Sei sulla pagina 1di 2

FAMIGLIA: NUCLEO DI PERSONE

CHE INTEVIENE NEL MERCATO PARTE DI REDDITO CHE


CON I PROPRI CONSUMI
ECONOMIA FAMIGLIARE NON VIENE UTILIZZATA
DAL CONSUMATORE

REDDITO PATRIMONIO CONSUMO RISPARMIO

USO DI BENI O SERVIZI PER


• CASE - APPARTAMENTI SODDISFARE I BISOGNI AZIONI:
CONDIZIONATO DA: SOCI - SI DIVIDONO GLI UTILI
LAVORO AUTONOMO • DEPOSITO IN BANCA
• AZIONI ORDINARIE
ONORARIO O PARCELLA • AZIONI PRIVILEGIATE
MOTIVO DI COMPARAZIONE • AZIONI DI RISPARMIO
• SALARIO NOMINALE CONDIZIONAMENTO ALL’ACQUISTO DA
RENDITE CONOSCENTI O COLLEGHI
CIOE’ QUANTO SI GUADAGNA OBBLIGAZIONI:
DA CASE DATE IN AFFITTO NON SOCI TITOLO DI CREDITO EMESSI DA
• SALARIO REALE
SPA ;
CIOE’ QUANTI BENI SI POSSONO EFFETTO ECO •INDICIZZATE
ACQUISTARE SI MODIFICA IL TENORE DI VITA CON •CONVERTIBILI
INTERESSI MOLTA FATICA PER UNA DIMINUZIONE
DA INVESTIMENTI IN DENARO POTERE D’AQUISTO
DEL REDDITO
TITOLI PUBBLICI
EMESSI DALLO STATO O DA ENTI PUBBLICI
PROFITTI IN UNA IMPRESA INLFAZIONE (REGIONI)
INFLUENZA PUBBLICITA’
• BOT - BUONI ORDINARI DEL TESORO
DIFFERENZA TRA I RICAVI ED I • AUMENTA IL PREZZO DEI BENI “CONSUMO INDOTTO” AD ACQUISTARE
• BTP - BUONI DEL TESORO POLIENNALI
COSTI SOSTENUTI • NON AUMENTA IL SALARIO NOMINALE BENI ANCHE SE NON SI TRATTA DI
• CCT - CERTIFICATI DI CREDITO DEL
BISOGNI REALI TESORO
• IL SALARIO REALE SI RIDUCE
CON GLI STESSI SOLDI SI POSSONO
COMPRARE MENO COSE TUTELA CONSUMATORE FONDI COMUNI
• DIMINUISCE IL TENORE DI VITA DELLE ASSOCIAZIONI A FAVORE E TUTELA
DEI CONSUMATORI
DENARO AFFIDATO A ENTI FINANZIARI
FAMIGLIE • AZIONARI
• OBBLIGAZIONARI
• MONETARI
• BILANCIATI
IL VANTAGGIO DEI FONDI
• DIVERSIFICAZIONE FINANZIARIA
• LIQUIDITA’
FONDI PREVIDENZIALI IL
RISPARMIATORE ACCUMULA DENARO
DA UTILIZZARE QUANDO ANDRA’ IN
PENSIONE. SI VERSA PERIODICAMENTE
DEL DENARO MATURANDO NEL
TEMPO UNA RENDITA VITALIZIA O
CAPITALE. IN QUESTO CASO NON E’
POSSIBILE CHIEDERE IL RIMBORSO
PRIMA DELLA SCADENZA MA I FONDI
GODONO DI SPECIFICHE AGEVOLAZIONI
FISCALI, INFATTI HANNO IMPOSTE
RIDOTTE