Sei sulla pagina 1di 40

SERIE GENERALE

abb.post.
Spediz. abb. post.- art.
45%1, -comma
art. 2,1 comma 20/b Anno 161° - Numero 140
23-12-1996,n.n.46662
Legge 27-02-2004, - Filiale
- Filiale di Roma
di Roma

GAZZETTA UFFICIALE
DELLA REPUBBLICA ITALIANA
SI PUBBLICA TUTTI I
PA R T E P R I M A Roma - Mercoledì, 3 giugno 2020 GIORNI NON FESTIVI
DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - UFFICIO PUBBLICAZIONE LEGGI E DECRETI - VIA ARENULA, 70 - 00186 ROMA
DIREZIONE E REDAZIONE
AMMINISTRAZIONE PRESSO PRESSO
L’ISTITUTOIL POLIGRAFICO
MINISTERO EDELLA
ZECCAGIUSTIZIA - UFFICIO
DELLO STATO PUBBLICAZIONE
- VIA SALARIA, LEGGI
691 - 00138 ROMAE - DECRETI - VIA
CENTRALINO ARENULA
06-85081 70 - 00186
- LIBRERIA ROMA
DELLO STATO
AMMINISTRAZIONE
PIAZZA G. VERDI, 1 -PRESSO L'ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO - LIBRERIA DELLO STATO - PIAZZA G. VERDI 10 - 00198 ROMA - CENTRALINO 06-85081
00198 ROMA
La Gazzetta Ufficiale, Parte Prima, oltre alla Serie Generale, pubblica cinque Serie speciali, ciascuna contraddistinta
da autonoma numerazione:
1ª Serie speciale: Corte costituzionale (pubblicata il mercoledì)
2ª Serie speciale: Unione europea (pubblicata il lunedì e il giovedì)
3ª Serie speciale: Regioni (pubblicata il sabato)
4ª Serie speciale: Concorsi ed esami (pubblicata il martedì e il venerdì)
5ª Serie speciale: Contratti pubblici (pubblicata il lunedì, il mercoledì e il venerdì)
La Gazzetta Ufficiale, Parte Seconda, “Foglio delle inserzioni”, è pubblicata il martedì, il giovedì e il sabato

AVVISO ALLE AMMINISTRAZIONI


Al fine di ottimizzare la procedura di pubblicazione degli atti in Gazzetta Ufficiale, le Amministrazioni
sono pregate di inviare, contemporaneamente e parallelamente alla trasmissione su carta, come da norma,
anche copia telematica dei medesimi (in formato word) al seguente indirizzo di posta elettronica certificata:
gazzettaufficiale@giustiziacert.it, curando che, nella nota cartacea di trasmissione, siano chiaramente riportati gli
estremi dell’invio telematico (mittente, oggetto e data).
Nel caso non si disponga ancora di PEC, e fino all’adozione della stessa, sarà possibile trasmettere gli atti a:
gazzettaufficiale@giustizia.it

SOMMARIO
DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETO 3 marzo 2020.
Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto
Ministero dell’interno n. 2049/2018, relativo alla concessione delle agevola-
zioni per il progetto ARS01 00145, a valere sull’avvi-
DECRETO 20 maggio 2020. so DD 1735 del 13 luglio 2017, per la presentazione di
Attribuzione dei contributi, per un importo com- progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimen-
plessivo pari a 5 milioni di euro, a tre comuni con tale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal
popolazione superiore a 30.000 abitanti delle Regio- PNR 2015-2020. (Decreto n. 250/2020). (20A02893) Pag. 4
ni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, colpiti dagli
eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto DECRETO 3 marzo 2020.
2016 per la realizzazione di interventi urgenti di ma- Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto
nutenzione straordinaria e di messa in sicurezza di n. 2383/2018, relativo alla concessione delle agevola-
strade ed infrastrutture di proprietà. (20A02985) . Pag. 1 zioni per il progetto ARS01 00802, a valere sull’avvi-
so DD 1735 del 13 luglio 2017, per la presentazione di
progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimen-
Ministero dell’università tale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal
e della ricerca PNR 2015-2020. (Decreto n. 251/2020). (20A02894) . Pag. 6
DECRETO 3 marzo 2020. DECRETO 3 marzo 2020.
Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto
n. 2084/2018, relativo alla concessione delle agevola- n. 2052/2018, relativo alla concessione delle agevola-
zioni per il progetto ARS01 00926, a valere sull’avvi- zioni per il progetto ARS01 00914, a valere sull’avvi-
so DD 1735 del 13 luglio 2017, per la presentazione di so DD 1735 del 13 luglio 2017, per la presentazione di
progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimen- progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimen-
tale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal tale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal
PNR 2015-2020. (Decreto n. 249/2020). (20A02892) . Pag. 2 PNR 2015-2020. (Decreto n. 252/2020). (20A02895) . Pag. 8
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Ministero della giustizia DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETO 13 maggio 2020.


Adeguamento del diritto di protesto e delle in- Autorità garante
dennità di accesso relativi alla levata dei protesti della concorrenza e del mercato
cambiari. (20A02844). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 9
DELIBERA 10 marzo 2020.
Ministero delle politiche agricole Contributo oneri funzionamento dell’Autori-
alimentari e forestali tà per l’anno 2020. (20A03031) . . . . . . . . . . . . . . Pag. 25

DECRETO 13 marzo 2020.


Dichiarazione dell’esistenza del carattere di
eccezionalità degli eventi calamitosi verificatisi ESTRATTI, SUNTI E COMUNICATI
nei territori della Regione Lombardia nell’anno
2019. (20A02854) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 10
Agenzia italiana del farmaco

DECRETO 13 marzo 2020. Modifica dell’autorizzazione all’immissione


Dichiarazione dell’esistenza del carattere di in commercio di taluni medicinali per uso uma-
eccezionalità degli eventi calamitosi verificati- no (20A02878) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 26
si nei territori della Regione Friuli Venezia Giu-
lia nell’anno 2019. (20A02855) . . . . . . . . . . . . . . Pag. 12 Modifica dell’autorizzazione all’immissione in
commercio del medicinale per uso umano «Engerix
B» (20A02879) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 27
DECRETO 13 marzo 2020.
Dichiarazione dell’esistenza del carattere di Modifica dell’autorizzazione all’immissione in
eccezionalità degli eventi calamitosi verifica-
commercio del medicinale per uso umano «Euti-
tisi nei territori della Regione Emilia Roma-
gna nell’anno 2019. (20A02856) . . . . . . . . . . . . . Pag. 13 rox» (20A02880) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 28

Autorizzazione all’immissione in commercio


DECRETO 8 aprile 2020. del medicinale per uso umano «Ibuprofene Dr.
Dichiarazione dell’esistenza del carattere di Max» (20A02891) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 29
eccezionalità degli eventi calamitosi verificatisi
nei territori della Regione Piemonte nell’anno Modifica dell’autorizzazione all’immissione in
2019. (20A02857) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 15 commercio del medicinale per uso umano «Oramor-
ph» (20A02947) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 30
DECRETO 8 aprile 2020.
Dichiarazione dell’esistenza del carattere di Modifica dell’autorizzazione all’immissione in
eccezionalità degli eventi calamitosi verificati- commercio dei medicinali per uso umano «Influvac
si nei territori della Regione Veneto nell’anno S» e «Influvac S Tetra». (20A02948) . . . . . . . . . . Pag. 30
2019. (20A02858) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 18
Modifica dell’autorizzazione all’immissione
in commercio di taluni medicinali per uso uma-
Ministero no (20A02949) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 31
dello sviluppo economico

DECRETO 27 maggio 2020.


Cassa depositi e prestiti S.p.a.
Proroga della gestione commissariale della «Edi-
ficatrice Modena Casa», in Modena. (20A02946) . Pag. 20 Avviso a valere sui buoni fruttiferi posta-
li (20A03027) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 31
Ministero per i beni e le attività
culturali e per il turismo
Ministero dell’ambiente e della tutela
del territorio e del mare
DECRETO 30 aprile 2020.
Misure a sostegno degli autori, degli artisti Passaggio dal demanio al patrimonio dello sta-
interpreti ed esecutori e dei lavoratori autono- to di un ex alveo del Rio Tesinella sito nel Comu-
mi che svolgono attività di riscossione dei diritti ne di Grumolo delle Abbadesse, frazione Sarme-
d’autore. (20A03055) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 21 go. (20A02859) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 31

— II —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Riesame dell’autorizzazione integrata ambienta- Ministero della difesa


le rilasciata per l’esercizio della centrale termoelet-
trica della società Acciaieria Arveti S.p.a., in Trie- Concessione della croce d’argento al merito
ste. (20A02877) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 31 dell’Esercito (20A02887). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 32

Ministero dell’interno Concessione della croce di bronzo al merito


dell’Esercito (20A02888). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 32
Disapplicazione della sanzione al comune di Flo-
resta per il mancato rispetto del pareggio di bilancio
relativo all’anno 2017. (20A02875) . . . . . . . . . . . . Pag. 31 Concessione della croce d’argento al merito
dell’Esercito (20A02889). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 32
Nomina della commissione straordinaria di liqui-
dazione cui affidare la gestione del dissesto finan- Concessione della medaglia di bronzo al valore
ziario del Comune di Riesi. (20A02876) . . . . . . . . Pag. 31 Aeronautico (20A02890) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 32

— III —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI


MINISTERO DELL’INTERNO 2018, il risultato d’amministrazione al 31 dicembre 2018,
al netto della parte accantonata al Fondo crediti di dubbia
DECRETO 20 maggio 2020. esigibilità e al Fondo anticipazioni di liquidità, negativo;
Considerato, inoltre, che, essendo il contributo di cui
Attribuzione dei contributi, per un importo complessivo trattasi destinato unicamente ad interventi urgenti di ma-
pari a 5 milioni di euro, a tre comuni con popolazione supe-
riore a 30.000 abitanti delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche nutenzione straordinaria o di messa in sicurezza su strade
ed Umbria, colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data ed infrastrutture comunali, il criterio di riparto tra i comu-
dal 24 agosto 2016 per la realizzazione di interventi urgen- ni beneficiari può avvenire in proporzione alla popola-
ti di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza di zione al 31 dicembre 2018 di ciascun comune per il 70%
strade ed infrastrutture di proprietà. del fondo e all’estensione della superficie comunale per
il rimanente 30%, quali grandezze rappresentative, rispet-
tivamente, dell’usura e della consistenza infrastrutturale;
IL MINISTRO DELL’INTERNO
Ritenuto di procedere alla concessione dei contributi
previsti per l’importo complessivo di 5 milioni di euro;
DI CONCERTO CON Sentito il parere della Conferenza Stato-città ed auto-
nomie locali nella seduta del 15 aprile 2020;
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE Decreta:
Visto l’art. 23, comma 1-bis, del decreto-legge 18 apri-
le 2019, n. 32, convertito, con modificazioni, dalla legge Articolo unico
14 giugno 2019, n. 55, così come modificato ed integra-
to dall’art. 6 del decreto-legge 24 ottobre 2019, n. 123,
convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre Determinazione del contributo di cui all’art. 23, comma 1-
2019, n. 156 e dall’art. 15, comma 7-quinquies del decre- bis, del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, convertito,
to-legge 30 dicembre 2019, n. 162, convertito, con mo- con modificazioni, dalla legge 14 giugno 2019, n. 55
dificazioni, dalla legge 28 febbraio 2020, n. 8, secondo 1. Nell’ambito dei comuni con popolazione superiore
cui «Per i comuni con popolazione superiore a 30.000 a 30.000 abitanti, inclusi negli elenchi di cui agli alle-
abitanti, inclusi negli elenchi di cui agli allegati 1 e 2 del gati 1 e 2 del decreto-legge n. 189 del 2016, che hanno
decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito, con approvato il bilancio dell’anno 2018 entro il 31 luglio
modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229, al 2019, l’individuazione dei beneficiari del contributo, per i
solo fine di procedere ad interventi urgenti di manuten- quali occorre attenuare gli effetti delle disposizioni di cui
zione straordinaria o di messa in sicurezza su strade ed al comma 897 dell’art. 1 della legge 30 dicembre 2018,
infrastrutture comunali, che abbiano approvato il bilancio n. 145, avviene considerando il valore negativo del risul-
dell’anno 2018 entro il 31 luglio 2019, onde attenuare gli tato d’amministrazione al 31 dicembre 2018, al netto del-
effetti delle disposizioni di cui al comma 897 dell’art. 1 la parte accantonata al Fondo crediti di dubbia esigibilità
della legge 30 dicembre 2018, n. 145, è assegnato un con- e al Fondo anticipazioni di liquidità, secondo le modalità
tributo di euro 5 milioni»; indicate nella tabella 1 dell’allegato A), che costituisce
Considerato che, ai sensi dell’ultimo periodo del men- parte integrante del presente provvedimento.
zionato comma 1-bis, al riparto del citato importo di 5 2. Ai tre comuni individuati secondo le modalità di cui
milioni di euro, iscritto nello stato di previsione del Mi- al precedente comma, riportati nella tabella 2 dell’allega-
nistero dell’interno per l’anno 2019, si provvede con de- to A), sono concessi contributi, nelle misure indicate pro-
creto del Ministro dell’interno, di concerto con il Mini- quota nella medesima tabella, per la sola realizzazione di
stro dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza interventi urgenti di manutenzione straordinaria o di mes-
Stato-città ed autonomie locali; sa in sicurezza su strade ed infrastrutture comunali, per un
Valutato che tutti i sei comuni con popolazione supe- importo complessivo pari a 5 milioni di euro.
riore a 30.000 abitanti inclusi negli elenchi di cui agli al- Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi-
legati 1 e 2 del citato decreto-legge n. 189 del 2016 hanno ciale della Repubblica italiana.
approvato il rendiconto della gestione 2018 entro il 31 lu-
glio 2019; Roma, 20 maggio 2020
Considerato, tuttavia, che, per esplicita statuizione
normativa, l’attribuzione del contributo deve avvenire Il Ministro dell’interno
con la finalità di attenuare gli effetti delle disposizioni di LAMORGESE
cui al comma 897 dell’art. 1 della citata legge n. 145 del Il Ministro dell’economia
2018, ovvero esclusivamente a favore di quelli, tra i citati e delle finanze
enti, che presentano, secondo le risultanze del rendiconto GUALTIERI

— 1 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

ALLEGATO A Contributo da assegnare ai sensi dell'art. 23, comma 1- bis , del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, convertito,
con modificazioni, dalla legge 14 giugno 2019, n. 55

TABELLA 1
Individuazione dei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti, inclusi negli elenchi di cui agli
allegati 1 e 2 del decreto-legge n. 189 del 2016, che hanno approvato il bilancio dell'anno 2018 entro il 31
luglio 2019, con risultato d'amministrazione al 31.12.2018, al netto della parte accantonata al FCDE e al
FAL, negativo
Parte accantonata al
Parte accantonata Fondo anticipazioni Risultato di amministrazione
Risultato di
al Fondo crediti di liquidità DL 35 del 2013 e al 31/12/2018 al netto delle
Denominazione Ente amministrazione al
dubbia esigibilità successive modifiche e parti accantonate al FCDE e
31/12/2018
al 31/12/2018 rifinanziamenti al al FAL
31/12/2018
A B C D=A-B-C
COMUNE DI ASCOLI PICENO (AP) 30.145.412,81 17.874.629,23 - 12.270.783,58
COMUNE DI FABRIANO (AN) 11.480.191,67 5.862.663,11 - 5.617.528,56
COMUNE DI MACERATA (MC) 10.950.289,14 8.911.064,32 - 2.039.224,82
COMUNE DI RIETI (RI) 18.807.926,65 32.661.379,08 41.616.212,97 - 55.469.665,40
COMUNE DI SPOLETO (PG) 29.002.660,42 20.900.629,96 10.847.266,76 - 2.745.236,30
COMUNE DI TERAMO (TE) 5.520.629,86 3.237.583,65 2.556.038,12 - 272.991,91

TABELLA 2
Riparto, per il 70% in proporzione alla popolazione e per il 30% in proporzione alla superficie comunale, del contributo di 5
milioni di euro tra i comuni di tabella 1 con risultato d'amministrazione al 31.12.2018, al netto della parte accantonata al
FCDE e al FAL, negativo
Riparto 70% del fondo in
Popolazione al Riparto 30% del fondo in
Denominazione Ente Superficie in Km² proporzione alla Totale contributo
31.12.2018 proporzione alla superficie
popolazione al 31.12.2018
A B C=A+B
COMUNE DI RIETI (RI) 47.149 206,46 1.184.248,67 437.759,92 1.622.008,60
COMUNE DI SPOLETO (PG) 37.855 348,14 950.809,85 738.167,95 1.688.977,80
COMUNE DI TERAMO (TE) 54.343 152,84 1.364.941,48 324.072,12 1.689.013,60
TOTALE 139.347 707,45 3.500.000,00 1.500.000,00 5.000.000,00

20A02985

MINISTERO DELL’UNIVERSITÀ MIUR, nonché i più recenti decreto del Presidente del Con-
E DELLA RICERCA siglio dei ministri n. 47 del 4 aprile 2019 (Gazzetta Ufficiale
n. 133 dell’8 giugno 2019) e legge del 18 novembre 2019,
DECRETO 3 marzo 2020. n. 132 (Gazzetta Ufficiale n. 272 del 20 novembre 2019);
Visto il decreto ministeriale del 26 settembre 2014,
Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto n. 753, «Individuazione degli uffici di livello dirigenziale
n. 2084/2018, relativo alla concessione delle agevolazioni per
il progetto ARS01 00926, a valere sull’avviso DD 1735 del non generale dell’amministrazione centrale del MIUR»
13 luglio 2017, per la presentazione di progetti di ricerca in- pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 91 del 20 aprile 2015
dustriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializza- - Supplemento ordinario n. 19 - in particolare l’allegato 3,
zione individuate dal PNR 2015-2020. (Decreto n. 249/2020). punto 3, che stabilisce che l’Ufficio VIII della Direzione
generale per il coordinamento, la promozione e la valo-
IL DIRETTORE GENERALE rizzazione della ricerca è competente in materia di «Pro-
PER IL COORDINAMMENTO E LA VALORIZZAZIONE grammazione e promozione della ricerca in ambito inter-
DELLA RICERCA E DEI SUOI RISULTATI nazionale e coordinamento della ricerca aerospaziale»;
Visto l’art. 11, comma 1 e 5, del decreto-legge del
Visto il decreto-legge 9 gennaio 2020, n. 1, pubblicato 16 maggio 1994, n. 299, convertito con modificazioni
nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2020, istitutivo dalla legge 19 luglio 1994, n. 451;
del Ministero dell’università e della ricerca (MUR), ed in Visto il Programma operativo nazionale «Ricerca e in-
particolare l’art. 4, comma 1 dello stesso; novazione» 2014-2020 (PON «R&I» 2014-2020) e il re-
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri lativo piano finanziario approvati con decisione C (2015)
n. 98 dell’11 febbraio 2014 (Gazzetta Ufficiale n. 161 del 4972 del 14 luglio 2015, che ha competenza sulle regioni
14 luglio 2014) recante il regolamento di organizzazione del in transizione e le regioni meno sviluppate;

— 2 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Visto il decreto del Ministro per l’istruzione, l’università e Visto l’art. 6, comma 1, del citato avviso che preve-
per la ricerca del 1° febbraio 2019, n. 88, registrato dall’Uf- de, per l’attività di sviluppo sperimentale, una intensità
ficio centrale di bilancio in data 7 febbraio 2019, al n. 104, di aiuto pari al 50% per tutti i soggetti ammissibili di cui
con il quale sono state assegnate al Capo Dipartimento pre- all’art. 4, comma 1, dello stesso;
posto al centro di responsabilità amministrativa denominato Visto il decreto direttoriale del 31 maggio 2018, prot.
«Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca» n. 1377, come integrato e modificato dal decreto diret-
le risorse relative alla realizzazione dei programmi affidati toriale del 21 marzo 2019, prot. n. 540, di approvazio-
al medesimo centro di responsabilità amministrativa; ne della graduatoria di merito a seguito delle valutazioni
Visti i decreti del Capo Dipartimento per la formazione tecnico-scientifiche delle domande presentate nell’am-
superiore e per la ricerca, del 28 febbraio 2019, n. 350, bito dell’area di specializzazione «Cultural Heritage»
e del 14 marzo 2019, n. 459, registrati dall’Ufficio cen- dell’avviso, come da tabella «Graduatoria delle domande
trale di bilancio rispettivamente in data 6 marzo 2019, al dell’area di specializzazione Cultural Heritage» allegato
n. 394, e in data 25 marzo 2019, al n. 599, con i quali è 1 al predetto decreto direttoriale;
stata disposta la delega per l’esercizio dei poteri di spesa Visto il decreto direttoriale n. 2084 del 3 agosto 2018,
in termini di competenza, residui e cassa sui capitoli di con cui il progetto ARS01_00926 dal titolo «Ewas - Un
bilancio riportati nell’allegato «C» al suddetto decreto; sistema di allerta precoce per il patrimonio culturale»,
Visto il decreto ministeriale del 26 luglio 2016, n. 593, registrato alla Corte dei conti in data 7 settembre 2018,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23 agosto foglio n. 1-3038, è stato ammesso alle agevolazioni;
2016 recante «Disposizioni per la concessione delle age- Considerata la necessità di dover procedere, stante il
volazioni finanziarie»; rango superiore del regolamento (UE) n. 651/2014 sopra
Visto le linee guida al decreto ministeriale del 26 luglio citato ed in conformità all’art. 25, paragrafi 5 e 6, dello
2016, n. 593, approvate con decreto direttoriale del 13 ot- stesso, nonché al rilievo del NUVEC di cui al prot. MUR
tobre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 289 del n. 15094 del 26 settembre 2019, alla rettifica dell’agevo-
12 dicembre 2017, e aggiornate con decreto direttoriale lazione come concessa con il D.D. n. 2084 del 3 agosto
del 17 ottobre 2018, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 2018 ai soggetti Comune di Catania, Istituto nazionale di
n. 278 del 29 novembre 2018; geofisica e vulcanologia e Università degli studi di Catania
Visto il decreto direttoriale del 13 luglio 2017, n. 1735/ relativamente alla parte di finanziamento connessa allo svi-
Ric. «Avviso per la presentazione di progetti di ricerca in- luppo sperimentale, che viene fissata in misura pari al 40%.
dustriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specia- Vista la nota del 16 gennaio 2020, prot. n. 523 con la
lizzazione individuate dal PNR 2015 - 2020» di seguito quale il responsabile del procedimento, per quanto sopra,
(«Avviso»); ha trasmesso ad Invitalia S.p.a. una richiesta di supple-
Visto l’art. 2 dell’avviso che disciplina le finalità mento di istruttoria per la determinazione dell’articola-
dell’intervento; zione dei finanziamenti per alcuni progetti relativi all’av-
viso in parola, tra cui il progetto ARS01_00926;
Visto il regolamento (UE) 651/2014 della Commis-
sione del 17 giugno 2014, pubblicato nella Gazzetta Uf- Acquisiti gli esiti istruttori della valutazione economi-
ficiale dell’Unione europea L187 del 26 giugno 2014 co-finanziaria di Invitalia S.p.a. sul progetto dell’area di
e successive modificazioni ed integrazioni, e citato in specializzazione «Cultural Heritage» di cui alla domanda
premessa nell’avviso, che dichiara alcune categorie di di agevolazione contrassegnata dal codice identificativo
aiuti compatibili con il mercato interno, in applicazione ARS01_00926 dal titolo «Ewas - Un sistema di allerta
degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento precoce per il patrimonio culturale», con nota trasmessa
dell’Unione europea (regolamento generale di esenzione via pec in data 22 gennaio 2020 ed acquisita al prot. MUR
per categoria) e in particolare l’art. 59 che stabilisce l’en- n. 1534 del 4 febbraio 2020;
trata in vigore del medesimo regolamento a partire dal Vista la nota del 24 gennaio 2020, prot. 985 con cui
giorno 1° luglio 2014; l’amministrazione comunicava l’avvio del procedimento
di rettifica ex art. 7, legge n. 241/1990 dell’agevolazione
Visto il rilievo posto dall’Agenzia per la coesione terri- come concessa con il citato decreto ai soggetti beneficiari
toriale - Nucleo di verifica e controllo (NUVEC) - Settore Comune di Catania, Istituto nazionale di geofisica e vul-
«Autorità di audit e verifica» - che, con la relazione di canologia e Università degli studi di Catania relativamen-
audit acquisita al prot. MUR n. 15094 del 26 settembre te alla parte di finanziamento connessa allo sviluppo spe-
2019, in merito all’applicazione dell’art. 25, paragrafi 5 e rimentale, che viene fissata in misura pari al 40%;
6, del regolamento (UE) 651/14 per l’operazione recante
codice Nuvec 62069 e relativa all’avviso in oggetto, ha Vista la legge del 14 gennaio 1994, n. 20 e successive
richiesto all’amministrazione la ricognizione delle opera- modificazioni ed integrazioni, «Disposizioni in materia di
zioni per le quali è stata riconosciuta una intensità di aiuto giurisdizione e controllo della Corte dei conti»;
per lo sviluppo sperimentale superiore a quella prevista Visto il decreto direttoriale n. 1811 del 30 settembre
dall’art. 25, paragrafo 5, lettera c) del citato regolamento; 2019 di attribuzione al dott. Gianluigi Consoli del ruolo
Vista pertanto la condizione di cui all’articolo sopra di responsabile del procedimento, a modifica di quanto
citato, che prevede che l’intensità di aiuto per i soggetti previsto dall’art. 17, comma 1, del decreto direttoriale
beneficiari non superi, per le attività di sviluppo sperimen- n. 1735 del 13 luglio 2017;
tale, la percentuale del 25%, aumentata del 15% se è soddi- Dato atto dell’adempimento agli obblighi di cui al de-
sfatta una delle condizioni di cui al paragrafo 6, lettera b); creto ministeriale 31 maggio 2017, n. 115;

— 3 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Ritenuto di dover procedere a rettifica del decreto di- Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei mini-
rettoriale sopra richiamato; stri n. 98 dell’11 febbraio 2014 (Gazzetta Ufficiale n. 161
Tutto quanto ciò premesso e considerato; del 14 luglio 2014) recante il regolamento di organizza-
zione del MIUR, nonché i più recenti decreto del Presi-
Decreta: dente del Consiglio dei ministri n. 47 del 4 aprile 2019
(Gazzetta Ufficiale n. 133 dell’8 giugno 2019) e legge del
18 novembre 2019, n. 132 (Gazzetta Ufficiale n. 272 del
Articolo unico 20 novembre 2019);
Visto il decreto ministeriale del 26 settembre 2014,
1. Per quanto riportato nei visti di cui al presente decre- n. 753, «Individuazione degli uffici di livello dirigenziale
to direttoriale, le risorse necessarie per gli interventi del non generale dell’amministrazione centrale del MIUR»
progetto ARS01_00926 dal titolo «Ewas - Un sistema di pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 91 del 20 apri-
allerta precoce per il patrimonio culturale» sono rettifica- le 2015 – Supplemento ordinario n. 19 – in particolare
te e determinate complessivamente in euro 4.058.092,48 l’allegato 3, punto 3, che stabilisce che l’Ufficio VIII
(quattromilionicinquantottomilanovantadue/48) nella della Direzione generale per il coordinamento, la promo-
forma di contributo alla spesa, a valere sulle disponibili- zione e la valorizzazione della ricerca è competente in
tà dei fondi PON «Ricerca e innovazione» 2014-2020 e materia di «Programmazione e promozione della ricerca
FSC ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 dell’avviso. in ambito internazionale e coordinamento della ricerca
2. L’allegato 1 al decreto direttoriale n. 2084 del 3 ago- aerospaziale»;
sto 2018, come modificato con il presente decreto di ret-
tifica, è sostituito dall’allegato 1 del presente decreto e ne Visto l’art. 11, comma 1 e 5, del decreto-legge del
costituisce parte integrante e sostanziale. 16 maggio 1994, n. 299, convertito con modificazioni
dalla legge 19 luglio 1994, n. 451;
3. Per tutto quanto non espressamente specificato nel
presente decreto, si osservano le disposizioni contenute Visto il Programma operativo nazionale «Ricerca e in-
nel decreto direttoriale n. 2084 del 3 agosto 2018. novazione» 2014-2020 (PON «R&I» 2014-2020) e il re-
lativo piano finanziario approvati con decisione C (2015)
Roma, 3 marzo 2020 4972 del 14 luglio 2015, che ha competenza sulle regioni
in transizione e le regioni meno sviluppate;
Il direttore generale: DI FELICE Visto il decreto del Ministro per l’istruzione, l’univer-
Registrato alla Corte dei conti il 1° aprile 2020 sità e per la ricerca del 1° febbraio 2019, n. 88, registrato
Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dell’istruzione, dell’uni- dall’Ufficio centrale di bilancio in data 7 febbraio 2019,
versità e della ricerca, del Ministero dei beni e delle attività cul-
turali, del Ministero della salute e del Ministero del lavoro e delle al n. 104, con il quale sono state assegnate al Capo Dipar-
politiche sociali, reg. n. 504 timento preposto al centro di responsabilità amministrati-
va denominato «Dipartimento per la formazione superio-
re e per la ricerca» le risorse relative alla realizzazione dei
AVVERTENZA:
programmi affidati al medesimo centro di responsabilità
Gli allegati dei decreti relativi all’Avviso in oggetto, non sogget- amministrativa;
ti alla tutela della riservatezza dei dati personali, sono stati resi noti
all’interno dei seguenti link: Visti i decreti del Capo Dipartimento per la forma-
sito Miur: https://www.miur.gov.it/web/guest/normativa zione superiore e per la ricerca, del 28 febbraio 2019,
sito Pon: http://www.ponricerca.gov.it/opportunita/progetti-di- n. 350, e del 14 marzo 2019, n. 459, registrati dall’Uffi-
ricerca-industriale-e-sviluppo-sperimentale cio centrale di bilancio rispettivamente in data 6 marzo
2019, al n. 394, e in data 25 marzo 2019, al n. 599, con i
20A02892 quali è stata disposta la delega per l’esercizio dei poteri
di spesa in termini di competenza, residui e cassa sui ca-
pitoli di bilancio riportati nell’allegato «C» al suddetto
DECRETO 3 marzo 2020. decreto;
Visto il decreto ministeriale del 26 luglio 2016, n. 593,
Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. n. 196 del 23 agosto
n. 2049/2018, relativo alla concessione delle agevolazioni per 2016 recante «Disposizioni per la concessione delle age-
il progetto ARS01 00145, a valere sull’avviso DD 1735 del
13 luglio 2017, per la presentazione di progetti di ricerca in- volazioni finanziarie»;
dustriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializza- Visto le linee guida al decreto ministeriale del 26 luglio
zione individuate dal PNR 2015-2020. (Decreto n. 250/2020). 2016 n. 593, approvate con decreto direttoriale del 13 ot-
tobre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 289 del
12 dicembre 2017, e aggiornate con decreto direttoriale
IL DIRETTORE GENERALE del 17 ottobre 2018, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
PER IL COORDINAMENTO E LA VALORIZZAZIONE
n. 278 del 29 novembre 2018;
DELLA RICERCA E DEI SUOI RISULTATI
Visto il decreto direttoriale del 13 luglio 2017, n. 1735/
Visto il decreto-legge 9 gennaio 2020 , n. 1, pubblicato Ric. «Avviso per la presentazione di progetti di Ricerca
nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2020, istitutivo industriale e sviluppo sperimentale nelle dodici aree di
del Ministero dell’università e della ricerca (MUR), ed in specializzazione individuate dal PNR 2015 - 2020» di se-
particolare l’art. 4, comma 1 dello stesso; guito («Avviso»);

— 4 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Visto l’art. 2 dell’avviso che disciplina le finalità Vista la nota del 16 gennaio 2020, prot. n. 523 con
dell’intervento; la quale il responsabile del procedimento, per quan-
to sopra, ha trasmesso ad Invitalia S.p.a. una richie-
Visto il regolamento (UE) 651/2014 della Commis- sta di supplemento di istruttoria per la determinazione
sione del 17 giugno 2014, pubblicato nella Gazzetta Uf- dell’articolazione dei finanziamenti per alcuni pro-
ficiale dell’Unione europea L187 del 26 giugno 2014 getti relativi all’avviso in parola, tra cui il progetto
e successive modificazioni ed integrazioni, e citato in ARS01_00145;
premessa nell’avviso, che dichiara alcune categorie di
aiuti compatibili con il mercato interno, in applicazione Acquisiti gli esiti istruttori della valutazione economi-
degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento co-finanziaria di Invitalia S.p.a. sul progetto dell’area di
dell’Unione europea (Regolamento generale di esenzione specializzazione «Design, creatività e made in Italy» di
per categoria) e in particolare l’art. 59 che stabilisce l’en- cui alla domanda di agevolazione contrassegnata dal co-
trata in vigore del medesimo regolamento a partire dal dice identificativo ARS01_00145 dal titolo «Piattaforma
giorno 1° luglio 2014; per attrarre pubblico e diffondere lirica e teatro di prosa
con tecnologie immersive», con nota trasmessa via pec in
Visto il rilievo posto dall’Agenzia per la coesione ter- data 22 gennaio 2020 ed acquisita al prot. MUR n. 1534
ritoriale – Nucleo di verifica e controllo (NUVEC) – set- del 4 febbraio 2020;
tore «Autorità di audit e verifica» – che, con la relazione
di audit acquisita al prot. MUR n. 15094 del 26 settem- Vista la nota del 23 gennaio 2020, prot. 939 con cui
bre 2019, in merito all’applicazione dell’art. 25, pa- l’amministrazione comunicava l’avvio del procedimento
ragrafi 5 e 6, del reg. (UE) 651/2014 per l’operazione di rettifica ex art. 7 legge n. 241/1990 dell’agevolazione
recante codice Nuvec 62069 e relativa all’avviso in og- come concessa con il citato decreto ai soggetti beneficiari
getto, ha richiesto all’amministrazione la ricognizione Conservatorio statale di musica Nicola Sala e Universi-
delle operazioni per le quali è stata riconosciuta una in- tà degli studi del Sannio di Benevento relativamente alla
tensità di aiuto per lo sviluppo sperimentale superiore parte di finanziamento connessa allo sviluppo sperimen-
a quella prevista dall’art. 25, paragrafo 5, lettera c) del tale, che viene fissata in misura pari al 40%;
citato regolamento; Vista la legge del 14 gennaio 1994, n. 20 e successive
Vista pertanto la condizione di cui all’articolo sopra modificazioni ed integrazioni, «Disposizioni in materia di
citato, che prevede che l’intensità di aiuto per i soggetti giurisdizione e controllo della Corte dei conti»;
beneficiari non superi, per le attività di sviluppo sperimen- Visto il decreto direttoriale n. 1811 del 30 settembre
tale, la percentuale del 25%, aumentata del 15% se è soddi- 2019 di attribuzione al dott. Gianluigi Consoli del ruolo
sfatta una delle condizioni di cui al paragrafo 6, lettera b); di responsabile del procedimento, a modifica di quanto
Visto l’art. 6, comma 1, del citato avviso che preve- previsto dall’art. 17, comma 1, del decreto direttoriale
de, per l’attività di sviluppo sperimentale, una intensità n. 1735 del 13 luglio 2017;
di aiuto pari al 50% per tutti i soggetti ammissibili di cui Dato atto dell’adempimento agli obblighi di cui al de-
all’art. 4, comma 1, dello stesso; creto ministeriale 31 maggio 2017, n. 115;
Visto il decreto direttoriale del 13 giugno 2018, prot. Ritenuto di dover procedere a rettifica del decreto di-
n. 1509, di approvazione della graduatoria di merito a se- rettoriale sopra richiamato;
guito delle valutazioni tecnico scientifiche delle doman- Tutto quanto ciò premesso e considerato;
de presentate nell’ambito dell’area di specializzazione
«Design, creatività e made in Italy» dell’avviso, come da
tabella «Graduatoria delle domande dell’area di specia-
lizzazione design, creatività e made in Italy» allegato 1 al Decreta:
predetto decreto direttoriale;
Visto il decreto direttoriale n. 2049 del 2 agosto 2018, Articolo unico
con cui il progetto ARS01_00145 dal titolo «Piattaforma
per attrarre pubblico e diffondere lirica e teatro di prosa 1. Per quanto riportato nei visti di cui al presente de-
con tecnologie immersive», registrato alla Corte dei conti creto direttoriale, le risorse necessarie per gli interventi
in data 7 settembre 2018, foglio n. 1-3027, è stato ammes- del Progetto ARS01_00145 dal titolo «Piattaforma per
so alle agevolazioni; attrarre pubblico e diffondere lirica e teatro di prosa
Considerata la necessità di dover procedere, stante con tecnologie immersive» sono rettificate e determi-
il rango superiore del regolamento (UE) n. 651/2014 nate complessivamente in euro 3.644.169,60 (tremilio-
sopra citato ed in conformità all’art. 25, paragrafi 5 e niseicentoquarantaquattromilacentosessantanove/60)
6, dello stesso, nonché al rilievo del NUVEC di cui al nella forma di contributo alla spesa, a valere sulle di-
prot. MUR n. 15094 del 26 settembre 2019, alla rettifi- sponibilità dei Fondi PON «Ricerca e innovazione»
ca dell’agevolazione come concessa con il D.D. n. 2049 2014-2020 e FSC ai sensi e per gli effetti dell’art. 13
del 2 agosto 2018 ai soggetti Conservatorio statale di dell’avviso.
musica Nicola Sala e Università degli studi del Sannio 2. L’allegato 1 al decreto direttoriale n. 2049 del 2 ago-
di Benevento relativamente alla parte di finanziamento sto 2018, come modificato con il presente decreto di ret-
connessa allo sviluppo sperimentale, che viene fissata tifica, è sostituito dall’allegato 1 del presente decreto e ne
in misura pari al 40%; costituisce parte integrante e sostanziale.

— 5 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

3. Per tutto quanto non espressamente specificato nel Visto l’art. 11, comma 1 e 5, del decreto-legge del
presente decreto, si osservano le disposizioni contenute 16 maggio 1994, n. 299, convertito con modificazioni
nel decreto direttoriale n. 2049 del 2 agosto 2018. dalla legge 19 luglio 1994, n. 451;
Roma, 3 marzo 2020 Visto il Programma operativo nazionale «Ricerca e in-
novazione» 2014-2020 (PON «R&I» 2014-2020) e il re-
Il direttore generale: DI FELICE lativo piano finanziario approvati con decisione C (2015)
Registrato alla Corte dei conti il 1° aprile 2020 4972 del 14 luglio 2015, che ha competenza sulle regioni
Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dell’istruzione, dell’uni- in transizione e le regioni meno sviluppate;
versità e della ricerca, del Ministero dei beni e delle attività cul- Visto il decreto del Ministro per l’istruzione, l’univer-
turali, del Ministero della salute e del Ministero del lavoro e delle
politiche sociali, reg. n. 503 sità e per la ricerca del 1° febbraio 2019, n. 88, registrato
dall’Ufficio centrale di bilancio in data 7 febbraio 2019,
al n. 104, con il quale sono state assegnate al Capo Dipar-
AVVERTENZA: timento preposto al centro di responsabilità amministrati-
va denominato «Dipartimento per la formazione superio-
Gli allegati dei decreti relativi all’Avviso in oggetto, non soggetti alla re e per la ricerca» le risorse relative alla realizzazione dei
tutela della riservatezza dei dati personali, sono stati resi noti all’inter-
no dei seguenti link: programmi affidati al medesimo centro di responsabilità
sito MIUR: https://www.miur.gov.it/web/guest/normativa amministrativa;
sito PON: http://www.ponricerca.gov.it/opportunita/progetti-di- Visti i decreti del Capo Dipartimento per la forma-
ricerca-industriale-e-sviluppo-sperimentale zione superiore e per la ricerca, del 28 febbraio 2019,
n. 350, e del 14 marzo 2019, n. 459, registrati dall’Uffi-
20A02893 cio centrale di bilancio rispettivamente in data 6 marzo
2019, al n. 394, e in data 25 marzo 2019, al n. 599, con i
quali è stata disposta la delega per l’esercizio dei poteri
di spesa in termini di competenza, residui e cassa sui
DECRETO 3 marzo 2020.
capitoli di bilancio riportati nell’allegato «C» al sud-
Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto detto decreto;
n. 2383/2018, relativo alla concessione delle agevolazioni per Visto il decreto ministeriale del 26 luglio 2016, n. 593,
il progetto ARS01 00802, a valere sull’avviso DD 1735 del pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23 agosto
13 luglio 2017, per la presentazione di progetti di ricerca in-
dustriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializza- 2016 recante «Disposizioni per la concessione delle age-
zione individuate dal PNR 2015-2020. (Decreto n. 251/2020). volazioni finanziarie»;
Visto le linee guida al decreto ministeriale del 26 lu-
glio 2016, n. 593, approvate con decreto direttoriale del
IL DIRETTORE GENERALE 13 ottobre 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 289
PER IL COORDINAMENTO E LA VALORIZZAZIONE del 12 dicembre 2017, e aggiornate con decreto diretto-
DELLA RICERCA E DEI SUOI RISULTATI riale del 17 ottobre 2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale
Visto il decreto-legge 9 gennaio 2020, n. 1, pubblicato n. 278 del 29 novembre 2018;
nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2020, istitutivo Visto il decreto direttoriale del 13 luglio 2017, n. 1735/
del Ministero dell’università e della ricerca (MUR), ed in Ric. «Avviso per la presentazione di progetti di ricerca
particolare l’art. 4, comma 1 dello stesso; industriale e sviluppo sSperimentale nelle 12 aree di spe-
cializzazione individuate dal PNR 2015 - 2020» di segui-
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei mini-
to («Avviso»);
stri n. 98 dell’11 febbraio 2014 (Gazzetta Ufficiale n. 161
del 14 luglio 2014) recante il regolamento di organizza- Visto l’art. 2 dell’avviso che disciplina le finalità
zione del MIUR, nonché i più recenti decreto del Presi- dell’intervento;
dente del Consiglio dei ministri n. 47 del 4 aprile 2019 Visto il regolamento (UE) n. 651/2014 della Com-
(Gazzetta Ufficiale n. 133 dell’8 giugno 2019) e legge del missione del 17 giugno 2014, pubblicato nella Gazzetta
18 novembre 2019, n. 132 (Gazzetta Ufficiale n. 272 del Ufficiale dell’Unione europea L 187 del 26 giugno 2014
20 novembre 2019); e successive modificazioni ed integrazioni, e citato in
Visto il decreto ministeriale del 26 settembre 2014, premessa nell’avviso, che dichiara alcune categorie di
n. 753, «Individuazione degli uffici di livello dirigenziale aiuti compatibili con il mercato interno, in applicazione
non generale dell’amministrazione centrale del MIUR» degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 91 del 20 apri- dell’Unione europea (Regolamento generale di esenzione
le 2015 - Supplemento ordinario n. 19 - in particolare per categoria) e in particolare l’art. 59 che stabilisce l’en-
l’allegato 3, punto 3, che stabilisce che l’Ufficio VIII trata in vigore del medesimo regolamento a partire dal
della Direzione generale per il coordinamento, la promo- giorno 1° luglio 2014;
zione e la valorizzazione della ricerca è competente in Visto il rilievo posto dall’Agenzia per la coesione terri-
materia di «Programmazione e promozione della ricerca toriale- Nucleo di verifica e controllo (NUVEC) - settore
in ambito internazionale e coordinamento della ricerca «Autorità di audit e verifica» - che, con la relazione di
aerospaziale»; audit acquisita al prot. MUR n. 15094 del 26 settembre

— 6 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

2019, in merito all’applicazione dell’art. 25, paragrafi 5 e Vista la nota del 24 gennaio 2020, prot. 1023 con cui
6, del regolamento (UE) n. 651/2014 per l’operazione re- l’amministrazione comunicava l’avvio del procedimento
cante codice Nuvec 62069 e relativa all’avviso in ogget- di rettifica ex art. 7, legge n. 241/1990 dell’agevolazione
to, ha richiesto all’amministrazione la ricognizione delle come concessa con il citato decreto al soggetto beneficiario
operazioni per le quali è stata riconosciuta una intensità Università degli Studi della Campania «Luigi Vanvitelli»
di aiuto per lo sviluppo sperimentale superiore a quel- relativamente alla parte di finanziamento connessa allo svi-
la prevista dall’art. 25, paragrafo 5, lettera c) del citato luppo sperimentale, che viene fissata in misura pari al 40%;
regolamento; Vista la legge del 14 gennaio 1994, n. 20 e successive
Vista pertanto la condizione di cui all’articolo sopra modificazioni ed integrazioni, «Disposizioni in materia di
citato, che prevede che l’intensità di aiuto per i soggetti giurisdizione e controllo della Corte dei conti»;
beneficiari non superi, per le attività di sviluppo speri- Visto il decreto direttoriale n. 1811 del 30 settembre
mentale, la percentuale del 25%, aumentata del 15% se 2019 di attribuzione al dott. Gianluigi Consoli del ruolo
è soddisfatta una delle condizioni di cui al paragrafo 6, di responsabile del procedimento, a modifica di quanto
lettera b); previsto dall’art. 17, comma 1, del decreto direttoriale
Visto l’art. 6, comma 1, del citato avviso che preve- n. 1735 del 13 luglio 2017;
de, per l’attività di sviluppo sperimentale, una intensità Dato atto dell’adempimento agli obblighi di cui al de-
di aiuto pari al 50% per tutti i soggetti ammissibili di cui creto ministeriale 31 maggio 2017, n. 115;
all’art. 4, comma 1, dello stesso; Ritenuto di dover procedere a rettifica del decreto di-
Visto il decreto direttoriale del 13 giugno 2018, prot. rettoriale sopra richiamato;
n. 1509, di approvazione della graduatoria di merito a se- Tutto quanto ciò premesso e considerato;
guito delle valutazioni tecnico scientifiche delle doman-
de presentate nell’ambito dell’area di specializzazione Decreta:
«Design, Creatività e Made in Italy» dell’avviso, come
da tabella «Graduatoria delle domande dell’aArea di spe-
cializzazione Design, Creatività e Made in Italy» allegato Articolo unico
1 al predetto decreto direttoriale;
1. Per quanto riportato nei visti di cui al presente de-
Visto il decreto direttoriale n. 2383 del 20 settembre creto direttoriale, le risorse necessarie per gli interventi
2018, con cui il progetto ARS01_00802 dal titolo «De- del Progetto ARS01_00802 dal titolo «Design e Tecno-
sign e Tecnologie di concia in aerosol a basso impatto logie di concia in aerosol a basso impatto ambientale per
ambientale per pellami ad alte prestazioni», registrato alla pellami ad alte prestazioni» sono rettificate e determina-
Corte dei conti in data 17 ottobre 2018, foglio n. 1-3249, te complessivamente in euro 1.774.000,00 nella forma
è stato ammesso alle agevolazioni; di contributo alla spesa, a valere sulle disponibilità dei
Considerata la necessità di dover procedere, stante il Fondi PON «Ricerca e Innovazione» 2014-2020 e FSC ai
rango superiore del regolamento (UE) n. 651/2014 sopra sensi e per gli effetti dell’art. 13 dell’avviso.
citato ed in conformità all’art. 25, paragrafi 5 e 6, dello 2. L’allegato 1 al decreto direttoriale n. 2383 del 20 set-
stesso, nonché al rilievo del NUVEC di cui al prot. MUR tembre 2018, come modificato con il presente decreto di
n. 15094 del 26 settembre 2019, alla rettifica dell’age- rettifica, è sostituito dall’allegato 1 del presente decreto e
volazione come concessa con il D.D. n. 2383 del 20 set- ne costituisce parte integrante e sostanziale.
tembre 2018 al soggetto Università degli Studi della 3. Per tutto quanto non espressamente specificato nel
Campania «Luigi Vanvitelli» relativamente alla parte di presente decreto, si osservano le disposizioni contenute
finanziamento connessa allo sviluppo sperimentale, che nel decreto direttoriale n. 2383 del 20 settembre 2018.
viene fissata in misura pari al 40%;
Roma, 3 marzo 2020
Vista la nota del 16 gennaio 2020, prot. n. 523 con
la quale il responsabile del procedimento, per quanto Il direttore generale: DI FELICE
sopra, ha trasmesso ad Invitalia S.p.a. una richiesta Registrato alla Corte dei conti il 1° aprile 2020
di supplemento di istruttoria per la determinazione Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dell’istruzione, dell’uni-
dell’articolazione dei finanziamenti per alcuni pro- versità e della ricerca, del Ministero dei beni e delle attività cul-
getti relativi all’«Avviso» in parola, tra cui il progetto turali, del Ministero della salute e del Ministero del lavoro e delle
politiche sociali, reg. n. 502
ARS01_00802;
Acquisiti gli esiti istruttori della valutazione econo-
mico-finanziaria di Invitalia S.p.a. sul progetto dell’area AVVERTENZA:
di specializzazione «Design, Creatività e Made in Italy» Gli allegati dei decreti relativi all’Avviso in oggetto, non sogget-
ti alla tutela della riservatezza dei dati personali, sono stati resi noti
di cui alla domanda di agevolazione contrassegnata dal all’interno dei seguenti link:
codice identificativo ARS01_00802 dal titolo «Design e sito Miur: https://www.miur.gov.it/web/guest/normativa
Tecnologie di concia in aerosol a basso impatto ambien- sito Pon: http://www.ponricerca.gov.it/opportunita/progetti-di-
tale per pellami ad alte prestazioni», con nota trasmessa ricerca-industriale-e-sviluppo-sperimentale
via pec in data 22 gennaio 2020 ed acquisita al prot. MUR
n. 1534 del 4 febbraio 2020; 20A02894

— 7 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

DECRETO 3 marzo 2020. Visto il decreto ministeriale del 26 luglio 2016, n. 593,
Rettifica dell’allegato 1 - scheda costi, del decreto
pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23 agosto
n. 2052/2018, relativo alla concessione delle agevolazioni per 2016 recante «Disposizioni per la concessione delle age-
il progetto ARS01 00914, a valere sull’avviso DD 1735 del volazioni finanziarie»;
13 luglio 2017, per la presentazione di progetti di ricerca in- Visto le linee guida al decreto ministeriale del 26 lu-
dustriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializza- glio 2016 n. 593, approvate con decreto direttoriale del
zione individuate dal PNR 2015-2020. (Decreto n. 252/2020).
13 ottobre 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 289
del 12 dicembre 2017, e aggiornate con decreto diretto-
IL DIRETTORE GENERALE riale del 17 ottobre 2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale
PER IL COORDINAMENTO E LA VALORIZZAZIONE
n. 278 del 29 novembre 2018;
DELLA RICERCA E DEI SUOI RISULTATI
Visto il decreto direttoriale del 13 luglio 2017, n. 1735/
Visto il decreto-legge 9 gennaio 2020, n. 1, pubblicato Ric. «Avviso per la presentazione di progetti di ricerca in-
nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2020, istitutivo dustriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specia-
del Ministero dell’università e della ricerca (MUR), ed in lizzazione individuate dal PNR 2015 - 2020» di seguito
particolare l’art. 4, comma 1 dello stesso; («Avviso»);
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei mini- Visto l’art. 2 dell’avviso che disciplina le finalità
stri n. 98 dell’11 febbraio 2014 (Gazzetta Ufficiale n. 161 dell’intervento;
del 14 luglio 2014) recante il regolamento di organizza- Visto il regolamento (UE) 651/2014 della Commis-
zione del Miur, nonché i più recenti decreto del Presi- sione del 17 giugno 2014, pubblicato nella Gazzet-
dente del Consiglio dei ministri n. 47 del 4 aprile 2019 ta Ufficiale dell’Unione europea L187 del 26 giugno
(Gazzetta Ufficiale n. 133 dell’8 giugno 2019) e legge del 2014 e successive modifiche e integrazioni, e citato in
18 novembre 2019, n. 132 (Gazzetta Ufficiale n. 272 del premessa nell’avviso, che dichiara alcune categorie di
20 novembre 2019); aiuti compatibili con il mercato interno, in applicazione
Visto il decreto ministeriale del 26 settembre 2014, degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento
n. 753, «Individuazione degli uffici di livello dirigenzia- dell’Unione europea (regolamento generale di esenzio-
le non generale dell’amministrazione centrale del Miur» ne per categoria) e in particolare l’art. 59 che stabilisce
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 91 del 20 apri- l’entrata in vigore del medesimo regolamento a partire
le 2015 - Supplemento ordinario n. 19 - in particolare dal giorno 1° luglio 2014;
l’Allegato 3, punto 3, che stabilisce che l’Ufficio VIII
della Direzione generale per il coordinamento, la promo- Visto il rilievo posto dall’Agenzia per la coesione ter-
zione e la valorizzazione della ricerca è competente in ritoriale - Nucleo di verifica e controllo (NUVEC) - set-
materia di «Programmazione e promozione della ricerca tore «Autorità di audit e verifica» - che, con la relazione
in ambito internazionale e coordinamento della ricerca di audit acquisita al prot. MUR n. 15094 del 26 settem-
aerospaziale»; bre 2019, in merito all’applicazione dell’art. 25, paragra-
fi 5 e 6, del Reg. (UE) 651/14 per l’operazione recante
Visto l’art. 11, comma 1 e 5, del decreto-legge del codice Nuvec 62069 e relativa all’avviso in oggetto, ha
16 maggio 1994, n. 299, convertito con modificazioni richiesto all’amministrazione la ricognizione delle ope-
dalla legge 19 luglio 1994, n. 451; razioni per le quali è stata riconosciuta una intensità di
Visto il programma operativo nazionale «Ricerca e in- aiuto per lo sviluppo sperimentale superiore a quella
novazione» 2014-2020 (PON «R&I» 2014-2020) e il re- prevista dall’art. 25, paragrafo 5, lettera c) del citato
lativo piano finanziario approvati con decisione C (2015) regolamento;
4972 del 14 luglio 2015, che ha competenza sulle regioni
in transizione e le regioni meno sviluppate; Vista pertanto la condizione di cui all’articolo sopra
citato, che prevede che l’intensità di aiuto per i soggetti
Visto il decreto del Ministro per l’istruzione, l’univer- beneficiari non superi, per le attività di sviluppo speri-
sità e per la ricerca del 1° febbraio 2019, n. 88, registrato mentale, la percentuale del 25%, aumentata del 15% se
dall’Ufficio centrale di bilancio in data 7 febbraio 2019, è soddisfatta una delle condizioni di cui al paragrafo 6,
al n. 104, con il quale sono state assegnate al Capo Dipar- lettera b);
timento preposto al centro di responsabilità amministrati-
va denominato «Dipartimento per la formazione superio- Visto l’art. 6, comma 1, del citato avviso che preve-
re e per la ricerca» le risorse relative alla realizzazione dei de, per l’attività di sviluppo sperimentale, una intensità
programmi affidati al medesimo centro di responsabilità di aiuto pari al 50% per tutti i soggetti ammissibili di cui
amministrativa; all’art. 4, comma 1, dello stesso;
Visti i decreti del Capo Dipartimento per la formazione Visto il decreto direttoriale del 13 giugno 2018 prot.
superiore e per la ricerca, del 28 febbraio 2019, n. 350, n. 1509, di approvazione della graduatoria di merito a se-
e del 14 marzo 2019, n. 459, registrati dall’Ufficio cen- guito delle valutazioni tecnico scientifiche delle doman-
trale di bilancio rispettivamente in data 6 marzo 2019, al de presentate nell’ambito dell’area di specializzazione
n. 394, e in data 25 marzo 2019, al n. 599, con i quali è «Design, Creatività e Made in Italy» dell’avviso, come
stata disposta la delega per l’esercizio dei poteri di spesa da Tabella «Graduatoria delle domande dell’Area di spe-
in termini di competenza, residui e cassa sui capitoli di cializzazione design, creatività e Made in Italy» allegato
bilancio riportati nell’allegato «C» al suddetto decreto; 1 al predetto decreto direttoriale;

— 8 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Visto il decreto direttoriale n. 2052 del 2 agosto 2018, Decreta:


con cui il progetto ARS01_00914 dal titolo «Design so-
stenibile di sistemi di arredo intelligenti con funzione sal- Articolo unico
va-vita durante eventi sismici», registrato alla Corte dei
conti in data 7 settembre 2018, foglio n. 1-3030, è stato 1. Per quanto riportato nei Visti di cui al presente de-
ammesso alle agevolazioni; creto direttoriale, le risorse necessarie per gli interventi
del Progetto ARS01_00914 dal titolo «Design sosteni-
Considerata la necessità di dover procedere, stante il bile di sistemi di arredo intelligenti con funzione salva-
rango superiore del regolamento (UE) n. 651/2014 sopra vita durante eventi sismici» sono rettificate e determinate
citato ed in conformità all’art. 25, paragrafi 5 e 6, dello complessivamente in euro 3.230.619,49 (tremilionidue-
stesso, nonché al rilievo del NUVEC di cui al prot. MUR centotrentamilaseicentodiciannove/49) nella forma di
n. 15094 del 26 settembre 2019, alla rettifica dell’agevo- contributo alla spesa, a valere sulle disponibilità dei fondi
lazione come concessa con il D.D. n. 2052 del 2 agosto PON «Ricerca e innovazione» 2014-2020 e FSC ai sensi
2018 ai soggetti Università degli studi de L’Aquila e Uni- e per gli effetti dell’art. 13 dell’avviso.
versità degli studi di Camerino relativamente alla parte di
finanziamento connessa allo sviluppo sperimentale, che 2. L’allegato 1 al decreto direttoriale n. 2052 del 2 ago-
viene fissata in misura pari al 40% . sto 2018, come modificato con il presente decreto di retti-
fica, è sostituito dall’Allegato 1 del presente decreto e ne
Vista la nota del 16 gennaio 2020 prot. n. 523 con la costituisce parte integrante e sostanziale.
quale il responsabile del procedimento, per quanto sopra,
ha trasmesso ad Invitalia S.p.a. una richiesta di supple- 3. Per tutto quanto non espressamente specificato nel
mento di istruttoria per la determinazione dell’articola- presente decreto, si osservano le disposizioni contenute
zione dei finanziamenti per alcuni progetti relativi all’av- nel decreto direttoriale n. 2052 del 2 agosto 2018.
viso in parola, tra cui il progetto ARS01_00914; Roma, 3 marzo 2020
Acquisiti gli esiti istruttori della valutazione econo-
mico-finanziaria di Invitalia S.p.a. sul progetto dell’area Il direttore generale: DI FELICE
di specializzazione «Design, Creatività e Made in Italy» Registrato alla Corte dei conti il 1° aprile 2020
Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dell’istruzione, dell’uni-
di cui alla domanda di agevolazione contrassegnata dal versità e della ricerca, del Ministero dei beni e delle attività cul-
codice identificativo ARS01_00914 dal titolo «Design turali, del Ministero della salute e del Ministero del lavoro e delle
sostenibile di sistemi di arredo intelligenti con funzione politiche sociali, reg. n. 500
salva-vita durante eventi sismici», con nota trasmessa via
pec in data 22 gennaio 2020 ed acquisita al prot. MUR
AVVERTENZA:
n. 1534 del 4 febbraio 2020;
Gli allegati dei decreti relativi all’avviso in oggetto, non sogget-
Vista la nota del 24 gennaio 2020 prot. 982 con cui ti alla tutela della riservatezza dei dati personali, sono stati resi noti
l’amministrazione comunicava l’avvio del procedimento all’interno dei seguenti link:
di rettifica ex art. 7 legge n. 241/1990 dell’agevolazione sito Miur: https://www.miur.gov.it/web/guest/normativa
come concessa con il citato decreto ai soggetti beneficiari sito PON: http://www.ponricerca.gov.it/opportunita/progetti-di-
Università degli studi de L’Aquila e Università degli stu- ricerca-industriale-e-sviluppo-sperimentale
di di Camerino relativamente alla parte di finanziamento
connessa allo sviluppo sperimentale, che viene fissata in 20A02895
misura pari al 40%;
Vista la nota prot. 1731 del 6 febbraio 2020 con cui il
soggetto beneficiario presentava le proprie osservazioni MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
in merito alla comunicazione di cui al visto che precede;
DECRETO 13 maggio 2020.
Considerato che, per quanto sopra espresso, in confor-
mità al regolamento (UE) n. 651/2014, l’amministrazione Adeguamento del diritto di protesto e delle indennità di
ritiene di non poter recepire le osservazioni rese; accesso relativi alla levata dei protesti cambiari.
Vista la legge del 14 gennaio 1994, n. 20 e successive
modifiche e integrazioni, «Disposizioni in materia di giu- IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
risdizione e controllo della Corte dei conti»;
Visto il decreto direttoriale n. 1811 del 30 settembre Visto l’art. 8, ultimo comma della legge 12 giugno
2019 di attribuzione al dott. Gianluigi Consoli del ruolo 1973, n. 349, che attribuisce al Ministro della giustizia la
di responsabile del procedimento, a modifica di quanto facoltà di stabilire, alla fine di ogni biennio, le variazioni
previsto dall’art. 17, comma 1, del decreto direttoriale secondo gli indici del costo della vita, dell’importo dei
n. 1735 del 13 luglio 2017; diritti e delle indennità spettanti ai notai, agli ufficiali giu-
diziari ed ai segretari comunali per la levata dei protesti
Dato atto dell’adempimento agli obblighi di cui al de- delle cambiali e dei titoli equiparati;
creto ministeriale 31 maggio 2017, n. 115; Visto il decreto ministeriale 8 marzo 2018;
Ritenuto di dover procedere a rettifica del decreto di- Considerato che l’indice del costo della vita nel perio-
rettoriale sopra richiamato; do 2018 - 2020 ha subito la maggiorazione del 1,2 %,
Tutto quanto ciò premesso e considerato; come indicato dall’Istituto centrale di statistica;

— 9 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Ritenuto, pertanto, opportuno procedere all’adegua- Esaminato in particolare l’art. 26 riguardante gli «Aiuti
mento nella misura del 1,2 % in aumento rispetto ai vi- destinati a indennizzare i costi della prevenzione, del con-
genti importi dei diritti e delle indennità di accesso; trollo e dell’eradicazione di epizoozie e organismi nocivi
ai vegetali e aiuti destinati a ovviare ai danni causate da
Decreta: epizoozie e organismi nocivi ai vegetali»;
Visto il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, con-
Gli importi minimo e massimo del diritto di protesto cernente, tra l’altro, gli interventi del Fondo di solidarietà
e le indennità di accesso previsti, rispettivamente, dagli
articoli 7, primo comma e 8 della legge 12 giugno 1973, nazionale a sostegno delle imprese agricole danneggiate
n. 349, maggiorati dal citato decreto ministeriale del da calamità naturali e da eventi climatici avversi;
26 marzo 2012, sono fissati come segue: Visto il decreto legislativo 18 aprile 2008, n. 82, di
1. diritto di protesto: adeguamento della normativa del Fondo di solidarietà na-
zionale, di cui al decreto legislativo n. 102/2004, per la
minimo euro 2,20 + 0,03 = 2,23 conformità agli orientamenti comunitari per gli aiuti di
massimo euro 47,46 + 0,57 = 48,03 Stato nel settore agricolo e forestale 2007-2013 (2006/C
2. indennità di accesso: 319/01) e al regolamento (CE) 1857/2006, della Commis-
a) fino a 3 chilometri: sione, del 15 dicembre 2006;
euro 1,96 + 0,02 = 1,98 Visto il decreto legislativo 26 marzo 2018, n. 32, con-
b) fino a 5 chilometri: cernente le modifiche al decreto legislativo 29 marzo
2004, n. 102, in attuazione dell’art. 21 della legge 28 lu-
euro 2,32 + 0,03 = 2,35 glio 2016, n. 154 recante deleghe al Governo e ulteriori
c) fino a 10 chilometri: disposizioni in materia di semplificazione, razionalizza-
euro 4,29 + 0,05 = 4,34 zione e competitività dei settori agricolo e agroalimenta-
d) fino a 15 chilometri: re, nonché sanzioni in materia di pesca illegale;
euro 6,05 + 0,07 = 6,12 Visti gli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo decreto le-
e) fino a 20 chilometri: gislativo n. 102/2004, nel testo modificato dai decreti
legislativi n. 82/2008 e n. 32/2018, che disciplinano gli
euro 7,49 + 0,09 =7,58 interventi di soccorso, compensativi dei danni, nelle aree
Oltre i venti chilometri, per ogni sei chilometri o fra- e per i rischi non assicurabili con polizze agevolate, assi-
zione superiore a tre chilometri di percorso successivo, stite dal contributo dello Stato;
l’indennità prevista alla precedente lettera e) è aumentata
1,96 + 0,02 =1,98 Visto, in particolare, l’art. 6 che individua le procedure
e le modalità per l’attivazione degli interventi di soccor-
Il presente decreto entra in vigore il primo giorno del so su richiesta della regione o provincia autonoma inte-
mese successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta ressata, demandando a questo Ministero la dichiarazio-
Ufficiale della Repubblica italiana. ne del carattere di eccezionalità degli eventi avversi, la
Roma, 13 maggio 2020 individuazione dei territori danneggiati e le provvidenze
concedibili, nonché la ripartizione periodica delle risorse
Il Ministro: BONAFEDE finanziarie del Fondo di solidarietà nazionale per consen-
tire alle regioni la erogazione degli aiuti;
20A02844 Visto l’art. 1, comma 501, della legge 27 dicembre
2019, n. 160, recante bilancio di previsione dello Sta-
to per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per
il triennio 2020-2022, dove stabilisce che: «Le impre-
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE se agricole ubicate nei territori che hanno subito danni
ALIMENTARI E FORESTALI dagli attacchi della cimice asiatica (Halyomorpha halys)
e ad essa correlati e che non hanno sottoscritto polizze
DECRETO 13 marzo 2020. assicurative agevolate a copertura dei rischi, in deroga
Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità all’art. 1, comma 3, lettera b), del decreto legislativo
degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regione 29 marzo 2004, n. 102, possono accedere agli interventi
Lombardia nell’anno 2019. previsti per favorire la ripresa dell’attività economica e
produttiva di cui all’art. 5 del citato decreto legislativo
n. 102 del 2004»;
IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI Visto l’art. 1, comma 502, della legge 27 dicembre
2019, n. 160, dove stabilisce che: «Per far fronte ai danni
Visto il regolamento (UE) della Commissione del subiti dalle imprese agricole danneggiate dagli attacchi
25 giugno 2014, n. 702/2014, che dichiara compatibili della cimice asiatica (Halyomorpha halys), la dotazione
con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107 e del Fondo di solidarietà nazionale - interventi indenniz-
108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea, zatori di cui all’art. 15 del decreto legislativo 29 marzo
alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e 2004, n. 102, è incrementata di 40 milioni di euro per
nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Com- l’anno 2020 e di 20 milioni di euro per ciascuno degli
missione (CE) n. 1857/2006; anni 2021 e 2022»;

— 10 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Vista la ricezione del numero di aiuto comunicato in no, Salò, San Felice del Benaco, Soiano del Lago, Sul-
esenzione alla Commissione europea ai sensi del regola- zano, Tignale, Toscolano Maderno, Tremosine, Trenza-
mento (UE) n. 702/2014, rubricata al n. SA.56453(2020/ no, Villa Carcina, Villachiara Visano;
XA); Cremona: infestazione cimice asiatica dal 1° genna-
Esaminata la proposta della Regione Lombardia di de- io 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
claratoria di eccezionalità dell’infezione di cimice asia- comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di: Azza-
tica di seguito indicata, per l’applicazione nei territori nello, Calvatone, Robecco d’Oglio, Tornata, Torre de’
danneggiati delle provvidenze del Fondo di solidarietà Picenardi;
nazionale, approvata con delibera di Giunta regionale Lecco: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
n. 2871 del 24 febbraio 2020: 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
cimice asiatica (Halyomorpha halys) nelle Province comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di: Abbadia
di Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Mantova, Milano, Lariana, Bellano, Colico, Colle Brianza, Galbiate, Garla-
Monza, Pavia, Sondrio; te, La Valletta Brianza, Lecco, Lierna, Mandello del Lario,
Dato atto alla Regione Lombardia di aver effettuato i Monte Marenzo, Montevecchia, Olginate, Oliveto Lario,
necessari accertamenti dai quali risulta che gli eventi di Perledo, Pescate, Valgreghentino, Valmadrera, Varenna;
cui alla presente richiesta di declaratoria hanno assunto Mantova: infestazione cimice asiatica dal 1° gen-
il carattere di eccezionalità di cui all’art. 1, comma 2, del naio 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui
decreto legislativo n. 102/2004 e successive modificazio- all’art. 5, comma 2, lettera a) nel territorio dei Comu-
ni ed integrazioni; ni di: Acquanegra sul Chiese, Asola, Borgocarbonara,
Borgo Mantovano, Bozzolo, Canneto sull’Oglio, Casal-
Ritenuto di accogliere la proposta della Regione Lom-
romano, Castel d’Ario, Castelbelforte, Castellucchio,
bardia di attivazione degli interventi compensativi del
Castiglione delle Stiviere, Cavriana, Ceresara, Curta-
Fondo di solidarietà nazionale nelle aree colpite per effet-
tone, Dosolo, Gazzoldo degli Ippoliti, Goito, Gonzaga,
to dei danni alle produzioni agricole;
Guidizzolo, Magnacavallo, Mantova, Marcaria, Maria-
na Mantovana, Marmirolo, Moglia, Monzambano, Mot-
Decreta: teggiana, Ortiglia, Pegognaga, Piubega, Poggiorusco,
Pomponesco, Ponti sul Mincio, Porto Mantovano, Quin-
gentole, Quistello, Redondesco, Rivarolo Mantovano,
Art. 1. Roncoferraro, Roverbella, Sabbioneta, San Benedetto
Po, San Giocomo delle Segnate, San Giorgio Bigarel-
Declaratoria del carattere di eccezionalità lo, San Giovanni del Dosso, San Martino dall’Argine,
dell’infestazione di cimice asiatica (Halyomorpha halys) Schivenoglia, Sermide e Felonica, Solferino, Suzzara,
Viadana, Volta Mantovana;
È dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità Città metropolitana di Milano: infestazione cimice
degli eventi calamitosi elencati a fianco delle sottoindi- asiatica dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 prov-
cate province per i danni causati alle produzioni agricole videnze di cui all’art. 5, comma 2, lettera a) nel territorio
nei sottoelencati territori agricoli, in cui possono trovare dei Comuni di: Abiategrasso, Albairate, Basiglio, Bollate,
applicazione le specifiche misure di intervento previste Cassano d’Adda, Cassina de Pecchi, Castano Primo, Cor-
del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive betta, Cornaredo, Cisliano, Dresano, Garbagnate Milane-
modificazioni ed integrazioni: se, Magnago, Masate, Milano, Motta Visconti, Ozzero,
Bergamo: infestazione cimice asiatica dal 1° genna- Paderno Dugnano, Pozzuolo Martesana, Robecchetto con
io 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, Induno, San Colombano al Lambro, Settala, Truccazza-
comma 2, lettera a), nel territorio dei Comuni di: Adrara no, Turbigo, Villa Cortese, Vittuone;
San Martino, Adrara San Rocco, Brignano Gera d’Adda, Monza: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
Cenate Sopra, Costa Volpino, Predore, Riva di Solto, So- 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
vere, Spirano, Treviglio; comma 2, lettera a) nel territorio del Comune di: Vimercate;
Brescia: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Pavia: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
comma 2, lettera a), nel territorio dei Comuni di: Ac- comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di: Bagnaria,
quafredda, Adro, Angolo Terme, Artogne, Bedizzole, Borgo Priolo, Borgoratto Mormorolo, Bressana Bottaro-
Botticino, Brescia, Calcinato, Calvagese della Rivie- ne, Casei Gerola, Castelletto di Branduzzo, Cava Manara,
ra, Calvisano, Collebeato, Concesio, Corzano, Darfo, Cecima, Cervesina, Corana, Cornale e Bastida, Fortuna-
Dello, Desenzano, Flero, Gardone Riviera, Gargnano, go, Godiasco, Mezzanino, Montesegale, Pieve Albigno-
Ghedi, Gottolengo, Gussago, Iseo, Isorella, Leno, Li- la, Ponte Nizza, Retorbido, Rivanazzano, Rocca Susella,
mone sul Garda, Lonato del Garda, Maclodio, Mairano, Sartirana Lomellina, Silvano Pietra, Torrazza Coste, Val
Manerba, Marone, Moniga del Garda, Montisola, Mon- di Nizza, Valverde, Varzi, Voghera, Zavattarello;
tichiari, Orzinuovi, Orzivecchi, Padenghe sul Garda, Sondrio: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
Palazzolo sull’Oglio, Piancamuno, Pisogne, Polpenazze 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
del Garda, Poncarale, Pontoglio, Pozzolengo, Prevalle, comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di: Albosag-
Puegnago, Rodengo Saiano, Roè Volciano, Sale Marasi- gia, Berbenno di Valtellina, Bianzone, Castello dell’Ac-

— 11 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

qua, Chiuro, Grosotto, Lovero, Mazzo di Valtellina, Pia- Visto, in particolare, l’art. 6 che individua le procedure
teda, Poggiridenti, Ponte in Valtellina, Postalesio, Sernio, e le modalità per l’attivazione degli interventi di soccor-
Talamona, Teglio, Tirano, Tovo Sant’Agata, Tresivio, so su richiesta della regione o provincia autonoma inte-
Vervio, Villa di Tirano. ressata, demandando a questo Ministero la dichiarazio-
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi- ne del carattere di eccezionalità degli eventi avversi, la
ciale della Repubblica italiana. individuazione dei territori danneggiati e le provvidenze
concedibili, nonché la ripartizione periodica delle risorse
Roma, 13 marzo 2020 finanziarie del Fondo di solidarietà nazionale per consen-
tire alle regioni la erogazione degli aiuti;
Il Ministro: BELLANOVA Visto l’art. 1, comma 501, della legge 27 dicembre
2019, n. 160, recante bilancio di previsione dello Stato per
20A02854 l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il trien-
nio 2020-2022, dove stabilisce che: «Le imprese agricole
ubicate nei territori che hanno subito danni dagli attac-
DECRETO 13 marzo 2020. chi della cimice asiatica (Halyomorpha halys) e ad essa
correlati e che non hanno sottoscritto polizze assicurative
Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità agevolate a copertura dei rischi, in deroga all’art. 1, com-
degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regione ma 3, lettera b), del decreto legislativo 29 marzo 2004,
Friuli Venezia Giulia nell’anno 2019. n. 102, possono accedere agli interventi previsti per favo-
rire la ripresa dell’attività economica e produttiva di cui
IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE all’art. 5 del citato decreto legislativo n. 102 del 2004»;
ALIMENTARI E FORESTALI Visto l’art. 1, comma 502, della legge 27 dicembre 2019,
n. 160, dove stabilisce che: «Per far fronte ai danni subiti
Visto il regolamento (UE) della Commissione del dalle imprese agricole danneggiate dagli attacchi della ci-
25 giugno 2014, n. 702/2014, che dichiara compatibili mice asiatica (Halyomorpha halys), la dotazione del Fondo
con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107 e di solidarietà nazionale - interventi indennizzatori di cui
108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea, all’art. 15 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, è
alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e incrementata di 40 milioni di euro per l’anno 2020 e di 20
nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Com- milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022»;
missione (CE) n. 1857/2006; Vista la ricezione del numero di aiuto comunicato in esen-
Esaminato in particolare l’art. 26 riguardante gli «Aiuti zione alla Commissione europea ai sensi del regolamento
destinati a indennizzare i costi della prevenzione, del con- (UE) n. 702/2014, rubricata al n. SA.56453(2020/XA);
trollo e dell’eradicazione di epizoozie e organismi nocivi Esaminata la proposta della Regione Friuli-Venezia
ai vegetali e aiuti destinati a ovviare ai danni causate da Giulia di declaratoria di eccezionalità dell’infezione di
epizoozie e organismi nocivi ai vegetali»; cimice asiatica di seguito indicata, per l’applicazione nei
territori danneggiati delle provvidenze del Fondo di soli-
Visto il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, con- darietà nazionale, approvata con delibera di Giunta regio-
cernente, tra l’altro, gli interventi del Fondo di solidarietà nale n. 179 del 7 febbraio 2020:
nazionale a sostegno delle imprese agricole danneggiate
cimice asiatica (Halyomorpha halys) nelle Province
da calamità naturali e da eventi climatici avversi; di Gorizia, Pordenone, Udine, Trieste.
Visto il decreto legislativo 18 aprile 2008, n. 82, di Dato atto alla Regione Friuli-Venezia Giulia di aver ef-
adeguamento della normativa del Fondo di solidarietà na- fettuato i necessari accertamenti dai quali risulta che gli
zionale, di cui al decreto legislativo n. 102/2004, per la eventi di cui alla presente richiesta di declaratoria hanno
conformità agli orientamenti comunitari per gli aiuti di assunto il carattere di eccezionalità di cui all’art. 1, com-
Stato nel settore agricolo e forestale 2007-2013 (2006/C ma 2, del decreto legislativo n. 102/2004 e successive
319/01) e al regolamento (CE) 1857/2006, della Commis- modificazioni ed integrazioni;
sione, del 15 dicembre 2006; Ritenuto di accogliere la proposta della Regione Friuli-
Visto il decreto legislativo 26 marzo 2018, n. 32, con- Venezia Giulia di attivazione degli interventi compensati-
cernente le modifiche al decreto legislativo 29 marzo vi del Fondo di solidarietà nazionale nelle aree colpite per
2004, n. 102, in attuazione dell’art. 21 della legge 28 lu- effetto dei danni alle produzioni agricole;
glio 2016, n. 154 recante deleghe al Governo e ulteriori
disposizioni in materia di semplificazione, razionalizza- Decreta:
zione e competitività dei settori agricolo e agroalimenta-
re, nonché sanzioni in materia di pesca illegale; Art. 1.
Visti gli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo decreto le- Declaratoria del carattere di eccezionalità
gislativo n. 102/2004, nel testo modificato dai decreti dell’infestazione di cimice asiatica (Halyomorpha halys)
legislativi n. 82/2008 e n. 32/2018, che disciplinano gli
interventi di soccorso, compensativi dei danni, nelle aree È dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità
e per i rischi non assicurabili con polizze agevolate, assi- degli eventi calamitosi elencati a fianco delle sottoindi-
stite dal contributo dello Stato; cate province per i danni causati alle produzioni agricole

— 12 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

nei sottoelencati territori agricoli, in cui possono trovare Trieste: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
applicazione le specifiche misure di intervento previste 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni Duino-
modificazioni ed integrazioni: Aurisina, Monrupino, Muggia, San Dorligo della Valle-
Gorizia: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Dolina, Sgonico, Trieste.
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi-
comma 2, lettera a), nel territorio dei Comuni di: Capri- ciale della Repubblica italiana.
va del Friuli, Cormons, Doberdò del Lago, Dolegna del Roma, 13 marzo 2020
Collio, Farra d’Isonzo, Fogliano Redipuglia, Gorizia,
Gradisca d’Isonzo, Grado, Medea, Monfalcone, Moraro, Il Ministro: BELLANOVA
Mariano del Friuli, Mossa, Romans d’Isonzo, Ronchi dei
Legionari, Sagrado, San Canzian d’Isonzo, San Floriano 20A02855
del Collio, San Lorenzo Isontino, San Pier d’Isonzo, Sa-
vogna d’Isonzo, Staranzano, Turriaco, Villesse;
Pordenone: infestazione cimice asiatica dal 1° gen- DECRETO 13 marzo 2020.
naio 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui
all’art. 5, comma 2, lettera a), nel territorio dei Comu- Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità
degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regio-
ni di: Arba, Aviano, Azzano Decimo, Brugnera, Budoia, ne Emilia Romagna nell’anno 2019.
Caneva, Casarsa della Delizia, Castelnovo del Friuli,
Cavasso Nuovo, Chions, Clauzetto, Cordenons, Cordo- IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
vado, Fanna, Fiume Veneto, Fontanafredda, Frisanco, ALIMENTARI E FORESTALI
Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Morsano al
Tagliamento, Pasiano di Pordenone, Pinzano al Taglia- Visto il regolamento (UE) della Commissione del
mento, Polcenigo, Porcia, Pordenone, Prata di Pordeno- 25 giugno 2014, n. 702/2014, che dichiara compatibili
ne, Pravisdomini, Roveredo in Piano, Sacile, San Giorgio con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107
della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, San Qui- e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea,
rino, San Vito al Tagliamento, Sequals, Sesto al Reghena, alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e
Spilimbergo, Travesio, Vajont, Valvasone Arzene, Vito nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Com-
d’Asio, Vivaro, Zoppola; missione (CE) n. 1857/2006;
Udine: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Esaminato in particolare l’art. 26 riguardante gli «Aiuti
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, destinati a indennizzare i costi della prevenzione, del con-
comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di: Aiel- trollo e dell’eradicazione di epizoozie e organismi nocivi
lo del Friuli, Aquileia, Amaro, Artegna, Attimis, Ba- ai vegetali e aiuti destinati a ovviare ai danni causate da
gnaria Arsa, Basiliano, Bertiolo, Bicinicco, Bordano, epizoozie e organismi nocivi ai vegetali»;
Buja, Buttrio, Camino al Tagliamento, Campoformido, Visto il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, con-
Campolongo Tapogliano, Carlino, Cassacco, Castions cernente, tra l’altro, gli interventi del Fondo di solidarietà
di Strada, Cavazzo Carnico, Cervignano del Friuli, nazionale a sostegno delle imprese agricole danneggiate
Chiopris-Viscone, Cividale del Friuli, Codroipo, Col- da calamità naturali e da eventi climatici avversi;
loredo di Monte Albano, Corno di Rosazzo, Coseano,
Dignano, Drenchia, Faedis, Fagagna, Fiumicello Villa Visto il decreto legislativo 18 aprile 2008, n. 82, di
Vicentina, Flaibano, Forgaria nel Friuli, Gemona del adeguamento della normativa del Fondo di solidarietà na-
Friuli, Gonars, Grimacco, Latisana, Lestizza, Lignano zionale, di cui al decreto legislativo n. 102/2004, per la
Sabbiadoro, Lusevera, Magnano in Riviera, Majano, conformità agli orientamenti comunitari per gli aiuti di
Manzano, Marano Lagunare, Martignacco, Mereto di Stato nel settore agricolo e forestale 2007-2013 (2006/C
Tomba, Moimacco, Montenars, Mortegliano, Moruzzo, 319/01) e al regolamento (CE) n. 1857/2006, della Com-
Muzzana del Turgnano, Nimis, Osoppo, Pagnacco, Pa- missione, del 15 dicembre 2006;
lazzolo dello Stella, Palmanova, Pasian di Prato, Pavia Visto il decreto legislativo 26 marzo 2018, n. 32, con-
di Udine, Pocenia, Porpetto, Povoletto, Pozzuolo del cernente le modifiche al decreto legislativo 29 marzo
Friuli, Pradamano, Precenicco, Premariacco, Prepotto, 2004, n. 102, in attuazione dell’art. 21 della legge 28 lu-
Pulfero, Ragogna, Reana del Rojale, Remanzacco, Rive glio 2016, n. 154 recante deleghe al Governo e ulteriori
d’Arcano, Rivignano Teor, Ronchis, Ruda, San Danie- disposizioni in materia di semplificazione, razionalizza-
le del Friuli, San Giorgio di Nogaro, San Giovanni al zione e competitività dei settori agricolo e agroalimenta-
Natisone, San Leonardo, San Pietro al Natisone, San re, nonché sanzioni in materia di pesca illegale;
Vito al Torre, San Vito di Fagagna, Santa Maria la Lon- Visti gli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo decreto le-
ga, Savogna, Sedegliano, Stregna, Taipana, Talmassons, gislativo n. 102/2004, nel testo modificato dai decreti
Tarcento, Tavagnacco, Terzo d’Aquileia, Tolmezzo, legislativi n. 82/2008 e n. 32/2018, che disciplinano gli
Torreano, Torviscosa, Trasaghis, Treppo Grande, Tri- interventi di soccorso, compensativi dei danni, nelle aree
cesimo, Trivignano Udinese, Udine, Varmo, Venzone, e per i rischi non assicurabili con polizze agevolate, assi-
Verzegnis, Villa Santina, Visco; stite dal contributo dello Stato;

— 13 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Visto, in particolare, l’art. 6 che individua le procedure nei sottoelencati territori agricoli, in cui possono trovare
e le modalità per l’attivazione degli interventi di soccor- applicazione le specifiche misure di intervento previste
so su richiesta della regione o provincia autonoma inte- dal decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive
ressata, demandando a questo Ministero la dichiarazio- modificazioni ed integrazioni.
ne del carattere di eccezionalità degli eventi avversi, la Reggio Emilia: infestazione cimice asiatica dal 1° gen-
individuazione dei territori danneggiati e le provvidenze naio 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui
concedibili, nonché la ripartizione periodica delle risorse all’art. 5, comma 2, lettera a), nel territorio dei Comuni
finanziarie del Fondo di solidarietà nazionale per consen- di: Albinea, Bagnolo in Piano, Bibbiano, Boretto, Cadel-
tire alle regioni la erogazione degli aiuti; bosco di Sopra, Campagnola Emilia, Canossa, Casalgran-
Visto l’art. 1, comma 501, della legge 27 dicembre de, Castellarano, Castelnovo Ne Monti, Cavriago, Cor-
2019, n. 160, recante bilancio di previsione dello Stato per reggio, Fabbrico, Guastalla, Novellara, Poviglio, Reggio
l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il trien- nell’Emilia, Rio Saliceto, Rolo, Rubiera, San Martino in
nio 2020-2022, dove stabilisce che: «Le imprese agricole Rio, San Polo d’Enza, Scandiano, Vetto, Viano.
ubicate nei territori che hanno subìto danni dagli attac- Modena: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
chi della cimice asiatica (Halyomorpha halys) e ad essa 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
correlati e che non hanno sottoscritto polizze assicurative comma 2, lettera a), Bastiglia, Bomporto, Campogallia-
agevolate a copertura dei rischi, in deroga all’art. 1, com- no, Camposanto, Carpi, Castelfranco Emilia, Castelnuovo
ma 3, lettera b), del decreto legislativo 29 marzo 2004, Rangone, Castelveltro di Modena, Cavezzo, Concordia
n. 102, possono accedere agli interventi previsti per favo- sulla Secchia, Finale Emilia, Fiorano Modenese, Formi-
rire la ripresa dell’attività economica e produttiva di cui gine, Guiglia, Maranello, Marano sul Panaro, Medolla,
all’art. 5 del citato decreto legislativo n. 102 del 2004»; Mirandola, Modena, Nonantola, Novi di Modena, Prigna-
Visto l’art. 1, comma 502, della legge 27 dicembre 2019, no sulla Secchia, Ravarino, San Cesario sul Panaro, San
n. 160, dove stabilisce che: «Per far fronte ai danni subiti Felice sul Panaro, San Possidonio, San Prospero, Sassuo-
dalle imprese agricole danneggiate dagli attacchi della ci- lo, Savignano sul Panaro, Soliera, Spilamberto, Vignola.
mice asiatica (Halyomorpha halys), la dotazione del Fon- Forlì-Cesena: infestazione cimice asiatica dal 1° gen-
do di solidarietà nazionale - interventi indennizzatori di cui naio 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui
all’art. 15 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, è all’art. 5, comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di:
incrementata di 40 milioni di euro per l’anno 2020 e di 20 Bagno di Romagna, Bertinoro, Borghi, Castrocaro Terme
milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022»; e Terra del Sole, Cesena, Cesenatico, Civitella di Roma-
Vista la ricezione del numero di aiuto comunicato in esen- gna, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Gambetto-
zione alla Commissione europea ai sensi del regolamento la, Gatteo, Longiano, Meldola, Mercato Saraceno, Mo-
(UE) n. 702/2014, rubricata al n. SA.56453(2020/XA); digliana, Montiano, Predappio, Premilcuore, Rocca San
Esaminata la proposta della Regione Emilia-Romagna Casciano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Savignano
di declaratoria di eccezionalità dell’infezione di cimice sul Rubicone, Sogliano al Rubicone, Tredozio.
asiatica di seguito indicata, per l’applicazione nei territo- Ravenna: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
ri danneggiati delle provvidenze del Fondo di solidarie- 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
tà nazionale, approvata con delibera di giunta regionale comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni: Alfonsine,
n. 93 del 21 gennaio 2020: Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Brisighella, Casola
cimice asiatica (Halyomorpha halys) nelle Province Valsenio, Castel Bolognese, Cervia, Conselice, Cotigno-
di Reggio Emilia, Modena, Forlì-Cesena, Ravenna, Fer- la, Faenza, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Ravenna,
rara e Città metropolitana di Bologna. Riolo Terme, Russi, Sant’Agata sul Santerno, Solarolo.
Dato atto alla Regione Emilia-Romagna di aver ef- Ferrara: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
fettuato i necessari accertamenti dai quali risulta che gli 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
eventi di cui alla presente richiesta di declaratoria hanno comma 2, lettera a) nel territorio dei Comuni di: Argenta,
assunto il carattere di eccezionalità di cui all’art. 1, com- Bondeno, Cento, Codigoro, Comacchio, Copparo, Ferra-
ma 2, del decreto legislativo n. 102/2004 e successive ra, Fiscaglia, Iolanda di Savoia, Goro, Lagosanto, Meso-
modificazioni ed integrazioni; la, Masi Torello, Ostellato, Poggio Renatico, Portomag-
Ritenuto di accogliere la proposta della Regione Emi- giore, Riva del Po, Terre del Reno, Tresignana, Vigarano
lia-Romagna di attivazione degli interventi compensativi Mainarda, Voghiera.
del Fondo di solidarietà nazionale nelle aree colpite per Città metropolitana di Bologna: infestazione cimice
effetto dei danni alle produzioni agricole; asiatica dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 prov-
videnze di cui all’art. 5, comma 2, lettera a) nel territorio
Decreta: dei Comuni di: Anzola dell’Emilia, Argelato, Baricella,
Bentivoglio, Bologna, Borgo Tossignano, Budrio, Calde-
Art. 1. rara di Reno, Casalfiumanese, Casteld’Aiano, Castel del
Declaratoria del carattere di eccezionalità Rio, Castel Guelfo di Bologna, Castel Maggiore, Castel
dell’infestazione di cimice asiatica (Halyomorpha halys) San Pietro Terme, Castello D’Argile, Castenaso, Creval-
core, Dozza, Fantanelice, Galliera, Imola, Malalbergo,
È dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità Marzabotto, Medicina, Minerbio, Molinella, Monteren-
degli eventi calamitosi elencati a fianco delle sottoindi- zio, Mordano, Ozzano dell’Emilia, Pianoro, Pieve di
cate province per i danni causati alle produzioni agricole Cento, Sala Bolognese, San Benedetto Val di Sanbro, San

— 14 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Lazzaro ressata, demandando a questo Ministero la dichiarazio-
di Savena, San Pietro in Casale, Sant’Agata Bolognese, ne del carattere di eccezionalità degli eventi avversi, la
Sasso Marconi, Valsamoggia, Vergato, Zola Predosa. individuazione dei territori danneggiati e le provvidenze
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi- concedibili, nonché la ripartizione periodica delle risorse
ciale della Repubblica italiana. finanziarie del Fondo di solidarietà nazionale per consen-
tire alle regioni la erogazione degli aiuti;
Roma, 13 marzo 2020 Visto l’art. 1, comma 501, della legge 27 dicembre
Il Ministro: BELLANOVA 2019, n. 160, recante bilancio di previsione dello Stato per
l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il trien-
nio 2020-2022, dove stabilisce che: «Le imprese agricole
20A02856
ubicate nei territori che hanno subìto danni dagli attac-
chi della cimice asiatica (Halyomorpha halys) e ad essa
correlati e che non hanno sottoscritto polizze assicurative
DECRETO 8 aprile 2020. agevolate a copertura dei rischi, in deroga all’art. 1, com-
ma 3, lettera b), del decreto legislativo 29 marzo 2004,
Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità n. 102, possono accedere agli interventi previsti per favo-
degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regio- rire la ripresa dell’attività economica e produttiva di cui
ne Piemonte nell’anno 2019.
all’art. 5 del citato decreto legislativo n. 102 del 2004»;
IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE Visto l’art. 1, comma 502, della legge 27 dicembre
ALIMENTARI E FORESTALI 2019, n. 160, dove stabilisce che: «Per far fronte ai danni
subiti dalle imprese agricole danneggiate dagli attacchi
Visto il regolamento (UE) della Commissione del della cimice asiatica (Halyomorpha halys), la dotazione
25 giugno 2014, n. 702/2014, che dichiara compatibili del Fondo di solidarietà nazionale - interventi indenniz-
con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107 zatori di cui all’art. 15 del decreto legislativo 29 marzo
e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea, 2004, n. 102, è incrementata di 40 milioni di euro per
alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e l’anno 2020 e di 20 milioni di euro per ciascuno degli
nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Com- anni 2021 e 2022»;
missione (CE) n. 1857/2006; Vista la ricezione del numero di aiuto comunicato in esen-
Esaminato in particolare l’art. 26 riguardante gli «Aiuti zione alla Commissione europea ai sensi del regolamento
destinati a indennizzare i costi della prevenzione, del con- (UE) n. 702/2014, rubricata al n. SA.56453(2020/XA);
trollo e dell’eradicazione di epizoozie e organismi nocivi Esaminata la proposta della Regione Piemonte di de-
ai vegetali e aiuti destinati a ovviare ai danni causate da claratoria di eccezionalità dell’infezione di cimice asia-
epizoozie e organismi nocivi ai vegetali»; tica di seguito indicata, per l’applicazione nei territori
Visto il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, con- danneggiati delle provvidenze del Fondo di solidarietà
cernente, tra l’altro, gli interventi del Fondo di solidarietà nazionale, approvata con delibera di Giunta regionale
nazionale a sostegno delle imprese agricole danneggiate n. 31-1083 del 28 febbraio 2020:
da calamità naturali e da eventi climatici avversi; cimice asiatica (Halyomorpha halys) nelle Province
Visto il decreto legislativo 18 aprile 2008, n. 82, di di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Ver-
adeguamento della normativa del Fondo di solidarietà na- bano Cusio Ossola, Vercelli;
zionale, di cui al decreto legislativo n. 102/2004, per la Dato atto alla Regione Piemonte di aver effettuato i
conformità agli orientamenti comunitari per gli aiuti di necessari accertamenti dai quali risulta che gli eventi di
Stato nel settore agricolo e forestale 2007-2013 (2006/C cui alla presente richiesta di declaratoria hanno assunto
319/01) e al regolamento (CE) n. 1857/2006, della Com- il carattere di eccezionalità di cui all’art. 1, comma 2 del
missione, del 15 dicembre 2006; decreto legislativo n. 102/2004 e successive modificazio-
Visto il decreto legislativo 26 marzo 2018, n. 32, con- ni e integrazioni;
cernente le modifiche al decreto legislativo 29 marzo Ritenuto di accogliere la proposta della regione Pie-
2004 n. 102, in attuazione dell’art. 21 della legge 28 lu- monte di attivazione degli interventi compensativi del
glio 2016, n. 154 recante deleghe al Governo e ulteriori Fondo di solidarietà nazionale nelle aree colpite per effet-
disposizioni in materia di semplificazione, razionalizza- to dei danni alle produzioni agricole;
zione e competitività dei settori agricolo e agroalimenta-
re, nonché sanzioni in materia di pesca illegale; Decreta:
Visti gli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo decreto le-
gislativo n. 102/2004, nel testo modificato dai decreti Art. 1.
legislativi n. 82/2008 e n. 32/2018, che disciplinano gli Declaratoria del carattere di eccezionalità
interventi di soccorso, compensativi dei danni, nelle aree dell’infestazione di cimice asiatica (Halyomorpha halys)
e per i rischi non assicurabili con polizze agevolate, assi-
stite dal contributo dello Stato; È dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità
Visto, in particolare, l’art. 6 che individua le procedure degli eventi calamitosi elencati a fianco delle sotto indi-
e le modalità per l’attivazione degli interventi di soccor- cate province per i danni causati alle produzioni agricole
so su richiesta della regione o provincia autonoma inte- nei sotto elencati territori agricoli, in cui possono trovare

— 15 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

applicazione le specifiche misure di intervento previste Calamandrana, Calliano, Calosso, Camerano Casasco,
del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive Canelli, Cantarana, Capriglio, Casorzo, Cassinasco,
modificazioni e integrazioni: Castagnole delle Lanze, Castagnole Monferrato, Castel
Alessandria: infestazione cimice asiatica dal Boglione, Castel Rocchero, Castell’Alfero, Castellero,
1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui Castelletto Molina, Castello di Annone, Castelnuovo
all’art. 5 comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Belbo, Castelnuovo Calcea, Castelnuovo Don Bosco,
Comuni di: Acqui Terme, Albera Ligure, Alessandria, Al- Cellarengo, Celle Enomondo, Cerreto d’Asti, Cerro
fiano Natta, Alice Bel Colle, Alluvioni Piovera, Altavilla Tanaro, Cessole, Chiusano d’Asti, Cinaglio, Cisterna
Monferrato, Alzano Scrivia, Arquata Scrivia, Avolasca, d’Asti, Coazzolo, Cocconato, Corsione, Cortandone,
Balzola, Basaluzzo, Bassignana, Belforte Monferrato, Cortanze, Cortazzone, Cortiglione, Cossombrato, Co-
Bergamasco, Berzano di Tortona, Bistagno, Borghetto stigliole d’Asti, Cunico, Dusino San Michele, Ferrere,
di Borbera, Borgo San Martino, Borgoratto Alessandri- Fontanile, Frinco, Grana, Grazzano Badoglio, Incisa
no, Bosco Marengo, Bosio, Bozzole, Brignano-Frascata, Scapaccino, Isola d’Asti, Loazzolo, Maranzana, Maret-
Cabella Ligure, Camagna Monferrato, Camino, Canta- to, Moasca, Mombaldone, Mombaruzzo, Mombercelli,
lupo Ligure, Capriata d’orba, Carbonara Scrivia, Caren- Monale, Monastero Bormida, Moncalvo, Moncucco
tino, Carezzano, Carpeneto, Carrega Ligure, Carrosio, Torinese, Mongardino, Montabone, Montafia, Montal-
Cartosio, Casal Cermelli, Casale Monferrato, Casaleggio do Scarampi, Montechiaro d’Asti, Montegrosso d’Asti,
Boiro, Casalnoceto, Casasco, Cassano Spinola, Cassine, Montemagno, Montiglio Monferrato, Moransengo,
Cassinelle, Castellania, Castellar Guidobono, Castel- Nizza Monferrato, Olmo Gentile, Passerano Marmori-
lazzo Bormida, Castelletto d’Erro, Castelletto d’Orba, to, Penango, Piea, Pino d’Asti, Piovà Massaia, Portaco-
Castelletto Merli, Castelletto Monferrato, Castelnuovo maro, Quaranti, Refrancore, Revigliasco d’Asti, Roat-
Bormida, Castelnuovo Scrivia, Castelspina, Cavatore, to, Robella, Rocca d’Arazzo, Roccaverano, Rocchetta
Cella Monte, Cereseto, Cerreto Grue, Cerrina Monfer- Palafea, Rocchetta Tanaro, San Damiano d’Asti, San
rato, Coniolo, Conzano, Costa Vescovato, Cremolino, Giorgio Scarampi, San Martino Alfieri, San Marzano
Denice, Dernice, Fabbrica Curone, Felizzano, Fraconal- Oliveto, San Paolo Solbrito, Scurzolengo, Serole, Ses-
to, Francavilla Bisio, Frascaro, Frassinello Monferrato, same, Settime, Soglio, Tigliole, Tonco, Tonengo, Va-
Frassineto Po, Fresonara, Frugarolo, Fubine, Gabiano, glio Serra, Valfenera, Vesime, Viale, Viarigi, Vigliano
Gamalero, Garbagna, Gavi, Giarole, Gremiasco, Gro- d’Asti, Villa San Secondo, Villafranca d’Asti, Villanova
gnardo, Grondona, Guazzora, Isola Sant’antonio, Ler- d’Asti, Vinchio;
ma, Lu e Cuccaro Monferrato, Malvicino, Masio, Me- Biella: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
lazzo, Merana, Mirabello Monferrato, Molare, Molino 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
dei Torti, Mombello Monferrato, Momperone, Monce- comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni
stino, Mongiardino Ligure, Monleale, Montacuto, Mon- di: Ailoche, Benna, Biella, Bioglio, Borriana, Brusnengo,
taldeo, Montaldo Bormida, Montecastello, Montechiaro Camburzano, Campiglia Cervo, Candelo, Caprile, Castel-
d’Acqui, Montegioco, Montemarzino, Morano sul Po, letto Cervo, Cavaglià, Cerrione, Coggiola, Cossato, Cu-
Morbello, Mornese, Morsasco, Murisengo, Novi Ligure, rino, Donato, Dorzano, Gaglianico, Gifflenga, Graglia,
Occimiano, Odalengo Grande, Odalengo Piccolo, Oli- Lessona, Magnano, Massazza, Masserano, Mongrando,
vola, Orsara Bormida, Ottiglio, Ovada, Oviglio, Ozzano Mottalciata, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Oc-
Monferrato, Paderna, Pareto, Parodi Ligure, Pasturana, chieppo Superiore, Pettinengo, Piatto, Pollone, Ponde-
Pecetto di Valenza, Pietra Marazzi, Pomaro Monferra- rano, Portula, Pralungo, Pray, Quaregna Cerreto, Ronco
to, Pontecurone, Pontestura, Ponti, Ponzano Monferrato, Biellese, Roppolo, Sagliano Micca, Salussola, Sandiglia-
Ponzone, Pozzol Groppo, Pozzolo Formigaro, Prasco, no, Sordevolo, Sostegno, Strona, Tavigliano, Ternengo,
Predosa, Quargnento, Quattordio, Ricaldone, Rivalta Tollegno, Torrazzo, Valdengo, Valdilana, Vallanzengo,
Bormida, Rivarone, Rocca Grimalda, Roccaforte Ligure, Veglio, Verrone, Vigliano Biellese, Villa del Bosco, Vil-
Rocchetta Ligure, Rosignano Monferrato, Sala Monfer- lanova Biellese, Viverone, Zimone, Zubiena, Zumaglia;
rato, Sale, San Cristoforo, San Giorgio Monferrato, San Cuneo: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
Salvatore Monferrato, San Sebastiano Curone, Sant’aga- 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
ta Fossili, Sardigliano, Sarezzano, Serralunga di Crea, comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni
Serravalle Scrivia, Sezzadio, Silvano d’Orba, Solero, di: Acceglio, Aisone, Alba, Albaretto della Torre, Alto,
Solonghello, Spigno Monferrato, Spineto Scrivia, Staz- Argentera, Arguello, Bagnasco, Bagnolo Piemonte, Bal-
zano, Strevi, Tagliolo Monferrato, Tassarolo, Terruggia, dissero d’Alba, Barbaresco, Barge, Barolo, Bastia Mon-
Terzo, Ticineto, Tortona, Treville, Trisobbio, Valenza, dovì, Battifollo, Beinette, Bellino, Belvedere Langhe,
Valmacca, Vignale Monferrato, Vignole Borbera, Viguz- Bene Vagienna, Benevello, Bergolo, Bernezzo, Bonvi-
zolo, Villadeati, Villalvernia, Villamiroglio, Villanova cino, Borgo San Dalmazzo, Borgomale, Bosia, Bossola-
Monferrato, Villaromagnano, Visone, Volpedo, Volpe- sco, Boves, Bra, Briaglia, Briga Alta, Brondello, Bros-
glino, Voltaggio; sasco, Busca, Camerana, Canale, Canosio, Caprauna,
Asti: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Caraglio, Caramagna Piemonte, Cardè, Carrù, Cartigna-
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, no, Casalgrasso, Castagnito, Casteldelfino, Castellet-
comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni to Stura, Castelletto Uzzone, Castellinaldo, Castellino
di: Agliano Terme, Albugnano, Antignano, Aramengo, Tanaro, Castelmagno, Castelnuovo di Ceva, Castiglione
Asti, Azzano d’Asti, Baldichieri d’Asti, Belveglio, Ber- Falletto, Castiglione Tinella, Castino, Cavallerleone,
zano di San Pietro, Bruno, Bubbio, Buttigliera d’Asti, Cavallermaggiore, Celle di Macra, Centallo, Ceresole

— 16 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Alba, Cerretto Langhe, Cervasca, Cervere, Ceva, Che- tino, San Maurizio d’opaglio, San Nazzaro Sesia, San
rasco, Chiusa di Pesio, Cigliè, Cissone, Clavesana, Cor- Pietro Mosezzo, Sillavengo, Sizzano, Soriso, Sozzago,
neliano d’Alba, Cortemilia, Cossano Belbo, Costigliole Suno, Terdobbiate, Tornaco, Trecate, Vaprio d’Agogna,
Saluzzo, Cravanzana, Cuneo, Demonte, Diano d’Alba, Varallo Pombia, Vespolate, Vicolungo, Vinzaglio;
Dogliani, Dronero, Entracque, Envie, Farigliano, Faule,
Feisoglio, Fossano, Frabosa Soprana, Frabosa Sottana, Città metropolitana di Torino: infestazione cimi-
Frassino, Gaiola, Gambasca, Garessio, Genola, Gorze- ce asiatica dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019
gno, Gottasecca, Govone, Grinzane Cavour, Guarene, provvidenze di cui all’art. 5, comma 2, lettere a), b),
Igliano, Isasca, La Morra, Lagnasco, Lequio Berria, c), d), nel territorio dei Comuni di: Agliè, Airasca, Ala
Lequio Tanaro, Lesegno, Levice, Limone Piemonte, di Stura, Albiano d’Ivrea, Almese, Alpette, Alpignano,
Lisio, Macra, Magliano Alfieri, Magliano Alpi, Mango, Andezeno, Andrate, Angrogna, Arignano, Avigliana,
Manta, Marene, Margarita, Marmora, Marsaglia, Mar- Azeglio, Bairo, Balangero, Baldissero Canavese, Bal-
tiniana Po, Melle, Moiola, Mombarcaro, Mombasiglio, dissero Torinese, Banchette, Barbania, Bardonecchia,
Monastero di Vasco, Monasterolo Casotto, Monasterolo Barone Canavese, Beinasco, Bibiana, Bobbio Pellice,
di Savigliano, Monchiero, Mondovì, Monesiglio, Mon- Bollengo, Borgaro Torinese, Borgiallo, Borgofran-
forte d’Alba, Montà, Montaldo di Mondovì, Montaldo co d’Ivrea, Borgomasino, Borgone Susa, Bosconero,
Roero, Montanera, Montelupo Albese, Montemale di Brandizzo, Bricherasio, Brosso, Brozolo, Bruino, Bru-
Cuneo, Monterosso Grana, Monteu Roero, Montezemo- sasco, Bruzolo, Buriasco, Burolo, Busano, Bussoleno,
lo, Monticello d’Alba, Moretta, Morozzo, Murazzano, Buttigliera Alta, Cafasse, Caluso, Cambiano, Campi-
Murello, Narzole, Neive, Neviglie, Niella Belbo, Niella glione Fenile, Candia Canavese, Candiolo, Canischio,
Tanaro, Novello, Nucetto, Oncino, Ormea, Ostana, Pa- Cantalupa, Cantoira, Caprie, Caravino, Carema, Cari-
esana, Pagno, Pamparato, Paroldo, Perletto, Perlo, Pe- gnano, Carmagnola, Casalborgone, Cascinette d’Ivrea,
veragno, Pezzolo Valle Uzzone, Pianfei, Piasco, Pietra- Caselette, Caselle Torinese, Castagneto Po, Castagnole
porzio, Piobesi d’Alba, Piozzo, Pocapaglia, Polonghera, Piemonte, Castellamonte, Castelnuovo Nigra, Casti-
Pontechianale, Pradleves, Prazzo, Priero, Priocca, Prio- glione Torinese, Cavagnolo, Cavour, Cercenasco, Ce-
la, Prunetto, Racconigi, Revello, Rifreddo, Rittana, res, Ceresole Reale, Cesana Torinese, Chialamberto,
Roaschia, Roascio, Robilante, Roburent, Rocca Cigliè, Chianocco, Chiaverano, Chieri, Chiesanuova, Chio-
Rocca dè Baldi, Roccabruna, Roccaforte Mondovì, Roc- monte, Chiusa di San Michele, Chivasso, Ciconio,
casparvera, Roccavione, Rocchetta Belbo, Roddi, Rod- Cintano, Cinzano, Ciriè, Coassolo Torinese, Coazze,
dino, Rodello, Rossana, Ruffia, Sale delle Langhe, Sale Collegno, Colleretto Castelnuovo, Colleretto Giaco-
San Giovanni, Saliceto, Salmour, Saluzzo, Sambuco, sa, Condove, Corio, Cossano Canavese, Cuceglio,
Sampeyre, San Benedetto Belbo, San Damiano Macra, Cumiana, Cuorgnè, Druento, Exilles, Favria, Feletto,
San Michele Mondovì, Sanfrè, Sanfront, Santa Vittoria Fenestrelle, Fiano, Fiorano Canavese, Foglizzo, Forno
d’Alba, Sant’albano Stura, Santo Stefano Belbo, Santo Canavese, Frassinetto, Front, Frossasco, Garzigliana,
Stefano Roero, Savigliano, Scagnello, Scarnafigi, Serra- Gassino Torinese, Germagnano, Giaglione, Giaveno,
lunga d’Alba, Serravalle Langhe, Sinio, Somano, Som- Givoletto, Gravere, Grosso, Grugliasco, Inverso Pi-
mariva del Bosco, Sommariva Perno, Stroppo, Taranta- nasca, Isolabella, Issiglio, Ivrea, La Cassa, La Log-
sca, Torre Bormida, Torre Mondovì, Torre San Giorgio, gia, Lanzo Torinese, Lauriano, Leini, Lemie, Lessolo,
Torresina, Treiso, Trezzo Tinella, Trinità, Valdieri, Val- Levone, Locana, Lombardore, Lombriasco, Loranzè,
grana, Valloriate, Venasca, Verduno, Vernante, Verzuo- Luserna San Giovanni, Lusernetta, Lusigliè, Macel-
lo, Vezza d’Alba, Vicoforte, Vignolo, Villafalletto, Vil- lo, Maglione, Mappano, Marentino, Massello, Mathi,
lanova Mondovì, Villanova Solaro, Villar San Costanzo, Mattie, Mazzè, Meana di Susa, Mercenasco, Mezze-
Vinadio, Viola, Vottignasco; nile, Mombello di Torino, Mompantero, Monastero di
Lanzo, Moncalieri, Montaldo Torinese, Montalenghe,
Novara: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Montalto Dora, Montanaro, Monteu da Po, Moriondo
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, Torinese, Nichelino, Noasca, Nole, Nomaglio, None,
comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni Novalesa, Oglianico, Orbassano, Orio Canavese, Osa-
di: Agrate Conturbia, Ameno, Armeno, Arona, Barengo, sco, Osasio, Oulx, Ozegna, Palazzo Canavese, Pan-
Bellinzago Novarese, Biandrate, Boca, Bogogno, Bolza- calieri, Parella, Pavarolo, Pavone Canavese, Pecetto
no Novarese, Borgo Ticino, Borgolavezzaro, Borgoma- Torinese, Perosa Argentina, Perosa Canavese, Perrero,
nero, Briga Novarese, Briona, Caltignaga, Cameri, Carpi- Pertusio, Pessinetto, Pianezza, Pinasca, Pinerolo, Pino
gnano Sesia, Casaleggio Novara, Casalino, Casalvolone, Torinese, Piobesi Torinese, Piossasco, Piscina, Pive-
Castellazzo Novarese, Castelletto Sopra Ticino, Cava- rone, Poirino, Pomaretto, Pont-Canavese, Porte, Pra-
glietto, Cavaglio d’Agogna, Cavallirio, Cerano, Colazza, gelato, Prali, Pralormo, Pramollo, Prarostino, Prascor-
Comignago, Cressa, Cureggio, Divignano, Dormelletto, sano, Pratiglione, Quagliuzzo, Quassolo, Quincinetto,
Fara Novarese, Fontaneto d’Agogna, Galliate, Garbagna Reano, Riva Presso Chieri, Rivalba, Rivalta di Torino,
Novarese, Gattico-Veruno, Ghemme, Gozzano, Granoz- Rivara, Rivarolo Canavese, Rivarossa, Rivoli, Robas-
zo con Monticello, Grignasco, Invorio, Landiona, Lesa, somero, Rocca Canavese, Roletto, Romano Canavese,
Maggiora, Mandello Vitta, Marano Ticino, Massino Vi- Rondissone, Rorà, Rosta, Roure, Rubiana, Rueglio,
sconti, Meina, Mezzomerico, Miasino, Momo, Nebbiu- Salassa, Salbertrand, Salerano Canavese, Salza di
no, Nibbiola, Novara, Oleggio, Oleggio Castello, Orta Pinerolo, Samone, San Benigno Canavese, San Car-
San Giulio, Paruzzaro, Pella, Pettenasco, Pisano, Pogno, lo Canavese, San Colombano Belmonte, San Didero,
Pombia, Prato Sesia, Recetto, Romagnano Sesia, Romen- San Francesco al Campo, San Germano Chisone, San

— 17 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Gillio, San Giorgio Canavese, San Giorio di Susa, San DECRETO 8 aprile 2020.
Giusto Canavese, San Martino Canavese, San Maurizio Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità
Canavese, San Mauro Torinese, San Pietro Val Lemina, degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regio-
San Ponso, San Raffaele Cimena, San Sebastiano da ne Veneto nell’anno 2019.
Po, San Secondo di Pinerolo, Sangano, Sant’Ambrogio
di Torino, Sant’Antonino di Susa, Santena, Sauze di
Cesana, Sauze d’Oulx, Scalenghe, Scarmagno, Sciol- IL MINISTRO
ze, Settimo Rottaro, Settimo Torinese, Settimo Vitto- DELLE POLITICHE AGRICOLE
ne, Sparone, Strambinello, Strambino, Susa, Tavagna- ALIMENTARI E FORESTALI
sco, Torino, Torrazza Piemonte, Torre Canavese, Torre
Pellice, Trana, Traves, Trofarello, Usseaux, Usseglio, Visto il regolamento (UE) della Commissione del
Vaie, Val della Torre, Val di Chy, Valchiusa, Valgioie, 25 giugno 2014, n. 702/2014, che dichiara compatibili
Vallo Torinese, Valperga, Varisella, Vauda Canavese, con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107
Venaria Reale, Venaus, Verolengo, Verrua Savoia, Ve- e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea,
stignè, Vialfrè, Vidracco, Vigone, Villafranca Piemon- alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e
te, Villanova Canavese, Villar Dora, Villar Focchiardo, nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Com-
Villar Pellice, Villar Perosa, Villarbasse, Villareggia, missione (CE) n. 1857/2006;
Villastellone, Vinovo, Virle Piemonte, Vische, Vistro- Esaminato in particolare l’art. 26 riguardante gli «Aiuti
rio, Viù, Volpiano, Volvera; destinati a indennizzare i costi della prevenzione, del con-
Verbano Cusio Ossola: infestazione cimice asiatica trollo e dell’eradicazione di epizoozie e organismi nocivi
dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di ai vegetali e aiuti destinati a ovviare ai danni causate da
cui all’art. 5, comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio epizoozie e organismi nocivi ai vegetali»;
dei Comuni di: Antrona Schieranco, Arizzano, Aurano, Visto il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, con-
Baceno, Bannio Anzino, Baveno, Bee, Belgirate, Beura- cernente, tra l’altro, gli interventi del Fondo di solidarietà
Cardezza, Borgomezzavalle, Brovello-Carpugnino, Cam- nazionale a sostegno delle imprese agricole danneggiate
biasca, Cannobio, Caprezzo, Casale Corte Cerro, Ceppo da calamità naturali e da eventi climatici avversi;
Morelli, Cesara, Cossogno, Craveggia, Crevoladossola, Visto il decreto legislativo 18 aprile 2008, n. 82, di
Crodo, Domodossola, Druogno, Ghiffa, Gignese, Madon- adeguamento della normativa del Fondo di solidarietà na-
na del Sasso, Malesco, Masera, Mergozzo, Montecreste- zionale, di cui al decreto legislativo n. 102/2004, per la
se, Montescheno, Nonio, Oggebbio, Omegna, Ornavasso, conformità agli orientamenti comunitari per gli aiuti di
Pieve Vergonte, Premia, Premosello-Chiovenda, Quarna Stato nel settore agricolo e forestale 2007-2013 (2006/C
Sopra, Quarna Sotto, San Bernardino Verbano, Stresa, 319/01) e al regolamento (CE) 1857/2006, della Commis-
Trasquera, Trontano, Varzo, Verbania, Vignone, Villados- sione, del 15 dicembre 2006;
sola, Vogogna; Visto il decreto legislativo 26 marzo 2018, n. 32, con-
Vercelli: infestazione cimice asiatica dal 1° genna- cernente le modifiche al decreto legislativo 29 marzo
io 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, 2004, n. 102, in attuazione dell’art. 21 della legge 28 lu-
comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni glio 2016, n. 154 recante deleghe al Governo e ulteriori
di: Albano Vercellese, Alice Castello, Arborio, Asiglia- disposizioni in materia di semplificazione, razionalizza-
no Vercellese, Balocco, Bianzè, Borgo d’Ale, Borgo zione e competitività dei settori agricolo e agroalimenta-
Vercelli, Borgosesia, Buronzo, Campertogno, Caresa- re, nonché sanzioni in materia di pesca illegale;
na, Carisio, Casanova Elvo, Cellio Con Breia, Cigliano, Visti gli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo decreto le-
Civiasco, Collobiano, Costanzana, Crescentino, Crova, gislativo n. 102/2004, nel testo modificato dai decreti
Desana, Fobello, Fontanetto Po, Formigliana, Gatti- legislativi n. 82/2008 e n. 32/2018, che disciplinano gli
nara, Ghislarengo, Greggio, Guardabosone, Lamporo, interventi di soccorso, compensativi dei danni, nelle aree
Lenta, Lignana, Livorno Ferraris, Lozzolo, Moncrivel- e per i rischi non assicurabili con polizze agevolate, assi-
lo, Motta de’ Conti, Olcenengo, Palazzolo Vercellese, stite dal contributo dello Stato;
Pertengo, Pezzana, Pila, Piode, Prarolo, Quarona, Quin- Visto, in particolare, l’art. 6 che individua le procedure
to Vercellese, Rimella, Rive, Roasio, Ronsecco, Ros- e le modalità per l’attivazione degli interventi di soccor-
sa, Rovasenda, Salasco, Sali Vercellese, Saluggia, San so su richiesta della regione o provincia autonoma inte-
Germano Vercellese, San Giacomo Vercellese, Santhià, ressata, demandando a questo Ministero la dichiarazio-
Scopa, Serravalle Sesia, Stroppiana, Tricerro, Trino, ne del carattere di eccezionalità degli eventi avversi, la
Tronzano Vercellese, Valduggia, Varallo, Vercelli, Vil- individuazione dei territori danneggiati e le provvidenze
larboit, Villata. concedibili, nonché la ripartizione periodica delle risorse
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi- finanziarie del Fondo di solidarietà nazionale per consen-
ciale della Repubblica italiana. tire alle regioni la erogazione degli aiuti;
Visto l’art. 1, comma 501, della legge 27 dicembre
Roma, 8 aprile 2020 2019, n. 160, recante bilancio di previsione dello Stato
per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per
Il Ministro: BELLANOVA il triennio 2020- 2022, dove stabilisce che: «Le impre-
se agricole ubicate nei territori che hanno subìto danni
20A02857 dagli attacchi della cimice asiatica (Halyomorpha halys)

— 18 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

e ad essa correlati e che non hanno sottoscritto polizze colò di Comelico, San Tomaso Agordino, Santa Giustina,
assicurative agevolate a copertura dei rischi, in dero- Sedico, Seren del Grappa, Sospirolo, Soverzene, Sovra-
ga all’art. 1, comma 3, lettera b), del decreto legislativo monte, Tambre, Trichiana, Val di Zoldo.
29 marzo 2004, n. 102, possono accedere agli interventi
previsti per favorire la ripresa dell’attività economica e Padova: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
produttiva di cui all’art. 5 del citato decreto legislativo 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
n. 102 del 2004»; comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni
di: Abano Terme, Agna, Albignasego, Anguillara Veneta,
Visto l’art. 1, comma 502, della legge 27 dicembre Arqua’ Petrarca, Arre, Arzergrande, Bagnoli di Sopra,
2019, n. 160, dove stabilisce che: «Per far fronte ai danni Baone, Barbona, Battaglia Terme, Boara Pisani, Borgo
subiti dalle imprese agricole danneggiate dagli attacchi Veneto, Borgoricco, Bovolenta, Brugine, Cadoneghe,
della cimice asiatica (Halyomorpha halys), la dotazione Campodarsego, Campodoro, Camposampiero, Candiana,
del Fondo di solidarietà nazionale – interventi indenniz- Carceri, Carmignano di Brenta, Cartura, Casale di Sco-
zatori di cui all’art. 15 del decreto legislativo 29 marzo dosia, Casalserugo, Castelbaldo, Cervarese Santa Croce,
2004, n. 102, è incrementata di 40 milioni di euro per Cinto Euganeo, Cittadella, Codevigo, Conselve, Correz-
l’anno 2020 e di 20 milioni di euro per ciascuno degli zola, Curtarolo, Due Carrare, Este, Fontaniva, Galliera
anni 2021 e 2022»; Veneta, Galzignano Terme, Gazzo, Grantorto, Granze,
Vista la ricezione del numero di aiuto comunicato in esen- Legnaro, Limena, Loreggia, Lozzo Atestino, Masera’ di
zione alla Commissione europea ai sensi del regolamento Padova, Masi, Massanzago, Megliadino San Vitale, Mer-
(UE) n. 702/2014, rubricata al n. SA.56453 (2020/XA); lara, Mestrino, Monselice, Montagnana, Montegrotto
Esaminata la proposta della Regione Veneto di declara- Terme, Ospedaletto Euganeo, Padova, Pernumia, Piacen-
toria di eccezionalità dell’infezione di cimice asiatica di za d’Adige, Piazzola Sul Brenta, Piombino Dese, Piove
seguito indicata, per l’applicazione nei territori danneg- di Sacco, Polverara, Ponso, Ponte San Nicolò, Pozzo-
giati delle provvidenze del Fondo di solidarietà naziona- novo, Rovolon, Rubano, Saccolongo, San Giorgio delle
le, approvata con delibera di Giunta regionale n. 217 del Pertiche, San Giorgio in Bosco, San Martino di Lupari,
25 febbraio 2020: San Pietro Viminario, San Pietro in Gu’, Sant’Angelo di
Cimice asiatica (Halyomorpha halys) nelle Provin- Piove di Sacco, Sant’Elena, Sant’Urbano, Santa Giustina
ce di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, in Colle, Saonara, Selvazzano Dentro, Solesino, Stan-
Vicenza. ghella, Teolo, Terrassa Padovana, Tombolo, Torreglia,
Trebaseleghe, Tribano, Urbana, Veggiano, Vescovana,
Dato atto alla Regione Veneto di aver effettuato i ne- Vighizzolo d’Este, Vigodarzere, Vigonza, Villa Estense,
cessari accertamenti dai quali risulta che gli eventi di cui Villa del Conte, Villafranca Padovana, Villanova di Cam-
alla presente richiesta di declaratoria hanno assunto il ca- posampiero, Vo’.
rattere di eccezionalità di cui all’art. 1, comma 2 del de-
creto legislativo n. 102/2004 e successive modificazioni Rovigo: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
ed integrazioni; 2019 al 31dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
Ritenuto di accogliere la proposta della Regione Vene- comma 2, lettere a), b), c), d), lettera nel territorio dei Co-
to di attivazione degli interventi compensativi del Fondo muni di: Adria, Ariano nel Polesine, Arqua’ Polesine, Ba-
di solidarietà nazionale nelle aree colpite per effetto dei dia Polesine, Bagnolo di Po, Bergantino, Bosaro, Calto,
danni alle produzioni agricole; Canaro, Canda, Castelguglielmo, Castelmassa, Castelno-
vo Bariano, Ceneselli, Ceregnano, Corbola, Costa di Ro-
Decreta: vigo, Crespino, Ficarolo, Fiesso Umbertiano, Frassinelle
Polesine, Fratta Polesine, Gaiba, Gavello, Giacciano Con
Baruchella, Guarda Veneta, Lendinara, Loreo, Lusia, Me-
Art. 1. lara, Occhiobello, Papozze, Pettorazza Grimani, Pincara,
Polesella, Pontecchio Polesine, Porto Tolle, Porto Viro,
Declaratoria del carattere di eccezionalità Rosolina, Rovigo, Salara, San Bellino, San Martino di
dell’infestazione di cimice asiatica (Halyomorpha halys) Venezze, Stienta, Taglio di Po, Trecenta, Villadose, Vil-
È dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità lamarzana, Villanova Marchesana, Villanova del Ghebbo.
degli eventi calamitosi elencati a fianco delle sottoindi- Treviso: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
cate province per i danni causati alle produzioni agricole 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
nei sottoelencati territori agricoli, in cui possono trovare comma 2, lettere a), b), c), d), lettera nel territorio dei
applicazione le specifiche misure di intervento previste Comuni di: Altivole, Arcade, Asolo, Borso del Grap-
del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive pa, Breda di Piave, Caerano di San Marco, Cappel-
modificazioni ed integrazioni; la Maggiore, Carbonera, Casale sul Sile, Casier, Ca-
Belluno: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio stelcucco, Castelfranco Veneto, Castello di Godego,
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, Cavaso del Tomba, Cessalto, Chiarano, Cimadolmo,
comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni Cison di Valmarino, Codognè, Colle Umberto, Cone-
di: Alano di Piave, Alpago, Arsie’, Auronzo di Cadore, gliano, Cordignano, Cornuda, Crespano del Grappa,
Belluno, Cesiomaggiore, Chies d’Alpago, Cibiana di Ca- Crocetta del Montello, Farra di Soligo, Follina, Fonta-
dore, Comelico Superiore, Falcade, Feltre, Fonzaso, La- nelle, Fonte, Fregona, Gaiarine, Giavera del Montello,
mon, Lentiai, Limana, Longarone, Mel, Pedavena, Ponte Godega di Sant’Urbano, Gorgo al Monticano, Istrana,
nelle Alpi, Quero Vas, San Gregorio nelle Alpi, San Ni- Loria, Mansuè, Mareno di Piave, Maser, Maserada

— 19 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

sul Piave, Meduna di Livenza, Miane, Mogliano Ve- Vicenza: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio
neto, Monastier di Treviso, Monfumo, Montebelluna, 2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5,
Morgano, Moriago della Battaglia, Motta di Livenza, comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comu-
Nervesa della Battaglia, Oderzo, Ormelle, Orsago, Pa- ni di: Agugliaro, Albettone, Alonte, Altavilla Vicentina,
derno del Grappa, Paese, Pederobba, Pieve di Soligo, Altissimo, Arcugnano, Arsiero, Arzignano, Asiago, Asi-
Ponte di Piave, Ponzano Veneto, Portobuffolè, Pove- gliano Veneto, Barbarano Vicentino, Bassano del Grappa,
gliano, Preganziol, Quinto di Treviso, Refrontolo, Re- Bolzano Vicentino, Breganze, Brendola, Bressanvido,
sana, Riese Pio X, Roncade, Salgareda, San Biagio di Brogliano, Caldogno, Caltrano, Calvene, Camisano Vi-
Callalta, San Fior, San Pietro di Feletto, San Polo di centino, Campiglia dei Berici, Carre’, Cartigliano, Cas-
Piave, San Vendemiano, San Zenone degli Ezzelini, sola, Castegnero, Castelgomberto, Chiampo, Cogollo del
Santa Lucia di Piave, Sarmede, Sernaglia della Bat- Cengio, Conco, Cornedo Vicentino, Costabissara, Creaz-
taglia, Silea, Spresiano, Susegana, Tarzo, Trevignano, zo, Crespadoro, Dueville, Fara Vicentino, Gambellara,
Treviso, Valdobbiadene, Vazzola, Vedelago, Vidor, Gambugliano, Grancona, Grisignano di Zocco, Grumolo
Villorba, Vittorio Veneto, Volpago del Montello, Zen- delle Abbadesse, Isola Vicentina, Laghi, Longare, Loni-
son di Piave, Zero Branco. go, Lugo di Vicenza, Lusiana, Malo, Marano Vicentino,
Marostica, Mason Vicentino, Molvena, Monte di Malo,
Venezia: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Montebello Vicentino, Montecchio Maggiore, Montec-
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, chio Precalcino, Montegalda, Montegaldella, Montevia-
comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni le, Monticello Conte Otto, Montorso Vicentino, Mossano,
di: Annone Veneto, Campagna Lupia, Campolongo Mag- Mussolente, Nanto, Nogarole Vicentino, Nove, Noventa
giore, Camponogara, Caorle, Cavallinotreporti, Cavarze- Vicentina, Orgiano, Pianezze, Pojana Maggiore, Posina,
re, Ceggia, Chioggia, Cinto Caomaggiore, Cona, Concor- Pozzoleone, Quinto Vicentino, Recoaro Terme, Roana,
dia Sagittaria, Dolo, Eraclea, Fiesso d’Artico, Fossalta Romano d’Ezzelino, Rossano Veneto, Rosà, Salcedo, San
di Piave, Fossalta di Portogruaro, Fossò, Gruaro, Jesolo, Germano dei Berici, San Nazario, San Pietro Mussolino,
Marcon, Martellago, Meolo, Mira, Mirano, Musile di Pia- San Vito di Leguzzano, Sandrigo, Santorso, Sarcedo, Sa-
ve, Noale, Noventa di Piave, Pianiga, Portogruaro, Pra- rego, Schiavon, Schio, Solagna, Sossano, Sovizzo, Tezze
maggiore, Quarto d’Altino, Salzano, San Dona’ di Piave, sul Brenta, Thiene, Torrebelvicino, Torri di Quartesolo,
San Michele al Tagliamento, Santa Maria di Sala, San Trissino, Valdagno, Valdastico, Valli del Pasubio, Val-
Stino di Livenza, Scorzè, Spinea, Stra’, Torre di Mosto, stagna, Velo d’Astico, Vicenza, Villaga, Villaverla, Zanè
Venezia, Vigonovo. Zermeghedo, Zovencedo, Zugliano.
Verona: infestazione cimice asiatica dal 1° gennaio Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi-
2019 al 31 dicembre 2019 provvidenze di cui all’art. 5, ciale della Repubblica italiana.
comma 2, lettere a), b), c), d), nel territorio dei Comuni
di: Affi, Albaredo d’Adige, Angiari, Arcole, Badia Cala- Roma, 8 aprile 2020
vena, Bardolino, Belfiore, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi Il Ministro: BELLANOVA
Sant’anna, Bosco Chiesanuova, Bovolone, Brentino Bel-
luno, Brenzone sul Garda, Bussolengo, Buttapietra, Cal-
20A02858
diero, Caprino Veronese, Casaleone, Castagnaro, Castel
d’Azzano, Castelnuovo del Garda, Cavaion Veronese,
Cazzano di Tramigna, Cerea, Cerro Veronese, Cologna
Veneta, Colognola ai Colli, Concamarise, Costermano, MINISTERO
Dolce’, Erbe’, Fumane, Garda, Gazzo Veronese, Grezza-
na, Illasi, Isola Rizza, Isola della Scala, Lavagno, Lazise,
DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Legnago, Malcesine, Marano di Valpolicella, Mezzane
di Sotto, Minerbe Montecchia di Crosara, Monteforte DECRETO 27 maggio 2020.
D’alpone, Mozzecane, Negrar di Valpolicella, Nogara, Proroga della gestione commissariale della «Edificatrice
Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Pastrengo, Pescantina, Modena Casa», in Modena.
Peschiera del Garda, Povegliano Veronese, Pressana, Ri-
voli Veronese, Ronco all’Adige, Ronca’, Roverchiara, IL DIRETTORE GENERALE
Roveredo di Gua’, Roverè Veronese, Salizzole, San Boni- PER LA VIGILANZA SUGLI ENTI COOPERATIVI,
facio, San Giovanni Ilarione, San Giovanni Lupatoto, San SULLE SOCIETÀ E SUL SISTEMA CAMERALE
Martino Buon Albergo, San Mauro di Saline, San Pietro
di Morubio, San Pietro in Cariano, San Zeno di Monta- Visto l’art. 2545-sexiesdecies del codice civile;
gna, Sant’Ambrogio di Valpolicella, Sant’Anna d’Alfae- Vista la legge n. 241/1990 e successive modificazioni
do, Selva di Progno, Soave, Sommacampagna, Sona, Sor- ed integrazioni;
ga’, Terrazzo, Torri del Benaco, Tregnago, Trevenzuolo,
Valeggio Sul Mincio, Velo Veronese, Verona, Veronella, Visto l’art. 1, comma 936 della legge n. 205/2017;
Vestenanova, Vigasio, Villa Bartolomea, Villafranca di Visto il decreto legislativo n. 165/2001, con particolare
Verona, Zevio, Zimella. riferimento all’art. 4, secondo comma;

— 20 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Visto l’art. 12 del decreto legislativo n. 220/2002; Ritenuta la necessità di prorogare la suddetta gestione
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei mini- commissariale per ulteriori mesi tre sulla base di quanto
stri n. 93 del 19 giugno 2019 con il quale è stato emanato responsabilmente segnalato dal commissario governativo,
il «Regolamento di organizzazione del Ministero dello onde consentire il completamento delle attività in corso;
sviluppo economico»;
Decreta:
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei mini-
stri n. 178 del 12 dicembre 2019, recante «Regolamento
di riorganizzazione del Ministero dello sviluppo econo- Art. 1.
mico, ai sensi dell’art. 2, comma 16 del decreto-legge
La gestione commissariale della società cooperativa
21 settembre 2019, n. 104, convertito, con modificazioni,
«Edificatrice Modena Casa», con sede in Modena, codice
dalla legge 18 novembre 2019, n. 132»;
fiscale 80018710360, è prorogata per tre mesi.
Visto il decreto direttoriale n. 26/SGC/2018 del
31 agosto 2018, con il quale è stata disposta la gestione Art. 2.
commissariale della società cooperativa edilizia «Edifica-
trice Modena Casa», con sede in Modena - codice fisca- L’avv. Adriano Tortora (codice fiscale TRTDR-
le 80018710360, ai sensi dell’art. 2545-sexiesdecies del N76C16F205G), domiciliato in Bologna, via Azzo Gar-
codice civile, per un periodo di sei mesi, con contestua- dino n. 8/A, è confermato nella carica di commissario go-
le nomina dell’avv. Adriano Tortora quale commissario vernativo della suddetta cooperativa per un periodo di tre
governativo; mesi a decorrere dalla data del presente provvedimento.
Visti i successivi decreti direttoriali n. 7/SGC/2019 del
28 febbraio 2019, n. 18/SGC/2019 del 28 maggio 2019, Art. 3.
n. 24/SGC/2019 del 19 agosto 2019 e n. 30/SCG/2019 del Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi-
25 novembre 2019 con i quali sono state disposte ulteriori ciale della Repubblica italiana.
proroghe della gestione commissariale, ciascuna per un Il presente provvedimento potrà essere impugnato din-
periodo di mesi tre, con conferma del medesimo commis- nanzi al competente Tribunale amministrativo regionale
sario governativo; ovvero con ricorso straordinario al Capo dello Stato nei
Visto il decreto direttoriale n. 20/SCG del 15 febbraio termini e presupposti di legge.
2020 con cui la gestione commissariale è stata ulterior-
Roma, 27 maggio 2020
mente prorogata per un periodo di tre mesi a seguito di
motivata istanza del commissario governativo, al fine di Il direttore generale: SCARPONI
consentire il raggiungimento di un accordo transattivo
con Banca Intesa SanPaolo S.p.a. e, in particolare, di per- 20A02946
fezionare le vendite dei cantieri siti nei Comuni di Mode-
na, via Divisione Acqui, e di Pavullo nel Frignano;
Vista l’istanza in data 20 maggio 2020, acquisita in atti
con prot. n. 128946 del 21 maggio 2020, con la quale il MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ
commissario governativo, attese le interruzioni di attività CULTURALI E PER IL TURISMO
determinate dall’emergenza COVID-19, richiede una ul-
teriore proroga della gestione commissariale in scadenza DECRETO 30 aprile 2020.
il 25 maggio 2020 onde poter:
Misure a sostegno degli autori, degli artisti interpreti ed
1) definire il trasferimento della proprietà dei lotti esecutori e dei lavoratori autonomi che svolgono attività di
immobiliari n. 13 e n. 14 siti nel Comune di Pavullo del riscossione dei diritti d’autore.
Frignano, sulla base di un accordo transattivo raggiunto
tra i soci assegnatari e la Banca Intesa SanPaolo S.p.A.; IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ
2) verificare il sussistere della volontà degli altri soci CULTURALI E PER IL TURISMO
assegnatari di procedere bonariamente all’assegnazione
DI CONCERTO CON
degli alloggi di rispettivo interesse;
3) tentare di raggiungere un accordo transattivo con IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
la Soc. R.M.T. per l’assegnazione degli immobili allo stato E DELLE FINANZE
grezzo realizzati nel cantiere di Modena, via Divisione Acqui;
Richiamate le autorizzazioni rilasciate in data 11 no- Vista la legge 22 aprile 1941, n. 633, e, in particolare,
vembre 2019, con prot. n. 321233, e in data 2 aprile 2020, gli articoli 71-septies e 71-octies;
con prot. n. 0095295, rispettivamente relative alla ces- Visto il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368,
sione, mediante definizione di accordi transattivi, degli concernente l’istituzione del Ministero per i beni e le at-
immobili allo stato grezzo siti nei Comuni di Modena, via tività culturali, a norma dell’art. 11 della legge 15 marzo
Divisione Acqui, e di Pavullo nel Frignano (lotto n. 17); 1997, n. 59;

— 21 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 di- riscossione dei diritti d’autore in base ad un contratto di
cembre 2000, n. 445; mandato con rappresentanza con gli organismi di gestio-
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei mini- ne collettiva;
stri 2 dicembre 2019, n. 169, recante «Regolamento di or- Decreta:
ganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali
e per il turismo, degli uffici della diretta collaborazione Art. 1.
del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazio-
ne della performance»; Oggetto
Visto il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante
1. Il presente decreto stabilisce le modalità operati-
«Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemio- ve per la ripartizione e l’erogazione delle risorse di cui
logica da COVID-19», nonché i decreti del Presidente del all’art. 90, comma 1, del decreto-legge 17 marzo 2020,
Consiglio dei ministri recanti misure per il contenimento n. 18, a favore degli autori, degli artisti interpreti ed ese-
e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19; cutori e dei lavoratori autonomi che svolgono attività di
Visto il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante riscossione dei diritti d’autore in base ad un contratto di
«Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazio- mandato con rappresentanza con gli organismi di gestio-
nale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori ne collettiva di cui all’art. 180 della legge 22 aprile 1941,
e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da n. 633, a valere sulla quota di cui all’art. 71-octies, com-
COVID-19» e, in particolare, l’art. 90, il quale pre- ma 3-bis, dei compensi incassati nell’anno 2019, ai sensi
vede che «la quota di cui all’art. 71-octies, comma 3- dell’art. 71-septies della medesima legge, per la riprodu-
bis, dei compensi incassati nell’anno 2019, ai sensi zione privata di fonogrammi e videogrammi.
dell’art. 71-septies della legge 22 aprile 1941, n. 633,
per la riproduzione privata di fonogrammi e videogram- Art. 2.
mi, è destinata al sostegno degli autori, degli artisti in-
terpreti ed esecutori e dei lavoratori autonomi che svol- Ripartizione delle risorse
gono attività di riscossione dei diritti d’autore in base
ad un contratto di mandato con rappresentanza con gli 1. La quota di cui all’art. 71-octies, comma 3-
bis, dei compensi incassati nell’anno 2019, ai sensi
organismi di gestione collettiva di cui all’art. 180 della
dell’art. 71-septies della medesima legge, per la ripro-
medesima legge» e che «con decreto del Ministro per i
duzione privata di fonogrammi e videogrammi, pari a
beni e le attività culturali e per il turismo, di concerto
13.536.000 euro, è così ripartita:
con il Ministro dell’economia e delle finanze sono sta-
biliti i requisiti per l’accesso al beneficio, anche tenen- a) il 50%, pari a euro 6.768.000, è destinato agli
do conto del reddito dei destinatari, nonché le modalità autori;
attuative della disposizione»; b) il 45%, pari a euro 6.091.200, è destinato agli ar-
Rilevato che la quota di cui all’art. 71-octies, com- tisti interpreti ed esecutori;
ma 3-bis, della legge 22 aprile 1941, n. 633, dei compen- c) il 5%, pari a euro 676.800, è destinato ai lavo-
si incassati nell’anno 2019 per la riproduzione privata di ratori autonomi che svolgono attività di riscossione dei
fonogrammi e videogrammi, è pari ad euro 13.536.000; diritti d’autore in base ad un contratto di mandato con
rappresentanza con gli organismi di gestione collettiva (di
Visto il parere della VII Commissione permanente seguito «mandatari»).
(Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputa-
ti, reso nella fase di conversione del decreto-legge n. 18
del 2020, che invita a destinare le risorse di cui all’art. 90 Art. 3.
del medesimo decreto-legge prioritariamente agli autori e Risorse destinate agli autori
agli artisti interpreti ed esecutori;
Tenuto conto degli elementi forniti dagli organismi di 1. Fermo restando quanto previsto dall’art. 6, com-
gestione collettiva operanti nel settore del diritto d’autore, ma 1, il beneficio è riconosciuto a soggetti maggiorenni,
LEA-liberi autori editori e SIAE-Società italiana autori e residenti in Italia alla data del presente decreto e percetto-
editori, pervenuti in riscontro alla nota del Mibact - Dire- ri di reddito soggetto a tassazione in Italia in possesso dei
zione generale biblioteche e diritto d’autore prot. n. 6852 seguenti requisiti, riferiti all’anno 2018:
del 9 aprile 2020, e di quelli inviati da ITSRIGHT, orga- a) reddito complessivo lordo non superiore a 20.000
nismo operante nel settore dell’intermediazione del dirit- euro;
to connesso, nonché delle altre interlocuzioni avute con il b) reddito autorale per almeno il 20% del reddito
nuovo IMAIE e con altri soggetti intermediari; complessivo e comunque non inferiore a 1.000 euro.
Viste le note in data 27 aprile 2020 inviate dalla SIAE 2. Ai beneficiari è riconosciuto un contributo di entità
e da LEA, in riscontro alla nota del Capo di Gabinetto pari al 50% del reddito autorale maturato nel 2018, per
di pari data, riguardanti i criteri di riparto delle risorse un importo massimo di 3.000 euro e fatto salvo quanto
destinate ai lavoratori autonomi che svolgono attività di previsto dal comma 7.

— 22 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

3. Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del pre- Art. 4.


sente decreto, i soggetti interessati presentano alla Socie-
tà italiana autori e editori (di seguito: «Siae»), apposita Risorse destinate agli artisti interpreti ed esecutori
domanda, secondo le modalità stabilite con decreto del 1. Fermo restando quanto previsto dall’art. 6, com-
Direttore generale Biblioteche e diritto d’autore del Mi- ma 1, il beneficio è riconosciuto a soggetti maggiorenni,
nistero per i beni e le attività culturali e per il turismo residenti in Italia alla data del presente decreto e percetto-
(di seguito: «Ministero») e utilizzando la modulistica al ri di reddito soggetto a tassazione in Italia in possesso dei
tal fine resa disponibile sul sito istituzionale della Siae, seguenti requisiti:
www.siae.it e della Direzione generale, www.librari.be-
niculturali.it. a) reddito complessivo lordo nell’anno 2018 non su-
periore a 20.000 euro;
4. La domanda deve essere corredata da autocertifi- b) quota minima fatturata per cassa di 100 euro
cazione, redatta ai sensi del decreto del Presidente del- nell’anno 2018, ovvero
la Repubblica n. 445 del 2000, circa la sussistenza dei
requisiti di cui al comma 1 e di cui all’art. 6, comma 1, c) in alternativa al requisito di cui alla lettera b),
dalla dichiarazione dei redditi anno 2018, da apposita nel caso di artisti rappresentati da organismi di gestione
autorizzazione al trattamento dei dati personali e da collettiva abilitati, aver preso parte, quali interpreti pri-
copia di un documento di identità in corso di validi- mari o comprimari, ad almeno 5 fonogrammi o 5 puntate
tà. Le domande devono altresì contenere l’indicazione di serie televisive o 2 opere cinematografiche negli anni
dell’organismo di gestione collettiva pertinente e le co- 2018 e 2019.
ordinate bancarie ai fini della disposizione del bonifico 2. Ai beneficiari è riconosciuto un contributo di entità
di cui al comma 8. fissa e uguale per ciascun appartenente alla categoria, cal-
colato dividendo la somma complessiva di cui all’art. 2,
5. Entro sette giorni dal termine per la presentazione comma 1, lettera b), per il numero totale delle richieste
delle domande, la Siae trasmette quelle di rispettiva com- ammesse al beneficio.
petenza agli altri organismi di gestione collettiva. Nei die-
ci giorni successivi, alla Siae e gli altri organismi di ge- 3. Entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del
stione collettiva, riscontrano, con riferimento agli autori presente decreto, i soggetti interessati presentano alla Siae,
di rispettiva pertinenza, il possesso dei requisiti richiesti apposita domanda, secondo le modalità stabilite con de-
ai fini del riconoscimento del beneficio e certificano il creto del direttore generale biblioteche e diritto d’autore
reddito autorale. Nel caso di autori non iscritti ad alcu- del Ministero e utilizzando la modulistica al tal fine resa
na forma di gestione dei diritti, la verifica dei requisiti è disponibile sul sito istituzionale della Siae, www.siae.it, e
svolta dalla Siae sulla base della domanda e, in tali casi, il della Direzione generale, www.librari.beniculturali.it
reddito autorale deve risultare nella medesima domanda 4. La domanda deve essere corredata da autocertifi-
presentata ai sensi del comma 4. cazione, redatta ai sensi del decreto del Presidente del-
la Repubblica n. 445 del 2000, circa la sussistenza dei
6. Gli organismi di gestione collettiva di cui al com- requisiti di cui al comma 1 e di cui all’art. 6, comma 1,
ma 5 calcolano il valore teorico del contributo da erogare dalla dichiarazione dei redditi anno 2018, da apposita au-
con riferimento ai singoli autori di rispettiva pertinenza torizzazione al trattamento dei dati personali e da copia di
e lo comunicano alla Siae. La Siae effettua il calcolo del un documento di identità in corso di validità. Le doman-
valore teorico da erogare con riferimento ai singoli autori de devono altresì contenere l’indicazione dell’organismo
di propria pertinenza. di gestione collettiva di appartenenza e le coordinate
7. Sulla base dei contributi teorici di cui al comma 6, bancarie ai fini della disposizione del bonifico di cui al
la Siae verifica l’effettiva capienza e qualora il totale comma 6. Gli artisti che non hanno conferito mandato ad
teorico sia superiore alla disponibilità effettiva delle ri- alcun organismo di gestione collettiva devono comunque
sorse di cui all’art. 2, comma 1, lettera a), provvede al indicarne uno tra quelli abilitati, al fine di ottenere l’ero-
ricalcolo proporzionale per tutti i richiedenti; qualora il gazione del contributo, senza obbligo di iscrizione.
totale teorico sia inferiore alla disponibilità effettiva del- 5. Entro sette giorni dal termine per la presentazione
le risorse di cui all’art. 2, comma 1, lettera a), provvede delle domande, la Siae trasmette agli organismi di gestio-
all’attribuzione in parti uguali delle risorse restanti ai ri- ne collettiva le domande di rispettiva competenza, i quali,
chiedenti con reddito lordo complessivo per l’anno 2018 nei dieci giorni successivi, verificano il possesso dei re-
inferiore a 9.000 euro. quisiti richiesti ai fini del riconoscimento del beneficio e
8. All’esito delle verifiche di cui al comma 7, la Siae comunicano alla Siae l’esito dell’istruttoria.
traferisce agli organismi di gestione collettiva di cui al 6. La Siae trasferisce agli organismi di gestione collet-
comma 5 la quota parte delle risorse da assegnare ai be- tiva la quota parte delle risorse da assegnare ai beneficiari
neficiari di rispettiva pertinenza e il beneficio economico di rispettiva pertinenza e il beneficio economico è erogato
è erogato entro i successivi sette giorni dalla Siae o da entro i successivi sette giorni dalla Siae o da altro orga-
altro organismo di gestione collettiva attraverso uno o più nismo di gestione collettiva attraverso uno o più bonifici
bonifici sul conto corrente indicato dal richiedente nella sul conto corrente indicato dal richiedente nella domanda,
domanda, previa comunicazione all’interessato. previa comunicazione all’interessato.

— 23 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Art. 5. Art. 6.

Risorse destinate ai mandatari Disposizioni comuni

1. Fermo restando quanto previsto dall’art. 6, com- 1. In aggiunta ai requisiti di cui agli articoli 3, 4, e 5 per
ma 1, il beneficio è riconosciuto ai lavoratori autonomi le tre categorie di soggetti beneficiari, per tutti i sogget-
che svolgono attività di riscossione dei diritti d’autore in ti richiedenti è richiesta l’assenza di condanne definitive
base ad un contratto di mandato con rappresentanza con intervenute nei 2 anni precedenti la richiesta, di decreto
gli organismi di gestione collettiva di cui all’art. 180 della penale di condanna divenuto irrevocabile, di sentenza di
legge 22 aprile 1941, n. 633, di nazionalità italiana e re- applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444
sidenti in Italia alla data del presente decreto, per i quali del codice di procedura penale, per reati gravi in danno
il contratto abbia data antecedente alla data di entrata in dello Stato che incidono sulla moralità professionale o
vigore del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, e sia rego- per uno dei reati di cui agli articoli 171 e seguenti della
larmente in corso alla data del presente decreto. legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni,
e comunque per un delitto consistente nella violazione
2. Ai beneficiari è riconosciuto un contributo di entità delle norme di protezione del diritto d’autore o dei diritti
fissa e uguale per ciascun appartenente alla categoria, cal- connessi. La causa ostativa non opera quando il reato è
colato dividendo la somma complessiva di cui all’art. 2, stato depenalizzato ovvero quando è intervenuta la riabi-
comma 1, lettera c), per il numero totale delle richieste litazione ovvero quando il reato è stato dichiarato estinto
ammesse al beneficio. dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condan-
na medesima.
3. Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del pre-
sente decreto, i soggetti interessati presentano alla Siae 2. Con riferimento ai requisiti reddituali complessivi, le
apposita domanda, secondo le modalità stabilite con de- autocertificazioni a corredo delle domande sono trasmes-
creto del direttore generale biblioteche e diritto d’autore se, entro trenta giorni dal loro ricevimento, dalla Siae e
del Ministero e utilizzando la modulistica al tal fine resa dagli altri organismi di gestione collettiva, all’Agenzia
disponibile sul sito istituzionale della Siae, www.siae.it, e delle entrate per le verifiche ai sensi dell’art. 71 del de-
della Direzione generale, www.librari.beniculturali.it. creto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000,
n. 445.
4. La domanda deve essere corredata da autocertifica-
3. Nel caso in cui un soggetto rientri nella catego-
zione, redatta ai sensi del decreto del Presidente della Re-
ria di cui alla lettera a) e in quella di cui alla lettera b)
pubblica n. 445 del 2000, circa la sussistenza dei requisiti
dell’art. 2, comma 1, al medesimo è attribuito unicamente
di cui al comma 1 e di cui all’art. 6, comma 1, da apposita
il beneficio di valore maggiore tra i due, calcolati ai sensi
autorizzazione al trattamento dei dati personali e da copia
degli articoli 3 e 4 del presente decreto.
di un documento di identità in corso di validità. Le doman-
de devono altresì contenere l’indicazione dell’organismo 4. I contributi di cui al presente decreto sono erogati al
di gestione collettiva pertinente e le coordinate bancarie ai lordo delle ritenute di legge, applicate da ciascun organi-
fini della disposizione del bonifico di cui al comma 6. smo di gestione collettiva in relazione alle somme trasfe-
rite ai propri iscritti, autori, artisti interpreti ed esecutori
5. Entro sette giorni dal termine per la presentazione o agenti mandatari.
delle domande, la Siae trasmette agli organismi di gestio-
ne collettiva le domande di rispettiva competenza, i quali
nei dieci giorni successivi verificano il possesso dei re- Art. 7.
quisiti richiesti ai fini del riconoscimento del beneficio, e, Sanzioni
in particolare, i compensi di tipo professionale, la vigenza
ed efficacia del contratto di mandato di rappresentanza e 1. Qualora venga accertata la non corrispondenza
il relativo oggetto. Gli organismi di gestione collettiva co- al vero delle dichiarazioni e delle informazioni poste a
municano alla Siae l’esito dell’istruttoria con riferimento fondamento della domanda, anche in seguito ad apposite
ai singoli mandatari di rispettiva pertinenza. La Siae com- comunicazioni dell’Agenzia delle entrate, il soggetto ge-
pie le medesime verifiche con riferimento ai mandatari di store erogante dispone l’immediata revoca del beneficio
propria competenza. trasmettendo alla Agenzia delle entrate il dettaglio delle
6. La Siae effettua il calcolo del valore da erogare ai somme indebitamente percepite e il beneficiario è tenuto
mandatari ammessi al beneficio e traferisce agli organi- alla restituzione di quanto indebitamente percepito, più
smi di gestione collettiva la quota parte delle risorse da interessi e sanzioni di legge
assegnare ai beneficiari di rispettiva pertinenza. Il bene- 2. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiun-
ficio economico è erogato entro i successivi sette gior- que, al fine di ottenere indebitamente il beneficio di cui
ni dalla Siae o da altro organismo di gestione collettiva al presente decreto, rende o utilizza dichiarazioni o do-
attraverso uno o più bonifici sul conto corrente indica- cumenti falsi o attestanti cose non vere, ovvero omette
to dal richiedente nella domanda, previa comunicazione informazioni dovute, è punito con le sanzioni previste per
all’interessato. le false dichiarazioni all’amministrazione dello Stato.

— 24 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Art. 8. 4. I dati personali in questione sono trattati, nel rispet-


to delle disposizioni di legge, con l’impiego di misure di
Monitoraggio sicurezza atte a garantire la riservatezza del soggetto inte-
1. Entro sessanta giorni dalla conclusione dell’eroga- ressato cui i dati si riferiscono.
zione delle somme di cui al presente decreto, la Siae e
gli altri organismi di gestione collettiva trasmettono alla Art. 10.
Direzione generale biblioteche e diritto d’autore del Mi-
nistero una relazione complessiva sull’intervento, conte- Disposizioni finali
nente, tra l’altro, l’elenco dei beneficiari, divisi per cate- 1. Il decreto del direttore generale biblioteche e diritto
goria, e le somme erogate. d’autore del Ministero relativo alle modalità per la pre-
sentazione delle domande è adottato entro cinque giorni
Art. 9. dalla avvenuta registrazione del presente decreto da parte
Trattamento dei dati personali degli organi di controllo.
Il presente decreto è trasmesso ai competenti organi di
1. I dati raccolti con la domanda per il riconoscimento del controllo.
beneficio sono trattati e utilizzati, ai sensi del regolamento
(UE) n. 2016/679 e del decreto legislativo 30 giugno 2003, Roma, 30 aprile 2020
n. 196, come modificato dal decreto legislativo n. 101 del
10 agosto 2018, esclusivamente per le finalità connesse Il Ministro per i beni
all’espletamento della procedura a tal fine necessaria. e le attività culturali
2. I dati possono essere inseriti in apposite banche dati e e per il turismo
possono essere trattati e conservati, nel rispetto degli obbli- FRANCESCHINI
ghi previsti dalla normativa vigente e per il tempo necessa- Il Ministro dell’economia
rio connesso alla gestione della procedura, in archivi infor- e delle finanze
matici/cartacei per i necessari adempimenti che competono GUALTIERI
al Ministero, alla Siae e agli altri organismi di gestione col-
lettiva, nonché per adempiere a specifici obblighi imposti Registrato alla Corte dei conti il 27 maggio 2020
da leggi, regolamenti e dalla normativa europea. Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dell’istruzione, dell’uni-
versità e della ricerca, del Ministero dei beni e delle attività
3. Il conferimento dei dati è obbligatorio e il rifiuto di for- culturali, del Ministero della salute, del Ministero del lavoro e delle
nire gli stessi comporta l’impossibilità di dar corso alla valu- politiche sociali, n. 1368
tazione della domanda, nonché agli adempimenti conseguen-
ti e inerenti la procedura per il riconoscimento del beneficio. 20A03055

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ


AUTORITÀ GARANTE lioni di euro, fermi restando i criteri stabiliti dal comma 2
DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO dell’art. 16 della legge n. 287/1990 e che la soglia massi-
ma di contribuzione a carico di ciascuna impresa non può
DELIBERA 10 marzo 2020. essere superiore a cento volte la misura minima;
Contributo oneri funzionamento dell’Autorità per l’anno Visto in particolare il comma 7-quater dell’art. 10 della
2020. legge n. 287/1990, introdotto dal comma 1 dell’art. 5-bis,
decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, nel testo integrato
L’AUTORITÀ GARANTE dalla legge di conversione 24 marzo 2012, n. 27, il quale
DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO stabilisce che, a decorrere dall’anno 2014, il contributo
è versato, entro il 31 luglio di ogni anno, direttamente
Nella sua adunanza del 10 marzo 2020; all’Autorità con le modalità determinate dall’Autorità
Vista la legge 10 ottobre 1990, n. 287; medesima con propria deliberazione. Eventuali variazio-
ni della misura e delle modalità di contribuzione possono
Visto il comma 7-ter, dell’art. 10 della legge essere adottate dall’Autorità medesima con propria deli-
n. 287/1990, introdotto dal comma 1 dell’art. 5-bis del de- berazione, nel limite massimo dello 0,5 per mille del fat-
creto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, nel testo integrato dalla turato risultante dal bilancio approvato precedentemente
legge di conversione 24 marzo 2012, n. 27, il quale stabi- all’adozione della delibera, ferma restando la soglia mas-
lisce che all’onere derivante dal funzionamento dell’Au- sima di contribuzione di cui al comma 7-ter;
torità garante della concorrenza e del mercato si provvede
mediante un contributo di importo pari allo 0,08 per mille Considerato che, in sede di prima applicazione per
del fatturato risultante dall’ultimo bilancio approvato dal- l’anno 2013, il contributo agli oneri di funzionamento
le società di capitale, con ricavi totali superiori a 50 mi- dell’Autorità è stato pari allo 0,08 per mille del fatturato

— 25 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

risultante dall’ultimo bilancio approvato dalle società di Considerate le esigenze di spesa di funzionamento
capitale, con ricavi totali superiori a 50 milioni di euro, dell’Autorità, che consentono di mantenere l’aliquota
fermi restando i criteri stabiliti dal comma 2 dell’art. 16 per il calcolo del contributo agli oneri di funzionamento
della legge n. 287/1990; dell’Autorità, per l’anno 2020, allo 0,055 per mille del
Viste le proprie delibere n. 24352 del 9 maggio 2013, fatturato risultante dall’ultimo bilancio approvato dalle
confermata in data 22 gennaio 2014, n. 25293 del 28 gen- società di capitale con ricavi totali superiori a 50 milio-
naio 2015, e n. 25876 del 24 febbraio 2016, con le quali ni di euro, fermi restando i criteri stabiliti dal comma 2
l’Autorità, al fine di limitare quanto più possibile gli oneri dell’art. 16 della legge n. 287/1990;
a carico delle imprese, ha operato una riduzione del con- Ritenuto di dover adottare la delibera prevista
tributo per gli anni 2014, 2015 e 2016 dello 0,02 per mille dall’art. 10, comma 7-quater, della legge n. 287/1990, al
rispetto all’aliquota disposta dalla legge, fissandolo nella fine di individuare la misura del contributo dovuto per
misura dello 0,06 per mille del fatturato risultante dall’ul- l’anno 2020;
timo bilancio approvato dalle società di capitale con ricavi
totali superiori a 50 milioni di euro, fermi restando i criteri Delibera:
stabiliti dal comma 2 dell’art. 16 della legge n. 287/1990;
Considerato che la misura del contributo per gli anni 1. di confermare per l’anno 2020, ai sensi dell’art. 10,
2014, 2015 e 2016 ha subito una sostanziale e signifi- comma 7-quater della legge n. 287/1990, la riduzione
cativa riduzione, pari al 25%, rispetto all’aliquota fissata del contributo dello 0,025 per mille rispetto all’aliquota
dalla legge per l’anno 2013; disposta dalla legge, fissandolo nella misura dello 0,055
per mille del fatturato risultante dall’ultimo bilancio ap-
Vista la propria delibera n. 26420 del 1° marzo 2017, provato, alla data della presente delibera, dalle società di
con la quale l’Autorità ha ridotto la percentuale del con- capitale con ricavi totali superiori a 50 milioni di euro,
tributo allo 0,059‰ del fatturato risultante dall’ultimo fermi restando i criteri stabiliti dal comma 2 dell’art. 16
bilancio approvato dalle società di capitale con ricavi to- della legge n. 287/1990;
tali superiori a 50 milioni di euro, fermi restando i criteri
stabiliti dal comma 2 dell’art. 16 della legge n. 287/1990; 2. che la soglia massima di contribuzione a carico di cia-
scuna impresa non può essere superiore a cento volte la
Vista la propria delibera n. 26922 del 10 gennaio 2018, misura minima e, quindi, non superiore a 275.000,00 euro.
con la quale l’Autorità ha ridotto la percentuale del con-
tributo allo 0,055‰ del fatturato risultante dall’ultimo La presente delibera verrà pubblicata sulla Gazzetta
bilancio approvato dalle società di capitale con ricavi to- Ufficiale della Repubblica italiana, sul Bollettino e sul
tali superiori a 50 milioni di euro, fermi restando i criteri sito internet dell’Autorità garante della concorrenza e del
stabiliti dal comma 2 dell’art. 16 della legge n. 287/1990; mercato.
Vista la propria delibera n. n. 27580 del 7 marzo 2019, Roma, 10 marzo 2020
con la quale l’Autorità ha confermato la percentuale del
contributo allo 0,055‰ del fatturato risultante dall’ultimo Il presidente: RUSTICHELLI
bilancio approvato dalle società di capitale con ricavi to- Il segretario generale: ARENA
tali superiori a 50 milioni di euro, fermi restando i criteri
stabiliti dal comma 2 dell’art. 16 della legge n. 287/1990; 20A03031

ESTRATTI, SUNTI E COMUNICATI


AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO A.I.C. n. 022483022 - «500 mg compresse gastroresistenti» 40
compresse;
Modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio A.I.C. n. 022483034 - «200 mg/ml soluzione orale» flacone 40
di taluni medicinali per uso umano ml;
A.I.C. n. 022483061 - «400 mg/4 ml polvere e solvente per solu-
zione per infusione» 4 flaconcini di polvere da 400 mg + 4 fiale solvente
Estratto determina AAM/PPA n. 267/2020 del 24 maggio 2020 da 4 ml;
A.I.C. n. 022483109 - «chrono 300 mg compresse a rilascio pro-
Codice pratica: VN2/2019/53. lungato» blister da 30 compresse;
Numero procedura: NL/H/XXXX/WS/340. A.I.C. n. 022483111 - «chrono 500 mg compresse a rilascio pro-
Autorizzazione della variazione: Tipo II C.I.4) sono modificati i lungato» blister da 30 compresse;
paragrafi 4.6 e 5.2 e 5.3 del riassunto delle caratteristiche del prodotto e A.I.C. n. 022483147 - «100 mg granulato a rilascio modificato»
corrispondenti paragrafi del foglio illustrativo, adeguamento all’ultima 30 bustine;
versione del QRD template e modifiche editoriali, relativamente ai se-
guenti medicinali, nelle confezioni; A.I.C. n. 022483150 - «100 mg granulato a rilascio modificato»
50 bustine;
Medicinale: DEPAKIN:
A.I.C. n. 022483162 - «250 mg granulato a rilascio modificato»
Confezioni: 30 bustine;
A.I.C. n. 022483010 - «200 mg compresse gastroresistenti» 40 A.I.C. n. 022483174 - «250 mg granulato a rilascio modificato»
compresse; 50 bustine;

— 26 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

A.I.C. n. 022483186 - «500 mg granulato a rilascio modificato» che scelgono la modalità di ritiro in formato cartaceo o analogico o
30 bustine; mediante l’utilizzo di metodi digitali alternativi. Il titolare A.I.C. ren-
A.I.C. n. 022483198 - «500 mg granulato a rilascio modificato» de accessibile al farmacista il foglio illustrativo aggiornato entro il
50 bustine; medesimo termine.
A.I.C. n. 022483200 - «750 mg granulato a rilascio modificato» Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo a
30 bustine; quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del-
A.I.C. n. 022483212 - «750 mg granulato a rilascio modificato» la Repubblica italiana.
50 bustine;
A.I.C. n. 022483224 - «1000 mg granulato a rilascio modifica- 20A02878
to» 30 bustine;
A.I.C. n. 022483236 - «1000 mg granulato a rilascio modifica- Modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio
to» 50 bustine; del medicinale per uso umano «Engerix B»
A.I.C. n. 022483248 - «200 mg compresse gastroresistenti» 40
compresse in blister ALU/ALU;
Estratto determina AAM/PPA n. 265 del 24 maggio 2020
A.I.C. n. 022483251 - «500 mg compresse gastroresistenti» 40
compresse in blister ALU/ALU. Codice pratica: VC2/2019/585.
Medicinale: DEPAMIDE.
Numero procedura: EMEA/H/C/XXXX/WS/1720/G.
Confezioni:
A.I.C. n. 023105036 - «300 mg compresse gastroresistenti» 30 Autorizzazione: è autorizzato il seguente grouping di variazioni:
compresse; tipo II: B.II.b.1.c - Sostituzione o aggiunta di un sito di fabbri-
A.I.C. n. 023105048 - «300 mg compresse gastroresistenti» 30 cazione per una parte o per la totalità del procedimento di fabbricazio-
compresse in blister PVC/AL. ne del prodotto finito. Sito in cui sono effettuate tutte le operazioni di
fabbricazione, ad eccezione del rilascio lotti, del controllo dei lotti e
Medicinale: SODIO VALPROATO SANOFI. del confezionamento secondario, o destinato alle forme farmaceutiche
Confezioni: prodotte attraverso procedimenti di fabbricazione complessi;
A.I.C. n. 033984016 - «200 mg compresse gastroresistenti» 40 tipo IB: B.II.b.2.a - Modifiche a livello di importatore, di moda-
compresse; lità di rilascio dei lotti e di prove di controllo qualitativo del prodotto
A.I.C. n. 033984028 - «500 mg compresse gastroresistenti» 40 finito. Sostituzione o aggiunta di un sito in cui si effettuano le prove/il
compresse; controllo sui lotti,
A.I.C. n. 033984030 - «200 mg/ml soluzione orale» flacone da relativamente al medicinale ENGERIX B, nelle forme e confezioni:
40 ml;
A.I.C. n. 026653117 - «10 microgrammi/0,5 ml sospensione
A.I.C. n. 033984042 - «300 mg compresse a rilascio prolunga- iniettabile in siringa preriempita» 1 siringa da 0,5 ml con 2 aghi separati;
to» 30 compresse;
A.I.C. n. 033984055 - «500 mg compresse a rilascio prolunga- A.I.C. n. 026653129 - «10 microgrammi/0,5 ml sospensione
to» 30 compresse; iniettabile in siringa preriempita» 1 siringa da 0,5 ml senza ago separato;
A.I.C. n. 033984079 - «200 mg compresse gastroresistenti» 40 A.I.C. n. 026653131 - «10 microgrammi/0,5 ml sospensione
compresse in blister AL/AL; iniettabile in siringa preriempita» 10 siringhe da 0,5 ml con 10 aghi
A.I.C. n. 033984081 - «500 mg compresse gastroresistenti» 40 separati;
compresse in blister AL/AL. A.I.C. n. 026653028 - 1 flac. monodose;
Titolare A.I.C.: Sanofi S.p.a., con sede legale e domicilio fiscale in A.I.C. n. 026653016 - 1 flac. monodose + siringa;
viale Luigi Bodio n. 37/B - Milano, codice fiscale 00832400154.
A.I.C. n. 026653030 - 10 flac. monodose + siringhe;
Le modifiche approvate sono riportate nell’allegato, che costitui-
sce parte integrante della determina, di cui al presente estratto. A.I.C. n. 026653105 - 10 siringhe preriempite sosp. iniett. 0,5
ml/10 mcg;
Stampati A.I.C. n. 026653081 - 10 siringhe preriempite sosp. iniett. 1
ml/20 mcg;
1. Il titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio deve
apportare le modifiche autorizzate, dalla data di entrata in vigore della A.I.C. n. 026653042 - 25 flac. monodose + siringhe;
determina, di cui al presente estratto, al riassunto delle caratteristiche A.I.C. n. 026653055 - BB 1 flac. 10 mcg + siringa;
del prodotto; entro e non oltre i sei mesi dalla medesima data al foglio
illustrativo e all’etichettatura. A.I.C. n. 026653067 - BB 25 flac. 10 mcg + 25 siringhe;
2. In ottemperanza all’art. 80, commi 1 e 3 del decreto legislati- A.I.C. n. 026653093 - siringa preriempita sosp. iniett. 0,5
vo 24 aprile 2006, n. 219 e successive modificazioni ed integrazioni, il ml/10 mcg;
foglio illustrativo e le etichette devono essere redatti in lingua italiana A.I.C. n. 026653079 - siringa preriempita sosp. iniett. 1
e, limitatamente ai medicinali in commercio nella Provincia di Bolza- ml/20 mcg.
no, anche in lingua tedesca. Il titolare dell’A.I.C. che intende avvalersi
dell’uso complementare di lingue estere, deve darne preventiva comu- Titolare A.I.C.: GlaxoSmithKline Biologicals S.A., con sede legale
nicazione all’AIFA e tenere a disposizione la traduzione giurata dei testi e domicilio fiscale in Rue De L’institut, 89, B-1330 Rixensart, Belgio.
in lingua tedesca e/o in altra lingua estera. In caso di inosservanza del-
le disposizioni sull’etichettatura e sul foglio illustrativo si applicano le Smaltimento scorte
sanzioni di cui all’art. 82 del suddetto decreto legislativo.
I lotti già prodotti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Uffi-
Smaltimento scorte ciale della Repubblica italiana della presente determina, possono essere
mantenuti in commercio fino alla data di scadenza del medicinale in-
Sia i lotti già prodotti alla data di pubblicazione nella Gazzetta dicata in etichetta, ai sensi dell’art. 1, comma 7 della determina AIFA
Ufficiale della Repubblica italiana della determina, di cui al presen- n. DG/821/2018 del 24 maggio 2018, pubblicata in Gazzetta Ufficiale
te estratto, che i lotti prodotti nel periodo di cui all’art. 2, comma 1, n. 133 dell’11 giugno 2018.
della presente determina, che non riportino le modifiche autorizzate, Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo a
possono essere mantenuti in commercio fino alla data di scadenza del quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del-
medicinale indicata in etichetta. A decorrere dal termine di trenta gior- la Repubblica italiana.
ni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repub-
blica italiana della determina, di cui al presente estratto, i farmacisti
sono tenuti a consegnare il foglio illustrativo aggiornato agli utenti, 20A02879

— 27 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio 024402137 - «100 microgrammi compresse» 50 compresse;


del medicinale per uso umano «Eutirox» 024402149 - «175 microgrammi compresse» 50 compresse;
024402152 - «200 microgrammi compresse» 50 compresse;
Estratto determina AAM/PPA n. 260/2020 del 23 maggio 2020 024402164 - «88 microgrammi compresse» 50 compresse;
024402176 - «112 microgrammi compresse» 50 compresse;
Autorizzazione delle variazioni.
Si autorizza il grouping di variazione di tipo II: 024402188 - «137 microgrammi compresse» 50 compresse.
B.II.a.3.b.5 - tipo II - Modifica della composizione quali-quanti- A seguito della variazione B.II.e.1.a.1 - tipo IA - Sostituzione del
tativa degli eccipienti supportata da uno studio di bioequivalenza: confezionamento primario da blister PVC/PVDC/Al a blister PVC/Al,
la descrizione delle confezioni autorizzate viene modificata come di se-
sostituito il lattosio monoidrato con mannitolo; guito riportato:
aggiunto acido citrico; 024402048 - «25 microgrammi compresse» 50 compresse in
modificato il quantitativo di amido di mais e magnesio blister PVC/AL;
stearato; 024402051 - «75 microgrammi compresse» 50 compresse in
B.II.b.1.e - tipo IB; B.II.b.1.a - tipo IAIN; B.II.b.1.b - tipo IAIIN; blister PVC/AL;
B.II.b.2.c.2 - tipo IAIN - Sostituzione del sito di produzione, confeziona- 024402063 - «125 microgrammi compresse» 50 compresse in
mento primario e secondario, controllo e rilascio Patheon France S.A.S., blister PVC/AL;
40, Boulevard de Champaret, 38300 Bourgoin-Jallieu, Francia con il
sito Merck KGaA, Frankfurter Str. 250, 64293 Darmstadt, Germania; 024402075 - «150 microgrammi compresse» 50 compresse in
B.II.b.1.b - tipo IAIN; B.II.b.1.a - tipo IAIN - Sostituzione di un blister PVC/AL;
sito di confezionamento primario e secondario; 024402125 - «50 microgrammi compresse» 50 compresse in
B.II.b.2.a - tipo IA - Sostituzione di un sito di controllo dei lotti; blister PVC/AL;
A.7-tipo IA - Eliminazione del sito di rilascio Patheon Italia 024402137 - «100 microgrammi compresse» 50 compresse in
S.p.A., viale G.B. Stucchi n. 110 - 20052 Monza (Milano), Italia; blister PVC/AL;
7 variazioni B.II.b.3.a - tipo IB; 1 variazione B.II.b.3.z - tipo IB; 024402149 - «175 microgrammi compresse» 50 compresse in
7 variazioni B.II.b.5.c - tipo IA; 1 variazione B.II.b.5.a - tipo IA; 1 va- blister PVC/AL;
riazione B.II.b.5.a - tipo IB; 1 variazione B.II.b.5.b - tipo IA - Modifiche 024402152 - «200 microgrammi compresse» 50 compresse in
correlate di processo, dei parametri di processo, dei controlli in-process; blister PVC/AL;
2 variazioni B.II.c.1.b - tipo IA - Aggiunta di due test nella spe- 024402164 - «88 microgrammi compresse» 50 compresse in
cifica dell’eccipiente amido di mais con rispettivi limiti; blister PVC/AL;
2 variazioni B.II.d.1.a - tipo IA; 2 variazioni B.II.d.1.a - tipo IB; 024402176 - «112 microgrammi compresse» 50 compresse in
1 variazione B.II.d.1.z - tipo IB - Modifiche dei limiti di accettazione blister PVC/AL;
di 5 parametri di specifica del prodotto finito sia al rilascio che alla 024402188 - «137 microgrammi compresse» 50 compresse in
shelf-life; blister PVC/AL.
1 variazione B.II.d.1.c - tipo IA; 1 variazione B.II.d.1.c - tipo TmA.I.C.: Merck Serono S.p.a., con sede legale e domicilio fiscale
IB Aggiunta di 2 parametri di specifica del prodotto finito sia al rilascio in via Casilina n. 125 - 00176 Roma (Italia), codice fiscale 00399800580.
che alla shelf-life;
4 variazioni B.II.d.1.d - tipo IA - Eliminazione di 4 parametri di Codice pratica:
specifica del prodotto finito al rilascio e alla shelf life; VN2/2018/367;
5 variazioni B.II.d.1.e - tipo II - Allargamento dei limiti di ac- N1A/2019/746;
cettazione di 5 parametri di specifica del prodotto finito alla shelf-life; N1B/2019/6081.
1 variazione B.II.d.1.z - tipo IB - Riduzione della frequenza di
un test di specifica del prodotto finito; Stampati
5 variazioni B.II.d.2.d - tipo IB; 1 variazione B.II.d.2.b- tipo IA
- Modifiche di 5 metodi di test del prodotto finito ed eliminazione di un Le confezioni del medicinale «Eutirox» devono essere poste in
metodo alternativo; commercio con foglio illustrativo, etichettattura e mock up conformi al
testo allegato alla determina di cui al presente estratto.
B.II.a.1.a - tipo IB - Modifica, relativamente alla iscrizione,
dell’aspetto della compressa; È approvato il riassunto delle caratteristiche del prodotto allegato
B.II.a.1.b - tipo IB - Modifica nella linea di frattura intesa per alla determina di cui al presente estratto.
una divisione della compressa in dosi uguali; In ottemperanza all’art. 80, commi 1 e 3 del decreto legislativo
B.II.e.1.a.1 - tipo IA - Sostituzione del confezionamento prima- 24 aprile 2006, n. 219, il foglio illustrativo e le etichette devono es-
rio da blister PVC/PVDC/Al a blister PVC/Al; sere redatti in lingua italiana e, limitatamente ai medicinali in com-
mercio nella Provincia di Bolzano, anche in lingua tedesca. Il titolare
B.II.f.1.b.1 - tipo IB - Estensione della shelf-life per i dosaggi dell’A.I.C. che intende avvalersi dell’uso complementare di lingue este-
88μg, 112μg e 137μg da 18 mesi a 36 mesi. re, deve darne preventiva comunicazione all’AIFA e tenere a disposi-
Si autorizzano inoltre le seguenti variazioni: zione la traduzione giurata dei testi in lingua tedesca e/o in altra lingua
A.5.a - tipo IAIN: Modifica del nome di un sito di produzione, estera. In caso di inosservanza delle disposizioni sull’etichettatura e sul
confezionamento primario, secondario, controllo e rilascio dei lotti da foglio illustrativo si applicano le sanzioni di cui all’art. 82 del suddetto
Merck KGaA a Merck Healthcare KGaA; decreto legislativo.
modifica delle etichette nella veste tipografica definitiva (mock
up) ai sensi dell’art. 79 del decreto legislativo n. 219/2006 e successive Implementazione e smaltimento scorte
modificazioni ed integrazioni,
Il titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio del me-
relativamente al medicinale EUTIROX nelle forme farmaceutiche/do- dicinale «Eutirox» deve implementare quanto autorizzato negli articoli
saggi e confezioni autorizzate all’immissione in commercio in Italia a 1, 2 e 3 entro e non oltre dodici mesi dalla data di entrata in vigore della
seguito di procedura nazionale. determina di cui al presente estratto.
Confezioni: Sia i lotti già prodotti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Uf-
024402048 - «25 microgrammi compresse» 50 compresse; ficiale della Repubblica italiana del presente estratto che i lotti prodotti
024402051 - «75 microgrammi compresse» 50 compresse; nel periodo di cui al periodo precedente, relativi alle confezioni con la
024402063 - «125 microgrammi compresse» 50 compresse; vecchia formulazione e che non riportino le modifiche autorizzate, non
possono più essere dispensati al pubblico a decorrere dal novantesimo
024402075 - «150 microgrammi compresse» 50 compresse; giorno successivo alla data di lancio della nuova formulazione in rela-
024402125 - «50 microgrammi compresse» 50 compresse; zione ad ogni singolo dosaggio.

— 28 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo a Indicazioni terapeutiche:


quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del- per il trattamento sintomatico a breve termine del dolore da lieve
la Repubblica italiana. a moderato, quale cefalea, cefalea da emicrania acuta con o senza aura,
mal di denti, dolore alle lesioni dei tessuti molli, dolori mestruali, dolori
20A02880 articolari e ossei, nevralgia, dolori reumatici e febbre e dolore nel comu-
ne raffreddore o influenza;
Autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale «Ibuprofene» Dr. Max è indicato negli adulti e adolescenti con
per uso umano «Ibuprofene Dr. Max» peso corporeo ≥ 40 kg (di età pari e superiore ai dodici anni).

Classificazione ai fini della rimborsabilità


Estratto determina AAM/A.I.C. n. 63 del 25 maggio 2020
Confezioni:
Procedura europea n. NL/H/4709/001/MR e NL/H/4709/001/ «400 mg capsule molli» 10 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
IA/001. n. 048387017 (in base 10) 1G4NY9 (in base 32);
Descrizione del medicinale e attribuzione n. A.I.C.: classe di rimborsabilità: C-bis;
è autorizzata l’immissione in commercio del medicinale: IBU- «400 mg capsule molli» 12 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
PROFENE DR. MAX nella forma e confezioni alle condizioni e con le n. 048387029 (in base 10) 1G4NYP (in base 32);
specificazioni di seguito indicate:
classe di rimborsabilità: C-bis;
titolare A.I.C.: Dr. Max Pharma s.r.o., con sede legale e do-
micilio fiscale in Na Florenci, 2116/15, Nové Město, Praga 1, 110 00, «400 mg capsule molli» 20 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
Repubblica Ceca; n. 048387031 (in base 10) 1G4NYR (in base 32);
confezioni: classe di rimborsabilità: C-bis;
«400 mg capsule molli» 10 capsule in blister PVC/AL - «400 mg capsule molli» 24 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
A.I.C. n. 048387017 (in base 10) 1G4NY9 (in base 32); n. 048387043 (in base 10) 1G4NZ3 (in base 32);
«400 mg capsule molli» 12 capsule in blister PVC/AL - classe di rimborsabilità: apposita sezione della classe di cui
A.I.C. n. 048387029 (in base 10) 1G4NYP (in base 32); all’art. 8, comma 10, lettera c) della legge 24 dicembre 1993, n. 537 e
successive modificazioni, dedicata ai farmaci non ancora valutati ai fini
«400 mg capsule molli» 20 capsule in blister PVC/AL - della rimborsabilità, denominata classe C (nn);
A.I.C. n. 048387031 (in base 10) 1G4NYR (in base 32); «400 mg capsule molli» 30 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
«400 mg capsule molli» 24 capsule in blister PVC/AL - n. 048387056 (in base 10) 1G4NZJ (in base 32);
A.I.C. n. 048387043 (in base 10) 1G4NZ3 (in base 32); classe di rimborsabilità: apposita sezione della classe di cui
«400 mg capsule molli» 30 capsule in blister PVC/AL - all’art. 8, comma 10, lettera c) della legge 24 dicembre 1993, n. 537 e
A.I.C. n. 048387056 (in base 10) 1G4NZJ (in base 32); successive modificazioni, dedicata ai farmaci non ancora valutati ai fini
«400 mg capsule molli» 48 capsule in blister PVC/AL - della rimborsabilità, denominata classe C (nn);
A.I.C. n. 048387068 (in base 10) 1G4NZW (in base 32); «400 mg capsule molli» 48 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
«400 mg capsule molli» 50 capsule in blister PVC/AL - n. 048387068 (in base 10) 1G4NZW (in base 32);
A.I.C. n. 048387070 (in base 10) 1G4NZY (in base 32). classe di rimborsabilità: apposita sezione della classe di cui
Forma farmaceutica: capsule molli. all’art. 8, comma 10, lettera c) della legge 24 dicembre 1993, n. 537 e
successive modificazioni, dedicata ai farmaci non ancora valutati ai fini
Validità prodotto integro: tre anni. della rimborsabilità, denominata classe C (nn);
Condizioni particolari per la conservazione: non conservare a tem- «400 mg capsule molli» 50 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
peratura superiore ai 30°C. n. 048387070 (in base 10) 1G4NZY (in base 32);
Composizione: classe di rimborsabilità: apposita sezione della classe di cui
principio attivo: ibuprofene; all’art. 8, comma 10, lettera c) della legge 24 dicembre 1993, n. 537 e
eccipienti: successive modificazioni, dedicata ai farmaci non ancora valutati ai fini
della rimborsabilità, denominata classe C (nn).
contenuto della capsula:
macrogol 400 (E1521); Classificazione ai fini della fornitura
sorbitano oleato (E494);
povidone K-30; Confezioni:
«400 mg capsule molli» 10 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
potassio idrossido (E525); n. 048387017 (in base 10) 1G4NY9 (in base 32);
involucro della capsula: classificazione ai fini della fornitura: OTC - medicinale non sog-
gelatina (E441); getto a prescrizione medica da banco o di automedicazione;
macrogol 400 (E1521); «400 mg capsule molli» 12 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
soluzione di sorbitolo (E420); n. 048387029 (in base 10) 1G4NYP (in base 32);
trigliceridi a catena media classificazione ai fini della fornitura: OTC - medicinale non sog-
getti a prescrizione medica da banco o di automedicazione;
stampa sulla capsula:
«400 mg capsule molli» 20 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
alcol isopropilico; n. 048387031 (in base 10) 1G4NYR (in base 32);
opacode Black (S-1-17823) contenente: classificazione ai fini della fornitura: OTC - medicinale non sog-
gommalacca; getti a prescrizione medica da banco o di automedicazione;
alcol isopropilico; «400 mg capsule molli» 24 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
ossido di ferro nero (E172); n. 048387043 (in base 10) 1G4NZ3 (in base 32);
N-butanolo; classificazione ai fini della fornitura: RR - medicinale soggetto
a prescrizione medica;
glicole propilenico;
«400 mg capsule molli» 30 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
ammonio idrossido. n. 048387056 (in base 10) 1G4NZJ (in base 32);
Produttore responsabile del rilascio dei lotti: classificazione ai fini della fornitura: RR - medicinale soggetto
Medis International A.S. a prescrizione medica;
Výrobní závod Bolatice, Průmyslová 961/16, 747 23 Bolatice, «400 mg capsule molli» 48 capsule in blister PVC/AL - A.I.C.
Repubblica Ceca. n. 048387068 (in base 10) 1G4NZW (in base 32);

— 29 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

classificazione ai fini della fornitura: RR - medicinale soggetto A.I.C. n. 031507078 - «2 mg/ml sciroppo» flacone 500 ml;
a prescrizione medica; A.I.C. n. 031507080 - «20 mg/ml soluzione orale» flacone 30 ml;
«400 mg capsule molli» 50 capsule in blister PVC/AL - A.I.C. A.I.C. n. 031507092 - «20 mg/ml soluzione orale» flacone 100
n. 048387070 (in base 10) 1G4NZY (in base 32); ml + pipetta;
classificazione ai fini della fornitura: RR - Medicinale soggetto A.I.C. n. 031507104 - «20 mg/ml soluzione orale» flacone con-
a prescrizione medica. tagocce 20 ml.
Titolare A.I.C.: L. Molteni & C. dei Fratelli Alitti Società di eserci-
Stampati zio S.p.A. (codice fiscale 01286700487).
Le confezioni del medicinale devono essere poste in commercio Codice pratica: VN2/2019/291.
con etichette e fogli illustrativi conformi al testo allegato alla determina,
di cui al presente estratto. Smaltimento scorte
È approvato il riassunto delle caratteristiche del prodotto allegato I lotti già prodotti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Uffi-
alla determina, di cui al presente estratto. ciale della Repubblica italiana della presente determina possono essere
In ottemperanza all’art. 80, commi 1 e 3 del decreto legislativo mantenuti in commercio fino alla data di scadenza del medicinale in-
24 aprile 2006, n. 219 e successive modificazioni ed integrazioni il fo- dicata in etichetta, ai sensi dell’art. 1, comma 7 della determina AIFA
glio illustrativo e le etichette devono essere redatti in lingua italiana n. DG/821/2018 del 24 maggio 2018 pubblicata in Gazzetta Ufficiale
e, limitatamente ai medicinali in commercio nella Provincia di Bolza- n. 133 dell’11 giugno 2018.
no, anche in lingua tedesca. Il titolare dell’A.I.C. che intende avvalersi Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo a
dell’uso complementare di lingue estere, deve darne preventiva comu- quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del-
nicazione all’AIFA e tenere a disposizione la traduzione giurata dei testi la Repubblica italiana.
in lingua tedesca e/o in altra lingua estera. In caso di inosservanza delle
disposizioni sull’etichettatura e sul foglio illustrativo si applicano le
sanzioni di cui all’art. 82 del suddetto decreto legislativo. 20A02947

Tutela brevettuale Modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio


dei medicinali per uso umano «Influvac S» e «Influvac S
Il titolare dell’A.I.C., nei casi applicabili, è esclusivo responsabi- Tetra».
le del pieno rispetto dei diritti di proprietà industriale relativi al medi-
cinale di riferimento e delle vigenti disposizioni normative in materia
brevettuale. Estratto determina AAM/PPA n. 243/2020 del 18 maggio 2020
Il titolare dell’A.I.C. è altresì responsabile del pieno rispetto di Si autorizza il seguente grouping di variazioni:
quanto disposto dall’art. 14, comma 2 del decreto legislativo 24 aprile
2006, n. 219 e successive modificazioni ed integrazioni, in virtù del Tipo II, B.I.a.1: Modifica del fabbricante di una materia prima, di
quale non sono incluse negli stampati quelle parti del riassunto delle un reattivo o di un prodotto intermedio utilizzati nel procedimento di
caratteristiche del prodotto del medicinale di riferimento che si riferi- fabbricazione di un principio attivo o modifica del fabbricante del prin-
scono a indicazioni o a dosaggi ancora coperti da brevetto al momento cipio attivo (compresi eventualmente i siti di controllo della qualità),
dell’immissione in commercio del medicinale. per i quali non si dispone di un certificato di conformità alla farmacopea
europea;
Rapporti periodici di aggiornamento sulla sicurezza - PSUR j) Modifiche nelle misure riguardanti le prove di controllo del-
la qualità per un principio attivo biologico: sostituzione o aggiunta di
Al momento del rilascio dell’autorizzazione all’immissione in un sito per il controllo/le verifiche dei lotti, anche attraverso metodi
commercio, la presentazione dei rapporti periodici di aggiornamento biologici/immunologici/immunochimica.
sulla sicurezza non è richiesta per questo medicinale. Tuttavia, il tito- Introduzione di un nuovo sito di «control testing».
lare dell’autorizzazione all’immissione in commercio deve controllare
periodicamente se l’elenco delle date di riferimento per l’Unione eu- Tipo IB, B.I.b.2: Modifica nella procedura di prova di un principio
ropea (elenco EURD), di cui all’art. 107-quater, par. 7) della direttiva attivo o di materie prime, reattivi o sostanze intermedie utilizzati nel
n. 2010/84/CE e pubblicato sul portale web dell’Agenzia europea dei procedimento di fabbricazione del principio attivo;
medicinali, preveda la presentazione dei rapporti periodici di aggior- e) Altre modifiche in una procedura di prova (compresa una so-
namento sulla sicurezza per questo medicinale. In tal caso il titolare stituzione o un’aggiunta) del principio attivo o di una materia prima o
dell’autorizzazione all’immissione in commercio deve presentare i rap- sostanza intermedia.
porti periodici di aggiornamento sulla sicurezza per questo medicinale Aggiornamento del Test per l’HI, test per il materiale intermedio,
in accordo con l’elenco EURD. utilizzato nel processo produttivo della sostanza attiva.
Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo a Medicinale: INFLUVAC S
quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del- Confezioni A.I.C.:
la Repubblica italiana.
028851133 - «sospensione iniettabile per uso intramuscolare o
sottocutaneo» 1 siringa preriempita da 0,5 ml con ago;
20A02891
028851145 - «sospensione iniettabile per uso intramuscolare o
sottocutaneo» 10 siringhe preriempite da 0,5 ml con ago
Modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio
del medicinale per uso umano «Oramorph» Medicinale: INFLUVAC S TETRA
Confezioni A.I.C.:
045452012 - «sospensione iniettabile in siringa pre-riempita» 1
Estratto determina AAM/PPA n. 242/2020 del 18 maggio 2020 siringa in vetro da 0,5 ml con ago;
Si autorizza la seguente variazione, relativamente al medicinale 045452024 - «sospensione iniettabile in siringa pre-riempita» 1
ORAMORPH: siringa in vetro da 0,5 ml senza ago;
tipo II, B.II.d.1 - Modifica dei parametri di specifica e/o dei li- 045452036 - «sospensione iniettabile in siringa pre-riempita» 10
miti del prodotto finito - e) Modifica che non rientra nei limiti di speci- siringhe in vetro da 0,5 ml con ago;
fica approvati: modifica al di fuori dei limiti di specifica approvati del 045452048 - «sospensione iniettabile in siringa pre-riempita» 10
prodotto finito. siringhe in vetro da 0,5 ml senza ago;
Confezioni: Numero procedura: NL/H/XXXX/WS/404
A.I.C. n. 031507015 - «2 mg/ml sciroppo» flacone 100 ml; Codice pratica: VC2/2019/636
A.I.C. n. 031507027 - «20 mg/ml soluzione orale» flacone 120 ml; Titolari A.I.C.: Mylan Italia S.r.l. (codice SIS 4157)
A.I.C. n. 031507066 - «2 mg/ml sciroppo» flacone 250 ml; Mylan IRE Healthcare Ltd (codice SIS 4749)

— 30 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

Smaltimento scorte MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA


I lotti già prodotti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Uffi- TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
ciale della Repubblica italiana della presente determina possono essere
mantenuti in commercio fino alla data di scadenza del medicinale in- Passaggio dal demanio al patrimonio dello stato di un ex al-
dicata in etichetta, ai sensi dell’art. 1, comma 7 della determina AIFA veo del Rio Tesinella sito nel Comune di Grumolo delle
n. DG/821/2018 del 24 maggio 2018 pubblicata in Gazzetta Ufficiale Abbadesse, frazione Sarmego.
n. 133 dell’11 giugno 2018.
Decorrenza di efficacia della determina dal giorno successivo a Con decreto 23 aprile 2020, n. 28751 del Ministero dell’ambiente e
quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del- della tutela del territorio e del mare di concerto con l’Agenzia del demanio
la Repubblica italiana. registrato alla Corte dei conti in data 10 maggio 2020, n. 2214, è stato di-
sposto il passaggio dal demanio al patrimonio dello Stato di un ex alveo del
Rio Tesinella sito nel Comune di Grumolo delle Abbadesse (VI) frazione
20A02948 Sarmego, identificato al C.T. al foglio 9 particelle nn. 392,393 e 347.
Modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio 20A02859
di taluni medicinali per uso umano
Riesame dell’autorizzazione integrata ambientale rilasciata
Estratto determina AAM/PPA n. 244/2020 del 18 maggio 2020
per l’esercizio della centrale termoelettrica della società
Acciaieria Arveti S.p.a., in Trieste.
Si autorizza la seguente variazione, Tipo II, B.I.a.1b), relativa-
mente al medicinale EFAVIRENZ, EMTRICITABINA E TENOFOVIR Si rende noto che con decreto del Ministro dell’ambiente e della
DISOPROXIL EG, per aggiunta di un nuovo produttore della sostanza tutela del territorio e del mare n. DEC-MIN-0000103 del 19 maggio
attiva «Tenofovir disoproxil succinato». 2020, si è provveduto all’aggiornamento dell’autorizzazione integra-
ta ambientale rilasciata con decreto del Ministro dell’ambiente e del-
Cofezioni A.I.C.: la tutela del territorio e del mare, n. 1005 del 28 dicembre 2010, alla
045507011 - «600mg/200mg/245mg compresse rivestite con centrale termoelettrica «CET Servola», identificata dal codice fiscale
film» 30 compresse in flacone HDPE; n. 00910070192, con sede legale in viale Enrico Forlanini n. 23, 20134 -
Milano, per l’esercizio della centrale termoelettrica della società Accia-
045507023 - «600mg/200mg/245mg compresse rivestite con ieria Arvedi S.p.a., sita nel Comune di Trieste, ai sensi del decreto legi-
film» 90 (3x30) compresse in flacone HDPE; slativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modificazioni ed integrazioni.
Numero procedura: NL/H/3890/001/II/006 Copia del provvedimento è messa a disposizione del pubblico per
Codice pratica: VC2/2019/287 la consultazione presso la ex Direzione generale per le valutazioni e
le autorizzazioni ambientali del Ministero dell’ambiente e della tute-
Titolare A.I.C.: EG S.p.a. (codice fiscale n. 12432150154) la del territorio e del mare, via C. Colombo n. 44, Roma, e attraverso
il sito web del Ministero, agli indirizzi www.minambiente.it e https://
Smaltimento scorte va.minambiente.it/it-IT
I lotti già prodotti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Uffi- 20A02877
ciale della Repubblica italiana della presente determina possono essere
mantenuti in commercio fino alla data di scadenza del medicinale in-
dicata in etichetta, ai sensi dell’art. 1, comma 7 della determina AIFA
n. DG/821/2018 del 24 maggio 2018 pubblicata in Gazzetta Ufficiale
n. 133 dell’11 giugno 2018. MINISTERO DELL’INTERNO
Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo a Disapplicazione della sanzione al comune di Floresta per il
quello della sua pubblicazione, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale del-
la Repubblica italiana. mancato rispetto del pareggio di bilancio relativo all’an-
no 2017.
20A02949 Si comunica che in data 21 maggio 2020 è stato emanato il decreto
del direttore centrale della finanza locale concernente la disapplicazione
della sanzione al Comune di Floresta per il mancato rispetto del pareg-
gio di bilancio relativo all’anno 2017.
CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. Il testo del decreto è pubblicato integralmente sul sito del Ministero
dell’interno, Dipartimento affari interni e territoriali, Direzione centrale
finanza locale, alla pagina: https://dait.interno.gov.it/documenti/decre-
Avviso a valere sui buoni fruttiferi postali to_fl_21-05-2020.pdf
Ai sensi del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del
6 ottobre 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica 20A02875
italiana n. 241 del 13 ottobre 2004, successivamente modificato e inte-
grato, si rende noto che, a partire dal 3 giugno 2020, la Cassa Depositi e Nomina della commissione straordinaria di liquidazione cui
Prestiti società per azioni (CDP S.p.a.), ha in emissione una nuova serie affidare la gestione del dissesto finanziario del Comune
di buoni fruttiferi postali denominati «Buono Rinnova», contraddistinta di Riesi.
con la sigla «TF206A200603».
Il Comune di Riesi (CL), con deliberazione n. 29 del 27 dicembre
Nei locali aperti al pubblico di Poste Italiane S.p.a., sul sito www. 2019, ha fatto ricorso alla procedura di risanamento finanziario, prevista
poste.it nonché sul sito internet della CDP S.p.a. www.cdp.it, sono a dall’art. 246 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
disposizione i fogli informativi contenenti informazioni analitiche
sull’emittente, sul collocatore, sui requisiti soggettivi e oggettivi ne- Ai sensi dell’art. 252 del citato decreto legislativo n. 267/2000, è
cessari alla sottoscrizione del «Buono Rinnova», sulle caratteristiche stata nominata, con decreto del Presidente della Repubblica dell’8 mag-
economiche dell’investimento e sulle principali clausole contrattuali, gio 2020, la commissione straordinaria di liquidazione, nelle persone
nonché sui rischi tipici dell’operazione. del dott. Calogero Ferlisi, del dott. Carmelo Fontana e del dott. Edmon-
do Enrico Sanfilippo, per l’amministrazione della gestione e dell’inde-
Ulteriori informazioni sono disponibili presso gli uffici postali e bitamento pregresso e per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estin-
sui siti internet www.poste.it e www.cdp.it zione dei debiti del predetto comune.

20A03027 20A02876

— 31 —
3-6-2020 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 140

MINISTERO DELLA DIFESA Concessione della croce d’argento al merito dell’Esercito

Concessione della croce d’argento al merito dell’Esercito Con decreto ministeriale n. 1336 del 7 aprile 2020, è stata concessa
la croce d’argento al merito dell’Esercito al generale di brigata Giacomo
Con decreto ministeriale n. 1333 del 17 marzo 2020, è stata concessa Spreafico, nato il 6 marzo 1969 ad Aosta, con la seguente motivazione:
la croce d’argento al merito dell’Esercito al generale di brigata Diodato «Comandante della Missione di Addestramento dell’Unione europea in
Abagnara, nato il 3 agosto 1970 a Pagani (SA), con la seguente motivazio- Somalia, con ferrea determinazione e costante impegno, ha orientato
ne: «Comandante della grande Unità multinazionale schierata nel Settore la propria brillante azione di comando al potenziamento delle capacità
Ovest dell’Area di Operazioni del Contingente delle Nazioni Unite in Li- delle Forze armate e delle Istituzioni della Difesa somale, riuscendo a
bano, operando con spiccata lungimiranza, indiscusso carisma e singola- conseguire risultati di grande rilievo. In un contesto operativo caratteriz-
re audacia, guidava le Unità delle tredici nazioni alleate nelle complesse zato non solo dalla elevata minaccia di azioni terroristiche, ma anche da
operazioni volte alla stabilizzazione dell’area mediorientale, conseguen- reali e continui attacchi perpetrati da elementi ostili, guidando con som-
do risultati di assoluta rilevanza. In un contesto caratterizzato da precari ma perizia le unità dipendenti ha fornito un determinante e intelligente
equilibri interreligiosi, costante instabilità sociale e minaccia di attentati impulso a tutte le attività tese al rafforzamento della sicurezza e della
terroristici, affrontando con mirabile perizia e indomita perseveranza an- stabilità della Somalia, riscuotendo unanimi apprezzamenti». Mogadi-
che le situazioni più sensibili, promuoveva un’intensa ed efficace attività scio (Somalia), luglio 2018 - agosto 2019.
di sviluppo economico e culturale, fornendo un decisivo e fondamentale
contributo al prosieguo del processo di pace. Ufficiale generale di assoluto 20A02889
valore, in possesso di pregevoli doti professionali, elevava significativa-
mente l’immagine e il prestigio della Forza armata e dell’Italia in ambito Concessione della medaglia di bronzo al valore Aeronautico
internazionale». Shama (Libano), 18 ottobre 2018 - 8 maggio 2019.
Con decreto presidenziale n. 117 del 12 marzo 2020, è stata con-
20A02887 cessa la medaglia di bronzo al valore Aeronautico al maggiore Sante-
ramo Marco, nato il 25 novembre 1980 a Foggia, con la seguente moti-
Concessione della croce di bronzo al merito dell’Esercito vazione: «Ai comandi di un velivolo a pilotaggio remoto, al rientro da
una missione condotta per oltre venti ore in condizioni meteorologi-
Con decreto ministeriale n. 1335 del 7 aprile 2020, è stata concessa che estremamente proibitive, il maggiore Santeramo, non riscontrando
la croce di bronzo al merito dell’Esercito al generale di brigata Dome- alcun miglioramento della visibilità ed avendo raggiunto la quantità
nico Ciotti, nato il 28 agosto 1968 a Salerno, con la seguente motiva- minima di carburante prevista, pur essendo stato coordinato con la
zione: «Comandante della Missione Bilaterale di Assistenza e Supporto catena gerarchica un crash controllato del velivolo lungo l’asse della
in Libia, ha guidato i propri uomini con somma perizia e pregevole ini- pista, decideva, grazie al riconoscimento di alcuni riferimenti visivi, di
ziativa, incrementando significativamente tutte le attività di supporto effettuare un ultimo coraggioso tentativo di atterraggio riuscendo su-
a favore del Governo di Accordo nazionale libico. In un contesto ope- perbamente e con estrema perizia a concludere l’emergenza, riportan-
rativo complesso e caratterizzato da forte instabilità politica, ha agito do a terra, senza danno alcuno, l’assetto di sorveglianza e ricognizione
con straordinario acume e ferrea determinazione contribuendo efficace- di pregevolissimo valore operativo ed economico. Fulgido esempio
mente al sostegno delle Autorità libiche nell’azione di pacificazione e di altissima professionalità, estrema perizia e capacità aviatorie, at-
stabilizzazione del Paese e nel rafforzamento delle attività di contrasto taccamento al servizio e impagabile senso di responsabilità, che ha
all’immigrazione, ai traffici illegali e alla minaccia alla sicurezza». Mi- dato, con il suo operato, lustro e prestigio all’Aeronautica Militare».
surata (Libia), novembre 2018 - luglio 2019. Amendola 18 ottobre 2017.

20A02888 20A02890

M ARIO D I I ORIO , redattore DELIA CHIARA, vice redattore

(WI-GU-2020-GU1-140) Roma, 2020 - Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

— 32 —
MODALITÀ PER LA VENDITA

La «Gazzetta Ufficiale» e tutte le altre pubblicazioni dell’Istituto sono in vendita al pubblico:

— presso il punto vendita dell’Istituto in piazza G. Verdi, 1 - 00198 Roma 06-8549866


— presso le librerie concessionarie riportate nell’elenco consultabile sui siti www.ipzs.it e
www.gazzettaufficiale.it
L’Istituto conserva per la vendita le Gazzette degli ultimi 4 anni fino ad esaurimento. Le richieste per
corrispondenza potranno essere inviate a:
Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
Vendita Gazzetta Ufficiale
Via Salaria, 691
00138 Roma
fax: 06-8508-3466
e-mail: informazioni@gazzettaufficiale.it
avendo cura di specificare nell’ordine, oltre al fascicolo di GU richiesto, l’indirizzo di spedizione e di
fatturazione (se diverso) ed indicando i dati fiscali (codice fiscale e partita IVA, se titolari) obbligatori secondo il
DL 223/2007. L’importo della fornitura, maggiorato di un contributo per le spese di spedizione, sarà versato
in contanti alla ricezione.
pa
gin
a bia
nca
pa
gin
ab
ian
ca
pa
gin
ab
ian
ca
p ag
in ab
ian
ca
G A Z Z E T TA UFFICIALE
DELLA REPUBBLICA ITALIANA

CANONI DI ABBONAMENTO (salvo conguaglio)


validi a partire dal 1° OTTOBRE 2013

GAZZETTA UFFICIALE - PARTE I (legislativa)


CANONE DI ABBONAMENTO
Tipo A Abbonamento ai fascicoli della Serie Generale, inclusi tutti i supplementi ordinari:
(di cui spese di spedizione € 257,04)* - annuale € 438,00
(di cui spese di spedizione € 128,52)* - semestrale € 239,00
Tipo B Abbonamento ai fascicoli della 1ª Serie Speciale destinata agli atti dei giudizi davanti alla Corte Costituzionale:
(di cui spese di spedizione € 19,29)* - annuale € 68,00
(di cui spese di spedizione € 9,64)* - semestrale € 43,00
Tipo C Abbonamento ai fascicoli della 2ª Serie Speciale destinata agli atti della UE:
(di cui spese di spedizione € 41,27)* - annuale € 168,00
(di cui spese di spedizione € 20,63)* - semestrale € 91,00
Tipo D Abbonamento ai fascicoli della 3ª Serie Speciale destinata alle leggi e regolamenti regionali:
(di cui spese di spedizione € 15,31)* - annuale € 65,00
(di cui spese di spedizione € 7,65)* - semestrale € 40,00
Tipo E Abbonamento ai fascicoli della 4ª Serie Speciale destinata ai concorsi indetti dallo Stato e dalle altre pubbliche amministrazioni:
(di cui spese di spedizione € 50,02)* - annuale € 167,00
(di cui spese di spedizione € 25,01)* - semestrale € 90,00
Tipo F Abbonamento ai fascicoli della Serie Generale, inclusi tutti i supplementi ordinari, ed ai fascicoli delle quattro serie speciali:
(di cui spese di spedizione € 383,93)* - annuale € 819,00
(di cui spese di spedizione € 191,46)* - semestrale € 431,00

N.B.: L’abbonamento alla GURI tipo A ed F comprende gli indici mensili

PREZZI DI VENDITA A FASCICOLI


(Oltre le spese di spedizione)
Prezzi di vendita: serie generale € 1,00
serie speciali (escluso concorsi), ogni 16 pagine o frazione € 1,00
fascicolo serie speciale, concorsi, prezzo unico € 1,50
supplementi (ordinari e straordinari), ogni 16 pagine o frazione € 1,00

I.V.A. 4% a carico dell’Editore

PARTE I - 5ª SERIE SPECIALE - CONTRATTI PUBBLICI


(di cui spese di spedizione € 129,11)* - annuale € 302,47
(di cui spese di spedizione € 74,42)* - semestrale € 166,36

GAZZETTA UFFICIALE - PARTE II


(di cui spese di spedizione € 40,05)* - annuale € 86,72
(di cui spese di spedizione € 20,95)* - semestrale € 55,46

Prezzi di vendita di un fascicolo, ogni 16 pagine o frazione (oltre le spese di spedizione) € 1,01 (€ 0,83 + IVA)

Sulle pubblicazioni della 5ª Serie Speciale e della Parte II viene imposta I.V.A. al 22%.
Si ricorda che, in applicazione della legge 190 del 23 dicembre 2014 articolo 1 comma 629, gli enti dello Stato ivi specificati sono tenuti a versare all’Istituto
solo la quota imponibile relativa al canone di abbonamento sottoscritto. Per ulteriori informazioni contattare la casella di posta elettronica
abbonamenti@gazzettaufficiale.it.

RACCOLTA UFFICIALE DEGLI ATTI NORMATIVI


Abbonamento annuo € 190,00
Abbonamento annuo per regioni, province e comuni - SCONTO 5% € 180,50
Volume separato (oltre le spese di spedizione) € 18,00

I.V.A. 4% a carico dell’Editore

Per l’estero, i prezzi di vendita (in abbonamento ed a fascicoli separati) anche per le annate arretrate, compresi i fascicoli dei supplementi ordinari e
straordinari, devono intendersi raddoppiati. Per il territorio nazionale, i prezzi di vendita dei fascicoli separati, compresi i supplementi ordinari e
straordinari, relativi anche ad anni precedenti, devono intendersi raddoppiati. Per intere annate è raddoppiato il prezzo dell’abbonamento in corso. Le
spese di spedizione relative alle richieste di invio per corrispondenza di singoli fascicoli vengono stabilite di volta in volta in base alle copie richieste.
Eventuali fascicoli non recapitati potranno essere forniti gratuitamente entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del fascicolo. Oltre tale periodo questi
potranno essere forniti soltanto a pagamento.

N.B. - La spedizione dei fascicoli inizierà entro 15 giorni dall’attivazione da parte dell’Ufficio Abbonamenti Gazzetta Ufficiale.

RESTANO CONFERMATI GLI SCONTI COMMERCIALI APPLICATI AI SOLI COSTI DI ABBONAMENTO

* tariffe postali di cui alla Legge 27 febbraio 2004, n. 46 (G.U. n. 48/2004) per soggetti iscritti al R.O.C.
€ 1,00

*45-410100200603*