Sei sulla pagina 1di 14

EUROPEAN FORENSICS and BIOSCIENCE INSTITUTE ®

Istituto Europeo per le Scienze Forensi e Biomediche ®


ACCADEMIA DI SCIENZE BIOLOGICHE E DELLA NUTRIZIONE
Direttore: Prof. Simonetta Vernocchi, MD, PhD

BIOCHIMICA 5

LE VITAMINE

Abbi buona cura del tuo corpo,


è l’unico posto in cui devi vivere.
(Jim Rohn)
Pag. 136

Aspetti generali

• Si trovano negli alimenti in piccole quantità come vitamine


vere e proprie o come precursori di vitamine (provitamine)
• Sono composti organici di piccole dimensioni
• Sono essenziali per l’organismo
• Il loro fabbisogno è dell’ordine di mg o di μm
• Regolano il metabolismo → molte agiscono come
coenzimi
• Non forniscono energia
• Alcune vitamine vengono sintetizzate nell'organismo,
specialmente grazie alla flora batterica intestinale (ma
non in quantità sufficiente per coprire il loro fabbisogno)
Pag. 137

Classificazione delle vitamine

• Le vitamine sono un gruppo di sostanze molto


eterogenee dal punto di vista chimico
• Si classificano in base alla loro solubilità:
• vitamine idrosolubili: vit. del gruppo B e la vit. C
• vitamine liposolubili: la A, la D, la E e la K

• Eccesso di vitamine → ipervitaminosi


• Carenza totale di vitamine → avitaminosi
• Carenza parziale o marginale di vitamine →
ipovitaminosi (questa situazione è la più frequente)
Pag. 138/1

Vitamina A (retinolo)

• Fondamentale per consentire il processo visivo che


avviene a livello della retina

• Interviene nel mantenimento dei tessuti epiteliali


• Carenza: cecità notturna e xeroftalmia
• Fonti: fegato, burro, latte, formaggi e come
provitamina in carote, pesche, vegetali giallo-
arancione e a foglia verde
Pag. 138/2

Vitamina D (calciferolo)
Essenziale per il metabolismo del calcio e del fosforo
e quindi per regolare il processo di ossificazione

Carenza: rachitismo (nei bambini), osteomalacia


(negli adulti)

Fonti: latte e latticini, uova. Viene anche sintetizzata


nell’organismo a partire dal colesterolo ed è attivata
grazie alla luce solare
Pag. 139

Vitamina E e vitamina K

Vitamina E (tocoferolo) Vitamina K (fillochinone)


• Funzione antiossidante → • Interviene nella
combatte i radicali liberi coagulazione del sangue
• Serve a mantenere le • Carenza: è rara
membrane cellulari (emorragie)
• Carenza: molto rara • Fonti:vegetali a foglia
(fragilità delle membrane verde, viene anche
dei globuli rossi) sintetizzata dalla flora
batterica intestinale
• Fonti: oli vegetali e germe
di grano, ortaggi a foglia
verde
Pag. 140/1

Vitamine del gruppo B

• A questo gruppo appartengono le vitamine B1, B2,


PP, B5, B6, B8, B9, B12

• Queste vitamine sono costituenti di coenzimi


• Partecipano al metabolismo di glucidi, lipidi e protidi
Pag. 140/2

Vitamina B1 (tiamina)

• Partecipa al metabolismo glucidico


• Interviene nella trasmissione
dell’impulso nervoso

• Fonti alimentari: è molto diffusa (cereali


integrali, lievito di birra, carne, uova, latte,
ecc.)

• Carenza: beri-beri, che si manifesta con


lesioni del sistema nervoso e problemi
cardiaci. Il beri-beri è correlato con una dieta
basata esclusivamente sul consumo di riso
brillato
Pag. 141/1

Vitamina B2 (riboflavina)
Partecipa come coenzima in numerose reazioni
metaboliche

È molto diffusa negli alimenti (lievito di birra, carne,


latte, uova, cereali integrali, ecc.) per cui la sua
carenza è rara

È anche sintetizzata, in piccole quantità, dalla flora


intestinale

Sintomi da carenza: lesioni ai lati della bocca


Pag. 141/2

Vitamina PP e vitamina B5

Vitamina PP (niacina) Vitamina B5 (acido


• Partecipa in numerose pantotenico)
reazioni come coenzima • È un costituente del
coenzima A → interviene
• Fonti: carni, pesce, nel metabolismo di glucidi,
legumi protidi e lipidi

• Carenza: pellagra, sintomi • Fonti: tutti gli alimenti. In


→ le tre “D”: diarrea, parte viene anche
dermatite e demenza (è sintetizzata dalla flora
associata al consumo intestinale
esclusivo di mais -
polenta) • Carenza: non è nota
Pag. 142

Vitamina B6 e vitamina H

Vitamina B6 (piridossina) Vitamina H (biotina)


• Regola il funzionamento • Interviene nel
del SNC e della sintesi di metabolismo cellulare
come coenzima
emoglobina
• Fonti: molto diffusa
• Fonti: lievito di birra, (lievito di birra, legumi,
carni, uova).
fegato, pesce, cereali Sintetizzata anche
integrali dalla flora batterica
• Carenza: molto rara • Carenza: eccezionale
(alterazioni al SNC) (dermatite)
Pag. 143

Vitamina B9 e vitamina B12

Vitamina B9 (acido folico) Vitamina B12 (cobalamina)


• Interviene nella • Interviene nella produzione
produzione di globuli rossi di globuli rossi
• Fonti: alimenti di origine
• Fonti: vegetali a foglia animale (carente nei
verde, fegato vegetali)

• Carenza: anemia • Carenza: anemia


perniciosa. L’assorbimento
megaloblastica. Durante della vitamina avviene
la gravidanza la carenza tramite il fattore intrinseco
è molto grave → spina
bifida nel feto
Pag. 144

Vitamina C (acido ascorbico)

• È un antiossidante e contrasta i radicali liberi


• È essenziale per la crescita e la riparazione dei
tessuti perché partecipa alla sintesi del collagene
• Ha un’azione disintossicante
• Aumenta le difese immunitarie
• Fonti: frutta e verdura fresche (kiwi, agrumi,
pomodori, ecc.). La vitamina viene deteriorata
durante i trattamenti di conservazione e cottura
• Carenza: scorbuto (malattia molto comune nei secoli
scorsi tra i marinai)
Pag. 145

Il destino metabolico delle vitamine