Sei sulla pagina 1di 8

PI:14 3 3

B
Il

-
Ultime nate di una affermata generazio-
ne di enduro, le Suzuki DR 650 R ed RS
hanno molte malo ie tecniche in comune
9
ma differiscono nel 'utilizzo finale. l a R è
più adatta al fuoristrada la RS va meglio
su asfalto. Motori potenti e facili da usare, f
ma manca I' awiamento elettrico. Costa- 1

no lire 7,051.800 e 7,300,500 f,c. Il

I
PrOVO SkMMk -
Tesla Collaudatcfk
CENTRO ANALISI MARCO PRINETTI GIORGIO
MOTOCICLISMO E GALLINELLI,
PISTA PIRELLI -
Foto: MARCO PRINETTI E
CARLO PERELLI G. ZAMAGNI

MOTOCICLISMOollobre
strada, quasi agonistica, anche se portare il carico aerodinamico.
non mancano particolari come I'e- Nonostante un rinnovamentodel te-
stesa mascherina portafaro, dotata laio nella zona di attacco del mono-
di un piccolo plexiglass, ed un am- ammortizzatore, una modificata so-
pio portapacchiin lega leggera. En- spensione posteriore, ed un forcel-
trambe sono dotate di accessori di lone allungato, la stabilità dell'avan-
qualità anche se i comandi a peda- treno di entrambi i modelli A abba-
le, adatti per il modello R, risultano stanza critica alle alte velocità. Gli
troppo sportivi per I'RS dato che so- ormai dimenticati sbandieramenti
no prividi gommini e la seghettatura sui rettilinei ricordo delle vecchie
' b n ieggiMii e con
Indid stabili gli
La parola enduro in casa Suzuki A
sempre stata sinonimo di moto fa-
delle pedane non risparmia le nor-
mali calzature.
In sella alla DR/R si assume auto-
enduro, sono qui ancora presenti,
seppur in modo limitato, soprattutto
sulla DR/R più critica dal punto di
strutnentl; la precisione cile e semplice addirittura spartana maticamente una posizione avan-
O ndia Inedia. La vista aerodinamico a causa del pa-
dowone comprende nel caso di qualche modello.A diffe- zata, a ridosso del serbatoio. La sel- rafango alto e della posizione più
tre spie per Indicatori dl renza delle altre Case giapponesi e la, con la parte superiore antisdruc- esposta del pilota. Per il resto dei
diredone, abbaglianti e non, l'evoluzione "stradale" che ha ciolo, spinge il pilota in avanti ed percorsi, il comportamento su stra-
folle. Sulla RS i recentemente caratterizzato le en- ilmanubrio offre un comodo appi-
comandi dl starter e da delle due Suzukié più che buono
bloccasterzo sono porti trofuoristrada, ha solo lambito le Su- glio. Questa posizione, ideale in fuo- grazie alla grande maneggevolez-
sul cnirc~tto,la R zuki della serie DR che hanno sem- ristrada, limita però gli spostamenti za. Gli inserimenti in curva risultano
dlrpone Invece dl un pre conservato le primitive caratte- del corpo e alla lunga risulta costrit- rapidi e precisi ed il feeling con le
obsoleto Mocccutsno ristiche di semplicità e praticità. Ed
sui cannotto ed Il
tiva su strada. La RS A dotata di una moto A totale. La DR/RS ha sfode-
comando ddlo starter O anche l'ultima versione della DR/R sella più piatta e comoda dove an- rat0 grandi dotipa stradale dimo-
porto sul carburatore. con motore portato a 650 non si che il passeggerotrova un'adegua- strandosi ben preparata sul misto e
discosta troppo dai temi originari: ta sistemazione ed il pilota può age- lasciandosi guidare di corpo come
Le operazioni niente "acqua" ma motore raffred- volmente assecondare la guida con una vera sportiva. La DR/R A inve-
necessarie per un dato ad aria con l'aiuto dell'olio, as- spostamenti del corpo. Le vibrazioni ce penalizzata in queste condizioni
tlcuro avviamento sono sente I'awiamento elettrico ed an-
dettagllrtimente sono sempre su livelliaccettabilied dalle copertura maggiormente fuo-
elecante (con espilciti cora ben presente una spiccata il comfort in generale risulta buono. ristradistiche e dalla posizione di
diaegnl ed esauriente propensione all'uso in fuoristrada. La protezione aerodinamica della guida coercitiva.
testo) in due pagine del In aggiunta alla sportiva DR/R si RS A sufficiente anche marciando In fuoristrada la R si avvantaggia
libretto "uso e allinea anche una versione RS dal-
manutenzione". La
ad alta velocità consentendo, unita per il minor peso ed ingombro delle
piocedumdeacimci l'aspetto più "strada1e"con maggio- alla buona posizione di guida, lun- sovrastrutture, ed A aiutata da so-
deve~iirp.naia re abbondanza di carenatura e cu- ghe percorrenze senza affatica- spensioni a lunga escursione con
completamente per un polino ma sempre in linea con la menti; sulla "nuda" R si viaggia to- ottima taratura che consentono di
sicuro avviamento, "politica" Suzuki.
specialmente a motore
talmente esposti alla spinta del ven- ben figurare su percorsi impegnati-
caldo. In primo piano b Le linee essenziali della DR/R la to ed alla lunga si verificano indo- vi. Sul "brutto" la RS rimane leg-
ievetta aizcivalvoia che qualificano come grintosa fuori- lenzimenti dovuti alla fatica di sop= germente attardata anche a causa.
agisce sulla valvola di
scarlco per dlmlnulre la
comprensione.

La &la ddb R &fissa


mentre qudb ddia RS
(a CUI ai rlierisce b
foto) si aspoitci
facilmente dopo averla
sbloccata con ia chiave
d'avviamento.
L'accaso al Hitro O
Wle e la cassetta
d'aspindoneOstata

telaio. in vista anche


uno d d due tennlnel dl
scarico della RS.

ml
t,

MOTOCICLISMO ottobre
I .

I . .. .

Nuova giliflcci per k


DWR, (a rlnlrtra)
-1" anlcdilta con m r l
utlll come I'esieso
A.
poilcip.cchl e
iundonall come Il
piccoio cupolino ed I
paramani. Il rubinetto
carburante (L posto

manovrablle In marcia.
I
Maggbmente rlflnlta la
RS (ropn), dotata dl
semluirenatura,
comodl appigli per Il
paweggen, e dl un
e s b o CUpollnO. I
serbatoi, dotaH di tappo

L con chlave, consentono


una buona autonomla.

69 ottobre MOTOCICLISMO
posteriore, modulabile e mai incline pulsore nella precedente versione
al bloccaggio. L'assetto rimane da 600 cc, sono quindi migliorate
composto anche nelle staccatevio- nella versione da 650 cc da noi pro-
lente grazie anche ad un controllato vata.
affondamento della forcella. Migliorata anche la frizione, dotata
Il rinnovato propulsore ha subito un di un maggior numero di dischi, non
aumentodi cilindrata di circa 50 cc, mostra infatti segni di cedimento
con modifiche ad alesaggio e cor- anche se stressata a fondo. Bene
sa: ne hanno beneficiato potenza e anche cambio e trasmissione, con
II telaio è un &SSICO di una forcella più morbida ed incli- coppia, aumentate su tutto l'arco di prima corta come di consuetudine
ne ai fondocorsa. La sella è alta 89 erogazione. Si può riprendere con sulle enduro. Da notare che la RS 6
*
monot- *ppbtos
centimetri da terra e ciò metterà in decisione fino dai 2.500 giri senza equipaggiata con un doppio termi-
crisi nelle situazioni da "zampata" di apprezzabili vuoti e distendersi in nale di scarico che, a detta del co-
w porirtonam allungo fino agli oltre 7.000 giri indi- struttore, consente un incremento
diwrrrmente Il emergenza. Il freno anteriore,
monorimmo*m. aumentato di diametro rispetto alla cati. Le doti di grinta ed elasticità, della coppia ai regimi medio-bassi;
leDR
precedente DR produce buone de- patrimonio di questo sportivo pro- al di là di una sonorità piacevole non
dotate dl una pkrtra
pamnoton In kga celerazioni, ma richiede una forte
h w m , pi0 edma pressione sulla leva per rendere al
qdla R. d.rtinata meglio; funzionale invece il disco
ad un wo hioilrtmda
piU Intanso. Le pedana

, del pilota .o110 montate


alasticcummtementro
q W k del p a u e g ~ i o
wnolnkga~wao
pa~rmantacunt.
nalb vcmione RS. Il
radiatorodal rlstama dl
mleddamento SACS è
rlstamato rulla parte
slnlrtrn del td.io,
d a t o dalla caranatura
sulla RS e protatto da
un tubo cromato, rulla
R.

Forcrlla .rrlrtlt.ad
aria, freno a dlrco con

a280 mm e pinza a
doppio plsiondno
COmpOngOnO
I'avantmio ddk due
Sunikl. Il parafango,
alto per la R e aderente
alla N O ~per
O la RS,
unlto a protdonl per
foderi e d i m lo
completano. Al
mtroti.no la
sospandone Sutukl
Full Floater è stata
modltlcata nal dlsegno
per mlgllomro la
pmgmslona dl
iunzlonamento.
NonostanteIl coiehlo
ruota da 17" rane-
della rdla è rlbvante. Il
frano a dlrco, om da
250 mm di dbmatro,
con pinza a doppio
plstondno, garentlsce
una buona frenata.
MOTOCICLISMOottobre ' 70
I'
vole non si rilevano grosse differen- per altri indice di innata pigrizia. Per complicata ma indispensabile pro- il propuiwre, deriva dai
ze nella guida. Il consumo, nono- una moto come la DR/R, votata al cedura di awiamento: decompres- pmedente di 800 cc,e
sore inserito, pedata sulla leva d’av- vede aumentata la
stante l’aumento della cilindrata, si fuoristrada, i chili risparmiati per un cilindrata a 640 cc
mantiene sugli ottimi valori della motorino ed una batteria maggiora- viamento alla ricerca del punto fa- grazie a modiflche ad
versione precedente. ta, sono indubbiamente preziosi. vorevole del pistone, rilascio della aiesaggio e corn
Volutamente in conclusione, alcune Nelle tappe di un giro in città per leva e pedata finale di awiamento. Il (rispettivamente da 94 a
risultato positivoè quasi sempre ot- 95 mm e da 85 a 90,4
riflessioni sulla mancanza dell’av- commissioni con la RS qualcuno mm). il rapporto di
viamento elettrico. Ormai unica sul invocherà il magico e comodo bot- tenuto al primo colpo. A motore cal- compressione B ora
mercato la Suzuki rinunciaa questo tone dell’awiamento elettrico. Per do le pedate sulla leva sono più nu- 9,7:1 (precedente8,51)
accessorio, per molti indispensabile tutte e due le DR giova ricordare la merose ed affaticanti. ed il carburatore B un
Mikuni da 40 mm (38
mm). La distribuzione B
m o n d k t r o a camme
in testa e comanda
quattro valvole. La
frizione B atata
imbustita,
aumentando il numero
dei diachi. La venione
RS B dotata di uno
scarico a volume
maggiorato con doppio
terminale.

INei dettaglio B visibile


Iia doppia accensione; a
detta dei costruttore
,aumenta l’efficienza
adella combustione e
mdiminuisce le emissioni
allo scarico. in primo
piano il radiatore dei
SACS (Suzuki
Advanced Cooling
System) i’ormai famow
sistema di
raffreddamento Suzuki,
misto aria ed olio. L‘olio
di iubriiicazioneviene
inviato in gran quantiU
nelle zone “calde” dei
motore migliorando il
raffreddamento dei

I
propuiwre senza
l’incremento di peso e
la compiessitd dei
raffreddamento a
liquido.

Supplemento avviamento elettrico L 400.000 ** R e z w fianco concessionario


71 ottobre MOTOCICLISMO
CUZUKI DR-650R e RS I VELOCITA,PESO VERIFICA STRUMENTI
Tachimetro:

L ”
E CONSUMO
(tra parentesi i dati della RS)

Velocità massima in posizione


abbassata: 162,3 (1645)$n/li
indieri so= 4
(458) kIn5
7

Wca 100 = 91,84 (90,45) km/b


ìncìica 150 = 141.73 (141.n)km/b
[imiicata 175 (180) a 7.000 (7.000) giri]
In queste pagine pubblichiamo i dati fondamentali deila moto il Le nostre prove strumentali alla pista
esame e i risultati delle nostre prove stnimentali. Per queste prove Peso senza carburante: Pirelli di Vizzola Ticino si sono svolte
presso il nostro centro Analisi e Provedi Neiviano, utilizziamo banct 165 (I 76) kg il 23/06/90 nelle seguenti condizioni
dinamometriciBorghi e Saveri tipo FA 50/30e FA 200/30.Utiliniam [74 (81) ant. e 91 (M) post.] ambientali:temperatura ZPC, umidità
pure catene Regina Indusiriae olio Castrol. Le CaraiteIistich
tecniche, le norme di manutenzione, la eventuale disponibilitàc Consumo in città: 18 (17,2) M i r o 6596, pressione 1.030 mbar, vento
optionais sono riportaticosì come ci sono stati trasmessi dc assente.
costnittorio dagli importatori. Trattasi nell’insieme di informaziot
fondamentali per un completo giudizio sulla moto In esam
Consumo fuori ci*
I;m/lltro
Consumo autostradale (a 130 M):
203 (19,2)
-
RIPRESA
LE ANALISI DEL BANCO ~
1 7 (173) Bm/utro
Consumo massimo: 11 ( 1 l ) M i r o
(tra parentesi i doti della RS)
Consumo medio deiia prova:
18 (17)M i r o

ACCELERAZIONE Anche questaprova è statafatta con airico complessivo


di 80 kg sulla distanza di 4W metri iniziandola però
dalla velocità di 50 K M h nella marcia più alta per
verflcare le doti di tiro del moiore. Grazie ad una
erogazionepiena a rutti i regimi ed a M valore di coppia
massima raggiunto a soli 5.250giri. DWR e RS escono
a testa alta anche da questo confronto. I tempispuntati
sono allineati a quelli della migliore concorrenza.Leg-
gennente meglio si comporta la RS aiutata probabil-
mente da U M migliore penetrazione aeradinamica nel-
fultima parte della prova.
In questa classica prova con partenza dafermo sui 400
metri, eseguita come al solito con caricodi 80 kg (pilota
75, carburante 5). entrambe le S u d i incrementano la
prestazione ottenuta dalprecedente modello di 600 ce e
sipongonoal verticedella cotegoria. Lo DWR è supera-
ta solo dalla più potente Aprilia Pegaso mentre la RS
ottiene ~prestazioncproticamente coincidentecon la
diretta concorrente, la Honda Dominator.

I L
I Ru
m
3 4

Poien7a
CV-giri
5 6 ‘ 7 tiri x i000

Potenza spccifca ali’albcm: CVAt


‘eiwità lineare del pistone: meui/scc. al regime di potenza max
Rasione media effettiva: kg/cm*
ai regime di coppia mar (all’albcro) 9991
I - Remme minimo wssibile a tutta amura del PBS 3.000
’’ Rapporto peso/potenza (alla NOU): kg/CV I 4,@(493?)
Il grafico e la tabellina sintetizzano i risultati delle prove cui abbiamo sottoposto il motore
presso il nostro Centro di Nerviano. Le curve caratteristiche tracciate sul graficoesprimono i
valori ottenuti alla ruota. L’aumento di eilin&ata è statofinalizzato per migliorare lafacilità
dutilizzo di questo grosso monocilindrico;infatti la potenza è proporzionalmente di poco
superiore a quella del modello 600 mentre la coppia massima disponibile è abbondantemente
oltre i quattro chilogrammetri sin dalregime minimo (3.OOOgiri) cui èpossibile ‘yrenare” il
motore ad acrelerotore completamenteaperto.Un po’ elevata la velocità lineare delpistone.
ma ancora nei limiri di piena sicurezza
MOTOCICLISMO ottobre IL
Ruote e pneumatici: cerchi in lega leggera
DATI ANAGRAFIC' da 1,85-21 ant. e 2.50-17 post., pneuma. RICAMBI fIVA cornmesa)
tici 90/90-21 ant. e 120/90-17 post. (tra parentesi i prezzi digerenti della RS)
Costrottore: Suniki Motor Compan: Impianto elettrico: tensione impiantc
LtD - Hamamatsu - Nishi - P.O. Bo: 12V, batteria da 12VAh, generatore da Testa L. 972.230, cilindro L. 691.390,pistone completo L. 152.320,
1432 - 19 - Hamamatsu - Te1 195 W, lampada alogena ant. da biella L. 94.010, albero motore L. 633.080 (728.280), pacco frizione
0543/471 I 11 -Telex 00724225Swuki J 60/55W, lampada posizione 4W, lam- L. 168.980, coppia primaria L. 298.690, tubo - espansione - mar-
importatore: Suniki Italia S.p.A. - Stra pade segnalatori di direzione 21W, lam- mitta L. 511.700 (771.120), pignone/corona L. 34.510 (69.615),
-
da della Campagna 308 10148 Torinc pada fanale post. 5/214. catena L. 241.570, faro ant. L. 242.760, accensione elettr.
-
-Te]. O1 1/257888 Telex 221642 S u m Dimensioni (in mm): iunghaza massima L. 339.150, telaio L. 1.656.480, forcella L. 2.200.310 (2.089.640),
forcellone L. 648.550, ammortizzatore L. 792.540, manubrio
kit. , 2.250 (2.235), interasse 1.510, altezza
Denominazionemodelli: DR 650 R e DI; massima 1.315 (1.349, larghezza mas- L. 72.590, leva freno L. 21.420, leva frizione L. 69.020, comando
650 RS. sima 870, altezza sella 890, altezza mi- gas L. 38.675 (26.180), cavo freno L. 47.600 (43.439, cavo frizione
Data e luogo di presentazione: 21 no nima da terra 260. L. 31.535 (33.320), cavo gas L. 27.370, poggiapiedi L. 28.560
vembre 1989, Salone di Milano. (21.420), leva cambio L. 36.295. leva freno L. 47.005, cerchio ant.
Inido vendite in Itaiia: febbraio 1990. L. 336.770,cerchiopost. L. 312.970,mouoant. L. 195.160,mouo
Forma di garanzia: i2 mesi chilometrag
gio illimitato.
MANUTENZIONE post. L. 342.720, serbatoio L. 792.540, sella L. 327.250 (301.070).
parafango ant. L. 74.970 (238.000), parafango post. L. 90.440
-
Prezzo: L. 7.051.800 (DR 650 R), L Distribuzion~;gioco di funzionamento (172.5503, contachilometri L. 296.310 (286.790), cavo contachilo-
metri L. 22.015. filtro aria L. 241.570, radiatore L. 540.260.
7.300.200 (DR 650 RS) franco conceS. delle valvole a freddo: aspirazione e sca-
sionario. rico: 0,084,13 mm. Controllo ogni
Consegna: pronta. 6.000 km.
Tassa annua di proprietà: L. 53.400. Accensione: anticipo d'accensione 28" a
4.300giri. CandeleNGK DP9 EA-9, dis-
tanza fra gli elettrodi 0,849 mm. Fusi-
CA RATTERISTICHE bili da 15 A.
Alimentazione: carburante benzina su-
(tra parentesi i dori della RS) .
~ per, capacità serbatoio litri 21 (20) di cui
Motore: monocilindrico quattro tempi 4 di riserva.
con raffreddamento misto aria più olio. Carbontore:viteariaapertadilel/4gin.
distribuzione monoalbero a quattro Filtro aria da pulire ogni 3.000 km. Re-
valvole comandata da catena sui lata gime minimo 1.300 giri.
destro. Doppio contralbero di bilan- Lubrificazione: capacità impianto litri . -
-- c.
__
ciamento comandato da catena. Avvia-
mento a pedale con decompressore ma-
2,15 di olio SAE 20W40 tipo SE o SF.
Cambio olio ogni 6.000 km con sostitu- -_
-=,-2-
. .---- I-

. .
nuale. Alesaggio per corsa 95x90,4 mm zione del fdtro. .. ... .

cilindrata 640,8 cc, rapporto di com- Pnematici: pressionidi gonfiaggio a so-


pressione 9,7: i. io: 1.50 ant. e 475 post. Con passeggero
Accensione: elettronica con anticipo 1,75 ant. e 2.00 post.
automatico elettronico. Due candele.
Carburatore: Mikuni BST 40 a depres-
sione con diametro diffusore 40mm.
DATI bICHIARATI
Getto massimo 142,5, getto minimo 50,
getto avviamento 35, spillo conico 6H
12.
Lubrificahone: a carter umido con l'olio
INCONVENIENTI
contenuto nella coppa sotto il motore.
Radiatore in alluminio.
f Velocità massima: n.d. REGISTRATI
Cambio: cinque rapporti con innesti
frontali ed ingranaggi sempre inpresa.
Valori rapporti interni: prima 2,41, se-
ii
;:
Tempo sui 400 metri da fermo e
velocità d'uscita: a d . CI
Aumento progressivo
m
Bloccaggio cambio
Consumo: n.d. rumorosità motore.
conda 1,62, terza 1,26, quarta 1,00,
quinta 0.82.
Trasmissiwi: primaria ad ingranaggi a
denti elicoidali, rapporto 2,2, seconda- PREGI
ria a catena autolubrificante, rapporto
o Versatilità o Protezione
2,62. Valori totali di trasmissione:prima
13,95, seconda 9,38, terza 7,29, quarta o Elevata p o t e m aerodinamica
5,77, quinta 4,77. o Attitudine o Elevata potenza
Frizione: a dischi multipli in bagno d'o- fuoristrada o Attitudine stradale
lio. o Frenata o Prestazioni
Telpio: monotrave in tubi tondi ed ele- o Comfort anche cor
menti di lamiera stampata. Cannotto di passeggero

-
sterzo inclinato di 29" (28"30'), avancor-
sa 120 (115) mm.
Sospensioiii: forcella teleidraulica con
steli da 41 mm di diametro ed escursione
DIFETTI
240 mm. Forcellone in lamiera stampata DWR lire 7.051.800,DWRS lire o Mancanza o Mancanza
a sezione rettangolare. Sistema monw 7.300.200,entrambefianco ' avviamento avviamento
ammortizzatore Fu1 Floater con escur- :oncessionario) elettrico elettrico
sione ruota posteriore 241 mm. Mono- [I rapporto quaiiWprezzo è buono per o Alleggerimenti o Alleggerimenti
ammortizzatore regolabile nel precarico :ntrambe le Suniki anche se sterzo sterzo
della molla. iggiungendo le inevitabili 350.000- o Eccessiva altezza o Eccessiva altezza
-
Freni: anteriore e posteriore a disco con Kw).OOO lire dovute alla messa in strada sella sella
pinze flottanti a doppio pistoncino. d immatricqlazione,il divario con le o Finitura o Risposta
Diametro disco anteriore 280mm, po- rincorrenti dotate di avviamento migliorabile sospensioni in
steriore 250. blettrico non è più così sensibile. fuoristrada
73 ottobre MOTOCICLISMO

&. Y