Sei sulla pagina 1di 48

Roma 28 marzo 2019

OBIETTIVO FORMATIVO ECM N. 31/2016


UNITA’ OPERATIVA 13
«PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE»
Autori: Asp Messina (E. Paino) – Inail Dimeila (G. Campo, D. De Merich, V. Meloni)
OBIETTIVI

- migliorare l’approccio al processo di valutazione e


gestione dei rischi
Orientare le aziende nella gestione della - ridurre il numero degli incidenti e degli infortuni
salute e sicurezza dei lavoratori per: sul lavoro

- individuare esempi di buone pratiche da


condividere sia sul territorio provinciale-regionale
che a livello nazionale

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 2


ISTITUZIONI COINVOLTE

- INAIL DIMEILA
DURATA
- U.O.C. S.Pre.S.A.L. ASP MESSINA
01 APRILE 2017-31 MARZO 2019
- AUTORITA’ PORTUALE MESSINA

- AUTORITA’ MARITTIMA MESSINA

- INAIL MESSINA-MILAZZO

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 3


MOTIVAZIONI
Si è rafforzata quindi la necessità di verificare
Il Piano Mirato di Prevenzione (PMP) si è l’applicazione della normativa in materia di salute e
concentrato sul settore della cantieristica sicurezza sul lavoro e di controllare i fattori di
navale nella provincia di Messina ed è stato rischio presenti nel settore lavorativo in questione nel
territorio di pertinenza.
progettato sulla base di un evento sentinella
“un gravissimo evento infortunistico E’ stata posta, inoltre, una specifica attenzione alla
correttezza formale e sostanziale degli obblighi
mortale che ha coinvolto tre lavoratori
connessi alla formazione, con particolare riguardo al
durante lavorazioni svolte in ambienti datore di Lavoro con compiti di RSPP ed ai
confinati a bordo di una nave in lavoratori, relativamente ai rischi specifici a cui sono
manutenzione”. esposti ed alla formazione particolare aggiuntiva dei
lavoratori addetti a compiti particolari.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 4


MODALITA’ OPERATIVE

- Progettazione dell’intervento

- Individuazione delle Aziende da coinvolgere con il - Indagine sulla percezione dei rischi da parte dei
PMP congiuntamente all’Autorità Portuale ed lavoratori interessati dal PMP tramite “questionario”
Autorità Marittima di Messina
- Erogazione di un evento formativo integrato per
- Vigilanza nelle aziende individuate e valutazione l’approfondimento degli incidenti ed infortuni tramite
delle soluzioni adottate dalle aziende a seguito delle l’utilizzo del modello di analisi INFOR.MO, quale
prescrizioni strumento metodologico per l’impostazione ed il
riesame della valutazione dei rischi.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 5


FIGURE COINVOLTE

- Datori di lavoro

- Responsabili del Servizio di Prevenzione


e Protezione

- Consulenti aziendali

- Rappresentanti dei Lavoratori

- Preposti

- Lavoratori

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 6


Il primo aliscafo "di linea" utilizzato per collegamenti marittimi in Italia è stato la Freccia
del Sole, costruito nel 1956 presso i Cantieri Navali Rodriquez di Messina

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 7


AZIENDE

Sono state coinvolte nel piano


21 aziende del territorio Numero Sede Codice Tipologia di Numero
appartenenti a tre settori ATECO aziende lavori ATECO lavorazione lavoratori
C 30.11, C 30.12 e C 33.15
-14 aziende svolgono attività di cantieristica navale 14 Messina C 30.11 Metallica e non 272
per costruzioni metalliche e non 5 Milazzo C 30.12 Rimessaggio 6
- 5 aziende svolgono attività di rimessaggio
2 Altro C 33.15 Costruzioni 22
- 2 eseguono costruzioni imbarcazioni da diporto e imbarcazioni
sportive in vetroresina in vetroresina
Le stesse occupano un totale di 300 lavoratori

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 8


STRUMENTI OPERATIVI

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE Anonimo

Breve informativa iniziale


DEL RISCHIO
Dati anagrafico-lavorativi
L’obiettivo della somministrazione del
Aspetti organizzativi
questionario di percezione del rischio è stato
Considerazioni sul lavoro
quello di coinvolgere tutti i lavoratori del
Considerazioni sui rischi
comparto del PMP.
Informazione formazione e addestramento

Aspetti legati alla salute

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 9


QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL RISCHIO

Lo strumento di indagine è stato somministrato in


13 aziende per un totale di 209 questionari
distribuiti ai lavoratori del comparto, dei quali
restituiti compilati 136.
Le mansioni dei lavoratori rispondenti ai
questionari risultano così distribuite:
38% tecniche (attrezzatore, manutentore,
smarcatore, elettricista, meccanico, carpentiere,
falegname, addetto spazi confinati), 17% impiegato,
10% preposto (capo piazzale/nave/turno,
supervisore).
In tabella sono riportati i principali rischi per i
quali l’esposizione risulta percepita come eccessiva.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 10


CORSO INFOR.MO
E’ stato erogato il corso di formazione
CORSO INFOR.MO
sull’applicazione del modello multifattoriale
Numero iscritti al corso 26
Infor.MO per l’analisi delle cause e la ricostruzione
Numero partecipanti al corso 24
delle dinamiche infortunistiche e dei near misses, Numero ditte partecipanti al corso 10
quale strumento metodologico per l’impostazione ed RUOLO
il riesame della valutazione dei rischi. Lavoratore con mansioni varie 9

L’evento formativo è stato progettato attraverso RSPP Esterno 7


Consulente 4
un’analisi delle esigenze formative effettuata con
RLS 2
apposito questionario ed è stato valutato sia
Datore di lavoro 1
l’apprendimento che il gradimento. RSPP Interno 1

28 marzo 2019
11

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 11


ATTIVITA’ DI VIGILANZA

VIOLAZIONI RISCONTRATE
Art. 17, comma 1, D. lgs. 81/08 1
L’attività di vigilanza è stata avviata definendo tre
Art. 18, comma 1, lettera f, D.Lgs. 81/08 5
gruppi di aziende per ciascuno dei codici ATECO
Art. 18, comma 1, lettera g, D. Lgs. 81/08 1
interessati.
Art. 34, comma 2, D. Lgs. 81/08 1
Al fine di dare uniformità all’attività di controllo è
stato predisposto un modello di raccolta delle Art. 37, D. Lgs. 81/08 3
informazioni, da utilizzare durante i sopralluoghi Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08 6
ed è stato effettuato un momento informativo Art. 71, comma 4, D. lgs. 81/08 6
preliminare. Art. 80, comma 3, D. Lgs. 81/08 1
Art. 111, comma 3, D. Lgs. 81/08 1
Art. 115, D. Lgs. 81/08 2

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 12


Art. 17, comma 1, lettera b), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso sede lavorativa di una


ditta dove venivano svolti lavori di carpenteria in
ferro per l'appalto di riparazione di una nave. Gli
attestati di formazione del RSPP non risultavano
idonei, in quanto il soggetto formatore non aveva i
requisiti previsti dall’ Accordo Stato Regione
Si prescrive di nominare un Responsabile del Servizio
07/07/2016 n. 128.
di Prevenzione e Protezione in possesso di adeguata
.
formazione

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 13


Art. 18, comma 1, lettera f), D. Lgs. 81/08
Sopralluogo presso cantiere navale dove si
svolgevano lavori di manutenzione a bordo di un
traghetto, si accertava che sul ponte passeggiata un
lavoratore si apprestava a montare un’opera
provvisionale in tubi e giunti senza l'ausilio di idonei
DPI contro la caduta dall'alto. Il datore di lavoro
viene sanzionato per non aver richiesto l'osservanza
da parte dei singoli lavoratori delle norme vigenti,
nonché delle disposizioni aziendali in materia di
sicurezza e di igiene del lavoro e di uso dei dispositivi
di protezione individuali messi a loro disposizione.
.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 14


Art. 18, comma 1, lettera f), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso cantiere navale dove


venivano svolti lavori di pitturazione e pulitura di una
unità navale. I dipendenti addetti alle diverse fasi
lavorative non indossavano i dispositivi di protezione
individuale necessari a proteggere viso e mucose.

Si dispone la sospensione immediata delle fasi


lavorative con idropulitrice. La ripresa dei lavori è
subordinata all'uso di idonei dispositivi di protezione
individuali.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 15


Art. 18, comma 1, lettera f), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso la sede operativa di un


cantiere navale nello specifico si svolgevano lavori di
smerigliatura da parte di un dipendente nella sala
macchina di una nave.

Tali operazioni venivano svolte in assenza di idoneo


DPI atto a proteggere dalla proiezione di trucioli.

In considerazione del fatto che la violazione sopra


contestata è stata eliminata immediatamente in
quanto l'operatore ha indossato il DPI previsto, si
ammette il contravventore direttamente al pagamento
dell'oblazione

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 16


Art. 18, comma 1, lettera f), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo presso un cantiere navale dove si svolgevano


lavori di coibentazione delle tubazioni presenti all'interno
dell'intercapedine del ponte principale a bordo di una unità
navale. Per tale attività venivano utilizzati pannelli in lana
di roccia, collante e puntatrice elettrica. Durante lo
svolgimento di tale fase lavorativa si accertava il mancato
utilizzo dei DPI per le vie respiratorie, per la protezione
degli occhi nonché tuta da lavoro da parte dei lavoratori.

Il datore di lavoro viene sanzionato per non aver vigilato


sull'osservanza da parte dei lavoratori circa l'uso corretto
dei DPI previsti nella fase specifica.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 17


Art. 18, comma 1, lettera f), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso sede di una


ditta di costruzione imbarcazioni in
vetroresina. I lavoratori presenti risultano
sprovvisti dei previsti dispositivi di protezione
individuali

Si prescrive di fornire ai lavoratori i dispositivi


di protezione individuale adeguati alle fasi
lavorative

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 18


Art. 18, comma 1, lettera g), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso sede di una ditta di


costruzione imbarcazioni in vetroresina. I lavoratori
presenti non erano stati sottoposti a sorveglianza
sanitaria con relativo giudizio di idoneità lavorativa.

Si prescrive di effettuare le visite mediche.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 19


Art. 34, comma 2, D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso un cantiere navale.


L’attestato di formazione del RSPP/DL non risultava
conforme, in quanto il soggetto formatore non
risultava in possesso dei requisiti previsti
dall’Accordo Stato Regione n. 223 del 21/12/2011 e
dalla normativa regionale di recepimento. Si prescrive che il Datore di Lavoro effettui un corso
di formazione per Responsabile del Servizio di
Prevenzione e Protezione idoneo

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 20


Art. 37, comma 1, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso la sede lavorativa di
una ditta dove venivano svolti lavori di carpenteria in
ferro per l'appalto di riparazione di una nave. Gli
attestati di formazione di alcune figure quali
preposto e lavoratori non risultavano idonei, in
quanto non erano conformi alle previsioni
dell’Accordo Stato Regioni n. 221 del 21/12/2011 ed Si prescrive che i lavoratori vengano formati secondo
alla normativa regionale di recepimento. le previsioni della normativa nazionale e di
recepimento regionale

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 21


Art. 37, comma 1, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso il bacino del cantiere
navale ed i lavori venivano svolti con l'ausilio di tre
piattaforme elevabili. I lavoratori erano impegnati a
eseguire lavori di pitturazione senza che fossero
agganciati a idonei punti di ancoraggio esponendoli a
caduta dall'alto. Nel corso del controllo documentale
si accertava che il datore di lavoro non aveva
assicurato ai suoi dipendenti una formazione Si prescrive che i lavoratori vengano formati secondo
sufficiente ed adeguata in materia di salute e le previsioni della normativa nazionale e di
sicurezza. recepimento regionale

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 22


Art. 37, comma 1 e comma 9, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo eseguito presso un cantiere navale.
Controllo su una ditta appaltatrice che eseguiva
lavori su una nave presente in bacino. Durante il
controllo documentale relativo alla gestione della
sicurezza da parte dell'impresa si accertava che la
Assicurare che tutti i lavoratori ricevano la
formazione specifica lavoratori rischio alto,
formazione in materia di salute e sicurezza del lavoro
l’aggiornamento addetto al primo soccorso ed
prevista dall'art. 37 e fornire agli addetti al primo
addetto antincendio era stata realizzata in modalità
soccorso e prevenzione incendi un'adeguata e
e-learning in difformità a quanto previsto dall’
specifica formazione ed un aggiornamento periodico
Accordo Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016,
idoneo.
Allegato V, che sancisce che la predetta modalità non
possa essere utilizzata per tali percorsi formativi.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 23


Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso sede lavorativa di una


ditta dove venivano svolti lavori di carpenteria in
ferro per l'appalto di riparazione di una nave. Nelle
aree di saldatura non erano presenti impianti di
aspirazione localizzata.

Si prescrive di predisporre di adeguati sistemi di


aspirazione dei fumi di saldatura.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 24


Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso area di lavoro di una Si prescrive al datore di lavoro di provvedere
ditta che si occupa di lavorazioni meccaniche in all'installazione nella zona saldatura dell'area
ambito portuale costituita da un capannone suddiviso officina meccanica di idonei sistemi di aspirazione
in zona uffici, locali spogliatoio e servizi igienici per i fumi. Garantire che il locale spogliatoio per i
dipendenti, area officina meccanica e area locale dipendenti sia idoneo e provvedere all'areazione dei
prova motori. Nell'area officina meccanica, risultava locali wc.
assente, nella zona saldatura, sistema idoneo di
aspirazione fumi. Il locale spogliatoio utilizzato dai
dipendenti risultava non conforme, i locali wc
risultavano privi di aerazione.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 25


Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08
Sopralluogo eseguito presso cantiere navale. Sono
.
state visionate tutte le aree di lavori presso i
capannoni esistenti. In alcune zone del cantiere
risultano vie di transito non munite di segnaletica, il
perimetro delle banchine prospicienti il mare non
risulta protetto nei confronti del rischio di caduta dei
mezzi in mare, il locale spogliatoio presenta delle
carenze di natura igienico sanitaria.

Si prescrive di rendere i luoghi di lavoro conformi


secondo quanto stabilito dall'allegato IV.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 26


Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08

Sopralluogo effettuato presso un cantiere navale. Le


vie di transito risultano sprovviste di segnaletica.

Il datore di lavoro provveda affinchè i luoghi di


lavoro siano resi conformi ai requisiti previsti
dall'allegato IV rendendo sicuro il movimento e il
transito delle persone e dei mezzi di trasporto.
.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 27


Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso cantiere navale
provvisto di bacino di carenaggio che, per tutta la
sua lunghezza risultava privo di idoneo parapetto
normale con arresto al piede atto ad impedire la
caduta di persone e cose ed inoltre non tutte le scale
utilizzabili per accedere all’interno del bacino di
carenaggio si presentavano in buono stato di
manutenzione.

Il datore di lavoro provveda affinchè i luoghi di


lavoro siano resi conformi ai requisiti previsti
dall'allegato IV.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 28


Art. 64, comma 1, lettera a), D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso sede di una ditta di
costruzione imbarcazioni in vetroresina. Le aree di
lavoro e dei servizi igienico assistenziali risultano
poco pulite e disordinate, gli armadietti per il
vestiario insufficienti.

Il datore di lavoro provveda affinchè i luoghi di


lavoro siano resi conformi ai requisiti previsti
dall'allegato IV.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 29


Art. 71, comma 4, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso un cantiere navale. Si
eseguono lavori di saldatura mediante l'uso di fiamma
ossidrica, le bombole contenenti gas risultano
sprovviste di idonei sistemi di protezione delle
valvole. Nei reparti Carpenteria, Tubisti e Meccanica
sono stati riscontrati rischi legati alle attrezzature di
lavoro.

Il datore di lavoro viene sanzionato perché non ha


preso le misure necessarie affinché le attrezzature di
lavoro siano installate e utilizzate in conformità alle
istruzioni d'uso.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 30


Art. 71, comma 4, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo eseguito presso cantiere navale. Sono
state visionate tutte le aree di lavori presso i
capannoni esistenti, le attrezzature di lavoro presenti
nei rispettivi capannoni/reparti risultano non
conformi alle istruzioni d'uso.

Si prescrive il non utilizzo delle attrezzature di lavoro


fino al rispristino delle condizioni di sicurezza
.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 31


Art. 71, comma 4, D. Lgs. 81/08
Si eseguono lavori di saldatura mediante l'uso di
fiamma ossidrica, le bombole contenenti gas
risultano sprovviste di idonei sistemi di protezione
delle valvole. Sono stati riscontrati rischi legati alle
attrezzature di lavoro.

Il datore di lavoro viene sanzionato perché non ha


preso le misure necessarie affinché le attrezzature di
lavoro siano installate e utilizzate in conformità alle
istruzioni d'uso.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 32


Art. 71, comma 4, D. Lgs. 81/08

Le attrezzature di lavoro presentavano delle


difformità alla normativa vigente in quanto
risultavano carenti dei sistemi di sicurezza esponendo
i lavoratori a rischio di cesoiamento, impigliamento,
schiacciamento.

Si prescrive di adeguare le attrezzature di lavoro alla


normativa vigente, ripristinando i relativi ripari e i
comandi di arresto.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 33


Art. 71, comma 4, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso area di lavoro di una
ditta che si occupa di lavorazioni meccaniche in
ambito portuale costituita da un capannone suddiviso
in zona uffici, locali spogliatoio e servizi igienici per i
dipendenti, area officina meccanica e area locale
prova motori. Nell'area officina meccanica, erano
presenti inoltre attrezzature di lavoro come trapano,
tornio e mola da banco prive di protezioni atte ad
impedire rischio per gli utilizzatori.

Adeguare le attrezzature di lavoro munendole delle


idonee protezioni antinfortunistiche.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 34


Art. 71, comma 4, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo eseguito presso un cantiere navale.
Controllo su una ditta appaltatrice che eseguiva
lavori su una nave presente in bacino. La fase
operativa in essere riguardava operazioni di
carpenteria metallica nello specifico il taglio e la
sostituzione di lamiere. Per tale attività veniva
utilizzato un cannello collegato a delle bombole le
quali risultavano prive di opportune protezioni alle
valvole.

Il datore di lavoro prenda le misure necessarie


affinché le attrezzature di lavoro siano installate e
utilizzate in conformità alle istruzioni d'uso.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 35


Art. 80, comma 3, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso un cantiere navale. Si
svolgevano lavori di manutenzione/carpenteria a bordo di
una nave. Nonostante l'utilizzo di saldatrice elettrica, non
erano state messe in atto le misure tecniche ed organizzative
necessarie ad eliminare il rischio di elettrocuzione, in
quanto i cavi non risultavano idonei e le prese non
possedevano un grado di protezione IP sufficiente in
relazione allo svolgimento dell’attività lavorativa. Si
prescrive che il contravventore ottemperi immediatamente
utilizzando cavi elettrici idonei e prese con un grado di
protezione IP idoneo per il tipo di operazione atte ad
eliminare o ridurre al minimo il rischio presente.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 36


Art. 111, comma 3, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo ispettivo presso un cantiere navale, a
bordo di una unità navale dove si eseguivano lavori di Il Datore di Lavoro viene sanzionato, per aver fatto
manutenzione della stessa, si accertava che sul lato utilizzare una scala a pioli a ridosso del parapetto
sinistro del ponte passeggiate erano in corso lavori di perimetrale esponendo i lavoratori al rischio di
posa in opera di cavi elettrici, con l'utilizzo di una caduta dall'alto. Per tale motivo è stato emesso nella
scala a ridosso di un parapetto perimetrale. stessa data un verbale di provvedimenti urgenti in
attesa di eventuali atti prescrittivi atti a sospendere le
operazioni di posa in opera dei cavi sul ponte sinistro
della nave.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 37


Art. 115, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo effettuato presso il bacino del cantiere
navale. I lavori venivano svolti con l'ausilio di tre
piattaforme elevabili ed i lavoratori erano impegnati
a eseguire lavori di pitturazione senza che fossero
agganciati a idonei punti di ancoraggio esponendoli
a caduta dall'alto

Si prescrive di svolgere le attività lavorative


all'interno delle piattaforme di lavoro utilizzando
idonei DPI anticaduta ed agganciandoli agli appositi
punti di ancoraggio

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 38


Art. 115, D. Lgs. 81/08
Sopralluogo ispettivo presso un cantiere navale dove
venivano svolti lavori di pitturazione sulle fiancate di
una nave ormeggiata all'interno del bacino. Per tali
attività lavorative gli addetti operavano sui cestelli di
più PLE. I lavoratori non indossavano le cinture di
sicurezza previste.

Il Datore di lavoro viene sanzionato per non aver


vigilato affinché i propri dipendenti indossassero, per
le operazioni in quota svolte con l'utilizzo di cestello
delle PLE, idonei DPI anticaduta agganciati a parti
stabili dello stesso.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 39


RISULTATI
LAVORAZIONE IMBARCAZIONI IN VETRORESINA

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 40


RISULTATI
I SISTEMI DI ASPIRAZIONE DEI FUMI DI SALDATURA

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 41


RISULTATI
SISTEMI DI PROTEZIONE DELLE MACCHINE

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 42


RISULTATI
SISTEMI DI PROTEZIONE DELLE MACCHINE

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 43


RISULTATI
SISTEMI DI PROTEZIONE DELLE MACCHINE

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 44


RISULTATI
DELIMITAZIONE DELLE VIE DI TRANSITO

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 45


RISULTATI Soluzione 1. Protezione del perimetro delle banchine, nei lati prospicienti il
mare, contro il rischio di caduta in mare di mezzi mediante blocchi in cemento
movibili, resistenti agli urti e sicuri ma idonei ad essere movimentati durante
l’ormeggio di navi in banchina.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 46


RISULTATI Soluzione 2. Parapetto delimitante il bacino contro il rischio di caduta nel
vuoto di persone o cose, rimovibile per consentire l’accesso alle navi in bacino
mediante idonee passerelle.

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 47


GRAZIE
PER
L’ATTENZIONE

PIANO MIRATO DI PREVENZIONE CANTIERISTICA NAVALE 28 marzo 2019 48