Sei sulla pagina 1di 82

PIG Magazine n.

05, settembre 2002

Copyright © 2002 B-Arts Editore


E’ Vietata la riproduzione anche parziale del contenuto di queso file.

e 2002
pig magazine settembr
X
PUBBLICITA’ REEBOK
X
PUBBLICITA’ REEBOK
Sommario
PIG Magazine 05, Settembre 2002 - Copertina: Photo & Styling by Tina Yahir

14. Angolo Retto


16. PIG Files
42. Moda
56. The Ark
60. Matteo Bassi
64. Movie Angels

X
80. WTC Projects
92. Lisbona, le geometrie
106. Gumball 3000 car race.
116. Palmari
122. The Apple Fans
128. Minority Report PUBBLICITA’ENERGY

134. About a Boy


140. Monsters & Co. DVD
142. Tekken 4 PS2
146. Coldplay: disco del mese.
148. Recensioni e uscite del mese
156. PIG News
160. The Fetish Files
Errate corrige: nel PIG precedente (n.04), alla pag. 57, le sneakers in fondo alla pagi-
na sono Nike "Air Force 1 Snake". A pag 66 la giacca indossata è di Romeo Gigli.
X
PUBBLICITA’ SONY PS2
PIG MAGAZINE

X
PUBBLICITA’ENERGY

I LOVE PAGE 10
PIG MAGAZINE N.05
www.pigmagazine.it info@pigmagazine.it

DIRETTORE EDITORIALE: Daniel Beckerman daniel@pigmagazine.it

DIRETTORE RESPONSABILE: Simon Beckerman simon@pigmagazine.it E’ la storia di una bambina che diventa donna, di un viaggio, della bellezza nascosta, di una foresta:
ART DIRECTOR: Paolo Castellaneta paolo@pigmagazine.it a traversarla ci vuole coraggio, i lupi sono in agguato, ci sono i briganti, le antiche paure.
RESPONSABILE DI PRODUZIONE: Stefania Mapelli stefania@pigmagazine.it
Si incontra l’amore. Musonero si trova in un mondo in sé chiuso dal segreto Dello specchio, è la
FASHION DIRECTOR: Sean Beolchini sean@pigmagazine.it
Baronia, tra un fiume e la foresta, dove i ricordi il cibo un gesto, scandiscono il tempo.
DATA MINER & TESTI: Daniela Sanziani daniela@pigmagazine.it
Una metafora del viaggio dell’Ombra verso la bellezza dove il linguaggio è la magia del racconto.
HEAD COPY: Martino Barbieri martino@pigmagazine.it

HANNO COLLABORATO:

TESTI: Alessandro Coppi, Ambrogio Ferrario, Diego Zucchetto, RetroKid & Co.

FOTO: Tina Tahir, Matteo Polli e Damian Sammarco, Dias dos Reis

GESTIONE & RISORSE UMANE: Barbara Simonetti barbara@b-arts.com

SPECIAL THANKS: Max Protetch Gallery, New York: Jenny Riffle, Tom Kovac, Kas Oosterhuis, Matthew N. Trachimowicz. Lauren (Gumball 3000), Orea Malià, Matteo Denti (Purple

Milano), Cristina Modolin, Miho Nikaido, 2fake.net, Andrea Cardillo, Rossana Moro, Nanni Coppola, gli studenti della Central St. Martins (Londra),the artists@spymac.com, Caterina

Napolitani, Horus.

MARKETING DIRECTOR & PUBBLICITÀ: Daniel Beckerman daniel@pigmagazine.it

EDIZIONI B-ARTS S.R.L. Direzione, Redazione e Amministrazione: Via S. Giovanni sul Muro 12, 20121 Milano -Tel: +39 0286996971 - Fax: 02 86993226 www.b-arts.com

PRESIDENTE Daniel Beckerman db@b-arts.com AMMINISTRATORE DELEGATO: Simon Beckerman sb@b-arts.com

PIG MAGAZINE: Copyright © 2002 Edizioni B-Arts S.r.l. Autorizzazione del Tribunale di Milano n° 453 del 19. 07. 2001

STAMPA: Grafica Editoriale Printing S.r.l. Via Enrico Mattei 106 40138 Bologna Italy Tel: +39 051536528 Telefax: +39 05136528

DISTRIBUZIONE: per l'Italia: distribuzione SO.DI.P. "Angelo Patuzzi" S.p.A. Via Bettola 18 20092 Cinisello Balsamo Milano tel: 02 660301 Telefax: 02 66030320
In tutte le Librerie
PIG MAGAZINE

L’angolo retto del Dr Martin


Chiacchiere del + e del – e risposte problematiche ai vostri problemi. (punto)

Martino Barbieri scomparse (nel 2001 avrebbe incassato 37 milioni di dol- passa Queen of rain dei Roxette, Rain dei Cult, Piove di fraintendere e per “accontentarmi” mi piazzò IL babysit-
32 anni, monoporzioni nella dispensa della sua bastarda lari). E quando la moglie è in vacanza? I mariti in canotta Jovanotti, Singing in the rain di Dean Martin. In tivù rive- ter. Si chiamava Erode. Come dire o stai buono o questo
mansarda, (s)copy d’agenzia redento-riciclatosi come fri- si ingrassano davanti a Tognazzi, Gassman, Sordi, Fabrizi, do Black Rain e Rain Man giusto all’alba di tutto, giusto ti taglia la gola. Trent’anni dopo mi capita ancora di sve-
lens, pusher di creatività assolutamente “scontate” ma Totò, ingozzandosi di bianconero catodico e pizza fredda. quando il vento mi sbatacchia gli scuri e i primi goccioloni gliarmi in piena notte con una mano sul collo in preda al
spacciate a caro prezzo, ex imprenditore castigato da una Quando anche la statua della libertà si piega per l’afa che mi fanno il cortile a pois. Nell’agosto più pazzo del panico. Ma ripensando a Erode, quello biblico, ho capito
gnuc economy precipitata sulla sua ueb acensi manco fos- fa, fatti una busta di sali minerali, bevi tanta a cqua e mondo una certezza: il sole nemmeno se c’hai il tavolo al quanto era “avanti”. Con la sua iniziativa, per primo intuì
sero towers, ex agente segreto dei migliori registi e foto- mangia tanta frutta ma lascia stare la grandine grossa Billionaire te lo compri. Perché lui, alto, puro e illuminato, e tentò di arginare il rischio di un mondo estivo rotto da
grafi fashion-music-pubblicitari di questo PORCO mondo, come pesche di 7 etti, quella è per il Triveneto, i suoi non è in vendita. Lui sta sempre là e tutto gli gira intorno pianti, “pecché?”, “me lo compri?”, “voglio la mamma”,
dai leggendari mini PIG scrive per l’unica rivista di vera tetti, i suoi camping e le sue colture. Non ci sono più le e se dei miseri assetati di UVA restano a bocca asciutta “uaaaaaaaaaaaaa!!!!”, “papà guardami, guardami, guarda,
pasta sfoglia per pagarsi vito e alloggio al Pig Motel, i mezze stagioni, saranno vent’anni ma si continua a dire e sull’ultimo dei pianetini dell’universo (quello degli strafatti guarda, guarda, guarda, guarda, guarda, guarda, guarda,
tonic di Rocco e i debiti della notte. tanto alla macchina per andare in ufficio con il catalizzato- di eGoina) e lo stramaledicono, affari loro. Colpa dell’anti- guarda, guarda, guarda. BANG! Ti uccido bambino, anzi,
re che emette plutonio per i primi minuti nessuno ci ciclone delle Azzorre, “tuonano” dai TG. Colpa? Adesso prima elimino i tuoi genitori così ti rendo orfano per 1
Questo magazine non è (+) un albergo. rinuncia. Un indianino d’India plasma a capocciate e cula- anche le correnti oceaniche c’hanno le colpe? Era forse minuto e poi sopprimo lo schiamazzo che minaccia il mio
Riapertura a nostro piacere. te d’elefante il suo bel catorcio per una rugosa Peugeot e tenuto ad avvisare con largo anticipo, l’anticiclone, come meritato riposo in questa bella località con un tempo di
Non si può andare e venire a tutte le ore e svegliare il la guida da dx si trasforma per incanto in europea a sx, un impiegato da sottoscala? Rispetto e ammiro il caratte- merda e un costo della vita pari a Londra, Mosca o Tokyo.
portiere di notte. Questo magazine era diventato un casi- tutti a casa se ne accorgono, distrazione voluta o errore re random degli eventi meteo, è molto democratico nel- Se anche tu credi che ferisce più la lingua della spada,
no. Malfamato, malfrequentato, malgestito, malvisto, filmico? La comunità degli Elfi, hippie del terzo millennio l’unire il destino melaninico del cummenda che sbircia i sostieni l’Erode Fan Club. Perché chi di lingua ferisce, di
maleodorante. Un grande casino. Nel senso di casa chiu- con la faccia da no global G8, si radunano sui colli mode- nuvoloni dai finestroni del suo panfilo a quello del garzo- spada perisce. Amen.
sta riaperta? Giudicate voi ma non fate rumore che capi- nesi per una scorpacciata di amanita muscaria. 7 nani ne che sbircia i nuvoloni dai finestroni della pensione.
tan Simon è al timone di Pig 06, quello di ottobre, quello avvelenati. Quinta corona mondiale per Schumi ma la Settembre 2002. Allarme terronismo.
da leggere davanti al camino con un buon Vov caldo. nonna lo sgrida ai microfoni della stampa: il cocco di Luca Giugno Pinguino, agosto piumino. Dopo la demenziale compilation di loghi e suonerie scari-
Cordero fa lo sborone patentato e non la va mai a trova- Nessuno s’incazzi se il sole non “batte”. Non è la vostra cate sulle nostre belle spiaggie, ecco gli amici in doposo-
Luglioagostozerodue. Cose che succedono. re. Pessimi atterraggi per gli aeroplanini lanciati in puttana abbronzante. E la sua assenza è più che giustifica- le da Baleari, Sud America e Caraibi che al telefono ti fan
Abbandonato il fido in banca in compagnia di un buon Ucraina, brutto anche il pasticciaccio della Freccia della ta. E’ lo “scotto”, il prezzo più salato del sapore che hai “olà!”.
tasso d’interesse, via alle partenze intelligenti, milioni di Laguna scoccata contro una casa cantoniera, il povero sulla pelle, il conto che il pianetino ci presenta per la mac- Un delirio agostano: poche migliaia di curiosi, educati,
scemi in coda coi fari spenti e il cellulare acceso. Saddam Superman è fuorigioco ma quell’arricchito dello chinetta che ogni mattina porta l’impiegatuccio nel suo rispettosi, scintillanti, dionisiaci, unici, entusiastici sogna-
pensa che gli yankee gli fanno un baffo e prepara i dadi Spiderman? Lady Cogne stanca di stampa e tv si rifugia ufficetto a 1 chilometrino dalla sua casetta col riscalda- tori, incontentabili assaggiatori, rispettosi esploratori,
del Risiko, Bush preferisce Monopoli ma pesca solo nella privacy del Costanzo con lacrime di coccodrillo. Tira mento acceso a manetta da ottobre ad aprile. Guidatore onesti, liberi, sinceri, audaci, teneri, degni abitanti del pia-
imprevisti. Strascichi da delusione post Moreno? Sport e molla di Ronaldo, l’altro è arRivaldo al Milan, Mr Tod’s si che ignora l’altissima velenosità delle emissioni delle auto neta terra non disperate, a Natale ci si trova tutti in fila
terapeutici summer 2002: ping pong di bombe tra arabi concede una Fiorentina senz’osso, Moreno esiliato su catalizzate nei primi minuti di marcia, esattamente i minuti allo skilift. Con quegli altri ma con 3 mesi di pelo sullo
ed ebrei, marmorei sculettii di wonderwomen agli europei Marte. Anniversario dell’estinzione dell’esagitato lanciato- che separano il giro di chiave dal timbro del cartellino. stomaco in più.
di atletica, sbaciucchiamenti di medaglie grosse come re di estintori di Genova fatto martire per un confuso
cordon bleu dalla impanatura dorata per davvero ad ribatamento di ruoli tra guardie e ladri. Robe che si impa- Una settimana di impanatura in meno per le cotoletto- CHECCHICCA!
opera dei nostri uomini di Atlantide in piscina a Berlino. rano da bambini e che si dimenticano da grandi. Il Papa ne stese in spiaggia. 750 mila euro a settimana per uscire con Christina.
Coltellate sushi nella milano che ancora chiamano eroe azzittisce questo PORCO mondo con il suo amore Asteroide in rotta verso la terra, impatto previsto nel Il mitico yacht Christina appartenuto a Onassis si può
“bene”, pirati della strada col mirino sul cofano liberi di forte in un corpo debole, come un vecchio leone ferito 2019, scarpe Puma che ti fanno la linguaccia, occhiali noleggiare, con le sue 19 suite e l’inestimabile elenco di
navigare per vie e viali semideserti. Poche prede ma ostinato nella caccia. Viaggio di sola andata per quattro fascianti con lenti colorate, wonder uoma Maria De Filippi nomignoli ospitati a bordo dal magnate greco: John
buone, un giapponese con borsello e digital fan 100 dozzine di povere balene bruciate dal sole impietoso di e l’acne dei suoi format. Come dire, c’è sempre di peg- Kennedy, Grace Kelly, Winston Churchill, Eva Peron, Frank
punti. e vinci pure l’omino, nipponico naturalmente. Primi una spiaggiaccia da volo charter. Auguro loro un paradiso gio. A ferragosto anche la romantica Moldava e il bel Sinatra, Greta la divina, John Wayne. Smetti di sognare,
40 anni dalla morte dell’infelice Marylin, no, la goccia di di plancton e capidogli superdotati. Senza mai imbattersi Danubio blu hanno alzato la voce su questo mondo di spegni “Mi faccio la barca” con Johnny Dorelli e ritira tre
Chanel Numero Cinque che indossava da nuda ogni sera in t-shirt di cavallucci marini chiamati “Marenne”. scoreggianti supercafoni dual band. quarti di milione in banca, Christina ti sta aspettando.
prima di dormire non è indiziata. Un quarto di secolo
dalla morte del re del rock Elvis the Pelvis, tutt’oggi in Le vacanze bagnate seccano i bagnanti. Ti scappa la cacca? Muori. Per affronti e confronti, boccacce e minacce, vomitate
testa alla hit parade dei dischi più venduti delle star Oscuri presagi di una notte di mezza estate: la radio A due anni non volevo la babysitter. Mia madre finse di libera basura senza allegati a martino@pigmagazine.it.

I LOVE PAGE 14 I LOVE PAGE 15


PIGFILES MOTORS
Dodge Viper SRT-10 2003
A differenza di quanto ci si poteva aspettare dalla più
tradizionalista officina a stelle e strisce, questa volta
hanno affidato le sinuose forme della loro velenosa
Viper a un ex designer Toyota dagli occhi a mandorla,
che ha saputo cogliere e aggiornare, a quanto pare,
l’aggressività che si lascia dietro gli scarichi per tradi-
zione. La SRT-10 in quanto a numeri non lascia che a
bocca aperta. Ottomiladuecentosettantacinque centi-
metri cubici - Pausa... riprendiamo fiato! - che sviluppa-
no cinquecento cavalli in grado di farti rizzare i peli del
naso scaraventandoti da fermo a 100 km/h in poco più
di quattro secondi. Scusate? avete un fazzoletto?
DZ

I LOVE PAGE 16 I LOVE PAGE 17


PIGFILES MOTORS

La streetfighter piu cattiva è tornata...


E’ tornata tra noi la moto piu cattiva degli ultimi anni. Ma solo per farci sbavare ancora
un po... E’ passata di recente dalla Gran Bretagna, dove Suzuki l’ha portata per
mostrarla agli anglosassoni durante una gara di superbike, e tra un cup of tea e l’altro
ne ha aprofittato per fare un sondaggio sul loro parere riguardo alla possibile commer-
cializzazione di questo “mostro”. Cosa ne pensate voi? Per farvi un idea ecco qualche
“spaventoso” dato: Il motore è quello del modello Hayabusa, in commercio anche da
noi. Sì, quella supersportiva con 1300cc, 176 cv, che raggiunge i 200 km/h in meno di
7 secondi, che alla velocità massima segna 320km/h sul contachilometri!!! Su questo
X
PUBBLICITA’ TDK

prototipo però hanno deciso che 176 cv non bastavano, quindi ora ne ha circa 200...
Altri dati: no plastiche, solo acciaio e fibra di carbonio; si accende solo tramite impron-
ta digitale (!); dispone di un dispositivo auto diagnostico e di antifurto che comunica i
problemi o tentati furti via GSM al tuo cellulare; navigatore satellitare e collegamento
ad internet per il meteo!!!; Ah dimentcavo: il suo nome è B-KING...

I LOVE PAGE 18
PIGFILES DESIGN

Per fortuna ci sono le nuvole.


Stanchi di avere solo la testa tra le nuvole? Vi siete mai
chiesti durante un viaggio in aereo come dev’essere stare
in mezzo a tutte le nubi? E’ quello che si è domandata la
designer Monica Foster di “Snowcrash” che vi farà cammi-
nare letteralmente tra le nuvole con CLOUD, un vero para-
diso per la concentrazione e il relax, dotata di una ventola
per gonfiare in modo silenzioso la camera e mantenerla
gonfia il tempo necessario... in nylon antistrappo adattabile
sia agli interni che agli esterni, può essere montata in
meno di tre minuti e la si può trasportare con facilità. Il
volume di questo spazio impalbabile è di circa
(altezza203xbase530xprofondità400 cm). Bianco o grigio...
dovete solo scegliere che tempo fare all’interno della
nuova nuvoletta dell’impiegato, ma state pur certi che non
vi bagnerà mai mentre andrete in vacanza... E se vi venisse
la bella idea di montarla sulla spiaggia, quando verranno i
carabinieri a cacciarvi e a rifilarvi una bella multa salata
quanto il Mar Morto, potrete sempre dirgli che siete
Angeli caduti dal cielo...
X
PUBBLICITA’ CIBALGINA
PIG FILES JAPAN

La cura vien dall’Oriente


In Giappone continuano le evoluzioni dei migliori amici di essere comandato a distanza tramite cellulare, con rico-
meccanici dell’uomo. Giunto al suo terzo compleanno in noscimento vocale e capacità di catturare immagini; final-
casa Aibo è il modello ERS – 31L, con un’edizione speciale mente coglierete nel sacco lo sbafone di caramelle. Stanchi
del nuovo software, a spegnere le candeline sulla torta. della solita musica? Niente paura; Sony ha presentato il
Non scodinzola la coda quando trova qualcosa di diverten- robot prototipo Q-Taro, una sorta di sfera magica che, gra-
te: ci scatta una foto e la salva nella memory stick; aspetta- zie ad alcuni sensori, è in grado di riconoscere la presenza
tevi delle vere “feste” appena svegli. E rimanete al sicuro di una persona e di rotolare a tempo di musica… il vero
con T7S-Type 2 di Sanyo, un mastino metallizzato in grado Rollerball! D.S.

I LOVE PAGE 22
PIGFILES TECNOLOGIA

Tenere Microsoft in pugno…


… questo sogno di qualunque utente PC ora è realizzabile. Non si
tratta di ricattare il “povero” Bill Gates, ma piuttosto di tenere nel
palmo di una mano il suo ultimo sistema operativo: Windows XP.
OQO è il più piccolo personal computer esistente, in grado di far
impallidire qualsiasi portatile; 10.5x7.4 cm con una profondità di
appena 2 cm, questo gnomo della tecnologia è costituito da scher-
mo LCD touchscreen, processore Crusoe da 1GHz di potenza, 10 GB
di Hard Disk e 256 MB di memoria; porta USB e FireWire, in grado di
collegarsi alla rete grazie al Bluetooth e, se collegato ad un monitor
e una tastiera, OQO costituisce un PC a tutti gli effetti. Alimentatelo
con solo una batteria al Litio e il suo peso, oltre che immutabile, non
vi deluderà mai: 250 g. Evitate di farlo cadere in mani sbagliate
(fidanzate furiose)… OQO non è provvisto di ali per voli fuori dalla
finestra. D.S.

Servizio realizzato da GSMBOX S.p.A. in collaborazione con Vodafone Omnitel riservato a clienti Vodafone Omnitel. Il costo
di ogni SMS inviato é di 0,52 iva inclusa. Per eventuali problemi di fruizione del servizio contatta direttamente il numero 0382
309925 (tutti i giorni dalle 09.30 alle 21.30).
I LOVE PAGE 24
PIGFILES VIDEOGAME

Simulazione con circuiti di mille valvole: arriva Tekki


Esce questo mese in Giappone il gioco più pretenzioso, se non Svolgere una serie di missioni all’interno di una battaglia mondia-
della storia dei videogame almeno di quella di Xbox, Tekki a.k.a. le nel quale ci troveremo coinvolti; ovviamente, più si procede
Steel Battalion. L’ambizioso progetto della nipponica Capcom è nel gioco e maggiori saranno le prestazioni dei robottoni, che
quello di ricreare una vera e propria simulazione di mech (i robot- useranno armi di distruzione con danni maggiori. Ma per sentirci
toni da combattimento). Essendo comunque un gioco basato su dei veri Ryo al comando di Mazinga, Capcom ha studiato un
leggi fisiche reali, quando faremo crollare una torre, questa non apposito controller con cloche, leve, bottoni e… pedali! Tutti
si polverizzerà in una frazione di secondo e non seguirà una linea indispensabili per i movimenti del mech. Proprio a causa del con-
verticale, ma si scomporrà in maniera scoordinata; non vedremo troller, senza il quale il gioco sarebbe inutilizzabile, il prezzo sarà
il nostro mech svolazzare come una leggiadra farfalla, al contra- piuttosto elevato, si mormora intorno ai 145 . In attesa di veder-
rio, sarà lento e pesante e, probabilmente, i suoi piedi saranno lo anche in Italia (l’uscita è prevista per Dicembre), Xbox riparte
più ancorati al terreno delle radici di un albero. La flemma dei 18 alla disperata conquista del Giappone puntando su uno dei titoli
robot tra i quali potremo scegliere verrà però ripagata nell’arse- più cari al popolo del Sol Levante. Anche se non sarà un solo
nale bellico che ognuno di loro si porterà appresso, in maniera titolo a fare la differenza…
diversificata per peso, quantità e oggetto. Lo scopo del gioco? D.S.

I LOVE PAGE 26
PIGFILES CINEMA

Kristanna, la macchina infernale di “T-3: Rise of the machines” Stan Lee (ancora) al cinema: “The Fantastic Four”
Regia: Jonathan Mostow voce errata vedeva Edward Norton (Fight Club) Regia: Peyton Reed Dopo “Spiderman” un altro fumetto di Stan Lee si appresta a
Cast: Arnold Schwarznegger (T-800), Nick Stahl (John Connor), Kristanna nel cast; in realtà il suo nome era stato confuso Cast: Non ancora annunciato fare il suo ingresso nei cinema. Non prima dell’inizio del 2004
Loken (T-X), Claire Danes (Kate Miller), Mark Hicks (Detective Martinez), Mark con quello di Furlong. Schwarznegger ha dichia- Sceneggiatura: Sam Hamm, Michael France. però… La Fox ha infatti deciso di dare la precedenza a
Famiglietti. rato che il personaggio di Sarah Connor compari- Riscritta da Doug Petrie “Daredevil” e al secondo episodio di “Xmen” entrambe
Sceneggiatura: Tedi Sarafian. Riscritta da John Brancato e Michael Ferris. rà solo in alcuni flashback (presumibilmente ripre- Trama: Durante un viaggio nello spazio, in seguito all’esposi- annunciati per il 2003. Troppi supereroi sullo schermo e, per
Trama: Il terzo episodio della saga inizia dieci anni dopo lo svolgersi del si dai due precedenti episodi Terminator, dal zione ad alcuni raggi cosmici, quattro occupanti di un’astrona- questo motivo, probabilmente, la data di uscita dei quattro
secondo, durante il funerale di Sarah Connor. Questa volta John Connor momento che la Hamilton non parteciperà alle ve assumono poteri eccezionali. Reed Richard assume l’abilità paladini è stata posticipata. In realtà non è ancora stata comu-
dovrà affrontare altri cyborg, che col passare del tempo continuano ad riprese di questo film). Quando la sceneggiatura di allungare gli arti del proprio corpo diventando Mr. nicata una data per l’inizio della produzione stessa. Nel 1992
aumentare. In particolare dovrà vedersela con T-X, un’automa dalle sembian- era ancora in fase di stesura, erano anche circola- Fantastic. La sua ragazza Sue Storm è in grado di diventare fu fatto un altro progetto riguardo i “Fantastici Quattro” ma
ze femminili. te voci riguardo ad un cambiamento del T-X da
invisibile; il suo nuovo nome è Invisible Girl. Il piccolo fratello non vide mai la luce: diretto da Roger Corman il film doveva
Distribuzione: Warner Bros femminile a maschile, e per quel ruolo sembrava
di Sue, Johnny, ha ora il dono di controllare le fiamme e di tra- essere un b-movie ma la produzione fu accantonata definitiva-
Uscita prevista: Luglio 2003 (U.S.A.) essere stato contattato Vin Diesel. Il budget della
sformare il proprio corpo in una torcia umana, cambiando così mente.
Sito ufficiale: http://www.terminator3.com produzione si aggira intorno ai $ 170.000.000
la sua identità in Human Torch. Il pilota Ben Grimm, con il suo Comunque, il film sarà basato sull’omonimo fumetto pubblica-
mentre pare che il “misero” salario di Mr. Arnold
corpo simile a quello di una roccia, viene ora chiamato the to dalla Marvel dal 1961. I lavori sono ancora in fase di stallo,
T-3 è il seguito della saga iniziata nel 1984 da James Cameron e probabil- sia di $ 30.000.000. Gli effetti speciali sono curati
Thing. Grazie ai loro superpoteri i quattro supereroi iniziano a nel frattempo però gustatevi gli sketches di Bill Boes che
mente sarà seguita dal futuro T-4. Cameron ha declinato la scelta di questo dall’Industrial Light and Magic di George Lucas,
seguito per dedicarsi ad altri progetti. Molti registi sono stati in discussione mentre il trucco da Stan Winston (T-2). Le riprese contrastare il malvagio Doctor Doom. dovrebbero servire per la produzione del film.
dopo il suo rifiuto: da Ridley Scott a John McTiernan, ma alla fine la scelta è sono iniziate lo scorso Aprile a Los Angeles. Distribuzione: 20th Century Fox
caduta su Mostow. Anche per il ruolo della cattiva T-X, prima di confermare Uscita prevista: 2004 – 2005
Kristanna Loken, erano in questione diverse attrici, da Carrie-Anne Moss Ecco le immagini della prima sequenza del film.
(Matrix) a Famke Jansenn (X-Men). Pare che Edward Furlong (John Connor in
T-2) sia rimasto fuori dal progetto a causa di alcuni problemi con la giustizia,
mentre Linda Hamilton (Sarah Connor) ha rinunciato a girare questo film. Una

I LOVE PAGE 28 I LOVE PAGE 29


PIGFILES EVENT

I primi di ottobre il Pacha di Ibiza sbarca a Milano. Sarà un


solo party, e si chiamerà “Milano Y una Noche”.
Organizzata da “Sydney Events” per il Pacha, noi PIGS ne
stiamo curando la parte creativa ed inoltre realizzeremo un
servizio di moda all’interno della serata. A mettere musica
ci saranno due dei dj piu famosi del mondo, ovvero Eric
Morillo e Harry Choo Choo Romero! Per informazioni:
www.b-arts.com. La serata verrà documentata e le foto ver-
ranno pubblicate su numero di novembre. Non mancate!
Milano y una Noche! La discoteca
piu famosa del mondo sbarca per la
prima volta a milano, e per una
notte soltanto!
X
PUBBLICITA’SCKETCHERS

I LOVE PAGE 30
PIGFILES FASHION

Nicole Romano
di Sean Beolchini

Nicole Romano (nella foto sopra e a destra), riesce con


successo a miscelare lo stile classico Italiano, con quello
più moderno e sperimentale Americano, rispecchiando nei
suoi abiti le due culture e le varie società.
L’influenza però non arriva soltanto da questi due paesi,
ma anche dalla bella Parigi, dove ha subito il fascino del-
l’arte del diciannovesimo/ventesimo secolo.
La sua collezione si basa sulla semplicità che lei personaliz-
za con dettagli e particolari modificando e accorciando con
tagli dolci i suoi capi; dalle camicette alle minigonne, ma
sempre con un risultato dolce e sensuale e mai sfacciato.
Nonostante la sua giovane età è riuscita a crearsi un suo
stile e una sua personalità. Ha infatti, avuto l’onore di vesti-
re personaggi come: Liv Tyler, Alicia Keys, Gwen Stefani e
Britney Spears. E noi siamo convinti che un giorno i suoi
capi non tarderanno a sfilare sulle nostre passarelle!

I LOVE PAGE 32 I LOVE PAGE 33


PIGFILES FASHION

Miho Miho
Miho Nikaido risponde.
Intervista di Sean Beolchini, immagini di 2fake.net

Prima collezione? 2000.


Stili e influenze? Il mio stile nasce da un insieme di tantis-
sime cose, troppe da nominare. Penso che la “street fas-
hion”, le animazioni giapponesi (quelli sexy), i film classici
Italiani & Giapponesi specialmente quelli di Ozu, Bertolucci
e Fellini mi abbiano influenzato molto. Designer preferi-
to? Jean-Paul Gaultier, Rei Kawakubo, Hussein Chalagun,
Dolce & Gabbana, Yohji Yamamoto e Paul Smith. Il tuo
miglior ricordo nel mondo della moda? Il giorno della
mia prima sfilata, quando ho visto le modelle in tutto il
loro splendore con indosso i miei vestiti. Ero incredibilmen-
te felice e soddisfatta. Il bicchiere è 1/2 pieno o 1/2
vuoto? adesso il bicchiere è mezzo vuoto perché una
ragazza molto carina ci ha appena bevuto! Progetti futuri?
Vorrei migliorare ed evolvermi nel mio campo, creando
abiti sempre più belli e affascinanti. Sarebbe una vera sod-
disfazione vedere le mie creazioni che raggiungono fama
mondiale. Sarebbe meraviglioso!

I LOVE PAGE 35
PIGFILES SNEAKERS
Sneaker del mese:
Nike Dunk “Raibow”
by Retrokid: Simply Live!
Words & Pictures: Kidretro, Eyeroll51, MixxMstrMike,
Kingmajix, Dinnerserved

Name: Nike Dunk Low Pro


Serial information: 624044-571
Viotech/Lemonade-Crimson
Release date: November 17, 2001

A partire da questo mese, apriamo gli sneaker


files con una speciale. Quella del mese. Questo
mese Il nostro amico “Retrokid”, ci parla delle
Nike Dunk, nella speciale colorazione denomi-
nata comunemente “rainbow”. Naturalmente
testo in lingua originale.

Ladies and Gentlemen,


I give you the RAINBOW DUNK!
This shoe is just awe-inspiring, there's no really
other way to put it. This Dunk was released in
Japan as another infamous CO.JP release. The
colorway is hit or miss, and most people take
one look and pass it up. Too bad though, as I
believe you are missing out on one of THE best
Nikes ever put out. The Dunk in and of itself is
a classic, and to make it in such a colorway as
this is just flat out AWESOME. I know, I'm
raving about this shoe, but why not? When you
have colorways named "viotech" and "lemona-
de", and have even MORE colors on the shoe
than space allowed for color names, you have a
winner my friend.
Plus the fact that they sold out INSTANTLY in
Japan, and are now fetching handsome prices
in auctions (Average between $175-250). Full
suede upper, and I mean SUEDE. You can feel
the quality in those puppies, but you can defini-
tely tell that these won't last forever. Still, I
believe these will go down as one of the most
cult shoes that Nike has ever made. What's not
to love with a Dunk colored orange, red, blue,
yellow, black, green, white, and purple?

For further information:


Retrokid kicktionary
www.retrokid.com

I LOVE PAGE 36 I LOVE PAGE 37


PIGFILES SNEAKERS Back to school special: Questo mese Sneaker Files Doppio e una sneaker del mese.

01

01

02

03

03
02

04

05

04

06

05
07

Adidas: Nike:
01. Vina Del Mar 01. Waffle Racer II
02. Japan 02. All Court B
03. Ultra Tae Kwon Do 03. Woven Camouflage
04. Copenhagen 04. Ace ‘83
05. Tokyo 05. Speedsweep
06. Calgary 88
07. N.D.

I LOVE PAGE 38 I LOVE PAGE 39


PIGFILES SNEAKERS

01
01

02

02
02

03

03

04

04

05

05

Various:
01. All Star Chucks 50’s Various:
02. All Star Hi Distressed 01. N.D. (Puma)
03. All Star Weapon Hi 02. Alife Rtefoot
04. New Balance W 458 03. Onitsuka Tiger Mexico 66
05. Le Coq Sportif Lu Al 04. Onitsuka Tiger Wrestling
05. Vans Slip On Paul Frank

03

I LOVE PAGE 40 I LOVE PAGE 41


PIG FASHION

SC H OOL
M A RT INS D E NTS
LS T. NS TU
N T RA S H IO Y A ND
CE ON. FA G RA PH
O ND PH OT O R...
OF L RB E S T!
NA TA HI
TH E I B Y TI
AT DIT IN G
E
PHOTO

I LOVE PAGE 42
CL
(LOOTHIN
HAI NDONG BY
OO R BY ) ANDANN C
AN I, MODAYA, M LES HIAR
DB L A
IJOELS AAKE-UEY MO
U@ R P B
SODE POL BY T O,
AM IAN OTO
TUF A
F

I LOVE PAGE 45
p nap
a ni
ta ke
o t to !
Ig r th is
te
af

CL
OTH
MA LORE ING
KE N A
AR -UP A DE ND A
EL BY L CC
ORE KO AT ES
N A MAL ORRE SORI
ND S ,H ES
MA INGH AIR A BY
NI ,M
@ A ODE ND
SSA LS
SS
IN
M
o
tu de
ff l
. :P
up Ha ol
: B ir: ia
e Pa na
Li ate ul , K
ng H a eo
er ao Ch n
ie ua ilt @ s
. M la on o
od c M da
el lo ak m-
s the e-
ow s
n :
.

ut!
rt o
hea
my
Eat
I LOVE PAGE 48
PLE
A
THE SE S
QUE AVE
EN
$$

M
o
Le de
s l
& le : Ni
W y n
Ha ils Mo a
i o b D
Ta r: n, o, an
P
hi a M a ne
r, ul a cc n
st a ke es ha
yl Ch -u s ue
in il p: or r,
g to Ko ie cl
:G n m s o
em . Im a : B th
l u
m ag S tl es
a i e
Ha e: ng r
yw Tin h,
a a
rd

I LOVE PAGE 51
YARD !
AND
SCOTL Model

Gemma
Lesle
s
Kristin : Nina Dann
a @as
HAywa
y Mob
rd, cl
e
sassin nhauer,
, styli
ng:
Singh o, Mak othes:
, Hair: e -
Paula Up: Komal
Chilto
n

THE END.
PEOPLE IN GROOVE

The Ark.
Quick Interview
di Ambrogio Ferrario

I LOVE PAGE 56 I LOVE PAGE 57


Nel manuale del “Novello giornalista musicale” a pagina La sessualità rimane anche nel nuovo disco un argomen-
143 si legge un doppio sillogismo: 1) più sono appariscenti to cardine nei vostri testi, pensi che il Rock ‘n’ Roll sia
i vestiti del musicista più è grande il suo ego, 2) gli artisti ancora la musica più sexy?
con un grande ego sono sempre difficili da interevistare,
perchè naturalmente scontenti e generalmente infastiditi Certo, l’energia della musica rock rimane sempre la cosa
dalla presenza del giornalista. più potente che esista, penso sia tuttora la forza più ecci-
E’ inutile dire che ero un po’ nervoso prima dell’intervista: tante. Prendi il Glam rock di Bowie e dei T Rex, tutti artisti
gli Ark possiedono uno dei guardaroba più “ingombrante” che mi hanno influenzato moltissimo: la prima cosa che mi
di tutti i continenti emersi (Fisherspooner a parte). ha spinto ad amarli è stata la loro incredibile precisione nel
Sta di fatto che non sempre il suddetto manuale dice il rappresentare con la loro musica la mia sessualità; io sono
vero: alla fine ti trovi in un caldo pomeriggio di luglio negli bisex e non mi sono mai trovato completamente a mio
uffici della Virgin a chiacchierare con due persone, Ola e agio nè nei circoli dei rocker duri e puri, con la loro attitu-
Martin, simpatiche, disponibili e affabili… dine da macho, nè nei ambienti gay con il loro bagaglio di
Dopo questa esperienza mi sa che butto il manuale. musica disco e spirito camp. Come vedi è così facile per la
Gli Ark , nati nel ’91 in un piccolo paesino svedese, pren- musica esprimere stati dell’essere come la sessualità.
dono il loro nome da l’idea di Ola Salo, leader e cantante Poi, ritengo che i nostri testi parlino di tutta l’esperienza
del gruppo, che il mondo fosse vicino all’apocalisse e che del vivere e quindi non possono prescindere dal risvolto
ci fosse di nuovo la necessità di una nuova arca per riparti- sessuale della vita, più precisamente ritengo che il nesso
re tutti insieme. Una nuova rigenerazione a base di spirito principale sia tra il nostro rapporto con il desiderio, non
rock ‘n’ roll e glam. solo sessuale, e la realizzazione di ciò che desideriamo. Un
Insomma salvarsi e divertirsi allo stesso tempo. pò come “Lust for life” di Iggy Pop!
Li ho incontrati per parlare del nuovo disco “In lust we
trust”, e per conoscere l’Ark - pensiero. Il vostro gruppo ha riscosso un grande successo qui in
Italia. Quali pensi siano le ragioni?
Ascoltando il disco mi sono accorto che le canzoni trat-
tano molto del passaggio alla maturità, in una canzone Penso che la nostra musica sia universale.Una ragione del
dichiari addirittura la tua voglia di avere un figlio. Siamo nostro successo qui in Italia è l’ottimo lavoro che la nostra
davanti al disco della vostra crescita? casa discografica ha fatto con il nostro primo disco. Forse
il disco è andato molto bene anche perchè voi italiani
Gli ultimi due anni sono stati sicuramente molto importanti siete un popolo tendenzialmente portato al dramma e
e impegnativi per noi, sai siamo passati dall’essere una all’esagerazione, cosa che viene ben riflessa dalla nostra
sconosciuta band svedese ad entrare in classifica pratica- musica. Inoltre alcuni gruppi che ci hanno influenzato pro-
mente in tutta Europa. vengono da una ricca tradizione italiana del rock progressi-
Questo intenso periodo ci ha accresciuti ma anche dan- vo.
neggiati, alla fine affrontare I tuoi sogni infantili di fama e
gloria ti porta sicuramente a focalizzarti sulle cose più Viste le drammatiche situazioni che si vedono tutti I
importanti, non che sia una brutta cosa andare alle feste e giorni sui nostri giornali non pensi che mai come prima il
potersi permettere tutto ciò che si vuole, ma ci si rende mondo abbia bisogno di Arca?
conto che le vere necessità emotive sono ben altre.
In questo senso si può dire che siamo cresciuti, anche per- Il nome Ark è un simbolo di azione e speranza, la certezza
chè le canzoni di questo disco sono tutte molto più recenti che le tue azioni possano cambiare il mondo. Ritengo che
rispetto a quelle di “We are the Ark”, alcune di quelle can- in questo particolare momento storico ci sia una diffusa
zoni sono state scritte anche 8 anni fa.. paura verso tutto ciò che è diverso da noi stessi. E tutti
Anche lo spirito che sta alla base di questo disco è molto questi eventi sono un riflesso di questa nostra paura, in
diverso da quello del disco precedente, quando scrivem- questo senso abbiamo ancora più bisogno di un’arca vista
mo le canzoni di “We are the Ark” volevamo dimostrare come un luogo di tolleranza e accettazione.
quanto in realtà fosse chiuso e reazionario il mondo della Non risolverà tutti problemi del mondo ma è già un inizio.
musica underground dal quale provenivamo.
Intenzionalmente abbiamo creato un disco “luccicante” ed
estremamente pop e anche molto pretenzioso. Ora che Saluto Ola e Martin solo dopo aver fatto quattro risate
invece ci siamo affermati siamo più liberi di creare il nostro per le immagini dell’arbitro Moreno pubblicate su Pig n.4.
sound. Nice guys!!!!!
M.F.

I LOVE PAGE 58 I LOVE PAGE 59


PEOPLE IN GROOVE

Teledomando
Intervista Zapping a Matteo Bassi.

Di Stefania Mapelli
Foto e styling di Matteo Polli.
Ass. fotografo: Damian Sammarco.
Abiti: Purple Shop Milano
Hairstyle: Orea Malià Milano (Crispiano Visigalli)

Domenica 11 Agosto. Memorandum. Accendo il registratore:


Domani appuntamento in Universal Music, via Dante, per
intervista a MB, h. 11.00 del mattino. Quando è iniziata l’esperienza con gli 883?
Dal Novembre del 1999. Mi ricordo anche il primo concerto
Chi è MB? con loro: era a Cagliari nel capodanno del 2000. C’erano più
Autore del suo primo singolo “Telecomando”. Già in classifica. di 120.000 persone; è stata una bella esperienza.
Grande successo. Presente al Festivalbar. (Piaciuto a Matteo il Prima dell’esperienza con gli 883 che cosa hai fatto?
fotografo/stylist di PIG per il suo style). Ho sempre suonato in giro prima con delle cover band, suo-
A Settembre esce il suo secondo singolo: “Primo giorno di nando nei locali, poi ho collaborato durante la registrazione
scuola”. Sentito il singolo. Mi è piaciuto. degli album di qualche artista, come Grignani, Kelly Jois.
PS. Mi raccomando sii puntuale!!!!!!!!!!!!!!!! L’anno scorso, tra le altre cose, ho fatto parte per pochissimo
tempo dei Cattivi Pensieri.
Lunedì 12 Agosto.
“Dal vasto oceano della musica italiana si vede affiorare un Che scuole hai fatto?
piccolo pesciolino che fino a poco tempo fa nuotava in bran- Sono un mezzo operatore turistico. Ho finito la scuola in terza.
co. Pur facendone ancora parte, il nostro pesciolino ha deciso Ho solo l’attestato. Quando ero all’ultimo anno del triennio
di intraprendere un’avventura da single, e chissà se un giorno suonavo già con delle coverband, finivo alle 5.00 del mattino e
deciderà di rimanere da solo? Non è l’unico pesciolino solita- alle 7.00 dovevo andare a scuola. Per un po’ ce l’ho fatta…
rio che si è visto nuotare in queste acque, alcuni sono cresciu- poi ho mollato… la scuola naturalmente.
ti, solcando acque straniere, altri sono stati sbranati prima
ancora di crescere dai padroni dell’oceano, gli squali, ovvero il Ora dedichi tempo pieno alla musica?
pubblico….” Sì, ormai è dal 1997.
Dear Diary… questo è il pensiero, un po’ bizzarro, ma non del
tutto errato, che mi è venuto oggi appena finita l’intervista Hai una ragazza, Valeria. Riesci a conciliare il tempo tra la
con MB, Matteo Bassi all’anagrafe. Ho lasciato da poco MB musica e la tua vita privata?
mentre saliva in macchina per “nuotare” fino a Reggio Sì… ci vediamo poco è vero. Da quando suono faccio molti
Calabria, per l’ultima tappa di un concerto con… Forse è sacrifici, lavoro anche il sabato e la domenica per esempio. E’
meglio iniziare dall’inizio come vuole la regola. un lavoro che mi piace e le persone che mi stanno vicino e mi
Il PS di ieri non mi è servito. Sono arrivata tardi all’appunta- vogliono bene capiscono. E’ molto importante questo.
mentoe prima di andare in via Dante, entro al bar tabacchi di Comunque mi piacerebbe passare un po’ più di tempo con i
fronte per prendermi un cappuccio al volo: non mi va di fare miei amici.
l’intervista a stomaco vuoto. In para totale perché in ritardo:
saluto, esco e non pago. Per fortuna MB non sa niente del mio Come mai hai deciso di fare un singolo da solo? Mania di
ritardo perché lo è anche lui. Arriva, è accompagnato da un’in- successo?
cantevole ragazzina. La sua ragazza. MB si cambia, e poi uscia- No, semplicemente mi piace scrivere e cantare quello che scri-
mo. vo. Ho una mia esigenza di dire qualcosa. E’ gratificante suo-
Voliamo con la macchinina di mia madre in Corso di Porta nare per un altro artista, ma lo è di più se lo si fa per se stessi.
Ticinese. Siamo pronti per la nostra WalkInterview…
Prima impressione su MB: Alto. Giovanissimo. Timido e imbaraz- Come mai “Telecomando”?
zato. In “Telecomando” ho messo un po’ di tutto. Da quello che sa
Seconda impressione: Solo alto e giovanissimo. perfettamente cosa vuole a quello che non lo sa. La media
Tanto per spezzare il ghiaccio comincio col chiedergli le solite della gente guarda troppo la televisione. Sembrano loboto-
domandine tipo se ha fatto colazione, se sta bene, se ha biso- mizzati. Ci sono alcune persone che guardano certe trasmissio-
gno di qualcosa, … MB si è sciolto subito.... e anche io... ni e poi si lamentano dicendo che è sempre la stessa cosa. Ma
allora perchè non cambiare canale? Si può noleggiare una
Qualcuno ti ha già riconosciuto per strada? videocassetta, uscire e fare una passeggiata… Con il teleco-
No, per fortuna. Non ancora. mando hai la possibilità di scegliere. E poi c’è quello lì rosso…
basta che lo schiacci e spegni la TV. Il testo infatti dice: “Da
Stavamo andando avanti fino a quando, senza accorgermi, qui un gesto automatico un solo bottone”. Puoi scegliere
avevo già iniziato l’intervista… o meglio la chiacchierata… insomma.

I LOVE PAGE 60 I LOVE PAGE 61


Qual è il programma in TV che reputi più ridicolo? Sei giovanissimo per quello che stai facendo. Sei mai sceso pezzi fino alle 8 del mattino, non ero ancora soddisfatto del
Quello dove cercano di convincerti che le cose sono tutte a compromessi per raggiungere quello che hai? risultato. Se non sento il vestito intorno come dico io… non va
vere. Quei programmi più sul sociale… dove cercano di trova- Sì, ho dovuto rinunciare a molte cose che normalmente fa un bene. La musica deve essere adatta al mio pensiero.
re sempre il dramma familiare per fare audience. ragazzo della mia età.
Ti consideri un perfezionista?
Tipo “C’è posta per te” o “Stranamore”? Ti ha cambiato questa cosa? No, credo di avere l’equilibrio per tante cose. Non credo che
Un po’ anche come “Scherzi a Parte”… girava voce che più Non proprio. Mi viene quasi naturale… è da quando ho sei esista la perfezione. Devo solo trovare un giusto equilibrio tra
della metà erano finti e preparati. anni che faccio il musicista. Ho avuto la fortuna di avere un la mia voce e la musica.
padre che lavora in questo ambiente e non mi ha mai spinto a
Credo che lo pensino un po’ tutti… fare niente. Comunque ho sempre seguito il mio istinto, è una Ti sei mai fatto influenzare in qualche modo?
Sì, ma alcune te le bevi… cosa che sento, non mi ha mai pesato, tranne magari ad altre Sì. Mi piace un sacco lo stile elettronico, per esempio i
persone, però quelle che mi vogliono bene lo capiscono. Fischerspooner.
Il nuovo singolo “Il primo giorno di scuola” si riferisce a
quello delle elementari? Si sta organizzando una boy band a tavolino, con testi e Hai tempo di leggere?
Sì, proprio quello. Parla appunto di quando ti trovi in una musica già decisi da altri, ti chiedono di farne parte tu cosa Sì, un po’ sì.
situazione nuova e ti senti eccitato, proprio come il primo faresti?
giorno di scuola. Ti chiedi come sarà. Cerchi di immaginartelo, Non accetterei. L’ultimo libro che hai letto?
poi arrivi lì e ti rendi conto che non è come pensavi. Magari è “Lettere contro la guerra” di Tiziano Terzani.
più brutto… il ritornello dice: “Vorrei imparare a sorridere, Anche se ti confermassero il successo assicurandoti grandi
come il primo giorno di scuola”. Il secondo giorno di scuola guadagni? L’ultimo film che hai visto?
sei meno eccitato, perché ti rendi conto che comunque ci No, il successo è realizzare un sogno, non beccare dei soldi. “Amore a prima svista” con Gwynet Paltrow, in videocassetta,
sono delle persone che riescono in qualcosa, sono brave, ma e “Spiderman” al cinema.
non gli viene dato il giusto spazio e il giusto valore. Invece ti E il tuo si sta realizzando?
accorgi di altre persone che hanno meno da dare, comportan- Mi viene in mente una frase che mi ha detto un mio amico: Reciteresti in un film?
dosi anche male, ma che alla fine hanno sempre e comunque “Le cose e le persone sono di chi le desidera di più”. E sono Dipende dal film, comunque mi piacerebbe recitare.
tutto. Sono le piccole ingiustizie della vita. Cominci a vederle, d’accordo. Perché non ho mai mollato la mia strada.
allora cerchi comunque di ritagliarti uno spazio, di venire a Non pensi che recitando ne risenta la tua musica? Oggi
galla. Un po’ si ricollega al primo singolo “Telecomando”. Puoi Una frase un po’ fatta… sembra uscita da “Braveheart”… molti artisti mischiano le cose e non sempre vanno bene…
trovare un’alternativa. Sembra, ma comunque è vera… Io faccio questo mestiere per- Io ho un punto di riferimento. Il mio mito assoluto è Sting. Ha
ché mi piace e desideravo farlo. Ci sono persone invece che si fatto dei film pazzeschi, tipo “Quadrophenia”, improntati sulla
Il tuo primo giorno di scuola come lo ricordi? accontentano di tirare fino alla fine del mese senza desiderare musica e poi anche Cher. Comunque, se dovessi farlo anch’io,
Me lo ricordo con il grembiulino nero, il colletto bianco e una di poter migliorare; per me tutto è cominciato per passione, non lo farei per raggiungere il successo.
pettinatura improponibile di mia madre, con la riga da parte. solo ora è diventato il mio lavoro. Penso sempre di essere for-
Bello comunque. tunato a fare qualcosa che mi piace ed essere anche pagato Come ti piace la pizza?
per farlo. Con la rucola e i carciofini.
Cosa ti dà fastidio?
Le persone che parlano solo di soldi. E’ una soddisfazione per pochi. Pratichi dello sport?
Sì, è per questo che penso di essere fortunato. Nessuno. Non sono un grande sportivo, però vorrei imparare a
A volte le persone che parlano tanto di soldi lo fanno per- nuotare.
ché non ne hanno. Un ricordo in particolare di quando eri bambino?
No… trovi anche quelli che li hanno. E anche tanti che parlano Quando,a nove anni andai in America la prima volta con i miei Uno sport che ti piace guardare?
con persone che non ne hanno. Come se fosse normale spen- genitori. Non mi interessa, non mi piace il calcio, preferisco il basket e il
dere milioni per comprare anche cose stupide e non indispen- Mi sembrava Disneyland. Un po’ mi ricordava i film dei Chips. baseball. Anche se il baseball in Italia non ha successo come in
sabili. America.
Hai viaggiato molto? La prima cosa bella che ti viene in mente?
Tu sei uno spendaccione? Sì, però mi mancano ancora tanti posti da visitare… Vogliamoci bene.
Sì, però cerco di mirare le mie spese. Qualcosa che potrà ser-
virmi in un futuro. Magari mi compro uno strumento musicale La tua prossima meta? Se non avessi fatto il musicista cosa saresti adesso?
o dischi. A Reggio Calabria per chiudere il tour degli 883 (sarà anche Non oso immaginarlo. Magari sarei un vagabondo che andreb-
l’ultimo? N.d.R.). Poi Londra. be ad ascoltare gli altri che suonano. Potrei risultare noioso a
Come trascorri il tuo tempo libero? parlare sempre di musica…
Con la gente. Uscire con gli amici, conoscere nuove persone e E’ la prima volta che vai a Londra?
scambiare delle opinioni, capire se certe cose sono condivisibi- Ci sono stato quand’ero piccolo. Ma vivendo con due inglesi Il primo concerto a cui sei stato?
li o meno. Non sempre riesci a instaurare un rapporto però. mi sembra di conoscerla perfettamente. Fin da piccolo seguivo mio padre, quindi di concerti ne ho visti
tanti. Ma il primo con i miei amici è stato quello di MrBig a
Ti offro 500 euro, ma ad una condizione: non puoi compra- Il miglior consiglio che hai ricevuto? Sesto S. Giovanni (Mi).
re dischi e niente che riguardi il mondo della musica. Come Ricordati l’onestà.
li spenderesti? Tempo scaduto, MB deve partire. C’è suo fratello che lo aspet-
Ci pago l’affitto. Il miglior consiglio che hai dato? ta in macchina per andare a Reggio Calabria, per una tappa
Fai a modo tuo. del concerto degli 883. Faccio “ciao ciao” con la manina e
Vivi solo? prima che scappa della mia visuale gli urlo: “Make a PIG
Con due ragazzi inglesi, a Pavia. Progetti a breve termine? Smile”.
Finire l’album che conterrà anche il singolo “Telecomando”. Chissà se mi ha sentito.
Ora dell’aperitivo… cosa prendi? PS. Noi di sicuro MB lo risentiremo a Settembre con il suo
Un mojto… E progetti a lungo termine? nuovo singolo "Primo giorno di scuola"
Farne tanti altri. Spero anche di continuare a fare quello che S.M.
Una persona con cui vorresti cenare? mi piace. E avere il tempo per poterlo fare come dico io. Per
Antonio Albanese. esempio, questa notte sono stato in studio a registrare tre

I LOVE PAGE 63
PEOPLE IN GROOVE

The
Movie
Angels
Gwyneth Paltrow 30
anni, californiana. A
Settembre la vedremo
nel film Possession men-
tre reciterà un piccolo
cameo in Austin Powers
in Goldmember previsto
per Novembre.

Settembre-Dicembre 2002: Gli


angeli che domineranno la prossi-
ma stagione cinematografica stan-
no per arrivare! Ecco chi sono...
Di Daniela Sanziani

I LOVE PAGE 64 I LOVE PAGE 65


Hilary Swank 28 anni,
nata in Nebraska. Ha
vinto l’oscar come
miglior attrice per il film
Boys Don’t Cry. In
Novembre affiancherà Al
Pacino e Robin Williams
nel film Insomnia.

Renée Zellweger 33
anni, texana di Houston.
Torna a Settembre con il
film White Oleander
accanto a Michelle
Pfeiffer e Robin Wright.
Reduce dal successo de Il
Diario di Bridget Jones.

I LOVE PAGE 66 I LOVE PAGE 67


Milla Jovovich 27 anni,
ucraina. Modella e attri-
ce, il suo ultimo film nelle
sale è stato Resident Evil.
In Ottobre sarà sugli
schermi al fianco di
Samuel L. Jackson in No
Good Deed.

Rachel Weisz 24 anni,


inglese di Londra. Sarà la
coprotagonista del film
About a Boy insieme a
Hugh Grant, nelle nostre
sale dal 20 Settembre.
Resa popolare dal film La
Mummia.

I LOVE PAGE 68 I LOVE PAGE 69


Lara Flynn Boyle 32
anni, nata nello Iowa. A
Settembre diventerà la
perfida Sarleena in Men
in Black 2. Tra i suoi film
ricordiamo L’Attimo
Fuggente e i due episodi
di Fusi di Testa.

Cameron Diaz 30 anni,


californiana con radici
cubane. In Dicembre sarà
accanto a Leonardo Di
Caprio nel film di Martin
Scorsese Gangs of New
York. Celebre grazie alla
pellicola The Mask.

I LOVE PAGE 70 I LOVE PAGE 71


Cate Blanchett 33 anni
di Melbourne (Australia).
Sta girando la trilogia de
Il Signore Degli Anelli.
Esce intanto in Ottobre
la produzione anglo-
tedesca Heaven nel
quale é coprotagonista di
Giovanni Ribisi.

Sandra Bullock 38 anni


di Washington D.C. A
Settembre sarà la prota-
gonista del film Formula
per un delitto. Due mesi
dopo la ritroveremo nelle
sale con il film I sublimi
segreti delle Ya-Ya
Sisters.

I LOVE PAGE 72 I LOVE PAGE 73


Asia Argento 26 anni,
italiana. Esce in Ottobre
il film XXX in cui affian-
cherà Vin Diesel nel ruolo
della terrorista Yalena. E’
il suo primo film girato
per una produzione holly-
woodiana.

Penelope Cruz 28 anni,


originaria di Madrid
(Spagna). Dopo Blow e
Vanilla Sky, la vedremo
presto sugli schermi con
la produzione spagnola
No News from God.

I LOVE PAGE 74 I LOVE PAGE 75


Julia Roberts 34 anni,
Thora Birch 20 anni, cali- nata in Georgia (USA).
forniana di Los Angeles. Sui nostri schermi da
In Ottobre esce il suo Settembre con Full
film Ghost World in cui Frontal di Soderbergh e
interpreta la protagonista a Dicembre con il film
Enid. Riconosciuta per il Confessions of a
ruolo di Jane in American Dangerous Mind di
Beauty. George Clooney.

I LOVE PAGE 76 I LOVE PAGE 77


Courtney Love 38 anni
di San Francisco. Leader
delle Hole, a Dicembre
sarà accanto a Kevin
Bacon e Charlize Theron
nel film Trapped. Uno
dei ruoli più importanti
lo ha avuto in Larry Flynt.

I LOVE PAGE 78
PIG WORLD

A New World Trade Center.


Max Protech Gallery New York - Biennale di Venezia

GROUND ZERO, ANNO 1


11 Settembre 2001. Il tempo si è fermato. Lo sguardo di
ogni persona fissava attonito al cuore di un’unica città: New
York. Il mondo, ad un tratto, sembra essere diventato più
piccolo.
I lavori per la costruzione del World Trade Center iniziarono
nel lontano 1966, dopo l’approvazione del progetto di
Minoru Yamasaki ed Emery Roth, e si conclusero con l’inau-
gurazione delle due torri il 4 Aprile 1973. Costituite da
cemento armato con uno scheletro di acciaio, le Twin
Towers possedevano un’armatura del peso di 181.000 ton-
nellate, assemblata grazie ad otto gru costruite apposita-
mente per l’occasione nella lontana Australia. Le si poteva
ammirare dal ponte di Brooklyn o da sotto il loro ingresso,
alzando lo sguardo verso il cielo senza mai scorgerne la
cima, raggiungibile solo con uno dei 208 ascensori che per-
correvano 8 metri al secondo, trasportando centomila turisti
ai vertici dei due colossi e cinquantacinquemila persone nei
loro uffici. Longilinee e sottili, le figure di quelle Torri che un
tempo furono i grattacieli più alti del mondo, si estendeva-
no per 415 metri verso l’alto anche se la Torre Sud, grazie al
suo ripetitore televisivo, poteva vantarne 521. Dove, al 107°
piano, si poteva pranzare affaciandosi sul mondo.

A distanza di un anno dal loro crollo molti artisti, indipen-


denti e famosi, hanno realizzato innumerevoli progetti
per la ricostruzione di Ground Zero. In mostra qualche
mese fa alla Max Protetch Gallery di New York, i disegni,
i modellini e i rendering realizzati al computer, sono ora
in Italia, esposti in questi giorni alla Biennale di Venezia.
Pig dedica una galleria alle creazioni più interessanti,
siano essi monumenti commemorativi o grattacieli futuri-
stici.

REFLECT/REMEMBER di M. Weiss e M.A. Manfredi


Il riflesso delle Twin Towers vuol essere un tributo al WTC
stesso. “Come può l’immensità di questo evento rimanere
evidente senza che venga adottato uno sviluppo immenso?”.

I LOVE PAGE 80
>>
SOPRA: Tom Kovac SOTTO: Hariri & Hariri
In questo monumento commemorativo, i Centro culturale composto da 11 torri, con
rapporti organizzativi e interpersonali del teatri , musei e con la proposta di un giorno
WTC si intrecciano formando una spirale. commemorativo, il “September 11-Event”.

WORLD ARTS CENTER di Carlos Brillembourg


Rivisitazione dell’originale progetto delle Twin Towers in cui la
torre nord è aperta sulle facciate nord-sud, mentre quella sud si
apre in quelle est-ovest. Si propone come luogo di ritrovo per gli
artisti e spazio espositivo dedicato a chi ha contribuito alla cultu-
ra di New York.

I LOVE PAGE 82 I LOVE PAGE 83


A NEW WORLD TRADE CENTER di SITE WORLD CENTER FOR HUMAN CONCERNS
Progetto che prevede lo ristabilimento di un equili- di Ocean North
brio urbanistico e architettonico all’interno di Uno spazio di incontro dedicato a tutte le persone e
Manhattan. L’edificio comprende uffici, centri com- a tutte le culture. Il volume di questo edificio rap-
merciali, ristoranti e accoglierebbe esposizioni cultu- presenta una forma con un’evoluzione continua e
rali diverse diventando un simbolo multietnico. Le molteplice. La figura delle due Twin Towers è vaga-
aree verdi esterne sono giardini commemorativi mente visibile e inglobata nella nuova struttura, in
dedicati alle vittime dell’11 Settembre. memoria del loro crollo e come dichiarazione contro
qualsiasi tipo di azione violenta.

I LOVE PAGE 84 I LOVE PAGE 85


FLOATING MEMORIAL/FOLDED A NEW WORLD TRADE CENTER obliqueWTC
WORLD CITIZENS CONFERENCE
STREETS di Steven Holl di Daniel Libeskind di NOX Architekten
CENTER di RoTo Architects
La rampa di questo palazzo commemo- “Oltre a mantenere le rovine come Questo progetto nasce dall’ispirazione
Questo progetto vuol essere un luogo
rativo scende lungo l’edificio, realizzato memoriale, la strategia urbana dovreb- trovata nella vecchia tecnica per intrec-
di ritrovo, per ricordare, rivivere o
in materiale traslucido per la panorami- be puntare su una nuova forma e sulla ciare la lana, inventata da Frei Otto
scambiare le proprie esperienze. Un
ca, passando attraverso cinema, risto- funzionalità... bisogna tenere presente negli anni ‘70. L’intreccio delle varie
posto in cui parlare della propria cultu-
ranti, teatri, hotel, gallerie e café. Nella il rapporto tra l’unicità del luogo e la torri costituisce ponti di passaggio
ra e della propria religione. Le 2000
Memorial Hall è dedicata una galleria sua importanza; deve essere fragile e oppure si snoda dando vita a subtorri,
colonne di sostegno sono in onore
dei ritratti alla memoria dei caduti. stabile; pietra e spirito”. indipendenti dal resto della struttura.
delle vittime dell’attentato.

I LOVE PAGE 86 I LOVE PAGE 87


TOWARDS AN E-MOTIVE ARCHITECTURE di Oosterhuis Associates
“L’episodio del WTC é stato un atto fantascientifico concreto... I concetti virtuali tipici della fantascienza, sono oggi applicabili
al mondo reale. La nostra proposta per Ground Zero riguarda un’architettura aperta e programmabile che cambia forma e con-
tenuti in base agli stati emotivi. Quello che proponiamo è un “e-motive architecture” senza precedenti. L’impatto di questo
progetto è equivalente, in senso positivo, al crollo delle Twin Towers l’11 Settembre”.

I LOVE PAGE 88 I LOVE PAGE 89


Fuori Mostra
Non presenti in galleria.
Trovati nella rete.

A sinistra, dall’alto verso il basso:


In questa pagina: Progetti di Chris Grayson - Eli Corp - NP
Progetto di Matthew N. Trachimowicz A destra: progetto di Cassius Adams

I LOVE PAGE 90 I LOVE PAGE 91


PIG CITY

LE
GEO-
METRI
01. Casa das Janelas, Campo do Terreiro do Trigo, accanto a Praça do Comércio di fronte al fiume Tagus. In via di ristrutturazione
E DI
LISBO-
NA Lisbona: In dieci foto, la grafica di
una città vista da un suo cittadino:
Antonio Reis
Foto: DIAS DOS REIS - www.diasdosreis.com

I LOVE PAGE 92
02. Belem. Tipica finestra antica.
03. Chelas. Case popolari. Nonostante i colori vivaci, questi rappresentano uno stigma per gli abitanti.
04. Bairro de Alfama. Costruzioni di tipo Arabo con minimi spazi tra le diverse case.
05. Belém (Molto vicina a Jeronimos). Tipiche piastrelle. 06. Bairro de São José. Bellissima composizione di piastrelle colorate.
07. Tra Bairro da Graça e São Vicente de Fora. Uno dei piu affascinanti particolari architettonici nell’atica Lisbona. 08. Bairro de Alfama. Contrasto dovuto alle ristrutturazioni in corso in tutta la città. Le scale sono lungo tutte le 7 colline di Lisbona.
09. Cascais, nella “Great Lisbon Area”, dove viene pescato il buon pesce che si gusta in città. 10. Sintra. Un’altro villaggio della “Great Lisbon Area”, situato in una lussuosa valle. Patrimonio umanitario dell’UNESCO
PIG MOTORS

Automobile ebbra di spazio


che scalpiti e frrremi d’angoscia
rodendo il morso con striduli denti…
formidabile mostro giapponese,
dagli occhi di fucina,
nutrito di fiamma
e d’oli minerali
avido di orizzonti, di prede siderali…
io scateno il tuo cuore che tonfa diabolicamente,
scateno i tuoi giganteschi pneumatici,
per la danza che tu sai danzare…

Da “All’automobile da corsa” del futurista Tommaso Marinetti

do.
ù pazza, esclusiva e americana del mon
corsa pi
GUMBALL 3000. La Playboy’s party in Hol
lywood.
f from N YC to
Let’s take of
Di Martino Barbieri
I LOVE PAGE 106 I LOVE PAGE 107
Hai visto anche tu? Farfuglia uno sbirro al suo collega che se la que, compreso Jackie Chan, star dell’osannato film “The
piscia dietro un cespuglio. È la toilette del loro ufficio. L’ufficio Cannonball Run”, in quest’occasione improvvisato e generoso
è la piazzola di sosta di una statale texana. L’ufficio è spartano. consigliere di dritte ai Gumballers su come eludere i posti di
L’ufficio è arredato con una macchina da sbirri, due sbirri, un blocco. Chicche su come seminare gli sbirri più ostinatamente
autovelox e un cespuglio come cesso. Un cespuglio che invaghiti dei 2 o 4 scarichi cromati (e “liberi”) sul culo di ogni
soprattutto ripara i due sbirri da chi allena il polpaccio destro rispettabile Gumballer. Il party è solo un assaggio del cocktail
pompando a fondo sul pedale del gas della sua auto. Visto “speed&fun” che tanto amano ma sambra già inebriare i dri-
cosa? Risponde l’altro uscendo dal cespuglio (=bush, lo sbirro vers, uniti da un solo pensiero, vero core della Gumball: fotte-
ha praticamente pisciato in testa al Presidente) con la mano re, fottere, fottere, spingere, spingere, spingere. Fottere gli
sulla zip bloccata a metà. Questo… fa il primo, indicando il sbirri, spingere sul gas, naturalmente. E intanto quella birba di
display dell’autovelox. Indica 208, miglia orarie si intende. In Keanu Reeves si butta in sella ai centauri del team Ducati (…).
una statale limitata a 45, in un paese dove per una fottuta In vero stile Gumball, basato su libertà di improvvisazione e
multa non conciliata si va in prigione, in un paesino dove lo velocità di esecuzione, le top model Jodie Kidd e Amy
sceriffo ha un scalcinato pickup Ford del 54. I due sbirri si Wesson lasciano il party sul presto per acquistare una
guardano con un’espressione più bovina che di uomo di scien- Mercedes by night, tanto NY è la città che non dorme mai.
za. La zip non va su. Una raffica di vento sferrata da un’auto Domattina le graziose signorine potranno sgasare col selettore
solleva una foto da terra. L’immagine ritrae il bel culo di una sulla N e le due gommone davanti (no, non quelle) sulla griglia
Lamborghini Diablo VT gialla targata KISS MY ASS. di partenza!
Raccolta la foto i due saltano in auto e partono all’inseguimen-
to con tanto di sirena. Guida il piscione, l’altro impreca e sputa Signori prego, in vettura.
sulla canna del suo fucile a pompa. Il secondo nemico (in ordi- 25 aprile. Garage interrato della 5TH Avenue a NYC. Si parte.
ne di apparizione) da fermare è una Ferrari F50 con l’ago del Il mascellone brizzolato in Aston Martin Vanquish pensa alle
contagiri 200 sotto il rosso, lanciata in quinta marcia verso la braccia aperte di Mr Hefner e al tuffo tra le gambe (aperte) di
scia della Diablo. conigliette e playmates. Capito bene, si parla di megaparty
hollywoodiano firmato Playboy, con Mr Playboy Universal King
Buongiorno agente in cosa posso aiutarla? 139 miglia orarie of Very High Quality Pussy himself che ti ingozza di tette, culi,
in un paesino di 500 anime le dicono qualcosa? gambe, paginoni centrali viventi, champagne mica preso al
Rock e pop star, top model e top manager, fannulloni ereditie- drugstore, catering mica da oratorio, piscina mica comunale
ri, attori, uomini di cultura e campioni nel gioco della palla. eccetera mica ecceterina. Roba che scotta, come una immagi-
Piccola, grande, tonda oppure ovale, di gomma o di cuoio. naria carotina (lessa) messa sul cofano delle 170 supersportive
Drivers uniti per 5 giorni dall’irrefrenabile, libidinosa pulsione ma, strange but true, qui è la carotina che va dal coniglio, anzi
di spingere, spingere il gas fino a sfondare col piede il pianale dalle conigliette.
della loro supercar. Su strade aperte, aperte al traffico. Di gior-
no si guida, di notte feste di un lusso e di un costume assolu- Dal banchiere allo skater professionista, tutti pronti a cac-
tamente immorali. E irraggiungibili. Senza limiti, senza freni, ciare migliaia di dollari di quota per folli spese e una giusta
really “outlaw” come nello spirito di Gumball 3000, la mitica causa: la Twin Towers Foundation.
corsa ai limiti della legalità. Da NYC a Hollywood, L.A., attra- Una folla di appassionati con cappellini e t-shirt Gumball si
versando 13 stati e sfidando gli appostamenti e gli elicotteri di schiera ai lati della Quinta St. quasi a indicare la strada a una
centinaia di agenti sguinzagliati per l’occasione. Ma è tutto carovana imbizzarrita di Ferrari, Lamborghini, Porsche, Aston
inutile, quei ricconi dei drivers pagano subito e cash multe e Martin, Bentley, qualche fanale a mandorla, auto storiche,
cauzioni in caso di arresto. E conoscono le posizioni e i movi- un’Audi RS4 trainata da 480 Varenne, una doppatissima Viper
menti dei mastini. C’hanno sofisticatii anti-antivelox incastrati GTS, una Mini Cooper con due playmates dentro come sor-
nel cruscotto. Su gumball3000.com, patron e organizer Mr. presa e l’originale, inconfondibile auto della polizia dei Blues
Maximilian Cooper ce la mena che non si tratta di una gara di Brothers. Quella del film. I culi fumanti delle auto danzadel-
velocità e che chi supera i limiti (di velocità) se la deve vedere ventreggiano alla volta di Washington DC. Ai fan lasciano
con sceriffi e sbirri locali. Un modo di dissociarsi dalla condot- pneusgomme sull’asfalto e odore di gomma bruciata, frizione
ta dei partecipanti assolutamente comprensibile, viste le biz- slittata, benza evaporata. Già al 1° check point una Pontiac
zarrie di cui sono capaci 170 miliardari più o meno sballati al GTO guidata dai Bikini Bandits e una Ferrari 250 GT California
volante di mostri anche da 7, 800 cavalli. Nessun limite alle spider del 1959 (“ferro” più raro e prezioso dell’oro, guidarlo
categorie, sono ammesse tutte le due e quattro ruote di qual- è rivivere la corsa dell’oro) si presentano stanche e malconce.
siasi forma, età, potenza e colore capaci di muoversi. Le 3000 Ma entrambe ripartono a ruote fumanti con un vistoso sculet-
miglia della quarta edizione della Gumball (aprile 2002) le tamento del posteriore, tipo 308 di Magnum PI nella sigla ini-
supercars -superstars se le masticano in 5 giorni da NYC a ziale. Prossimo check point a Nashville, dopo una indimentica-
Hollywood-L.A. Smanettoni con le occhiaie e l’hang over dei bile cavalcata notturna tra le Appalachian Mountains.
crazy party della sera prima.
Ce la farà il nostro sceriffo a catturarne almeno uno di quei
Fottere, fottere, fottere, spingere, spingere, spingere. lazzaroni?
24 aprile 2002. Party di “riscaldamento” all’invalicabile Lotus Tema dominante delle chiacchiere da paese nei centri più o
Club della grande mela. Bizzarri personaggi arrivati da ovun- meno urbani “colpiti” dalla bomba Gumball, sono aneddoti su

I LOVE PAGE 108


motori, record, 200 e passa miglia apparsi su autovelox piazza- Quella volta dalla grande mela alla città degli angeli in 33
ti in paesini di campagna. ore.
Robert Cannonball-palla di cannone-Baker negli anni 30 guida
Che spavento Mrs Chevy Vette! la sua Cadillac da San Diego a NYC in 7 giorni, 11 ore e 52
A una rimessa di Nashville bussa una Chevrolet Corvette del minuti. Poi fa meglio con un 53 ore a bordo di una Graham
60 tutta stelle e strisce. E’ un caso grave, senza fiato da 1000 classe 1933. Nei primi Settanta, il semi-official rally Gumball
miglia a tavoletta, neanche l’elettroschock alla batteria la riani- consacra il record NY-L.A. in 33 ore e 12 min. Come dire 160
ma, solo un trapianto può salvarla. Un donatore sano è presto di media comprese le soste rifornimento, le pisciate e i rallen-
trovato, l’organo è pure compatibile e il nuovo motore viene tamenti. Come dire oltre 300 all’ora nel deserto e sulle high-
calato nel cofano. Subito riparte sgommando manco fosse una ways. Gumball 3000 prima edizione è datata 1999 come
C5 del 2002. omaggio ai film The Cannonball Run (1981) e The Gumball
Rally (1976). Un’esplosiva e pericolosa miscela di moda, affari,
Elvis bless your soul, Hefner bless your… sesso, musica, motori, in un’esperienza davvero unica.
2° step: da Nashville alla Graceland di Elvis, Memphis, dove
una folla biblica attende le decine di migliaia di cavalli lanciati Edizione 1999: per le strade di mezza Europa, dormendo e
a rompicollo. amoreggiando in castelli da favola, con festa di gala e premia-
Day 3. Le ragazze pon-pon della squadra di baseball locale zione finale al casino di Montecarlo. Tra i partecipanti una
salutano l’arrivo di una Corvette del 74 trainata da NYC per un McLaren F1 ed Herbie, il Maggiolino tutto matto.
problema di accensione alla partenza. Arriverà su due ruote Un grande successo amplificato dai media di tutto il mondo. E
fino a Hollywood. La polizia Texana sbarra le strade e registra pensare che Gumball nacque dall’idea di Cooper di conceder-
sui propri autovelox primati da velivolo. Reati da sedia elettri- si un viaggio con una cinquantina di amici col chiodo fisso di
ca, quella di ogni driver schiacciato sullo schienale della sua donne e motori.
supercar con gli occhi sbarrati sull’orizzonte e una leggera ere-
zione al coso. Dicono che tanto accanimento contro la Corsa Nel 2000 nasce il videogame Gumball 3000 per PS2.
più pazza del mondo nasconda il desiderio di poter ammirare Lo stesso anno a Londra, 80 supercar e 3 moto raggiungono la
da vicino tanta bellezza e tecnologia, bastino tutte quelle foto Spagna per tuffarsi in un party durato 6 giorni. Tra i drivers
scattate da sbirri coi driver, sorridenti e soddisfatti e pubblica- rockstar, attori, modelle, banchieri, playboy, pugili di fama
te sul web come un trofeo. mondiale, calciatori.
Sosta relax vista deserto all’Amarillo’s Cadillac Ranch, da cui
imboccare la mitica Route 66 verso Hyatt Tamaya Resort e infi- 2001: 2 documentari su Channel 4, le prime cartoline e le figu-
ne Spa, New Mexico. rine da collezione, Gumball cresce e muta da corsa clandestina
The desert stage: 8 ore di Grand Canyon prima delle luci di a fenomeno di costume. Il mix di supercars e superstars invade
Las Vegas, giusto in tempo per un party al RA Club del Luxor i palinsesti di BBC1 ed MTV. Demon Hill in sella agli 830 CV
Club. Las Vegas è perfetta, uno scintillante recinto per acco- della sua Diablo VT preparata lascia Hyde Park, Londra, alla
gliere scalpitanti stalloni, irrequieti puledri, fieri purosangue. volta della ex URSS. Ancora si racconta di un gruppetto di
La folla li acclama come eroi, la carotina sul cofano dice Ferrari, Porsche e Lamborghini attraversare a 120 miglia San
Hollywood hold on, I’m comin’! Dei 170, 159 telai varcano il Pietroburgo una mezzanotte del 2001.
cancello del Reinassance Hotel di Hollywood, molti apparten-
gono ad auto prese a nolo in sostituzione a Ferrari e altri
mostri sacri abbandonati a cofano aperto lungo la strada. Chiama l’elicottero, fa il piscione all’altro. L’altro chiama con
Mr Playboy con veline e passere scopaiole assegna i premi un occhio alla foto della Diablo scotchata sul cruscotto.
come da seguente dettaglio: Codice 24 sulla 37 west di Dallas, una Ferrari rossa targata Bye
• Ferrari F50: premio miglior driver. Bye Baby e una Lamborghini gialla targata Kiss my…
• Corvette a stelle e strisce del 60: migliore auto, in premio un Hem…Troppo veloci per un elicottero? Mandateci un cazzo di
rarissimo disco d’oro di Elvis F 22 RAPTOR. Esce nel 2003? Un F 16 FALCON? Un Top Gun
• Porsche 911 RUF: premio ruote roventi. su una cippa di F14 TOMCAT carico di petardi? …
• Premio “Spirito della Gumball” alla coppia Mac Leod/Jones
per essere partiti in Ferrari California, averla fusa in Texas e
prontamente sostituita con una rombante AC Cobra, anch’es- Sconsigliato a motorofili e feticisti del fuorigiri con appurate
sa sbiellata poche ore dopo, 1000 miglia in taxi, incredibile ma patologie cardiache:
vero fuso anche quello e trionfale conclusione con una 348 Sito Ufficiale: www.Gumball3000.com
acquistata ad hoc per l’arrivo. Special Thanks: www.imolas4.com/gumball3000
Alcuni Video: www.bmwm5.com
A detta di Cooper questa quarta edizione dovrebbe essere
l’ultima ma già si vocifera di una San Francisco-Miami e di un
possibilissimo ingresso di Gumball in F1 con un proprio team M.B.
interamente finanziato dai Gumballers. Chissà come sceglie-
ranno i due piloti ufficiali, magari giocandosela in qualche
cazzo di highway in Alaska.

I LOVE PAGE 114


PIG TECNOLOGIA

ta v ia
Bu t !
g en d a
l’a ...
D a i s u
ta v ia
Bu t !
g en d a
l’a
Palmari.cchetto
Zu
di Diego

c i rig u arda
nto
Per qua e re t ec nolo-
tr e b b e ro ess
po
a il G r ande
a, m
gia alien E ’ a rr ivata
o in siste: “
Fra t el l
e .. .” E allora
cambi a r
l’o r a d i a to...
p ro v
o i c i a b biamo
n

I LOVE PAGE 116 I LOVE PAGE 117


Milano. Dicembre. dovute pian piano riempire…
Era una sera brutta e tempestosa. Nel cielo le nuvole erano Ma cos’è questo? Sembra uno stuzzicadenti… ma in realtà
così fitte che si potevano vedere al buio. Vagavo per viale è il metodo più avvenieristico per interfacciarsi con un
Fulvio Testi con il mio amico Roby, discutendo del più e del mezzo tecnologicamente all’avanguardia.
meno. "Hai visto che non c'è più Ikea qui? Ha subito un Tu scarabocchi e lui scrive! Ke Figata.
incendio". "Guarda che tamarro quel negozio di divani, Nulla di più semplice, tu segui una sorta di semplicissima
non ci comprerei neanche un cuscino!" "Beh, allora guarda dattiloscrittura e lui ordina meglio di qualunque segretaria
quello lì di lampade, come fai a camminarci dentro? Ce ne i tuoi pensieri disponendoli su foglio elettronico come
sono troppe!" "Cosa ne dici invece di quello lì, siamo abituati
Mediaworld? “Bello! Entriamo a farci un giretto dai!". ad aspettarci dal nostro pc.
Camminando per i corridoi di Mediaworld una voce conti- “BOING! “
nuava ad echeggiare nel mio cervello. “Oh mio Dio! Si è acceso!
"Sì, comprami, sì, ti servo, dai comprami!… Come fai ad “Mi ricorda qualcosa… ma cosa?”
iniziare un esperienza editoriale senza di me? Dai provami, “Ah sì!”
se poi non ti piaccio mi regali a tuo papà per il suo com- “L’Enterprise”
pleanno". “ A proposito ora configuro la connessione via gsm e mi
Questa voce indefinita e soave mi guidava all’interno dei scarico l’mp3!”
supercorridoi. Proprio così perché oltre a poter immagazzinare piccoli
La luce, anche se diffusa, diventava sempre più forte appe- video in formato mpg4, la quantità e direttamente propor-
santendo la mia retina come solo il sole d’Agosto sa fare. zionale ai fisici Mb istallati sul supporto, con un paio di cuf-
Ancora ignaro mi resi conto di come, magneticamente fie si trasforma in un pratico player di musica digitale com-
attratti, ci stavamo dirigendo verso il reparto tecnologica- pressa .
mente più all’avanguardia. All’occorrenza con schede opzionali si può trasformare in
Preso da un sussulto vedo un commesso dedito a descrive- telefono, in un apparecchio per la ricognizione satellitare, e
re ad un brontosauro le funzionalità di uno scatolino lucci- per soddisfare anche le donne manager più perfezioniste è
cante grosso quanto il palmo di una mano… correlato di un software del peso di pochi kbyte si trasfor-
Mi avvicino incuriosito e dalla bocca di questo brizzolato ma anche in un pratico specchio semplicemente oscuran-
individuo sento profondersi nell’ambiente un suono echeg- do tutti i pixel del display permettendoti di sistemarti il
giante e corposo: trucco.
“ Lo prendo!” Ne abbiamo provati di tutti i colori, di software. A parte la
Era lui. Un bellissimo, filante, supertecnologico Palm. classica rubrica, l'agenda, calcolatrice, ecc ecc, abbiamo
L'agenda del futuro. scoperto che potevamo scaricarne di nuovi da Internet. E
Ma cosa dico agenda, il mio assistente personale, che mi non è stato difficile. Primo: PocketMoney, miracoloso pro-
aiuterà ad organizzare tutta la mia vita. grammino per tenere i conti in banca e le spese con la
Per soli 500 euri? carta di credito. Bellissimo! In pochi minuti avevo a portata
Lo comprai, naturalmente! di mano il mio conto in banca! Mi bastava aggiornarlo ad
Filammo a casa con il sacchettone ricoperto di tutte le ogni spesa e lui mi teneva i conti di tutto! Secondo: Il pro-
nostre attenzioni come se al suo interno ci fosse una testa- gramma di e-mail. Utilissimo. Funziona proprio come quel-
ta nucleare. lo sul mio pc. Si collega via infrarossi al mio cellulare e via!
Salimmo le scale facendo due passi per ogni gradino e una Terzo: il programmino per creare le suonerie del mio cellu-
volta all’interno dell’appartamento il panico mi avvolse con lare! Basta suonare sul mini-pianoforte che compare sullo
la stessa velocità con cui aprii il voluminoso involucro pro- schermo! Quarto: Quello per i loghi operatore. In pochi
tettivo. minuti avevo il cell. con il mio nome sopra :). Insomma, ci
Appena posati i polpastrelli, sul mio giocattolino nuovo, mi sono tantissimi programmi, utili e non, che si possono
balenò per la mente un’allucinazione: il mio Ambrogio non usare. Ce n'è addirittura uno chiamato PalmMirror, che
vestiva panni formali ma aveva una livrea degna di una colora lo schermo di nero, in modo da renderlo riflettente
super car Mercedes. e trasformarlo in uno specchio! Oppure uno che disegna
Incominciai ad ispezionarlo come se dovessi, di lì a poco, un ventilatore che gira sullo schermo! I programmatori assi-
vivisezionarlo a mo' di rana nell’ora di biologia. curano che l'effetto subliminale è garantito… oppure uno
Lo capovolsi, lo ribaltai, lo rigirai. chiamato PalmRemote che trasforma il palmare in un tele-
Pieno di geometriche fessure mi resi conto che l’avrei comado! Basta disegnare i tasti con la penna e puntarlo al

I LOVE PAGE 118 I LOVE PAGE 119


telecomado vero per programmarlo la prima volta! Inoltre,
si collega al tuo computer, in modo da tenere sincronizzati
i dati tra uno e l'altro, anche in caso di perdita del palmare
stesso. E' stato come scoprire un nuovo mondo! Fino a che
la sincronizzazione non ha funzionato con conseguente
perdita di TUTTI i dati… Nomi, indirizzi, appuntamenti,
conto in banca, specchio, ventilatore, telecomando ecc…
L'ho regalato a mio padre al suo compleanno! Ne è tuttora
un felice utilizzatore! Beato lui :)

NOZIONI
Volgarmente chiamati palmari in realtà i pda (Personal
Digital Assistent ) in origine erano dei personal organizer,
con una semplice serie di applicazioni per semplificare la
vita degli utenti. Oggi offrono connessioni Internet, oltre
ad un'ampia scelta di opzioni hardware e software scarica-
bili con poche piccole istruzioni dai corrispettivi siti dei
costruttori.
Palm è l’azienda pioniere in questo settore tanto da voler
a tutti i costi, ottenendo fiducia e affezione dagli utenti,
proseguire la strada del Sistema Operativo proprietario.
Mentre le Aziende come la Hewlett-Packard, Casio,
Compaq hanno affidato il loro Operation System indovina-
te a chi?
In coro: "Microsoft!”
Da anni ormai porta avanti, raccogliendo non pochi succes-
si, una versione del noto Windows denominata CE che rac-
chiude in un interfaccia a noi familiare e pertanto assimilata
e di sicuro impatto produttivo.
Cosa rende perfetto un pda?
Molti utenti sostengono sia un bel display altri la facilità di
utilizzo ma ciascuno possiede limiti, così come punti di
forza.
Secondo noi dovrebbe essere un dispositivo con display tft
a colori, batteria dalla mensile autonomia, connessione
Wireless ad un costo di 250 Euro…
Peccato che non esista!
D.Z.

I LOVE PAGE 121


...nella gioia e nel
dolore, nella salu-
te e nella malattia,
e di amarti e ono-
rarti tutti i giorni
della mia vita.
Finché morte non
ci separi.
QUEI PAZZI AMANTI DELLA MELA.
Di Stefania Mapelli

Tutti noi sappiamo come sono coloro che


recano il simbolo della mela colorata sul
loro computer. Sono persone "un po’" fana-
tiche, amano quel prodotto e, in ogni
discussione, lo difendono a spada tratta,
quasi fosse un loro figlio… Solitamente
accompagnano la loro fede con un bell'ade-
sivo sull'auto (Se ne vedono tanti in giro).
Negli Stati Uniti ci sono moltissimi club
privè dedicati agli appassionati, con tessere,
riunioni settimanali, concorsi ecc. Molti di
loro, lavorando in ambienti creativi, nel
tempo libero si sbizzarriscono nei modi piu
assurdi, usando come base un prodotto con
la mela. I più appassionati e fuori di testa si
sono riuniti su “spymac.com” per mostrare
“Il loro estro artistico” e la loro fedeltà alla
“famiglia”, sfoggiando fantasia e capacità
grafiche, modificando e ritoccando immagi-
ni famose aggiungendo i prodotti della
mela tanto amati, a volte facendo anche
dell’autoironia…
Infatti i prodotti anche se amati a volte ven-
gono ridicolizzati o esaltati. Immagini serie
come quelle di Star Trek o immagini simpa-
tiche e ironiche come il nuovo iMac a mo’
di sgabello, il Cubo come Toast… ecc ecc.
Alcuni realizzano addirittura oggetti veri,
come acquari, spine per la birra o vasi porta
fiori, usando come base l'hardware origina-
le! La loro fantasia non ha limiti!
Siamo tutti figli di Eva, colei che perse la
perfezione per colpa di una mela, e con
questa noi oggi popolo del pianeta Mac ci
riscattiamo pretendendo di riprenderci il
titolo, un tempo perso, “La Macchina
Perfetta”.

I LOVE PAGE 123


iPod. Think different.

Beatles. Abbey Road. Apple Records Darth Gates: Non passeremo mai al lato oscuro della forza!

I LOVE PAGE 124 I LOVE PAGE 125


PIG CINEMA

Una delle sorprese che si fa attendere di ritorno dalle arrestati prima di compiere il delitto. Questo tipo di siste-

Minority Report vacanze. L’ultimo lavoro di Steven Spielberg, con Tom


Cruise, esce sui nostri schermi il 27 Settembre. E ha tutt’al-
ma è garantito da una speciale sezione del dipartimento di
Giustizia, l’Unità Pre-Cremine. In questa unità i Pre-Cogs
Può fallire la perfezione del sistema in cui credi? tro che l’aria di essere il solito film futuristico dall’impronta (Pre-Cognitives), tre giovani veggenti che vivono in una
“spielberghiana”. camera di sospensione liquida, hanno la facoltà di prevede-
Anteprima del mese, di Daniela Sanziani
re i reati che saranno commessi di lì a poco. Ogni visione
Washington D.C. - Anno 2054. dei Pre-Cogs è proiettata su uno schermo e il comandante
In questa città il crimine può essere previsto prima ancora della squadra John Anderton (Tom Cruise), ha il compito di
di essere commesso, e i potenziali delinquenti vengono visionare le scene ed intervenire tempestivamente, prima

I LOVE PAGE 128 I LOVE PAGE 129


che il delitto sia portato a termine. I Pre-Cogs non hanno Il rapporto dell’uomo con la tecnologia è sempre stato in
mai sbagliato e John, vittima di una tragedia, crede cieca- discussione. Essa è ormai, inevitabilmente, parte integrante
mente nell’infallibilità di questo sistema… sino a quando della vita di tutti i giorni e, come tutte le cose, è possibile
lui stesso diviene l’indiziato numero uno per un reato che farne un buono o un cattivo uso. In Minority Report,
non ha ancora commesso. Spielberg non ha voluto dare un’impronta troppo pessimi-
L’unica salvezza è la fuga fuori dalla città nella quale ogni stica rispetto a quello che ci riserva il futuro. Vuole però
passo, ogni mossa è sotto l’osservazione delle autorità. che si consideri il fatto che ogni oggetto è estensione della
Autorità capitanate dall’ex collega e rivale Danny Witwer nostra vita: “Vogliamo che il pubblico interpreti la tecnolo-
(Colin Farrell) il quale inizia una caccia spietata contro gia che gli mostriamo come qualcosa di scontato, visto che
John. Sembra che l’ex comandante non abbia la possibilità nel film ce n’è così tanta, così possono seguire lo spettaco-
di scagionarsi dalle accuse della Pre-Cremine e tutto quel lo e focalizzare l’attenzione sul mistero”.
sistema di giustizia che John aveva sempre reputato per-
fetto inizia a suscitargli alcune domande: può sbagliare il Raccontami una storia: Philip K. Dick
sistema? Possono fallire i Pre-Cogs? “Credo che a tutti noi piacerebbe sapere cosa c’è dietro
l’angolo. La storia ‘flirta’ con l’idea di cosa potrebbe succe-
Il film: a spasso con Orwell dere se avessimo la possibilità di sapere alcune cose sul
Sono passati vent’anni da quando Spielberg girò l’eterno futuro, soprattutto se si tratta di cose che riguardano la
E.T. nel quale la fantascienza diveniva tenera fantasia. Ne è vita e la morte” afferma Spielberg.
passato solo uno dall’uscita di A.I. in cui la fantascienza si I temi della vita e della morte, correlati al progresso tecno-
trasformava in crudeltà, quella di vedere un robot emotiva- logico, sono sempre stati rappresentati in maniera fantasti-
mente cosciente venire rifiutato dai genitori adottivi. ca nelle opere letterarie di Philip K. Dick (1928-1982): da
Spielberg non ha abbandonato la strada che porta al futu- Screamers a Total Recall sino ad arrivare al più celebre
ro. Ma la ripercorre con un occhio al passato, guardando Blade Runner. Dick si è sempre interessato alle conseguen-
verso i film noir anni ’40. E, nonostante le lacrime versate ze dei progressi tecnologici e della scienza, ma si concen-
sia per l’extraterrestre che per il piccolo pinocchio-umanoi- trava maggiormente sugli aspetti antropologici, ovvero
de, il regista americano in questo film si ripromette di dare sulle reazioni e gli effetti che la tecnologia ha sull’uomo.
meno spazio ai sentimentalismi e di lasciare da parte le Il breve racconto di Minority Report fu pubblicato per la
favole. prima volta nel 1956 sulla rivista Fantastic Universe, con
Già dalle prime scene, Minority Report ti colpisce per un poco successo. Come spesso accade nella vita infatti, la
senso di angoscia che ti strizza il cuore. Le stesse atmosfe- notorietà arriva troppo tardi per poter tornare utile. Dick
re, i colori metallici e i toni freddi degli ambienti, rendono morì proprio l’anno in cui Ridley Scott stava girando Blade
ancora più inquietante l’idea di una città che ti osserva, Runner, privandolo così del successo che avrebbe guada-
quasi di nascosto, pronta ad accusarti in qualsiasi momen- gnato se la sua esistenza non si fosse interrotta. I libri di
to. In “1984” George Orwell aveva affrontato il tema di un Philip K. Dick sono tutt’oggi un’inesauribile fonte d’ispira-
sistema che scruta continuamente i movimenti e i pensieri zione per molti film di fantascienza.
di qualsiasi cittadino. “Il Grande Fratello ci sta guardando
e quel poco di privacy che ancora ci resta sparirà in venti o Curiosity Report
trent’anni, perchè la tecnologia potrà vedere attraverso i - Inizialmente per il ruolo di Danny Witwer fu contattato
muri, i soffitti, nel profondo delle nostre vite private, nelle Matt Damon. Per quello della Pre-Cog Agatha invece furo-
nostre famiglie” afferma il regista. no prese in considerazione Cate Blanchett e Jenna Elfman.
- Tom Cruise non ha solo svolto il ruolo di attore. Si è
Il lungo braccio della tecnologia anche impegnato in prima persona in diversi stunts.
Il progresso tecnologico sta compiendo dei veri passi da - I nomi dei tre Pre-Cogs sono un omaggio ai famosi scrit-
gigante. Non è poi così difficile pensare ad un futuro, tori Agatha Christie, Arthur Conan Doyle e Dashiell
neanche molto lontano, in grado di arrivare addirittura a Hammett.
leggere non solo nel pensiero, ma nel futuro delle nostre - Le riprese, oltre che negli studi, sono state effettuate in
intenzioni. La tecnologia è parte integrante del film, della diverse location. Tra queste il Ronald Reagan Federal
sua storia, dei suoi aspetti e perfino dei personaggi. Gli Building, il Willard Hotel e la Federal Triangle Plaza nell’a-
stessi Pre-Cogs senza la camera di sospensione liquida non rea metropolitana di Washington D.C.
potrebbero svolgere quello che viene considerato il loro - Le cifre: $ 102.000.000 (produzione del film), $
mestiere… e Anderton, senza il computer collegato alle 35.000.000 (promozione e pubblicità del film), $
loro menti, non potrebbe ricevere le visioni dei tre veggen- 35.677.125 (incassi del primo week end di apertura) $
ti. Spielberg aveva anche un’idea ben precisa sull’uso degli 128.214.000 (incassi totali negli U.S.A.).
oggetti meccanici: “Steven voleva creare un linguaggio da - La storia originale era ambientata nella città di New York
computer e renderlo fisico. Voleva che le mani si muoves- e non in quella di Washington D.C.
sero come in una danza, ha addirittura messo della musica
durante la lavorazione” spiega Tom Cruise. D.S.

I LOVE PAGE 130 >>>


Alcune sequenze tratte dal film. Nel cast sono presenti anche Samantha Morton (la Pre-Cog Agatha), Max Von Sydow (Burgess) e Tim Blake Nelson Nel cast figurano anche Cameron Crowe e Cameron Diaz, rispettivamente regista e attrice di “Vanilla Sky” girato insieme a Tom Cruise (40 anni). A
(Gideon). Quest’ultimo ha diretto il film “O, come Otello”, in uscita nelle sale italiane questo mese. Novembre Cruise avrà un cameo in “Austin Powers in Goldmember”. Attualmente sta girando due film “The Last Samurai” e “Mission Impossible 3”.

I LOVE PAGE 132 I LOVE PAGE 133


PIG CINEMA

Ogni uomo è un’


isola. Ma quando su
quell’isola naufraga
un dodicenne…
Film del mese: ABOUT A BOY
di Daniela Sanziani

I LOVE PAGE 134 I LOVE PAGE 135


PIG CINEMA
ABOUT A BOY:

“E’ necessario dividere l’intera giornata in unità di tempo


di 30 minuti. Per fare il bagno occorre 1 unità. Navigare in
internet 2 unità. Guardare Countdown 1 unità. Farsi mas-
saggiare la testa 4 unità. Fare ginnastica 3 unità. Ma come
fa la gente a fare tutto?”
Will Freeman. 38 anni. Single. Una bella casa, una bella
macchina e quella che chiunque potrebbe ritenere una
bella vita. Che cosa fa Will? Nulla. Vive di rendita con i
ricavi dei diritti d’autore di una canzone che scrisse suo
padre tempo addietro. Egoista e superficiale, Will passa
da una relazione sentimentale all’altra. Sino a quando,
dopo aver avuto una breve storia con una donna madre di
un figlio ed essere stato scaricato, in Will si accende una
lampadina. Per la prima volta una relazione si interrompe
senza che lui abbia colpa. Il risultato? Si sente sollevato da
qualsiasi responsabilità morale.
“Mamme single… ma perché nessuno me ne aveva mai
parlato?”
Will inizia così a frequentare circoli di genitori single, fin-
gendo a sua volta di avere un figlio di due anni. E’ qui che
conosce Susie e, insieme a lei, incontra per la prima volta
Marcus.
Figlio di Fiona, una hippy amica di Susie, Marcus è un
dodicenne socialmente disadattato. A scuola viene conti-
nuamente preso in giro per i suoi abiti e per il fatto che gli
capita di cantare ad alta voce senza accorgersene. Come
se non bastasse sua madre ha delle crisi depressive e
Marcus non sa come aiutarla.
“… la corsa dietro l’ambulanza è stata fichissima!”
Il giorno in cui Will e Marcus si conoscono, Fiona tenta il
suicidio. Da quel momento Will si ritrova suo malgrado
coinvolto nella vita del piccolo Marcus, che inizia a presen-
tarsi a casa sua ogni giorno, puntualmente, per vedere la
tv. Da quel momento la vita di Will comincia a prendere
una direzione leggermente diversa: la presenza costante di
Marcus e dei suoi problemi, e l’incontro con la sensuale
Rachel inizieranno a farlo riflettere sulla propria situazio-
ne…
About a Boy è tratto dall’omonimo romanzo di Nick
Hornby, lo stesso scrittore dei due best-seller Febbre a 90
e Alta Fedeltà, entrambe trasposti sullo schermo con gran-
de successo. Nella sola Inghilterra il libro di Hornby ha
venduto oltre un milione di copie, facendolo schizzare al
primo posto nella classifica dei libri più venduti. Lo stesso
Hugh Grant, dopo aver letto il libro di Hornby, ne rimase
così affascinato da volerne acquistare lui stesso i diritti per
farne un film con la propria casa di produzione.
Come già accaduto per i film ispirati ai romanzi di Hornby,
la storia si concentra su diversi temi, dalla paura di cresce-
re, all’isolamento al timore di prendersi le proprie respon-
sabilità. In Alta Fedeltà il single Rob Gordon (John Cusack)
deve tornare ad affrontare le cinque donne più importanti
della sua vita per rendersi conto che tutte le relazioni pas-

I LOVE PAGE 136 I LOVE PAGE 137


PIG CINEMA

sate non erano mai godute pienamente: “…ho sempre vis- (Tony Collette) la rendono cieca riguardo la situazione di incontrato prima”. L’attore inglese risulta essere eccellente rando le leggi della fisica e finendo col toccarsi in alcune
suto con un piede sulla porta” si rende conto Rob proprio Marcus, che è di fatto un bambino emarginato e solitario a nel recitare la parte del single trentottenne che pensa solo scene, nelle quali non sai più se piangere o ridere.
quando sta perdendo la compagna più importante. causa delle scelte imposte dalla madre. Marcus (Nicholas alla moda e alle belle donne. Perfettamente a suo agio nei Complice di questi repentini cambiamenti d’umore in sala
Ma, diversamente da quanto accade in Alta Fedeltà, nel Hoult), a soli dodici anni, deve affrontare una situazione panni di colui che “è bravo solo a scegliere cd e scarpe”. è anche la colonna sonora composta da Badly Drawn Boy,
quale la storia gira solo intorno al protagonista, in About a familiare costantemente dolorosa… e lo deve fare da solo Ma non è solo la sua bravura a fare di questo film un pic- la quale contribuisce non poco a far scorrere qualche lacri-
Boy nessun personaggio potrebbe “vivere” senza l’altro, perché non ha amici, fino a quando conosce Will. Le vite colo capolavoro. Nonostante i due registi-sceneggiatori muccia sulle guance. Il resto è puro divertimento e sincera
perché ognuno di essi ha uno sviluppo da compiere, una dei tre “sbandati” sono destinate ad incontrarsi, così da Paul e Chris Weitz, gli stessi di American Pie, abbiano commozione nell’ammirare il coraggio e la forza di un
crescita che avviene solo nel momento in cui le varie figure poter risolvere una situazione oramai consunta. A proposi- dovuto tagliare gran parte dei dialoghi del libro di Hornby, ragazzino di soli dodici anni. E nel vedere che gli adulti, a
si aiutano l’un l’altra. Dopo essere entrato nella vita di to della crescita interiore del proprio personaggio, lo stes- la caratterizzazione di ogni personaggio e la maturazione volte, possono maturare anche grazie ai più piccoli perchè
Marcus, Will (Hugh Grant) inizia a capire che la sua esisten- so Grant afferma: “Will impara molto di più riguardo l’es- di ognuno di essi risulta essere comunque curata. About a crescere non ha nulla a che vedere con l’età.
za non ha uno scopo e il suo egoismo e la sua superficiali- sere profondi e il significato delle relazioni da un bambino Boy si distingue da qualsiasi altra commedia per il fatto D.S.
tà finiranno col lasciarlo solo. Le crisi depressive di Fiona di dodici anni piuttosto che da tutte le donne che ha che ironia e dramma corrono lungo linee parallele, supe-

I LOVE PAGE 138 I LOVE PAGE 139


PIG HOME CINEMA
Mike e Sulley a Milano, per la presentazione della
versione DVD del loro film Monsters & Co.

Non aprite quel-


l’armadio…
DVD del mese: Monster & Co.
Di Daniela Sanziani

… dentro potreste trovare terribili mostri… intenti a


fare il loro mestiere! Sulley e Mike lavorano alla
Monsters & Co. la società che fornisce energia elettri-
ca all’intera città di Mostropoli, nel quale i due mostri
vivono. Come viene creata l’energia? Spaventando i
bambini umani di notte e imprigionando la potenza
dei loro urli. L’equazione è semplice: più grida, più
energia. E Sulley è il miglior spaventatore del
momento… sino a quando una bambina riesce ad
entrare a Mostropoli.
Monsters & Co. è sicuramente uno dei migliori film di
animazione digitale mai usciti finora e la versione
DeLuxe è un vero omaggio a questo capolavoro. Tra i
contenuti speciali dei due dischi affiorano due corto-
metraggi della stessa Pixar: “Pennuti Spennati” (pre-
sentato al cinema prima dell’inizio del film) e l’inedito
“La nuova macchina di Mike”, realizzato apposta per
l’uscita del Dvd. Ma la Disney non si
accontenta…dopo averci reso noto che il gigante
Sullivan indossa ben duemilionitrecentoquarantamila-
quattrocentotredici peli e che anche sul set di un film
di animazione gli errori sono possibili, mostra in ante-
prima alcune immagini del film “Finding Nemo” rea-
lizzato dalla stessa Pixar e in uscita sul grande scher-
mo nel 2003. Il resto del materiale all’interno (tra
archivi fotografici, disegni, storyboard, animazioni,
grafica, musica, suono e qualsiasi cosa si possa desi-
derare come contenuto extra) è esauriente al punto
tale da poter scrivere una tesi su questo film o, alme-
no, per fornirvi abbastanza idee da organizzare una
recita aziendale.
D.S.

I LOVE PAGE 140


PIXEL IN GROOVE

Il nuovo torneo è
servito… preparetevi
a gustarvelo su
Playstation 2
Videogame del mese: Tekken 4
di Daniela Sanziani.

Una delle serie picchiaduro più ammirate finalmente prose-


gue la sua storia. Dopo Tekken 3 e Tekken Tag Tournment,
Kazuya e company tornano a darsele di santa ragione sulla
console giapponese. E sembra che Namco abbia fatto del
suo meglio per farci vivere un combattimento reale.

La storia
Chi non ha mai giocato ad un picchiaduro in vita sua è
convinto che questo genere di gioco sia privo di una
trama. Errore. Nonostante la storia passi in secondo piano
è giusto che sia raccontata, altrimenti come si spieghereb-
be una nuova edizione del torneo?
Durante l’ultimo Tekken il tentativo di Heiachi Mishima di
catturare Ogre è fallito miseramente. Il perfido anziano è
comunque riuscito a prendere alcuni campioni del suo san-
gue e dei suoi tessuti per poter ricreare una creatura dalla
forza uguale a quella del dio della guerra. Manca solo un
piccolo dettaglio per poter ultimare le ricerche: si tratta di
un particolare gene che completerebbe tutto il quadro.
L’anziano pensa quindi che la persona più indicata per
recuperare tale gene sia Jin, ma quest’ultimo è scomparso
alla fine dello scorso torneo. Viene inoltre a sapere che
suo figlio Kazuya è stato riportato in vita dalla G Corp…
guarda caso la stessa corporazione in possesso di preziose
fonti riguardanti il gene. Ora Heiachi ha assolutamente
bisogno dell’aiuto di Kazuya o di Jin per recuperare quelle
informazioni, e l’unico modo che ha per rintracciarli è quel-
lo di organizzare la quarta edizione di Tekken.

I protagonisti
Oltre ad alcune vecchie conoscenze tra cui Bryan Fury,
Nina Williams, Hworang, Paul Phoenix, Ling Xiaoyu, Julia
Chair, Marshall Law e la già citata discendenza Mishima
con padre, figlio e nipote, ci saranno nuove facce da
affrontare. Tra questi Christie Monteiro (nipote del mae-
stro di Eddy), Craig Marduk (un famoso wrestler radiato
dalla federazione), Violet (ricco proprietario di una fabbrica
di robot) e Steve Fox (un milionario pugile inglese) e cin-
que nuovi personaggi da sbloccare.
Continua...

I LOVE PAGE 142 I LOVE PAGE 143


Il gioco
Non sono solo i nuovi volti la novità di questo quarto capi-
tolo della saga di Tekken. Le innovazioni sono anche a
livello grafico e giocabile. Namco ha finalmente posto i
confini alle varie arene in cui gli spazi di movimento erano
praticamente infiniti. Questo significa anche rivoluzionare
la strategia di gioco nel quale, per esempio, durante un
combattimento, sarà possibile chiudere l’avversario in un
angolo e limitare le sue mosse. Non solo. Mentre lo tenete
con le spalle al muro, potrete usufruire dei vari elementi
del campo per infierire senza pietà sul nemico. “Si tratta di
interagire con i fondali?” vi starete chiedendo… no, si trat-
ta di puro sadismo. Comunque, in base al tipo di situazio-
ne essi potranno rivelarsi dei veri e propri ostacoli al com-
battimento. Ma anche questo fa parte del gioco. Come i
saliscendi, utili per portarsi in situazioni vantaggiose in
momenti di difficoltà. Ogni arena, dalla floresta pluviale
all’aeroporto, è stata ricostruita nei minimi dettagli… quin-
di non stupitevi se, durante uno scontro in mezzo alla
gente, le persone non esiteranno a scansarsi nel momento
in cui vi avvicinerete troppo a loro.
Anche le animazioni sono migliorate notevolmente: i movi-
menti dei personaggi acquistano una maggiore fluidità,
siano essi colpi offensivi o schivate, senza tralasciare i
nuovi combo che riescono a dare vita a delle sequenze di
prese e controprese davvero spettacolari. Anche la prepa-
razione atletica dei contendenti sarà palese davanti ai
vostri occhi: probabilmente non troverete difficile notare il
gonfiamento dei muscoli e delle vene (sullo stile di Ken il
Guerriero) nel momento in cui vengono eseguite alcune
mosse.

In conclusione…
Settembre: ricomincia la scuola, si torna al lavoro… non
fatevi trovare impreparati. Scaricate la tensione, scrollate i
nervi e sgranchitevi le falangi delle dita… cosa c’è di
meglio di un sano combattimento per rilassarsi? Il nuovo
torneo di Tekken è già stato organizzato. Sarebbe un vero
peccato non parteciparvi.

CARATTERISTICHE TECNICHE:
titolo: TEKKEN 4
piattaforma: PLAYSTATION 2
genere: PICCHIADURO
developer: NAMCO
publisher: SCEE/NAMCO
giocatori: 1/2 P

D.S.

I LOVE PAGE 144 I LOVE PAGE 145


MUSICA DISCO DEL MESE

Disco del mese.


Coldplay:
A Rush of Blood to The Head.
di Simon Beckerman.

“Non abbiate paura, brothers and sisters, dall’alternarsi di momenti lenti al piano-
i ragazzi non ci hanno deluso, sono forte a momenti di rock abbastanza incaz-
migliorati, come fa un buon vino lasciato zato. Un po come il loro famoso
fermentare, il miglioramento si sente già “Trouble” (che, comunque rimane tutt’ora
dalla prima annusata...” dice un acquiren- il mio pezzo preferito), ma diverso musi-
te-fan soddisfatto su internet. Un disco calmente. Il team è lo stesso di
semplicemente bellissimo dico io! E’ raro ‘Parachutes’, e tutti erano contenti del
di questi tempi trovare dei musicisti che risultato tranne la band. ‘Avevamo la sen-
riescono ad amalgamare insieme le pro- sazione che le cose fossero andate fin
prie creatività, e riuscire a creare insieme troppo liscie,’ ricorda Jonny. “Eravamo
dei pezzi come questi. Sembra un disco soddisfatti, ma poi abbiamo fatto un
d’altri tempi, quando il rock era ancora passo indietro e abbiamo capito che non
sofferenza e il pop era pura e semplice andava bene. Sarebbe stato facile dire
melodia, realizzata per il puro piacere di che avevamo fatto abbastanza, pubblica-
ascoltarlo. Soffrono i Coldplay in questo re un album in modo da sfruttare l’onda
album. Si sente lungo tutte le traccie. A del successo, ma non abbiamo voluto.”
partire dalle melodiche passando per i Ora ne sono felici, perché sono convinti
testi, cantati da Chris Martin, con quella di avere in mano un album per il quale
voce perfetta per loro, che (sembra bana- sono contenti di portare in tour per i
le e scontato, ma vero) ricorda molto il prossimi due anni, dice Chris. ‘Siamo cre-
Bono dei tempi d’oro. Ma loro ci avevano sciuti un po’, abbiamo viaggiato molto e
avvertito, questo disco, il secondo, è incontrato tanta gente. E anche dal punto
stato realizzato interamente tra Ottobre e di vista musicale abbiamo ascoltato tanto:
Dicembre 2001, ed hanno risentito molto the Bunnymen, The Cure, PJ Harvey, Nick
(come ha fatto Moby con il suo) dei fatti Cave, New Order. Negli ultimi due anni
di settembre. Forse è questo che mi fa siamo stati come una spugna che assorbi-
venire i brividi, ascoltandolo. Saperlo. va cultura. Ce la siamo bevuta tutta e ora
Sono sincero nel dirlo, ho 30 anni, i 18 viene fuori in questo disco.
sono passati da piu di 10, ma quando ho E io consiglio di comprarlo subito, qua-
messo il cd in auto, ed ho alzato il volu- lunque siano le vostre preferenze musica-
me, mi sono sentito tornare in dietro ad li, sono sicuro che entrerà nei vostri cuori.
allora. Rispetto al precedente, questo è Peccato che non sia uscito prima dell’e-
notevolmente migliorato e maturato. Lo state, perchè nonostante il clima un po’
stile del disco viene impresso immediata- nostalgico che infonde tutto l’album,
mente, nei primi secondi di ascolto della credo che avrebbe aiutato ad imprimere
prima canzone, “Politik” caratterizzata moltissimo i ricordi delle vostre vacanze.
S.B.

Track Listing

1. Politik
2. In My Place
3. God Put A Smile Upon Your Face
4. The Scientist
5. Clocks
6. Daylight
7. Green Eyes
8. Warning Sign
9. A Whisper
10. A Rush of Blood To The Head
11. Amsterdam

I LOVE PAGE 146 I LOVE PAGE 147


USCITE CINEMA

Cinepresi e rinchiusi in sala. Gli altri film che consigliamo questo mese. Le date di uscita dei film potrebbero subire variazioni
di Daniela Sanziani

JEEPERS CREE- LAAGAN WE WERE AVENGING AL VERTICE WASABI MEN IN BLACK II FULL FRONTAL KISSING JESSICA “O” COME
PERS, IL CANTO SOLDIERS ANGELO DELLA TENSIONE STEIN OTELLO
DEL DIAVOLO

USCITA 23 Agosto 23 Agosto 23 Agosto 30 Agosto 30 Agosto 6 Settembre 13 Settembre 20 Settembre 20 Settembre 20 Settembre

GENERE Horror Commedia Drammatico Commedia Phil Alden Robinson Commedia Fantastico Commedia Commedia Drammatico

REGIA Victor Salva Ashutosh Gowariker Randall Wallace Martyn Burke Guillermo Del Toro Gerard Crawczyk Barry Sonnenfeld Steven Soderbergh Charles Herman- Tim Blake Nelson
Wurmfeld

CAST Gina Philips Aamir Khan Mel Gibson Sylvester Stallone Ben Affleck Jean Reno Tommy Lee Jones Julia Roberts Jennifer Westfeldt Julia Stiles
Justin Long Gracy Singh Madeleine Stowe Madeleine Stowe Morgan Freeman Ryoko Hirosue Willy Smith David Duchovny Heather Juergensen Josh Hartnett
Jonathan Breck Rachel Shelley Barry Pepper Raoul Bova Liev Schrieber Michel Muller Lara Flynn Boyle Nicky Katt Scott Cohen Mekhi Phifer
Patricia Belcher Paul Blackthorne Greg Kinnear Anthony Quinn James Cromwell Carole Bouquet Johnny Knoxville Catherine Keener Jackie Hoffman Martin Sheen
Jon Beshara Suhasini Mulay Sam Elliott Harry Van Gorkum Alan Bates Rip Torn Mary McCormack Michael Mastro Rain Phoenix

TRAMA Durante il viaggio di Nel 1893, in un piccolo Tratto dal romanzo Una notte la giovane Basato sul romanzo di In seguito ad un litigio Dopo aver tolto la Svolto nell’arco di una Jessica Stein è una Rilettura in chiave
ritorno a casa dal colle- villaggio indiano, gli “Eravamo giovani in Jennifer Barret viene a Tom Clancy. Il capo di con il figlio del memoria al suo collega giornata, il film raccon- giornalista newyorkese moderna dell’opera di
ge per le vacanze, i abitanti sono in attesa Vietnam” del tenente conoscenza di ciò che un gruppo di neo-fasci- Prefetto, il commissa- Kay, il giovane agente ta i legami intimi e le ormai stressata. Il fra- Shakespeare. In un
due fratelli Trish e del monsone che ren- H. G. Moore e dal cor- le era stato nascosto sti riesce ad impadro- rio di polizia Hubert Jay continua a monito- coincidenze perse di tello è fidanzato, la sua esclusivo liceo del sud
Darry decidono di per- derà ricco il loro rac- rispondente di guerra per molti anni: essere nirsi di un potente decide di prendersi rare il territorio per il un gruppo di amici. miglior amica incinta e degli Stati Uniti, lo stu-
correre una strada colto. Purtroppo il J. L. Galloway. 1965. figlia di un noto boss ordigno nucleare con qualche giorno di rifugio degli alieni pro- “Los Angeles: Linda non ha un appunta- dente di colore Odin
diversa, molto più soli- clima rimane secco e, Durante la guerra in mafioso, Angelo lo scopo di far scop- vacanza. Proprio in venienti da altre galas- vorrebbe essere mento da un anno. Un James è una promessa
taria e desolata. Una come se non bastasse, Vietnam 400 uomini Allieghieri. A renderle piare una guerra tra gli quel momento arriva sie. Una serie di omici- amata. Carl ama sua giorno, per puro caso, della pallacanestro e la
scelta che metterà in il governo britannico delle truppe statuni- noti i fatti e l’assassinio Stati Uniti e la Russia. una telefonata dal di colpisce però la moglie Lee. Lee cerca si imbatte in un annun- sua fidanzata Desi è la
pericolo i due ragazzi: chiede loro di pagare il tensi si trovano ad del boss è uno dei suoi Nel frattempo il pre- Giappone: la donna popolazione extrater- di farsi amare da cio personale talmente bellissima figlia del
Trish e Darry saranno doppio delle tasse. Il affrontare un’imbosca- leali scagnozzi, Frankie miere russo in carica della sua vita è stata restre ospite e Jay è Calvin. Calvin inter- intrigante che Jessica preside. Ma c’è chi non
costretti ad affrontare Capitano Russell deci- ta tesa da un esercito Delano. Da quel muore e viene sostitui- trovata morta in circo- chiamato ad indagare. preta Nicholas il quale si decide ad incontrare è contento del succes-
“the creeper” una de di dare ai dimoranti di 2000 vietcong nella momento il goffo to dall’oscuro stanze oscure. Prima di La responsabile di tali scopre di essere inna- l’inserzionista… l’unico so del ragazzo: Hugo,
creatura demoniaca la una possibilità: per cosidetta Valle della Frankie dovrà proteg- Nemerov, del cui pas- morire la donna nomi- delitti è l’aliena morato di Catherine. problema è che il mes- il suo miglior amico,
quale, ogni 23 anni, non pagare i tributi Morte. Sarà compito gere Jennifer da tutti i sato si sa ben poco. nò Hubert suo legale Sarleena, decisa a Catherine, che in realtà saggio era segnalato vuole distruggere la
torna sulla terra per dovranno vincere una del tenente Hal Moore nemici del padre e la Indagheranno sul caso testamentario… erede distruggere il pianeta. è Francesca, trova il nella pagina “donne felicità di Odin facen-
poter rigenerare il pro- partita a cricket, gioco sbrogliare la situazio- relazione tra i due il capo della CIA e tutore di una scate- Solo Kay conosce il vero amore mentre che cercano donne”. dogli credere che Desi
prio corpo nutrendosi di cui non sanno ne, accompagnato dal diventerà sempre più William Cabot e l’a- nata adolescente giap- modo per fermarla ma Gus ama solo se stes- Conosce così Helen… ha una storia con un
di quello degli umani… nulla… reporter Galloway. intima… gente speciale Jack ponese: Yumi. non se lo ricorda… so.” altro.
Ryan.

DISTRIBUZIONE Buenavista Keyfilms Medusa CDI Film UIP 01 Distribution Columbia Tristar Mikado 20th Century Fox Eagle Pictures

I LOVE PAGE 148 I LOVE PAGE 149


USCITE DVD

Quelli che non vediamo l’ora di comprare.


Scelti da Daniela Sanziani

TRON - COLLEC- GOSFORD PARK VANILLA SKY BLACK HAWK KILLING ZOE APOCALYPSE IN THE PORKY’S - SEVEN - COLLEC- THE TIME MACHI-
TOR’S EDITION DOWN NOW REDUX BEDROOM PORKY’S 2 TOR’S EDITION NE

DATI GENERALI
titolo originale Tron Gosford Park Vanilla Sky Black Hawk Down Killing Zoe Apocalypse Now In The Bedroom Porky’s - Porky’s 2, the Seven The Time Machine
Redux next day

genere Fantascienza Commedia Commedia Azione Azione Azione Drammatico Commedia demenziale Thriller Commedia
regia Steven Lisberger Robert Altman Cameron Crowe Ridley Scott Roger Avery Francis Ford Coppola Todd Field Bob Clark David Fincher Simon Wells
anno di produzione 1982 2001 2001 2001 1994 1979 2001 1981 - 1983 1995 2001
distribuzione Buenavista Medusa Paramount Pictures Columbia Eagle Buenavista Medusa Fox Cecchi Gori Warner
durata 96 minuti 137 minuti 135 minuti 143 minuti 100 minuti 195 minuti 120 minuti 188 minuti 121 minuti 95 minuti

SCHEDA TECNICA
confezione 2 Dvd 1 Dvd 1 Dvd 1 Dvd 1 Dvd 1 Dvd 1 Dvd 2 Dvd 2 Dvd 1 Dvd
formato video 2.35:1 1.85:1 2.35:1 2.40:1 1.85:1 1.85:1 2.35:1 1.85:1 2.35:1 2.35:1
schermo panoramico anamorfico anamorfico anamorfico anamorfico anamorfico anamorfico anamorfico anamorfico anamorfico

formato audio Dolby Digital 5.1 Dolby Digital 5.0 Dolby Digital 5.1 Dolby Digital 5.1 Dolby Digital Dolby Digital 5.1 Dolby Digital 5.1 - ita Mono Dolby Digital 5.1 Dolby Digital 5.1
Dolby Digital 5.0 - ing
sottotitoli italiano - inglese - italiano per non udenti italiano - inglese italiano - inglese italiano italiano - inglese italiano - inglese - ita- italiano - inglese - fran- inglese per non udenti italiano - inglese -
francese spagnolo liano per non udenti cese - olandese - greco francese - spagnolo
doppiaggio italiano - inglese italiano - inglese italiano - inglese italiano - inglese italiano italiano - inglese italiano - inglese italiano - inglese - fran- italiano - inglese italiano - inglese
cese

EXTRAS Making of Tron (docu- Accesso diretto alle Accesso diretto alle Accesso diretto alle Accesso diretto alle Accesso diretto alle Accesso diretto alle Accesso diretto alle 100 minuti di intervista Accesso diretto alle
mentario di 86 min.) - scene - menù interatti- scene - commento del scene - menù interatti- scene - menù interatti- scene - menù interatti- scene - backstage - fil- scene - menù interatti- con il regista e il cast - scene - commenti
scene eliminate - galle- vi - backstage - filmo- regista e dell’autore vi - commento del cast vi vi - trailer originale mografie e note bio- vi accesso diretto alle audio - coreografia
ria fotografica con grafie e note biografi- grafiche del cast arti- scene - biografie e fil- degli stuntman - effetti
delle musiche - dietro - commento del regi-
immagini di archivio - che del cast artistico e stico e tecnico - galle- mografie del regista e visivi - galleria dei dise-
commento del regista tecnico - galleria foto- le quinte “Colpire nel sta, dell’autore e del ria fotografica - intervi- del cast - finali alterna- gni - la caccia - la
Lisberger - storyboard grafica - interviste - segno” e “Preludio a produttore - dietro le ste - spot - trailer ita- tivi con commento del costruzione della mac-
comparato - test di trailer italiano e origi- un sogno” - galleria quinte - filmografie - liano - trailer originale regista - menù interat- china del tempo - crea-
animazione - sound- nale fotografica - intervista galleria fotografica - tivi e animati - scene zione dei Morlocks -
track originale elimina- a Paul McCartney - scene eliminate e pro- omesse o modificate - provino di Samantha
ta - disegni originali di trailer - trama Mumba - scena inedita
trailer originale - trailer lungate - sul set del
Syd Mead, Peter Lloyd - storyboard animati
inedito - videoclip film
and Jean "Moebius"
Giraud - materiale “Africa Shox”
della promozione -
trailer originale

I LOVE PAGE 150 I LOVE PAGE 151


RECENSIONI MUSICA

GLI ALBUM del mese.

CHI DJ JAZZY JEFF MUSIC NIGHTMARES ON WAX UNDERWORLD BADLY DRAWN BOY DEATH IN VEGAS THIEVERY ERIC MORILLO
CORPORATION
TITOLO THE MAGNIFICENT THE MUSIC MIND ELEVATION A HUNDRED DAYS OFF ABOUT A BOY ORIGINAL SCORPIO RISING THE RICHEST MAN IN SUBLIMINAL SESSIONS
SOUNDTRAK BABYLON VOLUME 3

GENERE Hip Hop Rock Elettronico Downtempo Elettronica Colonna Sonora/Pop Rock Elettronico Downtempo Compilation / House Music

LABEL Rapster Virgin Warp V2 BMG BMG International ESL Music Subliminal

PERCHE’ Jazzy Jeff ha finalmente sfor- Rock, Pop, Blues, Metal o Per chi si aspetta dall’etichet- E’ sicuramente un disco impor- Dopo la splendida colonna “Canzoni d’amore psichedeli- Ecco un disco perfetto per Come anticipazione al party
nato il suo primo album da altro? Music e basta! lo dice ta di Sheffield distorsioni e tante il nuovo degli sonora di Alta Fedeltà, non che”. Così questi due matti l’autunno che si avvicina. del Pacha Ibiza che si terrà a
solista, senza la presenza di anche il titolo. Sono 4 com- glitches industriali (Aphex Underworld. Importante per poteva deludere quella di londinesi descrivono il tipo di Musica orizzontale quella che Milano i primi di ottobre,
Will Smith (conosciuto nel pagni di classe di Leeds, twin docet) rimarrà un po’ due ragioni: da una parte About a Boy, nuova traspo- musica nel loro ultimo album ci propone il duo di dove suona Eric Morillo, vi
duetto come 'Fresh Prince'). Inghilterra che si divertono a interdetto dal nuovo prodotto dimostra che la defezione di sizione cinematografica del Scorpio Rising, dal genere Washington. The Richest Man proponiamo la terza edizione
Ha però accettato i contribu- far casino, mischiando un po di casa Warp. Mind elevation Darren Emerson (oramai Dj di famoso libro di Nick musicale secondo me non in Babylon è il terzo disco dei della sua famosa e fortunata
tors di grandi nomi come: la di tutto. Selvaggi mix di stili è infatti un dischetto morbido fama mondiale) non ha sortito Hornby, forse lo scrittore ben definito. Un po di rock, Thievery Corporation, e con- serie “Subliminal Sessions”.
diva soul Jill Scott, ma anche tipo led Zeppelin-U2-Beatles- morbido, ideale per il post grossi danni sul gruppo, più rock di oggi. un po di elettronica miscelati ferma le qualità compositive Per chi non lo sapesse Eric è
clubbing e per tutti i momenti anzi…Dall’altra (scusate la soli- e stilistiche di queli che ormai
Pauly Yamz & Baby Black, Robert Plant... Riff blues, Compone il tutto Badly insieme per formare un un principalmente un DJ, tra i
di relax. George Evelyn, ta retorica del:”Non esistono sono conosciuti come i
Chef, Shwan Stockman dei Funky Wah Wah, tappeti Drawn Boy, genietto di sound un po meno “ipnoti- piu quotati nel mondo. Suona
mente dei Nightmares on Kruder e Dorfmeister yankee.
Boyz II Men, J-Live, Odyssey, melodici al limite del propo- più i dischi dance di una Manchester, giunto al suc- co” del precedente, ma nel nei migliori club, e durante il
wax, dopo averci deliziato con Come i loro cugini viennesi i
Eric Roberson, Freddie Fox, nibile... l’atmosfera che ne volta”) nell’anno dello sciogli- cesso con The hour of loro inconfondibile stile. periodo estivo cura, insieme
Caboot Soul (precedente thievery corporation creano
Raheim, Flo Brown, The Last esce è quella di un Pop/Rock mento dei Leftfield e del par- Bewilderbeast, disco che gli Prosegue la tradizione di col- a Harry Choo Choo Romero,
languidi paesaggi down
Emperor, Cy Young, oltre a anni ‘80 con elementi elettro- disco di N.O.W.) ritorna con ziale insuccesso dei Chemical è valso un premio Mercury laborazioni importaanti. La la Subliminal Sessions night al
tempo e jazzy, venati dalla
numerosi altri musicisti che nici moderni. Non è sicura- tutto il ottimo armamentario Brothers solo gli Underwold, (l’equivalente dei grammy prima traccia dell’album infat- Pacha di Ibiza, dove ha vinto
lounge italiana degli anni ’60.
hanno collaborato a vario mente un disco da ascoltare di ritmiche basse, aperture in quanto istituzione, potevano americani). ti è cantata da Liam gallager il premio come migliore sera-
I due, infatti, non nascondo-
titolo. Un album mainstream, a basso volume o in momenti soul e atmosfere stonate (uno darci una bella scossa. Il disco Colpisce la varietà e l’estro degli Oasis. Nell’album prec- ta ibizenca. Questo cd è una
no la loro passione per gli
non poteva essere altrimenti, di tranquillità. Anzi, il modo dei primi dischi di N.O.W si è energico, potente e molto compositivo del mancunia- dente era cantata da Iggy sua opera come tale. Non
autori lounge del Bel Paese
quando ci si rivolge ad migliore per ascoltarlo è chiamava “Smoker’s delight”). danzereccio. Rispetto ai prece- no, in bilico fra perfezione Pop. Da segnalare anche il come Umiliani e Piccioni pre- pezzi suoi quindi, ma di altri.
Il tutto diventa ancora più denti lavoro le sonorità sono sentati a loro da il mitico dj
audience enormi, ma che non quando si è incazzati neri! pop, Silent sight in testa, e loro sito internet www.conti- In questa edizione troviamo
sugoso quando ad animare le molto più solari e coinvolgenti, barese Nicola Conte, loro
manca di spunti suggestivi, Quindi andate subito a casa, ricchi arrangiamenti a là norooms.com - un capolavoro ben 3 CD pieni zeppi delle
canzoni si aggiunge anche una il primo singolo “2 Months coinquilino di casa discografi-
hip hop venato di campiona- trovate una scusa qualunque Brian Wilson in Pet Sound di non-so-che-tipo-di-trash- migliori hit di quest’anno. Un
voce femminile soul, come off” ne è un esempio perfetto: ca. E se sull’ottima musica si
menti jazz e scratch, intensi, per litigare con vostra madre dei Beach Boys. art, dove si possono fare e po piu duro degli altri, e
nell’ottima Date with destiny. ritmiche serrate su uno stu- appoggia un’ottima voce il
soprattutto nella prima parte, o la vostra ragazza (non deve Divertente, ispirato e vario. vedere cose di tutti i tipi. comunque non migliore della
Sorprendono poi gli episodi pendo tappeto morbido e cocktail diventa esplosivo,
per poi indulgere in toni vel- essere difficile...), dopodichè Aspettando il film un degno Non sorprende infatti sapere prima, è comunque una fan-
più veloci e movimentati del “uplifting”, e poi l’inconfondi- capita spesso in questo
lutati, r'n'b, urban soul, melo- mettete questo cd e comin- anticipo. che uno dei due, Richard tastica e completa raccolta,
disco, BBH in testa, che dimo- bile voce che come un mantra disco, dove mai come prima
die e groove trattati con ciate a saltare ed urlare. Fearless è un bravissimo gra- da ascoltare e ballare. Nulla
strano una rinata passione del continua ad intonare “You vengono utilizzati voalist da
maestria ineccepibile. Come State lontani dagli oggetti phic designer (oltre che dj) da dire comunque riguardo
nostro nei confronti del dan- bring the light in”. Preparatevi sballo. Ospiti come Emiliana
si suol dire: chi fa da sé fa contundent però. Provare per cefloor. Come i dischi di Rae che ha fatto mostre dei suoi alla realizzazione tecnica. Eric
a ballarlo tutto l’autunno. Torrini e Pam Bricker garanti-
per tre. credere. and Christian e quelli di Aim, lavori in tutto il mondo. Ci scono qualità alla canzoni dei è sempre uno dei migliori nel
Anche le altre tracce si muovo- piacerebbe chiedergli di par- riuscire a tenere viva l’atmo-
Mind Elevation è un disco di no nella stessa direzione del Thievery. Un consiglio, oltre a
soul contemporaneo bello, tecipare con una sua opera comprare il disco, se vi capi- sfera, anche quando i pezzi si
singolo, quindi “pure bliss all su uno dei numeri di PIG! ammosciano un pochino.
intrigante e solare. ta, andate a sentirli dal vivo,
the way trough”. Da avere.
ne vale la pena.

I LOVE PAGE 152 I LOVE PAGE 153


RECENSIONI VIDEOGAMES

In uscita in questo mese. Insert coin...


di Daniela Sanziani

TITOLO PROJECT ZERO SEGA GT 2002 RESIDENT EVIL YOSHI’S ISLAND

X
PIATTAFORMA PLAYSTATION 2 XBOX GAMECUBE GAMEBOY ADVANCE

GENERE AZIONE/AVVENTURA RACING SURVIVAL HORROR PLATFORM

DEVELOPER TECMO WOW ENTERTAINMENT CAPCOM NINTENDO

PUBLISHER CTO/WANADOO SEGA CAPCOM NINTENDO

GIOCATORI 1P 1/2 P 1P 1P

IN DUE PAROLE La premessa è degna dei Dopo “Project Gotham” ecco Di ritorno dalle vacanze Yoshi’s Island, uno dei capola- PUBBLICITA’ AMREF
migliori film d’orrore… La che sulla console di Microsoft Nintendo non si fa cogliere vori 2D del Super Nintendo,
liceale Miku, dopo la scom- si fa vivo il gioco dei pro- impreparata all’esame di torna a farci divertire sul pic-
parsa del fratello in una villa grammatori della Wow, con la Settembre. Resident Evil colo schermo del GBA. E Il
nel quale stava girando un modesta pretesa di voler approda sul cubo e un brivi- gioco risplende anche nella
documentario sui fantasmi, essere solo il miglior racing do di terrore corre lungo la versione portatile, sia nella
decide di andare a cercarlo. sul mercato. L’imbarazzo nostra schiena. Capcom infat- grafica che nei contrasti e
Armata solo del suo coraggio della scelta è subito palese ti non si è limitata a trasporre nelle luci. Smessi i panni di
e di una macchina fotografi- davanti ai nostri occhi: sono il gioco da una piattaforma Mario, questa volta vi trove-
ca, Miku si troverà ad affron- state ricreate in 3D i modelli all’altra, ma ne ha migliorato rete ad indossare quelli del
tare gli spiriti che albergano di auto delle maggiori case; considerevolmente le qualità suo fedele amico dinosauro
in quella casa. E, ovviamente, tra queste Ford, Lotus, Audi, grafiche e sonore. I dettagli Yoshi e, avendo sulle groppa
i combattimenti non avranno Mercedes, Jaguar, Dodge delle luci, delle ombre e dei una versione baby dell’idrau-
nulla a che fare con proiettili sino ad arrivare alle giappo- riflessi sono stati curati in lico italiano, dovrete stare
e coltelli dal momento che nesi Toyota, Mitsubishi, maniera superba e l’audio attenti a non farlo cadere.
l’unico strumento di difesa a Mazda, Honda. Oltre alle nor- risulta realistico come sem- Non solo, nel caso in cui vi
vostra disposizione è compo- mali modalità di gioco (GT, pre. Se avete già avuto modo troviate ad affrontare un
sto da zoom e flash. Ma l’o- Quick Race e Time Trial), la di apprezzare questo video- nemico, dovrete mettere il
biettivo di quella macchina vera chicca ci è regalata dalla game di culto in passato, piccolo Mario in una bolla per
fotografica chiude in sé il modalità Chronicle, nella avrete la possibilità di gradir- proteggerlo ma, se attendete
potere degli antenati, capace quale sarà possibile guidare lo ancora una volta, soprat- troppo a lungo nel liberarlo,
di mandare gli spiriti all’altro le auto d’epoca a partire tutto perché si differenzia perderete una vita per averlo
mondo… ehm, nel loro dagli anni settanta. Guidate dalle precedenti versioni sia trascurato. Con le due versio-
mondo. Sulla scia di Resident con prudenza… l’ammontare per la diversa pianta della ni precedenti di Super Mario
Evil e Silent Hill, un altro dei danni che provocherete villa, sia per gli enigmi da Advance Nintendo ci ha fatto
“survival horror” in grado di alla vostra auto sarà detratto risolvere. E’ la vostra prima riscoprire la bellezza dei clas-
accelerare la crescita dei dal premio in denaro alla fine partita? Beh, evitate di stare sici platform 2D… E Yoshi’s
capelli bianchi. della gara! soli in casa… Island non è da meno.
I LOVE PAGE 154
PIG NEWS // Notizie curiose, commentate dai nostri amici Mimmo, Pamela e Jimmy.

L’effetto AXE ha scoperto


l’America
Ali Laudry, bella e nota presentatrice della NBC,
annusa Brandon Johnson, primo americano a speri-
mentare l’effetto AXE, durante il party di lancio del
prodotto negli USA il 13 Agosto 2002 a New York.

Commenti:
Mimmo: Ma negli USA non esisteva?
Comunque non dicono se ha funzionato...
Pamela: Con me funzionerebbe...
Jimmy: Togo!

Ketchup verde??

Si! Negli USA esiste anche quella. La Heinz, società


produttrice dichiara che il gusto è esattamente lo
stesso. Sono stati effettuati test su bambini.

Commenti:
Mimmo: Ah beh, se lo hanno testato sui bambini allo-
ra mi fido...
Pamela: Ma sull’etichetta c’è scritto senza coloranti?
Jimmy: Un prodotto così togo non l’avevo mai visto!

Gli incubus si sono fatti la Civic


personalizzata.
Gli incubus si sono fatti la Civic personalizzata.
Nella foto di fianco, gli Incubus accanto alla loro
nuova Civic personalizzata...

Commenti:
Mimmo: Perchè è ripetuta tre volte la stessa frase?
Pamela: Ma secondo te l’hanno comprata?
Jimmy: Ma, non so.. comunque TOGA VERA!!!

I LOVE PAGE 156


PIG NEWS // Notizie curiose, commentate dai nostri amici Mimmo, Pamela e Jimmy.

E’ un aereo, è un uccello,
No... è G.I. Joe!!
Più di 500 Soldatini G.I. Joe, con equipaggiamento
speciale sono stati paracadutati sulla terra dalla cima
di un Palazzo di 10 piani, come inaugurazione della
Annuale Convention Internazionale dei collezionisti, a
Norfolk, Va. il 28 Giugno 2002. Nella foto un giovane
ragazzo che è riuscito a prenderne molti al volo.

Commenti:
Mimmo: Cos’è un G.I. Joe?
Pamela: Se lo facessero con le barbie io sarei già lì
Jimmy: Cazzo i G.I. Joe sono troppo toghi. Io ne ho
tantissimi.

M&MS Lancia la pasticca viola.

Il mondo ha scelto il nuovo colore di M&M’s!


Masterfoods USA, una delle società della Mars
Incorporated ha appena annunciato che il nuovo cole-
re sarà il Viola! Millioni di persone in piu di 200 paesi
hanno votato per il “M&M’s Global Color Vote”(TM),
la prima promozione globale nei 61 anni di storia del-
l’azienda.

Commenti:
Mimmo: Per me portano un po sfiga...
Pamela: Sembra la cacca della mucca della Milka.
Jimmy: Il viola non è molto togo...

B-ARTS ADVERTISING
Che vinca la piu puzzolente!! DAI CREATORI DI QUESTA RIVISTA
UNA NUOVA AGENZIA DI PUBBLICITA'

Tyler Shell, 12 Anni, vince quest’anno il concorso PER CHI NE AVESSE BISOGNO.
“Rotten Sneaker Contest”, organizzato dalla “Odor
Eaters” produttrice di solette profumate per scarpe. Il HEAD YOUR MIND.
vincitore, cioè colui che riuscirà a portare la scarpa
piu distrutta ma sopratutto piu puzzolente, vince
$500 piu l’esposizione delle sue scarpe nella “Hall of
Fumes”. Il suo segreto? “le tengo sempre in garage e
non le tolgo mai quando vado in campeggio”!

Commenti:
Mimmo: Sento la puzza da qui...
Pamela: Ma anche gli Italiani possono partecipare?
Jimmy: Se io partecipo vinco... hehehe che Togata!
Via San Giovanni Sul Muro 12, 20121 Milano, Italy Tel: +39 02 86996971 fax: +39 02 86993226 www.b-arts.com

I LOVE PAGE 158


THE FETISH FILES
Per i piu feticisti di voi, i gadget che non possono mancare...

Shower shock-Saponetta alla caffeina. Doggy Style


Caffè in doccia e via!
E’ il mio compleanno.
Hai mai bevuto 15 caffè sotto la doccia? Lavati con Shower Shock, La mia ragazza mi ha regalato il Bow Lingual.
scoprirai un buon odore, un buon detergente ma soprattutto l’ef- Dice che è un apparecchio che serve ad interpretare l’umore dei
fetto di qualche decina di tazzine di caffè senza andare al bar. cani.
Quando finisci ti risciacqui, ti asciughi e non senti neanche la E io ho uno splendido cucciolo. Peccato che lei è gelosa ed è pure
voglia di una sigaretta. Se non l’hai fatto prima, puoi lavarti i denti allergica al suo pelo.
con lo spazzolino in attesa di una miracolosa schiuma da barba a
base di colluttorio antiplacca. Quindi, all’inizio, ho temuto il peggio: ho pensato che come mini-
Martino Barbieri mo fosse un sofisticato strumento di tortura.
Invece ho scoperto che è un nuovissimo giocattolo della Takara
Toys. Un traduttore elettronico capace di decifrare le emozioni dei
cani: meglio del Dr. Doolittle.
Adesso lo porto sempre con me.
Funziona così. Applico il microfono al collare e, quando lui abbaia
o guaisce, su un piccolo schermo a colori appare un’immagine con
Breath Alert by Tanita-Rilevatore elettroni- una scritta che indica qual è lo stato d’animo del mio amico.
co di alito cattivo. Livello 4: fogna di Il mio nuovo cybertraduttore è in grado di decifrare sei “emozioni
Calcutta! Finalmente si vede quello che si canine”, tra cui frustrazione, desiderio, tristezza e felicità. e di tra-
sente. smetterle con altrettante emoticons e 200 frasi.
In più c’è una funzione che mi permette anche di controllare le
Detesto i portatori insani di alito cattivo. Non condanno i batteri, emozioni del mio cane nell’arco delle ventiquattr’ore.
la placca e il tartaro dei denti, lo stress del portatore, la sua dige-
stione. Odio subirlo per buona creanza o per non dare imbarazzo Mica male, vero?
a chi me lo impone con temeraria loquacità. Chi ha la faccia come E complimenti anche alla mia ragazza.
il culo, in questo caso non solo intesa come faccia tosta, si faccia Peccato che le manchi la parola.
un accurato bidè col Vim Liquido o un bel garagarismo con V- Un po’ come al mio cucciolo. Prima del Bow Lingual.
Power di Shell. Non tutti sanno di essere petomani orali? “Non
diciamo cagate”, certi casi limite possono costringere i presenti
all’abbandono di un’ascensore, all’apnea in funivia, alla fine di un Info: http://www.takaratoys.co.jp/bowlingual/index.html
amore. Come non acorgersi? Non sono io! Ah no?! Soffia per 3
secondi sul sensore del mio nuovo Breath Alert by Tanita-
Rilevatore elettronico di alito cattivo. Vedi il display a cristalli liqui- Alessandro Coppi
di? Può reagire con 1-aria di Cervino, 2-All Star senza calze post
jogging, 3-spinone randagio bagnato, 4-profiterole organico.
Vediamo…sì ma…stammi lontano, guardo io…ciiiinqueeeeee????
La vedi? Quella è la porta. Come sono a casa tua? Ti devo 1000 Tu chiamale se vuoi… vibrazioni
euro che mi hai prestato? Vienimi incontro, te lo concedo, alitami
forte in faccia e non ne parliamo più. Direi che un 500 li vale. Perché non applicare le regole del design in campi fino ad ora ine-
M.B. splorati? Ci ha pensato Tom Dixon, che ha realizzato per la griffe
inglese Myla un esclusivo "giocattolo ergonomico" ispirato agli
antichi simboli della fertilità. Si chiama Bone, ha un look cromato,
linee avvenieristiche e… cinque velocità! Per questo è stato ribat-
tezzato dagli intenditori "la Mercedes dei vibratori".
In alternativa c'è Ring che non è un biscotto, ma un anello d'ar-
gento che garantisce emozioni a dir poco "vibranti" e Mojo, l'i-
Asciugamano anti errore. fatale. deale per i maniaci dei massaggi più stravaganti e lussuriosi.

E’ un concetto molto semplice; ma ecco comunque una piccola £ 179 Bone


spiegazione: E’ un asciugamano e ha 2 usi. Face=faccia, £ 149 Ring
Arse=Sedere. Confondendo i due lati si potrebbero avere delle £ 89 Mojo
sgradevoli conseguenze.
Info: www.myla.com
A. C.

I LOVE PAGE 160 I LOVE PAGE 161


X
PUBBLICITA’ YAHOO
X
PUBBLICITA’ DIESEL