Sei sulla pagina 1di 2

Esercitazione di Ricerca Operativa del 13/01/2016

1) Tre fratelli, Aldo Giovanni e Giacomo, possiedono in comproprietà tre appartamenti: App A, App B e App C. I tre
fratelli hanno deciso di andare a vivere ciascuno in una delle case di loro appartenenza. A tal fine, hanno definito un
indice di utilità che indica quanto conveniente sia, a ciascun fratello, andar a vivere in ciascuno degli appartamenti.
Tale indice è correlato alla distanza di ogni fratello dal rispettivo posto di lavoro, alle dimensioni della casa e del
nucleo familiare. Gli indici sono riepilogati nella seguente tabella:

A B C
Aldo 0.5 0.3 0.2
Giovanni 0.3 0.3 0.4
Giacomo 0.4 0.3 0.3

a
Formulare un problema che consenta di stabilire quale fratello andrà a vivere in ciascun appartamento in modo da

eri
massimizzare l'utilità complessiva. Ovviamente, tutte le case dovranno essere occupate da uno dei fratelli.

Si supponga adesso che ci siano N fratelli e N appartamenti. Si formuli un modello generale per il problema dato.
Commentare opportunamente il modello ricavato.

2) Risolvere con la tecnica che si preferisce il seguente problema:


max z = − x1 + 2x 2

gn
−x1 +x 2 ≤ 1
2x1 −x 2 ≥ 0
3x1 +x 2 ≤ 9
ge x i ∈ N,∀i = 1..2

Dopo aver calcolato la soluzione ottima del problema, si calcoli come la soluzione cambia inserendo il nuovo vincolo
x2 ≤ 2

3) Risolvere il problema di flusso massimo con l'algoritmo di Edmonds-Karp nel seguente grafo:
In

re

4) Date le seguenti attività di un progetto:


ive

Attività J1 J2 J3 J4 J5 J6 J7 J8 J9
durata 2 6 5 4 6 3 4 6 3
predecessori J2 J1 J4 J2 J2 J7 J2 J1 J4
Individuare le attività critiche e, per ogni attività, quella critica che la precede e l'Earliest Completion Time.

5) Calcolare i percorsi a costo minimo dal nodo v0 a tutti gli altri nodi nota la seguente matrice dei costi:
V

tail\head v0 v1 v2 v3 v4 v5 v6
v0 0 0 -3 - 2 - 0
v1 - 0 - - - -1 -
v2 8 - 0 13 - 8 -
v3 -1 - -8 0 -5 -4 -2
v4 - - -5 - 0 1 -
v5 - 3 -3 5 - 0 0
v6 - - -4 - - - 0
Soluzione:
1) Il modello di PL binario associato al problema è:
N N

max z = ∑ ∑ uij x ij
i=1 j =1
N

∀i = 1..N ∑x ij =1
j =1
N

∀j = 1..N ∑x ij =1
i=1

a
x ij ∈{0,1}∀i, j = 1..N

eri
2) Risolvendo il problema rilassato con il metodo del simplesso primale si ottiene una soluzione intera (non è
necessario utilizzare Branch&Bound nè tagli di Gomory!). La soluzione all'ottimo è x1=2 e x2=3, z=4.

Aggiungendo il nuovo vincolo, la soluzione cambia e, all'ottimo, risulta intera: x1=1, x2=2, z=3.

3) Flusso massimo: v = 20
Percorsi Aumentanti: sAt (3); sBt (2); sCt (2); sDt (5); sCDt (2); sBCDt (3); sBCDAt (3)

gn
4) Earliest completion times (starred operations are critical)
J1 J2* J3* J4* J5 J6 J7 J8 J9
crit. pred.\compl. time J2, 8 6 J4, 15 J2, 10 J2, 12 J2, 9 4 6 J4, 13

pred.\dist.
v0
v0, 0
v1
ge
5) Percorsi a costo minimo con il metodo di Bellman-Ford

v0, 0
v2
v4, -6
v3
v5, 4
v4
v3, -1
v5
v1, -1
v6
v5, -1
In
re
ive
V