Sei sulla pagina 1di 32

Il ruolo del tecnico

ESPLORIAMO (con) LA BICI !


I GIOVANI E . . . IL TECNICO
Il TECNICO
è
il punto di riferimento
per
i giovani ciclisti
CONOSCENZE E
RUOLO DEL COMPETENZE
TECNICO SPECIFICHE

ESPERIENZE
Ma soprattutto …
COMPETENTE NELLE
TECNICHE FORMATIVE

SUPPORTO
ALL’APPRENDIMENTO
IMPOSTARE LE ESERCITAZIONI
L’ ALLENAMENTO E LA GARA
mediante il controllo dei processi di carico

Condizionale

Tecnico

Tattico

Psichico

Morale ed intellettuale
avendo obiettivi:
educativi x farne l’uomo

tecnici x farne un atleta

specifici x farne un ciclista

specialistici x farne uno specialista


FUNZIONE DEL CICLISMO RICONDUCIBILE A :
• EDUCAZIONE DELL’UOMO E ALLA SUA PERSONALITA’
• ATTIVITA’ SPORTIVA CONSIDERATA COME UNA SCIENZA
DELL’EDUCAZIONE

• TEORIE EDUCATIVE
• TECNICHE DIDATTICHE
• ASPETTI DELL’INDIVIDUO
tecnico
sportivo
INSEGNANTE ED EDUCATORE
QUAL’E IL BAGAGLIO DI CONOSCENZE
CHE IO TECNICO SPORTIVO
DEVO AVERE?

Cosa devo insegnare?


Cosa devo dire?
Cosa devo fare?
In quale modo?
Ambiti di lavoro

Educazione al
comportamento
Capacità morali
Capacità coordinative
Tecnica - Tattica
Capacità condizionali
OBIETTIVI EDUCATIVI
L’esigenza di
perseguire obiettivi
educativi, oltre che
tecnici, è un obbligo
morale di tutti gli
istruttori.

Solo così anche il ciclismo si pone alla pari


con altre discipline sportive.
Interessarsi solo
dell’aspetto corporeo è
sicuramente limitativo,
non si può certo
tralasciare la
personalità, l’aspetto
affettivo, sociale ed
intellettivo.

Attraverso le varie attività


proposte si ottiene un
positivo riscontro
emotivo sugli allievi.
IL PRIMO APPROCCIO QUINDI SARA’:
DEVO CONQUISTARE LA FIDUCIA DEL RAGAZZO/A

SOLO COSI’ SARA’


RITENUTO
UN LEADER PREPARATO
E COSCIENTE

L’AMORE PER “LA BICICLETTA”


L’INTERVENTO TECNOLOGICO
EDUCATIVO
GLI STRUMENTI:

Accoglienza il clima psicologico


saper dare fiducia

Accompagnamento stare insieme


saper comunicare

Competenza trasmettere nozioni e


azioni sapere
interdisciplinare e
sapere specifico
IL PRIMO APPROCCIO SARA’:
DEVO CONQUISTARE LA FIDUCIA DEL RAGAZZO/A

Accoglienza
il clima
psicologico
saper dare
fiducia
Accompagnamento
stare insieme saper comunicare
COMPETENZA

trasmettere
nozioni
e azioni

sapere interdisciplinare
e sapere specifico
I METODI:
Metodi di insegnamento
- induttivo
- deduttivo

Metodi di allenamento
- parabolico
- x tappe
- x fasi
LE FORME DI APPRENDIMENTO

x comprensione
x imitazione
x tentativo ed errore
x intuizione
x soluzione dei
problemi
OBIETTIVI DA PROGRAMMARE E RAGGIUNGERE CON L’ATTIVITA’
CICLISTICA A LIVELLO GIOVANILE

COMPORTAMENTALI IL CICLISTA CON GLI ALTRI


IL CICLISTA CON SE STESSO
PULIZIA CON I COMPAGNI DI SQUADRA
EDUCAZIONE CON I PROPRI DIRIGENTI
RISPETTO CON GLI AVVERSARI
ORDINE CON I GIUDICI
CON I FAMIGLIARI
SENSO DI APPARTENENZA CON LA BICICLETTA
RELAZIONE CON LA GARA
COMUNICAZIONE CON GLI IMPEGNI
DONAZIONE
ADATTAMENTO
TENACITA’
TATTICI
ANALISI DI SE STESSO
ANALISI DI SE NELLA SQUADRA
ANALISI DELLA SQUADRA NEL GRUPPO
ANALISI DELLE ALTRE SQUADRE
ANALISI DEL PERCORSO
ANALISI DELLE SITUAZIONI DI GARA
DISTRIBUZIONE DELLE FORZE
DOVE COME QUANDO ATTACCARE
UTILIZZO DEI RAPPORTI
VENTO E PIOGGIA
POSIZIONE IN SELLA
CONTATTI COI COMPAGNI
ANALISI DEGLI AVVERSARI
ANALISI DELLA POSIZIONE DEGLI AVVERSARI
CONDUZIONE DELLA SQUADRA
POSIZIONE IN GRUPPO
MARCARE UN AVVERSARIO
STARE COPERTI
AUTOCONTROLLO
REPRIMERE LE EMOZIONI
LE VOLATE
IL TIRARE UNA VOLATA
CAPACITA’ COORDINATIVE

EQUILIBRIO - DESTREZZA
ADATTAMENTO SPAZIO/TEMPORALE
ORIENTAMENTO
COMBINAZIONE DEI MOVIMENTI
e molto altro ancora
• CAPACITA’
CONDIZIONALI

• VELOCITA’
• FORZA
• RESISTENZA
• POTENZA
MI AFFIDANO UNA SQUADRA
ANALISI DELLA SITUAZIONE:

- ANALISI DELLE MIE CAPACITA’

- ANALISI DELLA MIA DISPONIBILITA’ E


DELLE MIE CONVINZIONI

- ANALISI DELLA SITUAZIONE SOCIETARIA

- ANALISI DELLA SQUADRA CICLISTICA


AFFIDATAMI
CONOSCENZA DEL MATERIALE
UMANO A DISPOSIZIONE

SVILUPPO FISICO

SVILUPPO MOTORIO

SITUAZIONE FAMIGLIARE

SITUAZIONE SCOLASTICA

SITUAZIONE CARATTERIALE
SCHEDA PERSONALE PER LA
RACCOLTA DATI

DETERMINO QUALI SONO LE


REALI ESIGENZE DI TUTTI I
RAGAZZI

IO ALLENATORE
FISSO I MIEI OBIETTIVI E
PIANIFICO I MIEI INTERVENTI
PROGRAMMO L’ATTIVITA’ ANNUALE DELLA MIA
SQUADRA

CONTROLLO DELL’ATTIVITA’:
LA VALUTAZIONE DEL LAVORO
(PROGRAMMA) FATTO

TEST D’ENTRATA TEST D’USCITA


DIDATTICA

STUDIA
IL METODO DI
INSEGNAMENTO
DIDATTICA NORMATIVA

1 - DIPENDE DAGLI ALTRI


2 - SCARSO CONCETTO DI SE’ E SCARSA FIDUCIA
IN SE’
3 - NON PRENDE DECISIONI NON C’ E’ SCAMBIO DI
IDEE
4 - MANCA IL CONFRONTO E LA RELAZIONE
DIDATTICA BASATA SULLA
RICERCA
1 – PRIVILEGIA L’ESPLORAZIONE, LA
SCOPERTA E LA RISULUZIONE
2 - IL PROBLEMA DIVENTA PERSONALE
3 - ACCRESCE LA CREATIVITA’ E L’INDIPENDENZA
4 – AUTOCONTROLLO
5 – COOPERAZIONE
6 - SENTIMENTO DI RESPONSABILITA’
E DI AUTOSTIMA
E’ questa la “vittoria” che
va ricercata a livello
giovanile?
PROPOSTE DEI PARTECIPANTI
• ……………………. • …………………….
• ……………………. • …………………….
• ……………………. • …………………….
• …………………….
• …………………….
• …………………….
• …………………….
• …………………….
• ……………………. • …………………….
• …………………….