Sei sulla pagina 1di 2

LA MUSICA POPOLARE.

»9«

N OT E V A R I E I sii un grande successo l'Africana colla * Léo Delibes é stato nominato alla
| Salla, la Morelli, Portisi, il Devovod e unanimità membro dell Istituto di Fran­
il Nannetti. cia nel posto del compianto Vittorio
4» Tempo fa si sciolse iì corpo di Massé.
* Ecco il cartellone uriicialc del musica municipale di Castrovillari. — Il Delibes è fra i più illustri compo­
massimo teatro milanese — stagione A questo proposito I’ egregio maestro sitori francesi dei nostri tempi, e gode
carnevale-quaresima: Opere: Mefistofele di musica signor Vincenzo Miraglia ci bella fama in tutta Europa per la mu­
di Boito, Dejani, e di Catalani, Il Profeta manda un articoletto in cui fa voti che sica dei balli la Sorgente (scritta in col­
di Meyerbeer, Aiario» Delorme (nuova) la municipalità di Castrovillari voglia laborazione al Minkous), Silvia, Coppetta
di Ponchielti, La Favorita di Uonizelti, nuovamente costituire un corpo di mu­ e per le opere Gi«n di Nivella e Lakmd;
Le Villi (nuova) di Puccini, 1 Puritani sica, subordinato ad apposito regola­ quest' ultima rappresentata anche in
mento disciplinare e guidato da mae­ Italia con grande successo.
di Bellini.
Artiste : signore Pantaleoni, Repetto- stro coscienzioso. Il Delibes insegna composizione mu­
La mancanza di spazio che ci proi­ sicale al Conservatorio ai Parigi, e pel
Trisolini, Tremelli, Borghi, Roussel,
Spitzer; signori Tamagno, Barbacini, bisce la pubblicazione dello scritto del suo peregrino modo di armonizzare e
Marconi e Anton tenori; Beltrami e signor Miraglia, non ci vieta però di per la vaghezza dei colori della sua or­
Delfino Menotti baritoni, Navarini e appoggiare caldamente, presso chi di chestra venne chiamato il degno con­
ragione, l'artistico e lodevole suo de­ tinuatore dell'arte smagliante del Bizet.
Tamburiini bassi.
Balli: la Messalina e un altro da de­ siderio. L’ onore testé toccato al Delibes é
stinarsi colla coppia danzante Bessone- $ Un nuovo giornale artistico I Ha dei più meritati.
Cecchetti. per titolo Roma musicale, e lo si stampa * Sembra che quest’anno sarà l’ul­
* Per la imminente stagione di car­ a Roma : lo dirige 1' avvocato signor timo per l'opera italiana a Pietrobur­
nevale-quaresima al Regio di Torino Mezzacapo. go. Il grande teatro deve essere demo­
sono promesse le opere : Dal primo numero, che abbiamo sot- lito e rifabbricato, ed i lavori dureran­
Le Villi di Puccini; il Profeta di Me­ t’occhio, è lecito sperare una vita bril­
no qualche anno ; cosi 1’ opera russa
yerbeer e il Lohengrin di Wagner. Ar­ lante pel nuovo foglio dedicato agli riprenderà il teatro Maria, ove ora si
tisti, signore: Antonietta Pozzoni-Ana- interessi dell’arte nostra. dà l’opera italiana. Si parlò di costruire
un teatro provvisorio in legno, ma non
stasi e Berta Pierson ; tenori : Tamagno, L’ egregio signor Garlo Bottura fu approvato il progetto. Speriamo che
Stagno, Filippi-Bresciani ; baritoni e pubblica la Storia del Teatro Comunale ifi sorga un altro progetto e che sia ap­
bassi: Gnaccarini, Belletti, Roveri, Ar­ Trieste, dal giorno in cui venne aperto provato.
mino; direttore d’orchestra: Giovanni sino ad oggi.
Bolzoni. I balli saranno Rodope di Grassi La signora Steinbach — già am­ * I giornali tedeschi annunziano che
con musica di Giorza e Coppella di Saint- mirata in Italia sulle scene dell’Argen­ la Dejanice del Catalani, verrà rappre­
Léon con musica di Delibes. Coppia tina di Roma nella Regina di Cipro di sentata al teatro Imperiale di Vienna,
danzante: Virginia Zucchi e Giovanni H alévy— fu accolta con grande favore ed in quello di Praga, tradotta in te­
Gado. nella Favorita dal pubblico di Nuova desco dal professor Heller di Vienna.
York. •fc II teatro Reale di Madrid che, se­
# Il San Carlo di Napoli espone pure condo i pronostici, quest’anno non do­
per rimminente stagione d’ opera un L’egregia artista si è mostrata una veva aprirsi, o, tutt’al più che doveva
cartellone pieno d'attrattiva. Eccolo : pregevolissima Leonora. andare a rotoli e chiudersi dopo poche
Prima opera La for^a del Destino, ese­ # In Catania è morta Maria Bellini, rappresentazioni coi suggelli del falli­
guita dalle signore : Bruschi-Chiatti e la sorella affettuosa dell’immortale Vin mento sulle porte, è oggi invece il
Sinnerberg, dal Sani, dal Kaschmann, cenzo. In men di due mesi dei fratelli teatro melodrammatico che trionfa
dal Vecchioni e dalMajocchi. Seconda del grande maestro tre lo hanno rag­ sopra ogni altro. Vi si è data la Favo­
opera: Carmen con la Perni, la Cocie- giunto nell’altra vita, Francesco, Car­ rita (la vecchia e convenzionale opera
towa, il Percuoco, il Del Puente. Terza melo ; ed adesso, con dolore di quanti del Donizelti) e i telegrammi dicono
opera : Amleto, con la signora Gargano la conobbero. Maria. che è impossibile descrivere l’entusia­
che ultimamente i fiorentini hanno tan­ # All'Opéra di Parigi furono riprese, smo destato nell’affollatissimo pubbli­
to applaudita al Pagliano. Poi verranno nello scorso mese, le rappresentazioni co accorso a sentirla.
Gli Ugonotti e il Barbiere di Siviglia col
tenore Masini. Ballo : Nerone del Palle-
dell’ ultimo capolavoro del Thomas :
Francesca da Rimini.
4* Nei teatri di Besançon e di An­
gers ottenne splendida accoglienza
rini, con musica del Dall’Argine. Il successo fu lietissimo. l’ultimo lavoro del Delibes, la Lakmd.
# Al teatro Sociale di Bergamo, nella Thomas vi apportò qualche cambia­ Ed i Dragoni di Villars, del Maillart,
prossima stagione di carnevale, saranno mento. Il prologo fu spietatamente ta­ piacquero a Lorient. La signorina Ge-
rappresentati I Dragoni di Villars. gliato ; in compenso vi è un nuovo e netfe fu una bella e briosa Rosa Fri-
La briosa opera del Maillart avrà ad magnifico duetto drammatico tra Fran­ quet.
interpreti la signorina Gerbino ed i si­ cesca e Malatesta. 4t La celebre signora Ortolani T i­
gnori Scarabelli ed Ageno. Il pubblico francese applaudì con en­ berini, che da un pezzo si era ritirata
tusiasmo a tutta l’opera, specie a quelle dalle scene, ha cantato ultimamente
L’impresa del Regio Teatro di mirabili pagine che sono ; il duetto del
Parma è stata deliberata al signor A- con successo a Bergamo, sua patria,
libro, la romanza d’amore del baritono, il Barbiere di Siviglia, di Rossini.
lessandro Barilati. il breve coro dei valletti, i ballabili, la
Si rappresenteranno le opere : la Mi­ Le signorine Emilia e Lucia Rosa
cannone d’ Ascanio, i finali del terzo e — violinista la prima, pianista l’altra —
gnon,, la Bella fanciulla di Pcrth di Bizet del quinto quadro, e tutto il quarto atto,
e per terza o la Favorita o il Mefistofcle. hanno dato un concerto al Rossini di
un capolavoro da cima a fondo. Venezia conseguendo un bellissimo
* La diva Judic, osteggiata a Bolo­ L’esecuzione fu stupenda. successo.
gna, è stata accolta con fanatismo a La signorina Isaac, il baritono Las- La stampa locale è unanime nel ri­
Firenze e con freddezza a Roma ! salle, la signorina Figuet ed il tenore conoscere il merito in particolare della
jfr Leggiamo nei diari di Valenza Sellier gareggiarono di valore nell’ in­ decenne Emilia: una bella speranza per
che l’editore Heugel di Parigi, per in­ terpretare la musica dell’illustre diret­ l’arte.
carico del maestro A. Thomas, scrisse tore del Conservatorio di Parigi. 4 Un nuovo trionfo dell’arte italiana
all’egregio maestro Boniccioli, congra­ 4« La celebre Galli-Marie, di ritorno all’estero, è quello conseguito dall’ Al-
tulandosi con lui e coi principali in­ da Lione, si ripresentò al pubblico del- dona (I Lituani) del maestro Ponchielli,
terpreti della Mignon (la Guercia, Lom­ l’Opéra-Comique diParigi nella Carmen. rappresentata la sera del 26 novembre
bardi e Coda), per 1' impegno con cui Inutile dire l’accoglienza entusiastica scorso al teatro di Pietroburgo.
si adoperarono per ottenere un’ottima che s’ebbero e la celebre artista ed il L’illustre maestro fu chiamato trenta
interpretazione dell’opera. capolavoro di Bizet. volte all’onore del proscenio ; e quattro
# Sulle scene del teatro San Carlo # Il Rigoletto, 1* Orfeo (di Gluck), 1 pezzi vennero replicati fra entusiastici
di Lisbona, verrà rappresentata fra Lombardi e la Norma, pare saranno le applausi. Sono : la preghiera nel pro­
breve la Carmen di Bizet, nuova per opere che faranno rappresentare nel­ logo, la romanía del baritono, il finale
colà. l’anno prossimo all’ Upéra di Parigi i terzo, e il duetto fra soprano e tenore.
In quel medesimo teatro ottenne te- nuovi impresari.
Your right to access and to use the RIPM Retrospective Index, RIPM Online Archive and RIPM e-
Library is subject to your acceptance of RIPM’s Terms and Conditions of Use. Available at
www.ripm.org/termsandconditions, these state, in part, that (i) you agree not to download a complete
issue of a journal, multiple copies of any article(s) or a substantial portion of any journal; and (ii) you
understand that the use of content in the RIPM Retrospective Index, RIPM Online Archive and RIPM e-
Library for commercial purposes is strictly forbidden.