Sei sulla pagina 1di 2

Accordo di sesta eccedente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Accordo di sesta eccedente o aumentata è un accordo che deve il suo nome all'intervallo di sesta
eccedente che separa il basso da uno dei suoni componenti l'accordo.

Vari tipi di sesta eccedente [modifica]


 La sesta eccedente tedesca è un accordo di settima di sensibile con la 3a abbassata, utilizzato
solitamente come dominante secondaria sul V grado (es. fa# lab do mib)
 La sesta eccedente svizzera è essenzialmente uguale alla sesta tedesca con l'unica differenza
che la 7a dell'accordo è enarmonicamente differente (es. re# al posto di mib)
 La sesta eccedente italiana è una triade costruita sul VII grado con la 3a abbassata,
solitamente utilizzata come dominante secondaria sul V grado. (es. fa# lab do)
 La sesta eccedente francese è un accordo di settima di dominante con la 5a abbassata,
utilizzato solitamente come dominante secondaria sul V grado (es. re fa# lab do)

Modi d'applicazione [modifica]


Non trovandosi mai allo stato fondamentale, ma allo stato di I o II rivolto (ad eccezione della sesta
eccedente italiana, che può essere usata anche allo stato fondamentale), essa poggia sempre sul VI
grado minore o abbassato che scende o al V o al I grado (in quarta e sesta) della scala a seconda dei
casi. Ecco alcune delucidazioni sull’uso delle seste:

La sesta eccedente italiana si usa solitamente nel modo minore, ma può essere usata anche nel modo
maggiore (attraverso la scala maggiore armonica) e si trova allo stato di I rivolto. Essendo un primo
rivolto di triade, esso si avvarrà della numerica 3-6 partendo dal basso apparente. La fondamentale
sarà nuovamente il VI grado minore, poi la terza maggiore e la sesta eccedente. Esempio: nella
tonalità di Do minore, La b è il fondamentale; do la 3° M, fa # la 6° ecc. In alcuni viene usato anche
allo stato fondamentale.

La sesta eccedente francese si usa solo sul modo minore, e si trova allo stato di II rivolto. Essendo
un secondo rivolto di settima, esso si avvarrà della numerica 3-4-6, pertanto al basso la
fondamentale sarà il VI grado minore e i rispettivi intervalli di terza maggiore, quarta eccedente e
sesta eccedente in relazione al basso. Esempio: nella tonalità di Do minore, la b è il VI grado
minore che poniamo al basso; la 3° M sarà do, la 4° ecc. sarà re, la 6 ecc. sarà fa #. Può risolvere sia
sulla dominante sia sulla tonica in quarta e sesta.

La sesta eccedente tedesca si usa in ambi i modi e si trova allo stato di I rivolto. Essendo un primo
rivolto di settima, esso si avvarrà della numerica 3-5-6, pertanto al basso la fondamentale sarà il VI
grado minore e i rispettivi intervalli di terza maggiore, quinta giusta e sesta eccedente in relazione al
basso. Esempio: nella tonalità di Do minore, la b è il VI grado minore che poniamo al basso; la 3°
M sarà do, la 5° G mi b, la 6 ecc. fa #. Può risolvere sulla dominante, ma in questo caso si avranno
le cosiddette "quinte di Mozart" (lab-mib --> sol-re, accettate in ogni caso tranne che si trovino fra
basso e soprano). Se invece risolve sulla tonica in quarta e sesta è definita sesta eccedente inglese,
tale sistema prima di quarta e sesta e poi terza e quinta va a formare la cadenza composta
consonante.

La sesta eccedente svizzera si usa solo nel modo maggiore, e si trova allo stato di II rivolto. Essendo
un rivolto di settima, esso si avvarrà della numerica 3-4-6, pertanto al basso la fondamentale sarà il
VI grado minore e i rispettivi intervalli di terza maggiore, quarta più che eccedente, sesta eccedente
in relazione al basso. la risoluzione deve avvenire sul I grado armonico in quarta e sesta. Esempio:
in do maggiore, la b è la sesta abbassata che poniamo al basso; do è la terza maggiore, re # è la
quarta più che eccedente, fa# è la sesta eccedente.

Accordo di sesta napoletana


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento musica è solo un abbozzo.


Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia e i suggerimenti del progetto di
riferimento.

L'accordo di sesta napoletana è costruito sul II grado abbassato della scala minore napoletana, con
il VI grado minore. Essa si trova allo stato di primo rivolto e avrà la numerica di 3-6 in quanto
primo rivolto di triade.

Tale accordo poggia sul IV grado della scala minore napoletana, ed ha un intervallo di terza minore
e sesta minore.

Ad esempio, nella tonalità di Sol minore, la fondamentale dell'accordo di sesta napoletana è Do, la
3a minore è Mi bemolle e la sesta minore (che forma l'intervallo di seconda minore con la tonica) è
La bemolle. La risoluzione è sul V grado (che fa la cadenza composta consonante) dal quale si
approda al I grado

Potrebbero piacerti anche