Sei sulla pagina 1di 2

Schizoide - paura - camminare sul ghiaccio e poi erba, entrare dentro verbalizzando

vissuti ad occhi chiusi e cosa vedo ad occhi aperti (tre cose)


Orale - schiene contro schiena e levare improvvisamente e sentire come sto
Psicopatico - sedere appoggiato al muro gambe verso l'alto e provare a mollare. "Io
posso arrendermi"
Masochista - essendo il tema l'umiliazione è possibile utilizzare l'asciugamanino
partendo dal basso e riportandosi in posizione verticale con la schiena dritta e
le braccia davanti. È possibile continuare a salire ed entrare anche nell'arco.
Rigido - lavorare sull'unione cuore sesso. È possibile usare il cuscino sul petto e
lavorare sul bacino in modo da consentire di entrare nell'energia sessuale sentendo
il cuore protetto.

Esercizio sul bacino: uno trattiene il bacino dalle creste iliache, l'altro prova a
camminare. Dopo un po' quello che trattiene lascia il bacino di colpo. È possibile
sperimentare un effetto molla, che ha a che fare con la liberazione della
contrazione del bacino.

Esercizio di bendover a coppie b scende respirando sonoramente, a massaggia con i


pugni su tutta la schiena senza colpire la colonna.
-----------------------------------------------------------------------------------
----------------------------------------

Metodo di lavoro della zaccagnini per supervisione e raccolta informazione che


possiamo anche utilizzare con i pazienti alla fine della seduta.
Il metodo è molto semplice e ha il senso di dare grounding al pensiero.
Seduta in gruppo. Poi facciamo un primo giro su quello che c'è alla fine della
seduta. Secondo giro come stiamo, terzo giro densità emotiva, quarto giro profilo
energetico (contrazione espansione livello energetico), ultimo giro psicodinamica.
Dal momento che si inizia il terapeuta si assume la responsabilità del settimo
dall'inizio alla fine. Setting, tempo, spazio, ecc.
Seduta mariagovanna terapeuta -laura paziente
Utilizzare le anticipazioni quando il paziente riporta dei vissuti di invasione ê
controproducente.

La temperatura relazionale: gelido - freddo - tiepido - caldo - bollente

Per il funzionamento di una relazione terapeutica è necessaria la nevrosi da


transfert. Per fare ciò, e cioè il manifestarsi della proiezione delle reali
dinamiche affettive disfunzionali del paziente, è necessario astenersi
dall'intervenire e quindi mostrarsi molto poco in modo da non farsi conoscere dal
paziente come persona reale.
Esercizio di stil face. 15 minuti il terapeuta sta fermo e il paziente parla,
l'unica affermazione che il terapeuta può dire è "credo che il mio stare in
silenzio per te in questo momento è utile".

Diagramma
Piani di comunicazione
- Contenuti (cognitivo)
- transfert e controtransfert
- identificazione proiettiva
- conoscenza relazionale implicita
Tutto ciò è il campo energetico

Il tema del transfert e contro transfert ha a che fare con stati affettivi evoluti
L'identificazione proiettiva ha a che fare con vissuti non elaborati dal paziente
di cui come terapeuti non ne cogliamo i motivi. Non possiamo fare altro che
contenerla e aspettare che si evolva. Una tensione improvvisa, un sentimento di
inquetudine che appare improvvisamente.
La conoscenza relazionale implicita è qualcosa di nuovo che ha a che fare con le
memorie corporee, conoscenze che hanno a che fare con gli aspetti procedurali e non
dichiarativi. Senza la teoria dei sistemi non si può parlare di questo tipo di
conoscenza poichè stiamo parlando dell'acquisizione di qualcosa di nuovo che
apprendiamo. Nuove modalità di stare con l'altro, di essere al mondo prima
sconosciute. La configurazione relazionale emergente è totalmente nuova per
entrambi (tutti temi relativi agli studi dell'infant research).
È importante osservare e comprendere l'espressione emozionale del corpo.

I testi sul transfert e controtransfert


Guaritore ferito
Analisi bioenergetica in dialogo - nicoletta cinotti
Manuale di analisi bioenergetica franco angeli

Esercizio sulla lettura del corpo


30 minuti di cui dieci far parlare la persona liberamente del proprio corpo
(lasciandolo libero di esplorare sia l'aspetto estetico, ma anche altro),poi si
chiede al paziente di spogliarsi.
Lowen ha distribuito i caratteri su tre dimensioni: capacità di ricercare il
piacere, capacità di amare, capacità di entrare in intimità. Questa è una
classificazione in funzione del sistema difensivo.