Sei sulla pagina 1di 2

c   

c  
cc
 c    

 Lo strano caso del dottor Jeckyll e del signor Hyde

 R. L. Stevenson

 Rizzoli

 1886

 romanzo

Il romanzo è ambientato a Londra verso la fine del diciannovesimo secolo, du rante


l'Età Vittoriana .Il Dottor Henry Jekyll era uno studioso e chimico, che viveva
agiatamente, circondato dall'affetto degli amici e di tutti i conoscenti. Godeva della
fama di uomo onesto e corretto. Aveva scoperto in lui due diverse e opposte
personalità. Aveva intuito che le due nature potevano coesistere perchè quella
"meno tranquilla" veniva controllata dalla da quella "più perbene". I suoi studi lo
avevano condotto alla conclusione che nell'essere umano convivono dalla nascita
due personalità, che si controllano a vicenda. La sua curiosità era protesa alla ricerca
di smascherare la sua malvagia seconda personalità tenuta a freno dalla prima. In
seguito ai suoi studi Jekyll venne a conoscenza di una sostanza che rius civa a liberare
la personalità cattiva. Dopo aver provato la "pozione" Jekyll si rese conto di essere
diventato dieci volte più malvagio di quello che era. Tutto questo era accompagnato
da un mutamento fisico. Era nato il mostro che era in lui:Edward Hyde. All'inizio il
cambio di personalità avveniva gradualmente, ed il Dott. Jekyll riusciva a controllare
questi mutamenti, successivamente la metamorfosi e i cambi di personalità
avvenivano in maniera che il Dott. Jekyll non potesse controllarli. Edward Hyde era
una creatura che al solo vedere faceva provare orrore. Picchiare una bambina, o
bastonare un vecchio o addirittura uccidere divertivano Hyde. Tutti gli amici di Jekyll
pensavano che lo scienziato fosse vittima di Hyde, perché inspiegabilmente lo
difendeva, gli aveva intestato parte del suo patrimonio e lo proteggeva come un
figlio. Nessuno immaginava che in realtà egli proteggeva sé stesso. Sconvolto da
questi mutamenti ormai incontrollabili, Jekyll dec ise di scrivere una lettera dove
rivelava l'orrendo segreto. Jekyll e Hyde sono la stessa persona. Il buono e onesto
studioso chimico non era nient'altro che un͛ orribile persona a cui piaceva fare del
male agli altri. Il dottor Jekyll si trovò così a fini re la sua vita imprigionato nell'orribile
corpo di Hyde, che si toglierà la vita per evitare il patibolo, a lui inferto per l'omicidio
commesso. "Lo strano caso del dottor Jekyll e del Signor Hyde", scritto da Robert
Louis Stevenson, mi ha coinvolto molto, mi ha reso totalmente partecipe della
storia. Il binomio Jekyll-Hyde, fa parte ormai dell'immaginario collettivo, e anche chi
non ha letto il libro, identifica questi nomi come sinonimo di doppia personalità.
Secondo me questo romanzo è valido in qualunque periodo della storia perché
tratta l'eterna lotta tra il bene ed il male.

Robert Louis Stevenson


Viaggiatore entusiasta, lo scrittore scozzese Robert Louis Stevenson trasse
ispirazione proprio dai numerosi viaggi per i suoi romanzi, molti dei quali so no
classici della letteratura per l'infanzia. La sua opera più celebre è c   

(1883), che gli fu ispirata dalla mappa di un'isola del tesoro disegnata dal figliastro
dodicenne.