Sei sulla pagina 1di 63

1 luglio 2017

Guida all’utilizzo
del sito del Programma Nazionale Esiti
(PNE)
Edizione 2016
http://95.110.213.190/PNEedizione16_p

Edizione 2016
Sommario
Collegamento al sito del Programma Nazionale Esiti .................................................................................. 1

Videotutorial ........................................................................................................................................................... 1

Home page .................................................................................................................................................................... 2

Area 1. Materiale informativo........................................................................................................................... 3

Area 2. Servizi e news .......................................................................................................................................... 4

Area 3. Strumenti di ricerca .............................................................................................................................. 5

Struttura ospedaliera o ASL ......................................................................................................................... 8

Sintesi per struttura o ASL .......................................................................................................................... 31

Strumenti per audit........................................................................................................................................ 43

S.I. Emergenza Urgenza ................................................................................................................................ 51

Sperimentazioni regionali ........................................................................................................................... 55

Strumenti di navigazione ................................................................................................................................. 58

Menu di navigazione rapida dei contenuti del sito ............................................................................ 58

Menu di scelta rapida dell’indicatore...................................................................................................... 59

Indietro ............................................................................................................................................................... 60

Esportazione dati o grafici .......................................................................................................................... 61


Collegamento al sito del Programma Nazionale Esiti

Il sito web del Programma Nazionale Esiti (PNE) è disponibile collegandosi all’indirizzo:
http://95.110.213.190/PNEedizione16_p

Videotutorial
Oltre a questo manuale d’uso, sono disponibili cinque videotutorial di spiegazione dell’uso del
sito per quanto riguarda la ricerca dei dati, l’analisi dei risultati, le basi statistiche, la funzione
treemap e il possibile utilizzo dei dati del PNE ai fini dell’audit clinico e organizzativo:
- videotutorial 1, Gli strumenti di ricerca
- videotutorial 2, Analisi dei risultati
- videotutorial 3, Gli strumenti della statistica
- videotutorial 4, Treemap
- videotutorial 5, Come si usano i dati del Programma Nazionale Esiti

1
Home page
La home page del Programma Nazionale Esiti (PNE) può essere divisa in tre aree principali:
1. materiale informativo
2. servizi e news
3. strumenti di ricerca

2
Area 1. Materiale informativo
I contenuti di quest’area sono visibili senza bisogno di registrazione. Cliccando su ciascun
elemento si accede a una pagina dedicata:

INTRODUZIONE ► presentazione del programma e dei suoi obiettivi


informazioni sulla provenienza dei dati, come sono stati
FONTI ►
raccolti e integrati tra loro
metodi statistici che sono stati utilizzati per il calcolo
METODI ►
degli indicatori e per il controllo del confondimento
elenco e significato di acronimi, sigle e abbreviazioni
APPENDICE ►
utilizzate nel sito

3
Area 2. Servizi e news
I contenuti di quest’area sono visibili senza bisogno di registrazione.

1 2 3

1. Il pannello “APP” rimanda all’applicazione dedicata al PNE disponibile sull’Apple Store per
dispositivi iOS o sul Google Play Store per dispositivi Android.
2. Il pannello “PNE INFORMA” offre un carosello delle infografiche disponibili, alcune delle
quali interattive.
3. Il pannello “FORMAZIONE” presenta tre voci:
a) Formazione ECM: è il link diretto al corso di formazione a distanza sul PNE accreditato
per gli iscritti a FNOMCeO e IPASVI
b) Tutorial: permette di collegarsi al canale YouTube riservato dove vedere i 5
videotutorial
c) Panoramica del sito: avvia una presentazione on-site del sito.

4
Area 3. Strumenti di ricerca
L’area degli strumenti di ricerca dei dati è il cuore del sito e propone cinque sezioni dedicate:

Il tipo di dati e le modalità di ricerca sono spiegate nelle successive sezioni:


- Struttura ospedaliera o ASL
- Sintesi per struttura o ASL
- Strumenti per audit
- S.I. Emergenza Urgenza
- Sperimentazioni regionali

Accesso
L’unica sezione parzialmente accessibile senza bisogno di una registrazione è “Struttura
Ospedaliera o ASL”; le altre sezioni sono disponibili solamente dopo aver effettuato l’accesso
con le proprie credenziali (utente e password).

► ►

5
Registrazione
Per effettuare la registrazione al sito Internet del PNE bisogna cliccare su “[Registrazione -
recupero password]” sotto al Login e, dal popup che appare, cliccare su “registrarsi” (link
diretto), compilare il modulo di raccolta dei dati e cliccare infine su “Registrati” per
confermare i dati immessi.

Verrà inviata una mail all’indirizzo indicato con le credenziali di accesso e la richiesta di
conferma di iscrizione; una volta confermata, è possibile accedere alla piattaforma utilizzando
l’indirizzo mail come utente e la password scelta in fase di registrazione.

6
Recupero delle credenziali di accesso
Se si è già registrati al sito Internet del PNE ma si sono dimenticate le credenziali di accesso, è
possibile recuperarle cliccando su “Se hai dimenticato la password clicca qui” nel popup
“Accedi al sito” (link diretto).
Nella pagina che si apre è necessario indicare la mail utilizzata per la registrazione e cliccare
su “Richiedi”. Verrà inviata una mail all’indirizzo indicato con le credenziali di accesso.
Nel caso in cui, durante la registrazione, si fosse commesso un errore nella digitazione
dell’indirizzo mail, si consiglia di mettersi in contatto con l’assistenza del sito.

mario.rossi@provider.it

7
Struttura ospedaliera o ASL

In questa sezione è possibile cercare per l’indicatore scelto:


- i dati nazionali, suddivisi per struttura o per ASL
- i dati di una singola struttura o ASL e confrontarli

Per accedere alla sezione cliccare su “Struttura ospedaliera o ASL”, selezionare l’area clinica e
successivamente la condizione per trovare l’indicatore di interesse:

Area clinica


Condizione


Indicatore

8
La pagina visualizzata è strutturata in due parti:
1. Documenti
2. Risultati

1 2

Documenti
La sezione “Documenti” mostra al centro il grafico sull’andamento dell’indicatore scelto nel
periodo 2008-2015 e, in alto, tre funzioni indispensabili per la comprensione dei dati:
- “Razionale”: cliccando, si apre un file PDF che spiega il razionale dell’indicatore in oggetto
e la relativa bibliografia;
- “Protocollo”: cliccando, si apre un file PDF che spiega, per ciascun indicatore, i criteri di
selezione dei dati e le fonti informative utilizzate;
- “Metodi statistici”: cliccando, si apre un file PDF che spiega i metodi statistici che sono stati
utilizzati per il calcolo dei parametri dell’indicatore in oggetto.

9
Risultati
L’area “Risultati” consente di organizzare e visualizzare i dati che si riferiscono all’intero
territorio nazionale.
I risultati possono essere visualizzati suddivisi per struttura ospedaliera o per ASL di
residenza e, a loro volta, riferiti all’anno 2008 o al periodo 2008-2015, come suggerisce lo
schema ad albero proposto di seguito.

10
Risultati per struttura
Dati 2015
Tabella
Nella sezione dei risultati suddivisi per struttura e relativi al 2015, cliccare su “Tabella” per
visualizzare i dati in forma tabellare: viene mostrato l’elenco di tutte le strutture e i dati per
l’indicatore scelto.

Legenda
N numero di ricoveri
% GREZZA rischio riferito all’esito in esame
% ADJ rischio aggiustato per i possibili fattori confondenti
RR ADJ rischio relativo aggiustato rispetto alla media
nazionale
P significatività statistica del dato

11
Le strutture che in tabella sono evidenziate in giallo sono quelle a cui è stato richiesto di
avviare una procedura di audit sulla qualità dei dati.

Le strutture che presentano una “linguetta” viola sono quelle che hanno eseguito un audit
sulla qualità dei dati nel 2014; i risultati sono disponibili nella sezione “Strumenti per audit -
Risultati audit PNE 2015”.

Le strutture che presentano una “linguetta” rosa sono quelle per cui è stato richiesto di
eseguire un audit sulla qualità dei dati, nel 2015, ma non l’hanno ancora effettuato.

Grafico andamento
Per visualizzare l’andamento dei dati riferiti agli ultimi anni disponibili, cliccare sull’icona del
grafico alla destra di ciascuna riga.

12
Se l’icona del grafico ha le barre gialle, significa che c’è una variazione significativa tra le stime
annuali negli ultimi due anni.

13
Risk adjustment
Per vedere quali sono i fattori di aggiustamento che sono stati considerati per correggere il
rischio grezzo sono disponibili gli strumenti di “Risk Adjustment”:
- modello predittivo;
- grafico effetto aggiustamento;
- distribuzione dei fattori confondenti.

Modello predittivo
Cliccare su “modello predittivo” per visualizzare la tabella che riporta l’elenco dei fattori di
rischio che influenzano l’indicatore scelto.

14
Effetto aggiustamento
Cliccare su “Effetto aggiustamento” per visualizzare il grafico che mostra come i fattori
confondenti modifichino il rischio grezzo.

15
Distribuzione dei fattori confondenti
Cliccare su “Distribuzione dei fattori confondenti” per visualizzare la tabella con i fattori
confondenti che hanno un maggiore impatto sull’aggiustamento del rischio.

16
Vedi grafico
Per visualizzare i dati organizzati graficamente cliccare su “Vedi grafico”; questa funzione è
accessibile anche dalla pagina precedente cliccando sul tasto “Grafico”.

Oppure

Per tornare ai dati in forma tabellare cliccare su “Vedi tabella”.

17
Ordina/filtra
Cliccare su “Ordina o filtra” per fare apparire sulla destra il menu dei filtri disponibili
attraverso il quale è possibile:

1 filtrare le strutture che rientrano in un intervallo a scelta di frequenza di esito o


volume osservato;

2 ordinare i risultati in ordine crescente o decrescente rispetto al numero di ricoveri, al


rischio aggiustato o alla regione;

3 filtrare i risultati in base alla tipologia di struttura;

4 confrontare i dati con il benchmark nazionale, i dati dell’anno precedente o di due


strutture;

5 selezionare i dati delle strutture di una regione, di una ASL o un gruppo misto di
singole strutture usando il menu di selezione a livelli.


1

I filtri possono essere usati singolarmente o incrociati tra loro.

18
Per impostare i filtri cliccare in alto su “applica filtri”; per togliere i filtri cliccare su “rimuovi
filtri” in alto.

19
Grafico
Cliccare su “Grafico” per visualizzare la rappresentazione grafica dei dati.

Legenda
tasso aggiustato per l’indicatore
scelto
intervalli di confidenza al 95%
valore medio nazionale

Sono statisticamente significative le differenze rispetto alla media nazionale per quelle
strutture che hanno i limiti che non intersecano la linea grigia, ovvero il valore medio
nazionale.
Anche nel grafico è possibile utilizzare la funzione “ordina/filtra” per filtrare i dati da
visualizzare.

20
Variabilità
Cliccare su “Variabilità” per visualizzare il grafico che mostra, per l’indicatore scelto, il tasso
aggiustato di tutte le strutture ospedaliere italiane.

Legenda
tasso aggiustato di tutte le strutture ospedaliere italiane (per l’indicatore
scelto)
media nazionale

limiti di confidenza al 95%

21
Dati periodo 2008-2015
Variabilità per anno
Cliccare su “Variabilità per anno” per visualizzare il grafico box-plot che mostra, per
l’indicatore scelto, il tasso aggiustato di tutte le strutture ospedaliere italiane per anno.

22
E’ possibile restringere la visualizzazione dei dati a una specifica regione utilizzando un menu
a tendina posto sopra il grafico.

23
Variabilità per regione
Cliccare su “Variabilità per regione” per visualizzare il grafico box-plot che mostra, per
l’indicatore scelto, il tasso aggiustato di tutte le strutture ospedaliere italiane per regione

E’ possibile restringere la visualizzazione dei dati a un anno specifico utilizzando un menu a


tendina posto sopra il grafico.

24
Grafico andamento
Cliccare su “Grafico andamento” per visualizzare il grafico che rappresenta l’andamento
dell’indicatore selezionato nel periodo 2008-2015. E’ lo stesso grafico che appare quando si
seleziona un indicatore.

25
Risultati per ASL di residenza
Dati 2015 e del periodo 2008-2015
Per i risultati suddivisi per ASL di residenza sono disponibili i medesimi strumenti e le stesse
funzioni indicati precedentemente per i risultati suddivisi per struttura, l’unità di riferimento
è però la ASL.
Tuttavia, sono presenti due ulteriori funzioni:
1. grafico ad albero, disponibile dalla tabella dei dati
2. mappa, disponibile tra i risultati suddivisi per ASL 2015

1 2

Grafico ad albero
Cliccare sull’icona del grafico ad albero a destra di ciascuna riga della tabella per visualizzare
la distribuzione dei ricoveri dei residenti nella ASL selezionata a seconda che siano avvenuti
in strutture situate nella stessa regione o in altre regioni.

26

Mappa
Cliccare su “Mappa” per visualizzare per ciascuna ASL il range del rischio aggiustato.

27
Risultati per volume di ricoveri
Se viene considerato come indicatore il volume dei ricoveri, le funzioni “tabella” e “grafico”
mostrano una rappresentazione tabellare e grafica dei dati differente rispetto agli altri
indicatori.
Inoltre, nella sezione di risultati è disponibile la funzione di rappresentazione dei dati come
“grafico tree”.

Tabella

Legenda
N Volume di ricoveri effettuati nel periodo di riferimento

28
Grafico
Il grafico mostra il numero di strutture ospedaliere per ogni classe di volume di attività nel
2015.
E’ possibile restringere la visualizzazione dei dati a una specifica regione utilizzando il menu a
tendina posto sopra il grafico.

29
Grafico tree
Cliccare su “grafico tree” per visualizzare una mappa dei volumi di ricoveri per singola
regione, cliccare poi sul nome della regione per vedere la mappa per singola struttura.

30
Sintesi per struttura o ASL

Questa sezione è dedicata alla ricerca dei dati di tutti gli indicatori per una struttura o una
ASL.
Per accedere alla sezione cliccare su “Sintesi per struttura/ASL”.

Struttura
Per vedere i dati relativi a tutti gli indicatori di una singola struttura basta cliccare sulla voce
“struttura”: viene così visualizzato l’elenco delle strutture raccolte per regione.
Cliccare sulla freccia che precede il nome della regione per aprire il menu che elenca le singole
strutture, tra le quali è possibile selezionare quella di interesse.


31
Ricerca testuale
La ricerca di una struttura specifica può essere effettuata anche digitando il nome della stessa
nel campo “Cerca”; man mano che si digita si restringe l’elenco delle strutture suggerite nel
menu a tendina. Cliccare quindi sulla soluzione di interesse per selezionarla.

Una volta selezionata una singola struttura si ottengono i dati in forma tabellare di tutti gli
indicatori disponibili suddivisi in tre schede:
- volume di ricoveri
- mortalità e procedure
- tempi di attesa

32
Volume di ricoveri

Legenda
N volume di ricoveri effettuati

Mortalità e procedure

Legenda
N numero di ricoveri selezionati per il calcolo
dell’indicatore
% GREZZA rischio grezzo riferito all’indicatore in esame
% ADJ rischio aggiustato per i possibili fattori confondenti
RR ADJ rischio relativo aggiustato
P significatività statistica del rischio relativo

Tempi di attesa

Legenda
N numero di ricoveri selezionati per il calcolo
dell’indicatore
% INTERVENTI percentuale degli interventi
MEDIANA GREZZA valore grezzo della mediana
MEDIANA ADJ valore aggiustato della mediana

In tutte e tre le schede, cliccando sull’icona del grafico a barre a destra appare l’andamento dei
dati riferito agli ultimi anni disponibili.

33
Per la scheda “Mortalità/procedure, etc” i dati sono messi a confronto con la media nazionale.
Spuntare le voci “benchmark” o “anno precedente” per il confronto con il benchmark o con i
dati dell’anno precedente.

Solo per la scheda “tempi di attesa”, è possibile cliccare sull’icona del grafico lineare per
visualizzare l’andamento nel tempo.

ASL
La ricerca di tutti gli indicatori di una singola ASL è analoga a quella per struttura, ma l’unità
di riferimento è la ASL.

34
Ospedalizzazioni per provincia di residenza
Per vedere i dati delle ospedalizzazioni per patologia di una provincia in forma tabellare basta
cliccare sulla voce “Ospedalizzazioni per provincia di residenza”: la procedura di selezione
della singola provincia è analoga a quella di selezione della singola struttura spiegata
precedentemente.

Legenda
N numero di ricoveri effettuati nel 2013
TASSO GREZZO X1000 tasso grezzo di ospedalizzazione
TASSO ADJ tasso aggiustato di ospedalizzazione
RR ADJ rischio relativo aggiustato
P significatività statistica del rischio
relativo

Per questi dati è possibile visualizzare:

il grafico di andamento dei dati nel periodo 2008-2015

la distribuzione dei ricoveri dei residenti in strutture della


stessa regione e in strutture di regioni differenti nell’anno 2015

Flussi per regione


La ricerca di tutti gli indicatori di una singola regione è analoga a quella per struttura, ma
l’unità di riferimento è la regione.


35
Per visualizzare la distribuzione dei ricoveri dei residenti nella regione selezionata a seconda
che siano avvenuti in strutture situate nella stessa regione o in altre regioni, basta cliccare
sull’icona del grafico ad albero relativa all’indicatore di interesse.

36
Treemap
Nel sito del PNE 2016 sono disponibili dei grafici treemap che sintetizzano la qualità
assistenziale delle strutture ospedaliere in 7 aree cliniche:
• cardiocircolatorio
• gravidanza e parto
• osteomuscolare
• respiratorio
• nervoso
• chirurgia generale
• chirurgia oncologica

Per visualizzare il volume di attività di una struttura sanitaria suddiviso in aree cliniche (e in
funzione degli indicatori rappresentativi) basta cliccare su “Treemap”: la procedura di
selezione della singola provincia è analoga a quella di selezione della singola struttura
spiegata precedentemente.
La pagina che viene visualizzata può essere divisa in due aree:
1. grafico treemap
2. funzioni del treemap

1 2

37
Grafico treemap
Passando il mouse sopra ciascuna area clinica, appaiono dei rettangoli più piccoli, uno per
ogni indicatore.
Cliccando sull’area, la superficie si espande e questa suddivisione viene visualizzata
integralmente riportando anche il nome degli indicatori.

La legenda sopra il grafico treemap serve per interpretare il significato dei colori delle aree: il
verde scuro rappresenta il livello di aderenza agli standard di qualità più alto, il rosso quello
più basso, il grigio l’assenza di dati.

La legenda disponibile sotto il grafico treemap indica che:


• l’area dei rettangoli è proporzionale al volume di attività della struttura per quell’area
clinica: più l’area è grande, maggiore è il volume di attività
• cliccando sull’area, viene visualizzato il dettaglio degli indicatori rappresentativi

Funzioni treemap
Vai al dettaglio

38
Per visualizzare in dettaglio i dati del treemap basta cliccare su “Vai al dettaglio”.
Viene mostrata una tabella mista grafico/numerica:
1. le prime due colonne rappresentano una visualizzazione esplosa del grafico treemap
che mostrano rispettivamente le aree cliniche e i rispettivi indicatori;
2. le successive colonne, per ciascun indicatore, riportano:
• il numero di ricoveri per il calcolo dell’indicatore
• il rischio aggiustato per i possibili fattori confondenti
• e il rischio medio nazionale

1 2

39
In questa visualizzazione esplosa, l’altezza delle barre delle aree cliniche è proporzionale al
volume di attività: più è alta la barra di un’area clinica, maggiore è il volume di attività.

>
(maggiore) (minore)

Anche la barra degli indicatori varia sia in altezza sia in larghezza.


L’altezza è direttamente proporzionale alla validità e alla rappresentatività dell’indicatore
all’interno dell’area clinica.

>
(maggiore) (minore)

La larghezza varia in proporzione alla precisione del dato: più la barra è larga, più il dato è
preciso.

Precisione dati:
% parti con taglio cesareo primario > Parto naturale: % complicanze durante il parto e il puerperio

La scala di colore fa riferimento al livello di aderenza agli standard di qualità: il verde scuro
rappresenta il livello più alto di aderenza, il rosso quello più basso mentre il grigio i dati non
disponibili.

40
(maggiore)
> (minore)

Per le aree cliniche il livello di aderenza è indicato oltre che dal colore della barra, anche dalla
posizione di un puntatore su una scala cromatica, sempre da verde a rosso.

Se gli indicatori sono contrassegnati da una linguetta blu, significa che il volume di attività
relativo a quegli indicatori è inferiore alla soglia fissata dal Regolamento riguardante la
Definizione degli standard ospedalieri del 05 agosto 2014 (con una tolleranza del 10%).
Invece, l’eventuale evidenziazione dei dati in azzurro indica che, rispetto a quell’indicatore, è
stato richiesto alla struttura di avviare una procedura di audit sulla qualità dei dati.

41
Altre funzioni

1. Standard di qualità: file con i valori soglia dei livelli di aderenza agli standard di qualità
per ogni indicatore, raggruppati per area clinica.
2. Definizione e metodi: descrizione dei metodi utilizzati per la costruzione dei grafici
treemap.
3. Vai ad anno precedente: riconfigura il treemap con i dati dell’anno precedente.
4. Salva immagine: vedi “Esportazione dati o grafici”.

In basso a destra è indicato il volume di attività totale delle aree cliniche in esame relativo
all’ente ospedaliero e al polo ospedaliero di appartenenza.

42
Strumenti per audit

Questa sezione è dedicata alla ricerca dei dati relativi ai programmi di auditing clinico e
organizzativo.
Per accedere alla sezione cliccare su “Strumenti per audit”.

43
Audit qualità dei dati 2016
In questa sottosezione, per gli indicatori d’esito elencati è possibile visualizzare l’elenco delle
strutture che nel 2015, per un dato indicatore, avevano un esito superiore o inferiore a soglie
predefinite o differenze tra proporzioni grezze e aggiustate inferiori al 5° o superiori al 95°
percentile; basta cliccare sul nome dell’indicatore e poi, dalla tendina, sul tipo di dati che si
vogliono visualizzare.

Per cercare o restringere i dati a una specifica struttura basta digitarne il nome nella casella
“cerca nella tabella”.

44
Risultati Audit PNE 2015
Nella sottosezione “Risultati Audit PNE 2015” è possibile visualizzare, per un dato indicatore,
la sintesi dei risultati di verifica della qualità dei dati e audit per le strutture che nel 2015
avevano un esito molto superiore o inferiore all’atteso.

Per cercare o restringere i dati a una specifica struttura basta digitarne il nome nella casella
“cerca nella tabella”.

45
Rischio clinico
Nel sito è disponibile per le singole strutture uno strumento che consente il calcolo aggiornato
della mortalità attesa sulla base della propria casistica.
Basta cliccare su “Rischio clinico” e selezionare un indicatore. Al momento è possibile
utilizzare questa funzione per il calcolo della mortalità a 30 giorni dopo intervento di bypass
aortocoronarico e dopo infarto miocardico acuto di tipo STEMI.

Riempiti i campi con i propri parametri basta cliccare su “calcola” per utilizzare lo strumento.

46
Validazione
La sottosezione “Validazione” contiene l’elenco dei ricoveri da sottoporre a una verifica sulla
qualità dei dati.
L’accesso è riservato ai referenti regionali e ai responsabili delle procedure per la verifica
della qualità dei dati.

47
Monitoraggio
Nella sottosezione “Monitoraggio” le strutture possono verificare i propri dati di volume e di
esito rispetto ad alcuni indicatori e li possono confrontare con le soglie attese. In questo modo
è possibile valutare se serve attivare audit sia sulla qualità dei dati sia di tipo clinico
organizzativo.

Monitoraggio volumi
Per verificare i dati di volume basta cliccare su “Monitoraggio”, poi su “Monitoraggio volumi”,
selezionare l’indicatore e la struttura di interesse.

48
Nella pagina viene visualizzato il grafico dei dati del 2015 suddivisi per mese e gli eventuali
valori soglia relativi all’indicatore scelto.
In questa schermata è possibile:
1. cambiare l’indicatore,
2. cambiare il riferimento da considerare per l’indicatore stesso (per esempio, maternità di I
o II livello)
3. e infine aggiornare il grafico inserendo volumi mensili per la struttura: basta inserire i dati
e cliccare su “Aggiorna”.

1 2

Monitoraggio indicatori esito


Per verificare i dati di esito basta cliccare su “Monitoraggio”, poi su “Monitoraggio indicatori
esito”, selezionare l’indicatore e la struttura di interesse.

49

Nella pagina viene visualizzato il grafico dei dati del 2015 suddivisi per mese e l’eventuale
valore soglia relativo all’indicatore scelto.
In questa schermata è possibile:
1. cambiare l’indicatore
2. aggiornare il grafico inserendo dati mensili per la struttura ed eventuali fattori di rischio;
basta inserire i dati e cliccare su “Aggiorna”.

1 2

E’ infine possibile esportare i dati in un foglio di calcolo e visualizzare il protocollo seguito per
il calcolo dell’indicatore.

50
S.I. Emergenza Urgenza

Questa sezione è dedicata alla ricerca dei dati sull’assistenza sanitaria in emergenza e urgenza
in ambito ospedaliero.
Cliccare su “S.I. Emergenza Urgenza” per accedere alla sezione e, successivamente, sulle voci
“Copertura”, “Accessi”, “Permanenza”, “Permanenza per triage” e “Attesa per triage” per
accedere ai dati in forma tabellare.

51
Copertura

Legenda
POPOLAZIONE RESIDENTE popolazione residente al 01/01/2015 - fonte ISTAT
TASSO DI RICORSO AL PS X 1000 AB. tasso di ricorso al Pronto Soccorso per 1000 ab. - fonte ISTAT - Health for All, anno 2012
regioni con numero di accessi osservato inferiore al numero di accessi attesi da fonte
ISTAT

Accessi

Legenda
TRIAGE gravità degli accessi in ordine crescente (codice bianco, verde, giallo, rosso, oppure dato non
disponibile)
regioni con numero di accessi osservato inferiore al numero di accessi attesi da fonte ISTAT

Permanenza

Legenda
% ENTRO 12H inferiore alle 12
durata della permanenza ore
% 12H-24H tra le 12 e le 24 ore

52
% OLTRE 24H oltre le 24 ore
regioni con numero di accessi osservato inferiore al
numero di accessi attesi da fonte ISTAT

Permanenza per triage

I dati della tabella fanno riferimento al codice giallo, per visualizzate i dati relativi al codice
rosso basta cliccare su “Permanenza triage rosso”.

Legenda
5%, 25%, 50%, 75% e 95%: percentili in cui è suddivisa la distribuzione dei tempi di permanenza dei pazienti in pronto soccorso, espressa in
minuti

Attesa triage

I dati della tabella fanno riferimento al codice giallo, per visualizzate i dati relativi al codice
rosso basta cliccare su “Attesa triage rosso”.

53

Legenda
5%, 25%, 50%, 75% e 95%: percentili in cui è suddivisa la distribuzione dei tempi di permanenza dei pazienti in pronto soccorso, espressa in
minuti

Per i dati riguardanti gli accessi e la permanenza al servizio di pronto soccorso è disponibile il
protocollo ed è possibile utilizzare la funzione “ordina/filtra” per filtrare i dati da visualizzare
nel grafico.

54
Sperimentazioni regionali

Questa sezione è dedicata alle sperimentazioni in corso in alcune regioni con l’uso di
indicatori diversi rispetto a quelli del PNE disponibili per tutto il territorio nazionale.

Programmi regionali
Per vedere i programmi in atto cliccare su “Programmi regionali”. Si apre un elenco nel quale
sono indicati i link ai rispettivi siti istituzionali dedicati.

55
Indicatori calcolati con sistemi informativi sanitari regionali
Cliccare su “Indicatori calcolati con sistemi informativi sanitari regionali” e affinare la ricerca
in funzione alle opzioni proposte in sequenza per ottenere i dati in forma tabellare relativi
all’indicatore territoriale selezionato e suddiviso per le regioni che lo hanno adottato.

Sistema informativo emergenza


Cliccare su “S. I. emergenza” e, successivamente, sulle voci “Copertura”, “Accessi per triage” e
“Permanenza” per accedere ai relativi dati in forma tabellare, calcolati utilizzando i sistemi
informativi regionali, suddivisi per struttura.

56

Le tabelle dei dati sono analoghe a quelle già viste nella sezione “S.I. Emergenza Urgenza”

57
Strumenti di navigazione
Sono disponibili alcuni strumenti di navigazione per cambiare rapidamente sezione o
indicatore.

Menu di navigazione rapida dei contenuti del sito


Una volta entrati in una delle sezioni del sito del Programma Nazionale Esiti, sotto la testata è
disponibile un menu rapido grazie al quale accedere alle altre sezioni del sito senza passare
dalla home page.

58
Menu di scelta rapida dell’indicatore
Nella sezione “Struttura ospedaliera/ASL”, una volta selezionato l’indicatore, sotto la barra dei
documenti, sono disponibili dei menu a tendina per cambiare la condizione o l’indicatore
specifico per l’area clinica selezionata.

▼ ▼

Una volta cambiata la condizione o l’indicatore, cliccare su “vai” per applicare la ricerca.
Da questa pagina non è invece possibile cambiare l’area clinica; per farlo bisogna ricominciare
la ricerca cliccando sul pulsante della sezione disponibile sulla barra di navigazione rapida dei
contenuti del sito o nella home page.

59
Indietro
In qualunque parte del sito ci si trovi, per tornare indietro si deve cliccare sull’icona tonda
della sezione posta di fianco al titolo della pagina corrente.

L’icona cambia in funzione alla sezione del sito in cui si sta navigando.

60
Esportazione dati o grafici
Nel sito del PNE è possibile esportare gran parte dei dati e dei grafici tramite funzioni
dedicate.

Esporta
Per scaricare i dati di una tabella come foglio di calcolo basta cliccare su “Esporta”.

Stampa grafico
E’ possibile scaricare o stampare un grafico a seconda della funzione disponibile:
• menu a “sandwich”: basta cliccare sull’icona e selezionare l’opzione desiderata, ovvero
“Stampa grafico” oppure “Salva PNG/JPEG/PDF/SVG” per il salvataggio nei vari formati.

• pulsante “esporta come immagine”: basta un click per esportare il grafico in formato
immagine (png).

• pulsante “Salva immagine”: basta un click per avviare il download in formato immagine
del grafico corrente visualizzato nella pagina.

61