell’agricoltura.
3. Le Norne sono divinità che reggono il fato di dei e Note:
mortali secondo la tradizione nordica, e Il regno sotterraneo degli elfi dell’ombra, chiamato
comprendono gli immortali Urd (passato o nascita), da questi ultimi Terre dell’Ombra, si estende al di sotto
Verthandi (presente o vita) e Skuld (futuro o morte). delle nazioni del Mondo Conosciuto, toccandole tutte
Attualmente delle tre Norne solo Skuld è rimasta a ad esclusione di Wendar, Heldann, Thyatis e delle
custodire i segreti del Multiverso (Urd e Verthandi isole di Minrothad e Ierendi. Pertanto si assume che il
sono spariti), ed è lei che dona poteri ai chierici della culto di Rafiel (religione monoteista degli elfi
triade (le più famose sacerdotesse sono sicuramente dell’ombra) sia diffuso in tutto il mondo sotterraneo
le Vecchie di Crystykk nel Norwold). delle Terre dell’Ombra, così come il culto del suo
4. Volund è il fabbro degli dei, patrono degli artigiani e arcinemico Atzanteotl, che cerca di corrompere gli elfi
venerato anche da alcuni nani e dai pochi maghi che dell’ombra (ha infatti attivisti che lo venerano in
si trovano tra i normanni, dato che è famoso per aver segreto tra questo popolo) per distruggere il mondo di
creato gli artefatti più preziosi e potenti delle divinità superficie.
nordiche.

 112 
Territori Heldannici (Heldann) Thyatis (entroterra e isole vicine)

Vanya Guerra, conquista, vittoria, Vanya Guerra, conquista, vittoria,


orgoglio, onore orgoglio, onore
Odino Buon governo e autorità, astuzia, Tarastia Legge, ordine, verità, giustizia e
conoscenza, saggezza, cielo, giusta vendetta
tempeste, venti, creature dell’aria Asterius Commercio, ricchezza, astuzia,
Thor Guerra, combattimento, furia in arrivismo, comunicazione, viaggio,
battaglia, onore, audacia, virilità mercanti, ladri, messaggeri
Frey Ardore e strategia in battaglia, Valerias Amore, passione, desiderio, carità,
virilità, lealtà, agricoltura,fertilità sensualità, protezione, arti
Freyja Donne guerriere, fertilità, famiglia, Protius Oceani e creature marine, acqua,
abbondanza, bellezza, amore, imprevedibilità, viaggio
Seidh (profezia), anime dei Thor Combattimento, furia in battaglia,
valorosi onore, audacia, virilità
Loki Inganno, menzogna, tradimento, Kagyar Artigianato, metallurgia, nani,
raggiro, astuzia, fuoco scultura, costruzione, minatori
Frigg Creazione e protezione di tutte le Vulcano Metallurgia, ingegneri, costruttori,
(Terra) forme di vita, equilibrio del ciclo (Wayland) fabbri, armaioli, costrutti magici
vitale, nascita, prosperità e Tyche La sorte (buona o cattiva), il caso,
fertilità, terra, agricoltura il destino, rischio e azzardo
Le Norne Tempo, fato, divinazione, visioni, Tiresias Visioni del futuro, sogni, poesia e
(Urd, ciclo vitale musica, astrologia, rivelazioni
Verthandi profetiche, leggende, magia
e Skuld) Magna Nascita, prosperità e fertilità,
Gylgarid Violenza, furia, crudeltà, massacro, Mater terra, agricoltura
(Kiranjo) berserker, minotauri (Terra)
Ilsundal Protezione degli elfi e della natura,
Note: saggezza, sapienza, magia,
I Territori Heldannici (prima noti come Terre tradizione, serenità, pace
Libere di Heldann) sono sotto il controllo dei Cavalieri Khoronus Sapienza, storia, filosofia, buon
Heldannici dall’anno 952 DI, data della conquista di
Haldisvall (ribattezzata poi Freiburg, la nuova capitale governo, lealtà, pazienza
dei Territori). Per espresso ordine dell’Ordine Idraote Magia, conoscenza, medicina,
Heldannico (la teocrazia che governa la regione), alchimia, strategia, guerra
l’unico culto consentito è quello della Signora Grigia, Lupercus Istinti e sessualità, ebbrezza,
mentre la venerazione pubblica delle antiche divinità (Faunus) baldoria, edonismo, animali
dell’Asatru è stata proibita (per questo Odino è
indicato come il nemico della divinità principale, Noumena Conoscenza, astuzia, enigmi,
ovvero Vanya), anche se non viene impedito agli misteri, tattica, strategia e logica
heldannesi di seguire l’antica fede in privato. Per Halav Guerra, forza e determinazione,
questo esistono ancora numerosi seguaci e sacerdoti strategia e tattica, sacrificio,
dell’Asatru ancora attivi nei Territori, come combattere gli umanoidi
testimoniano gli immortali normanni sopra elencati.
Patura Donne, famiglia, bambini,
maternità e fertilità
Ambasciatore Intrigo, politica, diplomazia,
(Masauwu) inganno, illusione, spie, truffatori
Solarios Sole, fuoco, ordine, preservare
(Ixion) l’equilibrio, bandire le tenebre
Madarua Donne guerriere, coraggio
Carnelian Tradizione, nobiltà, patriottismo,
ordine, Machetos
Korotiku Libertà, anticonformismo, astuzia,
furbizia, sotterfugio, imbrogli

 113 
Koryis Pace, prosperità, diplomazia, pietà, che all’amore (sia spirituale che fisico) e alla carità
tolleranza, rispetto delle leggi (aspetti preferiti dalle classi umili).
4. Tra gli immortali normanni famosi presso i
Mrikitat Topi mannari, sotterfugi, ladri thyatiani, Thor è sicuramente il più amato, data la
Odino Autorità, astuzia, conoscenza, passione thyatiana per la battaglia e l’eroismo, e il
saggezza, venti e tempeste suo culto viene fatto risalire addirittura agli antenati
Turmis Audacia, spavalderia, scaltrezza, che vivevano in Davania. Esiste anche un tempio di
imprese epiche, avventurieri e Odino nella capitale, fondato da godi provenienti
dall’Ostland e ammesso dall’impero in virtù dei
ladri spacconi buoni rapporti con la dinastia ostlandese, anche se
Saturnius Libertà, indipendenza, lotta alla non ha un forte seguito tra i thyatiani moderni.
schiavitù, pirati, avventurieri 5. Vulcano appare come immortale thyatiano presente
Alphaks Distruggere Alphatia e gli alphatiani, a Specularum nel ciclo della Trilogia di Penhaligon
odio, vendetta, massacro quale creatore della spada Wyrmblight. Data la sua
caratterizzazione di fabbro e creatore di artefatti, è
Nyx Notte, tenebre e oscurità, non– stato accostato a Wayland e inserito nel pantheon
morte, necromanzia, segreti thyatiano. Insieme a Kagyar (patrono dei nani di
Thanatos La fine di tutte le forme di vita, Burohur) è riconosciuto a Thyatis come patrono
morte, entropia, distruzione, degli artigiani e del lavoro onesto.
decadenza, oblio, corruzione 6. Tyche e Tiresias sono due immortali i cui culti
risalgono al periodo ancestrale dei traldar, e che sono
Mitra Giustizia, onore, virtù, integrità, poi stati assimilati dai thyatiani una volta approdati
(Maat) onestà, ordine, lealtà, redenzione, nel Brun. In particolare la dea della fortuna possiede
lotta contro il caos e il male piccoli altari un po’ ovunque e viene considerata la
Diulanna Coraggio, forza di volontà, patrona dei crocicchi (a testimonianza che ogni scelta
perseveranza, caccia, libertà è un bivio di opportunità), mentre Tiresias ha una
funzione molto più importante presso i nobili, dato
Orcus Morte violenta, sadismo,
che vengono spesso consultati i suoi vati (chiamati
distruzione di massa, non–morti, aruspici) prima di prendere importanti decisioni, per
cannibalismo, licantropia capire quale sia la scelta migliore da fare.
Lokena Intelligenza, astuzia, tattica, 7. Tra i thyatiani delle regioni rurali è diffuso quello che
guerra, magia viene soprannominato il “Culto Silvestre”, ovvero la
Liena Thyatis, guerra, disciplina, storia, fede in divinità che proteggono i raccolti, la
selvaggina e le zone boschive. La Magna Mater,
ordine Lupercus e Ilsundal sono le tre divinità associate al
Culto Silvestre, e ciascuna ha un ruolo diverso in
Note: questo misticismo: la Mater è la creatrice e patrona
1. L’Impero di Thyatis è un’enorme potenza politica e della prosperità e della fertilità femminile, Ilsundal è
militare che domina la vita del Mondo Conosciuto. il guardiano della pace e patrono della saggezza e
Ispirato all’impero romano e bizantino, Thyatis è delle razze silvane, Lupercus invece è il patrono degli
contraddistinta dall’estremo politeismo diffuso entro istinti e del divertimento, nonché della sfera sessuale
i suoi confini, e non deve quindi sorprendere che si e del potere maschile. Ciascuno si oppone ad un
possano trovare talmente tanti culti nell’entroterra aspetto degli altri, ma tutti e tre sono complementari.
thyatiano. Oltre a quelli specificamente elencati nel Famosi sono i riti orgiastici dedicati a Lupercus,
manuale Dawn of the Emperors, ne sono stati aggiunti nonché quelli elfici dedicati a Ilsundal, mentre la
altri in base alla storia dei vari immortali e al loro Magna Mater viene adorata da contadini e pastori.
possibile interesse nei confronti dell’impero. 8. Idraote, Khoronus e Noumena sono gli immortali
Naturalmente i culti delle divinità entropiche sono associati alla cultura, alla sapienza e alla magia presso
quasi sempre considerati illegali, e pertanto operano i thyatiani. In particolare, Idraote è patrono della
in gran segreto e con alterne fortune. magia, dell’alchimia e della medicina, Khoronus è
2. La triade Vanya, Tarastia e Asterius domina la vita patrono della saggezza, della storia e della filosofia,
religiosa thyatiana, dato che la prima è considerata mentre Noumena è associato alla logica, alla
patrona della potenza militare (su cui è stato costruito divinazione e agli enigmi. Solo quello di Khoronus è
l’impero) e dell’orgoglio nazionale thyatiano, la un culto preso dalla tradizione degli antichi traldar e
seconda è considerata la patrona dell’ordine dei mileniani: Idraote deve la sua fama alle azioni
costituito e della giustizia, e il terzo il patrono della eroiche che compì proprio nella penisola di Tel
ricchezza, della prosperità e della furbizia di cui i Akbir prima di diventare immortale, mentre
thyatiani vanno tanto fieri. Noumena è entrato nel pantheon thyatiano grazie
3. Valerias è ben nota e riverita dai thyatiani, poiché è alle rivelazioni del suo primo e più famoso sacerdote
associata sia all’eccesso, al benessere, alle passioni e noto come Nous Trismagis, fondatore della setta
alle arti (favorita quindi presso la nobiltà opulenta) esoterica degli Illuminati.

 114 
9. Halav possiede un discreto seguito anche tra i sul terreno della furbizia e del furto, e se sembra
thyatiani, dato che il suo culto venne importato dalla destinato a ritagliarsi un posto importante nel
vicina Traladara già dai primi missionari che la pantheon thyatiano.
esplorarono nel V secolo DI. I thyatiani venerano 18. Saturnius è un immortale minrothadese che i
Halav come esempio di stratega e condottiero, il thyatiani hanno adottato come patrono della
cosiddetto saggio guerriero, patrono dell’eroismo, del pirateria e della libertà. Tuttavia, alcuni chierici di
sacrificio e della tattica. Saturnius si battono attivamente e segretamente per
10. Patura è la tipica matrona thyatiana, patrona della liberare gli schiavi dell’impero, e questo viene spesso
maternità, della prosperità e della famiglia, e considerato un tradimento da parte della Chiesa di
simboleggia la fertilità della donna e anche la volontà Thyatis, che per questo motivo non ha mai
e la fermezza con cui ella difende la quiete domestica. annoverato l’immortale tra i protettori di Thyatis.
11. Una situazione atipica si riscontra per quel che 19. Alphaks ottiene un discreto seguito fra i thyatiani
riguarda il culto di Masauwu, conosciuto come più guerrafondai, facendo appello al loro odio verso
l’Ambasciatore: esso viene considerato il patrono di gli alphatiani che egli desidera distruggere in ogni
diplomatici, mediatori, politici (furfanti e maniera. Tuttavia, il suo culto è considerato
imbroglioni, aggiungono i suoi detrattori), e pertanto pericoloso dal governo thyatiano e pertanto
è una religione legale all’interno dell’Impero, senza dichiarato fuorilegge, e i suoi adepti devono
l’aura diabolica che invece Masauwu possiede in altre muoversi nell’ombra per tramare contro l’Alpha