Sei sulla pagina 1di 2

CNOLOGIA

TE

Numero d'ordine: 18377-20.02.2012. Il costruttore si riserva il diritto di modificare le specifiche, i dati e le immagini dei prodotti senza preavviso.
Carrier si riserva il diritto di modificare eventuali informazioni e specifiche pubblicate in questo documento in qualsiasi momento e senza preavviso.
Dal momento che norme, specifiche e design sono occasionalmente soggetti a modifiche, chiedere conferma al Costruttore delle informazioni fornite nel presente documento.
TECNOLOGIA “VARIABLE WATER FLOW”

OW
VA R

FL
BL

IA
E W AT E R servizioclienti@carrier.it
D E S I G N I N G I N N O V A T I V E S O L U T I O N S
Una delle caratteristiche principali dei refrigeratori e delle pompe di corretta portata dell’impianto attraverso l’interfaccia del sistema di www.carrier.it
calore Carrier è la possibilità di avere all’interno dell’unità il modulo controllo. Su un impianto dotato di pompa a velocità fissa si sarebbe
www.carrier.com
idronico con pompa singola o doppia, a velocità fissa o a velocità dovuto intervenire sulle valvole di taratura per limitare la portata con
variabile (VWF). la pompa sempre alla massima velocità.

L’utilizzo del modulo idronico integrato consente di ottimizzare gli Esempio: Se la prevalenza della pompa si riducesse di un 20%,
spazi, semplificare e velocizzare le operazioni di installazione. Il l’assorbimento energetico dalla stessa sarebbe dello stesso valore,
modulo idronico VWF, dotato quindi di pompa a velocità variabile
comandata opportunamente dal sistema di controllo Touch Pilot
al contrario di un impianto a velocità fissa dove l’assorbimento
sarebbe sempre lo stesso.
R E F R I G E R AT O R I E P O M P E D I C A L O R E
Junior, permette, in aggiunta, di fornire sempre la corretta quantità DA 40 A 160kW
di acqua all’impianto ottimizzando i consumi energetici.
Logica di funzionamento a carico parziale
La funzione VWF modula continuamente la portata d’acqua per
rispondere puntualmente e fedelmente ai carichi variabili dell’impianto. Il sistema Touch Pilot Junior prevede due modalità di funzionamento:
Questo permette anche di minimizzare l’assorbimento della pompa
sia in condizioni di pieno carico che in condizioni di carico parziale. • Controllo della pressione di uscita su un valore costante. La
Il risultato viene raggiunto grazie ad uno specifico algoritmo Carrier velocità della pompa varia in modo da garantire la costanza della
interfacciato ad un convertitore elettronico di frequenza. pressione dell’acqua in uscita (ideale per impianti le cui utenze
prevedano valvole a due vie). Se la pompa fosse a velocità
Il modulo idronico comprende dei trasduttori di pressione che costante, nel caso di chiusura di valvole legate ad alcune utenze,
consentono una misura intelligente della portata d’acqua nonché la velocità dell’acqua aumenterebbe nelle derivazioni collegate alle
la sua visualizzazione in tempo reale sull’interfaccia Touch Pilot utenze con le valvole ancora aperte causando un’inutile aumento
Junior. In fase di messa in marcia e di manutenzione tutti gli della pressione di uscita dalla pompa. Con il modulo VWF invece
aggiustamenti necessari sono eseguibili direttamente tramite ogni derivazione del circuito è sempre alimentata uniformemente
l’interfaccia grafica del controllo velocizzando così le operazioni. senza sprechi di energia (consigliata per applicazioni legate a
processi industriali).
Poiché la funzione VWF agisce direttamente sulla pompa, l’impianto
non necessita della valvola di taratura tradizionale installata sull’uscita • Controllo del salto termico dell’acqua su un valore costante.
del refrigeratore. Per gli impianti con utenze controllate per mezzo L’algoritmo della funzione VWF mantiene costante il salto termico
di valvole a due vie occorre tuttavia prevedere un sistema di bypass dell’acqua riducendo la portata d’acqua al minimo necessario
per garantire la portata d’acqua minima necessaria. indipendentemente dal carico. Ideale per impianti le cui utenze
prevedano soluzioni miste sia con valvole a due che a tre vie
(consigliata per le applicazioni tradizionali). In questo caso il risparmio
Logica di funzionamento a pieno carico energetico è ancora superiore all’impostazione precedente.

Grazie alla funzione VWF la taratura dell’impianto a pieno carico


è rapida ed efficace: il sistema di controllo Touch Pilot Junior
A richiesta, Carrier è in grado di quantificare il risparmio energetico
della soluzione con pompa a velocità variabile rispetto a quella con
Scopri le altre gamme di prodotti Carrier
permette di individuare la velocità della pompa in funzione della pompa a velocità fissa.

FA N C O I L S O L U T I O N SISTEMI IDRONICI RESIDENZIALI


Simulazione dei consumi energetici a pieno carico ed a carico parziale con e senza l’utilizzo della funzione VWF
Impianto
Impianto
con
convalvole
valvole
didi
controllo
controllo
aa22vie
vie
ee30RB
30RB S100
S100 Impianto
Impianto
con
convalvole
valvole
didi
controllo
controllo
aa33vie
vie
ee30RB
30RB S100
S100
AApieno
pienocarico
carico AA
pieno
pieno
carico
carico AApieno
pienocarico
carico AApieno
pienocarico
carico
Pompa
Pompaa velocità
a velocità
costante
costante 1720
1720WW (100%)
(100%) 1660
1660WW(97%)
(97%) Pompa
Pompaa velocità
a velocità
costante
costante 1720
1720WW (100%)
(100%) 1720
1720WW (100%)
(100%)

Con
Conuso
uso
della
dellafunzione
funzione VWF
VWF Con
Conuso della
uso dellafunzione
funzione VWF
VWF
Con
Concontrollo
controllo
della
della
pressione
pressione 1380
1380WW 1250
1250WW Con
Concontrollo della
controllo pressione
della pressione 1380
1380WW 1380
1380WW
Con
Concontrollo
controllo
del
del
salto
salto
termico
termico 1380
1380WW 760
760WW Con
Concontrollo del
controllo salto
del termico
salto termico 1380
1380WW 580 WW
580

AQUASMART Refrigeratori e pompe di calore


30RBS 039 - 160B e 30RQS 039 - 160A
• Il sistema Aquasmart Evolution garantisce un notevole
risparmio di energia e un comfort dell’utente ottimizzato
grazie alla gestione della zonizzazione delle temperature e
all’occupazione degli ambienti. Soluzioni per la climatizzazione
• Il touch pilot è in grado di controllare fino a 128 fan coil
suddivisi in 32 zone e collegati tra loro con un bus di
comunicazione, un refrigeratore o una pompa di calore e
una unità di trattamento aria. Il sistema di gestione ottimizza
il funzionamento e garantisce il massimo comfort e ridotti
consumi di energia.
Scopri tutta la gamma Refrigeratori e Pompe di calore
█ 30RBS 039 - 160B La gamma delle unità Aquasnap è stata specificatamente concepita per usi commerciali (climatizzazione di uffici, alberghi, etc.) ed indu- da 40 a 160 kW
e 30RQS 039 - 160A
striali (raffreddamento a bassa temperatura per esigenze di processo, etc.).

Le unità Aquasnap si avvalgono delle più recenti innovazioni tecnologiche come:


• refrigerante R-410A
• scambiatori di calore refrigerante-aria a micro canali di alluminio per le unità per solo raffreddamento (30RBS)
• compressori scroll
• ventilatori ad elevata silenziosità costruiti in materiali compositi
TE
CNOLOGIA

TECNOLOGIA
• sistema di controllo autoadattante a microprocessore Scambiatore refrigerante-aria a micro canali,
• valvole di espansione elettroniche
VARIABLE WATER FLOW
interamente realizzato in alluminio (MCHE).
OW
VA R

• pompe a velocità variabile (optional)


FL

BL
IA

E W AT E R

Queste unità Aquasnap possono venire dotati di un modulo


Già utilizzati da svariati anni nelle industria automobilistica Le batterie MCHE consentono inoltre di ridurre fino al 50% la
idronico inserito all’interno dello chassis, che riduce drasticamente il lavoro di installazione a poche operazioni come i collegamenti alle
DETRAZIONE tubazioni di andata e ritorno del circuito dell’acqua refrigerata ed alla linea elettrica di alimentazione. ed aeronautica, gli scambiatori refrigerante-aria micro canali carica di refrigerante che è necessaria per il refrigeratore. Il con-
65% DEL 65% MCHE sono interamente realizzati in alluminio. La loro conce- tenuto spessore degli scambiatori MCHE abbatte inoltre di un
zione monoblocco migliora notevolmente la resistenza alla cor- 50% le perdite di carico lato aria e li rende meno suscettibili di
rosione in quanto elimina la formazione di correnti galvaniche intasamento (per esempio dovuto alla sabbia). La pulizia degli
TEMPERATURA tra i bimetalli (cioè tra le zone di contatto tra rame ed alluminio) scambiatori MCHE può venire realizzata rapidamente anche
55 °C ACQUA 55°C che sono sempre presenti negli scambiatori refrigerante-aria di usando un getto d’aria secca oppure acqua ad alta pressione,

Unità dotata di opzione 23.  CONSUMI RIDOTTI tipo tradizionale. adottando le normali precauzioni d’uso indicate nel manuale.

MODULO IDRONICO
INTEGRATO • Con un EER* fino a 2,9 e un ESEER** fino a 4,1, il refrigeratore raffreddato ad aria Aquasnap® offre indici di efficienza tra i migliori sul L’adozione della protezione Super Enviro-Shield consente invece
mercato. di quadruplicare la resistenza alla corrosione delle batterie MCHE
• Nella versione a pompa di calore, Aquasnap® rappresenta una soluzione molto competitiva rispetto ai sistemi di riscaldamento permettendone l’utilizzo anche in ambienti industriali o marini
tradizionali. molto aggressivi.
• La valvola di espansione elettronica ottimizza le prestazioni del refrigeratore, consentendo un controllo efficace dell’unità e notevoli
risparmi energetici.
• Portata d’acqua variabile (opzionale): le pompe a velocità variabile soddisfano la richiesta istantanea di acqua, consentendo una sostan-
ziale riduzione del consumo di acqua e dei costi energetici.

Refrigeratori e pompe di calore.


MASSIMA DISPONIBILITÀ
Consumi ridotti, massima flessibilità 

• Un sistema di controllo autoadattativo garantisce la gestione intelligente della sequenza di avviamento del compressore, al fine di

e perfetta integrazione.
prolungarne il ciclo di vita.
• L’accesso diretto a tutti i componenti, tramite la semplice rimozione dei pannelli frontali, facilita le operazioni di manutenzione.
• Prima della spedizione, l’unità è sottoposta ad un collaudo completo in fabbrica.

 MASSIMA FLESSIBILITÀ
Caratteristiche tecniche • Il refrigeratore raffreddato ad aria Aquasnap® funziona perfettamente con un’ampia gamma di potenze, indipendentemente dal clima o dalle Caratteristiche tecniche
stagioni e persino in condizioni di temperature estreme (da -20°C a +48°C). I cicli di sbrinamento delle batterie sono effettuati solo quando è
Pompa di Calore strettamente necessario. L’unità è adatta per applicazioni di riscaldamento/raffreddamento a pavimento. Refrigeratore
• Grazie al profilo snello – altezza inferiore a 1,33 m - e al piccolo ingombro, il refrigeratore raffreddato ad aria Aquasnap® può essere
30RQS 039-160A installato quasi ovunque. 30RBS 039-160B
• Il modulo idronico , completo di pompa singola o doppia e serbatoio di espansione (opzionale), è completamente incorporato. L’installazione
ancora più semplice e veloce rispecchia le caratteristiche di flessibilità dei refrigeratori Aquasnap
• Il sofisticato sistema di controllo digitale Touch Pilot Junior, caratterizzato da un’interfaccia utente da 4.3” touch screen, consente di regolare
ogni componente dell’unità con la massima precisione, al fine di ottimizzare il risparmio energetico ed ottenere sempre il livello di confort ideale.
Tutti i dati di funzionamento sono memorizzati per una diagnostica rapida ed efficace.
Dati tecnici Dati tecnici
 INTEGRAZIONE PERFETTA
Caratteristiche fisiche ed elettriche 30RQS Caratteristiche fisiche ed elettriche 30RQS
• L’unità è estremamente silenziosa grazie al compressore scroll ad alta efficienza e al ventilatore assiale a basso impatto acustico.
Modello 039 045 050 060 070 078 080 090 100 120 140 160 Per ridurre ulteriormente il rumore è disponibile una versione opzionale silenziata. Modello 039 045 050 060 070 080 090 100 120 140 160
Potenzialità frigorifera nominale* kW 38 43 50 59 64 74 78 86 96 113 132 149 • Il refrigeratore raffreddato ad aria Aquasnap® è facilmente integrabile in ogni sistema di gestione di edifici (Building Management Sy- Potenzialità frigorifera nominale* kW 40 44 51 58 67 79 87 97 114 135 156
EER kW/kW 2,84 2,70 2,65 2,77 2,70 2,58 2,79 2,70 2,70 2,69 2,77 2,58 stem). Le opzioni di controllo sono compatibili con i più diffusi protocolli di comunicazione quali JBUS, BACnet e LON. EER kW/kW 2,87 2,76 2,67 2,66 2,72 2,70 2,73 2,73 2,67 2,70 2,65
• L’ingombro delle unità resta invariato indipendentemente dalle opzioni.
Efficienza a carico parziale ESEER kW/kW 3,80 3,77 3,81 3,61 3,61 3,57 3,84 3,77 3,88 4,04 3,75 3,67 Efficienza a carico parziale ESEER kW/kW 3,75 3,88 3,95 3,80 3,62 3,67 3,91 3,94 3,83 3,68 3,87
Potenzialità riscaldamento nominale** kW 42 47 53 61 70 78 80 93 101 117 138 158 Prestazioni certicate da Eurovent secondo la norma EN14511-3:2013

COP kW/kW 3,08 3,05 3,03 3,03 3,06 2,87 3,08 3,02 3,09 3,06 3,07 2,97 * Efficienza energetica in raffrescamento * Modalità di raffreddamento: temperatura di ingresso/uscita acqua dall’evaporatore 12°C/7°C, aria entrante nel condensatore a 35°C e ad un fattore di sporcamento dell’evaporatore pari a 0 m2 K/W.

** Efficienza energetica stagionale europea


Prestazioni certicate da Eurovent secondo la norma EN14511-3:2013
* Modalità di raffreddamento: temperatura di ingresso/uscita acqua dall’evaporatore 12°C/7°C, aria entrante nel condensatore a 35°C e ad un fattore di sporcamento dell’evaporatore pari a 0 m2 K/W.
** Modalità di riscaldamento: temperatura di ingresso/uscita acqua scabiatore refrigerante-acqua a 40°C/45°C, con aria entrante nello scabiatore refrigerante-aria a 7°C bs/6° bu e ad un fattore di sporcamento
dell’evaporatore pari a 0 m2 K/W.
PRESTAZIONI E LIVELLI SONORI
CERTIFICATI EUROVENT