Sei sulla pagina 1di 2

DOBBIAMO SRADICARE – MEDITAZIONE

Arcangelo Michele PER L’EPOCA DI MICHELE

Dobbiamo sradicare dall’anima tutta la paura Dobbiamo sradicare dall’anima tutta la paura
e il timore e il timore
di ciò che il futuro può portare all’uomo. di ciò che il futuro può portare all’uomo.
Dobbiamo acquisire serenità in tutti i Dobbiamo acquisire serenità in tutti i
sentimenti sentimenti
e le sensazioni rispetto al futuro. e le sensazioni rispetto al futuro.
Dobbiamo guardare in avanti con assoluta Dobbiamo guardare in avanti con assoluta
equanimità equanimità
verso tutto ciò che può venire; verso tutto ciò che può venire
e dobbiamo pensare che tutto quello che verrà e dobbiamo pensare che tutto quello che verrà
ci sarà dato da una direzione del mondo piena ci sarà dato da una direzione del mondo piena
di sapienza. di sapienza.

È questo che dobbiamo imparare in questa Questo è parte di ciò che dobbiamo imparare
era: in questa era:
a saper vivere in assoluta fiducia a saper vivere con assoluta fiducia
senza alcuna sicurezza nell’esistenza; senza nessuna sicurezza nell’esistenza
a saper vivere nella fiducia fiducia nell’aiuto sempre presente
nell’aiuto sempre presente del mondo del mondo spirituale.
spirituale. In verità nulla avrà valore
In verità nulla avrà valore altrimenti. se ci manca il coraggio.

Discipliniamo la nostra volontà e cerchiamo il Discipliniamo la nostra volontà


risveglio interiore tutte le e cerchiamo il risveglio interiore
mattine e le sere. tutte le mattine e le sere.

O Michele,
io mi raccomando alla tua guida con tutta la
forza del cuore,
così che questo giorno possa diventare
l’immagine della tua volontà di porre ordine
nel destino.
Parole di Rudolf Steiner, da appunti di un diretto Parole di Rudolf Steiner
discepolo, Il breve testo si basa su appunti dall’opera di Ita
F.W. Zeylmans von Emichoven. Wegman (a parte Marie Steiner, la più stretta
Tratto da: In cammino verso l’uomo sensibile di collaboratrice di Rudolf Steiner, 1876-1943)
Alessandro Calzolari da datarsi negli anni ‘20 del secolo scorso.
da: Rivista Natura e cultura 2010/3/28
GA 40 s. 283-285 Testi che circolano senza un’indicazione di fonte

Da molti anni circolano testi che vengono attribuiti a Rudolf Steiner, che spesso riprendono il testo
originale, ma hanno ricevuto aggiunte e titoli o addirittura gli è stata data una forma di spruch:
Dobbiamo sradicare dall’anima tutta la paura e il timore di ciò che il futuro può portare all’uomo.
Questa formulazione deriva dalla conferenza pubblica F588 Conoscenza e immortalità - Brema, 27
novembre 1910 (no ita). Anche in Beiträge 98;
il testo della conferenza citato ai fini del presente articolo è il seguente (s. 10):
Wir müssen mit der Wurzel aus der Seele ausrotten Furcht und Grauen vor dem, was aus der Zukunft
herandringt an den Menschen. Wie bangt und ängstigt sich der Mensch heute vor allem, was in der
Zukunft liegt und besonders vor der Todesstunde. Gelassenheit in bezug auf alle Gefühle und
Empfindungen (*) gegenüber der Zukunft muß sich der Mensch aneignen, mit absolutem Gleichmut
entgegensehen allem, was da kommen mag, und nur denken, daß [das], was auch kommen mag, durch
die weisheitsvolle Weltenführung uns zukommt.
Dies muß immer wieder und wieder vor die Seele gestellt werden.
(*) si veda F593 Kassel, 3 dicembre 1910 (no ita)
Dobbiamo sradicare la paura e l’orrore dall’anima con la radice di ciò che ci viene dal futuro. Quanto
sono spaventate e ansiose le persone oggi, specialmente ciò che ci attende e soprattutto prima dell’ora
della morte. La serenità in relazione a tutti i sentimenti e le sensazioni del futuro deve essere acquisita
dall’ uomo, guardando avanti con assoluta equanimità a tutto ciò che può venire, e pensando solo che
qualunque cosa venga, stiamo passando attraverso la saggezza della guida mondana. Questo deve
essere messo davanti all’anima ancora e ancora.
Spesso subito dopo si ritrova un testo la cui origine è sconosciuta e che circola in modo indipendente
in più occasioni:
Das ist es - Questo è - oppure
Es gehört zu dem, was wir in unserer Zeit lernen müssen: Aus reinem Vertrauen zu leben ohne
Daseinssicherung, aus dem Vertrauen auf die immer gegenwärtige Hilfe der geistigen Welt.
Wahrhaftig, anders geht es heute nicht, wenn der Mut nicht sinken soll. Nehmen wir unseren Willen
gehörig in Zucht und suchen wir die Erweckung von innen jeden Morgen und jeden Abend.
Fa parte di ciò che dobbiamo imparare nel nostro tempo: vivere dalla pura fiducia senza certezza di
esistenza, dalla fiducia nell’ aiuto sempre presente del mondo spirituale.
In verità, oggi non è diverso se il coraggio non deve sprofondare. Prendiamo la nostra volontà nella
disciplina e cerchiamo il risveglio interiore ogni mattina e sera
seguito da:.
Oh Michael, in deinen Schutz befehle ich mich, Deiner Führung verbinde ich mich aus ganzer
Herzenskraft, daß dieser Tag Abbild werden möge Deines schicksalordnenden Willens.
Oh Michael, nella vostra protezione mi comando me stesso, sono unito con tutto il mio cuore alla
vostra guida, che questo giorno può diventare un’immagine della vostra volontà di ordinare il vostro
destino.
E spesso si aggiunge una seconda frase
Ich trage mein Leid in die sinkende Sonne, lege all meine Sorgen in ihren leuchtenden Schoß in Liebe
geläutert, im Lichte gewandelt, kehren sie wieder als helfende Gedanken, als Kraft zu opferfreudigen
Taten.
Io porto la mia sofferenza nel sole al tramonto, metto tutte le mie preoccupazioni nel loro grembo
luminoso purificato nell’ amore, trasformato nella luce, ritornano come pensieri d’aiuto, come forza
per le azioni sacrificali.
Lo stile di questo detto rende molto improbabile che provenga da Rudolf Steiner.