Sei sulla pagina 1di 1
Is steasa quantita di suoni, cosi @ necessario dare ad ogni voce una classificazione speciale relativa alla sua estensione. ‘er cid i due tipi di voce si di | Pe voei femminili in 4 classi; | Le voei maschili in 8 classi cottituendo cosi 7 classi differenti di voci. idono: Canto — voce acuta Vooi femminiti ) S°Prano — voce semi-acuta Mezzo-Soprano — voce sopra-centrale Contralto — voce centrale Tenore — voce sotto-centrate Voci maschili } Baritono — voce semi-grave { Basso — voce grave. A ciascuna di queste voci bene educata e bone sviluppata si assegna normal- mente un'estensione di tredici o quattordici suoni. Tenuto caleolo che i primi e gli ultimi suoni sono raramente adoperati, si 2 stabilito che a ciascuna voce potesse bastare un rigo di cinque sopralinee o sottolines. La voce di Contralto, deta voce centrale per Ia sua estensione che si aggira di un’ottava circa sopra e sotto il Do centrale, deve formarsi il proprio rigo sce- gliendo le sopralinee o sottolinee che stanno nel centro del sistema da noi de~ scritto. Per serivere quindi le 14 note proprie.alla voce di Contralto occorrerebbero, oltre alla linea della chiave, tre sopralinee e tre sottolinee; ma siccome i due ultimi suoni acuti ed i due ultimi suont gravi sono raramente adoperati, cosi il rigo viene formato dalla linea della chiave, due sopralinee © due sottolinee. La 3+ sopralinea e la 32 sottolinea vengono usate solamente a piccoli pezzettini, quando occorre serivere le note che occupano quelle posizioni. Rigo per la voce di Contralto eo -2.,. 5! supralines Raa Ene = La voce di Mezzo-Soprano, voce sopra centrale, ha un'estensione un poco pid elevata di quella del Contralto; cosi se nél limite acuto pud arrivare al_J&z-sopra. Ja 47°sopralines, perde nol limite grave quei due o tre suoni che sono pit propri alla voce di Contralto, di waoilo che par le To¥iiaeions del rigo per Mezzo-Soprano bisognera aggiungere la 4." sopralines e togliero invece la 3. sottolines, Ma anche il Mezzo-Soprano, come abbiamo gi detto per il Contralto, usa Taramente i sui due ultimi suoni acuti ed i suoi due ultimi snoni gravi, ragione per cui le 4." so ER. 1098 Lepper