Sei sulla pagina 1di 3

Procedure sostituzione olio cambio automatico ZJ

Premessa sugli oli ATF

Il cambio automatico degli ZJ è sicuramente affidabile e di lunga vita,purchè lo si tratti con la


dovuta cura.
L'olio che circola nel cambio ha la duplice funzione di trasmettere il moto ( quindi sottoposto a forti
pressioni) e di lubrificare,per questo la scelta dell'olio del cambio deve essere fatta con attenzione.
Gli oli per trasmissione di solito hanno il suffisso ATF che non è altro che l'acronimo di Automatic
Transmission Fluid,ma questo dice poco,se non il fatto che non è un olio per motore,neanche dei
freni,ma solo destinato alle trasmissioni automatiche,quindi non aiuta a capire molto.
La colorazione,tipicamente rossa (ma esistono anche gialli) distingue anch'essa il tipo di olio,ma
solo all'apparenza,e anche questo non basta per capire bene.
Non esistendo sugli ATF una classificazione su scala SAE o GL o altre norme come sugli oli
motore o i DOT per l'olio freni,distinguere un ATF da un'altro diventa una giungla.
Esistono altri nomi come il Dexron,il Mercon e altri che identificano una specifica categoria di olio
per trasmissioni che risponde a determinate caratteristiche.
Per fare un po' di chiarezza sul tema,direi che gli oli Mopar ATF+3 e ATF+4 sono contraddistinti da
un codice rispettivamente MS-7176E per l'ATF+3 e MS-9602 per l'ATF+4,quindi se trovate un
olio per trasmissioni che risponda ai codici suddetti può essere utilizzato.
Non utilizzate altro olio,seppur eccellente come il Dexron perchè non risponde ai codici sopra
indicati.
I codici a loro volta,identificano la formulazione chimica che comprende la base comune di olio atf
(minerale o di sintesi) e l'aggiunta di particolari additivi studiati e rapportati nelle quantità per fare
lavorare al meglio le frizioni del cambio automatico e del blocco del convertitore di coppia (lock
up).
L'uso di un olio appropriato è l'unica salvaguardia per la vita del cambio automatico,quindi
sconsiglio vivamente l'uso di altri oli sui cambi Chrysler,che non siano il mopar atf+3 o mopar
atf+4.

Altra nota interessante,ma non riguarda gli ZJ ma i WJ,è che il Mopar ATF+3 è indicato fino al
1999 (come anno di costruzione del mezzo) mentre i post 99 richiedono il mopar ATF+4.
Inoltre,laddove ci andrebbe l'ATF+3 può essere benissimo aggiunto o sostituito con l'ATF+4,mentre
non è ammesso l'inverso.
L'olio Mopar ATF si trova prevalentemente dai concessionari Chrysler,quindi se non avete dei
concessionari in zona e dovete ordinarli,meglio farsi una piccola scorta.
Si tenga conto che lo stesso olio del cambio è indicato anche per il transfer case (servono meno di 2
kg) e l'intervallo di sostituzione di circa 50.000 km riguarda sia il cambio che il transfer,quindi
conviene fare i due lavori insieme.
Procedure sostituzione olio

procedura standard

procurarsi 5 flaconi di ATF+3 o +4 ,guarnizione della coppa olio cambio e filtro (meglio dare il
V.I.N. al concessionario,il quale identifica il modello del cambio—46 rh o 46 re)
-rimuovere l'asta di controllo livello
-rimuovere la coppa dell'olio del cambio,facendo attenzione ad evitarsi la 'doccia' di atf,in quanto
non esistendo un tappo di drenaggio tutto l'olio rimane nella coppa.
-rimuovere la guarnizione e pulire la battuta sul cambio
-rimuovere il filtro e sostituirlo col nuovo
-pulire bene la coppa,notando attorno al magnete sulla base eventuali residui di limatura di
ferro,meno limatura c'è migliore è lo stato di salute del cambio.
-pulire bene la battuta della coppa,posizionare la guarnizione e rimontare il tutto avendo cura di
stringere i bulloni dall'interno verso l'esterno in modo incrociato,avvicinando prima i bulloni verso
il serraggio e poi serrare con la giusta forza,senza eccedere poiché gli inserti filettati sono
nell'alluminio,e quindi facili allo 'strappo'.
-munitevi di imbutino modello 'barbie',cioè abbastanza piccolo poiché il carico dell'olio va fatto dal
fodero dell'asta di controllo livello,quindi di diametro ridotto.Eventualmente prolungare l'imbuto
con unospezzone ditubo in gomma di diametro idoneo.
-versate 4 flaconi di olio e controllate il livello col riferimento COLD sull'asta,nel caso rabboccate a
misura
-accendete il motore e cercate di fare qualche giro in zona per portare motore e cambio alla
temperatura di lavoro
-fermare il mezzo in piano,motore al minimo,leva in park (io lo faccio su N tirando il freno a mano-
su N si apre una parte di circuito sul cambio e spurga eventuale aria) e controllare il livello
riferendosi alla scala HOT
-rabboccare se è il caso,senza superare il MAX HOT. Eventuali 100 grammi di olio in eccesso
possono essere lasciati,ma eventuali ulteriori eccessi è meglio vengano aspirati con una pompetta.
Esiste un tubo di sfogo sul cambio,dal quale vengono espulsi i vapori ed eventuali eccessi di olio
che però andrebbero a cadere sul tubo di scarico ed esiste il pericolo di incendio,quindi meglio
evitare il troppo olio in eccesso.

procedura completa

questa procedura di solito si effettua quando il cambio viene svuotato per riparazione o rimozione,e
contempla la sostituzione dell'olio che rimane nel convertitore di coppia,che per gravità non è in
grado di uscire da solo,ma va estratto.Si tratta di espellere altri 4 kg circa di olio e quindi facendo la
manovra di sostituzione come elencato al paragrafo precedente,ci si trova ad avere circa metà
dell'olio nuovo e metà vecchio.La casa consiglia la manovra semplice, ma a mio parere,trattandosi
di una quantità di olio vecchio rilevante,preferisco sostituirlo completamente.
Consiglio la procedura completa anche a chi ha acquistato un mezzo usato specie se non proviene
da un concessionario chrysler,in quanto non si può sapere a priori che tipo di olio abbiano messo in
precedenza.
La manovra prevede la stessa procedura standard,fino al punto della messa in moto.
Prima di accendere il motore,procedere nel seguente modo:
– procurarsi altri 5 flaconi di ATF+3 o +4
– scollegare sulla tasca del radiatore acqua (sinistra guardando il mezzo di fronte) un tubo che
arriva dal cambio (dovrebbe essere quello superiore,ma è indifferente,fate attenzione
all'accensione da dove esce ,se dal tubo o dallo scambiatore)
– procuratevi una bacinella capiente ed un tubo in gomma per accompagnare l'olio nella
bacinella,attenzione a non lavarvi....servirà sicuramente un aiutante
– a questo punto accendete il motore,leva su N,e vedrete uscire olio marroncino/rossastro,
lasciate girare al minimo finchè non vedete olio rosso vivo uscire
– spegnere il motore,aggiungere olio nuovo nella quantità che avete scaricato nella
bacinella,meglio ancora se l'immissione di olio nuovo la fate mente esce l'olio vecchio
– spegnete il motore e ricollegate il tubo sullo scambiatore
– riaccendete il motore,sempre leva su N e lasciatelo girare per qualche minuto,per dare modo di
spurgare eventuale aria dal circuito (spostando la leva potrebbe grattare,meglio aspettare che
spurghi tutta l'aria)
– ricontrollate il livello a caldo
– controllate eventuali perdite dalla coppa o dalle tubazioni,per sicurezza.

Sicuramente questa manovra è un po' piu' laboriosa,ma siete sicuri che l'olio nel vostro cambio è
tutto nuovo,a fronte di una differenza di spesa minima,e un po' piu' di tempo per le operazioni,ma
per i prossimi 50.000 km siete a posto!

Page made by mdp