Sei sulla pagina 1di 33

Agricoltura di precisione e potenzialità

d’impiego per ottimizzare l’uso dei


biostimolanti

Prof. RAFFAELE CASA


Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (Dafne),
Università degli Studi della Tuscia (Viterbo)
rcasa@unitus.it
“una strategia di gestione che
raccoglie, elabora ed
analizza i dati temporali,
spaziali e individuali e li
combina con altre informazioni
per supportare le decisioni
di gestione in base alla
variabilità stimata per
migliorare l'efficienza, la
produttività, qualità, redditività
e sostenibilità della produzione
agricola” (ISPA, 2019)
Agricoltore di precisione: ingegnere o agronomo?
q Utilizzare quanto di più recente messo a
disposizione dalla tecnologia informatica,
Ingegneria, informatica

elettronica e delle telecomunicazioni, per


guidare e gestire le macchine agricole (trattrici e
macchine operatrici):
• GNSS (GPS)
• Tecnologie di guida assistita o auto-guida del
trattore
• Satelliti, aerei, droni (SAPR), sensori sul
trattore, sensori su macchine raccolta,
sensori a terra
• Tecnologie elettroniche per gestire le macchine
operatrici (spandiconcime, irroratrice)
Agronomia

q Adattare la gestione agronomica alla variabilità


del suolo e della coltura nel tempo e nello
spazio
Ø cambiamento di paradigma
Ø gestione agronomica sito-specifica
Dal monitoraggio all’azione
Raccolta dati Elaborazione Applicazione

Mappe di Applicazione a
prescrizione rateo variabile
(VRA)

Satelliti

SAPR (droni)

Conoscenza
agronomica
Sensori prossimali
Categoria Principali effetti agronomici Metodo di
biostimolante segnalati applicazione Riferimenti
Acidi umici e fulvici § aumento dell'assorbimento di applicazione al suolo; (du Jardin,
macro- e micronutrienti (N, P, Mn, fertirrigazione; 2015; Halpern
Cu, Sn, Fe); et al., 2015);
§ protezione da stress idrico
Estratti di alghe § maggiore assorbimento di macro- spray fogliare; (du Jardin,
e micronutrienti (N, P, K, Ca, Mg, applicazione al suolo; 2015; Halpern
Fe, S) fertirrigazione; et al., 2015)

Idrolizzati proteici e § tolleranza alla salinità; spray fogliare; (Colla et al.,


altri composti § tolleranza allo stress idrico bagnatura del suolo 2017)
contenenti N § aumento dell'assorbimento di N vicino alla pianta (soil
drench); trattamento
del seme
Batteri che § aumento dell’assorbimento di Inoculazione dei semi; (Halpern et al.,
promuovono la macronutrienti e micronutrienti applicazione al suolo 2015)
crescita (PGPB) (P, N, Fe);
Funghi benefici (e.g. § resistenza allo stress idrico Inoculazione di semi e (Drobek et al.,
AMF) § maggiore assorbimento di macro tuberi; 2019; Hart and
e micronutrienti (N, S, B, Cu, K, n, bagnatura del suolo Trevors, 2005;
Ca, Mg, Na, Mn, Fe, Al e Si)) vicino alla pianta (soil Hijri, 2016)
§ protezione contro lo stress drench);
ossidativo
§ mineralizzazione dei nutrienti
Opportunità nel combinare agricoltura di precisione
ed uso di biostimolanti?

• Mappatura del suolo con


Applicazioni di sensori prossimali e remoti
biostimolanti • Applicazione a zone
al suolo (on/off) o a rateo variabile

Risparmio
Efficienza
Applicazioni di • Mappatura dello stato di
biostimolanti stress della coltura
• Applicazione a zone
alla (on/off) o a rateo variabile
vegetazione
Tecniche di monitoraggio delle proprietà del suolo
Misure dirette
ü Campionamento
ü Analisi fisico-
chimiche
Sensori EMI (P)
Misure indirette
Georesistivimetri (P)
ü effettuate per Geofisici mobili
mezzo di sensori
prossimali (P) o Georadar (P)
remoti (R);
ü I sensori Misure indirette:
prossimali Sensori Spettrometri (P R)
possono essere di riflettanza
VIS-NIR
invasivi e non
invasivi (P R)
Spettrometri Spettrometri
ü I sensori remoti raggi gamma
possono essere
portati su drone, Spettrometri (P)
aereo o satellite fluorescenza
raggi X
Sensori EMI e
georesistivimetri
mobili
sensibili a:
Ø Tessitura (argilla,
sabbia, limo)
Ø Umidità
Ø Densità apparente
(porosità)
Ø salinità
Gamma-ray spectrometry
Particolarmente sensibile al potassio
Portable X-ray fluorescence (PXRF) spectrometry

Quantifica
direttamente
diversi
elementi
rilevanti per
l'agricoltura,
tra cui P, Ca, Esempio di data fusion PXRF e
spettroscopia VisNIR per stima
S, Fe, Cu e
della Capacità di Scambio Cationica
Zn (CSC)
Wan & al. 2020. Geoderma
Spettroscopia nel Vis NIR
Vis NIR SWIR
Sistema prossimale di misura simultanea di tre diverse proprietà del suolo: conducibilità
elettrica apparente (EC), sostanza organica (OM) e pH del suolo. A destra sono evidenziate in
verde le parti del sistema coinvolte nelle misure delle diverse proprietà (da Veris
Technologies). La conoscenza della tessitura (da EC) e della sost.org aiuta nella stima del
potere tampone dei colloidi nei suoli acidi e nel calcolo del correttivo
Sistema di misura prossimale del fosforo nel suolo basato su
sensore spettroradiometrico (Mouazen e Kuang, 2016)

ic a

a
ott zione

al tic
r a

gn ot
a
Fib min

e
se bra
illu

Fi
Confronto tra mappe di fosforo nel suolo ottenute (A) da campionamento ed
analisi in laboratorio e (B) dal sistema di misura prossimale
spettroradiometrico (Mouazen e Kuang, 2016)

(A) (B)
Stima delle proprietà del suolo da remoto: sensori iperspettrali

Lanciato in orbita il 22 marzo


2019, PRISMA, di proprietà dell’ASI e
realizzato da una RTI guidata da OHB
Italia e Leonardo, è il primo sistema di
osservazione della Terra
europeo dotato di un sensore ottico
iperspettrale innovativo, in grado di
effettuare dallo Spazio un’analisi
chimico-fisica delle aree sotto
osservazione
Nei suoli naturali vi è
una grande variazione
delle proprietà fisico-
chimiche con la
profondità (profilo)

Nei suoli agricoli


regolarmente coltivati
c’è uniformità nello
strato lavorato
17
Stima dell’argilla da dati satellitari iperspettrali CHRIS-Proba
Modulo 3b

Argilla misurata Stima da


dati CHRIS
tecnica
PLSR

Stima da
dati
CHRIS
tecnica
Resistività elettrica apparente (metodo ARP) PLSR
Krig.Res

Stima da dati
CHRIS + ARP
tecnica
Regression
Kriging
Stima dell’argilla da dati satellitari iperspettrali Hyperion
Copernicus è il programma di Copernicus Programme
osservazione della Terra REGULATION (EU) No 377/2014 of EU Parliament and Council
dell'Unione europea (2014).
Offre servizi di informazione,
liberamente e apertamente
accessibili, basati Programme
sull'osservazione satellitare
della Terra e sui dati in situ.

Copernicus New generation High


Space Component Priority candidates

CHIME: CIMR: CO2M: CRISTAL: LSTM:


Copernicus Copernicus Copernicus Copernicus Polar Copernicus Land
Hyperspectral Imaging Anthropogenic Ice and Snow Surface
Imaging Microwave Carbon Dioxide Topography Temperature
Mission Radiometer Monitoring Altimeter Monitoring

Iperspettrale Termico
Analisi serie multitemporali di immagini satellitali Sentinel-2
e Landsat per definire zone “omogenee”
Monitoraggio della vegetazione: variabili biofisiche da21
satellite

Indice Area Fogliare (LAI)


Iperspettrale: pigmenti foglia, es. carotenoidi
§ I carotenoidi sono pigmenti indicatori dello stato fisiologico delle
piante, essendo componenti cruciali della risposta delle piante alle
condizioni ambientali.
§ è stato recentemente proposto un indice del rapporto triangolo
carotenoide (CTRI) che mira a prevedere il contenuto con maggiore
precisione
MTVI (Modified Triangular Vegetation Index )
§

MTVI1 = 1.2 éë1.2 ( R800 - R550 ) - 2.5 ( R670 - R550 ) ùû

CTRI (carotenoid triangle ratio index)


MTVI1
CTRI =
R 531
Telerilevamento nell’infrarosso termico
In base alla legge di Stefan-Boltzmann tutti i corpi con temperatura maggiore
dello zero assoluto emettono radiazioni. Alle temperature terrestri la radiazione
è emessa tra 3 e 15 µm, sia di giorno che di notte

Crop Water Stress Index


(Preininger et al., 2018)
Atomizzatore
convenzionale
Il più conveniente per
vigneti <10 ha
Costo trattamenti 1350
€/ha/anno

-10-35% di
fungicida
Il più conveniente per
vigneti 10-100 ha

-25-45% di fungicida
Il più conveniente per
vigneti >100 ha
Costo trattamenti 905
€/ha/anno

Tona et al., 2018


(A) (B)

(C)

Esperimento sull'applicazione di biostimolanti in un contesto di viticoltura di precisione


condotto nel 2017 presso la cantina Argiano (Cillo, 2017): (A) zone di vigore uniformi;
(B) applicazione fogliare di biostimolante nell'area di prova (punti in (A)); (C) il
contenuto di zucchero d'uva (gradi Brix) risultati per le 3 zone. Lettere diverse indicano
differenze statisticamente significative (P<a0,05).
Conclusioni

q Comprensione meccanismi di azione fisiologici delle diverse


categorie di biostimolanti
q prove sul campo agronomiche, per determinare modalità,
tempistica e dosi di applicazione delle diverse categorie di
biostimolanti
q considerare l'interazione con fattori ambientali e altre pratiche
agronomiche. Informazioni necessarie per sviluppare mappe di
prescrizione per l'applicazione di biostimolanti.
q Tecnologie di monitoraggio dello stress delle piante: necessario
rilevare e distinguere tra i diversi fattori abiotici e biotici stress
(sintomi sono spesso simili)
q Per una reale diffusione dell’agricoltura di precisione c’è bisogno di
tecnici preparati ! Necessità di formazione multidisciplinare
Necessità di formazione di tecnici ed operatori

Master di 1 livello in
Agricoltura di Precisione
aperto a laureati (triennali)
Possibilità di iscriversi a singoli moduli
Link Università della Tuscia
http://www.unitus.it/it/unitus/master/articolo/master-di-i-livello

3a

Iscrizioni entro il 14 febbraio


2020

Potrebbero piacerti anche