Sei sulla pagina 1di 3

REGIONE TOSCANA

GIUNTA REGIONALE

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 26-10-2015 (punto N 25 )

Delibera N 1009 del 26-10-2015

Proponente
STEFANIA SACCARDI
DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

Pubblicita’/Pubblicazione Atto soggetto a pubblicazione su Banca Dati (PBD)


Dirigente Responsabile Emanuela BALOCCHINI
Estensore LUCIA PECORI
Oggetto
Recepimento dell'Accordo di conferenza Stato-Regioni sul documento recante: "Linee guida per la
prevenzione e il controllo della Legionellosi".

Presenti
ENRICO ROSSI VITTORIO BUGLI VINCENZO CECCARELLI
STEFANO CIUOFFO FEDERICA FRATONI CRISTINA GRIECO
MARCO REMASCHI STEFANIA SACCARDI MONICA BARNI

ALLEGATI N°1

ALLEGATI
Denominazion Pubblicazione Tipo di trasmissione Riferimento
A Si Cartaceo+Digitale allegato A

STRUTTURE INTERESSATE
Tipo Denominazione
Direzione Generale DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E
COESIONE SOCIALE
LA GIUNTA REGIONALE

Visto il Piano Sanitario e Sociale Integrato Regionale, adottato con Delibera del Consiglio
Regionale 5 novembre 2014 n. 91, che al punto 2.1.2.4. “Le vaccinazioni e la prevenzione delle
malattie trasmissibili” stabilisce che particolare attenzione deve essere riservata a patologie quali la
Legionellosi, sottoposta a sorveglianza speciale ed oggetto di specifici protocolli, periodicamente
aggiornati;
Visto l’Accordo ai sensi degli articoli 2, comma 1, lett. b) e 4, comma 1, del decreto legislativo 28
agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul
documento recante “Linee guida per la prevenzione e il controllo della Legionellosi” sancito nella
seduta della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di
Trento e Bolzano del 7 maggio 2015 (Rep.Atti n. 79/CSR del 7/05/2015 );
Rilevato che il provvedimento sopra richiamato, aggiornando e riunendo in un unico testo tutte le
indicazioni riportate nelle precedenti linee guida nazionali e normative, si pone l’obiettivo di fornire
indirizzi univoci ed aggiornati sulle misure per la prevenzione ed il controllo della legionellosi;

Ritenuto pertanto di recepire l’Accordo ai sensi degli articoli 2, comma 1, lett.b) e 4), comma 1, del
decreto legislativo 28 agosto 1997 n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di
Trento e Bolzano, sul documento recante: “Linee guida per la prevenzione ed il controllo della
Legionellosi”, sancito nella seduta della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le
Regioni e le province Autonome di Trento e Bolzano del 7 maggio 2015 (Rep. Atti 79/CSR del
7/5/2015), riportato nell’allegato A, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

A VOTI UNANIMI
DELIBERA

Di recepire l’Accordo ai sensi degli articoli 2, comma 1, lett.b) e 4), comma 1, del decreto
legislativo 28 agosto 1997 n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e
Bolzano, sul documento recante: “Linee guida per la prevenzione ed il controllo della
Legionellosi”, sancito nella seduta della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le
Regioni e le province Autonome di Trento e Bolzano del 7 maggio 2015 (Rep. Atti 79/CSR del
7/5/2015), riportato nell’allegato A, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

Il presente atto è pubblicato integralmente sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta
regionale ai sensi dell’art. 18 della L.R. 23/2007.

SEGRETERIA DELLA GIUNTA


IL DIRETTORE GENERALE
ANTONIO DAVIDE BARRETTA

Il Dirigente Responsabile
EMANUELA BALOCCHINI

Il Direttore
MONICA PIOVI