Sei sulla pagina 1di 16

Uffici, Laboratorio e Magazzino

Via Don Minzoni , n° 30


Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
e-mail simelcuneo@virgilio.it

SIRCK
ENERGIA PULITA

GENERATORE EOLICO

Per civile abitazione

REV 3
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 2 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

SIRCK 500VA
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 3 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

Prefazione

Abbiamo scelto di studiare un generatore eolico e non di approfondire gli studi sull’energia
solare in quanto nella ns. posizione geografica, quando si ha più bisogno di energia, per
l’illuminazione o per il riscaldamento, il sole è presente per poche ore al giorno e con
un’inclinazione sfavorevole specialmente d’inverno. In alcune vallate le montagne ostacolano,
con la loro altezza, in tutto o in parte i raggi solari in particolare nelle zone esposte a nord.

Invece il generatore eolico ha la possibilità di generare 24ore al giorno, e il vento è ovunque


anche se a volte debole e a volte impetuoso e distruttivo. I più fortunati hanno i corsi d’acqua
vicini e magari disponibili per essere utilizzati. A tal proposito Vi ricordo che un metro cubo
d’acqua ha un peso di circa 1000 Kg mentre 1 metro cubo di aria ha un peso di circa 1,28 Kg.
Ci rendiamo subito conto della poca energia del vento che ci gioca a sfavore, ma ritorno a dire
che il vento è ovunque.
A favore del vento rispetto ad un qualsiasi corso d’acqua possiamo avere la velocità e tal
ragionamento ricordiamo che la potenza equivale al peso per la velocità.

Il primo problema da risolvere è sapere a quale velocità sta soffiando il vento. A tal proposito
Vi lascio l’incombenza di osservare nel sito da Voi prescelto la valutazione della velocità del
vento. Spiegheremo in seguito nell’apposito paragrafo come fare.

In base a queste considerazioni ho cominciato gli studi sul generatore eolico circa 2 anni fa
mettendo in pratica ciò che man mano imparavo teoricamente.La mia esperienza e ricerca e
stata avvalorata in alcuni momenti dalla collaborazione della sezione aeronautica spaziale del
Politecnico di Torino che ci ha fornito utili informazioni per il ns. progetto.
Una frase che mi ricordo in particolare citava :”Non si possono superare le leggi della fisica
e della meccanica classica ad oggi conosciute, ma possiamo solo cercare di sfruttare al
meglio la potenza disponibile”.
In base a questa regola e allo studio delle seguenti leggi di:
Betz per l’energia eolica
Maxwell e Lorentz per lo studio sull’elettromagnetismo
Newton per il lavoro e la potenza
Giorgi per i sistema di misura
Kirchoff per lo studio dei nodi e delle reti
Hertz

Ho realizzato questo prodotto.


Mi ricordo che due anni fa, parlai del mio progetto ad un vicino di casa, questo mi prestò un
libro sulle energie alternative tra cui l’eolico. Lessi il libro in 2 o 3 giorni e trovai a quel
tempo difficile realizzare più di quanto era già stato fatto. Oggi quando rileggo quel libro,
sempre con il massimo rispetto per chi prima di me e con i mezzi a disposizione aveva fatto
quei generatori posso dire che abbiamo superato quei limiti.
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 4 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

Spero che un domani qualcun altro possa dire lo stesso a riguardo delle nostre esperienze e
per questo motivo in queste poche pagine cerco di essere quanto più preciso possibile con
grafici e tabelle allegate. Sarei soddisfatto se questo mio lavoro sia di spunto a Voi per poter
migliorare le esperienze fatte fino ad oggi dal sottoscritto e migliorare ancora.
Ricordo che dopo aver letto quel libro, le prime domande che mi posi e che penso Vi state
ponendo Voi, sono state le seguenti;

1. Qual è adesso la velocità del vento ?

2. Quanta energia riesco a produrre con questo vento?

3. Quale sarà l’impatto ambientale del mio aerogeneratore ?

4. Quanto costa l’aerogeneratore?

5. Quanto mi rende il generatore in termini economici?

6. Quanto mi costa oggi l’energia elettrica ENEL?

7. Quale tipo di manutenzione devo preventivare?

8. Come posso utilizzare al meglio l’energia prodotta?

Punto per punto cercherò di dare delle spiegazioni e delle risposte ad ognuna di queste
domande. Se ho dimenticato qualcosa contattatemi per chiarimenti.
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 5 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

Indice

Indice .......................................................................................................................... 5

1. Scelta del sito e misurazione del vento................................................................. 6

2. Energia elettrica prodotta...................................................................................... 9

3. Impatto ambientale del generatore ..................................................................... 10

4. Costi del Generatore ........................................................................................... 11

5. Rendita economica del generatore...................................................................... 12

6. Quanto costa l’energia elettrica .......................................................................... 13

7. Manutenzione ..................................................................................................... 14

8. Sfruttare l’energia prodotta................................................................................. 14


Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 6 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

1. Scelta del sito e misurazione del vento


Per fare questo il metodo più esatto è un anemometro professionale collegato ad un
registratore su carta o su computer. Non tutti però hanno la possibilità, o la voglia, di
spendere solo per fare una misurazione,: In quanto i risultati potrebbero essere negativi e i
soldi spesi per l’acquisto sarebbero sprecati; in secondo luogo se l’anemometro non è di tipo
professionale e quindi costoso potrebbe darvi dei dati completamente errati come è successo
al sottoscritto la prima volta che ho acquistato un anemometro da 160€. Vi suggerisco quindi
un metodo che non costa assolutamente nulla se non un po’ di tempo e pazienza. Sono altresì
convinto che se state leggendo queste pagine vuol dire che come me avete un po’ di passione
per questo ramo della scienza che studia la dinamica dei fluidi e l’energia nel senso ampio
della parola, quindi confido nella vostra buona volontà
Allegata a questa presentazione troverete la tabella di Beaufort, che in base alla vs. esperienza
personale e ad un’osservazione più mirata Vi aiuterà a valutare la velocità del vento presso il
sito da Voi prescelto.

Ricordiamo che la velocità del vento aumenta in funzione dell’altezza, quindi quando valutate
il vento, dovrete fare riferimento all’altezza cui intendete installare il vostro aerogeneratore.
A tal riguardo Vi ricordo che questo è stato progettato per essere installato sul palo d’antenna,
quindi ad una altezza ragionevole tra 12 e 25 mt.
Riportiamo di seguito la tabella che indica l’aumento della velocità del vento in base
all’altezza. Ricordiamo che il fattore d’aumento è espresso in percentuale.

Aumento della velocità del vento in base all'altezza

35

30

25
Altezza in metri

20

15
Altezza della torre
10

0 In percentuale
1
1,5
2,8
3,7
4,2
5
5,6
6
6,5
6,9
7

Fattore di aumento
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 7 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

La misura della velocità del vento è estremamente importante perché in base a questi dati
saranno prese tutte le decisioni sulla potenza dell’aerogeneratore da installare.
Non ultima l’importanza della scelta del sito, che permetterà una miglior prestazione del
generatore eolico.
Si pensi che in Olanda, i costruttori di mulini a vento passavano intere settimana a guardare
un sito prima di cominciare i lavori, alla maggior parte delle persone che li osservavano
sembrava tempo sprecato, ma chi si occupa di energia eolica sa bene che il buon
funzionamento dell’impianto dipenderà solo da questa scelta.

Sul tetto abbiamo certamente pochi ostacoli al vento.


Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 8 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

SCALA BEAUFORT
Grado Denominazi Km/h Effetti sulla terra ferma Effetti in mare
dellaone
scala
0 Calma 0 – 1,6 Il fumo sale verticalmente Superficie liscia come uno
specchio

1 Bava di 1,6 – 4,8 Il vento piega il fumo Si formano increspature


vento

2 Brezza 6,4 – 11,3 Il vento si sente sul viso; si Ondette piccole e corte che non si
leggera muovono le foglie rompono

3 Brezza tesa 12,8- 19,3 Foglie e ramoscelli sono agitati, le Ondette più grandi, che si
bandiere si spiegano cominciano a rompere, sporadiche
creste spumeggianti

4 Vento 20,9 - 29 Si alzano polvere e carta, i Onde piccole ma più lunghe, creste
moderato ramoscelli si muovono spumeggianti abbastanza frequenti

5 Vento teso 30,6- 38,6 Piccoli alberi fronzuti oscillano Onde moderate ed estese, molte
creste spumeggianti, spruzzi isolati

6 Vento 40,0 – 50,0 Si muovono i rami più grossi, i fili Grandi onde con schiuma estesa
fresco tesi fischiano cominciano a rompersi

7 Vento forte 51,5 – 61 Alberi agitati; difficoltà a Il mare s’ingrossa, schiuma


camminare contro vento soffiata dal vento

8 Burrasca 62,8 - 74 Rami strappati dagli alberi, non si Onde moderatamente alte con
moderata riesce a camminare contro vento creste di notevole lunghezza,
spruzzi di schiuma

9 Burrasca 75,7 – 87 Oggetti e tegole trasportati Onde alte, mare agitato, dense
forte striscie di schiuma

10 Burrasca 88,5–101,5 Alberi sradicati o schiantati, danni Mare molto agitato, grandi chiazze
fortissima agli edifici di schiuma, onde molto alte

11 Fortunale 103 - 116 Devastazioni gravi (più frequente Onde estremamente alte, gli
nel mare) spruzzi impediscono visibilità

12 Uragano 117,6-132 Devastazioni gravissime, Aria piena di schiuma e di spruzzi,


distruzioni mare completamente bianco
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 9 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

2. Energia elettrica prodotta


Per rispondere a questa domanda dobbiamo osservare il grafico seguente che riporta la
potenza meccanica generata dalla turbina eolica
Come dicevamo l’energia meccanica del vento può essere molto piccola o devastante in
alcuni momenti. Abbiamo quindi cercato di sfruttare al meglio i venti a bassa velocità che
sono i più frequenti, cercando di ottenere la massima potenza giornaliera senza tralasciare le
ore di vento forte.

Le pale eoliche utilizzate in questo progetto possono raggiungere potenze fino a 2000 Watt
come si può vedere dal grafico che riportiamo in seguito.
La V indica la velocità in metri al secondo, di fianco trovate le velocità in Km/h
Il rapporto tra Km/h e mt. al secondo è di 3,6 in quanto ci sono 3600 secondi in un’ora e 1
Km è = a 1000 metri 3600:1000 = 3,6
Esempio 10 Metri al secondo 10x 3,6 = 36 Km/h
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 10 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

Come possiamo osservare da questo grafico l’energia prodotta arriva a 2000Watt.

Se, in base a quanto descritto al capitolo1 abbiamo definito il vento a nostra disposizione,
secondo la scala di Beaufort e al grafico sopra, possiamo definire quanto segue:
grado
0 a 2 quindi da 0 a 11,3 Km/h la potenza meccanica sarà da 0 a 50 watt
3 quindi da 13 a 20 Km/h la potenza meccanica sarà da 50 a 160 watt
4 quindi da 20 a 30 Km/h la potenza meccanica sarà da 160 a 500 watt
5 quindi da 30 a 40 Km/h la potenza meccanica sarà da 500 a 1000 watt
E così via
Ricordiamo che il fattore di aumento dipende dall’altezza del sito come descritto al
punto 1.
Dalla potenza meccanica con buona approssimazione possiamo affermare che il
rendimento dell’energia elettrica è pari all’80% della potenza meccanica prodotta

3. Impatto ambientale del generatore

Questa scelta è stata una delle più difficili, in quanto abbiamo appreso dalla legge di Betz che
più aumentiamo il diametro delle pale, più aumentiamo la potenza disponibile. Ma chi di Voi
monterebbe vicino a casa o sul tetto un generatore con un diametro di 12 mt? E quali
sarebbero i costi?
Ci siamo quindi affidati al buon senso ed abbiamo cercato di scelgliere una turbina eolica di
dimensioni ridotte, con un numero di giri al minuto elevato e non per ultimo meno costosa,
che si possa installare su un palo d’antenna perché leggera e che sia un po’ più grande di
un’antenna parabolica.
Inoltre, il materiale utilizzato per la turbina non è metallico quindi non avremo problemi con
campi magnetici e non dovremo realizzare un impianto per le scariche atmosferiche.
Spero di aver fatto la scelta giusta.
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 11 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

4. Costi del Generatore

Abbiamo cercato di abbattere i costi il più possibile decidendo però di realizzare questo
prodotto da noi in Italia e non all’estero, nell’intento di trovare manodopera a basso costo e
togliendo lavoro al nostro paese perché penso che lavorazioni e manodopera come quella
Italiana abbiano ancora qualcosa da insegnare nel mondo (perdonatemi se pecco di vanità ma
credo fermamente in quello che io e i miei collaboratori progettiamo e realizziamo).
I primi esemplari saranno forniti ad un prezzo di realizzo, anche perché speriamo che il
Cliente collaborando con noi ci aiuti al miglioramento del prodotto.

L’aerogeneratore è composto dai seguenti partricolari

Q. Descrizione Prezzo tot.


1 Generatore elettrico
1 Moltiplicatore di giri
1 Cassetta PWC per la
componentistica elettrica
3 Pale eoliche
1 Mozzo completo forato
1 Ogiva a 3 fori

1 Voltmetro 500 V da pannello


72 x 72
1 Amperometro 25A da pannello
72 x 72
Gruppo di fissaggio al palo
completo di Cuscinetti e Colletore
a 3 anelli per la rotazione a 360°
del generatore
3 Portaspazzole
6 Spazzole 5 x 8
1 Alettone per la direzione del
vento
1 Copertura del generatore e della
parte del colletttore
Verniciatura di uno dei 4 colori
preferito dal cliente
1500 € + iva
Il Prodotto è come si vede nella fotografia a pagina 2
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 12 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

5. Rendita economica del generatore

Esempio di vento in un mese

Numero di Velocità del Fattore di Potenza in Kw/ore mese €


ore/mese vento correzione watt
del 5%
272 0 – 11,2 0 0
175 12.9 – 19.3 13.5-20.2 100 17,5
188 21 – 29 22-30.6 350 65.8
64 30.6 – 38.6 32.1-40.5 800 51.2
14 40.3 – 50 42.3 – 52.2 1.5 14
6 Più di 51 Più di 53 2 12

Tot 155,70 57€ mese


684€ anno
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 13 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

6. Quanto costa l’energia elettrica


Per sapere quanto state pagando l’energia elettrica, dovete prendere l’ultima bolletta che vi ha
inviato l’ente di distribuzione (Enel)

Sulla bolletta troverete i Kw/h consumati nel mese o nel bimestre. Dividete l’importo da
pagare per il tot dei Kw/h segnati sulla bolletta

Porto ad esempio una mia bolletta Enel del 20/02/2006 riferita al Bimestre Dicembre Gennaio
2006.

Importo da pagare 129,05 €


Kw/h consumati in 61 giorni 684 Kw/h

Se guardo le tariffe applicate variano da 0,0761 € per Kw/h a 0,229 € per Kw/h
Ci sono poi da pagare imposte erariali
Addizionali enti locali
Iva
Quote fisse
Componente tariffarie

Insomma ho pagato 129,05 € per 684 Kw/h

Quindi 129,05 : 684 = 0,188 € per Kw/h

Definiamo adesso il consume medio orario

61 giorni x 24 ore al giorno = 1464 ore

684 Kw : 1464 ore = 0,467 Kw /ora = 467 Watt /ora

Ricordiamo che il consumo di energia elettrico in questi due mesi è il più elevato dell’anno a
causa della scarsa luminosità del periodo e del funzionamento quasi continuo della caldaia di
riscaldamento.
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 14 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

7. Manutenzione
Il generatore eolico non ha manutenzione ordinaria da fare in quanto i cuscinetti sono del tipo
autolubrificante i carboncini sul collettore di posizionamento hanno una vita infinita in quanto
la rotazione è solo di posizionamento rispetto all’aria.
Si può prevedere ogni 10 anni la sostituzione dei cuscinetti del moltiplicatore di giri e del
generatore elettrico e il rabbocco dell’olio del moltiplicatore e eventualmente l’ingrassaggio
di tutti i cuscinetti.
Se si volessero sostituire i cuscinetti presenti nell’aerogeneratore si può ipotizzare una spesa
di 30 40 € totale

8. Sfruttare l’energia prodotta

Questa è forse la parte più complicata da spiegare. Sappiamo che l’aerogeneratore ha


un’uscita trifase a 240V con una frequenza che varia da 40 a 60 Hz in base alla velocità del
vento.

Il generatore ha una potenza variabile che dipende sempre dal primo punto cioè dalla potenza
del vento che avete disponibile. Ipotizziamo che abbiate un vento da 20 a 30 Km/h
In base alla tabella monteremo un generatore da 500W/ora. Questa potenza potrebbe sembrare
piccola se facciamo riferimento ai 3000 watt (3Kw) disponibili in un’abitazione, ma la
troverete molto elevata se calcolate il vs. consumo medio orario sempre dalla bolletta. Per
esempio se in due mesi ho consumato 684 Kw/ora potremmo dire che il consumo medio
orario è di

684/ 1464 ore che ci sono in due mesi Quindi = 0,467 Kw/ora = 467 watt ora di media

A questo punto possiamo dire che i nostri 500 Watt/ora sono sufficienti per far funzionare
tutta l’abitazione.
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 15 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

Dopo aver quindi fatto tutte le ipotesi possibili, mi sembra che il metodo più conveniente sia
quello di Collegarsi in Parallelo con ENEL

Abbiamo a questo punto realizzato un Circuito che controlla il Parallelo e quindi l’energia
prodotta viene scambiata con l’Enel.
Studio
SIMEL generatore
Motori elettrici Eolico
Edizione 4
Data
Uff. e Officina Via Don Minzoni , n° 30 01/03/2007
Borgo San Dalmazzo- (CN) Cap.12011 Pag. 16 di 16
Tel. 0171 - 265238 Fax 0171 - 721668
Part. Iva n° 02731540049 CCIAA DI Cuneo n° 231580

Spero che abbiate trovato in queste poche pagine un aiuto a capire il funzionamento di un
piccolo impianto eolico.

Ribadisco per l’ultima volta (anche perché è l’ultima pagina) che il Vento è l’unica fonte di
energia che abbiamo a disposizione tutti.

Spero mi telefoniate per sapere, se non altro, che avete trovato questo progetto interessante

Acquistando questo generatore avrete la garanzia di un prodotto che non consuma niente, al
contrario di qualsiasi altro elettrodomestico.Inoltre il costo sarà ammortizzato nell’arco di 1 o
2 anni e dopo avrete energia gratis per sempre. Ci aiuterete inoltre a continuare questi studi e
un domani speriamo di poter ottenere energia gratis sia per l’illuminazione che per il
riscaldamento.

Per chi si fosse chiesto com’è nato il nome “SIRCK” del generatore tengo a dire che è
composto dai Cognomi di chi ha partecipato a questo progetto, miei collaboratori ma in
particolare amici.

Sansoldo Cristiana
Imberti Mauro
Risso Bruno
Cesana Paolo
Kamberaj Emina

Grazie per l’attenzione

Imberti Mauro