Sei sulla pagina 1di 3

5CL schede di fisica 2010/11

Resistenza e legge di Ohm


Supponiamo che tra due conduttori ci sia una differenza di potenziale. Se li colleghiamo con un filo di
rame si crea una corrente elettrica. Se li colleghiamo con un’asta di vetro, non passa alcuna corrente.
La proprietà che determina quanta corrente passa si chiama resistenza.

La seguente tabella fa vedere quali sono le caratteristiche che condizionano la resistenza.

Variazione della resistenza


fattore come cambia la resistenza esempio

lunghezza aumenta con la lunghezza

aumenta se la sezione
Sezione del conduttore
diminuisce

Aumenta all’aumentare della


temperatura
temperatura

Platino
Acciaio
Alluminio
materiale varia a seconda del materiale
Oro
Rame
argento

La resistenza R si misura ponendo una differenza di potenziale V alle estremità di un conduttore e


dividendo il voltaggio per la corrente i:


In un circuito con una batteria di 12V di
un’automobile circola una corrente di 4
A, la resistenza è 3 Ω:

Nel circuito è inserito un amperometro


per misurare l’intensità della corrente

La resistenza del conduttore R si misura in Ohm.


1 Ohm è la resistenza di un conduttore che lascia passare la corrente di 1 Ampere quando ai suoi
estremi è applicata la differenza di potenziale di 1Volt.

Prof. Pischiutta Maurizio da Glencoe Physics Principles and problems


5CL schede di fisica 2010/11

Figura 2 la corrente attraverso un semplice circuito (a) può variare se diminuisce la differenza di potenziale (b) o aumentando la
resistenza di un circuito

L’unità di misura della resistenza elettrica prende il nome dal fisico tedesco Georg Simon Ohm che
trovò che per un dato conduttore è costante il rapporto tra la differenza di potenziale e l’intensità di
corrente che lo attraversa:

La maggior parte dei conduttori metallici obbedisce alla legge di Ohm. Molti apparecchi elettrici no.
Per esempio una radio o un PC contengono molti elementi come transistor, diodi, che non obbediscono
alla legge di Ohm. Anche una lampadina ha una resistenza che dipende dalla temperatura e non
obbedisce alla legge di Ohm. I cavi utilizzati per collegare gli apparecchi elettrici hanno una resistenza
bassa. Un filo elettrico utilizzato in una casa offre una resistenza di circa 0,00 per ogni metro di
lunghezza.
Ci sono due modi di variare la corrente in un circuito: variando V o R, o entrambi.
La figura mostra un semplice circuito. Quando V è 6 Volts e R è 0 , la corrente è 0, A. Come si può
ridurre la corrente a 0,1 A? In accordo con la legge di Ohm maggiore è il voltaggio alle estremità di un
resistore maggiore è la corrente che lo attraversa. Se la corrente che attraversa il resistore è ridotta
alla metà, anche la differenza di potenziale diventa la metà.

Figura 3 un potenziometro può essere usato per variare la corrente in un circuito

Prof. Pischiutta Maurizio da Glencoe Physics Principles and problems


5CL schede di fisica 2010/11

La figura 3 mostra come riducendo il voltaggio da 6V a 3V la corrente


diventa 0,1 A.

Un altro modo per ridurre la corrente a 0,1 A è quello di variare la


resistenza da 0 a 60 .

Per controllare la corrente elettrica in un circuito si usano i resistori.


Per esempio per controllare la velocità di rotazione di un motore
elettrico si usa il potenziometro che è una resistenza variabile. Altri
esempi dove viene usato un potenziometro sono il volume , il
contrasto, il tono in un televisore

Il corpo umano è una resistenza variabile. Quando è asciutto la resistenza è abbastanza alta per far
passare correnti prodotte da bassi voltaggi. Se la pelle diventa bagnata, comunque, la resistenza si
abbassa e la corrente elettrica può raggiungere livelli pericolosi. Una corrente piccola come 1 mA può
causare un piccolo shock, mentre una corrente di 15 mA può causare la perdita del controllo
muscolare, correnti di 100 mA possono causare la morte.

⤇ ESEMPIO amperometro
Una batteria di 30.0 Volts è collegata ad una resistenza di 10.0 .
Qual’ è la corrente che attraversa il circuito?

Dati: incognite resistenza


batteria
V=30.0 V i=?

R= 10.0

Soluzione:
,
Uso la formula per calcolare la corrente: ,
,0

Problemi 1

Prof. Pischiutta Maurizio da Glencoe Physics Principles and problems