Sei sulla pagina 1di 2

https://www.ntdvn.

com/the-gioi/thach-thuc-gioi-han-dao-duc-va-nhan-quyen-lieu-cac-nha-
khoa-hoc-dcstq-se-xoa-ky-uc-nao-nguoi-24648.html

https://twitter.com/tony_zy/status/1242963589494865921?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp
%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1242963589494865921&ref_url=https%3A%2F
%2Fwww.ntdvn.com%2Ftrung-quoc%2Fbac-kinh-xoa-hinh-anh-nguoi-dan-vu-han-xep-hang-tai-
nha-tang-le-24804.html

https://www.ntdvn.com/the-gioi/thach-thuc-gioi-han-dao-duc-va-nhan-quyen-lieu-cac-nha-
khoa-hoc-dcstq-se-xoa-ky-uc-nao-nguoi-24648.html

SCHELETRI CINESI NEGLI ARMADI VIETNAMITI

Il 10 marzo, dopo molti mesi anche il presidente Xi Jinping si è avventurato nel centro di
Wuhan per dichiarare la vittoria sul COVID-19 e la chiusura di tutti gli ospedali da campo
approntati per fronteggiare l’emergenza.
Se crediamo ai numeri ufficiali annunciati dalla Cina, tutto è ormai sotto controllo e d’ora in
poi il popolo cinese dovrà aspettarsi solo buone notizie dal governo di Pechino, impegnato sul
fronte internazionale per sostenere gli altri Paesi in emergenza e anche per risanare con questo
la reputazione della nazione di fronte al mondo.
Intanto, i media cinesi hanno censurato le immagini delle centinaia di persone a Wuhan in fila
al crematorio per ritirare le ceneri dei propri defunti in un numero che supera di venti volte i
dati ufficiali…
Che la versione ufficiale del governo cinese sia grandemente falsata è un’opinione diffusa,
meno note sono forse le ragioni che spiegano gli elogi dell’OMS per la gestione cinese
dell’epidemia: il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) Tedros
Adhanom Ghebreyesus ha vinto le elezioni del 2017 con il sostegno delle autorità cinesi e
dunque,Tedros sta attualmente restituendo il favore coprendo la campagna di propaganda del Partito
Comunista Cinese (PCC) per negare la responsabilità della pandemia di polmonite di Wuhan
(COVID-19). Tedros fu eletto alla presidenza OMS, nonostante le accuse di aver coperto tre
diverse epidemie di colera in Etiopia mentre era in carica come Ministro della Salute. Solo
pochi mesi dopo la presa in carico dell'OMS, Tedros intendeva portare Robert Mugabe, l'ex
dittatore dello Zimbabwe, un noto violatore dei diritti umani, nella posizione di Ambasciatore
delle Nazioni Unite. A causa dell'opposizione internazionale, ha fatto un passo indietro.
L'accordo di Tedros Adhanom Ghebreyesus con Robert Mugabe è stato un 'rimborso politico'
da parte di Tedros alla Cina, vecchia alleata di Mugabe?

Il PCC (Partito Comunista Cinese)

Il 4 marzo, il People's Daily ha pubblicato belle parole: "il forte vento metterà alla prova la
forza di piante e alberi, il disastro metterà alla prova la lealtà di un ufficiale, e in un mondo
caotico darà alla luce un eroe ... ” .
Agli occhi delle autorità cinesi, il disastro non è mai una brutta cosa.
La macchina della propaganda del PCC scolpisce ancora nei cuori delle persone la frase:  "Il
nostro paese è sempre cresciuto nei disastri".
Dalla fondazione del PCC nel 1949, dalla rivoluzione culturale al terremoto di Tangshan, dal
massacro di Tiananmen, dagli sforzi di salvataggio nella storica alluvione (1998), dalla
pandemia SARS (2003), ai soccorsi per il terremoto nel Sichuan (2008), le grandi lotte di
tanto in tanto, insegnano alla gente a capire che: "Il PCC è la spina dorsale del popolo cinese
e della nazione cinese" e che ognuna di queste "calamità" è terminata in una gloriosa vittoria
nazionale sotto la guida del PCC. Come la storia cinese ha dimostrato, quando la tragedia avrà
raggiunto il suo limite estremo, non ci saranno più cattive notizie, ma solo buone notizie.
Indipendentemente dalle conseguenze mentali e fisiche che il popolo cinese ha appena vissuto
con la pandemia COVID-19 , il PCC non può aspettare a lungo per celebrare il suo
"successo", e ha rapidamente diffuso la parola al mondo: la Cina sa gestire le emergenze nel
modo più efficace e organizzato.

In questi giorni in Italia, un video del 2015 che è stato rispolverato dagli archivi Rai, ha
raffreddato per qualche ora il clima di fiducia e gratitudine verso il popolo cinese… Il servizio
descrive degli esperimenti di laboratorio nei quali si intervenne per modificare un ceppo dei
coronavirus. La stampa e i media si sono prontamente mossi per liquidare ogni sospetto e tutta
la faccenda, a quanto pare, non ha nessuna implicazione o connessione con l’attuale
pandemia.
Riporto per scrupolo una notizia di ieri, che sempre ha a che fare con gli esperimenti cinesi:
Con la ripresa economica della Cina, scongiurata l’epidemia, sono prontamente ripartiti i
settori della scienza e degli studi di laboratorio. Radio Free Asia ha riferito sui risultati della
ricerca del gruppo di Van Huu e Y Minh presso l'Università di Neuroscience Research
Institute di Pechino, nell'uso della tecnologia di editing genetico per condurre esperimenti di
“cancellazione controllata della memoria” intervenendo su aree specifiche del cervello. I
recenti risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista cinese Advanced Science of
the Science .
Secondo gli scienziati i risultati sarebbero utili per applicazioni terapeutiche nel cervello
umano, legate al trattamento del dolore cronico e alla soppressione di varie forme di
dipendenza.
Per il momento le cavie sono i soliti e poveri topi... ma anche in questo caso, le implicazioni
morali e sociali sono davvero spaventose.