Sei sulla pagina 1di 3

LA STANZA CHIUSA - PERSONAGGI

Charles d'Albert – Duca di Luynes.


-
A fine anno il tuo amico personale, Re Luigi XIII, ti nominerà connestabile di
Francia: capo di tutte le guardie. Te lo ha detto un pomeriggio, durante una
battuta di caccia, passione che da sempre vi ha unito e vi ha fatto diventare
amici.

Ami la caccia: ti piace trovare le tracce della preda, inseguirla ed infine


braccarla. Sei stato Grande Falconiere di Francia, un titolo onorifico
guadagnato sul campo.

Hai un carattere riflessivo, la tua mente è sveglia e pronta, sei molto abile
nella dialettica e riesci a tenere testa al Re in modo scaltro ed unico.

La tua amicizia con lui ti rende molto forte in terra di Francia, ma al contempo debole, perché ogni tuo fallimento
si riflette sulla figura di Luigi XIII.
A volte il camminare sulle uova come sei obbligato a fare è molto frustrante.
Luigi ti ha dato pieni poteri per indagare sull'omicidio di Margherita Gonzaga di Lorena, un caso in apparenza
impossibile, ma tu hai già un nome di famiglia in mente: i Medici.

Sei anni prima infatti hai organizzato l'omicidio di Concino Concini, favorito di sua Maestà Maria de Medici,
madre di Luigi XIII e con la quale complottava per prendere possesso del regno di francia. Grazie al tuo
intervento Maria de Medici fu esautorata dal figlio ed in quell'occasione ti ha giurato vendetta. Non credi che i
Medici abbiano interesse ad impiegare tempo e soldi per vendicarsi di un Duca che non conta nulla, ma il Re
invece potrebbe essere in pericolo.

Abilità: Mentali: 3, Pratiche: 2, Fisiche: 1, Sociali: 3


Poteri: Psicometria 15%

Psicometria
"Questo oggetto... apparteneva a lui."
La capacità di "leggere" la storia di un oggetto mediante il semplice contatto con esso, contatto che "accende" visioni
particolareggiate.

Tristan Boncoeur – Moschettiere e guardia personale Charles


d'Albert.
-
Lavori per Charles d'Albert da anni e lo apprezzi come persona.
Non ami riflettere sulle cose e spesso ti rivolgi a lui in cerca di qualche
consiglio sulla vita e sulle tue vicissitudini.

Il tuo fisico possente, alto e robusto (anche se in sovrappeso) è spesso il


modo migliore per aprire una porta o convicere qualcuno a parlare. Preferisci
usare pugni e calci piuttosto che la spada o il moschetto, arma da vigliacco
(secondo te), ti piace eseguire ordini e possibilmente, non avere
responsabilità.

Preferisci 100 volte fare una rissa che ascoltare uno dei lunghi ragionamenti del tuo capo.

Nella vita di tutti i giorni sei un uomo buono e sereno, ami le tue quattro bambine ed apprezzi la vita casalinga ed
il buon mangiare. Sul lavoro invece non scherzi. Sei serio e vai subito al sodo, e non ti fai problemi ad eseguire
ogni tipo di ordine, anche ordini che farebbero tentennare altre persone, è per questo che il Duca di Luynes ti ha
preso al suo servizio. Se ti ordinano di buttare un tizio dalla finestra, tu prendi e lo butti, non rimani a
filosofeggiare o a porti dubbi etici.
Quando entri in casa il lavoro resta sempre fuori dalla porta, per questo motivo quando senti di essere in qualche
situazione pericolosa, ti capita di non rientrare a casa tua, ma di dormire in locande varie, anche per lunghi
periodi.

Abilità: Mentali: 1, Pratiche: 3, Fisiche: 4, Sociali: 1


Poteri: Guarigione 15%

Guarigione. [A./mpu]
"Lascia che ti aiuti..."
E’ un fenomeno ESP che permette a chi lo possiede di curare o guarire persone o curare o guarire se stessi.
Funziona anche su alcuni oggetti, se sono solo guasti e non rotti in modo irreparabile.

Faustin Gagné – Moschettiere e guardia personale del Re.


-
Hai fatto carriera con grande velocità che ti ha portato a diventare guardia
personale del re di Francia. Sei un fulmine con la spada, un asso con la pistola
e con qualsiasi arma da lancio. Il tuo fisico asciutto e longilineo ti rende
velocissimo, anche se non troppo incisivo dal punto di vista fisico. Poco
importa, sino a che avrai la tua spada ed il tuo moschetto nessuno potrà mai
superarti.

In questa missione sei gli occhi e le orecchie ed il braccio del Re il quale nutre
la massima fiducia in Charles d'Albert e ti ha chiesto personalmente di
supportarlo con ogni possibile mezzo. Stare lontano dal Re, che hai giurato di
servire sino alla morte, ti mette a disagio, quindi speri di finire questa missione prima possibile e tornare al tuo
vecchio lavoro a palazzo.

Quando sei in un ambiente nuovo, ti piace averne il controllo, sei quindi solito a guardare di continuo in ogni
angolo, per cercare di ottenere più informazioni possibile. Abitudine che non riesci a perdere nemmeno quando
vai in qualche locanda a rilassarti. Non hai famiglia e non ne vuoi una, il tuo lavoro è troppo pericoloso e richiede
troppa concentrazione, per essere distratti da affetti.

Abilità: Mentali: 2, Pratiche: 4, Fisiche: 2, Sociali: 1


Poteri: Telecinesi 15%

Telecinesi
"Era in grado di muovere oggetti e controllare il loro movimento con il solo sguardo..."
La capacità di muovere oggetti con il pensiero. Il peso degli oggetti può variare, ma difficilmente supera i 2kg di
peso. Per pesi superiori a 2kg il medium che utilizza telecinesi riceverà dei danni fisici dall'utilizzo del potere, a
meno che la percentuale del suo potere sia molto alta. Con una percentuale di potere superiore al 50% il peso
massimo aumenta sino a 100kg.

Mercure Neville – Capitano dei Moschettieri del Re.


-
Sei diventato capitano dei moschettieri del Re, grazie alla tua forza di volontà
ed alla tua capacità di concentrarti sulle cose. Non ti arrendi mai e qualsiasi
cosa inizi non hai pace sino a che non è completata.
Da giovane hai studiato in seminario, i tuoi genitori volevano diventassi
sacerdote e facessi carriera nel clero, ma le cose sono andate diversamente: la
voce delle armi era troppo forte per restare inascoltata. L'unico ricordo del
seminario è un importante crocifisso di metallo che tieni appeso al collo e che
nasconde una lama al suo interno: una crasi tra il tuo passato ed il tuo presente
da guerriero.

Recentemente hai terminato con successo una lunga ed importante missione, assumendo l'identità di un
faccendiere non troppo ligio alla legge.
Ora il nome di Mercure Neville è conosciuto nei bassifondi di Francia come una persona malvagia e disposta a
tutto per i soldi. Questa missione ti ha procurato parecchi contatti nella malavita che probabilmente nemmeno ti
riconoscerebbero nella tua divisa da moschettiere ed a te va bene così.

Di tanto in tanto, anche senza motivo, ti piace calzare i panni di Neville il faccendiere: girare in posti dove un
moschettiere non potrebbe mai mostrarsi senza venire assassinato in luoghi dove le tenebre smussano ogni
nefandezza e nelle quali tutto si perde e si attutisce.

Abilità: Mentali: 3, Pratiche: 2, Fisiche: 3, Sociali: 2


Poteri: Radioestesia 15%

Radioestesia
"Non serve a nulla fuggire, lo troverò ovunque si nasconda."
Capacità di percepire la presenza di un determinato oggetto o fenomeno a distanza, talvolta con l’ausilio di
bacchette o di altri strumenti (ad es pendolino) che servono sia da amplificatori che da catalizzatori della percezione
interiore del soggetto. I radioestesisti sono utilizzati nelle ricerche degli scomparsi. Chi usa questo potere ha anche
in dotazione bacchette, pendolino o simili.