Sei sulla pagina 1di 1

scheda tecnica

MATER-BI EF05B
materiale termoplastico biodegradabile
per filmatura in bolla. Viene impiegato
per la produzione di sacchetti e shoppers.
PROPRIETÀ FISICHE E MECCANICHE MEDIE
Proprietà Unità Test Media Note
Temperatura di fusione °C DSC 115-145 granuli
Indice di fluidità (Melt Flow Rate) g/10 min DIN ISO 1133 3.5-4.5 a T=160°C, peso=5kg
Densità g/cm3 Picnometro 1.28 granuli, a 23°C
Carico di rottura MPa ASTM D882 30 film di spessore 25 μm
Elongazione alla rottura % ASTM D882 250 film di spessore 25 μm
Modulo di Young MPa ASTM D882 370 film di spessore 25 μm
100 direzione macchina
Resistenza alla lacerazione N/mm ASTM D1922
90 direzione trasversale
DIN 53 375 A 0.27 statico
Coefficiente di frizionamento adimensionale
film/film 0.21 dinamico

RAPPORTO DI STIRO: considerando che Percentuali maggiori di rigenerato o l'inserimento


impianti di filmatura diversi possono dare luogo di gradi estranei al EF05B determinano proprietà
a film con proprietà diverse è consigliabile fare scadenti nei manufatti finali.
attenzione alle proprietà tensili del film nelle IMPIEGO DI MASTERBATCH
due direzioni (M.D. e T. D.), al fine di individuare e COMPOSTABILITÀ: MATER-BI EF05B è un
le condizioni di stiro più adeguate per una materiale compostabile conforme, entro un
produzione industriale. determinato spessore, alla norma EN13432
RAFFREDDAMENTO BOLLA: sono consigliati e all’analoga norma EN14995. I certificati
sistemi di raffreddamento con anello monostadio possono essere richiesti a NOVAMONT. Onde
o con sistema di raffreddamento interno della preservare le caratteristiche di compostabilità
bolla (I.B.C.). È suggerito l’utilizzo di aria fredda ovvero la conformità a detta norma, si consiglia
≤ 18°C. l’utilizzo di masterbatch a base di MATER-BI.
In ogni caso si invita caldamente ad impiegare
FILTRAZIONE: la grandezza della maglia dipende
qualsiasi masterbatch (siano essi a base di
dal grado di filtrazione richiesta. Fare attenzione
polimeri biodegradabili o a base di polimeri
alla pressione generata durante il processo,
non biodegradabili) attenendosi alle regole di
maglie reps (es. tipo 16/88-numerazione
composizione previste dallo standard EN 13432.
francese) sono generalmente sufficienti.
A tal riguardo si suggerisce di consultare l’allegato
A di detto standard, al capitolo A.2.1, che regola
SUGGERIMENTI GENERALI l’impiego di componenti non biodegradabili o la
MATERIALE: il MATER-BI EF05B è sensibile cui biodegradabilità non è mai stata accertata.
all’umidità e tende ad assorbirla (o cederla) in
ambienti umidi (o secchi). Il materiale come
fornito da NOVAMONT nelle sue confezioni
originali è pronto all’uso e non richiede alcun
CONDIZIONI TIPICHE pre-trattamento. Tenere le confezioni di
DI FILMATURA MATER-BI EF05B chiuse prima e dopo le
lavorazioni per non alterare il suo livello
ESTRUSORE: preferibilmente: L/D=27÷30
originario di umidità.
con barrel equipaggiati con una sezione di
alimentazione scanalata. INIZIO E FINE PRODUZIONE: all’avviamento
ed al termine della produzione, spurgare la
VITE: generalmente le viti per l’estrusione di
camera con LDPE (MFI=2÷4 g/10 min). Si faccia
LDPE sono idonee alla trasformazione del
riferimento alla scheda di sicurezza per una
MATER-BI (es. viti barriera). Su alcuni impianti
corretta manipolazione del materiale fuso e per
anche viti per LLDPE o per HDPE risultano
un processo di lavorazione sicuro.
idonee.
SFRIDI DI LAVORAZIONE: gli sfridi, se non
TEMPERATURE DI PROCESSO: il sotto
R1_11.2015

lavorati e riciclati in continuo, devono essere


tramoggia deve essere raffreddato ad acqua
conservati in contenitori ermetici (es. sacchi
corrente; Alimentazione forzata (zona
di LDPE) per non alterare il livello originario
scanalata)= 90÷130°C; Estrusore=135÷145°C;
di umidità. È fortemente sconsigliato il
Filtro=140-150°C; Testa=135÷145°C.
EcoComunicazione.it

mescolamento di scarti di MATER-BI di grado


TESTA: intraferri consigliati 1,0÷1,2 mm. diverso.
Sconsigliate teste con sezioni che presentano
RIGENERATO: il materiale EF05B riciclato
forti zone di decelerazione o di ristagno.
può essere aggiunto al materiale vergine in una
RAPPORTO DI SOFFIAGGIO: consigliati >3,2. percentuale non eccedente il 10%-15% in peso.

Rinuncia di responsabilità: le informazioni e i dati qui contenuti provengono dall’esperienza più qualificata in Novamont SpA, sono ritenute accurate e vengono fornite in buona fede. Questa
accuratezza non è tuttavia oggetto di garanzia e i dati comunicati non costituiscono né implicano garanzia alcuna o impegno da parte della Novamont SpA. Settembre 2013 Ver.1.0

Via Fauser, 8 I-28100 Novara • Phone: +39 0321 699611 • Fax: +39 0321 699601 • www.novamont.com