Sei sulla pagina 1di 2
§ XU, Del Somigliante Minore. Se ben si osserva Ia struttura di ogni scala, si vedré come, fra quelle maggiori ® quelle minori vi sia una certa anlogia, derivata dal fatto che gli identici suoni di una scala maggiore, disposti_ diversamente no formare und thin Da cid si arguird come fra scale maggiore appunto alla somiglianza dei suoni che formano le due scale. “Tufatti noi possiamo contrapporre ad ogni tonalita. maggiore una_ tonality minore somigliante alla prima nei suoni e nelle alterazioni. Questa scala minore che ha appunto, come abbiamo detto sopra, la sua gene- razione nella scala maggiore, viene denominata somigliante minore 0 relative minore. Scala di Do mag. Scala di La min. Somigliante a Do magg. Il somigliante minore ha per base il 6.° grado di ogni scala maggiore. J Bato un moto mageore, si tank uo eomiganta ‘dalla toniea_un tono e mezzo. if Le alterazioni costanti, che servono per I’uns, servono anche per T'altra scala. Nel seguente specchietto presentiamo tutti i toni maggiori coi loro somiglianti minori ¢ colle relative alterazioni costanti. PROGRESSIONE ASCENDENTE La mase. Do magg. _ So! magg. He mags. a Tonelita Maggiori = Somiglianti Minori = La min, Mi min. ‘Si min. Fat min. om mags At magy. Pek mass. S = © 7 = Dog mins S01 f mtn CF min ‘Lah min: ER1003 PROGRESSIONE DISCENDENTE Pe ra mage. ah meag. tb magg. Tonalita Maggiori Somiglianti Minori Za min. Re min. Lab magg. "aoo Reb magg- Sot b magg.