Sei sulla pagina 1di 3

PANGOCCIOLI UVETTA E CANNELLA

Voglia di una pagnottella dolce da mangiare a colazione o merenda, ma poca voglia


di impastare e lievitare?
Ecco questi pangoccioli fanno al caso vostro e per di più sono completamente senza
zuccheri aggiunti.

Ingredienti:
-170g di farina di avena alla crema pasticcera @vitamincompany
-2 cucchiai di semi di lino
-200ml di latte vegetale (o acqua)
-80g di burro di arachidi
-1 banana molto matura
-lievito per dolci
-un pizzico di sale
-una manciata di uvetta
-cannella a piacere

Per prima cosa mettere a bagno l'uvetta.


Trita in un macinacaffè i semi di lino, uniscili al latte vegetale e falli riposare
per 15 minuti.
Con una forchetta schiaccia la banana fino a ridurla in purea e uniscila al
composto di semi di lino e latte. Ora unisci anche il burro di arachidi al composto
e miscelalo bene.
Aggiungi la farina, il sale, la cannella, l'uvetta strizzata e il lievito al
composto e mescola tutto.
La consistenza dell'impasto deve essere molto più morbida rispetto all'impasto del
pane classico, quindi se è troppo dura aggiungi un po' di latte, mentre se è troppo
morbida (che si sfalda e non sta insieme) aggiungi un po' di farina di avena.

Stendi la carta forno su una placca da forno e forma i pangoccioli con l'aiuto di
un cucchiaio (non farli troppo grandi se no rischi che rimangano crudi all'interno)

Metti in forno a 170° per 15 minuti.

Facili, veloci e buoni!

BISCOTTI AVENA E COCCO

A chi non piace il conforto di un bel biscotto immerso in una tazza di latte?
Questi hanno pochissimi ingredienti, sono semplici da preparare e con soli zuccheri
della frutta.

Ingredienti:
-1 banana (molto grande) matura
-80g di fiocchi di avena al biscotto @vitamincompany
-100 g di cocco rapè
-qualche cucchiaio di latte vegetale
-un pizzico di sale
-gocce di cioccolato (opzionali)

In un frullatore ridurre a farina (non troppo fine) i fiocchi di avena.


Schiacciare una banana con la forchetta e mischiarla con tutti gli ingredienti.
Se l'impasto risulta difficile da lavorare, aggiungere qualche cucchiaiata di latte
vegetale per aiutarsi con il lavoro.
Se si vuole si possono aggiungere anche delle gocce di cioccolato (scelta molto
consigliata).
Formare delle palline e disporle su una placca da forno.
Infornare a 180° per 10-15 minuti (tenere d'occhio la cottura)

GIRELLE PROTEICHE
Il gusto del cioccolato si unisce all'utilità delle proteine per dare vita a queste
piccole gioie!

Ingredienti:
-due fette di pane rettangolare da tramezzino
-un panetto di tofu
-3 cucchiai di olio di cocco
-2 cucchiai di cacao amaro
-1 scoop colmo di protein pudding al cioccolato @vitamincompany
-una tazzina da caffè di latte di soia

Procedimento semplicissimo:
sciogliere al microonde l'olio di cocco,
In un frullatore unire tutti gli ingredienti (tranne il pane ovviamente) e frullare
tutto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea (aggiungere eventualmente un
goccino di latte se il frullatore fa fatica).
Con un mattarello appiattire le fette di pane e spalmarvi sopra la crema
precedentemente ottenuta.
Arrotolare dal lato corto e riporre il frigorifero per almeno 5 ore.
Dopodichè tagliare le vostre girelline dello spessore di 3-4cm.

Quanto vi ispirano?

LATTE SPEEDY ALLE ARACHIDI


Se scorrete il nostro feed, in un post di qualche tempo fa potete trovare la
ricetta del latte di avena fatto in casa. Era una ricetta semplice e veloce, ma
questa lo è ancora di più!
Alcune tipologie di latte vegetale sono velocissime da fare in casa!
Ecco la prova!

Ingredienti:
-115g di burro di arachidi con proteine delle arachidi @vitamincompany
-un pizzico di sale marino
-30g di malto d'orzo (o altro dolcificante a piacere)
-1l di acqua

La semplicità: Frullare tutti gli ingredienti insieme per un paio di minuti e stop!
Avete il vostro delizioso latte che sa di arachidi senza nemmeno il bisogno di
passare al colino gli ingredienti.
Travasare il latte in una bottiglia e conservare in frigorifero fino a 5 giorni
(agitare bene prima dell'uso).
Si presta benissimo per la colazione in aggiunta a del caffè o anche per delle
fresche merende estive se appena tirato fuori dal frigo!

MIGLIO

Oggi andiamo a scoprire un cereale poco utilizzato, ma dalle grandi qualità: il


miglio.
Chi segue un'alimentazione senza glutine probabilmente lo conosce già, infatti
questo cereale è completamente privo di questa molecola.
Il miglio è un cereale molto antico e resistente, vi sono sue tracce già nell'epoca
preistorica e si presta benissimo a essere coltivato in zone climatiche molto
difficili (specie se calde e aride).
Il miglio fu una grande fonte di sostentamento nell'epoca dell'impero romano e nel
medioevo: prima dell'importazione del mais dall'America, questo veniva utilizzato
per fare una pietanza molto simile a quella che oggi conosciamo come polenta.
Il miglio è ricco di sali minerali, tra cui fosforo, magnesio, ferro e potassio.Ha
proprietà diuretiche, è molto energizzante e favorisce la buona salute di pelle,
denti, capelli e unghie (molti integratori naturali per favorire la salute di
queste parti del corpo sono proprio a base di miglio).
Per le sue dimensioni di presta molto bene come sostituto del cous-cous nella
preparazione di varie insalatone estive, ma è anche ottimo per preparare delle
deliziose zuppe di legumi e cereali visto che quanto lo si lascia cuocere un po'
più a lungo tende a rendere cremose molte preparazioni.

E' un cereale che consumi?