Sei sulla pagina 1di 4

Gestione delle emergenze

skilla
Gestione delle emergenze

INTRODUZIONe Squadra emergenze

Per consentire una lotta antincendio adeguata, Addetto al primo soccorso e norme di comportamento
ed una protezione della salute dei lavoratori
all’interno dell’attività lavorativa, è fondamentale Gli addetti al primo soccorso possono essere identificati come quei lavoratori
la stesura di un piano di emergenza, come parte con compiti e attribuzioni specifiche per la gestione del primo soccorso.
integrante del documento di valutazione dei rischi. Sono designati, ricevono una formazione specifica e sono addestrati
Un piano di emergenza valido, infatti, deve all’uso dei presidi. Devono inoltre ricordarsi di far ripristinare la cassetta
consentire di proteggere, oltre che la sicurezza e di pronto soccorso dopo ogni utilizzo.
la salute dei lavoratori anche l’attività in generale:
diminuire i danni materiali interni, ridurre i costi Il Primo Soccorso è, appunto, un intervento rappresentato da semplici
assicurativi, garantire livelli di controllo più efficaci manovre orientate a mantenere in vita l’infortunato e a prevenire le
e periodici, ridurre le perdite di immagine e le complicazioni, senza l’utilizzo di farmaci e/o di strumentazioni particolari.
responsabilità verso l’esterno.

E’ una vera e propria procedura di mobilitazione di mezzi e persone atte Addetto alle comunicazioni esterne
a fronteggiare una determinata condizione di emergenza. Deve essere
conosciuto e rispettato da tutti. Nel piano della gestione emergenze, una figura fondamentale è l’addetto
incaricato delle comunicazioni con gli enti esterni di soccorso.

Tra le sue mansioni principali c’è quella di effettuare la chiamata di


emergenza avente lo scopo di segnalare la presenza di una situazione di
pericolo. Normalmente è effettuata con un telefono e le autorità hanno
stabilito in qualsiasi parte del mondo particolari numeri telefonici di
emergenza.

skilla Copyright © 2017 All rights reserved Amicucci Formazione srl - Civitanova Marche 2
Gestione delle emergenze

Ha lo scopo di attivare il servizio 118 (Emergenza Sanitaria), il 115 (Vigili del Allontanare il materiale combustibile che si trova nelle vicinanze.
fuoco) e il 112/113 (carabinieri e polizia di stato) in relazione alla richiesta
di soccorso.
Piano di emergenza ed evacuazione
In alcune regioni è attivo il Numero Unico per l’Emergenza 112 che ingloba
e veicola gli altri numeri: 115, 118, 113.
Piano di emergenza

Inoltre la chiamata permette di informare le Autorità competenti nei casi
Il piano di emergenza è utile PRIMA che capiti l’emergenza e NON
stabiliti dalla legge (in caso contrario s’incappa nel reato di omissione
DURANTE la stessa. Pertanto, deve essere conosciuto e studiato prima.
di soccorso e perciò cercate di mantenere sempre la calma e di fare
sempre la cosa giusta).
Durante l’emergenza può al limite essere consultato.

Cosa fare in caso di incendio Piano di evacuazione

Indicazioni appropriate La decisione di attivare la procedura d’evacuazione (che spetta al


Responsabile dell’emergenza) non deve essere presa con leggerezza, in
Di seguito illustreremo le azioni da intraprendere nel caso in cui si dovesse quanto può comportare rischi sia per i lavoratori che per gli utenti.
fronteggiare un piccolo focolaio di incendio, sviluppatosi all’interno
dell’attività. Il tempo totale per un’evacuazione completa da un luogo in emergenza
è, infatti, costituito dalla somma di alcuni tempi parziali:
Avvisare gli incaricati per la lotta antincendio; il tempo necessario per rilevare una situazione d’emergenza;
Non usare acqua o liquidi schiumogeni prima di aver tolto l’elettricità; il tempo necessario per diramare gli allarmi;
Intervenire immediatamente, insieme ad un secondo lavoratore, il tempo di preparazione all’evacuazione (assimilazione del segnale
con un estintore portatile; d’allarme, individuazione della via di esodo più opportuna, etc.);
Soffocare eventualmente le fiamme con stracci, coperte ignifughe, il tempo indispensabile per percorrere lo spazio tra il luogo in cui ci
sabbia, ecc; si trova al momento dell’allarme ed il luogo sicuro più vicino.

skilla Copyright © 2017 All rights reserved Amicucci Formazione srl - Civitanova Marche 3
Gestione delle emergenze

Potremmo dire che l’evacuazione è come uno spettacolo sul palcoscenico.


Non c’è spazio per l’improvvisazione e tutti gli attori devono sapere
esattamente cosa fare e quando farlo. Per questo vengono effettuate
annualmente delle prove di evacuazione nelle sedi con un numero elevato
di lavoratori.

Consigli utili
Situazioni di pericolo
Una situazione di pericolo genera sempre una forte tensione emotiva,
che può facilmente tramutarsi in panico.

A chi affidarsi
In queste situazioni critiche affidati alle squadre di emergenza, composte
da uomini e donne che con sangue freddo sanno portarti in salvo!

skilla Copyright © 2017 All rights reserved Amicucci Formazione srl - Civitanova Marche 4

Potrebbero piacerti anche