Sei sulla pagina 1di 1

Da un punto di vista driammaturgico l’aria “E lucevan le stelle” sia più efficace.

Il motivo principale dell’aria viene anticipato dal clarinetto.

Lo stesso succede ne “ I pagliacci” di Leoncavallo

Il finale è una lente di ingrandimento sulla malvagità.

L’aria vissi d’arte Puccini voleva toglierla perché rallentava l’azione

L’opera “Tosca” si svolge in 24 ore.

Puccini scrisse anche musica sacra.

Romanità per eccellenza che va al di sopra di tutti gli altri. A partire dai luoghi. Basilica di S. Andrea, Palazzo
Farnese, Castel s. Angelo, campane di Roma (Puccini si informò sulla loro intonazione), stornello del
pastorello. Si può parlare quindi di un “esotismo romano” .

Regia cinematografica. Le inquadrature musicali scorrono tutte in tempo reale