Sei sulla pagina 1di 4

CONSERVATORIO “L.

CHERUBINI” – FIRENZE
Percorso formativo 24 CFA - Didattica della musica (con Fondamenti di Didattica generale)
Docente: Prof.ssa Anna Maria Freschi

SCHEDA PER IL LAVORO DI GRUPPO SUL PROGETTO ………soundscapes……


(http://musicascuola.indire.it/index.php)

a cura di Cristina Petitti, Magdalena Urbanowicz, Tommaso Tarsi, Nicola Camilli, Matteo Ierardi

DESTINATARI:
- scuola media indirizzo musicale

FOCUS:
- contenuto materiale
- contenuto concettuale

Quali sono le principali tappe / attività del percorso progettuale?

Due parti:
- una mappa interattiva condivisa - sound-maps, sulla quale vengo segnalati dei link dei
suoni registrati
- un laboratorio musicale che prevede la composizione dei brevi composizioni musicali

1) Esperienza dell’ascolto profondo


- la visione dei video brevi esemplicativi,
- esercizi: lettura dei brevi testi preparati dall’insegnante
- l’ascolto dei suoni che consiste nell’esplorazione del paesaggio sonoro nella scuola e anche
fuori della scuola
- il prossimo passo e’ documentare e descrivere i suoni del tragitto da casa a scuola (all’inizio
senza registrarli) cercando l’espressivita’ di cio’ che il suono trasmette
- il passo successivo consiste nello svolgere una lezione in classe da un esperto che presenta
le metodologie e la stumentazione ottimale per effettuare una registrazione all’aperto. In
seguito viene deciso, vista la mancanza di strumentazione dalla parte di scuola, di usare i
telefonini e i tablet.
- Successivamente viene depositata la raccolta delle registrazioni dei suoni nella bibioteca. A
ogni suono viene associata una foto e una descrizione che veniva fatta in un’orario
extrascolastico. In classe si continua a discutere delle problematiche del lavoro. Nella cartella
Google e’ stato raccolto tutto il materiale che e’ collegato alla mappa sonora.
- Alla fine avviene la creazione dei brevi video collegati alla mappa e caricati sul YouTube.
Si attiva la verifica della parteciapazione nel progetto e della lettura dei testi dati
dall’insegnante.

2) Il laboratorio della musica eletronica:


Proseguire l’attivita’ gia’ sviluppata:
Fare delle brevi composizioni utilizzando i suoni del paesaggio sonoro.
Le fasi preparatorie:
- farsi un’idea della musica concreta, ascolto del video di vari autori da cui The Beatles,
Revolution Nine, ecc.
- utilizzare il software registrando anche altri suoni o utilizzando il loop preesistenti del
software
CONSERVATORIO “L. CHERUBINI” – FIRENZE
Percorso formativo 24 CFA - Didattica della musica (con Fondamenti di Didattica generale)
Docente: Prof.ssa Anna Maria Freschi

Quali sono le scelte metodologiche rilevanti?

Utilizzo di due ambienti:


- l’aula tradizionale
- l’aula 3.0 – laboratorio di musica eletronica
- In qualsiasi l’ambiente scolastico che favorisce lavoro di gruppo.
- L’ambiente della scuola- giardino dove vengo raccolti e registrati dei suoni.
-L’uso del software musicali in piattaforma online. Il montaggio audio tramite software
gratuiti utilizzando smartphone/tablet/PC portatili.
- l’insegnante diventa un tutor
- autovalutazione individuale e del lavoro in gruppo

Quali aspetti del progetto vi sembrano più interessanti e perché?

- sviluppare l’ascolto critico


- sviluppare le abilita’ compositive
- lavoro creativo di gruppo
- un lavoro che puo’ essere accessibile a tutti
- autovalutazione dell’allievo
CONSERVATORIO “L. CHERUBINI” – FIRENZE
Percorso formativo 24 CFA - Didattica della musica (con Fondamenti di Didattica generale)
Docente: Prof.ssa Anna Maria Freschi

- conoscenza del territorio attraverso la funzione uditiva

Quali sono secondo voi gli aspetti critici / discutibili / problematici del progetto?

- eccessiva quantita’ di materiale che viene prodotto


- disparita’ e disuguaglianza delle competenze sull’utilizzo delle nuove tecnologie

Quali varianti / sviluppi / collegamenti interdisciplinari vi vengono in mente?

- evidenziare attraverso la registrazione di suoni gli aspetti storici e culturali


dell’ambiente circostante
- collegamento alla storia della musica del 900 per la spiegazione del concetto della
musica concreta
- stabilire un limite massimo di suoni raccolti
- assegnazione dei ruoli in base all’attitudine
- la presentazione del progetto – p. es. ai genitori
CONSERVATORIO “L. CHERUBINI” – FIRENZE
Percorso formativo 24 CFA - Didattica della musica (con Fondamenti di Didattica generale)
Docente: Prof.ssa Anna Maria Freschi