Sei sulla pagina 1di 2

Elettrotecnica - Modulo 2 - Ing.

Elettronica per l’Energia e l’Informazione


A.A. 2017/18 - Prova n. 5 - 2 luglio 2018

Cognome Nome Matricola Firma

Esercizio

1
I1 Rd
2 U
I2 Rd Ve = 400 V
3 Ra = 15 
I3 Rd La = 15 
Rc Cc
Rb = 5 
Lb = 10 
Rb Lb Rc = 10 
1/(Cc) = 10 
Rd = 2 
Ra Ra Ra Vnu = 400 V
I31a I12a I23a Pnu = 15.87 kW
cosu = 10 /10
La La La

Il sistema trifase rappresentato in figura è alimentato da una terna simmetrica diretta di tensioni concate-
nate di valore efficace 400V. L’utilizzatore U è un carico regolare ohmico-induttivo, avente fattore di po-
tenza cosu, che alimentato con una terna simmetrica di tensioni concatenate di valore efficace Vnu, as-
sorbirebbe la potenza attiva Pnu. Assumendo nulla la fase di V23, determinare:
1. i fasori delle correnti di linea I1, I2, I3;
2. i fasori delle correnti I12a, I23a, I31a;
3. la potenza attiva e reattiva assorbita dal carico risultante e il suo fattore di potenza.
Elettrotecnica - Modulo 2 - Ing. Elettronica per l’Energia e l’Informazione
A.A. 2017/18 - Prova n. 5 - 2 luglio 2018

Domande

 >> 0
i1
1. Assumendo che il nucleo abbia sezione costante S e che le  N1 
riluttanze dei tratti in materiale ad elevata permeabilità sia-
no trascurabili rispetto a quelle dei traferri, determinare il
coefficiente di mutua induzione dei due avvolgimenti. i2
(2 punti) N2 0

 

2. Sono noti i seguenti dati di un trasformatore monofase: Sn = 60 kVA, V1n = 2400 V, V20 = 400 V,
R0 = 16 k, R2cc = 80 m. Determinare il rendimento nominale del trasformatore.
(2 punti)

n%

3.Si consideri un trasformatore alimentato a primario con una tensione sinusoidale di valore efficace V1. Se V1
viene mantenuto costante, al variare della frequenza le perdite per isteresi
  aumentano
  rimangono costanti
  diminuiscono
4. Un campo vettoriale irrotazionale in una regione  ammette potenziale in 
 se  è una regione a connessione lineare semplice
 se  è una regione a connessione superficiale semplice
 in ogni caso
5. il valore efficace della tensione sul carico di un trasformatore
 è sempre minore del valore efficace della tensione a vuoto
 può essere maggiore del valore efficace della tensione a vuoto se il carico è ohmico-induttivo
 può essere maggiore del valore efficace della tensione a vuoto se il carico è ohmico-capacitivo
6. Possono essere collegati in parallelo due trasformatori trifase di gruppo
 2e6
 2e5
 2e4