Sei sulla pagina 1di 2

Te

voglio bene assaje

CANZONE NAPOLETANA

6       Re7  Sol
Raffaele Sacco Guglielmo Cottrau

             
Moderato

 8    
 
Sol Lami

Canto

6       
 8                  
Pec- ché quan- no mme vi de t'en- gri- fe comm' a gal- lo?

 
  86                 
         
         
Pianoforte

     
                       
  
Simin Fa♯ Simin Si

  
5

    
                       
     

Nen- né che t'ag- gio fat to ca no mme puoje ve- dé? Ah! ghia- stem- mà vur-

                

        Mimin Mi7    
               
  
Mimin Si Lamin Sol


10

                          
 
     
   
ri a lo juor- no che t'a- ma- je! io te vo- glio be- neas- sa je, ma

              
Pubblico dominio
Scritto con MuseScore, un software libero e gratuito: http://musescore.org/it
   Sol Mi7
       

                    
15 Re7 Lamin Sol Lamin Re7 Sol

   
       
                     
tu non pienz' a me io te vo- glio be- neas- sa je ma tu non pienz' a me!


                    
                    
                    

           
           
21

 
        
         
      

'Nzomma songh'io lo fauzo? Ricordate lu juorno Guardame 'nfaccia e vvide
Appila, sié' maesta: Ca stive a me vicino comme songo arredutto
Ca ll'arta toja è chesta E te scorreano ‘nzine sicco peliento e brutto,
Lo dico 'mmeretá. Li lacreme accussì nennella mia pe' tte!
Io jastemmá vorría Diciste a me "Nun chiagnere Cusuto affilo duppio
lo juorno che t'amaje! Ca tu dd’o mio sarraje" co' tte me vedarraie
Io te voglio bbene assaie Io te voglio bbene assaie Io te voglio bbene assaie
e tu nun pienze a mme e tu nun pienze a mme e tu nun pienze a mme

Pecché quanno me vide La notte tutte dormono Quanno so' fatto cennere
te 'ngrife comm' 'a gatto? ma io che vvuo' dormire tanno me chiagnarraie
Nenne' che t'aggio fatto penzanno a nnenna mia sempe addimannarraje:
ca no mme puo' vedé? me sento ascemuli' "Nennillo mio addo' sta?"
Io t' 'aggio amato tanto, li quarte d'ora sonano la fossa mia tu arape
si t'amo tu lo saie a uno, a ddoie, a ttre: e llà me truvarraie:
Te voglio bene assaie Io te voglio bbene assaie Io te voglio bbene assaie
e tu nun pienze a me. e tu nun pienze a mme e tu nun pienze a mme!

2 Pubblico dominio