Sei sulla pagina 1di 1

MARTEDÌ — 26 MAGGIO 2020 – IL RESTO DEL CARLINO 19 ••

Beni culturali Oggi riaprono gli Archivi di


Stato compresa la sezione di

Urbino Da oggi riapre


alle visite degli studiosi
l’Archivio di Stato
di Urbino
Urbino: l’accesso ai luoghi
della cultura statali per storici,
studiosi e specialisti è
regolamentato dalle
disposizioni previste dal Dpcm
del 17 maggio 2020.

Università online? Il prof Bernardo la difende


Marco Bernardo, delegato rettorale alla innovazione tecnologica: «La didattica a distanza è stata la salvezza per gli universitari»

«La didattica a distanza è stata Questo periodo è stato un’op-


la salvezza per gli universitari portunità, in un certo senso, per-
che in questo periodo di emer- ché «la didattica non dovrà tor-
genza hanno potuto continuare nare quella di prima, ma dovrà
il loro percorso: magari fossimo essere migliore: le tecnologie di-
stati così pronti con il nevone dattiche digitali dovranno esse-
del 2012». Le dichiarazioni del re sempre più usate a comple-
gruppo Sinistra per Urbino sulle mento della didattica in presen-
lezioni online dell’Università za. L’Università ha 34 corsi di
hanno stimolato il professor laurea (che ad ottobre divente-
Marco Bernardo, delegato retto- ranno 36 con le due nuove magi-
rale all’Innovazione tecnologica strali in Informatica e in Pedago-
e vicedirettore del Cisdel, Cen- gia) per complessivi circa mille
tro Integrato Servizi Didattici ed insegnamenti, che da 5 anni ac-
E-Learning dell’Università di Ur- cademici si svolgono con didat-
bino: «Queste dichiarazioni so- tica mista tramite la piattaforma re test attraverso cui gli studen-
no comprensibilmente motiva- Moodle blended appositamente ti possano autovalutare la pro-
te dalle preoccupazioni per attrezzata dal Cisdel. Ormai sta- pria preparazione prima di so-
l’economia della città, ma non bilmente nell’85% di quegli inse- stenere gli esami o per creare
accettabili su altri piani», dice. gnamenti il docente usa la piat- dei brevi ripassi audiovisivi del-
Pochi gli studenti in giro per Urbino. In alto a destra il prof Marco Bernardo
La riflessione sulla ripresa del- taforma per condividere con gli le lezioni a beneficio degli stu-
le lezioni in presenza per il pros- studenti materiale didattico in denti che hanno difficoltà a fre-
simo ottobre è in corso e inte- rio e le tecnologie didattiche di- tre che per smart working) al fi- formato digitale e per comuni- quentare».
ressa non solo gli ambienti acca- gitali, “sostitutive“ di quelle in ne di non bloccare le carriere care con gli studenti tramite un Lara Ottaviani
demici ma tutti gli urbinati, pro- presenza in questa fase “di guer- degli studenti, cosa che come forum in cui sollecitare discus- © RIPRODUZIONE RISERVATA
prietari di appartamenti o gesto- ra“, devono tornare ad essere Ateneo abbiamo il dovere mora- sioni sugli argomenti trattati a le-
ri di bar e pizzerie: l’economia “integrative“ nella fase di nor- le di fare come ha giustamente zione oppure semplicemente
DOBBIAMO MIGLIORARE
della città dipende infatti dal malità che tutti ci auguriamo ar- più volte ripetuto il rettore Stoc- pubblicare avvisi relativi a lezio-
rientro degli studenti e dei turi- rivi al più presto – spiega Bernar- chi. Magari fossimo già stati at- ni ed esami – illustra Bernardo Non solo lezioni
sti. «Non c’è docente o studen- do –. Le tecnologie digitali, tut- trezzati come lo siamo ora du- –. Su questo dobbiamo fare un dal vivo, in futuro
te che non preferisca fare didat- tavia, sono indispensabili in que- rante il nevone del 2012, che co- ulteriore passo avanti. E’ impor-
tica in presenza: questa è e rima- sta fase emergenziale per con- stò tre settimane di fermo delle tante che la piattaforma venga aumentaranno
ne il momento formativo prima- durre lezioni, lauree, esami (ol- attività». sempre più usata, per predispor- le interazioni digitali

viene anche la Lega Urbino,


Londei e Lega Urbino gruppo che sostiene politica-
mente l’amministrazione del sin-

vogliono la Ztl aperta daco Gambini: «Abbiamo pre-


stato massima attenzione alle
istanze di commercianti, piccoli
Richiesta all’amministrazione imprenditori e ristoratori, pro-
problema per tutti. Invitiamo,
fondamente colpiti dall’emer-
per favorire l’accesso ai negozi pertanto, il sindaco – dicono i
genza Covid, portando diretta-
del centro storico e aiutare consiglieri – a rivedere questa
scelta e magari consentire anco- mente idee e proposte ai gover-
le attività economiche nanti locali e nazionali. Chiedia-
ra qualche mese di respiro alle
Il ritorno al centro storico chiu- attività del centro». mo adesso che il centro storico
so, a parte 2 fasce di libero ac- La proposta allora, su cui aprire rimanga aperto al traffico – dico-
cesso per tutti durante la giorna- una discussione, è: «I varchi 1 e no gli esponenti della Lega Urbi-
ta, trova una certa opposizione: 2, di via Matteotti e via delle Mu- no –. La conformazione del no-
i rappresentanti degli esercizi ra, restino chiusi, eccetto per i stro territorio non consente
commerciali si sono già espres- residenti e i mezzi di soccorso mezzi di spostamento, accessi-
si in questo senso e adesso si le- in quanto volti a preservare la bili a tutti, in alternativa all’auto.
vano anche i politici contro la zona monumentale così come Il centro di Urbino è formato da
decisione dell’amministrazione. chiedono tanti cittadini e opera- una popolazione anziana per L’accesso alla Ztl da porta Santa Lucia, nei pressi del grande parcheggio
I consiglieri di minoranza Gior- tori commerciali. I varchi 3 e 4, cui l’automobile è mezzo indi- Attualmente la Ztl si attiva come nell’epoca precedente al Coronavirus
gio Londei, Federico Cangini e di porta Santa Lucia e via Raf- spensabile ed irrinunciabile.
Luca Londei dicono che «in tem- faello, siano aperti rispettiva- Inaccettabile chiedere oggi una
La Lega Urbino propone allora ter concedere alle varie attività
po di emergenza Covid-19 la Zo- mente il primo dalle 7 alle 16 per limitazione alla libertà ai cittadi- una chiusura al traffico dalle 19, uno spazio maggiore per ospita-
na traffico limitato è zona di “di- poi consentire anche ai bar di ni, che hanno corrisposto le tas- «non dirimente il diritto di par- re i possibili avventori. Auspi-
scordia“: infatti, sentito il pare- occupare la strada con tavolini se e gettato le basi dell’attuale cheggio negli appositi stalli, ma chiamo anche una densa pro-
re di tanti cittadini, commercian- e sedie, il secondo dalle 7 alle società. Non risulta, oltremodo, solo quello di transito, orario grammazione di eventi musicali
ti e residenti del centro storico 18», i consiglieri sono disponibi- concorde la volontà dei com- che consentirà a commercianti e teatrali, dinnanzi ai Torricini».
urbinate, questi concordano sul li alla discussione con l’ammini- mercianti ad una chiusura tota- e ristoratori totale disponibilità Lara Ottaviani
fatto che la Ztl rappresenti un strazione. Sulla vicenda, inter- le del traffico». della sede stradale, al fine di po- © RIPRODUZIONE RISERVATA