Sei sulla pagina 1di 3

CONTRATTO DI LOCAZIONE

1) Con la presente scrittura privata il Sig. Lorenzo Marseglia , nato a Ostuni


04/06/1957 , residente in Ceglie Messapica alla Via Lucania n 40 (locatore), concede
in locazione alla società Cremeria alla Scala S.r.l. con sede in Ostuni alla Via
CapitanioVito Tamborrino n 17 (scalinata monsignor Antelmi ) P.IVA 02575330747
in persona dell’amministratore Ruggero Vincenzo , nato a Brindisi (Br ) il
05.10.1959 e residente a Ostuni alla Cda Santo Magno sn C.F.
RGGVCNN59R05B180R , ed il Sign. Ruggero Fabio ,socio e preposto alla
gestione , nato a Mesagne il 18.08.1988 e residente Ostuni in vico Cantore Incalzi n
8 C.F. RGGFBA88M18F152K quali (conduttori), che accettano e assumono ogni
relativo impegno solidalmente l’unità immobiliare sita in Ostuni (BR) alla piazza
Don Elio Antelmi (catastalmente via indipendenza n 6 ), di un locale commerciale
posto al piano terra identificato al NCEU al foglio di mappa 222 particella 1115
subalterno 2.cat C1 classe 6 rendita euro 587,99.
 
2) Il canone di locazione viene stabilito in € 7200,00 (settemila duecento /00) per il
primo 1 anno da pagarsi in rate mensili anticipate di € 600,00 (seicento /00). Dal
secondo anno il canone annuo sarà di € 8400,00 (ottomila quattrocento /00) da
pagarsi in rate mensili di € 700,00 (settecento /00), scadenti il giorno 18 di ogni mese,
mediante bonifico bancario come da istruzioni con la valuta corrispondente al giorno
di scadenza di ciascuna data. Il canone così come contestualmente stabilito non subirà
aggiornamento ISTAT per il primo periodo dei 6 anni. Al successivo rinnovo
automatico sarà effettuato l’ aggiornamento ISTAT come per legge , il conduttore in
data odierna versa la somma di euro 1400,00(mille quattrocento,00)pari a due
depositi cauzionali non imputabili in conto pigioni, ed euro 600,00(seicento,00) pari
alla prima mensilità con decorrenza 18 maggio 2020 , ed il locatore né da ampia e
finale quietanza.

 
 
3) La locazione è convenuta per anni 6 e precisamente dal 18/05/2020 al
17/05/2026. Il contratto si intenderà tacitamente rinnovato per un periodo di 6 (sei)
anni, e così di seguito qualora non venga data da una delle parti disdetta a mezzo di
lettera R.R. spedita almeno 12 (dodici) mesi prima della scadenza della locazione. Il
conduttore ha facoltà di recedere in qualsiasi momento dal contratto, dandone avviso
al proprietario a mezzo lettera raccomandata R.R. (dodici) mesi prima.
 
4) La locazione è ad uso commerciale, è vietato al conduttore di mutare tale uso, di
sublocare o cedere tutti o parte dei locali, anche gratuitamente, senza permesso scritto
del locatore.
 
5) Il mancato pagamento, anche parziale, della pigione o il mancato rimborso delle
spese di spettanza del conduttore entro 30 (trenta) giorni dalla scadenza, o delle quote
per oneri accessori entro 2 (due) mesi dalla richiesta, come pure la mutata
destinazione dell’uso dei locali, produrranno ipso iure la risoluzione del contratto per
fatto o per colpa del conduttore ed il conseguente risarcimento dei danni, oltre alla
corresponsione di quanto dovuto, ai sensi dell’art. 1456 C.C. Ove il locatore non si
avvalga della facoltà concessagli dalla predetta clausola risolutiva, il ritardato
pagamento della pigione darà luogo alla corresponsione di un interesse che viene
fissato in misura superiore del 5% a quello legale.
 
6) Sono interamente a carico del conduttore tutte le spese di manutenzione ordinaria
dell’immobile, degli impianti, servizi, ed in particolare le spese relative al servizio di
pulizia, alla fornitura dell’acqua, dell’energia elettrica, idraulico, fognario, le spese
per i rifiuti solidi urbani ed equipollenti con i relativi canoni e tributi.
 
7) I locali si consegnano in ordinario stato di manutenzione ed accettati nello stato in
cui si trovano. In caso di trasformazioni e migliorie effettuate dal conduttore, nessun
indennizzo potrà essere richiesto dallo stesso per gli interventi effettuati
sull’immobile al termine della locazione.
 
8) E’ consentito al conduttore, con preventivo consenso scritto del locatore, di far
eseguire mutamenti nei locali e negli impianti esistenti, purchè consentano in ogni
momento il ripristino dei locali nello stato attuale. Le eventuali migliorie o addizioni
che il conduttore dovesse apportare ai locali concessi in locazione resteranno
acquisite al locatore senza corresponsione di alcune somme di denaro da parte di
quest’ultimo. Resta inteso che tutti i lavori e le pratiche occorrenti per l’attività da
svolgere nei locali, rimarranno a carico del conduttore stesso.
 
9) Il locatore potrà eseguire riparazioni, anche se non abbiano carattere d’urgenza,
senza corrispondere alcun indennizzo al conduttore anche se questi, per effetto di
esse, subisca incomodi per oltre 20 (venti) giorni, derogandosi così espressamente al
disposto dell’art. 1584 C.C.
 
10) Il conduttore si obbliga a lasciar visitare i locali a coloro che aspirassero a
prenderli in locazione, ogni giorno dalle ore 14.00 alle 16.00, a partire dal primo
giorno dell’ultimo trimestre di locazione, sotto la pena del risarcimento dei danni,
salva la facoltà del locatore, o di chi lo rappresenta, di visitarli in qualunque tempo
allo scopo di contrastarne il modo d’uso.
 
11) Nessuna azione potrà essere intentata dal conduttore moroso; tale clausola viene
ritenuta dalle parti condizione essenziale per la stipula del presente contratto.
 
12) Per quanto non previsto dal presente contratto, si fa riferimento alla legge,
nonché agli usi e consuetudini provinciali in materia di locazione.
 
13) Per qualunque contestazione che potesse sorgere nell’esecuzione del presente
contratto, Foro esclusivo competente sarà quello del domicilio del locatore, che viene
a tutti gli effetti stabilito in Ceglie Messapica alla via Lucania n 40 .
 
14) Il conduttore dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione,
compreso l’Attestato di Prestazione Energetica.
 
15) Le spese di registrazione del contratto andranno a carico dei contraenti in parti
uguali.
 
16) Il locatore ed il conduttore si autorizzano reciprocamente a comunicare a terzi i
propri dati personali in relazione agli adempimenti connessi col rapporto di locazione
– Digs. 196/2003.
 
 Ostuni
 
Il Conduttore                                                       Il Locatore
                                         
 
 
A norma degli art. 1341 e 1342 C.C. le parti, di comune accordo, previa lettura delle
norme contenute nel presente contratto, con particolare riguardo ai punti
1,2,3,4,5,6,7,8,9,10,11,12,13,14,15, 16 dichiarano di approvare reiette fin
d’ora ogni reciproca eccezione.
 
 
Il Conduttore                                                          Il Locatore